Sei sulla pagina 1di 20

GANG

LE RADICI E LE ALI

Esilio

Quando queste parole cadranno una ad una sotto i tacchi di una danza,

quando questi denti avranno morso le labbra nomadi del tempo,

quando queste mani apriranno il vento,

quando avr posato a terra l'orecchio per sentire il tuo cuore nel profondo,

per sentirlo correre e cantare,

quando avr volato a piedi nudi con i corvi neri sopra i vostri campi d'oro e

sopra il sonno delle scimmie,

quando in un alba di seta avr liberato l'odio dalle vostre lenzuola

e incendiato i cancelli delle vostre sicure case d'occidente

quando.......

quando avr parlato ai secoli delle nostre sconfitte

e dei poeti e dei guerrieri e dei profeti chiusi freddi muti e stanchi,

quando avr scambiato l'odore sacro del pane ammuffito con una nuova armatura

quando i miracoli rotoleranno tra una folla di tamburi,

quando i porti e le oasi, i ponti e le strade, saranno solo stagioni nel palmo della mia mano ,

allora ti avr di nuovo accanto e torner a difenderti che sia maggio o ottobre,

allora e solo allora torner a casa.

Socialdemocrazia

Benvenuti a terra

con un foglio di via


nel paradiso Socialdemocrazia.

Qui niente pi scioperi

n opposizione

tutti daccordo:

Superproduzione.

Terra di eroi e santi senza peccato

di mafia, P2 e stragi di stato

il futuro lhanno gi programmato

Non ci saranno guai.

Sotto controllo

linformazione

parola dordine:

Omologazione.

Qui laria pesante

sa di proibizionismo

la protesta scoppiata

lega e qualunquismo.

Terra di eroi e santi senza peccato

di mafia, P2 e stragi di stato

il futuro lhanno gi consegnato

Non ci saranno guai.

Il futuro lhanno gi programmato

Non ci saranno guai.

Qui ce n per tutti

leggi e carceri speciali

comunit, riformatori

manicomi criminali.
Qui son tutti uguali

liberi di consumare

e se hai qualche problema

ti puoi sempre ammazzare.

Terra di eroi e santi senza peccato

di mafia, P2 e stragi di stato

il futuro stato rubato

Ci saranno guai

il futuro lo abbiamo salvato

Ci saranno guai

il futuro non ancora scritto

Ci saranno guai

il futuro nostro

di sicuro

Ci saranno guai.

Bandito senza tempo

Un tempo fu un bandito

bandito senza tempo

uccise un presidente

ne fer altri cento

Forse fu a ventanni

o forse due di meno

era con Gaetano Bresci

sopra una nave lungo il Tirreno.


Giocarono a tresette

tresette con il morto

il terzo era un gendarme

il quarto un re dal fiato corto

Un tempo fu a Milano

dove si va a lavorare

cerano tante bande

quante banche da rapinare.

Forse fu per caso

che con Pietro Cavallero

fece la comparsa

in un film in bianco e nero.

Gli diedero fucili

e pistole di terza mano

un passaporto falso

per fuggire via lontano.

Un tempo per paura

forse per coraggio

si fece catturare

alla catena di montaggio

Quel tempo chi lo ricorda

lo stato aveva mal di cuore

cos a Renato Curcio

chiese in prestito nuove parole.

Con quelle part allassalto

di nuovi mulini a vento

incontr anche un sorriso

lungo la strada che porta a Trento.


Un tempo questo tempo

con unarma un po speciale

una Magnum Les Paul

spara canzoni che fanno male.

Ora ha una nuova banda

e un fazzoletto rosso e nero

quando attacca I Fought the Law

fa saltare il mondo intero.

Ma un tempo fu un bandito

bandito senza tempo

veniva con la pioggia

e se ne andava via col vento.

Chico Mendes

Chico ha un dente di topo

un coltello di pioggia

un occhio di legno

quando ride sbadiglia

e sua madre era la luna

notte smeraldo tamburi di festa

lingue di fuoco nella foresta

Ooooohhh Chico Mendes

Sole diamante sole guerriero

uomo di fango seringueiro


Chico lottava per il sindacato

Chico Mendes lo hanno ammazzato

Quando finir questa sporca guerra

chi li salver i custodi della terra

Son venuti dal fiume

non c'era la luna

hanno tutti un dollaro portafortuna

hanno tutti un fucile e una croce

Notte di fuoco danza di guerra

rossa di sangue sar questa terra

Ooooohhh Chico Mendes

Come tre lampi sulle nostre vite

come una croce come tre ferite

Chico lottava per il sindacato

Chico Mendes lo hanno ammazzato

Quando finir questa sporca guerra

chi li salver i custodi della terra

Johnny Lo Zingaro

Johnny lo zingaro

scarpe di serpente

con il suo sguardo lontano.


Virna la bruna

cuore di vetro

sette anelli d'oro scuro per mano

li hanno visti

sparare alla luna

verso l'alba

in quel vecchio luna park

la dove il vento piega le spade

dove i cani disegnano le strade

Vender cara la pelle

Johnny non si arreder

senza tetto n patria n stelle

n donna n casa n terra

lo catturer

Tracce di sangue

gomme di fuoco

urlano le sirene.

Presero Johnny

e Virna la bruna

c' chi li vide in catene.

Tutta la notte

dentro in questura

con la mascella spezzata

e poi il mattino

dentro in pretura

vent'anni come una pisciata.

Vender cara la pelle


Johnny non si arrender

n finestre n mura n celle

mai potranno fermare

la sua libert.

Vender cara la pelle

Johnny non si arrender

senza tetto n legge n stelle

n donna n casa n terra

lo catturer.

Io sono un ladro

e ho imparato a rubare

come ho imparato a suonare

io sono un ladro

e ho imparato a rubare

come mio nonno e mio padre

io sono un ladro

e non un assassino

e dell'inferno ho paura

non la legge

dei Gages e dei giusti

che chiuder l'avventura.

Vender cara la pelle

Johnny non si arrender

senza tetto n legge n stelle

n uomo n donna n vento

lo raggiunger

E venne la morte

con i denti d'argento


e prese Irma per mano

entr nel letto

nel bianco silenzio

nel rosso del ventre gitano.

Oltre

Oltre le sbarre e i confini

oltre il deserto e ancora pi in l

stanotte caduta una stella

proprio sullorlo della libert.

Come un amore senza pi amanti

o una guerra senza pi spade

si resta senza pi fiato

come dopo una corsa ormai senza pi strade.

Di fiato ne abbiamo sprecato

di grida di urla per avere di pi

ed ora che il tempo cambiato

resta la rabbia e niente pi.

Perch per tutto ci vuol cos tanto

perch dimmelo tu

si muore ubriachi di noia

si muore per Dio quando non ce la fai pi.

Questo grande freddo

dai nostri cuori vedrai se ne andr

verr un nuovo giorno


e bruceremo queste citt.

Oltre la notte ed il buio

oltre le ombre o ancora pi in l

ti ho trovato spezzato diviso

caduto in ginocchio che chiedevi piet.

Con un biglietto di sola andata

con un solo pezzo di verit

come ti avranno rubato

a quella voglia di libert.

Oltre il dubbio ed il vuoto

oltre il silenzio ed ancora pi in l

se hai spiato la morte

da dietro i vetri della tua et.

Ti prego ancora tieni duro

ho bisogno di te

per prendere al collo il futuro

per prenderci tutto

per me per te.

Questo grande freddo

dai nostri cuori vedrai se ne andr

verr un nuovo giorno

e bruceremo queste citt.

La lotta continua

Per il pane e le rose


per la vita che resta

per tutto o niente ora e subito

per la voce che ancora rischia.

Per questo fumo che si alza

per queste ossa spezzate

per questi giorni di guerra di pietre

per queste nuove barricate.

Da ogni angolo di questa terra

un grido si alzer

resurrezione insurrezione

la lotta continuer

In Nicaragua la Lotta Continua

In Palestina la Lotta Continua

In Sudafrica la Lotta Continua

niente sar pi come prima.

Per la nostra allegria

per i nostri colori

da quando gioia e rivoluzione

son tornate nei nostri cuori.

Per il sangue versato

per la forza che resta

per questi pugni ancora alzati

per il coraggio di dire basta.

Da ogni angolo di questa terra

un grido si alzer

resurrezione insurrezione

la lotta continuer

Anche in Irlanda la Lotta Continua


in Palestina la Lotta Continua

in Sudafrica la Lotta Continua

niente sar pi come prima.

in Nicaragua la lotta Continua

in Palestina la Lotta Continua

in Sudafrica la Lotta Continua

niente sar pi come prima.

Per questa terra occupata

per la vittoria di sempre

per questa pelle torturata

per chi ancora non si arrende.

Per fare e non farsi

per Nonsolonero

perch diversi ma ancora insieme

uniti sotto questo cielo.

Da ogni angolo di questa terra

un grido si alzer

resurrezione insurrezione

la lotta continuer

Anche a Palermo la Lotta Continua

Intorno a noi la Lotta Continua

Dentro di noi la Lotta Continua

niente sar pi come prima

in Salvador la Lotta Continua

in Sudafrica la Lotta Continua

in Palestina la Lotta Continua.

Niente sar pi come prima...


Le radici e le ali

Quel giorno Dio era malato

in un paese di pane e pietre

nacque figlio di un vulcano

e del fiocco di neve

erano i tempi della battaglia

delle ferite delle bandiere

della fughe sulla montagna

delle camicie nere

Passer come acqua lungo il fiume

come passa questo vento

come passi soli nel tempo.

En el frente de Jarama

nella guerra in Spagna

chi ricorda il nome della sua compagna

ma chi sa dire se paura o amore

che tincendia il cuore

che ti fa morire

Passer come acqua lungo il fiume

come passa questo vento

come passi soli nel tempo.

Vennero i giorni delle menzogne

delle bestemmie delle preghiere


dei compromessi e le piazze vuote

nuovi altari nuove frontiere.

Ora solo come la pioggia

come pioggia nelle strade

con le radici con le sue ali

come un re di spade.

Solo come un sospiro

un orizzonte perso di vista

solo come un gigante

solo un vecchio comunista!

Ombre Rosse

Sotto un cielo di ombre rosse

nuovi fuochi accenderemo

dopo anni grigio piombo

dopo giorni di veleno

Quante strade si disperdono

quante luci ci confondono

quanti volti si cancellano

quanti sogni che si perdono

Sotto un cielo di ombre rosse

come lupi nella neve

passeremo queste terre

desolate senza sole


Tutti a terra faccia in gi

messi al bando dalle citt

presi a calci dalla TV

crocefissi dalla pubblicit.

Sotto un cielo di ombre rosse

marceremo nella luce

alzeremo i nostri sguardi

li alzeremo contro il sole.

Quanti cuori che si svendono

per l'argento e la carriera

quanti cuori che disertano

allo sbando senza pi bandiera

Sotto un cielo di ombre rosse

nella pioggia contro il vento

passeremo questa guerra

spazzeremo via il silenzio.

Tutti a terra faccia in gi

messi al bando dalle citt

presi a calci dalla TV

crocefissi dalla pubblicit.

Sotto un cielo di ombre rosse

nuovi fuochi accenderemo

dopo anni grigio piombo

dopo giorni di veleno.


Quante strade che si incrociano

quante luci ci confondono

quanti cuori che si svendono

quanti sogni che si perdono

Sotto un cielo di ombre rosse

come lupi nella neve

passeremo queste terre

marceremo nella luce.

Sud

Noi occhi pieni di futuro

sui marciapiedi di queste citt

Noi spalle contro il muro

traditi da promesse di libert.

Mezza luna prigioniera

di una notte scura come questa miniera

qui ho sepolto i sogni ma devo sopportare

sudore sangue e terra da scavare

Noi occhi pieni di futuro

sui marciapiedi di queste citt

Noi spalle contro il muro

stranieri facce dure povert

mezza vita lasciata andare

sopra un treno che porta solo dolore

che ha pochi soldi in tasca e inciampa sui colori


che non ferma alla stazione dei tempi migliori

Noi occhi pieni di futuro

sui marciapiedi di queste citt

Noi spalle contro il muro

traditi da promesse di libert

Mezza paga se vuoi restare

solo lavoro nero dissi ce la posso fare

quando arrivai dal sud in cerca di fortuna

appesa ad una notte notte di mezza luna

Noi occhi pieni di futuro

sui marciapiedi di queste citt

Noi spalle contro il muro

stranieri facce dure povert..

Chicco Il Dinosauro

Era sognante sognante fregato

credeva alle fate e al Dio del creato

Era creante

urlante imballato

parlava di spade

era sordo alle strade

Era morente

piangente incazzato

teneva un comizio

dentro l'ospizio
Era importante

molto impegnato

parlava a sguardi

era cieco al quadrato

Perci stammi bene ma a sentire

per incazzarsi giusto ora

ci vuole un'altra mente

Era pimpante sicuro: era un mulo

non vedeva che falci non vedeva che prato

Era importante

molto impegnato

parlava a sguardi

era cieco al quadrato

era sprezzante

era sbestrato

faceva pena

vederlo accasciato

Era morente

urlante imballato

parlava di spade

era sordo alle strade

Perci stammi bene ma a sentire

per incazzarsi giusto ora

ci vuole un'altra mente

Era solo invecchiato curvato

ma credeva al rosso al rosso del vino

Era bevuto

era saltato

guardava il cielo

se l'era fumato

Era importante
molto impegnato

parlava a sguardi

era cieco al quadrato

Era sbioccato

ciulato cuccato

ma sar bello

scoprirlo scoccato

Perci stammi bene ma bene a sentire

per incazzarsi giusto ora

ci vuole un'altra mente...

Che Dare?

Passa il giorno viene la sera

con il suo vecchio mantello

chiara e fredda sar la notte

come lama di coltello

quando il vento cambia pelle

ed il sole si fa nero

chiedo al Dio di questo inferno

Che dare ancora al cielo

Passa il vento spazza il sole

i nostri cuori nessuno li vuole

scarpe rotte bisogna andare

neanche la pioggia ci potr fermare

Passa il vento alza la sabbia

nostri cuori pieni di rabbia

Fuga figlia della paura

Violenza troia vendetta pura.


quando il vento cambia pelle

ed il sole si fa nero

chiedo al Dio di questo inferno

Che dare ancora al cielo.

Passano i giorni passano i mesi

i nostri sogni chi li avr spesi

quest'insonnia ci divora

il silenzio a volte c'innamora.

Passano i mesi passano gli anni

spine e chiodi nelle nostre carni

i ricordi sono ferite

sono sentenze mai pi guarite.

Passa il giorno passa la notte

quante risse quante botte

con una nuvola tra le mani

e un desiderio che venga domani

quando il vento cambia pelle

ed il sole si fa nero

chiedo al Dio di questo inferno

Che dare ancora al cielo.