Sei sulla pagina 1di 2

Filologia germanica Vaciago Lezione 14

BEDES ACCOUNT OF THE POET CDMON (TEXT 9)


Traduzione: Nel monastero di questa badessa, cera un frate (fratello) particolarmente reso
famoso e onorato grazie a un dono divino, poich era solito comporre canti onorevoli, canti
(quelli) che riguardavano la religione e la piet, dal momento che qualunque cosa egli
apprendeva
Testo in anglosassone: In eosse abbudissan mynstre ws sum bror syndriglce mid
godcundre gife gemred ond geweorad, for on h gewunade gerisenlce lo wyrcan, a e
fstnisse ond t rfstnisse belumpen, sw tte, sw hwt sw h of godcundum stafum
urh bceras geleornode
Sum Bror = SOGG. un certo fratello/un fratello (sum some)
Ws = verbo essere
In mynstre = nel monastero complemento di stato in luogo (mynstre DAT) mynster
(nome neutro) diventa mynstre perch cade la sillaba mediana mynstre (ns 2
consonanti = sillaba pesante).
eosse = pronome dimostrativo femminile - forma variante del genitivo stesso vocalismo
del nominativo eos (estesa al genitivo)
abbudissan = nome debole femminile singolare (badessa) (abbudisse)
[ utile v. pagg. 59 -60 del libro] syndriglce = avverbio che significa particolarmente
syndrig-lc-e = avvenuta la metafonia palatale (la y deriva da u) si sono accumulati 2
suffissi aggettivali (la e si aggiunge per la formazione dellavverbio) (suffisso ig). Possiamo
supporre che syndr - caduta della vocale tra la d e la r (sillaba mediana) che scompare
quando la sillaba precedente pesante (come in mynstre): prima della metafonia avevamo
sunder = (inglese moderno) asunder aperti/divisi
gemred (participio passato, verbo debole di I classe) e geweorad (participio passato, verbo
debole della II classe presenza della a anzich della o prima della dentale) = participi passati
(si riconoscono dalla dentale e sono verbi deboli) che si ricollegano a ws (verbo essere) [
utile leggere pag. 103 del libro The Resolved Tenses = costruzioni perifrastiche verbo
essere + participio].
Ci sono molti nomi e verbi che si trovano in 2 forme alternative:
con prefisso ge-
senza prefisso ge-
gemran = rendere famoso (I classe) verbi denominativi/deverbativi = verbi che si
formano o sulla base di un nome o di un aggettivo o di un verbo. in questo caso abbiamo un
verbo formato sulla base di un aggettivo (mre = famoso).
Geweorad = weordian = onorare/stimare (oggi lo ritroviamo nella parola worth =
valore/onore ecc.).
mid = preposizione che regge il DATIVO! mid= con/per mezzo di
godcundre = (godcund= divino) aggettivo non preceduto da un dimostrativo e quindi
declinato secondo la declinazione forte
gife = (dono) nome in dativo di giefu (si legge iefu) (attuale gift)
for on = (congiunzione) perch/poich
gewunade = (ge) wunian -> verbo debole della II classe (3 pers. sing. del passato)
Il traduttore in questo testo introduce coppie di parole che a volte sono sinonimi (v. reso
famoso e onorato). Al passato i verbi deboli della II classe sono caratterizzati da una a anzich
da una o. Wunian un esempio di verbo il cui significato modificato dalla presenza della ge-.
Wunian (senza prefisso) nellattuale tedesco = wohnen = abitare/risiedere. Gewunian (col
prefisso ge-) = avere la consuetudine di fare qualcosa/essere soliti fare qualcosa/solere.
[ utile leggere pag. 81]
Wyrcan (verbo forte = produrre/comporre) e gewircan hanno lo stesso significato!
Lo = ACC Pl .nome neutro (canti/poesie/poemi): nomi neutri con la sillaba pesante, al
plurale hanno una forma identica a quella del singolare. Declinazione dei nomi neutri e
femminili, si caratterizza dal fatto che a seconda se la sillaba radicale pesante o leggera, c la
presenza della desinenza u (se pesante la desinenza u scompare come in questo caso).
Gerisenlce = (onorevole/nobile) suffisso lic + e = (potrebbe sembrare un avverbio ma in
NOM. e in ACC. PL. dellAGG., ha anche la desinenza e quindi in questo caso un acc. pl. e si
deduce anche dallanalisi logica della frase).
a = (si riferisce a lo e quindi neutro plurale) avverbio/congiunzione allora/quando,
pu essere la forma del dimostrativo plurale (quelli) oppure ACC sing. femm. Traduzione:
canti onorevoli, quelli che e = particella che introduce una relativa che.
Belumpen = verbo forte di III classe -3 pers. plurale del passato (forma del passato) che
significa riguardare/avere a che fare. Questo verbo si riconosce per il consonantismo
caratteristico = i verbi della III classe forte hanno una struttura della sillaba radicale definita
la sillaba termina o con una liquida o con una nasale seguita da unaltra consonante
(liquida + consonante/nasale + consonante). In questo caso c una nasale + consonante.
Radice lump sviluppi dallIE al GMC = In IE, le liquide e le nasali potevano avere una
funzione di consonante ma a seconda del contesto (suoni che precedevano o seguivano),
potevano anche svolgere funzione di sonante (= la funzione di una vocale - si usa un cerchietto
sotto la lettera se si vuole indicare una liquida/nasale sonante). Le sonanti liquide e nasali, dal
momento che in GMC non posso pi svolgere la funzione di una vocale, sviluppano una vocale
di appoggio (v. appunti precedenti) che nelle lingue germaniche una u e in questo caso nei
verbi forti la u (al passato plurale/part. pass) dovuta a uno sviluppo di questo tipo.
Belumpan = inf. pres. belimpan = riguardare.
fstnisse (religione) e rfstnisse (piet) hanno il suffisso nisse tipico dei nomi (attuale
ness). Sono 2 dativi sing. (nomi femminili). Ond = congiunzione e. (aefaestnes e arfaestnis)
sw (avv. cos) tte (congiunzione) = dal momento che
sw hwt sw = correlazione (letteralmente: cos che cosa come/ogni cosa che) trad=
qualunque cosa.
h = egli
geleornode = verbo debole di II classe inf: (ge)- leornian = imparare/apprendere (attuale
learn).
of= preposizione che significa da
stafum = dat. pl. che deriva da NOM. sing. stf (nome maschile) = lettera . In stf la f
una fricativa sorda mentre in stafum la f una fricativa sonora sorda/sonora in base alla
posizione. In posizione finale la fricativa sorda, in posizione intervocalica invece sonora.
godcundum = (agg.) significa divino
godcundre = se nome un dat. sing. femm., se agg. = sing./pl.
Stf -
Stafum a (ash) e a = cambia la vocale radicale es: dg (sing) dagas (plu) =
fenomeno di METAFONIA assimilazione a distanza di vocali. La presenza di una vocale non
palatale nella sillaba non accentata causa la retrazione della ash () che ritorna a essere una
vocale centrale (a).
Nei nomi, nel caso in cui la desinenza contiene una vocale palatale, nella vocale radicale c
una ash (), se invece la desinenza contiene una vocale NON palatale la ash ritorna a essere
una a. La ash unevoluzione della a del germanico che diventa una palatale in anglosassone.
in questa declinazione, tutte le desinenze del sing. contengono tutte una palatale (ash), le
desinenze del plurale contengono una vocale non palatale (a).