Sei sulla pagina 1di 6

Cos' ElectroYou | Login

C e rc a

Ricerca personalizzata

Home Forum Articoli Blog Cos' ElectroYou Chi Siamo Help Medaglie Contattaci

Indice Elettronica Elettronica generale Cerca... Cerca


Ricerca avanzata
FAQ Iscritti Iscriviti Login

Schema elettrico
Schema inverter
Motore trifase Messaggi senza risposta Argomenti attivi

Spiegazione esercizi su Diodi


Tweet
Moderatori: g.schgor, davidde, RenzoDF, DirtyDeeds, giorgio25760, carloc

Regole del forum

Cerca qui... Cerca 9 messaggi Pagina 1 di 1

0 [1] Spiegazione esercizi su Diodi


voti da venom02 7 gen 2013, 17:24

Salve a tutti, qualcuno pu spiegarmi quale interpretazione devo dare al circuito


(specialmente per quello che riguarda i tensioni) in questo esercizio? (Queste sono venom02

dispense del professore, gran bella spiegazione ) 1 2

Messaggi: 8
Iscritto il: 28 dic 2011, 12:24

Do you need professional PDFs? Try PDFmyURL!


vc.gif (53.57 KiB) Osservato 505 volte

Il mio problema principale che non riesco a capire a priori come devo considerare il
tensione di componente in componente. dopo 3 capitoli di esercizi in cui vi sono maglie
chiuse e generatori a due terminali mi ritrovo spaesato. ho provato a simulare il circuito
usando questo sito ma non mi aiuta molto per via di interpretazione teorica

Ultima modifica di RenzoDF il 7 gen 2013, 19:00, modificato 1 volta in totale.


Motivazione: Allegare e usare il pulsante "Inserisci in linea con il testo", grazie.
T

[2] Re: Spiegazione esercizi su Diodi


0
voti da g.schgor 7 gen 2013, 18:09

Che c' da capire? Le soluzioni ipotizzano gli stati dei diodi


e poi li verificano . Che altra spiegazione vorresti? g.schgor
32,2k 9 12 13
G.Master EY

Messaggi: 13252
Iscritto il: 25 ott 2005, 8:58
Localit: MILANO

Do you need professional PDFs? Try PDFmyURL!


[3] Re: Spiegazione esercizi su Diodi
-1
voti da venom02 7 gen 2013, 18:38

Fosse cos facile capire il metodo risolutivo dalle soluzione non sarei venuto a chiedere
aiuto, no? venom02
1 2
esercizio A: non capisco i risultati. in genere si esegue il principio dei nodi e delle maglie
per risolvere i dati mancanti. in questo caso per quale motivo la tensione V viene data a Messaggi: 8
Iscritto il: 28 dic 2011, 12:24
10V? devo considerare il resistore a fianco in parallelo o come un partitore di tensione?
inoltre, per quale motivo id1 viene ricavata dividendo per una resistenza da 15k? la
tensione Vd2 viene ricavata con 10-5V, da dove vengono questi risultati?
grazie
T

[4] Re: Spiegazione esercizi su Diodi


3
voti da RenzoDF 7 gen 2013, 18:43

Se il tuo stupore risiede nel fatto che "le ipotesi" fatte siano state tutte confermate, la
spiegazione la puoi trovare nel fatto che quelle sono "ipotesi virtuali" , ovvero chi le ha RenzoDF
fatte ha "barato" (in senso buono ovviamente), ovvero per questi tre circuiti, le ha ricavate 37,3k 8 12 13
dalla considerazione generale che un diodo collegato anodicamente al potenziale pi alto G.Master EY
presente nella rete sar (generalmente) conduttivo cos come lo sar un diodo collegato
catodicamente al potenziale pi basso della rete; in particolare: Messaggi: 11303
Iscritto il: 4 ott 2008, 8:55
Localit: Santa Barbara CA
in b) sar conduttivo D1 e di conseguenza interdetto D2 ... (USA)
in c) sar conduttivo D1 e anche D2 ...
in a) il nodo sul quale insistono entrambi i catodi non potr avere potenziale maggiore di
15V e di conseguenza D1 sar conduttivo, mantre D2, visti i due diversi rapporti di
partizione, sar (di conseguenza) interdetto.

"Il circuito ha sempre ragione" (Luigi Malesani)


T

[5] Re: Spiegazione esercizi su Diodi


1
voti da elektorplus 7 gen 2013, 18:55

venom02 ha scritto:
elektorplus
Fosse cos facile capire il metodo risolutivo dalle soluzione non sarei venuto a chiedere aiuto, no?
15 3

esercizio A: non capisco i risultati. in genere si esegue il principio dei nodi e delle maglie per risolvere Messaggi: 17
i dati mancanti. in questo caso per quale motivo la tensione V viene data a 10V? devo considerare il Iscritto il: 25 feb 2012, 14:19
resistore a fianco in parallelo o come un partitore di tensione? inoltre, per quale motivo id1 viene
Do you need professional PDFs? Try PDFmyURL!
ricavata dividendo per una resistenza da 15k? la tensione Vd2 viene ricavata con 10-5V, da dove
vengono questi risultati?
grazie

Date le premesse scritte dall'utente che mi ha preceduto:


- se D1 on e D2 off, allora abbiamo:

Sorgente FidoCadJ | Ingrandisci | Cos' Fidocad

Quindi, i punti A e B si ricavano con il partitore resistivo.

A questo punto devi verificare le condizioni per cui i diodi siano in on e off. Per tanto, la
corrente che circola nel diodo D1 deve essere maggiore di 0 (tensione di alimentazione /
resistenze in serie).
Nel secondo caso, in quanto circuito aperto, il catodo deve trovarsi ad un potenziale
maggiore rispetto all'anodo. Quindi, V nel punto B meno V nel punto A ottieni una tensione
negativa, questo significa che il diodo non in grado di condurre (potenziale di A >
potenziale di B)
T

[6] Re: Spiegazione esercizi su Diodi


0
voti da elektorplus 7 gen 2013, 18:56

Prova a considerare, nello stesso esericizio una condizione per i diodi diversa, in questo
modo capisci meglio. elektorplus
15 3

Messaggi: 17
Iscritto il: 25 feb 2012, 14:19

[7] Re: Spiegazione esercizi su Diodi


0
voti da venom02 7 gen 2013, 19:05

queste si che sono risposte costruttive, grazie mille


venom02

Do you need professional PDFs? Try PDFmyURL!


venom02
seconda domanda: nell'esercizio B la tensione Vd2 viene ricavata come 3V-6V . Non ho 1 2
ben chiaro con quale criterio devo considerare i segni delle tensioni dei due generatori al
diodo D2 Messaggi: 8
Iscritto il: 28 dic 2011, 12:24

[8] Re: Spiegazione esercizi su Diodi


0
voti da elektorplus 7 gen 2013, 19:57

venom02 ha scritto:
elektorplus
queste si che sono risposte costruttive, grazie mille
15 3

seconda domanda: nell'esercizio B la tensione Vd2 viene ricavata come 3V-6V . Non ho ben chiaro con Messaggi: 17
quale criterio devo considerare i segni delle tensioni dei due generatori al diodo D2 Iscritto il: 25 feb 2012, 14:19

Sui catodi dei diodi hai una tensione di circa 6V (dico circa perch bisognerebbe
considerare la caduta sul diodo, idealmente trascurabile).
Sull'anodo di D2 hai 3V.
Quindi, prendendo il verso della caduta di tensione ai capi di tale diodo in modo
convenzionale, hai la "fraccia" rivolta verso l'anodo. Per tanto il potenziale che devo
considerare per primo 3V e per secondo 6V. Quest'ultimo con il segno meno.

3V - 6V = -3V.
T

[9] Re: Spiegazione esercizi su Diodi


1
voti da elektorplus 7 gen 2013, 20:07

elektorplus
Sorgente FidoCadJ | Ingrandisci | Cos' Fidocad
15 3

Messaggi: 17
Iscritto il: 25 feb 2012, 14:19
Applicando KIRCHHOFF alla maglia ti dovrebbe essere pi chiaro (con le batterie
rappresento i le differenze di potenziale).

3V - Vd2 -6V = 0

Do you need professional PDFs? Try PDFmyURL!


Quindi:

Vd2= 3V - 6V = -3V
T
Visualizza ultimi messaggi: Tutti i messaggi Ordina per Ora di invio Crescente Vai

9 messaggi Pagina 1 di 1

Indice Messaggi senza risposta Argomenti attivi

Torna a Elettronica generale Vai a: Vai


Elettronica generale

CHI C IN LINEA

Visitano il forum: Google [Bot], Google Feedfetcher, MSNbot Media e 24 ospiti

Indice Staff Cancella cookie Tutti gli orari sono UTC + 1 ora

Powered by phpBB Forum Software phpBB Group

Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010

Informazioni Seguici Pubblicit Credits

Medaglie Seguici via feed RSS Per conoscere offerte e Design by Nicol Martini
Chi siamo Seguici su Facebook prezzi per campagne Layout basato su YAML
Contattaci Seguici su Twitter pubblicitarie su ElectroYou, FamFamFam Silk Icons
Disclaimer Seguici via email contattateci tramite il nostro Symbolize icon set
Privacy indirizzo email. Milky Icon Set
PDF by PrinxeXML

Copyright 2001-2013 Ing. Zeno Martini & dr. Nicol Martini p.IVA.01309470290. Tutti i diritti riservati.

Do you need professional PDFs? Try PDFmyURL!