Sei sulla pagina 1di 2

Gaetano Cantalini

Via della Libert n. 2 - 67020 Navelli (AQ)


cell. 333.9674874 email: gaetanocantalini@alice.it
sito web: http://gaetanocantalini.wordpress.com/

Navelli, 30 settembre 2017

Al Sig. Sindaco del Comune di Navelli

Ai Sigg. Capigruppo consiliari


c/o sede municipale

Oggetto: proposta di realizzazione di un portale di tutte le attivit economiche e


produttive locali con possibilit di avere a loro disposizione un e-commerce

Ritengo che nelle aree interne e montane debbano essere innanzitutto gli enti
locali, in primis i Comuni, a doversi attivare per assicurare lo sviluppo economico locale
inteso come crescita delle imprese esistenti, avvio di start up, supporto alla creazione di
nuovi prodotti e filiere tra aziende con obiettivi diversi. vero che oggi specialmente i
piccoli Comuni sono quotidianamente alle prese con mille problemi ma altrettanto vero
che un Comune non pu non occuparsi anche della crescita delle imprese presenti sul
proprio territorio e del tessuto economico-sociale. Serve dunque anche su questo fronte
una precisa agenda.

Gli enti locali possono promuovere percorsi virtuosi legati allinnovazione


tecnologica, per esempio. La possibilit di uscire dai confini e, ancor prima, dal paese
stesso rappresenterebbe una grande opportunit economica per molte delle nostre
piccole aziende che in quanto tali sono incapaci di affrontare i mercati restando cos
emarginate proprio perch poste nelle aree interne dove la desertificazione commerciale
un rischio gi provato e in forte crescita.

Negli ultimi anni sono state le associazioni di categoria a spingere le piccolissime


imprese famigliari a dotarsi di un servizio di e-commerce capace di dilatare gli orizzonti
di mercato ma non sempre ci sono riuscite. Un buon sito di e-commerce, con regolare
piattaforma per i pagamenti, pu arrivare a costare diverse migliaia di euro, una cifra
impegnativa per una piccola azienda agricola a conduzione famigliare che ha utili annui
di poco superiori a quello stesso costo. Occorre allora investire in portali unici
multiprodotto e multiproduttore, una sorta di piccoli Amazon con prodotti agroalimentari
di produttori diversi ma anche con prodotti dellartigianato tipico, per esempio, cos che
le-commerce del piccolo artigiano e dellazienda agricola pu sfidare i grandi siti di
vendita online.

Considerato pertanto il ruolo importantissimo che i Comuni hanno nello sviluppo


economico del territorio, essendo tra laltro i soggetti pi vicini alle aziende, ancor pi
delle associazioni di categoria, visto che stanno nascendo siti internet di intere aree
geografiche dalle stesse caratteristiche promossi dagli enti locali, credo che anche il
nostro Comune debba adoperarsi per la creazione di un portale che unisca tutte le
attivit economiche e produttive locali, ciascuna delle quali con un proprio spazio
allinterno da poter gestire in piena autonomia ma soprattutto con la possibilit di avere
un e-commerce a disposizione, e che funga da aggregatore di visite in modo da
posizionarsi nelle ricerche in maniera pi elevata rispetto a quello che farebbero tanti
piccoli siti.

Certo che la suddetta proposta venga presa dalle SS.LL. in debita considerazione,
visti soprattutto i notevoli benefici che una tale iniziativa porterebbe alle nostre imprese
permettendo loro di mettere in vendita online i propri prodotti, di scoprire nuove
opportunit legate allinnovazione tecnologica, di aumentare la visibilit e la potenzialit
di vendita delle eccellenze territoriali, ringraziando per la cortese attenzione, porgo
cordiali saluti

Gaetano Cantalini

Interessi correlati