Sei sulla pagina 1di 52

Le lesioni muscolari

A.GIOMBINI
Universit di Roma Foro Italico
Laurea Triennale in Scienze Motorie e Sportive
LE LESIONI MUSCOLARI
SONO TRA I PIU COMUNI
TRAUMI IN MEDICINA DELLO
SPORT: COSTITUISCONO DAL
10% AL 55% DI TUTTI GLI
INFORTUNI SPORTIVI
Tero A. H. Jarvinen et al
Am J Sports Med, 2005
LESIONI MUSCOLARI
EZIOPATOGENESI
LACERAZIONE
TRAUMA DIRETTO TRAUMA INDIRETTO MUSCOLARE

LE LESIONI MUSCOLARI
SPESSO AVVENGONO
DURANTE CONTRAZIONI
ECCENTRICHE.
W.E. Garrett Jr., MSSE 1990
CLASSIFICAZIONE
DEGLI INFORTUNI MUSCOLARI
DA TRAUMA DIRETTO

CONTUSIONE R.O.M. ARTICOLARE


1. GRADO LIEVE > 1/2

2. GRADO MODERATO < 1/2 > 1/3

3. GRADO SEVERO < 1/3


CONTUSIONE VASTO LATERALE

SIN DX
INFORTUNI MUSCOLARI
DA TRAUMA DIRETTO
71 casi
Retto
femorale
vasto
vasto 7 casi
Mediale
intermedio 8 casi
16 casi Vasto
Laterale
11 casi

Quadricipite TOT 42 ( 60%)

Tricipite surale 20 (30%)


Altri muscoli 9
QUADRICIPITE: DISTRIBUZIONE DELLE
LESIONI DA TRAUMA INDIRETTO
Retto femorale
285 casi

vasto
intermedio vasto
4 casi Mediale
4 casi
Vasto
Laterale
6 casi
CLASSIFICAZIONE
DELLE LESIONI MUSCOLARI
DA TRAUMA INDIRETTO

LESIONI DI PRIMO GRADO


LESIONI DI SECONDO GRADO
LESIONI DI TERZO GRADO
CLASSIFICAZIONE DELLE LESIONI MUSCOLARI
DA TRAUMA INDIRETTO

Lesione di
Lesione di 3grado
Lesione di 3grado (completa)
Lesione di 2grado (incompleta)
1grado
LESIONE MUSCOLARE
CRITERI:

ANAMNESTICO / CLINICO ANATOMO PATOLOGICO


Lesione anatomica
Dolore acuto sempre presente,
improvviso con di gravit variabile
preciso riferimento
al gesto tecnico

Precisa localizzazione
del dolore
soggettiva ed obiettiva

Impotenza funzionale
tanto precoce quanto grave
la lesione
LESIONE MUSCOLARE

M. RILASSATO M. CONTRATTO
Lesioni muscolari
ROTTURA COMPLETA DEL RETTO FEMORALE AL TERZO DISTALE

RILASSATO IN CONTRAZIONE

FALSA ERNIA MUSCOLARE


Lesioni muscolari
ROTTURA COMPLETA DEL CAPO LUNGO DEL BICIPITE BRACHIALE

FALSA ERNIA MUSCOLARE


Tessuto muscolare
ERNIA MUSCOLARE VERA

RILASSATO CONTRATTO
Tessuto muscolare
ERNIE MUSCOLARI
Raramente interessano il quadricipite.

Sono dovute ad una rottura dell epimisio con


erniazione di tessuto muscolare che provoca
una tumefazione evidente e palpabile.
GRAVITA DELLA LESIONE

QUANTITA DI TESSUTO
MUSCOLARE INTERESSATO

CARATTERISTICHE DELLEMATOMA
Ematoma Ematoma
intermuscolare intramuscolare
LESIONE BICIPITE SINISTRO
CASISTICA PERSONALE
LESIONI MUSCOLARI

ETA MEDIA : 27 ANNI 6

CALCIATORI: 946 (87% DI 1087)

CALCIATORI PROFESSIONISTI: 280 (26% DI 1087)


CASISTICA PERSONALE
LESIONI MUSCOLARI DA TRAUMA INDIRETTO 1016 casi

1 GRADO 591 58.1%

2 GRADO 392 38.6%

3 GRADO 33 3.3%
I MUSCOLI CHE PIU
FREQUENTEMENTE VANNO
INCONTRO A LESIONI DA TRAUMA
INDIRETTO SONO QUELLI CHE
GOVERNANO I MOVIMENTI DI
PIU DI UNA ARTICOLAZIONE E
CHE HANNO UNALTA
PERCENTUALE DI FIBRE DI
SECONDO TIPO.
W.E. Garrett Jr., MSSE 1990
LESIONI MUSCOLARI DA TRAUMA INDIRETTO
(muscoli pi frequentemente interessati N=1016)

C.L. BICIPITE FEMORALE 30.3%


RETTO FEMORALE 28.0%
ADDUTTORI 13.0%
GEMELLO MEDIALE 10.5%
SEMITENDINOSO 6.5%
SOLEO 5.4%
SEMIMEMBRANOSO 2.2%
ILEOPSOAS 0.8%
ALTRI 3.3%
Nanni e coll., 2007
CASISTICA PERSONALE
Retto C.L. Bicipite Gemello
femorale femorale mediale

P P
59.3% 26.3% 3.0%
M 32.7% 25.3% 3.0% M

D 8.0% 48.4% 94.0% D


LESIONE MUSCOLARE:
LE FASI DELLA GUARIGIONE

Tero A. H. Jarvinen et al Am J Sports Med, 2005


LE LESIONI MUSCOLARI
TRAUMA
Distruzione di
tessuti
Release di enzimi Rottura di fibrille con il movimento
Reazione infiammatoria
Iperemia
Essudazione Disposizione caotica delle fibrille
Release di leucociti Aderenze
Asportazione delle cellule morte

Crescita di fibroblasti RIPOSO

Formazione di fibrille

MOVIMENTO

Movimento fisiologico
Massaggio Trasversale Profondo

Rigenerazione fisiologica di fibrille


Cicatrice mobile

G. Ridulfo GUARIGIONE
COMPLICANZE
FIBROSI CALCIFICAZIONE FALDA
CICATRIZIALE MUSCOLARE LIQUIDA

CISTI SIERO OSSIFICAZIONE


EMATICA ETEROTOPICA
LESIONI MUSCOLARI DA TRAUMA
DIRETTO (71 casi)

Complicanza n %

OSSIFICAZIONE ETEROT. 15 21.1

FALDA LIQUIDA 4 5.6

CALCIFICAZIONE 2 2.8
LESIONI MUSCOLARI DA TRAUMA
INDIRETTO (1016 casi)

Complicanza n %

FIBROSI 95 9.3
CALCIFICAZIONE 24 2.4
FALDA LIQUIDA 20 2.0
CISTI SIERO EMATICA 16 1.6
OSSIFICAZIONE ETEROT. 7 0.7
Complicanze
Fibrosi cicatriziale
TEMPI INDICATIVI DI RECUPERO
(salvo complicanze)

Contusione lieve 0-2 giorni


Contusione moderata 5-10 giorni
Contusione severa 15-20 giorni

Lesione di 1 grado 20-30 giorni


Lesione di 2 grado 30-45 giorni
Lesione di 3 grado oltre 45 giorni
PRINCIPI BASE DEL
TRATTAMENTO
(lesione muscolare)
1. FASE ACUTA: R.I.C.E. (Riposo, Ghiaccio. Elevazione,
Compressione)

2. RECUPERO DELLESTENSIBILITA MUSCOLARE

3. LAVORO AEROBICO DI BASE E RECUPERO DELLA


FORZA

4. LAVORO ATLETICO E TECNICO SPORT SPECIFICO SUL CAMPO

5. ESERCITAZIONI DI MANTENIMENTO
Lesioni muscolari: compressione
Test di estensibilit del Retto Femorale
PRINCIPI BASE DELLA
RIABILITAZIONE SUL CAMPO

Progressione del lavoro per raggiungere


gli obiettivi

Regola del non dolore al muscolo leso


per graduare lintensit del lavoro
PROGRESSIONE DEL LAVORO
SUL CAMPO
Lavoro aerobico puro (<140
pulsazioni/minuto, corsa lenta)
+ stretching + massaggio

Lavoro anaerobico lattacido


+ stretching + massaggio

Lavoro anaerobico alattacido


+ stretching + massaggio

Gesto atletico specifico


Lesioni muscolari
Recidiva: una nuova lesione che pu
verificarsi nello stesso punto della
precedente, oppure in zone diverse,
ma nello stesso muscolo

ENTRO 6 MESI DALLA LESIONE PRIMARIA


CASISTICA PERSONALE
LESIONI MUSCOLARI DA TRAUMA INDIRETTO
1016 casi
RECIDIVE 71 CASI (7%)
MUSCOLI CHE PIU FREQUENTEMENTE
VANNO INCONTRO A RECIDIVA
Casistica personale : 1016 casi

RECIDIVE 71 CASI
C.L. BICIPITE FEMORALE 31%
RETTO FEMORALE 28%
GEMELLO MEDIALE 19%
INCIDENZA DELLE RECIDIVE
Agosto 2000 Set 2000 Ago 2003 Set 2003 Dic 2006

306 casi 292 casi 418 casi


43 recidive 15 recidive 13 recidive
(14%) (5.1 %) (3.1%)
450
400
350
300
250
LESIONI
200
RECIDIVE
150
100
50
0
...2000 ...2003 ...2006
LESIONI MUSCOLARI DA TRAUMA INDIRETTO
Muscoli pi frequentemente interessati Grado della lesione
Agosto 2000

C.L. BICIPITE FEMORALE 34% 1 GRADO 64.4%


RETTO FEMORALE 31% 2 GRADO 32.3%
ADDUTTORI 10%
GEMELLO MEDIALE 10% 3 GRADO 3.3%

C.L. BICIPITE FEMORALE 27% 1 GRADO 49.6%


Sett. 2000-
Ago 2003

RETTO FEMORALE 21% 2 GRADO 48.0%


ADDUTTORI 13%
GEMELLO MEDIALE 13% 3 GRADO 2.3%

C.L. BICIPITE FEMORALE 32% 1 GRADO 59.5%


Sett. 2003-
Dic 2006

RETTO FEMORALE 28%


2 GRADO 36.6%
ADDUTTORI 13%
GEMELLO MEDIALE 9% 3 GRADO 3.8%
RECIDIVE DELLE LESIONI MUSCOLARI
Principali fattori favorenti

Diagnosi non corretta


Errori terapeutici
Assunzione di farmaci
Immobilizzazione prolungata
Riabilitazione troppo aggressiva
Riabilitazione incompleta
INDICAZIONI ALLA R.M.N.

SOSPETTO DI LESIONE
MUSCOLARE CON
ECOGRAFIA E CLINICA
DISCORDANTI

MUSCOLO
DIFFICILMENTE
ESPLORABILE CON
LECOGRAFIA
RECIDIVE DELLE LESIONI MUSCOLARI
Errori terapeutici in fase acuta

1. Calore

2. Massaggi

Perch?
Aumentano il rischio di ingrandire lematoma

Aumentano il rischio di complicanze


RECIDIVE DELLE LESIONI MUSCOLARI

Assunzione di farmaci

Farmaci antinfiammatori /antidolorifici


Anestetici locali
Il dolore una protezione importante

Glucocorticoidi
Ritardano la formazione della cicatrice e la indeboliscono
RECIDIVE DELLE LESIONI MUSCOLARI
Immobilizzazione prolungata

Jarvinen M., Letho M.


Sports Med 1993

Tero .A., Jarvinen M.


Am J Sports Med 2005

G. Ridulfo
RECIDIVE DELLE LESIONI MUSCOLARI
Riabilitazione troppo aggressiva

Garrett WE
Am J Sports Med 1996
RECIDIVE DELLE LESIONI MUSCOLARI

Riabilitazione incompleta

Forza Estensibilit Soglia aerob. e


Croisier 2002 Witvrouw 2003
anaerob.
Roi e col. 2005
RIABILITAZIONE SUL CAMPO

DOPO IL 2000 :
IN MEDIA 10 SEDUTE IN PIU DI
RIABILITAZIONE SUL CAMPO
RECIDIVE DELLE LESIONI MUSCOLARI

Riabilitazione completa

Forza Estensibilit Soglia S2/S4 Finalizzazione Affidabilit


Croisier 2002 Witvrouw 2003 Roi e col. 2005
sport specifica gesto
della forza e specifica
recupero
automatismi
sport specifici
CONCLUSIONI
- I muscoli pi colpiti da lesioni da trauma indiretto sono
il capo lungo del bicipite femorale e il retto femorale

- La complicanza pi frequente in queste lesioni la fibrosi


cicatriziale

- I muscoli pi colpiti da lesioni da trauma diretto sono il vasto


intermedio ed il vasto laterale del quadricipite

- La complicanza pi frequente in queste lesioni la ossificazione


eterotopica
- Le complicanze si instaurano pi frequentemente in seguito ad un
ematoma intramuscolare
CONCLUSIONI
- I muscoli pi frequentemente interessati da recidive
sono il capo lungo del bicipite femorale, il retto femorale ed il
gemello mediale

- La riabilitazione sul campo gioca un ruolo importante nella


riduzione dellincidenza di recidive dopo una lesione muscolare

- La finalizzazione sport - specifica e laffidabilit gesto - specifica


sono un traguardo importante da raggiungere nel programma
riabilitativo
RECIDIVE DELLE LESIONI MUSCOLARI

Guarigione condizionata

1. Il tecnico applichi il principio della progressione per ci che riguarda il


concetto del recupero dellintensit di gara, caratteristica che
difficilmente si riesce a riprodurre durante il lavoro di recupero sul campo.

2. Non si interrompa lo scambio di informazioni tra tecnico, preparatore


atletico, atleta e medico.

3. Vengano ancora monitorate le caratteristiche del muscolo infortunato


da parte del fisioterapista, al termine dellallenamento e della partita.