Sei sulla pagina 1di 8

Teorie delle emozioni

Teorie delle emozioni

Modelli motivazionali

Modelli cognitivi

Modelli psicoanalitici

Modelli evolutivi

1
Le teorie delle emozioni: i modelli psicoanalitici

Charles Brenner: laffetto come stato edonico pi idea

Brenner

Affetto: sensazione di piacere, dispiacere, o entrambe,


pi le idee, sia consce che inconsce, associate a queste
sensazioni

2
Etichettamento degli affetti in base a tono edonico e idea

Etichetta Tono edonico Idea

Ansia Dispiacere Pericolo

Paura Dispiacere Pericolo imminente

Panico Dispiacere intenso Pericolo imminente

Solitudine Dispiacere Nostalgia per un oggetto


perduto

Imbarazzo Lieve dispiacere Sconfitta o insuccesso


pubblico

Felicit Piacere Gratificazione pulsionale


fantasticata o reale

Estasi Piacere intenso Gratificazione pulsionale


fantasticata o reale

Fonte: Brenner (1974)

Le teorie delle emozioni: i modelli psicoanalitici

Difese dellio:

Pericolo
Pericolo Ansia
Ansia Rimozione
Rimozione
Negazione
Negazione
Annullamento Sintomo
Sintomooo
Percezione Annullamento tratto
Percezione Proiezione trattodidi
Proiezione carattere
carattere
Spostamento
Spostamento
Perdita
Perdita Depressione
Depressione

La sequenza di eventi relativa agli affetti e alle loro conseguenze, dal


punto di vista della psicoanalisi.

3
Le teorie delle emozioni: i modelli evolutivi

Robert Plutchik: una teoria psicoevoluzionistica delle emozioni

Presupposti di base della teoria psicoevoluzionistica delle emozioni

1. Le emozioni sono meccanismi comunicativi e di sopravvivenza


fondati su adattamenti evolutivi
2. Le emozioni hanno una base genetica
3. Le emozioni sono costrutti ipotetici basati su varie classi di prove
4. Le emozioni sono catene complesse di eventi con circuiti di
feedback stabilizzanti che producono qualche tipo di omeostasi
comportamentale
5. La relazione fra emozioni si pu rappresentare come un modello
strutturale tridimensionale
6. Le emozioni sono collegate ad alcuni campi concettuali derivati

Robert Plutchik: una teoria psicoevoluzionistica delle emozioni

Le emozioni sono meccanismi comunicativi e di


sopravvivenza fondati su adattamenti evolutivi

Aumentano la possibilit di sopravvivenza individuale


attraverso reazioni appropriate a situazioni di emergenza che
si verificano nellambiente (ad es. fuga)

Agiscono come segnali di intenzioni di azioni future attraverso


comportamenti di esibizione di vario tipo

4
Robert Plutchik: una teoria psicoevoluzionistica delle emozioni

Le emozioni hanno una base genetica

Questo postulato deriva direttamente dalla tradizione


psicoevoluzionistica. Darwin, per dimostrare il carattere innato di
unemozione utilizz i seguenti dati:

1) Alcune espressioni emozionali compaiono in forma simile in


molti animali
2) Alcune espressioni emozionali compaiono nei bambini molto
piccoli nella stessa forma che negli adulti, prima che vi siano
state grandi opportunit di apprendimento
3) Alcune espressioni emozionali appaiono identiche nei
bambini nati ciechi e in quelli con vista normale
4) Alcune espressioni emozionali compaiono in forma simile in
razze e gruppi umani ampiamente diversificati

Robert Plutchik: una teoria psicoevoluzionistica delle emozioni

Le emozioni sono costrutti ipotetici (inferenze) basati su varie


classi di prove

a) La conoscenza delle condizioni stimolo


b) La conoscenza del comportamento di un organismo in una
variet di situazioni
c) La conoscenza del comportamento tipico della specie
d) La conoscenza delle reazioni dei pari a quel comportamento
e) La conoscenza delleffetto del comportamento di un individuo
sugli altri

5
Robert Plutchik: una teoria psicoevoluzionistica delle emozioni

Le emozioni sono catene complesse di eventi con circuiti


di feedback stabilizzanti che producono qualche tipo di
omeostasi comportamentale

Stato
soggettivo

Evento Cognizione Impulsi Comportamento Effetto


stimolo inferita allazione manifesto

Attivazione
fisiologica

Circuiti di feedback

La catena complessa di eventi che definisce la paura

Paura

Minaccia Impulso a
Cognizione
di un correre Corsa
inferita
predatore
Protezione
Aumentata dallattacco
attivit del
sistema
nervoso Impulso a Arresto
autonomo smettere di della corsa
Riduzione correre
della Cognizione
minaccia inferita

Rilassamento

Circuiti di feedback

6
Robert Plutchik: una teoria psicoevoluzionistica delle emozioni

La relazione fra emozioni si pu rappresentare come un


modello strutturale tridimensionale

La dimensione verticale
rappresenta lintensit delle
emozioni, la circonferenza
definisce il grado di
somiglianza fra emozioni, la
polarit rappresentata dalle
emozioni opposte nel cerchio.
Questo postulato include lidea
che alcune emozioni siano
primarie ed altre siano derivate
o miste.

Robert Plutchik: una teoria psicoevoluzionistica delle emozioni

Le emozioni sono collegate ad alcuni campi concettuali derivati

Esempio:

Evento stimolo: minaccia


Cognizione inferita: pericolo
Linguaggio soggettivo: paura
Linguaggio comportamentale: fuga
Linguaggio funzionale: protezione
Linguaggio dei tratti: timido
Linguaggio diagnostico: passivo
Linguaggio delle difese dellIo: rimozione
Linguaggio degli stili di coping: repressione

7
Utilit della teoria psicoevoluzionistica

Ha fornito un modello generale applicabile ad esseri umani ed


animali
I suoi presupposti hanno rilevanza e validit esplicativa per
parecchi ambiti concettuali (affetti, personalit, difese, diagnosi)
Ha fornito nuovi dati riguardanti temi specifici quali le relazioni tra
emozioni e motivazioni, emozioni e cognizione
Ha fornito la cornice teorica per la costruzione di nuovi test utili
nelle misurazioni relative alla personalit, agli affetti, alle difese
dellIo, agli stili di coping