Sei sulla pagina 1di 1

IL POST-MODERNISMO Il decollo del Post-modern avviene soprattutto

L'architettura post-moderna definisce le esperienze grazie all'opera di Portoghesi, grazie alla Mostra
che iniziarono a manifestarsi dagli anni 50 del XX Internazionale del 1980 alla Biennale di Venezia,
secolo, che divennero un vero e proprio movimento con la quale intende far irrompere il passato nel
solo nella seconda met degli anni 70. Il termine presente. Egli riuscir pi di altri ad inquadrare le
post-modern deriva dalla terminologia di un'analisi teorie post-moderne in Italia, lavorando
sociologica di studiosi americani, i quali avevano parallelamente sia come progettista che come
indagato i sistemi delle societ pluraliste saggista. La sua posizione non di rifiuto totale del
postindustriali, basate sull'erogazione di servizi e Movimento Moderno, quanto delle sue posizioni pi
non pi soltanto sulla produzione di beni. rigide, con un'attenzione costante alla
Uno dei principi fondamentali alla base del post- rielaborazione della memoria storica attraverso
modernismo la concezione di spettacolarit a l'unione di elementi contrapposti classico-moderno,
svantaggio dei contenuti, in quanto ci che conta interrelati con il luogo.
nell'era della rivoluzione elettronica comunicare Lo spazio della citt antica era bello perch
un'immagine o un concetto qualsiasi, rinunciando formulato su una sequenza armonica di strade e di
alla profondit del messaggio. piazze, in secondo luogo, a differenza della citt
Il linguaggio dell'architettura post-moderna si basa contemporanea, aveva stretto un rapporto di chiara
sull'inclusione di elementi di origine classica o neo- corrispondenza tra architettura ed urbanistica.
classica e sull'utilizzo di elementi greco-romani, ma L'opera di Portoghesi fa apparire nuovo ci che fino
in maniera estremamente semplificata, al solo fine ad allora era stato considerato vecchio, cosicch il
di porre in risalto l'opposizione tra moderno e tutto classicismo non pi un tab. Si veda ad esempio
ci che lo precede. Si caratterizza quindi per un la Casa Baldi del 1960.
ritorno all'ornamento e al citazionismo, ed Questo possibile grazie all'utilizzo di armi
considerato una risposta al formalismo opposte a quelle dell'avanguardia: si vuole creare
dell'International Style e del Modernismo, tanto da consenso e non provocare dissensi; il nemico il
farle attribuire anche la definizione di Neo- Movimento Moderno nella sua versione
eclettismo. International Style, tanto che per molti anni i grandi
Precursore di tale movimento Louis Kahn, il Maestri non vengono studiati.
quale apprese a considerare gli edifici del passato
come un patrimonio di conoscenza da recuperare e
riutilizzare; come Le Corbusier va alla ricognizione
diretta dei capolavori del passato e ne estrae le
forme, sostenendo che la storia custodisce tutti i
frammenti delle forme possibili, che aspettano
soltanto di essere tradotte nuovamente in design,
in architettura.
La storia diventa cos materiale a servizio
dell'architetto, il cui lavoro consiste nell'accurata
ricognizione delle forme del passato e nella
traduzione in una nuova architettura, ribaltando
completamente il panorama architettonico
dell'International Style e ponendosi come
un'architettura universale.
Come Le Corbusier scopre l'importanza della forma
determinata nella quale recupera la simmetria, la
centralit, la pesantezza, la monumentalit e la
forza della struttura ad arco.
Le sue opere, ad esempio il Parlamento del
Bangladesh a Dacca del 1962-83, tendono alla
chiusura e non all'apertura come le opere del
movimento moderno, si complicano all'interno ma
esternamente appaiono come forme monumentali,
il cui rigore le fa sopravvivere anche nel caos
metropolitano.
Altra importante personalit del periodo post-
moderno quella di Robert Venturi, architetto
americano la cui concezione della modernit
subordinata al divenire cultura di massa rivolta alla
middle class. Nelle sue opere convivono
complessit e contraddizione, preferendo elementi
ibridi piuttosto che puri, ambigui piuttosto che
articolati, ridondanti piuttosto che semplici,
sinonimo di ricchezza di significato piuttosto che di
chiarezza.
La sua architettura tagli i ponti con la tradizione del
moderno, altro non che "una superficie con sopra
delle decorazioni", ci che si vede dalla strada,
dunque un'insegna pubblicitaria che movimenta e
vivifica lo spazio urbano, come visibile nel Las
Vegas Lightscape . Se Kahn, riprendendo il
colloquio tra architettura e storia, aveva reso
possibile una riflessione dell'architettura su se
stessa, Venturi aveva giocato ambiguamente sui
valori comunicativi del passato, del presente e del
futuro, i Five Architects di New York rivendicano la
piena autonomia dell'architettura dai
condizionamenti eterodisciplinari.
Il gruppo composto da Eisenman, Graves,
Gwathmey, Hejduk e Meier; essi dimostrano la
ripresa dell'International Style, che parlava
soprattutto per immagini e grandi semplificazioni.
Ognuno di essi, assorbendo la lezione di Le
Corbusier, sonda diverse strade di
approfondimento, indagando le tematiche
sopracitate. Eisenman, nelle numerose abitazioni
private tra le quali la House VI a Cornwall del 1972-
73, pratica un'architettura concettuale pensata
come scomposizione e ricomposizione dei suoi
singoli pezzi, precorrendo quel movimento che
negli anni 80-90 prender il nome di
decostruttivismo.
Hejduk si confronta con figure geometriche
elementari, ancorando l'architettura alla sfera del
buon gusto; Gwathmey insiste sul ben composto e
al repertorio purista; Graves si inoltra nel mondo
della finzione e proietta gigantografie sulle facciate
delle proprie opere; secondo Meier l'edificio deve
esprimere la congruenza di svariati elementi quali
la struttura, i percorsi, il luogo, l'accesso ed il
programma edilizio, misurandoli ogni volta con
diverse situazioni, tentando di superare e sostituire
i cinque principi di Le Corbusier.