Sei sulla pagina 1di 8

RELAZIONE DI CALCOLO DEL SOLAIO

Il solaio, da realizzare nella tipologia mista in profilati di acciaio e laterizi, è progettato per un carico acciden- tale pari a 600 kg/mq essendo il locale destinato ad archivio. Esso è costituito da

n. 2 travi principali del tipo HEB 240, posizionate secondo le pareti più lunghe del locale e vincolate a cerniera nelle due pareti di testata; n. 6 travi secondarie del tipo IPE 180, poste ad interasse di 1.00 m e vincolate a cerniera sulle due travi principali; tavelloni piani di sezione (25*6) appoggiati sull’aletta superiore delle travi secondarie; soprastante formazione di caldana in c.a., di spessore s = 4 cm, armata con rete elettrosaldata Φ

6/20*20;

sottofondo di allettamento in malta bastarda e pavimento controsoffitto in corrispondenza delle alette inferiori delle travi secondarie

Pavimento (2 cm) Caldana (4 cm) Sottofondo (2 cm) Tavellone (6 cm) Rete elettrosaldata Controsoffitto
Pavimento (2 cm)
Caldana (4 cm)
Sottofondo (2 cm)
Tavellone (6 cm)
Rete elettrosaldata
Controsoffitto
i=100 cm

Profilato IPE 180

1) CALCOLO DELLA TRAVE SECONDARIA IPE 180 1.1) Analisi dei carichi per mq di solaio

tavelloni (s=6 cm)

0,06x1,00x1,00x800 = 0,04x1,00x1,00x2500 = 0,025x1,00x1,00x2000 =

48 kg/mq

caldana armata (s=4 cm) con rete elettrosaldata

100 kg/mq

sottofondo di allettamento (s=2,5 cm)

50 kg/mq

pavimento in ceramica

 

40 kg/mq

carico accidentale

600

kg/mq

CARICO TOTALE

 

838

kg/mq

1.2)

Analisi dei carichi per ml di profilato

 

Profilato IPE 180 (peso = 19 kg/ml)

Interasse profilati: i = 100 cm

peso proprio profilato

peso solaio

19 kg/ml

838 kg/ml

838x1,00 =

CARICO TOTALE

857 kg/ml

1.3) Verifica a flessione e taglio

Materiali:

 

q=857 kg/ml

q=857 kg/ml

Acciaio:

Fe 360

σ a d m = 1600 kg/cmq
σ a d m = 1600 kg/cmq

σ adm = 1600 kg/cmq

   

τ adm = 0,577 σ adm = 923 kg/cmq

  l=330
 

l=330

  l=330

1.3.1) Caratteristiche della sollecitazione:

M

max

=

q

*

l

2

857 * 3,30

2

=

8

8

=

1167 kgm

1.3.2) Verifiche:

σ

x

=

M

max

116700

=

W

x

146

= 1167 kg/cmq

< σ adm

τ

=

Luce di calcolo: l = 330 cm

J x = 1317 cm 4

W x = 146 cm 3

T

max

=

q

*

l

857 * 3,30

=

2

2

=

1414 kg

T

max

1414

=

h

1

*

s

a

16,60 * 0,80

= 108 kg/cmq

< τ adm

1.4) Verifica a deformazione

Trattandosi di solaio, la freccia ammissibile è pari a :

solo sovraccarico.

η amm

q * = 600 kg/mq * 1,00 = 600 kg/ml = 6,00 kg/cml

η

=

5

*

q l

4

5

6,00 * 330

4

=

384

E * J

x

384 2100000 *1317

= 0,34 cm

< η amm

2) CALCOLO DELLA TRAVE PRINCIPALE HEA 240

q=1474 kg/ml l=570
q=1474 kg/ml
l=570

=

l 330

=

400 400

Materiali:

= 0,825 cm

determinata

Acciaio:

Fe 360

σ adm = 1600 kg/cmq

 

τ adm = 0,577 σ adm = 923 kg/cmq

Luce di calcolo: l = 570 cm

J x = 7763 cm 4

W x = 675 cm 3

P = 60,3 kg/ml

dal

La trave penetra nelle murature di testata di 30 cm per ambo i lati. Pertanto la luce sarà uguale a L = 510 + 2*30 = 570 cm

Il carico agente sarà dato da:

q = 857*3,30/2 + 60,3 = 1474 kg/ml

2.1) Verifica a flessione e taglio 2.1.1) Caratteristiche della sollecitazione:

M

max

=

q

*

l

2

1474 * 5,70

2

=

8

8

=

5986 kgm

T

max

q

*

l

1474 * 5,70

=

=

=

 

2

2

4201kg

2.1.2) Verifiche:

σ

x

=

M

max

598600

=

W

x

675

= 887 kg/cmq

< σ adm

τ

=

T

max

4201

=

h

1

*

s

a

20,60 * 0,75

= 272 kg/cmq

< τ adm

2.2) Verifica a deformazione

Trattandosi di solaio, la freccia ammissibile è pari a :

η amm

=

l

570

 

=

= 1,43 cm

400

400

determinata dal solo sovraccarico. q * = 600 kg/mq * 3,30/2 = 990 kg/ml = 9,90 kg/cml

η

=

5

*

q l

4

5

9,90 * 570

4

=

384

E * J

x

384 2100000 * 7763

= 0,84 cm

< η amm

2.3) Verifica allo svergolamento Si assumono come ritegni delle travi principali per evitare l’instabilizzazione flessionale, le sei travi seconda- rie, vincolate trasversalmente alle travi principali, che determinano n. 5 campi, di luce pari a L/% ciascuno.

q=1474 kg/ml L/5 L/5 L/5 L/5 L/5 m 2 3/25 ql
q=1474 kg/ml
L/5
L/5
L/5
L/5
L/5
m
2
3/25 ql

2

ql /200

q

*

l

* x

*

q x

2

2

 

2

l

2

La legge di variazione del momento lungo la trave è data da:

Per x = 2 l/5, si ha:

Pertanto

m

M ( x ) =

2 l M

 

=

q

*

l

*

2

l

q

2*

l  

2

 

=

3

*

l

2

5

3

2

2

5

l

 

2

5

2 l

l

q

*

2

25

q

37

 

2

=

 

*

l

*

+

*

*

=

q

*

l

 

q

 

25

5

3 5

200

 

1500

 

M

 

=

m

=

37

*

l

2

*

5

= 0,123

q

*

m

 

l

1500

q

l

 

5

Il momento medio sarà uguale a:

Pertanto, il momento di riferimento sarà uguale a:

M

=

1,3 M

m

=

0,160 q * l

2

Per procedere alla verifica deve essere soddisfatta la relazione

0,75 M

max

M M

max

dove

M

max

=

q

*

l

2

8

= 0,125

q

*

l

2

Essendo risultato

M

> M

max

si assume

M = M

Eseguiamo la verifica.

M

max

=

q * l

2

8

=

5986 kgm

max

= 0,125q * l

2

le tensioni sulle ali del profilato valgono:

σ

max

Determiniamo l’azione di compressione sulle ali

M

=

0,125q * l

2

=

0,125*1470 * 5,70

2

=

5986 kgm

=

M max

598600

=

W

x

675

=

887

kg cm

/

quindi lo sforzo di compressione sarà:

N =

S n M * J x , n
S
n
M
*
J x , n

essendo:

S n = momento statico dell’ala compressa rispetto all’asse baricentrico J x,n = momento di inerzia della sezione rispetto all’asse baricentrico

2

< σ

sse baricentrico J x , n = momento di inerzia della sezione rispetto all’asse baricentrico 2

adm

3 24 *1,2 *10,9 = 313,92cm S n = 313,92 e, quindi risulterà: N =
3
24 *1,2 *10,9
=
313,92cm
S n =
313,92
e, quindi risulterà:
N
=
598600 *
=
24206 kg
7763
L
* 12
100 *
12
0
E’ noto che:
λ
=
=
= 14,43
da cui segue che
b
24

ω = 1,00

ricavato dalle tabelle per acciaio ex tipo 360 per profilo generico In conclusione si ottiene

 

ω

*

N

=

1,00 * 24206

=

σ =

A

24 *1,2

840

2

kg cm <

/

σ

adm

3) VERIFICA AGLI APPOGGI DELLA MURATURA Le murature di testata dove sono alloggiate le pravi principali sono in pietra forte di tipo basaltico, omogena e squadrata e disposta in filari regolari, allettata con malta di calce idraulica in buone condizioni di conserva- zione. Per questo tipo di pietra la tensione di rottura è superiore ai 600 kg/cm 2 . Non essendo consentito eseguire estrapolazioni alle tabelle allegate al DM 20.11.1987, si assume il valore limire della normativa f bk = 400 kg/cm 2 . Per la malta si assume cautelativamente il tipo M4, la cui resistenza è uguale 25 kg/cm 2 . Dalla Tabella A - Valore della f k per murature in elementi artificiali pieni e semipieni – del citato decreto, si

ricava per l’ultimo valore disponibile di f bk (300 kg/cm 2 ) una resistenza caratteristica a rottura f k = 72 kg/cm 2 .

72 f k 2 Pertanto la tensione media ammissibile è uguale a: σ = =
72
f k
2
Pertanto la tensione media ammissibile è uguale a:
σ
=
=
= 14,40
kg cm
/
m
5 5
Eseguiamo la verifica.
80
T=4201
HEA240
b=24
20
10
30
2* T
2 * 4201
La tensione massima sul muro sarà data da:
σ
=
=
=
11,67
kg cm
/
max
b a
*
24 * 30
max
h=23

2

< σ

m

23

4) CONNESSIONE TRAVE PRINCIPALE – TRAVE SECONDARIA Si prevede una connessione con vincolo a cerniera eseguito mediante squadrette bullonate. Le squadrette sono del tipo   50x50x6 in acciaio ex tipo 360:

σ adm = 1600 kg/cmq

Si impiegheranno bulloni diametro D=12 mm – tipo normale / classe 5.6:

τ b,adm = 1410 kg/cm 2

τ adm = 0,577*σ adm = 923 kg/cmq

σ b,adm = 2000 kg/cm 2

2 σ = 1,15 * 2 σ = 3680 kg / cm rif adm ,
2
σ
=
1,15 * 2
σ
=
3680 kg / cm
rif adm
,
adm
HEA240
IPE180
a'=2,2
IPE180
D=12 mm
23
1,2
1,220,6
14
16,4
18
r=3,18 a=3 HEA240 p=4 Squadretta p=4 50x50x6 a=3 0,6 4,4 5 t=2,8 1,21,2 20,6 14
r=3,18
a=3
HEA240
p=4
Squadretta
p=4
50x50x6
a=3
0,6
4,4
5
t=2,8
1,21,2
20,6
14

10 p/D 3

p/D = 4/ 1,2 = 3,33

OK

3 a/D 2

a/D = 3/ 1,2 = 2,50

OK

3 a/D 1,5

a’/D = 2,2/ 1,2 = 1,83

OK

a/s 6

a’/s 6

a/s = 3/0,6 = 5

a’/s = 2,2/0,6 = 3,67

OK

p/s 15 elementi compressi

p/s = 4/0,6 = 6,67

OK

p/s 25 elementi tesi

 

Lo sforzo di taglio è uguale a T = 4201 kg (punto 2.1.1)

Sforzo di taglio per bullone:

V

=

T

4201

=

n

3

=

1400 kg

Componente di taglio max orizzontale nei bulloni di estremità posti a distanza h’ = 8 cm, costituenti

coppia equilibrata dal momento m = T * t:

f

n

= n ( n +

6(

1)

6(3

1)

1)

3(3

+

1)

=

=

1

H

max

=

f

T

* t

=

1

4201* 2,8

h

'

8

=

1470 kg

Sforzo di taglio max complessivo nei bulloni di estremità

R max

=

V

2

H

2

 

1400

2

1470

2

 

+

max

=

  + max =   +
 

+

1400 2 1470 2   + max =   + = 2030 kg Verifica dei bulloni

=

2030 kg

Verifica dei bulloni Poichè ogni bullone presenta una doppia sezione resistente, essendo vincolato alle due squadrette, lo sforzo di taglio in una sezione è pari R max /2 = 1015 kg Ed essendo la sezione del gambo, in corrispondenza del filetto pari a D = 12 mm. L’area della sezione resistente è uguale a: A b = 1,13 cm 2 .

Pertanto, la tensione tangenziale sarà uguale a:

τ

b

=

R max

1015

=

2* A

b

1,13

= 898

kg cm

/

2 < τ

b , adm

Verifica delle squadrette

Sezione resistente netta: A n = 0,6*14*n. 2 – 0,6*1,3* n. 6 = 12,12 cm 2

Momento di inerzia della sezione netta:

J

x ,

n =

2 * 0,6 *14

3

2*0,6*1,3

2

12

12

n

.4*(1,3*0,6)*4

2

= 224,26

4

cm

Modulo di resistenza:

Momento flettente:

Tensione normale:

W

x ,

M

σ

n

c

n =

J

,

x n

224,26

=

h

7

2

= 32,04 cm

3

=

=

T r

M

*

c

= 4201* 3,18 = 13359

13359

=

= 417

kg cm

/

W

x

. n

32,04

kgcm

2 < σ

b , adm

Tensione tangenziale media:

Tensione ideale:

τ

m

σ

id

T

=

4201

= 347

/

kg cm

2

A

n

12,12

 
σ 2 n + 3 τ 2 m = 417 2 + 3* 347 2

σ

2

n

+

3

τ

2

m

=

σ 2 n + 3 τ 2 m = 417 2 + 3* 347 2

417

2

+

3* 347

2

=

=

= 732

kg cm

/

2

< σ

adm

Verifica a rifollamento nella trave secondaria: 2030 R max = = = 2256 kg cm
Verifica a rifollamento nella trave secondaria:
2030
R max
=
=
=
2256
kg cm
/
2 < σ
σ rif
rif adm
,
D * s
a 1,2 * 0,75

PIANTA