Sei sulla pagina 1di 3
122 Loredana Berté IL MARE D’INVERNO Testo di E. RUGGERI, L. SCHIAVONE Musica di E. RUGGERI Moderato shuffle Il ma-re diin-ver - no 3 @ so-loun film in bian-coe Mim — “Snolto liberamente ne-ro vi-stoal-la Ti- va e ver-so Tin-ter - no_ 3 qual-che nu-vo-la dal cie-lo che si but-ta gid. Sab-bia ba-gna- ta 3 Re Sol u-na let-te-racheil ven-to sta por-tan- do via pun-tiin-vi-si-bi-li rin - cor-si_ dai ea-ni_ stan-che pa-ra-bo-le di gos a 3 z Domi vee-chi gab-bia-ni e io che rieman-go qui s0-lo a cer-ca-reun caf - 3 —=s I os Do Mib Fa 3 2 Tl ma-re diin-ver - no Sr ve Mim © by WABNER CHASBELL MUSIC ITALIANA su. -Pas del Rep, S224 Mano Ew! SONGS Edson Mat VarC ets 3482009 Mle Timi di ono ene lat etd onde A hs ved Ito Capri seed 123 @un con-cet - to cheil pen - sie~ro non con- si - de -ra @ po-co mo-der - no @ qual-co-sa che nes - su-no mai de-si-de-ra al - ber - ghi chiu - si a - ni - fe gia sbia - -di - ti di pub-bli-ci-ta mac-chi-ne trae-cia- no = x 3 Mim us Re sol-chi_su stra - de do-ve lapiog-gia de - sta-te non ca-de 53 4 G3 Do Re Do io. che non rie-sco nem - me-no_ _a par-la-re con me. 3 m4 Mib Sol % 12.Ma-re ma - re, qui non vie-ne mai nes - su-noa tra-sci-nar-mi via 3.Strum. - 3 f==Seenl I 3 a5 Sol Mim 4 ma-re ma - re qui non vie-ne mai nes - -- = 124 -su_- noa far - ci com-pa-gnia_ Iq os non ti pos-so guar - da-re co-si_ mss 5 Fa a- gi-taan-che me. Re Sol Tl mare dinverno @ solo un film in bianeo e nero visto alla TY e verso T'interno qualche nuvola dal cielo che si butta git. sabia bagnata una lettera che il vento sta portando via punti invisibili rineorsi dai eani stanche parabole di vecchi gabbiani io che rimango qui solo a cercare un caffe. Tmare dinverno @ un concetto che il pensiero non considera ® poco moderno ® qualcosa che nessuno mai desidera alberghi chiusi manifesti gia sbiaditi di pubblicita macchine tracciano solehi su strade dove la pioggia d'estate non cade © io che non riesco nemmeno a parlare con me. Mare mare, qui non viene mai nessuno a trascinarmi vie mare mare, qui non viene mai nessuno Set per-ché. ma-re ma - re, Lam 3 que-sto ven - to —3— Sol Do que-sto ven-to a - gi-taan-che pas Do rail. Re a farci compagnia non ti posso guardare cosi perché ‘questo vento agita anche me ‘questo vento agita anche me. Passeri il freddo e la spiaggia lentamente si colorera radio e giornali e una musica banale si diffondera nuove avventure discoteche illuminate piene di bugie ‘ma verso sera uno strano concerto un ombrellone che rimane aperto mi tuffo perplesso in moment vissuti di gia. ‘Mare mare, qui non viene mai nessuno a trascinarmi via ‘mare mare, qui non viene mai nessuno a farci compagnia mare mare, non ti posso guardare cosi perché questo vento agita anche me questo vento agita anche me.