Sei sulla pagina 1di 58

GRUPPO PITTINI

Bilanci 2015
RELIABLE
STEEL
5 IL GRUPPO PITTINI IN CIFRE

9 FIN.FER. S.P.A. / BILANCIO CONSOLIDATO 2015


11 Consiglio di Amministrazione
12 Relazione degli Amministratori

Bilancio consolidato:
18 Stato patrimoniale
22 Conto economico
25 Nota integrativa
48 Relazione di Certificazione

51 FERRIERE NORD S.P.A. / BILANCIO 2015


53 Consiglio di Amministrazione
54 Relazione degli Amministratori

Bilancio:
60 Stato patrimoniale
64 Conto economico
66 Nota integrativa
94 Relazione del Collegio Sindacale
96 Relazione di Certificazione

99 SOCIET DEL GRUPPO PITTINI / BILANCI 2015 RICLASSIFICATI


100 Fin.Fer. S.p.A.
102 S.I.A.T. S.p.A.
104 La Veneta Reti S.r.l.
106 Pittini Stahl G.m.b.H.
108 Kovinar D.o.o.
110 I.S.U. - Internationale Stahl Unternehmungen G.m.b.H.
IL
GRUPPO
PITTINI
IN CIFRE
7
IL GRUPPO PITTINI IN CIFRE
Valori espressi in migliaia di euro

Nel 2015 il tasso di crescita delleconomia mondiale ha registrato un rallentamento rispetto allanno precedente. In particolare, il calo del
% delle % delle % delle % delle % delle
2015 2014 2013 2012 2011 prezzo delle materie prime e del petrolio hanno duramente colpito soprattutto la Cina e i Paesi emergenti, caratterizzati da economie connesse
vendite vendite vendite vendite vendite
allexport di materiali grezzi, causando significativi scompensi sui mercati internazionali e sulle economie dei Paesi avanzati.
Ricavi 898.035 952.486 886.646 982.028 1.028.721
EBITDA 46.581 5,2% 59.068 6,2% 33.404 3,8% 43.664 4,4% 57.988 5,6% In Italia, purtroppo, la ripresa prosegue molto lentamente. Alla spinta delle esportazioni, che dopo aver sostenuto lattivit negli ultimi quattro anni
EBIT 11.665 1,3% 21.238 2,2% 5.548 0,6% 6.131 0,6% 18.907 1,8%
risentono della debolezza dei mercati extraeuropei, si sta progressivamente sostituendo quella della domanda interna. Il PIL risulta in aumento di
un modesto 0,8% e le stime per il 2016 evidenziano solo un lieve miglioramento.
Oneri finanziari netti 4.365 0,5% 14.153 1,5% 2.710 0,3% 3.293 0,3% 5.387 0,5%

Reddito netto dellesercizio di Gruppo 1.863 0,2% 3.186 0,3% 883 0,1% 3.020 0,3% 9.082 0,9% Anche il settore dellacciaio ha risentito del quadro macroeconomico sopra descritto e a livello europeo si sono manifestati in modo ancor pi
intenso gli effetti della sovraccapacit produttiva mondiale che ha spinto i prezzi al ribasso e ha provocato una serie di pratiche commerciali sleali
Patrimonio netto di Gruppo 227.837 220.968 219.622 187.867 186.857 da parte di Paesi concorrenti.
R.O.E. 0,8% 1,4% 0,4% 1,6% 4,9%
Nonostante tale contesto il Gruppo Pittini comunque riuscito ad incrementare i volumi di vendita rispetto allesercizio precedente, rafforzando la
Immobilizzazioni nette 295.476 217.489 219.951 163.855 167.247
propria posizione competitiva sia sul mercato italiano che su quello estero.
Indebitamento finanziario netto (213.416) (132.296) (43.121) (41.945) (82.480)

Capitale investito netto 443.401 355.845 262.849 229.901 269.423 Il Gruppo, inoltre, sta realizzando un mirato piano di sviluppo che prevede una crescita anche per linee esterne e che ha portato a Dicembre 2015
R.O.I. 2,6% 6,0% 2,1% 2,7% 7,0% allacquisizione, da parte della societ neocostituita Acciaierie di Verona S.p.A., del ramo di azienda di Verona da Riva Acciaio S.p.A..

Investimenti 22.225 40.243 36.398 21.477 21.618 I ricavi consolidati registrati nel 2015, che non includono ancora Acciaierie di Verona S.p.A., sono stati pari a 898 milioni di euro rispetto ai 952,5
milioni dellesercizio precedente.
Dipendenti 1.228 1.205 1.201 1.203 1.208

LEBITDA di Gruppo stato pari 46,6 milioni di euro con un incidenza sui ricavi del 5,2%.
LEBIT stato positivo per 11,7 milioni di euro, pari al 1,3% dei ricavi.
LUtile netto di Gruppo stato pari a 1,9 milioni di euro.
Anche nel 2015 sono stati realizzati significati investimenti negli stabilimenti del Gruppo che ammontano a complessivi 22,2 milioni di euro.
Lindebitamento finanziario netto al 31.12.2015 risulta complessivamente pari a 213,4 milioni di euro rispetto a 132,3 milioni dellesercizio prece-
dente. Tale variazione da attribuirsi prevalentemente allacquisizione sopra menzionata.

Il Presidente

8 Il Gruppo Pittini in cifre Il Gruppo Pittini in cifre 9


FIN.FER. S.P.A.
BILANCIO
CONSOLIDATO
2015
10 11
FIN.FER.
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Federico Pittini - Presidente


Andrea Pittini
Marina Pittini
Ottavino Di Filippo
Vincenzo Chiari

Collegio Sindacale
Sindaci effettivi
Gianfranco Romanelli - Presidente
Mario Marino
Giuseppe Varisco

Sindaci supplenti
Claudio Sambri
Gioele Muraro

Fin.Fer. S.p.A.
Osoppo (Udine) - Zona Industriale Rivoli
Capitale sociale euro 30.000.000 i.v.
Iscritta al Registro delle Imprese di Udine
Partita IVA e Codice Fiscale 00490250305

12 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 13


FIN.FER. S.P.A. LE PARTECIPAZIONI
RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI
Ferriere Nord S.p.A.
SUL BILANCIO CONSOLIDATO 2015
Dati economici e finanziari (EUR/.000) 2015 2014
Nel 2015 la generalizzata debolezza del prezzo delle materie prime e la flessione del petrolio hanno causato un rallentamento della crescita
Ricavi Netti 841.504 891.256
mondiale. Tali fattori hanno in particolare colpito la Cina e i Paesi emergenti caratterizzati da economie connesse allexport di materiali grezzi,
causando significativi scompensi sui mercati internazionali e sulle economie anche dei Paesi avanzati. Ammortamenti 29.987 32.816
In Italia la ripresa prosegue molto lentamente ancora sostenuta dalle esportazioni. Ebitda 40.872 51.913
Ebit 8.956 18.124
Il settore Acciaio Utile (perdita) dellesercizio 608 1.948
Nel 2015 la produzione mondiale di acciaio grezzo diminuita di circa il 3% rispetto al 2014, attestandosi a quota 1,6 miliardi di tonnellate. Investimenti in Immobilizzazioni Tecniche 19.604 34.940
La produzione nellUnione Europea diminuita di circa il 2% superando di poco i 166 milioni di tonnellate. Purtroppo il decremento registrato in Patrimonio Netto 197.400 190.706
Italia molto pi rilevante e risulta pari al 7%, con una produzione annua di circa 22 milioni di tonnellate. Posizione Finanziaria Netta (116.112) (114.984)
Nel 2015 a livello europeo si sono manifestati in modo ancor pi intenso gli effetti della sovraccapacit produttiva mondiale che ha spinto i prezzi Numero Medio Dipendenti 919 888
al ribasso. Indici di redditivit (%)
Lo scenario siderurgico italiano, acuito anche da un contesto macroeconomico debole, risulta caratterizzato da capacit produttive ampiamente
Ebitda/Ricavi Netti 4,9 5,8
inutilizzate.
R.O.S. 1,1 2,0
Oneri (proventi) finanziari/Ricavi Netti 0,4 1,5
IL GRUPPO PITTINI
Le scelte strategiche poste in essere dal Gruppo hanno consentito di ottenere un incremento dei volumi di vendita rispetto allesercizio precedente. Costo del Lavoro/Ricavi Netti 6,2 5,5
Lintroduzione di nuovi prodotti e la consolidata presenza sui mercati esteri delle societ del Gruppo hanno permesso di far fronte ad un mercato Indici di Struttura (%)
nazionale caratterizzato da una crisi ormai strutturale. Purtroppo la forte pressione competitiva, determinata da un contesto di elevata sovraccapacit
Patrimonio Netto/Immobilizzazioni 113,8 108,0
produttiva a livello mondiale, ha provocato un forte calo dei prezzi con una conseguente diminuzione dei ricavi di vendita di Gruppo.
Patrimonio Netto/Totale Passivo 32,3 31,3
Larretramento del prezzo medio di vendita stato solo parzialmente compensato dalla diminuzione del costo dei rottami ferrosi.
Capitale Investito/Patrimonio Netto 158,8 160,3
Posizione Finanziaria Netta/Patrimonio Netto 58,8 60,3

FIN.FER. S.p.A. (La Capogruppo) Nonostante lo scenario di crisi che continua ad interessare il mercato delle costruzioni, la societ riuscita ad incrementare i volumi complessivi di
vendita del 7%. In particolare, si sono registrati aumenti dei volumi sia sul mercato nazionale che sui mercati estero.
Dati economici e finanziari (EUR/.000) Consolidato 2015 Consolidato 2014 Il fatturato ha superato gli 841 milioni di euro rispetto agli 891 del precedente esercizio. Il decremento, pari a circa il 6%, attribuibile ai prezzi
Ricavi Netti 898.035 952.486
medi di vendita che rispetto al precedente esercizio sono risultati in calo di oltre l11%.
Come nel precedente esercizio le esportazioni hanno rappresentato circa il 50% dei ricavi complessivi.
Ammortamenti 32.740 36.490
Le azioni di contenimento dei costi e la razionalizzazione degli apparati produttivi hanno comunque consentito di conseguire un margine positivo,
Ebitda 46.582 59.068
migliorando le quote di mercato.
Ebit 11.665 21.238
Sulla base delle stime a fine 2016, in considerazione e nonostante lestrema volatilit dei mercati, il fatturato comunque previsto in linea con
Utile (perdita) dellesercizio 1.435 2.538
quello del 2015.
Investimenti in Immobilizzazioni Tecniche 22.225 37.792
Patrimonio Netto 229.985 223.550
Posizione Finanziaria Netta (213.416) (132.296)
ACCIAIERIE DI VERONA S.p.A.
Numero Medio Dipendenti 1.228 1.205
Appositamente costituita, a dicembre 2015 ha acquisito il ramo di azienda di Verona da Riva Acciaio S.p.A.. Tale operazione ha una valenza
Indici di redditivit (%) strategica rilevante per lintero Gruppo Pittini, infatti da essa deriva un percorso di sviluppo industriale e commerciale specifico per ciascuna
Ebitda/Ricavi Netti 5,2 6,2 delle consociate. In particolare si ritiene che le caratteristiche tecnico/produttive, il suo consolidato mercato di sbocco, la vicinanza ad una delle
R.O.S. 1,3 2,2
pi importanti arterie autostradali e al nodo ferroviario connessi con il nord Europa consentiranno di ottenere significative sinergie commerciali,
Oneri (proventi) finanziari/Ricavi Netti 0,5 1,5
logistiche e produttive.
Il primo esercizio sociale si chiuder al 31.12.2016.
Costo del Lavoro/Ricavi Netti 7,6 6,9

Indici di Struttura (%)


Patrimonio Netto/Immobilizzazioni 77,8 102,8
Patrimonio Netto/Totale Passivo 30,62 33,6
Capitale Investito/Patrimonio Netto 192,8 159,2
Posizione Finanziaria Netta/Patrimonio Netto 92,8 59,1

La Capogruppo sostiene, indirizza, coordina e razionalizza il sistema produttivo di tutte le aziende operative.
Si fa carico dellattivit di sostenimento e sensibilizzazione alla ricerca e sviluppo in ogni societ controllata o partecipata, al fine di rafforzarne ed
irrobustirne la competitivit.

14 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 15


S.I.A.T. S.p.A. Il settore della prefabbricazione edilizia in cui opera la societ, tipico delle grandi opere pubbliche e delle costruzioni industriali, permane critico, in
assenza dimplementazione delle necessarie infrastrutture e di sviluppo industriale. Si incrementata la commercializzazione di prodotti di comple-
Dati economici e finanziari (EUR/.000) 2015 2014 tamento, sfruttando il mercato spot del settore agro-energetico con prodotti di nicchia.
Ricavi Netti 80.294 74.499 La particolare lavorazione permane comunque funzionale alla strategia di Gruppo e la societ dal punto di vista commerciale pu, anche se in
Ammortamenti 894 1.542 parte, beneficiarne.
Ebitda 3.023 2.543 Il fatturato ha raggiunto i 49,3 milioni di euro con un decremento del 4% rispetto al 2014. Tale diminuzione imputabile al decremento dei prezzi
Ebit 1.994 925 medi di vendita di circa il 9% a fronte di volumi di vendita in aumento pari al 6%.
Utile (perdita) dellesercizio 1.296 522 Sulla base delle stime a fine 2016, in considerazione e nonostante lestrema volatilit dei mercati, il fatturato comunque previsto in linea con
Investimenti in Immobilizzazioni Tecniche 957 998 quello del 2015.
Patrimonio Netto 14.134 11.905
Numero Medio Dipendenti 131 135
KOVINAR D.o.o.
Indici di redditivit (%)
Ebitda/Ricavi Netti 3,8 3,4 Dati economici e finanziari (EUR/.000) 2015 2014
R.O.S. 2,5 1,2 Ricavi Netti 26.221 25.353
Oneri (proventi) finanziari/Ricavi Netti 0,02 0,1 Ammortamenti 179 179
Costo del Lavoro/Ricavi Netti 8,1 8,4 Ebitda 481 371
Indici di Struttura (%) Ebit 302 140
Utile (perdita) dellesercizio 304 142
Patrimonio Netto/Immobilizzazioni 131,8 124,6
Investimenti in Immobilizzazioni Tecniche 220 256
Patrimonio Netto/Totale Passivo 36,2 32,1
Patrimonio Netto 4.993 4.688
Capitale Investito/Patrimonio Netto 110,7 127,0
Numero Medio Dipendenti 52 51
Posizione Finanziaria Netta/Patrimonio Netto 10,7 27,0
Indici di redditivit (%)
In uno scenario di mercato in cui, sia i prezzi dei trafilati per lindustria che i prodotti per la saldatura, hanno registrato una sensibile diminuzione,
la societ riuscita a rafforzare le proprie quote nei mercati di riferimento incrementando i volumi di vendita. Ebitda/Ricavi Netti 1,8 1,5
Il fatturato 2015 della societ ha toccato gli 80,3 milioni di euro contro i 74,5 del 2014, con un incremento pari al 7,8%, determinato dallaumento R.O.S. 1,2 0,6
di oltre il 15% dei volumi e dalla riduzione del 7% dei prezzi medi di vendita. Oneri (proventi) finanziari/Ricavi Netti 0,0 0,0
La societ sta positivamente continuando con il processo di efficientamento degli equilibri tra gli assetti industriale-economico-dimensionali per Costo del Lavoro/Ricavi Netti 5,3 5,2
far fronte alla criticit dei mercati. Indici di Struttura (%)
Sulla base delle stime a fine 2016, in considerazione e nonostante lestrema volatilit dei mercati, il fatturato comunque previsto in linea con
Patrimonio Netto/Immobilizzazioni 165,7 157,7
quello del 2015.
Patrimonio Netto/Totale Passivo 50,8 45,3
Capitale Investito/Patrimonio Netto 90,7 103,2
LA VENETA RETI S.r.l.

Dati economici e finanziari (EUR/.000) 2015 2014


Il fatturato ha raggiunto i 26,2 milioni di euro in aumento del 3% rispetto al precedente esercizio. In particolare, si registra un incremento i volumi
di vendita di oltre il 7% a fronte di un calo di pari entit nei prezzi medi di vendita.
Ricavi Netti 49.316 51.331 Risultano in forte incremento i ricavi realizzati in Slovenia, con un aumento superiore al 18%, mentre le esportazioni risultano in calo di circa il
Ammortamenti 442 542 14%, per effetto dei minori ricavi ottenuti in Croazia.
Ebitda (142) 725 La produttivit dello stabilimento ha raggiunto livelli soddisfacenti e anche nel 2015 si rileva un incremento della reddittivit dellAzienda.
Ebit (665) (19) Sulla base delle stime a fine 2016, in considerazione e nonostante lestrema volatilit dei mercati, il fatturato comunque previsto in linea
Utile (perdita) dellesercizio (608) (88) con quello del 2015.
Investimenti in Immobilizzazioni Tecniche 352 1.096
Patrimonio Netto 6.182 6.790
Numero Medio Dipendenti 41 45 PITTINI STAHL G.m.b.H.
Indici di redditivit (%) La societ con sede in Germania, presidia la commercializzazione dei prodotti delle societ del Gruppo sugli importanti mercati di Austria e Germania.
Ebitda/Ricavi Netti (0,3) 1,4
R.O.S. (1,3) 0,0
Oneri (proventi) finanziari/Ricavi Netti 0,2 0,2
Costo del Lavoro/Ricavi Netti 4,1 3,8

Indici di Struttura (%)


Patrimonio Netto/Immobilizzazioni 50,5 55,0
Patrimonio Netto/Totale Passivo 19,5 20,1
Capitale Investito/Patrimonio Netto 313,0 232,6
Posizione Finanziaria Netta/Patrimonio Netto 213,0 132,6

16 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 17


I.S.U. - Internationale Stahl Unternehmungen G.m.b.H. INFORMAZIONI AI SENSI DELLART. 2428 C.C.
Consolidato con BSTG G.m.b.H. Relativamente a quanto previsto dai commi 3-4 dellart. 2428 C.C. la societ non possiede azioni proprie o di societ controllanti, n sono state
acquistate od alienate, nel corso dellesercizio, azioni ordinarie anche tramite societ fiduciarie o per interposta persona.
Dati economici e finanziari (EUR/.000) 2015 2014 Relativamente a quanto previsto dal comma 2, al punto 6-bis dello stesso articolo, precisiamo che nelle Relazioni di Gestione delle singole societ
Ricavi Netti 65.005 72.152 controllate vengono descritte le prassi per la gestione del rischio di credito, di liquidit e di tasso di cambio.
Ammortamenti 600 588 Rischio di credito: In generale, il Gruppo presenta differenti gradi di rischio di credito in funzione dei diversi mercati di riferimento; rischio mitigato
Ebitda (286) (452) peraltro dal fatto che lesposizione creditoria suddivisa su un largo numero di controparti e clienti ubicati prevalentemente nella UE.
Ebit (886) (1040) Rischio di liquidit: ll rischio ridotto a livelli molto contenuti in relazione alla solidit degli indici patrimoniali di Gruppo, lequilibrata presenza di
Utile (perdita) dellesercizio (905) (1651) indebitamento a medio termine ed i significativi valori di affidamento a breve e medio termine non utilizzati.
Investimenti in Immobilizzazioni Tecniche 766 2.826 I flussi di cassa, le necessit di finanziamento e la liquidit delle societ del Gruppo sono monitorati e gestiti dalla tesoreria centralizzata sotto il
Patrimonio Netto 4.257 5.162 controllo della Finanza di Gruppo avviato in Ferriere Nord S.p.A., che riguarda le controllate S.I.A.T. S.p.a., La Veneta Reti S.r.l., Kovinar D.o.o. e
Numero Medio Dipendenti 75 77 Acciaierie di Verona S.p.A..
Le attivit finanziarie sono esposte in bilancio al netto della svalutazione calcolata sulla base del rischio di inadempienza, determinato considerando
Indici di redditivit (%) le informazioni disponibili sulla solvibilit dei clienti e considerando i dati storici. Ove ritenuto opportuno, sono state attivate forme di garanzie
Ebitda/Ricavi Netti (0,4) (0,6) bancarie, si fatto ricorso alla cessione dei crediti con la forma pro-soluto o attivate procedure atte a limitare il rischio.
R.O.S. (1,4) (1,4) Rischio di mercato: I rischi di variazione nel livello dei prezzi di acquisto e vendita a fronte di impegni correnti, sono molto mitigati dalla presenza
Oneri (proventi) finanziari/Ricavi Netti 0,0 0,0 di un ciclo operativo temporalmente breve.
Costo del Lavoro/Ricavi Netti 7,5 7,1 Rischio di cambio: I rischi valutari sono contenuti; le operazioni in valuta diversa dalleuro vengono, nella generalit dei casi, coperte con appositi
strumenti derivati su valuta dollaro USA.
Indici di Struttura (%)
Patrimonio Netto/Immobilizzazioni 63,5 79,0 Nella nota integrativa troverete informazioni sulla situazione della societ e sullandamento della gestione. La Capogruppo intrattiene con le con-
Patrimonio Netto/Totale Passivo 26,0 31,5 trollate, significativi rapporti commerciali, finanziari e di prestazione di servizi regolati a normali condizioni di mercato.
Capitale Investito/Patrimonio Netto 44,4 89,9 Il documento programmatico sulla sicurezza dei dati in materia di privacy stato aggiornato per tutte le societ del Gruppo ed agli atti della
societ in adempimento agli obblighi legislativi.
Costituita con FINEST nel Luglio del 2013, la societ detiene il 70% della societ operativa BSTG G.m.b.H., leader del mercato austriaco di produzione e vendita
di rete elettrosaldata standard e speciale, con due siti produttivi a Linz ed a Graz. Lesercizio 2015 si chiuso con ricavi delle vendite pari a 65 milioni di euro, con
una diminuzione di circa il 10% rispetto al 2014. FATTI DI RILIEVO SUCCESSIVI ED EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
Sulla base delle stime a fine 2016, in considerazione e nonostante lestrema volatilit dei mercati, il fatturato comunque previsto in linea con Nei primi mesi del 2016 abbiamo assistito a notevoli turbolenze sui mercati finanziari causate dai continui crolli dei prezzi delle materie prime, che
quello del 2015. hanno fatto ipotizzare anche scenari recessivi. La forte volatilit rende, pertanto, estremamente difficile fare previsioni macroeconomiche.
Si ritiene che lacquisizione del ramo di azienda di Verona da Riva Acciaio S.p.A. consentir di implementare una nuova strategia finalizzata ad uno
ALPE ADRIA ENERGIA S.p.A. sviluppo industriale e commerciale specifico per ciascuna delle consociate del Gruppo Pittini. In particolare, si ritiene che il percorso di integrazione
La societ non ha posto in essere alcuna operazione attiva. tra le aziende del Gruppo permetter di ottenere significative sinergie commerciali, logistiche e produttive.
Il Gruppo, inoltre, conta su una posizione di leadership conquistata nel proprio segmento nei paesi dellEuropa centro-orientale, anche con il contri-
OFFICINA PITTINI per la FORMAZIONE buto delle acquisizioni estere effettuate dal Gruppo negli anni scorsi. Grazie ad unorganizzazione commerciale capillarmente focalizzata e presente
Come ogni anno lassociazione ha coinvolto nellambito di piani formativi aziendali tutto il personale del Gruppo. In particolare le intense attivit nei singoli Paesi gi da alcuni anni, lobiettivo di consolidare e rafforzare lesportazione dei vostri prodotti anche nei mercati pi lontani superando
di formazione hanno riguardato la sicurezza sul lavoro, specifiche tematiche connesse alle rispettive mansioni aziendali oltre che temi di cultura cos le difficolt dei mercati locali.
dimpresa. Oltre a quelle storicamente gestite da OPf nel corso del 2015 si sono aggiunte due nuove azioni finalizzate allo sviluppo delle competenze In questi anni il Gruppo ha investito in tecnologie davanguardia ed ha proseguito ininterrottamente in attivit di ricerca ed innovazione sia di
delle risorse umane operanti delle societ del Gruppo, che hanno previsto, tra laltro, anche lavvio di una cooperazione strutturata con lOrdine processo che di prodotto. Tali elementi fanno ritenere che le aziende del Gruppo continueranno a incrementare la propria competitivit ottenendo
degli Ingegneri della Provincia di Udine per lo sviluppo di convegni, corsi e seminari finalizzati allattribuzione di crediti formativi professionali agli risultati migliori rispetto ai trend di mercato.
iscritti allAlbo.
Contestualmente OPf continua a coltivare sinergie con il Sistema Scolastico della Regione, con i principali soggetti del Sistema Formazione e con Signori azionisti,
lUniversit: in particolare si giunti alla ventitreesima edizione del progetto Alternanza Scuola Lavoro Pittini, finalizzato ad avvicinare gli studenti Il Patrimonio netto di bilancio supera i 229,99 milioni di euro quasi interamente appartenente al Gruppo.
degli Istituti Tecnici e Professionali ai processi di produzione dellacciaio. Dal 2005 a oggi, tale percorso ha portato presso i nostri stabilimenti circa Esaurita lanalisi e lesposizione dei fatti aziendali, Vi informiamo che il bilancio e la relazione sulla gestione, cos come formulati, verranno depositati
450 ragazzi. a norma di legge presso il Registro delle imprese.

ATTIVIT DI RICERCA E SVILUPPO NELLE CONTROLLATE Osoppo, 8 Aprile 2016


Nellesercizio 2015, la sola Ferriere Nord S.p.A., societ di maggior rilievo tra le controllate, ha investito 18.677 ore in attivit di analisi, ricerca, e Il Presidente del Consiglio di Amministrazione
sviluppo di processi e prodotti innovativi nelle diverse aree produttive e in campo ambientale. Federico Pittini
Tra le ricerche collocate nellambito del programma europeo (RFCS) ricordiamo quelle pi rilevanti tuttora in corso: THERELEXPRO, GREENEAF 2, I Consiglieri
NEWREBAR, SHELLTHICK e FUGIDUST. In ambito ambientale stato profuso un importante impegno per la creazione, ottimizzazione e validazione Cav. del lav. Andrea Pittini
di modelli fisico-matematici relativi alla dispersione delle polveri emesse dagli stabilimenti produttivi e allutilizzo della scoria di acciaieria. Con Marina Pittini
riferimento inoltre ai vari stabilimenti, sono state realizzate numerose attivit di ricerca, analisi dei concept, studio di fattibilit, co-progettazione, Ottavino Di Filippo
sviluppo e sperimentazione di tecnologie caratterizzate da contenuti innovativi al fine di conseguire un vantaggio competitivo rispetto al mercato Vincenzo Chiari
e ai competitor.

18 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 19


FIN.FER. S.P.A. C) ATTIVO CIRCOLANTE
BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2015 I Rimanenze
1) materie prime, sussidiarie e di consumo 57.091.151 58.778.456
2) prodotti in corso di lavorazione e semilavorati 22.589.324 15.801.036
STATO PATRIMONIALE 3) lavori in corso su ordinazione 0 0
Valori espressi in unit di euro 4) prodotti finiti e merci 76.626.273 73.457.234
5) acconti 0 0
ATTIVO 31/12/2015 31/12/2014 totale I 156.306.748 148.036.726
II Crediti
A) VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI 1) verso clienti
ancora da richiamare 0 0 esigibili entro i 12 mesi 168.970.716 195.765.954
richiamati 0 0 esigibili oltre i 12 mesi 0 0
Totale crediti verso soci per versamenti ancora dovuti A) 0 0 totale 1) 168.970.716 195.765.954
2) verso imprese controllate
B) IMMOBILIZZAZIONI esigibili entro i 12 mesi 1.149.886 0
I Immobilizzazioni immateriali esigibili oltre i 12 mesi 0 0
1) costi di impianto e di ampliamento 0 0 totale 2) 1.149.886 0
2) costi di ricerca, di sviluppo e di pubblicit 0 0 3) verso imprese collegate
3) diritti di brevetto industriale e di utilizzazione opere dellingegno 95.034 148.890 esigibili entro i 12 mesi 0 0
4) concessioni, licenze, marchi e diritti simili 685 325 esigibili oltre i 12 mesi 0 0
5) avviamento 0 0 totale 3) 0 0
6) differenza di consolidamento 0 0 4) verso imprese controllanti
7) immobilizzazioni in corso e acconti 0 32.700 esigibili entro i 12 mesi 0 0
8) altre 843.084 833.932 esigibili oltre i 12 mesi 0 0
totale I 938.803 1.015.847 totale 4) 0 0
II Immobilizzazioni materiali 4-bis) tributari
1) terreni e fabbricati 104.161.602 104.404.043 esigibili entro i 12 mesi 7.216.083 6.469.881
2) impianti e macchinari 86.455.907 85.685.504 esigibili oltre i 12 mesi 1.416.077 1.171.298
3) attrezzature industriali e commerciali 880.907 571.416 totale 4-bis) 8.632.160 7.641.179
4) altri beni 2.428.910 2.166.852 4-ter) imposte anticipate
5) immobilizzazioni in corso e acconti 16.076.483 18.016.851 esigibili entro i 12 mesi 0 0
totale II 210.003.809 210.844.666 esigibili oltre i 12 mesi 10.770.011 10.183.784
III Immobilizzazioni finanziarie totale 4-ter) 10.770.011 10.183.784
1) partecipazioni in 5) verso altri
a) imprese controllate 20.059.422 0 a) verso altre consociate 0 0
b) imprese collegate 1.853.395 1.797.652 b) verso altri debitori
d) altre imprese 2.273.967 3.428.898 esigibili entro i 12 mesi 18.128.604 12.439.380
totale 1) 24.186.784 5.226.550 esigibili oltre i 12 mesi 1.873.557 4.185.509
2) crediti totale 5) 20.002.161 16.624.889
a) verso imprese controllate totale II 209.524.934 230.215.806
esigibili entro i 12 mesi 30.000.000 0 III Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni
esigibili oltre i 12 mesi 30.000.000 0 1) partecipazioni in imprese controllate 0 0
totale a) 60.000.000 0 2) partecipazioni in imprese collegate 0 0
b) verso imprese collegate 3) partecipazioni in imprese controllanti 0 0
esigibili entro i 12 mesi 0 0 4) altre partecipazioni 7.110 22.941
esigibili oltre i 12 mesi 0 0 5) azioni proprie 0 0
totale b) 0 0 6) altri titoli 12.845.081 14.971.748
c) verso imprese controllanti totale III 12.852.191 14.994.689
esigibili entro i 12 mesi 0 0 IV Disponibilit liquide
esigibili oltre i 12 mesi 0 0 1) depositi bancari e postali 75.754.324 53.825.924
totale c) 0 0 2) assegni 0 0
d) verso altri 3) denaro e valori in cassa 36.324 24.825
esigibili entro i 12 mesi 0 0 totale IV 75.790.648 53.850.749
esigibili oltre i 12 mesi 99.910 155.312 Totale attivo circolante C) 454.474.521 447.097.970
totale d) 99.910 155.312
totale 2) 60.099.910 155.312 D) RATEI E RISCONTI
3) altri titoli 246.384 246.384 ratei e risconti attivi 1.147.244 1.084.438
4) azioni proprie 0 0 disaggi di emissione 0 0
totale III 84.533.078 5.628.246 Totale ratei e risconti D) 1.147.244 1.084.438
Totale immobilizzazioni B) 295.475.690 217.488.759
Totale attivo (A+B+C+D) 751.097.455 665.671.167

20 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 21


PASSIVO 31/12/2015 31/12/2014 7) debiti verso fornitori
esigibili entro 12 mesi 179.368.225 201.798.980
A) PATRIMONIO NETTO esigibili oltre 12 mesi 0 0
I Capitale 30.000.000 30.000.000 totale 7) 179.368.225 201.798.980
II Riserva da sovrapprezzo delle azioni 0 0 8) debiti rappresentati da titoli di credito
III Riserve di rivalutazione 142.354 142.354 esigibili entro 12 mesi 0 0
esigibili oltre 12 mesi 0 0
IV Riserva legale 6.000.000 6.000.000
totale 8) 0 0
V Riserve statutarie 0 0
9) debiti verso imprese controllate
VI Riserva per azioni proprie in portafoglio 0 0
esigibili entro 12 mesi 16.740.591 0
VII Altre riserve
esigibili oltre 12 mesi 0 0
- riserva straordinaria 189.831.347 181.639.649 totale 9) 16.740.591 0
totale VII 189.831.347 181.639.649 10) debiti verso imprese collegate
VIII Utili (perdite) portati a nuovo 0 0 esigibili entro 12 mesi 0 0
IX Utile (perdita) dellesercizio 1.863.146 3.186.334 esigibili oltre 12 mesi 0 0
Totale patrimonio netto del Gruppo: sub-totale 227.836.847 220.968.337 totale 10) 0 0
di spettanza di terzi: 11) debiti verso imprese controllanti
esigibili entro 12 mesi 0 0
X Capitali e riserve 2.576.761 3.229.732
esigibili oltre 12 mesi 0 0
XI Utile (perdita) dellesercizio (428.395) (648.551)
totale 11) 0 0
Totale patrimonio netto di terzi: sub-totale 2.148.366 2.581.181
12) debiti tributari
Totale patrimonio netto A) 229.985.213 223.549.518
esigibili entro 12 mesi 6.600.741 6.685.507
esigibili oltre 12 mesi 0 0
B) FONDI PER RISCHI ED ONERI totale 12) 6.600.741 6.685.507
1) fondi per trattamento di quiescenza e obblighi simili 1.568.154 1.631.771 13) debiti verso istituti di previdenza e di sicurezza sociale
2) fondi per imposte esigibili entro 12 mesi 3.297.468 2.712.495
a) per imposte 0 0 esigibili oltre 12 mesi 0 0
b) per imposte differite 394.586 638.631 totale 13) 3.297.468 2.712.495
3) fondo di consolidamento per rischi ed oneri futuri 0 0 14) altri debiti
4) altri fondi per rischi ed oneri 1.644.405 2.721.925 a) verso altre consociate
Totale fondi per rischi ed oneri B) 3.607.145 4.992.327 esigibili entro 12 mesi 0 0
esigibili oltre 12 mesi 0 0
C) TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO 10.133.832 11.059.311 b) verso altri
esigibili entro 12 mesi 12.687.619 12.255.441
D) DEBITI esigibili oltre 12 mesi 28.096 28.096
1) obbligazioni totale 14) 12.715.715 12.283.537
esigibili entro 12 mesi 12.000.000 16.000.000 Totale debiti D) 506.547.962 425.243.923
esigibili oltre 12 mesi 25.100.000 20.800.000
totale 1) 37.100.000 36.800.000 E) RATEI E RISCONTI
2) obbligazioni convertibili ratei e risconti passivi 823.303 826.088
esigibili entro 12 mesi 0 0 aggi sui prestiti 0 0
esigibili oltre 12 mesi 0 0 Totale ratei e risconti E) 823.303 826.088
totale 2) 0 0
3) debiti verso soci per finanziamenti Totale passivo e patrimonio netto 751.097.455 665.671.167
esigibili entro 12 mesi 0 0
esigibili oltre 12 mesi 0 0 CONTI DORDINE
totale 3) 0 0 - garanzie concesse:
4) debiti verso banche fidejussioni concesse in favore di altri 10.000.000 0
esigibili entro 12 mesi 44.374.951 27.100.409 fidejussioni rilasciate da Istituti di credito per conto della societ 1.641.456 1.112.423
esigibili oltre 12 mesi 137.669.730 60.018.529 altre 5.252.248 5.459.729
totale 4) 182.044.681 87.118.938 16.893.704 6.572.152
5) debiti verso altri finanziatori
esigibili entro 12 mesi 66.173.123 77.222.737
esigibili oltre 12 mesi 0 0
totale 5) 66.173.123 77.222.737
6) acconti
esigibili entro 12 mesi 2.507.418 621.729
esigibili oltre 12 mesi 0 0
totale 6) 2.507.418 621.729

22 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 23


CONTO ECONOMICO 10) ammortamenti e svalutazioni
a) ammortamento delle immobilizzazioni immateriali 433.300 1.169.463
b) ammortamento delle immobilizzazioni materiali 32.306.297 35.222.731
31/12/2015 31/12/2014
c) altre svalutazioni delle immobilizzazioni 0 98.570
A) VALORE DELLA PRODUZIONE d) svalutazione dei crediti compresi nellattivo circolante e delle disponibilit liquide 2.177.276 1.339.800
1) ricavi delle vendite e delle prestazioni totale 10) 34.916.873 37.830.564
a controllate 1.039.757 0 11) variazioni delle rimanenze
a collegate 0 0 di materie prime 4.000.266 7.386.705
a controllanti 0 0 di materie sussidiarie (512.522) (547.291)
a consociate 0 0 di materiali di consumo (1.800.439) 1.715.011
a terzi 896.994.824 952.485.983 di merci (37.928) 140
totale 1) 898.034.581 952.485.983 totale 11) 1.649.377 8.554.565
2) variazioni delle rimanenze 12) accantonamenti per rischi 0 0
dei prodotti in corso di lavoro 0 0 13) altri accantonamenti 0 0
dei semilavorati 6.736.966 8.340.980 14) oneri diversi di gestione 1.548.347 5.371.495
dei prodotti finiti 3.182.434 (24.055.959) Totale costi della produzione B) 899.926.574 933.028.381
totale 2) 9.919.400 (15.714.979) Differenza tra valore e costi della produzione (A - B) 11.665.012 21.238.159
3) variazioni dei lavori in corso su ordinazione 0 0
4) incrementi di immobilizzazioni per lavori interni 187.494 2.523.074 C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI
5) altri ricavi e proventi 15) proventi da partecipazione
proventi diversi 2.608.157 12.629.501 in imprese controllate 0 0
contributi in conto esercizio 841.954 2.342.961 in imprese collegate 0 0
totale 5) 3.450.111 14.972.462 in altre imprese 162 1
Totale valore della produzione A) 911.591.586 954.266.540 totale 15) 162 1
16) altri proventi finanziari
B) COSTI DELLA PRODUZIONE a) da crediti iscritti nelle immobilizzazioni
6) per materie prime, sussidiarie, di consumo e di merci verso imprese controllate 0 0
da controllate 0 0 verso imprese collegate 0 0
da collegate 0 0 verso imprese controllanti 0 0
da controllanti 0 0 verso altre imprese 0 0
da consociate 0 0 b) da titoli nelle immobilizzazioni che non costituiscono partecipazioni 6.032 0
da terzi 603.510.808 649.292.021 c) da titoli nellattivo circolante che non costituiscono partecipazioni 641.113 279.287
totale 6) 603.510.808 649.292.021 d) da proventi diversi dai precedenti
7) per servizi da imprese controllate 22.340 0
da controllate 0 0 da imprese collegate 0 0
da collegate 0 0 da imprese controllanti 0 0
da controllanti 0 0 proventi diversi 961.729 1.206.365
da consociate 0 0 totale 16) 1.631.214 1.485.652
da terzi 187.541.791 164.255.754 17) interessi e altri oneri finanziari
totale 7) 187.541.791 164.255.754 verso imprese controllate 0 0
8) per godimento di beni di terzi verso imprese collegate 0 0
da controllate 0 0 verso imprese controllanti 0 0
da collegate 0 0 verso altri (5.995.923) (15.639.396)
da controllanti 0 0 totale 17) (5.995.923) (15.639.396)
da consociate 0 0 17-bis) utili e perdite su cambi 8.874 188.377
da terzi 2.404.935 2.343.531 Totale proventi e oneri finanziari (15+16-17) C) (4.355.673) (13.965.366)
totale 8) 2.404.935 2.343.531
9) per il personale
a) salari e stipendi 48.663.286 46.427.190
b) oneri sociali 16.129.524 15.241.688
c) trattamento di fine rapporto 3.164.933 3.302.158
d) trattamento di quiescenza e simili 46.052 12.869
e) altri costi 350.648 396.546
totale 9) 68.354.443 65.380.451

24 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 25


D) RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVIT FINANZIARIE FIN.FER. S.P.A.
18) rivalutazioni NOTA INTEGRATIVA
a) di partecipazioni 0 0
b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni 0 0
Il Gruppo controllato dalla Fin.Fer. S.p.A. si caratterizza per la forte integrazione industriale delle imprese che lo compongono rispetto alla filiera tecnologi-
c) di titoli iscritti nellattivo circolante che non costituiscono partecipazioni 1.583 920.000
co-produttiva che partendo dalla produzione di acciaio da rottami e ghisa, arriva alla commercializzazione di prodotti siderurgici (vergella, tondo, filo, rete
totale 18) 1.583 920.000
elettrosaldata, tralicci) destinati in gran parte al settore delledilizia infrastrutturale ed abitativa oltre che al comparto meccanico.
19) svalutazioni
Oltre alla Fin.Fer. S.p.A. il Gruppo composto da Ferriere Nord S.p.A. con sede ad Osoppo (Ud), da S.I.A.T. Societ Italiana Acciai Trafilati S.p.A.
a) di partecipazioni (1.185.523) (1.929.009)
con sede a Gemona del Friuli (UD), da La Veneta Reti S.r.l. con sede a Loreggia (PD), da Kovinar D.o.o. con sede a Jesenice (Slovenia), da Pittini
b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni 0 0
Stahl G.m.b.H. con sede a Bad Aibling (Germania), da I.S.U. Internationale Stahl Unternehmungen con sede a Villach (Austria), da BSTG
c) di titoli iscritti nellattivo circolante che non costituiscono partecipazioni 0 0
G.m.b.H. con sede a Linz (Austria) e dalla societ di nuova costituzione Acciaierie di Verona S.p.A. con sede a Osoppo (UD).
totale 19) (1.185.523) (1.929.009)
Nel corso dellesercizio si conclusa la liquidazione della societ Trafilerie e Zincherie di Celano S.r.l..
Totale rettifiche di valore di attivit finanziarie (18 - 19) D) (1.183.940) (1.009.009) Il bilancio consolidato dellesercizio chiuso al 31.12.2015, di cui la presente Nota Integrativa costituisce parte integrante ai sensi dellart. 29 comma
1 D.Lgs. 127/91, redatto conformemente a quanto stabilito dal capo III del medesimo decreto legislativo. Il bilancio viene esposto in forma
E) PROVENTI E ONERI STRAORDINARI
comparata con quello del 2014. Per fornire una migliore informativa stato presentato il rendiconto finanziario consolidato.
20) proventi straordinari Nella presente nota integrativa analizziamo, in particolare, le pi significative variazioni intervenute nella consistenza delle voci dellattivo e del
plusvalenze da alienazioni non iscrivibili al nr.5) 0 0 passivo confrontando il bilancio del presente esercizio con quello del precedente che era stato redatto nella medesima forma.
altri proventi straordinari 2.559 0 I valori sono espressi in unit di euro.
totale 20) 2.559 0
21) oneri straordinari Il patrimonio netto con il risultato desercizio della capogruppo al 31 dicembre 2015 corrispondono esattamente al patrimonio netto con il risultato
minusvalenze da alienazioni non iscrivibili al nr.14) 0 0 desercizio esposti nel bilancio consolidato.
imposte relative agli esercizi precedenti 0 0
altri oneri straordinari 0 0 PRINCIPI E TECNICHE DI CONSOLIDAMENTO
totale 21) 0 0 I bilanci utilizzati per il consolidamento sono quelli predisposti al 31 dicembre 2015 per lapprovazione da parte delle assemblee dei soci delle singole
Totale delle partite straordinarie (20 - 21) E) 2.559 0 societ consolidate, eventualmente rettificati dalle poste di natura fiscale e dagli adeguamenti ai principi contabili e di valutazione utilizzati dalla
Risultato prima delle imposte (A - B +/- C +/- D +/- E) 6.127.958 6.263.784 capogruppo.
I criteri adottati per il consolidamento comprendono:
22) imposte sul reddito dellesercizio liscrizione di tutti gli elementi dellattivo e del passivo nonch i proventi e gli oneri delle imprese incluse nel consolidamento;
a) imposte correnti (6.625.098) (6.700.579) leliminazione del valore contabile delle partecipazioni nelle imprese consolidate e delle corrispondenti frazioni del patrimonio netto delle
b) imposte differite e anticipate 1.931.891 2.974.578 stesse; la quota di patrimonio netto di competenza di terzi nelle imprese consolidate iscritta in una voce del patrimonio netto denominata
totale 22) (4.693.207) (3.726.001) patrimonio netto di terzi;
23) UTILE (PERDITA) DELLESERCIZIO INCLUSA LA QUOTA DI TERZI 1.434.751 2.537.783 lelisione degli utili derivanti dalle pi rilevanti operazioni intersocietarie non ancora realizzati verso terzi con leventuale riconoscimento delle

relative imposte differite attive;


Utile (perdita) dellesercizio di pertinenza di terzi (428.395) (648.551) leliminazione dei crediti, dei debiti, dei costi e dei proventi relativi alle operazioni avvenute tra le imprese consolidate;

Utile (perdita) dellesercizio di Gruppo 1.863.146 3.186.334 liscrizione dei contratti di leasing secondo il metodo finanziario e rilevazione dei relativi effetti fiscali.

PRINCIPI CONTABILI
Vi esponiamo, di seguito, i criteri applicati nella valutazione delle voci del bilancio, nelle rettifiche di valore e nella conversione dei valori espressi
originariamente in moneta di stati esteri.

Immobilizzazioni immateriali
Sono iscritte al costo sostenuto e, laddove previsto, previo consenso del Collegio Sindacale. Gli importi sono esposti al netto delle quote di ammor-
tamento calcolate in misura costante in relazione alla residua possibilit di utilizzazione.

Immobilizzazioni materiali
Le immobilizzazioni materiali sono iscritte al costo di acquisizione comprensivo degli oneri accessori di diretta imputazione ovvero al costo di produ-
zione interna; tale costo di fabbricazione include i costi delle materie prime, dei materiali, delle energie, del personale, le spese generali di produ-
zione ed industriali per le quote ragionevolmente imputabili nonch gli oneri finanziari relativi ai mutui di scopo maturati nel periodo di costruzione.
Il valore dei cespiti stato variato nel corso degli anni in seguito alle rivalutazioni effettuate ai sensi delle leggi 576/75, 72/83, 413/91, 342/2000,
350/2003, 266/2005, dal decreto legge 185/2008 convertito in legge 2/2009, dal 147/2013 e dalla legge n. 208 del 28 dicembre 2015; in sede
di fusione per incorporazione nella Ferriere Nord S.p.A. della Sideros S.p.A., avvenuta nel 1981, si proceduto alla rivalutazione dei fabbricati
industriali di questultima.

26 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 27


Gli ammortamenti imputati al conto economico sono stati calcolati, sulla base di aliquote ritenute rappresentative della vita utile economico-tecni- Contributi in c/esercizio
ca stimata dei cespiti. Tali aliquote sono successivamente dettagliate in sede di commento alle voci di stato patrimoniale. I contributi in conto esercizio sono accreditati al conto economico secondo il principio di competenza economico-temporale ovvero al verificarsi
I costi di manutenzione e riparazione di natura ordinaria sono imputati in conto economico nellesercizio nel quale vengono sostenuti ovvero capi- della certezza giuridica di avere diritto al contributo.
talizzati se di natura straordinaria.
Le immobilizzazioni in corso di esecuzione sono valutate al costo, comprensivo degli oneri accessori di diretta imputazione. Allinterno di questa Costi e ricavi
classe sono computati anche gli acconti a fronte di forniture di beni immobilizzabili. I ricavi ed i proventi, i costi e gli oneri sono iscritti al netto di resi, degli sconti, abbuoni e premi nonch delle imposte direttamente connesse con
la vendita dei prodotti e la prestazione dei servizi.
Immobilizzazioni finanziarie
Sono iscritte al valore netto di realizzazione per quanto riguarda la voce Crediti v/altri. Le altre partecipazioni sono valutate al costo rettificato per ELENCO DELLE IMPRESE INCLUSE NEL CONSOLIDAMENTO E DELLE PARTECIPAZIONI
perdite permanenti di valore. La nuova controllata Acciaierie di Verona S.p.A. non stata inclusa nellarea di consolidamento poich chiude il suo Qui di seguito si riporta lelenco delle imprese incluse nel consolidamento col metodo integrale.
primo esercizio al 31/12/2016. Come precedentemente esposto la societ Acciaierie di Verona S.p.A. non stata consolidata.

Rimanenze Denominazione Sede sociale Capitale Quota posseduta


Le rimanenze sono valutate al L.I.F.O. a scatti, allineando al valore di realizzazione, desumibile dallandamento del mercato, quei prodotti la cui
valorizzazione risulti superiore. CONTROLLATE DIRETTAMENTE - incluse nel consolidamento
Ferriere Nord S.p.A. Osoppo (UD) 60.000.000 99,950%
Crediti e debiti S.I.A.T. S.p.A. Osoppo (UD) 5.000.000 99,996%
I crediti sono esposti, al netto di appositi fondi svalutazione, al presumibile valore di realizzo, mentre i debiti sono iscritti al valore nominale.
La Veneta Reti S.r.l. Loreggia (PD) 6.000.000 100,000%
Pittini Stahl G.m.b.H. Bad Aibling (Germania) 500.000 99,000%
Poste in valuta estera ed operazioni fuori bilancio
I debiti e crediti in valuta estera sono iscritti al controvalore in euro utilizzando il cambio in vigore al momento dello sdoganamento dei beni o della Kovinar D.o.o. Jesenice (Slovenia) 779.829 100,000%
contabilizzazione per quanto riguarda i servizi. Le eventuali differenze positive e negative emergenti dal confronto tra il valore dei debiti e dei crediti I.S.U. G.m.b.H. Villach (Austria) 5.000.000 75,000%
espressi in valuta dei paesi non appartenenti allunione monetaria, convertiti al cambio di contabilizzazione rispetto al cambio a pronti alla data di
chiusura dellesercizio, tenuto conto di eventuali coperture in essere, sono imputate al conto economico e leventuale utile netto accantonato in CONTROLLATE INDIRETTAMENTE - incluse nel consolidamento
apposita riserva non distribuibile fino al realizzo. BSTG G.m.b.H Linz (Austria) 5.833.333 52,500%
La controllata Ferriere Nord detiene, alla data di chiusura dellesercizio, strumenti derivati (contratti a termine) acquistati allo scopo di coprire la
propria esposizione al rischio di variazione dei cambi euro/dollaro connesso agli approvvigionamenti di materie prime e semilavorati. Tali contratti, La data di chiusura degli esercizi delle succitate societ il 31 dicembre.
sebbene stipulati con lintento di annullare il rischio valutario, alla data di chiusura dellesercizio 2015 non risultano del tutto di copertura in quanto,
successivamente alla sottoscrizione, venuta a mancare la correlazione con le scadenze dei flussi di pagamento in valuta estera. A fine esercizio,
il fair value relativo a queste operazioni risultato non significativo.
La societ non pone in essere operazioni su derivati a scopi speculativi che, qualora posti in essere, sarebbero valutati a valori di mercato.

Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni


I titoli che sono appostati fra le attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni sono valutati al minore tra il costo di acquisto ed il valore
determinato dallandamento di mercato.

Ratei e risconti
Sono stanziati al fine di far gravare sullesercizio in corso o rinviare costi e ricavi nel rispetto del principio della competenza economico-temporale
nonch in correlazione dei costi e ricavi in ragione del tempo.

Fondo per rischi ed oneri


Accoglie stanziamenti atti a fronteggiare oneri e perdite realisticamente prevedibili e non correlabili a specifiche voci dellattivo.
In particolare, la voce ricomprende il fondo indennit suppletiva clientela, i fondi per imposte, il fondo relativo alla sistemazione e riqualificazione di
alcuni siti industriali, il fondo per i costi di ripristino ambientale della discarica di Potenza ed altri accantonamenti minori.

Trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato


Quantifica le passivit maturate al 31 dicembre nei confronti del personale dipendente in relazione alla normativa vigente.

Imposte
Le imposte correnti dellesercizio sono determinate sulla base di una realistica previsione degli oneri dimposta da assolvere, in applicazione della
vigente normativa fiscale e sono esposte, al netto degli acconti versati, nella voce Debiti tributari.
Le imposte differite derivano principalmente dalleffetto fiscale delle operazioni di consolidamento e dalle differenze di natura temporanea tra il
valore di unattivit o passivit ed il valore attribuito a quellattivit o passivit ai fini fiscali sulla base del principio contabile n. 25 dellOrganismo
Italiano di Contabilit.
Le imposte differite passive e quelle attive sono esposte rispettivamente nella voce fondo imposte differite ed imposte anticipate.

28 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 29


DETTAGLIO DELLE VOCI DI BILANCIO Le spese inerenti le attivit di ricerca e innovazione sopra descritte, svolte nel corso dellanno 2015 e ammissibili ai fini del credito dimposta per attivit
di ricerca e sviluppo (legge 190/2014) ai sensi del D.M. 27 maggio 2015, ammontano ad euro 1.526.259. La quota eccedente la media del triennio
ATTIVO 2012/2014 consentir alla societ di conseguire un beneficio fiscale pari ad euro 135.350 rilevato a conto economico nella voce altri ricavi e proventi e
corrispondentemente nei crediti tributari.
B) IMMOBILIZZAZIONI Con riferimento ad uno specifico brevetto denominato Apparato di iniezione la societ ha esercitato lopzione per il regime di tassazione agevolata dei
redditi derivanti dallutilizzo di beni immateriali ai sensi dellart. 1 commi da 37 a 45 della legge 23 dicembre 2014, n.190 cos come attuato dal D.M.
B.I) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 30 luglio 2015 (c.d. regime Patent Box).
Le immobilizzazioni immateriali ammontano complessivamente a 938.803 euro con una variazione decrementativa di euro 77.044 rispetto al Le attivit di ricerca e sviluppo proseguiranno anche nellesercizio 2016. Confidiamo che lesito positivo di tali innovazioni possa incrementare la competitivit
precedente esercizio. aziendale con ricadute favorevoli sui risultati economici. La controllata Ferriere Nord S.p.A. coerentemente a quanto previsto dallO.I.C. 24 ha ritenuto di non
procedere con la capitalizzazione dei costi sostenuti per le attivit di ricerca e sviluppo, rilevando a conto economico gli stessi.
I criteri di ammortamento adottati sono i seguenti:
costi di brevetto: ammortizzati in 3 anni; B.I.3) DIRITTI DI BREVETTO DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DI OPERE DINGEGNO
costi di ricerca, sviluppo e pubblicit: ammortizzati in 1/3/5 anni;
La posta relativa ai diritti di brevetto ed utilizzazione opere dellingegno, pari a 95.034 euro riconducibile a pacchetti software utilizzati dalle societ.
altre immobilizzazioni immateriali: comprendono gli oneri pluriennali su finanziamenti nonch quelli relativi alloperazione di securitisation che
B.I.8) ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI
vengono ammortizzati per il periodo di durata della fonte a cui si riferiscono e i costi diversi da ammortizzare, ammortizzati in 5 anni.
La variazione incrementativa netta di 9.152 euro della voce altre immobilizzazioni immateriali riconducibile agli oneri sostenuti dalla controllante Fin.
Fer. S.p.A. e dalla controllata Ferriere Nord S.p.A. in relazione allerogazione di nuovi finanziamenti bancari.
Nella tabella che segue abbiamo il dettaglio dei rispettivi movimenti, specificando che non sono mai state effettuate rivalutazioni e nellesercizio
appena concluso non sono state effettuate svalutazioni.
B.II) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI
Costo Ammo.to al Valore al Svalutazioni, Valore al Nella tabella di seguito riportata, vengono specificate le acquisizioni, le alienazioni, le rivalutazioni nonch gli ammortamenti e le svalutazioni
Incrementi Giroconti Amm.to
originario 31/12/2014 01/01/2015 decrementi 31/12/2015 avvenuti nel periodo.
Costi ricerca, sviluppo e pubbl. 0 0 0 0 0 0 0 0 Riv. L.
Diritti di brevetto 516.441 367.551 148.890 41.794 59.527 0 155.177 95.034 Immobilizzazioni Valore F.do amm.to Amm.to 208/2015 Decremento F.do amm.to Valore in
Valore iniziale Incrementi Decrementi
materiali finale esercizio prec. dellesercizio a decr. del f.do amm.to finale bilancio
Concessioni licenze marchi 650 325 325 419 0 0 59 685 f.do amm.to
Avviamento 0 0 0 0 0 0 0 0 TERRENI E FABBRICATI
Immob. in corso e acconti 32.700 0 32.700 26.827 (59.527) 0 0 0 Terreni e fabbricati civili 50.822.670 1.014.297 - 51.836.967 4.149.146 77.308 - - 4.226.454 47.610.513
Altre immobilizz. immateriali 1.176.134 342.202 833.932 287.216 0 0 278.064 843.084 Piazzali 10.647.170 696.895 23.000 11.321.065 4.019.636 528.369 - 23.000 4.525.005 6.796.060
TOTALE GENERALE 1.725.925 710.078 1.015.847 356.256 0 0 433.300 938.803 Fabbricati industriali 100.056.241 3.432.222 51.367 103.437.096 49.439.216 4.688.091 - 17.722 54.109.585 49.327.511
Costruzioni leggere 1.180.307 21.102 - 1.201.409 694.348 79.543 - - 773.891 427.518
TOTALE 162.706.388 5.164.516 74.367 167.796.537 58.302.346 5.373.311 - 40.722 63.634.935 104.161.602
B.I.2) COSTI DI RICERCA, SVILUPPO E PUBBLICIT IMPIANTI E MACCHINARI
La controllata Ferriere Nord S.p.A. nel corso dellesercizio 2015 ha investito oltre 18.677 ore in attivit di analisi, ricerca, e sviluppo di processi e pro- Impianti generici 89.751.245 4.577.487 806.454 93.522.278 72.443.777 4.646.832 - 801.954 76.288.655 17.233.623
dotti innovativi nelle diverse aree produttive e in campo ambientale. Tra le principali tematiche affrontate si segnalano quelle collegate allutilizzo della Impianti non autom. 21.688.147 1.556.989 934.554 22.310.582 17.467.374 658.607 - 884.313 17.241.668 5.068.914
scoria di acciaieria e quelle in ambito ambientale, in cui stato profuso un importante impegno per la creazione, ottimizzazione e validazione di modelli Impianti automatici 216.284.434 8.622.271 6.430.613 218.476.092 174.795.831 13.874.445 8.239.881 6.383.743 174.046.652 44.429.440
fisico-matematici relativi alla dispersione delle polveri emesse. Forni 38.886.938 3.473.230 487.301 41.872.867 29.974.263 2.495.107 - 487.301 31.982.069 9.890.798
Con riferimento alle varie unit produttive, sono state realizzate numerose attivit di ricerca, analisi dei concept, studio di fattibilit, co-progettazione, svilup- Impianti dep. acque 29.172.711 304.977 - 29.477.688 15.416.725 4.227.831 - - 19.644.556 9.833.132
po e sperimentazione di tecnologie caratterizzate da contenuti innovativi al fine di conseguire un vantaggio competitivo rispetto al mercato e ai competitor. TOTALE 395.783.475 18.534.954 8.658.922 405.659.507 310.097.970 25.902.822 8.239.881 8.557.311 319.203.600 86.455.907
Tali innovazioni hanno riguardato diversi ambiti nel contesto dellacciaieria, tra i quali il forno fusorio e la macchina di colata continua nonch i sistemi
ATTREZZATURE
di automazione del parco rottame, con particolare attenzione allincremento di produttivit e allefficientamento dei consumi energetici.
Utens. Attrezz. 5.787.232 601.522 109.997 6.278.757 5.215.815 292.032 - 109.997 5.397.850 880.907
Presso il laminatoio, accanto alla prosecuzione delle iniziative avviate nei precedenti anni, stata realizzata unimportante attivit di re-ingegnerizzazione
TOTALE 5.787.232 601.522 109.997 6.278.757 5.215.815 292.032 - 109.997 5.397.850 880.907
della linea di trattamento termico.
Infine presso lunit produttiva di Potenza sono state avviate alcune nuove linee di ricerca inerenti lo sviluppo e sperimentazione di specifiche tecnologie ALTRI BENI
funzionali sia al potenziamento della linea di laminazione che al miglioramento dei processi dellacciaieria. Autoveicoli trasporto 2.515.474 454.000 46.998 2.922.476 2.095.759 233.578 - 46.998 2.282.339 640.137
Alle attivit gi descritte si aggiungono quelle finanziate nellambito del programma europeo (RFCS Research fund for coal and steel), di questultime Mobili uffici 2.848.513 60.681 1.726 2.907.468 1.925.589 140.333 - 1.726 2.064.196 843.272
le pi rilevanti tuttora in corso sono: Computers 3.093.189 426.200 99.809 3.419.580 2.875.811 109.463 - 99.807 2.885.467 534.113
MELTCON: studio e sviluppo di un sistema di misura in continuo delle condizioni di processo, valori di temperatura e carbonio presso il forno fusorio ad Auto, moto, ecc 1.564.029 99.616 81.103 1.582.542 957.194 254.758 - 40.798 1.171.154 411.388
arco elettrico al fine di ottimizzare il punto di controllo. Beni strumentali 3.592 - - 3.592 3.592 - - - 3.592 -
THERELEXPRO: studio e sviluppo di tecniche per il recupero termoelettrico sfruttando lo smaltimento di calore a bassa temperatura derivante da < 516 euro
processi siderurgici. TOTALE 10.024.797 1.040.497 229.636 10.835.658 7.857.945 738.132 - 189.329 8.406.748 2.428.910
GREENEAF 2: fase di estesa sperimentazione in EAF dellutilizzo di carboni da biomasse, considerate ad emissioni zero nellambito emission trading. COMMESSE
NEWREBAR: attivita di ricerca, studio, formulazione e sperimentazione di acciai speciali dual fase per tondo in barra a prestazioni meccaniche mag- Acconti 634.151 3.060.376 1.854.011 1.840.516 - - - - - 1.840.516
giorate e resistenza alla corrosione. Commesse interne 17.382.700 (3.116.733) 30.000 14.235.967 - - - - - 14.235.967
Infine, le seguenti idee progettuali sono state presentate nel corso del 2015 ed attualmente sono in fase di negoziazione: TOTALE 18.016.851 (56.357) 1.884.011 16.076.483 - - - - - 16.076.483
SHELLTHICK: relativo al miglioramento del processo di colata continua.
FUGIDUST: relativo ai sistemi integrati per il controllo e la riduzione delle emissioni fuggitive. TOTALE GENERALE 592.318.743 25.285.132 10.956.933 606.646.942 381.474.076 32.306.297 8.239.881 8.897.359 396.643.133 210.003.809

30 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 31


Le principali variazioni intervenute nel corso dellesercizio hanno interessato prevalentemente la controllata Ferriere Nord S.p.a.; tra i pi significativi Rivalutazione Legge 350 del 24 novembre 2003
investimenti realizzati nel corso dellesercizio, vengono elencati i seguenti: Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
Impianti Automatici 9.803.209 0
Sito di Osoppo: TOTALE 9.803.209 0
impianto raffreddamento forno EAF;
potenziamento forno EAF; Rivalutazione Legge 266 del 23 dicembre 2005
nuovi impianti produzione rete elettrosaldata; Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
nuovo deposito presso stabilimento metallurgica; Impianti Automatici 2.715.900 0
impianto stoccaggio e insufflazione calce; TOTALE 2.715.900 0
nuova linea produzione ossigeno;
Rivalutazione D.L. 185 del 29 novembre 2008 convertito in Legge 2 del 28 gennaio 2009
nuova linea trattamento termico laminatoio.
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
Terreni e fabbricati civili 26.130.104 0
Sito di Potenza:
Fabbricati civili 0 32.803
ulteriore Adeguamento Impianto Fumi;
Piazzali 609 609.754
impermeabilizzazione vasche rottame;
Fabbricati industriali 3.410.806 20.109.437
installazione torretta colata continua.
TOTALE 29.541.519 20.751.994

Si riporta la tabella illustrativa delle rivalutazioni operate sui cespiti in essere al 31 dicembre 2015 precisando che nel tempo non sono mai state Rivalutazione Legge 147 del 27 dicembre 2013
effettuate svalutazioni: Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
Impianti Automatici 0 37.491.689
Rivalutazione Legge 576 del 2 dicembre 1975 - Visentini
TOTALE 0 37.491.689
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
Terreni 11.254 0 Rivalutazione Legge 208 del 28 dicembre 2015
TOTALE 11.254 0 Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
Impianti Automatici 0 8.239.881
Rivalutazione in sede di fusione per incorporazione Sideros S.p.A. - Ferriere Nord S.p.A.
TOTALE 0 8.239.881
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
Fabbricati industriali 316.773 0
TOTALE 316.773 0 I terreni, i fabbricati, gli impianti ed i macchinari sono gravati da ipoteche e privilegi a fronte dei finanziamenti descritti nel paragrafo debiti v/
banche. Gli ammortamenti sono stati calcolati su tutti i cespiti ammortizzabili applicando le seguenti aliquote:
Rivalutazione Legge 72 del 19 marzo 1983 - Visentini Bis Piazzali, strade, fognature, ecc. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-5%
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento Fabbricati industriali. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 3-5%
Terreni 69.138 0 Impianti generici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10-12%
Piazzali 50.178 0
Impianti non automatici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10-12%
Fabbricati industriali 2.737.225 0
Impianti generici 716.832 0
Impianti automatici. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17,5-20%
Impianti non automatici 184.365 0
Forni e loro pertinenze. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12,5-15%
Impianti automatici 3.126.906 0
Autoveicoli da trasporto . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10-20%
Forni e loro pertinenze 9.058 0 Mobili per ufficio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12%
Mobili e macchine dufficio 849 0 Computers, macch. elettr. per ufficio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18-20%
Attrezzatura varia e minuta 1.361 0 Attrezzatura e utensileria. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25%
TOTALE 6.895.912 0 Costruzioni leggere. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10%
Impianti di depurazione acqua e aria. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10-15%
Rivalutazione Legge 413 del 30 dicembre 1991 Autovetture, moto ecc.. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25%
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
Terreni 133.538 0
Fabbricati civili 21.523 0
B.III.1) IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE: PARTECIPAZIONI
Piazzali 108.520 0
Le partecipazioni hanno la seguente composizione:
Fabbricati industriali 6.395.802 0
Impianti generici 2.626 0 Costo Rivaluta- Svaluta- Valore al Acquisizioni Alienazioni Rivaluta- Svaluta- Valore al
TOTALE 6.662.009 0 originario zione zione 01/01/2015 incrementi decrementi zione zione 31/12/2015
Acciaierie di Verona S.p.A. 0 0 0 0 20.059.422 0 0 0 20.059.422
Rivalutazione Legge 342 del 21 novembre 2000
IMPRESE CONTROLLATE 0 0 0 0 20.059.422 0 0 0 20.059.422
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
Impianti Automatici 16.089.467 0 Alpe Adria Energia S.p.A. 1.755.652 0 0 1.755.652 72.900 0 0 0 1.828.552
TOTALE 16.089.467 0 Emme-Fer S.r.l. 42.000 0 0 42.000 0 0 0 17.157 24.843
IMPRESE COLLEGATE 1.797.652 0 0 1.797.652 72.900 0 0 17.157 1.853.395

32 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 33


Veneto Banca 3.355.000 0 0 3.355.000 0 0 0 1.155.000 2.200.000 Nel corso dellesercizio il fondo svalutazione crediti ha subito le seguenti variazioni:
Metal interconnector S.C.p.A. 53.435 0 0 53.435 0 0 0 0 53.435 Saldo al 01/01/2015 8.265.960
Altre 20.463 0 0 20.463 1.069 1.000 0 0 20.532 Decrementi (utilizzo per perdite su crediti) (3.169.928)
ALTRE IMPRESE 3.428.898 0 0 3.428.898 1.069 1.000 0 1.155.000 2.273.967 Accantonamento dell'esercizio 2.180.858
TOT. PARTECIPAZIONI 5.226.550 0 0 5.226.550 20.133.391 1.000 0 1.172.157 24.186.784 TOTALE 7.276.890

Il 19/03/2015 si chiusa la liquidazione della controllata Trafilerie e Zincherie di Celano S.r.l. C.II.2) CREDITI VERSO IMPRESE CONTROLLATE
In data 06/10/2015 stata costituita la societ Acciaierie di Verona S.p.A. controllata dalla Fin.Fer. S.p.A. al 99%. Successivamente la neo societ I crediti verso imprese controllate ammontano a euro 1.149.886 e derivano da crediti commerciali nei confronti della controllata Acciaierie di
ha acquistato dalla Riva Acciaio S.p.A. il ramo dazienda situato a Verona. Verona S.p.A. non inclusa nellarea di consolidamento.
Nel corso dellesercizio la controllata Ferriere Nord S.p.A. ha proceduto a svalutare ulteriormente le azioni Veneto Banca portandole da un valore
unitario di 30,50 euro ad un valore unitario di 20,00 euro. C.II.4-bis) CREDITI TRIBUTARI
Si segnala inoltre che la capogruppo per far fronte agli impegni assunti, al fine di dotare Alpe Adria Energia S.p.A. di mezzi finanziari idonei ha I crediti tributari si suddividono in:
provveduto al versamento di euro 72.900 incrementando il valore della sua partecipazione. Entro 12 mesi
Crediti v/Erario per rimborso dazio 204.219
B.III.2 a) IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CREDITI VERSO IMPRESE CONTROLLATE Crediti v/Erario per crediti dimposta 1.306.559
In seguito alla costituzione della controllata Acciaierie di Verona S.p.A., con delibera C.d.A. del 17/11/2015, la Fin.Fer. S.p.A. ha concesso un finan- Erario c/IRES, IRAP, IVA 5.705.305
ziamento a breve termine con scadenza 31/12/2016 di euro 30.000.000 ed uno a lungo termine con scadenza 31/12/2021 di euro 30.000.000. Il 7.216.083
finanziamento a breve termine matura linteresse pari allEuribor 6 mesi (divisore 360) + spread 1,42% rilevato al mese precedente la decorrenza Oltre 12 mesi
del semestre, mentre il finanziamento a lungo termine matura linteresse al tasso fisso dell1,60%.
Rimborso dazio 57.969
Crediti v/Erario per credito dimposta 1.358.108
B.III.2 d) CREDITI FINANZIARI IMMOBILIZZATI VERSO ALTRI
1.416.077
Saldo all1/1/2015 155.312
Incrementi 7.132 TOTALE 8.632.160
Decrementi (62.534)
La posta relativa ai crediti tributari ha subito una variazione incrementativa di complessivi 990.981 euro principalmente riconducibili alla control-
Totale al 31/12/2015 99.910 lata Ferriere Nord S.p.A. e legata agli acconti IRAP, al credito dimposta derivante dalle attivit di ricerca e sviluppo ai sensi del D.M. 27 maggio
2015 e ad altri crediti erariali. Le poste crediti v/Erario per crediti dimposta accolgono inoltre i crediti iscritti a bilancio a fronte del bonus su
La variazione decrementativa intervenuta nellesercizio deriva prevalentemente dallo storno di depositi cauzionali riferiti allacquisto dei terreni del falli- investimenti in beni strumentali nuovi (L. 116/2014 Tremonti quater).
mento S.E.A.V. da parte della controllante e dalla rinuncia al credito per finanziamento in favore di Officina Pittini per la formazione per euro 40.000.
C.II.4-ter) IMPOSTE ANTICIPATE
B.III.3 ALTRI TITOLI
Esigibili oltre 12 mesi 10.770.011
La voce accoglie titoli immobilizzati per euro 246.384 della controllata BSTG G.m.b.H..
La posta rappresenta lammontare delle imposte prepagate relativamente a stanziamenti prudenziali effettuati: fondo svalutazione crediti tassato, fondo rischi,
fondo riqualificazione terreni, fondo gestione post-operativa cava discarica ed accantonamento a fronte di interessi di mora relativi ad una sentenza conclusasi
C) ATTIVO CIRCOLANTE in modo sfavorevole, a maggiori ammortamenti civilistici, a rettifiche di consolidamento per plusvalenze ed utili intersocietari non ancora realizzati oltre ad altre
differenze temporanee tra il valore contabile di unattivit o di una passivit ed il relativo valore riconosciuto ai fini fiscali.
C.I) RIMANENZE
Le rimanenze sono iscritte al costo di acquisto o di produzione, ovvero al valore di realizzazione desumibile dallandamento del mercato, se inferiore, C.II.5) CREDITI VERSO ALTRI
come previsto dal punto 9 dellart. 2426 C.C. Entro 12 mesi
Il costo delle materie prime, materiali di consumo e sussidiari, semilavorati e prodotti finiti stato calcolato con il metodo del L.I.F.O. a scatti annuali. Note di credito da ricevere 1.289.790
Le rimanenze ammontano a 156.306.748 euro. La variazione incrementativa rispetto al precedente esercizio ammonta a 8.270.022 euro ed dovuta alla
Anticipi a fornitori 67.081
diversa composizione della giacenza finale a magazzino oltre che alle maggiori quantit giacenti. Si proceduto inoltre allelisione degli utili infragruppo.
Crediti verso I.N.A.I.L. 103.859
Anticipi infortuni I.N.A.I.L. 84.946
C.II) CREDITI
Crediti per Titoli di Efficienza Energetica (Certificati Bianchi) 546.957
C.II.1) CREDITI VERSO CLIENTI Altri crediti diversi a breve termine 16.035.971
I crediti dellattivo circolante di natura commerciale sono decrementati per euro 26.795.238 rispetto allesercizio precedente; tale variazione correlabile 18.128.604
principalmente alla significativa contrazione dei prezzi di vendita registrata in particolare nella seconda parte dellesercizio. Oltre 12 mesi
Si segnala inoltre il prosieguo della politica di contenimento delle condizioni di pagamento. Crediti diversi 184.054
Crediti finanziari 1.689.503
La posta si articola in sintesi come segue: 1.873.557
Clienti Italia 129.883.699 TOTALE 20.002.161
Clienti Esteri 26.267.622
Ricevute bancarie ed effetti allincasso e in portafoglio c/o banche 17.306.818 La posta di bilancio relativa ai crediti diversi a breve riferita per limporto di euro 15.755.691 al credito vantato dalle societ controllate Ferriere
Fatture da emettere 2.789.467 Nord S.p.A. e S.I.A.T. S.p.A. nei confronti della Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali per effetto del decreto del Ministero dellEconomia e
Fondo svalutazione crediti (7.276.890)
TOTALE 168.970.716
Non vi sono crediti esigibili oltre cinque anni.
34 Bilancio consolidato 2015 35
delle Finanze del 5 aprile 2013, con il quale stato stabilito che le imprese a forte consumo di energia elettrica hanno diritto ad ottenere lesonero PASSIVO
dallapplicazione di alcune componenti tariffarie.
La voce relativa ai crediti finanziari si riferisce al presunto valore di realizzo dei crediti derivanti dalla chiusura del precedente programma di carto- A) PATRIMONIO NETTO
larizzazione terminato a maggio del 2014.
Patrimonio netto del Gruppo
C.III. ATTIVIT FINANZIARIE CHE NON COSTITUISCONO IMMOBILIZZAZIONI
Le attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni sono cos formate: Capitale Riserva Riserva Altre Utili/(perdite) Utili/(perdite) Patrimonio
Descrizione
sociale legale rivalutazione riserve es. precedenti dellesercizio netto
Altre partecipazioni:
Azioni Unicredit 7.110 DICEMBRE 2010 30.000.000 6.000.000 142.354 148.814.212 (9.577.139) 2.395.656 177.775.083
Altri titoli: Copertura perdita es. prec 0 0 0 0 2.395.656 (2.395.656) 0
Obbligazioni ICCREA 14/11/2016 5.343.498 Utile (perdita) dellesercizio 0 0 0 0 0 9.081.894 9.081.894
Obbligazioni ICCREA 2015/2025 5.000.000 DICEMBRE 2011 30.000.000 6.000.000 142.354 148.814.212 (7.181.483) 9.081.894 186.856.977
ARCA VITA polizza dinvestimento 2.501.583 Destinazione utile es. prec 0 0 0 1.900.411 7.181.483 (9.081.894) 0
TOTALE 12.852.191 Distribuzione dividendi 0 0 0 (2.010.000) 0 0 (2.010.000)
Utile (perdita) dellesercizio 0 0 0 0 0 3.019.799 3.019.799
La voce di bilancio ha subito le seguenti variazioni: DICEMBRE 2012 30.000.000 6.000.000 142.354 148.704.623 0 3.019.799 187.866.776
Valore al Incremento / Decremento / Valore al Destinazione utile es. prec 0 0 0 3.019.799 0 (3.019.799) 0
01/01/2015 rivalutazione svalutazione 31/12/2015 Distribuzione dividendi 0 0 0 (2.010.000) 0 0 (2.010.000)
4) Altre partecipazioni: Rivalutazione Legge 147/13 0 0 0 32.881.191 0 0 32.881.191
Azioni Unicredit 22.941 161 15.992 7.110 Utile (perdita) dellesercizio 0 0 0 0 0 883.673 883.673
6) Altri titoli: DICEMBRE 2013 30.000.000 6.000.000 142.354 182.595.613 0 883.673 219.621.640
Obbligazioni ICCREA 14/03/2021 5.000.000 0 5.000.000 0 Destinazione utile es. prec. 0 0 0 883.673 0 (883.673) 0
Obbligazioni ICCREA 14/11/2016 9.971.748 0 4.628.250 5.343.498 Distribuzione dividendi 0 0 0 (2.010.000) 0 0 (2.010.000)
Obbligazioni ICCREA 2015/2025 0 5.000.000 0 5.000.000 Rett. partecipazione per cred.dimp. 0 0 0 170.364 0 0 170.364
ARCA VITA polizza d'investimento 0 2.501.583 0 2.501.583
Utile (perdita) dellesercizio 0 0 0 0 0 3.186.334 3.186.334
TOTALE 14.994.689 7.501.744 9.644.242 12.852.191 DICEMBRE 2014 30.000.000 6.000.000 142.354 181.639.649 0 3.186.334 220.968.337

Nel corso dellesercizio la controllata Ferriere Nord S.p.A. ha venduto ed acquisito titoli obbligazionari ICCREA con scadenza 2021, 2016 e 2025; Destinazione utile es. prec. 0 0 0 3.186.334 0 (3.186.334) 0
sono stati inoltre investiti 2,5 milioni di euro in una polizza di capitalizzazione a premio unico con capitale garantito con scadenza 22/12/2020, Distribuzione dividendi 0 0 0 (2.010.000) 0 0 (2.010.000)
riscattabile anche parzialmente gi dopo un anno. Rett. partecipazione per cred.dimp. 0 0 0 96.896 0 0 96.896
Rivalutazione Legge 208/15 0 0 0 6.918.468 0 0 6.918.468
C.IV) DISPONIBILIT LIQUIDE Utile (perdita) dellesercizio 0 0 0 0 0 1.863.146 1.863.146
Sono essenzialmente costituite dalle disponibilit temporanee verso banche generate nellambito della gestione di tesoreria ed ammontano ad euro DICEMBRE 2015 30.000.000 6.000.000 142.354 189.831.347 0 1.863.146 227.836.847
75.754.324 con un incremento di 21.928.400 euro rispetto al precedente esercizio e dal denaro e valori in cassa pari a 36.324 euro. Lincremento
riconducibile alla controllata Ferriere Nord S.p.A. e deriva dalla gestione accentrata della momentanea eccedenza di liquidit conseguente laccredito di
finanziamenti in favore della controllata Acciaierie di Verona S.p.A. Capitale sociale
Il capitale sociale ammonta a 30.000.000 di euro ed interamente sottoscritto e versato. Esso rappresentato da nr. 30.000.000 di azioni ordi-
D) RATEI E RISCONTI ATTIVI narie del valore nominale di euro 1 cadauna.
La voce ammonta complessivamente a 1.147.244 euro evidenziando un incremento di 62.806 euro rispetto alla chiusura del precedente esercizio.
In dettaglio sono costituiti da: Riserva legale
Ratei attivi ricavi industriali 6.384 Al 31/12/2015 presenta un saldo di 6.000.000 euro. La posta non ha subito variazioni nel corso dellesercizio.
Ratei attivi ricavi finanziari 194.700
Ratei attivi ricavi generali 35.085 Altre riserve
Totale ratei attivi 236.169 La posta al 31/12/2015 presenta un saldo di 189.831.347 euro. Durante lesercizio ha subito una variazione positiva riconducibile alla destinazione
Risconti attivi costi industriali 439.623 dellutile, alla rettifica di valore delle partecipate Ferriere Nord S.p.A. e S.I.A.T. S.p.A. derivanti dalla rivalutazione effettuata ai sensi della L. 208
Risconti attivi costi commerciali 118.115 del 28 dicembre 2015 ed al credito dimposta spettante per lalienazione di cespiti oggetto di rivalutazione; ha subito inoltre una variazione in
Risconti attivi costi finanziari 896
diminuzione per distribuzione dividendi.
Risconti attivi costi generali 352.441
Totale risconti attivi 911.075
TOTALE 1.147.244

36 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 37


Patrimonio netto di terzi La movimentazione della voce riepilogata nella seguente tabella:
Pari a 2.148.366 euro, questa posta evidenzia il valore delle quote di patrimonio netto di propriet dei soci di minoranza.
Saldo Saldo
Descrizione fondi Decremento Incremento
all01/01/2015 al 31/12/2015
Descrizione Capitali e riserve Utili (perdite) Patrimonio netto di terzi
Cava Coiro 943.858 (419.673) 0 524.185
DICEMBRE 2010 309.341 (126.443) 182.898 Materiali secondari Osoppo 800.000 0 0 800.000
Destinazione utile es. precedente (126.443) 126.443 0 Riqualificazione terreni 300.000 0 0 300.000
Acquisizione part. Trafilerie e Zincherie di Celano S.r.l. (102.181) 0 (102.181) Contenzioso tributario 178.595 (178.595) 0 0
Distribuzione dividendi (120) 0 (120) Altri accantonamenti Pittini Stahl 18.470 0 1.750 20.220
Utile (perdita) dellesercizio 0 5.454 5.454 Altri accantonamenti Kovinar 20.571 (20.571) 0 0
DICEMBRE 2011 80.597 5.454 86.051
Altri accantonamenti BSTG 460.431 (460.431) 0 0
Destinazione utile es. precedente 5.454 (5.454) 0
TOTALE 2.721.925 (1.079.270) 1.750 1.644.405
Utile (perdita) dellesercizio 0 2.781 2.781
DICEMBRE 2012 86.051 2.781 88.832
Destinazione utile es. precedente. 2.781 (2.781) 0
C) TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO
Riv. Monet. L. 147/13 15.669 0 15.669 Tale voce ammonta a 10.133.832 euro e rappresenta la passivit maturata al 31 dicembre nei confronti dei dipendenti del Gruppo nel rispetto
Utile (perdita) dell'esercizio 0 1.630 1.630 della vigente normativa.
DICEMBRE 2013 104.501 1.630 106.131 Il fondo risulta decrementato di euro 925.479 rispetto al precedente esercizio per effetto della normale gestione del fondo.
Destinazione utile es. precedente. 1.630 (1.630) 0
Allargamento area di consolidamento 3.123.516 0 3.123.516
Rett. Partecipaz. per cred. dimp. 85 0 85 D) DEBITI
Utile (perdita) dellesercizio 0 (648.551) (648.551)
DICEMBRE 2014 3.229.732 (648.551) 2.581.181 D.1) OBBLIGAZIONI
Destinazione utile es. prec. (648.551) 648.551 0
La posta di bilancio ammontante a 37.100.000 euro ha subito complessivamente un incremento pari a euro 300.000; nel corso dellesercizio si
provveduto a rimborsare a scadenza i prestiti obbligazionari n. 22 per euro 4.000.000, n. 23 per euro 6.000.000 e n. 24 euro 6.000.000. Con
Riv. Monet. L. 208/15 3.030 0 3.030
delibera del C.d.A. del 02/07/2015 sono stati emessi i prestiti n. 30 e n. 31 e sottoscritto il prestito obbligazionario n. 30 per un totale di euro
Rett. Partecipaz. per cred. d'imp. 50 0 50
1.000.000. Inoltre sono stati sottoscritti ulteriori 15.300.000 euro dei prestiti obbligazionari n. 27, n. 28 e n. 29.
Distribuzione dividendi (7.500) 0 (7.500)
La situazione dei prestiti obbligazionari al termine dellesercizio si pu cos riassumere:
Utile (perdita) dell'esercizio 0 (428.395) (428.395)
DICEMBRE 2015 2.576.761 (428.395) 2.148.366 Prestito obbligazionario N 25 deliberato dal C.d.A. del 02.04.2012
n. 6.000.000 obbligazioni da euro 1 / cad. non convertibili - scadenza 30.06.2016
La societ non predispone il prospetto di riconciliazione tra patrimonio netto della capogruppo ed il patrimonio netto consolidato in quanto non tasso Euribor 12 mesi + 3 punti 6.000.000
esistono differenze di consolidamento. Tali differenze sono gi recepite nel bilancio civilistico della Fin.Fer. S.p.A.. Prestito obbligazionario N 26 deliberato dal C.d.A. del 02.04.2012
n. 6.000.000 obbligazioni da euro 1 / cad. non convertibili - scadenza 30.06.2016
tasso Euribor 12 mesi + 3 punti 6.000.000
B) FONDI PER RISCHI E ONERI
Prestito obbligazionario N 27 deliberato dal C.d.A. del 01.07.2014
B.1) FONDO TRATTAMENTO QUIESCENZA E OBBLIGHI SIMILI n. 10.000.000 obbligazioni da euro 1 / cad. non convertibili - scadenza 30.06.2017
Il fondo per trattamento di quiescenza e obblighi simili di 1.568.154 euro costituito dal fondo indennit suppletiva di clientela accantonato negli tasso Euribor 12 mesi + 3 punti 9.600.000
anni conformemente a quanto previsto dallaccordo economico collettivo per la disciplina del rapporto di agenzia e rappresentanza commerciale
attualmente in vigore. Prestito obbligazionario N 28 deliberato dal C.d.A. del 01.07.2014
n. 10.000.000 obbligazioni da euro 1 / cad. non convertibili - scadenza 30.06.2018
B.2) FONDI IMPOSTE tasso Euribor 12 mesi + 3 punti 7.000.000
La voce, pari a 394.586 euro, comprende le imposte differite passive cos come dettagliato nel commento relativo alle imposte sul reddito desercizio. Prestito obbligazionario N 29 deliberato dal C.d.A. del 01.07.2014
n. 10.000.000 obbligazioni da euro 1 / cad. non convertibili - scadenza 30.06.2019
B.3) ALTRI FONDI PER ONERI E RISCHI
tasso Euribor 12 mesi + 3 punti 7.500.000
I restanti fondi, raggruppati in questunica voce di bilancio, sono composti da fondi rischi per un ammontare di euro 1.644.405 riguardanti:
per euro 524.185 gli oneri post-mortem della cava-discarica situata a Potenza; Prestito obbligazionario N 30 deliberato dal C.d.A. del 02.07.2015
per euro 800.000 gli oneri previsti a fronte di attivit straordinarie da eseguirsi negli esercizi futuri in merito ad un piano di sistemazio- n. 10.000.000 obbligazioni da euro 1 / cad. non convertibili - scadenza 30.06.2020
ne e riqualificazione degli spazi destinati ai materiali secondari prodotti negli stabilimenti di Osoppo; tasso Euribor 12 mesi + 3 punti 1.000.000
per euro 300.000 gli oneri relativi a probabili attivit di sistemazione e riqualificazione di terreni;
TOTALE 37.100.000
per euro 20.220 sono relativi ad accantonamenti effettuati dalla controllata estera Pittini Stahl G.m.b.H..

38 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 39


D.4) DEBITI VERSO BANCHE D.12) DEBITI TRIBUTARI
Questa voce ricomprende lindebitamento nei confronti di banche ed enti creditizi in generale, che si pu cos sintetizzare: Ammontano a 6.600.741 euro e rappresentano i debiti verso lAmministrazione Finanziaria per imposte e tasse.
Entro 12 mesi
Entro 12 mesi
Imposta sostitutiva t.f.r. 2.754
Banche c/c passivi 1.276
Banche c/anticipi import 13.000.000 Irpef dipendenti 3.041.150
Rate di mutui in scadenza 31.326.168 Irpef liberi professionisti 42.918
Contabili bancarie da ricevere 47.507 Erario c/ IVA 1.119.547
44.374.951 Erario c/ Ires 2.368.485
Oltre 12 mesi Altri debiti tributari BSTG 25.887
Rate mutui 137.669.730 TOTALE 6.600.741
TOTALE 182.044.681
Di cui rate in scadenza oltre 60 mesi 10.947.272
D.13) DEBITI VERSO ISTITUTI DI PREVIDENZA
La variazione intervenuta relativamente ai debiti entro i dodici mesi riferibile ai rimborsi delle quote a breve dei finanziamenti a medio lungo Si evidenziano i debiti verso i seguenti istituti previdenziali.
termine oltre che dalla normale gestione finanziaria. La variazione del debito oltre i dodici mesi dovuta allaccensione di nuovi finanziamenti a Entro 12 mesi
medio lungo termine da parte dalla controllata Ferriere Nord S.p.A. e della controllante. I.N.P.S. 2.534.752
I.N.A.I.L. 6.937
Contributi dirigenti 105.950
Analisi dei finanziamenti a medio/lungo termine: Enasarco 59.834
I debiti verso banche per finanziamenti a medio/lungo termine ammontano complessivamente ad euro 168.995.897 di cui euro 2.772.388 assistiti Gestione Cometa 360.494
da garanzie reali, nello specifico ipoteche. Durante lesercizio sono stati accesi nuovi finanziamenti per complessivi euro 120.000.000. Fondi pensione 229.501
Nella seguente tabella sono riportate le principali informazioni relative ai finanziamenti in essere: TOTALE 3.297.468

Deb. residuo Incrementi Rate scadute Rate scadenti Rate scadenti Deb. residuo Rate scadenti
31/12/2014 dellanno nellesercizio entro 12 mesi oltre 12 mesi 31/12/2015 oltre 60 mesi
D.14) ALTRI DEBITI
Finanziamenti a medio/lungo Entro 12 mesi
87.060.883 120.000.000 38.064.985 31.326.168 137.669.730 168.995.897 10.947.272
termine
Ferie maturate e non godute 4.165.206
Premio preferiale 60.479
Si segnala che la controllante, relativamente a due finanziamenti bancari a medio lungo termine di importo complessivo pari a 30 milioni di euro a
Premio di risultato 310.394
tasso di interesse variabile, ha sottoscritto due contratti di copertura, IRS, di durata e nozionale pari ai finanziamenti.
Note di accredito da emettere 158.994
Debiti per salari e stipendi 2.827.296
D.5) DEBITI VERSO ALTRI FINANZIATORI
Altri debiti 5.165.250
La posta che ammonta ad euro 66.173.123 accoglie il debito di Ferriere Nord S.p.A. nei confronti della societ di cartolarizzazione per i crediti ripristinati al
12.687.619
termine dellesercizio in ottemperanza a quanto disposto dal nuovo OIC 15 al capitolo sulla disciplina contabile inerente la cancellazione dei crediti.
Oltre 12 mesi
Debiti verso istituto per lo sviluppo delleconomia 25.996
D.6) ACCONTI DA CLIENTI
Depositi cauzionali 2.100
La voce ammonta a 2.507.418 euro evidenziando un incremento di 1.885.689 euro rispetto al precedente esercizio legato principalmente alle po-
28.096
sizioni relative alla Ferriere Nord S.p.A.. Fra gli acconti da clienti vengono anche raggruppate le posizioni debitorie nei confronti dei clienti risultanti
dallinventario clienti. TOTALE 12.715.715

D.7) DEBITI V/FORNITORI


Ammontano complessivamente a 179.368.225 euro e presentano un decremento di 22.430.755 euro rispetto al precedente esercizio riconducibile E) RATEI E RISCONTI PASSIVI
prevalentemente alla controllata Ferriere Nord S.p.A.; la variazione deriva dallandamento del mercato delle materie prime e dai rilevanti investi- La voce ammonta complessivamente a 823.303 euro ed analizzabile sinteticamente come segue:
menti effettuati dalla stessa societ nel secondo semestre del 2014. Non vi sono debiti scadenti oltre il quinquennio. Ratei passivi costi commerciali 270
Ratei passivi costi finanziari 749.732
D.9) DEBITI VERSO IMPRESE CONTROLLATE Ratei passivi costi generali 72.430
I debiti verso imprese controllate ammontano ad euro 16.740.591 ed accolgono i saldi negativi del conto corrente di corrispondenza intrattenuto Totale ratei passivi 822.432
dalla controllata Ferriere Nord S.p.A. con la controllata Acciaierie di Verona S.p.A. a regolazione del rapporto di tesoreria accentrata. Il saldo a Risconti passivi ricavi finanziari 871
debito di fine anno riconducibile alla sopra descritta eccedenza di liquidit momentanea derivante dallaccredito di finanziamenti passivi in favore Totale risconti passivi 871
della societ di nuova costituzione.
TOTALE 823.303

40 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 41


CONTI DORDINE ANALISI DELLE VOCI DI CONTO ECONOMICO

La composizione dei conti dordine la seguente: A) VALORE DELLA PRODUZIONE


GARANZIE RILASCIATE DALLA SOCIET
Fidejussione in favore di istituto bancario 10.000.000 A1) RICAVI DELLE VENDITE E DELLE PRESTAZIONI
I ricavi delle vendite e delle prestazioni ammontano a 898.034.581 euro. Il decremento di 54.451.402 euro rispetto al precedente esercizio
TOTALE 10.000.000 attribuibile alla significativa diminuzione dei prezzi medi di vendita.
Le vendite effettuate possono venire cos ripartite a seconda delle seguenti aree geografiche (le percentuali vengono ricavate sulla base del valore
FIDEJUSSIONI RILASCIATE DA ISTITUTI DI CREDITO PER CONTO DELLA SOCIET complessivo della voce A.1) del conto economico:
Banca Antoniana Popolare Veneta

Fideiussione in favore di Consorzio Acquedotto Friuli Centrale 27.157 2015 % 2014 %


Intesa San Paolo
Italia 413.141.654 46,01% 429.582.153 45,10%
Fidejussione in favore di Direzione Compartimentale Dogane e Imposte Indirette di Bari 16.600
Paesi dellUnione Europea 349.486.945 38,92% 415.153.621 43,59%
B anca Popolare di Vicenza Paesi extra U.E. 135.405.982 15,08% 107.750.210 11,31%
Fidejussione in favore di Terna S.p.A. 1.061.666 TOTALE 898.034.581 100,00% 952.485.983 100,00%
Banca Unicredit
Fidejussione per locazione di immobile 7.000 Le vendite inoltre, dettagliate secondo il tipo di prodotto, sono le seguenti:
Fidejussione in favore dellAgenzia delle Entrate del F.V.G. - Trieste 19.720
Fidejussione in favore dellAgenzia delle Entrate del F.V.G. - Trieste 83.674 2015 % 2014 %
Fidejussione in favore di Terna S.p.A. 425.639
TOTALE 1.641.456 Attivit siderurgica 863.056.840 96,11% 921.587.078 96,76%
Vendite diverse 5.038.245 0,56% 4.147.026 0,44%
ALTRE FIDEJUSSIONI RILASCIATE PER CONTO DELLA SOCIET Addebito trasporti 34.719.088 3,87% 31.822.830 3,34%
SACE BT Credit & Surety
A dedurre
Fidejussione in favore di Provincia di Potenza 2.389.015 Sconti, resi, abbuoni e premi a clienti (4.843.981) (0,54%) (5.152.426) (0,54%)
Fidejussione in favore del Comune di Osoppo 2.863.233 TOTALE VENDITE PRODOTTI 897.970.192 99,99% 952.404.508 99,99%
TOTALE 5.252.248 Prestazione di servizi 64.389 0,01% 81.475 0,01%
TOTALE RICAVI 898.034.581 100,00% 952.485.983 100,00%
ALTRE GARANZIE REALI CONCESSE
Le garanzie reali concesse, relativamente ai finanziamenti a medio lungo termine, sono evidenziate nel commento alla voce debiti verso banche. A.4) INCREMENTO DI IMMOBILIZZAZIONI PER LAVORI INTERNI
La voce include i costi del personale, di materiali ed altri costi di produzione relativi alla realizzazione di lavori in economia. Il saldo di euro 187.494
accoglie i costi sostenuti a fronte dei prelievi a magazzino.

A.5) ALTRI RICAVI E PROVENTI


La voce risulta cos composta al termine dellesercizio:
Proventi diversi:
Rimborso dazio 273.315
Rimborsi assicurativi 324.283
Plusvalenze su alienazione cespiti 403.674
Altre sopravvenienze 205.404
Sopravvenienze per maggior incassi crediti 11.015
Proventi da Titoli di Efficienza Energetica 607.665
Altri proventi 782.801
TOTALE PROVENTI DIVERSI 2.608.157
Contributi in conto esercizio:
Contributi diversi 698.119
Contributo GSE per fotovoltaico 143.835
TOTALE CONTRIBUTI IN CONTO ESERCIZIO 841.954
TOTALE ALTRI RICAVI E PROVENTI VARI 3.450.111

La posta contributi diversi accoglie anche il credito dimposta derivante dalle attivit di ricerca e sviluppo svolte nellesercizio.
Le altre sopravvenienze attive in oggetto sono legate alla gestione caratteristica dellimpresa.

42 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 43


B) COSTI DELLA PRODUZIONE C.16.c) PROVENTI FINANZIARI DA TITOLI ISCRITTI NELLATTIVO CIRCOLANTE CHE NON COSTITUISCONO PARTECIPAZIONI
Interessi attivi su prestiti obbligazionari 641.113
B.6) COSTI PER MATERIE PRIME SUSSIDIARIE, DI CONSUMO E DI MERCI
La posta di 603.510.808 euro ha subito un decremento di 45.781.213 euro rispetto al precedente esercizio riconducibile allandamento del mercato. La posta accoglie gli interessi derivanti dai titoli obbligazionari iscritti tra le attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni finanziarie
alla voce altri titoli.
B.7) COSTI PER SERVIZI
La voce ammonta a 187.541.791 euro con un incremento rispetto al precedente esercizio di 23.286.037 euro principalmente correlato ai costi energetici.
I compensi al consiglio di amministrazione sono stati di euro 658.593 mentre quelli corrisposti al collegio sindacale di euro 144.414. C.16.d) ALTRI PROVENTI FINANZIARI DIVERSI DAI PRECEDENTI
In ottemperanza a quanto stabilito dal D.Lgs. 39/2012 di recepimento della Direttiva comunitaria in materia di revisione legale dei conti segnaliamo La voce ammonta a 984.069 euro ed cos composta:
che gli oneri riconducibili a servizi di revisione legale dei conti annuali, servizi di verifica e consulenza fiscale ammontano ad euro 120.305.
Proventi finanziari diversi da imprese controllate
B.8) COSTI PER GODIMENTO DI BENI DI TERZI: Interessi su finanziamento concesso ad Acciaierie di Verona S.p.A. 22.340
La voce ammonta a 2.404.935 euro ed costituita prevalentemente da noleggi di macchine ed impianti. TOTALE PROVENTI DA SOCIET CONTROLLATE 22.340

Proventi finanziari diversi dai precedenti


B.9) COSTI PER IL PERSONALE
Interessi su crediti v/clienti 6.200
Ammontano a 68.354.443 euro con un incremento rispetto allesercizio precedente di 2.973.992 euro correlabile in buona parte allassunzione di
nuovo personale. Interessi attivi da banche 639.799
Il numero medio dei dipendenti nel 2015 stato di 1.228 unit cos suddivise per categoria: Proventi finanziari diversi 315.730
TOTALE ALTRI PROVENTI FINANZIARI 961.729
2015 2014 2013 2012

Operai 873 871 879 889 C.17) INTERESSI E ALTRI ONERI FINANZIARI
Impiegati tecnici amministravi 335 317 306 299 Questa voce ammonta a 5.995.923 euro ed cos composta:
Dirigenti 20 17 16 15 Verso altri:
Interessi passivi su mutui 1.767.809
TOTALE 1.228 1.205 1.201 1.203
Interessi su obbligazioni 1.171.877
Interessi su cartolarizzazione 1.158.409
B.10) AMMORTAMENTI E SVALUTAZIONI
Ammontano complessivamente ad euro 34.916.873 di cui euro 2.177.276 dovuti allaccantonamento per svalutazione crediti. Perdite su titoli dellattivo circolante 35.942
Interessi import/export 58.942
B.14) ONERI DIVERSI DI GESTIONE Perdite finanziarie 469.711
La posta di bilancio ammontante a 1.548.347 euro ha subito un decremento di 3.823.148 euro rispetto alla chiusura del precedente esercizio Svalutazione crediti finanziari 1.000.000
riconducibile alla controllata Ferriere Nord S.p.A.; tale variazione deriva da una penalit legata allesito negativo di una sentenza pronunciata nei Altri interessi passivi e oneri finanziari 333.233
confronti della societ nel corso dellesercizio precedente. TOTALE INTERESSI E ALTRI ONERI FINANZIARI 5.995.923

La voce risulta cos composta: Tra gli altri oneri finanziari figura anche la svalutazione dei crediti finanziari rilevata dalla controllata Ferriere Nord S.p.A. sulla base dei flussi
Fiscali e marche da bollo 1.031.443 finanziari attesi.
Minusvalenze da cessione cespiti 91.754
Oneri per Titoli di Efficienza Energetica 31.619 C.17.bis) UTILI E PERDITE SU CAMBI
Altri costi di gestione 393.531 Differenze su cambi 8.874

TOTALE 1.548.347

D) RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVIT FINANZIARIE


C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI
D.18.c) RIVALUTAZIONI DI TITOLI ISCRITTI NELLATTIVO CIRCOLANTE CHE NON COSTITUISCONO PARTECIPAZIONI
C.15) PROVENTI DA PARTECIPAZIONI IN ALTRE IMPRESE
La posta, pari a euro 1.583 accoglie la capitalizzazione del rendimento della polizza Arca Vita gi commentata nelle poste dellattivo alle quali si
La posta di bilancio ammonta a 162 euro ed accoglie le plusvalenze da partecipazioni realizzate dalla Capogruppo.
fa rinvio.
C.16.b) PROVENTI FINANZIARI DA TITOLI ISCRITTI NELLE IMMOBILIZZAZIONI CHE NON COSTITUISCONO PARTECIPAZIONI
D.19.a) SVALUTAZIONI DI PARTECIPAZIONI
La posta ammonta a euro 6.032 ed accoglie gli interessi maturati sui titoli iscritti nelle immobilizzazioni riconducibili alla controllata estera BSTG G.m.b.H.
La voce di bilancio ammonta a 1.185.523 euro ed accoglie la svalutazione delle azioni Veneto Banca, la svalutazione della partecipazione nella
societ collegata Emme-Fer S.r.l. e dalla perdita sulla partecipazione in Trafilerie e Zincherie di Celano la cui liquidazione si conclusa nellesercizio.

44 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 45


E) PROVENTI E ONERI STRAORDINARI
STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO
Valori espressi in migliaia di euro
E.20) PROVENTI STRAORDINARI - Altri
La posta che ammonta ad euro 2.559 accoglie proventi straordinari riconducibili alla controllata Kovinar D.o.o..
CAPITALE INVESTITO 31/12/2015 31/12/2014

22) IMPOSTE SUL REDDITO DESERCIZIO Attivit correnti operative


A seguito del risultato desercizio stato previsto un accantonamento per imposte correnti pari a 6.625.098 euro. Crediti v/clienti 177.398 204.032
Le imposte differite, pari a 1.931.891 euro, hanno accolto le variazioni di competenza dellesercizio come gi commentato nellanalisi delle poste Altri crediti 39.403 34.449
dello stato patrimoniale e riassunto nel prospetto della pagina seguente. Giacenze a magazzino 156.307 148.037
Ratei e risconti attivi 1.147 1.084
374.255 387.602
IMPOSTE DIFFERITE ED ANTICIPATE
Passivit correnti
Debiti v/fornitori (179.368) (201.799)
Esercizio 2015 Esercizio 2014
Altri debiti (23.802) (22.303)
Effetto Ratei e risconti passivi (823) (826)
Ammontare Effetto fiscale Ammontare Effetto fiscale Effetto fiscale
fiscale ai fini
Descrizione delle variazioni delle differen- ai fini Irap TOTALE delle differen- ai fini Ires ai fini Irap TOTALE (203.993) (224.928)
Ires (27,50%
ze temporanee (3,90%) ze temporanee (27,50%) (3,90%) CAPITALE CIRCOLANTE NETTO OPERATIVO 170.262 162.674
- 24,00%))
IMPOSTE ANTICIPATE Passivit immobilizzate
Fondo svalutazione crediti tassato 5.391.297 1.293.911 0 1.293.911 6.241.603 1.716.441 0 1.716.441 Fondo imposte (395) (639)
Indennit suppletiva clientela 465.310 111.674 18.147 129.821 673.037 185.085 26.249 211.334 Fondo indennit trattamento fine rapporto (10.134) (11.059)
Indennit suppletiva clientela (2009) 358.339 0 13.975 13.975 497.479 0 19.403 19.403 Altre passivit a medio/lungo termine (10.489) (12.620)
Riqualificazione aree Osoppo/San Giorgio Nogaro 1.100.000 264.000 42.900 306.900 1.100.000 302.500 42.900 345.400 (21.018) (24.318)
Gestione post-operativa cava discarica 524.186 125.805 20.443 146.248 731.460 201.151 28.527 229.678
CAPITALE CIRCOLANTE AL NETTO DELLE PASSIVIT IMMOBILIZZATE 149.244 138.356
Diff. ammortamenti civilistici/fiscali 816.619 195.989 31.848 227.837 816.619 224.570 31.848 256.418 Altri debiti non operativi
Ammortamenti per rivalutazioni 24.664.780 5.919.547 956.807 6.876.354 16.101.827 4.428.001 627.971 5.055.972 Rivalutazioni Legge 208/15 su impianti (8.240) 0
Interessi di mora Nucor 955.398 262.734 0 262.734 808.329 222.290 0 222.290 Riserva Legge 208/15 6.921 0
Sentenza Nucor 0 0 0 0 2.744.672 754.785 107.042 861.827 (1.319) 0
Plusvalenze non realizzate 1.131.990 276.062 44.148 320.210 1.269.004 348.976 49.491 398.467 Attivit immobilizzate
Utili intercompany per materiale a magazzino 2.497.302 686.757 97.395 784.152 1.661.493 456.911 64.798 521.709 Attivit materiali nette 210.004 210.845
Utili intercompany per materiale a magazzino Attivit immateriali nette 939 1.016
0 0 0 0 110.560 30.404 4.312 34.716
Kovinar
Immobilizzazioni finanziarie 84.533 5.628
Passaggio da Fifo a Lifo magazzino Kovinar 0 0 0 0 215.739 38.833 0 38.833
295.476 217.489
Avviamento 530.400 138.971 20.686 159.657 864.000 237.600 33.696 271.296
CAPITALE INVESTITO NETTO 443.401 355.845
Svalutazione crediti finanziari 1.000.000 240.000 0 240.000 0 0 0 0
Pittini Stahl 0 0 0 8.212 0 0 0 0 R.O.I. (ritorno dellinvestimento)
TOTALE IMPOSTE ANTICIPATE 10.770.011 10.183.784
EBIT/Capitale investito netto 2,6% 6,0%

IMPOSTE DIFFERITE Attivit (passivit) finanziarie nette a breve termine


Ammortamenti anticipati 783.210 187.970 0 187.970 789.773 217.188 0 217.188
Cassa, banche 75.791 53.851
Titoli 12.852 14.995
Leasing 707.045 169.691 27.575 197.266 1.189.663 327.158 46.397 373.555
Debiti finanziari a breve termine (139.289) (120.323)
Altri accantonamenti 0 0 0 9.350 0 0 0 47.888
(50.646) (51.477)
TOTALE IMPOSTE DIFFERITE 394.586 638.631
Attivit (passivit) finanziarie a medio lungo termine
Utilizzo del credito nel C.F.N. riconducibile
1.039.969 285.991 0 285.991 2.509.975 690.243 0 690.243 Debiti finanziari a medio/lungo termine (162.770) (80.819)
a perdite pregresse
ATTIVIT COMPLESSIVE PER IMPOSTE ANTICIPATE 10.661.416 10.235.396 (162.770) (80.819)
INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO (213.416) (132.296)
Per le informazioni relative alla natura dellattivit del Gruppo, ai fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dellesercizio, nonch ai rapporti con le
Indebitamento finanziario netto/patrimonio netto 0,9 0,6
imprese partecipate si fa rinvio alla relazione sulla gestione.
Patrimonio netto di competenza di terzi 2.148 2.581
Osoppo, 8 aprile 2016 Patrimonio netto di Gruppo 227.837 220.968
Patrimonio netto 229.985 223.549
Il Presidente del Consiglio di Amministrazione
Federico Pittini R.O.E.
Reddito Netto/Patrimonio Netto iniziale 0,8% 1,5%
I Consiglieri
Capitale Circolante Netto Operativo 170.262 162.674
Cav. Lav. Andrea Pittini
Marina Pittini Attivit (passivit) finanziarie nette a breve termine (50.646) (51.477)
Ottavino Di Filippo Capitale Circolante Netto Finanziario a fine esercizio 119.616 111.197
Vincenzo Chiari

46 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 47


CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO RENDICONTO FINANZIARIO DEI FLUSSI DI CASSA
Valori espressi in migliaia di euro Valori espressi in migliaia di euro

31/12/2015 31/12/2014 31.12.2015 31/12/2014


Ricavi delle vendite e delle prestazioni 898.035 952.486
Reddito netto dellesercizio 1.435 2.538
898.035 952.486
Ammortamenti 32.739 36.392
Costo del venduto
Accantonamenti trattamento fine rapporto 461 481
Consumi di materie prime (al netto della variazione di magazzino) 605.160 657.847
Decremento trattamento fine rapporto (1.386) (1.679)
Servizi industriali 136.121 117.206
Costo del personale 58.204 56.116 Accantonamento/rilascio a fondi (2.374) (14.233)
Altri costi industriali 2.405 2.344 Svalutazione (rivalutazione) attivit immobilizzate 1.155 1.072
Ammortamenti industriali 32.306 35.223 Svalutazione differenza consolidamento 0 855
Variazione magazzino semilavorati e prodotti finiti (9.919) 15.715 Autofinanziamento generato dalla gestione 32.030 25.426
Capitalizzazione lavori interni (187) (2.523)
824.090 881.928 Variazione dei crediti operativi a breve 26.634 24.370
MARGINE INDUSTRIALE LORDO 73.945 70.558 Variazione di altri crediti operativi a breve e ratei e risconti (6.498) (4.035)
Costi di vendita, generali e amministrativi Variazione del magazzino (8.270) 24.270
Costi di vendita 49.803 43.983 Variazione dei debiti vs fornitori a breve (22.431) (26.446)
Costi amministrativi 3.796 4.407 Variazione di altri debiti operativi e ratei e risconti 1.496 (4.676)
Costo del personale 10.150 9.264 Variazione dei crediti e debiti non finanziari a medio/lungo termine 1.481 (7.478)
Ammortamento oneri pluriennali 433 1.267
Flusso di cassa da variazione del capitale circolante netto operativo (7.588) 6.005
Ammortamento dellavviamento 0 0
Altri oneri (proventi) diversi (1.902) (9.601) Flusso di cassa delle attivit operative 24.442 31.431
62.280 49.320 Flusso di cassa delle attivit di investimento
MARGINE OPERATIVO 11.665 21.238
Investimenti in immobilizzazioni materiali (25.285) (41.760)
Proventi (oneri) non operativi Investimenti in immobilizzazioni immateriali (356) (1.614)
Proventi (oneri) finanziari netti (4.365) (14.153)
Investimenti in immobilizzazioni finanziarie (20.115) (155)
Profitti (perdite) su cambi 9 188
Disinvestimenti in immobilizzazioni materiali 2.060 8.066
Rivalutazioni (svalutazioni) di attivit finanziarie (1.184) (1.009)
(5.540) (14.974) Disinvestimenti in immobilizzazioni immateriali 0 99
Disinvestimenti in immobilizzazioni finanziarie 0 0
REDDITO PRIMA DELLE COMPONENTI STRAORDINARIE E DELLE IMPOSTE 6.125 6.264
Variazione dei crediti collegati agli investimenti (59.945) 690
Proventi (oneri) straordinari Flusso di cassa delle attivit di investimento (103.641) (34.674)
Proventi straordinari 3 0
Flusso di cassa netto (79.199) (3.243)
Oneri straordinari 0 0
3 0 Flusso di cassa delle attivit finanziarie
Reddito ante imposte e quote di terzi 6.128 6.264 Incassi da finanziamenti a lungo termine 120.000 45.500
Imposte sul reddito (4.693) (3.726) Diminuzione dei finanziamenti a lungo termine (42.349) (29.524)
Reddito netto dellesercizio 1.435 2.538 Prestiti obbligazionari 4.300 (3.200)
Reddito di competenza di terzi (428) (648) Variazioni patrimonio netto 89 171
REDDITO NETTO DI GRUPPO 1.863 3.186
Distribuzione dividendi (2.010) (2.010)
EBIT (Earning Before Interests and Taxes) Flusso di cassa netto delle attivit finanziarie 80.030 10.937
Reddito prima delle componenti straordinarie e delle imposte 6.125 6.264
Oneri (proventi) finanziari netti 4.365 14.153 Altri flussi derivanti da operazioni diverse da quelle di investimento e finanziamento 0 (6.265)
Perdite (profitti) su cambi (9) (188)
Variazione della liquidit netta 831 1.429
Svalutazioni (rivalutazioni) di attivit finanziarie 1.184 1.009
EBIT (Earning Before Interests and Taxes) 11.665 21.238 Posizione finanziaria di breve termine iniziale (51.476) (54.450)
EBIT/RICAVI 1,3% 2,2% Variazione perimetro di consolidamento 1.545
EBITDA (Earning Before Interests, Taxes, Depreciation and Amortization) Variazione della liquidit netta 831 1.429
EBIT 11.665 21.238 Posizione finanziaria di breve termine finale (50.645) (51.476)
Ammortamento dellavviamento 0 0
Ammortamento oneri pluriennali 433 1.267 Variazione della liquidit netta 831 1.429
Ammortamenti industriali 32.306 35.223 Variazione del capitale circolante netto operativo 7.588 (6.005)
Accantonamenti e svalutazioni 2.177 1.340 Variazione del capitale circolante netto finanziario 8.419 (4.576)
EBITDA 46.581 59.068
EBTIDA/RICAVI 5,2% 6,2%

48 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 49


50 Fin.Fer. S.p.A. Bilancio consolidato 2015 51
FERRIERE NORD S.P.A.
BILANCIO 2015
52 Ferriere Nord S.p.A. 53
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Federico Pittini - Presidente


Andrea Pittini - Presidente onorario
Paolo Felice - Amministratore delegato
Marina Pittini
Luigi de Puppi de Puppi
Lino Carrer
Alberto Felice De Toni

Collegio Sindacale
Sindaci effettivi
Gianfranco Romanelli - Presidente
Giuseppe Varisco
Michele Del Fabbro

Sindaci supplenti
Mario Marino
Gioele Muraro

Direttore Generale
Paolo Felice

Ferriere Nord S.p.A.


Osoppo (Udine) - Zona Industriale Rivoli
Capitale Sociale euro 60.000.000 i.v.
Iscritta al Registro delle Imprese di Udine
Partita Iva e Codice Fiscale 00163780307
Societ soggetta allattivit di direzione e coordinamento
da parte di Fin.Fer. S.p.A.

54 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 55


FERRIERE NORD S.p.A. Il saldo degli oneri e proventi finanziari, incluse le rettifiche di valore di attivit finanziarie, stato negativo per 4,9 milioni di euro contro i 13,6
RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA SITUAZIONE DELLA SOCIET milioni di euro del precedente esercizio. Il significativo miglioramento da imputarsi per circa 10 milioni di euro alle perdite finanziarie registrate nel
2014 in seguito alla messa in liquidazione del veicolo utilizzato nel programma di cartolarizzazione dei crediti commerciali avviato ancora nel 2006.
E SULLANDAMENTO DELLA GESTIONE ESERCIZIO 2015
Il risultato desercizio, dopo le imposte correnti e differite, presenta un utile di 0,6 milioni di euro rispetto al 1,9 milioni di euro realizzato nel 2014.

Signori azionisti, Lautofinanziamento realizzato nel 2015 stato positivo per 29,9 milioni di euro in aumento rispetto ai 22 milioni del 2014; il capitale circolante
prima di esaminare dettagliatamente i dati di bilancio opportuno evidenziare alcuni elementi che hanno caratterizzato landamento econo- operativo ha assorbito cassa per circa 10,2 milioni di euro e quindi il flusso di cassa derivante dalla gestione operativa (cio prima delle attivit
mico internazionale e nazionale e, nello specifico, landamento del comparto siderurgico. dinvestimento) stato positivo per 19,7 milioni.
Lattivit dinvestimento e disinvestimento in beni immateriali, materiali e finanziari ha assorbito cassa per circa 20,9 milioni di euro.
1. CONGIUNTURA INTERNAZIONALE E NAZIONALE Conseguentemente il flusso di cassa netto finale stato negativo per circa 1,1 milioni di euro e ci ha lievemente peggiorato la posizione finanziaria
Nel 2015 si sono rilevati differenti trend a seconda dellarea geografica e dello sviluppo del sistema economico dei vari Paesi. Alcuni fattori, quali netta che si portata a poco sopra i 116,1 milioni di euro.
il calo del prezzo delle materie prime e del petrolio, hanno duramente colpito soprattutto la Cina e i Paesi emergenti, caratterizzati da economie
connesse allexport di materiali grezzi, causando significativi scompensi sui mercati internazionali e sulle economie dei Paesi avanzati. La Cina, che Anche nel 2015 sono stati effettuati significativi investimenti finalizzati ad aumentare le efficienze produttive nei diversi stabilimenti. Inoltre, in
rappresenta ormai la seconda economia mondiale, ha evidenziato il tasso di crescita pi basso degli ultimi 25 anni e la possibilit che si registri un linea con la visione che da sempre contraddistingue il Gruppo Pittini, continuato il piano dintervento sui temi legati allambiente e sicurezza. Gli
ulteriore rallentamento rimane uno degli elementi di maggiore rischio per leconomia globale. I dubbi sulla crescita cinese, infatti, hanno determi- investimenti in beni materiali complessivamente realizzati nel corso del 2015 ammontano a circa 22,6 milioni di euro.
nato, soprattutto nel secondo semestre del 2015, una forte instabilit dei mercati finanziari mondiali e una volatilit diffusa.
Leconomia americana ha superato le attese, segnando una ripresa solida che ha manifestato positivi effetti anche sul mercato del lavoro. 4. RIVALUTAZIONE ai sensi dellart.1, commi da 889 a 896, della L. 208/2015
Anche lEuropa, con una crescita complessiva del PIL pari all1,5%, presenta una situazione piuttosto sfaccettata. Le incertezze legate alla Grecia Per quanto attiene alla rivalutazione delle immobilizzazioni materiali dellimpresa ai sensi dellart.1, commi da 889 a 896, della L. 208/2015, Vi
sembrano almeno temporaneamente superate e la Germania continua ad evidenziare tassi di crescita superiori rispetto alla media dellEurozona. informiamo che, dopo aver assunto le necessarie informazioni, aver richiesto ad un perito terzo apposita valutazione, abbiamo ritenuto di procedere
In Italia, invece, la ripresa prosegue molto lentamente. Alla spinta delle esportazioni, che dopo aver sostenuto lattivit negli ultimi quattro anni alla rivalutazione della seguente categoria omogenea di beni:
risentono della debolezza dei mercati extraeuropei, si sta progressivamente sostituendo quella della domanda interna, connessa alla ripresa dei immobilizzazioni materiali appartenenti alla Categoria Impianti automatici di tutti i siti produttivi di Ferriere Nord in Osoppo e Potenza
consumi e alla ricostituzione delle scorte. con particolare riferimento agli anni: 1979, 1991, 1999, 2001, 2002 e 2007.
stato adottato il criterio del valore di corrente utilizzo o valore di mercato in continuit duso. Prudenzialmente si proceduto con una rivalu-
2. ANDAMENTO DEL SETTORE ACCIAIO tazione netta pari a 7.129.254 Euro, adottando la tecnica contabile che prevede lo storno del fondo ammortamento risultante al 31 dicembre 2015
Nel 2015 la produzione mondiale di acciaio grezzo diminuita di circa il 3% rispetto al 2014, attestandosi a quota 1,6 miliardi di tonnellate. (cfr. OIC Documento Interpretativo n. 3 - Paragrafo 3).
La produzione nellUnione Europea diminuita di circa il 2% superando di poco i 166 milioni di tonnellate. I valori attribuiti ai singoli impianti automatici sono coerenti con il loro utilizzo nel ciclo produttivo e non eccedono quelli che possono essere fon-
Nel 2015 a livello europeo si sono manifestati in modo ancor pi intenso gli effetti della sovraccapacit produttiva mondiale che ha spinto i prezzi datamente recuperabili anche tramite lipotesi di alienazione.
al ribasso e ha provocato una serie di pratiche commerciali sleali da parte di Paesi concorrenti. Ai sensi dellart. 11 della L. 342/2000, come richiamato dalla L. 208/2015, si attesta che i valori iscritti a bilancio a seguito della rivalutazione
Anche lo scenario siderurgico italiano, acuito anche da un contesto macroeconomico difficile, risulta caratterizzato da capacit produttive ampia- non superano i valori effettivamente attribuibili ai beni con riguardo alla loro consistenza, alla loro capacit produttiva, alla effettiva possibilit di
mente inutilizzate, ormai in modo strutturale, con conseguenti dinamiche competitive molto aggressive da parte dei singoli operatori nel tentativo utilizzazione economica nellimpresa nonch ai valori correnti degli stessi, come attestato dalla valutazione di stima predisposta da un perito terzo
di preservare i propri livelli di output manifatturiero. Purtroppo in molti comparti le capacit produttive inutilizzate hanno ormai superato il 50% e appositamente incaricato.
uno dei settori pi colpiti sicuramente quello relativo ai prodotti per ledilizia nelle costruzioni civili e industriali. A fronte della rivalutazione effettuata, con efficacia anche fiscale, stata accantonata una speciale riserva in sospensione dimposta per limporto
di euro 5.988.573 al netto dellimposta sostituiva che resta assoggettata alle disposizioni dellart. 13 della L. 342/2000 come richiamato dalla L.
Relativamente al mercato dei prodotti dacciaio laminati lunghi quale tondo per cemento armato e vergella, in cui opera la Vostra Societ, a fronte 208/2015; su detta riserva in sospensione dimposta non sono state accantonate imposte differite in quanto non se ne prevede la distribuzione.
di un dato europeo sostanzialmente stabile, la produzione italiana ha registrato una lieve crescita, pari allo 0,75 %, portandosi a 6,85 milioni di Leffetto complessivo sul Patrimonio Netto quindi pari a euro 5.988.573.
ton contro i 6,79 del 2014. Il consumo apparente nel Mercato Nazionale dei prodotti dacciaio laminati lunghi, dopo otto anni di contrazione, ha
manifestato nel corso del 2015 una minima ripresa, con una crescita del 4,8 % riportando i consumi a 5,22 milioni di tonnellate. 5. INFORMAZIONI SU PERSONALE, SISTEMI INFORMATIVI ED AMBIENTE
Personale:
La produzione Italiana ora esportata per il 38% nei mercati esteri di cui oltre 1,7 milioni nei paesi extra UE; questo un segno evidente di come I dipendenti presenti al 31.12.2015 erano 930 (di cui 90 assunti con contratti a tempo determinato) in aumento di 43 unit rispetto a dicembre
i produttori Italiani siano costretti ad esportare massicce quantit di prodotto, anche a scapito dei margini, per assorbire gli alti costi fissi sostenuti 2014; lorganico medio annuale risultato essere di 919 persone in incremento di 31 unit sullanno precedente. Si registrata una sensibile
nelle loro acciaierie. diminuzione dellutilizzo degli ammortizzatori sociali con una fruizione pari 75.240 ore rispetto alle 84.600 ore.
Su impulso della Capogruppo e della Direzione Generale di Ferriere Nord, che considerano competenze e professionalit un asset strategico e
3. ANDAMENTO ECONOMICO FINANZIARIO DELLA SOCIET determinante per le imprese del Gruppo Pittini, come negli anni scorsi, unintensa e continuativa attivit di formazione ha coinvolto i lavoratori
I ricavi realizzati nel 2015 sono stati pari a 842 milioni di Euro, registrando una diminuzione del 5,5% rispetto ai 891 milioni di euro dellesercizio degli stabilimenti e delle funzioni centrali.
precedente. Questo decremento imputabile allandamento dei prezzi medi che sono risultati in calo di oltre l11%, solo parzialmente compensati In particolare le attivit formative, durante lesercizio appena concluso, hanno coinvolto lintero organico, per un ammontare complessivo di oltre
dal positivo trend dei volumi di vendita, che hanno registrato un aumento del 7%. Tale dinamica dei prezzi da imputarsi alla forte pressione 13.000 ore su temi che hanno riguardato la sicurezza, la prevenzione e la protezione, la manutenzione e innovazione degli impianti e dei processi,
competitiva determinata dalleccesso di capacit produttiva mondiale, gi sopra descritta, e dal conseguente aumento dellimportazione da Paesi dallaggiornamento tecnico-professionale di mansione ai temi di interesse trasversale e allo sviluppo manageriale.
extra comunitari allinterno del mercato europeo. Tutte le iniziative di formazione sono state gestite dalla Corporate School, Officina Pittini per la formazione - OPf, ente formativo accreditato,
La riduzione del margine di contribuzione stata parzialmente compensata grazie agli investimenti realizzati ed ai maggiori volumi prodotti nei che cura direttamente sia la rilevazione e lanalisi dei fabbisogni che la progettazione e limplementazione delle diverse attivit a sfondo didattico,
Vostri stabilimenti che hanno consentito riduzioni significative nei costi di trasformazione unitari. Si segnala, inoltre, una maggiore incidenza dei compreso un Piano Formativo Aziendale permanente, denominato La Cultura dellAcciaio, focalizzato su temi tecnici professionalizzanti.
costi sostenuti per lenergia in seguito ai minori benefici derivanti da alcune specifiche voci di remunerazione per gli operatori energivori. A quelle storicamente gestite da OPf, nel corso del 2015 si sono aggiunte due nuove azioni orientate in primis allo sviluppo delle competenze
Gli ammortamenti e gli accantonamenti vari risultano pari a 31,9 milioni di euro contro i 33,8 milioni di euro del 2014. delle risorse umane operanti in Ferriere Nord S.p.A., che hanno previsto, tra laltro, anche lavvio di una cooperazione strutturata con lOrdine
degli Ingegneri della Provincia di Udine per lo sviluppo di convegni, corsi e seminari finalizzati allattribuzione di crediti formativi professionali
agli iscritti allAlbo.

56 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 57


Contestualmente OPf continua a coltivare sinergie con il Sistema Scolastico della Regione, con i principali soggetti del Sistema Formazione e con 6. SOCIET CONTROLLANTE E CONSOCIATE
lUniversit: in particolare si giunti alla ventitreesima edizione del progetto Alternanza Scuola Lavoro Pittini, finalizzato ad avvicinare gli studenti I rapporti con limpresa controllante e le consociate, di natura commerciale e finanziaria, avvenuti a condizioni di mercato, hanno generato i
degli Istituti Tecnici e Professionali ai processi di produzione dellacciaio. Dal 2005 a oggi, tale percorso ha portato presso i nostri stabilimenti circa seguenti saldi (in euro):
450 ragazzi, un numero cospicuo dei quali ora in organico presso Ferriere Nord.
Oltre a tale iniziativa, prosegue limpegno dellazienda nellambito della Fondazione M.I.T.S., per la gestione di corsi biennali di istruzione terziaria SOCIET Costi Ricavi Debito Credito
non universitaria focalizzati sulla figura del meccatronico, profilo disegnato sulle nostre specifiche esigenze di recruiting, il che nel corso del 2015
ha condotto allinserimento di 6 neodiplomati ITS in Ferriere Nord. Fin.Fer. S.p.A. (Controllante) 4.966.351 51.782 4.966.351 53.325
Fin.Fer. S.p.A. (Finanziario) 930.221 0 11.576.095 2.523.494
Sistemi Informativi: S.I.A.T. S.p.A. 1.206.729 41.987.414 430.992 9.738.114
Nellambito dei Sistemi Informativi, le attivit di rilievo del 2015 sono state le seguenti:
S.I.A.T. S.p.A. (Finanziario Tesoreria centralizzata) 0 13.544 5.576.005 1.522.291
Completamento implementazione software per la gestione del laboratorio analisi certificato.
ACCIAIERIE DI VERONA S.p.A. 0 1.111.806 0 1.127.546
Nuova gestione linee connettivit di Gruppo.

Nuovo mail relay, antispam, server di posta.


ACCIAIERIE DI VERONA S.p.A. (Finanziario Tesoreria centralizzata) 0 0 16.740.591 0
Attivazione cloud privato in Datacenter esterno. LA VENETA RETI S.r.l. 234.564 43.026.848 26.796 8.870.031
Attivazione procedure di backup in Datacenter esterno. LA VENETA RETI S.r.l. (Finanziario Tesoreria centralizzata) 0 95.336 8.355.587 13.168.443
Aggiornamento software firewall per la sicurezza perimetrale. BSTG G.m.b.H. 67.493 53.044.690 9.020 9.401.097
Nuovo RDP per utenti thin client. BSTG G.m.b.H. (Finanziario) 0 13.885 0 0
Rinnovo parziale dispositivi server e storage. PITTINI STAHL G.m.b.H. 152.183 0 29.206 0
Attivazione moduli ERP operations Smeup per la societ BSTG GmbH.
KOVINAR D.o.o. 1.810.703 23.892.047 72.230 3.935.768
KOVINAR D.o.o. (Finanziario Tesoreria centralizzata) 0 203 465.114 0
Ambiente e Sicurezza:
a) Certificazione ambientale e della sicurezza.
Attraverso il Sistema di Gestione della sicurezza e dellambiente (SGSA) la Societ realizza il miglioramento continuo della gestione dellambiente, 7. ATTIVIT DI RICERCA E SVILUPPO
della sicurezza e dellenergia. Lo stabilimento di Osoppo certificato con lente IGQ secondo i principi UNI EN ISO 14001 per lambiente, OHSAS Nellanno 2015 la Societ ha investito oltre 18.677 ore in attivit di analisi, ricerca, e sviluppo di processi e prodotti innovativi nelle diverse aree
18001 per la sicurezza e secondo UNI EN ISO 50001 per lenergia. Lo stabilimento di Potenza certificato con lente IGQ secondo i principi UNI EN produttive e in campo ambientale.
ISO 14001 per lambiente. Verifiche ispettive di sorveglianza dellente di certificazione vengono effettuate annualmente su ogni stabilimento. Ogni Con riferimento ai vari stabilimenti, sono state realizzate numerose attivit di ricerca, analisi dei concept, studio di fattibilit, co-progettazione, sviluppo
triennio il sistema sottoposto a verifica ispettiva di rinnovo. e sperimentazione di tecnologie caratterizzate da contenuti innovativi al fine di conseguire un vantaggio competitivo rispetto al mercato e ai competitor.
Nel sito di Osoppo prosegue lattivit del progetto Zero Waste Water che ha come obiettivo la riduzione del consumo di acqua ed una ulteriore Tali innovazioni hanno riguardato diversi ambiti nel contesto dellacciaieria, tra i quali il forno fusorio e la macchina di colata continua nonch i
significativa riduzione degli scarichi industriali. sistemi di automazione del parco rottame, con particolare attenzione allincremento di produttivit e allefficientamento dei consumi energetici.
Presso il laminatoio, accanto alla prosecuzione delle iniziative avviate nei precedenti anni, stata realizzata unimportante attivit di re-ingegneriz-
b) AIA Autorizzazione Integrata Ambientale. zazione della linea di trattamento termico.
In seguito alla domanda di riesame dellAIA presentata nel dicembre 2014 la regione FVG ha autorizzato lattivit dello stabilimento di Osoppo con Infine presso lunit produttiva di Potenza sono state avviate alcune nuove linee di ricerca inerenti lo sviluppo e sperimentazione di specifiche
provvedimento n 1656/AMB del 16/9/2015. ARPA FVG ha provveduto ad effettuare le periodiche visite di sopralluogo in data 21/09/2015 senza tecnologie funzionali sia al potenziamento della linea di laminazione che al miglioramento dei processi dellacciaieria.
riscontrare non conformit.
Come gi ricorderete lo stabilimento di Potenza stato oggetto di un provvedimento di sequestro relativo alle emissioni diffuse dellimpianto, Alle attivit gi descritte si aggiungono quelle finanziate nellambito del programma europeo (RFCS Research fund for coal and steel), di questul-
parzialmente revocato con i provvedimenti del 31 Luglio e del 4 Agosto 2014 con la contestuale concessione della facolt duso ha reso possibile time le pi rilevanti tuttora in corso sono:
la continuazione dellattivit aziendale.  ELTCON: studio e sviluppo di un sistema di misura in continuo delle condizioni di processo, valori di temperatura e carbonio presso il
M
Come gi pianificato, nel corso del 2015 sono stati effettuati studi sulla diffusione delle polveri dallo stabilimento di Potenza e lavori di confina-
forno fusorio ad arco elettrico al fine di ottimizzare il punto di controllo.
mento delle fonti di polverosit con ulteriore aumento dellefficacia di captazione.
THERELEXPRO: studio e sviluppo di tecniche per il recupero termoelettrico sfruttando lo smaltimento di calore a bassa temperatura

derivante da processi siderurgici.


c) Emissioni di CO2 periodo 2013-2020
GREENEAF 2: fase di estesa sperimentazione in EAF dellutilizzo di carboni da biomasse, considerate ad emissioni zero nellambito
Nel mese di Marzo 2016 stata completata con esito favorevole la verifica da parte di IGQ sulla dichiarazione delle emissioni annuali relative al
2015 prodotte dallo stabilimento di Osoppo e Potenza. Il periodo 2013-2020 caratterizzato da modalit di rilevazione delle emissioni pi stringenti emission trading.
NEWREBAR: attivita di ricerca, studio, formulazione e sperimentazione di acciai speciali dual fase per tondo in barra a prestazioni
su tutti i materiali. In questo quadro il Laboratorio di Ferriere Nord stato accreditato nel 2015 presso ACCREDIA per leffettuazione delle prove
relative al contenuto di carbonio su alcuni materiali. meccaniche maggiorate e resistenza alla corrosione.
Infine, le seguenti idee progettuali sono state presentate nel corso del 2015 ed attualmente sono in fase di negoziazione:
SHELLTHICK relativo al miglioramento del processo di colata.

FUGIDUST relativo ai sistemi integrati per il controllo e la riduzione delle emissioni fuggitive.

Le spese inerenti le attivit di ricerca e innovazione sopra descritte, svolte nel corso dellanno 2015 e ammissibili ai fini del credito dimposta per
attivit di ricerca e sviluppo (legge 190/2014) ai sensi del D.M. 27 maggio 2015, ammontano ad euro 1.526.259. La quota eccedente la media del
triennio 2012/2014 consentir alla Societ di conseguire un beneficio fiscale pari ad euro 135.350.

Con riferimento ad uno specifico brevetto lAzienda ha esercitato lopzione per il regime di tassazione agevolata dei redditi derivanti dallutilizzo
di beni immateriali ai sensi dellart. 1 commi da 37 a 45 della legge 23 dicembre 2014, n.190 cos come attuato dal D.M. 30 luglio 2015 (c.d.
regime Patent Box).

58 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 59


8. INFORMAZIONI AI SENSI DEI COMMI 3-4 DELLART. 2428cc 10. EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE
La Societ non possiede azioni proprie, n le stesse sono state acquistate o alienate direttamente o tramite societ fiduciarie. Il crollo del prezzo petrolio ha costretto a rivedere al ribasso le stime di crescita delleconomia mondiale.
Nei primi mesi del 2016 abbiamo assistito a notevoli turbolenze sui mercati finanziari causate dai continui crolli dei prezzi delle materie prime, che
9. INFORMAZIONE AI SENSI DELLART. 2428, comma 2, al punto 6-bis del C.C. hanno fatto ipotizzare anche scenari recessivi. Certo che la forte volatilit rende difficile fare previsioni macroeconomiche.
Riguardo a quanto previsto dallart. 2428, comma 2, al punto 6-bis del codice civile, si precisa quanto segue: La BCE sta di fatto utilizzando tutti gli strumenti di politica monetaria che hanno consentito agli Stati Uniti di uscire dalla crisi dei mutui subprime,
tuttavia ad oggi i benefici non sono significativi e i risultati ottenuti sono inferiori alle aspettative.
Rischio di credito: La Societ gestisce direttamente il rischio commerciale verso i propri clienti nazionali assegnando loro uno specifico Rating. Il Anche in Italia i riflessi di tali azioni sono stati marginali e non si ancora assistito ad una vigorosa ripresa delleconomia con conseguenti riflessi
rischio continuamente monitorato in conformit a procedure formalizzate per la selezione e valutazione del portafoglio clienti, per la definizione sulla domanda di acciaio per ledilizia. In sostanza anche per il 2016 non si prevede una ripresa dei volumi spediti dai Vostri stabilimenti verso il
dei limiti di affidamento, per il controllo e verifica dei flussi dincasso attesi e per le eventuali azioni di recupero e prevede, in taluni casi, la richiesta mercato Nazionale.
ai clienti di ulteriori garanzie, principalmente nella forma di fidejussioni. La Societ ritiene comunque di potere contare sulla posizione di leadership conquistata nel proprio segmento nei paesi dellEuropa centro-orientale,
Riguardo lestero e salvo casi particolari, la politica generale della Societ quella di non assumere rischi e quindi di coprire le forniture con lettere anche con il contributo delle acquisizioni estere effettuate dal Gruppo negli anni scorsi, e sulle attivit di penetrazione nei mercati pi lontani.
di credito o garanzie bancarie e/o fideiussioni richieste ai clienti. Le procedure descritte consentono di tenere sotto controllo il rischio di credito che
comunque da ritenersi complessivamente marginale. Le vendite realizzate nel primo trimestre del corrente esercizio raggiungono i 158 milioni di euro in calo del 20% rispetto ai 198 milioni dellanalogo
periodo del 2015. Tale diminuzione totalmente attribuibile alla dinamica dei prezzi medi di vendita.
Rischio di liquidit: Il rischio di liquidit rappresenta il rischio di non poter disporre dei mezzi finanziari necessari per adempiere le obbligazioni di Sulla base delle stime a fine 2016, in considerazione e nonostante lestrema volatilit dei mercati, il fatturato comunque previsto in linea con
pagamento derivanti dallattivit corrente, di investimento e delle scadenze degli strumenti finanziari. quello del 2015.
La Societ, al fine di monitorare e gestire tale rischio, adotta politiche e procedure specifiche, tra cui la centralizzazione della gestione dei debiti La Societ riuscita a individuare tutte le aree di contenimento dei costi di produzione, unitamente allattuazione degli appropriati investimenti in
finanziari e della liquidit, lattivit di reperimento sul mercato dei capitali di fonti di finanziamento a medio e lungo termine, la dotazione di linee nuove tecnologie e innovativi processi industriali. Queste azioni permetteranno alla Vostra Societ di mantenere un livello di profittabilit positiva
di credito a breve termine tali da garantire ampiamente i margini di manovra richiesti dallandamento del circolante e dei flussi finanziari. in continuit con quella realizzata nellultimo periodo.
La Societ dispone di linee di credito bancarie a medio termine, relative alle operazioni di finanziamento attualmente in essere, e a breve termine Va infine segnalato che la controllante FIN.FER. S.p.A., attraverso la Societ neocostituita Acciaierie di Verona S.p.A., ha acquisito a dicembre 2015
destinate alla copertura dei fabbisogni di finanziamento del capitale circolante e ad altre necessit operative. il ramo di azienda di Verona da Riva Acciaio S.p.A.. Tale operazione ha una valenza strategica rilevante anche per Ferriere Nord S.p.A. derivando in-
Si segnala che: fatti da essa un percorso di sviluppo industriale e commerciale specifico per ciascuna delle consociate del Gruppo Pittini. In particolare, si ritiene che
la Societ non possiede attivit finanziarie per le quali non esiste un mercato liquido, il percorso di integrazione tra le due aziende consentir alle rispettive Societ di ottenere significative sinergie commerciali, logistiche e produttive.
esistono strumenti di indebitamento o altre linee di credito per far fronte alle esigenze di liquidit; gli affidamenti non utilizzati sono
significativi, 11. ADEMPIMENTI IN MATERIA DI PRIVACY
lindebitamento finanziario a medio-lungo termine interamente regolato da tassi variabili (Euribor 6 mesi e 3 mesi), Il documento programmatico sulla sicurezza stato aggiornato ed agli atti della Societ in adempimento agli obblighi legislativi.
i positivi risultati conseguiti nellambito della precedente operazione di cartolarizzazione, hanno spinto la Societ ad aprire un nuovo

programma di Cartolarizzazione nel Maggio 2014 con la medesima struttura e le stesse controparti. Ferriere Nord S.p.A. continua a Signori azionisti,
svolgere, in base al Sub Servicer Agreement, il ruolo di Servicer per conto della nuova societ veicolo e quindi continua a svolgere le esaurita cos lanalisi e lesposizione dei fatti aziendali, Vi invitiamo ad approvare il progetto di bilancio e la relazione sulla gestione cos come
attivit di amministrazione dei crediti ceduti inclusi la loro riscossione e recupero. formulati ed evidenzianti un utile netto di 608.081 euro proponendoVi di destinarlo come segue:
Per le ragioni di cui sopra, i livelli di rischio di liquidit sono molto contenuti. il 5% pari ad euro 30.404 a riserva legale
il residuo importo di euro 577.677 a riserva straordinaria.
Rischio di tasso di cambio: Non esistono sostanzialmente crediti commerciali in valuta; relativamente ai debiti verso fornitori in valuta, la loro
entit marginale e comunque la politica della Societ quella di coprire solo parzialmente tale esposizione attraverso dei contratti derivati Osoppo, 8 aprile 2016
su valuta Dollaro.
In generale, la gestione degli strumenti finanziari informata alla propria esperienza storica. Il Presidente del Consiglio di Amministrazione
Federico Pittini
Rischio di mercato: I rischi di mercato, di variazione nel livello dei prezzi di acquisto e vendita a fronte dimpegni correnti, sono molto mitigati
dalla presenza di un ciclo operativo temporalmente breve.
I Consiglieri
Rischi connessi alla Sicurezza e allAmbiente: La Societ ha adottato tutte le necessarie misure di garanzia e sorveglianza in materia di Sicurezza Cav. Lav. Andrea Pittini (Presidente Onorario)
e Ambiente e rispetta le normative applicabili in termini di prevenzione di questi rischi. Marina Pittini
Una struttura dedicata assicura un continuo e massimo controllo sulle grandezze coinvolte e applica le prescrizioni dettate dalle normative vigenti Luigi de Puppi de Puppi
sia a carattere nazionale che comunitario; promuove iniziative atte al miglioramento, destina le relative risorse finanziarie e certifica la situazione
Alberto Felice De Toni
generale con un audit finale.
Le politiche di gestione della Sicurezza e dellAmbiente sono annualmente valutate da appositi enti certificatori esterni; nel corso del 2014 i processi Paolo Felice
di certificazione condotti dallIGQ hanno ritenuto le politiche adottate dalla Societ adeguate al sistema e conformi alle norme. Lino Carrer
La Societ ha stipulato comunque polizze assicurative a copertura dei danni a terzi e allambiente i cui massimali sono ritenuti congrui dalla Capo-
gruppo in relazione alle stime dei rischi in oggetto.

60 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 61


FERRIERE NORD S.P.A. C) ATTIVO CIRCOLANTE
BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2015 I Rimanenze
1) materie prime, sussidiarie e di consumo 47.419.600 49.692.257
2) prodotti in corso di lavorazione e semilavorati 22.300.858 15.540.820
STATO PATRIMONIALE 3) lavori in corso su ordinazione 0 0
Valori espressi in unit di euro 4) prodotti finiti e merci 67.796.935 63.214.088
5) acconti 0 0
ATTIVO 31/12/2015 31/12/2014 totale I 137.517.393 128.447.165
II Crediti
A) CREDITI VERSO SOCI PER VERSAMENTI ANCORA DOVUTI 1) verso clienti
Ancora da richiamare 0 0 esigibili entro i 12 mesi 165.164.368 191.397.149
Richiamati 0 0 esigibili oltre i 12 mesi 0 0
TOTALE CREDITI VERSO SOCI PER VER. ANCORA DOVUTI A) 0 0 totale 1) 165.164.368 191.397.149
2) verso imprese controllate
B) IMMOBILIZZAZIONI esigibili entro i 12 mesi 0 0
I Immobilizzazioni immateriali esigibili oltre i 12 mesi 0 0
1) costi di impianto e di ampliamento 0 0 totale 2) 0 0
2) costi di ricerca, di sviluppo e di pubblicit 0 0 3) verso imprese collegate
3) diritti di brevetto industriale e di utilizzazione opere dellingegno 49.510 110.196 esigibili entro i 12 mesi 0 0
4) concessioni, licenze, marchi e diritti simili 0 0 esigibili oltre i 12 mesi 0 0
5) avviamento 0 0 totale 3) 0 0
6) immobilizzazioni in corso e acconti 0 32.700 4) verso imprese controllanti
7) altre 713.468 830.131 esigibili entro i 12 mesi 2.576.819 5.371.967
totale I 762.978 973.027 esigibili oltre i 12 mesi 0 0
totale 4) 2.576.819 5.371.967
II Immobilizzazioni materiali
4-bis) tributari
1) terreni e fabbricati 74.443.547 74.919.260
esigibili entro i 12 mesi 3.635.274 1.806.861
2) impianti e macchinari 78.186.748 78.409.727
esigibili oltre i 12 mesi 1.405.020 1.171.208
3) attrezzature industriali e commerciali 760.219 519.101
totale 4-bis) 5.040.294 2.978.069
4) altri beni 2.142.502 1.770.083
4-ter) imposte anticipate
5) immobilizzazioni in corso e acconti 14.782.748 16.391.685
esigibili entro i 12 mesi 0 0
totale II 170.315.764 172.009.856 esigibili oltre i 12 mesi 9.183.789 8.631.316
III Immobilizzazioni finanziarie totale 4-ter) 9.183.789 8.631.316
1) partecipazioni in 5) verso altri
a) imprese controllate 0 0 a) verso altre consociate 14.690.734 12.372.946
b) imprese collegate 0 0 b) verso altri debitori
d) altre imprese 2.271.142 3.426.142 esigibili entro i 12 mesi 17.530.314 12.052.752
totale 1) 2.271.142 3.426.142 esigibili oltre i 12 mesi 1.873.557 4.185.509
2) crediti totale 5) 34.094.605 28.611.207
a) verso imprese controllate totale II 216.059.875 236.989.708
esigibili entro i 12 mesi 0 0 III Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni
esigibili oltre i 12 mesi 0 0 1) partecipazioni in imprese controllate 0 0
totale a) 0 0 2) partecipazioni in imprese collegate 0 0
b) verso imprese collegate 3) partecipazioni in imprese controllanti 0 0
esigibili entro i 12 mesi 0 0 4) altre partecipazioni 0 0
esigibili oltre i 12 mesi 0 0 5) azioni proprie 0 0
totale b) 0 0 6) altri titoli 12.845.081 14.971.748
c) verso imprese controllanti totale III 12.845.081 14.971.748
esigibili entro i 12 mesi 0 0 IV Disponibilit liquide
esigibili oltre i 12 mesi 0 0 1) depositi bancari e postali 71.257.775 51.236.973
totale c) 0 0 2) assegni 0 0
d) verso altri 3) denaro e valori in cassa 22.178 17.321
totale IV 71.279.953 51.254.294
esigibili entro i 12 mesi 0 0
Totale attivo circolante C) 437.702.302 431.662.915
esigibili oltre i 12 mesi 86.029 89.584
totale d) 86.029 89.584
D) RATEI E RISCONTI
totale 2) 86.029 89.584
ratei e risconti attivi 856.575 792.241
3) altri titoli 0 0
disaggi di emissione 0 0
4) azioni proprie 0 0
Totale ratei e risconti D) 856.575 792.241
totale III 2.357.171 3.515.726
Totale attivo (A+B+C+D) 611.994.790 608.953.765
TOTALE IMMOBILIZZAZIONI B) 173.435.913 176.498.609

62 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 63


PASSIVO 31/12/2015 31/12/2014 7) debiti verso fornitori
esigibili entro 12 mesi 164.818.319 188.753.226
A) PATRIMONIO NETTO esigibili oltre 12 mesi 0 0
I Capitale 60.000.000 60.000.000 totale 7) 164.818.319 188.753.226
II Riserva da sovrapprezzo delle azioni 0 0 8) debiti rappresentati da titoli di credito
III Riserve di rivalutazione 61.919.867 55.834.350 esigibili entro 12 mesi 0 0
IV Riserva legale 7.209.031 7.111.614 esigibili oltre 12 mesi 0 0
V Riserve statutarie 0 0 totale 8) 0 0
VI Riserva per azioni proprie in portafoglio 0 0 9) debiti verso imprese controllate
VII Altre riserve esigibili entro 12 mesi 0 0
- riserva straordinaria 67.662.701 65.811.784 esigibili oltre 12 mesi 0 0
totale VII 67.662.701 65.811.784 totale 9) 0 0
VIII Utili (perdite) portati a nuovo 0 0 10) debiti verso imprese collegate
IX Utile (perdita) dellesercizio 608.081 1.948.334 esigibili entro 12 mesi 0 0
Totale patrimonio netto A) 197.399.680 190.706.082 esigibili oltre 12 mesi 0 0
totale 10) 0 0
B) FONDI PER RISCHI ED ONERI 11) debiti verso imprese controllanti
1) fondi per trattamento di quiescenza e obblighi simili 1.000.630 963.173 esigibili entro 12 mesi 6.542.447 8.676.328
2) fondi per imposte esigibili oltre 12 mesi 0 0
a) per imposte 0 0 totale 11) 6.542.447 8.676.328
b) per imposte differite 187.970 217.188 12) debiti tributari
3) altri fondi per rischi ed oneri 1.624.185 2.222.453 esigibili entro 12 mesi 3.554.798 2.745.155
Totale fondi per rischi ed oneri B) 2.812.785 3.402.814 esigibili oltre 12 mesi 0 0
totale 12) 3.554.798 2.745.155
C) TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO 7.016.829 7.674.764 13) debiti verso istituti di previdenza e di sicurezza sociale
esigibili entro 12 mesi 2.563.669 2.156.779
D) DEBITI
esigibili oltre 12 mesi 0 0
1) obbligazioni
totale 13) 2.563.669 2.156.779
esigibili entro 12 mesi 0 0
14) altri debiti
esigibili oltre 12 mesi 0 0
a) verso altre consociate
totale 1) 0 0
esigibili entro 12 mesi 17.205.705 0
2) obbligazioni convertibili
esigibili oltre 12 mesi 0 0
esigibili entro 12 mesi 0 0
b) verso altri
esigibili oltre 12 mesi 0 0
esigibili entro 12 mesi 10.433.168 10.675.566
totale 2) 0 0
esigibili oltre 12 mesi 0 0
3) debiti verso soci per finanziamenti
totale 14) 27.638.873 10.675.566
esigibili entro 12 mesi 0 0
Totale debiti D) 404.577.620 406.959.426
esigibili oltre 12 mesi 10.000.000 30.000.000
totale 3) 10.000.000 30.000.000
E) RATEI E RISCONTI
4) debiti verso banche
ratei e risconti passivi 187.876 210.679
esigibili entro 12 mesi 34.477.840 26.835.561
aggi sui prestiti 0 0
esigibili oltre 12 mesi 87.071.038 59.524.429
Totale ratei e risconti E) 187.876 210.679
totale 4) 121.548.878 86.359.990
5) debiti verso altri finanziatori Totale passivo e patrimonio netto 611.994.790 608.953.765
esigibili entro 12 mesi 66.173.123 77.222.737
esigibili oltre 12 mesi 0 0 CONTI DORDINE
totale 5) 66.173.123 77.222.737 - garanzie concesse:
6) acconti fidejussioni concesse in favore di altri 10.000.000 0
esigibili entro 12 mesi 1.737.513 369.645 fidejussioni rilasciate da Istituti di credito per conto della societ 1.641.456 1.112.423
esigibili oltre 12 mesi 0 0 altre 5.252.248 5.459.729
totale 6) 1.737.513 369.645 16.893.704 6.572.152

64 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 65


CONTO ECONOMICO 16) altri proventi finanziari
a) da crediti iscritti nelle immobilizzazioni
verso imprese controllate 0 0
31/12/2015 31/12/2014
verso imprese collegate 0 0
A) VALORE DELLA PRODUZIONE verso imprese controllanti 0 0
1) ricavi delle vendite e delle prestazioni 841.503.905 891.255.624 verso altre imprese 0 0
2) variazioni delle rimanenze b) da titoli nelle immobilizzazioni che non costituiscono partecipazioni 0 0
dei prodotti in corso di lavoro 0 0 c) da titoli nellattivo circolante che non costituiscono partecipazioni 641.113 279.287
dei semilavorati 6.760.038 8.765.871 d) da proventi diversi dai precedenti
dei prodotti finiti 4.582.847 (22.001.731) da imprese controllate 0 0
totale 2) 11.342.885 (13.235.860)
da imprese collegate 0 0
3) variazioni dei lavori in corso su ordinazione 0 0
da imprese controllanti 0 0
4) incrementi di immobilizzazioni per lavori interni 178.729 2.447.081
proventi diversi 1.073.210 1.349.315
5) altri ricavi e proventi
totale 16) 1.714.323 1.628.602
proventi diversi 2.920.672 12.448.743
contributi in conto esercizio 817.669 2.263.293 17) interessi e altri oneri finanziari
totale 5) 3.738.341 14.712.036 verso imprese controllate 0 0
Totale valore della produzione A) 856.763.860 895.178.881 verso imprese collegate 0 0
verso imprese controllanti (930.221) (1.141.022)
B) COSTI DELLA PRODUZIONE verso altri (4.565.884) (14.150.102)
6) per materie prime, sussidiarie, di consumo e di merci 586.179.994 630.807.459 totale 17) (5.496.105) (15.291.124)
7) per servizi 172.405.029 150.403.156 17-bis) utili e perdite su cambi 7.838 188.196
8) per godimento di beni di terzi 1.883.266 1.726.022 Totale proventi e oneri finanziari (15+16 - 17) C) (3.773.944) (13.474.326)
9) per il personale
a) salari e stipendi 36.676.636 34.750.044 D) RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVIT FINANZIARIE
b) oneri sociali 12.545.457 11.762.001 18) rivalutazioni
c) trattamento di fine rapporto 2.538.061 2.493.179 a) di partecipazioni 0 0
d) trattamento di quiescenza e simili 0 0
b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni 0 0
e) altri costi 281.432 319.688
c) di titoli iscritti nellattivo circolante che non costituiscono partecipazioni 1.583 920.000
totale 9) 52.041.586 49.324.912
totale 18) 1.583 920.000
10) ammortamenti e svalutazioni
19) svalutazioni
a) ammortamento delle immobilizzazioni immateriali 400.076 1.121.982
b) ammortamento delle immobilizzazioni materiali 29.587.018 31.693.984 a) di partecipazioni (1.155.000) (1.072.500)
c) altre svalutazioni delle immobilizzazioni 0 0 b) di immobilizzazioni finanziarie che non costituiscono partecipazioni 0 0
d) svalutazione dei crediti compresi nellattivo circolante e delle disponibilit liquide 1.928.879 973.191 c) di titoli iscritti nellattivo circolante che non costituiscono partecipazioni 0 0
totale 10) 31.915.973 33.789.157 totale 19) (1.155.000) (1.072.500)
11) variazioni delle rimanenze Totale rettifiche di valore di attivit finanziarie (18 - 19) D) (1.153.417) (152.500)
di materie prime 4.701.745 5.312.749
di materie sussidiarie (512.522) (547.291) E) PROVENTI E ONERI STRAORDINARI
di materiali di consumo (1.916.566) 1.467.896 20) proventi straordinari
di merci 0 0 plusvalenze da alienazioni non iscrivibili al nr.5) 0 0
totale 11) 2.272.657 6.233.354 altri proventi straordinari 0 0
12) accantonamenti per rischi 0 0 totale 20) 0 0
13) altri accantonamenti 0 0 21) oneri straordinari
14) oneri diversi di gestione 1.109.518 4.770.780 minusvalenze da alienazioni non iscrivibili al nr.14) 0 0
Totale costi della produzione B) 847.808.023 877.054.840 imposte relative agli esercizi precedenti 0 0
altri oneri straordinari 0 0
Differenza tra valore e costi della produzione (A - B) 8.955.837 18.124.041
totale 21) 0 0
Totale delle partite straordinarie (20 - 21) E) 0 0
C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI
15) proventi da partecipazione Risultato prima delle imposte (A - B +/- C +/- D +/- E) 4.028.476 4.497.215
in imprese controllate 0 0
in imprese collegate 0 0 22) imposte sul reddito dellesercizio
in altre imprese 0 0 a) imposte correnti (4.863.914) (4.615.257)
totale 15) 0 0 b) imposte differite e anticipate 1.443.519 2.066.376
totale 22) (3.420.395) (2.548.881)
23) UTILE (PERDITA) DELLESERCIZIO 608.081 1.948.334

66 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 67


FERRIERE NORD S.P.A. CRITERI DI VALUTAZIONE, PRINCIPI CONTABILI E PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO
NOTA INTEGRATIVA AL BILANCIO DEL 31 DICEMBRE 2015
Il bilancio stato predisposto con i valori espressi in unit di euro compresi quelli dellesercizio precedente per la necessaria comparazione. Il
La societ Ferriere Nord S.p.A., avente capitale sottoscritto e versato di Euro 60.000.000 (sessantamilioni), sede legale in Osoppo (UD) Zona Industriale bilancio stato predisposto in base alla normativa vigente applicando i medesimi criteri di valutazione e gli stessi principi contabili adottati
Rivoli, stata costituita il 23.05.1970 con atto del Notaio Rodolfo Ridolfi, iscritto presso il Collegio dei Riuniti Distretti Notarili di Udine e Tolmezzo, Rep. nellesercizio precedente.
42559, ed iscritta presso la C.C.I.A.A. di Udine con il codice fiscale e numero di iscrizione 00163780307 ed al nr. 117431 R.E.A.. Nel caso in cui le voci del Conto Economico e dello Stato Patrimoniale, non siano comparabili, sono state adattate quelle dellesercizio precedente.
Dalla sua costituzione produttrice di prodotti elettrosaldati per ledilizia (filo, rete elettrosaldata e traliccio) e con il trascorrere del tempo ha via Vi esponiamo, di seguito, come stabilito dallart. 2427 al nr.1, i criteri applicati nella valutazione delle voci del bilancio, nelle rettifiche di valore e
via ampliato la propria capacit produttiva sia con investimenti in impianti tecnologicamente avanzati volti al miglioramento delle condizioni di nella conversione dei valori espressi originariamente in moneta di stati esteri.
produttivit allinterno del settore originario, sia con lampliamento e lintegrazione del ciclo produttivo.
La Ferriere Nord S.p.A. fa parte di un gruppo di societ, controllate da Fin.Fer. S.p.A., fortemente integrate a livello economico produttivo Immobilizzazioni immateriali
che, come si vedr pi dettagliatamente nel prosieguo, comprende le seguenti societ produttive: S.I.A.T. Societ Italiana Acciai Trafilati Sono iscritte al costo sostenuto e, laddove previsto, previo consenso del Collegio Sindacale. Gli importi sono al netto delle quote di ammortamento,
S.p.A., con sede a Gemona del Friuli (UD), La Veneta Reti S.r.l. con sede a Loreggia (PD), Pittini Stahl G.m.b.H. con sede a Bad Aibling (Ger- che sono calcolate in misura costante in relazione alla residua possibilit di utilizzazione, e delle eventuali svalutazioni.
mania), Kovinar D.o.o. con sede a Jesenice (Slovenia), BSTG G.m.b.H. con sede a Linz (Austria) ed infine dalla societ di nuova costituzione Pi precisamente i criteri di ammortamento adottati sono i seguenti:
Acciaierie di Verona S.p.A.. d iritti di utilizzazione di opere dellingegno: ammortizzati in 3 anni;
Il bilancio dellesercizio chiuso al 31 dicembre 2015, di cui la presente nota integrativa costituisce parte integrante ai sensi dellart. 2423 comma 1, avviamento: ammortizzato in 10 anni;
altre immobilizzazioni immateriali: comprendono sia gli oneri pluriennali su finanziamenti i quali vengono ammortizzati in ogni esercizio
corrisponde alle risultanze delle scritture contabili regolarmente tenute ed redatto conformemente agli articoli 2423-ter, 2424, 2424-bis, 2425, 2425-
bis, secondo i principi di redazione conformi a quanto stabilito dallart. 2423-bis primo comma. per il periodo di durata dei prestiti a cui si riferiscono, sia gli oneri relativi alloperazione di cartolarizzazione ammortizzati per il quin-
Non si sono verificati casi eccezionali che abbiano reso necessario il ricorso a deroghe di cui allart. 2423 quarto comma. quennio di durata della stessa, nonch i contributi spese su contratti di fornitura pluriennali che vengono ammortizzati nel quinquennio.

I dati essenziali dellultimo bilancio approvato della Fin.Fer. S.p.A. che esercita attivit di direzione e coordinamento sulla Ferriere Nord S.p.A. e che Immobilizzazioni materiali
redige il Bilancio Consolidato sono riassunti come segue: Le immobilizzazioni materiali sono iscritte al costo di acquisizione comprensivo degli oneri accessori di diretta imputazione ovvero al costo di
produzione interna; tale costo di fabbricazione include i costi delle materie prime, dei materiali, delle energie, del personale, le spese generali
STATO PATRIMONIALE di produzione ed industriali per le quote ragionevolmente imputabili nonch gli eventuali oneri finanziari relativi ai mutui di scopo maturati nel
I valori sono espressi in unit di euro. periodo di costruzione.
Il valore dei cespiti stato variato nel corso degli anni in seguito alle rivalutazioni effettuate ai sensi delle leggi n. 576 del 2 dicembre 1975, n. 72 del 19
ATTIVO 31/12/2014 31/12/2013 marzo 1983, n. 413 del 30 dicembre 1991, n. 342 del 21 novembre 2000, n. 350 del 24 dicembre 2003, legge n. 2/2009, n. 147 del 27 dicembre 2013
A) Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti 0 0 e dalla legge n. 208 del 28 dicembre 2015; in sede di fusione per incorporazione nella Ferriere Nord S.p.A. della Sideros S.p.A., avvenuta nel 1981, si
B) Immobilizzazioni 253.510.410 254.585.258 proceduto alla rivalutazione dei fabbricati industriali di questultima. Ai sensi dellart. 10 legge 72/1983 precisiamo che non sono state effettuate altre
C) Attivo circolante 14.808.441 11.347.650 rivalutazioni monetarie od economiche diverse da quelle sopra menzionate.
D) Ratei e risconti 69.126 59.528 Gli ammortamenti imputati al conto economico sono calcolati in modo sistematico e costante, ridotti al 50% per i beni entrati in funzione nelle-
Totale attivo (A+B+C+D) 268.387.977 265.992.436 sercizio, sulla base di aliquote ritenute rappresentative della vita utile economico-tecnica stimata dei cespiti. Tali aliquote sono successivamente
dettagliate in sede di commento alle voci di stato patrimoniale.
PASSIVO 31/12/2014 31/12/2013 I costi di manutenzione e riparazione sono imputati in conto economico nellesercizio nel quale vengono sostenuti qualora di natura ordinaria ovvero
A) Patrimonio netto capitalizzati se di natura straordinaria.
Capitale sociale 30.000.000 30.000.000 Le immobilizzazioni in corso di esecuzione sono valutate al costo, comprensivo degli oneri accessori di diretta imputazione. Allinterno di questa
Riserve 187.782.003 188.737.967 classe sono computati anche gli acconti a fronte di forniture di beni immobilizzabili.
Utili (perdite) portati a nuovo 0 0
Immobilizzazioni finanziarie
Utile (perdita) dellesercizio 3.186.334 883.673
Sono valutate al valore nominale rappresentativo del valore di realizzo per quanto riguarda la voce crediti per cauzioni di tipo sia finanziario che
B) Fondi per rischi e oneri 0 342.536
commerciale, mentre le partecipazioni in societ collegate ed in altre imprese sono iscritte al costo di acquisto, eventualmente svalutate per perdite
C) Trattamento di fine rapporto di lavoro subordinato 231.752 220.633
durevoli di valore.
D) Debiti 46.584.832 45.167.604
E) Ratei e risconti 603.056 640.023 Rimanenze
Totale passivo e patrimonio netto (A+B+C+D+E) 268.387.977 265.992.436 Le rimanenze sono valutate con il metodo del L.I.F.O. a scatti allineando al valore di realizzazione, desumibile dallandamento del mercato, quei
CONTO ECONOMICO 31/12/2014 31/12/2013 prodotti la cui valorizzazione risulti superiore.

A) Valore della produzione 6.618.161 5.783.868


Crediti e debiti
B) Costi della produzione (2.550.447) (2.611.650) I crediti sono iscritti al presumibile valore di realizzo mentre i debiti sono iscritti al valore nominale. I primi sono rettificati, al fine di ricondurli al
C) Proventi e oneri finanziari (174.074) (53.281) presunto valore di realizzo, da appositi fondi svalutazione.
D) Rettifiche di valore di attivit finanziarie 731.364 (949.576)
E) Proventi e oneri straordinari 0 0
Imposte sul reddito dellesercizio (1.438.670) (1.285.688)
Utile (perdita) dellesercizio 3.186.334 883.673

68 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 69


Poste in valuta estera ed operazioni fuori bilancio DETTAGLIO DELLE VOCI DI BILANCIO
I debiti e crediti in valuta estera sono iscritti al controvalore in euro utilizzando il cambio in vigore al momento dello sdoganamento dei beni o della
contabilizzazione per quanto riguarda i servizi. Le eventuali differenze positive e negative emergenti dal confronto tra il valore dei debiti e dei crediti ATTIVO
espressi in valuta dei paesi non appartenenti allunione monetaria, convertiti al cambio di contabilizzazione rispetto al cambio a pronti alla data di
chiusura dellesercizio, tenuto conto di eventuali coperture in essere, sono imputate al conto economico e leventuale utile netto viene accantonato B) IMMOBILIZZAZIONI
in apposita riserva non distribuibile fino al realizzo.
La societ non pone in essere operazioni su derivati a scopi speculativi che, qualora posti in essere, sarebbero valutati a valori di mercato. B.I.) IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI
Per quanto concerne le immobilizzazioni immateriali di cui alla classe B.I dellattivo, attraverso le seguenti tabelle vengono specificati, per le singole
Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni voci e sotto voci, rispettivamente nella prima tabella il costo e le precedenti rivalutazioni, ammortamenti e svalutazioni; mentre nella seconda
I titoli appostati fra le attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni sono valutati al minore tra il costo di acquisto ed il valore di tabella le acquisizioni e gli ammortamenti avvenuti nellesercizio, come riportato nel registro dei beni ammortizzabili:
mercato.
Costo Amm.ti fino al Decrementi Valore immob.
Rivalutazione
Ratei e risconti originario 31/12/2014 svalutazioni all01/01/2015
Sono stanziati al fine di far gravare o rinviare costi e ricavi nel rispetto del principio della competenza economica temporale nonch in correlazione DIRITTI DI BREVETTO
dei costi e ricavi in ragione desercizio.
Brevetti 6.403 - 4.268 - 2.135
Software 307.128 - 199.067 - 108.061
Fondi per rischi
TOTALE 313.531 - 203.335 - 110.196
Tale posta accoglie gli stanziamenti atti a fronteggiare oneri realisticamente prevedibili e non correlabili a specifiche voci dellattivo. In particolare,
ricomprende prevalentemente il fondo indennit suppletiva di clientela, i fondi per imposte, il fondo relativo alla sistemazione e riqualificazione di ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI
alcuni siti industriali e il fondo per i costi di post-mortem della cava-discarica di Potenza. Oneri pluriennali su finanziamenti 591.844 - 255.901 - 335.943
Altri oneri pluriennali 504.758 - 10.570 - 494.188
Trattamento fine rapporto TOTALE 1.096.602 - 266.471 - 830.131
Quantifica le passivit maturate al 31 dicembre nei confronti del personale dipendente in relazione alla normativa vigente. COMMESSE
Commesse in corso 32.700 - - - 32.700
Imposte TOTALE 32.700 - - - 32.700
Le imposte correnti dellesercizio sono determinate sulla base di una realistica previsione degli oneri dimposta da assolvere, in applicazione della
TOTALE GENERALE 1.442.833 - 469.806 - 973.027
vigente normativa fiscale e sono esposte, al netto degli acconti pagati, nella voce Debiti tributari. Vengono inoltre rilevate imposte differite
sullammontare cumulativo di tutte le differenze temporanee fra il valore di unattivit o passivit ed il valore attribuito a quellattivit o passivit
ai fini fiscali sulla base del principio contabile n. 25 dellOrganismo Italiano di Contabilit. Le imposte differite passive e quelle attive, sono esposte Valore immob. Decrementi Valore immob.
Acquisizioni Giroconti Ammortamenti
all01/01/2015 svalutazioni al 31/12/2015
rispettivamente nella voce fondi per imposte ed imposte anticipate. La societ partecipa al Consolidato Fiscale Nazionale con la controllante
Fin.Fer. S.p.A. COSTI DI RICERCA, SVILUPPO
E PUBBLICIT
Contributi in c/esercizio Ricerca e sviluppo - - - - - -
I contributi in conto esercizio sono accreditati al conto economico secondo il principio di competenza economico-temporale ovvero al verificarsi TOTALE - - - - - -
della certezza giuridica di avere diritto al contributo. DIRITTI DI BREVETTO
Brevetti 2.135 - - - 2.135 -
Costi e ricavi Software 108.061 6.200 59.527 - 124.278 49.510
I ricavi ed i proventi, i costi e gli oneri sono iscritti al netto di resi, sconti, abbuoni e premi. Le operazioni infragruppo sono avvenute a normali TOTALE 110.196 6.200 59.527 - 126.413 49.510
condizioni di mercato.
ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI
Oneri pluriennali su finanziamenti 335.943 157.000 - - 123.422 369.521
Altri oneri pluriennali 494.188 - - - 150.241 343.947
TOTALE 830.131 157.000 - - 273.663 713.468
COMMESSE
Commesse in corso 32.700 26.827 (59.527) - - -
TOTALE 32.700 26.827 (59.527) - - -
TOTALE GENERALE 973.027 190.027 - - 400.076 762.978

B.I.2) COSTI DI RICERCA,SVILUPPO E PUBBLICIT - dettaglio


Nellanno 2015 la Societ ha investito oltre 18.677 ore in attivit di analisi, ricerca, e sviluppo di processi e prodotti innovativi nelle diverse aree
produttive e in campo ambientale.
Tra le principali tematiche affrontate si segnalano quelle collegate allutilizzo della scoria di acciaieria e quelle in ambito ambientale, in cui stato profuso
un importante impegno per la creazione, ottimizzazione e validazione di modelli fisico-matematici relativi alla dispersione delle polveri emesse.
Con riferimento alle varie unit produttive, sono state realizzate numerose attivit di ricerca, analisi dei concept, studio di fattibilit, co-progettazione, svilup-
po e sperimentazione di tecnologie caratterizzate da contenuti innovativi al fine di conseguire un vantaggio competitivo rispetto al mercato e ai competitor.

70 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 71


Tali innovazioni hanno riguardato diversi ambiti nel contesto dellacciaieria, tra i quali il forno fusorio e la macchina di colata continua nonch i B.II) IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI
sistemi di automazione del parco rottame, con particolare attenzione allincremento di produttivit e allefficientamento dei consumi energetici. Con lausilio della tabella qui di seguito riportata, si specifica per ciascuna voce e sottovoce delle immobilizzazioni materiali di cui al punto B.II
Presso il laminatoio, accanto alla prosecuzione delle iniziative avviate nei precedenti anni, stata realizzata unimportante attivit di re-ingegneriz- dellattivo dello Stato Patrimoniale il costo, le precedenti rivalutazioni, gli ammortamenti e le svalutazioni dei cespiti iscritti a bilancio allinizio
zazione della linea di trattamento termico. dellesercizio; si noti che, nella colonna delle rivalutazioni ex L. 576/75, alla voce Fabbricati industriali, stata inserita anche la rivalutazione, il cui
Infine presso lunit produttiva di Potenza sono state avviate alcune nuove linee di ricerca inerenti lo sviluppo e sperimentazione di specifiche dettaglio successivamente riportato, avvenuta in seguito alla fusione per incorporazione della Sideros S.p.A. nel 1981.
tecnologie funzionali sia al potenziamento della linea di laminazione che al miglioramento dei processi dellacciaieria.
Rivalutazioni ad incremento del costo originario Immob. Rivalutaz. a decr. del fondo Amm.to Valore
Costo
Alle attivit gi descritte si aggiungono quelle finanziate nellambito del programma europeo (RFCS Research fund for coal and steel), di questul- originario L. 576/75 L. 72/83 L. 413/91 L. 342/00 L. 2/09
lorde al fino al immob. al
time le pi rilevanti tuttora in corso sono: L. 350/03 31/12/2014 L. 2/09 L. 147/13 31/12/14 01/01/15
MELTCON: studio e sviluppo di un sistema di misura in continuo delle condizioni di processo, valori di temperatura e carbonio presso il forno fusorio
TERRENI E FABBRICATI
ad arco elettrico al fine di ottimizzare il punto di controllo.
Terreni 11.182.934 11.254 69.138 133.538 - 17.930.319 29.327.183 - - - 29.327.183
THERELEXPRO: studio e sviluppo di tecniche per il recupero termoelettrico sfruttando lo smaltimento di calore a bassa temperatura derivante da
Fabbricati civili - - - - - - - - - - -
processi siderurgici.
Piazzali 9.200.165 - 49.625 107.029 - - 9.356.820 601.805 - 3.324.013 6.032.807
GREENEAF 2: fase di estesa sperimentazione in EAF dellutilizzo di carboni da biomasse, considerate ad emissioni zero nellambito emission trading.
Fabbr. industriali 68.139.196 316.773 2.611.227 6.111.941 - 3.367.889 80.547.025 17.781.264 - 41.420.337 39.126.688
NEWREBAR: attivita di ricerca, studio, formulazione e sperimentazione di acciai speciali dual fase per tondo in barra a prestazioni meccaniche
Costr. leggere 1.002.059 - - - - - 1.002.059 - - 569.477 432.582
maggiorate e resistenza alla corrosione.
TOTALE 89.524.354 328.027 2.729.990 6.352.508 - 21.298.208 120.233.087 18.383.069 - 45.313.827 74.919.260
Infine, le seguenti idee progettuali sono state presentate nel corso del 2015 ed attualmente sono in fase di negoziazione:
SHELLTHICK: relativo al miglioramento del processo di colata continua. IMPIANTI E MACCHINARI
FUGIDUST: relativo ai sistemi integrati per il controllo e la riduzione delle emissioni fuggitive. Imp. generici 83.339.219 - 693.289 - - - 84.032.508 - - 67.216.790 16.815.718

Le spese inerenti le attivit di ricerca e innovazione sopra descritte, svolte nel corso dellanno 2015 e ammissibili ai fini del credito dimposta per Imp. non automatici 10.611.995 - 181.721 - - - 10.793.716 - - 10.519.527 274.189

attivit di ricerca e sviluppo (legge 190/2014) ai sensi del D.M. 27 maggio 2015, ammontano ad euro 1.526.259. La quota eccedente la media del Imp. automatici 148.799.741 - 3.119.044 - 25.892.676 - 177.811.461 - 36.085.039 139.107.434 38.704.027

triennio 2012/2014 consentir alla societ di conseguire un beneficio fiscale pari ad euro 135.350 rilevato a conto economico nella voce altri ricavi Forni 38.876.437 - 9.058 - - - 38.885.495 - - 29.972.821 8.912.674
e proventi e corrispondentemente nei crediti tributari. Imp. dep. acque 28.156.759 - - - - - 28.156.759 - - 14.453.640 13.703.119
Con riferimento ad uno specifico brevetto denominato Apparato di iniezione lAzienda ha esercitato lopzione per il regime di tassazione agevolata TOTALE 309.784.151 - 4.003.112 - 25.892.676 - 339.679.939 - 36.085.039 261.270.212 78.409.727
dei redditi derivanti dallutilizzo di beni immateriali ai sensi dellart. 1 commi da 37 a 45 della legge 23 dicembre 2014, n.190 cos come attuato ATTREZZATURE
dal D.M. 30 luglio 2015 (c.d. regime Patent Box). Utens. ed 4.096.396 - - - - - 4.096.396 - - 3.577.294 519.101
Le attivit di ricerca e sviluppo proseguiranno anche nellesercizio 2016. Confidiamo che lesito positivo di tali innovazioni possa incrementare la attrezzature
competitivit aziendale con ricadute favorevoli sui risultati economici. TOTALE 4.096.396 - - - - - 4.096.396 - - 3.577.294 519.101

La societ coerentemente a quanto previsto dallO.I.C. 24 ha ritenuto di non procedere con la capitalizzazione dei costi sostenuti per le attivit di ALTRI BENI
ricerca e sviluppo, rilevando a conto economico gli stessi. Autov. trasporto 1.980.847 - - - - - 1.980.847 - - 1.665.942 314.905
Mobili ufficio 1.346.428 - - - - - 1.346.428 - - 520.899 825.529
B.I.3) DIRITTI DI BREVETTO DIRITTI DI UTILIZZAZIONE DI OPERE DINGEGNO Computers 2.489.302 - - - - - 2.489.302 - - 2.292.222 197.080
Saldo all1/1/2015 110.196 Autoveicoli 1.073.103 - - - - - 1.073.103 - - 640.535 432.569
Incremento 65.727 TOTALE 6.889.680 - - - - - 6.889.680 - - 5.119.598 1.770.083
Decremento per ammortamento a carico dellesercizio (126.413) IMMOBILIZZAZIONI IN CORSO
Totale al 31/12/2015 49.510 Acconti 629.475 - 629.475 629.475

La voce relativa a brevetti e pacchetti software utilizzati dalla societ. Commesse in corso 15.762.210 15.762.210 15.762.210
TOTALE 16.391.685 16.391.685 16.391.685

B.I.6) IMMOBILIZZAZIONI IN CORSO E ACCONTI TOTALE GENERALE 426.686.266 328.027 6.733.102 6.352.508 25.892.676 21.298.208 487.290.787 18.383.069 36.085.039 315.280.931 172.009.856
Durante lesercizio sono stati capitalizzati i costi sostenuti per lutilizzo di software.

B.I.7) ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI: oneri pluriennal su finanziamenti Nella tabella sotto riportata, vengono specificate le acquisizioni, i giroconti e le riclassifiche da una ad altra voce, le alienazioni e rivalutazioni
Saldo all1/1/2015 335.943 avvenute nellesercizio nonch gli ammortamenti e le svalutazioni effettuate nellesercizio ed, infine, il totale delle rivalutazioni riguardanti le immo-
Incremento 157.000 bilizzazioni esistenti alla chiusura dellesercizio, come esposto nel registro dei beni ammortizzabili.
Decremento per ammortamento a carico dellesercizio (123.422) Rivalutazione
Valore Decremento Immob. Totale
Totale al 31/12/2015 369.521 L. 208/2015
netto immob. Incrementi Giroconti Decrementi del fondo Amm.to materiali al delle
decr. f.do amm.
all01/01/2015 amm.to 31/12/2015 rivalutazioni
La composizione di questa voce ascrivibile a spese sostenute per lerogazione dei finanziamenti a medio/lungo termine. to
TERRENI E FABBRICATI
B.I.7) ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI: altri oneri pluriennali Terreni 29.327.183 - 765.632 - - - - 30.092.815 18.144.249
Saldo all1/1/2015 494.188 Piazzali 6.032.807 175.684 120.805 - - - 482.520 5.846.776 758.459
Incremento 0 Fabbricati industriali 39.126.688 166.965 2.953.175 - - - 4.125.066 38.121.762 30.189.093
Decremento 0 Costruzioni leggere 432.582 12.270 8.832 - - - 71.490 382.194 -

Decremento per ammortamento a carico dellesercizio (150.241) TOTALE 74.919.260 354.919 3.848.444 - - - 4.679.076 74.443.547 49.091.801

Totale al 31/12/2015 343.947

La voce comprende le spese dovute al nuovo progetto di cartolarizzazione dei crediti che verranno ammortizzate nel triennio di durata dello stesso.

72 Bilancio 2015 73
IMPIANTI E MACCHINARI I terreni, i fabbricati, gli impianti ed i macchinari sono gravati da ipoteche e privilegi a fronte dei finanziamenti descritti nel paragrafo debiti v/banche.
Impianti generici 16.815.718 253.786 4.092.457 692.503 692.503 - 4.483.520 16.678.441 693.289 Gli ammortamenti sono stati calcolati su tutti i cespiti ammortizzabili applicando le seguenti aliquote:
Impianti non autom. 274.189 805 1.090.107 884.313 884.313 - 161.115 1.203.986 181.721
Piazzali, strade, fognature, ecc. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5%
Impianti automatici 38.704.027 297.155 7.206.181 5.337.598 5.290.728 7.129.254 12.666.464 40.623.283 71.620.113
Fabbricati industriali. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 5%
Forni 8.912.674 27.314 3.445.916 487.301 487.302 - 2.495.107 9.890.798 9.058
Impianti generici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10-12%
Impianti dep. acque 13.703.119 13.430 291.547 - - - 4.217.856 9.790.240 -
Impianti non automatici. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10-12%
TOTALE 78.409.727 592.490 16.126.208 7.401.715 7.354.846 7.129.254 24.024.062 78.186.748 72.504.181
Impianti automatici . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 17,5-20%
ATTREZZATURE Forni e loro pertinenze . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12,5-15%
Utens. ed attrezzature 519.101 284.926 216.500 - - - 260.308 760.219 - Autoveicoli da trasporto. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 20%
TOTALE 519.101 284.926 216.500 - - - 260.308 760.219 - Mobili per ufficio. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 12%
ALTRI BENI Computer, macchine elettr. per ufficio . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 18-20%
Autoveicoli trasporto 314.905 - 454.000 22.724 22.724 - 208.410 560.495 - Attrezzatura e utensileria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25%
Mobili uffici 825.529 19.327 - - - - 110.889 733.967 - Costruzioni leggere. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10%
Computers 197.080 81.599 341.449 - - - 99.733 520.395 - Impianti di depurazione acqua e aria . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 10-15%
Auto, moto, ecc 432.569 99.616 - 9.198 9.198 - 204.540 327.645 - Autovetture, moto ecc.. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . 25%
TOTALE 1.770.083 200.542 795.449 31.922 31.922 - 623.572 2.142.502 -
Durante lesercizio 2014 la societ subentrata nel contratto di leasing della consociata Trafilerie e Zincherie di Celano S.r.l.. Il contratto relativo
COMMESSE
al fabbricato industriale sito a Celano in cui operava la consociata fino alla sua messa in liquidazione. Qualora le operazioni di leasing fossero state
Acconti 629.475 2.993.176 - 1.786.811 - - - 1.835.840 -
trattate come acquisto di cespiti con assunzione di finanziamenti e fossero state riconosciute le relative quote di ammortamento economico-tec-
Immobilizzazioni in 15.762.210 18.171.299 (20.986.601) - - - - 12.946.908 -
corso nico, il ricalcolo degli effetti economici e patrimoniali che sarebbero derivati applicando il metodo finanziario, che equipara le operazioni di leasing
TOTALE 16.391.685 21.164.475 (20.986.601) 1.786.811 - - - 14.782.748 - ad un ottenimento di finanziamento per lacquisto del bene, avrebbero comportato un minor costo dellesercizio per euro 56 mila e maggiori valori
TOTALE GENERALE 172.009.856 22.597.352 - 9.220.448 7.386.768 7.129.254 29.587.018 170.315.764 121.595.982 di patrimonio netto di euro 15 mila, al lordo delleffetto fiscale teorico. Tali effetti sono evidenziati nella tabella seguente.

Per quanto attiene alla rivalutazione delle immobilizzazioni materiali dellimpresa ai sensi dellart.1, commi da 889 a 896, della L. 208/2015, Vi ATTIVIT
informiamo che, dopo aver assunto le necessarie informazioni, aver richiesto ad un perito terzo apposita valutazione, abbiamo ritenuto di procedere
alla rivalutazione della seguente categoria omogenea di beni: A) CONTRATTI IN CORSO
immobilizzazioni materiali appartenenti alla Categoria Impianti automatici di tutti i siti produttivi di Ferriere Nord in Osoppo e Potenza Beni in leasing Ammortamento Importo
con particolare riferimento agli anni: 1979, 1991, 1999, 2001, 2002 e 2007. Beni in leasing finanziario alla fine dellesercizio precedente
stato adottato il criterio del valore di corrente utilizzo o valore di mercato in continuit duso. Prudenzialmente si proceduto con una rivalu- al netto degli ammortamenti complessivi pari a euro 172.918 3.458.359 (172.918) 3.285.441
tazione netta pari a 7.129.254 Euro, adottando la tecnica contabile che prevede lo storno del fondo ammortamento risultante al 31 dicembre 2015 alla fine dellesercizio precedente
(cfr. OIC Documento Interpretativo n. 3- Paragrafo 3). Beni acquisiti in leasing finanziario nel corso dellesercizio
I valori attribuiti ai singoli impianti automatici sono coerenti con il loro utilizzo nel ciclo produttivo e non eccedono quelli che possono essere fon- Beni in leasing riscattati nel corso dellesercizio
datamente recuperabili anche tramite lipotesi di alienazione. Quote di ammortamento di competenza dellesercizio (172.918)
Ai sensi dellart. 11 della L. 342/2000, come richiamato dalla L. 208/2015, si attesta che i valori iscritti a bilancio a seguito della rivalutazione non supera- Rettifiche/riprese di valore su beni in leasing finanziario
no i valori effettivamente attribuibili ai beni con riguardo alla loro consistenza, alla loro capacit produttiva, alla effettiva possibilit di utilizzazione econo- Beni in leasing finanziario al termine dellesercizio,
3.458.359 (345.836) 3.112.523
mica nellimpresa nonch ai valori correnti degli stessi, come attestato dalla valutazione di stima predisposta da un perito terzo appositamente incaricato. al netto degli ammortamenti complessivi pari a euro 345.836
A fronte della rivalutazione effettuata, con efficacia anche fiscale, stata accantonata una speciale riserva in sospensione dimposta per limporto
B) BENI RISCATTATI
di euro 5.988.573, al netto dellimposta sostituiva che resta assoggettata alle disposizioni dellart. 13 della L. 342/2000 come richiamato dalla L.
208/2015; su detta riserva in sospensione dimposta non sono state accantonate imposte differite in quanto non se ne prevede la distribuzione. Maggior valore complessivo dei beni riscattati, determinato secondo la metodologia finanziaria,

rispetto al loro valore netto contabile alla fine dellesercizio
Leffetto complessivo sul Patrimonio Netto quindi pari a euro 5.988.573.
C) PASSIVIT
Tra i pi significativi investimenti in beni materiali realizzati nel corso dellesercizio, vengono elencati i seguenti: Debiti impliciti per operazioni di leasing finanziario alla fine dellesercizio precedente 3.327.139
(di cui scadenti nellesercizio successivo euro 229.159
Sito di Osoppo:
scadenti oltre lesrcizio successivo) euro 3.097.980
impianto raffreddamento forno EAF;
Debiti impliciti sorti nellesercizio
potenziamento forno EAF;

nuovi impianti produzione rete elettrosaldata;


Riduzioni per rimborso delle quote capitale e riscatti nel corso dellesercizio (229.159)
nuovo deposito presso stabilimento metallurgica;
Debiti impliciti per operazioni di leasing finanziario alla fine dellesercizio 3.097.980
impianto stoccaggio e insufflazione calce;
(di cui scadenti nellesercizio successivo euro 237.863
nuova linea produzione ossigeno;
scadenti oltre lesercizio successivo) euro 2.860.117
nuova linea trattamento termico laminatoio. D) EFFETTO COMPLESSIVO LORDO ALLA FINE DELLESERCIZIO (A+B - C) 14.543

Sito di Potenza: E) EFFETTO NETTO FISCALE (4.057)


ulteriore Adeguamento Impianto Fumi;
F) EFFETTO SUL PATRIMONIO NETTO ALLA FINE DELLESERCIZIO (D - E) 10.485
impermeabilizzazione vasche rottame;

installazione torretta colata continua.

74 Bilancio 2015 75
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
EFFETTO SUL CONTO ECONOMICO
Impianti Automatici 9.803.209 0
Capitale Interessi Importo TOTALE 9.803.209 0
Storno di canoni su operazioni di leasing finanziario (229.159) (116.134) (345.293)
Rilevazione degli oneri finanziari su operazioni di leasing finanziario 116.134 Rivalutazione DL 185 del 29 novembre 2008 convertito in Legge 2 del 28 gennaio 2009
Rilevazione di : Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
- quote di ammortamento: Terreni 17.930.319 0
su contratti in essere 172.918 Piazzali 0 601.805
su beni riscattati Fabbricati industriali 3.367.889 17.781.264
TOTALE 21.298.208 18.383.069
- rettifiche/riprese di valore su beni in leasing finanziario
Effetto sul risultato prima delle imposte (56.241)
Rivalutazione Legge 147 del 27 dicembre 2013
Rilevazione delleffetto fiscale 15.691
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
Effetto sul risultato desercizio delle rilevazioni
(40.550) Impianti Automatici 0 35.479.139
delle operazioni di leasing con il metodo finanziario
TOTALE 0 35.479.139

Come richiesto dallart.10 della legge 72/1983 (richiamato anche nellart. 27 della successiva legge di rivalutazione 413/1991) nei prospetti che Rivalutazione Legge 208 del 28 dicembre 2015
seguiranno vengono indicati i cespiti tuttora nella disponibilit della societ sui quali sono state effettuate, nel tempo, rivalutazioni monetarie. Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
Impianti Automatici 0 7.129.254
Rivalutazione Legge 576 del 2 dicembre 1975 - Visentini TOTALE 0 7.129.254
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento
Terreni 11.254 0
TOTALE 11.254 0
B.III. IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE
Rivalutazione in sede di fusione per incorporazione Sideros S.p.A. - Ferriere Nord S.p.A.
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento B.III.1. IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE PARTECIPAZIONI
Fabbricati industriali 316.773 0 Per quanto concerne le immobilizzazioni finanziarie di cui alla classe B.III dellattivo patrimoniale, riportiamo di seguito la tabella che illustra i
TOTALE 316.773 0 movimenti avvenuti nella voce partecipazioni (B.III.1) e, pi precisamente, il costo, le precedenti rivalutazioni e svalutazioni nonch le acquisizioni o
incrementi, le alienazioni o decrementi, le rivalutazioni e le svalutazioni avvenute nellesercizio.
Rivalutazione Legge 72 del 19 marzo 1983 - Visentini Bis
Valore Valore Totale
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento Costo Rivaluta- Acquisizioni Alienazioni Rivaluta-
Svalutazione immob. al Svalutazione immob. al rivaluta-
originario zione incrementi decrementi zione
Terreni 69.138 0 01/01/15 31/12/15 zione
Piazzali 49.625 0 Azioni Veneto Banca 4.427.500 - 1.072.500 3.355.000 - - - 1.155.000 2.200.000 -
Fabbricati industriali 2.611.227 0 Metal Interconnector S.C.p.A. 53.435 - - 53.435 - - - - 53.435 -
Impianti generici 693.289 0 Altre 17.707 - - 17.707 - - - - 17.707 -
Impianti non automatici 181.721 0 ALTRE IMPRESE 4.498.642 - 1.072.500 3.426.142 - - - 1.155.000 2.271.142 -
Impianti automatici 3.119.043 0
TOTALE PARTECIPAZIONI 4.498.642 - 1.072.500 3.426.142 - - - 1.155.000 2.271.142 -
Forni e loro pertinenze 9.058 0
TOTALE 6.733.102 0
Nel corso dellesercizio si proceduto a svalutare ulteriormente le azioni Veneto Banca portandole da un valore unitario di 30,50 euro ad un valore
unitario di 20,00 euro.
Rivalutazione Legge 413 del 30 dicembre 1991
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento B.III.2. IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CREDITI
Terreni 133.538 0 La tabella seguente indica gli incrementi, i decrementi e le svalutazioni nei crediti iscritti tra le immobilizzazioni finanziarie:
Piazzali 107.029 0
Fabbricati industriali 6.111.941 0 Credito Credito
Incremento Decremento
TOTALE 6.352.508 0 all01/01/2015 al 31/12/2015
V/Societ controllate 0 0 0 0
Rivalutazione Legge 342 del 21 novembre 2000 V/Societ collegate 0 0 0 0
Incremento valore originario Decremento fondo ammortamento V/Societ controllanti 0 0 0 0
Impianti Automatici 16.089.467 0 V/Altri 89.584 2.100 5.656 86.029
TOTALE 16.089.467 0 TOTALE 89.584 2.100 5.656 86.029

Rivalutazione Legge 350 del 24 novembre 2003

76 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 77


B.III.2.d. CREDITI IMMOBILIZZATI VERSO ALTRI Ricevute bancarie ed effetti allincasso e in portafoglio c/o banche 3.291.702
Trattasi di depositi cauzionali effettuati in favore di: Fatture da emettere 2.787.386
Ferrovie dello Stato 266 Fatture da emettere v/soc. del gruppo 737.959
Dogana di Udine 570 Fondo svalutazione crediti (5.717.471)
Telecom 8.696 TOTALE 165.164.368
Deposito locale 145
Utif 12.648 Questa voce presenta un decremento netto di euro 26.232.781 correlato principalmente alla significativa contrazione dei prezzi di vendita registrata
Consorzio acquedotto Friuli centrale 2.791
in particolare nella seconda parte dellesercizio. Si segnala inoltre il prosieguo della politica di contenimento delle condizioni di pagamento. Non ci
Deposito cauzionale bombole gas 150
sono crediti scadenti oltre il quinquennio.
Depositi cauzionali vari 56.183
I crediti verso clienti possono essere cos ripartiti a seconda dellarea geografica:
Acquedotto Pugliese Potenza 464
Telecom Potenza 207 Italia 80,97%
Ferrovie Potenza 1.549 Paesi dellUnione Europea 15,30%
Total gas Venneri 88 Paesi europei extra Unione Europea e resto del mondo 3,73%
Utif Potenza 2.272 TOTALE 100%

TOTALE 86.029 La voce esposta al netto dei fondi svalutazione crediti che nel corso dellesercizio hanno subito le seguenti variazioni:

FONDO SVALUTAZIONE CREDITI


C) ATTIVO CIRCOLANTE
Saldo al 01/01/2015 973.191
Decrementi (utilizzo per perdite su crediti) (973.191)
C.I. RIMANENZE
Accantonamento dellesercizio 828.879
La composizione delle rimanenze di magazzino al termine dellesercizio riepilogata brevemente nella seguente tabella:
TOTALE 828.879
Valore al Valore al Variazione
Tipologie
01/01/2015 31/12/2015 dellesercizio FONDO SVALUTAZIONE CREDITI TASSATO
Rottame 28.763.397 24.539.785 (4.223.612) Saldo al 01/01/2015 5.300.000
Ferroleghe 2.737.651 2.259.516 (478.135) Decrementi (utilizzo per perdite su crediti) (1.511.408)
TOTALE MATERIE PRIME 31.501.048 26.799.301 (4.701.747) Accantonamento dellesercizio 1.100.000
Scorificanti 187.567 132.903 (54.664) TOTALE 4.888.592
Refrattari 1.922.847 1.993.530 70.683
Il fondo complessivo di Euro 5.717.471 ritenuto congruo in relazione al rischio della societ in ottemperanza ai normali criteri di prudenza.
Elettrodi 3.028.261 3.524.025 495.764
Gas 33.514 34.254 740
TOTALE MATERIE AUSILIARIE 5.172.189 5.684.712 512.523
C.II.4) CREDITI V/CONTROLLANTE
Materiali ausiliari 12.810.755 14.718.050 1.907.295 La posta accoglie i crediti vantati da Ferriere Nord S.p.A. nei confronti della controllante Fin.Fer. S.p.A.; il saldo alla chiusura dellesercizio cos composto:
Materiali di consumo 202.609 207.138 4.529 Crediti commerciali 2.142
Altri materiali 5.656 10.399 4.743 Fatture da emettere a soc. controllante 51.182
TOTALE MATERIE DI CONSUMO 13.019.020 14.935.587 1.916.567
Credito v/ controllante x Iva di gruppo 2.523.494
Billette 15.540.820 22.300.858 6.760.038 TOTALE 2.576.819
TOTALE SEMILAVORATI 15.540.820 22.300.858 6.760.038
TOTALE PRODOTTI FINITI 63.214.088 67.796.935 4.582.847
TOTALE RIMANENZE 128.447.165 137.517.393 9.070.228
C.II.4-bis) CREDITI TRIBUTARI
La posta relativa ai crediti tributari ha subito un incremento di euro 2.062.225 rispetto al dato dellesercizio precedente, legato agli acconti IRAP, al
Le rimanenze sono valutate con il criterio del minore tra il costo di acquisto o di produzione ed il valore di realizzazione desumibile dallandamento credito dimposta derivante dalle attivit di ricerca e sviluppo ai sensi del D.M. 27 maggio 2015 e ad altri crediti erariali. Le poste crediti v/Erario
di mercato (ai sensi dellart. 2426 del Codice Civile punti 9 10). per crediti dimposta accolgono inoltre i crediti iscritti a bilancio a fronte del bonus su investimenti in beni strumentali nuovi (L. 116/2014 Tremonti
Le materie prime, materiali di consumo e sussidiari, semilavorati e prodotti finiti sono stati valutati con il metodo del L.I.F.O a scatti. quater). La voce si compone come segue:
Entro 12 mesi
C.II) CREDITI Rimborso dazio 155.972
I crediti dellattivo circolante sono analizzabili come segue: Crediti v/Erario per rimborso IRAP 913.479
Crediti v/Erario per IRAP 1.187.606
C.II.1) CREDITI V/CLIENTI Crediti v/Erario per credito dimposta 1.306.559
Clienti Italia 112.568.535 Crediti v/Erario per IVA 71.659
Clienti Esteri 19.161.659 3.635.275
Clienti consociate 32.334.598

78 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 79


Oltre 12 mesi C.III.6) ALTRI TITOLI
Rimborso dazio 46.912 Nella seguente tabella si riassume la situazione e le variazioni intervenute nellesercizio in merito ai titoli detenuti.
Crediti v/Erario per credito dimposta L. 116/2014 1.358.108 Valore al Incremento Decremento Valore al
Rivalutazione Svalutazione
1.405.020 01/01/2015 anno anno 31/12/2015
TOTALE 5.040.295 Obbligazioni ICCREA 14/03/2021 5.000.000 0 5.000.000 0 0 0
Obbligazioni ICCREA 14/11/2016 9.971.748 0 4.628.250 0 0 5.343.498
Obbligazioni ICCREA 2015/2025 0 5.000.000 0 0 0 5.000.000
C.II.4-ter) IMPOSTE ANTICIPATE ARCA VITA polizza dinvestimento 0 2.501.583 0 0 0 2.501.583
Imposte anticipate 9.183.789 TOTALE 14.971.748 7.501.583 9.628.250 0 0 12.845.081

La posta ha subito una variazione positiva di euro 552.473 rispetto alla chiusura del precedente esercizio. Essa ricomprende lo stanziamento di im- Nel corso dellesercizio sono stati venduti ed acquisiti titoli obbligazionari ICCREA con scadenza 2021, 2016 e 2025; sono stati inoltre investiti 2,5 milioni di
poste anticipate sia a fronte di accantonamenti per presumibili oneri futuri che a fronte dei maggiori ammortamenti civilistici rispetto a quelli fiscali. euro in una polizza di capitalizzazione a premio unico con capitale garantito con scadenza 22/12/2020, riscattabile anche parzialmente gi dopo un anno.
Per un maggior dettaglio della composizione della posta di bilancio si rimanda al commento della relativa posta del conto economico.
C.IV) DISPONIBILIT LIQUIDE

C.II.5.a) CREDITI VERSO ALTRI verso altre consociate C.IV.1) DEPOSITI BANCARI E POSTALI
A partire da settembre 2008, Ferriere Nord S.p.A. ha accettato lincarico di gestire in modo accentrato la tesoreria di gruppo nei confronti di Sono costituiti dalle disponibilit temporanee verso banche generate nellambito della gestione di tesoreria ed ammontano a euro 71.257.775 con
S.I.A.T. S.p.A. e La Veneta Reti S.r.l. e Kovinar D.o.o.; dal primo dicembre 2015 entrata a far parte della tesoreria centralizzata anche Acciaierie un incremento di 20.020.802 euro rispetto al precedente esercizio; tale variazione deriva dalla gestione accentrata della momentanea eccedenza di
di Verona S.p.A.. Tale gestione avviene tramite il perfezionamento di distinti contratti di conto corrente stipulati tra la stessa Ferriere Nord S.p.A. liquidit conseguente laccredito di finanziamenti in favore della consociata Acciaierie di Verona S.p.A. Le disponibilit in essere riguardano i conti
ed ognuna delle societ citate. Tale decisione deriva dalla volont di migliorare la gestione finanziaria del Gruppo. La voce si compone come segue: correnti detenuti presso le banche di seguito specificate:
Entro 12 mesi Banca Monte Paschi di Siena 4.372.252
C/C di corrispondenza S.I.A.T. S.p.A. 1.522.291 Banca Nazionale del Lavoro 554.053
C/C di corrispondenza La Veneta Reti S.r.l. 13.168.443 Banca Popolare di Vicenza 663.213
TOTALE 14.690.734 Banca Popolare di Verona 7.189.451
Banca Popolare Friuladria 324.536
Credifriuli 10.388.343
C.II.5.b) CREDITI VERSO ALTRI verso altri debitori Unicredit 12.186.269
Entro 12 mesi Popolare di Cividale 12.365.926
Anticipi a fornitori 35.422 Veneto Banca 23.048.078
Note di credito da ricevere 1.268.316 Cassa Risparmio Friuli Venezia Giulia 63.687
Crediti vs/fornitori 51.521 Banca Popolare Milano 71.754
Crediti vs/I.N.A.I.L. 66.099 Banca Unicredit Ungheria 4.888
Fondo spese dipendenti 2.800 Deutsche Bank 2.386
Anticipi infortuni I.N.A.I.L. 82.138 Banco di Brescia 22.129
Contabili bancarie da ricevere 810
Crediti diversi a breve 15.477.061
TOTALE 71.257.775
Crediti per Titoli di Efficienza Energetica (Certificati Bianchi) 546.957
17.530.314
C.IV.3) DENARO E VALORI IN CASSA
Oltre 12 mesi La voce si compone come segue:
Crediti diversi 184.054 Cassa contante 19.233
Crediti finanziari 1.689.503 Cassa affrancatrice 1.444
1.873.557 Cassa in valuta estera 1.501
TOTALE 19.403.871 TOTALE 22.178
Il denaro ed i valori in cassa hanno subito un poco significativo incremento pari a 4.857 euro rispetto al precedente esercizio.
La posta di bilancio relativa ai crediti diversi a breve riferita per limporto di euro 15.396.841 al credito vantato dalla societ nei confronti della
Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali per effetto del decreto del Ministero dellEconomia e delle Finanze del 5 aprile 2013, con il quale stato
D) RATEI E RISCONTI ATTIVI
stabilito che le imprese a forte consumo di energia elettrica hanno diritto ad ottenere lesonero dallapplicazione di alcune componenti tariffarie.
La voce analizzabile sinteticamente come segue:
La voce relativa ai crediti finanziari si riferisce al presunto valore di realizzo dei crediti derivanti dalla chiusura del precedente programma di carto-
Ratei attivi ricavi industriali 4.899
larizzazione terminato a maggio del 2014.
Ratei attivi ricavi finanziari 194.694
Ratei attivi ricavi generali 35.085
Risconti attivi costi industriali 430.560
Risconti attivi costi commerciali 117.432
Risconti attivi costi finanziari 617
Risconti attivi costi generali 73.288
TOTALE 856.575

80 Ferriere Nord S.p.A. 81


PASSIVO II RISERVA DA SOPRAPPREZZO DELLE AZIONI
III RISERVE DI RIVALUTAZIONE
A) PATRIMONIO NETTO
- riserva DL 185/08 rivalutaz. di legge 24.460.602 **
Capitale Riserva Riserva Riserva Utili (perdite) Utili Patrimonio - riserva L 147/14 rivalutaz. di legge 1.668.190 29.802.502 **
Descrizione - riserva L 208/15 rivalutaz. di legge 5.988.573 ** 61.919.867
sociale legale straordinaria rivalut. a nuovo (perdite) netto

DICEMBRE 2011 60.000.000 6.621.387 56.497.461 31.567.719 (7.107.117) 7.964.748 155.544.198 IV RISERVA LEGALE utili esercizio 7.209.031 * 7.209.031
Destinazione utile es. 0 398.237 7.566.511 0 0 (7.964.748) 0 V RISERVE STATUTARIE
Risultato dellesercizio 0 0 0 0 0 1.221.747 1.221.747 VI RISERVA PER AZIONI PROPRIE IN PORTAFOGLIO
DICEMBRE 2012 60.000.000 7.019.624 64.063.972 31.567.719 (7.107.117) 1.221.747 156.765.945
VII ALTRE RISERVE
Destinazione utile es. 0 61.087 1.160.660 0 0 (1.221.747) 0
- riserva straordinaria utili esercizio 67.662.701 * 67.662.701
Risultato dellesercizio 0 0 0 0 0 618.055 618.055
Rivalutazione L. 147/13 0 0 0 31.203.782 0 0 31.203.782 VIII UTILI (PERDITE) PORTATI A NUOVO 0 0
DICEMBRE 2013 60.000.000 7.080.711 65.224.632 62.771.501 (7.107.117) 618.055 188.587.782 IX UTILE (PERDITA) DELLESERCIZIO 608.081 608.081
Destinazione utile es. 0 30.903 587.152 0 0 (618.055) 0 TOTALI 69.938.972 60.251.677 67.209.031 0 0 197.399.680
Copertura perdite anni prec. 0 0 0 (7.107.117) 7.107.117 0 0
Credito dimposta per alienazione * Vincolo fiscale per: riallineamento valori fiscali a quelli civilistici euro 13.503.400 - ammortamenti anticipati euro 595.240.
cespiti rivalutati
0 0 0 169.966 0 0 169.966
** Importo assoggettato a tassazione in caso di distribuzione
Risultato dellesercizio 0 0 0 0 0 1.948.334 1.948.334
DICEMBRE 2014 60.000.000 7.111.614 65.811.784 55.834.350 0 1.948.334 190.706.082
Destinazione utile es. 0 97.417 1.850.917 0 0 (1.948.334) 0
Credito d'imposta per alienazione
cespiti rivalutati
0 0 0 96.944 0 0 96.944 B) FONDI PER ONERI E RISCHI
Rivalutazione L. 208/15 0 0 0 5.988.573 0 0 5.988.573
Risultato dell'esercizio 0 0 0 0 0 608.081 608.081 B.1) FONDO TRATTAMENTO QUIESCENZA E OBBLIGHI SIMILI
DICEMBRE 2015 60.000.000 7.209.031 67.662.701 61.919.867 0 608.081 197.399.680 Il fondo per trattamento di quiescenza e obblighi simili di euro 1.000.630 interamente costituito dal fondo indennit suppletiva di clientela
accantonato negli anni conformemente a quanto previsto dallaccordo economico collettivo per la disciplina del rapporto di lavoro di agenzia e
A.I) CAPITALE SOCIALE rappresentanza commerciale attualmente in vigore. La variazione dellesercizio determinata dallaccantonamento dellesercizio e dallo storno per
Il capitale sociale di euro 60.000.000 composto da n. 60.000.000 azioni ordinarie da euro 1 cadauna. avvenuta cessazione di alcuni rapporti di agenzia.
Il capitale sociale alla data del 31/12/2015 risulta vincolato per rivalutazioni ex lege pari a euro 44.603.377.
La societ appartiene al Gruppo Pittini ed controllata dalla finanziaria di Gruppo avente ragione sociale Fin.Fer. S.p.A.. B.2) FONDI PER IMPOSTE
Il fondo imposte al 31/12/2015 riporta un saldo di euro 187.970 relativo ad accantonamenti per imposte differite dei precedenti esercizi; nel corso
A.III) RISERVE DI RIVALUTAZIONE dellesercizio ha subito una variazione decrementativa di euro 29.218.
La riserva di rivalutazione ammontante a euro 61.919.867 si incrementata per euro 5.988.573 a seguito della rivalutazione effettuata ai sensi
della L. 208 del 28 dicembre 2015; ha inoltre subito un ulteriore incremento pari ad euro 96.944 dovuto al credito dimposta spettante per lavve- B.3) ALTRI FONDI PER RISCHI E ONERI
nuta alienazione di cespiti oggetto di rivalutazione; da questa operazione, per un importo di euro 1.668.190, la riserva non pi vincolata ai sensi I fondi raggruppati in questunica voce di bilancio ammontante a euro 1.624.185 riguardano:
dellart. 13 della L. 342/2000, quindi liberamente distribuibile. per euro 524.185 gli oneri post-mortem della cava-discarica situata a Potenza;
per euro 800.000 gli oneri previsti a fronte di attivit straordinarie da eseguirsi negli esercizi futuri in merito ad un piano di sistemazio-
A.IV) RISERVA LEGALE ne e riqualificazione degli spazi destinati ai materiali secondari prodotti negli stabilimenti di Osoppo;
La riserva legale, incrementata di euro 97.417 per destinazione di parte dellutile dellesercizio precedente, al 31/12/2015 presenta un saldo di euro per euro 300.000 gli oneri relativi a probabili attivit di sistemazione e riqualificazione di terreni.
7.209.031.
Esponiamo di seguito una tabella riepilogativa della movimentazione intervenuta nei fondi per rischi ed oneri nel corso dellesercizio:
A.VII) ALTRE RISERVE Riserva straordinaria
Il saldo ammonta a euro 67.662.701 evidenziando un incremento di euro 1.850.917 dovuto alla destinazione di parte dellutile dellesercizio precedente. Saldo Saldo
Descrizione fondi Decremento Incremento
La riserva straordinaria, sotto il profilo fiscale, parzialmente vincolata per un ammontare di euro 14.098.640 dovuto al riallineamento fiscale effettuato all01/01/2015 al 31/12/2015
nel 2005, ad ammortamenti anticipati ancora da riassorbire ed allallineamento dei crediti e dei debiti in valuta estera. Cava Coiro 943.858 (419.673) 0 524.185
Natura civilistica Materiali secondari Osoppo 800.000 0 0 800.000
Voci del patrimonio netto
Origine Liberamente Distribuibile Non Totali Riqualificazione terreni 300.000 0 0 300.000
con relativo dettaglio Indisponibile
disponibile con vincoli distribuibile Contenzioso tributario 178.595 (178.595) 0 0
I CAPITALE SOCIALE
TOTALE 2.222.453 (598.268) 0 1.624.185
- versamenti in denaro apporti dei soci 8.363.650 8.363.650
- riserva straordinaria utili esercizio 6.360.102 6.360.102
- ris.rivalutazione leggi riv.monet. 44.603.377 44.603.377
- contrib. regionali legge regionale 672.871 672.871
60.000.000

82 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 83


C) TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO SUBORDINATO D.7) DEBITI VERSO FORNITORI
Tale voce ha avuto la seguente movimentazione: La voce pu sinteticamente dettagliarsi come segue:
Fornitori terzi Italia 109.480.363
Saldo al Decrementi Imposta Passaggio Saldo al Fornitori Esteri 33.296.672
Decrementi Incrementi
01/01/2015 L. 297/82 sostitutiva personale 31/12/2015 Consociate Italia 417.299
Operai 4.893.917 (111.354) (11.829) (12.651) (268.857) 180.936 4.670.161 Consociate Estero 94.007
Fatture da ricevere 21.529.978
Impiegati tecnici / amministrativi 2.319.104 (59.668) (5.440) 12.651 (236.503) 88.014 2.118.158 TOTALE 164.818.319
Dirigenti 461.743 (6.723) (576) 0 (236.043) 10.109 228.510
Si evidenzia un decremento di 23.934.907 euro rispetto al precedente esercizio correlato allandamento del mercato delle materie prime ed ai
TOTALE 7.674.764 (177.745) (17.845) 0 (741.404) 279.059 7.016.829
rilevanti investimenti effettuati nel secondo semestre del 2014. Non ci sono debiti scadenti oltre il quinquennio.

I debiti verso fornitori si possono suddividere secondo le seguenti aree geografiche:


Italia 72,82%
D) DEBITI
Paesi dellUnione Europea 22,34%
Paesi europei extra Unione Europea e resto del mondo 4,84%
D.3) DEBITI VERSO SOCI PER FINANZIAMENTI TOTALE 100%
La posta accoglie il finanziamento erogato dalla controllante FIN.FER. S.p.A. pari ad euro 10.000.000; nel corso dellesercizio il finanziamento ha
subito un decremento di euro 20.000.000 a parziale rimborso del debito. D.11) DEBITI VERSO CONTROLLANTI
Tale finanziamento ha scadenza 30 giugno 2022, gli interessi maturano al tasso Euribor a dodici mesi, divisore 365, pubblicato su Il Sole 24 Ore La voce si compone come segue:
con valuta il primo giorno lavorativo dellesercizio maggiorato di uno spread pari a 3 punti percentuali. Debiti verso la Controllante 930.222
Fatture da ricevere dalla Controllante 4.966.351
D.4) DEBITI VERSO BANCHE Debito verso la Controllante per Consolidato Fiscale Nazionale 645.874
Questa voce comprende lindebitamento nei confronti di banche ed enti creditizi in generale, che si possono cos sintetizzare: TOTALE 6.542.447
Entro 12 mesi
La posta accoglie, oltre alle partite di debito di natura commerciale, il debito per imposte nei confronti della controllante Fin.Fer. S.p.A. ai fini del
Conti anticipi import 13.000.000
Consolidato Fiscale Nazionale.
Rate di finanziamenti in scadenza 21.430.972
Contabili bancarie da ricevere 46.868
D.12) DEBITI TRIBUTARI
34.477.840
Lanalisi pu essere cos dettagliata:
Oltre 12 mesi
Entro 12 mesi
Rate di finanziamenti esigibili oltre lesercizio successivo 87.071.038 Imposta sostitutiva su rivalutazione tfr 2.234
TOTALE 121.548.878 Irpef dipendenti 2.386.555
Irpef liberi professionisti 25.328
Le variazioni rispetto al precedente esercizio evidenziano un incremento di euro 7.642.279 per quanto concerne i debiti entro 12 mesi ed un incre- Erario c/ Ires per imposta sostitutiva su rivalutazione L. 208/2015 1.140.681
mento di euro 27.546.609 per quelli superiori ai 12 mesi. TOTALE 3.554.798
Entrambe le variazioni sono correlabili allaccensione di nuovi finanziamenti per euro 60.000.000. La posta di bilancio si incrementata nel suo complesso di euro 809.643 rispetto alla chiusura del precedente esercizio principalmente in relazione
allimposta sostitutiva applicata sulla rivalutazione effettuata ai sensi della legge n. 208 del 28/12/2015.
Analisi dei finanziamenti a medio lungo termine
I debiti verso banche per finanziamenti a medio/lungo termine ammontano complessivamente ad euro 108.502.010 di cui euro 2.278.500 assistiti D.13) DEBITI VERSO ISTITUTI DI PREVIDENZA
da garanzie reali, nello specifico ipoteche. Durante lesercizio sono stati accesi nuovi finanziamenti per complessivi euro 60.000.000. Si evidenziano i debiti verso i seguenti istituti previdenziali:
Nella seguente tabella sono riportate le principali informazioni relative ai finanziamenti in essere: Entro 12 mesi
Deb. residuo Incrementi Rate scadute Rate scadenti Rate scadenti Deb. residuo Rate scadenti I.N.P.S. 1.956.296
31/12/2014 dellanno nellesercizio entro 12 mesi oltre 12 mesi 31/12/2015 oltre 60 mesi Contributi dirigenti 66.805
Finanziamenti a medio/lungo Enasarco 29.516
86.304.514 60.000.000 37.802.505 21.430.972 87.071.038 108.502.010 6.666.667 Gestione Cometa 302.380
termine
Fondi pensione 208.672
TOTALE 2.563.669
D.5) DEBITI VERSO ALTRI FINANZIATORI
Questa voce ha subito un decremento complessivo pari a euro 406.890 rispetto alla chiusura del precedente esercizio principalmente in relazione
La posta che ammonta ad euro 66.173.123 accoglie il debito nei confronti della societ di cartolarizzazione per i crediti ripristinati al termine
ai debiti verso lI.N.P.S. e fondi pensione.
dellesercizio in ottemperanza a quanto disposto dal nuovo OIC 15 al capitolo sulla disciplina contabile inerente la cancellazione dei crediti.
D.14) ALTRI DEBITI
Si possono sinteticamente riepilogare:
D.6) ACCONTI DA CLIENTI
a) Verso altre consociate
Fra gli acconti da clienti vengono anche raggruppate le posizioni debitorie nei confronti dei clienti come risultanti dallinventario clienti.
Entro 12 mesi
Entro 12 mesi 1.737.513 C/C di corrispondenza Acciaierie di Verona S.p.A. 16.740.591
C/C di corrispondenza Kovinar D.o.o 465.114
TOTALE 17.205.705

84 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 85


b) Verso altri ANALISI DELLE VOCI DI CONTO ECONOMICO
Entro 12 mesi
Ferie maturate e non godute 3.491.790 Lanalitica esposizione dei componenti positivi e negativi di reddito nel Conto Economico ed i precedenti commenti alle voci dello stato patrimoniale
Premio di risultato 296.090 consentono di limitare alle sole voci principali i commenti esposti nel seguito.
Debiti per salari e stipendi 2.328.007
Fondo Metasalute 20.544
A) VALORE DELLA PRODUZIONE
Note di accredito da emettere 124.500
Altri debiti 4.172.237
A.1) RICAVI DELLE VENDITE E DELLE PRESTAZIONI
TOTALE 10.433.168
Questa prima voce del Conto Economico ammonta a 841.503.905 euro, segnando un decremento di 49.751.719 euro rispetto al precedente
I debiti verso altre consociate accolgono i saldi negativi dei conti correnti di corrispondenza intrattenuti dalla societ con le consociate a regolazione del esercizio attribuibile alla significativa diminuzione dei prezzi medi di vendita.
rapporto di tesoreria accentrata. In particolare a fine anno si pu osservare nei confronti della societ Acciaierie di Verona S.p.A. un rapporto di debito per Le vendite effettuate possono essere cos ripartite secondo le seguenti aree geografiche:
la sopra descritta momentanea eccedenza di liquidit derivante dallaccredito di finanziamenti passivi in favore di questultima. Italia 49,69%
Per quanto riguarda gli altri debiti verso altri, la variazione decrementativa ammonta complessivamente ad euro 242.397 e riguarda principalmente Paesi dellUnione Europea 35,26%
Paesi europei extra Unione Europea e resto del mondo 15,05%
le poste relative al personale dipendente.
TOTALE 100%

Le vendite classificate per categoria di attivit ammontano ad euro:


E) RATEI E RISCONTI PASSIVI
Attivit siderurgica 810.819.697
La voce analizzabile sinteticamente come segue: Vendite diverse 1.096.108
Ratei passivi costi commerciali 270 Addebito trasporti 32.806.190
Ratei passivi costi finanziari 141.872
A dedurre
Ratei passivi costi generali 45.216
Sconti, resi, abbuoni e premi a clienti (3.218.090)
Riscontri passivi ricavi finanziari 518
TOTALE 841.503.905
TOTALE 187.876
Di cui ricavi delle vendite e prestazioni a imprese consociate:
S.I.A.T. S.p.A. 41.383.865
Acciaierie di Verona S.p.A. 1.039.757
CONTI DORDINE La Veneta Reti S.r.l. 42.950.419
La composizione dei conti dordine la seguente: BSTG G.m.b.H. 52.887.192
Kovinar D.o.o. 23.859.239
GARANZIE RILASCIATE DALLA SOCIET TOTALE 162.120.472
Fidejussione in favore di istituto bancario 10.000.000
TOTALE 10.000.000 Trattasi prevalentemente di vendite di vergella effettuate a condizioni di mercato.
FIDEJUSSIONI RILASCIATE DA ISTITUTI DI CREDITO PER CONTO DELLA SOCIET
Banca Antoniana Popolare Veneta
A.4) INCREMENTI DI IMMOBILIZZAZIONI PER LAVORI INTERNI
Fideiussione in favore di Consorzio Acquedotto Friuli Centrale 27.157 La posta ammonta ad euro 178.729 ed accoglie i costi relativi al materiale prelevato dal magazzino per la realizzazione di specifici investimenti.
Intesa San Paolo
Fidejussione in favore di Direzione Compartimentale Dogane e Imposte Indirette di Bari 16.600 A.5) ALTRI RICAVI E PROVENTI VARI
Banca Popolare di Vicenza Questo il dettaglio degli altri ricavi e proventi:
Fidejussione in favore di Terna S.p.A. 1.061.666 Proventi diversi:
Banca Unicredit Rimborso dazio 202.214
Fidejussione per locazione di immobile 7.000 Rimborso assicurazione 298.806
Fidejussione in favore dellAgenzia delle Entrate del F.V.G. - Trieste 19.720 Plusvalenza su alienazione cespiti 230.100
Fidejussione in favore dellAgenzia delle Entrate del F.V.G. - Trieste 83.674 Altre sopravvenienze 123.128
Fidejussione in favore di Terna S.p.A. 425.639 Proventi da Titoli di Efficienza Energetica 607.665
TOTALE 1.641.456 Altre prestazioni 1.084.860
Altri proventi 373.899
ALTRE FIDEJUSSIONI RILASCIATE PER CONTO DELLA SOCIET
TOTALE PROVENTI DIVERSI 2.920.672
SACE BT Credit & Surety
Fidejussione in favore di Provincia di Potenza 2.389.015 Contributi in conto esercizio:
Fidejussione in favore del Comune di Osoppo 2.863.233 Contributi diversi 673.833
TOTALE 5.252.248 Contributo GSE per fotovoltaico 143.835
TOTALE CONTRIBUTI IN CONTO ESERCIZIO 817.669
ALTRE GARANZIE REALI CONCESSE
Le garanzie reali concesse, relativamente ai finanziamenti a medio lungo termine, sono evidenziate nel commento alla voce debiti verso banche. Di cui altri ricavi e proventi a imprese consociate e controllanti:
S.I.A.T. S.p.A. 603.549
Acciaierie di Verona S.p.A. 72.049
La Veneta Reti S.r.l. 76.429

86 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 87


BSTG G.m.b.H. 157.498 I compensi al consiglio di amministrazione sono stati di euro 439.175 mentre quelli corrisposti al collegio sindacale di euro 37.123.
Kovinar D.o.o. 32.807
TOTALE CONSOCIATE 942.332 Di seguito si evidenziano i costi sostenuti per le prestazioni di servizi ricevute dalle societ del gruppo:
Fin.Fer. S.p.A. 51.782 S.I.A.T. S.p.A. 42.198
TOTALE CONTROLLANTE 51.782 BSTG G.m.b.H. 67.343
TOTALE 994.114 Pittini Stahl G.m.b.H. 152.183
TOTALE CONSOCIATE 261.724
La voce ha subito in assoluto un decremento di euro 10.973.695 rispetto al precedente esercizio, dovuto principalmente alla liberazione del fondo Fin.Fer. S.p.A. 4.966.351
svalutazione crediti tassato intervenuta nellesercizio precedente pari ad euro 8.809.850. La posta contributi diversi accoglie anche il credito dim- TOTALE CONTROLLANTE 4.966.351
posta derivante dalle attivit di ricerca e sviluppo svolte nellesercizio. TOTALE 5.228.075
Le altre sopravvenienze attive in oggetto sono legate alla gestione caratteristica dellimpresa.
La controllante Fin.Fer. S.p.A. fornisce alla societ servizi di consulenza.

B) COSTI DELLA PRODUZIONE B.8) COSTI PER GODIMENTO DI BENI DI TERZI


La posta in oggetto ha subito un incremento di euro 157.244 riconducibile allandamento dei prezzi di mercato e rientrante nel normale svolgimento
dellattivit aziendale. Nel corso del 2014 la societ subentrata alla consociata Trafilerie e Zincherie di Celano S.r.l. nel contratto di leasing inerente
B.6) COSTI PER ACQUISTI DI MATERIE PRIME, SUSSIDIARIE DI CONSUMO E DI MERCI
limmobile sito in Celano.
I costi di acquisto per materie prime che ammontano complessivamente a euro 586.179.994 hanno subito un decremento di euro 44.627.465
La voce di bilancio si pu cosi sintetizzare:
rispetto al precedente esercizio, correlato allandamento del mercato negli ultimi mesi dellanno.
Canoni affitto e di leasing, manutenzioni v/terzi:
Materie prime 512.586.098 Manutenzione e riparazioni su beni di terzi 364.536
Prodotti finiti 2.193.561 Mezzi di trasporto/autogru 957.506
Materie sussidiarie 66.336.981 Affitto macchinari e impianti 6.907
Materie di consumo 5.238.023 Affitto fabbricati e terreni 28.487
A dedurre Affitto macchine diverse per ufficio 125.219
Sconti, resi, abbuoni (174.669) Affitti vari industriali 48.626
TOTALE 586.179.994 Noleggio autovetture 17.591
Leasing 334.395
In ulteriore analisi si evidenziano i rapporti della Ferriere Nord S.p.A. con le imprese consociate: TOTALE 1.883.266
Acquisto di materie prime, sussidiarie, di consumo e di merci da terzi 583.144.716
Acquisto di materie prime, sussidiarie, di consumo e di merci da consociate: B.9) COSTI PER IL PERSONALE
- S.I.A.T. S.p.A. 1.164.530 Come desumibile dal dettaglio sottostante, rispetto al precedente esercizio il numero di dipendenti si incrementato di 43 unit, la media nel 2015
- La Veneta Reti S.r.l. 234.564 stata di 919 unit.
- BSTG G.m.b.H. 150
- Kovinar D.o.o. 1.810.703 31/12/2013 31/12/2014 31/12/2015 MEDIA 2015
3.209.947
586.354.663 Operai 637 629 653 649
A dedurre: Impiegati tecnici amministravi 230 246 266 258
Sconti, resi, abbuoni da terzi (174.669) Dirigenti 10 12 11 12
TOTALE 586.179.994 TOTALE 877 887 930 919

B.7) COSTI PER ACQUISTO DI SERVIZI Di seguito si dettagliano i costi:


Lincremento rispetto al precedente esercizio stato pari ad euro 22.001.873 correlabile in larga misura ai costi energetici. Salari e stipendi 36.676.636
A seconda della loro natura i costi per i servizi si possono sinteticamente raggruppare nei seguenti: - Operai 22.900.540
Servizi su acquisti 30.842.362 - Impiegati 12.313.482
- Trasporti e sdoganamenti 20.921.543 - Dirigenti 1.462.614
- Provvigioni 105.275
Oneri sociali 12.545.457
- altri servizi 9.815.544
- Contributi previdenziali operai 7.133.751
Servizi industriali 96.066.107 - Contributi previdenziali impiegati 3.588.742
- Costi energetici 79.361.099 - Contributi previdenziali dirigenti 506.944
- Manutenzioni 7.441.984 - Contributi I.N.A.I.L. operai 982.744
- Altre prestazioni 9.263.024 - Contributi I.N.A.I.L. impiegati 331.702
- Contributi I.N.A.I.L. dirigenti 1.574
Servizi Commerciali 38.132.758
- Trasporti e sdoganamenti 34.114.773 Indennit trattamento fine rapporto 2.538.061
- Provvigioni 2.691.039 - Operai 1.566.986
- altri servizi 1.326.946 - Impiegati 858.479
- Dirigenti 112.596
Servizi amministrativi 7.363.802
TOTALE 172.405.029 Spese varie personale 281.432
TOTALE 52.041.586

88 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 89


B.10) AMMORTAMENTI E SVALUTAZIONI Altri proventi finanziari:
Interessi attivi da banche 630.322
B.10.a) Ammortamento delle immobilizzazioni immateriali 400.076 Interessi attivi su c/c di corrispondenza:
Per lanalisi di questa voce si rimanda al commento delle immobilizzazioni dello Stato Patrimoniale. S.I.A.T. S.p.A. 13.544
La Veneta Reti S.r.l. 95.336
B.10.b) Ammortamento delle immobilizzazioni materiali 29.587.018 Kovinar D.o.o. 203
Si riporta di seguito una tabella riepilogativa con levidenza degli ammortamenti recepiti dalle diverse categorie fiscali: 109.083
Piazzali, strade, fognature, ecc. 482.520 Proventi finanziari diversi 315.708
Fabbricati industriali 4.125.066 TOTALE ALTRI PROVENTI FINANZIARI 1.055.113
Costruzioni leggere 71.490 TOTALE 1.073.210
Impianti generici 4.483.520
Impianti non automatici 161.115 La posta decrementata di euro 276.105 principalmente in correlazione alla diminuzione degli interessi attivi da banche.
Impianti automatici 12.666.464
Forni e loro pertinenze 2.495.107
Impianti depurazione fumi 4.217.856 C.17) INTERESSI E ALTRI ONERI FINANZIARI VERSO SOCIET CONTROLLANTE
Attrezzatura ed utensileria 260.308 Interessi passivi su finanziamenti a medio - lungo termine 930.221
Mobili per ufficio 110.889
Computer, macchine elettr. per ufficio 99.733 Questa voce accoglie gli interessi maturati dal 01.01.2015 al 31.12.2015 sul finanziamento acceso dalla controllante Fin Fer S.p.A. a favore della
Autoveicoli da trasporto 208.410 Ferriere Nord S.p.A. per il quale si rimanda al commento della posta contenuto nello stato patrimoniale.
Autovetture, moto ecc. 204.540
TOTALE 29.587.018 C.17) INTERESSI E ALTRI ONERI FINANZIARI VERSO ALTRI
Questa voce ha subito un decremento di euro 9.584.218 ascrivibile alle perdite finanziarie rilevate nel corso dellesercizio 2014 derivanti dalla
Per lanalisi di questa voce si rimanda al commento dello stato patrimoniale.
chiusura del precedente contratto di cartolarizzazione. Tra gli altri oneri finanziari figura anche la svalutazione dei crediti finanziari rilevata sulla base
dei flussi finanziari attesi.
Interessi passivi su mutui 1.700.018
B.10.d) Svalutazione dei crediti compresi nellattivo circolante e delle disponibilit liquide 1.928.879
Interessi su cartolarizzazione 1.158.409
Anche per lanalisi di questa voce si rimanda al commento della posta allocata nellattivo patrimoniale.
Perdite su titoli dellattivo circolante 19.950
Perdite finanziarie 469.711
B.14) ONERI DIVERSI DI GESTIONE Svalutazione crediti finanziari 1.000.000
Di seguito si riporta il sintetico dettaglio di questa voce: Interessi import/export 58.942
Fiscali, marche da bollo 670.180 Altri interessi passivi ed oneri finanziari 158.854
Minusvalenze da cessione cespiti 46.870
TOTALE 4.565.884
Oneri per Titoli di Efficienza Energetica 31.619
Altri costi di gestione 360.848
TOTALE 1.109.517 C.17.bis) UTILI E PERDITE SU CAMBI
Differenze cambio 7.838

La societ detiene, alla data di chiusura dellesercizio, strumenti derivati (contratti a termine) acquistati allo scopo di coprire la propria esposizione
C) PROVENTI E ONERI FINANZIARI al rischio di variazione dei cambi euro/dollaro connesso agli approvvigionamenti di materie prime e semilavorati. Tali contratti, sebbene stipulati
con lintento di annullare il rischio valutario, alla data di chiusura dellesercizio 2015 non risultano del tutto di copertura in quanto, successivamente
C.16.c) PROVENTI FINANZIARI DA TITOLI ISCRITTI NELLE IMMOBILIZZAZIONI CHE NON COSTITUISCONO alla sottoscrizione, venuta a mancare la correlazione con le scadenze dei flussi di pagamento in valuta estera. A fine esercizio, il fair value relativo
PARTECIPAZIONI a queste operazioni risultato non significativo.
Interessi attivi su prestiti obbligazionari 441.113
Plusvalenze da alienazione prestiti obbligazionari 200.000
TOTALE 641.113 D) RETTIFICHE DI VALORE DI ATTIVIT FINANZIARIE

La posta accoglie gli interessi derivanti dai titoli obbligazionari iscritti tra le attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni finanziarie alla D.18.c) RIVALUTAZIONI DI TITOLI ISCRITTI NELLATTIVO CIRCOLANTE CHE NON COSTITUISCONO PARTECIPAZIONI
voce altri titoli, nonch le plusvalenze realizzate con la vendita parziale degli stessi titoli. La posta di euro 1.583 accoglie la capitalizzazione del rendimento della polizza Arca Vita gi commentata nelle poste dellattivo alle quali si fa rinvio.

C.16.d) ALTRI PROVENTI FINANZIARI DIVERSI DAI PRECEDENTI D.19.a) SVALUTAZIONE DI PARTECIPAZIONI
La composizione della voce di seguito dettagliata: La posta di euro 1.155.000 accoglie la svalutazione delle azioni Veneto Banca gi commentate nelle poste dellattivo alle quali si fa rinvio.
Interessi su crediti v/clienti:
Consociate
BSTG G.m.b.H. 13.885
13.885
Terzi 4.212
TOTALE INTERESSI SU CREDITI V/CLIENTI 18.097

90 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 91


22) IMPOSTE SUL REDDITO DELLESERCIZIO
STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO
A seguito del risultato dellesercizio stato previsto un accantonamento per imposte correnti di euro 4.863.914 per IRES ed IRAP. Le imposte diffe- Valori espressi in migliaia di euro
rite di euro 1.443.519 hanno accolto le variazioni di competenza dellesercizio come gi commentato nellanalisi delle poste dello stato patrimoniale.
CAPITALE INVESTITO 31/12/2015 31/12/2014
IMPOSTE DIFFERITE ED ANTICIPATE
Attivit correnti operative
Esercizio 2015 Esercizio 2014 Crediti v/clienti 170.881 197.670
Effetto fiscale Altri crediti 36.205 33.221
Ammontare Effetto fiscale Ammontare Effetto fiscale Effetto fiscale
ai fini Ires Giacenze a magazzino 137.517 128.447
Descrizione delle variazioni delle differenze ai fini Irap TOTALE delle differenze ai fini Ires ai fini Irap TOTALE
(27,50% -
temporanee (3,90%) temporanee (27,50%) (3,90%) Ratei e risconti attivi 857 792
24,00%))
345.460 360.130
IMPOSTE ANTICIPATE Passivit correnti
Fondo svalutazione crediti tassato 4.888.592 1.173.262 - 1.173.262 5.300.000 1.457.500 - 1.457.500 Debiti v/fornitori (164.818) (188.753)
Svalutazione crediti finanziari 1.000.000 240.000 - 240.000 - - - - Altri debiti (23.690) (24.625)
Indennit suppletiva clientela 367.512 88.203 14.333 102.536 524.970 144.367 20.474 164.841 Ratei e risconti passivi (188) (211)
Indennit suppletiva clientela 244.057 - 9.518 9.518 352.757 - 13.758 13.758
(188.696) (213.589)
CAPITALE CIRCOLANTE NETTO OPERATIVO 156.764 146.541
Riqualificazione aree Osoppo 800.000 192.000 31.200 223.200 800.000 220.000 31.200 251.200
Gestione post-operativa cava discarica 524.186 125.805 20.443 146.248 731.460 201.152 28.526 229.678 Passivit immobilizzate
Diff. ammortamenti civilistici/fiscali 816.619 195.989 31.848 227.837 816.619 224.570 31.848 256.418
Fondo imposte (188) (217)
Fondo indennit trattamento fine rapporto (7.017) (7.675)
Avviamento 333.600 91.740 13.010 104.750 864.000 237.600 33.696 271.296
Altre passivit a medio/lungo termine (8.342) (9.458)
Avviamento 196.800 47.232 7.675 54.907 - - - - (15.547) (17.350)
Ammortamenti per rivalutazioni 23.494.970 5.638.793 916.304 6.555.097 15.313.084 4.211.098 597.210 4.808.308 CAPITALE CIRCOLANTE AL NETTO DELLE PASSIVIT IMMOBILIZZATE 141.217 129.191
Fondo rischi siti inquinati 300.000 72.000 11.700 83.700 300.000 82.500 11.700 94.200
Altri debiti non operativi
Interessi di mora per sentenza Nucor 955.398 262.734 - 262.734 808.329 222.290 - 222.290 Rivalutazioni Legge 208/15 su impianti (7.129) 0
Sentenza Nucor - - - - 2.744.672 754.785 107.042 861.827 Riserva Legge 208/15 5.988 0
TOTALE IMPOSTE ANTICIPATE - - - 9.183.789 - - - 8.631.316 (1.141) 0

IMPOSTE DIFFERITE Attivit immobilizzate


Ammortamenti anticipati 783.210 187.970 - 187.970 789.773 217.188 - 217.188 Attivit materiali nette 170.316 172.010
TOTALE IMPOSTE DIFFERITE 187.970 217.188 Attivit immateriali nette 763 973
Immobilizzazioni finanziarie 2.357 3.516
Attivit complessive per imposte 173.436 176.499
8.995.819 8.414.128
anticipate
CAPITALE INVESTITO NETTO 313.512 305.690
Per le informazioni relative alla natura dellattivit dellimpresa e i fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dellesercizio, nonch ad ulteriori infor- R.O.I. (ritorno dellinvestimento)
mazioni sui rapporti con limpresa controllante e le imprese sottoposte al controllo di questultima e le entit correlate, si fa rinvio alla relazione EBIT/Capitale investito netto 2,9% 5,9%
sulla gestione.
Attivit (passivit) finanziarie nette a breve termine
Cassa, banche 85.971 63.626
Osoppo, 8 aprile 2016
Titoli 12.845 14.972
Il Presidente del Consiglio di Amministrazione Debiti finanziari a breve termine (117.857) (104.058)
Federico Pittini (19.041) (25.460)
I Consiglieri Attivit (passivit) finanziarie a medio lungo termine
Cav. del lav. Andrea Pittini Debiti finanziari a medio/lungo termine (97.071) (89.524)
Marina Pittini (97.071) (89.524)
Luigi De Puppi De Puppi
Alberto Felice De Toni INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO (116.112) (114.984)
Paolo Felice Indebitamento finanziario netto/patrimonio netto 0,6 0,6
Lino Carrer
Patrimonio netto 197.400 190.706

R.O.E.
Reddito Netto/Patrimonio Netto iniziale 0,3% 1,0%

Capitale Circolante Netto Operativo 156.764 146.541


Attivit (passivit) finanziarie nette a breve termine (19.041) (25.460)
Capitale Circolante Netto Finanziario a fine esercizio 137.723 121.081

92 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 93


CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO RENDICONTO FINANZIARIO DEI FLUSSI DI CASSA
Valori espressi in migliaia di euro Valori espressi in migliaia di euro

31/12/2015 31/12/2014 31/12/2015 31/12/2014

Ricavi Reddito netto dellesercizio 608 1.948


Ricavi delle vendite e delle prestazioni 841.504 891.256 Ammortamenti 29.987 32.816
841.504 891.256
Accantonamenti trattamento fine rapporto 279 282
Costo del venduto Decremento trattamento fine rapporto (937) (836)
Consumi di materie prime (al netto della variazione di magazzino) 588.453 637.041 Accantonamento a fondi (1.144) (13.222)
Servizi industriali 126.908 105.527
Costo del personale 44.313 42.336 Svalutazione (rivalutazione) attivit immobilizzate 1.155 1.072
Altri costi industriali 1.883 1.726 Autofinanziamento generato dalla gestione 29.948 22.060
Ammortamenti industriali 29.587 31.694
Variazione magazzino semilavorati e prodotti finiti (11.343) 13.236 Variazione dei crediti operativi a breve 26.789 12.956
Capitalizzazione lavori interni (179) (2.447) Variazione di altri crediti operativi a breve e ratei e risconti (4.575) (3.708)
779.622 829.113 Variazione del magazzino (9.070) 19.469
MARGINE INDUSTRIALE LORDO 61.882 62.143 Variazione dei debiti vs fornitori a breve (23.935) (19.599)
Costi di vendita, generali e amministrativi Variazione di altri debiti operativi e ratei e risconti (958) (2.529)
Costi di vendita 40.062 37.124 Variazione dei crediti e debiti non finanziari a medio/lungo termine 1.526 (7.160)
Costi amministrativi 7.364 8.724
Flusso di cassa da variazione del capitale circolante netto operativo (10.223) (571)
Costo del personale 7.729 6.989
Ammortamento oneri pluriennali 400 1.122 Flusso di cassa delle attivit operative 19.725 21.489
Ammortamento dellavviamento 0 0
Flusso di cassa delle attivit di investimento
Altri oneri (proventi) diversi (2.629) (9.940)
MARGINE OPERATIVO 8.956 18.124 Investimenti in immobilizzazioni materiali (22.597) (36.458)
Investimenti in immobilizzazioni immateriali (190) (1.595)
Proventi (oneri) non operativi
Proventi (oneri) finanziari netti (3.783) (13.662) Investimenti in immobilizzazioni finanziarie 0 (53)
Profitti (perdite) su cambi 8 188 Disinvestimenti in immobilizzazioni materiali 1.833 5.627
Rivalutazioni (svalutazioni) di attivit finanziarie (1.153) (153) Disinvestimenti in immobilizzazioni immateriali 0 0
(4.928) (13.627) Disinvestimenti in immobilizzazioni finanziarie 0 0
REDDITO PRIMA DELLE COMPONENTI STRAORDINARIE E DELLE IMPOSTE 4.028 4.497 Variazione dei crediti collegati agli investimenti 4 (5)
Proventi (oneri) straordinari Flusso di cassa delle attivit di investimento (20.950) (32.484)
Proventi straordinari 0 0 Flusso di cassa netto (1.225) (10.995)
Oneri straordinari 0 0
0 0 Flusso di cassa delle attivit finanziarie
Incassi da finanziamenti a lungo termine 60.000 42.500
Reddito ante imposte 4.028 4.497
Diminuzione dei finanziamenti a lungo termine (52.453) (28.138)
Imposte sul reddito (3.420) (2.549)
Variazioni patrimonio netto 97 170
REDDITO NETTO DELLESERCIZIO 608 1.948
Distribuzione dividendi 0 0
EBIT (Earning Before Interests and Taxes)
Flusso di cassa netto delle attivit finanziarie 7.644 14.532
Reddito prima delle componenti straordinarie e delle imposte 4.028 4.497
Oneri (proventi) finanziari netti 3.783 13.662 Altri flussi derivanti da operazioni diverse da quelle di investimento e finanziamento 0 (5.943)
Perdite (profitti) su cambi (8) (188)
Svalutazioni (rivalutazioni) di attivit finanziarie 1.153 153 Variazione della liquidit netta 6.419 (2.406)
EBIT (Earning Before Interests and Taxes) 8.956 18.124
EBIT/RICAVI 1,1% 2,0% Posizione finanziaria di breve termine iniziale (25.458) (23.052)
Variazione della liquidit netta 6.419 (2.406)
EBITDA (Earning Before Interests, Taxes, Depreciation and Amortization)
Posizione finanziaria di breve termine finale (19.039) (25.458)
EBIT 8.956 18.124
Ammortamento dellavviamento 0 0 Variazione della liquidit netta 6.419 (2.406)
Ammortamento oneri pluriennali 400 1.122
Variazione del capitale circolante netto operativo 10.223 571
Ammortamenti industriali 29.587 31.694
Accantonamenti e svalutazioni 1.929 973 Variazione del capitale circolante netto finanziario 16.642 (1.835)
EBITDA 40.872 51.913
EBTIDA/RICAVI 4,9% 5,8%

94 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 95


FERRIERE NORD S.P.A. n on si pongono specifiche osservazioni in merito alladeguatezza dellassetto organizzativo della societ, n in merito alladeguatezza del sistema
RELAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE AL BILANCIO DI ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2015 amministrativo e contabile, nonch sullaffidabilit di questultimo nel rappresentare correttamente i fatti di gestione;
nel corso dellattivit di vigilanza, come sopra descritta, non sono emersi ulteriori fatti significativi tali da richiederne la segnalazione nella
REDATTA AI SENSI DELLART. 2429, COMMA 2, DEL CODICE CIVILE presente relazione;
non si dovuto intervenire per omissioni dellorgano di amministrazione ai sensi dellart. 2406 c.c.;
AllAssemblea degli Azionisti della Ferriere Nord S.p.A. non sono state ricevute denunce ai sensi dellart. 2408 c.c.;
non sono state fatte denunce ai sensi dellart. 2409, comma 7, c.c.;
Nel corso dellesercizio chiuso al 31 dicembre 2015 la nostra attivit stata ispirata alle disposizioni di legge e alle Norme di comportamento del nel corso dellesercizio il collegio non ha rilasciato pareri previsti dalla legge.
collegio sindacale emanate dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.
Osservazioni e proposte in ordine al bilancio desercizio ed alla sua approvazione
Conoscenza della societ, valutazione dei rischi e rapporto sugli incarichi affidati Il collegio sindacale ha preso atto che il consiglio di amministrazione ha predisposto e approvato il bilancio nel formato ordinario.
Dato atto dellormai consolidata conoscenza che il collegio sindacale dichiara di avere in merito alla societ e per quanto concerne: Questo collegio ha potuto verificare che gli uffici amministrativi hanno gi predisposto quanto necessario per la successiva formulazione e stesura del
i. la tipologia dellattivit svolta; bilancio di esercizio in formato e secondo la tassonomia XBRL, che dovr essere completo entro i termini e per i fini del deposito presso il Registro
ii. la sua struttura organizzativa e contabile; delle Imprese.
tenendo anche conto delle dimensioni e delle problematiche dellazienda, viene ribadito che la fase di pianificazione dellattivit di vigilanza nella Il progetto di bilancio dellesercizio chiuso al 31 dicembre 2015 stato approvato dal consiglio di amministrazione e risulta costituito dallo stato
quale occorre valutare i rischi intrinseci e le criticit rispetto ai due parametri sopra citati stata attuata mediante il riscontro positivo rispetto a patrimoniale, dal conto economico e dalla nota integrativa.
quanto gi conosciuto in base alle informazioni acquisite nel tempo. Inoltre:
stato, quindi, possibile confermare che: il consiglio di amministrazione ha altres predisposto la relazione sulla gestione di cui allart. 2428 c.c.;
lattivit tipica svolta dalla societ non mutata nel corso dellesercizio in esame ed coerente con quanto previsto dalloggetto sociale; tali documenti sono stati consegnati al collegio sindacale in tempo utile affinch sia depositato presso la sede della societ corredato dalla
lassetto organizzativo e la dotazione delle strutture informatiche sono rimasti sostanzialmente invariati;
presente relazione, e ci indipendentemente dal termine previsto dallart. 2429, comma 1, c.c., in quanto questo collegio ha comunicato la
le risorse umane costituenti la forza lavoro non sono sostanzialmente mutate;
parziale rinuncia ai termini a proprio favore nella propria seduta del 18 marzo u.s.;
quanto sopra constatato risulta indirettamente confermato dal confronto delle risultanze dei valori espressi nel conto economico per gli ultimi la revisione legale affidata alla societ di revisione Pricewaterhousecoopers S.p.A., con responsabile la Dott.ssa Cristina Landro, che ha predi-
due esercizi, ovvero quello in esame (2015) e quello precedente (2014). inoltre possibile rilevare come la societ abbia operato nel 2015 sposto la propria relazione ex art. 14 D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 39, relazione che non evidenzia rilievi per deviazioni significative, ovvero giudizi
in termini confrontabili con lesercizio precedente e, di conseguenza, i nostri controlli si sono svolti su tali presupposti avendo verificato la negativi o impossibilit di esprimere un giudizio o richiami di informativa e pertanto il giudizio rilasciato positivo.
sostanziale confrontabilit dei valori e dei risultati con quelli dellesercizio precedente.
La presente relazione riassume, quindi, lattivit concernente linformativa prevista dallart. 2429, comma 2, c.c., e pi precisamente: stato, quindi, esaminato il progetto di bilancio, in merito al quale sono fornite ancora le seguenti ulteriori informazioni:
sui risultati dellesercizio sociale; i criteri di valutazione delle poste dellattivo e del passivo soggette a tale necessit inderogabile sono stati controllati e non sono risultati
sullattivit svolta nelladempimento dei doveri previsti dalla norma;
sostanzialmente diversi da quelli adottati negli esercizi precedenti, conformi al disposto dellart. 2426 c.c.;
sulle osservazioni e le proposte in ordine al bilancio, con particolare riferimento alleventuale utilizzo da parte del Consiglio di Amministrazione  stata posta attenzione allimpostazione data al progetto di bilancio, sulla sua generale conformit alla legge per quello che riguarda la sua
della deroga di cui allart. 2423, comma 4, c.c.; formazione e struttura e a tale riguardo non si hanno osservazioni che debbano essere evidenziate nella presente relazione;
sulleventuale ricevimento di denunce da parte dei soci di cui allart. 2408 c.c. il consiglio di amministrazione, nella redazione del bilancio, non ha derogato alle norme di legge ai sensi dellart. 2423, comma 4, c.c.;
Si resta, in ogni caso, a completa disposizione per approfondire ogni ulteriore aspetto in sede di dibattito assembleare.  stata verificata la rispondenza del bilancio ai fatti ed alle informazioni di cui si avuta conoscenza a seguito dellassolvimento dei doveri
Le attivit svolte dal collegio hanno riguardato, sotto laspetto temporale, lintero esercizio e nel corso dellesercizio stesso sono state regolarmente svolte tipici del collegio sindacale e a tale riguardo non vengono evidenziate ulteriori osservazioni;
le riunioni di cui allart. 2404 c.c. e di tali riunioni sono stati redatti appositi verbali debitamente sottoscritti per approvazione unanime. per quanto attiene la rivalutazione dei beni di impresa effettuata ai sensi della Legge 208/2015, la relazione degli amministratori vi riferisce

sui criteri seguiti nella rivalutazione stessa relativamente alle categorie rivalutate con i vari anni di riferimento e questo collegio pu attestare
Attivit svolta che il criterio adottato del valore corrente di utilizzo o valore di mercato in continuit duso non risulta comunque superiore a quanto
Durante le verifiche periodiche, il collegio ha preso conoscenza dellevoluzione dellattivit svolta dalla societ ponendo particolare attenzione alle pro- attribuibile agli stessi in funzione della loro consistenza, della loro capacit produttiva, delleffettiva possibilit di utilizzazione economica,
blematiche di natura contingente e/o straordinaria al fine di individuarne limpatto economico e finanziario sul risultato di esercizio e sulla struttura nonch dei valori correnti. Gli amministratori vi hanno altres indicato la prudenza e la tecnica contabile adottate per esprimere il risultato di
patrimoniale, nonch gli eventuali rischi come anche quelli derivanti da perdite su crediti, monitorati con periodicit costante. detta rivalutazione.
Il collegio ha quindi periodicamente valutato ladeguatezza della struttura organizzativa e funzionale dellimpresa e delle sue eventuali mutazioni in merito alla proposta dellorgano di amministrazione circa la destinazione del risultato netto di esercizio esposta in chiusura della relazione
rispetto alle esigenze minime postulate dallandamento della gestione. sulla gestione, il collegio non ha nulla da osservare, rilevando che la relativa decisione spetta allassemblea dei soci.
I rapporti con le persone operanti nella citata struttura amministratori, dipendenti e consulenti esterni - si sono ispirati alla reciproca collaborazione
nel rispetto dei ruoli a ciascuno affidati, avendo chiarito quelli del collegio sindacale. Risultato dellesercizio sociale
Per tutta la durata dellesercizio si potuto riscontrare che: Il risultato netto accertato dallorgano di amministrazione relativo allesercizio chiuso al 31 dicembre 2015, come anche evidente dalla lettura del
il personale amministrativo interno incaricato della rilevazione dei fatti aziendali non sostanzialmente mutato rispetto allesercizio precedente;
bilancio, risulta essere positivo per euro 608.081.
il livello della sua preparazione tecnica resta adeguato rispetto alla tipologia dei fatti aziendali ordinari da rilevare e pu vantare una sufficien-

te conoscenza delle problematiche aziendali; Conclusioni


la societ di revisione non cambiata in questi ultimi due trienni e pertanto ha conoscenza storica dellattivit svolta e delle problematiche
Sulla base di quanto sopra esposto e per quanto stato portato a conoscenza del collegio sindacale ed stato riscontrato dai controlli periodici svolti,
gestionali anche straordinarie che hanno influito sui risultati del bilancio. si ritiene allunanimit che non sussistano ragioni ostative allapprovazione da parte Vostra del progetto di bilancio per lesercizio chiuso al 31 dicembre
Le informazioni richieste dallart. 2381, co. 5, c.c., sono state fornite dallamministratore delegato con periodicit anche superiore al minimo fissato di 2015 cos come stato redatto e Vi stato proposto dal consiglio di amministrazione.
6 mesi e ci sia in occasione delle riunioni programmate, sia in occasione di accessi individuali dei membri del collegio sindacale presso la sede della
societ e anche tramite i contatti/flussi informativi telefonici ed informatici: da tutto quanto sopra deriva che, nella sostanza e nella forma, sono stati Osoppo, 12 aprile 2016
rispettati gli adempimenti normativi.
In conclusione, per quanto stato possibile riscontrare durante lattivit svolta nellesercizio, il collegio sindacale pu affermare che: Il collegio sindacale
le decisioni assunte dai soci e dal consiglio di amministrazione sono state conformi alla legge e allo statuto sociale e non sono state palese-
Dr. Gianfranco Romanelli (Presidente)
mente imprudenti o tali da compromettere definitivamente lintegrit del patrimonio sociale; Dr. Giuseppe Varisco (Sindaco effettivo)
sono state acquisite le informazioni sufficienti relative al generale andamento della gestione e sulla sua prevedibile evoluzione, nonch sulle
Dr. Michele Del Fabbro (Sindaco effettivo)
operazioni di maggior rilievo, per dimensioni o caratteristiche, effettuate dalla societ;
le operazioni poste in essere sono state anchesse conformi alla legge e allo statuto sociale e non in potenziale contrasto con le delibere

assunte dallassemblea dei soci o tali da compromettere lintegrit del patrimonio sociale;

96 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 97


98 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 99
SOCIET DEL
GRUPPO PITTINI
BILANCI 2015
RICLASSIFICATI
100 Ferriere Nord S.p.A. Bilancio 2015 Riclassificato 101
FIN.FER. S.P.A.

STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO


Valori espressi in migliaia di euro Valori espressi in migliaia di euro

ATTIVO 31/12/2015 31/12/2014 31/12/2015 31/12/2014

Attivit correnti Ricavi


Cassa, banche 322 424 Ricavi delle vendite e delle prestazioni 5.350 6.355
Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni 7 23 5.350 6.355
Crediti v/clienti 7.236 9.800
Costo del venduto
Altri crediti 3.231 4.561
Consumi di materie prime (al netto della variazione di magazzino) 0 0
Giacenze a magazzino 0 0
Servizi industriali 0 0
Ratei e risconti attivi 72 69
Costo del personale 0 0
Totale attivit correnti 10.868 14.877 Altri costi industriali 108 121
Attivit immobilizzate Ammortamenti industriali 75 95
Attivit materiali nette 4.634 4.500 Variazione magazzino semilavorati e prodotti finiti 0 0
Attivit immateriali nette 136 8 Capitalizzazione lavori interni 0 0
Immobilizzazioni finanziarie 315.471 249.003 183 216

Totale attivit immobilizzate 320.241 253.511 Margine industriale lordo 5.167 6.139

TOTALE ATTIVIT 331.109 268.388 Costi di vendita, generali e amministrativi


Costi di vendita 38 43
Costi amministrativi 753 769
Costo del personale 1.494 1.295
Ammortamento oneri pluriennali 17 8
PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 31/12/2015 31/12/2014
Margine operativo 2.865 4.024
Passivit correnti
Proventi (oneri) non operativi
Debiti finanziari a breve termine 21.896 16.263
Proventi (oneri) finanziari netti (354) (174)
Debiti v/fornitori 3.411 6.307
Profitti (perdite) su cambi 0 0
Altri debiti 1.462 2.721
Altri proventi (oneri) diversi 375 775
Ratei e risconti passivi 610 603
21 601
Totale passivit correnti 27.379 25.894
Reddito prima delle componenti straordinarie e delle imposte 2.886 4.625
Passivit a medio lungo termine
Debiti finanziari a medio/lungo termine 75.699 21.294 Proventi e oneri straordinari
Fondo imposte 0 0 Proventi straordinari 0 0
Fondo indennit trattamento fine rapporto 194 232 Oneri straordinari 0 0
Altre passivit a medio/lungo termine 0 0 0 0

Totale passivit a medio lungo termine 75.893 21.526 Reddito ante imposte 2.886 4.625

Patrimonio netto 227.837 220.968 Imposte sul reddito (1.023) (1.439)

TOTALE PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 331.109 268.388 Reddito netto dellesercizio 1.863 3.186

102 Societ del Gruppo Pittini Bilancio 2015 Riclassificato 103


S.I.A.T. S.P.A.

STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO


Valori espressi in migliaia di euro Valori espressi in migliaia di euro

ATTIVO 31/12/2015 31/12/2014 31/12/2015 31/12/2014

Attivit correnti Ricavi


Cassa, banche 7 4 Ricavi delle vendite e delle prestazioni 80.294 74.499
Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni 0 0 80.294 74.499
Crediti v/clienti 16.334 15.958
Costo del venduto
Altri crediti 1.520 1.157
Consumi di materie prime (al netto della variazione di magazzino) 59.414 55.691
Giacenze a magazzino 10.357 10.336
Servizi industriali 5.448 5.298
Ratei e risconti attivi 40 48
Costo del personale 5.577 5.263
Totale attivit correnti 28.258 27.503 Altri costi industriali 0 0
Attivit immobilizzate Ammortamenti industriali 894 1.542
Attivit materiali nette 10.712 9.539 Variazione magazzino semilavorati e prodotti finiti 44 (485)
Attivit immateriali nette 1 1 Capitalizzazione lavori interni 0 0
Immobilizzazioni finanziarie 14 11 71.377 67.309

Totale attivit immobilizzate 10.727 9.551 Margine industriale lordo 8.917 7.190

TOTALE ATTIVIT 38.985 37.054 Costi di vendita, generali e amministrativi


Costi di vendita 5.255 4.590
Costi amministrativi 914 916
Costo del personale 914 962
Ammortamento oneri pluriennali 0 0
PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 31/12/2015 31/12/2014
Margine operativo 1.834 722
Passivit correnti
Proventi (oneri) non operativi
Debiti finanziari a breve termine 1.524 3.219
Proventi (oneri) finanziari netti (13) (47)
Debiti v/fornitori 19.017 17.603
Profitti (perdite) su cambi 1 0
Altri debiti 2.517 2.291
Altri proventi (oneri) diversi 160 203
Ratei e risconti passivi 6 5
148 156
Totale passivit correnti 23.064 23.118
Reddito prima delle componenti straordinarie e delle imposte 1.982 878
Passivit a medio lungo termine
Debiti finanziari a medio/lungo termine 0 0 Proventi e oneri straordinari
Fondo imposte 0 0 Proventi straordinari 0 0
Fondo indennit trattamento fine rapporto 1.397 1.530 Oneri straordinari 0 0
Altre passivit a medio/lungo termine 390 501 0 0

Totale passivit a medio lungo termine 1.787 2.031 Reddito ante imposte 1.982 878

Patrimonio netto 14.134 11.905 Imposte sul reddito (686) (356)

TOTALE PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 38.985 37.054 Reddito netto dellesercizio 1.296 522

104 Societ del Gruppo Pittini Bilancio 2015 Riclassificato 105


LA VENETA RETI S.R.L.

STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO


Valori espressi in migliaia di euro Valori espressi in migliaia di euro

ATTIVO 31/12/2015 31/12/2014 31/12/2015 31/12/2014

Attivit correnti Ricavi


Cassa, banche 3 0 Ricavi delle vendite e delle prestazioni 49.316 51.331
Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni 0 0 49.316 51.331
Crediti v/clienti 16.245 18.067
Costo del venduto
Altri crediti 450 317
Consumi di materie prime (al netto della variazione di magazzino) 43.805 43.789
Giacenze a magazzino 2.794 1.907
Servizi industriali 1.455 1.769
Ratei e risconti attivi 6 20
Costo del personale 1.718 1.633
Totale attivit correnti 19.498 20.311 Altri costi industriali 0 0
Attivit immobilizzate Ammortamenti industriali 441 516
Attivit materiali nette 12.235 12.324 Variazione magazzino semilavorati e prodotti finiti (512) 494
Attivit immateriali nette 1 0 Capitalizzazione lavori interni 0 0
Immobilizzazioni finanziarie 2 2 46.907 48.201

Totale attivit immobilizzate 12.238 12.326 Margine industriale lordo 2.409 3.130

TOTALE ATTIVIT 31.736 32.637 Costi di vendita, generali e amministrativi


Costi di vendita 2.428 2.479
Costi amministrativi 295 323
Costo del personale 317 297
Ammortamento oneri pluriennali 0 26
PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 31/12/2015 31/12/2014
Margine operativo (631) 5
Passivit correnti
Proventi (oneri) non operativi
Debiti finanziari a breve termine 13.169 9.006
Proventi (oneri) finanziari netti (94) (75)
Debiti v/fornitori 10.533 15.102
Profitti (perdite) su cambi 0 0
Altri debiti 1.261 1.112
Altri proventi (oneri) diversi (34) (24)
Ratei e risconti passivi 1 1
(128) (99)
Totale passivit correnti 24.964 25.221
Reddito prima delle componenti straordinarie e delle imposte (759) (94)
Passivit a medio lungo termine
Debiti finanziari a medio/lungo termine 0 0 Proventi e oneri straordinari
Fondo imposte 0 0 Proventi straordinari 0 0
Fondo indennit trattamento fine rapporto 432 481 Oneri straordinari 0 0
Altre passivit a medio/lungo termine 158 145 0 0

Totale passivit a medio lungo termine 590 626 Reddito ante imposte (759) (94)

Patrimonio netto 6.182 6.790 Imposte sul reddito 151 6

TOTALE PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 31.736 32.637 Reddito netto dellesercizio (608) (88)

106 Societ del Gruppo Pittini Bilancio 2015 Riclassificato 107


PITTINI STAHL G.M.B.H.

STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO


Valori espressi in migliaia di euro Valori espressi in migliaia di euro

ATTIVO 31/12/2015 31/12/2014 31/12/2015 31/12/2014

Attivit correnti Ricavi


Cassa, banche 562 1.397 Ricavi delle vendite e delle prestazioni 152 591
Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni 0 0 152 591
Crediti v/clienti 29 56
Costo del venduto
Altri crediti 13 5
Consumi di materie prime (al netto della variazione di magazzino) 0 0
Giacenze a magazzino 0 0
Servizi industriali 0 0
Ratei e risconti attivi 0 0
Costo del personale 0 0
Totale attivit correnti 604 1.458 Altri costi industriali 0 0
Attivit immobilizzate Ammortamenti industriali 1 9
Attivit materiali nette 0 1 Variazione magazzino semilavorati e prodotti finiti 0 0
Attivit immateriali nette 0 0 Capitalizzazione lavori interni 0 0
Immobilizzazioni finanziarie 0 0 1 9

Totale attivit immobilizzate 0 1 Margine industriale lordo 151 582

TOTALE ATTIVIT 604 1.459 Costi di vendita, generali e amministrativi


Costi di vendita 0 0
Costi amministrativi 0 0
Costo del personale 164 166
Ammortamento oneri pluriennali 0 0
PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 31/12/2015 31/12/2014
Margine operativo (13) 416
Passivit correnti
Proventi (oneri) non operativi
Debiti finanziari a breve termine 0 0
Proventi (oneri) finanziari netti 0 1
Debiti v/fornitori 4 6
Profitti (perdite) su cambi 0 0
Altri debiti 9 3
Altri proventi (oneri) diversi (61) (81)
Ratei e risconti passivi 0 0
(61) (80)
Totale passivit correnti 13 9
Reddito prima delle componenti straordinarie e delle imposte (74) 336
Passivit a medio lungo termine
Debiti finanziari a medio/lungo termine 0 0 Proventi e oneri straordinari
Fondo imposte 0 46 Proventi straordinari 0 0
Fondo indennit trattamento fine rapporto 0 0 Oneri straordinari 0 0
Altre passivit a medio/lungo termine 20 18 0 0

Totale passivit a medio lungo termine 20 64 Reddito ante imposte (74) 336

Patrimonio netto 571 1.386 Imposte sul reddito 8 (104)

TOTALE PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 604 1.459 Reddito netto dellesercizio (66) 232

108 Societ del Gruppo Pittini Bilancio 2015 Riclassificato 109


KOVINAR D.O.O.

STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO


Valori espressi in migliaia di euro Valori espressi in migliaia di euro

ATTIVO 31/12/2015 31/12/2014 31/12/2015 31/12/2014

Attivit correnti Ricavi


Cassa, banche 0 0 Ricavi delle vendite e delle prestazioni 26.221 25.353
Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni 0 0 26.221 25.353
Crediti v/clienti 4.276 5.861
Costo del venduto
Altri crediti 478 20
Consumi di materie prime (al netto della variazione di magazzino) 24.072 22.321
Giacenze a magazzino 2.029 1.467
Servizi industriali 543 568
Ratei e risconti attivi 39 33
Costo del personale 1.219 1.161
Totale attivit correnti 6.822 7.381 Altri costi industriali 23 22
Attivit immobilizzate Ammortamenti industriali 176 175
Attivit materiali nette 3.013 2.969 Variazione magazzino semilavorati e prodotti finiti (571) 437
Attivit immateriali nette 0 3 Capitalizzazione lavori interni 0 (2)
Immobilizzazioni finanziarie 0 0 25.462 24.682

Totale attivit immobilizzate 3.013 2.972 Margine industriale lordo 759 671

TOTALE ATTIVIT 9.835 10.353 Costi di vendita, generali e amministrativi


Costi di vendita 212 282
Costi amministrativi 160 166
Costo del personale 166 158
PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 31/12/2015 31/12/2014 Ammortamento oneri pluriennali 3 4
Margine operativo 218 61
Passivit correnti
Proventi (oneri) non operativi
Debiti finanziari a breve termine 0 150
Proventi (oneri) finanziari netti 0 (10)
Debiti v/fornitori 4.399 5.093
Profitti (perdite) su cambi 0 0
Altri debiti 424 395
Altri proventi (oneri) diversi 83 78
Ratei e risconti passivi 19 6
83 68
Totale passivit correnti 4.842 5.644
Reddito prima delle componenti straordinarie e delle imposte 301 129
Passivit a medio lungo termine
Debiti finanziari a medio/lungo termine 0 0 Proventi e oneri straordinari
Fondo imposte 0 0 Proventi straordinari 3 13
Fondo indennit trattamento fine rapporto 0 0 Oneri straordinari 0 0
Altre passivit a medio/lungo termine 0 21 3 13

Totale passivit a medio lungo termine 0 21 Reddito ante imposte 304 142

Patrimonio netto 4.993 4.688 Imposte sul reddito 0 0

TOTALE PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 9.835 10.353 Reddito netto dellesercizio 304 142

110 Societ del Gruppo Pittini Bilancio 2015 Riclassificato 111


I.S.U. - INTERNATIONALE STAHL UNTERNEHMUNGEN G.M.B.H.

STATO PATRIMONIALE RICLASSIFICATO CONTO ECONOMICO RICLASSIFICATO


Valori espressi in migliaia di euro Valori espressi in migliaia di euro

ATTIVO 31/12/2015 31/12/2014 31/12/2015 31/12/2014

Attivit correnti Ricavi


Cassa, banche 2.518 672 Ricavi delle vendite e delle prestazioni 65.005 72.152
Attivit finanziarie che non costituiscono immobilizzazioni 0 0 65.005 72.152
Crediti v/clienti 800 1.155 Costo del venduto
Altri crediti 135 36 Consumi di materie prime (al netto della variazione di magazzino) 53.891 61.248
Giacenze a magazzino 6.063 7.867 Servizi industriali 1.910 4.197
Ratei e risconti attivi 134 107 Costo del personale 4.184 4.386
Totale attivit correnti 9.650 9.837 Altri costi industriali 593 586
Ammortamenti industriali 600 579
Attivit immobilizzate
Variazione magazzino semilavorati e prodotti finiti 1.812 1.296
Attivit materiali nette 6.420 6.254
Capitalizzazione lavori interni (9) (74)
Attivit immateriali nette 38 31
62.981 72.218
Immobilizzazioni finanziarie 246 246
Totale attivit immobilizzate 6.704 6.531 Margine industriale lordo 2.024 (66)

TOTALE ATTIVIT 16.354 16.368 Costi di vendita, generali e amministrativi


Costi di vendita 2.070 42
Costi amministrativi 142 164
Costo del personale 691 724
Ammortamento oneri pluriennali 0 9
PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 31/12/2015 31/12/2014
Altri oneri (proventi) diversi 7 35
Passivit correnti Margine operativo (886) (1.040)
Debiti finanziari a breve termine 0 0 Proventi (oneri) non operativi
Debiti v/fornitori 8.818 8.318 Proventi (oneri) finanziari netti (17) (29)
Altri debiti 2.013 1.112 Profitti (perdite) su cambi 0 0
Ratei e risconti passivi 0 0 Altri proventi (oneri) diversi 0 (581)
Totale passivit correnti 10.831 9.430 (17) (610)

Passivit a medio lungo termine Reddito prima delle componenti straordinarie e delle imposte (903) (1.650)
Debiti finanziari a medio/lungo termine 150 150
Proventi e oneri straordinari
Fondo imposte 2 2
Proventi straordinari 0 0
Fondo indennit trattamento fine rapporto 1.094 1.142
Oneri straordinari 0 0
Altre passivit a medio/lungo termine 20 483
0 0
Totale passivit a medio lungo termine 1.266 1.777
Reddito ante imposte (903) (1.650)
Patrimonio netto di competenza di terzi 1.306 1.575
Imposte sul reddito (2) (1)
Patrimonio netto di Gruppo 2.951 3.586 Reddito netto dellesercizio (905) (1.651)
TOTALE PASSIVIT E PATRIMONIO NETTO 16.354 16.368 Reddito di competenza di terzi (269) (318)

Patrimonio netto di Gruppo (636) (1.333)

112 Societ del Gruppo Pittini Bilancio 2015 Riclassificato 113