Sei sulla pagina 1di 1

DEFINIZIONE DELLE PROCEDURE RELATIVE ALLA STERILIZZAZIONE

La sterilizzazione consiste in qualsiasi processo chimico o chimico-fisico che porti alleliminazione di ogni
microrganismo vivente, sia patogeno che non patogeno, comprese le spore ed i funghi. Un materiale viene
definito sterile se il SAL (STERILITY ASSURANCE LEVEL) sia pari a 6 : 1 : 1.000.000 e si deve avere la
probabilit che al massimo non sia sterile un prodotto su un milione di prodotti sterilizzati. Come agisce
Le procedure di disinfezione e sterilizzazione devono essere precedute dalle fasi decontaminazione, basate
su metodiche che inattivano, distruggono o rimuovono i microrganismi dalla superficie di uno strumento: in
particolare determina la denaturazione delle proteine e degli acidi nucleici e la degradazione di componenti
della parete cellulare. Il processo di sterilizzazione deve essere compatibile con le caratteristiche del
dispositivo stesso, pertanto occorre prevedere cicli e metodiche finalizzate al materiale ed alluso del
materiale stesso. Temperatura, concentrazione dellagente sterilizzante, pressione e tempo, sono tutti
fattori che possono condizionare ogni tecnica di sterilizzazione. Operatori coinvolti Procedure preliminari