Sei sulla pagina 1di 2

Guidaallascritturaistituzionale

Riassunto

1. LASCRITTURAISTITUZIONALE
Principifondamentali:1)Immedesimarsineldestinatario;2)Evitarelapathdipendence/inerzia.3)
Preferireuntestochiaroedefficaceadunoelegante.
2. TESTUALIT
Identificazionecoldestinatario:occorreprefigurarsilecapacitlinguistichedeldestinatario
Rapportocoldestinatario:rappresentarel'ufficioconunnoierivolgersialcittadinocollei.
Sceltadelleinformazioni:evitaredidareinformazioniimportantiperl'amministrazioneeirrilevanti
perilcittadino.
Ordinedipresentazionedelleinformazioni:primal'informazionerichiestadalcittadino/quellache
sipuritenereglisiapiutile/quellapigenerale,poileinformazionisecondarie/particolari.
Focalizzazionedelleinformazioni:ognienunciatocostituitodauntema(argomento)edaunrema
(leinformazioni).
Lacoesionedeltesto:utilizzarenomicomunicomesinonimiperfarriferimentoaquantogidetto.
Parafrazione e punteggiattura: la suddivisione in capoversi deve rispecchiare l'articolazione
tematicadeltesto.
Iltitoloel'oggetto:iltitolodeveesseresintetico(manontelegrafico)edesaustivo.
L'intestazione: il testo di una lettera deve, nei limiti del possibile, riportare le informazioni
paratestuali.
Ilrinvioanorme:irinviianormedevonoesserepostiinunappositoparagrafoconclusivoonelle
noteapidipagina.
3. ORGANIZZAZIONEGRAFICA
Sceltadeicaratteri:megliousareunsolotipodicaratteredidimensione1014.
Evidenziazionieattenuazioni:ilcorsivosiusasoloperleparole/frasiacuisivuoleunparticolare
risalto,perleparolestranierenondiusocomuneoperititolidelleopere.Ilgrassettosiusasoloper
paroleogruppidiparoleacuisivuoledaremoltorilievo.Ilmaiuscolononsiusa.
Disposizionedeltesto:lacomposizioneapacchettolapiordinataeequilibratapurchlospazio
fraleparolenonsiaeccessivo.
4. SINTASSI
Frasisempliciefrasicomplesse:prediligerelefrasisemplici(paratassi).
Proposizionidimodononfinito: evitareleproposizioniimpliciteedimodononfinito(infinito,
gerundio,participio).
Incisieparentetiche:limitarel'usodiincisieparentesi.
Cumulinominali: evitarelenominalizzazioni(usodinomicheindicanoazionipicomunemente
rappresentatedaverbi).
Frasiaffermativeefrasinegative:prediligerelefrasiaffermative.
Lunghezzaecontenutodellefrasi:limitareilnumerodiparoleperfrase(max.25)
Espressionedelsoggetto:cercarediesplicitaresempreilsoggetto.
Forme della spersonalizzazione: limitare il si impersonale/passivante, il passivo e l'infinito
imperativale.
Usodimodieditempi:quandopossibileprediligerel'indicativo.Evitareintotoilparticipiopresente
convaloreverbale.
5. LESSICO
Parolerareeparolecomuni:evitareparolerare
Tecnicismiepseudotecnicismi: limitareitecnicismi(incasonecessitdispiegarli)edevitaregli
pseudotecnicismi(paroledall'aspettospecialisticoutilizzateperinerzia).
Precisionelessicale:evitarechelaprecisionelessicalediventiesasperata.
Lessicodinaturageneraleoastratta:limitareleparoledisignificatoastratto.
Neologismi e forestierismi: evitare neologismi non conosciuti ai pi e forestierismi che si
sovrappongonoaparoleitalianeesistenti.
Eufemismi:evitareilpipossibileglieufemismi.
Sigle, acronimi e abbreviazioni: evitare sigle e acronimi e abbreviazioni non comuni, oppure
esplicitarle.
Lessicoesessismo: evitareunadisparitnellesceltelinguistichesel'interlocutoreunmaschioo
unafemmina.