Sei sulla pagina 1di 22

Lezione n.

La previsione dei
flussi di cassa
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

Previsioni di breve e Budget di cassa

Corso di:
Finanza Aziendale (Treviso)
I temi
1. La dinamica Letture di riferimento
finanziaria aziendale Finanza Aziendale Treviso
Mc-Graw Hill Create project
2. La previsione dei
flussi di cassa Cap. 4. Analisi e pianificazione
aziendali finanziaria: Chapter 2 from
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali

3. Come i mercati Principi di Finanza aziendale,


Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

Sesta Edizione by Brealey,


valutano la finanza Myers, Allen, Sandri, 2011
delle aziende
4. Come valutare gli Cap. 5. Pianificazione
investimenti finanziaria a breve termine:
Chapter 3 from Principi di
aziendali Finanza aziendale, Sesta
5. Come bilanciare il Edizione by Brealey, Myers,
capitale di debito Allen, Sandri, 2011
con quello di rischio
Contenuti della lezione

Che cosa si intende per breve termine


Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali

Il budget di cassa e la sua costruzione


Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

Le simulazioni di scenari alternativi


Pianificazione: criticit e
funzione
La pianificazione finanziaria un processo articolato nei seguenti
punti:
1. Analisi delle opportunit di finanziamento e di investimento che si
presentano allimpresa (visto nella lezione 4)
2. Previsione delle conseguenze che avranno nel futuro le decisioni
di oggi;
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali

3. Confronto dei risultati ottenuti con gli obiettivi definiti nel piano
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

finanziario.

La pianificazione non una semplice attivit di previsione ma


unanalisi delle possibili evoluzioni future che limpresa
potrebbe trovarsi ad affrontare (per prevenire le pi rischiose e
sfruttare le pi interessanti).

Quindi interrelata con le funzioni aziendali (la finanza si fa


anzitutto sugli attivi vedi lezione n. 1) e costituisce una sorta di
elemento coagulante.
Cosa si intende per breve termine?
Tra le varie funzioni aziendali, in questo corso si
analizzer la pianificazione finanziaria:
1. a breve termine
2. a medio-lungo termine.

La pianificazione finanziaria a breve termine inizia con


la previsione dei flussi di cassa futuri dellimpresa, con
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

due obiettivi:
1. stimare i flussi di cassa (FC) per determinare se si avr
un surplus o un deficit di cassa per ciascun periodo;
2. valutare se il surplus o il deficit sia temporaneo o
permanente. Se permanente, infatti, incide sulle
decisioni di lungo periodo.

Lorizzonte temporale di riferimento determinato dai


cicli di funzionamento dellazienda (pertinenza
gestionale) e solitamente non supera lanno
Contenuti della lezione
Che cosa si intende per breve termine

Il budget di cassa e la sua costruzione


Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

Le simulazioni di scenari alternativi


Il budget di cassa
Il fabbisogno finanziario a breve termine di unazienda
dovuto a:
Lo strumento pi appropriato
Stagionalit nelle vendite
per sviluppare lanalisi dei
Shock negativi dei FC
fabbisogni e calcolare i FC
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali

Shock positivi dei FC


Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

futuri il budget di cassa

- linsieme di tutti i budget funzionali per singola area


aziendale (budget delle vendite, degli acquisti,
finanziario, di produzione,..)
- soggetto alla verifica di fattibilit
Il budget di cassa

Fasi della stesura del budget di cassa


o Fase 1 Previsione delle entrate.
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

o Fase 2 Previsione delle uscite.


o Fase 3 Calcolare se limpresa affronter
un ammanco od un surplus di cassa.
1. Conto Economico e Stato Patrimoniale di fine anno
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)
(situazione di partenza) e ipotesi primo semestre

9
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali

- pago i debiti a 60 gg
NB: - incasso i crediti a 90 gg
Budget di cassa per il primo semestre

10
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali finanziario pro-forma al 30/6
Conto Economico, Stato Patrimoniale e Rendiconto

11
Sostenibilit finanziaria di breve periodo

La banca disposta a finanziare limpresa alle seguenti condizioni:


anticipo delle RI.BA. fino ad un massimo di 150 (limite di
affidamento sul conto anticipi RI.BA.)
scoperto di c/c fino ad un massimo di 40 (limite di affidamento in
c/c).
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

E anche noto che solamente il 70% dei ricavi e quindi dei crediti
rappresentato da RI.BA.
Il costo del debito bancario pari al 10%.
Per semplicit di calcolo si ipotizza che il costo delle anticipazione e
dello scoperto di conto si identico, anche se nella realt il costo del
c/c normalmente superiore.

12
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
Sostenibilit finanziaria di breve periodo

13
Revisione del budget di cassa: La dilazione di incasso dei
crediti/clienti passa da 90 a 60 gg (il pagamento dei
debiti/fornitori rimane a 60 gg)
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

14
Revisione del budget di cassa: La maggiore dilazione di
incasso dei crediti/clienti comporta la concessione di uno
sconto del 4%
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

15
Revisione del budget di cassa: Incremento dei tempi di
pagamento dei fornitori da 60 a 90 giorni, con incassi a 60
giorni e sconto del 4%
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

16
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali

2. Modifiche alle determinanti dei flussi di cassa


Stato Patrimoniale e Rendiconto finanziario al 30/6
Revisione del budget di cassa: le modifiche al Conto Economico,

17
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
La verifica della sostenibilit finanziaria di breve periodo

18
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali a 15%
Leffetto dellincremento del tasso di interesse bancario da 10%

19
Conclusioni

1. Il budget di cassa misura lequilibrio finanziario


a breve e il rispetto dei limiti di affidamento

2. E uno strumento flessibile che permette di


Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali

misurare leffetto finanziario delle decisioni


Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

operative

3. E uno strumento che consente di valutare le


alternative di copertura

4. Non sempre gli scenari pi convenienti dal


punto di vista economico lo sono anche da
quello finanziario
20
Le simulazioni di scenari alternativi
Il budget di cassa individua la variabilit del fabbisogno
finanziario dellazienda espresso, per esempio, dal fabbisogno
massimo, minimo e di fine anno.

Lo scopo di verificare la concreta sostenibilit finanziaria del


budget, attraverso il confronto con il fido disponibile
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali

dellazienda.
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

Se la sostenibilit non verificata, il budget permette di


fare simulazioni per trovare alternative preferibili e
compatibili con i vincoli aziendali esistenti.

Le soluzioni, come visto nella precedente


lezione sono due soluzioni: una esterna e
una interna
Parole chiave
Pianificazione a breve
Stagionalit delle vendite
Shock positivi e negativi nei flussi di
Tema 2: La previsione dei flussi di cassa aziendali
Corso di: FINANZA AZIENDALE (Sede di Treviso)

cassa
Costruzione del budget
Simulazione di scenari alternativi