Sei sulla pagina 1di 80

Satanael

LAngelo del risveglio

pag. 1
Prefazione

Il culto del risveglio (dal latino cultus, cura, coltivazione,


adorazione) nasce dal desiderio e dalla volont di ricercare la
sapienza attraverso lo studio delle antiche civilt , analizzando le
diverse dottrine filosofiche, teosofiche, esoteriche, teologiche e
alchemiche tramandatesi ai giorni nostri attraverso i molteplici canali
di informazione. Linsieme di queste informazioni ha come scopo
lesperienza individuale e la cristallizzazione dei contenuti
essenziali che permetteranno laccesso allevoluzione interiore
delluomo.

Loscurit luce capovolta

Abbandonate la visione ecclesiastica di Dio, aprite la mente alla


logica e alla vostra intensa voglia di verit. E inutile negarlo,
sappiamo tutti benissimo che per anni ci hanno tenuti allo scuro del
vero senso della vita umana, e hanno celato nel dogma e nel
mistero, Il segreto della Sapienza. La vera storia relativa alla
discendenza Divina delluomo stata nascosta volutamente dalle
organizzazioni religiose al fine di mantenere sulluomo il pieno
controllo e per salvaguardare il potere raggiunto dopo secoli di
barbarie. Attraverso questo libro avrete modo di acquisire dei dati
nuovi, con la mia personale speranza che questi possano darvi degli
spunti di riflessione su cosa sia realmente lessere umano, quali
piani aveva per lui colui che chiamiamo creatore e che potenzialit
si celano in ognuno di noi. Ma prima di proseguire oltre nella lettura
sappiate che questa non sar facile, per via dellenorme bagaglio
mentale di falsa dottrina acquisita a forza fin dal primo momento
della vostra vita. Per coloro che intraprenderanno questo viaggio nel
mistero delluomo, e del ritrovamento del s, nonch alla ricerca
dellantica sapienza ho solo un consiglio: Abbiate mente libera da
critica, e affrontate questo libro con logica e larghe vedute. Il
messaggio che voglio portare non vuole esaltare nessuna religione,
non si intende anti-religioso, ma decisamente anti-falso, e per
nessuna ragione vuole dare spazio ad estremismi, di qualsiasi
natura essi siano. Il titolo stato voluto cos, senza troppi giri di
pag. 2
parole, per prepararvi ad una pi accurata conoscenza non di chi
Satana, ma di chi non . Non fatevi vincere dal senso sinistro che
hanno attribuito a questo nome, ma anzi cercate in voi stessi la luce
della sapienza, la forza che vi occorre per giungere alla verit,
apprendendo nuove rivelazioni.

Occorre disapprendere per apprendere.

Stefano Valle

a Max

pag. 3
Capitolo primo: Riflessioni sulla creazione.

Tutti noi affrontiamo la vita quotidiana senza porci troppe domande.


Sappiamo bene che ogni giorno della nostra esistenza, almeno da
una certa et in poi , tende a ripetersi fin quando raggiungeremo il
traguardo, che invece di premiarci per una vita di sacrifici ci uccide.
Fortunatamente questa nuova era di conoscenza orienta le menti a
voler prendere in considerazione quanto per secoli ci stato negato,
e lapparente senso di libert che ci hanno costruito su misura. La
libert di informazione ci permette di approfondire maggiormente le
questioni che ci interessano, e che reputiamo pi importanti per la
nostra crescita. Se bene ogni religione provvista di buono e
cattivo, stile film western, e sia essa cos magnanime da dirvi chi il
buono e chi il cattivo, un certo senso di dubbio analizzando la
storia emerge dalle nubi dellignoranza. Siamo proprio sicuri che ci
stiano dicendo la verit ? Siamo sicuri che quello che le dottrine
religiose ci trasmettono sia davvero il messaggio originario del
creatore ? Prendo come riferimento coloro che hanno le percezione
di Dio, ovviamente non posso fare la stessa domanda ad un
pubblico ateo. Va compreso che la figura del bene e del male
devono esistere, poich luomo soggetto ad una delle leggi del
nostro cosmo, la dualit. Se esiste un dato, esiste per certo il suo
opposto. Questo decreta lequilibrio dellessere umano, e state certi
che questa legge imprescindibile. Sia chiaro che la dualit esiste
nelluomo, e in ogni forma di vita sulla terra, che vibra a questa
densit di materia, (il nostro cosmo) ma in mondi superiori (cosmi
maggiori) questa perde il suo valore, e poi capiremo perch durante
il corso del nostro personale viaggio alla scoperta di noi stessi.

Il male ed il bene sono due facce della stessa medaglia. Il male ed


il bene sono soggettivi e mai oggettivi. Comprendiamo questo
tenendo a mente che il giudizio che diamo al male e al bene
personale, e viene dato dal nostro personale punto di vista. Anche
nellaspetto pi terribile della natura umana, il male non che un
polo che ci compone, e necessita del bene per essere portato ad
un sano equilibrio. Per comprendere cosa vuol dire bene e male per
noi, non serve poi un trattato di scienza occulta o un percorso
pag. 4
presso chiss quale scuola esoterica. E una considerazione logica e
lampante:

Di qualsiasi esperienza faremo, saremo noi i primi ad averne


nozione. Se questa produce in me un effetto benigno, rendendomi
produttivo, migliorandomi, se mi consente di considerare la mia vita
ed il modo in cui si svolge soddisfacente, se mi rende libero tanto
da vivere secondo la mia volont, allora questa positiva, quindi
bene. Se produce in me lesatto opposto, allora male.

E sconcertante rendersi conto che la maggior parte degli esseri


umani non senta il bisogno di conoscersi, ma si limiti ad esistere,
dimenticandosi di vivere. Questa evidenza spesso costringe il
cercatore di verit a mettersi in discussione. Se da una parte un
bene, dallaltra un freno. Conosciamo tutti, chi pi chi meno, la
storia che insegnano nelle scuole, e sappiamo quanto le religioni
abbiano influito nel corso degli importanti eventi che hanno decretato
il nostro attuale stato evolutivo come generazione. La dottrina
religiosa non ha mai voluto distribuire la verit, come forse era
chiamata a fare fin dallalba delle prime civilt evolute, ma ha
sempre inseguito il potere e la ricchezza. Non compito di nessuno
al di fuori di noi stessi, conoscere ci che ci riguarda in prima
persona. La Gnosi alla portata di tutti, cosa pubblica e
chiunque pu rivendicarne la propria quantit. Ci che dobbiamo
capire che le forze contrarie allevoluzione delluomo, faranno di
tutto per tenerci allo scuro del nostro potenziale per tutelare i loro
interessi. Ma lessere umano non stato dotato di intelligenza e
conoscenza per rimanere un sacco vuoto da colmare a piacimento
dei potenti, ma per elaborare la propria sperimentazione di vita e
quindi evolvere interiormente per incontrare il s Divino, poich il
fine ultimo delluomo stringere con Dio una sacra alleanza.

Non foste fatti per viver come bruti, ma per seguir virtude e
canoscenza.(D.Alighieri)

Per conoscere Dio, da bravi esseri umani identificati in un qualcosa


che vive circoscritto qui e ora, e che non conosce affatto nulla di se

pag. 5
stesso, tendiamo a voler immaginare il Creatore come qualcosa che
risiede allinfuori di noi. Questo forse stato anche vero un tempo,
ma prima ancora che il progetto uomo fosse realizzato. Gi dal
primo esemplare di uomo Adam Kadmon, luomo primordiale, per
raggiungere la piena consapevolezza si sarebbe dovuto dare spazio
allosservarsi e al conoscersi.

Dal vangelo apocrifo di Tommaso: NHC II 1 Dice Ges: Colui che


cerca non smetta di cercare fino a quando abbia trovato 2 e quando
avr trovato sar turbato, 3 e quando sar turbato sar meravigliato ,
4 e regner sopra il tutto.

La realt dei fatti che lessere umano attualmente ridotto ad uno


stato di uomo-macchina, che vive grazie alla semplice legge della
causa-effetto. Tutto ci che possiamo fare vivere di riflesso, cos
profondamente deleterio, da non riuscire a creare un seppur
iniziale atto di volont. Tutto quello che riguarda lidea di volont
esiste per trovare una soluzione a qualcosa che ha gi provocato in
noi una reazione. Questo nostro stato del resto era stato pensato in
primis dal nostro stesso creatore, che come la stessa genesi ci
insegna, aveva le idee ben chiare circa il nostro destino. Luomo non
avrebbe mai dovuto acquisire la conoscenza, perch questa lo
avrebbe fatto ragionare, e gli avrebbe dato una visione
completamente diversa delleden in cui si trovava. Eden o prigione
dorata ? Chiaramente parliamo della bibbia e come sappiamo questa
scritta per simboli, ma fate attenzione a discernere correttamente il
suo messaggio, perch specialmente nella Genesi, questa forse
meno fantasiosa di quanto si possa credere. Per puro amore di
lettura voglio farvi riflettere su alcuni dati che Gen:3,1,5 ci da rispetto
alla tentazione di Eva da parte del serpente:

1 Il serpente era la pi astuta di tutte le bestie selvatiche fatte dal


Signore Dio. Egli disse alla donna: vero che Dio ha detto: Non
dovete mangiare di nessun albero del giardino?.2 Rispose la donna
al serpente: Dei frutti degli alberi del giardino noi possiamo
mangiare, 3 ma del frutto dell'albero che sta in mezzo al giardino Dio
ha detto: Non ne dovete mangiare e non lo dovete toccare, altrimenti
pag. 6
morirete. 4 Ma il serpente disse alla donna: Non morirete
affatto! 5 Anzi, Dio sa che quando voi ne mangiaste, si aprirebbero i
vostri occhi e diventereste come Dio, conoscendo il bene e il male.

Fin dai culti pi antichi il serpente visto come portatore della


conoscenza. I testi religiosi riferiscono, anche se forse con modi
diversi e ambientazioni nonch nomi diversi, pi o meno la stessa
cosa. Il libro della genesi, si accosta parecchio al contenuto delle
tavole Sumere circa la creazione di adamu, la prima generazione
umana, e sulla disobbedienza del serpente. En.ki, conosciuto detto
dai Sumeri Signore delle acque o Signore degli abissi (marini n.d.r)
opponendosi al volere di AN e di ENLIL, porta la conoscenza
alluomo per permettergli di sopravvivere al pentimento di En.lil per
averlo generato. Lalbero della conoscenza si trova in mezzo al
giardino, cos come la ghiandola pineale si trova al centro del
cervello.

Trovo ancora pi interessante un altro passo della genesi, stesso


capitolo:

14 Allora il Signore Dio disse al serpente:Poich tu hai fatto


questo,sii tu maledetto pi di tutto il bestiame e pi di tutte le bestie
selvatiche; sul tuo ventre camminerai e polvere mangerai per tutti i
giorni della tua vita.

Il serpente viene condannato, viste le sue gesta, a strisciare sul


ventre e a mangiare la povere. Questo pu significare solo una cosa:
Il serpente prima della condanna del Signore aveva forse le gambe ?
Poteva il serpente essere in oltre di razza umanoide ? Infine un
ultimo verso dello stesso capitolo:

22 Il Signore Dio disse allora: Ecco l'uomo diventato come uno di


noi, per la conoscenza del bene e del male. Ora, egli non stenda pi
la mano e non prenda anche dell'albero della vita, ne mangi e viva
sempre!.

Anche qui c molto da riflettere. Perch Dio si rivolge senza ombra


di dubbio a qualcuno come lui dicendo ecco luomo diventato
pag. 7
come uno di noi. Quindi Dio non era il solo e unico ? Esistevano altri
Dei che avevano contribuito alla creazione delluomo ? Questo
quanto emerge studiando le tavole sumere sul mito dei figli di AN
conosciuti come Anunnaki, coloro che generarono luomo. En.ki
insieme alla consorte Nin hursagad e ad En.lil, Signore dellaria, suo
fratello, furono incaricati di creare luomo come forza lavoro per
estrarre loro a cui essi miravano per poter ripristinare latmosfera del
loro pianeta di origine. Per creare questo schiavo evoluto, essi
incrociarono il seme anunnaki con il cro-magnon, un primate
presente allepoca del loro arrivo sulla terra, dando vita al loro
progetto. La convivenza tra Alieni e Terrestri si protrasse nel tempo
tanto che la generazione di sangue puro anunnaki (i 72 primogeniti),
presente sulla terra, fu allettata dalla razza femminile umana. Contro
il volere di En.lil, questi si mischiarono generando con esse figli e
figlie. En.lil ritenendo quanto stava accadendo un abominio, si rivolse
ad An e al concilio degli Dei, chiedendo che la razza umana e
probabilmente i 72 primogeniti anunnaki, fossero eliminati per via
della loro condotta immorale. An giudicando le parole di En.lil sagge,
decret che ogni forma di vita sulla terra dovesse essere distrutta.
Organizzo quindi un diluvio che avrebbe annegato qualsiasi forma di
vita sul pianeta. En.ki, creatore delluomo assieme alla moglie, cerc
di ribaltare tale decisione, ma An gli ordin di seguire il volere del
concilio degli Dei. Allora questo disobbedendo ad An, diede alluomo
la possibilit di salvarsi donandogli la gnosi. Quanto detto
riportato minuziosamente nella leggenda di Atrahasis che spiega
come En.ki fece di tutto per evitare che luomo perisse sotto le
acque. La leggenda parla anche delle istruzioni che diede En.ki a
Utanapishtim (riconducibile alla figura di No) per costruire unarca
dove poter mettere in salvo la sua famiglia prima delle piogge.

Tutto questo sembra molto simile a quanto abbiamo letto sui testi
biblici, circa la creazione, ed il diluvio. Si pensi che il mito Sumero
risale per a circa 6500 anni a.c. Ma come possiamo collegare il
serpente biblico con En.ki ? Esiste una qualche teoria in grado di
farci riflettere ? SI.

pag. 8
Siamo solo allinizio del nostro viaggio, e di certo stiamo toccando
argomenti che riguardano testi religiosi, credenze popolari e miti. Ma
tutto questo necessario per rispondere ad una domanda. Se da
una parte questo libro vuole portarvi a comprendere chi non
Satana, dallaltra deve farvi valutare chi , almeno per i culti religiosi
pi comuni. Posso comprendere la repulsione anche solo al pensiero
che qualcuno possa farvi pensare che colui che stato indicato
come malvagio per due millenni, possa in verit non esserlo affatto,
ma che forse Egli possa essere il motivo per cui la razza umana
ancora esiste. Certo difficile scrollarsi di dosso limmenso costrutto
di informazioni religiose che hanno, col corso dei secoli, portato
questo nome ad essere identificato col male assoluto, tanto da dare
per scontato, senza bisogno di riflettere che Satana il Diavolo e
che il Diavolo il male. Sar impresa ardua cristallizzare quanto
leggerete, ma per poter comprendere pienamente un dato occorre
logica e umilt. Cercate quindi di affrontare la lettura con curiosit,
senza farvi prendere dalle convinzioni radicate nella menzogna. A
differenza di quanto si pensi, il termine Satan oltre che a significare
malvagio per i greci e nemico per i Giudei, non aveva un
accezione negativa per i Sumeri, che per a-tm intendevano colui
a capo di unamministrazione o pi semplicemente Governatore.
Tale nome era indicato per lo stesso scopo anche dai babilonesi
dove an corrisponde al termine atm di derivazione Sumera.
Per i Sumeri Satam era un governatore, che al tempo del mito della
creazione, aveva lincarico di creare luomo e renderlo abile al
lavoro. Inutile dire che per questo popolo Satana era un Dio che
aveva a cuore le sorti del genere umano tanto da insegnare agli
uomini larte dellirrigazione, della medicina, della coltivazione. Le
Demonizzazione da parte dei Semiti rovesci limmagine benevola
del Creatore, che divenne un demonio. Per i Greci Satan era
identificato con liconografia del Dio Pan, ovvero un essere met
uomo met caprone (per rendere lidea con laspetto di un fauno).
Egli era considerato da questo popolo il Dio della distruzione e della
guerra. Pan era per i romani invece una divinit legata ai boschi e
alla natura e non aveva nulla di malvagio, ma anzi era venerato in
molte festivit legate al raccolto, alla semina ecc. I semiti

pag. 9
chiamavano il creatore Shaitan che significa nemico. La storia
vuole che il popolo semita fu per lungo tempo schiavo del popolo
babilonese. Solo allepoca degli egizi il popolo semita ritrov la
libert ma lesperienza della schiavit port questi ad odiare
profondamente i babilonesi ed i loro Dei. I babilonesi ereditarono dai
Sumeri anche il culto religioso, interpretato ovviamente con il
passare dei secoli in modo sottilmente diverso. I semiti per il forte
odio verso coloro che li tennero in schiavit , e conoscendo
anchessi lantico culto Sumero, Demonizzarono tutto il pantheon
pagano, indicando il governatore del mondo come nemico dei
Semiti. Da popolo libero inoltre fondarono una religione esattamente
contraria a tutti i precetti del Dio dei Sumeri, finendo per eleggere
come Dio il co-creatore della razza umana, En.lil. Si auto-
proclamarono popolo eletto ed iniziarono a professare la loro
religione come lunica e la sola detentrice della verit circa la
creazione delluomo e le leggi ad esso date da Dio. In effetti la
creazione comune al mito Sumero poich gli eventi furono
esattamente gli stessi narrati e tramandati dai Sumeri attraverso la le
tavole del Dio En.ki.

Il Cristianesimo eredita le sacre scritture dal Giudaismo e trova le


sue fondamenta nel primo secolo come Etno-Cristianesimo o
Cristianesimo dei Gentili attestatosi poi come Giudeo-
Cristianesimo. Solo alla met del primo secolo, vi fu la scissione
netta tra Giudei e Cristiani. Ovviamente non state leggendo
questo libro per sapere delle origini del Cristianesimo, o del
Giudaismo, e ne sono felice, ma per la curiosit di comprendere
perch io voglia presentarvi Satana come un Dio tuttaltro che
malvagio. Allora vediamo ancora per qualche riga che valore aveva
Satana per Dio, (nella visione religiosa comune) e cerchiamo di
collegare quanto letto con il mito Sumero. Non sar difficile per le
menti attente trovare delle analogie. Questo perch si pensi che la
religione Sumera di fatto la prima religione in ordine cronologico,
di cui luomo abbia traccia storica.

La falsit risiede nellidea del vero.

pag. 10
Se avete un idea di ci che vero, allora non possedete la verit,
ma solo lipotesi della verit. Ci che vero non ha bisogno di
comprovare se stesso, poich vero anche per coloro che lo
rendono falso. Qui risiede il Vero oggettivo, che giace dormiente
nella tenebra dellabisso, dove la tenebra luce e labisso il piccolo
cosmo.

pag. 11
Capitolo Secondo: Satana nel Giudeo-Cristianesimo.

La valenza di Satana allinterno della dottrina Cristiano-ebraica pi


che accreditata. Il nome Satan appare per la prima volta, nei culti
giudeo-cristiani, allinterno della thor in numeri 22:22. Esso un
Angelo di Dio il cui compito quello di porsi come avversario a
Balaam sbarrando ad esso il cammino, con la spada tratta nella
mano. Poich Satan un emissario di Dio, appare evidente che
lavversario di Balaam Dio stesso. Nellangelologia ebraica
Satana un Angelo ed considerato come il braccio destro di Dio.
Il Suo nome Satanael (libro di Giobbe e vangelo apocrifo di
Bartolomeo). Il suo compito era quello di riportare a Dio lo stato di
pietas delluomo e verificare lamore di questo per Dio, e verificare
il corretto modo di vivere secondo le leggi Divine. Satanel era inoltre
incaricato di assistere Dio nel giudizio delle anime, rivelando
allonnipotente i comportamenti in vita e gli atti non confessati dalle
anime durante la loro esperienza terrestre. Nel giorno di Yom Kippur,
una preghiera ebraica, alcuni versi recitano, in previsione del
perdono e dellespiazione dei peccati, Fai tacere il Satan poich si
temevano le rivelazioni che questo Angelo potesse fare
AllOnnipotente. Satanael era per Dio lattuatore della legge, o del
volere Divino, ed era ritenuto il pi forte tra gli angeli. I nomi di
queste entit come Uriel, Gabriel, Michael, Geremiel, Shealtiel, e lo
stesso Satanael, hanno per origine nella religione astrale assiro-
babilonese, di molto precedente alla religione Giudea. Gli ebrei
chiamavano, Satanael, anche Samael, angelo che concorra
attivamente con il volere di Dio alla morte degli uomini. Per il
Satanismo Samael un Demone. Come gi ampiamente citato in
precedenza, i semiti demonizzarono lintero pantheon pagano e lo
identificarono in una schiera oscura di orrendi mostri. Tra queste
Divinit defraudate della loro vera natura, ci sono Dei e Dee adorate
dai popoli della Palestina come moabiti, canaanei, edomiti, gebusei,
sodomiti, filistei, aramei, amorrei e fenici, compresi gli stessi ebrei.
Divinit come Astarte, Belfagor, Beelzebub, Belial, Lilith, Asmodeus,
Azazl, Baal, Dagon, Moloch, Mammona, Mefistofele, Samael e
molti altri ancora per un numero totale di 72 Dei, vennero identificati

pag. 12
dalla religione Cristiana come coloro che si schierarono con Lucifero
quando questo opponendosi a Dio, gli dichiar guerra per prendere il
suo posto nel regno dei cieli. I Sumeri invece attraverso le loro tavole
narrano di 72 anunnaki, che assieme ai 4 responsabili dellestrazione
delloro sul pianeta terra, avrebbero avuto il compito di gestire luomo
e di controllare che questo lavorasse in modo produttivo. Secondo
quanto tradotto dalle tavole Sumer da Zacaria Sitchin, gli anunnaki
erano UominiRettile provenienti dal pianeta morente alpha
draconis. Questo popolo trovando ospitalit sul pianeta Nibiru ,
posto allinterno della costellazione di Orione, inizi una convivenza
pacifica e inter-raziale con il popolo Nibiruano, arrivando ad essere
integrato nelle varie attivit della popolazione dorigine. E molto
probabile che trattandosi di un mito queste informazioni siano state
romanzate, o alterate, ma ci che risulta strano che sulla terra
sono stati trovati effettivamente reperti come statuine rappresentati
uomini serpente, basso rilievi raffiguranti carri alati simili ad
astronavi con tanto di piloti, monili ed oggetti in oro che sembrano
essere, almeno dalla forma, aerei di ultima generazione e tutti questi
reperti sono risalenti al 5200/7000 a.c . Non voglio certo saltare a
conclusioni affrettate, ma un certo dubbio nasce. No ?

Ma tornando a parlare di religione, come possiamo non prendere in


considerazione una delle figure pi controverse dei personaggi
biblici ?

Lucifero, Langelo pi bello.

Isaia, 14, 12-14

Come mai sei caduto dal cielo,


astro del mattino, figlio dell'aurora?
Come mai sei stato steso a terra,
signore di popoli?
Eppure tu pensavi nel tuo cuore:
Salir in cielo,
sopra le stelle di Dio
innalzer il mio trono,
dimorer sul monte dell'assemblea,
pag. 13
nelle vera dimora divina.
Salir sulle regioni superiori delle nubi,
mi far uguale all'Altissimo
Satana comunemente correlato alla figura di Lucifero nella
dottrina Cristiana. C da rammentare per che Dio Significa
letteralmente splendente, accecante. Questo significato si sposa
egregiamente con lidentit di questo meraviglioso angelo che era tra
gli angeli il pi bello ed il pi luminoso, e con la corrispondenza
planetaria a lui attribuita. La disobbedienza di Lucifero al Dio legata
alla volont di Lucifero di divenire uguale a Dio stesso, e non
intenzione di Lucifero eliminare Dio, o detronizzarlo, ma
semplicemente attestarsi pari per poter regnare insieme ad esso.
LOnnipotente/Dio/Geova/Yav/Yhvh ritenuto dalla Cristianit il
tutto; Io sono lAlpha e lOmega, ovvero la sorgente da cui tutto
sgorga, e la distruzione dove tutto termina. Secondo quindi questo
valore, va da se che anche gli angeli, per quanto forti e meravigliosi,
provengano dalla stessa sorgente. Era perci impossibile pensare di
sconfiggere Dio, di eliminarlo, ma sarebbe stato, a rigor di logica,
possibile contrapporsi al suo volere esercitando il libero arbitrio, per
poi dimostrarsi di pari livello. Questo avrebbe aperto gli occhi a tutte
le creature angeliche sul fatto che essi stessi sarebbero stati al pari
di Dio, e quindi in grado di decidere le sorti dei mondi e delluomo.
Secondo quanto scritto nella Bibbia, Geova e Lucifero si danno
battaglia, ma le armate di Geova hanno per la meglio sulle armate
di Lucifero, che vengono per punizione Divina scagliate sulla terra e
relegate negli inferi. Qui lontano dalla luce di Dio, questi angeli al
principio meravigliosi mutano la loro forma per adattarsi alla tenebra
divenendo orripilanti creature. Laffascinante opera di Jhon Milton Il
Paradiso perduto, narra proprio della guerra di Lucifero e della
caduta delle sue schiere dal paradiso agli inferi. Considerando il
periodo storico nel quale questopera stata scritta, si evidenzia
come lo scrittore abbia dato pieno risalto alla potenza di Dio, al suo
splendore, esaltandolo e adorandolo, ma facendo emergere per
una visione diversa del maligno Lucifero. Questo ne esce quasi
come glorioso, e meraviglioso.

pag. 14
Appare per chiara lopera di contraffazione, leggendo la bibbia
cattolica, che si differenzia dalla bibbia Giudeo-Cristiana a causa
delle numerose rivisitazioni della C.E.I, al fine di adattarla meglio al
culto. Se la stessa prima bibbia tradotta dallebraico al greco
ellenistico, poi conosciuta come vulgata, risultava gi ritoccata ,
evidente una rielaborazione continua da parte della chiesa cattolica
e dei vari culti cristiani al fine di adattare la visione originale di Dio e
di Satana, ai propri diversi credo. Non si pu pretendere dal alcun
documento tramandato di essere perfettamente identico alloriginale,
questo chiaro, ma alla bibbia cattolica mancano sessantasei libri e
molti, come i rotoli del mar morto, sono stati scoperti anche piuttosto
recentemente. Si consideri che la prima versione della bibbia, ovvero
linsieme dei vangeli e le testimonianze storiche, vengono congiunte
e quindi ordinate in un unico libro circa cinquecento anni dopo la
nascita di Cristo. La verit nascosta dei vangeli apocrifi e dei libri
mancanti, fa comprendere alluomo che le informazioni tramandate
dalla chiesa cattolica sono false. La dottrina della chiesa vede luomo
come imperfetto e peccatore, ed esorta lessere umano attraverso
privazioni e sacrifici, a pentirsi espiando la propria imperfezione nel
corso di una vita miseranda, sottomessa e ceduta nelle mani della
fede dogmatica con il fine di essere gradito a Dio ed avere accesso
al paradiso. La Cristianit insegna alluomo che esiste una sola
esistenza terrena, ed in questa si decreta linfinita beatitudine o la
dannazione eterna. Avremmo avuto un cammino meno irto se la
biblioteca di Babilonia ed il sapere di Alessandria degitto non
fossero andati distrutti. Ma ora chiaro che luomo non pu evolvere
se non sa chi davvero , e se non sa come fare.
Maestro, come posso trovare il sentiero che conduce alla giusta
meta? Non c alcun sentiero, ma solo il volo nellabisso.
Satana per gli ebrei quindi il nemico. Per i cattolici anche, e non
potrebbe essere altrimenti visto che la religione Giudea fonda quella
Cristiana. Anche per lislam Satana il Diavolo. Vada detto che la
religione islamica nasce e si attesta intorno allanno 700 d.c., circa
50 anni prima della nascita dello stato pontificio. Questo culto nasce
nella cittdina higiazena de La Mecca per mano di Maometto
Muhammad considerato lultimo profeta inviato dallonnipotente, in
pag. 15
arabo Allh. Il termine Islm una derivazione della parola
aslama che una congiunzione casuale di salima che significa
mettersi al sicuro. Per questa religione, la pi giovane che si possa
identificare nel panorama delle religioni monoteiste, il Diavolo pi o
meno la stessa figura presente nella bibbia cattolica. Esso il male
che tenta luomo e cerca di allontanarlo dalla rettitudine. Il Corano in
moltissimi passaggi davvero molto simile sia alla thor che alla
bibbia. Non da escludere che questa religione abbia i suoi natali
proprio allinterno del culto ebraico da cui poi si distaccata per
motivi prettamente politici. Nelle varie culture teologiche medio-
orientali, va osservata anche quella degli Yezidi, indicati
erroneamente come culto Islamico. Anche se allinterno della la
dottrina religiosa Yazida il sincretismo include alcuni elementi
dellislam, essi si dissociano categoricamente da questo. Vale per
la pena di spendere qualche parola in pi circa gli Yezidi, perch
essi sono conosciuti dal mondo civile come gli adoratori del
diavolo.
La popolazione Yezida concentrata in una zona a est di Mossul
nellattuale Iraq, la maggior parte di essa di etnia curda. Questo
popolo sembra essere discendente degli Assiri, rifugiatisi sul monte
Lalesh dopo la caduta della citt di nineveh , nel 612 a.c. Ci sono
tracce di una citt nel sud delliraq chiamata Eridu, conosciuta come
Enkidu, sicuramente derivante dal nome del Dio En.ki. Secondo
vari storici il culto Yezida deriverebbe dalle antiche dottrine religiose
della Mesopotamia. Il messaggio contenuto allinterno dei testi Yezidi
simile a quello Giudeo-Cristiano. Questa dottrina religiosa vede
nella propria mitologia e cosmologia un origine pre-islamica ed
evidenzia in esso influenze gnostiche. Lo Yezidismo , dicevamo
interessante perch evidenzia delle analogie tra il Dio Pavone
Yezida, ed il Lucifero biblico. Gli Yezidi credono che un Dio
primordiale, divenuto universo, cre sette grandi angeli, tra i quali
Melek s(Melek;Angelo, Taus; Pavone) sarebbe il pi
importante. Langelo Pavone, padrone del mondo, sarebbe lorigine
del bene e del male ed il compito degli uomini sarebbe quello di
perseguire il bene, evitando di scadere nel male. A causa della sua
disobbedienza presso Dio langelo pi forte e bello, fu allontanato dal
pag. 16
regno dei cieli ed esiliato sulla terra, dove sarebbe stato imprigionato
negli inferi. Langelo si pent del suo gesto e pianse per 7000 anni e
le sue lacrime riempirono 7 vasi che spensero le fiamme dellinferno.
Nel luogo dove langelo Pavone sarebbe atterrato, nei pressi del
monte Lalesh, si possono visitare gli Ziarahs, la cui torre centrale
proprio sul monte Lalesh, conosciuti oggi come le sette torri di
Satana, che anticamente sarebbero servite agli alti sacerdoti Yezidi,
per trasmettere il volere del Dio al mondo. Queste strutture sono a
forma di cono e dalla cima delledificio sembrerebbero emettere un
raggio luminoso.
I testi sacri Yezidi sono il Kitb al-Jilwa ("Libro della Manifestazione")
e Mishefa Res, o Maaf rash ("Libro Nero" della rivelazione ),
entrambi scritti in kurmanji. Secondo la dottrina Yazida, le sacre
scritture furono dettate dal Dio Pavone ad Ad b. Musfir, considerato
il profeta, conosciuto anche come Abd s Servo del Pavone.
Il Satanismo Teista-Spirituale, riconosce come sacra scrittura, lAl-
Jilwa.
Tratto dal Quret Al-Yezid: Rivelazione di Melek Taus.
Poich vero che la mia sapienza racchiude la Verit assoluta di tutto
ci che ,
E la mia saggezza non separata dal mio cuore,
E la manifestazione della mia discesa sia chiara in te,
E quando sar rivelata ai figli di Adamo sar
vista da tutti.
E molti tremeranno per questo.
Satana e Lucifero sono per molte dottrine religiose, tra cui anche alcune
branchie del Satanismo, la stessa entit. Io non credo proprio lo siano,
e pi avanti argomenter la mia opinione. Suppongo che vi sia un
influenza molto importante del mito di Melek Taus, allinterno della
dottrina Cristiana. Tuttavia anche le origini del culto religioso Yezida si
possono trovare nelle religioni Mesopotamiche, e qui ritorniamo alla
cultura Sumera. Tutto sembrerebbe quindi delinearsi come una
discendenza diretta della cultura Sumer e anche i sacri testi delle varie
dottrine religiose, conosciute oggi, sono intimamente riconducibili ad
origini Sumere, di cui forse per i babilonesi sono la discendenza diretta
pi conosciuta. Anche il sufismo pu considerarsi erede dei Sumeri.

pag. 17
Sono convinto che se si scavasse a fondo delle origini di qualsiasi antica
religione, troveremmo i suoi natali nella mitologia Sumera, che ci
insegna per altro che luomo non popol la terra partendo solo da una
citt in medio oriente.
Immaginiamo la terra come un pianeta abitato da razze animali, e libero
da ogni contaminazione umana. Questo resta tale fin quanto una razza
aliena giunge dalle stelle per recuperare un metallo di cui la terra ricca.
Non volendo indagare troppo sul perch questa razza necessiti di
metallo prezioso, ci limitiamo a considerare che per ovvi limiti questi
alieni non possono lavorare direttamente la terra, quindi non possono
scavare e ricavare oro, con mezzi che non sono adatti allo scopo. Questi
alieni attraverso un innesto di seme, e probabilmente attraverso il
potenziamento e la manipolazione del DNA presente nei primati
dellepoca, riesce a produrre un essere bio-meccanico, privo di gnosi,
ma abbastanza intelligente per comprendere semplici comandi, cos da
attuare lo scopo della missione, scavare e produrre oro. Come sono
andate le cose poi, lo abbiamo gi spiegato prendendo in esame la
mitologia sumera e quanto scritto sulle tavole Sumer, tradotte da Zacaria
Sitchin, ma vogliamo per aggiungere ora che colui che salv la razza
umana dal diluvio, fond anche un gruppo segreto di uomini e donne
che avevano una particolarit ,ed una missione ben specifica. Essi
erano diretti discendenti umani degli Dei, cio erano di sangue puro,
detto sangue reale o sangue blu per via del colore nettamente pi
scuro del nostro. Il loro gruppo sanguigno non era presente in natura ed
era un vero e proprio segno distintivo della discendenza del serpente
da cui prese il nome: La Fratellanza del serpente. Questo ordine
segreto e antichissimo, da sempre tra gli uomini e vede la sua origine
in Africa pi precisamente in Tanzania, dove tuttoggi esiste ancora il
culto del serpente, nonostante questo abbia perso ormai ogni
collegamento con la Fratellanza del Serpente originale. Tuttavia questo
culto testimonia lesattezza delle ricerche svolte da studiosi esoterici alla
ricerca del miracoloso. Questalleanza con Dio avvenne nei pressi dei
siti dove questi Dei o alieni, riscontrarono unalta concentrazione di
oro, facilmente estraibile. Allestirono i siti di scavo proprio in
corrispondenza della Tanzania, e trasportarono la forza lavoro dal
medio-oriente allafrica centrale. Lalleanza si concretizza quando il
Satan della spedizione viene informato che il volere dellautorit
suprema, sarebbe stato quello di eliminare questa forma di vita ormai
pag. 18
mista a quella pura dei visitatori e ritenuta immonda. Questo alieno
magnanime e comprensivo dona alluomo la conoscenza e tramite
questa gli insegna la medicina, lastronomia, a mettersi in salvo tramite
la costruzione di una grande arca di legno, e successivamente a
sopravvivere utilizzando metodi corretti, come lirrigazione, per coltivare
la terra.
La fratellanza del Serpente rappresenta quindi lalleanza tra Dio e
Luomo e ha lincarico di trasmettere la verit a tutta la generazione
umana, sulla sua vera origine, e sugli accadimenti che hanno condotto
allallontanamento degli Dei dalla terra. Questa elite di uomini dal
sangue puro oltre ad avere questo sacro incarico, doveva preservare il
sangue divino, e regnare in modo sano e giusto sulla razza umana. Il
Satan diede quindi il compito ai suoi direttori di tramandare la verit
alluomo illuminandolo della luce (conoscenza) Divina.
Luomo malvagio, e nello stesso tempo divino. Per comprendere cosa
accadde precisamente dalla fondazione dellordine ad oggi, dobbiamo
esaminare la dualit a cui luomo soggetto, e i due macro-aspetti che
lo caratterizzano. Linteresse economico ed il potere tentano luomo da
quando questo ha ricevuto la conoscenza e la capacit di giudicare. Con
il passare dei millenni, questo ordine si tramand di generazione in
generazione la verit applicandola attraverso culti e scuole esoteriche,
celandola in messaggi scritti nelle scritture sacre dei vari culti che
sorgevano tra gli uomini, nascondendola addirittura nellarte visiva e
auditiva. Anche coloro che erano contrari allevoluzione delluomo
sapevano che luomo corruttibile, e forti di questo si insinuarono
nellordine con lintento di distruggerlo dallinterno. La volont della
fratellanza del Serpente era quella di donare alluomo la Sapienza, ma i
membri pi saggi si accorsero dellavidit delluomo, della sua brama di
potere, e della sua sempre crescente bestialit. Anche allinterno stesso
della Fratellanza, qualcosa stava cambiando e chi aveva ancora modo
di farlo, decise di tutelare Sophia per paura che questa fosse scoperta
ed utilizzata per scopi opposti al bene delluomo. Se la Sapienza fosse
capitata nelle mani di coloro che facevano il gioco delle Divinit non
familiari alluomo, la fratellanza stessa sarebbe stata completamente
spazzata via e quindi la verit per sempre occultata. Parte della
fratellanza ritorno al territorio di origine, il medio-oriente, raggiungendo
linsediamento della precedente cultura Sumera. Una piccola parte

pag. 19
rimase a colonizzare la parte centrale dellafrica, e parte inizi ad
insinuarsi nelle varie popolazioni che man mano occupavano il suolo
terrestre. Il vessillo della fratellanza del Serpente identificato
nellOuroboros (un serpente-drago che posto a cerchio si morde la
coda). Per quanto esoteristi, alchimisti, e altri studiosi e misterici legati
alla ricerca della verit attribuiscano a questo simbolo il ciclo della vita,
in realt questo rappresenta la discendenza di Dio. Ma ci fu un gruppo
elitario di un famoso ordine cavalleresco che nel XII secolo, durante la
crociata, scopr la verit. Questi furono i cavalieri di Gerusalemme,
conosciuti pi comunemente come Templari. E molto probabile che
tracce e simbolismi furono lasciati dalla fratellanza del Serpente, durante
il loro percorso storico, e ci che trovarono i Templari, relativamente al
vero messaggio, qui in chiave esoterica, del creatore fu il Baphomet.
Questa strana figura racchiude in se uno dei pi profondi significati che
tuttoggi ci sforziamo ancora di decifrare. Tuttavia una buona parte della
sua interpretazione stata pubblicata. Il nome Baphomet sembra
trarre le sue origini da un insieme di parole. Se letto al contrario il nome
Baphomet, significa, secondo Eliphas Lvi, padre della pace
universale tra gli uomini. (Tem. ohp. Ab: Templi omnium hominum
pacis abhas) o anche abate del tempio della pace dell'umanit
(tem. o. h. p. ab: Templi omnium hominum pacis abbas). Ma c
unaltra definizione che rappresenta il Baphomet. Se tradotto con il
cifrario di Atbash, che un metodo di sostituzione monoalfabetica, il
nome Baphomet diviene Sophia, dal greco Sapienza. Come
possiamo intendere cosa vuole comunicarci questo, allapparenza
inquietante, disegno ? Coloro che dovevano mantenere la Sapienza
al sicuro, decisero di nascondere parte degli importanti messaggi di
cui erano custodi attraverso la raffigurazione di un essere
mostruoso, pur mantenendo in esso chiavi di lettura importanti, utili
magari a generazioni future della fratellanza stessa. Il Baphomet
non rappresenta solo un concetto, ma un insieme di concetti. In esso
rappresentato lessere umano, cos come dovrebbe essere, il
corretto essere evoluto pronto a regnare sulla terra. Linsieme di
delle chiavi essenziali per la corretta evoluzione interiore. Le corna
rappresentano la dualit delluomo cos come lilluminazione stessa
di Dio, intesa come realizzazione. La parola ebraica Keren che
definisce le corna, ha anche il significato di raggi. Questi

pag. 20
illuminano luomo che eleva la sua vera natura spirituale verso Dio.
Al centro c lalbero della conoscenza, la ghiandola pineale, e posto
al di sotto c il pentalfa, simbolo delluomo legato agli elementi. Per
la vita luomo ha bisogno di acqua, aria, terra, e fuoco. Il quinto
elemento del Pentalfa rappresenta lo spirito. La testa di capra
rappresenta la prosperit. Si pensi che nel passato le capre erano
considerate merce molto preziosa. Questo essere androgino,
ovvero rappresenta uomo e donna, ed evidente dal seno
femminile. Le due lune che vengono indicate dalle braccia
significano che luomo al centro del male e del bene soggettivo e
che lunico equilibrio tra di essi. Queste significano per anche :
Quod est inferius, est sicut quod est superius et quod est superius
est sicut quod est inferius ad perpetranda miracula rei unius. Et sicut
omnes res fuerunt ab uno, mediatione unius; sic omnes res natae
fuerunt ab hac una re, adaptione.

[Ci che in basso come ci che in alto e ci che in alto come ci che
in basso per fare i miracoli della cosa una. E poich tutte le cose sono e
provengono da una, per la mediazione di una, cos tutte le cose sono nate
da questa cosa unica mediante adattamento]

Questo un chiaro riferimento al


macro-cosmo e al micro-cosmo che
identifica luomo come universo
completo. Sul suo ventre vediamo
ergersi una forma fallica con due
serpenti attorcigliati su di essa.
Questo simbolo oltre ad essere
indicativo del DNA umano, significa
elevazione. Ida e pingala, i due
serpenti che dal basso salgono verso
lalto, si ricollegano anche alle ali, fino
a raggiungere la massima sapienza e
rendendo luomo Divino. Questo
schema lo ritroviamo anche nel
Caduceo, che ai giorni nostri non a

pag. 21
caso indica la farmacia, che rappresenta lo studio delle erbe e
degli elementi ai fini di guarigione, nonch la salute.

Sulle braccia del Baphomet vi sono due parole: Solvo e Coagulo.


Questi due termini sono utilizzati anche in alchimia, e nella magia. In
vero questi rappresentano uno la necessit di sciogliere ogni
impurit che compone lessere umano, come la falsa dottrina, la
menzogna, lidentificazione con lio mutevole, e la personalit
smodata, e laltro la formazione di un nuovo uomo purificato e pronto
allelevazione del se. Nella visione alchemica infatti le due mezze
lune rappresentano i due regni, quello della materia, e quello
dellastrale. In questo caso i termini solvo e coagulo sono
indicativi della densit di materia, ovvero nel regno
astrale la densit minore, pi salgo verso Dio e
pi la materia si dissolve. Nel regno materiale, la
densit maggiore quindi la materia pi solida.
Riprenderemo a parlare del simbolismo del
Baphomet a seguire, per ora possiamo per
comprendere che il portatore di Sapienza, rischia di contrapporsi con
la menzogna, ad ogni passo che compie. Difatti proprio perch lidea
del vero ne rende falso il valore, vediamo come i Templari ignari del
vero proposito della chiesa confidano il loro tesoro pi grande, la
verit ritrovata. Per colpa della loro ingenuit nel riferire a papa
Clemente V questa incredibile scoperta, che per avrebbe
rivoluzionato lidentit stessa della chiesa per la verit che avrebbe
trasmesso ai popoli, essi furono perseguiti e processati infine per
eresia, nonch giustiziati, grazie al viscido aiuto di Filippo IV il bello,
Re di Francia, attirato dai possedimenti e dalle ricchezze di questi
cavalieri, piuttosto che dalla verit. Tutti ,compreso il loro capo
Jaques de Molai, furono uccisi, gettando linterpretazione della
mappa di Sophia nelle segrete dello stato pontificio. La chiesa
cattolica possiede lesatto valore rappresentato dal Baphomet,
conosce esattamente il suo significato, ma non lo render pubblico
mai, finch avr il suo interesse nel mantenere luomo nella piena
ignoranza. La verit render luomo libero. Questo quanto
lalchimia ci insegna, e il cercatore attento e tenace giunger ad
essa.
pag. 22
Tornando a vedere che cosa ne fu dellantica fratellanza del
Serpente, vediamo emergere in occidente lordo Draconis, da non
confondere con lordine del Drago di Sigismondo, nato nel 1400
circa. Il vero ordo Draconis era il discendente diretto
dellantichissima fratellanza del Serpente Mesopotamica ed i suoi
membri erano preservati puri, ed avevano tutti sangue blu o
Sangre Real. Si pensa che questordine giunse in Europa e si
radic in Spagna dando vita ad una vera e propria dinastia di
Regnanti. Ma
qualera la particolarit del sangue di questi discendenti Divini
destinati a regnare ?
Il sangue con il fattore Reshus(RH) negativo non esiste in natura.

pag. 23
Effettivamente per quanto ci possiamo sforzare di fare ricerche su
ricerche tramite internet, tomi, e luminari di medicina, questo strano
fattore sanguigno risulta essere ad oggi sconosciuto. Madri con
sangue di gruppo RH- che hanno in grembo feti con gruppo RH+
mettono a serio repentaglio la vita della prole. Accade a livello
genetico una vera e propria guerra poich il corpo umano non
riconosce il sangue con il fattore RH - come naturale, e lo rigetta. Nel
corso dei secoli, con il maggiore sviluppo sociale ed economico,
lordine del drago, nella sua discendenza, fu portato sempre di pi a
nascondere la verit, ed a perseguire scopi politici. In parole povere
perse il suo sacro obbiettivo, cedendo alle lusinghe del potere. Per
potersi assicurare un sempre crescente dominio ed una costante
ricchezza, per la prima volta nel corso dei millenni, i suoi membri
decisero, per scopi di controllo politico, di mischiarsi con altri reali
dando vita a matrimoni strategici atti a raggiungere un potere cos
ampio da essere inattaccabile. Ma laccoppiamento tra i discendenti
puri di Dio e gli uomini normali, scaten una vera e propria
rivoluzione medica. Nacque una disfunzione sanguigna detta
malattia reale e conosciuta in medicina come emofilia. Ne do una
breve descrizione medica:
L'emofilia una malattia ereditaria recessiva umana comportante
una grave insufficienza
nella coagulazione del
sangue dovuta alla
mancanza, totale o
parziale, di alcuni fattori che
ne determinano il tipo.
A voi la scelta di
approfondire o meno
largomento. Abbiamo
compreso quindi qualcosa
circa Satana, ovvero Chi per le dottrine religiose pi comuni e
che differenze e analogie ci sono tra le dottrine chiamiamole
ufficiali e la mitologia Sumera. Per poter aver accesso ad una
visione corretta di Satana, e quindi per farvi capire Chi non ,
occorre addentrarsi in un mondo che spesso viene scansato per

pag. 24
semplice ignoranza, ma che detiene molte informazioni utili
allevoluzione interiore. Prima di proseguire, come credo sia
rispettoso aprire un discorso relativo ad un Dio tanto entrando in una
chiesa, quanto entrando nel tempio della dottrina della via della
mano sinistra voglio dare la giusta importanza alle pagine che
seguiranno:

IN NOMINE DEI NOSTRI SATANAS LUCIFERI EXCELSI

Intendiamo addentrarci nella cultura Satanica, incontrando Satana


ed i suoi primogeniti. Parlando del Dio come qualcuno che ha fornito
alluomo la possibilit di essere esattamente come Lui. Allora se la
via della mano destra tende a identificare luomo imperfetto e
indegno, la via della mano sinistra vuole invece glorificarlo, e
spronarlo a trascendere il suo aspetto materiale, per raggiungere il
suo aspetto divino.

Satana ha detto: Ho permesso la creazione di quattro sostanze,


quattro, direzioni e quatto elementi poich sono necessari per le
creature.

pag. 25
Capitolo terzo: Il Satanismo

Visita Interiora Terrae Rectificando Invenies Occultum Lapidem


(guarda dentro di te e purificandoti troverai la pietra nascosta)

Il Satanismo, per chi non ha familiarit con i suoi insegnamenti, si


presenta come unica manifestazione dei suoi sostenitori visti come
adoratori del male. In verit questo culto si divide in pi filoni di
pensiero, che si differenziano non poco tra di loro. Nel Satanismo
Satana visto in diversi modi e percepito in varie forme a seconda
del tipo di filosofia adottata. Nulla, se non nella sua visione acida e
tradizionalista, lascia pensare che Il Satanista sia un uomo votato
al male, ma anzi, conoscendo bene la verit sui diversi aspetti che
caratterizzano questo culto ci si accorger che il Satanismo elogia il
bene, e che si adopera a favore del diritto delluomo alla Sapienza e
allevoluzione interiore. E chiaro che spesso un culto possiede
anche un suo lato estremo. Inutile nascondersi dietro un dito, e non
ne vedo poi il reale motivo. Nel Satanismo ci sono correnti che sono
dedite al male. Se bene quella pi antica si pu dire ormai estinta, e
la sua discendente sicuramente una piccola minoranza,
Questaspetto del Satanismo va dichiarato, senza alcun pentimento.
Prima di iniziare a sbraitare che nel Satanismo c chi fa messe
nere, sgozza galline o compie sacrifici umani, nei rari casi
documentati dagli episodi di cronaca, si faccia mente locale su
quanto avviene ogni giorno nel nome di Allah, (Jihad, Isis,
decapitazioni, massacri di cristiani ecc) o di quello che avvenuto
nel nome di Yav (Crociate, inquisizione, terrore). Credo che
qualsiasi persona dotata di logica, farebbe sicuramente a scambio,
potendolo fare, delle vittime fatte dal Satanismo, da quando
presente in modo palese ad oggi, con quelle fatte dagli altri culti
religiosi dominanti. Una vita spezzata sempre una vita che si
spegne e non importa per mano di chi. Questo un crimine che va
combattuto con tutte le forze. Occorre lottare affinch i crimini contro
l'umanit cessino del tutto, qualsiasi sia il carnefice. Ma cerchiamo
di comprendere che il culto del Satanismo non il culto del male, e
vediamo come questo si divide.

pag. 26
Satanismo Tradizionalista: Questa branchia del Satanismo si pu
dire la pi antica e trova le sue origini intorno allanno 1.000 quando
la chiesa cattolica aveva gi da parecchi secoli attestato il suo potere
attraverso lo stato pontificio, quindi oltre ad un aspetto legato al culto
religioso, aveva acquisito un potere effettivo anche a livello di
governo. La miseria e la carestia dilaganti nel medioevo
mantenevano il popolo in uno stato di sudditanza. Il terrore indotto
dallinquisizione, portava anche i pi facinorosi, o pi desti di mente,
a rivedere le proprie posizioni di fronte alla paura di perdere i propri
beni, e la propria vita, sotto laccusa di eresia. Come aspetto
paradossale si sappia che i primi veri Satanisti furono proprio gli
stessi ex membri del clero cattolico che esausti da una vita di
privazioni, arrivavano ad adorare il proprio nemico, stringendo
inutili patti con esso fuorviati dalla dottrina cattolica, con la speranza
di ottenere in vita ricchezza e potere. Questo cre delle
congregazioni di adoratori di Satana, visto per da questi in chiave
biblica, che non sapevano nulla degli insegnamenti pi nobili che tale
Divinit aveva consegnato alle generazioni future, ne conoscevano
la sua discendenza, ne il fine ultimo che prevedeva uno sforzo
concreto delluomo per attuare lauto-evoluzione. Queste sette,
avevano come unico scopo lanti-cristianit, avendo per anni subito
la severit del cattolicesimo. Da qui possiamo comprendere il perch
dei riti che prevedevano il porsi al contrario dei simboli e dei
dettami della religione Cristiana. Preghiere e litanie pronunciate al
contrario, croci poste al rovescio, ecc ecc.

Satanismo Acido: Questa corrente si pu dire molto simile al


Satanismo Tradizionalista, con la differenza che i suoi sostenitori
credono davvero al Satana malvagio e per questo lo adorano non
come segno di opposizione ma come angelo distruttore. Anchessi
legati alla visione pi che altro religiosa di Satana, sono per
realmente dediti al male, limitandosi quindi a rimanere ancorati ad
un'unica sfera umana bestiale che appunto distrugge e annienta
qualsiasi nemico della propria individualit, e si pone verso questo
Dio malvagio, come i Satanisti tradizionalisti. Di questo filone fanno
sicuramente parte tutti gli estremisti che compiono atti violenti o
spesso veri e propri crimini, contro lessere umano.
pag. 27
Satanismo Teista o Spirituale: Il Satanismo Teista o spirituale
incentrato sullo studio e la comprensione delle dottrine religiose, da
quelle pi antiche a quelle pi moderne, che possano rivelare la vera
immagine di Satana, ed il suo scopo nei confronti delluomo. Se
bene alcuni sostenitori dichiarandosi spirituali non concepiscano il
lato teologico, questo viaggia invece di pari passo con gli
insegnamenti trascendentali della dottrina della via della mano
sinistra. Gli insegnamenti del Satanismo Spirituale spaziano fino ad
acquisire alcuni aspetti di altre dottrine legate alla trascendenza
come il buddismo, il sufismo ecc. Si noti infatti che il nome di Dio
conosciuto dagli Spirutali Satanama, derivante dagli
insegnamenti di dottrine provenienti dallindia tra cui la filosofia Yoga,
che racchiude in Satnam un mantra Sacro. Sa-ta-na-ma significa
letteralmente infinito-vita-morte-rinascita e identifica il ciclo infinito
della vita. I sostenitori del lato Spirituale, credono nella re-
incarnazione e nel karma, nonch nella trascendenza del Kundalini
(il serpente assopito alla base della schiena) e al corpo energetico. Il
Satanista Spirituale Teista, da importanza vitale alla ri-scoperta del
S interiore, attraverso la meditazione, la cura del corpo energetico,
attraverso la pulizia periodica dei chakra ed i rituali di magos con
cui affronta la sua crescita spirituale. Per meglio comprendere la
visione Teologica-Spirituale del Satanismo, potremmo dire che il
simbolo del caduceo richiama molto il pensiero di tale
manifestazione , che si riconosce vero e proprio culto religioso.

Satanismo Razionale: Il maggiore esponente di questa filosofia, pi


che religione, fu Anton Szandor LaVey. Questo dopo aver compreso
la profonda ipocrisia che aleggiava anche tra i pi ferventi fedeli
cattolici, inizi a maturare una visione pi naturalistica di Dio,
maggiormente incentrata sullindividuo, accentuandone legoismo e
lauto celebrazione. La sua visione di Satana non era legata a figure
religiose, ma pi alluomo-divino, ed alle sue facolt nascoste.
Questa visione si incontra in pi punti con la trascendenza del
Satanismo Teista-Spirituale, ma se ne distanzia immediatamente in
quanto il Satanista Razionale non crede al corpo energetico, ed alla
re-incarnazione. Per il Satanismo razionale, Dio luomo stesso, e
Satana acquisisce pi il valore di concetto e insegnamento. Satana
pag. 28
luomo che si oppone alla costrizione e lotta per la sua libert. Il
razionalista incita luomo a fare ci che ad esso piace,
abbandonando lidea di sacrificio, e penitenza che la dottrina
cattolica propina alluomo fin dalla nascita. LaVey verr ricordato nel
culto Satanista per aver scritto la prima Bibbia Satanica ed aver
fondato la prima Chiesa di Satana.

La comprensione profonda del Satanismo risiede nellinterpretazione


che va data attraversando tutti questi aspetti che lo compongono,
arrivando a cristallizzare il vero messaggio nascosto che Satana
vuole portate alle genti, e che si rif allantico messaggio sacro che
la fratellanza del Serpente doveva divulgare. Allenate la vista!!
Occorre aprire locchio che da accesso allo sguardo interiore per
arrivare a comprendere che tutto ci che possiamo sperimentare
avviene solo ed unicamente dentro di noi.

Tu eri un modello di perfezione,


pieno di sapienza,
perfetto in bellezza.
Eri come un cherubino ad ali spiegate a difesa;
io ti posi sul monte santo di Dio,
e camminavi in mezzo a pietre di fuoco.
Perfetto tu eri nella tua condotta,
da quando sei stato creato,
finch fu trovata in te l'iniquit.
pag. 29
Crescendo i tuoi commerci
ti sei riempito di violenza e di peccati;
io ti ho scacciato dal monte di Dio
e ti ho fatto perire, cherubino protettore,
in mezzo alle pietre di fuoco. (Ezechiele 28,12.14-16)

Poich simbolo del Satanismo, credo sia giunto il momento di dare


uno sguardo pi approfondito al Pentalfa (Pentacolo, Pentagramma).
Questo simbolo stato, ed , oggetto di discussione accesa tra Neo-
pagani legati al pensiero new-age, wiccan e Satanisti di qualsiasi
attestazione. Come i pi sapranno, il simbolo del Pentalfa una
stella a cinque punte, composta da cinque linee rette che si
intersecano (per questo appunto definito Pentalfa). Per conoscere di
pi su questo simbolo, e per comprendere per quale motivo nel
Satanismo questo simbolo posto al rovescio, dobbiamo scavare
affondo nella storia, non solo religiosa, ma anche astrale.
Nonostante nel Satanismo Acido, la stella rovesciata dia vita a quella
che potremmo identificare come la testa del Baphomet stilizzata, il
significato originale del Pentalfa rovesciato non assolutamente
questo.

Il Valore del Pentacolo: quattro elementi, quattro sostanze, un


elevazione.

Pape Satan! Pape Satana aleppe!(D.Alighieri Divina commedia)

Satan ci ha donato 4 elementi, 4 sostanze, 4 direzioni poich


necessarie alluomo. Volendo interpretare meglio quanto scritto
nellal-Jilwa , possiamo vedere come queste 4 sostanze e 4 elementi
siano davvero di vitale importanza per luomo. Le quattro sostanze di
cui parla Satan, si trovano nel DNA, che leggo da wikipedia
descritto in questo modo:

Il DNA pu essere pi correttamente definito come una doppia


catena polinucleotidica (A,T,C,G), antiparallela, orientata,
complementare, spiralizzata, informazionale.

pag. 30
Queste sostanze necessarie nel DNA sono: Adenina, Guanina,
Citosina, e Timina. Queste sono le basi azotate necessarie per la
formazione dei nucleotidi. Vi consiglio di approfondire mediante un
buon libro di chimica biologica se largomento vi stuzzica. Non avete
idea di quante informazioni interessanti si celano nella biologia
molecolare. I quattro elementi necessari per la sopravvivenza
delluomo sono terra, fuoco, aria e acqua. Senza anche uno solo di
questi, il piccolo cosmo uomo non potrebbe funzionare. Il corpo
umano composto dal 75% di acqua, (curioso perch il pianeta terra
allo stesso modo composto per il 75% di acqua) anche se
applicando la teoria di Gerald Pollak professore di bioingegneria
alluniversit di Whashington, questa sale ad una percentuale del
99%. Lacqua elemento essenziale per ogni
funzione corporea, e non da meno laria che
consente lossigenazione dei tessuti, del
sangue, del cervello ecc. Questultimo un
apparato sicuramente magnifico, poich in esso
si esperisce la propria vita, concretizzata a
semplici impulsi elettrici. Ecco il fuoco dunque,
che ci permette di toccare, vedere, gustare,
odorare, udire. Possiamo quindi verificare che 4
elementi e 4 sostanze sono effettivamente
necessarie alla nostra sopravvivenza. Nel
Pentacolo i quattro elementi sono raffigurati alle
estremit delle punte della stella . La punta
superiore rappresenta lo spirito umano, la parte
divina. Questa significa elevazione dalla materia
solida, alla materia sottile. Per gli alchimisti,
raffinare il metallo grezzo, o anche
trasformare il piombo in oro, significa proprio evolvere interiormente
ed elevare il proprio S da materiale a Divino, da grezzo a prezioso.

pag. 31
et habemus firmiorem propheticum sermonem cui bene facitis
adtendentes quasi lucernae lucenti in caliginoso loco donec dies
inlucescat et lucifer oriatur in cordibus vestris 2 Pietro 1:19

[Noi abbiamo anche la parola profetica pi certa a cui fate bene a


porgere attenzione, come a una lampada che splende in un luogo
oscuro, finch spunti il giorno e la stella mattutina sorga nei vostri
cuori]

Il Pentacolo simbolico del pianeta Venus.I babilonesi chiamavano


Venere Istar, gli antichi romani lo chiamavano Lucifero. E lastro
pi splendente e luminoso, dopo il sole, visibile dalla terra.

Questo pianeta sempre stato considerato, fin anche dai Pagani,


la stella del mattino, Lucifer, colui che porta la luce. Non a caso il
pianeta del Lucifero Angelo proprio Venere, da non confondere
con Saturno che invece il pianeta di Satana. Ora si noti un
interessante analogia tra Lucifero, e Ishtar. Se ritorniamo a vedere
per un istante il pantheon pagano Sumero-babilonese, noteremo
come Ishtar era considerata la Dea madre, la creatrice. Questa
probabilmente la Divinazione di NinHursag, consorte di En.ki, il Sat-
pag. 32
an il governatore della terra. Nel Satanismo la figura di Ishtar
identificata in Astaroth, uomo orribile mostro, per i Semiti.
Questa, secondo il Satanismo Teista-Spirituale uno dei quattro
Principi che governano nel regno di Satana. La figura di Lucifero,
per questi Satanisti, la visione Yezida del Dio Pavone, lAngelo
caduto (Melek Taus), e pur attribuendo a Lucifero e Satana la
stessa identit, essi reputano Lucifero pi una visione religiosa di
Satana.

Satana quindi Lucifero ?

La risposta Si e No. Possiamo considerare Satana un portatore di


luce, nel senso esoterico del termine, ma non possiamo per
credere che la divinit di Lucifero sia la stessa di Satana, e abbiamo
diversi elementi per comprenderlo meglio. I quattro principi
infernali, legati ai quattro elementi, sono : Satana (fuoco) anche
visto come la materia , Lucifero (aria), lenergia sottile che pur non
essendo visibile di vitale importanza per la vita, Belial (terra) inteso
come stabilit e la fertilit, Leviathan (acqua) il Cahos, lassenza di
ordine, la pura forza della natura cosmica. Non si fa menzione di
Ishtar, ne degli altri reputati Principi dellinferno dal Satanismo
Spirituale-Teista, ma anche vero che Ognuna di queste Divinit
conosciuta con molteplici nomi. Ishtar identificata con Venere e ha
come sigillo il Pentacolo. Il Pianeta di Lucifero Venere ed
considerato la stella del mattino. Inoltre lorbita di Venere,
doppiando la terra, forma ogni 8 anni un pentacolo perfetto. Che sia
Lucifero inteso come colui che dona la vita ? colui che porta la
luce, nel senso che porta alla luce. E chiaro che la visione cattolica
di Lucifero non poteva essere altrimenti che maschile, perch la
donna era ritenuta impura e la causa della rovina delluomo. Ma se si
studia a fondo questa Divinit non si potr che essere daccordo che
in verit Lucifero era una figura femminile, ed era la parte femminile
di Satana. Tutte le dottrine religiose in verit attribuiscono agli Dei un
sesso. Ma se ci si riflette un attimo, sappiamo che la distinzione
sessuale ha un senso solo se si a questa densit di materia. Nel
mondo astrale i sessi sono entrambi racchiusi nellessere che si
pu definire Androgino e completo. Il nostro creatore, leggendo le
pag. 33
tracce storiche che ci sono in qualche modo pervenute nonostante i
tentativi da parte di religioni e uomini malvagi di occultarle, sembra
essere incarnato e non etereo. E molto probabile che la figura
astrale fosse An, ed i Principi ovvero i primi quattro governatori
del pianeta, fossero invece in carne ed ossa. Ecco che allora
possiamo comprendere meglio anche Sophia, limmagine del
Baphomet.

La chiave necessaria per comprendere gli insegnamenti delle scuole


esoteriche, risiede in una visione interiore dellessere umano, da
sempre considerato un micro-cosmo. Il Pentacolo lo rappresenta,
ma in senso profondo il Pentacolo rappresenta gli elementi necessari
alla vita delluomo, non si limita cio a dare una semplice visione
stilizzata, delluomo vitruviano di L. Da Vinci. Per rendere completa
la mappa simbolica delluomo dovremmo prendere in considerazione
il Macro-cosmo, e comprendere realmente che ci che in alto
come ci che in basso.

Il Pentacolo simboleggia luomo, il


pentacolo rovesciato, significa
procreazione, continuit. Luomo
(pentacolo) che genera se stesso
(pentacolo rovesciato). Luomo cosmico o
Macro-cosmo (pentacolo) che si incarna
nelluomo terreno o Micro-cosmo
(pentacolo rovesciato). Insieme questi due
simboli formano la stella a dieci punte che rappresenta il sistema
solare e la nostra volont creatrice, limmaginazione, ovvero In me
mago agere.

La sorgente di ogni cosa nel cosmo colei che non sottoposta ad


alcuna legge. Da questa vi sono tre leggi che sono la prima
generazione, sei leggi che sono la seconda generazione che
soggetta alle sue tre leggi pi le tre leggi del livello superiore e cos
gi fino alla nostra densit di vibrazione. Per avere un riscontro
molto veritiero circa Le leggi universali e la scala degli idrogeni nei
diversi piani di esistenza, si pu approfondire largomento studiando
pag. 34
la filosofia della quarta via fondata da G.I.Gurdjieff, o gli
insegnamenti dellantico ordine RosaCroce(Intimamente collegati ai
Templari). E come vediamo la conoscenza approfondita del cosmo e
di ci che lo compone, era realmente stata acquisita da questo
ordine di cavalieri che ormai forti della Sapienza, non potevano, per
onore del vero, seguire ciecamente i dettami cattolici. Essi avevano
compreso che il Christos uno stato evolutivo delluomo, e che per
luomo incarnato rappresenta il massimo grado di evoluzione. Il
Paradiso (dal sanscrito "paese supremo), a cui luomo ambisce
purificandosi dal vacuo. Questo per non significava vivere una vita
di privazioni e sottomissione ma vivere nellequilibrio che solo luomo
poteva attuare tra le due forze soggettive del bene e del male, che
secondo la legge della dualit, sono entrambi presenti tanto in alto,
quanto in basso. Lequilibrio dava accesso al Cristo (Unto, Colui
che conduce al bene) che in noi.

pag. 35
Capitolo Quarto: I mondi della pre-esistenza

NUNC SCIO TENEBRIS LUX


Ora so che dalla tenebra viene la luce

Per la religione Orfica il Demone (dal grego antico , dimn:


figura posta a met strada tra Dio e luomo e non per forza
malavagia) rappresentato dalla stessa anima umana. Questo
essere che non si pu definire Dio ma che racchiude in s il Divino, a
causa della sua ribellione alle leggi dellastrale viene cacciato dal
regno dei cieli, identificato qui dallo stato del Bar-do, per essere
relegato negli inferi, ovvero in ci che sotto. Lo stato
vibrazionale sotto lo stato del Bar-do la materia densa del nostro
piano, e possiamo correlare tale materia al nostro corpo.

Il corpo di tutti obbedisce alla morte possente,


e poi rimane ancora vivente un'immagine della vita, poich solo
questa viene dagli di: essa dorme mentre le membra agiscono, ma
in molti sogni mostra ai dormienti ci che furtivamente destinato di
piacere e sofferenza. Il testo di Pindaro frammento, il 131 b

La sconfortante realt delluomo posto al di sotto del piano sottile,


si riduce ad uno stato meccanico, privo di stimoli e di volont.
Questa terribile presa di coscienza, se pure per pochi istanti attiva, e
in momenti sporadici, ci fa comprendere la nostra eterna ricerca
della verit, nata dallesigenza di trovare una soluzione al sentire con
ogni atomo del nostro corpo che la nostra vita non pu essere un
insieme di doveri volti ad arricchire pochi, e non pu essere solo
sacrificio. Abbiamo voglia di capire il senso della vita, ma senza un
atto di volont non sar mai possibile comprendere realmente il
valore e lesperienza terrena, limitandoci nelloscurit della tenebra
a porci sempre lo stesso quesito: Chi siamo, e che cosa facciamo
qui?. Non si pu esperire il Divino, ovvero la sorgente, ma si pu
percepire. Sentiamo quella strana magia che ci possiede, voler
affiorare sempre pi con maggiore irruenza. Lessere umano ha il
terrore di ci che non conosce, e la morte esattamente un
esperienza che luomo non conosce, in realt, che non ricorda.

pag. 36
Lesperienza ultima deve essere affrontata a mio avviso con una
certa Sapienza. Occorre arrivare a radicare e costruire la vita,
sapendo che la morte parte di essa. Un uomo vivo anche mentre
muore, e seguita il suo viaggio come coscienza cosmica, con il suo
corpo energetico. Sono stati per anni messi al vaglio e studiati i casi
di NDE di migliaia di persone, cos come i casi di OBE, e altre
esperienze riconducibili allanima. Questo ci ha creato un elemento
di studio, che tuttavia non pu sostituire lesperienza diretta e
individuale. Il risultato che comunque la si giri, lincognita ci
attanaglia lo stomaco. Ma lanima sottile, non risiede solo nel
corpo ma collegata allastrale. Lanima il S che proseguir il
viaggio.

Non pu morire qualcosa che non mai nato.

Non conosciamo esattamente la locazione dellanima, ne sappiamo


nulla della mente superiore e delle sue funzionalit. Se per ci
impegniamo a ricercare il vero, in mezzo a questa giungla di
falso, poich la dualit questo ce lo permette, allora capiremo
anzitutto che lessere umano non una sola cosa, e possiamo
comprendere chi cosa siamo, attraverso lo studio di esso.
Il micro-cosmo umano lesatta copia del macro-cosmo universale.
La moltitudine che compone ununit, composta a sua volta da una
moltitudine che compone il singolo elemento che presente
nellinsieme singolo-tutto. Il micro-cosmo risponde ad alcune leggi
diverse, rispetto il macro-cosmo, ma per la grande quantit di esse,
sono identiche. Il nostro insieme decreta al tempo stesso il nostro
uno. Gli insiemi di uomini divengono luno razza. Le razze
decretano luno della superficie terrestre ed insieme a tutti gli
elementi del nostro astro, formano luno terra. Possiamo salire e
scendere quanto vogliamo, o almeno fin dove lo studio di ci che ci
circonda ci ha portato. Anche se ci lasciamo abbindolare dal senso
del tempo poich incarnati, nellabisso di noi siamo senza tempo,
poich lanima eterna. Lo spirito non conosce quindi il metro di
misura temporale, ma comprende lo spazio. Lunione di materia
grezza e materia sottile porta linsieme uomo a esperire tempo e
spazio. Rappresentiamo la manifestazione di Dio sulla terra. La
pag. 37
trinit Divina si pu osservare da un punto prettamente scientifico. Il
Padre (macro-cosmo) genera il figlio (micro-cosmo) mantenendo in
esso lo spirito cosmico (anima). Laccesso a questo schema di
pensiero, o modello, per quanto alternativo o difficile da digerire
risponde perfettamente alla domanda chi siamo . Lessere umano
nella sua completa realizzazione un ologramma del multi-verso
frattale. Per avere un esempio concreto di questa arte Divina,
baster notare la composizione del nostro stesso DNA. Ogni singola
completa parte che serve allinsieme, contiene linsieme stesso.
Luomo olografico esperisce ogni evento cosmico allinterno di se
stesso poich questo lunico luogo dove la magia della vita pu
avvenire.

Se cercate qualcosa che risiede allesterno di voi, allora state


cercando qualcosa che non esiste G.I.Gurdjieff.

Nellessere umano olografico sono presenti gli stessi piani che sono
presenti nel tutto. Esiste una parte bassa, ed una parte alta,
equilibrate da una parte media che unisce i due piani. Lesempio
rozzo, ma forse calzante, potrebbe essere il percorso che compie
lacquisizione di un dato materiale, giungendo a dato divino. La vita
nella materia si pu percepire solo ed unicamente attraverso i sensi.
Non vi alcun altro modo. Togliere i cinque sensi alluomo equivale
a renderlo spirito, quindi non pi uomo. Tutta lesperienza sensoriale
diviene elementare (fuoco) e per mezzo di esso raggiunge il centro
dellequilibrio (cervello) che trasforma una sensazione in sentimento
e la raffina per essere compresa dallo spirito che non risiede solo nel
corpo che olografico. Tutte le domande poste nel micro-cosmo,
posseggono tutte le risposte al tempo stesso. Ogni probabilit
manifesta ed ogni possibilit viene resa esperienza. Ecco dunque
luomo che diviene un Demone, e agisce da tramite tra il Divino ed il
terreno, manifestando Dio attraverso di esso, e non al di fuori. Il pi
sacro luogo di culto, dove entrare in contatto col il primo uno
lintimit del S.

Non c alcun Dio allinfuori di me

pag. 38
Per quanto comprenda che piacerebbe a tutti essere luno creatore
delle leggi, questa frase non significa che non esiste Dio se non
luomo, ma che Dio non pu manifestarsi se non attraverso di noi.
Sa-tan, il governatore, porta Dio nella materia, e la materia ad
evolvere in Dio. Nellessere realizzato e libero dai dogmi, e dalla
paura dellignoto, le facolt Divine sono acquisite, le potenzialit del
corpo accentuate e laccettazione del S come unico fautore del
bene e del male lo rendono focalizzato nellequilibrio, perch in esso
esiste la rivelazione. Lequilibrio rende la vibrazione creativa. Se
non vi fosse equilibrio preciso tra le forze del frattale macro-cosmo, o
in quelle del suo olografico micro-cosmo, ogni forma di
manifestazione materiale ne risulterebbe alterata. Si comprenda
profondamente che lapparato uomo studiato esattamente per
consentire la vita qui e ora. Non ha altre possibilit come semplice
apparato. I sensi sono tutti collegati per comprendere il viaggio nella
vita materiale, e reagiscono grazie ad un insieme di agenti chimici e
fisici. Ad un livello pi sottile vediamo per che tutto si inverte.
Allocchio umano la luce diviene buio, la materia diviene illusione.

[Gio.1.1] Allinizio era il verbo ed il verbo era presso Dio ed il verbo


era Dio.

Quello che possiamo imparare da questo passo biblico importante


perch ci fa comprendere limportanza delloscillazione, della
vibrazione. Nelluniverso conosciuto, tutto vibra. Se non vi fosse
dinamismo, nulla potrebbe essere. Nel nostro stato di sonno vigile
di uomo-macchina, non possiamo certo comprendere ne avvertire
limmenso dinamismo che ci riguarda da vicino. Linsieme uomo non
statico ma estremamente dinamico. Anche se abbiamo lidea che
nulla accada, miliardi di vibrazioni al secondo ci permettono di
sperimentare la materia solida e modellata e ci consentono di
occupare un dato punto nello spazio. Non esiste nulla di statico,
nemmeno in organismi inorganici solidi. Neanche le pietre, o il
metallo, o quanto di pi denso e solido possiamo trovare statico
poich la stasi non morte ma la stasi non presenza.

pag. 39
Il segreto della Sapienza giace nascosto nella quarta dimensione.
Per comprendere le tre dimensioni che sperimentiamo naturalmente,
dobbiamo per forza osservare la quarta dimensione che comprende
le prime tre in essa.
Ogni cosa presente viva. Questo non significa che possiamo farci
una chiacchierata con il nostro armadio, o adottare una cancello di
ferro battuto al posto di un pi reattivo gattino magari, ma ogni cosa
che si possa dire materia ha della vita in se, se pur a livello
elementare, e questa si riduce ad una condizione di vibrazione
atomica che ne stabilisce la
forma e il peso. La matrice
della materia, cos come della
vita, di natura frattale. La
quarta dimensione lo spazio
allinterno di un corpo che
occupa un dato spazio. Le tre
dimensioni ne determinano
altezza, lunghezza e
profondit. Questo ci
restituisce il valore della
presenza di una certa cosa
posta in un dato punto dello
spazio. Ma ci che non ci fa comprendere quanto posto al suo
interno. Si prenda ad esempio la scala dei cosmi. Luomo, anche
se resta difficile crederlo, fa parte di questa scala e il suo insieme
abbiamo gi ampiamente detto chiamato micro-cosmo. Nel
piccolo cosmo uomo vi un altrettanta vastit di vita che dotata di
intelletto, se pure primordiale, e che riveste per caratteristiche e
mansioni un importanza sostanziale per lequilibrio del tutto-uomo.
Noi anima siamo il Satan delluno micro-cosmico. Siamo i
governatori di questo cosmo e ne siamo responsabili. Non siamo
certo stati noi a programmare la vita allinterno di noi, che ci
compone, ma siamo chiamati ad esserne responsabili, ed a
prenderci cura delle creature che lavorano armoniosamente per
permetterci lesperienza del qui e ora. Come tutta la materia
presente noi vibriamo ad una certa frequenza. Anche la terra, intesa

pag. 40
come astro, vibra e lo fa ad una certa frequenza, e cos a salire, o a
scendere. Limportanza del suono , inteso come vibrazione poich
oltre o sotto una certa frequenza per luomo impercettibile, stata
la chiave di apprendimento della realt frattale delluniverso e del
suo infinito ripetersi geometrico e matematico. La forma armonica
del suono stabilisce il comportamento e la natura della materia. Se il
suono cambia, la materia cambia.

Esistono delle forze contrarie allevoluzione delluomo, queste forze


agiscono sulla mente e sulla materia per rendere luomo innocuo e
inerme, affinch non possa divenire una minaccia per i potenti della
terra.

Lopera di Hans Jenny, medico svizzero seguace delle dottrine


antroposofiche di Rudolf Steiner, mette in evidenza quanto appena
asserito circa la vibrazione e la forza creativa del suono. Anche se la
prima vera scoperta di questo fenomeno va attribuita al musicista e
fisico tedesco Ernst Chladni (XVIII secolo). In pratica questo studio
rende visibile leffetto che il suono ha sulla materia, ad una certa
frequenza. Per fare questo stato utilizzato un piano oscillante in
grado di riprodurre pi frequenze, e su di esso stata posta sabbia,
e altro materiale, che rispondeva a seconda della frequenza
restituendo una data forma geometrica. Questo ci che accade ad
ogni livello, dal pi sottile al pi grezzo, ed evidenzia la
composizione frattale della materia. Il Frattale un infinito
ologramma dove il suo intero composto da una moltitudine di
elementi di uguali caratteristiche Il pentagono aureo ne una
dimostrazione. Si noti per pura curiosit che tutti i pentalfa che
compongono linsieme sono raffigurati al rovescio. Questa
ovviamente non una provocazione sia ben chiaro, solo la
struttura del pentalfa aureo, che nella pi infinitesimale parte, e nel

pag. 41
suo insieme, restituisce sempre la stessa forma. Il tutto che genera
se stesso, linfinito ciclo della vita.

La vibrazione umana tuttavia disarmonica rispetto a quella della


terra. Nellantichit, moltissimi artisti come Verdi, Mozart, o
Beethoven pretendevano che gli strumenti per riprodurre le loro
opere fossero accordati a 432Hz, (La Verdiano) rispetto al La
come lo conosciamo noi (440Hz). La madre terra ha una vibrazione
di 7,83Hz, conosciuta come risonanza fondamentale di Shuman
(detta canto della terra) che recenti studi hanno evidenziato essersi
modificata ed attestata oltre i 10 Hz, o 10 cicli al secondo in alcuni
periodi di tempo. Tuttavia secondo il fisico Winfried Otto Shuman, la
frequenza della terra pu essere alterata da eventi come lattivit
globale dei fulmini, o da variazioni diurne. A stabilire questa
frequenza che Shuman elabor matematicamente nel 1952, sarebbe
lo spazio tra la superficie della Terra e la ionosfera conduttiva che
agirebbe come una guida d'onda.

Gli 8 Hz sono anche conosciuti come il codice della vita. Questa


frequenza era ben conosciuta dal nostro creatore, e dalla sua
discendenza. Nellantico egitto, allinterno di alcune tombe, sono
state rinvenute delle trombe accordate proprio a 432 Hz. Questa
frequenza un multiplo di 8 ed in scala con la vibrazione che
modella la materia. Ricordate ? Pi la materia densa e solida, pi
la sua vibrazione bassa. Pi la materia sottile, pi la sua
vibrazione alta. Questa differenza di frequenza stabilisce la materia
che compone la terra, con il suo nucleo e tutto quanto presente, con
il corpo umano che ovviamente essendo pi sottile, vibra in scala ad
un livello pi alto. Anche i violini di Stradivari erano accordati a tale
frequenza, e non ha caso le opere suonate con tali strumenti
risultavano essere appaganti. Questo perch leffetto dei 432 Hz
assolutamente benefico per il corpo umano e per la sua moltitudine
di vita. Si pensi che i Delfini ed i grandi cetacei, emettono suoni pari
alla frequenza della terra. Si pu dire che essi parlino con la terra
per semplice predisposizione naturale. Di seguito alcune
informazioni frutto dello studio condotto dal ricercatore e musicista
vibrazionale Giordano Sandalo. (sito web)
pag. 42
Un adulto in buona salute durante il riposo presenta 60 pulsazioni
del cuore al minuto. Se le moltiplichiamo per 24 ore troviamo un
risultato di 86400 battiti al giorno (432X2)

L'altezza originale della grande piramide di 432 piedi, cio 147 m


circa che moltiplicati per 43200 mi restituisce come risultato il raggio
polare della terra, dal polo nord sino al centro (6350 Km circa)

Stonehenge, importante sito della cultura Celtica, si trova


esattamente a 51 gradi 10 minuti 42,3529 secondi latitudine nord. Se
moltiplichiamo questi tre numeri otteniamo 21600 (43200:2)

Il diametro del sole 1.392.000 Km cio 864000 miglia (432000x2).


Il diametro della luna 3476Km cio 2160 miglia (4320:2)

Nell'atomo di idrogeno la differenza di fase tra il protone e l'elettrone


di 1 diviso 0,125 che d come risultato 8. La sua frequenza
vibrazionale quindi 8Hz, se pensiamo che il nostro corpo
costituito quasi al 90% di idrogeno...

E' dimostrato che i tessuti viventi emettono ed assorbono radiazioni


a frequenze precise. La frequenza in cui si registra il massimo
assorbimento da parte del DNA corrisponde ad una lunghezza
donda di 65 nanometri che il valore preciso della 42esima ottava
sopra la frequenza di 256,54 Hz. Quindi gli armonici degli 8hz sono
frequenza di replicazione del DNA.

Le leggi di Keplero ci hanno introdotti al fatto che larrangiamento


planetario del nostro sistema solare segue una scala di sintonia di
Do 256hz. Accade dunque che un cantante quale organismo vivente
accordato coerentemente con il DNA di tutte le cellule. Le
frequenze delle particelle subatomiche sono anchesse coinvolte nel
processo, tanto nel cantante quanto nellaria attraverso la quale il
suono si diffonde.

Se fossimo desti, e con una coscienza permanentemente attiva,


quindi se fossimo realizzati come uomini, sapremmo come poter
entrare in comunione con i cosmi superiori e con quelli inferiori.
pag. 43
Questa una delle chiavi essenziali per poter elevare luomo a
divino. Levoluzione interiore delluomo insegnata ad esempio da G.I
Gurdjieff, filosofo armeno fondatore della scuola di pensiero della
quarta via, abbraccia pienamente questi argomenti, arrivando
addirittura a dare una spiegazione globale del macro-cosmo e del
micro-cosmo in chiave musicale. Secondo questa disciplina luomo
soggetto allaccidente e questo si manifesta ad esso come ottava
cosmica. Egli suppone che queste ottave siano di carattere
ascendente e discendente, esattamente come se suonassimo su di
una tastiera di un pianoforte. Per Gurdjieff, la volont lunica forza
attiva in possesso alluomo per poter applicare uno shock
addizionale(un atto di volont proprio) e permettere allottava
ascendente di mantenersi tale per un periodo pi lungo, che ci
permetta di progredire nellevoluzione interiore acquisendo e
cristallizzando concetti, al fine di arrivare al completamento di un
centro di gravit permanente che ci permetta di non essere pi
soggetti allaccidente, ma di agire per volont propria. La verit
nascosta in questo atto di volont non si trova circoscritta al volere
delluomo-macchina, ma va ricercata nel metodo in cui questa
volont si deve manifestare. Ci sono lingue che non possono essere
parlate attraverso la bocca, ma in egual modo possono essere
utilizzate per dialogare in modo efficace.

La frattalit del macro e del micro-cosmo racchiusa in una chiave


di violino.

Un noto personaggio, Leonardo Pisano noto come il Fibonacci nato


nel 1170 a pisa, argoment la sua teoria della creazione con quella
che conosciamo la sequenza di Fibonacci.

- 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89 ....

Questa posta a livello grafico rappresenta una spirale senza fine.


Una delle caratteristiche di tale successione numerica che il
rapporto fra le coppie di termini successivi aumenta
progressivamente per poi volgere rapidamente al numero 1,61803...,

pag. 44
noto con il nome di rapporto aureo o sezione aurea. Se si analizza il
grafico, si evidenziano due dati importanti:

Primo: la spirale un frattale


Secondo: il movimento spirale il movimento del cosmo

Tale dinamicit, risulta manifestarsi non solo sul piano orizzontale,


ma anche su quello verticale. In parole povere, linsieme
delluniverso una spirale in elevazione, che composta da un
insieme di spirali in elevazione. Ogni presenza allinterno
dellinsieme universale, dal pi piccolo al pi grande elemento,
riproduce tale figura geometrica. Le danze sacre dei Dervisci ad
esempio, riproducono esattamente questa dinamicit. Se bene essi
si vogliano fermare allinterpretazione del nostro sistema solare,
usando logica questo applicabile a realt ben superiori ad esso.

Per poter progredire nel viaggio che ri-conduce al S, si necessita di


stabilire un contatto tra la parte alta e la parte bassa. Questo
possibile adottando la giusta frequenza, per permettere alla materia
sottile di instaurare un dialogo produttivo con la materia meno sottile.
Nei culti legati alla natura come il Paganesimo, lo Sciamanesimo, e
altri pi recenti come il movimento wiccan, e altre dottrine della via
della mano sinistra, la meditazione una pratica importante per
agire in se stessi. Questo strumento ci aiuter a comprendere il
vero potere assopito, la concreta possibilit di iniziare a parlare
correttamente con il nostro corpo, concedendogli la possibilit di
risponderci.

Luca 11:9 Ebbene io vi dico: Chiedete e vi sar dato, cercate e


troverete, bussate e vi sar aperto. 10 Perch chi chiede ottiene, chi
cerca trova, e a chi bussa sar aperto.

Lo strumento mediatore, ovvero il cervello, funziona anchesso


attraverso una specifica ciclica di frequenza. Esaminate con
attenzione il suo funzionamento per comprendere come preparare
lincontro con il vostro S, e come dialogare con esso in maniera
concreta e armonica. Nello stato di veglia, le onde cerebrali del
cervello si attestano intorno ai 14 cicli/secondo (14Hz). Questo stato
pag. 45
chiamato beta e rappresenta il mondo cosciente (almeno
biologicamente). La tecnica meditativa, insegna a raggiungere un
livello consono allarmonia terrestre, immergendovi in uno stato che
vi consentir di essere parte del tutto ed avere con esso un
rapporto diretto. Tramite la trance, ipnotica o auto-ipnotica, si tende
a raggiungere un diverso livello vibrazionale chiamato Alpha, le cui
onde cerebrali vibrano a 7-14 cicli/secondo. Questo normalmente
lo stato in cui ci troviamo quando stiamo per addormentarci e
passiamo dalla veglia alla non-veglia. Nonostante ci si stia
immergendo nel sonno, manteniamo per il pieno controllo del
nostro corpo. Siamo in grado di avvertire gli agenti esterni, se bene
come fastidiosi, ed iniziamo a perdere la sensibilit del corpo.
Usualmente abbiamo ancora un parziale controllo dei sensi. Questo
stato pu indurre ad una trance leggera, spesso usata in pisco-
terapia (ipnosi regressiva pre-natale, ecc). Il rilassamento
sperimentato come senso di beatitudine e lorganismo inizia a
rigenerarsi.. Theta il livello pi profondo per una trance ottenuta
in modo sicuro. Moltissime terapie ed esperimenti per la
programmazione del pensiero vengono esercitate quando il paziente
si trova in questo stato di trance. Si consideri che le onde cerebrali ,a
questo stadio, raggiungono i 4-7 cicli/secondo e danno accesso al
vero e proprio inconscio. In Questo stato sperimentiamo il sonno e
perdiamo totalmente il collegamento con il corpo. Possiamo gestire
le sensazioni solo al livello profondo e il senso di rilassamento pur
essendo totale difficilmente esperibile, in quanto entriamo in un
aspetto di noi stessi che non risiede nello stato di veglia, dove i sensi
sono ancora attivi. Qui vi sono immagazzinati tutti i dati esperienziali
delluomo. Si lascia al corpo fisico il tempo per riposare e rigenerarsi.
Immersi nelle onde theta, se equilibrati intorno ai 7 Hz si entra in
comunione perfetta non solo con il corpo ma con il resto del pianeta,
e si sperimenta la fusione dello spirito delluomo con lo spirito della
terra. Ogni cosa chiara, ed ogni domanda trova la sua risposta. Si
raggiunto il punto di contatto tra livello inferiore e livello superiore.
Questi possono interagire armoniosamente tra di essi, dialogando
intimamente tra di loro. Nella maggior parte dei casi il sonno lascia la
mente a briglia sciolta, e risulta spesso impossibile governarla. Il

pag. 46
cervello non riconosce la differenza tra sogno e veglia, quindi la
mente di conseguenza interpreta e lavora come se si fosse svegli.
Quello che occorre per poter dialogare con il cosmo la
consapevolezza di essere in uno stato di trance profonda. Lultimo
livello il livello Delta dove le onde cerebrali arrivano a 0-4
cicli/secondo. Questo indica uno stato di coma. Tuttavia recenti studi
hanno scoperto frequenze ancora minori rispetto alle Delta e
maggiori delle Beta. Queste sono state identificate come Gamma,
Iper Gamma, Lambda ed Epsilon. Secondo alcune discipline
meditative, queste nuove vibrazioni sarebbero in grado di collegarci
allenergia universale e alla coscienza galattica, trascendendo anche
lo stesso pianeta terra. Devo dire per, da praticante della
meditazione, che non ho mai avuto tale esperienza. Queste nozioni
sono ora di dominio pubblico e qualsiasi cercatore di verit pu
attingervi per accelerare il proprio cammino verso il risveglio del S.
Pu giungere alla realizzazione delluomo, senza pi vincoli e tab
imposti nei secoli scorsi dalle varie culture religiose. Proprio per
questi limiti in passato trovarono le loro origini le scuole esoteriche,
comunemente conosciute come logge massoniche.

pag. 47
Capitolo quinto: la massoneria ed il sapere occulto

La massoneria, definita anche Arte reale viene fondata


ufficialmente nel 1723, attraverso lecostituzioni dei liberi muratori .
Tutte le istituzioni massoniche, nel mondo, fanno riferimento a
queste. Se pure i movimenti massonici vorrebbero i loro natali
risalenti allepoca del tempio di Salomone, non vi sono prove
storiche a supporto di tale teoria. La massoneria nasce con lintento
di elevare luomo e perfezionarne le sue condizioni di vita. Queste
istituzioni segrete in origine non miravano ad una partecipazione
socio-politica ma esistevano come tensione collettiva di tutti gli
affiliati alle associazioni. Sin dalla sua nascita la massoneria si
costituita in logge. Il complesso meccanismo interno, per quanto se
ne conosca una parte, avvolto ancora nel mistero. Quello che
sappiamo che le scuole esoteriche per eccellenza sono proprio le
logge stesse, che per via del loro fine ultimo, elevare luomo,
svelano e insegnano i veri messaggi che lesoterismo, e la stirpe
reale(fratellanza del serpente), ci hanno lasciato. In questo caso la
sapienza viene tramandata agli iniziati, che col progredire allinterno
della gerarchia massonica, hanno accesso a una sempre maggiore
quantit di informazioni. Allinterno della sua conoscenza la scuola
esoterica conserva nozioni di alchimia, di ermetica, di magia e di
astrologia. Se ci si pensa bene, sono tutti ambiti che a ragione
servono per la scoperta del micro-cosmo.

La struttura massonica piramidale e comprende 33 livelli. Questa


vede un gran maestro posto al comando dellintera loggia, con al di
sotto tutti i livelli dal pi alto al pi basso, che ricoprono cariche
pag. 48
diverse e di diverso spessore. La struttura della loggia si rif molto
spesso alla gerarchia degli ordini cavallereschi, prendendo in esame
in primis lantico ordine dei cavalieri di Gerusalemme. Alcuni studiosi
suppongono che la vera scala gerarchica giunga a 160 livelli interni,
ma a prova di questo non vi nessun dato documentato.

Parlo di massoneria, perch in effetti anche la Fratellanza del


Serpente, avvicinandosi al XVII secolo e capendo limportanza di
celare il proprio sapere, si tutel creando un ordine massonico,
conosciuto ora in tutto il mondo. Per quanto ne esistano delle copie
spudorate, col solo fine di usare il nome e confondere con lo scopo
di fare soldi, il vero e solo ordo Draconis ora conosciuto con il
nome di illuminati. Questa organizzazione se bene discendente da
Stirpe Reale pura stata nei secoli contaminata da massoni
sionisti, i quali hanno ulteriormente ostacolato lattuazione del sacro
compito che questa doveva svolgere. Questo vero e proprio cancro,
allinterno dellantica Fratellanza del Serpente si iniziato a
sviluppare a partire dallepoca dellimpero degli Egizi. Ai nostri giorni
questo ordine ormai quasi del tutto privo di elementi realmente
discendenti dal Satan, si evolve e si nasconde nellombra
dellignoranza popolare predominante, facendo perdere le proprie
tracce, cambiando nome, sede, e strategia e non sono mai state
rilevate sufficienti prove circa la sua reale esistenza, bench alcuni
membri delle famiglie di spicco non abbiano mai negato il potere
dellordine. Alcuni ex massoni illuminati hanno provato a rilasciare
informazioni relative allorganizzazione ma sono stati o eliminati, nei
casi pi pericolosi, o messi a tacere. Questa notizia scioccante, lo
comprendo, perch coloro che dovevano essere i nostri regnanti nel
bene, e nel rispetto delle leggi di Dio, sono ora il male pi assoluto,
avendo ceduto alla tentazione del denaro. La cartamoneta fine a se
stessa non vale nulla, ma noi, come popolo, le attribuiamo un valore
oltremodo smisurato, perch la base su cui si poggia lo spettro di
un falso benessere, che utilizzato da sempre come specchietto
per le allodole dai potenti illuminati. Se uniamo questo ai sistemi di
controllo realizzati proprio attraverso il Sapere come i messaggi
subliminali, il controllo dellatmosfera, il controllo del clima e delle
calamit, e i tanti ulteriori metodi per mantenerci allo stato di
pag. 49
bestiame, non ci resta che sottolineare il nostro vincolo della vita
vissuta per causa ed effetto. Fermiamoci a considerare questo punto
con attenzione. Io penso, perch ho qualcosa a cui pensare che
deriva da un dato collettivo. No? Siete sicuri ? Pensateci meglio. Io
vivo perch percepisco la vita attraverso il mio simile. Ovvero
interagisco sempre con lui, e anche quando sono solo, il pensiero
legato alla mia esperienza o allesperienza dei miei simili. Questo
comportamento esattamente il comportamento della razza
animale, che vive seguendo il naturale istinto. Non dimentichiamoci
mai che per met siamo animali e lessere bestiale presente in noi
quanto lessere Divino. Mettiamo a tacere questultimo, ed il gioco
fatto! Siamo parte del branco e come possiamo facilmente osservare
linterazione si innesca con una nostra reazione ad un altrui
sollecitazione. Lunica et in cui davvero esiste il pensiero proprio,
latto di volont, quando siamo troppo piccoli per esprimerci, sulla
rovinosa via di un trattamento del lavaggio del cervello che ci nutre
delle immense baggianate riposte nella tradizione e nella dottrina. Ci
insegna Dio come costrutto religioso sterile, e stabilisce per noi
come ci si comporta in qualsiasi situazione. Come si mangia come
ci si lava, come si va al bagno, come, come., come.. Nessuna
esperienza personale! Nessuna possibilit di un atto di volont.
Questo quanto appositamente studiato per rendere luomo
impegnato a tal punto da non ricordarsi di se. Ma se avessimo il
tempo per osservare i nostri figli in tenerissima et, invece di vivere
attaccati ad uno smartphone, o a chattare ininterrottamente per
dodici ore al giorno, ci accorgeremmo che la pura sensibilit del
comportamento, e la grandiosa capacit di apprendere in autonomia,
senza maestri, una dote naturale. Un bambino conserva in modo
lucido, alla nascita, lesperienza dello stato del bar-do(pre-esistenza
terrena), e mantiene ancora per qualche tempo la consapevolezza
ed il ricordo delle esperienze nella forma sottile. Pi si fa strada nella
vita, pi perde queste informazioni. Il perch semplice. Non
matureremmo mai una piena esperienza di vita, se sapessimo gi
cosa ci aspetta, e se mantenessimo il ricordo di chi eravamo prima.
Cercheremmo in tutti i modi di dare una continuazione allesperienza
precedente, precludendoci la possibilit di superare tutti quei karma

pag. 50
che ci ostacolano per raggiungere la saggezza divina. Ma lerrata
educazione che riceviamo non ci consente di crescere in modo sano
e ci impedisce di essere fin dal momento in cui davvero potremmo
esprimere un pensiero personale. Ci ritroviamo ad essere assuefatti
alla droga societ e ci comportiamo come automi impazziti che
vivono di riflesso. Se tu hai , io devo avere, se tu sei, io devo essere,
se tu fai, io devo fare, e cos via. Renderci consumatori, stato il pi
grande plagio dopo il denaro.

SOLDI: Questi si intendono una sistema di libero scambio, atto a


sostituire i beni dello stato per il puro semplificare, a favore del
cittadino, linterazione commerciale. Sarebbe infatti difficile pagare in
gas, o petrolio, o oro e argento, poich il valore non sarebbe
correttamente calcolato senza contare la difficolt di possedere
risorse naturali come moneta. Quello che da cittadini dobbiamo
sapere, che il patrimonio dello stato NOSTRO, non di chi
governa. La massoneria deviata e malvagia, come ad esempio
lormai perso ordo Draconis, aveva compreso benissimo che il
primo modo per controllare luomo fosse controllare i governi. Per far
questo stato loro sufficiente controllare la stampa del denaro.
Credo che il pubblico, specialmente il tipo di pubblico che sta
leggendo questo libro, sappia tutto circa la grande truffa della
Federal Reserve nei confronti del popolo americano. Sapranno
anche che quanto accaduto in America sta accadendo ovunque. In
Italia ad esempio, fino al tardo dopoguerra, il valore del denaro era
distribuito al popolo sottoforma di beni pubblici. Da quando sulla
carta moneta non c pi scritto Repubblica Italiana, ma banca
ditalia (ormai BCE), questo valore non finisce pi in beni a favore
della collettivit, ma nelle tasche dei banchieri. Questi antichi
tipografi massoni, hanno attuato un piano semplicissimo;
destatalizzare le zecche di stato per prendere in mano il conio del
denaro. Quello che per accade che questo denaro non venduto
allo stato per il suo valore tipografico, ma prestato per il suo valore
nominale, a fronte della restituzione di un tasso di interesse che lo
stato si impegna a rifondere. La domanda semplice: come posso
io stato restituire la carta che mi hai stampato, maggiorata di altra
carta che per non mai stata stampata ? Semplicemente
pag. 51
attingendo alla carta stampata di altri che applicheranno un ulteriore
interesse che andr restituito con carta di altri ecc. . Questo sistema
produce soltanto un effetto: Debito. Questi malvagi signori del
denaro ci controllano non attraverso i soldi , ma attraverso il debito.
Questa magica tipografia speciale , che se producesse cioccolato
ricorderebbe molto Willy Wonka per il suo potere di dare alle cose
un valore che esse di base non posseggono, fa parte degli imperi
bancari, che oggi tirano le fila dei governi di tutto il mondo. Il
messaggio di Dio nelle loro mani. La malvagit di cui parlava il co-
creatore En.lil davvero tangibile. Gli uomini persi nellillusione di
essere e nellidentificazione del qui, hanno totalmente smarrito la
via della trascendenza. La cosa pi triste, che questi personaggi
sono i discendenti di coloro che dovevano regnare sui popoli della
terra con giustizia e verit, e adorano il Satan perch sanno che il
vero creatore della razza umana, nonostante ormai le generazioni
pi giovani lo vedono come i Satanisti tradizionalisti, lanti-cristiano,
il male necessario al bene, ponendosi contro la sorgente Divina, e
disprezzando la sua creazione, rendendola schiava e immobile,
abbagliata dal consumismo sfrenato, dal divertimento che sembra
essere lunico rimedio ad una vita di sacrifici e duro lavoro. Pur di
uscire dalla condizione di uomo-macchina, lessere umano si
immerge ancora pi nel debito, ancora pi nel controllo. Da sempre
moltissimi registi stanno cercando di trasmettere in video il
messaggio del risveglio. Questo non certo facile vista lalta
concentrazione della massoneria nelle produzioni di Holliwood. Ne
prendiamo atto, dai molteplici simboli massonici che ormai sono
allinterno di tutto, dai cartoni animati, ai film, ai video musicali ecc. Vi
sono alcuni film pubblicizzati e che richiamano lattenzione, e molti
altri film meno in evidenza che spesso passano in sordina. Ne voglio
ricordare uno che secondo me davvero illuminante.

Essi vivono (They Live) un film del 1988 diretto da John Carpenter.
Questo tratto dal racconto Alle otto del mattino (Eight O'Clock in
the Morning) di Ray Nelson. Il film racconta di come luomo sia
ridotto a semplice consumatore, e programmato da questi esseri
alieni attraverso luso di onde radio. Ridotto ormai ad una sorta di
robot, luomo viene bombardato in qualsiasi momento da messaggi
pag. 52
subliminali che lo schiavizzano e lo impongono a comprare.
Un altro film che reca un messaggio simile Lalba del morti viventi
di G.A Romero, dove lumanit infettata da un virus che fa
resuscitare i morti, si vede ridotta ad una piccola percentuale in lotta
per la sopravvivenza. La scena degli avvenimenti nel centro
commerciale di una cittadina ormai deserta, dovrebbe far riflettere
molto su che direzione sta prendendo il genere umano. Siamo
davvero morti che camminano, stuzzicati solo dal desiderio di
comprare e possedere.

Quali forse contrarie si sono insinuate tra i discendenti puri del


creatore ? Era questo che voleva scongiurare il controverso Priorato
di Sion ?

Non mi piace avvalorare o screditare ipotesi di complottisti e


catastrofisti, per quanto a volte a mio avviso bisognerebbe dare loro
ascolto magari filtrando le fonti .Il mio intento accendere una
lampada che faccia luce su nuovi dati che possano dare vita ad uno
stimolo, ad una riflessione profonda. Le logge massoniche, e la
massoneria in genere, non dannosa per la societ. Il vero danno lo
sta facendo unelite di discendenti di una razza superiore, ormai in
preda ad un vero e proprio delirio di onnipotenza e ormai contaminati
dai propri antichi avversari. Come possiamo difenderci dal male che
questi ormai malvagi uomini ci stanno facendo ? Come possiamo far
comprendere che il creatore che loro adorano non manifestato
attraverso di loro in modo corretto ? Dobbiamo svegliarci! Da troppo
tempo ormai siamo in balia dellaccidente, del chaos pi totale,
senza per altro rendercene conto. Da troppo tempo avvertiamo il
desiderio di mollare tutto e tornare ad abbracciare gli alberi, e ad
immergerci in acque pure di qualche lago immerso nel verde. Il
degrado della terra una conseguenza del consumismo sfrenato.
Per comprendere quanto questo sia un piano per controllare le
masse, e non uno scopo commerciale, basti vedere al sur-plus di
prodotti che c ora nel mondo. Ci sono depositi vasti come citt,
negli Stati Uniti, dove vengono stipate le automobili che non vengono
vendute. Queste auto sono letteralmente abbandonate alla pioggia e
agli agenti atmosferici, quindi dopo un certo lasso di tempo rese
pag. 53
inutilizzabili. Che senso ha, mi chiedo, produrre qualcosa per
lasciarlo marcire ? Questo trova un senso compiuto se si analizza la
questione sotto la chiave dellessere concorrenziale per poter far
consumare a forza lessere umano che ormai non vede pi il fine
nobile della vita, ma la prosperit economica per possedere, con il
risultato agghiacciante che paradossalmente sar invece
posseduto da ci che possiede.

Se ora guardi allo specchio il tuo volto sereno non immagini certo
quel che un giorno sar della tua vanit( A.Branduardi Vanit di
vanit )

Questo periodo storico-astrale, viene chiamato Era dellacquario.


Secondo gli esoteristi questa sarebbe lera della conoscenza, o
casa della conoscenza. In astrologia le ere sono dette case e
hanno una durata stabilita. Queste sono governate da un segno
dominante che le caratterizza.

Marco 12-14: Il primo giorno della festa dei Pani non lievitati,
quando gli Ebrei uccidevano l'agnello pasquale, i discepoli
domandarono a Ges: - Dove vuoi che andiamo a prepararti la cena
di Pasqua? 13 Ges mand due discepoli con queste istruzioni:
- Andate in citt. L incontrerete un uomo che porta una brocca
d'acqua. Seguitelo 14 nella casa dove entrer e l parlate con il
padrone. Gli direte: Il Maestro desidera fare la cena pasquale con i
suoi discepoli, e ti chiede la sala. 15Allora egli vi mostrer al piano
superiore una grande sala gi pronta con i tappeti. In quella sala
preparate per noi la cena.

Lera dei pesci era lera che identificava, secondo la chiesa, il Cristo .
Questi era conosciuto anche come il pescatore di anime, il grande
pescatore ecc. Tra i miracoli che compie moltiplica i pani e i pesci.
Nel passo sopra, marco 12-14, possiamo per renderci conto del
messaggio che da agli apostoli, in questo caso alla razza umana
intera. incontrerete un uomo che porta una brocca dacqua, Dopo
lera dei pesci viene lera dellacquario. Questo raffigurato proprio
da un uomo che trasporta una brocca dacqua. Seguitelo nella casa

pag. 54
dove entrer . Abbiamo appena detto che le ere sono dette anche
case. Ges sta dicendo alluomo che la pasqua, ovvero la
resurrezione avverr nellera dellacquario. In questo caso la
resurrezione vista come il risveglio delluomo. Ancora una parte
di questo passo va letta per capire davvero cose ci sta dicendo il
governatore dellera dei pesci: Dormite pure e riposatevi! Basta!
venuta l'ora: ecco, il Figlio dell'uomo viene consegnato nelle mani
dei peccatori. 42Alzatevi, andiamo! Ecco, colui che mi tradisce
vicino. Questi versi spronano luomo a svegliarsi, poich il traditore,
coloro che cercano di occultare il messaggio, tra noi. Ci dice
Alzatevi, e non intende da terra, ma nello spirito. Evolvete.

Sappiamo quindi dalla bibbia quando il risveglio sarebbe di nuovo


giunto alluomo in forma naturale, permettendogli di avere accesso
alla memoria akashika, visto che la memoria terrena nelle mani di
persone malate di malvagit. Lessere umano quindi sta andando
lentamente verso il risveglio. Questo non significa verso la
realizzazione del proprio S interiore, ma sicuramente da svegli, si
pu decidere di fare. Nel sogno possiamo decidere di fare, e fare
anche, ma resta un sogno, un illusione. Le contromisure delle forze
contrarie, per impedire che luomo prenda il controllo di se, sono
visibili ad occhio nudo. Stagioni che non esistono pi, disarmonia
totale con la frequenza della terra, inquinamento di onde radio,
controllo climatico e degli eventi naturali, e attraverso lattuazione di
piani atti a far regredire lo stato evolutivo delle diverse etnie
presenti nel globo, riequilibrandole ad uno stato meno avanzato di
conoscenza. Il fine ultimo degli illuminati quello di stabilire un
Novo ordo seculorum di carattere mondiale, che risponda al volere
di una sola piccola elite di regnanti. Esattamente il volere di Satan,
ma con fini assai pi loschi e ormai orientati e radicati solo nella
sfera del male soggettivo, ovvero insito e utilizzabile allinterno
delluomo. Lintento del maligno, del vero Diavolo (diabolos dal greco
; Colui che divide) proprio dividere. Luomo da solo e privato di
ogni facolt naturale che potrebbe utilizzare per difendersi nullo.
Quindi il vero scopo del diavolo lo ritroviamo anche nella bibbia,
dove per il diavolo assume il volto di Dio, dicendo apertamente agli
uomini:
pag. 55
Matteo 10:34 Non crediate che io sia venuto a portare la pace sulla
terra. Non sono venuto a portare la pace ma la spada; poich sono
venuto a dividere il figlio dal padre, la figlia dalla madre, la nuora
dalla suocera.

Genesi 11:4 Ors costruiamoci una citt e una torre la cui cima
giunga fino al cielo, e facciamoci un nome per non essere dispersi
sulla faccia di tutta la terra. 5 Ma lEterno discese per vedere la citt
e la torre che i figli degli uomini stavano costruendo. 6 E lEterno
disse.Ecco, essi sono un solo popolo e hanno tutti la medesima
lingua, e questo quanto essi hanno cominciato a fare. Ora nulla
impedir loro di condurre a termine ci che intendono fare. 7 Ors
scendiamo laggi e confondiamo la loro lingua affinch luno non
comprenda il parlare dellaltro. 8 Cos lEterno li disperse di la sulla
faccia di tutta la terra ed essi cessarono di costruire la citt.

Quindi ragionandoci, chi che divide ? Yav o Sa-tan ? Ci che


tenta di fare lordine illuminati creare tante singole unit incapaci di
comprendersi e quindi di comprendere il proprio simile. Renderle
incapaci di assimilare la Sapienza, che renderebbe luomo-macchina
Uomo.

Vorrei portare la vostra attenzione su un famigerato piano che i


potenti starebbero attuando in Europa, al fine di degradare le etnie
presenti, per portarle ad un livello di minore minaccia e maggiore
plasmabilit. Si sappia che questa ipotesi una delle tante
complottiste e si basa sulle dichiarazioni di Kalergi, a cui io
personalmente presterei un minimo di attenzione; .

Nel suo libro Praktischer Idealismus, Kalergi dichiara che gli


abitanti dei futuri Stati Uniti dEuropa non saranno i popoli originali
del Vecchio continente, bens una sorta di sub-umanit resa bestiale
dalla mescolanza razziale. Egli afferma senza mezzi termini che
necessario incrociare i popoli europei con razze asiatiche e di colore,
per creare un gregge multietnico senza qualit e facilmente
dominabile dalllite al potere. [http://www.informarexresistere.fr/] Per
approfondire questa teoria potete visitare il sito web da cui tratto

pag. 56
questo cameo, o leggere il Praktischer Idealismus. Ci troviamo di
fronte ad una prova tangibile di quanto lordine illuminati sta
cercando di attuare a livello globale. Le cinque, o poche pi, famiglie
a capo di questa organizzazione criminale sotto ogni aspetto, hanno
utilizzato il potere della gnosi, per governare il mondo nellombra.
Questo oscuro governo avrebbe dovuto contrariamente a quanto
ha fatto nei secoli, secondo le leggi del creatore, intercedere a
favore del corretto sviluppo dellessere umano al fine di preparare la
nostra razza ad un futuro ritorno degli Anunnaki. Non escluso che
questi discendenti umani, siano da sempre in contatto con questi
potenti esseri superiori , poich non dimentichiamoci che se bene in
contrasto En.ki ed En.lil erano alla fine fratelli, quindi della stessa
etnia. I discendenti di Satan, ormai contaminati dai Sionisti, hanno
poi stretto un alleanza con il rivale fraterno del Dio al fine di
addomesticare luomo e riportarlo allo stato di incoscienza. Il
governo USA, paese con un alta concentrazione di massoni fin dai
tempi della guerra dindipendenza e della conseguente costituzione
degli Stati Uniti dAmerica, ha da sempre cercato di dominare il
mondo, con la scusa di portare pace e democrazia. Ha agito
nellombra spesso nascondendo ribaltamenti di potere avallando e
supportando forze ribelli locali, come ad esempio i mujhidn in
Afghanistan, e ripetendo la stessa prassi per Libia, Iraq, Libano,
Corea, Siria, ecc, ma non tutto possibile nascondere, e forse,
vicino alla resa dei conti, non pi necessario nascondere.

Quello che dagli anni novanta sotto gli occhi di tutti, per la quantit
di materiali necessari e la vastit dello spazio richiesto per
dellattuazione del progetto, lH.A.A.R.P, da qualche anno
pienamente operativo. Lacronimo sta per High Frequency Active
Auroral Research Program, ed stato creato per scopi di ricerca
nelle parti alte dellatmosfera e della ionosfera e per le trasmissioni
radio militari. Tuttavia gran parte del popolo americano no vede
H.A.A.R.P come un progetto scientifico ma come un arma
elettromagnetica. Ne abbiamo parlato qualche pagina fa, e merita a
mio avviso un piccolo approfondimento. Questo progetto rientra in
verit in quelli destinati ad uso militare per sottomettere intere
popolazioni. Con questo sistema si pu modificare il clima, e
pag. 57
controllare gli eventi naturali come maremoti, terremoti, inondazioni
ecc. Tale arma la risultanza delleredit lasciata da Nickola Tesla
allesercito degli Stati Uniti durante la guerra nel pacifico. Il caso,
strano senza dubbio, ha voluto la morte di Tesla soli tre giorni dopo
laver consegnato questi progetti, tuttora coperti da segreto, nelle
mani dei militari. Leffetto delle onde radio sul nostro pianeta sono
ormai note, soprattutto dopo aver compreso che tutto vibra ad una
data frequenza, e che il verbo(suono) pu modificare o modellare
la materia.

Anche la chiesa cattolica, cos come molte religioni monoteiste, sono


profondamente contaminate dalle logge massoniche. Esistono
organizzazioni come lOpus Dei, che si possono classificare
massoneria religiosa, e che detengono un potere molto forte
allinterno dello stato citt del Vaticano. Questa corporazione
costituita da Gesuiti, si pu descrivere come il braccio operativo
delle decisioni Papali, comprese quelle pi spinose. Nellantichit
,non un mistero, moltissimi personaggi scomodi al potere Papale
sono passati sotto la lama di questa societ segreta, guidata dal loro
capo spirituale detto Papa Nero. Anche i servizi segreti vaticani
sono guidati dallOpus Dei. Non c da scherzare troppo con questa
organizzazione. Cos come alcune logge massoniche che ancora
oggi si riuniscono in orgiastiche feste e sacrifici umani da immolare
alla loro distorta visione di Dio, anche lOpus Dei pronta ad
eliminare qualsiasi minaccia verso la citt del Papa. Ma i sacrifici
animali e umani, non erano una prerogativa del Paganesimo, nel del
Satanismo post Tradizionalista, ma una richiesta che lo stesso Yav
nel vecchio testamento, faceva agli uomini. Prova n la storia di
Abramo ed il figlio Isacco. Dio chiese ad Abramo, a dimostrazione
della sua fede, di uccidere il figlio che consenziente, accett di
sacrificarsi per onorare Yhvh. Solo poco prima del sacrificio Dio
mand un capro ad espiare al posto di Isacco. Il capro fu immolato a
Yav. Analizzando la figura di Joshua, detto il Christo, quale
Capro espiatorio pi grande possiamo rilevare nella Cristianit tutta
? Esso fu il Capro espiatorio dellumanit, e non a caso che
limmagine del Capro, per i Cristiani Gnostici, fu attribuita a Dio che
nel vecchio testamento identificavano come il Serpente. Se il
pag. 58
Christos uno stato evolutivo, allora Satan senza dubbio un
Cristo, poich letteralmente ha condotto al bene lumanit, evitando
lo sterminio programmato dai suoi simili.

Ma se H.A.A.R.P modifica il clima e si pone come possibile arma


elettromagnetica, ancor prima della sua attuazione su suolo
americano, esisteva uno stato che usava le onde radio come arma.
Questo potente stato era, secondo Carlo Torrighelli, Lo stato citt del
Vaticano, anche se venivano gi citati USA e URSS.

La chiesa uccide con londa.

"Ti uccidono con l'onda! con l'onda ti uccidono! I russi, gli americani,
il Vaticano!"

Iniziava cos la sua manifestazione folkloristica il famoso


personaggio di Piazza Sempione a Milano. Carlo Torrighelli (Laveno
1909 Milano 1983), strillone e menestrello, aveva anticipato i
tempi, accusando le super potenze mondiali di utilizzare le onde
radio ed elettromagnetiche come arma per uccidere. Questo
stravagante omino di strada girava in un carretto a pedali con i suoi
cani, Bella, l'Umanit e l'Amore. Vi riporto le frasi che venivano lette
dopo che il menestrello imbrattava i marciapiedi con caratteri
rigorosamente in maiuscolo. E straordinario come queste frasi
possano trovare riscontro nel periodo attuale.

"Chiesa assassina che uccidi coll'onda". "Popolo bue ti uccidono


coll'onda". "Nel mondo esistono onde che torturano e rovinano e
uccidono da lontano. Milioni di morti in Italia".

"Nel clero esistono impianti a onde che torturano rovinano e


uccidono da lontano".

Tanto fu conosciuto C.T che su di lui fu scritto anche un libro: C.T. -


L'onda assassina, Sesto S. Giovanni, Milano, 1998 (Gian Luigi Re
del Centro Studi Canaja).

pag. 59
In uno dei suoi pochi volantini autografi si legge: Esiste impianti
secreti a onde radio elettromagnetiche che anche da lontano
torturano o uccidono, se mirano al cuore, il monopolismo li presi in
Giappone i preti li comandono in quasi 30 anni stato fatto milioni di
morti in Italia compreso i bambini e animali tu governo ti aspetta
farne atto. T."

Fonte: http://www.repubblica.it

pag. 60
Capitolo Sesto: Il creatore proviene dalle stelle

Abbiamo parlato di mitologia Sumera, di culti Assiro-babilonesi, di


religione. Questo libro per affronta anche lipotesi che En.ki, fosse
un essere supremo giunto da un altro pianeta. Per poter analizzare
questa ipotesi, occorre approfondire una teoria che da molti anni
portata con insistenza allattenzione dellumanit, ma che spesso
viene ridicolizzata o derisa. Io credo che, per la quantit di reperti
trovati e per la quantit di tracce storiche rilevate nellarte di tutti i
tempi, questa teoria vada studiata meglio.

La Paleoastronautica

La teoria degli antichi astronauti stata da sempre al centro degli


studi di molti tra teorici, scrittori e scienziati. Tra i personaggi pi
accreditati troviamo : Erich von Dniken, Peter Kolosimo, Zecharia
Sitchin, Edgar Cayce, Alan F. Alford, Charles Berlitz, Giorgio A.
Tsoukalos.
La teoria evolutiva di Darwin, per quanto possa essere
assolutamente ritenuta valida, non ha mai preso in considerazione
un aspetto importante. Lessere umano dotato indubbiamente di un
intelletto superiore e di un cervello maggiormente dotato. Secondo
quanto appreso durante il mio percorso di studi, se una specie si
evolve, la condizione precedente alla sua evoluzione scompare.
Inutile che animalisti e predicatori vari pensino ancora che in natura
esiste qualche specie animale pi intelligente delluomo. O che
luomo discenda solo da un primate. Di queste specie super
senzienti non esistono civilt sviluppate tanto quanto la nostra. Mi
piacerebbe che la scuola Darwiniana, spiegasse il fattore RH- o
quanto hanno dimostrato Venditti e Barton con i loro recenti studi sul
cervelletto umano, detto anche cervello rettiliano.

Si pensi che solo in questa parte del cervello ci sono 70 miliardi di


neuroni, quattro volte pi che nella neocorteccia. Si apre cos la
porta a numerose altre mansioni che questo ri-scoperto protagonista
cerebrale potrebbe controllare. Si pensa che questo possa essere
responsabile dello sviluppo di sistemi comportamentali complessi,
pag. 61
come la realizzazione e lutilizzo di strumenti e dello sviluppo del
linguaggio.

Secondo Paul Mc Lean, (1913-2007) medico statunitense


specializzato in neuroscienza, le formazioni anatomiche del cervello
sarebbero suddivisibili in tre sezioni, una interna allaltra.

R-complex ,Sistema limbico, Neocortex

Ciascuna di queste strutture sarebbe adibita ad una specifica


funzione, detta operatore. Il R-complex ,o cervello rettiliano, si
occupa dei bisogni e degli istinti innati nell'uomo. Gli operatori
rettiliani sono identificati in: isoprassico, specifico, sessuale,
territoriale, gerarchico, temporale, sequenziale, spaziale e semiotico.
Nel sistema limbico, o cervello paleo mammaliano, agisce l'emotivit
dell'individuo. Infatti questa struttura contiene prevalentemente
operatori emozionali come fobico, aggressivo, cura della prole,
richiamo materno, innamoramento, ludico. Il neo-cortex ,o cervello
neomammaliano, la sede degli operatori specifici che
caratterizzano l'essere umano: olistico, riduttivo, generalizzatore,
causale, binario, emotivo. L'R-complex risiede nel diencefalo, nel
mesencefalo e nella parte iniziale del telencefalo.

In sostanza siamo di fronte a qualcosa che sarebbe davvero uno e


trino.

Ricordate ? Dio si manifesta attraverso di noi, non fuori. Luomo


manifesta Dio a questa densit di materia. Pur essendo ologrammi,
abbiamo una grandissima responsabilit a mio avviso. Una volta
desti, e ragguagliati su quanto sacro il nostro uno, non possiamo
far finta di nulla, ne possiamo continuare a piegare il capo
obbedendo ciecamente a signorotti corrotti e malvagi che si ostinano
a tenerci alloscuro del vero potere delluomo. Dobbiamo reagire
perch da sempre viene detto che la verit ci render liberi. Questo
esattamente ci che credo anche io. Linfluenza del popolo di
Alpha Draconis, o Draconiani, secondo me molto palese e
facilmente rintracciabile nellessere umano. Ritengo che per totale o

pag. 62
parziale incompatibilit con la struttura del corpo umano, non
abbiamo squame, ma sono convinto che leredit lasciata dagli Dei ,
alluomo, sia molto pi che una supposizione fantascientifica.
Ritornando al cervelletto, se analizziamo meglio la questione,ne
emerge che questo organo i particolare comanda gli istinti, e se
pensiamo che la nostra vita pi istintiva che riflessiva, la cosa
preoccupa un po

Se gli Anunnaki hanno lasciato un segno indelebile nella


generazione umana, popoli come gli Egizi hanno lasciato un chiaro
riferimento astronomico alla provenienza degli Dei, come il sito delle
famose Piramidi di Gizah ad esempio. Queste, nellera del leone,
erano allineate perfettamente con la costellazione di Orione, sistema
a cui si attribuisce il pianeta di origine dei Draconiani Alpha
Draconis (Gli uomini rettile). Moltissime tecniche egizie per il
rilassamento, il centramento dei chakra, e per la cura del corpo sono
davvero avveniristiche rispetto ai nostri attuali metodi. Oltre a
possedere il sapere circa la matematica, la medicina, la coltivazione,
ledilizia, larte manifatturiera, la conservazione ecc, gli Egizi avevano
una profonda conoscenza della vita ciclica e attribuivano alla
migrazione delle anime una grande importanza. Questo
esattamente ci che anche la religione buddista, attraverso dei riti
particolari, tende a fare specialmente con la morte dei Dalai Lama.
Essi adottavano una particolare tecnica per la trasmigrazione
guidata dellanima affinch la re-incarnazione del Dalai Lama fosse
rintracciabile e verificabile. La radicata convinzione che lessere
umano non sia solo scocca, ma che anzi questa sia vista pi come
vestito e non come unico mezzo, ha abbracciato tutte le religioni ed
i vari culti e sottoculti dallalba dei tempi ad oggi. Conoscendo il
nostro universo come dimensionale, frattale e olografico,
dovremmo sforzarci a comprendere che le differenze tra corpo sottile
e corpo denso, sono solo in termini. La vita seguita anche dopo
aver lasciato il corpo, e come gli Egizi, i Tibetani e moltissime altre
culture indiane, anche loccidente dovrebbe abbandonare lidea di
unica vita per dedicarsi allo studio della re-incarnazione.

pag. 63
Matteo Cap. XVII: Allorche' discendevano dalla montagna,(dopo la
trasfigurazione),Gesu' fece questo comandamento,e disse loro:"Non
parlate ad alcuno di cio' che avete veduto,sino a che il Figlio
dell'uomo sia resuscitato dai morti". Allora i suoi discepoli lo
interrogarono,e gli dissero: "Perche' dunque gli Scribi
dicono,bisognare che venga prima Elia?" Ma Gesu' rispose:" E' vero
che Elia deve venire,e che lui ristabilira' ogni cosa.Or io vi dico ,che
Elia gi venuto, ma essi non lo conobbero ,e lo han fatto soffrire
come a lor piacque.Ed e' cosi' che faranno morire il Figlio dell'uomo."
Allora i suoi discepoli capirono che Ges aveva parlato loro di
Giovanni Battista.

Dal Vangelo secondo Giovanni, Cap. III: Gesu',rispondendo a


Nicodemo,disse: "In verita',in verita' ti dico che se luomo non
rinasce non pu vedere il regno di Dio". E Nicodemo gli disse "Come
mai l'uomo puo' nascere ,quando e' vecchio?? Puo' egli rientrare nel
seno di sua madre,e nascere una seconda volta?" Gesu' rispose :"in
verita' ,in verita' ti dico che,se l'uomo non nasce d'acqua e di spirito,
non puo' entrare nel regno di Dio. Cio' che e' nato dalla carne ,e'
carne,e cio' che e' nato dallo spirito e' spirito. Non ti meravigliare di
quel che ti ho detto: bisogna che nasciate di nuovo.

Nel Dio Alieno della bibbia, Mauro Biglino ad esempio da una


valida alternativa a quella che la chiesa narra attraverso
linterpretazione che tutti abbiamo sempre dato alle figure di Lucifero,
Satana, Geova ecc. Nonostante sia , a mio avviso, un visione
ampliata del Sumerologo e scrittore Zacaria Sitchin , Il libro perduto
del Dio Enki. Laffascinante e sorprendente verit di un Dio Alieno ?
O la religiosa visione di angeli e demoni ? Il Libro Etiopicio di Enoch
e il Libro dei vigilanti ci portano a riflettere sulla figura di Enoch, il
sumerico En.me.dur.an.ki. Questo capo religioso anti-diluviano,
racconta di come abbia visto la forma rotonda della terra salendo
sulla gloria di Dio (Kavod, oggetto che vola) .

Corrado Malanga, noto ricercatore di Chimica, presso il Dipartimento


di Chimica e Chimica industriale delUniversit di Pisa, ha da tempo
presentato uno studio circa le razze aliene che gi sarebbero
pag. 64
familiari alla terra e che si servirebbero di alcuni studi sulluomo per
comprendere come rendere compatibile lanima umana col DNA
alieno. Nei suoi studi si da ampio spazio alladduzione Aliena ai
danni dellessere umano che vedrebbe un parassita sotto forma di
M.A.A (Memoria Aliena Attiva) infestare la parte del cervello umano
non utilizzata. Come sappiamo il nostro cervello utilizzato per un
massimo del 10%. Nel 90% rimanente, secondo Malanga, potrebbe
trovare spazio un intruso extraterrestre. Quale sarebbe il motivo di
tale adduzione ? Secondo il Professore la risposta risiederebbe nel
fatto che queste razze non possedendo una parte animica, non
avrebbero modo di tramandare il loro sapere, di generazione in
generazione, se non attraverso linstallazione di una memoria di un
esponente alieno vissuto e quindi morto, allinterno di un orgasmo
capace di contenerla, mantenendo la possibilit di recuperarla e re-
impiantarla in un nuovo corpo alieno clonato. E curioso notare
come nella classificazione delle razze extraterrestri di Corrado
Malanga, vi siano alieni come rettiliani e lux. Questi due tipi
potrebbero essere ricollegati, forse con un po di fantasia, a Lucifero
e gli Anunnaki, dando cos alla considerazione che abbiamo dei testi
sacri, un nuovo punto da cui osservarli.

Sarebbe quindi non un creatore eterico, sottile, al di fuori della nostra


dimensione di origine, ma un essere di intelletto superiore ad aver
generato luomo ? Sappiate che scienza, religione, e spesso
fantascienza, vanno a braccetto. Anche nella bibbia vi sono
riferimenti ad esseri di dubbia provenienza come i Nephilim (giganti
o titani) che sicuramente non avevano avuto un origine terrestre, ne
di fatto ne vediamo levoluzione in alcuna razza giunta fino a noi,
poich questi sarebbero stati giganti umanoidi. Secondo un articolo
del 4 maggio 1912, pubblicato sul New York times, un team di
archeologi del Beloit College, in uno scavo realizzato presso il lago
Delavan, nel Winsconsin rilevarono oltre duecento tumuli con effigie
correlata ad una cultura , detta Woodland, risalente al primo
millennio. Quello che colp fu il ritrovamento di diciotto scheletri di
dimensioni notevolmente pi grandi, rispetto alle nostre, con il cranio
di forma allungata. Nonostante nellinsieme la forma fosse simile alla
nostra, le dimensioni non lasciano pensare a nulla che fosse stato
pag. 65
riconducibile alle specie conosciute in natura. Questa tuttavia non fu
lunica scoperta del genere ma sembrerebbe che altre precedenti,
datate 21 Novembre 1856 e 25 Dicembre 1868, avessero
evidenziato ritrovamenti di scheletri umanoidi giganti. Mi sembra
strano che non se ne faccia menzione nei libri di storia, o di
archeologia, poich tale scoperta avrebbe dovuto avere una
diffusione di carattere mondiale. Ma molto probabile che la
censura delle forze contrarie, sia riuscita ad insabbiare questa
notizia per oltre un secolo. Nonostante ci siano prove fotografiche, e
testimonianze scritte, ad oggi molti non sanno del loro ritrovamento.

Esiste un libro mitologico, (The ancient arrow project


www.wingmakers.com) che narra dei creatori del cosmo, e ne da
una spiegazione interessante e piacevole da considerare. Questi
creatori primordiali, detti Wingmakers, sarebbero linizio di ogni
cosa. Anche in questa filosofia vediamo come la ricerca del S
Divino viene posta al centro della Realizzazione delluomo. La
consapevolezza di essere uomo e di avere un preciso compito
nelluniverso, come essere materiale e spirituale, esattamente
Lessere desti. The Wingmakers, un gruppo esoterico dedicato al
risveglio interiore che vuole affermare lesistenza scientifica
dellanima. I metodi dinsegnamento provengono dallOrdine di
insegnamento del Lyricus, Vediamo sotto un discorso, reso pubblico
da questo ordine, tra Maestro e studente.

Studente: Cosa mi impedisce di sperimentare il mio s pi profondo?


Insegnante: Niente.
Studente: Ed allora perch non riesco a farne esperienza?
Insegnante: Paura.
Studente: Cos la paura che me lo impedisce?
Insegnante: Niente te lo impedisce.
Studente: Ma non hai appena detto che la paura la ragione per cui
non riesco a sperimentare questo stato di consapevolezza?
Insegnante: S, ma non te lo impedisce.
Studente: E allora cos?
Insegnante: Nulla.
Studente: Ed allora quale ruolo gioca la paura?
pag. 66
Insegnante: Se tu fossi in prigione, di cosa avresti pi paura mentre
sogni di essere liberato?
Studente: Di ritornare in prigione Cos stai dicendo che ho paura di
fare esperienza del mio s pi profondo perch poi ritorner alla mia
ignoranza.
Insegnante: No. Sto dicendo che la tua paura dellignoranza ti
mantiene nellignoranza.
Studente: Sono confuso. Pensavo che tu mi stessi dicendo che ho
paura di sperimentare il mio s superiore, ma ora mi sembra che tu
mi dica che temo il mio s umano. Cosa devo credere?
Insegnante: Hai paura del ritorno al tuo s umano dopo aver
sperimentato il frammento di Dio che in te.
Studente: Perch?
Insegnante: Se tu fossi assetato nel deserto, cosa desidereresti pi
di ogni altra cosa?
Studente: Acqua?
Insegnante: E se ti dessi un bicchiere dacqua, saresti soddisfatto?
Studente: S.
Insegnante: Per quanto tempo?
Studente: Daccordo, ho capito cosa vuoi dire. Ci che desidererei
pi di ogni altra cosa sarebbe di essere vicino allacqua cos da poter
bere quando ne ho voglia, o ancora meglio, vorrei lasciare il deserto
del tutto.
Insegnante: E se tu amassi il deserto, non avresti paura di lasciarlo?
Studente: Stai forse dicendo che ho paura di sperimentare il mio s
pi profondo perch poi vorrei lasciarmi dietro questo mondo, ma
come posso temere ci, se non ne ho mai fatto esperienza in alcun
modo?
Insegnante: Questa non come la paura che invade le tue vene
quando qualcuno sta per ucciderti. la paura di unombra cos
misteriosa, antica, e primordiale che sai immediatamente che
trascende questa vita e questo mondo, e che il suo sapere ti
cambier irrevocabilmente.
Studente: E cos il cambiamento ci che veramente temo.
Insegnante: lirrevocabilit del cambiamento ci che temi.
Studente: Ma come lo sai? Come fai a sapere che io temo ci cos

pag. 67
tanto da non poter fare esperienza del mio s pi profondo?
Insegnante: Per mantenere lo strumento umano in stabile
interazione con questo mondo, i progettisti dello strumento umano lo
hanno dotato di certe costrizioni sensorie. Poich queste non erano
sufficienti, fu anche progettata nella Mente Genetica delle specie
umane una paura istintiva di essere distolta dalla sua realt
dominante. per queste due ragioni, lo so.
Studente: Ma questo non leale. Stai dicendo che la mia capacit di
sperimentare il mio s pi profondo stata limitata dagli esseri che
lhanno progettata. Perch? Perch dovrei sentirmi continuamente
frustrato dal sapere di avere un frammento di Dio in me e non essere
autorizzato ad interagire con esso?
Insegnante: Ami questo mondo?
Studente: S.
Insegnante: Tu sei qui nello strumento umano per interagire con
questo mondo in sintonia con la sua realt dominante, e per portare
la tua comprensione del tuo s pi profondo in questo mondo, anche
se questa comprensione non pura, forte, o chiara.
Studente: Ma se io avessi questa esperienza del mio s pi
profondo, non potrei forse portare una maggiore conoscenza in
questo mondo?
Insegnante: Questa lingannevolezza che ti frustra. Credi che
lesperienza di questa sublime ed intelligente energia possa essere
ridotta ad umana interpretazione?
Studente: S.
Insegnante: Come?
Studente: Posso insegnare ad altri com la sensazione di essere in
rapporto con le proprie anime. Posso portare pi luce in questo
mondo ed ispirare altri a ritrovarla allinterno di loro stessi. Non
questo ci che tu fai?
Insegnante: Ti ho insegnato a raggiungere questo stato?
Studente: No. Ma mi hai ispirato.
Insegnante: Ne sei certo? Non ti ho soltanto detto che non puoi fare
esperienza di questo stato nello strumento umano? E questo ci
che definisci ispirazione?
Studente: Non intendevo dire in questo caso specifico, ma mi hai

pag. 68
ispirato a pensare profondamente alle questioni ed ai problemi con
cui mi trovo a confronto.
Insegnante: Se vuoi portare pi luce in questo mondo, per qual
motivo linterazione con il tuo s pi profondo ti darebbe la possibilit
di farlo?
Studente: questo il punto. Non so se me la darebbe. Sembra solo
logico che sarebbe cos. Non forse vero che tutti i buoni insegnanti
hanno questa capacit? Non lhai forse anche tu?
Insegnate: vero che esistono insegnanti che possono mutare le
loro realt dominati, ed hanno imparato ad integrare questa abilit
nella loro vita senza perdere equilibrio o efficacia in questo mondo.
Ma sono estremamente rari.
Studente: Lo so. Ma questo quanto desidero imparare. cosa che
si apprende, non vero? Puoi insegnarmi?
Insegnante: No, non una cosa che si apprende. Non insegnabile.
Non viene acquisita tramite listruzione, tecniche esoteriche, o
processi rivelatori.
Studente: Ed allora questi insegnanti come hanno acquisito questa
abilit?
Insegnante: Nessuno acquisisce questa abilit. E questo che voglio
dire. Nessun insegnante in uno strumento umano sulla Terra in
questi tempi, o precedenti, ha labilit di vivere simultaneamente
come umano e come frammento-Dio. E nessun insegnante gioca fra
queste due realt con sicurezza e controllo.
Studente: Sono sorpreso nelludire questo. Perch cos?
Insegnante: Per la stessa ragione che ti ho riferito prima. Non credi
che si applichi a tutti gli umani?
Studente: Anche Ges?
Insegnante: Anche Ges.
Studente: Ed allora perch ho questo desiderio? Chi ha messo nella
mia testa la nozione che dovrei essere capace di fare esperienza del
mio s pi profondo, o frammento-Dio?
Insegnante: Se si fa esperienza del vento, non si capisce forse
qualcosa di un uragano?
Studente: Suppongo di s.
Insegnante: E se si fa esperienza anche della pioggia, non si

pag. 69
capisce ancora meglio cosa sia un uragano?
Studente: S.
Insegnante: Se tu non avessi mai fatto esperienza di un uragano, ma
avessi sperimentato vento e pioggia, non potresti forse immaginare
meglio che cosa sia un uragano di chi non ha mai fatto esperienza di
vento e pioggia?
Studente: Credo che sia cos.
Insegnante: Questo vale anche per il frammento-Dio nello strumento
umano. Puoi sperimentare amore incondizionato, bellezza
soprannaturale, armonia, reverenza, e totalit, e cos facendo puoi
immaginare fattezze e capacit del frammento di Dio che in te.
Alcuni insegnati hanno semplicemente toccato meglio che altri i
contorni del frammento-Dio, ma te lo assicuro, nessuno mai
entrato nelle sue profondit vivendo al contempo nello strumento
umano.
Studente: Ma alcuni insegnanti non viaggiano fuori dal corpo?
Insegnante: S, ma vivono pur sempre nello strumento umano
mentre viaggiano. Tutto ci che ti ho gi detto si applica ancora.
Studente: E allora cosa faccio? Rinuncio al desiderio di fare questa
esperienza?
Insegnante: Esiste un pesce che pu lasciare il suo mondo
acquatico grazie allequivalente di ali. Anche se solo per breve
tempo pu cos sperimentare il mondo di coloro che respirano laria.
Credi che questo pesce volante abbia mai desiderato di toccare una
nube, arrampicarsi su un albero, od avventurarsi nella foresta?
Studente: Non saprei Ne dubito.
Insegnante: Ed allora perch viaggia al di sopra dellacqua?
Studente: Suppongo che sia un istinto, qualcosa come un imperativo
evolutivo.
Insegnante: Esatto.
Studente: Cos stai dicendo che questo vero anche per gli umani.
Ci sforziamo di fare esperienza del nostro frammento-Dio a causa di
un imperativo evolutivo od impulso?
Insegnante: S, e come il pesce volante, quando usciamo dal nostro
mondo solo per breve tempo, dopodich ricadiamo sotto la
superficie ancora una volta. Ma mentre siamo al di sopra della

pag. 70
superficie del nostro mondo, dimentichiamo momentaneamente di
essere solo umani con un inizio e una fine. Eppure, quando lo
facciamo, non immaginiamo che possiamo toccare il volto di Dio
allinterno di noi stessi.
Studente: Ma io me lo immagino. Sento che posso, e pure che
dovrei, toccare questo frammento di Dio.
Insegnante: La pensi in questo modo perch hai la speranzosa
esuberanza e linnocenza di una persona ignara dellesperienza con
la Prima Sorgente.
Studente: Tu non ti senti in questo modo?
Insegnante: Chiunque entri in sintonia con le pi alte vibrazioni del
proprio s avr questa sensazione e ne guidato. Lunica differenza
che io sono soddisfatto sapendo che non ne far esperienza
mentre sono incarnato in uno strumento umano.
Studente: Che cosa ti d questa soddisfazione che io non ho?
Insegnante: Labilit di canalizzare la mia energia in questo mondo
piuttosto che applicarla nella ricerca di un altro.
Studente: Ma non avevi detto che un imperativo evolutivo? Come
posso controllare questo desiderio o ambizione?
Insegnante: Vivi in questo mondo con tutta la tua passione e forza
interiore. Vedi il frammento-Dio in questo mondo, anche se
soltanto un sottile raggio di fioca luce. Vedilo! Alimentalo! Non
essere cos frettoloso da cercarlo nella profondit del tuo cuore o
mente dove credi che possa essere.
Studente: difficile non sentirsi scoraggiato al suono di queste
parole. come se qualcuno mi dicesse che la visione che ho avuto
era solo un miraggio, o un gioco di luce.
Insegnante: Questo un mondo di ombre e di echi. Puoi cercarne la
fonte se questo ci che desideri, ma perderesti il senso di vivere in
questo mondo. Diminuiresti la tua possibilit di fare esperienza delle
ombre e degli echi, che il vero motivo per cui ti sei incarnato su
questo pianeta di questi tempi.
Studente: Ma sembra una cosa cos passiva, lidea di dovermi
accontentare di sperimentare questo mondo, piuttosto che cercare di
cambiarlo. Sento di essere qui per cercare di migliorarlo, di
cambiarlo per il meglio, e sto perdendo qualche esperienza, qualche

pag. 71
capacit di farlo. Che cos che sento, e perch?
Insegnante: Quando sperimenti il calore del sole, cambi il sole?
Studente: No.
Insegnante: E se tieni un pezzo di ghiaccio in mano, lo cambi?
Studente: S, comincia a sciogliersi.
Insegnante: Cos esistono cose che puoi solo sperimentare ed altre
che puoi cambiare.
Studente: Ed io dovrei sapere la differenza.
Insegnante: Pu essere daiuto.
Studente: Lo so. elementare. Ma non sono certo che mi aiuti a
sentirmi meno scoraggiato.
Insegnante: Lo sai, sono daccordo, ma non lhai necessariamente
praticato. un principio vitale praticare la discrezione ed il
discernimento, e la gente creder che questo concetto sia
elementare, ma c una differenza critica fra il vivere in uno stato di
soddisfazione o, come la metti tu, di frustrazione.
Studente: E cos non posso cambiare il fatto che il frammento-Dio
che in me sia inconoscibile per la mia mente umana, e devo
accettare questo fatto. questa la lezione che devo imparare qui?
Insegnante: No.
Studente: Ed allora qual ?
Insegnante: Il concetto di frammento-Dio dentro di te ha potere. Pu
essere contemplato, ma non pu essere sperimentato come realt
dominante in uno strumento umano. Tramite lapproccio
contemplativo puoi imparare il discernimento, e tramite il
discernimento imparerai a navigare nel mondo di ombre ed echi in
modo tale da portare cambiamenti in accordo con la Prima Sorgente.
Esteriorizzi cos il frammento-Dio, piuttosto che cercare di farne
esperienza. Cos facendo, elimini le energie di paura e frustrazione
che fluiscono attraverso la tua mente.
Studente: Grazie. Il tuo insegnamento ha toccato la corda che ho
cercato fin da quando ho trovato questo cammino, ed ora mi sento in
risonanza.
Insegnante: In risonanza sarai guidato.

Possiamo concretamente riscontrare anche nella dottrina di questo


ordine dinsegnanti, come lessenziale per lessere umano non sia
pag. 72
quello di porsi al posto di Dio, o cercare di comprenderlo a questo
livello di materia, ma di effettuare il proprio compito di micro-cosmo,
ovvero quello di manifestare Dio attraverso luomo, in quanto
proiezione olografica dei cosmi superiori. Lelevazione interiore deve
mirare a destare luomo assopito nella non consapevolezza, per
permettergli di entrare in perfetta comunione con gli scopi che sono
stati preposti dal S Dio al S Uomo. Solo cos, se anche come gi
detto in pi punti di questo libro non si potr esperire Dio, si avr
modo di conoscere e comprendere la verit soggettiva che ci
compone, dandoci accesso ad una conoscenza pi accurata dei
Demoni (entit spirituali posti tra noi ed il governatore del mondo) , e
delle altre energie sottili, che operano con luomo, per levoluzione
incessante del Macro-cosmo. Vibrare con il cosmo superiore (razza)
ci permette di vibrare come cosmo allunisono, e avere il senso
delleinsieme del S (Uno cosmico), per poter percepire i cosmi
ancora pi alti (razze, mondi). La salute, la pace, la comunione col
nostro tutto, ci far da prima vedere il nostro insieme di uomo, per
poi darci accesso al nostro insieme di razza, e porci come lavoranti
nellinsieme terra. Comprendere questo significa realizzazione
umana, ovvero Essere umani.

pag. 73
Capitolo Settimo: Un universo, o un multiverso ?

La volont di essere mi ha portato a scegliere di ritrovare me


stesso, il mio reale e durante i miei studi questo cammino mi ha
condotto attraverso scuole esoteriche, culti religiosi, scienza e storia,
ed stata la scoperta del non conoscermi affatto, che mi ha spinto
a voler approfondire la corretta via per la conoscenza del S, e
linsieme che forma luno a pi livelli di esistenza. Nella vita
classica che ogni persona, pi o meno, fa ogni giorno impossibile
comprendere certi argomenti. Non mi sono mai posto il problema di
giudicare me stesso il punto di partenza della mia vita. Ma ora so
che io non sono il punto di partenza ma solo un mediatore, e mi
trovo esattamente al confine tra cosmi superiori e cosmi inferiori.
Sono convinto che luniverso letterale, non lunico ambiente in
grado di contenere, e al tempo stesso di essere, vita. Se pensiamo
alla scala cosmica ; insieme di vita = cosmo X, insieme di cosmi X=
cosmo Y, insieme di cosmi Y= cosmo Z e cos allinfinito; possiamo
facilmente dedurre che: insieme di vita =cosmo moltiplicato infinito.
La ricerca del S va orientata alla sperimentazione appagante e
desta della vita come uomo. Comprendere che nella condizione
uomo siamo per la sorgente un ingranaggio utile per il corretto
funzionamento del piano universale, che sarebbe di fatto luno degli
insiemi galassia. Per cosmo si intende un sistema ordinato e
armonico. Vediamo brevemente cosa voglio intendere con Scala dei
cosmi. C da considerare che quanto si potr comprendere risiede
nel visibile umano e nellipotetico scientifico. Tuttavia questa scala
un ottimo mezzo per teorizzare relazioni tra pi dimensioni
rimanendo sempre fedeli alla logica e potrebbe essere una risposta
concreta a chi sostiene la teoria del mutilverso.

Sorgente: Luno che racchiude ogni cosa. Questa costituita da un


insieme di universi. Essa non soggetta a leggi poich produttrice
stessa delle leggi. Da questa la legge delle tre forze , attiva-passiva-
neutra, genera il cosmo successivo soggetto alle tre forze della
matrice pi le tre forze che lo regolano al suo livello.

pag. 74
Universo: costituito da insieme galassia. Linsieme delle leggi
macro-cosmiche pari a sei, e quindi non pu esperire luno
assoluto, o sorgente nello stato di universo.

Galassia: costituito da insieme sole (o sistema solare) .Le leggi


sono nove ed costituito dallinsieme mondi (o pianeti).

Pianeta: costituito dallinsieme razze ed soggetto a diciotto leggi


macro-cosmiche. La possibilit di fare qualsiasi esperienza di Dio a
questo livello nulla.

Razze: costituito dallinsieme di razza ed soggetto a trentasei


leggi.

Razza: costituito dallinsieme uomo. soggetta a sessantasei leggi


e non permette un elevata coscienza universale. A questa densit di
materia, il corpo sottile cade nel corpo materiale per fare
esperienza di S parte del tutto, o Dio, che si manifesta nelluomo
per valutare le sue leggi.

Luomo/mondo animale il settimo cosmo, ed soggetto a


centotrentacinque leggi. Esso parte del tutto ed il tutto al tempo
stesso. Essendo noi uomini, e percependo la vita da un punto di
vista umano, consideriamo ci che seguita nella scala dei cosmi
come micro-universo. Le leggi che andranno a regolare i cosmi
inferiori ereditano tutte le leggi dei cosmi superiori pi le leggi che
governano il proprio piano di manifestazione. Ogni aspetto che
riguarda un tipo diverso di cosmo, prevede un tipo diverso di
sperimentazione. Le dimensioni che possono intersecarsi e co-
esistere sono a mio avviso infinite. Quello che per ci riguarda, nel
caso specifico, il nostro universo, di cui il secondo cosmo ne
diviene governatore.

Lottavo cosmo linsieme del componimento uomo, ovvero un


insieme di organismi, senzienti, atti a co-esistere. (apparato umano).
Da qui si pu scendere fino al cosmo degli atomi, e molto oltre
suppongo, ma sarebbe una comprensione impossibile per noi. Ho
voluto rendere chiara la scala dei cosmi affinch ci si centri
pag. 75
consapevolmente in un ricordo di se di carattere cosmico
piuttosto che individuale.

Credo che vi sia un tratto specifico di questa scala, che pu essere


sperimentata, e percepita a livello pi alto e pi basso. Luomo pu
sentire la razza, le razze e forse la terra, e pu sentire la vita che
compone lapparato uomo, ma pu vivere la sua realt soggettiva
solo nel settimo cosmo. Egli non pu esperire oltre questo in modo
permanente. Pu avere dei fugaci sguardi delloltre, ma solo
momentanei. Essere in risonanza col tutto, non significa
sperimentare da uomo il divino, ma avere consapevolezza dei cosmi
che sono accessibili a brevi occhiate dalla forma umana. Ad
esempio le leggi del cosmo mondi, sono in parte le stesse leggi che
governano la nostra vita, quindi sono compatibili per lesperienza
umana. Questo significa che potremo percepire, ed adocchiare, il
decimo cosmo pur vivendo nel settimo.

Ci che nella scala dei cosmi necessario lordine e larmonia.


(kosmos significa proprio questo) Ogni cosmo possiede un
catalizzatore diverso per manifestare la vita creando ordine. Nel
nostro caso lapparato uomo perfettamente in grado di darci questa
esperienza. Il cosmo olografico racchiude ogni parte del piano
evolutivo di Dio, o sorgente, Ma non pu sperimentarlo poich la sua
stessa composizione e funzionamento , limitato a questa frequenza
di vibrazione, glie lo impediscono.

Quindi: si pu acquisire per brevi attimi una consapevolezza di alcuni


dei cosmi superiori o dei cosmi inferiori, ma poi si torna ad essere
uomo , settimo cosmo o micro-universo. Sarebbe sicuramente
meglio esperire la vita conoscendo , ed utilizzando, le immense
facolt che il settimo cosmo possiede, ma le forze contrarie
alluomo non vogliono che questo evolva. Il S Divino esperibile
poich per i cosmi successivi al nostro NOI SIAMO DIO. Si
comprenda che la scala dei cosmi non immutabile. Nulla nella
scala dei cosmi statico, ma ogni cosa puro dinamismo.

pag. 76
O dei proles, genitrixque rerum,
Vinculum mundi, stabilisque nexus,
Gemma terrenis, speculum caducis
Lucifer orbis.
Pax, amor, virus, regimen, potestas
Ordo, lex finis, via, dux, origo
Vita, lux, splendor, species, figura
Regula mundi.

O prole di Dio, genitrice delle cose,


Legame del mondo, stabile nesso,
Gemma ai terreni, specchio ai mortali,
Lucifero agli orbi
Pace, amore, virt, regime, possanza,
Ordine, legge, fine, via, duce, origine,
Vita, luce, splendore, specie, figura,
Regola del mondo

Il frattale e lologramma sono un insieme di ripetizione ciclica di un


dato progetto. Questi sono misurabili e calcolabili, quindi
comprensibili attraverso la matematica. Questa scienza , a mio
avviso, il vero linguaggio delluniverso. Ma cosa accade se
iniziassimo ad utilizzare la matematica per comprendere un po pi di
noi, per cercare di capire quale destino ci attende, per avere un idea
chiara della nostra vita e come agire per renderla migliore ? Anche
nei testi sacri, nelle arti magiche, o nelle divinazioni, i numeri hanno
sempre avuto un importanza rilevante. Ci che non si pu
trasmettere o comprendere con la parola, lo si pu fare con la
matematica.

Faceva s che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi


ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte; e che
nessuno potesse comprare o vendere senza avere tale marchio,
cio il nome della bestia o il numero del suo nome. Qui sta la
sapienza. Chi ha intelligenza calcoli il numero della bestia: essa
rappresenta un nome d'uomo. E tal cifra seicentosessantasei.
(Apocalisse 13,16-18)

pag. 77
Il nome della bestia non il nome di Satana, poich esso un nome
per gli Ebrei lo aveva gi ed era appunto Satanael, ovvero langelo
pi importante dopo Dio. Essendo la bibbia attuale un derivato
degli scritti Giudeo-Cristiani del primo secolo, sembra evidente la
totale rivisitazione ad opera cristiano-cattolica, per portare su sentieri
del tutto errati il povero fedele. Seicentosessantasei la risultanza
del quadrato magico del sole. La figura sotto conosciuta come
Stella di David, Sigillo di RE Salomone o esagramma. Il significato
stesso di Salomone: Sol om mon indica tre volte la parola sole.
Nella cabala il numero del sole 6. Quindi il RE Salomone era il
famoso 666 della bibbia. Ora occorre comprendere gli aspetti e le
caratteristiche di questo RE, poich moltissimi esoteristi ipotizzano
che tale personaggio non sia mai esistito realmente, ma che sia
stato a sua volta un simbolo. Quello che si pu decifrare da tale
simbolo che questa stella formata da due parti, un triangolo con
la punta verso lalto, ed uno con la punta verso il basso.

pag. 78
Questa figura si riferisce in primis allessere androgino creatore
delluniverso, in secundis rappresenta lalto(spirito) ed il
basso(materia) uniti. Per i pagani il suo significato era pi legato
allunione tra uomo e donna. Questo Sacro abbraccio voleva
racchiudere la fusione dei due sessi che danno vita al Sacro compito
di Creare la vita. Esso, secondo la scala dei cosmi, da me
elaborata, da vita proprio al settimo cosmo dove le sei punte
indicano i sei cosmi superiori, e lesagono centrale, il settimo spazio,
rappresenta il settimo cosmo. Possiamo anche elaborare una visione
pi complessa dellesagramma, sempre per in relazione alluomo. I
due triangoli intersecati possono voler significare anche Macro-
cosmo e micro-cosmo, nellevidenza che uno nellaltro e insieme
formano il tutto. Non a caso questa figura nella sua completezza
potrebbe ricordare il sole. Il valore di questo simbolo sei,
esattamente come il numero del sole. Per questa ragione alcuni
occultisti ed esoteristi pensano alla figura del Re Salomone come un
personaggio atto a nascondere alla facile interpretazione, il numero
seicentosessantasei. Ma se questo simbolo significa uomo e donna,
macro e micro-cosmo, procreazione; pu significare allora
generazione umana ? Luomo che genera se stesso ? (come nella
stella a dieci punte delle case astrali ) Se cos fosse allora
potremmo seguitare a riflettere circa il pensiero di molte scuole
esoteriche, e che gi abbiamo visto sopra, ma forse non analizzato a
fondo. Se questa deduzione fosse vicina al vero significato
dellesagramma, allora questo significherebbe lumanit. Quindi
lumanit stessa sarebbe il seicentosessantasei. In effetti lumanit
impone regole tra gli uomini, e chi non rispetta tali regole
semplicemente escluso, e non solo dal commercio. Sarebbe quindi
luomo la bestia biblica ?

Lessere divino nei giardini della pre-esistenza, pura energia in


armonia con i cosmi, e con la sorgente, che non pu magari vedere
o sperimentare, ma la pu senza dubbio percepire. Perch questo
essere cos in armonia dovrebbe cadere nellabisso della tenebra
rinchiudendosi negli inferi (corpo) ? Se linferno delluomo, fosse
luomo stesso ? Allora forse avrebbe davvero senso cercare di
recuperare il S Divino, per sperare di evolvere a tal punto da poter
pag. 79
riguadagnare lo stato sottile. Sono dellidea personale che al
contrario questo livello, per quanto forse SI, potrebbe essere un
inferno, necessario allevoluzione stessa delluniverso.
Lesperienza che maturiamo qui, probabilmente necessaria, ma si
rifletta sul fatto che lesperienza fatta nella materia sottile (Astrale,
spirituale ecc) dovrebbe essere sicuramente migliore ai fini di
comprensione del progetto globale di Dio, della formazione di una
sempre pi consapevole coscienza pronta a fornirci la risposta ad
ogni nostro quesito.

Fine prima parte

pag. 80