Sei sulla pagina 1di 118
II libro della Fotografia Digitale , le tecniche, le impos e, a, Scott Kelby ca el — Autore di Photoshop C52 per la Fotografia Digitale LDreinre toto Il libro della Fotografia Digitale Le apparecchiature, le tecniche, le impostazioni, i trucchi per scattare foto da professionisti Scott Kelby Il libro della Fotografia Digitale Copyright © 2007 Paravia Bruno Mondadori Editori E-mail: hpeitalia@pearson.com Web: http://hpe.pearsonedit ‘Authorized translation from the English language edition, entitled: DIGITAL PHOTOGRAPHY BOOK, THE 1°" Edition 032147404X by Kelby, Scott, published by Pearson Education, Inc, publishing as Peachpit Press, Copyright © 2007. Allrights reserved. No part of this book may be reproduced or transmitted in any form or by ‘any means, electronic or mechanical, including photocopying, recording or by any information storage retrieval system, without permission from Pearson Education, Inc Italian language edition published by Paravia Bruno Mondadori Editori, Copyright © 2007. Le Informazioni contenute in questo libro sono state verificate e documentate con la massima cura possibile, Nessuna responsabilta derivante dal loro utlizzo potra venire imputata agli Autor, a Paravia Bruno Mondadori Editorio a ogni persona e societa coinvolta nella creazione, produzione e distribuzione di questo libro. | ditt di riproduzione e di memorizzazione elettronica totale e parziale con qualsiasi mezz0, compresi i microfilm e le copie fotostatiche, sono riservati per tutti i paesi. LA FOTOCOPIATURA DEI LIBRI E UN REATO. Leditore potra concedere a pagamento l'autorizzazione a riprodurre una porzione non superiore a un decimo del presente volume. Le richieste di riproduzione vanno inoltrate ad AAIDRO (Associazione Italiana peri Dirtti di Riproduzione delle Opere del!ingegno}, Via delle Erbe, 2- 20121 Milano - Tel. e Fax 02/80.95.06. Edizione italiana a cura di Dedamedia: Francesco D'Ambrosio (f.dambrosio@dedamedia.com) ‘Andrea De Marco (ademarco@dedamedia.com) Impaginazione e grafica: Giancarlo Crocetti (gianka71@yahooiit) Grafica di copertina: Giancarlo Crocetti (gianka71@yahoo.it) Stampa: Alfa Print - Busto Arsizio (VA) Tutti i marchi citati nel testo sono di proprieta dei loro detentori. ISBN 978-8-8719-2359-8 Printed in Italy 1° edizione: febbraio 2007 Prefazione all’edizione italiana Per im, attivita i riper a siolgere ur’attivita, soprattutto nell'ambito delle tecnologie digitali none mente i meglio che avere a disposizione un amico esperto nella materia di se; UN amico che possa guidarci nei nostri nei nostri primi timidi esperimenti con consigli pratici provenienti da una concreta esperienza sul campo. , Ede i i ie proprio cosi che va interpretato questo brillante libro di Scott Kelby: & come . ape che cerca di trasmettervi non solo la propria conoscenza, frutto i di esperienza e di studio, ma anchi : » 'e la sua forte passione Ki eer : per 'argomento. un amie ube tie’ non solo ci trasmette tutti i trucchi dei professionisti, ‘ ones noie e fallimenti, ma che lo fa anche divertendosi, e senza dilungarsi e argomentazioni tecniche. Ri iuscite a pensare a un modo migl er imm Vaffasci er pe ergervi nellaffascinante mondo della fotografia digitale e impegnarvi con successo in questa emozionante ma impegnativa attivita? Vilasei : . i lasciamo quindi in compagnia della vostra fotocamera e di Scott, che vi accom, ai i di eo pagnera in tutte le situazioni di scatto in cui possiate pensare di trovarvi, dal timonio di vostro cugino all'incontro ravvicinato con i leoni in un safari Andrea De Marco Nota: natura i pelea Imente, ricordatevi sempre di attenervi alle leggi in materia di privacy e ‘autore vigenti in Italia e, se siete all’estero, del Paese in cui vi trovate Ringraziamenti Benché nell’intestazione del libro appaia solo un nome, per portare avanti un progetto come questo serve un team dedicato, composto di persone piene di talento. Non solo sono deliziato di lavorare con loro, ma ho anche l'onore e il privilegio di ringraziarli. Questo @ il mio 37° libro, e in ogni volume che scrivo inizio sempre con il ringraziare la mia stupenda, bellissima, spiritosa e assolutamente brillante moglie Kalebra. Lei ha smesso probabilmente di leggere i miei ringraziamenti 20 o pit libri fa, perché continuo a ricoprirla di complimenti, e nonostante il fatto che sia affascinante e molto bella, & una persona molto modesta (il che la rende ancora pitt bella). Quindi, anche se so che probabilmente non leggera queste righe, la devo comunque ringraziare, perché non solo non sarei in grado di fare tutto cid senza dilei, ma non ne avrei nemmeno la voglia. Ela persona giusta. Ela sua voce, il suo tocco, il suo sorriso, il suo cuore, la sua generosita, la sua compassione, il suo senso dell’'umorismo e il modo in cui si muove dietro le quinte cercando di assicurarsi che la mia vita sia migliore, pitt gioiosa, pill piena; non & possibile non adorare una persona cosi. E il tipo di donna per la quale vengono scritte le canzoni d'amore, e come qualsiasi dei miei amici potrebbero testimoniare, sono senza alcun dubbio 'uomo pid fortunato al mondo, per il fatto di averla come moglie. Ti amo follemente, dolcezza! Voglio anche ringraziare il mio pazzo, bellissimo, piccolo ometto di nove anni, Jordan. Nemmeno lui leggera queste righe, perché, dice: "lo imbarazzano’.E siccome lo so che non le leggera (e nemmeno mi permettera di leggergliele), posso tranquillamente riempirlo di elogi. Piccolo, tu sei rock! Sei il pit fantastico ragazzino che un padre potrebbe desiderare: ami Star Wars (¢ le nostre battaglie con le spade laser, in cucina), Bon Jovi, le partite di golf @ andare al cinema con me, e sei entusiasta della vita come lo sono io. Non sei altro che gicia, sono cosi eccitato di essere tuo padre; e sel anche gia un fratello perfetto per la tua nuova sorellina. Sono veramente molto, molto orgoglioso di te, piccolo mio. Vorrei anche ringraziare la mia piccola, bellissima figlia Kira, che @ la migliore e pit incantevole bimba de! mondo intero. Hai solo cinque mesi ma gia si intravede in te la natura dolce di tua madre, il suo bellissimo sorriso e il suo cuore pieno d’amore. Sei troppo piccola per renderti conto di che madre stupenda tu abbia, ma non ti ci vorra molto - come é successo con tuo fratello ~ perché tu possa realizzare che tua mamma & dawvero speciale e che grazie a lei hai di fronte a te una vita divertente, piena ed eccitante. | ringraziamenti vanno anche al mio fratellone Jeff. & difficile che esista un fratello migliore dite, ed & per questo che papa era sempre orgoglioso di te, Sei davvero un bravo ragazzo e io mi ritengo molto, molto fortunato ad averti nella mia vita. Un ringraziamento speciale va al mio team in KW Media Group. Adoro lavorare con voi, ragazzi: fate in modo che venire al lavoro sia molto pit gradevole per me. Sono cosi orgoglioso di tutto quello che fate: come vi unite per raggiungere anche le scadenze che sembrano impossibili, e come riusciate a farlo sempre con classe, puntualita e un/attitudine da prendere ad esempio. E un vero onore lavorare con voi tutti. I ringraziamenti vanno anche al mio staff per il layout e la produzione. In particolare, vorrei ringraziare il mio amico e Creative Director Felix Nelson (che ha creato tutti gli elementi pid cool). Un grazie ai miei editor interni Kim Doty e Cindy Snyder, che hanno fatto un test rigoroso di tutte le tecniche esposte e che hanno filtrato i miei leggendari refusi. Inoltre, un ringraziamento a Dave Damstra e al suo fantastico staff per aver dato al libro un layout compatto e pulito. Un ringraziamento personale al mio amico Dave Gales, che ha realizzato le fotografie dei prodotti. Sai, per un fotoreporter non sei poi cosi male come fotografo da studio. Grazie mille! Grazie al mio miglior amico Dave Moser, la cui infaticabile dedizione a creare prodotti di qualita rence ogni progetto che realizziamo migliore del precedente. Grazie a Jean A. Kendra per il suo puntuale supporto e un ringraziamento speciale alla mia Executive Assistant Kathy Siler per fare in modo che tutto funzioni senza inghippi, durante la stesura del libro. Sei senza alcun dubbio la migliore! Un ringraziamento al mio publisher Nancy Ruenzel, al responsabile marketing Scott Cowlin e di produzione Ted Waitt e allinstancabile team di Peachpit Press. & un vero onore lavorare con persone il cui scopo é realizzare libri di ottima qualita. Un ringraziamento personale anche a Patrick Lor di iStockphoto.com per avermi concesso di utilizzare alcune delle loro stupende fotografie, nel libro. Ho un debito speciale di gratitudine con il mio amico Bill Fortney perché ha accettato di fare una rapida revisione al libro e perché & infinitamente migliore a causa dei suoi commenti, delle sue idee e del suo feedback. Bill é una persona fantastica, un grande fotografo, un esempio di vita e sono davvero onorato di aver avuto la possibilita di lavorare con un professionista del suo calibro, integrita e fiducia. Vorrei ringraziare tutti bravissimi fotografi che mi hanno guidato nel corso degli anni, tra i quali: Moose Peterson, Vincent Versace, Bill Fortney, David Ziser, Jim DiVitale, Helene Glassman, George Lepp e Eddie Tapp. Un grazie ai miei mentoriil cui aiuto é stato incommensurabile, tra i quali: John Graden, Jack Lee, Dave Gales, Judy Farmer e Douglas Poole. Pit importante di tutto, voglio ringraziare Dio e suo figlio Gest Cristo per avermi portato la donna dei miei sogni, per averci dato la benedizione di un figlio e una figlia cosi speciali € per il fatto che possa vivere di un’attivita che davvero amo svolgere, per essere sempre presente quando ho bisogno di Lui, per avermi concesso una vita tanto meravigliosa, appagante e felice, e una famiglia cosi accogliente e amorevole con la quale condividerla. Note biografiche sull’autore Scott é Caporedattore e Publisher della rivista Photoshop User, Caporedattore della rivista Nikon Software User, Editor e Publisher del magazine Layers (ua guida pratica tutta dedicata al mondo Adobe), ed & conduttore del podcast Adobe Photoshop TV. E in oltre presidente e cofondatore del NAPP (National Association of Photoshop Professional) e presidente di KW Scott Kelby Media Group, societa ai training e realizzazioni editoriali Scott é fotografo, grafico e pluripremiato autore di oltre 35 libri dedicati a Photoshop, al digital imaging e alle tecnologie digitali e attualmente ha la palma d’oro di primo autore di best-seller di informatica e tecnologia. Iibri di Scott sono stati tradotti in moltissime lingue: russo, cinese, francese, olandese, coreano, spagnolo, polacco, cecoslovacco, greco, tedesco, giapponese, svedese e naturalmente italiano. Scott é Direttore del Training per 'Adobe Photoshop Seminar Tour ed & Caporelatore tecnico per il Photoshop World Conference & Expo. E trainer di Photoshop dal 1993 e ha realizzato anche una serie di DVD di formazione dedicat all'applicazione di Adobe. Per maggiori informazioni su Scott, visitate il sito www.scottkelby.com. Altri libri di Scott Kelby pubblicati da Pearson Education Italia Photoshop C52 per la fotografia digitale Mac e Tiger in pochi clic vii Indice dei contenuti Capitolo Uno nte niti Se le vostre foto non lo sono, <@ poco da fare | segreti per scattare foto nitide Altri segreti fondamentali Forse, la cosa pitt importante ditutte Se saltate questo paragrafo, potete anche gettare via la vostra fotocamera Se sbagliate questo, &finita Era difare sul serio Perla nitidezza, la prima cosa él treppiede Una testa a sfera virendera la vita pit facile Non premeteiil pulsante di scatto, usate un controllo remoto Dimenticato il controllo remoto? Usate iltimer Arrivare alla massima nitidezza: il mirror lock-up Disattivate lo stabilizzatore ottico (VR 0 IS) Scattate all’apertura pit nitida Una buona ottica fa una grande differenza Evitate di aumentare gli ISO, perfino con una buona illuminazione Ingrandite per verificare la nitidezza Contrastare successivamente, in Photoshop Contrastare come i professionisti Il truco della nitidezza a mano libera Scattia mano libera pit stabil Capitolo Du: Cé da sapere piti di quanto non immaginiate Non vi abbattete sui fiori Fotografare ifiori con uno Zoom Usare ottiche macro per awvicinarsi molto Non vi potete permettere un macro? Cosa ne dite di un close-up? Quando fotografare i fiori Non aspettate la pioggia, falsificatela! Fiori su sfondo nero Scattare su sfonde bianco La luce perfetta per scatti in interni Dove procurarsi bei fiori da fotografare Fermareil vento 16 7 18 19 20 2 23 24 25 26 2 28 29 30 31 32 33 34 Indice dei contenuti Capitolo Tre Non c® possibilita di ripetere la scena: deve essere buono il primo scatto! Iltrucco per scattare alla luce fioca di una chiesa Ottenere una luce morbida e diffusa con il flash, parte 1 Ottenere una luce morbida e diffusa con il flash, parte 2 Usare il flash in esterni Portate card di riserva con voi Le pose, chi fotografare prima Le pose, dove puntare \Itrucco per evitare gli occhi socchiusi Le foto del ricevimento: fateli ballare IL vostro compito principale: sequire la sposa Scatti in posa: a quale altezza posizionare la fotocamera Pose, non tagliate le articolazioni Pose, costruitele a partire dagli sposi Ritratti in posaz'ltrucco per creare sfondi gradevoli Fotografare i dettagli (e quali scegliere) Cambiate la prospettiva, per tenere vivo linteresse Trovare la luce perfetta pera sposa La posa giusta per la sposa nelle foto con altre persone Scattare con un grandangolare Fate un backup delle vostre foto, sul luogo ‘Se scattate in JPEG, usate un preset per il bilanciamento del bianco Capitolo Quattro Consigliper catturare le meraviglie della natura Laregola dro della fotografia paesaggistica Sposate il vostro treppiede Scattate in modalita priorita dei diaframmi La composizione di una fotografia paesaggistica i trucco per fotografare le cascate Un consiglio per fotografare le foreste Dove posizionare la linea di orizzonte Rendere pid interessanti le foto alle montagne II trucco per albe e tramonti con luce calda Attivate i"lampeggiamenti" per preservare i dettagli 37 38 39 40 41 42 4a 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 Indice dei contenuti Come evitare i lampeggiamenti peggiori Come mostrate le proporzioni Non montate il treppiede, Non ancora li trucco per ottenere colori pit icchi Cosa fotografare con il brutto tempo Latmosfera é vostra alleata Eliminare il ens flare, il metodo manuale arma segreta del fotografo paesaggista Mantenere dritto lorizzonte Scattare nelle giornate nuvolose Consigli per fotografare panorami, parte 1 Consigli per fotografare panorami, parte 2 Consigli per fotografare panorami, parte 3 Contraffare i panorami Perché vi serve un grandangolare Fotografia naturalistica? Puntate agli occhi Non ritagliate troppo il quadro sull'animale Inquadrature strette sugli animal selvatici Cosa fotografare al tramnonto Capitolo Cinque Fotografia sportiva meglio portare con sé il libretto degli assegni Regolare il bilanciamento del bianco per gli sport indoor Scattate a un tempo di otturazione di 1/640 sec. 0 pili veloce La fotografia sportiva é esageratamente costosa Non pensate di cambiare gli obiettivi Quali obiettivi usare Mettete a fuoco in anticipo ‘Aumentate gli ISO per raggiungere la velocita richiesta I professionisti conoscono il gioco Non vi concentrate solo sui vincitori Scattare in continuo La stabilita nella fotografia sportiva Le foto verticali hanno un maggiore impatto Il panning per dare il senso del movimento Scattate alla massima apertura Puntate sul volto RAW 0 JPEG nella fotografia sportiva? Comporre linquadratura 72 73 74 75 76 7 78 79 31 82 83 84 85 86 87 89 93 94 95 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 Indice dei contenuti Capitolo Sei Fotografare le persone Fare ritratti perfetti Uobiettivo migliore per i ritratti Quale apertura diaframma usare Usare uno sfondo continuo Usare una tela come sfondo Lo sfondo giusto negli esterni Cosa mettere a fuoco Posizionare la fotocamera La posizione del soggetto nellnquadratura Lagiusta inquadratura La luce giusta in estemi Laluce giusta in interni Scattare foto stupende ai neonati Bei ritrattial tramonto Migliorare la luce naturale con superfici riflettenti Capitolo Sette Evitare i problemi Come evitare dei gran grattacapi Consigli per evitare problemi di bilanciamento del bianco Per scattare al freddo servono batterie aggiuntive Non cambiate obiettivo se siete espostlala polvere Richiedete i permessi per usare il treppiede Fate attenzione a cid che fotografate Un consiglio su come fotografare da un pendio Laltro motivo per cul professionisti usano i paraluce Tenere lobiettivo lontane dai quai Fate un backup delle foto sul campo Limitate 'uso de! display LCD perrisparmiare la batteria State attenti a buttare via CD e DVD Se non siete sicuri dellesposizione, usate il bracketing Evitare gli occhi rossi Rimuovere gli occhi rossi 113 4 us 116 "7 118 9 120 121 122 123 124 125 126 127 129 130 131 132 133 134 135 136. 137 138 139 140 141 142 143 Indice dei contenuti Capitolo Otto Sfruttare i vantaggi del digitale Epi che un semplice sostituto della pellicola Pari opportunita: la liberta di premere il pulsante Fate funzionare il monitor LCD Editing mentre si scatta Approfittate degli aweertimenti Cambiare gli ISO al volo Non ci sono penali per gli esperimenti Non riempite troppo un‘unica scheda Sfruttate la stampa in formato poster In.una pellicola potete far entrare tutto E meglio sottoesporre 0 sovraesporre? Evitate di cancellare inawvertitamente le schede Capitolo Nove Foto di viaggi Consigli per servizi fotografici in ambienti urbani Come essere pronti per “lo scatto” Fotografate ragazzini e anziani. Non si sbaglia Ingaggiate una modella ( pits economico di quanto pensiate) Ache ora scattare Cercate colori accesie vivaci Foto di viaggi? Visitate PhotoSecrets.com prima Non cercate di catturare tutto, fotografate i dettagl Lo scatto migliore potrebbe essere solo un metro pit in a Fotografate i cartel, vi serviranno pit tardi Mostrare il movimento delle citta Usate unvapertura buona per tutta linquadratura Per ottenere il massimo impatto, preservate la semplicita IItrucco del monopiede Cosa fare con cid che @ stato fotografato fino alla nausea Includere la luna e preservare idettagli Fotografare i fuochi dartificio 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 71 172 173 174 175 Indice dei contenuti Capitolo Dieci Stampare come fanno i professionisti Dopo tutto, il nostro scopo finale é la stampa | vantaggi di scattare in RAW Come elaborare le immagini RAW in Photoshop Confrontate il monitor LCD della fotocamera con quello del computer Organizzare le foto con Lightroom Di quanti Megapixel avete bisogno? Stampa fotografica fino al formato Ad ‘Stampa fotografia fino al formato A3 Stampa fotografica di largo formato:il top Quale carta usare? Da cosa é determinata la scelta della carta Fate corrispondere i colori trail monitor e la stampante Scaricate i profilicolore per la carta Vendere le foto Uno sguardo veloce alla mia attrezzatura Alcuni libri di cui consiglio la lettura Imparate seguendomi su Adobe® Photoshop* TV Capitolo Undici Le ricette che aiutano a catturare lo scatto perfetto | sempliciingredienti che fanno funzionare tutto peril meglio Indice 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 195 211 Capitolo Uno Le tecniche dei professionisti per foto realmente nitide Se le vostre foto non lo sono, c’é poco da fare Avere foto nitide e ben a fuoco é cosi di vitale importanza per i fotografi professionisti che per descriverle & stato coniato un termine apposito: “tack sharp’. La prima volta che ho sentito questa espressione, anni fa, ho dato per scontato che il termine derivasse dalla vecchia espressione “sharp as tack", letteralmente “affilato come una puntina’, ma quando ho iniziato a scrivere questo libro, facendo ricerche pill approfondite, sono rimasto letteralmente sorpreso da quanto ho scoperto. Per prima cosa, 'espressione “sharp as tack” non centra proprio nulla. Tack sharp é infatti un acronimo. TACK sta per Technically Accurate Cibachrome Kelvin (che si riferisce alla temperatura del colore della luce nelle fotografie), e SHARP sta per Shutter Hyperfocal At Refracted Polarization. Messi git cosi, sembrano termini super tecnici ma appena vi sarete resi conto che me li sono inventati di sana pianta non vi appariranno pit cosi astrusi. Dovete ammetterlo, in un primo momento sembrano quasi plausibili Suvvia, lo sapete che siete nelle mie mani e il riferimento alla”"temperatura del colore della luce” che ho messo fra parentesi ha aiutato a vendere l'idea che I’acronimo fosse reale, giusto? AmmMettete che vi ho fregato, cosi come ammettete che vi é capitato almeno una volt@ di scattare foto che non fossero “tack sharp’, nitide e a fuoco. Ad ogni modo, cid che @ veramente importante a questo punto é entrare nel vivo delle tecniche citate nel titolo di questo primo capitolo, Andiamo dunque a incominciare. > Illibro della fotografia digitale « Capitolo 1 o Prima di addentrarci ne“I segreti per scattare foto nitide” vi devo dire alcune cose che vi permetteranno di apprezzare davvero questo libro (perdonatemise vi ho abbindolato con il titolo”! segreti per scattare foto nitide”, ma non preoccupatevi, a questo e anche ad altro ci arriviamo subito: prima pero devo essere sicuro che abbiate compreso alla perfezione come funziona il libro). idea & semplice: voi e io siamo fuoria scattare foto. Mentre stiamo scattando, voi mi fate delle domande a cui io rispondo come se stessimo realmente dialogando: senza girarci intorno, senza tecnicismio giti di parole ma andando direttamente al nocciolo. Ad esempio, mentre siamo in giro a fare fotografie, una domanda tipo potrebbe essere: Ehi Scott, voglio fare uno scatto con quel fiore centrale a fuocoe lo sfondo fuori fuoco. Come faccio?". Ecco, a una domanda di questo tipo non intendo rispondere con una trattazione sullapertura dellobbiettivo, sullesposizione ¢ su come questa varia in funzione della velocita dell’otturatore e dell’apertura; insomma non intendo parlare di tutte quelle cose che trovereste normalmente in qualsiasi libro che tratta di fotografia digitale. in una situazione reale, mi girerei e vi direi:’Puntate la lente dello zoom, impostate l'apertura su f/2.8, mettete a fuoco il fiore e via... scattate!” Cosi funziona questo libro. In pratica, siamo io e voi in giro a fare scatti, e io vi passo i trucchi, i segretie le tecniche che ho carpito negli anni ai professionisti. BLLFORINEY Bi Le tecniche dei professionisti per foto realmente nitide oOo Ancora una volta, ignorate il titolo: mi é servito solo per attirare la vostra attenzione. Bene, cé urvaltra cosa fondamentale che é necessario che voi sappiate. Per ottenere fotografie di qualita non basta cambiare le impostazioni della macchina fotografica o cambiare il modo stesso in cui si fotografa. A volte é utile comprare cid che i professionisti usano per fare foto “da professionisti’. Non intendo dire che dovete comprare una nuova macchina fotografica, ma piuttosto qualche accessorio che i professionisti usano quotidianamente. Ho imparato un sacco di tempo fa che in molte discipline, ad esempio nello sport, lequipaggiamento non fa la vera differenza. Non conosco invece altra attivita dove lequipaggiamento fa cosi tanto la differenza come nella fotografia. Non fraintendetemi: date a Jay Maisel una fotocamera compatta e lui otterra degli scatti da macchina fotografica compatta che possono tranquillamente essere espost in una galleria. I! problema é quando non si é Jay Maisel... Chiariamo perd subito una cosa: nessuno dei marchi citati nelle prossime pagine mi paga o mi fa regali per fargli pubblicita. | consigli che vi do sono esattamente quelli che vi darei se fossimo in giro insieme a scattare fotografie (che é poi il tema di tutto il libro). Questo non é un libro per vendervi qualcosa, ma prima di andare avanti @ importante capire che per ottenere risultati professionali a volte é indispensabile utilizzare (e quindi comprare) cid che utilizzano i professionisti. Forse, la cosa pit importante di tutte The Digital Photography Book // Gear Guide Ancora un titolo trabocchetto. Non vi fate fuorviare. Ora, benché tutti vogliamo realizzare fotografie di qualita professionale, non tutti abbiamo le stesse possibilita di spesa, per cui - quando posso ~ suddivido i miei consigli in tre categorie: Devo stare attento al budget. Significa semplicemente che non siete liberi di P spendere come volete (cio® probabilmente siete sposati e avete dei figli). la vostra passione e avete intenzione di spendere abbastanza da poter acquisire S Me lo posso permettere. Se vedete questo simbolo, significa che la fotografia é della buona attrezzatura. Se vedete questo simbolo, significa che non avete alcun tetto di spesa, quindi semplicemente vi dico cosa comprerei se fossi anchio cosi dannatamente ricco. Per semplificare le cose, ho pubblicato una pagina web all indirizzo www. scottkelbybooks.com/gearguide con i link diretti ai prodotti citati. Voglio ripeterlo ancora, non prendo un centesimo se decidete di acquistare quella roba. > Illibro della fotografia digitale Capitolo 1 oO Le tecniche dei professionisti per foto realmente nitide oO Se saltate questo paragrafo, potete anche gettare via la vostra fotocamera 2, Welcome to BRH = @s26i &2e 18 ‘nent a on tt ot roc rr on Fy Funziona come titolo, vero? Grande! Un vero imbroglio, ma ben riuscito. Veniamo a noi, i link su quella pagina web conducono in due posti: 1) al sito web di B&H Photo (un sito americano di e-commerce). Perché proprio al loro? Perché é un sito del quale ho fiducia, Ho comprato per anni le cose che mi servivano da loro (e non solo io, ma anche i miei amici e tanti fotografi professionisti che conosco), per cui ve li consiglio come li consiglierei a un amico. Ci sono tre cose che mi piacciono di B&H Photo, per le quali hanno avuto tanto successo tra i fotografi professionisti: 1) hanno qualsiasi prodotto gli possiate chiedere, non importa quanto piccolo e insignificante. Avete perso il cappuccio per l'obiettivo Nikon? Ce I’hanno di qualsiasi dimensione. Avete perso la cinghia da tracolla con la scritta Canon? Hanno anche quella. 2) Quando li chiamate, parlate con veri fotografi, e per la mia esperienza i consigli che danno sono affidabili. Mi é capitato che mi abbiano consigliato un prodotto pit: economico e migliore di quello che avevo in mente. E cié non capita di frequente ai giorni nostri. E infine, 3) i prezzi sono molto competitivi (per non dire di pid), Se capitate a New York, passate dal loro punto vendita. Fa rimanere a bocca aperta. € la Disneyland dei fotografi. Potrei passarci intera giornata lidentro (e in effetti I'ho fatto). Allora, i titoli-truffa continuano anche sulla prossima pagina? Ci potete scommettere. . INlibto della fotografia digitale - Capitolo 1 eo . Le tecniche dei professionisti per foto realmente nitide oO Se sbagliate questo, é finita Non @ altrettanto buono come il precedente, ma siamo ormai a poche pagine dal vero contenuto del capitolo, per cui mi sto un po’ calmando, Nelle prossime pagine noterete un bel po'di foto di apparecchi Nikon e Canon, e questo potrebbe farvi pensare che propendo nettamente per questi due marchi. Non é cosi. Apparentemente, la maggior parte del mercato propende per questi due marchi, per cui li troverete spesso citati in giro. Ma cosa succede se non utilizzate né Nikon né Canon? Niente paura: la maggior parte delle tecniche illustrate nel libro funziona con qualsiasi fotocamera reflex, e anche con molte compatte del tipo punta-e-scatta, quindi se possedete una Sony o una Olympus, non vi fate confondere dal fatto che in foto é raffigurata una Nikon o una Canon. Questo libro tratta di come migliorare drasticamente le proprie foto, non di come regolare le fotocamere Canon o Nikon, anche se, siccome sono molto utilizzate, di solito mostro le foto ei menu di uno di questi due marchi. Quindi, se mi capita di parlare di bilanciamento del bianco e mostro il menu white balance della Canon, ma voi non possedete una Canon, semplicemente fate un respiro profondo e dite a voi stessi:"va tutto bene, anche la mia [inserite qui la marca della vostra fotocameral dispone di un menu per regolare il bilanciamento del bianco e funziona grosso modo alla stessa maniera’. Ricordate, il punto @ scegliere il giusto bilanciamento, non quale pulsante premere per ottenerlo. E ora di fare sul serio Capitolo Otto Sfruttare i vantaggi del digitale Epi che un semplice sostituto della pellicola Soulommneeaanreoniner te mente omens yonugeorg onan agntterenne Ho buone notizie per voi: non solo siamo alla fine di questa storia dei titoli-truffa, ma sarete ancor pili felici di sapere che da qui in avanti il resto del libro non é pill ispirato da quell’umorismo che avete potuto ammirare in queste prime pagine. Beh, a dire la verita i paragrafi introduttivi ne avranno ancora un tocco, ma é solo una pagina per ogni capitolo, quindi vola via abbastanza velocemente. Uno dei motivi della mia scelta @ che ho bisogno di almeno unopportunita di scrivere qualcosa che non usi i termini apertura, otturatore © treppiede. Comunque, prima che giriate questa pagina tenete ben presente che vi trasmetterd un po'di consigli esattamente come farei con un amico con il quale esco a fotografare, e cid significa spesso quale pulsante premere o quale impostazione cambiare, senza approfondire i mille motivi di queste operazioni. Sono convinto che non appena inizierete a ottenere fantastici risultati con la vostra fotocamera, sara il momento per voi dicomprare uno di que’ libri del tipo “spiegami tutto di tutto” (a pagina 192 ne consiglio qualcuno). Seriamente, spero sinceramente che questo libro riesca ad accendere dentro di voi la passione per la fotografia, offrendo uno sguardo dietro le quinte alle tecniche utilizzate dai professionisti per realizzare quelle stupende fotografie che ammiriamo nei libri e nelle riviste. Ora impacchettate tutta l'attrezzatura, é ora di andare a scattare, Ilibro della fotografia digitale - Capitolo 1 eQ Per la nitidezza, la prima cosa é il treppiede cr Non c’é un unico trucco da seguire per ottenere delle foto perfettamente nitide, maé piuttosto una combinazione di accorgimenti, che insieme vi fanno arrivare agli stessi risultati dei professionisti. Quindi, esistono diverse cose cui fare attenzione, ma la pit: importante é scattare su un treppiede. In effetti, se occorresse individuare il punto che pit separa i professionisti dai dilettanti é proprio il fatto che i primi scattano su un treppiede, anche alla luce del giorno. E vero, comporta un lavoro maggiore, ma é proprio Fingrediente chiave che ai dilettanti manca. | professionisti invece attuano in pratica tutti quegli accorgimenti sui quali i dilettanti sorvolano, e questo é uno dei motivi per cui le loro foto hanno un aspetto molto migliore. Lunica funzione di un treppiede @ di mantenere la fotocamera ferma e immobile, ma alcuni funzionano meglio di altri. Per questo motivo, non é qui che bisogna fare economia. | treppiedi economici non offrono la stessa stabilita (sentirete i professionisti ripeterlo fino alla noia), @ questo il motivo per cui sono economici, Alcune scelte di treppiedi Bogen/Manfrotto 3001BD Bogen/Manfrotto Mag Fiber OSSMF3 Gitzo G1327 Mountaineer Mk2 > Le tecniche dei professionisti per foto realmente nitide Oo Una testa a sfera vi rendera la vita pit facile Lm Il fatto é che quando acquistate un treppiede professionale, vi danno solo il treppiede. La testa non @ inclusa, come nei treppiedi economici, quindi la dovete acquistare separatamente (in realta il discorso sulla testa del treppiede non vale tanto per ottenere foto nitide, quanto per preservare la vostra sanita di mente, per cui ho pensato di inserirlo). Le teste a sfera sono eccellenti perché con una sola manopola vi consentono di regolare la posizione della fotocamera, in maniera semplice e veloce, in qualsiasi angolazione vogliate (e questo é un grande vantaggio, come scoprirete presto). Inoltre, Ie teste a sfera di buona qualita mantengono ben stretta la posizione della fotocamera dopo averla fissata, evitando che scivoli lentamente da una parte o dall’altra. Come peri treppiedi, le teste a sfera di ottima qualita non sono economiche, ma una volta provata una, non ne potrete pitl fare a meno. Alcune scelte di teste a sfera Bogen/Manfrotto 486RC2 Kirk BH-1 Really Right Stuff BH-55 > Illibro della fotografia digitale - Capitolo 1 @Q Non premete il pulsante di scatto, usate un controllo remoto \ Ok, ora siete costretti a portarvi appresso un treppiede, ma le vostre foto gia appaiono pid nitide. Non ancora il massimo della nitidezza, ma molto pit nitide di prima. Cosa vi porta al successivo livello di nitidezza? Un dispositivo di controllo remote, o scatto flessibile (cable release). E semplicemente un cavo che si collega alla vostra fotocamera (beh, almeno alla maggior parte delle reflex professionali e semiprofessionali) e che dispone all‘altra estremita di un pulsante che consente di scattare la foto, come il pulsante di scatto della fotocamera, ma senza dover effettivamente toccare la fotocamera. Perché cid dovrebbe avere una grande influenza? Perché, che ci crediate 0 meno, quando premete con un dito il pulsante di scatto, la fotocamera si sposta di quel tanto che basta per fare in modo che la foto non sia il massimo della nitidezza. Ha molto pitt impatto di quanto possa sembrare. Luso di un cable release é molto semplice e al giorno d’oggi molte fotocamere supportano anche dei controlli remoti wireless, e non sono nemmeno tanto costosi. Alcune scelte di scatto flessibile E possibile acquistare un kit con cavo per pochi euro, un kit wireless costa qualche decina di euro mentre il modello high-end Nikon costa circa 100 euro. Le tecniche dei professionisti per foto realmente nitide Oo Dimenticato il controllo remoto? Usate il timer OSes OY VBE ; CATSTINue ins MSs 20 s Se non disponete di un cable release o di un controllo wireless, o se siete fuori per un servizio fotografico ¢ l'avete dimenticato a casa (cosa che mi é capitata non di rado), la cosa migliore é sfruttare la funzione autoscatto (self-timer) della fotocamera. Lo so, di solito la utilizzate solo per correre anche voi all'interno dell'inquadratura, ma pensandoci bene, cosa fa I'autoscatto? Riprende lo scatto senza che voi tocchiate la fotocamera, giusto? Giusto! Quindi, pud avere la stessa funzione nel prevenire che la fotocamera si muova: dovete solo attendere per dieci secondi. Se non sopportate l'attesa (come me), verificate se la vostra fotocamera offre la possibilita di cambiare il tempo che passa prima dello scatto. !I mio, 'ho abbassato a 5 secondi (come vedete nel menu della Nikon, raffigurato qui sopra). Premo il pulsante di scatto e dopo 5 secondi awviene effettivamente lo scatto (immagino che 5 secondi sia un tempo sufficiente affinché qualsiasi movimento causato dalla mia mano si fermi). Un cable release migliore E meglio prenderne uno elettronico piuttosto che uno che schiaccia realmente il pulsante di scatto; la ragione @ che, sebbene questo sia comunque meglio del vostro dito, non c’é comunque paragone rispetto alla versione elettronica o wireless, che la fotocamera non la toccano affatto. 10 1 Bb Illibro della fotografia digitale « Capitolo 1 Co Arrivare alla massima nitidezza: il mirror lock-up A quanto pare stiamo diventando un po’ ossessionati dai movimenti della fotocamera, ma in fondo é questo il tema del capitolo: rimuovere ogni benché minimo movimento in modo da ottenere foto quanto pit nitide e pulite possibile. II prossimo trucco che sfrutteremo é il sollevamento dello specchio (0 blocco dello specchio, mirror lock-up). Questa funzione blocca lo specchio della fotocamera in posizione alzata fino a dopo lo scatto, cosi lo specchio stesso non deve muoversi per cambiare posizione, limitando i movimenti all'interno della fotocamera e quindi determinando una maggiore nitidezza nelle foto. Quanto @ importante? Viene dopo forse solo all'uso del treppiede. Pertanto, dovete controllare dov’é la funzione mirror lock-up nella vostra fotocamera (la maggior parte delle reflex attuali hanno questa opzione anche perché la si utiliza per pulire i sensori). Una volta attivato il mirror lock-up, bisogna premere il pulsante di scatto (sul kit di controllo remoto) due volte: una per alzare e bloccare lo specchio e la seconda per scattare effettivamente. Ora, sono consapevole che questa tecnica suona come una inutile pignoleria, e magari utilizzata da sola non apporta questa grande differenza, ma unitela a tutte le altre tecniche menzionate e vedrete come vi awvicina al nirvana della nitidezza. 12 Le tecniche dei professionisti per foto realmente nitide Oo Disattivate lo stabilizzatore ottico (VR o IS) Uattuale moda della fotografia digitale sono gli stabilizzatori ottici, Vibration Reduction (VR) per gli obiettivi Nikon e Image Stabilization (IS) per quelli Canon, che aiutano a mantenere una perfetta nitidezza anche reggendo la fotocamera a mano libera e in condizioni di scarsa illuminazione. Di base, si occupano di stabilizzare i piccoli movimenti dellobiettivo mentre /otturatore @ aperto per un periodo di tempo pitt lungo e funzionano bene quando non avete la possibilita di usare un treppiede. Per questo tipo di situazioni, consiglio di utilizzare questi obiettivi VR 0 IS, ma a seconda di quali usate ci sono delle regole che indicano quando disattivare tale funzione. Iniziamo da Nikon. Se scattate su un treppiede, per ottenere immagini pit limpide disattivate il VR (lo si fa sull‘obiettivo stesso, posizionando l'interruttore VR sulla posizione OFF). La spiegazione non-tecnica é che questa tecnologia cerca di stabilizzare le vibrazioni, ma se non c’é nessuna vibrazione, le cerca, e questa ricerca pud provocare (indovinate un po’) delle piccole vibrazioni. Percid, seguite questa semplice regola: se scattate a mano libera, attivate le funzioni VR 0 IS; se scattate su un treppiede, disattivatele, se desiderate la maggiore nitidezza possibile. Esistono alcuni obiettivi Nikon VR e alcuni Canon |S, di generazioni precedenti, che possono essere usati anche su un treppiede, con le opzioni VR e IS attive. Assicuratevi percié di verificare nella documentazione allegata se e quando debbano essere disattivate. 13 Illibro della fotografia digitale «Capitolo 1 oO Scattate all’apertura pit nitida Un altro truco che usano i professionisti é di scattare, se possibile, alla pit nitida apertura diaframma del vostro obiettivo. Per la maggior parte degli obiettivi cid significa un paio di stop pieni, prima del diaframma pit aperto (quindi i] numero sara pil alto di due stop). | ‘Ad esempio, con un obiettivo #/2,8 'apertura pill nitida sarebbe #/5,6 e #/8 (due stop pieni prima di 2,8). Ovviamente non é sempre possibile scegliere tali aperture, ma se la situazione lo consente (ne parleremo pit avanti), scattare a due stop dalla piena apertura del diaframma offre i risultati pit nitidi che quell’obiettivo pud produrre. Detto questo, bisogna sottolineare che cid non & perd vero per tutti gli obiettivi: se il discorso non é valido per il vostro obiettivo, troverete questo “sweet spot’ (\'apertura pili nitida) in poco tempo se cercate di individuare a quale apertura sono state scattate le vostre foto pil nitide. Potete controllarlo verificando i dati EXIF della foto (le informazioni che vengono incorporate nello scatto dalla fotocamera) in Photoshop, con il comando Info file dal menu File. Fate clic su Dati fotocamera 1. La finestra mostrera ‘apertura alla quale é stata scattata la foto. Se vi rendete conto che la maggior parte delle foto che vi sembrano pill nitide sono state prese alla stessa apertura, avete trovato lo “sweet spot’: Tuttavia, non lasciate che questo prenda il sopravvento sul motivo principale per il quale scegliete una determinata apertura, e cioé che vi da la profondita di campo che vi serve per quello scatto. Le tecniche dei professionisti per foto realmente nitide oO Una buona ottica fa una grande differenza Comprare un obiettivo di ottima qualita fa una grande differenza per la nitidezza delle foto? Assolutamente! Qualche settimana fa andai a fare foto con un amico allo Zion National Park nell’‘Utah. Lui aveva appena acquistato un Canon EF 24-70mm f/2.8L, che € un obiettivo estremamente nitido. Non é economico, ma come qualsiasi altra cosa nel campo della fotografia (e nella vita, in genere), i prodotti di ottima qualita costano, Laltra sua ottica era un teleobiettivo alquanto economico, che aveva usato per anni. Una volta che si rese conto di quanto fossero pili nitide le foto con il suo nuovo acquisto, si rifiutd di utilizzare ancora il vecchio obiettivo. Eppure 'aveva utilizzato per anni: ma in un solo giorno, dopo aver visto la reale differenza che un obiettivo di qualita pud portare, decise di non usare pit il vecchio obiettivo. Percid, se avete intenzione di investire qualcosa come 300 euro in un obiettivo, si vede che la massima nitidezza non é tra le vostre priorita. Un’ottica di qualita é un investimento, e se la trattate con cura, vi sapra dare quelle foto chiare come il cristallo che gli obiettivi economici semplicemente non possono produrre. 14 15 Evitate di aumentare gli ISO, perfino con una buona illuminazione Se scattate su un treppiede, che le condizioni d’lluminazione siano buone o scarse, non aumentate gli ISO (I'equivalente digitale della velocita della pellicola). Per ottenere foto nitide e pulite mantenete il valore pits basso che la fotocamera consenta (200, 1000 anche 50, se la fotocamera arriva a 50 ISO). Aumentare il valore ISO aggiunge del rumore alle foto, e owiamente noi vogliamo evitarlo (ovviamente, se proprio non avete altra possibilita - ad esempio le foto nella semioscurita di una chiesa, mentre fate il servizio di un matrimonio — allora siete costretti ad aumentare gli ISO, ma se scattate su un treppiede, evitate valor di ISO alti come la peste, cosi facendo avrete le foto pit pulite e nitide). Allora, cosa fare se non vi é possibile usare un treppiede? In questo caso, se c’é molta luce dove vi trovate a scattare, potete provare a usare tempi dotturazione molto veloci per minimizzare le vibrazioni della fotocamera. Impostate la fotocamera su priorita dei tempi scegliete una velocita dell’otturatore che corrisponda o superi la lunghezza focale dellobiettivo (significa che con un 180mm dovete scattare a 1/200 di secondo). > Illibro della fotografia digitale + Capitolo 1 = Le tecniche dei professionisti per foto realmente nitide oO Canon Nikon Questa é una cosa triste della fotografia digitale: tutto sembra nitido e a fuoco quando lo vedete nel piccolo monitor LCD sul retro della fotocamera. Se la foto é visualizzata in dimensioni cosi piccole, appare sempre nitida. Tuttavia imparerete presto (una volta aperte le stesse foto sul computer) che non potete assolutamente fidarvi di quello schermo cosi piccolo, dovete invece ingrandire molto, per verificare la nitidezza delle foto. Sul retro della fotocamera c’@ un pulsante (zoom) che consente di ingrandire le foto per verificare che siano realmente a fuoco. Controllate subito dopo aver preso lo scatto, cosi vi rimane una possibilita per rifare la foto se, una volta ingrandita, si rivelasse sfocata. | professionisti fanno sempre questo controllo, perché sono rimasti scottati fin troppo spesso. Impostazioni personalizzate di ingrandimento Alcune reflex digitali attuali offrono un‘opzione di ingrandimento veloce (quick zoom), sulla quale impostare il valore di ingrandimento che preferite. Verificate sulla documentazione allegata se la vostra fotocamera lo consente. 16 7 y Ilibro della fotografia digitale + Capitolo 1 © Contrastare successivamente, in Photoshop Unsharp Mask Amount: [85 _|% Radius: [1.0 | pixels Threshold: [4 levels —Ww Avete seguito tutti i consigli esposti finora e avete ottenuto delle foto veramente nitide: tuttavia, pote:e ulteriormente migliorarle aggiungendo un po’ di contrasto in Adobe Photoshop (la camera oscura software utilizzata dai professionisti) 0 Adobe Photoshop Elements (la versione semi-pro dell'applicazione). Ora, quali foto hanno bisogno della cura del contrasto in Photoshop? Tutte. Tratteremo ogni foto con la maschera di contrasto (Unsharp Mask) di Photoshop. Utilizzarla é facile. Aprite la fotografia in Photoshop e selezionate il comando Maschera di contrasto dal sottomenu Contrasta del menu Filtro. Nella finestra di dialogo che si apre, ci sono tre controlli che servono a regolare tre diversi parametri, ma invece di perderci in dettagli tecnici, vi descriverd tre impostazioni che ho scoperto funzionare molto bene. 1) Per le perscne: Fattore 150%, Raggio 1, Soglia 10 2) Per paesaggi urbani e foto di viaggi: Fattore 65%, Raggio 3, Soglia 2 3) Per 'uso generico quotidiano: Fattore 85%, Raggio 1, Soglia 4 > Le tecniche dei professionisti per foto realmente nitide oo Contrastare come i professionisti Questa tecnica per aumentare il contrasto pud essere eseguita solo nella versione standard di Photoshop (quindi non in Elements), perché richiede la finestra Canali, che non & disponibile in Photoshop Elements. Quindi, se avete Photoshop, questo é il metodo di gran lunga pit utilizzato dai professionisti, perché consente di contrasta’e la foto senza generare aloni artificiali e artefatti di colore, che potrebbero invece apparire se si usa molto contrasto. Ecco come si fat 1) Dal menu Immagine, sotto Metodo, scegliete Colore Lab. 2) Nella finestra Canali, cliccate sul canale Luminosita. (Nota: il canale Luminosita contiene solo il dettaglio e non il colore della foto, ed & per questo che in questo modo si evitano alcuni dei problemi sui colori che incontrereste con altre modalita di contrasto}) 3) Ora applicate la Maschera di contrasto con le impostazioni mostrate in precedenza. 4) Cercate di applicare di nuovo le stesse impostazioni di Maschera di contrasto. Se a foto appare troppo contrastata, prima di fare qualsiasi altra cosa dal menu Modifica selezionate dissolvi Maschera di contrasto. Nella finestra di dialogo Dissolvi abbasscte VOpacita al 50%, cosi attenuate della meta leffetto della seconda applicazione del filtro. 5) Ora tornate al menu Immagine, alla voce Metodo, e selezionate Colore RGB. 18 19 lilibro della fotografia digitale - Capitolo 1 oo Il trucco della nitidezza a mano libera Ogni volta che tenete la fotocamera a mano libera in qualsiasi condizione che non sia la luce diretta del sole vi giocate la possibilita di ottenere una foto perfettamente nitida, giusto? Bene, la prossima volta che vi trovate con la fotocamera a mano libera e in condizioni di scarsa illuminazione, provate questo truco che i professionisti usano in queste situazioni poco favorevoli: passano alla modalita scatti in sequenza (burst mode) e tengono premuto il pulsante di scatto per produrre diversi scatti, invece di uno o due. Cisono pid probabilita che almeno uno di quelle dozzine di scatti sia abbastanza nitido, e se sj tratta di una foto importante, pud salvare la giornata. Nella foto di questa pagina & mostrato il pulsante Nikon per lo scatto continuo. Nel capitolo 5 é possibile leggere maggiori approfondimenti sulla modalita burst. Le tecniche dei professionisti per foto realmente nitide CS ‘SCOTT KELBY Ho rubato questo trucco al fotografo Joel Lipovetsky (nella foto) una volta che eravamo- insieme per uno shooting e lo vidi avvolgersi la cinghia in un modo che defini “la presa mortale”. Serve a dare maggiore stabilita alla fotocamera, e quindi foto pit nitide, se la mantenete a mano libera, La si realizza avvolgendo la cinghia attorno al braccio, poco pill su del gomito, facendola passare all'esterno del polso (come € mostrato nella foto) ¢ tirando la cinghia in modo che sia tesa. Questo rende la presa pil ferma e la fotocamera pid stabile. Potete vedere la tecnica nella foto qui sopra, che perd ha solo un fine illustrativo: voi vorrete comunque tenere la fotocamera pit vicina e guardare nel mirino, come siete soliti fare. Vorrei ringraziare Joel per aver condiviso questo utilissimo trucco. Appoggiatevi! Un altro truco che i professionisti utilizzano spesso, se non scattano su un treppiede, & a) appoggiarsi a un muro per rimanere (con la fotocamera) pid! fermi e stabili oppure b) appoggiano lobiettivo su una ringhiera, uno steccato o su un qualsiasi altro oggetto ben piantato al suolo, che possa fungere da treppiede sostitutivo. 20 21