Sei sulla pagina 1di 8

Problemi preliminari nella riforma delle societ anonime

Author(s): Tullio Ascarelli


Source: Il Foro Italiano, Vol. 61, PARTE QUARTA: MONOGRAFIE E VARIET (1936), pp. 19/20-
31/32
Published by: Societa Editrice Il Foro Italiano ARL
Stable URL: http://www.jstor.org/stable/23137250 .
Accessed: 28/06/2014 18:18

Your use of the JSTOR archive indicates your acceptance of the Terms & Conditions of Use, available at .
http://www.jstor.org/page/info/about/policies/terms.jsp

.
JSTOR is a not-for-profit service that helps scholars, researchers, and students discover, use, and build upon a wide range of
content in a trusted digital archive. We use information technology and tools to increase productivity and facilitate new forms
of scholarship. For more information about JSTOR, please contact support@jstor.org.

Societa Editrice Il Foro Italiano ARL is collaborating with JSTOR to digitize, preserve and extend access to Il
Foro Italiano.

http://www.jstor.org

This content downloaded from 185.31.195.34 on Sat, 28 Jun 2014 18:18:19 PM


All use subject to JSTOR Terms and Conditions
19 PARTE QUARTA 20

poranei (categoria b) e al loro licenziamento di particolare importanza dell'elemento politico (lei


autorit, e non all'assunzione e al licenziamento problema.
degli operai giornalieri (categoria c) (art. 1 e 64 La gravit e l'importanza del problema della
comma 2). riforma riposano appunto su questo elemento.
Per l'altra osservazione, poi, si ripete qui quan Dell'esaminare il problema della riforma non
to dicemmo per il personale subalterno nella bisogna dimenticare clie sono radicalmente cam
categoria degli impiegati. La legge li lia collo biate le premesse economiche di fatto, che ra
cati fra i salariati. Ma tale collocamento non pu dicalmente mutata quella struttura economica
essere preso in considerazione per la determina che deve essere oggetto di disciplina e che a sua
zione del concetto di salariato, n pu influire su volta radicalmente mutato l'orientamento poli
di essa, perch gli incaricati addetti ai pubblici tico generale e sono profondamente mutati quei
servizi costituiscono la categoria limite fra i sa principi generali politici dei quali ogni partico
lariati procedendo verso gli impiegati, non la lare regolamentazione giuridica costituisce un'ap
categoria dominante e tipica, che data dagli plicazione.
operai (33). Perci non sembrerebbe neanche a me, come
La interpretazione del n. 4 dell'art. 1, del de gi ad altri, n possibile, ne opportuno creare,
creto del 1934, che abbiamo sostenuta, la sola accanto al vecchio diritto commerciale, un nuovo
che consenta l'applicazione di quella disposizione, diritto della economia, come da qualcuno si pro
assicurando insieme la piena garanzia dei sala pone. Non si tratta difatti solo di nuovi problemi
riati nei rapporti con le amministrazioni pubbli e nuovi istituti che richiedono una particolare
che, da cui dipendono. Quella interpretazione im disciplina accanto a quella degli istituti tradizio
porta che la giurisprudenza, la quale lin qui ha nali, ma del necessario rinnovamento di tutto lo
accomunati i salariati degli enti pubblici agli ordinamento in tutti (naturalmente con diversa
impiegati ed ha deferite le relative controversie intensit) gli istituti. Leggi speciali e discipline
concernenti il rapporto di servizio alla compe giuridiche pi o meno autonome, sono un indizio
tenza esclusiva della giurisdizione amministrativa, (non scevro di inconvenienti per l'unit dell'or
deve essere riveduta in ossequio alla nuova di dinamento giuridico) di questa necessit di totale
sposizione di legge (il decreto legislativo ha va rinnovamento.
lore di legge) la quale ha attribuite quelle con In sostanza si tratta di passare da un diritto
troversie alla giurisdizione del lavoro. commerciale individualistico, necessario riflesso
Insistere in quella giurisprudenza, nell'assunto del mondo capitalistico del secolo XIX, a un di
della irriducibilit della materia fin qui attribuita ritto commerciale corporativo e cio a quella di
alla competenza della giurisdizione amministra sciplina giuridica che sembri la pi opportuna
tiva, significa rendere inapplicabile quella dispo per la produzione e lo scambio in un regime cor
sizione per mancanza di una sufficiente materia, porativo e in applicazione ai principi corporativi.
a cui possa riferirsi, ed impedire l'attuazione della
2. L'anonima forse l'istituto del diritto
riforma che si voluta fare col decreto citato.
commerciale nel quale pi evidente la necessit
Solo per via di una modificazione (li questo
di una riforma politica, cbe detti una disciplina
decret, ci sembra possa essere soddisfatta la opi
conforme ad una realt economica che, nei cin
nione contraria.
quanta e pi anni di vita del codice di com
mercio, si andata profondamente mutando e
ispirata all'orientamento corporativo che deve in
Tullio Ascaeelli formare tutta la disciplina della vita economica
Prof. ord. di dir. comm. nella E. Universit di Bologna nazionale nei suoi vari istituti.
Praticamente l'anonima costituisce la forma
pi caratteristica dell'impresa industriale e com
merciale nel mondo
Problemi nella moderno; al regime della
preliminari anonima si connettono in gran parte i problemi
giuridici che sorgono dal fenomeno economico
riforma delle societ anonime della concentrazione industriale; il regime della
anonima a sua volta mostra profonde interferenze
1. Nelle pagine seguenti mi limito ad indica con i problemi della tutela del credito e del ri
re alcuni problemi che mi sembrano preliminari sparmio.
nella riforma delle societ anonime, la quale, Perci appunto si propongono alcuni proble
dopo il recente progetto del Yivante, sta susci mi preliminari, che, prescindendo dalle possibi
tando vaste discussioni ; problemi, non soluzioni. lit di una od altra soluzione e dai numerosi
Nel prospettarmi il problema della riforma problemi tecnici, meritano di essere meditati.
sono partito dal concetto clie questa costituisce Essi innanzi tutto concernono la opportunit
insieme un problema tecnico e un problema po o meno di introdurre una disciplina giuridica
litico: la differenza tra l'impostazione odierna differenziata tenendo conto dei vari tipi di ano
del problema della riforma e quella invece che nime secondo le diverse funzioni economiche as
stata data nei tentativi iniziatisi fin dalla fine solte e secondo le dimensioni quantitative della
del secolo scorso, dipende essenzialmente dalla societ.

(33) Non pu fornire argomento contro questa tesi l'arti mento indubbiamente un atto amministrativo, ma non riguarda
colo 233 del t. u. della legge com. e prov., che deferisce al la materia delle controversie individuali di lavoro, cio dei
Consiglio di Stato i ricorsi relativi a scioglimenti di corpi salariati ]iel proprio di servizio.
singoli l'apporto
La 6 , poich
organizzati Torre, pag. quello sciogli

This content downloaded from 185.31.195.34 on Sat, 28 Jun 2014 18:18:19 PM


All use subject to JSTOR Terms and Conditions
21 DOTTRINA .22

Questo orientamento costituirebbe un coscien supposti impliciti del codice vigente (come la
te allontanamento dall'indirizzo proprio della di stessa possibilit pratica di autotutela dell'azio
sciplina giuridica del codice di. commercio, di nista; la rilevanza in linea economica della re
sciplina quest'ultima nei confronti della quale sponsabilit civile degli amministratori; la impor
non hanno rilevauza giuridica, in linea generale, tanza della partecipazione degli amministratori
n la diversit delle funzioni economiche delle al capitale azionario) (3). Questa insufficienza
varie anonime, n la diversa dimensione della so fonte di danni, improvvisi e imprevisti, per azio
ciet. nisti e creditori, danni tanto pi. vasti (pianto
Ma mi sembra che questo orientamento ri pi larghi gli strati di popolazione al cui rispar
sponderebbe invece ai principi dell'economia cor mio l'anonima aveva attinto.
porativa (1). Questa, pur rispettando l'iniziativa Questa necessaria tutela del singolo non pu
individuale, vuole essere una economia discipli per essere convenientemente raggiunta senza te
nata e pertanto la disciplina giuridica deve con ner presente un aspetto, forse pi nettamente
cedere rilevanza a criteri economici e anche ad politico del problema ; lo spostamento in fatto dal
elementi quantitativi, quando le differenze quan piano privatistico a quello pubblicistico delle
titative si traducano da un punto di vista econo grandi anonime. Questo spostamento pone in
mico e sociale in differenze qualitative, delle quali prima linea la tutela degli interessi generali, con
il diritto deve a sua volta tener conto. ci riferendosi non solo alla tutela del risparmio
Nei riguardi della riforma delle societ ano nazionale (sia investito in a/.ioni, sia in crediti
nime dovrebbe perci, in coerenza con l'orienta alle anonime), ma insieme alla tutela delle esi
mento corporativo, proporsi il problema di una genze della potenza economica italiana e della
disciplina giuridica che tenga tra l'altro conto massa di interessi morali e materiali che, anche
delle peculiari funzioni cui oggi rispondono al al di fuori degli azionisti e dei creditori, sono
cuni tipi di anonime e dell'importanza che pos connessi alle anonime; tali quelli degli operai e
sono assumere i criteri quantitativi; il primo impiegati. Entro certi limiti pertanto la tutela
aspetto gi stato tenuto presente negli studi del singolo non pu che essere una tutela me
pubblicati su questo tema: non altrettanto il se diata e sembra su questo terreno possibile non
condo. solo la conciliazione dell'interesse individuale con
l'interesse generale al quale deve essere subor
3. Nell'impostare il problema della riforma dinato e la eliminazione dei pericoli connessi ad
sembra inoltre doversi tener presente la dimo un troppo ampio riconoscimento dei diritti del
strata insufficienza del sistema attuale di garan singolo azionista, non sempre animato di scopi
zie e di controlli (2), insufficienza tanto maggiore meritevoli di tutela, ma in definitiva una stessa
quanto pi vasta l'anonima, sicch vengono pi efficace tutela del singolo, quando i problemi
meno anche quelli che si potrebbero dire i pre economici e giuridici si pongono su un piano, le

(1) Sul diritto commerciale nello Stato corporativo e sui nendo di conferire i poteri di amministrazione ai grandi azio
suoi problemi mi sono espresso in Diritto del Lavoro, 193ri, 318, nisti, ci che pi che una riforma, rappresenterebbe la san
cui mi permetto di rinviare il lettore. zione legislativa della pratica attnale. Sembra innanzi tutto
Ho ivi rilevato la tendenza del diritto commerciale a di pericoloso aumentare i poteri senza annientare corrisponden
sciplinare delle formazioni di gruppo e dei rapporti tra sog temente la responsabilit; un aumento di poteri e responsa
getti quali appartenenti a determinati gruppi o categorie, bilit, d'altro canto, avvicinerebbe l'anonima al tipo gi legi
studiando sotto questo profilo i consorzi da un lato e i con slativamente previsto della accomandita per azioni. In secondo
tratti collettivi commerciali dall'altro (Cfr. anche il mio studio luogo non conviene dimenticare che gli inconvenienti attuali
in Rivista italiana per le scienze giuridiche, 1933, 90). Ho perci si collegano alla circostanza che i c. d. grandi azionisti rap
notato la tendenza di molte norme, che si potrebbero dire di presentano in realt una piccola parte del capitale sociale ;
diritto commerciale corporativo, ad essere applicabili solo a varie ragioni (assenteismo degli azionisti, incetta delle azioni
chi compie sistematicamente (non occasionalmente) determi per l'assemblea, ecc.) fanno s che una societ possa essere
nati atti e agli atti cos compinti, dettando nna disciplina di dominata con una percentuale del capitale sociale che spesso
categoria. inferiore assai alla met, specie nelle grandi societ.
Da questo punto di vista mi sembrato, seguendo un ac Gli azionisti che posseggono effettivamente la maggioranza
cenno dell'ARCANGELi nel sno discorso parlamentare del 22 possono, senza veruna modifica legislativa, gi dominare la
febbraio 1933, meritevole di riesame lo stesso problema della societ; necessaria invece una migliore disciplina proprio
unificazione del diritto delle obbligazioni. La concreta disci perch la societ dominata da azionisti che posseggono una
plina che viene dettata per le vario categorie dell' industria, parte relativamente piccola del capitale e che quindi possono
del commercio, della banca, dell'agricoltura permette forse il amministrare la societ in contrasto con gli interessi di
superamento della distinzione tra diritto civile e commerciale, quella vera maggioranza che costituita dalle cos dette mi
unificando lo norme del codice ai riguardo, appunto perch noranze.
queste dovrebbero segnare (in via forse prevalentemente inde Perci un aumento dei poteri degli amministratori non
rogabile) le direttive generali di una disciplina concretamente pn risolvere il problema delle anonime se non viene coordi
poi dettata dalle norme corporative per le varie categorie. nato con misure di tutela degli azionisti.
Ho ivi anche accennato alle conseguenze de iure condito e Eguali dubbi possono sorgere contro la proposta aboli
ai problemi de iure condendo che discendono dai principi corpo zione dei poteri dell'assemblea in tema di approvazione del
rativi e dalle norme gi all'uopo emanate, per il diritto com bilancio, avanzata nel recentissimo progetto nazional sociali
merciale in tema di contratti, di tutela del credito e via di sta per cui confronta la Zeitsehrift der Jkademie fiir Deutsches
cendo. Reclit, anno I, fase. I. Ivi viene anche proposto che gli ammi
(2 Questa insufficienza non del tutto oonnessa all'ordi nistratori debbano lasciare a garanzia della loro responsabi
namento dell'istituto dei sindaci, come qualohe volta si inclina lit una percentuale di quanto a qualunque titolo ricevano
a rilevare. Essa viene lamentata, non meno che da noi, negli dalla societ; rimedio che pu forse sembrare o vano o in
ordinamenti anglosassoni, ove le anonime hanno suscitato in genuo.
convenienti che, data la imponenza di quel mercato finanzia Esso trova, forse la sua critica in quanto nella stessa re
rio, sono assai pi gravi di quelli tra noi lamentati. Ne d lazione nazional socialista si legge circa la scarsa efficacia dei
un quadro vivace, riferendo anche sui lavori di riforma inglesi provvedimenti che mirino solo ad annientare la responsabilit
Samuel, Shareholders Monej, London, Pittmann, 1933. degli amministratori,
dato di fatto viene forse dimenticato
(3) Questo propo

This content downloaded from 185.31.195.34 on Sat, 28 Jun 2014 18:18:19 PM


All use subject to JSTOR Terms and Conditions
23 PARTE QUARTA 24

cui stesse dimensioni ripugnano a una visione di concedere, almeno in linea generale e tenden
individualistica. ziale, la preferenza a norme di carattere preven
Lo spostamento del resto del problema giu tivo o norme di carattere repressivo e forse pi
ridico dal piano individuale al piano collettivo e di uno dar la preferenza alle norme preventive,
la concessione della tutela individuale solo in via considerando che quelle repressive rischiano di
mediata, sembra la necessaria conseguenza della essere o troppo lievi o troppo gravi, s da non
nuova realt economica nei suoi dati di fatto, potere essere applicate che in casi estremi creando
date le dimensioni assunte diille imprese e il ca l'illusione di poter eliminare i malanni con un
rattere di serie o massa col (piale si svolgono gli tratto di penna, anzich con una lenta opera, che
affari, e della riconosciuta necessit di un attivo anche di educazione dell'ambiente.
intervento pubblicistico nel settore dell'economia. Da questo punto di vista non si leve sotto
E' solamente sotto questo profilo che sembra valutare la influenza, anche nel problema delle
da accogliere quella tendenza che si suol dire anonime, di provvedimenti indiretti di altro or
della protezione dell'impresa in s e che, altri dine, volti a formare una coscienza corporativa,
menti intesa, finisce per risolversi nella tutela di ma non si pu d'altro canto legiferare come se
fin gruppo particolare di interessi (anche prescin questa coscienza possa venir creata con questa o
dendo dal pericolo che questi poi siano quelli le quella disposizione e nutrire soverchie illusioni
gati all'impresa in un determinato momento), sic sull'efficacia di albi e esami.
ch la tutela dell'impresa in s non sembra pos Perci anche, per passare ad un discorso pi
sibile se non sotto il riflesso della sua coincidenza concreto, possono sorgere dei dubbi sull'efficacia
con un interesse generale. di soluzioni prevalentemente ispirate all'aggrava
mento della responsabilit civile e penale di am
4. Deve essere ancora rilevato che il pro ministratori e sindaci (4) e possono suscitare pe
blema della riforma dell'anonima non pu venir culiare attenzione norme volte ad una migliore
dalla riforma in al disciplina della pubblicit della gestione delle
concepito indipendentemente
tri settori della vita innanzi tutto anonime (5) e a una migliore disciplina della tutela
economica;
borse e banche. Mentre concessa al singolo azionista o a minoranze
pi oltre si accenner a qua
le borse, qui si vuole notare che lificate (().
quanto riguarda
N conviene dimenticare di considerare, ac
gran parte della configurazione concreta assunta
dalle anonime in Italia (analogamente in Germa canto al costo, il rendimento dei singoli istituti ;
accanto al male, il bene che spesso insieme de
nia) in relazione a quella predominante influenza
bancaria nella costituzione nello riva da uno stesso istituto giuridico ; n la
e, praticamente,
indirizzo delle societ e dell'attivit economica sciarsi dominare da un romantico desiderio di
che consegue a quel sistema della banca ritorno ad un passato che non conosceva alcuni
mista,
dal quale l'Italia si venuta ora opportunamente fenomeni odierni perch non conosceva l'odierna
allontanando con la costituzione dell'I.R.I. e del realt economica, come pur qualche volta si nota
senza per che il mutamento di indirizzo nelle facili invocazioni alla eliminazione tout court
l'I.M.I.,
economico abbia ancora trovato di alcuni usi dell'anonima.
giuridicamente
una precisa sanzione. D'altro canto per l'in
fluenza di questi elementi non deve essere sopra < Le premesse del numero 2 suggeriscono
valutata, come dimostrano le esperienze inglesi, una fondamentale differenziazione delle anonime,
ove vige un sistema bancario diverso, nonostante a seconda che le dimensioni dell'impresa siano
che recentemente siano state notate anche in In tali da consigliare un attivo intervento pubbli
ghilterra delle tendenze verso la cos detta banca cistico o meno.
mista. Con ci non si vuole far riferimento a quel pro
blema delle societ a garanzia limitata e delle
5. Infine non conviene dimenticare che una piccole anonime che forse presenta un'im
oggi
nuova disciplina delle anonime destinata, al portanza minore di quanto poteva in
presentare
meno per un lungo periodo, a regolare preva passato.
lentemente anonime che gi esistono e che do La tendenza pi diffusa mira giustamente a
vranno conformarsi alla nuova disciplina, che risolvere detto problema differenziando nel regime
non riuscirebbe invece pi efficace se dovesse delle anonime (e pertanto rimanendo ferme tutte
essere applicata alle sole anonime di nuova co le norme volte a tutela dei terzi, tra cui quelle
stituzione. di pubblicit) le piccole anonime e come tali si
Perci i problemi delle anonime (salvo che proposto di considerare quelle al di sotto di un
non vertano appunto sulla costituzione) non pos milione di capitale; tenendo
forse, specie pre
sono essere convenientemente risolti con disposi sente che, particolarmente nelle piccole imprese,
zioni in sede di costituzione (come tende a tare il patrimonio tende ad essere assai al
superiore
il progetto Vivante), alle quali converr invece ri capitale e ricordando di intro
l'opportunit
correre solo come extrema ratio. durre con cautela un istituto assai diversamente
Ha pure carattere preliminare l'opportunit giudicato nei suoi effetti pratici, il limite potrebbe

(4) Questo aspetto ampiamente esaminato nella relazione ritto di informazione del socio in sede assembleare nei con
del citato progetto nazional socialista. fronti della non sempre tattica di silenzio,
giustificata seguita
(5) A questo proposito va ricordato l'efficacia che in que qualche volta dagli amministratori nei confronti delle richie
sto oa'mpo esercita un giornalismo finanziario oggettivo e bene ste di informazione dei soci.
informato. I.e proposte sono peculiarmente orien (6) questo a quello
anglosassoni forse, insieme dei sindaci, il pro
tate nel senso di un aumento della Cfr. Samuel, blema
pubblicit. pi discusso in sede di riforma.
op. cit. In Germania stato approfondito il problema del di

This content downloaded from 185.31.195.34 on Sat, 28 Jun 2014 18:18:19 PM


All use subject to JSTOR Terms and Conditions
25 DOTTRINA 26

essere anche sensibilmente inferiore (non pi di verso crediti a lunga e breve scadenza. D'altro
500 mila e forse meno). Statisticamente (7), anche canto per il sistema delle societ a catena porta
ponendo il limite di 250 mila lire di capitale, si a far corrispondere alla stessa attivit capitali di
comprenderebbero tra le piccole anonime circa il diverse societ con un gonfiamento della cifra
40 /0 delle anonime attuali ; ponendo il limite a del risparmio effettivamente investito (10).
500 mila pi del 50 /0; ponendolo a un milione Da un lato pertanto l'elaboraziane di una se
circa il 70 Mi si permetta anche di osservare rie di norme generali a tutte le societ, dall'al
che l'elevatezza del capitale non costituisce, con tro delle particolari norme di tutela per queste
tro quanto qualche volta si sostiene, una assoluta grandi anonime, accentranti gran parte del ri
garanzia di solvibilit, e un capitale piccolo pu sparmio nazionale affidato a societ anonime, ma
d'altra parte funzionare da opportuno freno nella invece scarse di numero.
concessione del credito alla societ. L'andamento di queste grandi anonime, an
L'eventuale introduzione di questo istituto (X) che singolarmente considerate, tocca il pubblico
trovasi gi disegnato in vari progetti; sembra forse interesse potendo pregiudicare vaste cerchie di
opportuno accentuare in dette societ, che deb lavoratori e risparmiatori, onde pi sensibile
bono contare sull'effettiva partecipazione di tutti l'esigenza dello intervento pubblicistico; d'altro
i soci, i poteri del singolo socio, limitare il nu canto in questi casi quasi illusorio l'affidarsi
mero dei soci, impedire (nonostante l'esplicito ac alla auto-tutela individuale il cui carattere me
cenno in contrario del Vivante) che dette societ, diato invece, appunto per le esigenze pubblici
funzionando come uffici di vendita di consorzi (e stiche connesse alla singola impresa (11), va in
questo scopo naturalmente si pu raggiungere vece accentuato.
attraverso la disciplina dei consorzi) servano per Il carattere differenziato (carattere anche pi
far figurare come affari di societ apparentemente accentuato, dato quanto si dir sotto su partico
piccole quanto si vuol sottrarre alla pubblicit lari tipi di societ), che cos assumer la disci
in affari tutt'altro che piccoli e famigliari, svel plina delle anonime certo in contrasto col ca
tirne l'amministrazione (ad es. ammettendo le as rattere della legislazione vigente.
semblee totalitarie, prescindendo dai sindaci (9). Sembra per, come gi notato, che detto ca
Quanto al consiglio, gi oggi possibile prescin rattere sia in relazione ai principi dello Stato
derne nominando un amministratore unico). Di corporativo, che vuole appunto cogliere la con
minuendo la cifra massima del capitale pu anche cretezza delle singole situazioni non limitandosi
essere possibile vietare la divisione del capitale a quelle considerazioni meramente astratte e for
di dette societ in azioni. mali che erano la conseguenza dell'agnosticismo
Indipendentemente da questo istituto sembra dello Stato in politica economica. Perci anche
tuttavia da considerare l'opportunit di differen il rilievo giuridico di criteri quantitativi, in quan
ziare le grandi anonime, quelle ad esempio su to naturalmente la differenza quantitativa si tra
periori ai 5 milioni di capitale. duca, come appunto avvenuto in molti casi
E' questo forse il limite che segna una netta nello sviluppo della economia moderna, econo
variazione statistica: si tratta del 7/o circa delle micamente e socialmente in una differenza qua
anonime attuali, che per rappresentano circa litativa, che allora pu e deve essere presa in
l'80/0 del capitale azionario. Analoghi rilievi si considerazione dal! ordinamento giuridico.
possono trarre dalle statistiche estere. Conside
ratido anzi che sono le grandi societ quelle
che emettono prevalentemente obbligazioni e 7. E' nei riguardi delle grande anonime
che esse meno usufruiscono di quelle forme di che conviene coraggiosamente affrontare la pos
credito a tipo familiare (conti correnti di soci, sibilit di spostare la tutela da un piano priva
amici ecc.) che sono diffuse nelle piccole, la tistico, ove pu essere illusoria e qualche volta
sproporzione anche maggiore nei riguardi della dannosa, a un piano pubblicistico. E' particolar
distribuzione del risparmio nazionale e risulta mente in queste grandi anonime che il problema
assai rilevante la percentuale li ricchezza na del controllo pi delicato, perch raro che
zionale che, in un modo o nell'altro, fa capo a chi domina la societ possegga la effettiva mag
queste 1081 societ sulle 10277 (statistiche 1932) gioranza del capitale azionario, e che d'altro
anonime italiane. (Il capitale azionario italiano canto acquista peculiare rilievo una massa di azio
alla fine del 1932 risulta di L. 49.650,589.579 e nisti, economicamente risparmiatori e non im
cio di circa 50 miliardi. Con ci non si lien prenditori, che non sanno e non vogliono sapere
conto naturalmente n del valore effettivo della nulla, della societ e che appartengono ai pi
massa azionaria, n degli ulteriori investimenti diversi strati della popolazione.
di risparmio nazionale in societ anonime attra Il problema da questo punto di vista quello

(7) Mi sono servito dell 'Annuario delle societ italiane per agevolare il trasferimento degli immobili), dall'altro la pro
azioni, 1934 (Dati statistici 1932). gressiva concentrazione del capitale nelle grandi e special
(8) L'introduzione dell'istituto anzi spingerebbe la societ mente nelle grandissime anonime.
a tentare di contenere il loro capitale nei limiti del massimo (11) L'andamento della singola grande anonima, gi pre
legale. gindica il pubblico interesse, onde la necessit dell'intervento
(9) Pu non sembrare invece necessario prescindere dalla rispetto alle singole societ ; per l medie societ invece pi
costituzione per atto pubblico, proposta nel progetto Vivante, che l'andamento della singola societ, quello delle societ nel
in conformit al codice vigente per tutte le anonime. loro complesso ci che tocca il pubblico interesse. Pratica
(10) Il Boffi, Rivista scienze commerciali, 1935, 94, lia in mente delle misure corporative di controllo sembrano attua
base ad una indagine statistica rilevato da un lato l'annien bili pi facilmente ed efficacemente rispetto ad nn piccolo nu
tato numero di piccole anonime e la diminuzione quindi del mero di societ, che sono in gran parte tutte o quasi gi
capitale medio (data la tendenza delle piccole imprese a co tenute presenti dalle pubbliche autorit in sede di politica
stituirsi come anonime e le anonime immobiliari costituite per economica.

This content downloaded from 185.31.195.34 on Sat, 28 Jun 2014 18:18:19 PM


All use subject to JSTOR Terms and Conditions
27 PARTE QUARTA 28

di tutelare una massa necessariamente disorga fero che puri e che spesso pu comunque com
nizzata, clie in sostanza ha affidato i propri ri promettere interessi dell'impresa meritevoli della
sparmi alla societ e perci conviene esaminare pi seria considerazione (14).
se esso non possa, sotto qualche aspetto, essere Mentre nelle medie anonime pu essere op
meglio risolto con mezzi di diritto pubblico che portuno considerare, data appunto la loro pi
non con mezzi di diritto privato. spiccata natura individualistica, un aumento dei
Una tendenza in questo senso non estranea poteri del singolo (15), nelle grandi anonime pu
alla nostra legislazione in tema di diritto di recesso, esaminarsi la possibilit di risolvere alcuni pro
quando sancisce che questo non pu essere eserci blemi sul terreno del diritto pubblico, pur te
tato se la modifica statutaria stata approvata nendosi lontani da ogni riforma che misconosca
dalla pubblica amministrazione (vedi regio decreto l'elasticit e la possibilit di iniziativa necessa
legge 18 maggio 1933 n. 591 ; regio decreto-legge ria ad ogni impresa (16).
24 novembre 1932 n. 1623; regio decreto legge 13 Questo problema si coordina con quello della
febbraio 1930 n. 37); alla stessa tendenza si ispi importanza rispettiva delle azioni e delle obbli
rano in tema di emissione di obbligazioni i RR. gazioni nel finanziamento della societ (17). An
DD. LL. 11 novembre 1923 n. 2605, 11 novem che nei riguardi delle obbligazioni ci si deve do
bre 1926 n. 2076, 21 aprile 1927 n. 698; allo stes mandare tino a che punto la tutela degli obbli
so ordine di idee fa capo chi ritiene che l'oppo gazionisti possa essere ottenuta con gli ordinari,
sizione dei creditori dell'art. 101 cod. comm. non strumenti del diritto privato e fino a che punto
possa venir esercitata dagli assicurati di una so invece non si debba anche in questo campo con
ciet di assicurazione in quanto la relativa mo siderare non il singolo obbligazionista, ma la se
difica statutaria sia stata approvata dalla P. A. rie degli obbligazionisti e far capo per tanto a
E' secondo questo orientamento che il nostro una tutela collettiva (18) (19).
legislatore venuto praticamente risolvendo in A sua volta una differenziazione di disciplina
molti casi il problema politico e legislativo che tra le anonime in genere e le grandi anonime
sorge nei c. d. contratti d'adesione; la tutela del pu essere presa in considerazione anche in re
l'assicurato affidata alle disposizioni pubblici lazione ai problema del fallimento, perch le
stiche che disciplinano l'impresa, impongono la grandi imprese presentano particolari esigenze,
costituzione e disciplinano l'investimento della sia in relazione alla liquidazione delle loro atti
riserva matematica, richiedono, nell'assicurazione vit e passivit, sia in relazione ad una tempe
vita, la previa approvazione delle polizze, preve stiva apertura del concorso, essendo nei loro con
dono la liquidazione coattiva dell'impresa, sanci fronti meno efficace la auto tutela dei creditori
scono con la garanzia collettiva degli assicurati (specie piccoli), i cui interessi devono inoltre es
non un privilegio rimesso all'iniziativa del sin sere conciliati con gli interessi generali connessi
golo, ma una tutela di categoria che vien fatta alla gestione delle grandi imprese. Penso con
valere attraverso il curatore o il liquidatore coat ci (20) al problema di considerare l'eventualit
tivo. di una estensione di quella liquidazione coattiva
Perci mi sembra che un problema veramente che viene gi sancita nel nostro sistema, con
pregiudiziale in tema di anonime sia quello della norme diverse nei vari casi, ad esempio per le so
eventuale sostituzione in alcuni casi nelle grandi ciet la cui maggioranza azionaria nelle mani
anonime, cos differenziate dalle altre, di un dell'I.R.I., e per le imprese di assicurazioni, liqui
controllo pubblicistico alla autotutela del sin dazione che dovrebbe naturalmente essere assog
golo azionista (13), autotutela che spesso, con gettata ad una disciplina assai pi completa di
viene pure riconoscere, si presta, specialmente in quella che non sia ad esempio sancita nella legge
queste societ, ad essere usata per scopi tutt'al 29 aprile 1923 e nel relativo regolamento.

(13) Le norme del nostro codice sulle minoranze tutelano Nell'estendere la tutela del singolo 11011 converrebbe per
le minoranze ohe posseggano una certa percentuale del capi dimenticare l'opportunit di correttivi. Cos una estensione
tale sociale (art. 152, 153, 159). Esse sono per ci stesso dif della impugnativa dell'art. 163 (ammettendo l'impugnativa per
ficilmente applicabili alle grandissime anonime nelle quali l'ot abuso di potere; facendo cadere il limite del manifestamen
tavo o il decimo o il quinto del capitale sociale pu ammon te ) dovrebbe forse trovare dei correttivi ; ad esempio attra
tare a cifre cos ingenti da rendere improbabile che possano verso una previa delibazione del fondamento dell'azione da
raccogliersi gli azionisti rappresentanti la necessaria mino parte del P. M. e del Tribunale in camera di consiglio.
ranza. (16) Non sono del resto rare tra le grandi anonime, quelle
Anche in seno alle societ anonime si pu notare la ten che gi oggi sono, per una od altra via, soggette ad un par
denza a sostituire una tutela di gruppo alla tutela individuale, ticolare controllo pubblicistico.
tendenza che trova il suo strumento giuridico nel disputato (17) Con l'I.R.I. e 1'I.M.I. la tecnica dell'emissione delle
istituto dei sindacati azionari. obbligazioni e del finanziamento delle societ ha subito una
(141 Ci spiega l'indirizzo restrittivo della giurisprudenza trasformazione, data la possibilit dell'I.R.I. e dell'I.M.l. di
che nega al socio che abbia approvato la deliberazione la pos emettere obbligazioni in corrispondenza dei mutui da loro con
sibilit di avvalersi dell'azione dell'art. 163 cod. comm.; limita cessi con una tecnica che pu un po' avvicinarsi a quella del
la possibilit di detta impugnativa alle sole deliberazioni ma credito fondiario.
nifestamente illegali; insiste sulla discrezionalit assembleare (18) Che pu eventualmente comprendere la presenza di
in tema di valutazioni di bilancio, anche nei confronti del un rappresentante degli obbligazionisti nel collegio sindacale.
socio recedente e via dicendo. (19) In Francia gli obbligazionisti sogliono raggiungere
(15) Tale sarebbe il riconoscimento di quella possibilit una loro tutela collettiva costituendosi in associazioni; nei paesi
di impugnare le deliberazioni assembleari per eccesso o abuso anglosassoni si ricorre alla nomina di un trustee. In Italia il
di potere della quale tanto si recentemente discusso. problema non in realt stato affrontato, tranne che in qual
Anche l'istituto ora disciplinato nell'art. 153, e che vor che aspetto particolare (per es. artt. 28, 29, 30, 31 L. 24 maggio
rebbe in sostanza provvedere ad nna tempestiva tntela del 1903 n. 197) ed particolarmente grave per le obbligazioni
l'azionista, merita di essere riesaminato per vedere se non possa ipotecarie.
compiere, senza pericolo, una funzione pi utile di quanto ora, (20) Confronta gi AsquiNi, in Assicurazioni, I, 1,
1934,
(lfltft In sua scarsa applicazione pratica, non compia.

This content downloaded from 185.31.195.34 on Sat, 28 Jun 2014 18:18:19 PM


All use subject to JSTOR Terms and Conditions
29 DOTTRINA 30

8. Sempre nei riguardi delle grandi ano finanziarie quelli sui quali si soffermato Cesare
nime, il problema della loro riforma va conside Vivante (23); dato lo scopo di queste note, che
rato in connessione col problema della quotazione vogliono solamente prospettare dei problemi pre
in borsa delle loro azioni e obbligazioni. Questa liminari senza preoccuparsi delle soluzioni, mi
quotazione pu forse non essere opportuna per le limito a constatare la mancanza nelle proposte
altre societ. Da essa, pi che dalla forma di cir Vivante di una speciale disciplina per le societ
colazione del titolo (le azioni Banca d'Italia, clie finanziarie, speciale disciplina in mancanza della
sono nominative, sono tra le pi speculate in quale riesce impossibile valutare alcune delle
Italia) dipende la diffusione delle azioni in strati proposte avanzate dal Vivante per le societ ano
sempre pi lontani da ogni rapporto con la so nime in genere, dato che queste dovrebbero tro
ciet e la sostituzione di una valutazione borsi vare la propria integrazione in norme partico
stica, in base ad elementi ignoti al singolo, ad lari per le societ finanziarie.
una valutazione compiuta invece dal singolo in Prescindendo da norme peculiari pubblicisti
base ad elementi personali di informazione. E' che per i consorzi (24) e forse anche per le so
ovvia la necessaria differenziazione sotto questo ciet finanziarie (25), specie internazionali (26), il
aspetto delle grandi anonime dalle altre, ed ov problema dei consorzi merita di essere discipli
via l'importanza di questo aspetto per la tutela nato, onde individuare il consorzio rispetto alla
del risparmio nazionale che si investe in azioni societ sancendone la relativa disciplina (27), e
e in obbligazioni, per quanto l'esperienza italiana individuare le norme delle societ applicabili al
(ci per anche in relazione alla relativamente consorzio quando costituito come societ.
scarsa importanza dell'Italia come mercato di Quanto alle societ finanziarie la disciplina
capitali) non mostri esempi cos tristi come quelli privatistica deve torse, come gi da pi parti
Americani, Inglesi e Francesi, esempi che hanno stato osservato, de jure condito e de jure condendo
in America resa necessaria tutta una complessa essenzialmente mirare ad impedire che la societ
legislazione speciale dei vari Stati della confede finanziaria costituisca un mezzo per frodare de
razione degli Stati Uniti (la c. d. blue sky legis terminate norme di legge e imporre una ade
lation). guata pubblicit delle partecipazioni azionarie di
ciascuna societ, come gi viene spontaneamente
9. La disciplina delle societ anonime me praticato nei bilanci di molte tra di esse.
rita di essere differenziata sotto il profilo delle Il problema si collega a quello pi vasto della
funzioni economiche assolte dalla societ, e cio partecipazione di una societ ad un'altra e ad
conviene tenere presente quelle anonime, che di una pi rigorosa disciplina di quanto concerne
rei con termine generico, anomale, grazie alle l'obbligo sociale (28).
quali vengono raggiunti scopi che non sono Perci sembra che la misura nella quale una
quelli tipici della societ : tale il caso della so societ partecipa ad altre, pu piuttosto essere
ciet con un solo socio, delle societ costituenti considerata come rilevante ai fini di sottoporre
un consorzio o l'ufficio vendita dello stesso. le societ finanziarie a particolari norme di tutela
JSTon credo si possano senz'altro considerare e di vigilanza, che non forse per il regime di
alla stessa stregua dei consorzi (21) le societ diritto privato; quest'ultimo pu essere unitario
finanziarie e i gruppi, che si riconducono al pro per ogni forma di societ tra societ e male si
blema pi generale delle societ tra societ, pur presta ad una differenziazione in relazione alla
presentando nei riguardi dell'aspetto che pi pro misura della partecipazione di una ad altra so
priamente pu dirsi di politica economica, pro ciet.
blemi analoghi a quelli sollevati dai consorzi (22). Si , al riguardo dei collegamenti tra pi so
Sono particolarmente i problemi delle societ ciet, in via preliminare proposto il problema di

(21) Per quanto riguarda i problemi giuridici della con Ma proprio in questo campo ohe, anche indipendentemente
centrazione industriale mi permetto rinviare alle mie Note pre da norme pecnliari, pu rilevarsi l'importanza dell'ordinamento
liminari sulle intese industriali (Rivista Italiana di scienze giu corporativo.
ridiche, 1933, pubblicato anche in Diritto e pratica commerciale, (25) Conviene distinguere le societ finanziarie come stru
1933) e al mio studio sulle Unioni di imprese in Rivista di di menti di ooncentramento industriale e i c. d. investment trust
ritto commerciale 1935, ove l'esame anche del volume del Sa e cio le societ che investono il proprio patrimonio in azioni
landra V., Le unioni di imprese, Padova, 1934, del quale A. senza scopo di dominio, ma per dare ai propri azionisti la pos
vedi anche lo studio in Rivista di diritto commerciale, 1935, I, 427. sibilit di quel frazionamento di investimenti che il singolo,
C22 In qnanto nell'uno e nell'altro caso l'attivit di una se data la misura del suo risparmio, non potrebbe spesso rag
rie di imprenditori si ispira a una linea direttiva nuica di gruppo. giungere. Le prime presentano alcuni problemi di politica eco
(23) Per quanto riguarda le societ con un solo socio la nomica comuni ai consorzi, le seconde, quasi ignote fra noi,
cui validit in linea di principio non viene pi misconosciuta, alcuni problemi comuni alle societ di capitalizzazione e alle
va forse notato che il problema, de jure condendo, si connette a banche.
quello della vendita di pacchetti azionari (le societ con un (26) Un appetto questo ancora poco studiato in dottrini!.
solo socio sono spesso societ immobiliari, grazie alle quali si (27) Mentre da nn lato anche il consorzio non costituito
vendono gli immobili vendendo le azioni e cio senza pagare come societ dovrebbe, in relazione ad una conveniente pubbli
la tassa di trasferimento per gli immobili) e alla responsabi cit, essere fornito di personalit giuridica, dall'altro non sa
lit del venditore di un pacchetto di maggioranza in ordine rebbe forse opportuno limitare la responsabilit dei consorziati
alla consistenza patrimoniale della societ il cni dominio viene per i debiti del oonsorzio al solo rischio di perdere quanto
trasferito. hanno conferito, analogamente agli azionisti di una anonima.
(24) In Italia la legge 16 giugno 1932 gi prevede una spe Andrebbe anche disciplinata la possibilit di tutti gli impren
ciale pubblicit per tutti i consorzi nei riguardi del Ministero ditori della relativa categoria di aderire al consorzio.
delle Corporazioni. Assai complessa al riguardo la legislazione (28) Tra i problemi particolari merita di essere ricordato
tedesca, che insieme ai consorzi colpisce ogni contratto che quello dell'art. 160 circa la possibilit di chi amministratore
miri a disciplinare il prezzo del prodotto, preoccupata special di pi societ, reoiprocamente socie l'una dell'altra, di parte
mente di eventuali tendenze monopolistiche dei consorzi e delle cipare all'assemblea di una come rappresentante dell'altra.
clausole da essi imposte agli acquirenti dei propri prodotti.

This content downloaded from 185.31.195.34 on Sat, 28 Jun 2014 18:18:19 PM


All use subject to JSTOR Terms and Conditions
31 PARTE QUARTA 32

una eventuale responsabilit <li gruppo e cio in questo celebrato Ateneo, in ogni tempo culla
della responsabilit illimitata di ciascuna societ degli studi e vanto del nome italiano, sento tutto
per tutti i debiti del gruppo. Prescindendo dalla il peso che su di me grava come uomo di stu
ipotesi di una eventuale societ in nome collet dio e come educatore : mi sono, per, di soste
tivo tra societ anonime, pi di uno, e io tra gno l'amore clie porto al sapere e la certezza di
questi, contrario a far discendere dalla sem trovare in una cos viva fucina di lavoro quella
plice sussistenza del gruppo una responsabilit cooperazione di spiriti, clie anima le forze del
di ciascuna societ per i debiti dell'altra in base singolo e le rende superiori a se stesse. In tal
ad una malfida apparenza che dovrebbe sovrap certezza mi conferma la cordiale e lusinghiera
porsi a quanto risulta dalla pubblicit sociale (29). accoglienza oggi qui ricevuta, di cui ringrazio
Pure meritevole di esame, appare il problema vivamente i colleglli tutti e in particolar modo
delle anonime alle (piali partecipano (spesso come il Rettore On. Ghigi e il Preside Prof. Borsi.
unici azionisti) lo Stato od enti pubblici e dei ancor viva e presente, fra queste mura e
Consigli di amministrazione nei quali lo Stato in mezzo a questa nostra famiglia, la figura di
ha, per disposizioni speciali di legge, diritto di un insigne scomparso, che fu autentica gloria
nominare i suoi rappresentanti. della nazione nel campo giuridico. Alessandro
Stoppato un astro luminoso, di cui la luce ri
10. - Il problema delle anonime forse uno mane, e addita ai successori la via da seguire.
dei pi gravi tra quanti si presentano oggi alla Mi anche caro ricordare in questa circostanza
attenzione dei nostri legislatori. Alfredo De Marsico, che del grande giurista ve
Perci, senza menomamente svalutare la im neto fa l'immediato e valoroso successore; men
portanza delle soluzioni e delle discussioni circa tre porgo un amichevole saluto a Camillo Bian
la riforma di singoli istituti dell'anonima, da chedi, magistrato egregio, che degnamente ha
quello dei sindaci all'assemblea e al diritto di tenuto a titolo d'incarico questa cattedra.
voto, mi sembra non del tutto inopportuno ri I rivolgimenti politici e sociali del nostro
chiamare l'attenzione sui problemi preliminari e tempo, in ogni paese, hanno avuto la loro im
dir di orientamento della riforma, alcuni dei quali mancabile ripercussione nel diritto penale. In que
ho appunto voluto accennare nelle pagine pre sto mare estremamente agitato, il legislatore fa
cedenti. scista ha saputo dire la parola che si ispira alla
saggezza e all'equilibrio della nostra antica stirpe.
Roma, propagatrice di civilt, riafferma oggi la
sua luminosa missione in quel supremo aspetto
Avv. Prof. Giulio Battagliati della civilt che il diritto. Anche a prescin
Ord. nella R. Univ. di Bologna
dere da affinit di reggimenti politici, i nostri
nuovi codici penali
per la bont delle for
mule, per la fusione mirabile tra gli insegnamenti
La questione della responsabi indistruttibili del passato e le esigenze attuali
^' sono pi o meno largamente presi a modello. Di
lit oggettiva nel diritto penale qui deriva alla scienza giuridica, che fu sempre no
1. La
stra gloria, anche quando politicamentel'Italia non
Sommario. disciplina della nnova legge penale in
tema di volont. Se esista la figura anomala e di ecce era in primo piano, una responsabilit ancor mag
zione della responsabilit per un puro rapporto oggettivo. giore di fronte alla cultura europea e mondiale.
2. L'origine La lotta, che il secolo
della teoria della responsabilit senza decimonono scaten
nel campo civilistico. 3 Responsabilit
colpa per fatto contro il principio della volont, si sta conclu
altrui nell'art. 1153 cod. civile. 4. ci
L'obbligazione
vile per le ammende. 5. L'art. 42 cod. penale. dendo ovunque con la riaffermazione pi solenne
Regola
varie forme della volontariet. La locuzione altrimenti di questo principio, che cardine del diritto,
cfel secondo Capoverso riguarda ipotesi di colpa lievissima : dell'ordine pubblico, dell'educazione morale del
tranne espresse, che d'uopo vedere se sussistano.
6. Esame
deroghe
popolo Specie dalla cattedra, che fu di Alessan
dei casi piti importanti riferibili al predetto
I reati di stampa dro Stoppato, panni abbia particolare importanza
capoverso. (art. 57). Non c' eccezione
al principio della colpa: presunzione juris tantum. Esem il chiarire la disciplina della nostra nuova legge
pio pratico in cui non si risponde del caso (art. 45). penale in tema di volont. Ecco perch, propo
7. I cosi detti delitti qualificati dall'evento. Anche qui fi
8. Le circostanze
nendomi di scegliere un argomento significativo
gura minima di volont nella causa.
del reato (art. 59 p. p.). Non c' responsabilit dello stato attuale dei nostri studi, ho preferito
oggettiva
e neppnre presunzione assoluta di colpa. Esempio.
torre ad esame il problema se nella legislazione
9. Altro gruppo di casi, che non rientra nella portata del fascista si riscontri come figura anomala e di
secondo capoverso dell'art. 42. L'ibbriachezza volontaria o
eccezione la un
(art. 92). Qui il legislatore lo stato im responsabilit per puro rap
colposa equipara
della a quello porto oggettivo, cio per causa non volontaria.
perfetto psiche perfetto : si risponde per
dolo o per colpa comune. Esempio.
10. L'et della
per II concetto stesso di responsabilit occorre,
sona offesa nell'art. 539. Distinzione tra il fatto e il pre
prima di tutto, stabilire. La responsabilit nel
supposto del fatto : quest'ultimo non ha rapporto con la
11. Conclusione.
diritto pu non essere intesa allo stesso modo
questione della colpevolezza,
che nella morale. Cos, nel nostro ordinamento
1. Nel salire la cattedra di diritto il delinquente
penale vigente, per tendenza un impu

(29) Sai problemi della riforma delle societ anonime e il citato volume del Salandisa o de jure condendo lo stesso A.
particolarmente sulle societ finanziarie la migliore raccolta in Rivista di diritto commerciale, 1934, I, 747, sostanzialmente
di dati forse quella di Andr Percerou, Prujets et loia en nel senso accolto nel testo.
matire de sooiets par action, Paris, Rousseau, 1933. (*) Prolusione al corso (li diritto e procedura peuale nella
Sui problemi delle societ finanziarie in particolare vedi R. Universit di Bologna (15 novembre 1935-XIV .

This content downloaded from 185.31.195.34 on Sat, 28 Jun 2014 18:18:19 PM


All use subject to JSTOR Terms and Conditions

Potrebbero piacerti anche