Sei sulla pagina 1di 1

Riempite gli spazi vuoti con le preposizioni articolate adate.

IL LUPANARE

E' stato riaperto (a) ___al__ pubblico il Lupanare (VII, 12, 18), uno (di) __del__ edifici
pompeiani pi conosciuti, oggetto (di)__del___ primo vero intervento di restauro complessivo,
durato circa un anno, che ha interessato le strutture architettoniche in una prima fase, e,
successivamente, gli apparati decorativi.
Il restauro stato realizzato (da)_dalla___ Soprintendenza archeologica di Pompei con fondi
erogati (da)_dalla____ Compagnia San Paolo di Torino (in) __inil___ambito (di)__del___
Progetto Attice che prevede il restauro e la messa in sicurezza (di)___dell___intera area.

Il Lupanare, da lupa che in latino significa prostituta, era il pi importante (di)___del___


numerosi bordelli di Pompei, l'unico costruito con questa precisa finalit. Gli altri erano infatti
di una sola stanzetta, spesso ricavata (a)____al_ piano superiore di una bottega.

Il Lupanare un piccolo edificio ubicato (a)__all___ incrocio di due strade secondarie: esso
costituito da un piano terra e un primo piano collegati da una stretta rampa di scale. Era
destinato, (a)_al____ piano terra, (a) frequentazione di schiavi o (di)__del__ classi pi modeste
e ci si risente (in)___nella___ povert (di) _delle_____ costruzione anche se il poco spazio
organizzato con grande razionalit.
Il piano terra presenta due ingressi, un corridoio di disimpegno e cinque stanzette con letto e
capezzale in muratura, chiuse da porte di legno, mentre (su)___sulo__ fondo ubicato una
latrina.
I letti in muratura venivano coperti da un materasso. (A)__ai___ pareti sono visibili quadretti
dipinti, raffiguranti diverse posizioni erotiche.
(A)__al__ piano superiore si accede da un ingresso indipendente e attraverso una scala che
termina su un balcone pensile si accede (a)___alla__ diverse stanze.
Queste, pi ampie e con maggiore decoro erano riservate ad una clientela di rango pi elevato.
La costruzione (di)__del____edificio risale (a)__al__ ultimi periodi (di)__del__ citt: in una
cella l'intonaco fresco ha catturato l'impronta di una moneta del 72 d.C