Sei sulla pagina 1di 56

Anno 7 - N. 36 (#302) Poste Italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art.

1, c1, DCB Milano - Supplemento culturale settimanale da vendersi esclusivamente in abbinamento a Corriere della Sera 1,00 0,50 + il prezzo del quotidiano. In CH Tic. Fr 1,00
/
IL DIBATTITO DELLE IDEE
NUOVI LINGUAGGI ARTE INCHIESTE RACCONTI

per il Corriere della Sera


Qiu Zhijie
EURO 0,50
10 settembre 2017
Domenica
#302
2 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

corriere.it/lalettura Il dibattito delle idee


SSS
Le evidenze della biologia e della medicina hanno definito
Libri .

da tempo linesistenza scientifica di un termine odioso, ampiamente


Ricordate Mystic River?
Ora scrivo della fortuna diffuso nel dibattito pubblico. Un convegno a Pavia far il punto
per chiedere di eliminarlo dallarticolo 3 della nostra Costituzione
15

Aboliamo
FOTO ALBERT OLIVE/ANSA

di DENNIS LEHANE

la razza
Interviste .

Ken Follett e la libert:


il Cinquecento come oggi
16
FOTO OLIVIER FAVRE

di CARLO ALBERTO REDI e MANUELA MONTI

G
di PAOLA DE CAROLIS

ioved 12 ottobre presso il Col- tra tutti gli scolari. (Nota di carattere per que- sono migranti e non immigrati clandestini,
legio Ghislieri di Pavia si in- sto insuperato gigante della biologia e della migranti che abbiamo il dovere di accogliere,
Sguardi .
contreranno biologi, antro-
pologi, storici, filosofi, costi-
medicina: fu anche sfidato a duello da Bi-
smark!).
non fosse altro che per i trascorsi colonialisti
e imperialisti di tutti i Paesi europei, nessuno
Il secolo di Ettore Sottsass tuzionalisti e studiosi di altre
discipline per discutere sul-
Questi dati smascherano le ideologie razzi-
ste e rivelano, lasciandola nuda, la vera natura
escluso. Noi europei abbiamo creato conflitti
di cui non possiamo dirci innocenti e lassun-
lartista che cre il design lopportunit di emendare
larticolo 3 della Costituzione italiana dalla
del razzismo che quella della discriminazio-
ne per fini politici, sociali, economici, eccete-
zione di responsabilit storica di quanto fatto
passa per laccoglimento senza se e senza ma

27
parola razza. Non vogliamo qui riassumere ra attuata da sottogruppi nellambito di una dei migranti. E ciascuno di questi migranti, lo
i contenuti delle presentazioni sulle numero- popolazione, o tra popolazioni diverse, per dicono la filosofia politica e la filosofia mora-
se evidenze scientifiche a prova dellinesi- instaurare o mantenere privilegi. le, porta con s la dignit morale dellegua-
stenza di razze nella specie umana (di cui la Sulla base delle attuali conoscenze scienti- glianza: ciascuno di noi potrebbe essere lal-
Lettura ha scritto spesso) n di quelle che fiche cos possibile dar forza al lavoro di sto- tro, dobbiamo riconoscere nellaltro il noi
suggeriscono diverse alternative di modifica rici, filosofi, sociologi, giuristi al fine di trac- stesso, pena la caduta stessa della nostra di-
dellarticolo 3. ciare gli eventi che hanno portato a formulare gnit. Solo il riconoscimento di questo dato
Siamo consapevoli ed del tutto evidente e mantenere in vita un concetto che non ha di fatto pu permettere di sviluppare strate-
che togliere la parola razza dalla Costituzione mai avuto alcun valore scientifico. E da queste gie per contrastare, mitigare e sperabilmente
non significa eliminare il razzismo. Per rag- analisi trarre suggerimenti e indicazioni per eliminare ogni forma di discriminazione, cer-
giungere un tale fine bene iniziare una ca- mettere in campo politiche educative capaci cando di promuovere valori positivi e lidea
di A. SACCHI e V. TRIONE pillare opera di informazione dei cittadini di sradicare dalla mente di tanti idee e con- che linclusione funziona come matrice di
sulla inesistenza biologica delle razze cos da concezioni del vivere pi ampie, scambio di

Percorsi
ripulire il lessico da falsi termini. Una eviden-
za alla portata culturale anche di chi persegue
ideologie razziste quella fornita dallimmu-
SSS cultura, di idee, di stimoli, di storia, e che
meticciato bello anche perch favorisce
la nostra salute aumentando il grado di etero-
.

nologia. Chi non sa che per trapiantare organi Liniziativa zigosit genetica (si perdoni il dettaglio tec-
Rat-Man,lultimoviaggio e cellule ci vuole compatibilit con il proprio
s immunologico!? Ad esempio, il successo di
Genetisti, antropologi, storici, nico!).
La biologia alla base di questa riflessione:
filosofi, giuristi e studiosi
diunuomo qualunque una trasfusione di sangue dipende dalla com-
patibilit di riconoscimento del proprio s di altre discipline
la genetica e lereditariet dei mitocondri, ri-
cevuti da tutti noi solo per via materna dalla

46
immunologico (istocompatibilit). In altre stessa Eva africana, affermano chiaramente il
parole, il sangue donato da chi viene conside-
si riuniranno il 12 ottobre per concetto di uguaglianza. Ogni forma di discri-
rato dallideologia razzista appartenente a proporre di emendare la Carta minazione basata su false premesse scientifi-
una razza inferiore pu essere lunico in che, su leggende, sbaragliata e falsa: la natu-
grado di salvarci la vita, cos come quello pro- cetti alla base di atteggiamenti razzisti. Laver ra umana la base indiscutibile dei diritti di
veniente da un individuo della nostra stessa provato scientificamente che non esistono tutte le persone ad essere trattate in modo
razza pu risultare non idoneo. razze non mette infatti al riparo da quotidiani eguale. Tutti gli individui meritano lo stesso
Tutti i dati scientifici ultimo arrivato il e ripugnanti fenomeni di razzismo, dal loro grado di rispetto poich tutti accomunati dal-
sequenziamento del genoma umano di- volgare impiego a fini di conquista di consen- lo stesso percorso biologico che si fa sociale
mostrano che non possibile identificare si elettorali, dalladagiarsi su posizioni lassi- nellassegnare pari dignit a tutti tutte le
nella specie umana alcuna razza genetica- ste di convivenza con fenomeni di razzismo e persone sono eguali dal punto di vista morale
di FABIO GENOVESI mente distinta e provano che il concetto di di discriminazione. altrimenti nessuno persona.
razza solo e soltanto un prodotto cultura- Liberato il campo dallimbroglio del con-
le; i dibattiti sulla realt genetica della razza cetto di razza dobbiamo ora chiederci cosa
non sono scientifici, ma sociali. fare del nostro futuro, di quello che stiamo
Racconti .
preparando ai nuovi nati che gi vivono in un
mondo multietnico e globale (dove tutti sia-
La Dichiarazione dIndipendenza america-
na del 4 luglio 1776 per prima afferma che
Il naso sanguina Gi lo aveva svelato nel 1871 Rudolf Virchow
mo collegati 24 ore su 24 dai mezzi tecnologi-
ci in uno scenario in cui chi governa il mon-
...tutti gli uomini sono creati eguali; che essi
sono dal Creatore dotati di certi inalienabili
visitando Yad Vashem nel corso di una insuperata indagine demo-
grafico-razziale (quasi sette milioni di ragazzi
do sostiene Noam Chomsky chiara-
mente leconomia neo-liberista con i suoi
diritti, che tra questi diritti sono la Vita, la Li-
bert, e il perseguimento della Felicit;

53
coinvolti) effettuata nellambito dei lavori del- strumenti hedge funds, oligarchie finan- verr poi il 1789 con la Rivoluzione francese
la Societ antropologica tedesca, per studiare ziarie, complessi multinazionali e militari-in- ad affermare categoricamente che libert,
le differenze (Vlkertypus) tra scolari ebrei e dustriali capaci di trasformare la rappre- uguaglianza, fraternit sono valori inscindi-
cristiani: misure antropometriche del cranio sentanza politica che eleggiamo nei sistemi bili e non serve una laurea in filosofia per ca-
(di cui era maestro visto lo studio del 1857 che democratici in leve del proprio potere econo- pire che senza uguaglianza e fraternit nessu-
poneva le basi del moderno studio della cre- mico). no pu dirsi libero. La Dichiarazione univer-
scita del cranio), statura, peso, colore degli In questo contesto le comunit non posso- sale dei diritti umani (Parigi, 10 dicembre
occhi, tipo di capelli, colore della pelle, ecce- no reggersi su discriminazioni basate su fat- 1948) precisa questi valori gi nellarticolo 1:
tera nulla nessuna differenza, non era tori genetici inesistenti (pena il ritorno nelle Tutti gli esseri umani nascono liberi ed
possibile stabilire lesistenza di alcuna razza e caverne); debbono invece organizzarsi su pra- eguali in dignit e diritti.
men che meno quella di una pura razza aria- tiche di partecipazione alla vita pubblica ba- I fatti di Charlottesville delle scorse setti-
di ETGAR KERET na (germanica). Tutti i caratteri considerati si sate sullinclusione: i disperati che arrivano mane sono paradigmatici. Gli Usa sono un
distribuivano in modo ambiguo e continuo oggi alle porte dellEuropa e chiedono aiuto Paese dove nel 1857 i giudici della Corte su-
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 3

{
Abbasso i piagnistei
Non dobbiamo racchiuderci in troppi piagnistei do il signore e la signora Piagnistei che trova
Due parole in croce sul cambiamento epocale, ha sentenziato il 16
giugno il cardinale Angelo Scola che forse di
devoti pi alla dea lamentela che a Cristo. Ma
gi nel 1994 Robert Hughes che forse era di
di Luigi Accattoli
centro. Da quattro anni abbondanti papa destra aveva dichiarato guerra alla Cultura del
Bergoglio che forse di sinistra viene deprecan- piagnisteo. Tempi grami per i piagnoni.

i
prema (7 contro 2) dichiarano che Dred Scott
uno schiavo e come tale non ha diritto di cit-
tadinanza: abbattere a Baltimora la statua del
giudice Taney (che scrive la sentenza) un
fatto decisamente tardivo che spiega meglio
di tante sofisticate analisi il contesto attuale.
Il convegno Contesto attuale che facile analizzare non
Liniziativa No razza servono studi di sociologia, storia, economia,
si tiene gioved 12 ottobre americanistica, basta aver fatto un paio di
a Pavia, al Collegio Ghislieri viaggi in macchina (nel nostro caso da Seattle
(piazza Ghislieri 5, a Sioux Falls; da Baltimora a Chicago) ed es-
aula Goldoniana; sersi fermati a dormire, mangiare, parlare
tel. 0382 37861 con gli abitanti per capire che il razzismo ne-
www.ghislieri.it). Vede la gli Usa (come altrove) figlio della questione
partecipazione di scienziati, sociale (disoccupazione, bassi salari, assenza
giuristi, magistrati, di assistenza medica...). Per i bianchi di
costituzionalisti, antropologi, qualsivoglia origine i neri sono nemici
divulgatori scientifici e perch storicamente impiegati dal complesso
studiosi. Dopo il saluto delle industriale per fiaccare e piegare le lotte so-
autorit, alle 9 prendono il ciali da loro intraprese (quante analogie con il
via i lavori, aperti da razzismo in Gran Bretagna verso gli immigra-
Francesco Cavalli Sforza. A ti polacchi, e quindi tutti gli immigrati, che
seguire, gli interventi di rubano il lavoro eccetera eccetera... buon ar-
Salvatore Veca, Pietro Greco, gomento per fomentare la Brexit).
Giovanni Sacco, Giovanni
Destro Bisol, Andrea Gratteri
e Gianfranco Biondi con
Giuseppe Novelli Il concetto di razza si andato modellando
e Olga Rickards. su ci che il pubblico di tempo in tempo ha
Nel pomeriggio, a partire creduto fosse levidenza scientifica (i tratti
dalle 14, si susseguono gli somatici per esempio) a sostegno della pre-
interventi di Telmo Pievani, sunta verit dalla quale dunque appare natu-
Amedeo Santosuosso, Guido rale far scaturire politiche sociali di discrimi-
Barbujani, Luca Sineo, nazione e segregazione (raramente di inclu-
Federico Faloppa, Guido sione) che vengono cos giustificate e invoca-
Bosticco, Cinzia Caporale te per legittimare differenze di rendita
con Marco Annoni, e, infine, economica basata su privilegi di potere. Luso
Ernesto Bettinelli. La sociale delle conoscenze sul Dna (la vita so-
giornata di studio resa ciale del Dna) ci pare un buon strumento per
possibile dagli sponsor un ennesimo tentativo, a livello nazionale e
Fondazione Collegio internazionale, per risolvere i lasciti del busi-
Ghislieri, Fondazione ness della schiavit con tutte le sue terribili
Umberto Veronesi e Merck; ricadute attuali, discriminazione razziale e di-
con il patrocinio di suguaglianze economiche. Oggi sperabil-
Universit degli Studi di mente questo tentativo pu lasciare il segno
Pavia e Comune di Pavia in considerazione dellinteresse e della curio-
Bibliografia sit sempre crescenti verso la propria costitu-
Ann Gibbons, Busting myths zione genomica, cio la struttura del nostro
of origin, Science #356, Dna; questo per una serie di ragioni, dal suc-
(19 maggio 2017); Antonio cesso dei test genetici fai da te a fini terapeuti-
Carioti, La razza non centra. ci (medicina di precisione) a quella per trac-
Il razzismo politica, la ciare la propria genealogia (siti come Ance-
Lettura #287 (28 maggio stry.com conquistano utenti alla ricerca dei
2017); Noam Chomsky, Chi propri alberi genealogici).
sono i padroni del mondo, Dunque vi oggi pi che in altri momenti
(Ponte alle Grazie, 2016); lopportunit di chiarire i fraintendimenti che
Elizabeth Culotta, People on si vengono a creare quando si concettualizza-
the move, Science (# 356, no aspetti quali la differenza di colore della
19 maggio 2017); Adriano pelle o di altri tratti somatici. E ci ancora
Favole e Stefano Allovio, pi valido oggigiorno quando anche il comu-
Razza. Uninvenzione nefasta ne cittadino sa che il Dna porta con s le no-
senza valore scientifico. stre storie passate ed condiviso, poich lega
Aboliamo il termine, la a diversi livelli di parentela sia individui sia
Lettura, #166 (1 febbraio gruppi di individui.
2015); George Fredrickson, Il concetto stesso di razza storicamente si
Breve storia del razzismo modella sulla correlata comprensione da par-
(Donzelli, 2002); Claude te della societ delle evidenze scientifiche in-
Lvi-Strauss, Razza e storia. vocate per giustificarne limpiego per fini di
Razza e cultura (Einaudi, politiche di eugenetica e di discriminazione:
2002); Manuela Monti e e dunque, giustizia sociale e progetti di ri-
Carlo Alberto Redi, No razza, conciliazione razziale passano per il dovere
s cittadinanza (Ibis, 2017) da parte dei biologi di far conoscere i dati del-
le ricerche in modo chiaro. Le evidenze scien-
ILLUSTRAZIONE tifiche negano lesistenza di razze.
DI BEPPE GIACOBBE RIPRODUZIONE RISERVATA
4 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Il dibattito delle idee

Orienti Non solo Corea del Nord. La regione rappresenta oggi


il punto pi fragile degli equilibri internazionali. Russia, Cina,
Giappone e Stati Uniti si incontrano e si scontrano rivendicando
diverse forme di supremazia territoriale, economica e politica

I fronti
di MANLIO GRAZIANO del Pacifico
I i SSS
l fronte del Pacifico rappresenta oggi il punto pi contenziosi sugli altri fronti siano scomparsi. Nel caso
fragile degli equilibri politici internazionali. A pre-
scindere dalla Corea del Nord. In quella regione so-
specifico, anzi, lOcs nata anche per permettere a Mo-
sca e Pechino di sorvegliarsi a vicenda, non solo in Man- Tesi
no coinvolte le prime tre grandi potenze in termini
di prodotto, l si concentra la met del Pil mondiale
ciuria ma, soprattutto, in Asia centrale cio in aree
dove il loro antagonismo geopolitico insanabile. UNALLEANZA A QUATTRO
e da l transitano merci per 5.300 miliardi di dollari al-
lanno (dati 2015). Ma non tutto: nellarea del Pacifico La formula Loffshore balance degli Stati Uniti SORPRENDE TUTTI
convive un gruppo di Paesi orgogliosi, dallindividualit
nazionale molto netta. E infine, ed questo lelemento
Il concetto di offshore
balancing, traducibile in
Anche per Giappone e Corea del Sud la preoccupazio-
ne comune la Cina; ma la loro identit di vedute finisce (E PU BEFFARE TRUMP)
pi importante, i pesi relativi tra quei Paesi sono drasti- italiano come riequilibrio l. Il lascito della storia impedisce loro di trovare una
camente mutati nel corso degli ultimi decenni, renden- esterno, si deve a qualche collaborazione sul piano della sicurezza regio- di LORIS ZANATTA
do ancora pi precario il quadro generale. In un simile Christopher Layne, autore nale; entrambi sono quindi costretti a contare sugli Stati
contesto, la Corea del Nord una macchiolina sullo dellarticolo From Uniti, anche se obtorto collo. A Seul come a Tokyo ci so-
sfondo, ingigantita dalluso spregiudicato che gli altri Preponderance to Offshore no sempre state correnti disposte ad appoggiarsi alla
ne hanno sempre fatto per lanciarsi velenosi avverti- Balancing: Americas Future Russia per controbilanciare la minaccia pi urgente del
menti obliqui. Grand Strategy (Dalla momento; ma con le guerre in Corea, appunto, e in Viet-
preponderanza al nam, Washington ha messo in chiaro che quellopzione
Russia e Cina riequilibrio esterno. Il futuro non era pi percorribile. Il groviglio dei rapporti reci-
Le superpotenze di quellarea Cina, Giappone, Rus- della grande strategia proci dunque assai intricato: gli Stati Uniti svolgono un
sia e Stati Uniti non solo si sono costantemente misu- americana) apparso nel ruolo di offshore balance, di riequilibrio esterno, nei
rate tra di loro ma hanno anche regolarmente trascinato 1997 sulla rivista rapporti reciproci tra Cina, Russia, Corea e Giappone; e
nelle loro rivalit altri Paesi fieri della propria storia e International Security la loro presenza nella regione garantita proprio dal-
della propria indipendenza: Corea, Filippine, Vietnam, (vol. 22, n. 1) limpossibilit di quei quattro Paesi di trovare unintesa
Cambogia, Thailandia, Indonesia. Senza dimenticare Bibliografia permanente tra loro. Ma anche il resto dellarea fa parte
lAustralia, e senza ignorare il ruolo solo apparentemen- Il libro di Samuel Huntington dellintreccio: il miglior alleato regionale della Russia
te esterno dellIndia che, degli equilibri asiatici, uno Lo scontro delle civilt e il il Vietnam, che si sente sotto costante minaccia cinese; e
dei pesi pi rilevanti. nuovo ordine mondiale, uscito il miglior alleato della Cina la Cambogia, che si sente
La Russia e il Giappone si sono battuti a lungo per il
controllo del mar Giallo, situato tra la penisola coreana
e la Cina continentale. Dopo la vittoria nel 1905, i giap-
ponesi occuparono sia la Manciuria che la Corea, e lo
stesso fecero i russi dopo la vittoria del 1945 (anche se
in edizione originale nel
1996, stato pubblicato in
Italia da Garzanti nel 2000
(traduzione di Sergio
Minucci). Approfondisce le
sotto costante minaccia vietnamita. Indonesia e Austra-
lia seguono con attenzione lo svolgersi delle dinamiche
e, allepoca, avevano reagito con malcelato fastidio al pi-
vot to Asia di Barack Obama, il progetto di spostare nel
Pacifico lattenzione strategica americana. Singapore e
D a tempo, ormai, lenorme calderone geopolitico
del Pacifico va molto oltre Stati Uniti e Cina. E
non solo perch la sponda asiatica un vulcano
in continua eruzione dove pullulano attori in veemente
crescita: anche lAmerica Latina fa la sua parte e pro-
dovettero spartire la Corea con gli americani e restituire questioni geopolitiche di Giacarta si guardano con sospetto dalle due sponde del- prio Alianza del Pacfico si chiama, guarda caso, il pro-
la Manciuria ai cinesi dopo lascesa al potere di Mao nel maggior rilievo il recente lo stretto di Malacca, dove passa quasi tutto il petrolio cesso integrativo meno noto ma pi dinamico dellintera
1949). Quellostilit ha lasciato tracce profonde: tutti co- saggio di Manlio Graziano mediorientale destinato a Cina, Taiwan, Corea e Giap- regione. Lhanno creata Cile, Per, Colombia e Messico
noscono le animosit e i sospetti mai sopiti tra Cina, Co- Frontiere (il Mulino, pagine pone, ossigeno per le loro economie. nel 2011 (nella fotografia i quattro leader) e per quanto
rea e Giappone; ma nei pensieri dei dirigenti di quei tre 172, e 13). Sui programmi Se gli Stati Uniti fanno da offshore balance a Oriente, sia partita in sordina, con obiettivi meno ambiziosi dei
Paesi, la Russia, e la minaccia che essa rappresenta, non di politica estera del lIndia svolge un ruolo simile a Occidente: i rapporti po- pi celebri Mercosur, Alba o Unasur, li ha sopravanzati
sono mai molto lontane. E reciprocamente: la Russia presidente americano si litici sul fronte del Pacifico sarebbero incomprensibili di gran carriera. Mentre quelli stagnano o agonizzano,
non pu che considerare con apprensione una Cina soffermato il n. 11 del 2016 se si facesse astrazione degli uni o dellaltra. Indiretta- infatti, lAlianza del Pacfico prospera: oltre a riunire la
sempre pi assertiva e un Giappone che, nonostante i della rivista Limes mente, quindi, anche il Pakistan e tutta la regione del- pi vasta area di libera circolazione di beni, persone,
suoi ormai tre decenni perduti, resta comunque la intitolato LAgenda di Trump. lHimalaya rientrano nellequazione del Pacifico. Senza capitali e servizi di tutta lAmerica Latina, ha creato il
terza potenza economica mondiale (con la quale, tra lal- Sintitola invece Geopolitica dimenticare che, dal 2015, India, Giappone e Stati Uniti pi esteso e solido sistema creditizio e stipulato accordi
tro, Mosca non ha mai firmato un trattato di pace). Nel dei mari cinesi unanalisi di svolgono regolari esercitazioni navali congiunte: agli di libero commercio con la maggior parte dei Paesi che si
1949, Stalin poteva permettersi di restituire la Manciuria Giorgio Cuscito apparsa lo occhi di Pechino, quasi un atto di aperta aggressione. affacciano sulla sponda asiatica delloceano. Il risultato
a Mao perch considerava la Cina come una sorta di pro- scorso 1 marzo su Limes Appena questione di mare, infatti, tutti i sensori cinesi sorprendente: il tasso di crescita economica della
tettorato russo; oggi i rapporti di forza tra i due Paesi si Online. Sempre sulla Cina: suonano lallerta. Alianza molto pi elevato di quello dei Paesi vicini, che
sono rovesciati. I russi sanno bene che Vladivostok e il Maurizio Scarpari, Ritorno a avevano adottato modelli economici pi protezionistici,
suo retroterra (circa 1.600 chilometri di costa tra le foci Confucio (il Mulino, 2015); Pechino e il mare e ha retto assai meglio lurto causato dal crollo dei prez-
dellAmur e dellUssuri, di fronte allisola di Sachalin) Edward Luttwak, Il risveglio Quando si parla di peso della storia, si intende che le zi delle materie prime. Oggi i quattro Paesi dellAlianza
erano cinesi fino XIX secolo; e sanno ancora meglio che, del drago (traduzione di rivalit reciproche sono tuttaltro che recenti. Nel corso sono protagonisti a pieno titolo della fitta rete commer-
oggi, alla frontiera con la Manciuria c uno squilibrio Chicca Galli e Andrea della storia, per, i rivali mutano di peso e dimportanza. ciale che solca il Pacifico, attraggono il 40% degli inve-
demografico impressionante: 7 milioni di persone sul Zucchetti, Rizzoli, 2012). Per tutto lOttocento e nella prima met del Novecento, stimenti esteri e del turismo in America Latina, produ-
lato russo, 70 sul lato cinese. Sulle vicende belliche che la Cina stata una potenza declinante e, nei calcoli russi cono oltre la met delle esportazioni dellintera regione.
La collaborazione tra Russia e Cina in seno alla Orga- posero i presupposti della e britannici, destinata a sparire. Dopo la riunificazione La misura del successo sta nei 42 Stati che hanno chie-
nizzazione per la Cooperazione di Shanghai (Ocs) vista situazione attuale uscito di maoista, le cose hanno cominciato a cambiare, tant ve- sto ladesione in qualit di osservatori, lista che non
da molti come la prova che i due Paesi hanno finalmente recente in Italia il libro di ro che Nixon e Kissinger se ne servirono per controbi- cessa di crescere. La crociata di Donald Trump contro il
superato i rancori della storia e trovato unintesa strate- Douglas Ford La guerra lanciare lUrss dopo il mezzo fiasco in Vietnam. Poi, do- libero commercio non certo piaciuta ai membri del-
gica; ma il fatto che due (o pi) potenze possano avere del Pacifico (traduzione di po le aperture di Deng Xiaoping, la Cina ha progressiva- lAlianza. A rimetterci, per, potrebbero essere gli Usa.
uno scopo comune (in questo caso, tenere gli Stati Uniti Francesco Francis, il Mulino, mente recuperato il suo ruolo di grande potenza: e tutti RIPRODUZIONE RISERVATA

il pi lontano possibile dallAsia) non significa che i loro pagine 385, e 28) gli equilibri sono saltati.
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 5

{
Depoca o elettriche, per tutti
In Germania le biciclette a pedalata assistita agli anziani. vero, c sempre chi dice: non si fa
Cittadini rappresentano gi il 35% del mercato, a Oslo le
vogliono tutti per salire e scendere sulle colline,
fatica, non sono vere biciclette. Ma il futuro
delle citt delle e-bike. Non servir molto
di Edoardo Vigna
a Edimburgo per resistere meglio al vento. Dap- tempo: per salvare le vecchie due ruote ci vorr,
pertutto si sottolinea come dia energia nuova come per le auto, il registro delle bici depoca.

Occidenti La realt che la nuova amministrazione insediata


ILLUSTRAZIONE
DI ANTONIO MONTEVERDI

a Washington stata inaugurata con il ripudio del pi ambizioso


piano di inserimento degli Usa nellarea, il Trattato transpacifico
di libero scambio (Tpp). E questo rischia di aumentare linstabilit
Pensando, come Stalin, che la Cina maoista fosse un
protettorato russo, gli Stati Uniti lanciarono ai tempi
della guerra di Corea la strategia della doppia catena di
isole: la serie di isole dallHokkaido al Borneo doveva
restare in mano a Paesi amici (Giappone, Formosa, Fi-
lippine, Vietnam e Malaysia), ed essere consolidata da
una seconda catena, pi al largo, allora controllata dagli
americani (Iwo Jima, Guam, Marianne e Caroline). Al-
lepoca dellautarchia maoista, quella strategia non ha
granch nuociuto alla Cina; quando per il Paese si
aperto al mercato internazionale, la doppia catena
diventata una minaccia: pi gli scambi commerciali au-
mentavano, pi la protezione delle rotte commerciali
marittime circa il 90% del volume totale dei suoi
scambi diventava per la Cina una priorit geopolitica.
Pechino oggi fermamente intenzionata a riacquista-
re la sovranit marittima, che anche sovranit militare,
a costo di provocare il confronto con i suoi vicini e col
grande protettore dei suoi vicini, gli Stati Uniti. Nel 2012,
il governo ha adottato una nuova carta geografica uffi-
ciale che permette di visualizzare la nine-dash line (li-
nea dei nove tratti) nella sua integralit. Quella linea fu
tracciata da Chiang Kai-shek nel 1947, e adottata tale e
quale da Mao come frontiera marittima del mar Cinese
meridionale: due milioni di chilometri quadrati che in-
globano parte delle acque territoriali (secondo le con-
venzioni internazionali firmate anche dalla Cina nel
1982) di Taiwan, Vietnam, Filippine, Malesia e Brunei,
pi unampia fascia di acque internazionali. Secondo
Pechino, la sovranit incontestabile di quelle acque
storiche risalirebbe a duemila anni fa, e sarebbe quindi
anteriore ai trattati del 1982. A quella disputa, che ha da-
to luogo a numerosi incidenti col Vietnam e le Filippine
soprattutto, si aggiungono altre rivendicazioni maritti-
me, come quella sulle isole Senkaku-Diaoyu (7 chilome-
tri quadrati), nel mar Cinese orientale, controllate dal
Giappone, o sullo scoglio di Socotra, rivendicato anche
dalla Corea del Sud, sui quali Pechino ha unilateralmen-
te stabilito una zona di identificazione aerea nel 2013.

La guerra per le isole


Allinterno della nine-dash line si trovano le isole Pa-
racel, situate di fronte alle coste del Vietnam, occupate
da Pechino nel 1974 e instancabilmente rivendicate da
Hanoi. E soprattutto si trovano le cosiddette isole
Spratly, in realt uno sciame di una quarantina di scogli
e di atolli inabitabili per un totale di meno di due chilo-
metri quadrati di terra calpestabile, ma sparsi su quasi
mezzo milione di chilometri quadrati, contesi tra Cina,
Vietnam, Taiwan, Filippine, Malaysia e persino il sulta-
nato del Brunei. Molti asseriscono che la disputa sia so-
lo economica: quelle acque farebbero gola perch, si di-
ce, ricche di petrolio e pesce. difficile per pensare che
Pechino vi costruisca isole artificiali con tanto di aero-
porti (come sta facendo) e sia perfino disposta a rischia-
re un conflitto solo per ragioni di ipotetici giacimenti e
alta pescosit. La Cina vuole il libero accesso al Pacifico e
allOceano Indiano; petrolio e pesce sono certo impor-
tanti, ma la sua libert di movimento, e la libert di mo-
vimento delle sue merci, sono pi importanti ancora.
Lo scontro delle civilt, il celebre e controverso libro
di Samuel Huntington, si concludeva su unipotesi che,
quando apparve nel 1996, poteva apparire fantascientifi-
ca: una guerra mondiale provocata da un iniziale con-
flitto tra Cina e Vietnam per le isole Spratly. Per non per-
dere credibilit di fronte ai suoi alleati regionali, imma-
ginava Huntington, gli Stati Uniti correvano in soccorso
del Vietnam contro la Cina, dando origine a un concate-
namento di eventi del tipo di quello sfociato nella Prima
guerra mondiale.
Nello scenario di Huntington, la guerra scoppiava
perch gli Stati Uniti avevano rispettato i loro impegni;
oggi, il rischio esattamente lopposto. I calcoli politici
si fanno mettendo in conto anche gli imponderabili, ma
con tutti gli attori al loro posto. Oggi, non dato di sape-
re se gli Stati Uniti sono ancora al loro posto. La nuova
presidenza stata inaugurata con il ripudio del pi am-
bizioso piano di inserimento degli Stati Uniti nella re-
gione, il Trattato transpacifico di libero scambio (Tpp),
e quella prima mossa stata sufficiente a rimettere in
movimento la slavina degli equilibri regionali. Si po-
trebbe pensare che gli avversari degli Stati Uniti si ralle-
grino della scomposta cacofonia che regna oggi nella
gestione della politica estera americana, ma non cos:
infatti, se nei prossimi anni quel caos diventasse perma-
nente, sul fronte del Pacifico tutti, amici e avversari, sa-
rebbero tentati o addirittura costretti a fare da
s, riaprendo inevitabilmente le ferite di un passato
che non passa.
Sul fronte del Pacifico, gli elementi di fragilit non
mancano. Oggi, per, la fragilit maggiore si trova a
Washington.
RIPRODUZIONE RISERVATA
6 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Il dibattito delle idee

Sud A partire dalle rivoluzioni del 2011, intere aree del Continente
sono state inglobate in una mediorientalizzazione della guerra.
Dalla Somalia al Mali, dalla Libia alla Nigeria si combatte
un unico grande conflitto transnazionale in nome dellislam

I fronti
di ANTONIO M. MORONE dellAfrica
L i SSS
a guerra, in tutta la sua drammaticit, ha costitu- denza del secondo mandato, il presidente Joseph Kabila
ito un tratto permeante della storia contempora-
nea di molte societ africane. I conflitti in Africa
ha dimostrato di non avere alcuna intenzione di cedere il
potere. Il Congo stato lepicentro di una guerra regionale Tesi
hanno spesso cause complesse che non si posso-
no ridurre alle cosiddette guerre tribali e a
che tra il 1996 e il 2003 ha visto lintervento degli eserciti di
Angola, Zimbabwe e Namibia a sostegno del governo di PRIMA GLI SCHIAVI
unimmagine stereotipata degli africani, primitivi, orga-
nizzati in trib e quindi intrinsecamente inclini a farsi la Bibliografia
Laurent-Dsir Kabila (padre di Joseph) contro il tentativo
di Ruanda e Uganda di controllare almeno una parte del ORA WELFARE E OSPEDALI:
guerra lun laltro. Al contrario le guerre sono il portato di
processi storici di lungo periodo (il colonialismo e il na-
Delle guerre dopo
lindipendenza dellAfrica e
Paese, dopo aver appoggiato Kabila nella lotta allex ditta-
tore Mobutu Sese Seko. A dispetto degli accordi di pace IL CONFINE DI MAYOTTE
zionalismo soprattutto) che si sono intrecciati con le di- delle caratteristiche dei del 2003, ugandesi e ruandesi non si sono mai rassegnati
namiche di un ordine mondiale nel quale il continente conflitti armati africani a rinunciare alle ricche province minerarie del Congo di ADRIANO FAVOLE
africano stato spesso relegato, suo malgrado, a periferia rispetto a quelli nelle altre orientale, alimentando una guerra per procura difficil-
di qualcosaltro. La guerra allora stata anche una rispo- parti del mondo, tratta il mente contenibile dal contingente di peacekeeping del-
sta per riaffermare una centralit dellAfrica e degli africa- volume di Stefano Bellucci lOnu. Fin dallindipendenza nel 1960, fu difficile trovare
ni rispetto a interessi, ingerenze e interferenze esterne. Storia delle guerre africane: un chiaro riferimento nazionale per uno Stato nei cui con-
Se durante gli anni della guerra fredda i conflitti africa- dalla fine del colonialismo al fini nessuno dei principali gruppi linguistico-culturali
ni si svolsero prevalentemente allinterno degli Stati (mo- neoliberalismo globale (Luba, Kongo, Mongo, Azande e Lunda) costituiva la mag-
vimenti secessionisti o rivoluzionari), dopo il 1990 le (Carocci, 2006). gioranza della popolazione.
guerre africane sono state combattute tra gli Stati oltre Approfondisce invece la Il problema del Congo il problema di tanti Paesi afri-
che allinterno dello Stato. La forte interdipendenza tra la situazione politica della cani nei quali i confini di derivazione coloniale hanno ar-
dimensione interna ed esterna della guerra ha finito per Repubblica Democratica bitrariamente messo insieme societ diverse per lingua,
travolgere e lacerare intere societ, oltre a mettere in crisi del Congo dopo il 1996, cultura e storia: in un contesto di estrema debolezza della
la tenuta delle istituzioni statali, per lo meno nelle forme quando il Paese sprofonda nazione, una componente sub-nazionale (o etnica) pu
e lungo i confini ereditati dal passato dominio coloniale. in un complicato conflitto allora aspirare a farsi nazione, ridisegnando i confini del-
In questo quadro non convenzionale della guerra, che du- lasciando spazio a lo Stato. Non a caso per lOrganizzazione dellunit africa-
rante gli anni Novanta ha fatto parlare di nuove guerre, uneconomia di rapina, na (Oua), nata nel 1963 ad Addis Abeba, lintangibilit dei
non stata leconomia a ristrutturarsi in funzione delle Generazione kalashnikov: un confini e il principio di non interferenza negli affari inter-
necessit belliche, ma stata linstabilit legata alla guer-
ra a creare nuove dinamiche economiche (spesso illegali).
Anche per questo motivo, molti conflitti in Africa hanno
dimostrato una capacit di radicarsi e durare a lungo, ali-
mentandosi delle logiche neopatrimoniali funzionali alla
antropologo dentro la guerra
in Congo di Luca Jourdan
(Laterza, 2010). Il volume a
cura di Massimo
Campanini, Le rivolte arabe e
ni di un altro Paese membro rappresentavano la migliore
risposta a crisi come quella del Congo del 1960, quando la
provincia mineraria del Katanga tent senza successo la
carta della secessione, grazie al sostegno dellex potenza
coloniale belga e del governo bianco sudafricano. Linca-
A chi appartiene Mayotte? Situata in un corri-
doio navale molto trafficato (il Canale di Mo-
zambico), lisola incarna i molti paradossi
dellepoca post-coloniale africana, dove il confine
tra indipendenza, autonomia e neo-colonizzazione
guerra stessa: le risorse dello Stato non sono messe al ser- lislam: la transizione pacit dellOnu di arginare questa e tante altre crisi africa- sfuma impercettibilmente. Mayotte, come altre isole
vizio di tutti i cittadini, ma del solo gruppo dirigente e dei incompiuta (il Mulino, ne lasci allOua la speranza di attuare soluzioni africane dellOceano indiano (Runion, Mauritius), fu a lun-
suoi clienti, mentre lalternanza di governo passa spesso 2013) delinea invece un per le crisi del continente. go una base per la tratta degli schiavi razziati in
per una nuova fase del conflitto. La disuguaglianza socia- quadro delle proteste e altri Paesi africani. Annessa alla Francia nel 1841,
le ed economica, ancora prima della violenza, costituisce delle rivolte diffusesi nel Somalia e Corno dAfrica lisola dovrebbe far parte politicamente dello Stato
allora il tratto saliente di tanti conflitti in Africa. Medio Oriente arabo a La guerra civile iniziata in Somalia nel 1991 ha portato a indipendente dellUnione delle Comore dal 1975,
Negli anni pi recenti, dal 2011, una nuova tendenza partire dalla fine del 2010, una riorganizzazione dello spazio somalo con la nascita anno in cui il Parlamento comoriano approv a lar-
stata linclusione di intere aree africane nelle logiche della in un approfondimento nella regione centro-settentrionale del Somaliland (1993) ga maggioranza lindipendenza dalla Francia. I
guerra in Medio Oriente. Afghanistan, Iraq, Siria, Yemen, portato avanti da alcuni e del Puntland (1998), due quasi-Stati mai riconosciuti deputati e gli abitanti di Mayotte tuttavia, a diffe-
Somalia, Sudan, Nigeria, Mali e Libia sono oggi fronti di- studiosi esperti di politica e a livello internazionale. Al contrario il Sud della Somalia renza delle altre isole (Anjouan, Grande Comore,
versi di ununica grande guerra transnazionale che si sta storia islamica, che ha continuato a essere lepicentro di un conflitto che Mohli), si espressero contro lindipendenza: sfi-
combattendo per lislam, al punto da aver fatto passare in analizzano le situazioni di spesso stato definito come paradigma della guerra clani- dando le leggi del diritto internazionale essi conti-
secondo piano il conflitto arabo-israeliano. In questo Egitto, Libia, Giordania, ca o tribale e del collasso dello Stato. In realt proprio la nuano a essere di cittadinanza e nazionalit france-
quadro, la mediorientalizzazione del conflitto somalo Tunisia e Libano, metafora del clanismo a fungere da copertura per un in- se. Dal 2004 Mayotte ha acquisito lo statuto di Di-
durante gli anni Duemila ha solo anticipato una tendenza illustrandone i diversi esiti, sieme di violenze contro civili inermi che altrimenti sa- partimento doltremare francese e dal 2014 dive-
che oggi riguarda non solo il Corno dAfrica, ma lintera democratici e non. Sempre rebbero riconosciute come crimini di guerra, se non co- nuta una delle tante Regioni Ultraperiferiche della
regione sahelo-sahariana oltre a quella mediterranea. I sulla storia dei conflitti me crimini contro lumanit. Al di l della retorica del fal- Ue. Abitata da una popolazione di circa 200 mila
movimenti jihadisti combattono prima di tutto una guer- armati in Africa, dalla limento dello Stato, in Somalia si continua a combattere abitanti, in larga parte islamici (oltre il 98%), che
ra contro altri musulmani per affermare una societ im- decolonizzazione per poste che sono al centro dei processi di ricostruzione parlano in prevalenza arabo, shimaor (versione
prontata a una visione rigorista dellislam e a un modello allindipendenza, tratta il istituzionale. Il fallimento nel 2006 dellesperimento di locale dello swahili) e shibushi (lingua sakalawa del
statuale alternativo allo Stato-nazione. Solo in seconda saggio di William Reno, governo dellUnione delle Corti islamiche e lintervento nord-ovest del Madagascar), Mayotte una frontie-
battuta viene il confronto diretto con lOccidente, una Warfare in Independent dellesercito etiopico hanno portato a un ulteriore proces- ra dEuropa, meta di viaggi disperati da parte degli
guerra asimmetrica che non si fa scrupolo di ricorrere al Africa (Cambridge so di radicalizzazione della componente islamica del con- altri comoriani che cercano accesso a cure mediche e
terrorismo internazionale come strumento di lotta. University Press, 2011) e il flitto. Intanto lEritrea, dopo aver conquistato con tren- a ospedali in cui partorire in sicurezza e che, dopo lo
pi recente Regionalism in tanni di guerra lindipendenza dallEtiopia nel 1991 (rico- sbarco, sono spesso ridiretti verso la Runion, altro
Congo e Grandi Laghi Africa. Genealogies, nosciuta internazionalmente nel 1993), ha sostenuto le Dipartimento dOltremare francese dellOceano
Nel corso del 2017 tornata a salire la tensione nelle Institutions and Trans-State milizie islamiste somale in funzione anti-etiopica, prima indiano.
province orientali (Kivu e Kasai) della Repubblica demo- Networks di Daniel C. Bach ancora di impegnarsi in una nuova guerra con lEtiopia RIPRODUZIONE RISERVATA

cratica del Congo, dopo che nel dicembre 2016, alla sca- (Routledge, 2016) dal 1998 al 2000: il casus belli fu ufficialmente una disputa
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 7

{
La terapia dei libri
Leggere fa bene. A San Daniele del Friuli, dove il novembre 2012, basato sulla lettura a voce alta,
Downtown Centro di salute mentale ha da poco mandato in
stampa Libroterapia (a cura di Giulia Patui, Botte-
in pubblico, di autori pi o meno noti. Percorso
riuscito. Leggere a voce alta costringe lascolta-
di Stefano Righi
ga errante edizioni, pp. 94, fuori commercio): il tore a fermare la corsa e a riprendersi il tempo,
volume riassume un percorso di cura, iniziato il 6 dice Paolo Patui, preparando la nuova stagione.

Nord Le violenze militari sono il portato di processi storici


ILLUSTRAZIONE
DI ANTONIO MONTEVERDI

di lungo periodo (il colonialismo e il nazionalismo soprattutto)


intrecciati con le dinamiche di un ordine mondiale nel quale
questa regione stata spesso relegata a periferia di qualcosaltro
confinaria, ma in realt la posta in gioco erano gli interes-
si economici che legavano le due economie una volta uni-
ficate.

Sudan e Sud Sudan


Nel 2011 la secessione del Sud Sudan dal Sudan sanc la
nascita di un nuovo confine internazionale: un unicum
nella storia recente dellAfrica se si eccettua il caso del-
lEritrea che nel 1991 ripristin il vecchio confine coloniale
italiano. Le istanze autonomiste del Sud non-arabofono e
in parte cristianizzato, rispetto alllite dirigente arabo-
musulmana del Nord, avevano innescato fin dal 1955 una
guerra civile che, a fasi alterne, si concluse solo nel 2005
con la firma del Comprehensive Peace Agreement che
apr alla secessione del Sud. Nel 2013 tuttavia il conflitto
in Sud Sudan riesploso a seguito di una spaccatura al
vertice delllite dirigente. La lezione allora che non so-
no i confini a generare i conflitti, ma piuttosto le poste in
gioco per il controllo dello Stato e delle sue risorse (petro-
lio prima di tutto); perci la moltiplicazione degli Stati (e
dei confini) provoca facilmente una moltiplicazione dei
conflitti, non necessariamente la loro risoluzione. Inoltre
la secessione del Sud Sudan aliment le spinte autonomi-
ste sia nel Darfur che nel Kordofan, suscitando la dura re-
azione del governo di Omar al-Bashir che proprio per aver
appoggiato le bande Janjaweed in Darfur fu condannato
nel 2010 dalla Corte penale internazionale per crimini di
guerra e contro lumanit. Lisolamento del regime di
Khartoum dopo le sanzioni internazionali volute dagli
Stati Uniti nel 1997 per il sostengo offerto dal Sudan a mo-
vimenti islamisti radicali (Al Qaeda, i gruppi islamisti in
Algeria, Hezbollah in Libano, Hamas in Palestina) anda-
to allentandosi a partire dal 2014 quando il governo suda-
nese ha iniziato a collaborare con lUnione Europea per
politiche di contenimento dei flussi migratori al confine
con Libia e Ciad.

Nigeria e Mali
La Repubblica federale di Nigeria ha una storia di forte
conflittualit interna tra le tre principali componenti lin-
guistiche e culturali (Hausa-Fulani, Yoruba e Igbo) che
port tra il 1967 e il 1970 a un fallito tentativo di secessione
da parte della regione del Biafra a maggioranza Igbo. Tut-
tavia negli anni pi recenti stata soprattutto la competi-
zione tra musulmani e cristiani ad accentuarsi con lintro-
duzione della legge islamica negli Stati settentrionali. Il
movimento armato jihadista Boko Haram, nato nel 2002,
ha preso progressivamente il controllo degli Stati del Bor-
no e di Adamawa, dichiarando tra il 2014 e il 2015 la sua
affiliazione al califfato dellIsis e penetrando nei territori
di Ciad, Camerun e Niger. Nel dicembre 2015 il presidente
nigeriano Muhammadu Buhari ha dichiarato la sconfitta
di Boko Haram, anche se rimangono ancora sotto il con-
trollo di suoi affiliati importanti centri nel Nord-Est della
Nigeria.
Scenario simile quello del Nord del Mali, che a partire
dal 2012 caduto sotto il controllo di diversi gruppi jihadi-
sti, alleati con i separatisti tuareg. Nel fermare lavanzata
dei jihadisti si rivelato determinate nel 2013 lintervento
militare francese in favore del governo di Bamako.

Libia
Nel quadro delle proteste popolari che percorsero di-
versi Paesi arabi nel 2011, il caso della Libia si distinse per
una rapidissima progressione verso una guerra civile che
oppose il regime di Gheddafi alle forze di opposizione so-
stenute dallesterno dalle potenze occidentali, dalla Tur-
chia e da alcuni Paesi arabi. Lintervento militare sotto
legida dellOnu doveva difendere i civili dalla repressione
del regime. La continuazione delle incursioni aeree della
Nato, nonostante una credibile proposta di mediazione
negoziata dal Sud Africa per conto dellUnione Africana
(Ua), rivel senza dubbi che il vero obiettivo dellinterven-
to era mettere fuori gioco Gheddafi. Dopo gli anni del pa-
narabismo militante e lappoggio libico al terrorismo in-
ternazionale in chiave antioccidentale, Gheddafi si era
convertito al panafricanismo e aveva diretto molti investi-
menti libici in Africa sub-sahariana. Non a caso lUa fu
lunica organizzazione internazionale a non appoggiare la
risoluzione dellOnu sulla Libia, dopo che anche la Lega
araba aveva scaricato Gheddafi. Se lintervento internazio-
nale si riprometteva di sostenere una rapida e ordinata
transizione della Libia alla democrazia, il risultato oggi
quello di un paese diviso tra lautorit di due governi e due
parlamenti, con vari gruppi armati che hanno sempre pi
peso nella gestione delle risorse dello Stato e della rendita
petrolifera. La guerra per la Libia ha segnato la sconfitta
dellUa e di una politica improntata a soluzioni africane
per i conflitti di un continente dove sono invece sempre
pi coinvolti attori esterni emergenti: la Cina ha aperto
una base a Gibuti, la Turchia ha inviato i suoi soldati a Mo-
gadiscio e la Russia sostiene il generale Haftar a Bengasi.
RIPRODUZIONE RISERVATA
8 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Un romanzo splendido e profondo. Il sogno di essere compresi,


forse il pi umano di tutti i desideri, la sostanza che unisce le sue storie.
THE GUARDIAN

ELIZABETH STROUT
TUTTO POSSIBILE

Elizabeth Strout incontra i suoi lettori:


Milano Torino Pordenone
Domenica 10 settembre Marted 12 settembre Gioved 14 settembre
ore 20.00 ore 18.30 ore 18.30
Il Tempo delle Donne In collaborazione con Circolo Pordenonelegge
Teatro dellArte dei Lettori e Salone Internazionale Spazio BCC Fvg
Triennale di Milano del Libro di Torino con Federica Manzon
con Paolo Cognetti Via Bogino, 9
con Elena Varvello

EINAUDI
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 9

SCOPER Teschi e traumi non mentono:


la Londra pi spietata medievale
un telefilm di Csi, gli archeologi hanno
messo le mani su 399 teschi, reperiti in
sei cimiteri cittadini, per un periodo che
molto pi tranquilli. Quali i motivi di
tanta brutalit? I ricercatori una
risposta ce lhanno, banale ma

TE
va dallanno 1000 al 1500. Lanalisi ha semplice: la violenza era il metodo
messo in luce una lunga sequenza di migliore per risolvere i conflitti.
traumi e lacerazioni, che hanno Personali, di vicinato, sociali, politici, di
interessato il 7 per cento del campione: classe. In una condizione in cui non

N
di AMEDEO FENIELLO ella sua storia, qual stata la un numero da rabbrividire, se si pensa esistevano forti possibilit di
Londra pi violenta? Tutti che si tratta di uomini tra i 26 e i 35 intervento da parte delle autorit e
risponderemmo: quella anni e che nel 25 per cento dei casi le dove prevaleva lesercizio della forza.
vittoriana, teatro delle gesta di Jack lo ferite al cranio hanno provocato la Londra, dunque, citt pericolosa. Come
Squartatore o di quelle letterarie di morte. Ne esce un quadro vivido di tante altre nel panorama europeo.
Sherlock Holmes e di Mr. Hyde. Invece cosa dovesse essere la vita a Londra Luoghi dove la violenza era quotidiana,
no. La pi turbolenta e spietata fu durante quei secoli, davvero tanto pi secondo quanto rivelano migliaia di
quella medievale. Lo rivela unampia violenta se paragonata anche a quella testimonianze. Archeologiche,
ricerca archeologica ripresa sia dalle di altre citt inglesi contemporanee, documentarie, letterarie e
riviste specializzate, sia dai quotidiani, dove analoghe ricerche hanno cronachistiche.
dal Times al Daily Mail. Come in Londra vista dal monaco Matteo Paris, 1252 dimostrato lesistenza di stili di vita RIPRODUZIONE RISERVATA

Orizzonti
Simone Tempia il #twitterguest
Simone Tempia (1983) ha creato il personaggio
di Lloyd, un maggiordomo immaginario
protagonista del suo primo libro, Vita con Lloyd
(Rizzoli Lizard, 2016). Il 28 settembre uscir
.

sempre per Rizzoli Lizard il suo racconto di


come sono andate le cose: In Viaggio con Lloyd.
Nuovi linguaggi, scienze, filosofie, religioni Su Twitter ogni giorno ai follower de
@La_Lettura dimostrer, tra libri, dischi e
spettacoli, che cosa il suo maggiordomo gli ha
messo in valigia per affrontare ogni evenienza.

Confronti tra civilt Sociologo marocchino, psicologo di formazione, Abdessamad Dialmy racconta da anni lintreccio
tra frustrazione erotica, religione e violenza. Con unidea chiara su come uscirne. Che gli costata anche minacce di morte

So perch lislam teme il sesso


i
se cessano di essere religiose e si secola-
rizzano. Vi un riallineamento tra prati-
che e norme, di segno secolare. la mia
teoria della transizione sessuale.
Si capiscono meglio le minacce.
Mi batto per nuove norme. Contesto
Il personaggio il monopolio degli ulema, i dottori della
Abdessamad Dialmy legge ufficiale. Lho detto anche in tv, di
(Casablanca, Marocco, 1948: recente, in diretta, quando hanno cercato
sotto), sociologo, ha di impedirmi di parlare del testo sacro
insegnato alluniversit di perch non cera un ulema in studio. Il te-
Fez; lavora come esperto di sto religioso riguarda tutti: psicologi, so-
sessualit, questioni di ciologi, storici e linguisti. Noi intellettua-
genere e femminismo nel li abbiamo il diritto e il dovere di inter-
mondo musulmano per pretare le fonti sacre per trarne la legge.
organizzazioni internazionali Psicologo, sociologo, figlio di un
e centri di ricerca. Tra i suoi giudice, lei si fa esegeta del Corano per
libri: ducation sexuelle pour combattere ipocrisia e schizofrenia?
Jeunes Musulmans Non uso queste nozioni. Non sono
(Editions Filad, 2011), sociologicamente rigorose. Lipocrisia
Sociologie de la sexualit morale. Lo schizofrenico inconsapevo-
arabo-musulmane le. Il marocchino sa di dire una cosa e far-
(LHarmattan, 2014) ne unaltra. La schizofrenia riguarda un
Limmagine individuo, il problema qui collettivo.
A sinistra: Shurooq Amin E le categorie usate dagli islamisti?
(Kuwait, 1967), A Tale of Two Parlano di deviazione gli islamisti
Muslims da The moderati, i soft, quelli vicini al palazzo. I
Popcornographic series meno moderati parlano di caos, sedizio-
(2013, mixed media su tela), ne, fitna. I radicali vedono un ritorno alla
courtesy dellartista/ jahiliyya, il tempo dellignoranza pagana
da Rabat (Marocco) MARCO VENTURA Ayyam Gallery, Dubai che precedette la rivelazione.

A
Agli islamisti preme difendere
bdessamad Dialmy racconta La norma islamica severa sul sesso. rapporto tra sessualit e societ il mio lislam contro lesplosione sessuale.
da molti anni lintreccio tra Il codice penale marocchino punisce dottorato alluniversit di Rabat e alle Gli islamisti concordano su un punto:
frustrazione sessuale, islam e i rapporti omosessuali, le relazioni ses- donne in Marocco il mio dottorato fran- lislam perfetto e i musulmani sono cat-
violenza: nel suo Marocco e in suali fuori dal matrimonio e ladulterio. cese a Amiens. Poi, nel mio libro Loge- tivi; lislam innocente e i musulmani so-
generale nelle societ islami- Eppure il Marocco vive unesplosione ses- ment, sexualit et islam (Alloggio, ses- no colpevoli. Il sociologo non pu accet-
che. Sociologo, psicologo di formazione, suale. sualit, islam: Eddif, Casablanca, 1996, tare questa teoria.
ha insegnato nelle universit di Rabat, Unesplosione sessuale? ndr), denunciai il rapporto tra sessualit, Lei intravvede una nuova norma isla-
Casablanca, Fez. conosciuto in Francia. Il sesso si fa ormai fuori del matrimo- disagio sociale e religione. mica e lavora per essa. In gennaio usci-
Pochi giorni fa, sul quotidiano parigino nio e della norma eterosessuale. Esplode Le minacce di morte sono arrivate a r in Francia il suo nuovo libro, per
Libration, ha commentato le proteste la sessualit: come mercato nella prosti- fine anni Novanta. leditore LHarmattan: Transizione
di piazza a Casablanca dopo lennesima tuzione, come discorso nei media. La prima volta nel 1999. A Sanaa, in sessuale tra genere e islamismo.
aggressione sessuale di gruppo, filmata e I giovani sfidano le norme? Yemen, dissi che lislam doveva riformare Il dibattito Dobbiamo impegnarci sulla reinter-
postata in rete, vittima una adolescente I giovani sono sperduti. Si sentono se stesso prima di ambire a cambiare la Lamore e la sessualit nel pretazione dei testi, lo dico da ventanni.
su un bus: Lislam ha scritto di- umiliati anche a causa dello scenario in- societ. Linterpretazione dei testi ne- mondo arabo-musulmano, Ma cos facendo non si cede alla mo-
venuto oggi islamismo e ha cessato di es- ternazionale. I giovani uomini non han- cessaria, una nuova legge islamica pos- la libert delle donne, il dernit occidentale?
sere una morale. Le donne non sono an- no pi i mezzi economici per esercitare il sibile. Poi nel 2000 pubblicai la prima in- ruolo della religione: sono Gli islamisti oppongono noi da un la-
cora considerate cittadine, sono solo cor- dominio sulle donne. Restano due vie chiesta capillare mai realizzata in Maroc- temi al centro di un dibattito to e la modernit occidentale dallaltro. Io
pi al contempo eccitanti e inaccessibili. per imporsi: violenza o religione. Luomo co sulla crisi della mascolinit. Ricevetti attuale. Il Corriere del 4 distinguo tra occidente e modernit. La
Dialmy ormai in pensione, ma i suoi dice alla donna: ho diritto di dominarti ancora insulti e minacce. settembre se n occupato modernit anche mia. Abbiamo lavora-
studi e le sue teorie sono sulla breccia. perch Dio mi ha fatto superiore a te. Non si sente solo? Datato? con due interviste: alla to tutti per costruirla nella storia. Quando
La Lettura lo ha incontrato nella sua E le donne subiscono. Sono minoritario, lo so bene. Per i scrittrice Lela Slimani, loccidente tradisce la modernit lo criti-
casa di Rabat, negli stessi giorni in cui Sono timide quando si parla di ses- giovani di oggi lislam la sola carta che che nata a Rabat e vive a co. In nome della modernit stessa.
due suoi connazionali, fratelli e mino- sualit. Anche le femministe. Pensano si pu giocare, il solo rifugio. Un islam Parigi, e al regista franco- E se con la modernit arriva la seco-
renni, confessavano gli stupri di Rimini. che convenga la discrezione. Non si bat- mitizzato, lutopia del califfato. marocchino Nabil Ayouch. larizzazione?
Dopo le violenze sessuali di Colonia tono perch i rapporti sessuali siano fon- Sulla sessualit nellislam lei sostie- Amore e tab. Libert e La secolarizzazione il mio ideale.
nella notte del capodanno del 2016, il dati sul consenso. Ma la loro discrezione ne che abbiamo superato una prima fa- proibizioni tra le due sponde Non lateismo o il comunismo che voglio-
giornalista algerino Kamel Daoud ha una carta perdente. Penso alle femmi- se storica. del Mediterraneo il titolo no sradicare la religione. Ma uno Stato
invitato i musulmani a porsi aperta- niste come la nostra Acha Chenna: me- Quella dellunit religiosa tra le nor- dellincontro di oggi, che non impone la religione nella sfera
mente la questione sessuale. ritoria la sua lotta per le madri celibi, per me e le pratiche sessuali. Per secoli vi domenica 10 (ore 16,30) pubblica.
Daoud s appropriato della mia ana- le discriminazioni verso i figli illegittimi, stata concordanza, continuit. alla Triennale di Milano, Ma il suo ideale pare irrealizzabile.
lisi. Posi la questione molto prima di lui: ma perch non si batte per il diritto delle E ora siamo nella seconda fase. nellambito del festival Bisogna essere realisti. Nellimme-
dagli anni Novanta scrivo che le masse giovani a una vita sessuale fuori del ma- Quella della rottura tra norme che Il Tempo delle Donne. diato bisogna riformare il testo religioso
arabe urbane vivono una situazione di trimonio?. continuano a essere religiose e pratiche Allincontro partecipa la dallinterno, modernizzarlo. Per il mo-
miseria sessuale. Due le possibilit da- Come divenuto un pioniere sulla che si secolarizzano e diventano autono- stessa Slimani, intervistata mento deve cambiare lislam. Si deve ri-
vanti alla presenza ansiogena delle don- questione sessuale nelle societ isla- me. da Alessandra Coppola e conoscere che cambiato il contesto so-
ne nello spazio pubblico: aggredirle, in- miche? Ci sar una terza fase? Stefano Montefiori; ciale e si devono cambiare le leggi. Non
sultarle, violentarle; o darsi allislami- I problemi sessuali sono di ordine so- in gestazione. Non sono pi soltan- previsto un intervento audio contro lislam, ma in nome dellislam.
smo. ciale. Negli anni Ottanta ho dedicato al to le pratiche a cambiare. Le norme stes- del regista Ayouch RIPRODUZIONE RISERVATA
10 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Orizzonti Nuovi linguaggi

Lincontro David Krakauer guida il Santa Fe Institute, forse il centro di ricerca pi iconoclasta del
pianeta. Sta scrivendo un libro sullevoluzione della stupidit. E ha unidea su come potrebbe andare
a finire: Le macchine diventeranno sempre migliori. Il punto : che cosa sar della nostra libert?

Le app uccidono lintelligenza


dalla nostra inviata a Santa Fe (Stati Uniti) VIVIANA MAZZA

D
alla collina dove sorge il sulla Terra e nelluniverso. Cormac Intelligenza un termine potente un altro modo in Informatica, in un al- I grandi studiosi della stupidit so-
Santa Fe Institute, puoi os- McCarthy uno dei membri di questa dal punto di vista tecnologico, sociale, tro ancora in Storia. Siamo piuttosto no i romanzieri: Flaubert, Cervantes,
servare le nubi che si ad- comunit: qui ha scritto libri straordi- etico. un concetto di cui spesso si unici anche per quanto riguarda la Jonathan Swift. Bouvard e Pcuchet di
densano a valle pronte a nari e di recente un saggio sullincon- abusato, in un certo senso alla radice scala temporale, perch lavoriamo Flaubert un magnifico trattato sulla
scaricare le piogge torren- scio. Lautore di Meridiano di sangue, del razzismo, ed fonte di ansia per la molto sulle origini della vita nelluni- stupidit. I viaggi di Gulliver di Swift
ziali del monsone. Listituto, fondato che ama circondarsi di scienziati pi gente. Viviamo nellera dellossessione verso. Ci chiediamo da dove viene lin- unanalisi straordinaria della stupidit
nel 1984 da scienziati di Los Alamos, che di scrittori, ha commissionato un per lIntelligenza Artificiale e la capa- telligenza e qual il rapporto tra biolo- nella societ. E di fatto cos la satira se
alcuni dei quali lavorarono alla prima enorme ritratto di Isaac Newton che cit delle macchine di apprendere: il gia, cultura, storia, tecnologia. Anzi- non un tentativo di far luce sullidiozia
bomba atomica, un centro di ricerca guarda dallalto in basso gli intellet- dibattito del nostro tempo. E in Ame- ch misurarla con un numero, il che umana? Abbiamo un gran patrimonio
iconoclasta, spiega il presidente Da- tuali raccolti nella sala riunioni, in rica abbiamo Trump, un presidente sarebbe come valutare un capolavoro di conoscenze sulla stupidit, ma non
vid Krakauer, mentre pranziamo nel modo che non si montino la testa. considerato stupido dalla maggioran- artistico solo attraverso il suo valore di nelle scienze.
patio sferzato dal vento. Qui non ci so- Aziende come eBay, Google, Intel za delle persone. un tema che inte- mercato, cerco di capire come funzio- Come mai?
no dipartimenti n discipline. Scien- persino i Marines vengono qui ad ressa a molti, la differenza che per nano gli elementi costitutivi dei siste- Non lo so, a volte scherzando dico
ziati e letterati si interrogano sui co- attingere idee. noi i confini contano di meno. Noi mi intelligenti: la memoria, la rappre- che per uno scienziato sarebbe imba-
muni denominatori, riflettendo con Dal mese di giugno del prossimo non studiamo lintelligenza in un cer- sentazione (il pi importante), il rap- razzante definirsi un esperto di stupi-
rigore matematico su problemi com- anno nascer un Festival interplane- to modo nella facolt di Psicologia, in porto tra rappresentazioni e societ dit, non sembra compatibile con les-
plessi come levoluzione dellintelli- tario, che aprir il monastero al Sono molto interessato allintelligenza sere intelligente. C unenorme quan-
genza o la natura del tempo.
Non un caso che listituto sorga
nel Sudovest degli Stati Uniti, un luogo
pubblico coinvolgendo chiunque lo
voglia in dibattiti (anche online), con
lobiettivo pratico di diffondere la con-
SSS collettiva: nessuna delle piccole cellu-
le nella nostra testa di per s molto
interessante, ma nellaggregato, quan-
tit di ricerche sulla teoria dellindeci-
sione e sulle decisioni fallaci, che
certo sono un elemento, ma non vedo
dove ancora vivo il mito della frontie- sapevolezza che le decisioni econo- Dilemmi do sono 86 miliardi, succede qualcosa. per la stupidit lo stesso interesse che
ra, gli spazi sono immensi, le regole miche, ecologiche, tecnologiche e po- Linguaggi e numeri Allora mi chiedo: se ci fossero nel c per lintelligenza (per esempio non
assenti e la morte onnipresente. co- litiche sono interconnesse, anche se mondo 86 miliardi di persone, inter- si parla mai di Stupidit Artificiale):
me un monastero, una sorta di antido- continuiamo a trattarle come cose se- sono artefatti cognitivi connesse tra loro, ci sarebbe pi intel- abbiamo una certa familiarit con al-
to alla modernit, un luogo dove mini- parate. complementari che ligenza, unabilit collettiva che il sin- cuni suoi ingredienti ma non pen-
mizzare le stronzate, dice Krakauer, Presidente Krakauer, qual la dif- golo non ha?. siamo ad essa in modo olistico. Sareb-
che sta scrivendo un libro sullevolu- ferenza tra il suo approccio allintel-
sviluppano il cervello. Anche altri hanno studiato la stu- be strano se qualcuno dicesse che
zione dellintelligenza e della stupidit ligenza e quello di altre istituzioni? Altri sono competitivi pidit... lAustria negli anni che precedettero la
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 11

{
Come si divertirebbe Conan Doyle
Investigatore e assistente, Londra fine Ottocento. so della serie concepita da M. R. C. Kasasian.
Mani in alto Holmes e Watson? Fuochino. Sono Sidney Grice,
detective, e March Middleton, biografa. Ricalcata,
Il giallo di Gaslight Street (traduzione di Marta
Lanfranco e Clara Ricci, Newton Compton,
di Roberto Iasoni
con qualche intelligente deformazione, sul soda- pp. 542, e 9,90) il quarto caso. Affabulazione,
lizio di Baker Street, la coppia condivide il succes- humour, brividi: Conan Doyle si divertirebbe.

i
ILLUSTRAZIONE
DI ANNA RESMINI
La denuncia Il saggio di Cathy ONeil

I Big data?
Sono sciocchi
E possono fare
molti danni
di PIETRO MINTO

C
Seconda guerra mondiale era una na- Il presidente athy ONeil alla ricerca di redenzione. Quel-
zione stupida, ma io credo che sareb- David Krakauer, numero uno lo della scrittrice e matematica statunitense
be unaffermazione corretta. La gente del Santa Fe Institute, un lungo percorso, che lha vista passare dal-
pensa al genius loci, ai luoghi e ai tem- laureato in Biologia e in lazienda finanziaria Shaw al movimento Oc-
pi di fioritura della creativit umana Computer science alla cupy Wall Street. Dagli alti uffici dov iniziata
come il Rinascimento italiano, ma University of London; stato la crisi del 2008 a un movimento antisistema e critico
non ai momenti di fioritura della stu- ricercatore di Teoria del capitalismo avanzato, insomma: il tutto, tentando
pidit. dellevoluzione a Oxford nel di usare la matematica come bussola, anche morale.
1995, oltre che ricercatore di Il suo nuovo libro, Armi di distruzione matematica
Biologia matematica e (Bompiani), un saggio con alcuni elementi autobio-
lettore al Pembroke College. grafici in cui ONeil si occupa dei Big data, ovvero lana-
Come definisce la stupidit? Nel 1999 stato visiting lisi di enormi moli di informazioni con algoritmi infor-
Lesempio che faccio quello del professor a Princeton, e poi matici. Alla base della diffusione dei Big data in molti
cubo di Rubik. Se ti do un cubo, ti docente in molte universit, settori c la facilit con cui permettono di analizzare
chiedo di risolverlo e tu lo manipoli in dirigendo istituti come il strabilianti database scovando tendenze, punti in co-
modo casuale, ci sono dieci quintilio- Wisconsin Institute for mune e possibili soluzioni a problemi invisibili a oc-
ni di soluzioni: se tu fossi immortale Discovery. Autore di chio nudo. Tale facilit, per, nasconde alcune insidie:
prima o poi lo risolveresti. Questa numerosi testi scientifici, labuso di questa tecnologia pu avere infatti conse-
unesecuzione casuale. Unesecuzione Krakauer sta scrivendo un guenze tragiche.
stupida consiste invece nel ruotare so- saggio sullevoluzione Lautrice inizia raccontando limpatto che la pubbli-
lo una faccia del cubo allinfinito: cos dellintelligenza cit online e la cosiddetta targetizzazione hanno
non arriverai mai alla soluzione. Stu- e della stupidit avuto sulle universit americane, spinte a perfezionare
pido, nella mia definizione, ci che Listituto sempre di pi il loro modello di iscritto ideale. Un
nettamente peggiore del caso. Se inve- Il Santa Fe Institute, nel New meccanismo imposto da Google e Facebook, servizi
ce una persona impara come manipo- Mexico, un centro con cui possibile decidere a che tipo di utenti mostra-
lare il cubo e conosce varie regole che indipendente e no-profit di re una certa pubblicit, per esempio quella per liscri-
permettono, da qualunque configura- ricerca dedicato alla scienza zione a un corso di laurea. Il risultato finale ulteriore
zione iniziale, di arrivare alla soluzio- della complessit, fondato isolamento sociale ed etnico scaturito proprio da
ne in venti minuti o meno, questo un nel 1984 da scienziati in questa ricerca del target ideale.
comportamento intelligente, netta- gran parte provenienti dal ONeil ricorda spesso che la tecnologia umana,
mente migliore del caso. Intelligenza Los Alamos National quindi conserva i difetti e i pregiudizi delle persone che
quel che facciamo per arrivare a risol- Laboratory. Ha una struttura lhanno progettata. Lautrice passa quindi in rassegna
vere un problema in modo efficiente e senza dipartimenti, e i temi tutti i modelli analitici che negli Stati Uniti vengono
senza sforzo, mentre la stupidit con- di cui si occupa (ad esempio: applicati alla selezione di nuovi lavoratori nelle aziende
siste nel seguire regole che richiedono intelligenza complessa, o addirittura alla prevenzione dei crimini, e sottolinea
pi tempo del caso o che non condur- modelli mentali di come il razzismo e il classismo non solo sopravvivano,
ranno mai alla soluzione. complessit, tempo ma addirittura vengano riverberati da questi algoritmi.
Nel suo libro parler di stupidit complesso) riguardano PredPol, per esempio, un programma utilizzato dalla
in politica? lintero corpo di ricerca, cio polizia di Reading, in Pennsylvania, in grado di calcola-
In un certo senso, ma tendo ad es- 30 docenti residenti re i luoghi pi a rischio della citt. Quando gli agenti
sere molto cauto quando si parla di e 110 membri esterni decidono di seguire i reati minori, vengono spinti sem-
politica, in parte perch non la capi- di 86 istituzioni pre pi spesso nelle zone pi povere della citt, dove
sco: possibile che sia larena della tali eventi sono endemici. Questo scrive la mate-
stupidit nella sua forma pi pura, matica crea un pericoloso ciclo di feedback. Sono le
uno spazio dove si manifestano le ten- operazioni di polizia stesse a fornire nuovi dati, che
denze e i pregiudizi peggiori. giustificano nuovi interventi.
Una societ razzista produce software razzisti. Lo
dimostrano gli esempi citati da ONeil di servizi nati per
facilitare processi di selezione presso universit o
Secondo Elon Musk lIntelligenza aziende, divenuti presto unaltra faccia del profiling, la
Artificiale una minaccia alla so- pratica di cui spesso accusata la polizia americana
pravvivenza umana. daccordo? quando cerca di colpire i quartieri pi bassi, spesso a
C una pi immediata minaccia maggioranza afroamericana. Alla base di questo pro-
allintelligenza umana che non lIn- blema c lossessione della tecnologia per i modelli
telligenza Artificiale o AI, ma quella CATHY ONEIL matematici, con cui un programma pu decidere chi
che io chiamo la App-I, lintelligenza Armi di distruzione lutente giusto per un certo prodotto o una pubblicit
delle app. Sta gi accadendo. Quando matematica. online, nel caso di Google. I modelli nota ONeil
dobbiamo decidere che libro leggere, Come i Big data mettono in evidenza le offerte speciali sul prosciutto e
che film vedere, o in quale ristorante aumentano il Chianti, consigliano un film da non perdere su Ama-
andare, non prendiamo una decisione la disuguaglianza zon Prime oppure guidano gli utenti passo passo, con il
ragionevole basata sullesperienza, ma e minacciano la democrazia navigatore in modalit turn-by-turn. La natura sobria e
ci affidiamo a Netflix, ad Amazon, alle Traduzione di Daria Cavallini personale di questa targetizzazione impedisce ai privi-
app. Spingendosi pi oltre, si pu im- BOMPIANI legiati di capire come quegli stessi modelli vengano
maginare una app per votare: ho un Pagine 364, e 18 utilizzati per distruggere la vita di alcuni, magari solo
dato salario, certe aspettative e idee, qualche isolato pi in l.
inserisco i dati in una app che mi dir Lautrice In quanto esperta di dati, ONeil crede che tra le pos-
chi eleggere. Una delle mie paure la Cathy ONeil (1972) dopo gli sibili soluzioni al problema dei Big data, ci siano i dati
sistematica erosione del libero arbi- studi a Berkeley, il dottorato stessi: ne servono di pi e di migliori. Spiegando come
trio, che volontariamente scegliamo in Matematica a Harvard e il alcuni modelli siano arrivati a fare danni anche nel
di non esercitare. Non voglio essere post-dottorato al Mit di sistema giudiziario e penitenziario americano, lautrice
apocalittico, adoro la tecnologia e Boston, ha lasciato la offre una possibile soluzione: Se mai potessi lavorare
penso che la storia dellumanit sia cattedra ottenuta al Barnard come data scientist per il sistema giudiziario, scaverei
una storia di co-evoluzione con stru- College di New York per in profondit per scoprire che cosa accade allinterno di
menti che rendono la nostra vita pi lavorare dal 2007 come quelle prigioni e come le esperienze vissute dai detenu-
semplice. Ma mentre il linguaggio o i analista nel colosso ti si ripercuotano sui loro comportamenti. Prima di
numeri sono artefatti cognitivi com- finanziario D. E. Shaw. tutto valuterei lisolamento. Quello dellisolamento
plementari che aumentano le nostre Disillusa da quel mondo, ha un punto interessante: un evento traumatico e persona-
capacit di ragionamento, ci sono ar- aderito al movimento le con profondi effetti psicologici, ovvero proprio il
tefatti cognitivi competitivi che fanno Occupy Wall Street. Ha genere di cose che un algoritmo non pu capire. Eppu-
lopposto: non amplificano le capacit scritto Doing Data Science re, tali effetti potrebbero avere enormi conseguenze
umane ma le sostituiscono, con un (con Rachel Schutt) sulle percentuali di recidiva, per esempio, e quindi
impatto negativo sul nostro cervello. Il e On Being a Data Skeptic essere preziosi per un algoritmo che voglia analizzare il
fatto che le macchine diventeranno (entrambi editi da OReilly, comportamento degli incarcerati. un test che mi pia-
sempre migliori scontato. Il punto : 2013). Con Armi di cerebbe condurre, ma non ho idea se siano mai stati
cosa vogliamo tenere per noi stessi? Ed distruzione matematica raccolti dati al riguardo, conclude ONeil. Il punto
un quesito che va affrontato dalla fi- stata finalista al National proprio questo: un algoritmo queste cose non le sa,
losofia morale pi che dalle scienze. Book Award for dobbiamo spiegargliele noi, fornendogli i dati giusti.
RIPRODUZIONE RISERVATA Non-Fiction nel 2016 RIPRODUZIONE RISERVATA
12 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Orizzonti Visual data


La visualizzazione mostra i risultati del
sondaggio What Worries the World, Africa
che analizza le 15 maggiori fonti di
nia
preoccupazione in alcune nazioni del Ocea
mondo. Lo studio condotto da Ipsos 79% 21%
42% 47%
riporta le risposte date alla domanda 58% 53% Am
Quali dei seguenti argomenti sono SUDAFRICA ARG ca
eri
considerati pi preoccupanti nel tuo R ALIA corruzione n./pol. crim ENT Ce
AU S T INA 84%
Paese?. Per ciascun Paese vengono nt
e 34% u zione
p a a b c de f g h i l mnopq a b i n e e viol
nt
ra
e c q
visualizzate le prime cinque fonti di Or
i disoc g h i l mn o p cde f
g h i enza 1 6
le
e
6 % e f l mn o a B % Am
i o 6
L E c d p ssi R A
preoccupazione registrate nei mesi di e d E a b q
a s te S er
M R A m o p q b c n z I L ic
settembre 2016 (a sinistra) e di luglio 2017 I S rroris i l mn o
67% de
f g san
a E a
(a destra). Inoltre, vengono restituiti i e h i t La
t g h il a r i 8 ti
dieci casi in cui si vericato il maggior 71
%
A d ef mn
o
a 5% n
T c 56% pq
incremento di preoccupazione tra il I b cr M

a
D a
a b im E
2016 e il 2017. Inne, evidenziata % U ne p q c d in S S
15
%
la percezione che hanno gli intervistati 29 S A azio n o e f e e IC
A p l m g h vi O
della direzione del Paese rispetto I
B c u i ol
50%
A oc g h en
alle tematiche prese in considerazione R is f za

il
A d

m
38%
e

45% 60%

no
cd

pq
ab

39
21%

%
mn ia

cri d e f
ab
e f a s IA

q
i l itar
op

mi g h
c

P E e vio l mn o
c d enz E R

74%
g h an

ne

61%
%

R len p q
sis G H
79

48%
as U N

i
t

Nor
za
59%
ab

d A
ab

46%
q

me
42%

op

diso f g h i l m
A*

cde

C A Nupazione p q a b c d e f g h i

rica
mn
e f g ismo
CHI

cc
hi l

A DA
ror

54%
41%
58%

76%
TUR
ter

no
abcd q
a b c d e f g h i l mn o p
crimine e violenza

S TAT I U N I T I

64%
27%

terrorismo
SVEZIA

35%

36%
73%

l mn o p q
42% 2016
Come
q p o nm l i azione

declinoh g f e d c b a
si legge

morale
disocc

cerchio colorato 43%


18%

10%
S PA G N

= percezione

INA
up
h

della direzione
g f ed

li
in cui la nazione

C
70%

p o nm
A

sta andando

90%
82%

cb

54%

A D azion c b a q
a q ert e S S I
pov
p on

percentuale percentuale

D
di persone di persone

EL e
d

SU
m isu

C O isoccui h g f e
secondo cui secondo cui 57%
l i h gua
RU

la nazione la nazione
d

%
53%

39%

76
sta andando sta andando
g f glia

l
nella direzione nella direzione

nm
ed

sbagliata giusta
A

RE
46%

po
cb

24%
47%

N E lian a q
a

NAZIONE
nza

q p sis O L

za
fonte di preoccupazione
P O uag d c b
o n ten O

maggiormente citata
as P

49%
49%
m za N

A P sug f e
li

lettere evidenziate =

ia
G I e di i h g
h g an

As
le cinque fonti di preoccupazione 38%
rt l
f e itar

%
42

ve nm

indicate pi frequentemente (+)


59
42% o
%

d c ia

a qp
b
IA

qp
ba
Eu

po

a b c d e f g h i l mn o p q o
%
68

n 66% d c l.
41

45%
ro

di m l
%

so i h f e ./po
pa

cc g g
h n
prima I T upa f e d 55% li
preoccupazione A L zio c b nm ione I A
o z
e percentuale 17% I A ne a q q p rru N D %
po ba co I 33
nm d c
c li e
83 on gf
% G R trollo d h g f e d l ih o 67
%
AN elli cba q p o nm rorism
B R mmig q p on b a te r I O
E TA ml i hg hg f ed
c G
soglia del 50% 44%
r.
G N povert e disug f e d c b a q p o nm l iorismo BEL
A uaglianza terr 68%
GE R M A N IA
56% F R A N C IA 32%
lunghezza della linea = livello di preoccupazione 29% 88%
percentuale dei partecipanti al sondaggio che hanno 71% 12%
indicato largomento selezionato come una delle tre
tematiche per cui sono maggiormente preoccupati
i vari archi collegano le nazioni che condividono
la stessa prima fonte di preoccupazione

Fobie LIpsos analizza ogni mese le paure


W
hat Worries the World medesima: la Cina. Qui l87% dei citta- infatti, la considera una minaccia. Una
(Che cosa preoccupa il dini adulti convinto che la propria percentuale in netta crescita rispetto a
dei cittadini. In Italia cresce langoscia per i flussi mondo) lindagine
mensile realizzata dal-
patria stia andando nella giusta dire-
zione, una percentuale poco pi bassa
quella del settembre 2016: 32% .
E se restiamo il secondo Paese al
migratori e la disoccupazione ci spaventa listituto di ricerca Ip-
sos per verificare le paure pi diffuse
di quella, plebiscitaria, dello scorso
anno: 90%. I Paesi spiega, raggiun-
mondo pi preoccupato per la man-
canza di lavoro dopo la Spagna, siamo

La Cina batte tutti


in 26 Paesi nel mondo, tra cui lItalia. to da la Lettura, Michael Clemence, per i primi a temere il cattivo control-
Attraverso le circa 18.500 interviste, research manager di Ipsos non ten- lo dei flussi migratori: dopo di noi la
condotte sulla popolazione adulta, i ri- dono a cambiare dal giorno alla notte Germania, dove per limmigrazione
cercatori puntano a esplorare come la la propria visione di quale sia la pi scalzata, sul podio delle minacce pi
paura prende forma e cambia, mese grande minaccia che li riguarda. Pro- avvertite, da povert, terrorismo, vio-

nella gara
dopo mese, per ancorarsi a temi, espe- prio come le persone che, allo stesso lenza. Razzismo? Non soltanto. Secon-
rienze, argomenti diversi. Paragonan- modo, tendono a preoccuparsi di temi do Jay Van Bavel, psicologo della New
do i dati dellindagine pi recente, rac- di lungo termine. Per esempio: la di- York University, lo schema cognitivo
colti nel mese di luglio 2017, con quelli soccupazione stata la paura globale noi versus loro innato nella mente
di circa un anno fa pubblicati a set- numero uno da quando abbiamo ini- umana: siamo partigiani per natura.

dellottimismo
tembre 2016 il podio dei tre timori ziato le rilevazioni. Appena un individuo entra a far parte
pi sentiti nel pianeta resta, in realt, In un contesto di sostanziale conti- di un gruppo ha spiegato Van Bavel
lo stesso. nuit nelle tendenze globali, quindi, al sito Vox inizia subito a mostrare
Disoccupazione, corruzione e po- emerge con pi forza un elemento di pregiudizi positivi nei confronti di chi
vert, preoccupano gli individui pi di cambiamento, relativo proprio al no- fa parte della propria cerchia e negativi
terrorismo, per esempio, cambiamen- stro Paese: oggi limmigrazione ha pre- verso gli altri. Considera i propri com-
to climatico, ascesa degli estremismi. so il posto della corruzione tra le paure pagni migliori delle altre persone. Un
di FEDERICA COLONNA Anche la nazione pi ottimista resta la degli italiani. Il 41% degli intervistati, meccanismo valido sempre: in politi-
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 13

{
La dolcezza del caff
Una buona notizia dal Congresso europeo di probabilit di morire per qualunque causa di chi
Sopra le righe cardiologia: il caff allunga la vita, davvero.
Studiando 20 mila persone, ricercatori di
non ne beveva affatto. E dopo i 45 anni, ogni
due tazzine di caff in pi le probabilit di morire
di Giuseppe Remuzzi
Pamplona hanno visto che chi beveva almeno si riducono del 30%. Allora meglio il caff o la
quattro tazzine di caff al giorno aveva meno dieta mediterranea? Meglio tutte e due, insieme.

* la Turchia stata inserita allinterno dellEuropa


seguendo la classicazione delle Nazioni Unite
Africa
nia
Ocea
91% 9%
43% 56%
57% 44% Am
SUDAFRICA ARG
eri
ca
R ALIA corruzione n./pol. crim ENT Ce
AU S T INA 88%
nt
e 41% zione ine e nt
ie cupa pq abc d e f
g h i l mn o p q a b
c d e f g violenza ra
Or disoc g h i l mn o hi 12%
le
e
ef l mn cor B R
io 59% E bcd opq Am
ed EL a a b ruzio A S I er
M R A mo p q cd
e f ne E
L ic
I S rroris i l mn o 65% g h n. a
La
te gh i l /p mn ol. 92 ti
% e f % n
71
I TA ab
cd
62%
op
q c M

a
D 52% a b rim E
% U ne p q c d in S S
8%
29 S A azio n o e f e e IC
A p l m g h vi O
B I cu i ol
A isoc f g h 67% en
R d za

il
A 37%

m
e

44%

no
cd

pq
ab

74
21%

%
mn ia

cri d e f
ab
g h sani A

q
i l tar
op

mi g h
I

P Ee e vi l mn o
c d enza E R

26
%

R olen p q
H

66%
79

%
as U N G

i
43%
ef
t

70%
sis

za
ab

assi e f g h i
ab

42%
pq
36%

terro H I A *

cd

C A Nza sanita o p q a b c d e f g h
no

sten
o
i lm
rism

A D A ria
C

58%
64%

h
TUR

Nord
efg

l mn
36%
abcd

60%

Ameri
q

assistenza sanitaria

ca
a b c d e f g h i l mn o p
crimine e violenza

S TAT I U N I T I

57%
32%

SVEZIA

39%

i l mn o p q

43%
68%

44% 2017
q p o nm l i azione

declinioh g f e d c b a
morale
disocc

47%
27%

13%
S PA G N

INA
(+) lettera = fonte
up
hg f e

di preoccupazione

nm l

C
65% disoccupazione a
A

87%
dcb
73%

q po
corruzione b
a q ert e S S I A

63% nanziaria/
A D zion b a
pov

politica
pon

D
R E upa e d c
EL e
SU povert e c
m l isugu

57% disuguaglianza
C O disocc i h g f
RU

ih

37%
d

%
57%

sociale
34
g f aglia

l
nm
ed

crimine e violenza d
po
cb

assistenza sanitaria e
66%
4

N E glia a q
a
3%

nza

52% terrorismo f
qp

a
P O gua d c b
nz

45% educazione g
o n ten O N
a ss
m za

tasse h
A P isu f e
is O L
li

ia
GI e d i h g
P

declino morale i
h g an

As

43% 37%
f e itar

rt l

controllo l
35

ve nm

63

o
d c ia
%

a qp dellimmigrazione
b
IA

qp 63% a crescita m
Eu

45%
cb
po

o
65

n 45%
37

d ol.
ro

di m l 46% degli estremismi


%

so i h e
f / p
pa

cc g h g n. minacce n
I T upa f e d l i ne
A L zio c b m
o n zio D I
A contro lambiente
14% I A ne a q p rru IN % mantenimento o
qp
on b a co 26
ml dc dei programmi sociali
86 ih g fe ol.
% GR te gf i h n./p 74
%
A N rrorism e d c b a nm l
q p o uzione I O
cambiamento climatico p
BR o q pon b a r inazione q
E TA ml i f ed c
povert e d h g f e d c b a q p o nm l i h g orismo cor B E L G
28% GN isuguaglian terr
A za dis o cc . e 66%
GERMAN colore = cambiamento nel tempo
72% IA F R A N C IA 34%
valore nel 2016 che resta invariato nel 2017
42% 65%
58% 35% il valore del 2017 aumentato rispetto al 2016
il valore del 2017 diminuito rispetto al 2016

fonte: ipsos.com cerchio nero = i 10 casi con il maggior aumento nel livello di preoccupazione tra il 2016 e il 2017

ca, allo stadio, nei gruppi di lavoro. direttamente la guerra, la violenza, la una minaccia, relativamente a quanto psichiatriche che avrebbero portato un davanti alla tv o immediatamente
Ma da soli, i pregiudizi, non bastano povert. Succede perch manca una vicina, alla sua intensit, cio alla for- incremento degli omicidi negli Stati influenzabili. Al contrario, spiega Dei,
a spiegare perch le paure degli italia- prospettiva in grado di dare un senso za e alle conseguenze che potrebbe Uniti rispetto allEuropa, tema invece affinch abbia davvero successo e si
ni sono cambiate. Molto, infatti, di- al mondo: un tempo le persone erano avere, allimmediatezza, per cui ti chie- legato pi verosimilmente alle politi- trasformi in una paura diffusa, gli indi-
pende dallesperienza quotidiana. In motivate dalla religione e dalla fede in di quanto presto potrebbe realizzarsi, e che adottate sulla libera circolazione vidui devono essere disposti ad accet-
sintesi: diventato ormai sempre pi Dio oppure erano ispirate dalle ideolo- alleffettiva probabilit che ti accada delle armi da fuoco. tare una minaccia come verosimile,
probabile per un italiano leggere una gie, come il comunismo, il socialismo, personalmente. Non solo. Le minac- Insomma: le notizie e la comunica- credibile.
notizia allarmante sullarrivo dei mi- persino il liberalismo. Sentivano di ce, sostiene Norrholm, possono essere zione bastano, da sole, a creare timori Perch, allora, oggi, in unepoca in
granti, vedere le immagini dei centri di avere davanti a loro un futuro positivo, manipolate per sostenere una partico- diffusi? No, perch scrive in Paura cui abbiamo pi strumenti tecnologici
accoglienza al Tg, parlarne, magari con da costruire. Oggi tutte queste fonti di lare leadership politica o una specifica (Edizioni della Meridiana) lantropolo- per aiutarci nella vita quotidiana, pi
toni accesi, con il vicino di casa. Le tre fiducia e di motivazione sono deboli e agenda tematica o di governo. Addirit- go Fabio Dei dellUniversit di Pisa medicine per salvarci dalle malattie e
situazioni si sono di certo manifestate gli individui sono diventati pi cinici. tura, secondo il sociologo Barry Glas- se fosse davvero cos, la paura sareb- pi conoscenze scientifiche per preve-
anche lo scorso anno ma, con il passa- Cos senza argini ideali solidi, la paura sner, le paure, intese come artefatti be unarma ideologica subita passiva- dere le calamit naturali, siamo anche
re del tempo, un individuo le ha vissu- libera di fluttuare, non trova ostacoli. della storia, potrebbero non solo esse- mente dai cittadini. I quali, invece, pi disponibili ad accettare una mi-
te pi volte, fino a considerarle usuali. Secondo Seth Davin Norrholm, in- re ingigantite dalla politica e dai mass non sono figure rigidamente stereoti- naccia? La novit, spiega lantropologo
Lo spiega, raggiunto via Skype da la vece, del Department of Psychiatry and media, ma addirittura prodotte, arte- pate come, per intendersi, la cele- Marc Aug in Le nuove paure (Bollati
Lettura, Frank Furedi, sociologo e au- Behavioral Sciences della Emory Uni- fatte, come frutto di consapevoli stra- berrima casalinga di Voghera, attonita Boringhieri) non nella paura in s ma
tore, tra gli altri, di un saggio sulla pau- versity School of Medicine, la diffusio- tegie di potere. nella velocit con cui veniamo a cono-
ra, Culture of Fear (Continuum Inter- ne di una paura allinterno di un grup- Glassner porta come esempio timo- scenza di situazioni capaci di generare
Lautrice
national Publishing). Oggi, sostiene po di persone o di una societ dipen- ri diffusi negli anni Novanta del secolo terrore. Viviamo nella sensazione che
La visualizzazione di questa settimana di
Furedi, la cultura della paura sta pren- derebbe da quattro fattori. Scrive via scorso che, a guardarli oggi, appaiono tutto sia collegato, in relazione. E che,
Federica Fragapane, designer specializzata
dendo piede bench chi vive in Occi- email a la Lettura che gli esseri solo per quel che davvero erano: im- in sostanza, luniverso sia davvero
in design e grafica dellinformazione.
dente abbia rispetto alle epoche passa- umani elaborano le paure, e le consi- probabili fobie, come quella degli in- troppo complicato per noi.
(behance.net/federicafragapane)
te minori probabilit di sperimentare derano tali, in base alla prossimit di setti killer o di particolari sindromi RIPRODUZIONE RISERVATA
14 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 15

Libri {
Aprite quella porta
C una citt in cui compaiono porte misteriose
capaci di condurre dallaltra parte del mondo i
coraggiosi che le aprono. In quella citt la
I(n)stantanee guerra imminente e due giovani ragazzi
innamorati, per darsi la possibilit di salvarsi,
di Nathascia Severgnini
.

decidono di attraversare una porta. Che cosa


Narrativa, saggistica, poesia, ragazzi, classifiche troveranno a Occidente? Lo racconta Mohsin
Hamid in Exit West (traduzione di Norman
Gobetti, Einaudi, pp. 160, e 17,50), nello scatto
di Carmen Borrelli, su Instagram @lilyj2202.

Dennis Lehane, autore di Mystic River, torna per affrontare alcuni interrogativi:
che cosa succede a chi non vince il biglietto alla lotteria della vita? A chi nasce dalla parte
sbagliata della storia? A chi subisce in sei mesi un terremoto, un uragano e il colera
com successo ad Haiti? In questo testo per la Lettura lo scrittore non d risposte,
perch dice il lavoro di un artista riguarda le domande prima ancora delle risposte

S, solo questione di fortuna


i
di DENNIS LEHANE

DENNIS LEHANE
Ogni nostra caduta
Traduzione
di Alberto Pezzotta
LONGANESI
Pagine 420, e 18,60

Il libro
Ogni nostra caduta narra una
love story con toni da thriller
(e viceversa). Rachel,
reporter di successo, alla
ricerca del padre scomparso
Alex Hartley (Gran Bretagna, e sta affrontando il crollo
1963), A Gentle Collapsing II psicologico subito, in diretta
(2016), courtesy dellartista / tv, durante il terremoto di
Victoria Miro Gallery, Londra: Haiti. Decide di vivere
realizzata nel giardino ritirata, ma un nuovo amore,
della galleria, linstallazione Brian, ex detective, e un
vuole rappresentare la intrigo internazionale in cui
fragilit delle costruzioni umane la donna viene coinvolta,
guastano lapparente calma.

Q
il primo libro che Lehane
uando andavo ancora a scuola, una e non guardano in faccia nessuno. Al motore Sono cresciuto imparando ad apprezzare la pubblica con Longanesi; per
ragazza che conoscevo mor a causa malfunzionante di un aereo condannato a ca- fortuna e temere la sfortuna. La fortuna riveste leditore uscir a novembre
di unemorragia cerebrale, durante dere non importa nulla di chi ci sia a bordo, il un ruolo importante nella nostra vita, forse la nuova edizione di Mystic
la sua festa di fidanzamento. A par- terremoto non ammette trattative. Io e il mio rappresenta il fattore che determina maggior- River con la traduzione
te un forte mal di testa che laveva amico decidemmo consapevolmente di essere mente quanto ci sentiamo felici e sicuri. Ho di Mirko Zilahy
colpita quella sera stessa, non cerano state av- persone positive, proprio perch sapevamo avuto la fortuna di essere nato con la pelle del Lautore
visaglie. Il fidanzato rimase amico della fami- che la vita ti salta addosso senza avvertire. colore giusto, nel momento giusto e nel Paese Nato vicino a Boston, a
glia di lei per molti anni dopo laccaduto; lo ve- pi ricco del mondo. Non ho fatto niente Dorchester, lamericano
devo spesso: era un omone, sia di altezza che assolutamente nulla per meritarmi questa Dennis Lehane (1965)
di corporatura, ma il lutto gli dava laria di fortuna, ho solo vinto la lotteria che stabilisce figlio di immigrati irlandesi e
qualcuno che aveva dovuto imparare a nuotare Nei miei romanzi, la tragedia sbuca spesso dove nascerai e chi saranno i tuoi genitori. ha studiato letteratura e
perch era stato buttato da una barca. Qualun- dallombra e colpisce in maniera rapida, senza Cosa succede invece a chi non vince questa scrittura creativa in Florida.
que cosa sapesse prima, qualunque fede, cer- preavviso n piet, indifferente al dolore che lotteria? una domanda che mi affascina dal Ora vive in California,
tezza o base solida avesse, non cera pi. Ogni provoca. A volte, questa tragedia viene dal- punto di vista letterario. Cosa succede a chi insegna ad Harvard e ha
volta che penso a quelluomo grande e grosso lesterno: la Prima guerra mondiale seguita nato entro i confini di una nazione in guerra, o raggiunto il successo come
reso piccolo dallo sconcerto e dal dolore, mi si dallinfluenza spagnola in Quello era lanno, la a chi fa parte di unetnia che stata scelta come scrittore con il romanzo
spezza un po il cuore. Non so cosa ne sia stato Seconda guerra mondiale e gli orrori dei cam- capro espiatorio da coloro che hanno il potere? Mystic River. La morte non
di lui, ma mi auguro che la vita gli abbia riser- pi di concentramento in Lisola della paura, il E a coloro che sono nati in aree della Terra sog- dimentica (2001), vincitore
vato qualcosa di buono, e che lungo la sua stra- terremoto del 2010 ad Haiti in Ogni nostra ca- gette a terremoti, tsunami o carestie? Come fa di molti premi tra cui il Dilys
da abbia trovato un luogo in cui la speranza duta, la perdita di una figlia in Mystic River. una persona, si chiede Rachel Childs, a credere e lAnthony Award, da cui
di casa. Ma al trauma esteriore ne corrisponde sem- in Dio se la volont di Dio si esprime per Clint Eastwood ha tratto il
Il padre di uno dei miei migliori amici mor pre uno interiore. Nei libri di cui ho parlato, un mezzo di un terremoto, un uragano e unepide- film Mystic River (lo scrittore
per un tumore quando era ancora piuttosto personaggio reagir alla tragedia rinunciando mia di colera, il tutto nellarco di sei mesi, co- appare nel film tra le
giovane e al culmine del successo lavorativo. Il alla propria anima, un altro perdendo la testa me successo ad Haiti nel 2010? La risposta a persone che salutano dai
mio amico era al liceo, e il tumore non si port (o forse no?), un terzo abbandonando le perso- questa domanda, almeno per me, : non lo so. carri della parata finale). Da
via solo suo padre, ma anche la stabilit econo- ne che ama e un quarto, la reporter Rachel Chi- Tutto quello che so che sono stato fortunato, allora, molti romanzi di
mica della sua famiglia e ci che restava del gi lds, protagonista di Ogni nostra caduta, sgre- e che la fortuna va e viene. A volte, semplice- Lehane sono stati adattati
debole legame con la realt di sua madre. Nel- tolandosi sia dal punto di vista emotivo che mente, finisce. per lo schermo: Shutter
lo stesso periodo, assistetti a un atto di violen- psicologico. Ci che globale, secondo me, La paura uno dei motori dellarte, rara- Island. Lisola della paura
za cos traumatico che anche oggi, a 35 anni di sempre personale, e ci che personale, come mente lunico, ma uno dei principali. Paura e (Piemme, 2013), diventato
distanza, ne parlo solo alle persone che mi so- abbiamo visto innumerevoli volte nel corso curiosit: pongo domande che non hanno ri- un film per la regia di Martin
no pi vicine. Una di queste persone lamico della storia, pu rapidamente diventare globa- sposta, perch se conoscessi le risposte non Scorsese, Chi senza colpa
che ha perso il padre. Entrambi siamo, allap- le. dovrei fare domande, quindi non avrei biso- (Piemme, 2015) portato sul
parenza, persone positive (nonostante ci che gno di scrivere. Invece ho bisogno di scrivere. grande schermo da Michal
accade nei miei romanzi), abbiamo un atteg- Il lavoro di un artista, secondo me, non consi- R. Roskam, e La legge della
giamento costruttivo e poco timore nei con- ste nel cercare le risposte, ma brevi visioni del- notte (Piemme, 2017) da cui
fronti del fallimento. Durante la scuola di spe- Sono figlio di immigrati, persone che si le stesse. Se, durante queste fuggevoli visioni, tratta la pellicola diretta
cializzazione, dopo varie discussioni notturne consideravano fortunate oltre misura per esse- ci capita di scoprire per caso qualche commo- da Ben Affleck.
alimentate da alcol e nicotina, decidemmo di re sbarcate in una terra che offriva tante oppor- vente verit, torniamo di nuovo a parlare di Lehane anche
essere individualmente ottimisti, perch era- tunit. Sapevano che ci che gli era capitato fortuna. Di paura. E di speranza. sceneggiatore
vamo globalmente pessimisti. Avevamo impa- non era qualcosa di dovuto: erano nati da (traduzione di Matteo Camporesi) di serie tv come The Wire
rato fin da giovani che le tragedie sono casuali unaltra parte, e riconoscevano la loro fortuna. RIPRODUZIONE RISERVATA e Boardwalk Empire
16 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Libri Maestri
Lintervista Ken Follett ad Hatfield
House, residenza
Con La colonna di della giovane Elisabetta
Tudor, futura Elisabetta I
fuoco torna lepopea (foto Olivier Favre)

storica dello scrittore


britannico ambientata
nel XVI secolo:
Racconto la lotta per
la libert, in questo
caso quella religiosa.
Ecco perch quel
periodo cos
interessante per noi
oggi. E c come
Ken Follett
sempre la cittadina
immaginaria di
Kingsbridge:
diventata una metafora
dellInghilterra

Potevo essere Bill Gates


da Hatfield House
(Hertfordshire, Inghilterra)
PAOLA DE CAROLIS Invece sono Falstaff, forse
Q
ui, nel giardino di Hatfield Elisabetta in cui la principessa tiene in gna il lettore dalla prima allultima pa- I personaggi femminili sembrano ve-
House, Lady Elisabetta Tudor mano un arcobaleno che i marchesi Sali- gina. un tema che la interessa in mo- nirle particolarmente bene. daccor-
venne raggiunta dalla notizia sbury espongono nellingresso di casa. do particolare? do?
che con la morte del padre En- Non sine sole iris: larcobaleno impossi- un elemento della struttura del li- Credo che ci sia una particolare affi-
rico VIII era diventata regina. bile senza il sole. La saggezza di una re- bro, anche perch si presume che la mag- nit: tutti i miei libri hanno personaggi
Secondo la leggenda era seduta sotto una gina che promette stabilit e prosperit, gior parte dei lettori abbia dimenticato le femminili molto forti. In generale sono
quercia, con un libro in grembo. Il parco racconta Follett, che con i suoi capelli cose imparate a scuola. Quello che mi personaggi con i quali la gente si sente
rimasto quasi intatto, lalbero resiste bianchi curati, gli occhi arzilli e la cami- piace per che, sotto la tensione, c una molto a proprio agio. Da un punto di vista
(sar proprio lo stesso?), cos come il sa- cia azzurra cifrata lopposto dello stere- storia che va raccontata, che la lotta per pratico, ci che per un uomo difficile,
lone principale del palazzo dove la neoso- otipo dello scrittore torturato e trasanda- la libert, in questo caso la libert religio- in unambientazione storica diventa au-
vrana tenne il suo primo consiglio di Sta- to. Da un momento nascono 912 pagine sa. una battaglia che viene combattuta tomaticamente due volte pi difficile per
to. Oggi la dimora dei marchesi di Sali- (in italiano) fitte di intrighi, spionaggio e nel XVI secolo prima di quella per la li- una donna, cosa che molto utile per
sbury, che a Hatfield occupano gli edifici colpi di scena, pronte adesso per essere bert di parola, prima ancora che nasces- uno scrittore. Credo per che il mio inte-
moderni (XVII secolo): lantica Great divorate dai lettori, che negli anni giu- se lidea di una legge uguale per tutti, in- resse sia frutto soprattutto del periodo in
Hall aperta ai turisti. Viene utilizzata rano i suoi editori hanno acquistato cluso il sovrano o oggi Donald Trump. cui sono nato e cresciuto. Erano gli anni
per conferenze e matrimoni. Gli arazzi al- 160 milioni di copie dei sui romanzi. la prima libert per la quale si lotta. della seconda ondata del femminismo.
le pareti non sono veri, le sedie disposte Per Follett si tratta di un ritorno al una lotta che va avanti: la sua una Le ragazze che allora ci piacevano parla-
lungo i muri sono imitazioni, ma im- mondo di Kingsbridge, la cittadina creata storia che trova eco nel mondo di oggi. vano di questi temi e noi saggiamente
possibile cancellare la storia. per I pilastri della Terra e rivisitata per la ragione per la quale il XVI secolo ascoltavamo. La generazione di mio pa-
questa tenuta a unora da Londra che Mondo senza fine. il 1558. Il potere in cos interessante. Abbiamo persone che dre non ha avuto questa opportunit. Era
Ken Follett, tra i giallisti pi venduti al Inghilterra oscilla tra cattolici e prote- ne uccidono altre perch credono ferma- cresciuto in un ambiente completamente
mondo, sceglie per parlare del suo nuovo stanti. La fede sbagliata pu significare la mente di essere nel giusto, allora come diverso. Per lui stata dura. Tra laltro fre-
romanzo, La colonna di fuoco, perch morte, perch non la religione il nemi- oggi. La religione viene spesso utilizzata quentava, e noi con lui sino a quando non
in parte alla sua esistenza che si deve il li- co, ma lintolleranza e non solo nellIn- come giustificazione. Se vogliamo, lo ha mi sono stufato, una chiesa dove le don-
bro. Cos funziona la mente di uno scrit- ghilterra di Elisabetta I. detto anche Bob Dylan in With God on ne non potevano parlare (la chiesa cri-
tore. Basta un dettaglio, come il ritratto di La tensione tra religioni accompa- our side. stiana dei fratelli di Plymouth, gruppo
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 17

{
Lultimo Amleto di Segalen
Medico militare, poeta, esploratore, Victor bretone dHuelgoat: accanto al corpo, un
Stanze Segalen (1878-1919) visse a Tahiti e in Cina
(dove diresse scavi archeologici), visit il
volume di Shakespeare, aperto su Amleto.
Jean-Luc Coatalem lo racconta nella recente,
di Angela Urbano
Giappone, la Birmania, lAlgeria e mor (forse appassionata biografia Mes pas vont ailleurs
suicida) per una banale ferita nella foresta (Stock, pp. 288, e 19,50).

Interazione Versione ludica de I pilastri della Terra:


si pu influenzare la trama (ma senza esagerare)

Lacattedraleinmano
alvideogiocatore
di MAURO SALVADOR

iD
fondamentalista nato allinizio del XIX nificare, scrivere, la mattina dopo rileg- a quasi ventanni il ruolo della za di questa metamorfosi videoludica
secolo, ndr). gere quello che ho scritto e riscriverlo. Ho narrazione nei videogiochi al (pi un personaggio agisce, pi il gioca-
Sua madre che cosa ne pensava? i miei trucchi. Ad esempio, la mia secon- centro del dibattito critico e tore coinvolto nel gioco, si dice) dupli-
Questa una domanda interessante. da stesura non una rielaborazione della produttivo. In precedenza, i vi- ce: da un lato il carattere e i motivi dei
Non si sarebbe mai permessa di criticare prima. Ribatto tutto, dalla prima allulti- deogiochi a forte carattere personaggi sono molto pi netti e defini-
le regole ma non credo che le andassero ma parola. narrativo si potevano pi o meno racchiu- ti. Per esempio il contrasto fra Jack e Al-
bene. Prima della mia nascita aveva fatto Perch? dere in due generi, in cui la componente fred, il primogenito di Tom, da subito
la segretaria in un gruppo industriale a Perch a volte quando leggo quello interattiva era a bassissima intensit: lin- evidente, cos come la rivalit fra Philip e
Cardiff. Allora era una posizione molto che ho scritto mi dico, ah per, bello. teractive novel, in cui il giocatore attra- il vescovo Waleran Bigod, mentre nel te-
alta per una donna. Dopo la mia nascita solo quando riscrivo, quando ribatto verso il suo dialogare con altri personaggi sto queste contrapposizioni sono costrui-
non lavor pi ma non credo che ne fosse ogni lettera, che mi rendo conto di come modifica gli eventi e la trama; e ladventu- te in modo pi sottile e diluito, contri-
contenta. migliorare il testo. re game punta e clicca, in cui il giocatore buendo a una profonda caratterizzazione
Nel periodo di La colonna di fuo- Oltre novecento pagine sembrano la risolve enigmi di vario tipo per far proce- anche dei personaggi negativi. Dallaltro
co, invece, cera una donna al potere. sua lunghezza standard... dere una narrazione immodificabile. Ne- lato, le scelte etiche intraprese dal gioca-
Era pieno di donne. Elisabetta I, Ma- un formato che va bene a me e ap- gli ultimi anni, tuttavia, lidea che il vide- tore, riassunte alla fine di ogni capitolo
ria Stuarda e Caterina de Medici, una parentemente anche al lettore. Allinizio, ogioco possa avere un solido comparto del gioco in una schermata, appaiono an-
donna potentissima che stata moglie di quando ho cominciato, scrivevo molto narrativo integrato con meccaniche di cora pi significative perch sembrano
un re, regina e madre di tre sovrani. meno. Il problema dei miei primi libri era KEN FOLLETT gioco complesse, si affermata con deci- influenzare gli sviluppi futuri della storia.
Nel suo libro Elisabetta energica e che erano troppo brevi. Daltronde nasco La colonna di fuoco sione, pur fra mille difficolt. Queste scelte riguardano soprattutto Phi-
vitale. un ritratto accurato? come giornalista e quando scrivi per un Traduzione di Annamaria In questo contesto, interactive novel e lip e le sue relazioni con altri uomini di
Sappiamo da diverse biografie che in- pomeridiano non hai il tempo o lo spazio Ruffo e Roberta Scarabelli adventure game non sono comunque chiesa: ha mantenuto un buon rapporto
cuteva un certo timore e che non rispar- per raccontare latmosfera, i dettagli. MONDADORI scomparsi e da un lato riappaiono in for- con il vicepriore Remigius? Ha parlato del
miava commenti incisivi e bruschi. Come Scrivere la mantiene giovane? Pagine 912, e 27 ma nostalgica e autoironica (Thimblewe- furto di fratello Marcus facendolo fuggire
suo padre era molto indipendente. Enri- Quando ho finito luniversit mi furo- In libreria dal 12 settembre ed Park), dallaltro si rinnovano ibridan- dal priorato? Ha rivelato tutto sulla ribel-
co VIII divise la Chiesa perch non voleva no offerti tre lavori. Giornalismo, marke- dosi fra loro, fra dilemmi morali non ba- lione al vescovo Bigod?
essere comandato dal Papa. un po ting e informatica. Se avessi scelto il terzo Lautore nali e maggiore interattivit (The Walking Nonostante si abbia la generale sensa-
quello che ha fatto anche Elisabetta. forse oggi sarei Bill Gates.... Ken Follett nato in Galles, Dead). A questa seconda tipologia appar- zione di controllare ci che accade ai per-
Non solo per rispettare la visione di Ma Ken Follett. a Cardiff, nel 1949, e con tiene I pilastri della Terra dello studio te- sonaggi, lintreccio di Follett si dipana in
suo padre, allora? E ne sono felice. Per me smettere di il nuovo libro La colonna desco Daedalic Entertainment, trasposi- modo abbastanza regolare lasciando di-
No, Enrico VIII non era un uomo ca- scrivere sarebbe come finire in purgato- di fuoco conclude in et zione videoludica dellomonimo roman- versi dubbi sul reale potere assegnato al
pace di avere questimpatto sui figli. Eli- rio. elisabettiana la saga dei zo di Ken Follett. Dei tre atti di cui si com- giocatore. Questa critica, molto comune e
sabetta lo imit, certo, ma lo fece perch Lagente Alan Zuckerman le disse romanzi storici ambientati pone il videogioco, il primo disponibile legata agli standard di questo genere ibri-
per lei lindipendenza era fondamentale. una volta che il suo problema era che nellimmaginaria citt dal 15 agosto per pc, Mac, Linux, PlaySta- do, si basa sullosservazione che le scelte e
Era una donna molto intelligente e politi- non era unanima torturata. di Kingsbridge, iniziata con tion 4 e Xbox One; gli altri due saranno le azioni del giocatore non hanno degli
camente molto abile. straordinario co- Ci sono scrittori che scrivono perch I pilastri della Terra (1989) e pubblicati nei prossimi mesi. Daedalic ha effetti cos radicali sugli eventi: servono a
me rimase indipendente, facendo crede- dentro hanno il dolore, come Pat Conroy, Mondo senza fine (2007). scelto di porre il giocatore di fronte a variare in modo marginale un percorso
re che avrebbe sposato prima uno, poi che chiaramente un uomo che da giova- La carriera di scrittore di Ken semplici problemi pratici da risolvere tro- strutturato in una serie di nodi fissi che
laltro dei suoi pretendenti, un gioco che ne ha sofferto. Tutti i suoi libri, in fondo, Follett, dopo gli esordi come vando e combinando oggetti (e in modo conducono a un esito immodificabile. C
port avanti sino a cinquantanni inoltra- hanno la stessa chiave, trattano lo stesso giornalista, si impenna innovativo anche idee e concetti) e di pro- da dire tuttavia che, pur trattandosi di
ti. A un uomo non sarebbe riuscito. nel 1978 con una spy story porgli situazioni avventurose create ex uno sbilanciamento nellequilibrio fra
tema: le prepotenze del padre e dei cadet-
Questo un libro che la riporta a che fa epoca: La cruna novo da affrontare prendendo posizione narrazione e interattivit, non detto che
ti di West Point. Ho smesso di leggerlo.
Kingsbridge, una cittadina particola- dellago, con cui ottiene su dilemmi etico-morali pi o meno il piacere del gioco ne sia penalizzato.
Lo trovo ripetitivo. Io non sono cos. Non
reggiata al punto che al lettore sembra lEdgar Award. Dal libro, grandi, dal rubare una mela e del fieno Questa sorta di interattivit non significa-
sono Amleto. Forse sono Falstaff, ma si-
vera. Figura anche su Wikipedia. sta- nel 1981, tratto il film per sfamare il proprio pony, al decidere tiva ha infatti due facce ben distinte: da
curamente non sono Amleto. se rivelare lidentit di un traditore del re una parte lo straniamento dovuto allinca-
to bello tornarci? diretto da Richard Marquand.
Sta diventando una metafora per lIn- Lei legge fiction storica? Ma i percorsi narrativi e la fonte di tale informazione. pacit di modificare gli eventi principali
ghilterra. Se avessi saputo che avrei scrit- Non spessissimo. Ho letto tutte le av- dellautore sono vari: oltre ai In questo primo atto, ambientato du- le cui conseguenze rimangono invariate
to di questa cittadina per tanti anni avrei venture di Cadfael, il monaco benedetti- romanzi storici rante la guerra civile inglese del XII secolo (per esempio, rifiutare nel gioco di tratta-
inventato un nome pi interessante. Per no creato dalla scrittrice Ellis Peters. e di spionaggio, Follett fra il priorato di Kingsbridge, il castello di re con Regan Hamleigh, madre del feroce
me parte della trama, non solo lo sfon- E Hilary Mantel? ha concluso la Century Trilogy: Shiring e le foreste circostanti, appaiono signore William Hamleigh, non impedir
do. importante che il lettore sappia La trovo difficile. Per tanto tempo La caduta dei giganti (2010), tutti e quattro i protagonisti della saga: al vescovo Bigod di credere che Philip lo
orientarsi e immaginare dove si trovano stata una scrittrice con ottime recensioni Linverno del mondo (2012) e Tom, un muratore deciso a costruire una abbia fatto, passaggio fondamentale per
le case dei protagonisti. straordinario e poche vendite, poi ha trovato il successo I giorni delleternit (2014). I cattedrale per dare senso alla propria esi- innescare la rivalit fra i due personaggi).
come era collegato il mondo gi allora, con Wolf Hall. Per me poco chiara. La suoi libri sono editi stenza; Philip, un frate integerrimo che si Dallaltro lato, c la sensazione che a volte
nonostante le difficolt, i tempi e i mezzi. scrittura poco chiara mi d fastidio, forse da Mondadori ritrova ad amministrare un priorato e a ri- lasciare il controllo allautore sia la scelta
Era gi un mondo globale. Ci volevano 9 proprio perch ho cominciato come gior- Il videogioco costruirne la chiesa con laiuto di Tom; giusta: lincontro e il primo dialogo fra
giorni per far giungere un messaggio a nalista. Lo scorso 15 agosto Jack, un brillante ragazzo cresciuto nella Jack e Aliena si svolge tutto alla presenza
Londra da Parigi, oggi ci vogliono 9 nano- Riesce a non scrivere? Come si rap- lo sviluppatore ed editore foresta, cui Tom insegna il mestiere e che della sorellastra di Jack, Martha. Mentre
secondi, ma largento arrivava dallAme- porta al concetto di vacanza? tedesco Daedalic finisce per innamorarsi di Aliena, figlia Jack, controllato dal giocatore, sembra in-
rica del Sud, ad Anversa cerano le ban- Quando finisco un libro mi impongo Entertainment ha lanciato del conte Bartholomew di Shiring, caduta capace di pronunciare le frasi o tenere i
che, la Francia aveva lindustria tessile. due settimane di pausa, ma dopo dieci il videogioco I pilastri in disgrazia dopo che il padre stato cat- comportamenti che questi gli suggerisce,
Per lei difficile lasciare i personag- giorni mi annoio. della Terra (e 29,99: turato ma in grado di riscattarsi. le due ragazze conversano serenamente
gi alla fine di un libro? Quali sono i suoi autori preferiti? in alto a destra un frame), Il giocatore assiste e in parte contribui- di fronte a lui. Per Jack, Aliena amore a
Mi affeziono ma no, alla fine non mi Come giallista Lee Child. Aspetto go- trasposizione del libro di sce allavvio della guerra civile e controlla prima vista ed forse nel rappresentare
dispiace lasciarli, perch li ho fatti vivere. losamente i suoi libri e li leggo appena Follett. Il videogame diviso Tom, Philip e Jack (Aliena sar giocabi- un personaggio che disobbedisce imba-
La fine di un libro la fine di una relazio- escono. Adoro i classici. Credo di aver let- in tre atti. Per ora uscito il le nei prossimi atti). A differenza delle razzato al giocatore che Daedalic ha trova-
ne intensa. to tutto quello che ha scritto Anthony primo, disponibile per pc, controparti letterarie, caratterizzate da to una chiave interessante per la narrazio-
Che cosa richiede questa relazione? Trollope. Dickens lo scrittore che pi di Mac, Linux, PlayStation 4 e uninnata resistenza alle avversit, nel ne interattiva, tornando, con discrezione
Come si crea un bestseller? ogni altro mi fa pensare perch non pos- Xbox One. Laudio in inglese gioco i tre personaggi non si lasciano e senza frustrare il giocatore, a una pre-
Disciplina e concentrazione. Per me so scrivere come lui. e tedesco, i testi in numerose muovere dagli eventi e affrontano le si- senza autoriale forte.
la routine fondamentale. Studiare, pia- RIPRODUZIONE RISERVATA lingue, italiano compreso tuazioni in maniera attiva. La conseguen- RIPRODUZIONE RISERVATA
18 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

John Williams
Augustus
Laltro capolavoro dellautore di Stoner:
Augustus, romanzo vincitore
del National Book Award

Hilary Mantel
Otto mesi a Ghazzah Street
In Otto mesi a Ghazzah Street Hilary Mantel tira fuori
tutti i suoi magici strumenti per far vivere al lettore
lesperienza di Gedda. Un mondo dove comunicare
risulta impossibile, e ogni anelito alla libert,
soprattutto delle donne, inconcepibile.
Alessandra Quattrocchi, il Venerd di Repubblica

Parag Khanna
La rinascita delle citt-Stato
Questo libro contiene uno dei pi importanti
e necessari ripensamenti su ci che non funziona
in Occidente.
Tyler Cowen, New York Times

Campagna Fazi Editore


-25% su tutto il catalogo
dal 15 settembre al 15 ottobre 2017 Fazi Editore
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 19

{
Misterioso delitto a Bruxelles. E poi...
Piantarono le pupille sul misterioso essere, da bravo thriller che gioca con il soprannaturale,
Inchiostro di Cina una specie di nevischio addensato, come un da un efferato omicidio a Bruxelles, poi il roman-

Libri Narrativa italiana di Marco Del Corona organismo senza nessuna delle funzioni che zo di Isaia Iannaccone chimico, sinologo e
rendono vivente un essere... Il dio dellI-Ching poligrafo porta non verso misteri danteschi o
(Libreria Editrice Orientalia, pp. 343, e 23) parte, biblici ma sulle piste dellantica sapienza cinese.

Tempi moderni Il protagonista del romanzo di Alessandro Mari un pugile con un occhio cuore e, infine, Leo Ruffo, scrittore omo-
sessuale, ultimo arrivato, in contempora-
malato e circondato da una corte ricca e insidiosa. Per c la ragazza, e il suo amore nea con la ragazza, nella cerchia. A lui il
compito di scrivere una biografia dellat-

I pugni non sono in tasca


leta, cercando di tracciarne lascesa dalla
palestra di un dopolavoro della fabbrica
dove lavorava il padre alle sfide interna-
zionali, incontrandolo nel momento de-
cisivo della preparazione per lincontro
con il tedesco Mayer.

E attenti allangolo cieco


Un match, questo, dai paragrafi ben
scanditi nel rendere lo scontro dal vivo,
che un trionfo di Milo e un momento di
svolta su pi piani: se sul versante pubbli-
co il clan punta ancora pi in alto, con la
sfida per il titolo mondiale contro il cine-
se Kun Yiwu Express M da tenersi in
unanonima Milano, in quello privato,
di ALESSANDRO BERETTA durante la festa di lusso per la vittoria

i
condita di pastiglie e cocaina, qualcosa va
storto. Sara, unica amica della ragazza e
lesbica, un anello lontano dai legami del
clan, viene stuprata dal marito di Irene.
Limportante, allora, insabbiare lacca-
duto, che non arrivi mai al pubblico, altri-
menti la catena che compatta il clan, per
leventuale denuncia, si romper cadendo
in pezzi, ma un innocente video di Sara
che si masturba per unamica, un sexting
che le viene rubato e rispedito con insulti
sessisti, finir per spingerla al suicidio.
Il cambio delle tensioni immediato, a
contare non pi la sfida del campione,
ma lambiguo desiderio di vendetta della
ragazza. Una dinamica avvincente, in cui
si pu leggere anche un racconto sugli
equilibri crudeli della societ dellimma-
gine: ci sono gli scontri in televisione del-
ALESSANDRO MARI latleta per un pubblico mondiale, gli spot
Cronaca di lei per le palestre che la ragazza interpreta
FELTRINELLI diventando anche modella di servizi di
Pagine 304, e 17 moda, la fama pubblica, insomma, e c
un breve video, che nessuno dovrebbe
Limmagine conoscere, un momento privato, che feri-
Jean-Michel Basquiat sce e spinge alla morte una persona. Un
(1960-1988), Untitled episodio che sta nellombra del clan del
(Boxer), 1982, acrilico e campione, vicino per tenuta simbolica a
vernice su tela, venduto quellocchio quasi cieco di Milo: da quel
allasta da Christies New lato buio pu arrivare il colpo inatteso.
York nel novembre 2008 Alessandro Mari orchestra un romanzo
per 13.522.500 dollari ambizioso, non solo sulla boxe, ma sullo

I
sport come spettacolo, lamore, le amici-
l ring uno spazio di lotta chiuso, ti, la voglia di combattere e vincere; il let- tano diversamente distribuiti settanta ca- zie e il cinismo. Lo fa usando solo il pre-
un luogo dove un colpo, uno solo. tore incontra la scintilla che infiammer pitoli non numerati, la coppia solo sente indicativo, in una lingua essenziale
Un colpo pu mandare tutto a putta- la storia. Gli amplessi che consumano so- lunione di due anelli la cui tenuta e rispetto allesordio di ambientazione ri-
ne. I sacrifici, le fatiche, tutte le for- no solo la superficie di ununione pi possibilit il cuore della storia di una sorgimentale Troppo umana speranza
tune. Abbracciati da questa legge istintiva e profonda siglata da un gesto in catena di interessi e personaggi molto pi (Feltrinelli, 2011): un tempo che avvicina
inflessibile i pugili lottano e i migliori cui lei copre il suo occhio danneggiato e ampia legati alla forza di One Way, un il libro a una sceneggiatura, ma che im-
crescono diventando campioni. il caso lui uno di lei chiedendosi: Mi vedi?. soprannome che ne evidenzia lo stile di pone una posizione studiata per raccon-
dellitaliano Milo One Way Montero, 29 Quello sguardo monoculare protegge la combattimento, sempre in avanti e allat- tare. Un narratore onnisciente e discreto,
anni, ormai una star con un matrimonio loro intimit, anche se non detto, meta- tacco, una via anche quando sembra non invadente, a rischio, unica pecca, di
alle spalle, tanti interventi chirurgici per foricamente, che uno dei due non colpi- difendersi, sottolineato dalla grafica frec- sembrare freddo, anche se lega con la
un occhio malato, che ha gi vinto e perso sca locchio libero dellaltro. cia > , elemento paratestuale domi- quiete tesa e metodica della preparazione
e torna, in gran segreto, ad allenarsi per Nelle sette parti del romanzo, che con- nante, che scandisce landare dei paragra- atletica prima che la violenza esploda sul
difendere il titolo europeo in una villa nel fi rivolti alle vicende dei diversi personag- ring e, oltre le corde, listante di un pugno
paese di provincia dov cresciuto.
Sembra essere lui il centro del nuovo
romanzo di Alessandro Mari, ma il libro
SSS gi.
Qui Mari, nel raccontare la ricca clau-
sura del clan Montero, conferma a pieno
rimescoli gloria, soldi e relazioni. Nel li-
bro si legge: La boxe unarte. Vero, co-
me la narrativa, nelle cui pagine Alessan-
si intitola Cronaca di lei, perch nella vita Quasi una sceneggiatura la stoffa del narratore e la capacit nella dro Mari lotta molto bene.
di Milo, prima come amante poi come Non solo una storia sulla costruzione dei caratteri: Irene, sorella RIPRODUZIONE RISERVATA

presenza del suo entourage, c una gio- del pugile e amministratrice dellimpero
vane donna, studentessa pigra e modella boxe ma anche sullo sport di diritti televisivi, palestre e bevande le-
agli inizi: la ragazza di cui non sapre- come spettacolo, le amicizie, gate al fratello, donna dal pragmatismo Stile UUUUU
mo mai il nome n conosceremo il passa-
to, ma i suo effetti sono evidenti. Milo ri-
i sentimenti, il cinismo. Tutto spietato legata morbosamente a Milo, il
vecchio maestro Pietro che ha cresciuto Storia UUUUU
trova la concentrazione negli allenamen- detto al presente indicativo Milo, lautista Denis che sembra avere un Copertina UUUUU

Tempi andati Gli anni Sessanta a Milano, ma poi Giuseppe Lupo fa irrompere la storia
i
agita il quotidiano. Se alle figure
femminili lo scrittore attribuisce

La Cinquecento intonata al cielo e alla cucina


il compito del racconto e della
memoria, a quelle maschili ri-
serva lazione giocando per su
una differenziazione sapiente.
La figura di Indiano vuoto e
di CRISTINA TAGLIETTI assenza, vive e agisce nelle paro-
le dei famigliari, bastando il

C i sono incanto e incanta-


mento nel nuovo romanzo
di Giuseppe Lupo, docente
di letteratura italiana contempo-
ranea alla Cattolica di Milano,
perfetta continuit con i libri
precedenti. Gli anni Sessanta a
Milano, il boom economico,
lindustrializzazione che sembra
essere una promessa di progres-
la madre Regina, coiffeuse, ca-
duta in una sorta di amnesia il
giorno in cui vede la foto su un
settimanale femminile che rie-
voca quegli anni formidabili.
cucina Salvarani azzurrina che
sembravano intonarsi cos bene
allo spicchio di cielo azzurro che
si vedeva dallappartamento di
ringhiera in via Porpora non
ruolo di paradigma di una gene-
razione a infondergli spessore e
vita, mentre Luis carne e san-
gue, balli ( se strisci i piedi
mazurka, se salti polka),
saggista che ha lavorato a lungo so e benessere per tutti dureran- questo lincantamento che lha rappresentano pi un passapor- meccanica, progresso e slogan
sulla letteratura industriale (La no fino allultimo alito del de- precipitata nel torpore perch to per la felicit. Sono i giorni (A Milano si campa a nafta e a
letteratura al tempo di Adriano cennio, quel 12 dicembre 1969 ricordare quelle speranze tradite dellestate 1982, quando lItalia ciminiere, per le vie di Milano
Olivetti, Fabbrica di carta, con quando la bomba di piazza Fon- insopportabile ora che il mari- in Spagna si avvia a diventare GIUSEPPE LUPO con Api si vola, metti un tigre
Giorgio Bigatti) e narratore di tana apre la fase delle stragi e to Luigi detto Luis, un emigrato campione del mondo, eppure in Gli anni del nostro incanto nel motore), ottimismo della
un ciclo di romanzi che hanno degli anni di piombo e la crisi che aveva lodore di Milano quella stanzetta dove Regina MARSILIO volont che, per, non basta
raccontato un sud dove tornare del petrolio spegne le mille luci anche sulle maniche della cami- ricoverata il presente cristalliz- Pagine 156, e 16 contro le ragioni della storia.
(in particolare la Lucania dove della citt. cia, morto a causa di un ictus zato in un eterno passato. RIPRODUZIONE RISERVATA

nato) ricco di venature fantasti- Limmagine di una giovane mentre il figlio Bartolomeo det- Quello di Lupo non un ro-
che. famiglia proletaria, in quattro su to Indiano sparito tra le pieghe manzo sociologico ma una breve
Nel nuovo romanzo, Gli anni una Vespa nella Milano sbarlu- della Milano clandestina del cavalcata sentimentale condotta Stile UUUUU
del nostro incanto, che ha la scenta di quegli anni, lunica terrorismo e dei proclami na- con uno stile piano e naturale in
misura e il passo della novella, cosa con cui Vittoria riesce a scosti nei covi. cui lelemento fantastico, a lui Storia UUUUU
Lupo fa uno scarto laterale ma in risvegliare per qualche minuto Ora la Cinquecento bianca e la caro, ridotto a un soffio che Copertina UUUUU
20 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Libri Pordenonelegge

Epistolari Il poeta aveva 78 anni, lei 26. Si incontrarono a San Paolo, in Brasile: lui era andato per alcune
conferenze e per visitare la tomba del figlio, lei viveva l. Fu passione. Una passione che per lautore
dellAllegria coincideva con la vita. Silvio Ramat ha curato le 377 lettere indirizzate alla donna

Ti amo. Ti bacio. Il tuo Unga


G i
di ROBERTO iuseppe Ungaretti scrisse a Bruna segnargli qualche suo verso, e da l, da quel re di nientaltro che non sia il suo amore. Cre-
GALAVERNI Bianco almeno 377 lettere damore momento, era nato tutto. do che su questo aspetto Ramat abbia visto
in due anni e mezzo soltanto, tra il Le prime lettere vengono inviate gi dalla giusto nella sua introduzione. Non ci sono
settembre del 1966 e laprile del motonave su cui lo scrittore stava rientrando scene o quadretti autonomi, pezzi di bravura,
1969. Basterebbe forse questo a di- dal Sud America. Originaria delle Langhe, da racconti o raccontini che contengano in s il
re dellintensit, della necessit, del trasporto una decina danni Bruna vive con la famiglia in proprio fine. Cos, se una possibile chiave di
di una corrispondenza oltre-oceanica scritta Brasile, dove il padre ha aperto una filiale della lettura di queste lettere si pu indicare, sta
in nome di una passione che ha segnato e, alla sua azienda produttrice di spumanti. Anche proprio qui: resoconti di viaggi, cronaca della
lettera, reso incandescenti gli ultimi anni di se laureata in giurisprudenza, l che lavora, vita, informazioni, aneddoti, constatazioni,
vita del poeta. Dallinizio alla fine senza il mi- nellamministrazione. bella, aggraziata, ele- scoperte, giudizi sugli uomini e sul tempo
nimo calo di battiti e di temperatura, senza un gante, ma soprattutto molto giovane. Ha infat- presente, riflessioni sullarte e la letteratura,
rientro nella norma quotidiana o ordinaria, ti 26 anni, 52 in meno del grande, vecchio po- consigli e insegnamenti (anche sullarte poeti-
senza che un argomento, una frase, anche una eta, che in quel momento ne ha 78. La legge ca), perfino i ricordi e i rimorsi (anzitutto
sola parola, non fosse che il riverbero di quel dellet, come viene chiamata, graver infatti quello per la propria passiva complicit con
sentimento cos forte e totale. Ecco, caro sul loro intero rapporto, in qualche misura il fascismo), tutto scritto pensando a lei o
amore mio, tutto. Ti penso sempre, Ti amo. Ti sempre angustiando un Ungaretti mai cos at- comunque confessando senza riserve quello
bacio. Il Tuo Unga, cos si chiude lultima let- taccato alla vita, ma senza tuttavia ostacolare che la passione ha provocato in lui sensi,
tera. lamore, e anzi, come in genere gli impedi- GIUSEPPE UNGARETTI cuore, mente, tutto insieme quasi che il po-
Questa corrispondenza, anche se solo per la menti, legittimandolo e rafforzandolo oltre Lettere a Bruna eta volesse, proprio come accade nelle antiche
parte di Ungaretti, si pu trovare ora raccolta misura. A cura di Silvio Ramat canzoni, trovare la forza per spingere le sue
nel volume Lettere a Bruna, che Silvio Ramat Come spiega Ramat, la corrispondenza MONDADORI parole al di l di un oceano che anche quello
ha curato con grande competenza per Monda- intervallata da periodi nei quali Bruna e Ung Pagine L658, e 21 di una differenza det e di destino che non
dori. Ungaretti aveva conosciuto Bruna in Bra- non hanno bisogno di scriversi poich due potr essere superata. Certo, esistono lettere
Nellillustrazione sile, dove si era recato per tenere alcune confe- volte ritorna lui in Brasile, due volte arriva lei Lappuntamento migliori di altre, pagine pi reattive e interes-
di Max Ramezzana renze, ma anche per visitare a San Paolo la in Italia. Di conseguenza, lepistolario stato Il volume sar presentato a santi, pi vive; ma ogni parola andr comun-
una delle lettere tomba del figlioletto morto nel 1939, a 9 anni suddiviso in cinque capitoli, corrispondenti Pordenonelegge venerd 15 que letta tenendo ben presente il fuoco o, se si
di Giuseppe Ungaretti soltanto, per unappendicite mal curata (a San ad altrettanti piccoli cicli non soltanto crono- settembre (ore 11.30, preferisce, la freccia damore che la genera,
(1888-1970) inviate allitalo- Paolo il poeta aveva insegnato allUniversit logici della vicenda amorosa. Palazzo Montereale Mantica) senza poi perdere mai di forza, senza mai pre-
brasiliana Bruna Bianco, tra il 1937 e il 1942). Bruna gli si era avvicinata Ma di che cosa parla Ungaretti quando scri- dal curatore Silvio Ramat e cipitare nellacqua.
avvocatessa e poetessa proprio al termine di una conferenza per con- ve a Bruna? presto detto: parla di tutto eppu- dal poeta Davide Rondoni Il sentimento, diciamo pure il romantici-
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 21

{
Harlem, Guantnamo, Bagdad
Lancinanti grida di protesta contro le ingiustizie nel 1959, in un deliquio visionario lautore
Soglie della societ contemporanea. un invito alla
rivolta della non violenza la silloge La meccanica
individua il Cristo incarnato tra i migranti che
affogano nel Mediterraneo, i torturati a
di Franco Manzoni
del pane di Michele Caccamo (Castelvecchi, pp. Guantnamo o nei gulag, i neri di Harlem o i
318, e 25). Nato a Taurianova (Reggio Calabria) bimbi senza braccia di Bagdad e Gaza.

Il festival Al via mercoled 13

Scuola e giovani
I versi esplorano
nuove frontiere
di IDA BOZZI

L
smo di queste lettere dunque estremo, smi- o spirito con cui si occupa (anche) di poesia il
surato. In fondo, succede con Ungaretti quello festival letterario Pordenonelegge, che si svol-
che capita con tutti gli innamorati: si scrive a ger nella citt friulana da mercoled 13 a do-
chi si ama per essere veri, semplici, diretti, e menica 17 settembre, sembra caratterizzato
dunque per bucare la pagina, per spazzare via soprattutto da due elementi, fortemente in-
la letteratura; si scrive per dire che non si trat- trecciati tra loro: il risalto dato alla parola vivente,
ta di parole ma di realt, di una persona in car- contemporanea, e lattenzione alleducazione poetica
ne e ossa che vive e sente, che patisce e gioi- per i giovani e i ragazzi. In queste direzioni si muovono
sce; e si scrive, ancora, per affermare lunicit anche le iniziative della Fondazione Pordenonelegge
del proprio sentimento e per fare della parola durante il resto dellanno, al di l dei cinque giorni set-
(com difficile, com impossibile, per) tembrini: ad esempio con il blog poetico ipoetisonovi-
qualcosa che gli occhi, la bocca, le mani, non vi.it, realizzato da Pordenonelegge con il liceo Leopar-
possono avere, non possono toccare. di-Majorana, che da tempo pubblica ogni giorno du-
Ungaretti se ne rammarica pi e pi volte, rante lanno scolastico un componimento poetico con-
tant che ritorna sempre l, sulle stesse parole temporaneo. Oppure con la nuova collana (dalla
che vogliono immediatamente essere gesti, copertina gialla come il logo del festival) di ebook di
baci (molti, moltissimi ne vengono mandati), poesia realizzati da Pordenonelegge in collaborazione
corpo, respiro, contatto. Lestasi e, al contem- con LietoColle.
po, la forza drammatica delle lettere si trova Traspaiono dal programma del festival, ad esempio,
anzitutto in questa tensione. In una tra le pri- leco del dibattito nato dalla scelta di Giorgio Caproni
me, scrive ad esempio: Mi stringo con le due per lesame di maturit ma anche il peso crescente del
mani il viso, e laccarezzo, e nel mio viso rina- lettore di poesia nel mercato librario: pi attenzione
sce il Tuo nelle mie mani, la pi cara cosa, la alla poesia come mezzo di comunicazione e strumento
sola che amo su tutte, lanima della mia ani- di dialogo, senza dimenticare (ma forse lasciandola pi
ma, sei lanima della mia anima, lultima forza sottintesa che esplicita) laltra vocazione fortissima del
che mi resta, lultima mia poesia, la vera, luni- festival, che quella di puntare lattenzione su autori
ca vera. Il valore di testimonianza estrema del Nord-Est.
ma comunque sostitutiva, inadeguata della Non un caso che il programma di poesia a Porde-
parola raramente si fa sentire tanto come in nonelegge faccia quasi festival a s e si apra mercoled
queste occasioni. Capita allora che le frasi fat- 13 con due incontri dedicati il primo a un classico come
te, la parole comuni, quelle che almeno una Ovidio, raccontato dallo scrittore e poeta Nicola Gardi-
volta tutti (cos spero, almeno) abbiamo detto, ni (alle 10) e il secondo al tema La valigia del Novecento
anche e tanto pi sulla bocca del vecchio poe- (alle 21), primo reading di un ciclo dedicato a grandi
ta si rivelino le pi efficaci, le pi dirette e toc- autori del secolo scorso scelti e letti alla Loggia del Mu-
canti. Le ripete in ogni momento, ossessiva- nicipio da poeti per la maggior parte veneti o friulani,
mente, come un ragazzino, perch in fondo tra cui la triestina Mary B. Tolusso, il pordenonese Gia-
non gli possibile dire altro. Ecco allora i tanti como Vit, il trevigiano Francesco Targhetta e poi Anto-
attacchi che si susseguono come minime va- nella Bukovaz, Marco Scarpa e molti altri che porteran-
riazioni luna dellaltra: Amore mio, Ani- no al reading anche le proprie poesie (alle 21).
ma mia (il pi ricorrente), Luce mia, An- un incontro con la tradizione nazionale ed euro-
gelo mio, Amorissimo mio, Piccolina pea, che prepara lavvicinamento allopera di un grande
mia, Sposina mia, ma anche: Amore in- poeta italiano ed europeo, Giuseppe Ungaretti, che sar
verosimile, amore incredibile, intrepido amo- variamente celebrato a Pordenone: gioved 14 con lin-
re, ritemprante amore, amore illuminante, contro Ungaretti, poeta europeo con Carlo Ossola (alle
graziosa mia sovrana. E allo stesso modo i 11.30) e venerd con lincontro Lettere a Bruna, con Sil-
congedi: Ti amo immensamente. Ti amo. Ti vio Ramat, Davide Rondoni e con un saluto della stessa
bacio, o ancora: Ti amo tanto, tanto, tanto. Bruna, cio Bruna Bianco, che fu sentimentalmente
legata a Ungaretti per alcuni anni (alle 11.30). E che pro-
segue ad esempio nella presentazione, sabato 16, del-
lantologia ragionata Lallodola e il fuoco. Le cinquanta
Bruna Ungaretti lo dichiara pi volte poesie che accendono la vita (La nave di Teseo) di Davi-
per lui lamore, la Musa, la poesia, e dunque la de Rondoni (alle 11.30); o negli incontri con la poesia
vita stessa. Energia e forza si avvertono da tut- europea, sabato 16 con La nuova poesia polacca, con gli
te le parti, ma sono sempre indirizzate bene, ospiti Ewa Lipska e Jaroslaw Mikolajewski (alle 18.30) e
volta a volta con entusiasmo, furia, dolcezza, domenica 17 con un classico moderno come Osip Man-
candore, malinconia, anche tristezza. Non si delstam raccontato da Serena Vitale (alle 12) e con una
trova praticamente nulla dellUngaretti incat- voce del Novecento pi ermetico e lirico, Paul Celan,
tivito e polemico, talora anche malevolo, che raccontato da Milo De Angelis e Viviana Nicodemo
tante volte affiora, ad esempio, nelle lettere a attraverso il carteggio del poeta con la scrittrice Inge-
Leone Piccioni, suo allievo, ma poi amico e borg Bachmann.
confidente elettivo (Lallegria il mio elemen- Laltra direzione, quella della riscoperta della poesia
to. Trecento lettere con Leone Piccioni, uscite come esperienza formatrice, emerge oltre che dalle
sempre per Mondadori nel 2013 a cura di Sil- molte iniziative dedicate ai giovani nellintero program-
via Zoppi Garampi). No, qui il poeta, luomo, ma del festival, a cominciare dallincontro con i finalisti
vuole dare il suo meglio. A volte, certo, come del Premio Campiello Giovani, gioved alle ore 10 dai
niente fosse fa un po mostra di s e dei propri numerosi appuntamenti cui partecipano gli studenti. O
successi, a volte assume un tono un poco sa- dei quali gli studenti sono destinatari. Ad esempio, la
puto e didascalico. Potremmo anche dire che mattinata di reading ispirata alla figura del critico Cesa-
ci tiene a fare bella figura agli occhi di lei. re Garboli, venerd 15, che coinvolge studiosi come
Ma proprio questo il punto, anzi, il bello Domenico Scarpa, poeti come Claudio Damiani, e gli
delle lettere, perch appunto qui che Unga- studenti e docenti del liceo Leopardi-Majorana di Por-
retti si mostra pi naturale e scoperto, pi ar- denone, intorno a figure istituzionali come Pascoli e
reso al volere della sua stessa passione. Il fatto Leopardi, e ad autori riscoperti come Sandro Penna
che quello che ha fatto e scritto non suffi- (dalle ore 9 alle 12). O come il dibattito Caproni chi? I
ciente, non serve, non importa. Non gli basta poeti che si devono studiare nella scuola superiore con
la sua figura consolidata, non gli basta la glo- Mario Santagostini, Antonio Riccardi e Roberto Ce-
ria poetica, il passato, perch sente di essere scon, sempre venerd 15 (alle 10). O come lincontro su
vivo qui e ora, sente di essere vivo per lei. E de- una questione sollevata spesso nei luoghi di dibattito
ve dirlo. Sono furente damore. Urlo come pop, come i social o i blog letterari, e cio quella del
una belva alla mia bellet damore; ma pubblico della parola poetica, della capacit della
sono un prodigio. La poesia salva un uomo poesia di comunicare, e della sua necessit o urgen-
dagli anni, rimane fino allultimo un bramoso, za culturale, questione che al festival viene affrontata
con i bramiti. Tamo, Tamo, tamo, e ti bacio da critici e filologi come Alberto Bertoni, Roberto Gala-
fino alloblio di me e di tutto. verni e Daniele Piccini: il dibattito di domenica 17 si
RIPRODUZIONE RISERVATA intitola La poesia per chi (alle 11.30). E a proposito delle
miglior acque della poesia nel mondo editoriale,
varie anche le presentazioni che riguardano le nuove
collane dedicate: ad esempio Le ali di Marcos y Marcos
Cura UUUUU e Lyra Giovani di Interlinea.
Copertina UUUUU RIPRODUZIONE RISERVATA
22 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Libri Pordenonelegge
Conversazioni Alla vigilia del festival, la Lettura ha invitato a un confronto i due scrittori che pi
di altri parlano di sentimenti e amore. E che dopo tanti volumi (e film) hanno unidea chiara sulla
narrativa. Lei: Ho lettrici dai 15 ai 70 anni e tutte mi chiedono di raccontare una nuova possibilit,
come se il libro fosse un palliativo. Lui: La gente vuole immaginare una trama diversa, originale

Il romanzo aggiusta la vita


M
di ROBERTA a voi due quanti anni ave- me avviene nei noir?

Federica Bosco
SCORRANESE te? Io 47 risponde Luca FEDERICA BOSCO Io ho scritto di-
Bianchini e ho anche i ciassette libri e nei primi dieci nel titolo
peli bianchi sul petto. Io cera la parola amore e un cuore da
46, dice Federica Bosco. qualche parte. Ma io ci sono arrivata at-
Che poi ride: E pure io ho i peli bianchi traverso una pessima educazione senti-
sul petto. E alla vostra et avete ancora mentale: i miei si sono separati due volte
voglia di parlare damore? Ma senti (intendo tra di loro) e la mia infanzia la
taglia corto Federica Bosco gira e rigi- ricordo come un incubo di porte sbattute
ra, si finisce sempre l. C forse qualche e di cattiverie e ripicche senza fine. Per
cosa daltro che riesce cos bene a illuder- parlare bene damore si deve prima cono-
ti che possa non finire mai?. scere il disamore.
Gi. E loro due, tra i narratori di senti- LUCA BIANCHINI Caspita, ma che
menti pi amati dItalia, si portano dietro infanzia!
(nei sorrisi, nelle battute e persino negli FEDERICA BOSCO Un disastro. Ho
accessori) un che di senza tempo. Forse cominciato a vestirmi di nero a dodici an-
Servizio fotografico la stessa freschezza che muove i protago- ni e non ho pi smesso.
di Matteo Corner/Lapresse nisti dei loro libri che abbiano diciot- LUCA BIANCHINI Fosse stato per i

i
to, trenta o sessantanni. Ecco perch Lu- miei lettori io avrei gi dovuto fare il terzo
ca e Federica dialogheranno (damore, episodio dei pugliesi (il bestseller Io che
ovvio) a Pordenonelegge, sabato 16, alle amo solo te, ambientato a Polignano a
19. E al lettore attento non sfugge un det- Mare, divenuto poi un film con Scamar-
taglio: le copertine dei loro due ultimi ro- cio, oltre ad aver generato lo spin off La
manzi Ci vediamo un giorno di questi, cena di Natale, ndr). Ma sarebbe stato
di Federica Bosco per Garzanti e Nessuno fingere di divertirsi. Io voglio raccontare
come noi, di Luca Bianchini per Monda- tante vite diverse: dalla libraia sessanten-
dori hanno un mare aperto in primo ne londinese che insegue una passione
piano. La Lettura li ha fatti incontrare fino a una comitiva di ragazzi degli anni
alla vigilia del festival. Ottanta, come nellultimo romanzo.
Un invito alle battistiane innocenti Ecco. Dici anni Ottanta e in questa
evasioni o alla fuga vera e propria? bella terrazza milanese, in una mattina
FEDERICA BOSCO S, ma con lieto di fine estate, si spalanca un mondo.
fine. Io ho lettrici di unet che va dai FEDERICA BOSCO Una palestra
quindici ai settanta e tutte, in qualche amorosa. L abbiamo imparato, per
modo, mi chiedono una possibilit, esempio, il valore dellattesa: se lui ti
come se il romanzo fosse un palliativo al- chiamava a casa e non lasciava il nome al-
la vita. Io per non ci sto: nei miei libri la mamma, col cappero che riuscivi a ca-
FEDERICA BOSCO lamore quella cosa che sta in mezzo al pire chi era stato. E ti maceravi per ore,
Ci vediamo un giorno cammino delleroe, cammino di crescita per giorni. E vogliamo parlare del luc-
di questi personale. E pu andare bene o male, chi chetto che i genitori ci mettevano al tele-
GARZANTI lo sa. Le mie lettrici lo sanno e si fidano. fono? stato cos che noi ragazzi degli
Pagine 310, e 16,90 LUCA BIANCHINI Pi che i senti- anni Ottanta abbiamo imparato a non te-
menti, da me lettori e lettrici vogliono lefonare subito e sempre. Una lezione.
Lautrice una finestra per scappare da un quotidia- Ci credo che sapete scrivere damore.
Federica Bosco (Milano, no che misura ogni cosa. Oggi controllia- LUCA BIANCHINI Volete sapere una
1971) ha scritto diversi mo tutto: dal meteo ai passi che facciamo cosa? Dopo luscita di Nessuno come noi
romanzi. Finalista al premio alle calorie che consumiamo. Possiamo ho avuto una valanga di nuove lettrici.
Bancarella 2012, il suo viaggiare poco: mancano tempo e soldi. Sono le mamme delle adolescenti di og-
romanzo Pazze di me Cos la gente vuole vivere altre vite ma gi, cresciute in quegli anni, che hanno
diventato un film non troppo complicate: vite abbastanza letto il libro comprato dalle figlie e si so-
diretto da Fausto Brizzi. normali con cose normali. Che so, una li- no ritrovate in quella comitiva.
Ci vediamo un giorno di questi tigata prima delle nozze, un messaggio FEDERICA BOSCO Abbiamo co-
il libro che segna il suo sbagliato. Trovano lamore nei dettagli. struito il nostro immaginario amoroso
passaggio da Mondadori Come Dio? senza i social, mi sento una reduce. Non
a Garzanti. Sar in libreria LUCA BIANCHINI Esatto. potevamo visualizzare lultimo accesso
dal 14 settembre Gente con le ossa rotte, un po co- su WhatsApp e per questo la dinamica
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 23

{
C un orso nel passato
Jacob e Helmut sono fratelli. Ma non si vedono del soggettista pordenonese Isaak Friedl.
Segnali di fumo da 30 anni, da quando, cio, un orso ha
sbranato e ucciso i loro genitori. Aiuto! - Fratelli
Boschi, laghi, scoiattoli, scimmie e fiumi di
sangue risaltano nei pastelli colorati della
di Alessandro Trevisani
(Bao Publishing, pp. 224, e 18) la nuova cinese di Ben Xi. Un libro straziante e pacificante
puntata della saga della ventitreenne Yi Yang e insieme, che parla di morte e amicizia.

I temi Confronto tra due esponenti di una generazione che parla a generazioni diverse. cos,
siamo dei privilegiati: adolescenza analogica e maturit digitale. E questo ci consente di usare
bene le chat ma poi di apprezzare la bellezza di un incontro. E tuttavia quando vado a scavare nel
profondo delle lettrici vedo ancora cose difficili, donne trattate male, donne lasciate ad aspettare...

Il romanzo d unaltra vita


delle nostre amicizie aveva una saldatura lettrici e vedo che c poca dimestichezza
Luca Bianchini
diversa, pi profonda, forse meno osses- con la famiglia. Vedo donne bellissime
siva ma coltivata con lentezza. Ecco per- anche oltre i quaranta o i cinquanta, col-
ch nellultimo romanzo ho sfidato anco- go adolescenze tardive che ci fanno illu-
ra una volta la corrente e ho scelto di rac- dere: ci convincono che non finir mai,
contare una storia di amicizia tra due ma poi a un certo punto la natura ci ricor-
donne. Chi me lo fa fare, direte voi? Basta da che lultima parola spetta a lei.
laccoppiata cuore/amore, un po co- FEDERICA BOSCO Io mi sono ac-
me con i pugliesi di Luca, per fare soldi e corta di quanto fosse difficile la situazio-
continuare con il successo popolare. Ma ne quando ho pubblicato Dimenticare
sono una ragazza degli anni Ottanta: so- uno stronzo. Il metodo detox in tre setti-
no coraggiosa, non ci sto a diventare un mane. Si aperto il vaso di Pandora. Non
clich. un patto con le mie lettrici. ci sono le rotture che avevano i nostri ge- Federica Bosco e Luca
LUCA BIANCHINI (imitando lac- nitori, cio amori finiti dopo anni di ma- Bianchini dialogheranno
cento toscano di Federica) Io ti guardo trimonio, di sfide insieme, di scommes- a Pordenonelegge sabato
negli occhi e ti dico: vieni con me, ti se, spesso sbagliate ma vivaddio scom- 16 settembre alle 19,
prendo per mano, fidati di me... messe. Oggi vedo una specie di spaesa- presso lo Spazio BCC Fvg.
FEDERICA BOSCO (ridendo) Che mento collettivo. Che facciamo? Dove Modera Francesco Musolino

i
sciocco che sei! andiamo? E ora come mi comporto con
A Pordenonelegge dovete ripetere questo qui?
questo siparietto, gustosissimo. LUCA BIANCHINI Per non parlare
LUCA BIANCHINI No dai, scherzi a del linguaggio e della cura degli affetti.
parte. Secondo me il fatto che oggi a scri- Faccio un esempio: quanti di noi oggi im-
vere di sentimenti siamo soprattutto uo- pacchettano con cura un regalo? Diciamo
mini e donne di questa et (c anche Fa- la verit: ci riduciamo al 24 dicembre alle
bio Volo, per capirci, ndr) anche perch 18, andiamo dai cinesi, prendiamo una
la nostra generazione stata privilegiata: cosa che costa due euro, la avvolgiamo in
adolescenza analogica e maturit digita- una di quelle buste e questo sarebbe un
le. Sappiamo usare bene le chat ma poi ci regalo? anche da qui che si vede lo stato
godiamo la bellezza di un incontro. di salute affettiva di una generazione, dai.
FEDERICA BOSCO S, ma la sai una Molti adolescenti poi scrivono tanto
cosa? Quando vado a scavare nel vissuto e parlano poco.
delle mie lettrici, con le quali ho un rap- FEDERICA BOSCO Nel mio Ci vedia-
porto molto stretto, vedo cose difficili. mo un giorno di questi ho voluto raccon-
Donne trattate male dagli uomini, donne tare unamicizia anche per questo moti-
lasciate ad aspettare, tranquillizzate con vo: credo che lamicizia possa salvarci in
un presto parler con mia moglie, pre- un mondo dove lamore non ha pi codi-
sto staremo insieme e faremo figli che ci. Ma queste cose, ai ragazzi, bisogna in- LUCA BIANCHINI
non arriva mai. E s che sono donne intel- segnarle. Insegnare loro a parlare, a dire Nessuno come noi
ligenti, colte, bravissime sul lavoro. Ep- ti amo, a riconoscere unemozione. MONDADORI
pure totalmente disarmate sul piano sen- LUCA BIANCHINI Giorni fa ho in- Pagine 252, e 18
timentale. contrato alcuni adolescenti del liceo da
Come se, in questi decenni, ci aves- me frequentato un tempo. Parlavano de- Lautore
sero educate molto allindipendenza gli anni Ottanta come di unera preistori- Luca Bianchini (Torino
e... poco allamore? ca. Uno mi ha detto: Sa, ho una zia con 1970) con Mondadori ha
FEDERICA BOSCO Esattamente. Ci cui, nonostante la sua et ci si pu parla- pubblicato numerosi
mancato un linguaggio. E siamo anche re. Bene, questa zia ha quarantanni! Ve- romanzi, tra i quali Se
state educate poco a fare figli. Spesso mi dete, negli ultimi decenni il mondo domani far bel tempo
chiedo perch tante donne della mia et cambiato alla radice, come se ci fosse sta- (2007), Siamo solo amici
non hanno discendenza. Certo, una to un big bang. (2011) e Dimmi che credi
questione economica. Certo, una que- FEDERICA BOSCO Dunque per loro al destino (2015). Dalle
stione di paura. Ma credo che sia anche tu eri un reperto archeologico. storie pugliesi di Io che amo
perch ci mancato un canovaccio preci- LUCA BIANCHINI Guarda che se solo te e La cena di Natale
so, un modello integro. Devo ricordarvi non la smetti ti imito ancora. di Io che amo solo te
che infanzia ho avuto io? rscorranese@corriere.it sono stati tratti due film
LUCA BIANCHINI Io seguo amiche e RIPRODUZIONE RISERVATA nel 2015 e nel 2016
24 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

{
(2) posizione precedente S stabile A parit di percen-
tuale di vendita, la
Legenda 1in salita R rientro posizione deter-
5
Libri Le classifiche in discesa N novit minata dal valore
decimale non in-
100 titolo pi venduto (gli altri in proporzione) dicato in classifica

Manzini esordisce in vetta con Schiavone. E la top ten parla italiano


Novit: Piperno sul valore della lettura e il giallo di Angela Marsons

La pagella
di Antonio DOrrico
Top 10 ebook
di Alessia Rastelli Narrativa italiana

1
Roberto voto
Emanuelli
E allora baciami
Pausa 1 Antonio Manzini
(-) N 100
Antonio Manzini
2 (1) 5 38
Paolo Cognetti
Rizzoli di riflessione (-) Pulvis et umbra Pulvis et umbra Le otto montagne

Un padre, una figlia N 100 Sellerio, 15 Sellerio, 15 Einaudi, 18,50

e molti pregiudizi 2 Il successo


Paolo Cognetti
Antonio Manzini sale subito in vetta alla Top Ten
con la nuova indagine del vicequestore Rocco 3 (2) 5 25
(1) Le otto montagne dellamore Schiavone, tra Aosta e Roma. Italiani sono sette Andrea Camilleri

C
dei dieci libri pi venduti della settimana, con i La rete
onfesso che ho cominciato a 5 38 Einaudi, 18,50 (e dei soldi) romanzi tra gli altri di Cognetti, Camilleri,
Emanuelli e Simoni. Nella classifica di categoria
di protezione
leggere E allora baciami pieno di entra la nuova storia di Andrea Vitali. Sellerio, 14
pregiudizi. Nella prima scena In digitale piacciono le
Leonardo, il protagonista,
sorprende Laura, la figlia
3 Andrea Camilleri storie romantiche. Nella
Top Five de laFeltrinelli.it,
(2) La rete di protezione
Narrativa straniera
diciassettenne, mentre si masturba. In preda negozio online monito-
a un disappunto pi emotivo che morale rato questa settimana da
5

1
(testuale), si chiude in bagno e si lava la 25 Sellerio, 14 la Lettura, si distinguono
faccia con acqua gelata ascoltando Marco rispetto ai risultati della
Mengoni che canta perch ti voglio bene
veramente. Intanto su WhatsApp gli arriva 4 Francesca Cavallo,
Elena Favilli
classifica cartacea, i due
ebook Paper Palace di Erin
(2) 1 17
Nicholas Sparks
2 (1) 5 17
Paula Hawkins
un messaggio di tale Giada: Leonardo... sei (3) Watt e Matrimonio di
Storia della buonanotte convenienza di Felicia La vita in due Dentro lacqua
uno spasso a letto, sei un gran figo, dico
davvero, ma sei anche un grandissimo per bambine ribelli Kingsley. Paper Palace (in
stronzo, caro il mio meccanico e filosofo.... 5 25
Mondadori, 19 terza posizione) lultima
Sperling & Kupfer, 19,90 Piemme, 19,50
Giada non ha tutti i torti. Effettivamente puntata della trilogia young
Leonardo un puttaniere (la definizione
della figlia Laura). Non voglio spoilerare, ma 5 Roberto Emanuelli
E allora baciami
adult The Royals, del duo di
autrici Usa che scrive sotto
lo pseudonimo Erin Watt.
Testa a testa tra Nicholas Sparks e Paula Hawkins
per la vetta degli Stranieri: lautore americano la 3 (3) S 16
in una scena successiva lo vedremo in azione (7) spunta sulla giallista inglese che occupa sia il Paula Hawkins
con tale Francesca che, ansimando, gli dice: La storia racconta della secondo che il terzo posto. Tra le novit entrano La ragazza
teenager Ella, di colpo
Rimetti la tuta blu, mi
fa impazzire il mio
1 18 Rizzoli, 17,50 catapultata in una famiglia
Angela Marsons, unaltra popolare autrice inglese
di gialli, e Fernando Aramburu con il romanzo
del treno
ricchissima, e del suo Patria, caso letterario in Spagna. Piemme, 14
6
meccanico quando mi
amore per il facoltoso, e
prende e mi fa sua con Nicholas Sparks ovviamente difficile e
forza, lo sai?. Poi, tra il (5) La vita in due tenebroso, Reed.
professionale e il
pornografico,
aggiunge: Signor 5 17 Sperling & Kupfer, 19,90
Matrimonio di convenienza
(quinto), dellarchitetta Saggistica

1
italiana che si cela sotto il
meccanico, pu nome Felicia Kingsley, la
controllare se tutto
lubrificato come
Roberto Emanuelli dovrebbe?. Torniamo
7 Paula Hawkins vicenda della truccatrice
Jemma, che per ottenere
(1) S 16 2 (2) S 8
(4) Dentro lacqua uneredit deve sposare un Carlo Rovelli Federico Pace
(Roma, 1978) alla prima scena. La Controvento
uomo di nobili natali. Lordine del tempo
questione della
masturbazione sembra superata. lora di 5 17 Piemme, 19,50 una trama alla Kinsella,

cena. Ha preparato Leonardo: uova, insalata


scritta con ironia, spiega Adelphi, 14 Einaudi, 14
Clelia Frasca, marketing
di pomodori e mozzarella di bufala. I due
8 Carlo Rovelli manager di Newton
mangiano da soli perch la rispettiva moglie
e madre un bel giorno se n andata via di (8) Lordine del tempo Compton, editore del libro.
Lautrice aggiunge
Joshua Levine con Dunkirk, sul salvataggio
avvenuto in Francia durante la Seconda guerra
mondiale, scala nove posti ed quinto. Stabile al
3 (3) S 7
Matteo Renzi
casa. Laura (bellissima, mora) somiglia da viene dal self-publishing e comando Carlo Rovelli, pure in Top Ten. Tra le Avanti.
morire alla madre e questo tormenta S 16 Adelphi, 14 questo il suo primo libro novit Alessandro Piperno sul valore dei libri, Perch lItalia
Leonardo. A cena parlano del primo con una casa editrice. Da Sgarbi e Tremonti su cultura e politica e la bio- non si ferma
9
tatuaggio di Laura. Si appena fatta incidere luglio abbiamo fissato il grafia del generale Dalla Chiesa di Andrea Galli. Feltrinelli, 16
sul collo del piede la sua frase mantra Siamo Paula Hawkins prezzo a 99 centesimi per
solo per pochi. Il padre contrario, ma la (9) La ragazza farla conoscere, anche in
ragazza risponde che la pelle sua e se la vista del nuovo romanzo
del treno
gestisce lei. Il discorso si sposta sul viaggio a
Mykonos che Laura vuole fare con le amiche. S 16 Piemme, 14
che uscir a gennaio
2018. Per ora, di certo
Varia

1
Il padre contrario, ma lei ha gi prenotato pure grazie al prezzo,
tutto. Di colpo Laura si alza dal tavolo per
andare al cinema. Leonardo le urla dietro: E 10 Marcello Simoni
Matrimonio di convenien-
za dice Frasca stato (10) 1 6 2 (2) S 6
linsalata non la mangi?. Risposta: Pap, a (6) Leredit dellabate nero. tra i nostri titoli uno dei pi Sarah Knight Adriano Panzironi
me non piace la mozzarella, non mi mai Secretum Saga venduti dellestate.
Il magico potere Vivere 120 anni
piaciuta. Fine della prima scena. (continua)
5 15 Newton Compton, 9,90
@al_rastelli
di sbattersene il c**o
Macro Edizioni, 14,50
RIPRODUZIONE RISERVATA RIPRODUZIONE RISERVATA
Wte Edizioni, 19,90

La classifica
1 100 Antonio Manzini
Pulvis et umbra
Sellerio, e 9,99
Ragazzi

1
ePub con Adobe Drm
2 42 Paolo Cognetti
Le otto montagne
(1) S 25 2 (2) S 11
Einaudi, e 9,99 Francesca Cavallo AA.VV.
ePub con Adobe Drm Elena Favilli Un coraggioso
terzetto di eroi.
3 34 Erin Watt Storie della buonanotte... Pj Masks
Paper Palace Mondadori, 19 La Coccinella, 3,90
Sperling & Kupfer, e 8,99
ePub con Adobe Drm
4 31 Andrea Camilleri
La rete di protezione
Sellerio, e 9,99
ePub con Adobe Drm
Stati Uniti
5 28 Felicia Kingsley
Matrimonio di convenienza
Newton Compton, e 0,99
1
Sue Grafton
2
James Patterson
3
Sandra Brown
ePub con Social Drm
Y is for Yesterday Richard DiLallo Seeing Red Grand
(28 agosto - 3 settembre 2017) The Store

Putnam, $ 29 Little, Brown, $ 27 Central, $ 27


DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 25

Gianluca Scroccu (Cagliari, 1977) assegnista di


ricerca di Storia contemporanea allUniversit di
Cagliari e visiting fellow al Remarque Institute della
1
Giulio Sapelli
2
Marco Gervasoni
3
Marco Pignotti
Il podio New York University. Si occupa di storia dei partiti e
della comunicazione politica. autore della biografia
Un nuovo
mondo
La guerra
delle sinistre
La moltitudine
apolitica
di Gianluca Scroccu di Antonio Giolitti La sinistra credibile (Carocci, 2016). Guerini e associati, 15,50 Marsilio, 19 Le Monnier, 24

Limpennata del commercio elettronico

214
, %
Dopo le manifestazioni librarie appena concluse o in via comincia a guardare con una certa fiducia al mercato dei andamento del libro di consumo; il buon incremento
Il numero
di Giuliano Vigini + di conclusione (Sarzana, Mantova, Camogli, Citt di
Castello), riapre i battenti la nuova stagione editoriale.
Lasciato alle spalle un primo semestre altalenante,
prossimi mesi. Indipendentemente dallapporto dei
nuovi bestseller (alcuni trasferiti dal primo al secondo
semestre), non mancano diversi segnali incoraggianti,
dellarea scolastico-educativa; la ripresa delle librerie di
catena (le indipendenti continuano invece a soffrire) e
soprattutto la crescita costante del commercio
allinsegna dellavanti adagio, quasi indietro, si pur persistendo criticit in vari settori e canali. Il positivo elettronico (+21,4%) lasciano ben sperare.

(Elaborazione a cura di GfK. Dati relativi alla settimana da luned 28 agosto a domenica 3 settembre 2017)

4 (4) S 18
Roberto Emanuelli
6 (6) S 13 8 (-) N11
Andrea Vitali
10 (8)59 12 (10)5 9
Elena Ferrante
14 (14) S 7
Francesco Sole
16 (12) 5 6
Matteo Strukul
18 (20) 1 5
Lorenzo Marone
20 (-) R 4
Alessandro DAvenia
Elena Ferrante Alessandro DAvenia
E allora baciami Lamica geniale Bello, elegante Larte Storia di chi fugge Ti voglio bene. I Medici. Magari domani Ci che inferno
e con la fede al dito di essere fragili e di chi resta #poesie Una dinastia resto non
al potere
Rizzoli, 17,50 e/o, 18 Garzanti, 18,60 Mondadori, 19 e/o, 19,50 Mondadori, 15 Newton Compton, 9,90 Feltrinelli, 16,50 Mondadori, 14

5 (3) 5 15
Marcello Simoni
7 (5)512
Maurizio de Giovanni
9 (7)5 10
Donatella
11 (9)59
Elena Ferrante
13 (11)5 8 15 (13)56 17 (16)55
Chiara Francini
19 (15) 5 5
Stefano Benni
Elena Ferrante Diego De Silva
Leredit Rondini dinverno Di Pietrantonio Storia del nuovo Storia della Divorziare Non parlare Prendiluna
dellabate nero. LArminuta cognome bambina perduta con stile con la bocca piena
Secretum Saga
Newton Compton , 9,90 Einaudi, 19 Einaudi, 17,50 e/o, 19,50 e/o, 19,50 Einaudi, 19 Rizzoli, 18 Feltrinelli, 16,50

4 (4) S 14
Camilla Lckberg
6 (6) S 11
John Grisham
8 (-) N 10
Angela Marsons
10 (7) 5 9
Lucinda Riley
12 (13) 1 8
Kent Haruf
14 (-) N 7 16 (14) 5 6
Corina Bomann
18 (15) 5 5
George Orwell
20 (11) 5 5
Jojo Moyes
Danielle Steel
La strega Il caso Fitzgerald La ragazza La ragazza Le nostre anime Lamante Una finestra 1984 Dopo di te
scomparsa italiana di notte sul mare
Marsilio, 19,90 Mondadori, 20 Newton Compton, 9,90 Giunti, 14,90 NN Editore, 17 Sperling & Kupfer, 14,90 Giunti, 16 Mondadori, 14 Mondadori, 14,50

5 (5) 1 11
Jay Asher
7 (8) 1 10 9 (10) 1 9
Vanessa Montfort
11 (-) N 8 13 (9) 5 8
Fernando Aramburu Jojo Moyes
15 (16) 1 7
Nicola Yoon
17 (12) 5 6 19 (17) 5 5
George R. R. Martin Wilbur Smith
Jol Dicker
Tredici La verit sul caso Donne che Patria Io prima di te Noi siamo tutto Il trono di spade. Lultimo faraone
Harry Quebert comprano fiori Libro primo...
Ediz. speciale
Mondadori, 17 Bompiani, 9,90 Feltrinelli, 15 Guanda, 19 Mondadori, 13 Sperling & Kupfer, 17,90 Mondadori, 25 Longanesi, 19,90

4 (4) S 5
Carlo Rovelli
6 (5) 5 3
Piero Angela
8 (13) 1 3
Antonio Caprarica
10 (10) S 3 12 (7) 5 2
Andrea Marcolongo Giuseppe Cloza
14 (-) N 2
Franco Cardini
16 (-) R 2
Yuval Noah Harari
18 (-) R 2
Roberto Giacobbo
20 (8) 5 2
Tiziano Terzani
Sette brevi lezioni Il mio lungo Lultima estate La lingua geniale Felicit in questo Sergio Valzania Sapiens. Valeria Botta In Asia
di fisica viaggio di Diana mondo Dunkerque Da animali a di Luomo che ferm
lapocalisse
Adelphi, 10 Mondadori, 19 Sperling & Kupfer, 16,50 Laterza, 15 Soka Gakkai, 2,75 Mondadori, 22 Bompiani, 16 Rai-Eri, 18 Tea, 5

5 (14) 1 4
Joshua Levine
7 (-) N 3
Vittorio Sgarbi
9 (-) N 3
Andrea Galli
11 (-) N 2
Alessandro Piperno
13 (9) 5 2
Tim Marshall
15 (-) N 2
Vittorio Sabadin
17 (11) 5 2
Yuval Noah Harari
19 (6) 5 2
Ferruccio de Bortoli
Dunkirk. Giulio Tremonti Dalla Chiesa Il manifesto Le 10 mappe Diana. Homo deus. Poteri forti
La storia vera... Rinascimento del libero lettore che spiegano Vita e destino Breve storia (o quasi)
il mondo del futuro
HarperCollins, 18 Baldini & Castoldi, 17 Mondadori, 20 Mondadori, 18,50 Garzanti, 19 Utet, 18 Bompiani, 25 La nave di Teseo, 19

3 (1) 5 5
Selvaggia Lucarelli
4 (3) 5 5
Antonino
5 (4) 55
Alessandro
6 (6) S 4
Marie Kondo
7 (7) S 4 8 (8) S 3
Andre Agassi
9 (9) S 3 10 (-) N 3
Pietro Mozzi, Martino Andrew Morton
Valter Longo
Dieci piccoli infami Cannavacciuolo Molinari Pradelli Il magico potere La dieta Open. Mozzi, Leila Ziglio Diana.
Mettici il cuore La cucina regionale del riordino della longevit La mia storia La dieta La vera storia
italiana... del dottor Mozzi nelle sue parole
Rizzoli, 17 Einaudi, 19,50 Newton Compton, 9,90 Vallardi, 13,90 Vallardi, 15,90 Einaudi, 14,50 Coop. Mogliazze, 19 Bur, 16

3
AA.VV.
(4) 1 8 4 (5) 1 7
AA.VV.
5 (6) 1 7
AA.VV.
6 (3) 5 7
AA.VV.
7 (-) R 6
AA.VV.
8 (-) R 5
AA.VV.
9 (-) R 5
Antoine
10 (10) S 5
Jeff Kinney
Super colorare! Pj Masks. Superpigiamini. Pj Masks Pj Masks. Pj Masks. de Saint-Exupry Diario di una
Pj Masks Colora e gioca! Maxi sticker. Superpigiamini, Il treno La torta Il piccolo principe Schiappa. Non ce
Pj Masks pronti allazione! scomparso di compleanno la posso fare
La Coccinella, 5,90 La Coccinella, 4,90 La Coccinella, 7,90 La Coccinella, 3,90 La Coccinella, 5,90 La Coccinella, 5,90 Bompiani, 5,90 il Castoro , 13

Inghilterra Francia Germania


1
Jamie Oliver
2
Victoria Hislop
3
Shari Lapena
1
Raphalle Giordano
2
Amlie Nothomb
3
Gal Faye
1
Elena Ferrante
2
Walter Moers
3
Maja Lunde
5 Ingredients Cartes Postales The Couple Next Ta deuxime vie Frappe-toi le coeur Petit Pays Die Geschichte Prinzessin Die Geschichte
from Greece Door commence... der getrennten Insomnia der Bienen
Wege
Michael Joseph, 29 Headline Review, 7.99 Corgi, 7.99 Pocket, 6,95 Alin Michel, 16,90 Lgf, 7,10 Suhrkamp, 24 Knaus, 24,99 Btb, 20
26 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Cato Lein
continua la saga di Stieg Larsson

MILLENNIUM 5
Lisbeth
tornata!

Lautore presenta il libro


sabato 16 settembre alle ore 15.30
Festival Pordenonelegge, PalaProvincia
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 27

Sguardi (
Le esposizioni in Germania e Usa
Fino al 24 settembre il Vitra Design Museum di
Weil am Rhein, in Germania, ospita la mostra
Ettore Sottsass - Rebel and Poet negli spazi dello
Schaudepot. Anche il Met Breuer di New York
.
celebra larchitetto e designer con Ettore
Sottsass: Design Radical (fino all8 ottobre,
Pittura, scultura, architettura, fotografia, mercato www.metmuseum.org), esposizione curata da
Christian Larsen che contrappone le creazioni di
Sottsass alle opere di Kandinskij, Klee, Mondrian,
Gio Ponti, Fornasetti e alle collezioni del museo.

A cento anni dalla nascita e a dieci dalla scomparsa, la Triennale di Milano celebra
il talento totale e appassionato di Ettore Sottsass, un temerario inventore di forme
dal percorso esistenziale avvincente. E coerente, come le sue creazioni: architetture,
mobili, strumenti di uso quotidiano, fotografie, disegni, ceramiche, modelli.
In mostra oltre cinquecento pezzi dautore. E le sue fulminanti, poetiche riflessioni

Lartista che cambi il design



di VINCENZO TRIONE

i Lappuntamento
La biografia
Ettore Sottsass junior (nella
Si apre il 15 settembre
foto a sinistra di Giuseppe
(inaugurazione il 14, giorno
Varchetta) nasce a
del compleanno di Sottsass)
Innsbruck il 14 settembre
la mostra Ettore Sottsass.
1917. figlio dellarchitetto
There is a Planet,
Ettore Sottsass e di Antonia
in programma alla Triennale
Peintner. Si laurea in
di Milano fino all11 marzo
Architettura al Politecnico di
2018 (info: triennale.org.
Torino nel 1939 e comincia
Ingresso intero e 9, ridotto
la sua attivit a Milano nel
e 7,50, biglietto unico per 1947 dove apre il primo
tutte le mostre e 12; orari:
studio di design. Nel 1948
da marted a domenica
entra nel gruppo del Mac
dalle 10.30 alle 20.30).
(Movimento di Arte
Lesposizione, che celebra i
Concreta) e partecipa alla
cento anni dalla nascita e i
prima collettiva di Milano.
dieci dalla scomparsa di
Ettore Sottsass (1917- Nel 1949 sposa Fernanda
2007), stata curata da Pivano (ma il matrimonio
Barbara Radice, con il destinato presto al
progetto di allestimento di fallimento). Nel 1958 inizia
Michele De Lucchi e la collaborazione con
Christoph Radl. Olivetti, che durer per circa
In mostra, nella Galleria trentanni e da cui
dellArchitettura del Palazzo nasceranno alcuni pezzi
della Triennale in viale simbolo del made in Italy: il
Alemagna, ci saranno circa computer Mainframe Elea
500 opere: pezzi di design, 9003 del 1959, con cui
inediti, decine di frasi che vince il primo Compasso
saranno impresse sui muri e dOro, la macchina per
scorreranno su supporti scrivere Valentine, dieci anni
luminosi, ceramiche, disegni, pi tardi, e il lavoro sugli
modelli di architetture. In arredi per ufficio. Nel 1972
particolare, saranno esposti partecipa alla celebre
due gruppi di fotografie: mostra al MoMA di New
Le ragazze di Antibes, 1962- York Italy. The New Domestic
1967, e There is a Planet, Landscape. Nel giugno 1976
progetto dellinizio degli incontra Barbara Radice, che
anni Novanta per leditore sar la sua compagna di vita
tedesco Wasmuth e moglie. Nel 1980 insieme
e mai realizzato ad Aldo Cibic, Matteo Thun,
Marco Zanini e Marco

G
Marabelli fonda lo studio
illo Dorfles ne ha elogiato il talento Dallaltra parte, il coraggio, lazzardo, lutopia. La t, i protagonisti di Alchymia e di Memphis vo- Sottsass Associati. Dopo
plurale. Ettore Sottsass, ha scritto, pi passione per la variet iconografica, per le asim- gliono superare ogni rigido funzionalismo. Di- lesperienza dello Studio
che un architetto o un designer, sta- metrie, per le improvvisazioni, per le rotture pro- fendono le ragioni dellirrazionale e del giocoso. Alchymia, nel 1981 fonda il
to un artista totale. Difficile perime- spettiche, per le dissonanze cromatiche, per i gruppo Memphis. Dal 1985,
Teorizzano una progettualit aperta, capace di
trare litinerario di questo temerario simboli e le allegorie. ritiratosi da Memphis,
combinare lomogeneit della programmazione
ed eccentrico inventore di forme, che somigliava Rigore e fantasia suggeriscono i contorni di riprende la progettazione di
con gli slanci della fantasia. Elaborano carrozze- architettura interrotta negli
un po a un santone indiano e un po a un contadi- una sorta di romanzo di formazione. Che inizia rie indipendenti dai meccanismi in esse conte-
no tirolese. Il suo percorso esistenziale e poetico nel 1937. Ventenne, Sottsass a Parigi. L scopre le anni Sessanta. Nel 1988
nuti. Del resto, ha scritto ancora Dorfles, al di l fonda, insieme alla
stato lungo, avvincente, vario. Ma intimamente architetture di Aalto e Sert, le sculture di Calder, i della funzione pratica, ogni oggetto ha avuto e
unitario, coerente. Nella vita, un uomo pu in- dipinti di Matisse e Mir. Resta affascinato so- compagna Barbara Radice,
avr una connotazione che potr essere: aggressi- la rivista Terrazzo. Nel
dossare molti abiti. Ogni giorno. Di mattina, di prattutto dalle disarticolazioni di Picasso e di va, apotropaica, magica, persuasiva, sacra. Tale
notte. Ma resta sempre identico. Cambiano solo Braque, di Gris e di Lger, che racchiudono den- 1998 progetta il Terminal 1
filosofia si pu ritrovare nei tanti esiti degli scon- dellaeroporto di Malpensa.
le tecniche del disegno di se stesso, ha detto. tro figure uniche identit diverse, rese simultane- finamenti di questo originale erede della tradi-
Un viaggio sperimentale e appassionato, co- amente. Sottsass ritrover un analogo choc ascol- Durante la sua carriera
zione delle avanguardie. Nelle architetture. Nelle riceve numerosi
stellato di tante fascinazioni, che verr riattraver- tando le sonorit sincopate del jazz, conosciuto creazioni di design. Nei mobili eccessivi, ricchi di
sato nel grande omaggio in programma alla nella Milano del dopoguerra; e poi approfondito riconoscimenti (vince in
ornamenti; nelle ceramiche; nei gioielli, che as- tutto quattro Compassi
Triennale di Milano. Una navigazione in mare nei primi anni Sessanta quando, introdotto dalla semblano materiali insoliti. Nei testi teorici
aperto, segnata da incontri con pratiche e lin- prima moglie Fernanda Pivano, entra in contatto dOro), viene nominato
(Scritti, Neri Pozza, 2002) e autobiografici (Scrit- Officier dellOrdine delle Arti
guaggi: architettura e design, arte e fotografia, con gli scrittori della Beat Generation (Kerouac,
scrittura e cinema. Unavventura talvolta disconti- Ginsberg, Ferlinghetti), sulle cui tracce matura to di notte, Adelphi, 2010). Nei meccanicistici e delle Lettere della
nua, caratterizzata per sempre dalla volont di una vocazione spiritualistica. Per sottrarsi alle dipinti. Nelle fotografie, dove sono raccolte le im- Repubblica francese nel
saldare piani non contigui: calcolo e disquilibrio. mitologie di una cultura occidentale sempre pi pressioni di passeggiate solitarie attraverso se- 1992 e Grande Ufficiale
Il catalogo, il libro Da una parte, il progetto. Sono soltanto bravo omologata, Sottsass avverte lesigenza di riporta- quenze imperfette. della Repubblica italiana
Editi da Electa con Triennale a disegnare, amava ripetere Sottsass, per sottoli- re il sacro nella quotidianit. In tal senso, sa- In occasione di una sua personale al Museo di nel 2001. Il suo telefono
Design Museum e curati da neare il bisogno di salvaguardare le regole auree ranno decisivi i viaggi in India, in Birmania e in Capodimonte di Napoli (2004) gli avevo chiesto: Enorme, disegnato
Barbara Radice, escono il 15 della composizione. Sono nati cos i suoi prodotti Nepal. Questa tensione mistica allorigine di Come si definirebbe?. E Sottsass: Un giovane per Brondi nel 1986,
settembre il catalogo della su piccola e su larga scala (come quelli per lOli- due movimenti di cui Sottsass tra i principali ancora molto curioso della vita. Se potessi, conti- fa parte della collezione
mostra, Ettore Sottsass. There vetti), che rivelano una profonda sensibilit etica: animatori: Alchymia (1976) e Memphis (1981). nuerei a viaggiare, a guardare, a provare sapori, a permanente del MoMa
is a Planet (pp. 132, e 25) ci che conta, per Sottsass, non il segno in s, Esperienze accomunate dal bisogno di offrire emozionarmi, a innamorarmi. Ma mi sento mol- di New York. Ettore Sottsass
e il libro fotografico There is ma lambiente in cui quello stesso segno viene una diversa declinazione del concetto di design. to solo. muore a Milano il 31
a Planet (pp. 272, e 28) collocato, facendosi evento sociale e politico. In sintonia con le estetiche della postmoderni- RIPRODUZIONE RISERVATA dicembre 2007
28 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Sguardi La stanza
1 Disegnare
la continua ricerca
di una metafora possibile
dellesistenza
(Ettore Sottsass, 1994)

3 4

6 8

5 7

10

11

Omaggio a un protagonista La Triennale


S
e c una ragione per architetto, designer, fotografo. Di un bellezza, ha a che fare con lesistenza.
la quale esiste il de- intellettuale che a cento anni dalla na- Ettore un arcipelago. Cos lo de-
di Milano ha allestito nove spazi tematici che sign, la ragione
lunica ragione pos-
scita e a dieci dalla morte continua a
dare scosse, costringe a riflettere, invi-
finisce Barbara Radice, compagna di
vita di Sottsass che su proposta del-
raccontano una storia della creativit italiana sibile che il de-
sign riesca a restituire o a dare agli
ta a ribaltare il punto di vista. Con pa-
role, immagini, segni. La mostra The-
lamico Claudio De Albertis, il presi-
dente della Triennale scomparso lo

La fede di Sottsass:
strumenti e alle cose quella carica di re is a Planet che apre il 15 settembre scorso dicembre, ha accettato di cura-
sacralit per la quale gli uomini possa- alla Triennale un viaggio emoziona- re la mostra. Ho dovuto studiare
no uscire dallautomatismo mortale e le nellopera di un artista che non ha molto. Oltre un anno di lavoro per
rientrare nel rito, cio nella vita. mai smesso di interrogarsi. Senza ri- leggere migliaia di documenti in 34
Le parole di Ettore Sottsass sono sposte, ma con alcune convinzioni: Il volumi dentro cui mi sembrato

progettare oggetti
forti come i suoi oggetti, provocatorie design non ha niente a che fare con la di scorgere costellazioni di oggetti,
come le sue forme, quelle che accom- annotazioni, osservazioni che in se-
pagnano il nostro immaginario do-
mestico facendoci sussultare davanti
a una libreria sbilenca e colorata (la
SSS guito si potevano far corrispondere a
quadri, disegni, progetti, architetture,
ceramiche, mobili, fotografie e natu-
Barbara Radice

per aiutare a vivere


Carlton), divertire ammirando i sog- ralmente scritti. Ne sono nate nove
getti di lampade e piatti, emozionarci Ettore ha fatto cos stanze, nove spazi tematici ognuno
davanti alla rivoluzione di Valentine, con un titolo allusivo e pieno di char-
bellissima macchina per scrivere pro- tanto, il problema era me come era Sottsass che in or-
gettata per Olivetti. C la vita, perse- tenere lirrinunciabile, dine cronologico raccontano una sto-
guita come modello assoluto di pro- ria della creativit italiana.
gettazione, contro formalismi e deco-
scegliere cosa scartare. Case, ceramiche, i pezzi icona del
di ANNACHIARA SACCHI razioni. E ci sono le convinzioni di un Ne uscito questo gruppo Memphis, disegni, tentativi,
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 29

(
Gli scritti giovanili nel nuovo libro Adelphi
Nellarcipelago di Sottsass la scrittura una componente libro dellarchitetto: Per qualcuno pu essere lo spazio (come il negli scompartimenti dei treni americani, la scaletta per un
fondamentale. Le sue carte, frutto di riflessioni, suggestioni, titolo della prima sezione della mostra alla Triennale), raccolta di western. un catalogo di impressioni in cui a prevalere
intuizioni, sono una sterminata fonte per capirne la personalit, la testi degli anni Quaranta e Cinquanta. Gli argomenti sono vari, ci lincredibile, contagiosa curiosit di un talento ancora giovane. Ma
poetica. Il 14 settembre a cento anni esatti dalla nascita esce sono il ritratto del pittore Spazzapan, racconti di guerra, manifesti che gi possedeva tutti gli elementi genio, creativit, libert
per Adelphi (a cura di Matteo Codignola, pp. 198, e 13) un nuovo artistici, disquisizioni sulla bellezza, un elenco dei colori reperibili che avrebbero poi definito un maestro del Novecento.

13 14 Gli oggetti
1 Casa Wolf
Ridgway, Colorado, 1986-1989
con Johanna Grawunder,
Sottsass Associati

2 Vaso Calice
Serie Kartell goes Sottsass,
201

3 Macinini
Serie Twergi, Alessi, 1989-1994

4 Lampada Treetops
15 Memphis, 1981, 2.380

5 Ceramiche delle Tenebre


Manifattura Cav. G. Bitossi
& Figli per Galleria Il Sestante,
Milano, 1963

6 La Torre di Corinto
per la mostra Energien,
12 16 Stedelijk Museum,
Amsterdam, 1990

7 Libreria Carlton
Memphis, 1981, 13.200

8 Barbaric Furniture
1985

9 Z9R, Sistema 45
Olivetti, 1973
17
10 Macchina per scrivere
Valentine
Olivetti, 1969

11 Cabinet Barbarella
Poltronova, 1965

12 Cornice in legno
Poltronova, anni Sessanta

13 Piatto della Serie Tondi


1959

14 Valentine
manifesto, Olivetti, 1969,
con Roberto Pieraccini

15 Disegno di una porta


per entrare nellombra
fotograa, Aigua Brava, 1973

16 Specchio Ultrafragola
Poltronova, 1970, da 6.800

17 Lampada Tahiti
1981, Memphis, 1.095

18 18 Poltrona Westside
1983, Knoll
Corriere della Sera
Rielaborazione graca di alcune opere Il prezzo riportato solo
di Ettore Sottsass per gli oggetti in produzione

pezzi mai entrati in produzione, espe- ti e parole, un itinerario a temi che fa lento in ogni suo segno, da quello arti- (lo specchio Ultrafragola del 1970, i vanissima, scatenata amante. Come
rimenti grafici, frasi bellissime e pro- emergere la curiosit acuta e onnivo- stico a quello industriale. Sono oggetti Mobili neri del 2003) ed esperienze in- saranno i fiori funzionali?.
fetiche e, nella galleria della Trienna- ra di Sottsass. E una libert che tiene per riflettere, anche quando servono novative (la storica rivista Terrazzo, Le realizzazioni per lo Studio Alchy-
le, due esposizioni fotografiche: Le ra- aperto il cuore alla melanconia, al per compiere azioni semplici, quoti- 1988-1995) scava tra i convincimenti mia, i disegni quasi fantascientifici, i
gazze di Antibes e There is a Planet, lo dubbio, allironia, alla domanda, alla diane. Anche quando si tratta di pro- dellautore, li vede evolvere nel tempo, bozzetti per le Grandi ceramiche
sguardo di Sottsass su un pezzo di fragilit, alla gentilezza. Ecco allora i dotti di larga scala (che quasi non fedeli a una coerenza rigorosa, quasi Menhir Ziggurat Stupas Hydrants e
mondo e sullintero pianeta, immagi- piatti della serie Tondi, datati 1959, le compaiono in questa mostra, e che ascetica. Come nelle considerazioni Gas Pump prestati dallarchivio Csac
ni poetiche ed enigmatiche accompa- ceramiche e i vasi in alluminio, le cor- hanno una rete di estimatori pronti a sullabitare urbano: I pensieri involu- dellUniversit di Parma, i modelli di
gnate dalle riflessioni dellautore. nici in legno. E le frasi, poetiche ed ef- spendere qualsiasi cifra per averli) . ti sulle citt non hanno fatto che tra- villaggi, gli schizzi a matita di case
ficaci che (impresse sui muri o su pan- Ettore Sottsass, il disegno politico. mandare finora lidea folle e pericolo- unifamiliari. E le parole, cos integrate
nelli luminosi) guidano il visitatore Come il titolo di una delle nove sezioni sa, lidea malata e aggressiva che gli ai progetti. Ci sono circa 500 pezzi in
nella produzione sconfinata di quel- della mostra. Che tra creazioni geniali uomini devono vivere soltanto per mostra. Ha fatto cos tanto, il proble-
Una mostra insolita, poco ortodos- lo che aggiunge Barbara Radice lavorare e devono lavorare per pro- ma era tenere lirrinunciabile ed
sa. N documentaria, n monumen-
tale, illustra Silvana Annicchiarico,
direttore del Triennale Design Mu-
pi un guru che un artista. Nella se-
zione Il disegno magico, per esempio,
la riflessione sul design definitiva:
SSS durre e poi consumare.
Sono constatazioni spesso amare.
Ma affrontate con ironia. Ecco un
uscito questo, sorride Barbara Radi-
ce. E il risultato forse non propria-
mente scientifico, ma sicuramente di
seum che con Barbara Radice ha se- Se cera un senso a fare oggetti, era Silvana Annicchiarico esempio: Le parole funzionalismo, grande impatto questo album
guito questa appassionante avventura che aiutassero la gente a vivere. una mostra funzionalit, funzionale sono state sentimentale e inedito di Ettore Sott-
cui si sono aggiunti altri due compa- La vita, ancora. Il design era per lui inventate in un momento di generale sass, magico investigatore dellanima
gni di viaggio di Sottsass, Michele De uno strumento per sentire, un modo poco ortodossa: entusiasmo, al principio del secolo. con una profonda compassione per il
Lucchi e Cristoph Radl, amici anti- per parlare dellesistere, continua non documentaria Sembrava che tutto si sarebbe risolto mondo. A caccia, come diceva nel
chi e artefici dellallestimento. Piut- Silvana Annicchiarico. E questa ten- via ragione. Il problema che non so 2003, di un senso dello stupore quasi
tosto, un percorso sentimentale, sione, il furore, la forza, la potenza di
n monumentale, come usare la razionalit per scegliere infantile.
non dogmatico n accademico, ogget- Ettore Sottsass escono in modo vio- ma sentimentale i fiori che voglio mandare alla mia gio- RIPRODUZIONE RISERVATA
30 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 31

{
Piccoli, piccolissimi chef
Dedicato ai pi piccini. Con una punta di rivolge alle mamme e ai pap, solerti
Cotture brevi (nostro) pregiudizio. Dubbiosi come nei nelleducare il palato dei propri pargoli, con un

Sguardi Le mostre di Marisa Fumagalli confronti del programma televisivo Masterchef


junior. Ci premesso, un cuoco (nato in
Germania, di origini salentine: Claudio Favale) si
volumetto illustrato che evoca i ristoranti
gourmet (Alta Cucina per bambini, Food District,
pp. 91, e 15). Ricette raccolte da Valeria Arnaldi.

Protagonisti Una retrospettiva a Napoli e una partecipazione alla Biennale di Venezia celebrano lartista che ha avviato da tempo
unazione poetica radicale, talvolta persino repellente (come quando s fatto crescere le unghie per un anno senza tagliarle)
lindustria dellarte, preferisce lantiqua-
to; di fronte al nostro rispetto per coloro
che sono sopravvissuti, sceglie di cele-
brare quelli che si sono estinti.
Lo abbiamo visto anche al Padiglione
italiano della Biennale di Venezia, in cui
Cuoghi presente con i suoi corpi molti-
plicati di Cristo, realizzati in materiale or-
ganico e in costante disfacimento. Pi
che a una desacralizzazione di unicona
religiosa, un memento mori che guarda
alla grande storia dellarte. E, in fondo,
anche questa prima grande retrospettiva
italiana di un artista relativamente giova-
ne ( nato a Modena nel 1973) appare co-
me la messa in scena di un lungo percor-
so di ricerca in cui limmaginario si mani-
festa con una fisicit prepotente, carica di
memoria e valenze simboliche.

La mostra, ideata da Andrea Bellini e


organizzata dal Centre dArt Contempo-
rain, Ginevra, in collaborazione con Ma-
dre, Napoli (aperta fino al 18 settembre),
e che si sposter al Koelnischer Kunstve-
rein di Colonia (14 ottobre-17 dicembre),
comprende circa 70 opere, che ripercor-
rono ventanni di ricerca, dal 1996 al 2016.
Qui si pu cogliere la costante volont
dellartista di mettere al centro della ri-
flessione lidea del corpo e la sua proie-
zione simbolica. Ne esempio Il cocco-
deista, del 1997, in cui si sottoposto per
giorni a guardare il mondo con lenti da
telescopio, cio con limmagine invertita.
Il corpo, dunque: questa ricerca lo ave-

Corpoacorpoconilcorpo
va gi portato nel 1996 a unazione, anche
piuttosto repellente, che vista con occhi
cinematografici sta in mezzo tra Ecce
Bombo di Nanni Moretti e le performan-
ce estreme ridicolizzate da Paolo Sorren-
tino in La grande bellezza: Cuoghi per

Cuoghisceglieildeforme
quasi un anno si fatto crescere le un-
ghie senza mai tagliarle. Nel giorno del-
linaugurazione ricordava con ironia lo
sguardo disgustato del fornaio dove an-
dava a fare la spesa. E, francamente, co-
me non capire quel fornaio.
Ma dietro queste estremizzazioni tipi-
che di una corrente di pensiero (condivi-
da Napoli GIANLUIGI COLIN sibile o no) c un pensiero forte: Cuoghi

T i
usa il corpo non come fine, ma come
alvolta, le ferite dellanima ap- E in una costante sfida in cui la verit si strumento per un percorso che induce a
paiono come piaghe vive. E per amalgama nella complessa materia della nuovi passaggi di creazione. Infatti, in
guarire quelle piaghe spesso le finzione. mostra troviamo le opere-diario di quel-
parole non bastano. Forse ne- Un mondo inquieto, quello di Cuoghi, lesperienza: fogli con una scrittura incer-
cessario dare forma concreta a diventato celebre in un lavoro dei suoi ta, in cui si manifesta anche il desiderio
quelle afflizioni per esorcizzare le ferite e esordi per aver cercato, quando aveva 25 di una collezionista di avere le unghie ta-
lenire il dolore. Nel percorrere le sale del anni, di attivare un processo di trasfor- gliate per farne una collana. Il che, ci po-
Madre di Napoli con la mostra di Roberto mazione del suo corpo, per assomigliare ne altri interrogativi sulle illimitate pas-
Cuoghi sembra che lautore, una delle vo- a suo padre che ne aveva 67. In perenne sioni del collezionismo.
ci pi interessanti dellarte italiana, viva bilico tra unarte performativa e la siste- Unghie a parte, la mostra presenta an-
costantemente in uno stato di alterit: tra matica volont di rompere le regole, con che opere (e non sono poche), cariche di
bisogno di liberazione dal male e confor- il conseguente rifiuto di un metodo di la- unestetica meno cupa: il ciclo Mappe, ad
to nel ripercorrere la memoria del pati- voro (Fare senza saper fare), la sua ri- esempio: vetri, resine, lastre con segni
mento. Si ha la percezione di vivere in un cerca si sviluppa percorrendo i territori astratti in cui opacit, trasparenze e cor-
mondo abitato da fantasmi del passato della fotografia, della scultura, della pit- rosioni sono cariche di intense coloritu-
che hanno trovato qui la sostanza per ma- tura, sino alla videoinstallazione. Sempre re, perennemente oscillanti, capaci di
nifestarsi: forme simboliche di un uni- per, attraverso cicli di lavori e lutilizzo imprevedibili mutazioni. Anche qui, ope-
verso intimo, che in queste sale, talvolta di materiali discontinui: legno, pietra, Lappuntamento re come in un tempo sospeso, in un dive-
avvolte dal buio pi cupo e altre incorni- ceramica e poi combinazioni di resine, Roberto Cuoghi. nire instabile e capace di imprevedibili
ciate in un turchese tipo Tiffany, si im- solventi, addirittura vermi e batteri che Perla Pollina, 1996-2016, sorprese. E sorprese in mostra ce ne sono
pongono con potenza, ricche di energia e attivano processi di decomposizione. Si a cura di Andrea Bellini molte: come la sequenza di strumenti di
di storia. Vi troviamo testimonianze per- manifestano cos sculture imponenti, in- e Andrea Viliani, attrezzi chirurgici chiamata The Tumor
sonali (foto, scritti, sculture, video) ma formi, che lui stesso realizza nel suo Napoli, Museo Madre, Set Free (riprodotti con materiale organi-
anche evocazioni di civilt dimenticate grande studio di Milano. Oppure altre, fino al 18 settembre co, che sembra una pastella fritta) e col-
che improvvisamente riaffiorano con i con dimensioni ridotte, realizzate con (Info Tel 081 197 37 25; locati in sequenza, in eleganti teche.
loro di protettivi e i loro demoni. Idoli materiali organici e in una costante me- www.madrenapolit.it). Spesso per molti artisti si parla del bi-
arcaici di remote mitologie perdute in un tamorfosi. La mostra un colosseo di fi- La mostra accompagnata nomio vita e arte. Vale anche, forse so-
immaginario inquietante, come imma- gure deformate, di sculture che appaiono dalla prima monografia prattutto, per Roberto Cuoghi: la sua for-
ginario il titolo della mostra Perla Polli- come simboli archeologici e di una natu- retrospettiva dedicata a mazione a Brera e la sua negazione, lo
na, due parole senza senso generate dalla ra con cui bisogna fare i conti, sempre. Si Cuoghi (Modena, 1973, studio accurato prima di intraprendere
casualit dellazione sbagliata di un pro- intrecciano i granchi di ceramica (realiz- nella foto) con saggi ogni ciclo di lavori, il mettersi in gioco fi-
gramma di correzione automatica. zati in una performance, Putiferio, del di Andrea Bellini, Andrea no in fondo in un corpo a corpo con le
Anche nella scelta di questo titolo, che 2016) e le leggende mesopotamiche con Viliani, Andrea Cortellessa, opere, il porre la sua stessa esistenza co-
evoca le scritture Dada, si intravvede una il suo idolo Pazuzu che ci insegue per Anthony Huberman, me viatico alla creazione, e infine, il suo
dimensione di confine in cui non si com- tutte le sale. Charlotte Laubard, Yorgos rafforzare limmaginario dellartista nella
prendono chiaramente gli spazi mentali Tzirtzilakis (Hatje Cantz, pp. dimensione di una mitologia contempo-
dove siamo chiamati a dialogare: siamo 492, e 58, inglese / italiano) ranea. Forse, anche per questo, nelle
di qua o di l? Nella vita terrena, magari Le immagini inaugurazioni e nelle riviste specializzate
avvolta da unesistenza banale (e qui ri- Il critico e curatore Anthony Huber- In alto, nella foto grande: si narra anche che Cuoghi si avvalga del
troviamo i nostri mostri) o in un altrove man, nel catalogo che accompagna la The Goodgriefes (2000, video lavoro di due collaboratrici, Alessandra
in cui il sogno, o forse meglio dire lincu- mostra spiega la visione estrema dellar- still). A sinistra, dallalto: Sofia e Nicoletta Di Rosa, che sono anche
bo, diventa la chiave per la scoperta di un tista. Una visione che non si concede a Il Coccodeista /Autoritratto sue compagne di vita: lavorano insieme,
io celato e quindi di una identit che non compiacimenti: Pensatore radicale, con i prismi di Pechan amabilmente, professionalmente, ognu-
sapevamo di avere? Roberto Cuoghi ne Cuoghi sceglie le battaglie pi difficili. Di (1997, disegno su carta); na con un proprio compito preciso. Forse
perfettamente consapevole. Tanto che fronte alla preferenza per il bello e il per- SS (XXVIP) c (2016) solo leggenda, ma con un sorriso, viene
tutte le sue opere si muovono con rigore fetto propri della cultura occidentale, e SS (XXIIZ) l/d (2015, da dire che questa davvero una delle
su due poli: tra gioco e scienza, tra natu- sceglie il mutilato e il deforme; di fronte particolare) dalla sue pi grandi opere darte.
rale e artificioso, tra simulacro e simbolo. alla fascinazione per il nuovo propria del- installazione Putiferio RIPRODUZIONE RISERVATA
32 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Sguardi Manifestazioni
Wopart
La mostra
mercato
che si inaugura
a Lugano
il prossimo
14 settembre
intercetta
una tendenza
che coinvolge
anche
i maggiori
musei del
mondo, dal
Louvre al Met
di New York:
valorizzare le
opere grafiche,
pure di artisti
di prima
grandezza.
Il fenomeno
si riverbera sul
mercato, dove i
collezionisti

Lacartaunofficina
trovano opere
di autori
altrimenti

cosigrandisonolowcost
inaccessibili.
Senza
considerare
che a matita
o a penna sono di STEFANO BUCCI

U
stati eseguiti na ragione ci devessere se, ad che si apre gioved 14 settembre al Centro dei disegni venduti aveva un costo sotto i
abbozzi di esempio, il Louvre di Parigi ha
scelto di dedicare tutta lestate
Esposizioni di Lugano (una delle sole
cinque ancora dedicate esclusivamente
cinquemila dollari, portando sul mercato
opere di artisti noti a una soglia molto
capolavori ora la sua Rotonde Sully a raccon-
tare la grandezza del disegno
alle opere su carta) arriva, dunque, sul-
londa di quella tendenza che considera i
pi bassa delle loro normali quotazioni.
Sono 72 (da 14 Paesi) le gallerie sele-
conservati in nella Genova tra XVI e XVIII secolo, quella
dei Cambiaso e dei Magnasco, con i 463
lavori su carta come una seria opportuni-
t, scientifica ma anche di mercato. E
zionate dal comitato scientifico di Wo-
part (diretta da Luigi Belluzzi): una geo-
raccolte fogli (tutti di carta o quasi) raccolti nella
mostra Dessiner la grandeur (fino al 25
che, ad esempio, ha spinto la direttrice di
Artissima 2017 (dal 2 al 5 novembre al-
grafia ideale tracciata su supporto carta-
ceo (quasi cinquemila visitatori nel-
pubbliche o settembre). La stessa ragione per cui lArt Oval di Torino), Ilaria Bonacossa, a ledizione 2016): dal disegno antico alla
sempre il Louvre ha deciso di aprire la inserire nel programma una sezione in- stampa moderna, dal libro dartista alla
private. Questa saison autunnale con unaltra esposizio- teramente dedicata ai Disegni. fotografia dautore, dallacquerello alle
ne, ancora una volta nella Rotonde Sully, Una tendenza che nei lavori su carta ve- stampe orientali fino alle carte di artisti
attenzione si che proporr (dal 18 ottobre al 29 genna- de la possibilit di scoprire opere meno contemporanei, con uno sguardo tra-
sversale che lega tecniche (pastello,
rivela dunque io) uno sguardo pi moderno, e in qual-
che modo pi ecologico, sullarte del di-
note di grandi artisti ma anche di poterle
acquistare a cifre sicuramente pi acces- stampa, incisione, penna), linguaggi (au-
preziosa per segno (ma anche del pastello, dellacqua-
forte) su carta: Dessiner en plein air. Va-
sibili rispetto a una tela o a uninstallazio-
ne. Perch se, ad esempio, il doppio ri-
toritratto, design, studio preparatorio)
ed epoche (Rinascimento, Futurismo,
fare luce sulla riations du dessin sur nature dans la
premire moiti du 19e sicle (a cura di
tratto di Henry Geldzahler con Chri-
stopher Scott dipinto nel 1969 da David
Post-moderno) .
In pratica si tratta di una grande mo-
genesi di tanti Marie-Pierre Sal e Hlne Grollemund),
un viaggio attraverso pi di un centinaio
Hockney era stato acquistato nel 1992
dallattuale proprietario (il produttore
stra mercato che non dimentica lele-
mento culturale puntando su una se-
dipinti. Come di fogli riempiti di schizzi e altro firmati,
tra gli altri, da Delacroix, Granet, Daubi-
americano David Geffen) per 1,1 milioni
di dollari, uno dei disegni preparatori
rie di eventi collaterali che prevedono
conversazioni, interviste, lectio magi-
La strage degli gny. Ultima considerazione: ancora at-
torno ai disegni su carta ruotano le cele-
(peraltro bellissimo) alla stessa grande
tela era invece andato allasta da Chri-
stralis ed esposizioni (le stampe ukiyo-e,
la collezione Prelz). E mettendo insieme
Innocenti brazioni messe in ponte dallAlbertina di
Vienna per Bruegel il Vecchio (fino al 3
sties New York nel 2011 per soli 40 mi-
la dollari. Nel 2016, daltra parte, soltanto
maestri della classicit come Raffaello,
Guercino o Gemito; della modernit co-
di Giovanni dicembre), Raffaello (29 settembre-7
gennaio) e Albrecht Drer (20 settem-
per il contemporaneo, spiegano i curato-
ri scientifici di Wopart (Giandomenico
me de Pisis, Balla o Klee; della contempo-
raneit come Banksy, Paladino o Kosuth.
Battista Paggi: bre-6 gennaio); dal Met New York (13 no- Di Marzio e Paolo Manazza) pi del 60% Ognuno sembra vivere la carta come una
possibilit di sperimentazione e, in qual-
vembre-12 febbraio) per Michelangelo
un bozzetto
esposto
(oltre cento disegni esposti); dalla Natio-
nal Portrait Gallery di Londra per una col-
lettiva che riunisce le opere su carta di
SSS che modo, di gioco: i collage di Jir Kolr,
le nature morte di Nathalie du Pasquier,
laccoppiata disegno-poesia di Baj e San-
Leonardo, Holbein, Rembrandt (The En- In Europa guineti, gli erbari di Guo Hongwei. Con la
in Svizzera counter, fino al 22 ottobre). E di opere su LAlbertina di Vienna fotografia in primo piano in tutte le sue
variabili (le Enumerazioni di Elisa Rossi-
e chiama in carta si parla, sempre e comunque, quan-
do si parla di fotografia pi o meno con- celebra Bruegel il Vecchio, ni, i panorami di Alberto Campanile). Ma
causa il sommo temporanea (dal Robert Doisenau de Le Drer e Raffaello, dove il sentimento pi forte sembra esse-
Baiser ai conflitti politici di Roy Arden). re quello di una certa idea di arte final-
Parigi il primo Ottocento
fiammingo La seconda edizione di Wopart-Works
on paper art fair, la fiera darte su carta di Delacroix e Granet
mente accessibile a tutti. O quasi.
RIPRODUZIONE RISERVATA
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 33

{
Lavventura del Poseidon
Il Poseidon una nave grande e bella: lunga 300 persone ma pure animali. divertente vedere chi
Tarli metri, alta 60, larga 40. Una meraviglia. Come
racconta Linaugurazione del Poseidon
c e chi no: cani, gatti, scimmie, giraffe e cocco-
drilli. E che cosa si fa: cinema, teatri, bar e mini-
di Severino Colombo
(Biancoenero, pp. 48, e 8, dai 6 anni) di Davide golf. Non manca nulla. Per il battesimo della nave
Cal, illustrato da Noemi Vola, la nave trasporta si mangia e si beve. Ma se poi scappa la pip?

i
Lappuntamento
Wopart / Works on paper art
fair, Lugano, Centro
Esposizioni (via Campo
Marzio), 14-17 settembre
(Info Tel +41 58 866 71 46;
www.wopart.eu), preview
gioved 14 settembre,
dalle 18 alle 21; orari:
venerd 15, sabato 16 e
domenica 17, dalle 11 alle
19; biglietto giornaliero
intero, 15 CHF (ridotto, 10
CHF), abbonamento 4 giorni,
40 CHF). Sono 72 le gallerie
(provenienti da 14 Paesi)
selezionate dal comitato
scientifico presieduto da
Giandomenico Di Marzio e
Paolo Manazza per la
seconda edizione di Wopart,
la fiera internazionale di
Lugano interamente
dedicata alle opere darte su
carta diretta da Luigi Belluzzi
(a fianco, una veduta di
Lugano con i manifesti di
Wopart). Tra gli eventi
collegati: i Wopart/Talk,
conversazioni, interviste e
lectio magistralis con artisti,
critici e storici dellarte (tra i
relatori: Paolo Canevari,
Emilio Isgr, Joseph Kosuth,
Edoardo Boncinelli, Patrizia

Un disegno ritrovato
Sandretto Re Rebaudengo)
ospitate allinterno del
Centro Esposizioni e
trasmesse in streaming sul
sito www.wopart.eu.
Allinterno sempre del Centro

svela che Rubens copiava


Esposizioni quattro focus
espositivi: la mostra 1930-
1970: la fotografia
davanguardia della collezione
Prelz, a cura di Walter
Guadagnini e di Camera /
Centro italiano per la
fotografia di Torino; la
mostra I mille volti del kabuki
di ARTURO CARLO QUINTAVALLE che presenta una raccolta di

Q
stampe ukiyo-e provenienti
uesta la storia di un disegno per altre ragioni: stato certo studiato da dal Museo dell cultura di
affiorato da una collezione Pietro Paolo Rubens al tempo del suo Lugano; quella di opere e su
privata che rappresenta la viaggio in Italia, lo prova il quadro con la carta e libri dartista dal
met di una Strage degli Inno- Strage ora alla Art Gallery of Ontario a To- Centro Luigi Pecci di Prato;
centi; il dipinto, un quadro ronto. Rubens, nato nel 1577 in Westfalia uninstallazione storica
imponente, forse cinque metri di lar- dove, dalle Fiandre, si sono rifugiati i ge- firmata da Emilio Isgr
ghezza, era stato commissionato da Gio- nitori, dopo aver sperimentato la pittura Le immagini
vanni Carlo Doria poco prima del 1604 a di paesaggio e il ritratto, decide di trasfe- A destra, dallalto: Raffaello
Giovanni Battista Paggi (1554-1627), pit- rirsi in Italia: vi arriva nella primavera del Sanzio (1483-1520), due
tore genovese bandito dalla citt per omi- 1600. Anche Rubens ammira Michelan- figure maschili dalla Stanza
cidio nel 1581 e costretto a rifugiarsi a Pi- gelo, quello delle cappelle medicee a Fi- dellEliodoro in Vaticano
sa, poi a Firenze dove entra alla corte di renze ma anche il Giudizio della Sistina e (sanguigna su carta);
Francesco I. Qui, dialogando con la Ma- si interessa a Raffaello ma pure a Correg- Giovanni Francesco Barbieri
niera toscana, abiter anche nella casa gio; Rubens del resto lavora per la corte detto Il Guercino (1591-
di Federico Zuccari e assumer impor- dei Gonzaga a Mantova che stata, dal 1666), Studio per un angelo e
tanti commissioni; infine, nel 1590, con 1524, quasi una succursale dellofficina un putto (penna e inchiostro
la protezione di Andrea Doria, torna a Ge- raffaellesca. bruno); Filippo de Pisis
nova e, per quasi dieci anni, lavora in To- A Genova fitto il dialogo del pittore (1896-1956), Composizione
scana e in Liguria. Sar Giovanni Carlo fiammingo con Giovanni Carlo Doria del / Pagliaccio (1916, tempera e
Doria a commissionargli la Strage degli quale dipinge nel 1606 un tizianesco ri- china su carta); Pablo
Innocenti. Il quadro per viene rubato tratto equestre e, ancora, un grandioso Picasso (1891-1973), Tte
dalla villa dei Doria nel 1980 e fatto a pez- Battesimo di Cristo, ora ad Anversa: qui il de lHomme (1966, pastelli
zi, forse per meglio smerciarlo: un fram- dialogo con Michelangelo e Sebastiano e matita colorata su carta
mento del dipinto si conserva adesso al del Piombo evidente. Ma come spiegare incollata su masonite);
Museo di Colle val dElsa. il dialogo di Rubens col dipinto di Paggi? Enrico Baj (1924-2003),
Lopera famosa, le dedica una canzo- In Rubens le architetture del fondo evo- Metalmeccanici (1991, collage
ne il poeta veneziano Giovanni Soranzo cano rovine romane e nascono da appun- su carta, con testi inediti di
nel 1604, terminus ante per datare lope- ti, disegni ripresi dal vero, non, come nel Edoardo Sanguineti). Nella
ra, e persino il Marino avrebbe dedicato il disegno del Paggi, dai libri del Serlio. pagina accanto, dallalto:
Madrigale sulla Strage al dipinto del evidente nel pittore fiammingo il tentati- Mimmo Paladino (1948),
Paggi prima di passare a celebrare la vo, che era di Annibale Carracci, di me- Mediterranea (2008, tavola
Strage degli Innocenti di Guido Reni, il diare fra le diverse scuole: ecco dunque con testo poetico abbinato);
dipinto in Galleria a Bologna. Il disegno In alto: Giovanni Battista Paggi (1554- citati Giulio Romano e Michelangelo, ec- Jir Kolr (1914 2002),
(esposto a Wopart) ci fa toccare con ma- 1627), Strage degli Innocenti (matita nera, co i colori dei veneziani ma la struttura Papillons-Botticelli (1969,
no le esperienze di Paggi: grande inqua- penna e inchiostro nero, pennello e dei corpi cita le statue antiche. Insomma collage su cartone); Elisa
dratura architettonica che fa pensare al- inchiostro acquerellato bruno e azzurro, mentre a Bologna, nel 1611, Guido Reni, Rossini (1896), Enumerazione
lultimo Raffaello delle Stanze Vaticane carta colorata), in mostra a Wopart per la nella sua Strage degli innocenti, cerca il / The right side of the heart
ma anche al Giulio Romano di Palazzo Te Galleria Creatini & Landriani / Arte Antica e Sublime attraverso Raffaello, Rubens (2016, fotografia su carta
a Mantova: violenza dei gesti, accentuato Moderna di Sestri Levante, Genova. Sopra vuole una sua sintesi nuova andando ol- coltone); Alex Katz (1927),
michelangiolismo delle figure, dunque la tela ispirata al disegno di Paggi: Peter tre il grande dipinto del Paggi la cui met Ada (2004, carboncino su
viaggi a Firenze e Roma ma anche atten- Paul Rubens (1577-1640), Massacre of the perduta ora ci viene restituita dal disegno carta); Guo Hongwei
zioni al colorismo veneziano. Innocents (161112, olio su tavola, cm 142 appena scoperto. (1982), Plant n. 6 (2012,
Il dipinto del Paggi per importante 182), Toronto, Art Gallery of Ontario RIPRODUZIONE RISERVATA acquerello su carta)
34 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Sguardi ilCartellonedeicalendarietti .

COSTUME

Seduzioni giapponesi
con saponi e dentifrici

D
PROFUMERIA opo la prima rappresentazione, alla Scala IGIENE
di Milano il 25 aprile 1926, della Turan-
La raffinatezza decorativa dot di Giacomo Puccini, si rinvigorisce in
Italia la moda del japonisme, che serpeggiava
La principessa dal copricapo
nella coda di una sirena sinuosa nel mondo delle arti e del costume di tutta Eu-
ropa fin dalla met del secolo precedente. Ma-
vuole il ritorno alla purezza
nifesti teatrali, illustrazioni e piccole pubblici-

I l calendarietto da tasca dellanno 1922 (sotto) conservato nella


Collezione di Giancarlo Saccone, per decenni titolare della stori-
ca libreria La Tramite a Milano e grande appassionato di tutto
ci che riguarda lantiquariato dei vieux papiers. Il calendarietto
pubblicizzava la Ditta Sirio Fabbrica Profumi e Saponi, aperta dal-
t, stampati in quantit e sempre pi diffusi
grazie ai progressi della cromolitografia, veico-
lano cos motivi decorativi, geometrie e fiori
stilizzati pi o meno esotici, comunque raffi-
nati e seduttivi. Sono minime, sognanti allusio-
U nambientazione da sogno, sospesa tra elementi conta-
minati dalla moda orientale e la vivacit dei colori in
puro gusto Dco. Correvano gli anni Trenta e la pubbli-
cit, espressa nel massimo del suo splendore artistico con la
micrografica, racchiudeva in s la grazia del tratto e lo stile di
linizio degli anni Venti a Milano che produceva articoli da toeletta ni perfette per conquistare il gusto di un merca- inizio secolo, nella sua ridondanza di cerchi, linee, decorazio-
racchiusi in splendide confezioni in stile Dco. Il mese decorato to borghese in ascesa, principalmente femmi- ni e profusioni dorate. Del 1932 infatti Bagni e Profumi nei
da una sinuosa sirena con la coda avviluppata intorno a cespugli di nile e con un occhio alla Francia da sempre secoli (sotto, collezione Giancarlo Saccone, Milano), realizzato
alghe e con il busto che emerge dalle acque mostrando sensual- modello di eleganza sensibile alle lusinghe dalla grafica Mignani di Bologna per la valigeria Marocci.
mente un seno e un braccio che sembra richiamare ingenui mari- della moda e della cosmetica. Per farsi incanta- Sponsorizzare ligiene intima significava rivolgersi a una classe
nai. La composizione completata da un festone con rami di pino re dai saponi finissimi al miele, mav, fougre, sociale precisa quella borghese evocando desideri di
che si trasforma in una ghirlanda al cui interno sono racchiusi i tutti soavemente profumati, o da un dentifri- benessere e bellezza. Cos, la donna che invita a seguirla nelle
simboli dello zodiaco di Acquario e Pesci. La finezza decorativa e cio liquido e in pasta neve alpina (come recita acque di un lago arcadico, con la sua elegante gestualit, ri-
lelegante disegno si devono allincisore Costantino Grondona, illu- il calendarietto del 1928 delle Grafiche Succ. manda a miti lontani: una ninfa greca? O una principessa egi-
stratore di libri e disegnatore di vetrate. (chiara pagani) Parini Vanoni, per la profumeria fratelli Cella di zia, come ci suggerisce lelaborato copricapo, oppure il gusto
Milano, sotto), basta evocare aristocratici can- per larte primitiva di quegli anni? Sicuramente un ritorno alla
dori, essenze esclusive e mondi lontani ma a purezza. (jessica chia)
questo punto raggiungibili. (anna villari)

GENNAIO FEBBRAIO MARZO



LUGLIO AGOSTO SETTEMBRE

SALONE DA PARRUCCHIERE

Arabeschi in equilibrio
DECORI
Il circo elegante meraviglia
La Coco Chanel sarda
A
NATURA rte e rclame, ovvero quando i pittori di rango si cimen-

Simmetrie di palme e geometria che streg anche il re tano in opere grafiche effimere e seducenti dando vita a
un linguaggio visuale di alto livello. Sergio Nicol De
Bellis (1898-1946) era uno di loro. Artista crepuscolare dalle
disegnano un Egitto fantastico
Q uando nel 1928 disegn questo calen-
darietto (sopra) che le profumerie Viset
di Parigi distribuivano alle clienti, Edi-
atmosfere cupe e morbide, paesaggista di vedute urbane e
autore di nature morte, non si sottrasse a questa moda del suo
tempo. Con Il circo, 1936 (sopra, Grafiche Moretti, Orte, Colle-

P linio Codognato, autore nel 1924 del calendario Tutankamen


(sopra) stampato dalle Arti Grafiche Pizzi e Pizio per la profu-
meria milanese di Eugenio Fontanella (collezione Giancarlo
Saccone), fu per ventanni lillustratore ufficiale della Fiat. Nel 1913
firm il cartellone pubblicitario che lo rese pi famoso, e ancora
na Altara era gi la Coco Chanel sarda, icona
di stile nelle cronache mondane milanesi. Nata
trentanni prima a Sassari, autodidatta, appena
diciottenne aveva presentato alcuni collage
nella mostra della Mobilitazione Civile e il re
zione Giancarlo Saccone, Milano) calendario da tasca per il
parrucchiere Polverino Michele di Genova si ispira al mon-
do circense utilizzandone i motivi grafici di richiamo, in un
periodo in cui larte del circo era la messa in scena del meravi-
glioso, del sogno possibile in unatmosfera magica. Raffigura
oggi viene citato come un esemplare assoluto di un gusto e di una Vittorio Emanuele III ne aveva acquistato uno, con maestria il fascino e leleganza dellArt Dco, alla ricerca
cultura: la prima rappresentazione di Aida di Verdi allArena di Ve- esposto ancora oggi al Quirinale. Si era trasferi- armoniosa, geometrica, talvolta ridondante di motivi ritmici.
rona. In Tutankamen, Codognato propone squisite palmette sim- ta a Milano nel 1922, dopo le nozze con Vito Unapparente semplicit che crea un equilibrio tra testi e ara-
metricamente geometriche, probabili nipoti legittime dellAida di Accornero de Testa (in arte Victor Max Ninon) e beschi, dal decoro perfettamente equilibrato tra pieni e vuoti,
undici anni prima, realizzate nel segno di quellArt Dco che con- insieme a lui aveva cominciato a lavorare come dove lelemento simbolico bidimensionale suggerisce un raffi-
quist prima lEuropa e poi gli Stati Uniti. Dietro quegli alberelli illustratrice Dco per libri e riviste. Negli stessi nato rapporto cromatico tra grafismi e testi, valorizzando il
possiamo immaginare un intero universo fantastico, limmagine di anni creava pubblicit per Borsalino e per alcu- contrasto tra bianco e nero. (andrea fanti)
un Egitto inesistente e perci esotico, lontanissimo dalla dura real- ne case cosmetiche. In seguito divent cerami-
t. il marchio di un grande artista, raffinato produttore di sogni sta, disegnatrice di moda, designer. Collabor
pubblicitari e di indimenticabili eleganze grafiche. (paolo conti) con Gio Ponti, decorando molti suoi arredi,
compresi quelli destinati a cinque noti transa-
tlantici. Il titolo del calendarietto Nanette
probabilmente un omaggio alla protagonista
del musical No, no, Nanette, un inno alla felici-
t a ritmo di tip tap, andato in scena nel 1925 a
Londra e a Broadway e diventato subito un suc-
cesso mondiale. (lauretta colonnelli)
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 35

(
Ottanta almanacchi a misura di tasca: i piccoli capolavori in mostra a Modena
I calendarietti da barbiere erano almanacchi grafici che realizzarono capolavori di Art Dco in assicurative, da ristoranti, caff, teatri... Spesso era venerd 15 settembre al Museo della Figurina a
tascabili con pubblicit di vario genere. Vissero la formato mini (le misure si aggirano sui 10 profumato con essenze reclamizzate allinterno. Le Modena. La mostra, curata da Giacomo Lancillotta
loro stagione pi gloriosa nella prima met del XX centimetri). Il calendarietto non era unesclusiva illustrazioni in queste pagine sono tratte dagli in occasione del FestivalFilosofia (15-17
secolo quando furono palestra di creativit e dei barbieri ma veniva regalato anche da ditte di almanacchi della mostra Larte in tasca. settembre), ospitata a Palazzo Santa Margherita,
terreno di sperimentazione per artisti, disegnatori e profumi e di dolciumi, da editori di riviste e societ Calendarietti, rclame e grafica 1920-1940, da fino al 18 febbraio (catalogo Franco Cosimo Panini).

METAMORFOSI

Lisola di Atlantide
sommersa dal Sahara

I
ESTETICA l mito dellisola perduta di Atlantide visse di ELISIR
alterne fortune: la vicenda era ben nota nel-
Il fascino di segreti lontani: lantichit classica (ne parl per primo Pla-
tone), fu quasi dimenticata nel Medioevo, ri-
Petitgrain, limone e geranio
prime prove di marketing scoperta nel Rinascimento (con Bacone) e di
nuovo rilanciata in et moderna dove ha ali-
Unondata di orizzonti lontani
mentato limmaginario letterario, in particolare

S carabei, sfingi, piramidi: lEgitto anche la storia di una


lunga fascinazione nellarte e nel costume, da Mozart a
Verdi e dAnnunzio. Linteresse conosce nuovo impulso
dopo la scoperta della tomba di Tutankhamon nel 1922. LArt
Dco italiana permeabile a questa moda e la declina abil-
quello legato al filone popolare fantastico-av-
venturoso. Nel 1919 esce il romanzo LAtlantide
del francese Pierre Benot: sar un bestseller.
Nel 1936, quando viene stampato il calendariet-
to Atlantide (sotto), dal libro di Benot, che
L onda lunga dellesotismo fin de sicle intreccia visioni e fra-
granze evocative, nel vivace calendarietto Curiosit orientali
per lanno 1927 (sotto), pubblicit della (gi allora) storica
maison di profumi Ranc. Le cornici a mosaico in vago stile meso-
potamico, i fregi, le palmette, i colonnati policromi come maioli-
mente a tutte le esigenze, cos anche Ettore Mazzini nel calen- immaginava lisola sommersa dalla sabbia del che babilonesi (quando la Porta di Ishtar non era ancora arrivata a
darietto Egitto misterioso del 1924 (stampato da Barabino e Sahara, erano gia stati tratti due film, entrambi Berlino) racchiudono scorci stupefacenti, dipinti con oleografica
Graeve di Genova; sotto) che pubblicizza la profumeria Satini- di successo. Lalmanacco, che pubblicizzava innocenza, come figurine Liebig: cammelli a Persepoli, Troia e le
ne di Milano. Grafici e pittori sono attratti dallesotismo, da una ditta di profumeria, punta su un linguaggio sue rovine, le moschee di Mosul, lArarat innevato, un barbuto Na-
questa cultura imperscrutabile che cela segreti lontani, avvolti figurativo sobrio e armonico; con motivi ritmici bucodonosor rupestre... Lalmanacco era imbevuto di un profumo
nel buio dei secoli. Un esoterismo puramente estetizzante, li- e geometrie quasi ipnotiche simili a onde, ca- speciale, lessenza Ondata Azzurra: che Unisce alla soavit/ la
nea senza simboli tenebrosi, che ben si accomoda a questa for- paci di incantare chi le guarda troppo a lungo. resistenza, recitava lo slogan, inquadrato in una finestra arabeg-
ma nascente di marketing dei beni voluttuari. Del resto le enig- Quasi una traduzione in linguaggio grafico di giante. Da pochi decenni, Alexandre Ranc aveva aperto a Milano
matiche figure di questo calendario possono evocare al meglio quanto accadeva con la regina-sacerdotessa una filiale della ditta di famiglia, nata nel 1795 (e filonapoleonica).
lineffabile potere delle essenze. (alessandro zangrando) Antinea, protagonista del romanzo di Benot. Ondata azzurra era un extrait ad alta concentrazione. Profumava di
Tanto affascinante quanto spregiudicata: con lo petitgrain, limone e geranio; ma anche di galbano, sandalo e am-
sguardo seduceva gli uomini e poi li tramutava bra: come orizzonti lontani. (gian mario benzing)
in statue. (severino colombo)

APRILE MAGGIO GIUGNO



OTTOBRE NOVEMBRE DICEMBRE

ACCONCIATURE COSMESI

Una lozione per capelli FARMACEUTICA Smalto (nero) sulle unghie


con le fragranze di dAnnunzio La ragazza col carr Cos la donna compete con la dea
scatena tempeste
U na maliziosa Pierrette e il suo compagno, anche lui con
il volto coperto, si godono una festa in maschera. Unal-
tra coppia (la stessa, forse) abbigliata per una battuta di
caccia: cappelli, giacche da cavaliere e cavallerizza, un cane.
Giovani, felici, raffinati, come dovevano (o volevano) essere i A stri e meteorologia fanno pendant nel
calendarietto I segni zodiacali del 1927
per la pubblicit dellUnione farmaceuti-
A me la bocca, sil vous plat. Proprio come si dice a Parigi dove
la moda per lungo tempo ha dettato legge al mondo. Il ros-
setto sulle labbra delle signore doveva essere decisamente
rosso, nel 1932. E lo smalto sulle unghie? Di improbabile colore
nero. (Usanza di breve durata!). Adatto a donne seducenti, ag-
clienti della profumeria bolognese Lepit, committente di que- ca di Milano (collezione Giancarlo Saccone; gressive. Quasi eroiche. La combattivit evocata nelle figure geo-
sto calendarietto (sopra) in cui le sagome di damine e cavalieri sopra). Protagonista del mese di novembre una metriche grafica Dco che corredano Rodope, il calendarietto
si intravedono dalle cornici a motivi geometrici. Lanno il giovane donna con indosso una redingote dal del 1932 (Grafiche Baroni, Milano) della profumeria La Ducale di
1932, lillustratore Mariggioni: dame, farfalle, fiori si indo- collo di pelliccia. Sferzata dal vento, stringe a s Parma (sopra). Ma 1932 anche il nome di un profumo, la nuova
vinano sotto le linee essenziali ed eleganti dellArt Dco. Attiva un grosso ombrello blu per ripararsi dalla piog- fragranza Chanel creata in quellanno da Jacques Polge. E chiss se
fino agli anni Quaranta, la casa di profumo Lepit era in quel gia. Limmagine restituisce un piccolo saggio la storica, inebriante, bottega di Parma era gi provvista del flacon-
periodo al colmo della sua fortuna, legata in special modo alla della moda dellepoca: dal cappello, una cloche cino made in France, da esibire sullo scaffale accanto alla gentile
lozione Pro capillis. E a Gabriele dAnnunzio, che diede il no- con la fascia a contrasto abbellita da una gene- Violetta, profumo-simbolo del Ducato. Il calendarietto visto da
me a una linea di sei fragranze: Profumi del Carnaro. E cre per rosa coccarda, fino al soprabito e al taglio di vicino: carro, cavalli, guerrieri, muniti di elmo, scudo e arma. Le
la Casa anche un motto: Cum lenitate asperitas. (giulia ziino) capelli. Ed proprio il carr corto sopra le spal- immagini trasmettono fierezza e sfida. In fondo, il senso del mito
le, la garonne, la nota di costume che riman- di Rodope: umani che competono con gli dei. Pagandone il prezzo:
da subito allo stile Art Dco. Non un calendario persone diventate montagne. (marisa fumagalli)
qualunque, ma un compendio illustrativo che
permette di ricostruire il contesto. Nellicono-
grafia dei mesi non manca il riferimento al
segno zodiacale: il sagittario, che per somiglia
pi a Cupido che al centauro. Che sia unallu-
sione alla bella tusa dal fascino moderno che,
mentre sfugge alla tempesta, la scatena nei
cuori altrui? (maria egizia fiaschetti)
36 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

FUORI Al teatro romano o per Gigi DAlessio


le mie acrobazie con lorecchio
finiscono in ben due uffici regionali dove
vengono analizzati e archiviati. Poi, si
arriva finalmente alla sera del concerto. Se

SCENA
sono due o tre microfoni da sistemare, ok
ma con unorchestra di quaranta elementi il
discorso si complica, soprattutto allaperto.
Non c una parete. Nessun muro, salvo

I
di GIANCARLO RICCIO l ventiquattrenne Erik Cecchi lavora dal vivo risponde anche perch la prima quelli delle case vicine. E tanto meno c una
2010. tecnico audio per la societ cosa da fare ogni sera sonorizzare la scatola acustica sul palco, che
Audioluci e ha trascorso lestate a platea allaperto senza disturbare il vicinato. aiuterebbe. Insomma, ci vuole orecchio. Ma
risolvere problemi in un luogo allaperto Devo perfino studiare linclinazione e non a Erik Cecchi occorre anche molta pazienza.
come il teatro romano di Aosta. solo il posizionamento dellimpianto audio. Come in un concerto di Capodanno, anni
Naturalmente spesso impegnato anche in Le prove tecniche finali le affronto con fa. In pochi minuti ho dovuto risolvere
spazi al chiuso. Il suo lavoro? Partiamo da microfoni di misurazione e software ad quanto mi chiedeva un artista del calibro di
un impianto fisso, che io devo tarare e hoc. Ma non basta un orecchio Erik Cecchi (24 anni) Gigi DAlessio, badando anche ai tempi della
gestire per ogni singola compagnia e anche professionale? No, la tecnologia serve, tecnico audio per una diretta tv. E, tanto per cambiare, eravamo
per le proiezioni di film. La tipologia di eccome. Dopo ore di lavoro, rischio di avere societ specializzata in allaperto, in una piazza, anche allora.
spettacolo pi complessa? I concerti dal un ascolto stanco. Alcuni rilievi e dati allestimenti allaperto RIPRODUZIONE RISERVATA

Maschere {
Canzoni National
I National da Cincinnati si trasferiscono a New
York, portando con s un sound che una com-
binazione di influenze diverse, delicato equilibrio.
Incisioni Arrivando a regalare una canzone alla serie cult
Il Trono di Spade. Lispirato nuovo album Sleep
di Renzo Matta
.

Well Beast. Personali nel suono e guidati dalla


Teatro, musica, danza, cinema, televisione voce profonda e carismatica di Matt Berninger, i
National offrono canzoni semiacustiche,
ombrose e sperimentali dove emergono le
influenze di Leonard Cohen e Nick Cave.

Tendenze Jerry Lewis, partner di Dean Martin. Nanni Svampa, con in Gufi. Lelenco infinito. Due addii
recenti hanno sancito un fenomeno dove giocano aspetti generazionali e di gusto: i binomi del mondo dello
spettacolo, a volte sentimentali, sono sempre meno. La crisi riguarda anche formazioni pi numerose,
ma Giacomo Poretti assicura a la Lettura: Con Aldo e Giovanni un anno sabbatico, poi ricominciamo

Il declino della coppia


(e del trio, e del quartetto...)
I
di MAURIZIO PORRO l mese scorso, il 20 agosto, quando ci (la loro storia paradigmatica), Giuffr, coppia export pi duratura fu la Loren con e Andrea), sepolte dalle ripicche (Boldi e
ha lasciato il novantatreenne pic- de Rege (imitati proprio da Chiari e Cam- Mastroianni, inventata da Blasetti nel De Sica con complessi allingrosso di infe-
chiatello Jerry Lewis, finita davvero panini), i Servillo che viaggiano pi in al- 1954 (Peccato che sia una canaglia), sfrut- riorit e/o superiorit). Bisogna accon-
la famosa coppia con Dean Martin, to. Ci vogliono clown di diverso colore, co- tata da De Sica per un totale di oltre quin- tentarsi dei Soliti Idioti, se esistono anco-
amata da tanti bambini anni Cin- me Billi e Riva, alleanza finita con la morte dici titoli e c scappato anche un Oscar. ra, di Pio e Amedeo, mentre si fanno senti-
quanta. Solo quando morto, sei giorni del Musichiere sugli spalti dellArena di Le coppie sono fuori canone: Terence re i gruppi raffinati di teatro (Scimone-
dopo, Nanni Svampa, si davvero sciolto il Verona. Hill e Bud Spencer, dove stanno? Nel gene- Sframeli, Rezza-Mastrella, Francesco e i
quartetto cabaret in nero esistenzial-mila- Se si pensa alle coppie comiche del ci- re scazzottate al top del successo (Sergio Maniaci damore) o i creatori di luoghi di
nese dei Gufi, attivo negli anni Sessanta. nema, il sorriso grato va a Stan Laurel e Leone coi suoi pugni di dollari al terzo spettacolo (da Grassi e Strehler a Sham-
Quando nel 2006 manc Pietro Garinei, Oliver Hardy, Stanlio e Ollio (fu proprio posto con 1.797.275 spettatori, Trinit al mah e Parenti, Bruni e De Capitani, Fracas-
idem: allora e non prima il sipario si chiu- Jerry Lewis a occuparsi del vecchio Stan quarto). Duro resistere senza che il super si e Martinelli).
se sulla famosa ditta con le manine intrec- quando rimase vedovo), a Gianni e Pi- ego degli attori faccia sciopero sindacale: La coppia gloriosa di oggi, stand by su
ciate, copyright di rivista e commedia mu- notto, Abbott e Costello, Lemmon e Mat- Cochi e Renato sono insieme ma dopo al- Raiuno, quella di Fazio (che recita un
sicale, anche se Giovannini se nera andato thau (uniti col cordone ombelicale a Billy terne sempre negate vicissitudini. Pi du- personaggio) e Littizzetto. Ma pensate al
quarantanni fa, 1977, accompagnato da Wilder), fino alle sofisticate coppie della ra la vita del trio (Lescano a parte, per pro- passato, che abbuffate: Tognazzi e Vianel-
Roma, nun fa la stupida stasera. E da commedia gender hollywoodiana: Spen- blemi razziali durante la guerra), ma ci fu- lo (Un, due, tre in tv) poi, dopo il matrimo-
allora Garinei non si era pi presentato al cer Tracy versus Katharine Hepburn, Fred rono Hope-Crosby-Lamour e ci piace ri- nio, Vianello con la Mondaini, per non di-
proscenio. Gruppi darte, di consanguinei- MacMurray contro Claudette Colbert, cordare la sintonia di Parenti-Fo-Durano re delle Kessler, risalendo al cabaret dei
t, di sintonia, di vita e di amori: Rascel, Newman e Woodward (ma ancor meglio prima che Fo facesse coppia, ditta e fami- Gobbi nati dopo la guerra (deb a Parigi)
Bramieri, Dorelli hanno speso una vita al Newman e Redford), Delon e Romy Sch- glia con Franca Rame, 50 anni di storia. con Franca Valeri, Caprioli, Salce (poi Bo-
fianco di G.&G. neider (ma ancor meglio Delon e Belmon- nucci), fino alle ditte al neon e paillettes
Per far ridere non bisogna mai essere do), Greer Garson e Walter Pidgeon; e gli delle riviste. Per tracciare un albero genea-
soli, una buona rivista nasce sempre da amanti infelici (Gabin e Morgan), i gang- logico delle parentele darte ci vorrebbe la
due manine, ciascuna con diritto di voto e ster (Bogart e Bacall), gli intellettuali (Go- Abbiamo detto dei De Filippo, mitiche Treccani.
di veto, come accadde per le inimitabili dard e Karina) o il jolly Truffaut travolto liti tra i due geniali fratelli (Eduardo la Certo ci sono i solisti, i grandi mattatori,
coppie della commedia allitaliana (Age e dalle signore del camerino accanto, da De- mente ma Peppino come attore gli stava da Chaplin a Keaton, il carisma della Wan-
Scarpelli, Benvenuti e De Bernardi). Il neuve ad Ardant (ma la coppia sua fu con alla pari) in cui rimase coinvolta la povera dissima sulla passerella o di Checco Zalo-
divertimento, pi che il dramma, va con- Doinel, cio il feticcio Laud). In testa, al Titina che tolse il disturbo per prima. Il ne o gli exploit di Gaber, Bene, oggi di
diviso: molte le coppie che fanno ridere, neon, i nomi di Ginger e Fred, sempre trio, ora zoppo, Marchesini-Solenghi-Lo- Cecchi. Quella che funzionava in teatro era
poche che fanno piangere, il dramma cheek to cheek, Astaire e Rogers, raddop- pez ebbe vita difficile per civili diatribe in- la coppia coniugale (dagli scespiriani Lau-
quello s per solisti. Ma quando muo- piati nella fantasia di Fellini da due alter terne e si sciolse presto. Dopo 25 anni, rence Olivier e Vivien Leigh) perch essen-
re uno degli elementi di un gruppo, si spe- ego ex aequo, Mastroianni e Masina, pri- senza mai unassenza, uninfluenza, una do i legami affettivi molto a rischio nelle
gne la magia: vissero felici e contenti fin- ma Cabiria e Gelsomina e poi sua moglie: giustificazione, il trio Aldo, Giovanni e lunghe tourne, meglio condividere plau-
ch. Il Quartetto Cetra non si esib pi chi lha mai chiamata Giulietta Fellini? Giacomo ha accusato segni di crisi dopo si e camerini: Morelli-Stoppa, Proclemer-
dopo la morte nell88 di Tata Giacobetti, Le coppie regista-attrice come Antonio- uno sfortunato film e qualcuno ha subito Albertazzi, Ricci-Magni, Nuti-Dettori, Tie-
via via fino alla scomparsa nel 2012 di Lu- ni con la Vitti, Rossellini con la Bergman e detto che cera il divorzio in vista. Ma Gia- ri-Lojodice, Brignone-Santuccio, Valli-De
cia Mannucci. Oggi sono solo memorie. poi con la Magnani, funzionano ancora como Poretti uomo di fede e di fiducia, as- Lullo e la compagnia dei Giovani nata
Questa premessa per ragionare sulla te- oggi, basta vedere Virz e la Ramazzotti, sicura a la Lettura che non vero: Giu- quintetto (De Lullo-Falk-Guarnieri-Valli-
nuta delle famose coppie, dei famosi trii o mentre i figli darte popolano il cinema ro che non abbiamo mai pensato di divi- Buazzelli), fino a Gifuni e Bergamasco,
quartetti dello spettacolo (cinque erano i con saghe come quella dei Tognazzi o Gas- derci. Saremmo pazzi. Solo ci siamo ac- spesso con strade monologanti separate.
Marx, cinque i Gatti di Vicolo Miracoli, sman. Il cinema come teste dellItalia disu- cordati per un anno di ripensamento, E tra le unioni trasversali, degli attori alle-
con le dovute differenze). Lalleanza del- nita, la milanese snob Franca Valeri col periodo sabbatico in cui ciascuno sar li- vati sotto lala di celebri registi: le brigate
lattore, il bisogno della spalla che offra cretinetti Alberto Sordi romano, la mi- bero di fare ci che vuole. Ci ritroviamo di Strehler e di Ronconi, riconoscibili a vi-
la battuta al comico (tipici Chiari e Campa- lanese Mariangela Melato col proletario nel 2018. Parola. sta con Soleri socio a vita di Arlecchino o
nini, ma anche Tognazzi e Vianello) ap- sudista Giancarlo Giannini, Celentano e Vero comunque che oggi le coppie van- la grande alleanza, punta di diamante, fra
ILLUSTRAZIONE parteneva allo spirito di gruppo del variet Montesano e via elencando allinfinito, no calando: falciate dal destino avverso Scorsese e i suoi prediletti De Niro poi Di
DI CIAJ ROCCHI e avanspettacolo, basti pensare alle fami- compreso il canzoniere Morandi-Efrikian, come Zuzzurro e Gaspare, Ric e Gian, pure Caprio.
E MATTEO DEMONTE glie darte dei fratelli Maggio, De Filippo Pavone-Teddy Reno e Al Bano-Romina. La Belushi e Aykroyd; divise dal cinema (Gigi RIPRODUZIONE RISERVATA

I sodalizi hanno animato a lungo il cinema, il palcoscenico e la televisione


Facevano soprattutto ridere. Ora la formula plurale cede il passo ai solisti
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 37
38 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 39

{
I pensieri di Micha van Hoecke
Un racconto della propria vita attraverso la che mette in luce il legame tra danza e teatro,
In punta di piedi danza: quello che propone Micha van da sempre oggetto di studio del coreografo. Lo

Maschere Danza e tv di Giovanna Scalzo Hoecke, coreografo belga. Pensieri dellanima spettacolo avr come cornice il Palazzo di Citt
un racconto danzato, attraverso unintervista di Sassari, un edificio del XIII secolo (domenica
condotta da Lara Crippa, ballerina e blogger, 24 settembre, ore 21, danzeventi.it).

The Deuce Parlano i creatori della serie

Perglialbori
delporno
nientenostalgia
di COSTANZA RIZZACASA DORSOGNA

N
on abbiamo girato Pretty Woman
dice David Simon ma nean-
che una serie sul porno. Cinteres-
sava il momento, primi anni Set-
tanta, in cui la pornografia smise di
essere mercato sotterraneo e divenne industria milio-
naria. Quando il sesso, dalla strada, si sposta allinter-
no, con i cosiddetti saloni massaggi e live show. Anni
in cui la legge rivalutava la definizione dindecenza: la
morale stava per cambiare. Soprattutto a New York, in
quella 42 Strada tra la Broadway e lOttava, epicentro
di vizio e corruzione, soprannominata The Deuce
(due, ma anche bordello). D il titolo alla serie di
Hbo in onda dal 24 ottobre su Sky Atlantic. La Lettu-
ra ne ha parlato con i creatori David Simon e George
Pelecanos, gi autori di The Wire.
Comera il porno allora, e com diverso oggi?
PELECANOS Per quanto squallida, era unet an-
cora innocente. Lepoca di Blue Movie di Andy Warhol
(1969), di Gola profonda. Molti cercavano di raccontare
storie, avevano ambizioni artistiche. Boys in the Sand
(1971) fu uno dei primi porno recensiti da Variety.
Molto meno volgare del porno online oggi. Influenz
pure Hollywood. Un fenomeno chiamato porno-chic.
La chiamano let doro del porno. Perch fin?
SIMON Con la diffusione dei videoregistratori il
piccolo schermo rimpiazz il grande come mezzo di

i
distribuzione principale,
Intervista Lartista e coreografa italoamericana sar protagonista a Milano dal 21 settembre e il porno torn a essere
banale e a basso costo.
con una scelta di lavori nati dalla sua ricerca sui gesti e sui comportamenti non soltanto umani Oggi quella Times
Square non esiste pi.

Prendete lorso, per esempio


SIMON Labbiamo
ricostruita in un isolato
sulla 164, disseminando
spazzatura. Ci si dimenti-
ca che era un periodo
lurido, che il crimine era

Simone Forti ci mette in moto


fuori controllo. Se chiede-
vi come fosse andata a
finire una prostituta, la
risposta non era mai: ha
sposato un dentista. La
Times Square di oggi sar
pure una distopia formato
di VALERIA CRIPPA In televisione Disney ma nostalgia di

L i
Parte oggi, domenica 10, quel mondo vuol dire
uomo come animale sociale e lanimale in mente condotto una vita da donna sposata e il mio ma- negli Usa su Hbo la serie The nostalgia per la prostitu-
cattivit come parente prossimo delluomo. trimonio sarebbe durato fino a diventare nonna. Nella Deuce (in Italia dal 24 zione minorile e uomini
Litaloamericana Simone Forti la coreogra- mia famiglia, da parte di padre, molti scrivevano e dipin- ottobre su Sky Atlantic), che ammazzavano le don-
fa-artista che pi ha studiato il comporta- gevano, ma in privato. Non cera labitudine di mostrare sulla nascita e levoluzione ne per strada.
mento di entrambi nello sperimentare il lin- in pubblico le proprie creazioni. della pornografia moderna a I corpi erano diversi.
guaggio del movimento in performance che mettono in Ha stretto legami simbiotici con artisti americani, New York. Quindici anni, dal PELECANOS Oggi i
relazione corpi, oggetti, sculture. A partire dagli anni tanto da sposarne pi duno. Si considera pi una co- 1971 a met degli Ottanta, maschi sono palestrati, le
Sessanta, stata protagonista della danza postmoderna reografa o unartista visiva? che i creatori David Simon (a donne rifatte. Allora era-
statunitense, dagli eventi organizzati da La Monte Young Mi sento unartista che lavora essenzialmente attra- sinistra) e George Pelecanos no naturali. Non so quanti
nello studio di Yoko Ono a New York alle collaborazioni verso il medium del movimento. Ho sempre disegnato (a destra) comprimono in tre abbiamo dovuto rifiutare.
strette con artisti, compositori e coreografi come Trisha moltissimo per esplorare il gesto. stagioni. Entrambi scrittori di Per non parlare dei peli
Brown, Steve Paxton, Nam June Paik, Robert Morris. Quando ha iniziato la logomotion, la pratica di successo (Simon a lungo artificiali: abbiamo dato
La Fondazione Furla presenter quattro sue stori- improvvisazione che utilizza movimento e parola co- anche cronista di nera del grande impulso allecono-
che performance: Huddle, Censor, Cloths e me forma narrativa di danza, poi elaborata in News Baltimore Sun), sono mia del settore.
Sleepwalkers. Danze-scultura di corpi che lottano Animations su politica, temi sociali e clima? anche autori di The Wire, una The Deuce fiction
per prevaricare o sostenersi a vicenda, collisioni di La logomotion nacque in un momento di svolta ri- delle serie pi significative ma molte figure sono
suoni, performer nascosti da teli spetto al passato. Mi ero separata dal musicista Peter van vere.
Si prestano a differenti interpretazioni: quando le Performer e scrittrice Riper con cui lavoravo. Nello stesso periodo mor mio SIMON Da quello su cui basato Vinnie (James
creai cercavo la bellezza nel pedestrian movement, nel Litaloamericana Simone Forti padre: aveva sempre letto i giornali e seguito le notizie, Franco), gestore di un bar del crimine organizzato, a
gesto quotidiano, anche se in situazioni inusuali. Mi af- (Firenze, 1935: foto di Jason fu grazie a questo che decidemmo di lasciare lItalia Candida Royalle (Maggie Gyllenhaal), attrice porno
fascina il movimento quando non stilizzato e morto, il Underhill) ha presentato molto presto, nel 1938, perch la nostra permanenza era diventata regista e produttrice. La sua Femme Produc-
corpo umano colto nella semplicit del fare, ben diverso performance al Louvre, al diventata pericolosa durante il fascismo. Quando mio tions realizzava film erotici per donne e il New York
da quando cerca di apparire bello. Moma e al J. Paul Getty padre mor, cominciai a leggere assiduamente i giornali Times scrisse nel necrologio di come avesse promos-
Il quarto pezzo, Sleepwalkers, rappresenta il suo Museum di Los Angeles. La e a seguire con pi attenzione ci che accadeva nel mon- so il diritto femminile a esplorare la propria sessualit.
periodo italiano durante la collaborazione con la Fondazione Furla ospiter dal do, lo traducevo nel mio corpo e nel movimento. Era il Ma anche Marty Hodas, imprenditore dei filmini da 25
galleria lAttico di Fabio Sargentini, a Roma: pass 21 al 23 settembre, nella Sala 1981. ci che mi ha spinto a capire le notizie e a elabo- cent, che trasportava in banca bauli di monete. E c un
molto tempo allo zoo osservando gli animali in gab- Fontana del Museo del rare le News Animations. Non ho memoria per i nomi di riferimento a Serpico, il poliziotto contro la corruzione.
bia e confrontando i loro movimenti con il comporta- Novecento a Milano, To play luoghi e persone, ma comprendo il movimento e lener- PELECANOS quasi tutto vero. Anche Gay Talese
mento umano. Luomo un animale solitario? the Flute, selezione di 4 lavori gia. Ora che la Corea del Nord diventata una potenza nello stesso periodo gest, per farne un libro, un paio di
La solitudine assale luomo a tratti ma siamo animali degli anni Sessanta. Le Furla nucleare, posso percepire i blocchi di energia. saloni di massaggi.
sociali. Nelle mie visite allo zoo ero interessata a due co- Series proseguiranno con La sua fede nelle notizie non si , dunque, intaccata The Wire e The Deuce: ci sono somiglianze?
se. Osservavo i modi in cui si muovono specie diverse di focus su Alexandra Bachzetsis, nel tempo delle fake news: i media stanno perden- SIMON I fan di The Wire ritroveranno lo sguardo
animali e li ripetevo con il mio corpo: lorso, ad esempio, Adelita Husni-Bey, Christian do il controllo della realt? dickensiano, le considerazioni sul capitalismo. La ri-
quando cambia direzione scuote la testa di lato finch il Marclay e Paulina Olowska No, credo sia possibile avere molte pi idee oggi sul- flessione inedita, in The Deuce, sulla misoginia ram-
corpo gira. Poi studiavo i giochi che alcuni animali in Limmagine la realt che non prima. Saremo capaci di distinguere pante del periodo. Un regista mi disse che prima regola
gabbia fanno per passare il tempo e che li aiutano a sop- Simone Forti, Huddle, ci che vero da ci che non lo , pi di quanto non sia del porno non mostrare mai i volti degli uomini, per-
portare la solitudine e la noia. performance presso Le stato in passato. ch interferisce con le fantasie dellutente maschio.
La sua vita stata fortemente segnata dagli Stati Mouvement. Performing the City Che cosa la danza e larte possono fare per luomo? Metafora perfetta. Per questo abbiamo arruolato molte
Uniti. Si mai chiesta come sarebbe stata se la sua fa- (2014, Biel/Bienne, Svizzera, una questione fondamentale. Non sono una filo- sceneggiatrici, come la scrittrice Megan Abbott e la
miglia non fosse stata costretta a lasciare lItalia du- 10 minuti 2017 The Moma, sofa, ma credo che possano aiutarci a trovare modi per regista Michelle MacLaren.
rante il fascismo perch ebrea? New York, foto Meyer & comprendere le cose e scoprire nuove prospettive. @CostanzaRdO
Sarebbe stato tutto molto diverso. Avrei probabil- Kangangi, courtesy dellartista) RIPRODUZIONE RISERVATA RIPRODUZIONE RISERVATA
40 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 41

{
Il conto delle fedi
In questo mondo siamo, in cifra tonda, bianchi. I cattolici sono 350 milioni, gli ortodossi
RiLettura duemila milioni di individui. Sulla terra esistono 150, i protestanti 200, i liberi pensatori 50,

Maschere Mobilitazioni di Claudio Colombo 600 milioni di gialli; 500 milioni di orientali,
indiani, malesi, ecc.; 100 milioni di negri e
mulatti; 50 milioni di meticci; 700 milioni di
come i pagani e gli ebrei, i maomettani 250, i
bramini 250, e ben 600 milioni le varie religioni
asiatico orientali (La Lettura, maggio 1931).

Dialoghi Il regista Maurizio Scaparro promuove un progetto lungo tre tappe Roma, Firenze, Venezia a favore dellincontro
tra le civilt del mare (con un gioco di parole sul nome). Partecipa Almar, orchestra italiana composta da musiciste arabe

Poeti + artisti + economisti


Insieme per abbattere
i muri del Mediterri-amo
di EMILIA COSTANTINI

S i
ognavamo la nascita di ria vera di Clara, una rinoceronte indiana coperta e ci comportiamo come tutte le
unEuropa della cultura. portata in giro, come attrazione esotica, ragazze della nostra et. Di questi tempi,
Ci ritroviamo quella del-
le banche e delle barche
La storia per le capitali europee alla met del XVIII.
Lo scopo di condurre i bambini a ragio-
per, affermare di essere musulmani pu
suscitare qualche diffidenza. Purtroppo
affollate da unumanit
disperata. Ripartiamo dalla forza del Me- Il regista afghano nare, in modo giocoso, sulla diversit, il
razzismo, i pregiudizi, le disuguaglianze
s ammette e a volte ho paura di dir-
lo, vengo subito scrutata in modo strano.
diterraneo, culla della civilit. Maurizio
Scaparro ha sempre avuto occhi e orec-
che apre ristoranti sociali. Aggiunge Sami: Questanno
2.421 persone sono morte o disperse. In
Inutile negare che lislam collegato ai
terribili attentati dellIsis. Quando dico il
chie rivolti al Mare Nostrum, dal quale assenza di vie legali, i migranti ricorrono mio nome, Nadia, che sia italiano sia

L
adesso riparte con un nuovo progetto. a storia da rifugiato dellafghano a trafficanti e reti criminali. fondamen- arabo, tutto ok; se aggiungo il cognome i
Lidea nata la sera del 13 novembre 2015 Hamed Ahmadi inizia a Venezia nel tale garantire canali sicuri per lEuropa. miei interlocutori rizzano le orecchie. Fi-
racconta il regista a "la Lettura" 2006. Ero stato invitato alla Mostra Al Teatro della Pergola di Firenze il 12 guriamoci se indossassi il velo!. E qui la
quando guardavo sgomento in tv la trage- del cinema per presentare il mio film- ottobre un omaggio a Giorgio La Pira, in musicista aggiunge una riflessione sul
dia degli attentati di Parigi. Avevo in pro- documentario di cui firmavo la regia: la occasione dei 40 anni dalla sua scompar- mondo arabo: maschilista: alluomo
gramma un incontro pubblico nella capi- storia di una bambina orfana che viveva sa: Lo storico sindaco fiorentino spie- permesso tutto, la donna sottomessa.
tale francese con il poeta siriano Adonis con la nonna a Bamiyan, la citt dove le ga Scaparro gi negli anni Cinquanta, Nella nostra orchestra siamo libere.
per parlare di dialogo nel Mediterraneo. statue di Buddha con i suoi Dialoghi del Mediterraneo, ave- Il viaggio si conclude il 5 dicembre a Ve-
Lincontro venne ovviamente annullato, sono state va colto in pieno il ruolo geopolitico dello Liniziativa nezia, Ateneo Veneto, con un incontro
lasciando in me un profondo senso di im- distrutte dai spazio mediterraneo come snodo della Mediterri-amo il progetto di sulla drammaturgia di William Shakespe-
potenza. Per reagire ho deciso di riunire talebani. Per pace mondiale. La Pira coniugava la cultu- Maurizio Scaparro (nella are. Quante volte il Bardo si chiede
in una serie di incontri ed eventi, artisti, aiutare la nonna, ra con la politica, un esercizio raro oggi- foto qui sopra), prodotto Scaparro che nella prossima stagione
poeti, economisti, politici, istituzioni per molto malata, si giorno. dalla Onni di Carlo Mosso e mette in scena La tempesta con Pino Mi-
riaffermare la necessit di esprimersi rivolge al suo Sullo stesso palcoscenico, il 13 ottobre Ferdinando Ceriani in col nel ruolo di Prospero si ispirato al
contro lodio, lintolleranza, i muri e i reti- maestro di una serata evento, introdotta da testimo- collaborazione con lUnhcr. Mediterraneo? La presenza ricorrente di
colati che tornano a dividere lEuropa. scuola coranica, nianze di rifugiati e contributi video, Un viaggio attraverso le voci questo mare nelle sue opere dette persino
Sintitola Mediterri-amo il progetto iti- che la esorta a coinvolger tra gli altri, con parole e musi- e le testimonianze del Mare luogo alla disputa, tuttora aperta, sulla
nerante, prodotto dalla Onni in collabora- pregare nel ca, Eugenio Bennato, Nicole Grimaudo, Nostrum che, dal 27
zione con lUnhcr (lagenzia Onu per i rifu- Peppe Servillo, Alessandro Preziosi, lOr- sua vera identit: inglese o addirittura si-
santuario. La bambina obbedisce, ma settembre al 5 dicembre, ciliano? Certamente il mare evocato nei
giati), che coinvolge Roma, Firenze, Vene- quando torna a casa trova la nonna chestra di Piazza Vittorio, i Solis String coinvolge Roma, Firenze,
zia dal 27 settembre al 5 dicembre: viag- Quartet e lOrchestra Almar, prima or- suoi testi sempre il Mediterraneo. Cos
morta. Addolorata e delusa, abbandona Venezia. Tra gli altri eventi: il come lo sempre stato nellattivit di Sca-
gio in tre tappe attraverso lItalia, meta di il Corano e, nellultima scena del film, si chestra italiana (fiorentina) composta 12 ottobre al Teatro della
migranti, raccontando le storie e ripor- esclusivamente da musiciste arabe e nata parro come regista (Memorie di Adriano
vede la bambina voltare le spalle alla Pergola di Firenze un con Giorgio Albertazzi, imperatore medi-
tando in primo piano la cultura, le perso- scuola. Unimmagine che non piaciuta nel luglio scorso: Siamo solo donne del omaggio a Giorgio La Pira,
ne, per restituire umanit e dignit a so- Mediterraneo dice la cantante Nadia terraneo per eccellenza) e come direttore
in Afghanistan. Il mio messaggio stato storico sindaco, e ai suoi
gni, linguaggi ed esistenze spesso ridotte Emam, egiziana da parte di padre, sicilia- della Biennale di Venezia, quando nel
interpretato come rifiuto della religione Dialoghi del Mediterraneo; il
a semplici numeri statistici che riempio- na da parte di madre e tra noi c chi 1980 utilizz il Teatro del Mondo di Aldo
musulmana a favore di quella cristiana. 13 ottobre, sullo stesso
no la cronaca quotidiana. viene da Tunisia, Algeria, Marocco, Siria... Rossi, edificio galleggiante ancorato alla
Mi fu sconsigliato di tornare nel mio palcoscenico una serata, di
Si parte dalla capitale, Casa del cinema, Cantiamo in arabo per condividere Punta della Dogana, come luogo di rap-
Paese e ho chiesto asilo allItalia: da cui parte dellincasso sar
dove oltre a un convegno dedicato al unapertura verso il mondo europeo, tra- devoluto allUnhcr, con presentazioni per poi lasciarlo andare
allora Venezia la mia citt. Sulla
nuovo vivere civile, cui partecipano tra laguna Hamed si inventato un nuovo smettendo la nostra musica, qui poco co- attori, musicisti (tra gli altri lungo lAdriatico, fino a Dubrovnik: Fu
gli altri la scrittrice italiana di origini so- mestiere, coinvolgendo altri profughi: nosciuta. una giovane donna solare, Eugenio Bennato, Peppe una crociera teatral-marinara. Oggi dob-
male Igiaba Scego, la portavoce Unhcr, Abbiamo aperto quattro ristoranti a Nadia, perfettamente integrata: Gli im- Servillo, Alessandro Preziosi) biamo chiederci se questo mare pu con-
Carlotta Sami, e il delegato dellUnhcr per Venezia, il quinto lo inaugureremo a migrati possono avere dei problemi, io mi e con lOrchestra Almar tinuare a essere luogo privilegiato o para-
il Sud Europa, Stephane Jaquemet, si terr Padova. I menu sono multietnici. Addio sono trovata subito a mio agio: la mia composta da donne arabe diso perduto. Voltando le spalle al Medi-
un laboratorio di immagini e parole per alla cinepresa? Forse un giorno la una famiglia molto aperta. Sono musul- (in alto a destra il logo). terraneo, lItalia e lEuropa taglierebbero i
bambini, Clara la rinoceronte. Prende riprender in mano. (e. cost.) mana per tradizione familiare, non fre- Nella foto grande: un ponti con le loro radici. Il mio un appel-
spunto dal racconto di Scego, Prestami le RIPRODUZIONE RISERVATA quento la moschea e non porto il velo: bozzetto di Carla Ladau per lo al senso civile del vivere insieme.
ali spiega Scaparro che narra la sto- nessuna di noi, nellorchestra, ha la testa la serata fiorentina del 13 RIPRODUZIONE RISERVATA
42 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 43

{
LArtusi dellEllade
Nikolaos Tselementes (1878-1958) lArtusi Festival della gastronomia cicladica che porta
Greche greco: fondatore della gastronomia il suo nome (dal 7 al 10 settembre). Ogni isola

Maschere Scenografie di Alice Patrioli contemporanea, in Grecia il suo nome indica


per antonomasia i libri di cucina. La sua isola
natale, Sifnos, gli rende omaggio con il
ha a disposizione un padiglione per proporre i
propri prodotti e piatti tipici. Non resta che
imbarcarsi per un viaggio nei sapori dellEgeo.

Allestimenti I concerti di Vasco, Lalbero della vita, la messa del Papa, il Tamerlano che debutta alla Scala... Gi Forma
lo studio (milanese) di produzione scenografica pi grande dEuropa. Con un altro progetto ambizioso. Che qui illustra

Disegniamopalcoscenici.Eanchecitt
i
Lo studio
Gi Forma uno studio
scenografico internazionale
che comprende
le competenze
multidisciplinari di designer,
artisti e architetti. Fondato
nel 1998 a Milano
da Cristiana Picco, Florian
Boje e Claudio Santucci,
lo studio spazia dallopera
ai grandi eventi nazionali
e internazionali, mostre,
musica, musei e moda.
Tra i lavori pi noti Lalbero
della vita e Palazzo Italia
per Expo 2015, oltre ai
grandi concerti per Vasco
Rossi, Tiziano Ferro, Laura
Pausini, Giorgia e
larchitettura del palco
per la messa di Papa
Francesco al Parco di Monza
nel marzo scorso
Le immagini
A sinistra, in alto: una foto
di scena di Tamerlano,
dramma per musica
in tre atti di Hndel
in scena al Teatro alla Scala
con la regia di Davide
Livermore (al suo debutto
scaligero) dal 12 settembre
al 4 ottobre; sotto: il palco
delledizione 2014 dello
Junior Eurovision Song
Contest, ispirato allorigami.
di LAURA ZANGARINI A destra, in alto: il palco

S
del Mestiere di vivere
i chiamano Cristiana Picco, po punk, lui chitarrista, io cantante. Tour di Tiziano Ferro, su cui molti musicisti italiani: Tiziano Ferro, magini, mapping, giochi di luci, schermi,
Claudio Santucci e Florian Boje, Claudio, incontrato nel 98, suonava il si combinano luci, video, Marco Mengoni, Laura Pausini, Giorgia, effetti speciali. Oggi un film non pi
ma il mondo dello spettacolo li basso da una vita e, come Florian, era giochi dacqua (sotto Renato Zero. Un lavoro, quello dello sta- solo un racconto riprende Claudio ,
conosce come Gi Forma. Sono rimasto folgorato da un concerto dei lestremit della passerella ge designer, che andato evolvendosi. unesperienza emotiva: la colonna so-
uno studio italiano di produzio- Pink Floyd (Io in Italia, lui ad Hanno- posizionato un serbatoio da Non si tratta pi solo di progettare nora, sono gli effetti speciali. Lo stesso
ne scenografica. Essenzialmente signi- ver). E ancora, come Florian un detta- 3.500 litri con griglie per spiega Boje . Bisogna inventarsi una vale per i live, dove colmiamo la distanza
fica che siamo responsabili del design glio che ha dellincredibile , sebbene recuperare lacqua storia. E usare mezzi che non sono pi tra il pubblico e lartista con idee e inven-
del palco spiega Boje, tedesco di Am- ancora non si conoscessero, aveva pre- incanalata) e fuochi solo la semplice scenografia ma la messa zioni sceniche. Con lartista decidiamo
burgo che, stregato da Brera, non ha pi sentato una tesi di laurea sui palchi rock: dartificio; sotto: il rendering in scena di unidea. Vasco Rossi a Mode- poi quale equilibrio, quale senso dare al-
fatto ritorno in Germania. Picco, Santucci La dimostrazione primaria precisa della Leosphere (la Sfera di na o il Tamerlano alla Scala, per il cui alle- la narrazione in questo caso la sca-
e Boje hanno cominciato uniti da una co- Santucci era che la progettazione di Leonardo) di Chicago, stimento raccontano di essere stati ispi- letta , al racconto.
mune passione, la musica rock, allargan- spettacoli doveva essere di competenza museo dinamico e rati dal celebre film di Ejzenstejn, Otto- Di Picco, Santucci e Boje, con cui lavora
do poi i loro lavori alla televisione (gli di un architetto, il che di fatto dava il via monumento teatrale per bre, sono realizzati con lo stesso pensie- uno staff di diciotto professionisti tra ar-
studi per X Factor e Sky Sport Mon- alla creazione di una figura professionale celebrare i 45 anni di ro, con la stessa mano: Prendiamo le chitetti, designer e artisti (Sono cresciu-
diale), alla musica lirica (per la stagione che fino a quel momento non esisteva. gemellaggio tra Milano e la storie, le architetture e le facciamo diven- ti con noi ed grazie a loro se oggi, con
2017/2018 stanno lavorando tra gli altri Tutti e tre cominciano a lavorare nel Windy City americana tare lAlbero della vita di Expo, o la Leo- circa unottantina di progetti realizzati al-
allallestimento del Tamerlano che de- mondo di Mtv (hanno progettato i palchi I soci sphere di Chicago sintetizza Cristiana. lanno, siamo diventati nel nostro settore
butter il 12 settembre al Teatro alla Scala di centocinquanta studi in tutta Europa); Sotto, da sinistra: Claudio Un lavoro complesso che offre allo lo studio pi grande dEuropa), anche
di Milano, dove torneranno poi con Don allestiscono eventi, feste, locali e, natu- Santucci, architetto spettatore la possibilit di vivere lo show la firma sullAlbero della vita che ha
Pasquale; a quello dellAida e della Tri- ralmente, palchi rock. La telefonata del livornese; Cristiana Picco, come un momento unico. Con Vasco, proiettato Gi Forma a livello internazio-
logia Tudor di Donizetti allOpera Hou- manager di Vasco Rossi (Passava davan- diplomata in pittura quaranta canzoni in pi di tre ore, abbia- nale. Credo che Expo sia stato un eccel-
se di Sydney; del Rigoletto alla Korea Na- ti a una vetrina di un negozio che aveva- allAccademia di Brera ed mo voluto far sentire i 220 mila fan di lente esempio di edu-infotainment e che
tional Opera di Seul; di Adriana Lecou- mo allestito per Messaggerie Musicali a ex scenografa della Scala; Modena Park dentro levento, fa notare abbia lasciato unimportante eredit: il
vreur allOpera di Montecarlo; mentre al- Milano: gli piacque cos tanto che ci chia- Florian Boje, designer Santucci. Un deep dive, un tuffo profon- piacere di informare divertendo riflette
lattivo hanno Manon Lescaut al San m) imprime unaccelerazione al loro tedesco ( di Amburgo), do, lo chiama Boje. Che aggiunge: Per Boje. Che annuncia il prossimo step dello
Carlo di Napoli; lOtello a Valencia; Nor- lavoro. Iniziano a disegnare i palchi per in Italia dal 1991 noi tutto palco, tutto spettacolo: im- studio: La riprogettazione degli spazi
ma a Madrid), alla moda (le sfilate di Ver- pubblici che sono un po opera, un po
sace e Calzedonia), alla progettazione
museale (il Museo della fotografia di
montagna di Brunico, attualmente in
SSS rocknroll, un po esposizione come
luogo di socialit e condivisione. Con la
societ liquida preconizzata da Bauman
cantiere, e la proposta della Leosphere a La missione credo che la gente user sempre di pi gli
Chicago, installazione-museo ispirata Non si tratta solo spazi pubblici: in essi si lavorer o si fa-
agli studi di Leonardo da Vinci sulla geo- ranno micro-vacanze, cercando conforto
metria tridimensionale, che nel 2018 ce- di progettare. Inventiamo in luoghi vicini, magari anche solo alla ri-
lebrer i 45 anni del gemellaggio tra Mi- storie: la scenografia cerca di relax, di nuovo in contatto con
lano e la Windy City) attraversando stili, tempi lenti. Interviene Cristiana: La Le-
incrociando passioni e mixando attitudi-
appunto la messa osphere nasce in questottica, uno spa-
ni. in scena di una storia zio pubblico ma anche uno spazio che
Io e Florian ci siamo conosciuti tra- racconta, un contenitore per la societ
mite amici 25 anni fa a Milano ricorda
Cristiana Picco . Io stavo per discutere
la tesi in pittura a Brera, lui ancora studia-
SSS che ha sempre pi bisogno di spazio. E di
bellezza. C bisogno di bellezza, di in-
vestire nella bellezza, di valorizzare la
va. Mio padre, che medico, mi disse Il futuro bellezza conclude Santucci . C bi-
che se volevo fare il designer sarei dovuto Immaginiamo spazi sogno di capire quanto pu essere reddi-
venire a Milano. Non me ne sono pi an- tizia la bellezza, quanto potente pu esse-
dato, sottolinea lui. Florian e Cristiana pubblici dove lavorare, re la sua forza di traino. Nei Paesi dove
oggi sono sposati e hanno una figlia di 15 e godere della bellezza questo stato capito c stata una rinasci-
anni (Studia al classico), ma quando si ta, una ripartenza. E anche il sistema eco-
sono conosciuti, racconta lei, la prima
dei luoghi. La bellezza nomico ne ha beneficiato.
cosa che facemmo fu mettere su un grup- un volano delleconomia RIPRODUZIONE RISERVATA
44 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Percorsi {
Il primo clic del presidente
Dopo essere stato dimenticato per 174 anni,
stato ritrovato il primo ritratto originale di
John Quincy Adams (1767-1848), sesto
Scatti flessibili presidente degli Stati Uniti dAmerica. La
fotografia verr venduta allasta da Sothebys
di Fabrizio Villa
.

il 5 ottobre con un prezzo base di 150 mila


Racconti, date, biografie, inchieste, reportage dollari. La preziosa immagine fotografica,
probabilmente la prima di un presidente Usa,
fu realizzata nel 1843 dal fotografo tedesco
Philip Haas (a fianco un particolare).

Larchitetto e lo scrittore hanno messo insieme uno strano libro (disegni pi racconti
brevi) per provare ad arginare le visioni catastrofiche della nostra mente.
Lispiratore? Un bambino dislessico di nome Pietro. Lui tratteggia minuziosamente
sulla pagina quelle bestie feroci. Metterle in una forma li riduce dimmensit,
dintensit e di angoscia. Larchitetto e lo scrittore hanno provato a fare lo stesso

Noi due, domatori di diavoli


Leillustrazionidi
AlessandroMendini
eitestidiErriDeLuca
i
compongono
unagalleriadimostri
ediincubi:mondi
checrollano,boschi ALESSANDRO MENDINI
chesinfiammano, ERRI DE LUCA
Diavoli custodi
FELTRINELLI, pp. 96, e 14
brandelli,corpi In libreria dal 14 settembre

chesincendiano Lartista
Larchitetto e designer
Alessandro Mendini (Milano,
1931, a destra nella foto
piccola in alto) ha fondato
movimenti come Global
Tools (1973) e Alchymia
(1979), stato direttore di
Casabella (1970-76) e
Domus (1979-85). Tra le
opere dellAtelier fondato
con il fratello Francesco: la
Paradise Tower di Hiroshima
(1989), il Museo di Groninga
(1989-94), il Teatro
di Arezzo (1997)
Lo scrittore
Erri De Luca (Napoli, 1950, a
destra nella foto piccola in
basso) ha esordito come
scrittore con Non ora, non qui
(Feltrinelli, 1989) dopo aver
lavorato come operaio,
camionista e autista di
convogli umanitari nella
guerra dellex-Jugoslavia.
Tra i molti libri, editi da
Feltrinelli: In alto a sinistra

I
(1994); Tu, mio (1998);
di FRANCESCO n principio, cera una volta, la Parola. E la colo e di precipizio. Ma chi sono i mostri? I una manifestazione della verit, che fa le Montedidio (2001); Il
CEVASCO parola aveva la precedenza. Poi veniva mostri sono i diavoli custodi dellinfanzia, sue incursioni aggirando il sistema difensivo contrario di uno (2003) e La
limmagine che della parola serviva a il- nessun angelo pu tenerli a bada. del comune sentire. Penetra oltre le linee, la Natura Esposta (2016). La
lustrazione. (Dor, per esempio con La Per esempio: e chi lo tiene a bada il Vesuvio, suggestione, e guasta la normale percezione parola contraria (2015)
Divina commedia e lOrlando furioso). uno dei monumenti del terrore la camera della realt. Fa spalancare gli occhi, fa sentire racconta la vicenda
Adesso Erri De Luca e Alessandro Mendini di scoppio di un sole accecato sottoterra?. E nudi: come quei due nel primo giardino, dopo giudiziaria seguita alle
hanno giocato e hanno anche sofferto a chi li tiene a bada Mendini e De Luca quando lassaggio scippato dallalbero della conoscen- dichiarazioni contro la Tav
invertire la questione. Lo scrittore e larchitet- uno disegna e laltro scrive? Per evitare equivo- za. Allinizio d allucinazioni, poi si assesta. La Lappuntamento
to hanno messo insieme uno strano libro: ci: mai un testo di De Luca pura didascalia suggestione provoca lo sbandamento dalla ve- Mendini e De Luca
Diavoli custodi (Feltrinelli). Comincia, nella di un tratto di Mendini. Con un segno crudele, rit. presenteranno il libro a
pagina di sinistra, lartista Mendini con un di- come lo sono quelli dei bambini, il pittore de- talmente fitto, di parole e di segni, questo Milano luned 18 settembre,
segno. Rimbalza, nella pagina di destra, un te- scrive mondi che crollano, boschi che sin- libro che darne conto fa fatica: diciamo che c alla Galleria Antonia
sto di De Luca. E cos fino alla fine, per trenta- fiammano e corpi umani che sincendiano, anche il vizio (alla napoletana: se qualcuno fa Jannone (ore 18.30; corso
sei volte. Ne sbuca una galleria di mostri, di animali arlecchino, teste sorrette da esili fili quella cosa ma la fa per vizio non peccato), Garibaldi, 125). I 36 disegni
diavoli, di incubi. Quelli che accompagnano le intorcinati, brandelli anatomici come mani lamore (quella mano mia che lei giovinetta saranno esposti fino al 24
nostre giornate e le nostre notti. Quelli che ci occhi sessi, simboli di pace ma una pace tur- sfiora e mi fa capire tante cose), lamore dei settembre, acquistabili a un
travolgono ma anche quegli stessi che a bata, sovrastrutture di citt complicate come trentanni (quello che scopri lei che frequenta prezzo speciale a partire da
volte riusciamo a domare. Ma, prima che ai labirinti, ombre erranti come erra Erri con il un altro e non sei nemmeno geloso), Lotta unofferta minima di 1.500
due autori, il merito del libro va a Pietro, un suo coautore, altarini dove si sovrappongono Continua che sbarca a Napoli (e trova subito euro. Il ricavato andr alla
bambino dislessico. Lui disegna minuziosa- tutti i simboli delle grandezze e delle infamie audience sentendosi ripetere spesso: a facim- Fondazione Erri De Luca, per
mente pagine di mostri. Metterli in una forma di questo mondo. me da quando simme nate a lotta continua). borse di studio per giovani
li riduce dimmensit, dintensit e di ango- De Luca corre anche lui in questi territori Che altro? C molto altro: ma per fortuna in in esilio in Italia
scia. Il foglio coi suoi bordi li imprigiona. Pi ma non si sovrappone, al massimo si fa sugge- queste pagine trovate due raccontini tratti dal Le immagini
nitidi sono, pi stanno domati. Il bambino di- stionare: Provo suggestione seguendo le li- libro. E un paio di disegni sfilati al libro e altri In questa pagina: cinque
slessico un domatore, scende in ogni ora nee del suo inchiostro, scrive a commento di cinque che nel libro non ci sono. Quanto ba- immagini inedite realizzate
dentro la gabbia delle belve. Anche De Luca e un disegno di Mendini (un mostro con il cor- ster per cadere tra gli artigli di due diavoli cu- da Alessandro Mendini e
Mendini scendono in quella gabbia, nelle loro po quasi umano, seduto su uno sgabello, do- stodi, due esseri mostruosi ma molto pi affa- non contenute nel volume.
gabbie, dove scoprono e riscoprono i loro mo- minato da una testa che testa non ma un scinanti di quelle mammolette degli angiolet- Nella pagina a destra: due
stri e li sbrigliano e li chiudono in un loro groviglio spinoso come un cactus). Ma per De ti che turbavano le nostre notti di bambini. illustrazioni del libro
serraglio, a forma di pozzo e di relitto, di cuni- Luca la suggestione un mostro non-cattivo: RIPRODUZIONE RISERVATA con i testi di De Luca
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 45

{
La barchetta nel tombino
uscito negli Usa il film It, adattamento
dellomonimo romanzo horror scritto da Stephen
King nel 1986. Per la campagna promozionale, la
Sulla strada Warner Bros ha commissionato unopera a
BKFoxx, street artist americana autodidatta
di Davide Francioli specializzata in grandi lavori a mano libera. Il
murale, realizzato a Manhattan, raffigura una
delle scene pi note: il piccolo George incontra lo
spaventoso clown Pennywise mentre tenta di
recuperare una barchetta di carta da un tombino.

Con un segno crudele, come possono esserlo quelli dellinfanzia, il pittore descrive
universi in disfacimento. Allo stesso modo, il romanziere corre anche lui in questi
territori, ma non si sovrappone, al massimo si fa suggestionare. Qui si trovano
il vizio, lamore, lamore dei trentanni e anche Lotta Continua, che a Napoli conquista
una certa audience (a facimme da quando simme nate a lotta continua)

Personalit disintegrate Cinque sensi (meno uno)


Il primo racconto a undici anni: Ho un occhio mezzo spento:
il punto di vista di un pesce, quello lungimirante
extramarini come extraterrestri che presiede alla narrazione
A N
undici anni ho scritto il primo ranza dentro unassemblea di condomi- testi di ERRI DE LUCA el libro di catechismo cera un cielo. Lo considero il mio occhio lungi-
racconto, riguardava un pesce. nio. occhio divino iscritto in un trian- mirante, dotato di visione al posto della
Imparavo a conoscerli sullisola Non svolgessi la pubblica attivit di golo. Il sottotitolo avvisava che vista. Presiede alla scrittura di una storia,
destate. In citt la vita animale era limi- scrittore, questa pagina descriverebbe il quella pupilla spalancata mi vedeva sem- immagina, prevede.
tata a piccioni e topi, non avrei scritto di caso medico di una personalit disinte- pre e ovunque. La divinit controllava Laltro il mio occhio svelto che capi-
loro. grata. ogni creatura. Era unevidente diffama- sce al volo, si accorge di ogni cosa, vigile,
Non ricordo la specie del pesce nel Credo che mi salvi Napoli, essere nato zione che la riduceva a telecamera di reattivo. locchio napoletano, adatto a
racconto. Non aveva incontrato nessuno in una folla con accanito desiderio di sorveglianza. governare il presente, che per me si svol-
della specie umana, di noi aveva saputo identit personale. Ognuno l vuol essere Mi sbalordiva in quellet che locchio ge alla velocit del dialetto. Laltro mezzo
lesistenza da altri pesci. Ci immaginava tenuto a mente per una caratteristica, fosse uno soltanto, come quello del ci- spento invece svaria lentamente in italia-
come noi gli extraterrestri. Per lui erava- approfondita poi con fedelt la vita inte- clope Polifemo. La divinit, per lillustra- no tra passato e futuro.
mo extramarini. ra. Non si tratta di desiderio di celebrit, zione catechista, era orba. Gli altri sensi mi sembra naturale pos-
Mi mettevo per la prima volta nel pun- ma del giusto contrario: il bisogno strug- In aggiunta alla stranezza, la figura del sederli, ma la vista no. La considero un
to di osservazione di un altro. Lespe- gente di non essere confuso con nessu- triangolo mi procurava distrazioni: era dono, anche precario. Quella di mio
rienza mi dava la vertigine di non potere no. Perci la citt teatrale nella manie- rettangolo come quello del teorema di padre sfum fino alle ombre, il giorno
poi tornare indietro, rientrare in me ra pi capillare, ognuno sta in una parte Pitagora; era un cartello stradale segna- era per lui una luminescenza. Le sue
stesso. Accettavo da esploratore il peri- rappresentata con la precisione della latore di pericolo; era una stampella. Si retine erano diventate un colabrodo.
colo di perdermi nel mare, in esilio den- marionetta. Ognuno il marionettista di dice che locchio vuole la sua parte. Non Andava a tentoni per la casa, lorecchio
tro il punto di vista del pesce. A undici se stesso. I fili che impugna da maestro credo che la voglia. Dei cinque sensi attaccato a una radiolina a transistor. Per
anni ho saputo che scrivere una storia sono i suoi stessi nervi, dai facciali in quello che deve evitare di ricevere acci- sua misteriosa sostituzione gli teneva il
produceva una dissociazione da me stes- gi. Il teatro di Napoli diffuso dal mar- denti esterni. Nel naso si infilano gli contatto con il mondo. Non si avvil,
so. ciapiede in su, dal mercato al tribunale. odori, nelle orecchie i suoni, nella bocca scherzava sui suoi sbagli a mosca cieca,
Dopo oltre mezzo secolo e altri rac- Devo alleducazione napoletana labitudi- gli alimenti, nella pelle il freddo, il caldo, sulle sviste. Ho conosciuto il suo piccolo
conti, so che in me esiste una folla di ne a farmi da parte e lasciare il posto a la polvere, il vento. Locchio invece man- eroismo di non commiserarsi, di mette-
altri che a turno prendono il sopravven- un impostore narrante. tiene la distanza, prende misure, scruta, re in ridicolo la sua menomazione.
to. Quando scrivo divento il luogo di un Essere spodestato, assistere di lato alla non vuole la sua parte di intrusioni. Perci la vista resta per me un dono,
io narratore diverso da me. durata di una scrittura, essere il primo Per un incidente dinfanzia ne ho uno un privilegio e un quotidiano atto di
Il timore iniziale di non poter rientra- lettore di una storia che ha per autore il mezzo spento, compensato dallaltro. Se ringraziamento al superiore dono della
re nei miei panni diventato il guaio di mio nome. comodo e mostruoso. chiudo quello buono, laltro riesce a ve- luce.
ritrovarmi affollato, disperso, in mino- GIANGIACOMO FELTRINELLI, 2017 dere solo il lontano, un orizzonte, un GIANGIACOMO FELTRINELLI, 2017
46 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Percorsi Biografie
Lincontro Leonardo Ortolani, laurea in Geologia, il creatore di un fumetto
di culto che chiuder il 28 settembre. Il suo protagonista un supereroe
senza superpoteri. Lui, per, continua a disegnare, disegnare, disegnare.
Unavventura tra le stelle. E una tavola per la Lettura. Qui sotto

Rat-Man,uomoqualunque
chevolanellospazio

U
da Trefiumi (Parma) n supereroe con le orecchie ha disegnato lultimo numero di Rat- narrative, intorno a Rat-Man ormai ruota to quello che successo intorno. Ma io la
FABIO GENOVESI da topo e nessun superpotere, Man (che uscir gioved 28 settembre) e una dozzina di personaggi e tutti merita- testa non la alzo mai, comincio un lavoro
che non spicca per forza e co- pregustava unestate finalmente libera, vano una degna chiusura. Ce lho fatta, e sono ossessionato dalla fine. Gi al-
raggio n tantomeno per in- una vera vacanza da trascorrere sulla riva ho disegnato le ultime tavole e mi aspet- linizio delle avventure di Rat-Man pen-
telligenza, difficilmente de- del Mar Ligure. Invece per passarci una tava unestate come quella dopo la matu- savo al giorno in cui le avrei concluse.
stinato ad andare lontano. Ma le cose mezza giornata devo raggiungerlo nel rit, tutta vuota per fare tante cose. come quando guido: non riesco ad an-
cambiano se lautore Leo Ortolani, e il suo ritiro in cima agli Appennini emilia- dare piano, a godermi il panorama, non
superpotere che manca al suo personag- ni, e anche se siamo a fine estate Ortola- prendo stradine secondarie per curiosi-
gio ce lha lui: un talento clamoroso e in- ni bianco come un fantasma albino. Ci t, insomma non mi godo il viaggio. Par-
candescente che intorno a Rat-Man ha sediamo in giardino, che secondo me un Che tipo di cose? to col pensiero fisso di arrivare a destina-
creato unincredibile epopea lunga or- po daria fresca gli fa bene, e gli chiedo Niente di speciale. Magari cambiare zione. In questi anni ho incrociato posti
mai quasi tre decenni, spadroneggiando cos successo. le lampadine nello studio, sono due anni stupendi e persone magnifiche ma me li
in edicola con Rat-Man Collection e ad- Non lo so. A giugno ho disegnato che sono bruciate, ormai se cerco qual- sono goduti poco perch stavo aggrap-
dirittura due serie di ristampe pro- lultimo numero di Rat-Man, il 122. cosa l dentro devo farlo prima delle tre pato al volante e tiravo dritto a scrivere e
prio come Tex pi vari volumi speciali Allinizio avevi detto che lavresti del pomeriggio, senn immerso nelle disegnare avventura dopo avventura. Per
che arricchiscono il suo universo sfolgo- chiuso col 100. tenebre. E poi un po di ginnastica per ri- fortuna con me c Andrea Plazzi, che cu-
rante e appassionano generazioni di fa- S, ma quella era una sparata deliran- mettermi in sesto, sistemare la roba in ra le mie storie ed molto diverso. Lui
natici lettori. te. Lavevo detto quando stavo al numero cantina, comprarmi un paio di scarpe, uno che va calmo, un affabulatore, quan-
Perch Ortolani sa prenderti come rie- 7, a quel tempo cento numeri mi sem- dedicare pi tempo a mia moglie Cateri- do parla divaga per ore senza mai arriva-
sce solo ai grandi, buttandoti dentro un bravano unenormit. na e alle belve, le mie figlie. Gli anni re al punto, e in auto prende mille devia-
vortice che comico e insieme tanto al- E invece non ti sono bastati. passano senza che ce ne accorgiamo, zioni, magari in cerca di un ristorante da
tro, con momenti di intensit spiazzan- Eh no, dovevo chiudere tutte le linee ogni tanto alzi la testa e ti stupisci di tut- svuotare. Per come sono fatto io si parte

SSS
te, frasi mascherate da semplici battute e si arriva, nel mio modo di lavorare non
Per la Lettura ma cos profonde e intelligenti che a vol- esistono soste allautogrill. Da quando
Qui sopra: una tavola creata te non sai se scoppiare a ridere o fartele ho iniziato a disegnare, la mia vita co-
da Leonardo Ortolani per
la Lettura, un autoritratto
tatuare subito addosso.
Ma da ogni superpotere, come inse-
Io sono luomo medio e mi riconosco in quel me una lunga autostrada dove guido a
tutta velocit per arrivare in fondo.
con Rat-Man ispirato al film gna la risaputa lezione dellUomo Ragno, che fa, nelle ingenuit, nel ricorrere a profonde E quando cominciata?
Il sorpasso. In alto: Rat-Man,
la sua creatura. Nella pagina
derivano grandi responsabilit, e quella
di Ortolani stendere sulla carta la ma- perle di saggezza, per poi smentirsi Quando ero piccolo, il mio primo fu-
metto lho disegnato a quattro anni. Ho
accanto: la prima tavola
dellultima uscita del
rea incessante del suo talento, senza so-
sta per quasi trentanni da quando ne immediatamente. Lentusiasmo tipico di chi non preso un foglio di quaderno e lho diviso
in riquadri che erano le vignette, e mi so-
fumetto, edito da Panini e in
edicola gioved 28
aveva appena ventidue.
Almeno fino a questo giugno, quando
ha la minima idea di quel che sta facendo no inventato la storia di Paperino e Pape-
rone su una barchetta che dovevano arri-
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 47

{
Il libro dinglese di Ozu
Linverno finito, arrivata la primavera. scrivania, ma stata spostata per fare spazio
Ciak, si legge Siamo in aprile. Minoru scandisce le parole ai nonni in visita da Onomichi (Hiroshima). La
di Cecilia Bressanelli in inglese di New Tsuda Readers, il suo libro di macchina da presa fissa di fronte a lui. In
scuola. Si prepara agli esami nello studio del Viaggio a Tokyo (1953), capolavoro del regista
padre. Avrebbe voluto mettersi alla sua giapponese Yasujiro Ozu (1903-1963).

i
vare su unisola, ma il mare era pieno di
dinosauri.
Bello! E come finisce?
Arrivano sullisola.
Evviva. E anche tu con lultimo nu-
mero di Rat-Man pensavi di essere
arrivato, invece mi sembra che tu stia
correndo pi forte di prima.
Proprio cos. Mentre chiudevo lulti-
mo episodio mi hanno chiamato dal-
lAgenzia spaziale italiana e mi hanno
proposto una grande storia legata al-
lesplorazione dello spazio e alla terza
missione di Paolo Nespoli sulla Stazione
spaziale internazionale. Ci ho pensato
due secondi netti, poi ho detto s. E inve-
ce delle vacanze, ho cominciato a creare
unavventura gigante di 247 pagine, una
grande storia a fumetti, o una graphic
novel.
Che differenza c?
La copertina: se di cartone normale
un fumetto, se di cartone rigido una
graphic novel.
Capisco.
In ogni caso un lavoro enorme, e
per niente facile. Allinizio avevo paura
di non essere in grado di disegnarlo, di
non essere abbastanza bravo. Racconto
cos la stazione spaziale, che cosa fanno
gli astronauti lass, e la storia delle con- Il personaggio
quiste spaziali. Il tutto dentro unavven- Leonardo Ortolani (Pisa,
tura dove Nespoli sale alla stazione spa- 1967), una laurea in Scienze
ziale insieme a Rat-Man e a una cagnetta geologiche, vissuto a Parma
di nome Laika (abbreviazione di Laika- dove ancora abita. Esordisce
Virgin), per dimostrare che si tratta di un con Rat-Man nel 1989 su
viaggio alla portata di chiunque. Insom- Spot, supplemento de
ma, come dice il titolo, C spazio per LEternauta. Questo gli vale
tutti. Solo che, come sempre, quando il premio come miglior
c di mezzo Rat-Man cominciano a suc- sceneggiatore esordiente a
cedere cose a caso. Lucca Comics nel 1990
E cos, per raccontare tutte queste Il fumetto
cose, eccoti ancora chiuso in casa a di- Le avventure di Rat-Man
segnare. In compenso per Rat-Man proseguono sulla fanzine
viaggia tantissimo. Made in Usa, poi con
Lui s, pi di tutti! Nespoli ha portato lautoproduzione. Nel 1997
con s la preview e la copertina del libro, comincia la pubblicazione
Rat-Man il primo fumetto ad andare regolare di Rat-Man con la
nello spazio! Insomma, io sono il Neil Marvel Italia/Panini Comics.
Armstrong dei fumettisti! Speriamo che Oggi escono in edicola, oltre a
si ricordi di farlo vedere in video, che io Rat-Man Collection, due
al bar non ci vado mai, ma quel giorno diverse ristampe: Tutto Rat-
giuro che comincer, per vantarmi e of- Man e Rat-Man Gigante,
frire da bere a tutti. una meraviglia, ci oltre a numerosi
penso e mi sembra una cosa impossibi- volumi speciali
le. Bibliografia
Nel 2016 la Bao Publishing ha
fatto uscire Buio in sala,
raccolta delle strisce-
A proposito di cose impossibili: co- recensioni cinematografiche
me si fa a creare un supereroe senza di Ortolani, pubblicate
alcun superpotere, e far innamorare originalmente sul suo blog.
generazioni di lettori? Per Sperling & Kupfer ha
Non lo so. Forse il fatto che Rat- pubblicato nel 2011 il libro
Man luomo qualunque, anzi sta un che andavo malissimo in matematica, tutte le et, sei anziano quando tutti ti una parodia di Playboy, poi un libro Due figlie e altri animali feroci.
gradino sotto. Io sono luomo medio e ogni giorno andavo volontario alle inter- stanno sulle palle. Le mie figlie a volte li- tutto dedicato a uno dei comprimari di Diario di unadozione
mi riconosco in quel che fa, i suoi entu- rogazioni e prendevo sempre dei brutti tigano come i vecchi, per cose piccole Rat-Man, Cinzia Otherside. E tante altre internazionale
siasmi improvvisi, le ingenuit, il suo ri- voti. Ma tornavo al banco e mi dicevo: che non importano a nessuno, e vanno storie che non ti aspetti, per esempio.... Il congedo e levento
correre a profonde perle di saggezza, per Non fa male, non fa male, e come avanti cos per ore. Quando ti costruisci E mentre va avanti a raccontarmi di Lultimo numero di Rat-Man
poi fare qualcosa che le smentisce im- Rocky mi rialzavo per il round successivo un mondo ristretto e fatto solo di certez- queste nuove clamorose avventure che Collection, il #122 (in alto),
mediatamente. Lentusiasmo tipico di e il prossimo votaccio. Alla fine per ce ze e il resto non ti importa, ecco che sei gi gli sbocciano in testa, delle luccicanti uscir in edicola gioved 28
chi non ha la minima idea di quel che sta lho fatta, ho pure preso 7 alla maturit. anziano. Io di certezze non ne ho mai. catene che lo terranno prigioniero alla settembre ma gi sabato 23 si
facendo, le sparate di chi apre bocca sen- Ma tutta lopera di Stallone mi esalta. Il Sulle cose importanti della vita non mi scrivania per chiss quanto ancora, un terr il Rat-Man Day, alla
za avere un pensiero dietro. Capita a tut- film che attendo con pi ansia in questo concesso di averne, e le piccole certezze luccichio pi forte gli si accende negli Mondadori Megastore di
ti, a me moltissimo. Anche il giorno che momento Creed 2, dove il figlio di non mi interessano. occhi. lentusiasmo, la voglia, le grandi Piazza del Duomo a Milano,
ho conosciuto Nespoli. Lui mi fa: Mi di- Apollo sfider Ivan Drago. Non vedo lora Per sei certo che dopo C spazio responsabilit che viaggiano insieme al dove sar possibile acquistare
cono spesso che assomiglio a un perso- che esca, spero di avere il tempo per per tutti finalmente staccherai, e superpotere del suo talento, tutte strette in anteprima il numero e
naggio famoso, e io, siccome lo stavo guardarlo prima di diventare anziano!. avrai tanto tempo libero. a bordo dellauto di Leo Ortolani che anche La fine di Rat-Man, il
pensando dal primo momento, urlo al Gli anziani popolano spesso le tue S, vero! Tu ci scherzi, lo so, ma romba a massima velocit sullautostra- volume di 720 pagine con
volo: vero! Sei uguale a Gandalf senza storie, e sono sempre indimenticabili. vero! Tra poco finisco questo libro e mi da. Puntando al prossimo autogrill, ma ledizione integrale della lunga
barba!. E lui, serissimo: Veramente mi Gli anziani sono favolosi, sono pro- prendo tanto tempo tutto per me. Sar un attimo prima delluscita pester sul- saga finale. Il volume C
dicono che somiglio a Patrick Swayze. prio come Rat-Man, sono sicuri di quel cos, mi aspetta un inverno di vacanza. lacceleratore e tirer dritto ancora una spazio per tutti (Panini Comics)
Segue un lungo, vergognoso silenzio. che pensano, non cambiano idea e devo- Per lo dicevi anche di questestate volta. Lo sappiamo tutti, e in qualche sar presentato ufficialmente
Eppure un personaggio cos impro- no andare dritti fino in fondo. Ma non che sta finendo. modo forse lo sa anche lui, in questo po- a Lucca Comics and Games,
babile ha riempito la vita di tanti letto- un discorso di et, non importa quanti S, ma stavolta vero! Anche se in ef- meriggio sperso in cima ai monti, a un dal 1 al 5 novembre prossimo
ri. Una frase che sento spesso : anni hai, secondo me lo puoi essere a fetti ho un sacco di progetti in mente, passo dalla scrivania che gi lo reclama.

SSS
Quando stavo al liceo, Rat-Man mi ha Ma adesso non ha tempo per pensar-
salvato la vita. Chiss quante volte te ci, deve solo stringere forte il volante e
lhanno detto. correre sulle pagine, lasciandosi dietro
In effetti s, moltissime. Non so co-
me sia possibile, ma me lo dicono. Forse
Gi allinizio delle avventure di Rat-Man pensavo la sua meravigliosa scia dinchiostro. E
forse lui non si volta nemmeno a guar-
perch il suo esempio d speranza: se al giorno in cui le avrei concluse. come quando darla, ma noi restiamo qui e la seguiamo
pure lui riesce a fare qualcosa nella vita,
allora possiamo riuscirci tutti. guido: non riesco ad andare piano, a osservare il emozionati, poi alziamo gli occhi pieni
di bellezza e lo cerchiamo per dirgli gra-

ta?
E tu, al liceo, chi avevi a salvarti la vi-
panorama, insomma non mi godo il viaggio. Parto zie.
Ma Ortolani gi sparito allorizzonte,
Io Silvester Stallone. Con Rocky so-
prattutto. Per esempio c stato un anno
con il pensiero fisso di arrivare a destinazione verso nuove mirabolanti avventure.
RIPRODUZIONE RISERVATA
48 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 49

{
La fibra che crea lavoro
Intorno al 2010 molte citt africane sono state nesse, rispetto a quelle non raggiunte dalla fibra,
Voci dal mondo raggiunte dalla fibra ottica. Lo studio Larrivo di aumentato tra il 4,2% e il 10%. Tale risposta

Percorsi Archeologia di Sara Banfi internet veloce e loccupazione in Africa (Nber, implica che la costruzione di queste infrastrut-
2017) usa i dati di 12 Stati africani per studiarne ture possa rivelarsi una delle politiche pi efficaci
leffetto. Il tasso di occupazione nelle aree con- per aumentare loccupazione nel continente.

Tesori da poco tornato visibile ad Asciano (Siena), dopo un complesso lavoro di restauro, il calesse del Poggione
Nella tomba in cui fu trovato erano sepolti tra armi, coppe e gioielli un uomo e una ragazza di alto rango

La Rolls Royce etrusca


ruote cerchiate e doveva permettere,
viaggiando seduti, di sostenere percorsi
anche lunghi, come visite di principi o si-
gnori ai loro possedimenti e trasporto di
beni. Nella sepoltura in cui fu rinvenuto il

correva pure nellaldil


calesse, una tomba a camera del VII seco-
lo a.C., erano sepolti un uomo e una ra-
gazza di alto rango, accompagnati nel
viaggio ultraterreno da ricchi corredi,
luomo da scudi, armi, gratelle per cuci-
nare la selvaggina, coltelli, coppe per be-
re, la donna da oggetti davorio, pettini,
rocchetti per la filatura, fibule e gioielli.
di LIVIA CAPPONI Il calesse in questi ultimi anni stato
sottoposto a un complesso intervento di
Il reperto Veneti Massima restauro, che ha ordinato e innestato la
Il calesse del Poggione Mantova espansione miriade di frammentini emersi dallo sca-
(a sinistra) un carro Liguri etrusca, met vo su una struttura in legno per restituire
etrusco in ferro rinvenuto VI secolo a. C. forme e dimensioni originali. Un puzzle
negli anni Ottanta nella Fiesole tridimensionale che ha richiesto anni di
tomba A della necropoli Volterra Piceni lavoro e tutta lesperienza di un gruppo di
del Poggione a Castelnuovo Mar restauratori, archeologi e architetti gui-
Umbri Adriatico
Berardenga (Siena). Risale dato dallarcheologa Irma della Giovam-
Corsica Tarquinia Sabini
alla fine del VII-inizio del VI Cerveteri Equi paola, della Soprintendenza per le pro-
secolo a. C. Dopo il restauro, Roma Volsci Sanniti vince di Siena, Arezzo e Grosseto.
dallo scorso 5 agosto Ausoni
visibile al pubblico nelle Mar Tirreno Cuma Capua
Sardegna
sale del Museo di Palazzo CdS
Corboli di Asciano (Siena) Fra questi reperti spicca il carro a due
Le immagini ruote trovato a Montecalvario, restaurato
Nella foto piccola, in alto: nel 2014 ed esposto al Museo Archeologi-
la biga doro di Monteleone co di Castellina in Chianti (Siena), in le-
di Spoleto (Perugia), gno decorato con lamine in bronzo e fer-
conservata al Met di New ro sbalzate a rilievo con motivi ornamen-
York (courtesy Peter Zeray, tali orientalizzanti e greci; ma il pi cele-
Photograph Studio, bre di questi oggetti senza dubbio la
Metropolitan Museum biga doro di Monteleone di Spoleto (Pe-
of Art); nella foto in basso: rugia), eccezionale carro da parata del VI
il carro di Montecalvario, secolo a.C. scoperto per caso da un conta-
conservato al Museo dino, che durante i lavori di costruzione
Archeologico di Castellina dellaia nel 1902 simbatt in una tomba
in Chianti (Siena) etrusca, completa di coppia di defunti e
corredo funerario. Venduto a un mercan-

N
te locale per novecento lire, il carro, dopo
ellItalia etrusca di et orien- rocamboleschi passaggi fra Norcia, Fi-
talizzante e arcaica (VII-VI se- renze, Roma e Parigi, attravers furtiva-
colo a.C.) il carro a due ruote, mente lOceano Atlantico per ricompari-
in legno e spesso impreziosi- re lanno dopo al Metropolitan di New
to da una copertura in lamine York. Si tratta di un lussuoso carro di rap-
in ferro, bronzo o oro decorate a sbalzo, presentanza, forse usato in contesti
da sculture e intarsi, era non solo un trionfali e in cerimonie da pi di una ge-
mezzo di trasporto, usato dai proprietari nerazione e poi deposto nel tumulo del-
terrieri per visitare i possedimenti o lultimo proprietario. In legno di noce,
muovere persone o cose, ma soprattutto cuoio, con lamine di ferro e bronzo dora-
uno status symbol, paragonabile a una to lavorato a sbalzo, e intarsi in avorio, era
Rolls Royce appannaggio delle lite, che finemente decorato con pannelli raffigu-
per questo era spesso inserito nelle tom- ranti scene del ciclo troiano ed episodi
be come celebrazione del rango del pro- della vita di Achille, fra cui la ieratica con-
prietario. Certamente gli etruschi usava- segna dellelmo e dello scudo alleroe da
no vari tipi di carri anche in ambito mili- parte della madre Teti, il combattimento
tare, per il trasporto del principe guerrie- contro il re etiope Memnone e lascesa di
ro sul campo di battaglia o in occasioni Achille allIsola dei Beati su un carro trai-
trionfali o di parata. Che fosse usato an- nato da cavalli alati, sotto il quale giaceva
che per matrimoni ce lo suggerisce un Polissena, principessa sacrificata in suo
bassorilievo in terracotta da un palazzo onore.
arcaico della citt etrusca di Poggio Civi- Il livello delle decorazioni fa pensare a
tate, i cui reperti sono oggi nel Museo di un artista di grande levatura. Al Met il
Murlo in provincia di Siena. La lastra raf- carro fu inizialmente assemblato in ma-
figura la coppia nuziale sul calesse cir- niera erronea. Pi di recente, stato sot-
condata da servi che coprono gli sposi toposto a un lungo restauro a cura del-
con un ombrellino, secondo unicono- lquipe dellarcheologa Adriana Emilioz-
grafia presente anche in raffigurazioni zi del Cnr, che ha riallestito i pannelli de-
persiane dal palazzo di Serse a Persepoli. corativi nel 2007. Fu una perdita
Finora sono stati trovati centinaia di incalcolabile per larcheologia italiana, a
frammenti di carri in ambiti funerari cui il governo dellepoca assistette senza
etruschi, non solo in Etruria ma anche in far niente. Da allora il contenzioso per la
altri siti nellAgro Falisco, in Umbria, Sa- restituzione sempre stato frustrato.
bina, e nel Piceno, un fenomeno che in- Un altro carro etrusco da guerra del
dica lesistenza di legami gentilizi e di un VII-VI secolo a.C., composto da 145 pezzi
retroterra comune fra le aristocrazie del- in lamina doro e bronzo, con decori a
lItalia Centrale. Il carro a due ruote o car- sbalzo raffiguranti animali veri e fantasti-
pentum (da cui deriva il termine car- ci, dalla tomba di un principe sabino
pentiere) pass poi dagli etruschi ai ro- in una necropoli presso Fara Sabina, lan-
mani, che lo usarono anche per spettaco- tica Eretum, illegalmente scavato e ruba-
li e competizioni nel circo. to, fu acquisito negli anni Settanta dalla
Da un mese a questa parte tornato vi- Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen.
sibile al pubblico nelle sale del Museo di In questo caso la storia ha un lieto fine.
Palazzo Corboli di Asciano (Siena) il ca- Nel 2016 il Mibact ha sottoscritto con il
lesse del Poggione, un carro etrusco in museo danese un accordo di cooperazio-
ferro, con grandi ruote, ritrovato negli ne che ha riportato in Italia il carro e il
anni Ottanta nella tomba A della ne- corredo funebre pertinente. Ora i reperti
cropoli di Poggione, presso Castelnuovo sono custoditi dai carabinieri, in attesa di
Berardenga, sempre in provincia di Sie- essere esposti in mostra e poi definitiva-
na, e forse appartenuto a un principe. Si mente collocati in un museo. Un impor-
presenta come un tiro a due trainato da tante successo della neonata diploma-
asini o cavalli, una cassa a forma di paral- zia culturale, che ha davanti a s una
lelepipedo aperta davanti e dietro, con la lunga lista di beni archeologici e artistici
seduta quasi allaltezza dei bordi, senza in attesa di tornare a casa. Sempre che la
predellino, in origine coperto da un bal- casa sia preparata ad accoglierli, e a so-
dacchino, e con uno spazio nella parte stenere chi li dovr comprendere, studia-
posteriore che doveva ospitare i bagagli o re, far riscoprire.
eventuali passeggeri. Aveva due grandi RIPRODUZIONE RISERVATA
50 LA LETTURA CORRIERE DELLA SERA DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017

Percorsi Portfolio

Mestieri Lo Stagnone un feudo di terra


S
ono chiamati cartaginesi tutta agricola, giammai marinara. Cerano i fenici nel luogo dove gli
senza mai esserlo stati gli Il cristallo del sale un giglio. un uomini vanno a prendersi il sale. lo
siciliana concessa in usufrutto al Mediterraneo, abitanti della provincia estre-
ma dOccidente di Sicilia.
ciuri tra i ciuri di Sicilia. E gli stessi
strumenti dei salinari osservateli
stesso posto dove i fenicotteri si alza-
no in volo. Gli uccelli sono i veri pa-
abitato dai fenici e oggi da colonie di fenicotteri quella di Trapani. E i salinari
che sembrano marinai in realt sono
attentamente sono come quelli
della campagna. Hanno vanghe da far
droni di casa del litorale di Mothia,
sono colorati di rosa perch nutriti dal

Ecco i contadini
contadini. Stanno spesso a torso nu- sprofondare con la forza del piede. pigmento salino, l vi nidificano e alle
do, indossano pantaloncini, sempre Quel poco di mare, recintato nelle pale del mulino a vento porgono il lo-
abbronzati tanto forte il sole del sale chiuse, se ne va via intanto col sole e ro saluto quando le coppie dei viag-
ma sono agricoltori. con il vento forte e caldo mentre il col- giatori vanno a prendervi alloggio per
Lo Stagnone un feudo di terra tivare dei salinari indugia nella pa- fare lamore.

cartaginesi:
concesso in usufrutto al mare. sba- zienza, nel metodo e nella speranza E non avete idea della notte trascor-
gliato, infatti, dire estrazione ri- del bel tempo. sa in laguna: il sale, la luna e tu, giusto
guardo al sale. Questo frutto, pi cor- Il sale messo a dimora in cumuli a parodiare Venezia ma la laguna dei
rettamente, si coglie. E tutta la fatica alti tre metri e lunghi fino a dieci. So- trapanesi ha un sovrappi di chic,
in realt uno scambio di ruoli tra le no ricoperti di tegole in terracotta col- un privilegio del grand tour, forse an-

zappano il mare
onde e le zolle. Nelle vasche dei sali- locate a forma di tetto a scongiurare la che unabbagliante biancore di gesso
nari, quel prezioso raccolto che d sa- stagione della pioggia, quando una con cui pittare quello smarrimento
pore e sapienza si coltiva e non una sola goccia basterebbe a far svanire tutto di poesia.
cosa da andare a strappare a un filone tutto quel granaio di nitore e i mucchi, Ecco, appunto: va a chiudersi la
di miniera. inquadrati in un ordine tutto raziona- giornata. Fa come uno schizzo giu-

per coltivare il sale


Anche lo zolfo, se fa testo Antonio le, sembrano dei silos di semenze col- sto uno sbaffo il fenicottero rosa
Aniante, e lo fa La rosa di zolfo, Sel- locati accanto alle vasche. quando plana. Tocca solo per un
lerio impone le incursioni in giar- La sovrapposizione di terra e mare istante la pappa di sale acquitrinosa
dino ma ancor pi terricola, a Mozia, proclama linversione dorizzonte e i delle saline e poi risale. Per disegnare
la magia anfibia di barche e trattori. La cumuli, allora, diventano come vivai. con tutto lo stormo dei suoi, appresso
strada romana che affiora a pelo dac- Serre dove la modernit gi suc- a lui, la preghiera per lauriga che ven-
qua, il percorso dove i camion sincro- cesso nelle campagne ha portato ne in soccorso a Patroclo scannato da
ciano con i battelli in transito, porta la lorrida plastica dei cesti in sostituzio- Ettore.
scienza rurale in laguna e viceversa ne del vimine ma che il lavoro delluo- Il cielo di Sicilia tra Marsala e
fotografie di FABRIZIO VILLA, testo di PIETRANGELO BUTTAFUOCO ma la tecnica quello zappare mo innesta nel rito eterno: il sudore. Trapani, presso lisola di San Pantaleo
DOMENICA 10 SETTEMBRE 2017 CORRIERE DELLA SERA LA LETTURA 51

{
Rotte portoghesi
Ci sono luoghi che pi di altri sanno di mare. monitor il percorso da Lisbona allIndia.
Cambusa Come il museo della Marina di Lisbona. Si
cammina tra le statue dei grandi navigatori, a
Si vede una cartina di Nagasaki (approdo
portoghese). E poi le imbarcazioni, modello
di Nicola Saldutti
cominciare da Vasco de Gama, primo a a grandezza naturale. Un viaggio in questa
circumnavigare lAfrica. Si segue su un terra sul bordo dellOceano.

Il fotografo
Ritorno a settembre,
il mese
della raccolta

N
ella mia Sicilia, dove ho
mosso i primi passi di
fotogiornalista, sono tornato
a vedere le saline di Marsala. Cero
stato molti anni fa. Settembre il
mese della raccolta del sale. Perci
sono andato negli stessi luoghi e
ho rivisto gli stessi tramonti, pi
forti e intensi grazie alla luce e
allaria tersa elementi per me
fondamentali nella fotografia di
paesaggio. Sono rimasto tre giorni:
volevo raccontare la raccolta del
sale nelle saline di Ettore Infersa,
quelle pi belle, dove lattivit
durante il giorno frenetica e gli
operai tutti del posto si
sfibrano piegati sulloro bianco. Ho
cercato la luce migliore,
camminando tra le vasche del sale
e spostandomi con un treppiedi
Manfrotto 055 in fibra di carbonio,
leggero ma robusto. Ho fotografato
con la mia attrezzatura Nikon, due
fotocamere D3, una con un
obbiettivo 24-70 mm f2,8 e laltra
con un 70-200 mm f2,8. Niente
filtri, bastata la naturale luce
siciliana a rendere questo
paesaggio unico. (fabrizio villa)
RIPRODUZIONE RISERVATA

respira di struggente intimit. Si Cipro e di Eros/ giovinezza che tro- meccanizzato nella catena di raccolta,
chiude la giornata lavorativa, gli ope- neggi sulle ciglia delle vergini/ e nei come nellorganizzazione dellospita-
rai delle saline ripongono carriole, languidi sguardi di un bellefebo;/ lit il racconto cui Piparo, il cunti-
pale e stivali. Al parcheggio gi un giovinezza che dolcemente ci culli sta, ricapitola il resoconto dei secoli:
via vai uno scambio tra chi nelle nelle tue braccia,/ e sai anche accen- Affiora dal mare su di un carro, a gui-
saline vi lavora e chi, nella missione dere i nostri sensi. da vi un giovane auriga, di una lim-
sentimentale, vi arriva da visitatore. Magnifico il cunto che si fa su Mo- pida bellezza sommerso per troppo
Il mare di Sicilia rinuncia ai flutti zia. Salvo Piparo che d voce alle Favo- tempo dentro unantica citt fenicia,
sontuosi per unesistenza dimpieghi le del mare descrive la mattanza guer- esplorata da tutti, mercanti, poeti, si-
operosi nella laguna dello Stagnone. riera di cui lo sguardo marmoreo del culi e santi. Una volta ci arriv, allo
Vi affiora come campagna e la bellez- giovinotto (custodito nel Museo Whi- Stagnone, Franco Franchi. Si chiama-
za non si ritrae, anzi. la parte stretta taker a Mozia) riferisce tutto lo stra- va ancora Benenato, era piccolo det e
intorno alla propriet che fu dei Whi- zio. sciancato di fame vera. Ed esplorava.
taker arrivati agli inizi del Novecento Il cuntu il canto del pesce grande Se ne torn a Palermo con un coppo
al seguito del capostipite Joseph e per- che mangia quello piccolo. Patroclo si di sale. Lo scaravent tutto dentro una
fino i nastri trasportatori con la finge Achille, Ettore gli si avventa con- pentola dove stavano a cuocere i mac-
scacchiera segnata da canali in tutto tro. Il troiano smaschera linganno del cheroni per la pausa pranzo delle
quel pantano di biacca, soda e panna greco e lo affetta, ne profana il corpo. donne della lavorazione tabacchi.
di cloruro svelano agli occhi unap- Ed in quel momento che interviene