Sei sulla pagina 1di 12

autoinduzione e mutua induzione

f.e.m. autoindotta

chiusura dellinterruttore
aumenta I B varia
E indotta (batteria tratteggiata)

dB
EL = f.e.m. autoindotta
dt

f.e.m. autoindotta:
generata dalle variazioni della
corrente del circuito stesso
relazione tra flusso magnetico e corrente

B . dr = 0 I
BI

B B
B = B . dS

B I L: coefficiente di
autoinduzione
B = L I (induttanza)

valida se I costante nel tempo


se I = I(t) la legge di Ampre cambia

validit estesa in condizioni errori significativi solo se i


quasi stazionarie campi variano molto
rapidamente con il tempo
induttanza

dB
EL = f.e.m. autoindotta B = L I
dt

dI dipende dalle caratteristiche


EL = L . geometriche e fisiche del circuito
dt
[induttanza] = 1 H = 1 V s/A
(henry)

EL L serie parallelo
1 1 1
VR Leq= L1 + L2 = +
V 1/C Leq L1 L2
induttanza di un lungo solenoide

dB dI
EL = N = L
dt dt

N B n l B
N B = L I L = =
I I

B = 0 n I

N spire
B = B . dS = B S = 0 n I S
N=nl
n l 0 n I S
L dipende solo L= = 0 n2 l S
dalla geometria I
circuiti LR

dx R x R
=- dt ln =- t
x L x0 L

x = x0 exp (-Rt/L)
x = (E/R) I x0= (E/R)

E/R I = E/R exp (-R t/L)

applico Kirchhoff:
dI I(t) = E/R [ 1 - exp (-t/) ]
E IR L = 0 = L/R
dt
cambio di variabile:
x = (E/R) I dx = - dI
L dx
x+ =0
R dt
circuiti LR

S1 chiuso S2 aperto
per lungo tempo:

I0 = E /R
t = 0:
apriamo S1 e chiudiamo S2

I(t) = I0 exp (-t/)


= L/R

S1 chiuso S2 aperto
batteria inserita
S1 aperto S2 chiuso
batteria non inserita
energia magnetica

dI
E IR L = 0
dt

dI
E I = I2 R + L I
dt
conservazione dellenergia

dUB dI
=LI
dt dt
UB: energia immagazzinata
nellinduttanza
UB = L I2
densit di energia magnetica

UB = L I2 = (0 n2 l S ) [B/(0 n)]2
B2
UB = (S l)
2 0

uB = B2 /20 uE = E2 0 /2
B = 0 n I
I = B/(0 n)
validit generale:
L = 0 n2 l S densit di energia in termini dei campi
mutua induttanza

corrente variabile
E indotta
nellaltra bobina

in aggiunta
allautoinduzione
mutua
induzione

autoinduzione mutua induzione sulla spira 2


N B = L I N2 21 = M21 I1

autoinduzione mutua induzione sulla spira 2


dB dI d21 dI1
EL = N = L E21 = N2 = M21
dt dt dt dt
mutua induttanza

mutua induzione sulla spira 2


N2 21 = M21 I1

mutua induzione sulla spira 1


N1 12 = M12 I2

mutua induzione sulla spira 2


d21 dI1 reciprocit:
E21 = N2 = M21 M21 = M12= M
dt dt

mutua induzione sulla spira 1


d12 dI2
E12 = N1 = M12 dI1 dI2
dt dt E21 = M E12 = M
dt dt
trasformatori

B concentrato nel nucleo di ferro


stesso B concatenato con
tutte le spire

per ciascuna spira del secondario


dB
VS = NS
dt

per ciascuna spira del primario


dB
VP = NP
dt
trasformatore in salita
NS > NP VS > VP
VS NS
= trasformatore in discesa
VP NP NS < NP VS < VP