Sei sulla pagina 1di 2

I nonni o i genitori parlano dei valori a cui sono stati

educati. In un testi espositivo evidenzia quali sono questi


valori, se realmente non sono pi seguiti o lo sono in forme
diverse, se i nuovi adolescenti li coltivano senza motivazioni o
perch lo fanno, se potrebbero essere recuperati.

Ah, se alla tua et io avessi fatto lo schizzinoso! Ah se


alla tua et io avessi sprecato i soldi per queste banalit
Se avessi risposto cos ai miei genitori, mi avrebbero punito
pesantemente! Quante volte si sentono queste frasi dai
nonni o anche dai genitori! Hanno tutti i motivi per farlo. Un
tempo quando loro avevano la mia et, nel dopoguerra, la
povert aveva travolto tutti. Le regole di comportamento
erano diverse e lo stile di vita anche. Innumerevoli erano i
valori, i principi e gli ideali a cui i nostri nonni erano stati
indirizzati. Ad esempio, a tavola bisognava rimanere seduti
fino a che tutti i familiari avevano terminato. Non cerano
sprechi di cibo, non si buttava niente; si comprava tutto ci
che era necessario senza eccessi; leducazione era molto
rigida, fondamentale il rispetto per gli adulti.
Non tutti e sempre questi valori sono stati mantenuti e
tramandati. Ci sono ragazzi educati in modo diverso rispetto
ad altri. Riprendendo lesempio delleducazione a tavola,
alcuni ragazzi si alzano dalla tavola solo con il permesso dei
genitori e solo per giusti motivi, altri mangiano davanti al
computer. Altri si siedono a tavola e dopo aver finito si
alzano e basta.. I valori dei nostri nonni si sono persi nel
tempo a causa di genitori distratti, o di figli ribelli.
I modelli diversi di educazione si riflettono in ogni categoria:
nel linguaggio familiare ad esempio, ma anche nella gestione
del danaro.
Ci sono ragazzi che usano un linguaggio corretto e
ma con qualche parola sgarbata o dialettale, altri che usano
sempre un linguaggio appropriato e altri ineducati che parlano
sempre e solo in lingua dialettale usando molto raramente un
linguaggio giusto, usando intercalari molto volgari. La
gestione del danaro e leducazione al risparmio alla mia et
sono argomenti molto delicati e di vitale importanza per il
futuro, perch come sempre esistono le formiche e le
cicali:le formiche che spendono in modo molto responsabile
senza sprechi e le cicale che comprano senza attenzione
seguendo pubblicit e mode.
Dobbiamo cercare di rispettare i valori che i nostri nonni ci
insegnano e cercare di seguirli per il nostro bene e per
costruire un futuro migliore.
Maurizio Martiradonna 3^D