Sei sulla pagina 1di 46

verso il futuro

T rentino
il
il T rentino
S torie , curiosit e informazioni preziose verso
per conoscere l agricoltura biologica .
il futuro
Un nuovo modo di pensare , vivere e nutrirsi ,
che la P rovincia di T rento contribuisce
con impegno a diffondere .

PROVINCIA AUTONOMA
DI TRENTO

DIPARTIMENTO AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE


CM 56101D EDIZIONE FUORI COMMERCIO SERVIZIO VIGILANZA E PROMOZIONE DELLE ATTIVIT AGRICOLE
Ogni cosa che puoi immaginare, la natura lha gi creata.
Albert Einstein
il Trentino
verso
il futuro

PROVINCIA AUTONOMA
DI TRENTO

DIPARTIMENTO AGRICOLTURA E ALIMENTAZIONE


SERVIZIO VIGILANZA E PROMOZIONE DELLE ATTIVIT AGRICOLE
PRESENTAZIONE
C
on questa pubblicazione, dedicata allagricoltura biologica,
Progettazione editoriale
lAssessorato allAgricoltura, Foreste, Turismo e Promozione
Giunti Progetti Educativi
Responsabile editoriale della Provincia autonoma di Trento prosegue la propria attivit di
4 Rita Brugnara informazione e di comunicazione sui principali temi che riguardano 5
Coordinamento editoriale lagricoltura con particolare riferimento alla realt provinciale.
Scegliere lagricoltura biologica

PRESENTAZIONE
Tamara Cangi Lesigenza di informazione sulle regole e sulle tecniche che carat-
Testi terizzano lagricoltura biologica oggi particolarmente sentita, in
Gianumberto Accinelli considerazione del crescente interesse verso questo modello pro-
Federico Bigaran, Giuseppe Visintainer (pp. 7, 22-23, 57-75) duttivo da parte dei produttori e dei consumatori. Levoluzione della
Illustrazioni
normativa comunitaria ha posto le basi per lo sviluppo del settore
Julia Binfield
Progettazione grafica e impaginazione che da mercato di nicchia divenuto oggi un mercato dinamico in
Kirsten Einer Lillepuu progressiva crescita, in grado di conciliare la produzione alimentare
Redazione con la conservazione delle risorse naturali, la protezione dellam-
Morgana Clinto biente e la tutela della salute umana.
Ufficio tecnico Lo sviluppo di unagricoltura sostenibile rappresenta oggi uno
Elena Orsini degli obiettivi fondamentali delle politiche agricole a livello comu-
nitario, nazionale e provinciale e la coltivazione secondo i principi
www.giuntiprogettieducativi.it dellagricoltura biologica risponde a pieno a tale esigenza appor-
2010 Giunti Progetti Educativi S.r.l., Firenze
tando benefici alla collettivit intera dal punto di vista ambientale,
2010 Provincia Autonoma di Trento, Trento
Seconda edizione: novembre 2011 per il benessere degli animali e per la salvaguardia della salute.
Stampato presso Giunti Industrie Grafiche S.p.A. Oltre alle tecniche di coltivazione appropriate e agli opportuni
Stabilimento di Prato, azienda certificata FSC controlli necessario sviluppare il mercato dei prodotti biologici e
FSC il marchio della gestione forestale responsabile favorire, attraverso programmi e incentivi specifici, la conversione
verso il biologico delle aziende ad agricoltura convenzionale nonch
la nascita di nuove aziende. Il prodotto biologico nella nostra pro-
vincia ancora oggi di difficile reperibilit e il settore necessita di
strumenti innovativi e di ulteriori sforzi per il suo consolidamento
e per il superamento di alcuni problemi strutturali.
sulletichetta o la presenza di marchi
nazionali o regionali.
Oggi lagricoltura nel suo complesso
si caratterizza sempre pi nel ruolo di
gestore e di tutore dellambiente e delle
tradizioni; lagricoltura biologica pu
rappresentare un modello di riferi-

introduzione
mento entro il quale attuare iniziative
La criticit principale del settore rappresentata dalla frammen- che possano fare da traino ed esempio

I
tazione dellofferta e dalla mancanza di strutture dedicate al coor- l settore dellagricoltura biologica anche per lagricoltura convenzionale.
dinamento e allorganizzazione dei produttori che consentano un in costante diffusione in tutto il Oltre ai benefici ambientali e a quelli
6 adeguato collocamento del prodotto biologico. In particolare si pone mondo e ha assunto dimensioni eco- riguardanti la salute degli operatori e 7
lesigenza di individuare strumenti efficaci per la commercializza- nomiche e produttive notevoli. LItalia, dei consumatori, conseguenti allan-
Scegliere lagricoltura biologica

INTRODUZIONE
zione di tali prodotti che favoriscano nel contempo laccesso alle con 45.000 aziende e oltre 1 milione nullamento delluso dei pesticidi e
informazioni relative alla produzione e alla domanda di prodotti bio- di ettari coltivati, si pone ai primi posti dei fertilizzanti chimici, rivestono una
logici. Lobiettivo di accorciare la filiera avvicinando il produttore in Europa per superficie coltivata e al crescente importanza gli aspetti riguar-
al consumatore con beneficio di entrambi, ossia recuperare valore quinto posto nella classifica mondiale. danti il miglioramento della biodiver-
per il produttore e contenere i prezzi per il consumatore. Importanti Particolare importanza, per lo svi- sit, lassicurare un adeguato livello
iniziative sono in atto presso varie Amministrazioni regionali per luppo di tale settore nel contesto euro- di benessere agli animali, il controllo
incrementare lutilizzo dei prodotti biologici nella ristorazione col- peo, ha avuto la creazione di un sistema dellerosione e della fertilit dei suoli,
lettiva e per favorire una corretta alimentazione, e anche la Provincia di certificazione dedicato e normato nei la preferenza per le risorse energetiche
di Trento sta elaborando appositi strumenti normativi. dettagli che ha permesso di conquistare rinnovabili e per il riciclo dei rifiuti,
LAmministrazione provinciale inoltre collabora con istituti, asso- la fiducia del consumatore e di ampliare nonch la decisione di non impiegare
ciazioni e organismi cooperativi locali, per realizzare annualmente il mercato dei prodotti biologici. prodotti geneticamente modificati
un programma di attivit dimostrative e di informazione dedicato In un mercato internazionale sem- (Ogm) e di dare preferenza allutilizzo
alle produzioni biologiche. Con tali iniziative si intende fornire un pre pi aperto e interconnesso, anche di variet e razze locali.
adeguato aggiornamento tecnico ai produttori e divulgare presso i le produzioni biologiche comunitarie Un atteggiamento pi responsabile
cittadini i risultati delle prove effettuate. La presente pubblicazione ha devono misurarsi con quantitativi sem- nei confronti del patrimonio produttivo
lo scopo di offrire ulteriori stimoli e informazioni per favorire lavvici- pre maggiori di prodotto proveniente primario, proprio dellagricoltura biolo-
namento degli operatori e dei consumatori a tale metodo produttivo. da Paesi terzi. I prodotti oggetto di im- gica, auspicabile possa contaminare
Tiziano Mellarini portazione devono presentare garanzie anche lagricoltura definita convenzio-
Assessore allAgricoltura, Foreste, Turismo e Promozione equivalenti per quanto concerne il si- nale a fronte di una domanda crescente
stema di controllo adottato dallauto- di garanzie di salubrit e qualit dei
rit nazionale. Assumono quindi sempre prodotti, di maggiori informazioni sui
maggiore importanza, anche per questo metodi di produzione adottati e della
settore, le indicazioni sullorigine della necessit di conservare le potenzialit
materia prima utilizzata da apporre produttive dei territori agricoli
P erch nasce Lobiettivo principale era la massimiz-
zazione delle rese, mentre venivano
tifo esantematico, la malaria e la febbre
gialla il Ddt mostr immediatamente
L A D I F E S A DA G L I O R GAN I S M I
DAN N O S I

lagricoltura
tralasciati gli aspetti ambientali e la unefficacia insetticida eccezionale, Da sempre luomo si trova a fare i conti
tutela della salute. tanto che fino agli anni Sessanta con la presenza di patogeni dannosi alle
Un esempio emblematico riguarda il stato lagrofarmaco pi usato al mondo. colture. In passato questo problema
biologica caso della lotta alla dorifora della pa- Luso del Ddt fece sperare, per un breve stato spesso risolto in maniera piut-
tata (Leptinotarsa decemlineata). Correva periodo, in una nuova era per lagricol- tosto empirica. Per esempio i Romani,

L
a moderna agricoltura biologica lanno 1930 quando improvvisamente tura, libera dagli insetti dannosi rite- per contrastare un bruco dannoso per
nata come alternativa a quella di questo coleottero proveniente dallA- nuti responsabili della perdita di circa le mele (si tratta quasi sicuramente della
tipo industriale che, fin dallorigine, merica sbarc in Europa. Questinsetto il 10% dei prodotti agricoli alimentari. Cydia pomonella, insetto ancora oggi
sembra avere avuto effetti dannosi aveva (e ha) la pessima abitudine di molto nocivo), appendevano agli alberi
sugli ecosistemi. Nellultimo secolo nutrirsi di patate e di altre Solanacee delle acciughe.
10 infatti, la diffusione incontrollata dei come la melanzana o il peperone. Non Durante il Medioevo e anche succes- 11
sistemi e delle logiche industriali ha trovando nemici naturali nel nuovo sivamente gli insetti dannosi venivano
Scegliere lagricoltura biologica

LEVOLUZIONE DELLAGRICOLTURA BIOLOGICA


profondamente modificato il millena- ambiente, la dorifora prese a moltipli- addirittura scomunicati e processati
rio ciclo di vita delle nostre campagne. carsi a dismisura, mettendo a rischio le con episodi assai curiosi. Nel XV secolo,
Gli aspetti coinvolti nella nascita coltivazioni di patate di tutta Europa. infatti, larcivescovo di Losanna, stanco
del movimento biologico sono mol- Il mondo scientifico inizi quindi a di vedere i raccolti distrutti dai mag-
teplici e complessi e riguardano non occuparsi della questione e anche le giolini, pens bene di scomunicarli. In
solo lambito tecnico-scientifico, ma industrie chimiche intrapresero ricer- qualche modo larcivescovo dimostr di
anche la visione generale storico-filo- che con lo scopo di debellare questo avere un animo ecologista: la tecnica
sofica ed economico-sociale. Le prime insetto patogeno. In particolare, un
iniziative si svilupparono in Europa e colosso chimico svizzero decise di af-
negli Stati Uniti, per estendersi suc- fidare al chimico Paul Hermann Mller
cessivamente ad altri territori. lincarico di rintracciare una sostanza
In Germania, gi a partire dalla met in grado di contrastare linsetto.
dellOttocento lattivit agricola viveva Mller inizi a saggiare tutte le so-
il passaggio da una fase di sussistenza stanze chimiche disponibili sul mer-
e autoconsumo a una fase orientata cato finch, nellautunno del 1939, si
verso il mercato, che richiedeva una imbatt in una sostanza sintetizzata
maggiore specializzazione e sempli- nel 1873 dal chimico austriaco Oth-
ficazione dellassetto colturale. In mar Zeidler: si chiamava diclorodife-
tale periodo lagricoltura ha iniziato niltricloroetano, e sarebbe tristemente
a utilizzare tecniche di coltivazione passata alla storia con la sigla Ddt.
che comportavano un sempre mag- Nonostante fosse stato sintetizzato
gior impiego della meccanica e della per altri scopi e utilizzato anche per
chimica, adottando processi di indu- contrastare la diffusione di malattie
strializzazione sempre pi marcati. delluomo veicolate da insetti come il
Gli agrofarmaci
Lespressione prodotti fitosanitari prima e durante la Seconda guerra Omero (Ulisse fa pulire, solfare, mais e sorgo, si lega ai colloidi del
(chiamati anche antiparassitari, mondiale, e destinati a impieghi la sala in cui avvenuto leccidio dei terreno e viene rilasciato gradata-
fitofarmaci o, allinglese, pesticidi) bellici. Passata una guerra, sono Proci). Queste sostanze agiscono mente nelle acque, inquinandole.
definisce una categoria di sostanze stati arruolati per unaltra, quella per contatto, cio il prodotto deve Vista la sua persistenza e la sua
a composizione chimica diversa, contro gli insetti dannosi alle necessariamente essere irrorato sui tossicit, nel 1992 latrazina venne
in grado di difendere le piante dagli colture. Gli acaricidi sono sostanze parassiti fungini. Esiste anche una definitivamente bandita dalla
attacchi da parte di insetti, acari e utilizzate per contrastare la diffu- nuova generazione di anticrittoga- nostra agricoltura, ma tuttora
crittogame (funghi) o dalla sione degli acari, parassiti fitofagi di mici che, contrariamente allo zolfo impiegata in altre parti del mondo.
diffusione di piante infestanti. Per piccole dimensioni appartenenti alla e al rame, sono sistemici, riescono In agricoltura biologica vietato
tale motivo essi si suddividono in: classe degli aracnidi (hanno otto cio a entrare nel sistema circola- limpiego di diserbanti e perci si
insetticidi e acaricidi, anticrittoga- zampe come i ragni), che si trovano torio della pianta e quindi a pro- ricorre a tecniche agronomiche e
mici o fungicidi e diserbanti. sulle colture frutticole e orticole. teggerla dallinterno, senza vincoli colturali che limitano la diffusione
Gli insetticidi, sostanze che In agricoltura biologica, qualora meteorologici. Infatti il rame e lo delle piante infestanti, come le
agiscono contro gli insetti e altri si rendesse necessario, possibile zolfo vengono dilavati dalle piogge rotazioni, le lavorazioni superficiali,
12 artropodi, sono gli agrofarmaci intervenire con prodotti a base perdendo il proprio effetto, mentre il pirodiserbo, la pacciamatura. Re- 13
pi utilizzati e spesso i pi tossici e di olio minerale e rotenone, un gli anticrittogamici sistemici man- centemente il Parlamento Europeo
Scegliere lagricoltura biologica

LEVOLUZIONE DELLAGRICOLTURA BIOLOGICA


inquinanti. Ne esistono di tantissimi prodotto naturale estratto dalle tengono nel tempo la loro efficacia. ha istituito un quadro normativo
tipi, da quelli di origine naturale radici di piante tropicali della I diserbanti, detti anche erbi- comune per lutilizzo sostenibile dei
ammessi in agricoltura biologica famiglia delle Leguminose. cidi, sono utilizzati per il controllo pesticidi, mirando alla riduzione del
(Azadiractina, Piretro naturale, Gli anticrittogamici vengono delle malerbe dette anche piante loro impatto sulla salute umana e
Quassia ecc.) a quelli estremamente utilizzati contro laltra grande infestanti. Molti ricorderanno, sullambiente, favorendo
tossici, come i fosforganici. Lorigine categoria dei nemici delle piante: negli anni Ottanta, il fenomeno tecniche alternative
di questultima categoria non cer- i funghi. I pi diffusi sono lo zolfo e dellatrazina riscontrata nei fiumi al fine di ridurre la
tamente nobilitante: i fosforganici i sali di rame. Dellutilizzo del primo italiani, soprattutto nel Po. Questo dipendenza dalluti-
sono stati infatti sintetizzati nei come disinfettante e purificante diserbante, che veniva utilizzato lizzo di pesticidi.
laboratori della Germania nazista, abbiamo testimonianza gi in profusamente nelle colture di

della scomunica infatti sicuramente ribelli e continuarono a occupare tutto il Con lavvento del Ddt, si pensava che i
a impatto zero, ma dal punto di vista territorio francese nonostante il divieto. tempi del ricorso a queste stregonerie
dellefficacia lascia molto a desiderare. Nel 1562 intervenne addirittura larcive- fossero finiti e che una nuova era fosse
Comunque i fastidiosi coleotteri si di- scovo di Parigi che ripropose la scomu- iniziata: la scienza e la tecnica avevano
sinteressarono completamente allam- nica, questa volta per contro gli insetti fatto il loro ingresso in campo e final-
monimento clericale e continuarono devastatori dei vigneti. Anche in questo mente si poteva parlare di Rivoluzione
imperterriti a divorare le colture agrarie. caso, naturalmente, linsuccesso fu totale. industriale in agricoltura.
La Chiesa ci aveva provato anche nel Per fare un esempio pi recente, fino
1320, ad Avignone, con unaltra tecnica agli anni Cinquanta del secolo scorso,
di lotta: un vero e proprio processo che per difendere la vite dal verme della ti- L A R I VOLUZ I ON E V E R DE
si concluse con la condanna allesilio dei gnola i viticoltori di alcune regioni cura- Con linizio della nuova era, il campo
maggiolini, costretti a vivere in unarea vano i grappoli con lestratto di tabacco coltivato venne considerato alla stregua
a loro assegnata dallinsolita sentenza. diluito in acqua. Ogni grappolo veniva di una piccola industria che, al posto di
I maggiolini si rivelarono degli incalliti immerso in un contenitore a imbuto. produrre automobili, sarebbe stata in
facilitare la raccolta meccanica; ma c alle condizioni di quella determinata
laltro lato della medaglia: le sementi area geografica e potevano assicurare
14 ibride sono difficili da produrre e la un reddito costante negli anni. La cosa 15
vendita sotto il controllo di poche non vale per gli ibridi, i quali, essendo
Scegliere lagricoltura biologica

LEVOLUZIONE DELLAGRICOLTURA BIOLOGICA


Le molte variet di mais sono frutto di multinazionali. tutti uguali, possono soccombere tutti
una diversificazione agricola millenaria.
Infatti il detto Qualis pater, talis quanti sotto la pressione selettiva di
grado di fornire prodotti agricoli. Inizi pi dannosi. Secondo lecologo David filius non assolutamente valido per una determinata avversit climatica o
quindi una crescente meccanizzazione Pimentel, infatti, le perdite di raccolto queste piante. Le piante figlie dei vigo- parassitaria. Inoltre, coltivando in massa
e vi fu un sempre maggior ricorso alla causate dagli insetti nel 1945 negli Stati rosi e super produttivi ibridi sono de- le piante ibride si persa anche quella
chimica anche per fertilizzare il suolo Uniti ammontavano al 7%, mentre nel cisamente meno robuste: sono piccole, millenaria cultura (alimentare ma anche
e per togliere le malerbe dei campi 1990 si aggiravano attorno al 13%. In crescono con difficolt e quindi la loro sociale) legata alle variet e ai prodotti
coltivati. Questa rivoluzione in agri- cambio, le molecole insetticide dal 1945 produzione scarsa. Gli agricoltori che tipici. Analogo ragionamento pu essere
coltura prese il nome di Rivoluzione al 1990 erano aumentate di dieci volte. utilizzano le variet ibride non possono oggi riferito allutilizzo di piante gene-
verde, e leffetto di questo processo Fu cos anche per la fertilit del suolo: fare come gli agricoltori di un tempo, ticamente modificate (Ogm).
port a immediati, ma temporanei, i ricchi terreni agricoli dopo anni di mo- che raccoglievano i semi migliori e li Inoltre, dopo alcuni anni di Rivolu-
benefici. Si pensi che se fino al 1944 nocoltura e monosuccessione iniziarono piantavano lanno successivo, aiutando zione verde, cominciarono dei seri pro-
il Messico doveva importare met del a perdere la capacit di fornire adeguati cos la normale selezione naturale; blemi sanitari: le molecole dei prodotti
suo frumento, nel 1956 raggiunse lau- raccolti e la produzione inizi a calare. essi devono rivolgersi necessariamente fitosanitari, infatti, nella maggior parte
tosufficienza fino a produrre nel 1964 alle ditte sementiere che sono le sole dei casi sono tossiche non solo per le
mezzo milione di tonnellate di frumento in grado di produrre sementi ibride. E vittime designate (insetti, acari, funghi,
destinato allesportazione. L E VA R I E T I B R I D E questa dipendenza non una soluzione malerbe), ma anche per i mammiferi e
Anche la Rivoluzione verde, per, nel Gran parte della produzione, inoltre, delle migliori. quindi anche per gli esseri umani.
lungo periodo inizi a mostrare il suo era dovuta alluso delle cosiddette va- A tutto ci dobbiamo aggiungere che I danni provocati dalluso degli inset-
lato oscuro e a disattendere le aspet- riet ibride, utilizzate soprattutto per la moltitudine di variet locali che si ticidi e in generale dallavvento della-
tative. Gli insetti fitofagi, infatti, svi- i cereali. Le variet ibride hanno due era andata diversificando in millenni gricoltura industriale che si potrebbero
lupparono contromisure al Ddt e agli grandi vantaggi: una produttivit de- di agricoltura era nel frattempo scom- citare sono innumerevoli, ma non po-
altri insetticidi, diventando resistenti a cisamente maggiore rispetto a variet parsa. Tali variet, per quanto meno tendo trattarli per esteso ricordiamo
queste sostanze e dimostrandosi ancora tradizionali e unaltezza costante per produttive, erano perfettamente adatte che il primo libro a denunciare gli effetti
sere settimanale. In questo modo si col- attraverso speciali tecniche i maschi di
piva uninfestazione solo ipotetica. La alcuni insetti e, in tal modo, si riesce a
grande rivoluzione della lotta integrata stabilire il danno economico potenziale
stava proprio nel concetto di soglia di e se c la necessit o meno di interve-
intervento, cio quella soglia oltre la nire con adeguati prodotti).
quale un insetto dannoso provoca un Il passo successivo fu dalla produ-
danno economico. Al di sotto della zione integrata che, come ricordato,
soglia un intervento risulta inutile o consiste nelluso parsimonioso e razio-
addirittura dannoso dal punto di vista nale degli agrofarmaci alla produ-
ambientale ed economico (gli insetti- zione biologica tout court che esclude
cidi non sono di certo gratuiti). luso di sostanze di sintesi, affidandosi
Per stimare le popolazioni di insetti per la difesa a tecniche di lotta biolo-
16 e per valutare leventuale superamento gica, elaborate per la prima volta nel 17
della soglia, inizi quindi una pratica 1888 in California da un entomologo
Scegliere lagricoltura biologica

LEVOLUZIONE DELLAGRICOLTURA BIOLOGICA


chiamata campionamento, cio la destinato a essere citato in tutti i libri
stima della popolazione. Il campiona- di entomologia e di ecologia applicata:
mento pu essere visivo (per esempio si Charles Valentine Riley.
delle sostanze chimiche tossiche sulla solo due cose: o i cervelloni iniziano contano i germogli infestati da un de- grazie a queste prime esperienze e
salute delluomo e sulla natura fu Silent a litigare tra di loro oppure trovano terminato insetto) oppure si pu fare intuizioni che lagricoltura biologica si
Spring (Primavera silenziosa), pubblicato una soluzione degna della loro intelli- con le trappole a feromoni (si catturano sviluppata e diffusa a livello mondiale,
nel 1962 dalla biologa statunitense Ra- genza. Fortunatamente, in questo caso
chel Carson, che diede vita al primo mo- gli scienziati andarono damore e dac-
vimento ambientalista mondiale. cordo. Si trattava di assumere alcuni
principi-guida per adottare un sistema
di produzione agricola sostenibile, cio
LA RICERCA DI UNA tale da non minare le basi della fertilit
PRODUZIONE SOSTENIBILE del terreno. La produzione agricola do-
Il mondo intero si trovava cos di fronte veva essere rinnovabile, non esaurire,
a un problema del tutto nuovo che chie- cio, le sue potenzialit per eccesso di
deva unurgente risoluzione. Fu cos che sfruttamento. La produzione integrata
nel luglio del 1976 un gruppo di scienziati prevedeva, oltre a una gestione agrono-
(tra gli italiani cera il professor Giorgio mica equilibrata delle colture, luso dei
Celli) si incontr in Svizzera, a Ovronnaz, mezzi chimici, cercando di evitare abusi
nel Canton Ticino, per discutere il pro- o usi irrazionali. Prima del convegno
blema e gettare le basi per risolverlo. di Ovronnaz, per esempio, si attuava la
Se si riuniscono eccellenti cervelli e lotta a calendario, cio lagricoltore
spiccate personalit per cercare una irrorava le colture con insetticidi con LIcerya purchasi una
cocciniglia di origine australiana.
soluzione comune possono accadere una cadenza stabilita, che poteva es-
Vita ,
Questa sezione dedicata ai rompi- scientifico non rivolto al mondo mate- La speculazione steineriana ha por-
opere ghiaccio dellagricoltura biologica: uo- riale, ma piuttosto a oggetti spirituali. tato alla definizione dellagricoltura
mini e donne che, al di l di idee che di Lapplicazione di alcuni principi di questa biodinamica, un metodo di coltivazione
e idee dei volta in volta si sono rivelate pi o meno
giuste, hanno contribuito ad allargare
teoria in ambito educativo ha prodotto
un metodo didattico che viene insegnato
fondato su tre principi:
- la liberazione nella terra di materie

precursori la conoscenza delle leggi che regolano


gli equilibri del mondo, ponendosi
nelle cosiddette scuole steineriane, dif-
fuse in tutto il mondo, Italia compresa.
nutritive necessarie alla pianta;
- linspirazione dallatmosfera alla

L
Italia un Paese di poeti, santi, eroi, come obiettivo la sua stessa naturale Steiner pubblic nel 1913 un trattato terra per mezzo delle piante;
navigatori e da qualche anno di salvaguardia. I precursori sono per- di agricoltura elaborato secondo la sua - lautoregolazione che esiste in tutti
produttori biologici. sone dotate di unintelligenza e di un dottrina. Il suo discepolo Ehrenfried gli organismi viventi.
Il nostro Paese il principale produt- coraggio tali da concepire una visione Pfeiffer ne tradusse gli insegnamenti in Per seguire questo metodo in maniera
tore europeo di alimenti biologici, a delle cose (e del mondo) decisamente un metodo pratico denominato agricol- proficua necessario porre grande at-
20 conferma del fatto che la cultura del bio- pi ampia dei contemporanei. Questa tura biodinamica che si svilupp alla tenzione allenergia vitale del suolo e in 21
logico ha trovato qui la sua culla ideale. ipermetropia ha permesso loro di fine degli anni Venti in Germania, Sviz- generale dellazienda agricola. Esistono
Scegliere lagricoltura biologica

LAGRICOLTURA BIOLOGICA: I PIONIERI


Le cause di questo fenomeno sono aprire nuove strade. zera, Inghilterra, Danimarca e Olanda dei metodi per misurare lenergia vitale,
molteplici, ma le radici storico-cultu- dando vita alle prime aziende agricole basati sullosservazione di cromatografie
rali giocano un ruolo di primo piano. biodinamiche. e di cristallizzazioni, ottenute da solu-
Il clima mite e la millenaria cultura RUDOLF STEINER Nelle operazioni di semina, raccolta zioni del campione di terreno miste a so-
culinaria hanno infatti contribuito al Rudolf Steiner (1861-1925), grande e coltivazione lagricoltura biodinamica luzioni reagenti. Il risultato delle analisi
successo in tutto il mondo di nume- pensatore e filosofo austriaco dei primi tiene conto dei cicli lunari e astrali. Il si ottiene esaminando le immagini che si
rosi prodotti: la nostra pasta, il nostro del Novecento, stato un uomo con una metodo utilizza alcuni preparati per formano. Queste sono uno strumento di
passato di pomodoro e il nostro olio vita spirituale molto intensa. Se lappel- favorire il compostaggio della sostanza verifica del buon andamento dellappli-
si incontrano in tutti i supermercati lativo tuttologo non avesse unacce- organica che vengono aggiunti al cu- cazione del metodo biodinamico, che ha
del pianeta. bastato riconvertire zione negativa, Steiner sarebbe, forse, mulo. Per questo scopo si utilizzano come scopo un incremento della qualit
la produzione di queste prelibatezze una delle persone al mondo cui meglio preparati derivati da erbe officinali e della vitalit del suolo e degli alimenti
secondo i dettami dellagricoltura si adatterebbe questo titolo. Durante quali Achillea millefolium, Matricaria cha- prodotti. Se dalle analisi si evince che le-
biologica ed esportarle in tutto il una vita che definire attiva sarebbe momilla, Urtica dioica, Quercus robur, Ta- nergia vitale bassa, allora lagricoltore
mondo, per rinnovare una tradizione riduttivo, si occup e scrisse di quasi raxacum officinalis, Valeriana officinalis. biodinamico pu irrorare il terreno con
gi consolidata. tutto lo scibile umano: dalla filosofia Tutti i preparati vengono usati in pic- diversi preparati.
Questa ragione basta da sola a spie- alleducazione, dalla medicina alla spi- colissime quantit, quelli da spruzzo Nonostante le inevitabili critiche pio-
gare i motivi dellexploit dellagricol- ritualit e, nellultimo periodo della sua vengono distribuiti dopo essere stati vute su Rudolf Steiner e sui suoi sistemi,
tura biologica italiana? Sicuramente vita, anche allagricoltura. dinamizzati, ossia mescolati secondo indubbio il notevole impulso da lui dato
no. Cos com noto, fin dal XVII secolo, Il frutto pi celebre della sua specula- un certo metodo e per un certo tempo. allo sviluppo di una cultura dellagricol-
che gli organismi viventi non si gene- zione filosofica lantroposofia (cono- I preparati vengono classificati secondo tura sostenibile, condizione essenziale per
rano spontaneamente dalla materia scenza delluomo), un percorso teorico due tipologie: da spruzzo e da cumulo; la diffusione dellalimentazione biologica.
inorganica, allo stesso modo ormai che postula lesistenza di un mondo spi- i pi famosi sono il cornosilice, a base Attualmente la produzione biodina-
accertato che anche le tendenze cul- rituale accessibile attraverso losserva- di quarzo macinato, e il cornoletame, mica viene certificata attraverso il mar-
turali non nascono dal nulla. zione scientifica. In questo caso il metodo a base di letame di vacca. chio di qualit Demeter.
S I R A L B E R T H O WA R D grano, intraprendendo unattivit di nomia Generale e Coltivazioni Erbacee definito il compito delle scienze agrarie
Sir Albert Howard (1873-1947), bo- selezione varietale e delluso dei ferti- della Facolt di Agraria di Piacenza, e dellagronomo. Lo studioso Francesco
tanico e ricercatore inglese, ha svolto lizzanti. Speriment luso di fertilizzanti pubblic nel 1948 il libro Principi di fi- Garofalo, docente di fitoiatria dellUni-
un ruolo fondamentale nello sviluppo naturali a base di magnesio e collabor siologia dellazienda agraria che contiene versit di Torino, continu le ricerche
del metodo biologico. Le sue esperienze con il dottor Jean Boucher, studioso i principi dellagricoltura biologica. di Draghetti e nel 1969 contribu alla
presero spunto dallosservazione dei dellhumus. Nel 1959 scopr i vantaggi Draghetti assegna alla specificit bio- nascita dellAssociazione Suolo e Salute.
metodi colturali dei contadini in India, di un alga oceanica, il Lithotamnium cal- logica dellazienda agricola un ruolo
Paese nel quale egli lavor per oltre careum, da utilizzare come fertilizzante fondamentale. Lazienda vista come
ventanni. Le sue osservazioni porta- in alternativa ai concimi chimici che vero e proprio organismo biologico L ADY E VE BALFOUR
rono a riesaminare le tecniche di colti- per i due studiosi erano responsabili che richiede la restituzione di quanto Lady Eve Balfour (1899-1990), una
vazione, rivalutando quelle tradizionali dellalterazione dellequilibrio delle sottratto dalla produzione mercantile. delle prime donne inglesi a laurearsi in
e la base ecologica delle scienze agrarie. piante coltivate, nonch della diminu- Lazienda cos concepita cessa di es- agronomia, fu attratta fin da subito dagli
22 In particolare egli riafferm limpor- zione della fertilit del suolo e del de- sere un meccanismo trasformatore di studi condotti da Sir Howard e nel 1943 23
tanza del mantenimento della fertilit terioramento della qualit dei prodotti. materie prime, con basso rendimento pubblic un testo, The living soil, conte-
Scegliere lagricoltura biologica

LAGRICOLTURA BIOLOGICA: I PIONIERI


del suolo e dellhumus attraverso il Nacque cos, nel 1959, il metodo deno- in prodotti mercantili, per assumere nente il lavoro di ricerca da lei svolto sul
riutilizzo della sostanza organica e di minato Lemaire-Boucher, che prevede lorgan izzazione perfetta di una vera nuovo approccio alternativo allagricol-
appropriati cicli colturali: una corretta lutilizzo di concimi organici compo- entit simbiotica e vitale (Draghetti, tura convenzionale.
pratica agricola deve rifarsi ai processi stati cui si aggiunge un preparato otte- 1948). Di conseguenza le richieste del La nuova disciplina considera la sa-
che avvengono in natura, ove sono sem- nuto dalla macinazione del Lithotamnium mercato vanno subordinate al man- lute umana direttamente collegata con
pre presenti gli animali, non esistono calcareum che ha lo scopo di equilibrare tenimento di un equilibrio dei fattori la salubrit dei cibi e questa con quella
monocolture e il suolo sempre co- il letame, favorire lassorbimento dellu- produttivi ridimensionando la stra- dei suoli. quindi fondamentale valu-
perto di vegetazione. Secondo Howard rea e lo sviluppo della flora microbica. tegia tendente alla massimizzazione tare il ruolo dei vari organismi che in-
la maggiore suscettibilit agli attacchi Il sistema di Lemaire-Boucher si carat- delle rese e della produzione. Allin- teragiscono nel processo produttivo dei
parassitari e alle malattie in relazione terizza inoltre per lintroduzione di un terno dellazienda, gestita come un suoli per mantenere piante e animali
con il calo della fertilit del suolo, a sua nuovo strumento per la lavorazione del organismo unico, va ricercata la com- in buona salute. Gli scritti di Lady Bal-
volta dovuta alla corsa verso produzioni terreno (Actisol) da utilizzare nelle lavo- plementarit tra colture e allevamenti, four diventarono punto di riferimento
pi elevate, causa inoltre di una minor razioni in sostituzione del comune ara- attuando le opportune rotazioni che la per vari agricoltori, scienziati e nutri-
qualit del prodotto. Nel 1943 pubblic tro allo scopo di non invertire gli strati moderna agricoltura tende a semplifi- zionisti che nel 1946 fondarono la Soil
il libro Un testamento agricolo nel quale di terreno e permetterne comunque la care eccessivamente. Lazienda analiz- Association che attualmente si occupa
descrisse le proprie teorie e defin i lavorazione e larieggiamento fino a 25 zata nella sua complessit organizzativa della promozione e certificazione dei
principi della legge della restituzione cm di profondit. includendo tutti gli elementi: terreno, prodotti biologici.
e i metodi di compostaggio. piante, animali, concimi, microrgani-
smi, macchine, uomo, contrariamente
ALFONSO DRAGHETTI a quanto veniva affermandosi nella- HANS PETER RUSCH
RAOUL LEMAIRE Alfonso Draghetti (1888-1960), di- gricoltura industrializzata dove que- E HANS MLLER
Raoul Lemaire (1884-1972), commer- rettore dal 1927 al 1960 della Stazione sti elementi erano studiati in singole Hans Peter Rusch (1906-1977), me-
ciante di vino e grano nel nord della Sperimentale di Agraria di Modena e discipline separate come fattori indi- dico tedesco nato nellallora Prussia
Francia, si occup della qualit del dal 1952 al 1956 dellIstituto di Agro- pendenti. In tal senso doveva essere ri- orientale, svilupp, in collaborazione
capacit eccezionale nello scrivere. ben documentata e ben argomentata,
Quando decise di studiare, tuttavia, la sulluso irrazionale degli insetticidi
sua anima naturalista prevalse tanto da e sui danni che questo comportava.
farle perseguire studi di biologia che la Nonostante le iniziali brutali critiche
portarono verso la professione di bio- ricevute dal mondo scientifico (forse
loga marina. I talenti per sono difficili sarebbe meglio chiamarlo mondo
da nascondere e, dopo anni di successi scientista), il libro divent in breve
scientifici, lanima della poetessa usc tempo un vero e proprio best seller
allo scoperto e, come era stata uneccel- negli Stati Uniti e in Europa dando
lente scienziata, Rachel Carson divenne inizio al dibattito sugli insetticidi e in
una superba scrittrice. generale sulle sostanze che inquinano
Ma il destino riservava altre sor- la Terra. Si pu affermare che Primavera
24 prese: linizio di quello che fu uno silenziosa diede vita ai movimenti am- 25
stravolgimento della sua e della nostra bientalisti che anche oggi si battono
Scegliere lagricoltura biologica

LAGRICOLTURA BIOLOGICA: I PIONIERI


vita si manifest sotto forma di una let- per la tutela dellambiente.
tera inviatale da unamica del New En- Nellultima parte della sua vita, Rachel
gland: Olga Owens Huckins. La signora Carson divenne un personaggio pub-
con il biologo svizzero Hans Mller talit del suolo e favorire la radicazione possedeva un bel giardino, rifugio per blico tanto che ricevette centinaia di
(1891-1988), il metodo dellagricol- delle piante. I due studiosi si occupa- molte specie di uccelli ma, da qualche inviti per parlare in conferenze. Una
tura organico-biologica. Rusch svolse rono inoltre del problema dellipoferti- tempo, nessun uccello lo popolava pi vita splendida macchiata solo dal fatto
varie ricerche sullattivit dei micror- lit del bestiame, ritenendolo collegato in quanto era stato trattato con inset- che mor nel 1964, otto anni prima
ganismi del suolo ed elabor lipotesi alla pratica della concimazione mine- ticidi dal Governo. Lamica chiedeva a della messa al bando del Ddt, linset-
secondo la quale le sostanze nutritive rale dei suoli destinati alla produzione Rachel Carson di usare la sua influenza ticida su cui fond la sua battaglia pi
non verrebbero assorbite dalla pianta di foraggio; sospendendo tale pratica con le autorit governative per avviare importante.
solo sotto forma di ioni minerali, ma ottennero effetti positivi. uninvestigazione sulluso dei pesticidi.
anche come macromolecole, attraverso La Carson si mise allopera e lanalisi
la mediazione di alcuni microrganismi. che ne segu la preoccup a tal punto MASANOBU FUKUOKA
Per migliorare la fertilit del suolo RACHEL LOUISE CARSON che scrisse alla sua amica: Pi cose Sedendo quietamente, senza far nulla,
necessario quindi favorire lattivit di Rachel Louise Carson (1907-1964), imparo sulluso dei pesticidi, pi mi viene la primavera, e lerba cresce da s.
questi microrganismi, utilizzando la so- nata negli Stati Uniti, zoologa e bio- preoccupo. Poesia Zen
stanza organica e ricorrendo a specifi- loga, stata una di quelle rare persone E cos una ricerca per unamica si
che analisi anche qualitative della flora che, oltre ad avere unimmensa cultura trasform in una missione di vita tanto Masanobu Fukuoka (1913-2008),
microbica. I consigli per gli agricoltori scientifica, sono in grado di comuni- che la scienziata-scrittrice si butt a nato in Giappone, stato lideatore
prevedevano lutilizzo di residui vegetali carla. Nei suoi scritti, infatti, riusciva a capofitto nella questione. Dai dati ot- dellagricoltura naturale, un metodo di
e animali direttamente sul suolo, leffet- descrivere gli animali dei boschi o delle tenuti e dalle sue riflessioni, ne usc coltivazione che riduce notevolmente
tuazione di lavorazioni superficiali del acque con grande intensit ed efficacia. un libro che avrebbe dato uno scos- lintervento delluomo. Fukuoka stato
terreno per non modificarne il profilo e Fin da bambina, Rachel mostrava sone al mondo: Silent Spring (Primavera anche un grande divulgatore e ispira-
lutilizzo di batteri per conservare la vi- un grande amore per la natura e una silenziosa). Il libro era una denuncia, tore per lagricoltura biologica: il suo
libro pi famoso, La rivoluzione di un filo cesso e non disturbarlo con lavorazioni metodo di coltivazione che promuove i che Guido Grandi, eminente entomo-
di paglia, stato tradotto in numerose eccessive. Ed per questo che lagricol- meccanismi di autofertilit del suolo. logo italiano. Laustero scienziato invit
lingue e ha guidato molti agricoltori tura di Fukuoka non prevede lavorazioni Fukuoka si spento nella sua fattoria Celli a presentarsi da lui al momento di
verso unagricoltura sostenibile. del terreno; potature, diserbo, fertiliz- il 16 agosto 2008 dopo una vita ricca chiedere la tesi. Cos fu. E da quellin-
Dopo la laurea in microbiologia, Fu- zanti e i semi vengono fatti germogliare di soddisfazioni. contro prese lavvio lincredibile car-
kuoka inizi lattivit di ricercatore in superficie (come in natura). riera accademica di colui che sarebbe
esperto in malattie delle piante. A 25 Il metodo di semina particolare: si divenuto noto al grande pubblico come
anni per il seme del dubbio si risvegli miscelano i semi con largilla e si for- GIORGIO CELLI il professor Giorgio Celli. A lui, infatti,
dentro di lui facendogli germogliare do- mano delle palline che vengono messe a Giorgio Celli (1935-2011) stato eto- e ai suoi collaboratori, tra cui il profes-
mande e perplessit sulla verit della dimora. Questo metodo, oltre a consen- logo, scrittore, docente universitario ma sor Stefano Maini, si devono, oltre allo
tradizionale scienza agraria. Giovane tire una perfetta germinazione, permette anche conduttore televisivo e attore. studio, anche lapplicazione e il lancio
in piena crisi, si ritir nella fattoria pa- di utilizzare un quantitativo di sementi Nei primissimi anni Sessanta uno di alcune delle pi importanti tecniche
26 terna nellisola di Shikoku nel sud del minore rispetto a quello tradizionale. studente dai capelli lunghi si present di lotta biologica in uso in Italia. 27
Giappone per coltivare mandarini e per Anche le insidie delle piante vengono a sostenere lesame di zoologia presso Tra le molte iniziative pratiche, vanno

LAGRICOLTURA BIOLOGICA: I PIONIERI


Scegliere lagricoltura biologica

iniziare un percorso spirituale e tecnico gestite in modo naturale. Analogamente laustera Facolt di Agraria di Bologna. ricordate lorganizzazione e lapertura
che lo avrebbe portato a elaborare la- alla lotta biologica, anche Fukuoka uti- Non erano certo gli anni della tolleranza della prima e unica biofabbrica ita-
gricoltura naturale. Secondo la sua vi- lizzava infatti animali antagonisti dei e lanziano professore di zoologia inizi liana, la Bioplanet di Cesena. Se oggi gli
sione, infatti, questa tecnica non serve nemici delle piante: per combattere gli a porre domande difficilissime, sicuro agricoltori sono in grado di difendere
solo per coltivare vegetali, ma anche per insetti dannosi al riso, allevava carpe di cogliere in fallo il giovane ribelle. le loro piante con laiuto degli insetti
innalzare lo spirito al di sopra delle ba- nelle risaie, mentre contro le lumache Invece il capellone sorprese lillustre utili, lo possono fare grazie a questa im-
nalit del quieto vivere. liberava legioni di anatre affamate. accademico con risposte perfette, in- portante struttura e al professor Celli
Cos come la scuola Soto Zen si basa Il metodo Fukuoka stato esportato dice di una preparazione ineccepibile. che lha fondata.
sul principio che la verit dentro di noi in tutto il mondo, soprattutto nei Paesi La vicenda avrebbe potuto finire con un Oltre a lavorare sul campo Giorgio
e basta togliere le barriere, lagricoltura in via di sviluppo, con risultati eccezio- 30 e lode e con un professore ammirato Celli stato un grande ispiratore e di-
naturale confida che le potenzialit per nali. In Europa stato elaborato ulte- e sbigottito, ma il destino volle che, al vulgatore, che ha scritto pi di quaranta
far crescere i raccolti siano insite nella riormente dalla spagnola Emilia Hazelip, fianco del professore che interrogava libri, la maggior parte dei quali parla di
terra: basta accompagnare questo pro- lideatrice dellagricoltura sinergica, un il giovane hippy, sedesse niente meno natura e di difesa con metodi biologici.
Inoltre ha condotto una trasmissione
televisiva, Nel regno degli animali, che lo
ha reso noto al grande pubblico.
Le sue capacit di trascinatore e la
lucidit dimostrata nellattivit di stu-
dioso si sono rivelate utili anche nel suo
impegno in politica, prima come con-
sigliere comunale della sua Bologna e
poi come europarlamentare. Ovunque
sedesse, la causa dellambiente era al
centro della sua attenzione, e sono mol-
civa , purtroppo, confermato da quella Uno di questi, il principale o comun- Il potere tampone di un ecosistema

C omeottenere moltitudine di danni che discendono da


questo modo di pensare, provocati da
que quello che lo caratterizza, il co-
siddetto potere tampone o omeostasi.
aumenta allaumentare della biodiver-
sit, cio maggiore il grado di com-

una produzione
sessantanni di agricoltura industriale. Si tratta, in pratica, di un meccanismo plessit di un sistema e maggiore la
Esiste unalternativa a questa vi- che permette a un ecosistema di man- sua capacit di ripristinare il suo as-

biologica
sione? La risposta positiva ed rap- tenere il suo assetto funzionale. Esso setto funzionale quando questo viene
presentata dallagricoltura biologica. agisce grossomodo come il termostato alterato. In poche parole, maggiore la
Questo tipo di coltivazione parte da un di un frigorifero che deve mantenere la biodiversit di un ecosistema e maggiore

A
bbiamo ripercorso insieme la presupposto completamente diverso temperatura attorno ai 4 C. Quando la la sua stabilit. Come nellesempio del
storia dellagricoltura biologica rispetto a quello dellagricoltura con- temperatura sale, il termostato si attiva frigorifero, questo presuppone maggiori
e abbiamo esplorato le idee di alcuni venzionale. Secondo la visione biolo- e mette in funzione il motore e quindi possibilit di feed-back che portano alla
pionieri in materia, ma a questo punto gica, il campo coltivato e lambiente il meccanismo di raffreddamento che stabilit demografica dellinsieme (Eu-
30 una domanda lecita: in pratica, come nel quale inserito soggiace a leggi riporta la temperatura a 4 C. Quando gene Odum, 1980). 31
si diventa agricoltori biologici? Quali che sono del tutto svincolate da quelle per la temperatura scende troppo il Negli agroecosistemi convenzionali

IDEE CHE DIVENTANO REALT: LE TECNICHE DEL BIOLOGICO


Scegliere lagricoltura biologica

sono le tecniche per coltivare i campi del libero mercato e che dobbiamo termostato fa fermare il motore e quindi la biodiversit limitata, perch ven-
senza inquinare e producendo alimenti rispettare, pena la diminuzione della il processo di raffreddamento. gono eliminate tutte le piante spon-
di qualit? produzione e linquinamento del no- Anche un ecosistema tende a un equi- tanee, che non forniscono un reddito
Per rispondere a queste domande stro ambiente. librio, cio le popolazioni degli organi- diretto. Non solo: luso massiccio di
dobbiamo analizzare tutti i fattori che Questo punto di vista viene sviluppato smi viventi che lo abitano rimangono agrofarmaci danneggia indistinta-
rendono possibile la produzione agri- da una nuova branca dellagronomia, costanti a livello sia numerico sia qua- mente tutti gli insetti, anche quelli
cola biologica. che studia il campo coltivato dal punto litativo (numero di specie presenti). utili tra cui api, farfalle e insetti au-
di vista ecologico cio della casa/am-
biente (dal greco oikos, casa o anche
I L P UNTO D I V I STA BI O LO G I C O ambiente; e logos, discorso o stu-
Possiamo affermare, generalizzando, dio) e per tale motivo prende il nome
che lagricoltura convenzionale con- di agroecologia.
sidera il campo coltivato alla stregua
di un macchinario che dobbiamo ali-
mentare con un carburante, perch LA G RO EC O LO G I A
una volta in funzione produca beni, E L A BI O D I V E R S I T
in questo caso alimentari. Ma siamo si- Lagroecologia parte dal presupposto
curi che il campo coltivato si comporti che il campo coltivato sia una cellula di
esattamente come una macchina qual- un sistema pi grande, chiamato ecosi-
siasi, ovvero che questa visione mec- stema agrario o agroecosistema.
canicistica non sia un modello troppo Lagroecosistema a tutti gli effetti un
semplificato della realt? ecosistema e quindi soggiace ai mecca-
Che si tratti in effetti di una rappre- nismi e ai principi che regolano questo
sentazione irreale, sbagliata e anche no- sistema-ambiente.
siliari, fondamentali per i nostri agro- L A F E RT I L I T D E L S U O LO la fertilit del terreno), la rotazione Limportanza dellhumus
ecosistemi. Basti pensare al ruolo La fertilit del suolo linsieme delle delle colture. Per mantenere la fertilit del suolo
fondamentale delle api nellimpolli- caratteristiche fisiche, chimiche e bio- Si parla di rotazione quando coltiva- fondamentale lapporto di un ade-
nare le piante superiori, tra cui proprio logiche che rendono un terreno adatto zioni diverse si succedono su un terreno guato quantitativo di sostanza orga-
quelle che coltiviamo. alle colture agrarie. in un ordine stabilito, ripetendo la me- nica matura, sotto forma per esempio
Anche le infestanti hanno spesso In un ecosistema naturale, come un desima coltivazione in cicli regolari. di letame maturo, per conservare inal-
un ruolo ecologico importante e sot- bosco, le piante, dopo aver esaurito il Possono quindi darsi rotazioni biennali, terata la capacit produttiva dellappez-
tovalutato. Prendiamo come esempio proprio ciclo vitale, ritornano alla terra triennali, quadriennali e cos via. zamento, evitando il ricorso a concimi
la moltitudine di insetti pronubi e pa- restituendo le sostanze nutritive che La rotazione evita quindi che su e ammendanti chimici che possono es-
rassitoidi. Questi insetti sono glicifagi, hanno prelevato durante la loro vita. In un terreno dato si avvicendi per due sere autorizzati solo caso per caso dal
cio si nutrono di nettare dei fiori, pro- un agroecosistema invece le piante, alla volte di seguito un ciclo colturale della lOrganismo di Controllo. La sostanza
prio quello di molte piante infestanti. cosiddetta maturazione agronomica, stessa pianta o di piante della stessa organica essenziale perch favorisce
32 Quindi togliere allagrosistema queste vengono raccolte lasciando non sem- famiglia. il proliferare della moltitudine di mi- 33
piante significa causare lestinzione pre il terreno pi povero di come lo La rotazione ha diversi vantaggi: crorganismi del suolo, responsabili dei
Scegliere lagricoltura biologica

IDEE CHE DIVENTANO REALT: LE TECNICHE DEL BIOLOGICO


a catena di moltissimi insetti utili, ab- avevano trovato i semi. - contribuisce a interrompere il ciclo processi biochimici che rendono pro-
bassando la biodiversit e diminuendo Come mantenere allora la fertilit ele- vitale degli organismi nocivi legati a gressivamente disponibili i vari ele-
di conseguenza il potere tampone, vata rispettando i principi dellagricol- una certa coltura; in particolare, la suc- menti nutritivi per le piante coltivate.
ossia la difesa naturale dellequilibrio tura biologica? Ecco qualche metodo. cessione di piante di famiglie differenti Lhumus, quindi, condiziona la fertilit
dellecosistema. (per esempio, alternanza tra graminacee e la fertilit come amava ripetere il
Le tecniche legate allagricoltura bio- La rotazione delle colture e piante oleaginose, tipo grano e colza) botanico inglese Albert Howard im-
logica, oltre a mantenere inalterata la Una pratica antica, ma ancora attuale, permette di interrompere il ciclo di al- plica abbondanza, alta qualit e resi-
fertilit del suolo, cercano proprio di usata per mantenere o migliorare la fer- cune malerbe; stenza alle malattie.
mantenere alta la biodiversit in modo tilit dei suoli, insieme a pratiche agro- - grazie alla diversit dei sistemi ra-
per, come vedremo, razionale. nomiche come il sovescio (che consiste dicali, il profilo del terreno esplorato Le lavorazioni del terreno
Passiamo ora ai fattori e alle tecniche nellinterramento di apposite colture meglio, il che si traduce in un migliora- importante attuare le lavorazioni al
dellagricoltura biologica. allo scopo di mantenere o aumentare mento delle caratteristiche fisiche del momento opportuno, tenendo conto
suolo e in particolare della sua struttura del livello di umidit del terreno al fine
(limitandone il compattamento e la de- di non deteriorarne la struttura. Vanno
gradazione), e quindi della nutrizione inoltre eseguite nello strato superficiale
delle piante; del suolo per evitare di portare alla luce
- limpiego delle leguminose consente gli strati sottostanti meno fertili.
laggiunta di azoto simbiotico al suolo; Le lavorazioni sono effettuate anche
pi in generale, la composizione dei di- allo scopo di contenere le erbe infe-
versi residui colturali contribuisce alla stanti e in tal senso attuata la pratica
qualit dellhumus. della falsa semina. Si tratta di unan-
La rotazione ha quindi un effetto im- tica tecnica agronomica, oggi recupe-
portante sulla vita del terreno e sulla rata, che consiste nel preparare il letto
nutrizione delle piante. di semina come se si dovesse procedere
Le coccinelle niglia, probabilmente un predatore
esotiche di o un parassitoide, che mancava
completamente negli Stati Uniti.
Charles Riley Fu cos che invi il suo collabora-
Verso la met dellOttocento, gli tore, lentomologo Albert Koebele,
agrumi californiani iniziarono a in Australia, allo scopo di trovare
deperire e a morire a causa di un e raccogliere eventuali antagonisti
insetto. Questo artropode venne naturali della cocciniglia.
riconosciuto e classificato come Koebele non trad le aspettative del esotico (insetto che proviene da un
Icerya purcasi, nientemeno che maestro e, dopo mesi di ricerche altro ambiente) per combattere un fi-
una cocciniglia australiana arrivata nella terra dei canguri, trov un tofago esotico.
per caso negli Stati Uniti dAme- predatore della cocciniglia molto Sostanzialmente si tratta di lanciare
rica. Purtroppo anche gli insetticidi efficiente. Si trattava della Rodolia
pi potenti non erano in grado cardinalis, la quale, dopo un op- linsetto per alcuni anni in zone pre-
di eliminarlo. Come fare? Lallora portuno allevamento massale in cise e poi aspettare che tra linsetto
34 capo del Federal Entomological California, venne liberata in tutto il carnivoro e quello vegetariano si 35
Service, Charles Valentine Riley, territorio infestato dalla cocciniglia. ripristini lequilibrio che avevano nella
Scegliere lagricoltura biologica

IDEE CHE DIVENTANO REALT: LE TECNICHE DEL BIOLOGICO


fece un ragionamento talmente Il successo fu clamoroso: dopo
terra natia.
azzeccato da consegnargli lac- pochi anni, il flagello si ridimen-
cesso immediato allOlimpo degli sion a tal punto che gli agrumeti I lanci inondativi invece si eseguono
scienziati: in Australia lIcerya furono completamente salvi. contro gli insetti indigeni (insetti origi-
purcasi non creava (n crea) parti- Fu linizio di una nuova era. nari delle nostre zone). Allinsorgere di
colari danni mentre in California lo uninfestazione, invece di ricorrere agli
stesso insetto aveva un effetto de-
vastante. Lo scienziato ne dedusse insetticidi di sintesi, si lanciano insetti
che ci doveva essere, in Australia, utili che liberano in maniera naturale
un elemento limitatore della cocci- le piante dagli insetti fitofagi.
Facciamo un esempio: avete mai no-
tato delle coccinelle correre su di un
poi alla semina vera e propria. In questo sia possibile opporsi alle avversit che germoglio infestato da pidocchi delle
modo, nel terreno cos preparato ma non minacciano le colture senza fare ricorso L A LOT TA BI O LO G I CA C L A S S I CA piante, i fastidiosi afidi? Ebbene, le coc-
seminato, si stimola la germinazione dei a sostanze di sintesi. Le tecniche di lotta biologica classica cinelle non vogliono farsi notare per la
semi delle piante infestanti presenti, che Ma nella pratica, come si attua? Quali sono rimaste sostanzialmente identiche loro bellezza: piuttosto, stanno andando
vengono poi eliminate con unulteriore sono le tecniche a disposizione degli a quelle elaborate da Charles Valentine a caccia. Questi insetti sono infatti dei
operazione meccanica. agricoltori per evitare che il raccolto Riley alla fine dellOttocento e consi- formidabili predatori e quindi vengono
venga distrutto da insetti dannosi e stono nel liberare (il termine tecnico allevati nelle biofabbriche e liberati in
malattie? Cominciamo con il descrivere lanciare) insetti entomofagi (che si massa sulle piante infestate da afidi. Il
L A G EST I O N E D E L L E AV V E R S I T : i metodi che salvano le nostre piante nutrono di insetti) per eliminare dalle risultato che ne segue eccezionale:
L A D I F ES A C O N M E TO D I BI O LO G I C I dagli insetti dannosi. La difesa biolo- piante i loro simili dannosi. Due sono le alle coccinelle liberate non pare vero
Abbiamo gi detto che lagricoltura gica dagli insetti si divide in tre grandi modalit di lancio: i lanci inoculativi e di essere approdate in un campo colmo
biologica riuscita almeno in parte categorie: lotta biologica classica, lotta quelli inondativi. del loro cibo preferito e inizieranno im-
a sostituirsi a quella convenzionale biologica moderna e lotta biologica La prima tipologia si attua inocu- mediatamente il banchetto, che prevede
nel momento in cui ha mostrato come conservativa. lando un territorio con un entomofago circa cento afidi al giorno.
Predatori
e parassitoidi Infatti la coccinella un preda- quindi una larvetta che immediata- sita appunto perch il primo porta
Come tutti gli esseri viventi anche tore talmente feroce che non mente inizia a cibarsi dellospite. a morte lospite mentre il secondo
gli insetti hanno dei nemici. E gli disdegna un banchetto a base di Fin qui, nulla di nuovo: di paras- lo debilita e solo raramente lo uc-
antagonisti pi aggressivi sono, suoi simili. siti, che, senza invito, si presen- cide. Prima per di giudicare male
come spesso accade, quelli in- E i parassitoidi? Sono delle pic- tano al banchetto e divorano i parassitoidi dovremmo ricordarci
terni. Appartengono alla stessa cole vespine talmente feroci che ogni cosa, compreso lanfitrione, dellantico detto che recita: I ne-
classe degli insetti e si dividono in il celebre naturalista Charles pieno il mondo, e non solo mici dei nostri nemici sono nostri
due grandi categorie: i predatori e Darwin, studiando questi animali, quello animale. Ma la cattiveria amici. I parassitoidi, essendo
i parassitoidi. perse definitivamente la fede nel delle vespe parassitoidi non fini- acerrimi nemici degli insetti ve-
Un classico predatore del mondo Dio buono e previdente della sce qui. Per poter mangiare sem- getariani (insetti fitofagi), sono
degli insetti lapparentemente tradizione cristiana! pre carne fresca, la piccola larva nonostante, o meglio, in virt
simpatica coccinella. facile in- Questi insetti, che presentano ali non uccide lospite immediata- della loro crudelt nostri preziosi
fatti notarla correre su un getto, efficienti e livree spesso nere ma mente: lo mantiene in vita per alleati nonch amici delle piante
36 per esempio di rosa, infestato da anche dai colori metallizzati, si lungo tempo e lo consuma lenta- che popolano il nostro terrazzo, 37
afidi. Non sta celebrando con una spostano velocemente alla ricerca mente. Solo quando si appresta a orto o giardino.
danza come molti potrebbero della loro vittima (ospite), normal- diventare adulta, la larva finisce
Scegliere lagricoltura biologica

IDEE CHE DIVENTANO REALT: LE TECNICHE DEL BIOLOGICO


ritenere la bellezza della natura: mente un insetto allo stadio giova- la povera vittima divorandola
anzi, sta cercando i pidocchi delle nile. Quando la trovano, inoculano completamente.
piante (gli afidi) per farne un sol un uovo allinterno o sopra il corpo Nel linguaggio scientifico un pa-
boccone. della stessa. Dalluovo sguscia rassitoide differisce da un paras-

L A LOT TA BI O LO G I CA MO D E R N A nellisola di Curacao, al largo delle coste


Come dice la definizione stessa, la del Venezuela, e si basa su studi teorici
lotta biologica moderna stata ideata eseguiti dallentomologo statunitense
successivamente alla lotta biologica Edward Fred Knipling nel lontano 1938.
classica. Essa utilizza due strategie: lau- Questi studi analizzavano in modo te-
tocidio o tecnica del maschio sterile e le orico le conseguenze dellimmissione,
manipolazioni delle segnalazioni. allinterno di una popolazione naturale,
di un numero rilevante di individui ste-
Lautocidio rilizzati. Secondo tali previsioni, questi
In Italia limportante tecnica dellau- ultimi, entrando in competizione con i
tocidio stata adottata con successo fertili, avrebbero dovuto provocare il
nellisola di Procida per combattere la progressivo collasso demografico della
mosca della frutta e si sta progettando popolazione.
di impiegarla contro la zanzara tigre, ar- Questipotesi venne verificata circa
rivata dallOriente a disturbare le nostre ventanni pi tardi nellisola di Cura-
giornate (contrariamente alla zanzara cao contro un dittero, la Cochliomyza
comune, quella tigre punge di giorno). hominivorax, parassita del bestiame
Lautocidio stato messo a punto e che procurava gravi danni economici
attuato con successo per la prima volta agli allevatori. Gli entomologi alleva-
Gli insetti hanno un olfatto estrema- per ettaro, attaccati ai rami). come se
mente sensibile: pensate che alcuni ma- si immettesse nel frutteto un numero
schi di falene sono in grado di sentire considerevole di femmine e si richiamas-
il feromone emesso da una femmina a sero i maschi con una promessa damore
una distanza di 12 chilometri. In pra- destinata a svanire nel nulla. I maschi
tica sono in grado si cogliere le singole infatti seguiranno la scia amorosa ma,
molecole odorose. Attualmente si cono- al posto della loro innamorata, si imbat-
sce la formula dei feromoni di circa 400 teranno in una capsula in caucci. Che
specie di lepidotteri e, previa sintesi in delusione! Ma che gioia per lagricoltore
laboratorio, questi odori inebrianti che potr raccogliere frutti sani, e so-
vengono utilizzati per difendere le no- prattutto per il consumatore che potr
stre colture dagli insetti. gustare mele zuccherine libere da pe-
38 Quali sono le tecniche che utilizzano sticidi. Anche lambiente ne trarr un 39
queste sostanze cos potenti? grande vantaggio: i feromoni sono cos
Scegliere lagricoltura biologica

IDEE CHE DIVENTANO REALT: LE TECNICHE DEL BIOLOGICO


La pi famosa e la pi utilizzata la attivi che ne bastano pochi grammi per
confusione sessuale. Proviamo a spiegare ettaro e quindi il rischio di contamina-
rono in massa il dittero e, dopo aver lasciano cadere a terra evitando cos come funziona con il pi classico esem- zione nullo.
sterilizzato i maschi con raggi X, ne il pericoloso predatore. Alcuni ento- pio accademico: Cydia pomonella il nome
liberarono 170.000 esemplari in due mologi hanno registrato questi suoni scientifico della famosa carpocapsa, fa- Le manipolazioni: la cattura in massa
mesi. Il risultato fu eccezionale: in sole e li hanno applicati nei campi di mais lena che rappresenta la preoccupazione Unaltra tecnica la cattura in massa,
quattro generazioni la specie dannosa per evitare i danni da Ostinia nubila- di tutti i coltivatori di mele. La femmina che si basa sulla manipolazione delle in-
fu completamente sradicata dallisola. lis, la falena pi dannosa a questa di questa falena, quando innamorata, formazioni, impiegata nei frutteti, per
In seguito la tecnica fu replicata in coltura. Al centro di due campi colti- rilascia nellaria tracce di un feromone combattere quelle falene le cui femmine
molte zone del mondo con risultati vati a granoturco era stata collocata sessuale, il codlemone. Se un maschio, sono poco mobili. Classicamente viene
contrastanti. Per questo oggi la si ap- unemittente di ultrasuoni che veniva aggirandosi nei paraggi, sente questo usata per i cosiddetti rodilegno, falene
plica solo su aree geograficamente fatta funzionare nella notte, con risul- odore, impazzisce letteralmente da- i cui bruchi si nutrono di legno, creando
delimitate (come le isole) oppure nel tati promettenti: la coltura di mais more, smette di occuparsi delle proprie buchi, e quindi gravi danni, agli alberi.
caso di specie di insetti che si spostano stata infatti preservata dallinvasore. faccende e segue controvento la scia di Si tratta di montare nel frutteto al-
pochissimo. Purtroppo, per, questa tecnica, nella feromone che lo porter alla sua innamo- meno dieci trappole per ettaro innescate
pratica, presenta delle difficolt og- rata. Dal loro accoppiamento nasceranno con erogatori impregnati di feromone.
Le manipolazioni delle segnalazioni gettive: per una tutela completa, sa- (dopo pochi giorni) tante uova lentico- In questo caso, il maschio rimarr dop-
Cercano letteralmente di manipolare rebbe necessario sistemare decine di lari da cui sgusceranno bruchetti con la piamente deluso: non solo la scia di fe-
delle segnalazioni biologiche a nostro amplificatori per ettaro. pessima abitudine di divorare le mele. romone femminile non lo avr portato
favore. Per esempio noto che i pipi- La confusione sessuale cerca di in- da una femmina della sua specie, ma
strelli emettono un ultrasuono (non Le manipolazioni: i feromoni terrompere questa alchimia damore. Si addirittura lo avr imbrigliato in una
udibile da noi) per orientarsi. Ebbene, La manipolazione delle segnalazioni pi impregnano di codlemone molti eroga- trappola mortale. Infatti, le trappole a
alcune falene, quando sentono il grido diffusa quella che riguarda i cosid- tori (capsule di caucci) e si installano feromoni sono di due tipi: una ha forma
dei pipistrelli, smettono di volare e si detti feromoni. nel campo (circa 1000/2000 erogatori di imbuto e laltra somiglia a una casetta
In Trentino fenomeno reso possibile grazie a una Per il territorio dellalto Garda, la cat-
In Trentino dal 2004 sono state mergerci nelle sensazioni benefiche magica sostanza che le femmine spen- tura massale, che interessa tutta larea
eseguite trenta prove sperimentali di un eccellente vino trentino senza
nellano sul frutto dopo aver deposto coltivata, ha dato risultati positivi che
dimostrative con una tecnica molto sentire un lieve ma fastidioso
simile alla confusione chiamata senso di colpa per la consapevo- il loro uovo. Questa sostanza prende hanno contribuito a diffondere il me-
disorientamento e distrazione ses- lezza che il nettare degli dei stato il nome di feromone marcatore e se- todo di coltivazione biologica nellarea.
suale. Essa consiste nel posizionare prodotto inquinando lambiente? gnala alle altre femmine che il frutto
un numero decisamente pi alto Assolutamente s, stappiamo tran- gi occupato. L A LOT TA BI O LO G I CA
di erogatori di feromoni rispetto quillamente una bottiglia perch
alla confusione classica. Nel caso la vite e il nostro vino sono stati Ma torniamo alla cattura in massa: C O N S E RVAT I VA
della distrazione per il contenuto prodotti grazie a tecniche di lotta quasi tutte le mosche vengono attirate Negli anni Sessanta, un ricercatore
di feromone di ogni singolo eroga- biologica. Per combattere le tignole dal colore giallo e quindi le trappole americano di nome Steven Gliessman
tore molto pi basso rispetto a della vite (delle farfalline che allo utilizzate per questa tecnica sono dei inizi la sua carriera presso lUniversit
quello della confusione. Inoltre gli stadio larvale arrecano danni ai
pannelli collati di questo colore. Per della California. La sua specializzazione
erogatori non sono di plastica ma grappoli) si utilizza la confusione
40 in Mater BI, una speciale bioplastica sessuale su tutta la superficie, aumentarne lefficacia, le trappole ven- riguardava gli essudati radicali, quelle 41
ottenuta dal mais e completamente mentre per i funghi che attaccano gono attivate con un feromone sessuale sostanze che vengono emesse dalle ra-
Scegliere lagricoltura biologica

IDEE CHE DIVENTANO REALT: LE TECNICHE DEL BIOLOGICO


biodegradabile. Una tecnica ecoso- la pianta si possono utilizzare sia il che attira i maschi e un attrattivo am- dici delle piante e che hanno partico-
stenibile al 100% e molto efficace rame sia lo zolfo, prodotti ecocom- moniacale per le femmine. Le femmine lari funzioni: per esempio, inibiscono
nel contenere il danno da carpo- patibili e di grande efficacia.
capsa. E la vite si pu salvaguardare infatti, dovendo produrre le uova, si la crescita di piante di alcune specie e
dai funghi e dagli insetti dannosi? nutrono di sostanze ammoniacali. Per ne agevolano altre; ad esempio, il mais,
I meravigliosi pendii trentini che in unadeguata cattura di massa bisogna la zucca e il fagiolo vengono chiamati
autunno si colorano degli accesi installare almeno una trappola ogni tre the three sisters (le tre sorelle) perch
colori caldi tipici di questa stagione
possono essere anche poco impat- piante, posizionandola preferibilmente si avvantaggiano reciprocamente attra-
tanti per lambiente? Possiamo im- nella parte esposta al sole. verso gli essudati radicali.

con il fondo cosparso di colla. Il risul- la Bactrocera oleae o mosca dellolivo.


tato per il medesimo: il povero ma- Le femmine di questo insetto amano
schio destinato alla morte, nel primo deporre un singolo uovo allinterno del
caso nel fondo dellimbuto, nel secondo frutto. Dalluovo sguscia una larvetta
invischiato nella colla. Misera fine per famelica che inizia a divorare il frutto
questi animali, ma vittoria per lagri- dallinterno rovinandolo irrimediabil-
coltore, che mantiene le piante sane, e mente. Degno di nota ed estremamente
per lambiente, che non deve smaltire saggio che allinterno del frutto si
sostanze tossiche. trova sempre e solo una larva: loliva
La cattura in massa si usa anche per infatti un frutto molto piccolo ed
difendere unaltra coltura importantis- sufficiente solo per alimentare unu-
sima: lolivo. Le drupe, o olive, prodotte nica larva. Ma come fanno le altre
da questo albero vengono regolar- femmine a capire che il frutto gi
mente attaccate da una piccola mosca, occupato e non deporre altre uova? Il
Il giovane Steven si butt a capofitto sto ambiente artificiale possiede delle turale: ospitano infatti innumerevoli Le piante trappola
su questi studi con risultati eccezionali: caratteristiche introvabili in natura: insetti utili. Lo sfalcio, lavorazione pe- una tecnica un po diversa rispetto a
le sue ricerche vennero pubblicate dai una densit di cibo impressionante e riodica che consiste nel tagliare lerba, quelle appena descritte perch si rivolge
giornali scientifici pi autorevoli. facilmente reperibile. In natura infatti una pratica devastante per le legioni agli insetti dannosi. Esistono alcuni in-
Mentre il mondo veniva sconvolto dai esisterebbero alberi di mele frammisti a degli insetti utili: essi si ritrovano im- setti fitofagi (che si nutrono di vegetali)
mitici anni Settanta, Steven viveva alla- tante altre specie arboree; e per mamma provvisamente senza casa e devono che sono altamente polifagi, cio si pos-
pice del successo scientifico, e i dubbi, le carpocapsa sarebbe pi difficile scovare traslocare verso lidi pi propizi, nor- sono nutrire di svariate piante.
ansie per un mondo migliore di unintera in questo ambiente composito una mela malmente lontani dai campi. Questi insetti polifagi, pur potendo
generazione misero in crisi il suo natu- dove deporre le sue uova. Questa sorta di migrazione fa- scegliere fra tante piante, ne prefe-
rale ottimismo americano. Una sera si Parallelamente il meleto un luogo cilmente evitabile: basta sfalciare il riscono alcune piuttosto che altre.
ritrov da solo nel suo laboratorio vicino inospitale per i nemici della falena, medicaio a strisce, lasciando sempre Il Lygus rugulipennis, per esempio,
a San Francisco a studiare gli essudati di che, come abbiamo visto, sono glici- dellerba a disposizione per i nostri al- di bocca piuttosto buona non disde-
42 alcune piante tropicali quando, improv- fagi e nel frutteto, ambiente in cui la leati. Essi saranno ben contenti di non gnando ben 500 piante diverse. Per va 43
visamente, fu colto da questo dubbio: maggior parte delle piante spontanee dire addio ai monti e di essere a dispo- assolutamente pazzo per lerba medica
Scegliere lagricoltura biologica

IDEE CHE DIVENTANO REALT: LE TECNICHE DEL BIOLOGICO


And so what? (e allora cosa?): anche se ricche in nettare vengono eliminate, sizione per dare man forte nella difesa che divora con immenso piacere. Per
scoprissi tutte le relazioni segrete delle non riescono a vivere. delle nostre piante. difendere quindi la lattuga (unaltra
piante, se riuscissi a sintetizzare tutti gli Lintento della lotta biologica conser-
essudati radicali di tutte le piante, che vativa quello di rendere il frutteto un
cosa avr raggiunto? Come avr aiutato po meno attraente per la carpocapsa
la societ a migliorare? Come posso in- e un po pi adatto agli insetti utili. Le
dirizzare i miei studi a tale scopo?. tecniche per perseguire questo scopo
Da quelle riflessioni, da quei dubbi sono molte. Ecco le pi diffuse.
generazionali nacque un uomo nuovo,
uno scienziato trasformato, e scatur una Limpianto di siepi annuali o perenni
nuova scienza: lagroecologia, cio lo Si tratta di piantare o seminare siepi in
studio dellagricoltura dal punto di vista aziende con lo scopo di ospitare insetti
dellecologia. Tra i fondamentali filoni utili o altri animali insettivori. Le siepi
dellagroecologia c la cosiddetta lotta annuali sono costituite da miscugli di
biologica conservativa, cio quellin- piante nettarifere e vengono coltivate
sieme di tecniche atte a incrementare o ai lati delle colture, quelle perenni sono
mantenere gli insetti utili nellazienda invece formate da arbusti o alberi e ac-
agricola e a tutelare lomeostasi. colgono, oltre agli insetti utili, anche
Vediamo come fare per conservare molti vertebrati insettivori (uccelli,
gli insetti utili: prendiamo come esem- ricci, anfibi ecc.).
pio un meleto classico che, per alcuni
aspetti, rappresenta il paradiso terrestre Lo sfalcio alternato
della dannosa carpocapsa, la falena i cui Il campo di erba medica e il prato sta-
bruchi impazziscono per le mele. Que- bile sono una specie di biofabbrica na-
Le biofabbriche
Se per la difesa biologica neces- industriali, per cui le biofabbriche essendo per natura delle ghiottone niche di lotta biologica in citt per
sario inondare i campi coltivati con sono specie di roccaforti dove solo (mangiano 100 afidi al giorno), combattere gli afidi e altri insetti
insetti utili, ci deve essere qualcuno personale specializzato e fidato amino a tal punto questo piatto che infestano le piante di balconi e
o qualcosa in grado di allevarli in pu entrare. preparato dagli entomologi olan- giardini. Oltre a produrre confezioni
massa. In effetti proprio cos. Esi- Pensate che la coccinella, uno degli desi da mangiarne in quantit di semi per la lotta biologica con-
stono aziende, chiamate bio-fab- insetti utili pi venduti, ha un tipo spropositate. La ricetta di questo servativa, i ricercatori entomologi
briche, che appunto producono di allevamento molto complicato. manicaretto viene tenuta segreta hanno costruito una piccola biofab-
esseri viventi, vale a dire insetti Per ottenere e mantenere al meglio e sono pochissime le persone che brica presso un laboratorio protetto
utili, e li commercializzano. questo feroce predatore di afidi la conoscono. Anzi, selezionato di una cooperativa sociale. Sono
In realt si tratta di stabilimenti le biofabbriche devono seguire tre il numero dei tecnici autorizzati a quindi persone a rischio di emargi-
in cui, nel massimo rispetto delle fasi: allevamento di germogli di entrare nella cella climatica dove si nazione che allevano gli insetti utili,
norme di tutela degli animali, si pisello; allevamento degli afidi sui allevano questi coleotteri. Inoltre, si li impacchettano e li spediscono
allevano insetti utili, si controlla germogli di pisello; allevamento di narra che lo scopritore (ovviamente agli acquirenti di tutta Italia.
la qualit del loro lavoro (la loro coccinelle su afidi. Si tratta di una non se ne conosce il nome) della Ovviamente, per, i ragazzi della
44 efficienza), li si sistema in comode mole di lavoro enorme;ebbene, ricetta preziosa sia diventato len- cooperativa sociale non hanno a 45
confezioni e li si vende a chi ha serpeggia una voce tra gli entomo- tomologo pi ricco del mondo e disposizione la mitica ricetta per le
Scegliere lagricoltura biologica

IDEE CHE DIVENTANO REALT: LE TECNICHE DEL BIOLOGICO


bisogno del loro aiuto. La prima logi (un vero e proprio segreto di che attualmente faccia una vita da coccinelle e devono lavorare mol-
biofabbrica stata costruita dove la coccinella) che narra di una sorta di nababbo su unisola caraibica. tissimo per allevarle.
lotta biologica nata, in California, pappa il termine tecnico dieta In realt le biofabbriche sono ef-
nel 1916. La ditta in questione si da somministrare ai preziosi pre- fettivamente strutture efficienti. In
chiamava Limoneira Company e il datori. Questa dieta sarebbe stata Italia ne esiste una la Bioplanet di
primo insetto a essere allevato in ideata da un tecnico della Koppert, Cesena particolarmente attenta
massa fu il Cryptolaemus montrou- la biofabbrica pi grande dEuropa, alla qualit dei suoi insetti. Il fito-
zieri, una coccinella ancora allevata che si trova in Olanda. Basta quindi seide allevato presso la sua strutura
e utilizzata in campagna. preparare questa mitica pietanza, (acaro predatore di ragnetto rosso)
Le biofabbriche devono risolvere simile nellaspetto alla polenta, e famoso in tutto il mondo per
numerosi problemi, non solo le- somministrarla alle coccinelle per la sua voracit e quindi per leffi-
gati allallevamento, ma anche evitare i due passaggi classici cienza nel proteggere le piante.
allimballaggio, allo stoccaggio e (allevamento dei germogli di pisello Una curiosit per concludere: esi-
alla spedizione degli alleati delle e degli afidi) e risparmiare tempo ste un progetto dellUniversit di
piante. E, come in tutte le fabbri- e denaro. Altre voci incontrollate Bologna il progetto Eugea che
che del mondo, esistono i segreti sosterrebbero che le coccinelle, si propone di far approdare le tec-

pianta di cui ghiotto) baster colti- LA PREVENZIONE produzioni in modo opportuno, preve-
vare ai lati del campo in cui colti- E L E S U E T EC N I C H E nendo i possibili problemi, in quanto si
vata strisce di erba medica e subito il Forse la parola chiave della difesa hanno a disposizione strumenti limitati
buongustaio si sposter dalla coltura biologica conservativa, o meglio, della- per intervenire una volta che il danno
principale verso il suo piatto preferito. gricoltura biologica, prevenzione. gi presente. Di conseguenza bisogna
Questa tecnica di uso comune negli Per prevenire linsorgenza delle mirare sia a mantenere un equilibrio
Stati Uniti, e in Italia inizia a prendere malattie delle piante si usano diverse vegeto-produttivo delle piante al fine
piede soprattutto in Romagna. tecniche. Per il metodo di produzione di aumentare le loro difese naturali, sia
biologico importante impostare le a diminuire i potenziali attacchi delle
avversit, salvaguardando lambiente
circostante.
Nelle colture annuali, hanno parti-
colare importanza gli avvicendamenti
colturali e i sovesci; inoltre va posta
attenzione ad alcuni aspetti, che elen-
chiamo qui di seguito.

La scelta varietale
opportuna la scelta di variet resi-
stenti o tolleranti alle principali av-
versit, qualora esistenti. In genere le
46 variet autoctone, selezionate dagli 47
agricoltori nel tempo, rispondono alle
Scegliere lagricoltura biologica

IDEE CHE DIVENTANO REALT: LE TECNICHE DEL BIOLOGICO


caratteristiche di rusticit e di adatta- la densit di coltivazione inferiore a
bilit alle condizioni locali. pertanto quella dellagricoltura convenzionale
consigliabile ricorrere a esse, assicu- in quanto si mira a una migliore espo-
randosi riguardo alle caratteristiche sizione al sole della coltura e a unade-
sanitarie e allorigine biologica dei guata circolazione dellaria per evitare
prodotti da moltiplicazione. ristagni di umidit che favoriscono
patogeni come le crittogame.
La solarizzazione L A G EST I O N E D E L L E E R BE fattore che pu compromettere il nostro
un procedimento di lotta biologica Irrigazione e drenaggio S P O NTAN E E raccolto: le erbe spontanee che possono
che consente di ridurre il contenuto Entrambe le tecniche mirano a otte- La biodiversit sicuramente una ric- diventare infestanti.
di patogeni negli strati superficiali del nere un giusto livello di umidit del chezza per lambiente e per i nostri agro- Queste piante sono importantissime
terreno mediante lutilizzo di materiale suolo apportando il quantitativo ne- ecosistemi. Non dimentichiamoci per perch spesso sono fonte di nettare per
biodegradabile che viene steso a terra cessario per colmare leventuale deficit che lagricoltura unattivit produttiva, gli insetti utili; daltra parte, se crescono
ed esposto allazione dei raggi solari. idrico e asportando lacqua in eccesso il cui fine ultimo pertanto quello di in mezzo alle nostre colture, possono to-
Ne conseguono una drastica riduzione per evitare dannosi ristagni. Nel caso ottenere una produzione, sia pure so- gliere loro luce, acqua e sostanze nutri-
di patogeni e leliminazione delle ma- dellirrigazione opportuno verificare stenibile. A tale scopo, la biodiversit tive con gravi danni per la produzione.
lerbe grazie alle elevate temperature la qualit delle acque per evitare lim- deve essere controllata nel senso che Come gestirle al meglio, consapevoli di
(40-50 C) che si generano sotto la missione di inquinanti. Lacqua deve alcune specie, sia vegetali sia animali, questa ambivalenza?
copertura. essere dosata in modo opportuno partecipano attivamente allomeostasi In agricoltura biologica il mezzo pi
evitando eccessi che porterebbero al (condizione di stabilit, tendenza alle- usato ed efficiente il cosiddetto con-
Epoca e densit dimpianto dilavamento del terreno e utilizzando quilibrio), mentre altre riducono la pro- trollo fisico. La falsa semina, per esempio,
In agricoltura biologica importante metodi che evitino di bagnare la parte duzione agricola. oltre a essere una tecnica per il controllo
rispettare il ciclo naturale di ogni col- aerea della coltura per ridurre il rischio Delle malattie e degli insetti abbiamo di varie malattie, pu essere eseguita per
tura evitando le forzature. In generale di attacchi fungini. gi parlato; tratteremo ora di un altro limitare le erbe spontanee nel campo.
modalit di selezione di variet e razze, ratteristiche di: tolleranza a stress
promuovendo tecniche che agiscono atmosferici (temperature estreme, sa-
direttamente sul patrimonio genetico linit, siccit e inondazioni); resistenza
di piante e animali. Una delle pi re- a virus, funghi e batteri; aumento della
centi tecniche ha fatto molto parlare qualit e quantit del raccolto; tolle-
di s in questi ultimi anni, ed quella ranza a erbicidi; resistenza agli insetti;
che ha reso possibile la creazione di produzione di sostanze come farmaci,
organismi transgenici. vaccini, tessuti e materiali.
Questa tecnica va contro ogni pa- A una prima lettura non si pu na-
radigma biologico: consiste nel pren- scondere una certa soddisfazione:
dere un gene di una specie animale o sembra che Prometeo e lideale da
vegetale e innestarlo su una specie lui incarnato sia di nuovo sceso fra
48 completamente differente che pu ad- gli uomini per svelare loro il modo di 49
dirittura appartenere a un altro regno. spingersi oltre i limiti fissati dal Cielo,
Scegliere lagricoltura biologica

IDEE CHE DIVENTANO REALT: LE TECNICHE DEL BIOLOGICO


Per esempio, il batterio Bacillus thurin- in nome della tutela e, in definitiva, di
giensis provoca una malattia mortale ai una maggiore felicit.
lepidotteri dannosi alle piante. Questa C comunque un ma. Esiste un
grave malattia provocata da un corpo fattore che sconsiglia la coltivazione
parasporale romboedrico detto volgar- delle piante transgeniche e impone di
L E P I ANT E T R AN S G E N I C H E : mente cristallo. Ebbene, i genetisti evitare labrogazione totale di quelle
UN A T EC N I CA V I E TATA hanno individuato il gene che deco- naturali, per quanto preda di malat-
Da migliaia di anni, cio da quando difica questo cristallo e lo hanno in- tie in agricoltura biologica: il princi-
agricoltore, luomo cerca di miglio- nestato nel genoma del mais rendendo pio di precauzione. Al pari dei primi
rare a suo favore le caratteristiche questa pianta resistente agli attacchi insetticidi di sintesi, anche le piante
Ci sono anche altre tecniche, tra cui: delle piante coltivate. La pi classica di alcuni insetti. Hanno quindi let- transgeniche promettono molto, ma
luso dellerpice strigliatore; il pirodi- delle tecniche di miglioramento ge- teralmente preso un gene di batterio nel lungo termine non possiamo valu-
serbo; limpiego di sarchiatrici di pre- netico consiste nella selezione arti- (dal Regno dei batteri) e lo hanno tra- tarne gli effetti. Probabilmente infatti
cisione; luso dellerpice a dischi attivi; ficiale, che si realizza scegliendo le sposto sul mais (Regno delle piante), oggi vediamo solo la parte luminosa
la pacciamatura. piante coltivate particolarmente pro- passando del tutto innaturalmente da della medaglia. Ma siamo sicuri che
Questultima per esempio consiste duttive o resistenti alle malattie e se- un regno allaltro. questa tecnica non ci riservi delle
nel ricoprire il suolo possibilmente minandole lanno successivo. In questo Questo ovviamente non pu succe- amare sorprese cos com accaduto
con materiale aziendale biodegrada- modo, con il passare del tempo e laffi- dere in natura perch solo gli orga- con gli insetticidi?
bile anche in assenza di coltura, namento delle tecniche, si finito per nismi della stessa specie si possono Di fronte a questi sani dubbi meto-
per favorire lattivit dei microrgani- plasmare a misura duomo le piante incrociare e quindi un gene di un dici, prima di mettere in commercio
smi, impedire la crescita di malerbe, coltivate. batterio non potr mai infiltrarsi nel questi organismi transgenici, lUnione
innalzare la temperatura del suolo, Le scoper te del grande biologo genoma del mais. Europea ha imposto ulteriori speri-
mantenerne lumidit, diminuirne il e frate agostiniano Gregor Mendel Tra le applicazioni del metodo mentazioni che valutino se, a fronte
compattamento e lerosione. (1822-1884) hanno rivoluzionato le transgenico si trovano piante con ca- della teorica capacit di resistere a
insetti, clima e nemici dogni genere, Il rispetto degli animali
queste piante non siano in qualche ormai un dato acquisito che anche
modo dannose sia per lambiente sia gli animali abbiano un carattere di-
per luomo. verso luno dallaltro e siano dotati di
Prima di lanciare su vasta scala forme una certa sensibilit. Le mucche, per
di vita del tutto estranee alla linea evo- esempio, sono piuttosto esigenti in fatti
lutiva naturale, si cerca di valutare e relazionali sia per quanto riguarda il
prevedere gli effetti sui delicati equili- rapporto con i propri simili e sia per
bri ambientali di questa introduzione. quello con luomo. Cos come in un
In effetti qualche nodo gi venuto gruppo ci sono persone che riteniamo
al pettine. Per esempio gi stato ri- pi o meno simpatiche, anche nella
scontrato uno squilibrio microbico e stalla ci sono delle preferenze nette,
50 minerale del suolo. tanto che alcune mucche sono insepa- 51
Esiste ovviamente una normativa che rabili, altre invece nutrono reciproche
Scegliere lagricoltura biologica

IDEE CHE DIVENTANO REALT: LE TECNICHE DEL BIOLOGICO


vieta luso degli Ogm, in particolare dal antipatie tali da non voler nemmeno
1 gennaio 2009 il nuovo Regolamento stare vicine nella posta.
834/2007, art. 9, definisce senza ombra Lo stesso meccanismo vale nella rela-
di dubbio che gli Ogm o i prodotti de- G L I AL L E VAM E NT I ZO OT EC N I C I prevede foraggio fresco o conservato e zione tra i bovini e gli uomini: alcune
rivati da Ogm non possono essere im- BI O LO G I C I granaglie. Generalmente questi ali- mucche producono pi latte se munte
piegati in agricoltura biologica come La zootecnia, essendo una delle tante menti sono prodotti in azienda e sono da un particolare allevatore mentre ne
alimenti, mangimi, ausiliari di fabbri- attivit legate allagricoltura, ha un suo possibili integrazioni dellalimenta- producono meno se loperatore non
cazione, prodotti fitosanitari, concimi, ramo biologico. Come deve fare lal- zione a base di mangimi certificati bio- gradito. La mungitura in particolare
ammendanti, sementi, materiale di mol- levatore per ottenere prodotti come logici che devono inoltre essere privi un momento molto intimo, in cui le
tiplicazione vegetativa, microrganismi e carne, uova, latte, formaggi biologici? di organismi geneticamente modificati vacche sono particolarmente suscetti-
animali. Loperatore che utilizza uno o Prima di tutto i sistemi di allevamento (gli Ogm). bili. stato osservato, addirittura, che
pi prodotti fra quelli sopra citati deve biologico devono soddisfare i requisiti Per quanto riguarda invece la salute nelle stalle dove gli operatori addetti
accertarsi che questi non contengano di benessere degli animali. Quindi le degli animali sono consentiti solo alcuni alla mungitura sono donne, la produ-
o non derivino da Ogm. stalle devono rispondere alle esigenze medicinali, tra cui quelli omeopatici. zione di latte maggiore di quella in
Per fare questo, nel caso in cui ven- biologiche ed etologiche degli animali A tal proposito oggi lallevatore bio- cui tali operazioni vengono eseguite
gano impiegati alimenti o mangimi, si allevati e comprendere delle superfici logico si pu avvalere di una nuova da uomini.
pu fare affidamento sulletichetta o minime coperte e scoperte. La stabu- figura professionale che sta sempre
sulle altre tipologie di documenti che lazione fissa (lanimale legato ha una di pi emergendo anche in Italia: il La storia di un toro sensibile
accompagnano gli alimenti o i man- vita confinata in 6 metri quadrati) di veterinario omeopata. La sua attivit Il veterinario omeopata tiene conto
gimi utilizzati. Oltre a vietare questi norma vietata. principale consiste nel parlare con della sensibilit degli animali e delle
organismi, la legge pone la soglia dello lallevatore per conoscere il carattere cosiddette malattie psicosomatiche,
0,9% per tracce non intenzionali e tec- Lalimentazione e la salute e le abitudini degli animali che ha in che sono riconducibili a un malessere
nicamente inevitabili su prodotti bio- Lalimentazione, negli allevamenti bio- cura, al fine di distribuire loro rimedi psicologico piuttosto che a una patolo-
logici certificati. logici, segue un capitolato preciso: essa appropriati a base di erbe. gia vera e propria.
La
Che fare? Come uscire da questo mec- Il mercato degli agricoltori fino centinaia di nuclei familiari muo-
qualit canismo che mantiene i prodotti biolo-
gici confinati a una nicchia di persone
Molti Comuni italiani forniscono agli
agricoltori uno spazio (spesso settima-
vendo un fatturato annuale anche di
100.000 euro a Gas. La rete Internet

e la dotate di sensibilit verso queste pro-


duzioni ma anche, necessariamente, di
nale) in cui possono vendere diretta-
mente i loro prodotti.
il canale preferenziale utilizzato dai
Gas per comunicare non solo le infor-

filiera corta disponibilit economiche?


La risposta viene, anche in questo I Gas Gruppi di Acquisto Solidali
mazioni pratiche sui fornitori e il ritiro
della merce, ma anche per far circolare

L
attuale mercato ortofrutticolo caso, dalla California e in particolare Si tratta in genere di associazioni di molte notizie utili, tra cui come fare il
strutturato sulla base dellagri- dal Centro di Agroecologia di Santa Cruz cittadini che si riuniscono per fare una compost, come trasformare il proprio
coltura convenzionale che, come ab- (Center for Agroecology and Sustainable spesa collettiva presso diversi produt- angolo verde in unoasi per gli insetti
biamo visto, mira a raccolti abbondanti Food Systems University of California, tori locali. Di solito comunicano tramite utili o per le farfalle ecc.
e a costi di produzione molto bassi. A Santa Cruz) che, fin dagli anni Ottanta, posta elettronica e settimanalmente Uno dei siti dei Gas pi completi
54 completare questa catena nata la sta studiando alternative per la commer- ognuno ritira presso la sede delle as- quello degli inGasati di Forl, che oltre 55
grande distribuzione organizzata, che cializzazione dei prodotti biologici. sociazioni i prodotti acquistati. In Ita- a comperare prodotti dai produttori
Scegliere lagricoltura biologica

I MERCATI ALTERNATIVI DEI PRODOTTI BIOLOGICI


interpone tra il produttore e il consu- Fondamentalmente il Centro di lia questa forma di acquisto sta avendo hanno avviato un progetto in una scuola
matore diversi passaggi per organizzare Agroecologia non ha dovuto inventare una grande diffusione, tanto che esi- cittadina, che serve pasti bio con ver-
la mole di prodotti da commercializzare. niente, se non rispolverare le vecchie stono oltre mille Gas censiti, alcuni dei dura raccolta in unazienda agricola a
Solitamente questi passaggi sono al- vie commerciali seguite dagli agricol- quali molto grandi, che riuniscono per- due chilometri di distanza.
meno due: il distributore e il negozio o tori prima dellavvento dellagricoltura
supermercato. Il distributore compra il industriale. Si tratta di metodi atti ad
prodotto dagli agricoltori e lo rivende ai accorciare la filiera, ideati per sempli-
negozi o ai supermercati, i quali a loro ficare i passaggi, eliminando gli inter-
volta lo offrono ai consumatori; com mediari tra produttore e consumatore.
intuibile, il prezzo lievita di passaggio
in passaggio.
Lagricoltura biologica caratteriz- I SISTEMI DI V ENDITA ALTE R NAT I V I
zata da una produzione di qualit anche Vediamo i sistemi che sono approdati
se, in genere, meno abbondante. La anche in Italia.
sostenibilit ha un prezzo, dicono gli
esperti di agricoltura biologica. Que- Vendita diretta in azienda
sti prodotti, quindi, se incanalati nella Questa via di commercializzazione
struttura del mercato attuale, compor- piuttosto semplice: si tratta di ven-
tano un sovrapprezzo di cui devono dere i prodotti direttamente in azienda
inevitabilmente fare le spese i consu- agricola. Oltre ai vantaggi economici
matori e i produttori. I primi comprano (dovuti alla riduzione della filiera) il
a caro prezzo la frutta e la verdura bio, consumatore pu passare una giornata
mentre i secondi vendono a prezzi che in campagna toccando con mano la
non rendono giustizia al loro lavoro. fonte del proprio cibo.
si pone lobiettivo di diffondere a li- produzione e conservazione degli ali- calcolata sulla base di fattori specifici

La
normativa vello mondiale i sistemi di produzione
ecologicamente, socialmente ed eco-
menti. La Commissione rivede periodi-
camente le norme tecniche al fine di
del sito, quali le informazioni storiche
sulla superficie e i tipi di coltura e di

e il panorama
nomicamente sostenibili, basati sui garantire la loro compatibilit e con- allevamento previsti.
principi fondamentali dellagricoltura formit con le conoscenze scientifiche
biologica. Ecco quali sono. aggiornate. Nel giugno 1999, la Com-
internazionale - Il principio del benessere missione Codex Alimentarius ha adottato L E TAP P E D E L R I C O N O S C I M E NTO
Lagricoltura biologica dovr soste- le linee direttrici per la produzione, tra- L EGAL E

I
l pensiero alla base dellagricoltura nere e favorire il benessere del suolo, sformazione, etichettatura e commer- Lagricoltura biologica, dopo una
biologica, caratterizzato da varie delle piante, degli animali, degli esseri cializzazione degli alimenti derivati prima fase di gestione spontanea da
sfaccettature e posizioni, per quanto umani e del pianeta, come un insieme dalla produzione biologica. I principali parte di movimenti e associazioni, si
concerne i metodi applicativi e lela- unico ed indivisibile. obiettivi individuati sono: progressivamente dotata di una disci-
58 borazione di disciplinari e norme di - Il principio dellecologia - accrescere lattivit biologica dei plina tecnica e gestionale articolata e 59
produzione, ha trovato un quadro co- Lagricoltura biologica dovr essere suoli; definita anche nei dettagli. Questo, se
Scegliere lagricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


mune entro il quale operare a livello basata su sistemi e cicli ecologici viventi, - mantenere la fertilit dei suoli a da un lato ha comportato per gli ope-
internazionale grazie alla costituzione lavorare con essi, imitarli e aiutarli a lungo termine; ratori impegni crescenti spesso vissuti
dellassociazione Ifoam (International mantenersi. - riciclare i rifiuti di origine vegetale come un appesantimento burocratico,
Federation of Organic Agriculture Mo- - Il principio dellequit e animale, al fine di restituire gli ele- dallaltro ha dato il giusto riconosci-
vements) e alla nascita della Commis- Lagricoltura biologica dovr co- menti nutritivi alla terra, riducendo il mento a chi si sottoposto al regime
sione per il Codex Alimentarius. struire relazioni che assicurino equit pi possibile lutilizzo di risorse non di controllo e ha posto le basi per una
rispetto allambiente comune e alle op- rinnovabili; sempre maggior fiducia da parte del
LIfoam lassociazione internazio- portunit di vita. - fare assegnamento sulle risorse rin- consumatore sulla garanzia della cer-
nale di riferimento per il movimento - Il principio della precauzione novabili nei sistemi agricoli organizzati tificazione del prodotto. importante
dellagricoltura biologica. Nata in Lagricoltura biologica dovr essere localmente; ricordare che quella del settore biolo-
Francia nel 1972, ha sede a Bonn e gestita in modo prudente e responsa- - promuovere la corretta utilizzazione gico una normativa volontaria, che
coinvolge circa 750 organismi, appar- bile, al fine di proteggere la salute e il dei suoli, delle risorse idriche e dellat- stabilisce regole precise alle quali chi
tenenti a 108 nazioni; rappresenta la benessere delle generazioni presenti e mosfera e ridurre nella misura del pos- aderisce deve attenersi. Levoluzione
maggiore istituzione del settore biolo- future, nonch lambiente. sibile ogni forma di inquinamento che della disciplina del settore biologico si
gico presso lOnu e le organizzazioni potrebbe derivare dalle pratiche coltu- pu riassumere in alcune tappe.
internazionali. In particolare, un Co- La Commissione per il Codex Ali- rali e zootecniche; Ecco le pi importanti.
mitato per i Rapporti con la Cee col- mentarius fu creata dalla Fao (Or- - manipolare i prodotti agricoli, con Dal 1979 al 1991 si attua un processo
labora direttamente con gli addetti ganizzazione per lAlimentazione e particolare attenzione ai metodi di tra- di riconoscimento legale dellagricol-
della Comunit per la formulazione lAgricoltura) e dallO ms (Organizza- sformazione, allo scopo di mantenere tura biologica che si diffonde nei Paesi
delle proposte di regolamento in ma- zione Mondiale della Sanit) nel 1963 lintegrit biologica e le qualit essen- europei, negli Stati Uniti, in Canada,
teria di agricoltura biologica. Nel no- per sviluppare standard, linee guida ziali del prodotto in tutte le varie fasi; Australia e Giappone. Il primo Stato a
vembre 1998 ha adottato una serie e codici di buone prassi per lalimen- - essere praticata su unazienda agri- promulgare una legge specifica sul me-
di Disciplinari quadro dellagricoltura tazione, al fine di facilitare gli scambi cola esistente, dopo un periodo di todo di produzione biologico la Cali-
biologica e della trasformazione. LIfoam internazionali e tutelare la corretta conversione la cui durata devessere fornia, il cui esempio seguito da altri
governi e istituzioni che definiscono i a livello comunitario dal Regolamento sullinterazione tra le migliori pratiche La norma si applica ai prodotti agricoli
primi standard produttivi. In Europa la (Cee ) 834/07, mentre a livello nazio- ambientali, un alto livello di biodiver- e dellacquacoltura, in particolare a:
politica agricola si rinnova e individua nale attualmente ancora in vigore sit, la salvaguardia delle risorse natu- - prodotti agricoli vivi o non trasformati;
nuovi obiettivi, fra cui la promozione dei il D.Lgs. 220 (del 17 marzo 1995). rali, lapplicazione di criteri rigorosi in - prodotti agricoli trasformati, desti-
prodotti di qualit e lintegrazione della stato inoltre adottato il nuovo Decreto materia di benessere degli animali e una nati a essere utilizzati come alimenti;
tutela dellambiente nellagricoltura. Ministeriale, n. 18354 del 27/11/2009, produzione confacente alle preferenze - mangimi;
Il 24 giugno del 1991, il Consiglio che detta le Disposizioni per lattua- di taluni consumatori per prodotti otte- - materiale di propagazione e sementi.
della Comunit Economica Europea zione dei regolamenti (Cee) n. 834/07, nuti con sostanze e procedimenti natu- Alle produzioni biologiche si appli-
adotta il noto Regolamento (Cee ) n. n. 889/08, n. 1235/08 e successive rali. Il metodo di produzione biologico cano comunque le norme previste per
2092/91 relativo al metodo di produ- modifiche riguardanti la produzione esplica pertanto una duplice funzione i prodotti convenzionali (produzione,
zione biologico che rappresenta unim- biologica e letichettatura dei prodotti sociale, provvedendo da un lato a un preparazione, commercializzazione,
portante tappa nella definizione delle biologici. mercato specifico che risponde alla etichettatura e controllo).
60 norme che regolano il settore. Per quanto riguarda la Provincia domanda di prodotti biologici dei con- Con il Regolamento (CE) n. 710/2009 61
A sostegno delle aziende che adot- autonoma di Trento il settore at- sumatori e, dallaltro, fornendo beni del 5 agosto 2009 la Commissione Eu-
Scegliere lagricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


tano il metodo biologico il Regolamento tualmente disciplinato dalla Legge pubblici che contribuiscono alla tutela ropea ha disciplinato limportante set-
(Cee) n. 2078/92 offre inoltre possibi- provinciale n. 4 del 28 marzo 2003, e dellambiente, al benessere degli ani- tore dellacquacoltura, che ha registrato
lit finanziarie attraverso lerogazione di da alcune deliberazioni attuative, ma mali e allo sviluppo rurale. negli ultimi anni un forte incremento
premi e sussidi specifici. A integrazione si prevedono opportuni adeguamenti La produzione biologica sottoposta anche in relazione alle difficolt insorte
del Regolamento (Cee) n. 2092/91, il 19 nel prossimo periodo. a specifici e rigorosi controlli, secondo nella pesca, a seguito di un eccessivo
luglio 1999 il Consiglio ha adottato il regole omogenee in tutta Europa, da sfruttamento delle risorse naturali.
Regolamento (Cee) n. 1804/99 che fissa parte di Organismi di Controllo ap- Sar quindi possibile produrre e al-
le norme per la produzione dei prodotti I L N U OVO R EG O L AM E NTO positamente autorizzati dagli Stati levare con metodi biologici molluschi,
biologici di origine animale. Con il nuovo Regolamento l U- membri. crostacei, pesci dacqua dolce come
Il 1 gennaio 2009 entrato in vigore nione Europea intende dare un as- trote e altri salmonidi, pesci dacqua
il nuovo Regolamento (C ee ) 834/07 setto coerente, razionale e organico Il quadro normativo comunitario de- salata come spigole e orate e anche
(del 28 giugno 2007), che sostituisce alla normativa comunitaria, divenuta finisce in particolare: alghe marine per la produzione di ali-
il Regolamento 2092/91, introducendo particolarmente complessa a seguito - il campo di applicazione; menti e mangimi.
la possibilit di adottare nuovi discipli- dei numerosi provvedimenti di ade- - gli obiettivi e i principi generali; Attraverso la certificazione delle pro-
nari di produzione per alcuni settori guamento succedutisi nel tempo. Il - le norme di produzione; duzioni ottenute con metodi biologici
fino ad allora non ancora normati a legislatore comunitario ha esplicitato - letichettatura; il consumatore potr quindi soddisfare
livello comunitario, come la trasfor- efficacemente la nuova concezione - i sistemi di controllo; lesigenza di disporre di produzioni it-
mazione enologica e lacquacoltura. della produzione biologica attraverso - le importazioni da Paesi terzi. tiche sicure e di qualit, nel rispetto
Lapplicazione del nuovo Regolamento un enunciato contenuto nelle premesse del benessere animale e della tutela
stata successivamente disciplinata del Regolamento (Punto 1 delle pre- Il campo di applicazione dellambiente.
tramite il Regolamento (Cee ) 889/08 messe del Reg. 834/07): Il Regolamento riguarda tutte le fasi
(del 5 settembre 2008). La coltivazione La produzione biologica un sistema della produzione, preparazione e di- Gli obiettivi e i principi generali
secondo il metodo dellagricoltura globale di gestione dellazienda agricola stribuzione dei prodotti biologici, leti- Il Regolamento non si limita a indivi-
biologica attualmente disciplinata e di produzione agroalimentare basato chettatura e altre forme di pubblicit. duare norme tecniche di produzione,
- rispettare il benessere degli ani- Le norme di produzione IX vengono definiti gli additivi, i pro-
(Reg. Cee 889/2008)
Definizioni utili mali, praticare lallevamento legato
alla terra, utilizzare razze adatte alle Il Regolamento individua nel Titolo
dotti ausiliari e gli ingredienti ammessi
nelle procedure di trasformazione;
Azienda agricola in conversione: condizioni locali, rafforzare il sistema II le varie norme per produzione, tra- - il Capo 4 riguarda le disposizioni
azienda che introduce le norme
di produzione del Reg. (Cee) immunitario e le difese naturali; sformazione, imballaggio, trasporto, per la raccolta, limballaggio, il tra-
n. 834/07 su terreni o allevamenti - ottenere prodotti di alta qualit; magazzinaggio dei prodotti biologici. sporto e il magazzinaggio dei prodotti
precedentemente condotti con - escludere luso di Ogm ; In particolare: biologici.
metodo convenzionale; obbligata - offrire ai consumatori unampia va- - il Capo 1 del Regolamento sviluppa
a rispettare i tempi di conversione
riet di alimenti ottenuti con procedi- le norme riguardanti la produzione ve- Il Titolo III riguarda letichettatura.
fissati dal Regolamento.
menti che non danneggino lambiente, getale e definisce, attraverso lallegato I - Lart. 23 del Reg. 834/2007 con-
Azienda agricola biologica:
azienda che sullintera superficie la salute umana, le produzioni vegetali dedicato ai concimi e lallegato II relativo sente lutilizzo di termini quali bio ed
aziendale e negli allevamenti in e rispettino il benessere degli animali. agli antiparassitari, i prodotti ammessi eco per indicare prodotti provenienti
62 conduzione, svolge attivit produt- Di norma tutte le produzioni azien- nella gestione delle colture, purch da agricoltura biologica se hanno al- 63
tiva biologica nel rispetto del Reg. dali devono essere biologiche. pos- sia documentata leffettiva necessit e meno il 95% in peso degli ingredienti
(Cee) n. 834/07.
Scegliere lagricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


sibile una deroga transitoria: se non dopo aver messo in atto tutte le misure di origine biologica.
Azienda agricola biologica mista:
tutti i settori di unazienda sono colti- preventive (rotazione, scelta varietale, - A partire dal 1 luglio 2010 di-
azienda che svolge attivit produt-
tiva biologica nel rispetto del Reg. vati con il metodo biologico (azienda tecnica colturale, mantenimento delle- ventato obbligatorio luso in etichetta
(Cee) n. 834/07 su una o pi unit mista) le variet e le razze devono es- quilibrio biologico ecc.). Per quanto ri- del logo comunitario la cui norma-
produttive aziendali, ben distinte sere facilmente distinguibili e mante- guarda la gestione dei suoli si richiama tiva sancita dal Regolamento (UE) n.
dalla restante parte condotta con nute separate. 271/2010 del 24 marzo 2010 accom-
la necessit di giustificare lapporto di
metodo convenzionale.
Lazienda che transita allagricoltura concimi; per quanto riguarda lazoto (N) pagnato da unindicazione del luogo
biologica si sottopone inizialmente a stabilito il limite massimo di 170 kg di in cui sono state coltivate le materie
un periodo di conversione durante il azoto per ettaro allanno e la possibilit prime agricole e pi precisamente:
quale le tecniche sono Bio ma il pro- di stipulare accordi scritti di coopera- Agricoltura Ue
dotto non pu essere certificato Bio. zione con aziende zootecniche biologi- Agricoltura non Ue
Produzioni animali: per gli animali che per lo smaltimento delle eventuali Agricoltura Ue/non Ue (quando
presenti in azienda la conversione dura deiezioni in eccesso; parte della materia prima agricola
ma definisce anche alcuni obiettivi sei mesi per la produzione di latte e - il Capo 2 riguarda la produzione stata coltivata nella Comunit Europea
generali dellagricoltura biologica che dodici mesi per la produzione di carne; animale e gli allegati (dal III al VII) e parte proviene da Paesi terzi).
devono essere tenuti in conto dallo- gli animali successivamente introdotti individuano i parametri e le caratte-
peratore nel: devono essere Bio (con possibilit di ristiche per la stabulazione, il carico Il Titolo IV riguarda i controlli.
- produrre materie prime e alimenti deroghe). di bestiame in rapporto al territorio La recente riorganizzazione del Mini-
nel rispetto dei cicli naturali, man- Produzioni vegetali: occorre un pe- disponibile, le materie prime e gli ad- stero delle Politiche Agricole Alimen-
tenere e migliorare la salute di suoli, riodo di conversione di tre anni per ditivi per la composizione dei mangimi tari e Forestali (Decreto del presidente
acque, piante, animali; le coltivazioni perenni diverse dai fo- nonch le norme per ligiene e la puli- della Repubblica 22 luglio 2009, n
- tutelare la biodiversit agricola; raggi, di due anni per le coltivazioni zia degli ambienti; 129) assegna:
- impiegare in modo responsabile erbacee e i pascoli (con la possibilit - il Capo 3 riguarda i prodotti tra- - al Dipartimento delle politiche
energia, acqua, suolo, materia organica; di ridurre di un anno). sformati e attraverso gli allegati VIII e competitive del mondo rurale e della
Marchio commerciale Denominazione di vendita: lindicazione
e/o nome dellazienda biologico significa che almeno il 95% degli
ingredienti di origine agricola biologico

Ingredienti: Il logo comunitario per i prodotti


lasterisco biologici, vincitore di un grande
indica quali concorso che ha coinvolto oltre
ingredienti 3000 studenti di arte e di
sono biologici design provenienti da tutti i
Paesi dellUnione Europea.
64 65
Termine minimo qualit (Direzione generale dello svi- usati nel settore primario; in materia
Scegliere lagricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


di consumazione luppo agroalimentare e della qualit) la di vigilanza sulle produzioni di qua-
disciplina generale e il coordinamento lit registrata che discendono dalla
Modalit di in materia di agricoltura biologica; normativa comunitaria e nazionale,
conservazione
- al Dipartimento dellIspettorato di riconoscimento degli organismi di
centrale della tutela della qualit e controllo e certificazione e infine la
Operatore
(produttore e/o repressione frodi dei prodotti agro- vigilanza sugli organismi pubblici e
confezionatore alimentari o Icqrf (Direzione gene- privati di controllo.
e/o distributore) rale della vigilanza per la qualit e la La vigilanza lattivit svolta dalle
tutela del consumatore) la competenza istituzioni pubbliche per garantire il
Logo comunitario
e riferimento in materia di prevenzione e repressione rispetto delle norme da parte degli
allorigine delle frodi relative alla preparazione e operatori e dagli Organismi di Con-
obbligatori dal al commercio dei prodotti agroalimen- trollo autorizzati (come illustrato nello
01.07.2010 per tari e ai mezzi tecnici di produzione schema alla pagina successiva).
alimenti
preconfezionati
di origine
comunitaria
(sono facoltativi
per quelli importati Peso netto
dai Paesi terzi) Riferimenti assegnati Numero lotto:
allorganismo di mette in relazione
Codice delloperatore controllo dal MiPAAF: il lotto di produzione
sigla Italia e codice con la contabilit
organismo di controllo delloperatore

Logo dellorgani-
smo di controllo
(non obbligatorio)
L A V I G I L AN ZA L A D I FF US I O N E D E L LA G R I C O LT U R A BI O LO G I CA N E L MO N D O

IL SISTEMA DI CONTROLLO

MiPAAF

66 67
Ispettorato
Scegliere lagricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


Repressione Frodi Organismi Regioni
(ICQRF) di controllo

Carabinieri -
NAS
Fonte: FiBL AND IFOAM, The World of Organic Agriculture statistics & Emerging Trends 2011

L E S U P E R F I C I BI O In Trentino gli operatori biologici


Nel mondo iscritti allElenco provinciale al 31 di-
OPERATORI 37,2 milioni di ettari di superfici ad cembre 2010 sono 461, di cui:
agricoltura biologica (incluse le aree di - 150 aziende agricole biologiche;
conversione), pari allo 0,9% della super- - 138 aziende agricole in conversione
ficie agricola mondiale. allagricoltura biologica (di recente insedia-
mento o con parti ancora in conversione);
Il sistema di controllo sugli Il MiPAAF si avvale inoltre del
In Europa - 92 aziende agricole miste (con un
Operatori biologici e sul processo di supporto di ICQRF (Ispettorato 9,3 milioni di ettari, 250.000 aziende. Valore assetto colturale che prevede sia pro-
certificazione delle produzioni viene Centrale per il Controllo della della produzione: 18.400 milioni di euro. duzioni biologiche che convenzionali);
demandato dal MiPAAF a enti terzi Qualit dei prodotti agroalimentari
(Organismi di Controllo). e Repressione Frodi). - 79 aziende di trasformazione;
Gli Organismi di Controllo In Italia e in Trentino - 2 aziende con attivit di importazione.
rispondono periodicamente del loro LItalia il secondo Paese europeo La Superficie Agricola Utilizzata (Sau)
operato al MiPAAF ed alle Autorit
locali, Regioni e Province Autonome, per superficie Bio (1.113.742 ettari) coltivata in Trentino secondo il metodo
che, a loro volta, svolgono attivit e il primo per numero di produttori dellagricoltura biologica ammonta a
di vigilanza in stretta collaborazione (47.663). Esporta circa il 60% della pro- 4474 ettari e rappresenta circa il 3,1%
con il Ministero.
pria produzione Bio. della Sau totale provinciale.
La situazione in Europa La situazione in Italia

S U P E R F I C I E C O LT I VATA A D A G R I C O LT U R A B I O L O G I C A ( E T TA R I ) N umero degli operatori biologici per tipologia


I N T E R A M E N T E C O N V E R T I TA E I N C O N V E R S I O N E e regione al 31/ 12 /2 010

1 000 000

1 400 000
1 200 000
400 000

600 000

800 000
200 000
A B C AB AC

31/12/2010
operatori al
BC

Produttori /

31/12/09
Importatori
Preparatori

Preparatori

2010-09
ABC

Totale al
Produttori

esclusivi
esclusivi

esclusivi

Totale

Var. %
Austria
Bulgaria Totale 38.679 5.592 44 3.128 220 47.663 48.509 -1,7
Estonia
SICILIA 7.632 482 0 184 13 8.311 7417 12,1
Finlandia
68 69
Francia CALABRIA 6.234 222 0 289 4 6.749 6554 3,0
Scegliere lagricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


Germania PUGLIA 4.501 454 0 356 8 5.319 6280 -15,3
Gran
Bretagna EMILIA ROM. 2.465 772 10 244 49 3.540 3449 2,6
Grecia TOSCANA 2.190 479 2 559 22 3.252 2970 9,5
Italia
LAZIO 2.490 320 1 154 4 2.969 2971 -0,1
Lettonia
Lituania MARCHE 1.783 187 1 121 5 2.097 2288 -8,3
Norvegia
SARDEGNA 1.862 66 0 57 0 1.985 1351 46,9
Olanda
Polonia PIEMONTE 1.369 376 8 179 14 1.946 2237 -13,0

Republica CAMPANIA 1.350 272 0 120 9 1.751 1716 2,0


Ceca
Republica VENETO 951 549 8 124 33 1.665 1553 7,2
Slovacca
ABRUZZO 1.275 176 0 126 3 1.580 1523 3,7
Slovenia
Spagna BASILICATA 1.256 82 0 63 1 1.402 3352 -58,2

Svezia
Ungheria (segue a p. 70)

Lagricoltura Bio nellEuropa a 27 copriva 7.8 milioni di ettari nel 2008, il 7% in pi rispetto
al 2007. In un periodo pi lungo, nellEuropa a 25 la superficie Bio totale cresciuta del 21%
tra il 2005 e il 2008. La crescita tra il 2008 e il 2009 stata di circa 1 milione di ettari.
Fonte: FiBL AND IFOAM, The World of Organic Agriculture. Statistics & Emerging Trends 2011
N umero degli operatori biologici per tipologia S uperfici e colture in agricoltura biologica ( ettari )
e regione al 31/ 12 /2 010 in I talia al 31/ 12 /2 010

A B C AB AC
In conversione Biologico Totale

31/12/2010
BC

operatori al
Produttori /

31/12/09
Importatori
Preparatori

Preparatori
ABC

2010-09
Totale al
Produttori

Totale colture

esclusivi
291.821 821.921 1.113.742
esclusivi

esclusivi

Totale

Var. %
Cereali 46.630 148.344 194.974

Totale 38.679 5.592 44 3.128 220 47.663 48.509 -1,7 Colture proteiche,
leguminose, da granella 3.940 21.679 25.619
PP.AA. TN Piante da radice 489 1.207 1.696
70 e BZ 966 248 4 141 5 1.364 1220 11,8 Colture industriali 1.957 12.907 14.864 71
Scegliere lagricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


LOMBARDIA 680 543 4 95 31 1.353 1262 7,2 Colture foraggere e altre
coltivazioni da seminativi 51.613 146.162 197.774
UMBRIA 977 116 0 222 6 1.321 1346 -1,9 Ortaggi* 6.018 21.903 27.920

LIGURIA 232 104 5 47 8 396 404 -2,0 Frutta** 5.945 16.251 22.196
Frutta in guscio 7.762 19.726 27.488
FRIULI V.G. 262 94 1 30 3 390 375 4,0
Agrumi 7.572 15.853 23.424
MOLISE 137 38 0 15 2 192 162 18,5 Vite 21.931 30.341 52.273

V. DAOSTA 67 12 0 2 0 81 79 2,5
Olive 44.171 96.577 140.748
Altre colture permanenti 9.566 42.733 52.299

Dati: MiPAAF - Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Prati e pascoli
Fonte: Organismi di Controllo (escluso il pascolo magro) 44.568 145.296 189.864
Elaborazione: SINAB - Sistema dInformazione Nazionale sullAgricoltura Biologica
Pascolo magro 26.218 72.479 98.698
Terreno a riposo 13.441 30.463 43.904

* agli ortaggi sono accorpate le voci fragole e funghi coltivati

** la frutta comprende frutta da zona temperata, frutta da zona subtropicale, piccoli frutti

Dati: MiPAAF - Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali


Fonte: Organismi di Controllo
Elaborazione: SINAB - Sistema dInformazione Nazionale sullAgricoltura Biologica
S uperfici e colture ( ettari )

(escluso il pascolo magro)


distribuzione regionale al 31/ 12 /2 010

Altre colture permanenti

Totale colture 2008


Colture proteiche,

e altre coltivazioni
Colture industriali

Colture foraggere

Terreno a riposo
Piante da radice

Frutta in guscio

Totale colture
Pascolo magro
Prati e pascoli
da seminativi
leguminose,
da granella

Ortaggi*

Frutta**

Agrumi
Cereali

Olive
Vite
Totale 194.974 25.619 1.696 14.864 197.774 27.920 22.196 27.488 23.424 52.273 140.748 52.299 189.864 98.698 43.904 1.113.742 1.106.684

ABRUZZO 4.382 109 41 767 6.044 1.002 316 107 2 3.694 2.945 2.010 6.794 3.299 426 31.939 32.160
72 BASILICATA 19.425 2.121 25 272 4.845 2.025 1.661 191 1.126 727 2.864 382 4.805 4.322 6.131 50.922 112.289 73
CALABRIA 10.602 569 143 82 9.503 1.890 2.309 365 8.649 2.003 44.014 436 12.661 4.833 3.024 101.083 90.945
Scegliere lagricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


CAMPANIA 1.902 145 5 48 2.091 800 581 5.136 254 708 3.436 5.619 1.735 105 604 23.170 19.298
EMILIA ROM. 16.815 498 68 1.931 24.620 2.698 2.161 1.180 0 2.192 609 11.086 10.873 1.196 855 76.781 77.774
FRIULI V.G. 515 28 16 396 458 78 282 11 0 376 67 207 764 285 86 3.569 3.606
LAZIO 14.041 596 39 476 26.205 1.022 1.819 4.884 3 1.936 7.303 5.161 14.951 4.684 1.591 84.713 79.691
LIGURIA 62 0 9 50 100 65 31 164 1 46 226 21 2.211 352 69 3.407 3.637
LOMBARDIA 7.875 397 2 934 3.967 421 308 35 0 936 67 75 538 130 184 15.869 14.650
MARCHE 8.558 1.526 6 1.689 8.117 2.859 360 195 0 3.287 1.644 11.445 10.560 1.862 624 52.731 57.060
MOLISE 976 71 0 125 231 226 222 12 0 327 496 71 346 2 180 3.284 3.128
PIEMONTE 7.304 174 72 1.086 4.178 642 1.237 2.062 0 900 29 187 6.803 6.775 551 32.000 30.074
PP.AA. TRENTO
e BOLZANO 107 0 86 12 210 121 1.848 11 0 452 36 14 5.434 1.579 9 9.782 10.290
PUGLIA 31.573 4.359 249 546 16.288 6.692 3.005 4.766 1.199 8.365 42.021 603 2.717 3.937 11.402 137.721 140.176
SARDEGNA 7.772 6.728 6 73 18.537 293 367 131 98 746 2.980 177 49.197 30.170 383 117.657 81.881
SICILIA 40.035 5.633 766 238 42.144 4.878 3.269 6.645 12.087 17.110 17.585 802 34.215 28.956 11.329 225.693 206.546
TOSCANA 14.475 1.465 80 2.510 21.518 863 659 1.258 5 5.999 9.809 12.313 15.665 3.493 5.107 95.219 94.797
UMBRIA 5.880 1.106 52 1.328 6.821 766 125 314 0 631 4.392 1.473 6.014 1.130 1.108 31.141 31.450
VALLE DAOSTA 3 0 1 0 2 3 4 1 0 4 0 0 576 1.337 0 1.931 1.555
VENETO 2.672 95 30 2.301 1.896 574 1.632 21 0 1.834 223 218 3.004 251 241 15.130 15.676
* agli ortaggi sono accorpate le voci fragole e funghi coltivati ** la frutta comprende frutta da zona temperata, frutta da zona subtropicale, piccoli frutti

Dati: MiPAAF - Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali


Fonte: Organismi di Controllo
Elaborazione: SINAB - Sistema dInformazione Nazionale sullAgricoltura Biologica
La situazione in provincia di Trento Val di Non le produzioni frutticole, in
In Trentino lagricoltura biologica si Valle dellAdige le produzioni viticole e
Z ootecnia in I talia sviluppata e affermata valorizzando le frutticole e in Valsugana le produzioni
risorse ambientali e le potenzialit pro- frutticole, zootecniche e dei piccoli
duttive di alcuni territori secondo le frutti. Nelle tabelle delle prossime
Numero di capi
rispettive vocazioni colturali: nella Val pagine potete trovare i dati pi signifi-
2010 2009 2008 2007 di Gresta le produzione orticole, in Val cativi riguardanti il comparto biologico
Rendena le produzioni zootecniche, in provinciale.
Animali

Bovini 207.015 185.513 185.513 244.156

Maiali R I P A R T I Z I O N E D E L L A S A U B I O L O G I C A ( E T TA R I )
29.411 25.961 25.961 26.898
I N P R O V I N C I A D I T R E N T O 2 0 0 9 /2 010
74 Pecore 676.510 658.709 658.709 859.980 75
Capre
Scegliere lagricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


71.363 74.500 74.500 93.876
Indirizzo produttivo
2009 2010
Pollame 2.518.830 2.399.885 2.399.885 1.339.415
frutticolo
248,99 277,76
Equini 9.563 8.597 8.597 8.325
orticolo e seminativi
170,75 190,08
Api
(in numero di arnie) 113.932 103.216 103.216 112.812 viticolo 153,05 228,15

Altri animali 2.089 2.948 2.948 1.926 zootecnico foraggiero 1.356,07 1.681,34

olivo 31,77 40,63

noce e castagno 27,64 28,39


Dati: MiPAAF - Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali
Fonte: Organismi di Controllo piccoli frutti e vivaismo
17,891 8,44
Elaborazione: SINAB - Sistema dInformazione Nazionale sullAgricoltura Biologica
pascolo 2. 340,81 2. 009,68

Totale Sau 4.346,97 4.474,47

Fonte: ufficio per le produzioni biologiche - PAT


A N D A M E N T O D E L L E S U P E R F I C I ( E T TA R I ) E D E L N U M E R O O P E R ATO R I B I O L O G I C I I N P ROV I N C I A D I T R E N TO
D I O P E R ATO R I B I O L O G I C I I N P ROV I N C I A D I T R E N TO A L 31/ 12 /2 010

ettari operatori Aziende biologiche 150


Aziende con superfici in conversione 138
4.500 450 Aziende miste (superficie bio e convenzionale) 92
Trasformatori 79
4.400
Importatori 2

4.300 400 Totale 461


76 77
4.200
Scegliere agricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


Fonte: ufficio per le produzioni biologiche - PAT

4.100 350
S E T TO R I E P RO D OT T I BI O LO G I C I dellAdige alla Valle di Non. La superfi-
D E L T R E NT I N O cie a melo attualmente certificata pari
4.000
Il Trentino si caratterizza per unof- a 278 ettari, dai quali si ottengono le
ferta di prodotti biologici varia e diver- variet maggiormente conosciute e ri-
3.900 300 sificata che comprende le produzioni chiesta dal mercato (Golden, Renetta,
agricole provinciali pi significative. Gala, Stark, Fuji...).
3.800 Per ogni settore vi sono ancora ampi Sono presenti anche produzioni di
margini di crescita sia in termini di kiwi, susine, noci, castagno, olivo e ci-
3.700 250 numero di operatori che di superficie liegio che contribuiscono, anche se in
interessata. Tale obiettivo pu essere maniera contenuta, allampliamento
3.600 raggiunto mediante un maggior impe- dellofferta frutticola. Particolare ci-
gno da parte degli agricoltori e delle tazione merita la coltura dellolivo
3.500 200 organizzazioni che li rappresentano e biologico per la quale sono state recen-
2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 contestualmente attraverso un pi si- temente sviluppate, da parte del frantoio
n. operatori

gnificativo coinvolgimento dellintero cooperativo locale, iniziative che hanno


settore cooperativo. coinvolto numerosi operatori della zona
anno del Garda trentino.
Frutticoltura
Fonte: ufficio per le produzioni biologiche - PAT Il comparto frutticolo si distingue spe- Viticoltura
cialmente per la produzione di mele La superficie vitata biologica attual-
che vede interessate tutte le maggiori mente conta 228 ettari distribuiti su
aree frutticole del Trentino, dalla Valle tutto il territorio viticolo provinciale.
Si riscontra un notevole interesse da di bovini da carne e da parte del set- ratori del settore (Florere e Mon- riconosciuti dal Ministero e che sono
parte di piccole, ma significative realt tore ovi-caprino. Le superfici certificate tagna e benessere) privilegiano le stati autorizzati a operare in provincia
produttive locali, per la produzione di secondo il metodo biologico coltivate a produzioni certificate in quanto sono di Trento in base alla L.P. n. 4/2003: tali
vino da uva ottenuta mediante il metodo prato stabile o utilizzate a pascolo, che in sintonia con le aspettative di salu- Organismi hanno il compito di control-
di coltivazione biologico. Il nuovo Rego- riguardano sia le aziende singole dotate brit e benessere dei consumatori. La lare e certificare le produzioni prove-
lamento comunitario CEE 834/07, che di caseifici aziendali sia quelle associate superficie coltivata ad agricoltura bio- nienti dalle aziende biologiche.
disciplina fra laltro i processi enologici in strutture cooperative, in totale as- logica pari a 6,1 ettari. Una recente Il richiedente dovr presentare,
di vinificazione, porter senzaltro un sommano a 3691 ettari. normativa provinciale regolamenta tramite apposita modulistica, la Prima
nuovo impulso al settore. Di recente sono stati notificati in queste particolari produzioni e isti- notifica di attivit di produzione con
Trentino due macelli biologici, uno nel tuisce, fra laltro, il marchio collettivo metodo biologico, in marca da bollo da
Orticoltura Comune di Cavalese e laltro nel Co- Trentinerbe, che potr dare ulteriore 14,62, sia alla Provincia autonoma di
La Val di Gresta rappresenta per il Tren- mune di Strembo. impulso al settore. Trento, Ufficio per le produzioni biolo-
78 tino lorto biologico, in quanto quasi giche - Via G.B. Trener 3, 38121 Trento; 79
tutta larea produttiva della valle col- Piccoli frutti sia allOrganismo di Controllo prescelto,
Scegliere lagricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


tivata a ortaggi ed condotta secondo Pur essendo il Trentino terra di eccel- C O S A FAR E P E R I N I Z I AR E : al quale dovr corrispondere la quota
i principi dellagricoltura biologica. lenza nel campo dei piccoli frutti, la I N FO R M A Z I O N I E annuale di adesione allOdc . Alla no-
Attualmente la superficie dedicata a superficie ad agricoltura biologica de- S U G G E R I M E NT I tifica dovr essere allegata la seguente
queste produzioni ammonta a circa dicata a queste particolari coltivazioni Loperatore agricolo che decide di documentazione: elenco delle parti-
190 ettari che, salvo rare eccezioni, ri- si limita a circa 13,5 ettari, collocati per aderire al metodo dellagricoltura bio- celle con indicato il titolo di possesso
cadono nellarea che fa riferimento al la maggior parte in Valsugana. Non vi logica deve innanzitutto verificare le o di disponibilit dei terreni; le mappe
Consorzio ortofrutticolo Val di Gresta, sono particolari difficolt tecniche tali condizioni aziendali, identificare even- catastali dellazienda, con evidenziati i
la principale struttura cooperativa che da impedirne la diffusione della colti- tuali elementi di criticit e individuare confini aziendali; la planimetria delle
opera nel settore. vazione biologica. Ma lalta deperibilit i correttivi necessari. strutture e dei locali eventualmente
del prodotto, con conseguente necessit Per i produttori agricoli si rammenta adibiti allo stoccaggio, a magazzino, alla
Zootecnia di collocarlo in tempi brevi, rappresenta la necessit di verificare i dati riguar- conservazione e preparazione; copia at-
La produzione di latte biologico certifi- la maggiore difficolt per una razio- danti il fascicolo aziendale e in partico- tribuzione Partita Iva ; la fotocopia del
cato ruota attorno al Caseificio Pinzolo- nale gestione del settore, in particolare lare le superfici dei vari appezzamenti, documento di riconoscimento.
Fiav Rovereto che da anni ha attivato allinterno del sistema cooperativo che le colture presenti, eventuali fonti di
una linea biologica che comprende i controlla il comparto. inquinamento esterne, il rapporto tra Le fasi di passaggio
principali prodotti lattiero-caseari del i bovini presenti e gli ettari a loro di- Nella fase di passaggio dellazienda da
Trentino. Piante officinali sposizione (Unit Bovina Adulta/ettaro, convenzionale a biologica, periodo in
Il settore lattiero-caseario ha recente- Questo tradizionale settore, pur te- UBA/ha), la disponibilit di strutture genere delicato, loperatore dovr:
mente subito gli effetti della crisi gene- nendo conto delle modeste superfici e attrezzature adeguate e dedicate alla adottare le indicazioni tecniche e
rale, e si sono purtroppo registrati casi che le coltivazioni di piante officinali produzione biologica, le caratteristiche gestionali fornite dallOdc nel corso
di recesso nel sistema di produzione utilizzano, dimostra un notevole in- dellimpianto irriguo e della disponibi- della prima visita ispettiva;
biologico. Parallelamente si assiste a un teresse per la produzione secondo il lit idrica, le scorte presenti. adottare un periodo di conversione
crescente interesse verso il settore bio- metodo dellagricoltura biologica. Le Gli operatori dovranno scegliere (della durata di due anni per le colture
logico, anche da parte degli allevatori associazioni che raggruppano gli ope- uno degli Organismi di Controllo (Odc), erbacee e di tre anni per le colture ar-
tenere unadeguata documentazione scelto, modifiche societarie significa-

Sanzioni previste (registro aziendale, registro di stalla, re-


gistro delle postazioni ecc.);
tive, modifiche dellindirizzo produttivo;
tenere aggiornati i registri aziendali;
Compiti
da parte in caso di aziende zootecniche conservare la documentazione rela- dellUfficio per
dellOrganismo anche gli animali sono sottoposti ad tiva alle materie prime acquistate; le produzioni
di Controllo un periodo di conversione che varia a corrispondere la quota annuale di biologiche
Richiamo scritto (prescrizione seconda della specie. Terminato il pe- adesione allOdc. Cura laggiornamento delle-
che se reiterata d luogo a diffida). riodo di conversione stabilito pos- LOrganismo di Controllo rilascia lAt- lenco degli operatori biologici.
Diffida (il mancato rispetto sibile certificare le produzioni come testato di Idoneit aziendale a seguito Cura la concessione dei contri-
comporta la soppressione delle buti sulle spese di certificazione.
biologiche. LOrganismo di controllo dellesito positivo della prima visita
indicazioni bio). Svolge attivit di vigilanza sugli
Soppressione delle indicazioni pu decidere, con il consenso dellau- aziendale e, per quanto riguarda le pro- operatori.
del metodo di produzione biolo- torit competente, la riduzione del pe- duzioni, il Certificato di conformit e la Realizza attivit dimostrative e
80 gica (soppressione delle indica- riodo di conversione tenuto conto della relativa autorizzazione alla stampa delle promozionali per il settore. 81
zioni bio per i prodotti interessati precedente gestione agronomica degli etichette o rilascio di un certificato di Collabora allattivit di vigi-
dallirregolarit).
Scegliere lagricoltura biologica

LE NORME IN ITALIA E NEL MONDO


lanza sugli Organismi di Controllo
Sospensione della certifica- appezzamenti. produzione.
autorizzati.
zione (sospensione temporanea La modulistica per la notifica dispo- Il Certificato di conformit il docu- Collabora al controllo dei
delle certificazioni di conformit nibile presso lUfficio per le produzioni mento che elenca la tipologia di pro- premi per il settore biologico (se-
nel caso sia compromessa laffida- biologiche e/o presso gli Organismi di dotti per i quali lazienda autorizzata condo il Psr o Piano di Sviluppo
bilit delloperatore). Rurale).
Esclusione delloperatore (ritiro Controllo ed inoltre presente sul sito a rilasciare dichiarazioni di conformit
Attua iniziative riguardanti la
dellAttestato di idoneit aziendale www.trentinoagricoltura.it. al Reg. 834/07, in fase di vendita. normativa Ogm (Organismi Gene-
in caso di reiterazione di infrazione Il Certificato di conformit si com- ticamente Modificati) e le risorse
e di inaffidabilit delloperatore). I controlli pone di tre parti; la prima in cui si ri- fitogenetiche locali.
Lazienda che entra nel sistema bio- assumono le attivit svolte, la seconda Cura la qualificazione, il con-
trollo e la promozione del settore
logico sottoposta ogni anno a visite indicante la data di emissione e di
delle piante officinali trentine.
ispettive, anche non preannunciate, scadenza, e infine lallegato I nel quale
come stabilito dal Regolamento co- viene indicata la lista dei prodotti.
munitario. Lautorizzazione alla stampa di eti-
Una volta ammesso nel sistema lopera- chette o lemissione del Certificato di
tore soggetto a vari adempimenti; dovr: produzione vengono rilasciati dallOdc
boree) per le superfici coltivate; se sono inviare entro il 31 marzo di ogni quando un prodotto aziendale viene
trascorsi almeno 12 mesi dallinizio della anno allOdc il Piano Annuale di Pro- ottenuto nel rispetto delle norme di ri-
conversione e il prodotto composto di duzione (Pap), dove vanno riportate le ferimento. infrazione (inadempienza, manifesta
un solo ingrediente di origine vegetale, produzioni previste per lanno in corso A seguito delle visite ispettive, effet- o avente effetti prolungati, degli obblighi
la dicitura che pu comparire nella de- in tutti gli appezzamenti; tuate almeno una volta allanno con prescritti dalla normativa comunitaria).
nominazione di vendita del prodotto presentare notifica di variazione preavviso o a sorpresa, lOdc pu dare
In conversione allagricoltura biolo- alla Provincia e allOdc ogni qualvolta sanzioni nel caso di:
gica. Per questi prodotti non consen- si verifichino variazioni nelle superfici, irregolarit (mancato rispetto degli
tito lutilizzo del logo comunitario; cambi di coltura, cambio dellOdc pre- aspetti formali e della documentazione);
del suo apparato di refezione scolastica ficare la relazione tra funzioni nutritive Mangiare a scuola e a casa
appendice veramente notevole. dei vari alimenti e quantit consigliate Il rifiuto del cibo nelle mense scolasti-
Le tre maggiori aziende di risto- da consumare. Dallaltro lato, e qui il che, fenomeno in aumento nel sistema
L A B U O N A M E N S A* razione che operano in Trentino nel contributo innovativo dello studio, vi scolastico italiano e trentino, appare
giorgio chiari settore della ristorazione scolastica unaltra piramide, rovesciata, che mette come metafora post-moderna del rifiuto
assorbono quasi la met degli appalti in ordine gli alimenti in base alla scala della scuola e della cultura che in essa
La ristorazione scolastica in Trentino attivati in questo settore. Si tratta delle delle loro tracce ambientali e mette in viene trasmessa alle nuove generazioni.
un servizio che riguarda la grande societ Risto3 Scrl, Cir Food e Sr Servizi evidenza la relazione diretta con i be- Daltra parte, il rifiuto del cibo ordi-
maggioranza degli allievi iscritti alle Ristor. La formula dellappalto risulta nefici per lorganismo. nario, istituzionale, offerto a scuola
varie scuole dei Comprensori Comu- fortemente prevalente nella gestione del Il concetto quello di impronta ma anche in famiglia riflette il disagio
nit di valle del territorio provinciale: servizio mense scolastiche del territorio ambientale (footprint), elaborato dagli delle nuove generazioni di fronte alla
in media otto allievi su dieci utiliz- provinciale (72,5%) e il costo del buono studi scientifici dellaustriaco Mathias crescente insicurezza sociale, da esse
zano la mensa (84,90% nelle prima- pasto mediamente di 3,94 euro (2,26 Wackernagel, presidente del GFN acutamente percepita, dei loro adulti
82 infanzia; 3,91 primarie; 4,14 secondarie (Global Footprint Network) di Vienna. referenti. Dei loro insegnanti, innan- 83
rie, 71,3% nelle secondarie di primo
grado). In riferimento allanno scola- di primo grado). Ogni allevatore sa quanto pascolo zitutto, in crisi di ruolo e di status in
Scegliere lagricoltura biologica

appendice
stico 2008/2009, si tratta di 43.041 al- necessario per sostenere i capi del suo una societ che sta perdendo il primato
lievi delle scuole primarie e secondarie La doppia piramide alimentare bestiame, e anche noi dobbiamo chie- nella trasmissione della cultura e dei
di primo grado, oltre 16.056 bambini La dieta mediterranea salutare anche derci quanta bio-capacit abbiamo, suoi valori; e poi, ancora di pi, dei loro
delle scuole dellinfanzia. per lambiente: richiede meno consumo cio quanto terreno biologicamente genitori che sembrano avvertire ancora
Una stima attendibile dellofferta da di terra ed energia. Ma il deficit nutri- produttivo abbiamo per sostenere le troppo una fame antica, materiale, re-
parte del servizio di refezione scolastica zionale vale anche per lItalia: ognuno nostre economie. siduato bellico della seconda guerra
trentino ammonta complessivamente a di noi brucia 4,2 ettari e ne produce La maggior parte dei Paesi consuma mondiale, assegnando ancora troppa
oltre 3 milioni di pasti, in un periodo uno. Una tazza di latte, cinque fette bi- risorse pi rapidamente di quanto il importanza al cibo, al nutrimento, alla
che varia da un minimo di 60 giorni a scottate e un frutto: 3 metri quadrati. proprio ecosistema riesca a ricostru- linea, al peso, alla salute del corpo.
un massimo di 220. Il confronto fra i Un piatto di spaghetti, una porzione irne: anche lItalia fra i Paesi dissi- Cos, rifiutare il cibo concetto/va-
dati sugli allievi frequentanti il servi- di coniglio alle olive e uninsalata: 21 patori, in quanto il suo rapporto fra lore ancora cos prezioso per la genera-
zio mensa e il numero dei pasti serviti metri quadrati. Gli ingredienti sono impronta ecologica e bio-capacit di zione dei padri significa manifestare
fornisce unimmagine di forte inve- quelli tipici della cucina mediterranea 4 a 1 ettari pro-capite. In altri termini, disagio e protesta contro linsicurezza
stimento sociale operato dal sistema ma il loro equivalente non espresso in poich ciascun italiano consuma in dei genitori, ma anche contro lincapa-
scolastico pubblico della Provincia di calorie, bens in spazio verde consumato media pi di 40 mila metri quadri di cit e inadeguatezza della societ pi
Trento. Ogni sede di mensa organizza (Corriere della sera Sette Pianeta terreno per produrre fibre e cibo e per vasta nellaffrontare i problemi econo-
una media di 100 pasti giornalieri: una Cibo del 18/11/10, n. 46). Il risultato smaltire i propri rifiuti, si porta sulle mici, sanitari, sociali della globalizza-
fucina di prodotti alimentari non in- di uno studio del Laboratorio del Ba- spalle, oltre al debito pubblico accu- zione, della sovrappopolazione, della
differente e una straordinaria palestra rilla Center for Food and Nutrition di mulato negli anni, un deficit energetico sovrapproduzione, dellinadeguatezza
educativa, un punto alto della comunit Parma viene sintetizzato nellimmagine di 30 mila ettari. Per questo motivo la energetica.
provinciale. della doppia piramide: da una parte la sostenibilit sta diventando la sfida I richiami continui, forti, a volte os-
Lindotto agricolo, economico, com- classica piramide alimentare, sorta una principale di questo secolo, anche se sessivi da parte degli ambienti dellali-
merciale, sociale ed educativo del si- ventina danni fa dagli studi del dieto- ancora non ha un ruolo centrale nelle mentazione biologica alla problematica
stema scuola trentino e in particolare logo americano Ancel Keys per sempli- decisioni collettive. ecologica del risparmio globale e del
rispetto della natura e dellenergia evo- consapevolmente i nostri figli, i nostri
cano chiaramente il rimprovero per le- allievi; la pizzeria, ancora, riflette con
BIBLIOGR AFIA
sagerato consumismo, per il saccheggio estrema sintesi limportanza teorica del AA.VV., Masutti L., Zangheri S.,
ecologico, ma anche per linsufficiente gruppo dei pari nel processo di socia- Roma, capitale da coltivare, Entomologia generale e applicata,
universalismo e le difficolt a superare lizzazione degli adolescenti, del gruppo Camera di Commercio di Roma, s.d. CEDAM,
Padova, 2001
il paradigma egocentrico e narcisistico come microstruttura di transizione dal AA.VV.,
in cui stiamo allevando i nostri figli, ri- particolarismo alluniversalismo, dallio I giardini letterari di Eugea, Nadkami Vithal C.,
velatore di un modello di valori che tut- (egocentrico) al noi del gruppo (soli- Eugea edizioni, My natural way of farming is the sensible one
Bologna, 2009 in Times of India interview with
tora ci appartiene e dal quale stentiamo daristico) al noi della societ adulta Masanobu Fukuoka,
ad affrancarci. (universalistico, o quasi) (N. Eisenstadt, Carson R., 18 October, 1997
La mensa, ma anche il desco fami- 1956; J. Coleman, 1961). Primavera silenziosa,
Universale Economica Feltrinelli, Odum E.,
liare, corrispondono alla dimensione Ma gli allievi sono solo i primi stake- Milano, 1999 Basi di ecologia,
pubblica dellistruzione, della socializ- holders della refezione scolastica. Altri Piccin-Nuova Libraria,
84 zazione, delleducazione, categorie che importanti attori sociali sono gli adulti Celli G., Maini S., Padova, 1988 85
Lotta Biologica e integrata,
risentono di una progressiva perdita di referenti della mensa: i genitori, innan-
Scegliere lagricoltura biologica

bibliografia
Utet Editore, Koef H., Schaumann W., Haccius M.,
fiducia nelle istituzioni da parte delle zitutto, gli insegnanti in quanto respon- Torino, 1980 Agricoltura biodinamica,
nuove generazioni. I capricci alimentari sabili educativi, e poi gli addetti alla Editrice Antroposofica,
Celli G., Maini S., Nicoli G., Milano, 2006
e le merendine individuali, i fuori pasto ristorazione i cuochi, gli inservienti, i La fabbrica degli insetti,
sono un messaggio forte, una nemesi bidelli (personale ATA, Amministrativo Franco Muzzio Editore/GEI,
della difficolt a superare il modello tecnico Ausiliario) ma anche i produt- Roma, 1991
egocentrico in cui stiamo tutti im- tori alimentari e, perch no, i pubblici-
Fukuoka M.,
mersi e nel quale educhiamo pi o meno tari dellalimentazione. La Rivoluzione del Filo di Paglia.
Unintroduzione allagricoltura naturale,
Libreria Editrice Fiorentina,
Firenze, 2003

Gliessman S.,
Agroecology: The Ecology of Sustainable
Food Systems,
CRC Press,
New York, 2006

Lear L.,
Biography of Rachel Carson,
Beacon Press,
Boston, 1998

* Questo articolo un estratto della relazione 28 marzo 2003 n. 4, articolo 47. Lindagine
finale del Progetto Censimento e monitorag- stata realizzata dallAssociazione Trentina Agri-
gio dellutilizzo di prodotti biologici nella ri- coltura Biologica e Biodinamica (ATABio); ela-
storazione collettiva scolastica della provincia borazione dei dati a cura dellUniversit degli
di Trento, finanziato dalla Provincia autonoma Studi di Trento Dipartimento di Sociologia e
di Trento in attuazione della legge provinciale Ricerca Sociale.
R E G O L A M E N T I C O M U N I TA R I
P E R I L S E T T O R E D E L LA G R I C O LT U R A B I O L O G I C A
REGOLAMENTO (CE) n. 834/2007 DEL REGOLAMENTO (CE) n. 710/2009
CONSIGLIO del 28 giugno 2007 DELLA COMMISSIONE del 5 agosto
relativo alla produzione biologica e 2009
alletichettatura dei prodotti biologici che modifica il regolamento (CE) n.
che abroga il regolamento (CEE) n. 889/2008 recante modalit di ap-
2092/91. plicazione del regolamento (CE) n.
834/2007 del Consiglio, per quanto
riguarda lintroduzione di modalit di
REGOLAMENTO (CE) n. 889/2008 applicazione relative alla produzione di
DELLA COMMISSIONE del 5 settem- animali e di alghe marine dellacquacol-
bre 2008 tura biologica.
recante modalit di applicazione del re-
86 golamento (CE) n. 834/2007 del Consi- 87
glio relativo alla produzione biologica e DIRETTIVA 2009/128/CE DEL PARLA-
Scegliere lagricoltura biologica

appunti
alletichettatura dei prodotti biologici, MENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO
per quanto riguarda la produzione bio- del 21 ottobre 2009
logica, letichettatura e i controlli. che istituisce un quadro dazione comu-
nitaria ai fini dellutilizzo sostenibile dei
pesticidi.
REGOLAMENTO (CE) n. 1235/2008
DELLA COMMISSIONE dell8 dicem-
bre 2008 REGOLAMENTO (UE) n. 271/2010
recante modalit di applicazione del re- DELLA COMMISSIONE del 24 marzo
golamento (CE) n. 834/2007 del Con- 2010
siglio per quanto riguarda il regime di recante modifica del Regolamento (CE)
importazione di prodotti biologici dai n. 889/2008, recante modalit di ap-
Paesi terzi. plicazione del Regolamento (CE) n.
834/2007 del Consiglio, per quanto
riguarda il logo di produzione biologica
dellUnione Europea.
88
Scegliere lagricoltura biologica