Sei sulla pagina 1di 4

p.

93 Arte y terror

El mundo se va a terminar haba escrito Baudelaire en Mon coeur mis nu. Ese anuncio
introduce uno de sus textos ms amargos y desengaados, y da pie a terrible profeca p. 93

progetto di studio monografico su Baudelaire. Bau protagonista assoluto della Parigiche


interessa a Benj, fiori del male sono manifestazione onirica di quella parigi, dal punto di vista
formale, verso alessandrino, perizia che non ha eguali in tutta la letteratura francese.
capacit di dominare materia formale della poesia. niente di tradizionale e scolastico nel
contenuto.
Benj intraprende questo tentativo doposaggio su op d arte raccoglie suggerimento di Adorno:
trasformare questi contenuti in un opera su baudelarie.

Saggio comincia fissando due elementi:


1.attualit o no di Baudelaire e rispetto a chi. noi oggi, suoi contemporanei. maceria, rovina,
qualcosa di diverso.
2. attraverso analisi di baud si fa qualcosa in realt di diverso.
Fiori del male: premessa di Baud. Benj mimetico.
La poeisa inattuale non c' pubblico per la poesia. difficolt strutturale non contingente.
Baud lo sa perfettamente. Proemio baudelairiano dimostra che sa che avrebbe avutopochi
lettori perch la sua operazione accade in un momento in cui poesia non piu veicolo.
malgrado questa consapevolezza ha prodotto poeisia asolutamente difficile perch
raffinatissima. dopo Baud si deve fare sperimentazione poetica. Baud poeta che racconta
con se stesso attraversamento della soglia: vive l attraversamento. aveva concezione dell
arte ee belleza dell essere effimero di ci che bello: posizione di soglia. ci che sulla soglia
non destinato a durare, intrensicamente transeunte, passeggero, momentaneo. Baud coglie
come cifra relazione sociale estetica del suo tempo: ci che moda. teoria dell arte diviene
teoria della moda. pubblico distratto che va per le strade di parigi. ha difficolt nel legger
epoesia ma viene interpellato, sfidato nei suoi vizi. tu lettore che sei ozioso come me forse
capirai questi versi, ma devi essere degradato come me. no senso elevazione
masprofondamento, bisogna andare nel male per vedere i fiori possibili. prodotti effimeri del
male. manifestazione onirica di qualcosa di melmoso: rapporto psicoanalisico sociale.

Descritto contesto esperienziale in cui canali di trasmissione poetica sono preclusi. ricerca
piacere sensibile immediato. dimensione dello spleen rende refrattari a acquisizione di
messagio da esterno. individuoabituato a talmente tante sollecitazioni nella metropoli che
diventa indifferente a tutto. difficile far fare esperienza a persona refrattaria ad ogni
esperienza, difficile arrivare con parola poetica aqueste persone che non reagiscono nemmeno
piu a cose eclatanti. pubblicit alza i toni per questo.

Baud vive consapevolezza della difficolt del proprio contesto, inattuale rispetto a sua
contemporaneit eppure ricerca massima autorit: chiama in appello contemporaneo a
solidariet: lo chiama fratello. inattuale eppure oggi un classico. attualit postuma di Baud
che la straordinaria fortuna. cosa rende possibile questa accoglienza favorevole di baud oggi?
quanto piu sono infauste, tanto piu baud diventa oggetto interessante. tesi che riflettono
rivoluzione dell arte e estetico per cui non c' piu autore genio romantico. nella nostra pratica
artistica rinunciamo a tutte queste categorie.
baud ultimo poeta per cui c stato successo di massa. ultimo: strano perch poeta che ha
tante caratteristiche che sembrerebbero respingere lettura di massa. invece best seller

oggi non leggiamo piu poesia de contemporanei, ma nemmeno poesia in generale. Baud
punto di frattura come stato van gogh per la pittura. ha chiuso un'epoca.
Baud lirico classico, assolutamente nella forma, ma lo diventa nell'et dell anti lirismo
quando poesia non si legge pi. tema frattura storica. antinomie e contraddizioni: forse l si
annida passaggio decisivo per comprendere trasformazioni dell'estetico, esperienza e dell'arte
che oggi ci troviamo a vivere in pieno.

contraddizione ch eprende lettore di Baudelaire, immerso in una esperienza alienante che


rifiuta, eppure cista dentro e dall'altra parte avverte bisogno di autenticit che non pu
essere solo la proposta dell autenticit. baud trova altra via d uscita, non solo celberazione
mondo diverso dell autenticit, recupera tutto ci che potenzialmente disponibile
accettando nuovo contesto senza negarlo. riesce a produrre poesia in un epoca di non
poesia: poesia che si nutre i quella realt anche se si d in una forma che apparentemente la
nega. i fiori hanno le radici nel male, senza male i fiori non ci sarebbero. nesso dialettico
capovolgibile. senza quel male non ci sarebbe quel fiore. che proprio perch nutrito del male
effimero, necessario che svanisca, perch altriemnti non sarebbe prodotto di questa societ,
petali caduti sono le rovine su cui esercitare critica filosofica. petali sfioriti sono materiale
filsoofico.

p. 60 arte y terror

Baudelaire entra al trapo de la moda como expresin suprema de lo moderno. Cosa que ya
Gautier antes de l haba hecho. Gautier lo tena efectivamente dicho casi todo antes de que
Baudelaire se pusiera a redactar La peintre de la vie moderne, salvo el pequeo detalle de
que La Moda haba venido siendo objeto de burla, materia habitual de los caricaturistas
desde haca mucho tiempo. Fiel a los argumentos de su amigo Gautier, y a pesar de lo que
haba farfullado en 1857 al hablar de Quelques caricaturistes franais, no quiso mezclar
modas y risas en su ms famoso anlisis de la modernidad, que se queda as incompleto,
literalmente a demias.

Ba: la bellezza dev essere effimera. noi facciamo esperienza dell eterno, ideale, ci che cult
classica c ha mostrato come dimensione dell assoluta continuit, abbiamo possibilitdi fare
esperienza di ci solo nel max dell effimero, dove sperimentiamo il massimo della presenza.
dimensione storica, non siamo mai eterni ma infiniti. paradossalmente nell attimo ci sentiamo
infiniti.Ba lavora su questi cortocircuiti finito-infinito. nell estremo finito si tocca infinito.
Esperienza dello choc: Be vuole parlare della forma poetica, no fare filosofia con scusa di
qualche verso poetico. opera poetica come tale. configurazione dell'op d arte, logica interna.
riscontro nella configurazione dell'opera. esperienza dello choc nelle parole di B. modo in cui
sono costruite le varie forme poetiche. l vedere choc. nelle parole dei versi, composizione di
un sonetto. sottoparte di un verso.

facciamo questa esperienza dalla frequentazione delle metropoli, Parigi. poesia non pu
esistere se non in quel luogo che nega ci. stare alpasso con realt che toglie spazio alla
dimensione lirica.
Ba spietato con se stesso. ideale s, ma ossessione, malato. bellezza patologica, grande bellezza
della prostituta ad es. vera sublimit marcia. stretto rapporto tra lo choc, figura dello choc,
in quanto figurazione, forma poetica data allo choc, configurazione dllo choc. rapporto tra choc
poesia e contatto con le grandi masse cittadine. Be era marxista, legge poesie a partire dalla
societ, legge sociologicamente le produzioni artistiche. da struttura vediamo come si crea
sovrastruttura.
Nesso di rappresentazione tra economia e poesia, ma no nesso meccanico, quanto espressivo:
lavoro su forma dell espressiione rivela il contenuto. Ba alienato da metropoli parigina perch
lo percepiamo dai suoi versi. non esprime alienazione per i contenuti raccontati. se fosse per i
contenuti saremmo delusi. Ba deve vivere nella folla, massa, situazione metropolitana in cui
pu nascere quella poesia.
Massa: folla amorfa dei passanti. Ba deve stare a parigi e nel contatto con ci che capita nelle
strade. strade affollate, piene di sollecitazione, no spazio privato del poeta checonta. no stanza
del luogo chiuso. leggendo BA si vede parigi e la si percepisce.
Pittore della vita moderna - Ba analizza opere di autore che disegnava a schizzo scene di parigi.
estroflesso, parla della citt, non solo nell aspetto paesaggistico, ma pullulare di folla.
Ba recensiva molte mostre.

Flaneur ha bisogno di spazio che abbia carattere naturslit: atteggiamento contemplativo


che opposto a funzionalit, atteggiamento, disguido funzionale. ha bisogno area in cui
rallentare il passo rispetto a uomo della folla che gli consente di vederlo.
Flaneur con tartaruga al guinzaglio. tende al dandismo: portano per la citt i loro abiti di
campagna, vestito della domenica fuori citt: denunciano loro chiamarsi fuori rispetto a
circuito di produttivit della citt. io non produco, guardo voi che producete.
Flaneur tende a questa forma estrema. Ha bisogno di giocare suo gioco, non essere preso da
meccanismo e trasportato, ma aavere margine di manovra, no spazio nel senso del posto,
luogo.
Flaneur ha bisogno di due cose contrapposte: spazio, ma non vuole rinunciare a suo
privatizzare, trasformare in qualcosa di privato, vissutezza. agganciato a qualcosa che
naturalit, memoria, esperienza. contemplativo, vuole fare esperienza, ma da altra parte
non vuole rinunciare a vissuto. deve stare nella folla e da l nutrirsi. figura dialettica.
Per questo Ba sbagliava dicendo che flaneur si indentificava con la folla.
Flaneur quando ci si mette ai margini del quadro, scatta foto esce dal quadro.
City --> Londra. mentre flaneur diverso perch margine di naturalit, a Londra non c'
spazio per il flaneur di baudelaire.
folla= massa di privati, non ci si sente mai tanto soli quanto nella folla. tutti privati, negati a
esperienza altrui, inviolabili nella nostra privatezza. in scorrimento all interno della rete di
funzionalit del nostro CONTESTO.

Opera dedicata ai passaggi - Benjamin


fine '700 Parigi iniziarono a mettere tetto ai vicoli, da l nasce idea del passage. diventa uno dei
luoghi piu emblematici del vivere nelle metropoli, vetrine, spettacvolo della merce esibito nei
passage, luoghi del passeggio, dove verso met '800 per la prima volta iniziano a camminare le
donne. luoghi carichi di tanti significati, anche dell effimero, merce reclamizza se stessa.
nascono negozi, luoghi dlla prostituzione dove si vanno a intercettare. B analizza i passage
dunque il micro-macro-cosmo che ruota attorno a passage. immagine di una
rappresentazone di rapporti sociali e anche di produzione di rapporti sociali. psicoanalisi
sociale. strutture di base che producono quela struttura come se il passage fosse il costrutto
onirico della parigi del XIX seoclo. sogno di Parigi. fondamentali le piccole cose, abiti, profumi.
tutto si carica di doppio significato, non solo rispecchiamento realt sociale. produzione
potenzialit estetiche e politiche, percettive e anche sociali, che possono nascere grazie a tutto
ci.

B elabora piu tentativi per realizzare questo rpogramma: ultima fase della sua vita dominata da
enorme progetto: opera sui Passages parigini: analizzare Parigi come capitale del XIX seoclo:
luogo in cui abbiamo rappresentazone migliore di tutte le dinamiche che dominano intero XIX
secolo. Benj esule a parigi. anche prima di andarci in esilio: citt del suo spirito, come Berlino.
abita bene, la conosce perfettamente, citt di cui innamorato. idea di raccontare quella
parigi e attraverso racconto della citt riuscire a esprimere dinamiche del secondo XIX
secolo. successione a fasi che porta a situazione catastrofica. dinamiche che portano a quella
catastrofe vangono poste da met '800 a oggi. leggendo quella parigi l capiamo perch le cose
stanno cos oggi. diagnosi di ci che sta succedendo e vedere come sorta questa situazione.
Parigi umiliata, fatta di personaggi ai margini.

Metodologia. analogia con metaforica psicoanalitica: sonno, prodondo, coscienza, inconscio


ecc. cambiato soggetto: non piu individuo ma COSCIENZA COLLETTIVA, MASSA: Parigi del
XIX sec palcoscenico su cui debutta nuovo soggetto: la massa che prima non esisteva.
connubio massa-parigi. parigi citt in cui masse diventano sogg politico: 1789 presa della
bastiglia. tutto '800 francese manifestazioni della massa. '48 parigino, partecipazione popolare
strordinaria, piena di teoria, non piu massa che ruba ai ricchi ma massa intelligente che vuole
diritti, leggi riconoscimento sociale, quante ore lavorre in una fabbrica. senso di coesione.
saggio di Marx a proposito di questi movimento. nasce idea del marxismo: creiamo soggetto
politico. Benj vede questo in quella parigi

Passages sono le viscere di parigi. movimenti avveriti quando coscienza collettiva sprofonda
nel sonno: immagine onirica, sequenza delel sue visioni oniriche. niente di rasserenante.