Sei sulla pagina 1di 20

Dipartimento

Ingegneria Aerospaziale

Corso Manovre e Stabilit

Propriet aerodinamiche e di equilibrio dellala

Docente
Fabrizio Nicolosi

Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale


Universit di Napoli Federico II
e.mail : fabrnico@unina.it

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

FORZE AERODINAMICHE

Per dato corpo (dimensioni)

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

PARAMETRI ALA

2 b/2
c = c ( y ) 2 dy
S 0

ERRORE
FORMULA SU ROSKAM
1

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

PARAMETRI ALA

2 b/2
c = c ( y ) 2 dy
S 0

Per ala trapezoidale

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

PARAMETRI ALA

2 b/2
c = c ( y ) 2 dy
S 0

Per ala trapezoidale

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

PARAMETRI ALA

2 b/2
c = c ( y ) 2 dy
S 0

Per ala trapezoidale

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

PENDENZA RETTA PORTANZA


Cl
CL = [1/rad]
Cl
1+
AR
Per ali non ellittiche CL =
Cl
Cl
1 1+
Cl ew = AR ei
CL =
Cl (1 + )
1+
AR ew
Presentazione MS_04

ew un fattore di amplificazione della resistenza


indotta (anche incidenza indotta) rispetto allala ellittica

FORMULA generale NB: a sta per CL e a0 sta per Cl

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

Propriet aerodinamiche

Alfa zero LIFT

Se sono presenti flap c un contributo aggiuntivo

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

Propriet aerodinamiche

Alfa zero LIFT


Ulteriore effetto della freccia.

La freccia va a modificare
leffetto del twist

0
0 L = 0l + T
T

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

Propriet aerodinamiche
Xac

E una funzione di:


- AR
- rastremazione
- freccia
- Mach

Si vede che leffetto


combinato di freccia e
rastremazione, per valori
di AR >7-8 porta il centro
aerodinamico intorno al
30% della CMA

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

Propriet aerodinamiche
Xac
E una funzione di:
- AR
- rastremazione
- freccia
- Mach

Ala con rastremaz pari a 0.5 e AR=8 e freccia ad pari a 30


=> Xac = circa 28% della CMA

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

Propriet aerodinamiche
CMac

Stessa funzione del Cm a zero lift


per I profili

SOMMA di due contributi


CM1 : dovuto al carico basico
(svergolamento)

CM2 : dovuto allintegrale dei Cm_ac locali

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

Propriet aerodinamiche
CMac

Stessa funzione del Cm a zero lift


per I profili

SOMMA di due contributi


CM1 : dovuto al carico basico
(svergolamento)

CM2 : dovuto allintegrale dei Cm_ac locali

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

Propriet aerodinamiche
CMac

SE NON CONOSCO
IL CARICO BASICO :

FORMULA APPROSSIMATA
PROPOSTA SU ROSKAM :

CM2
CM1

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

Propriet aerodinamiche
DOWNWASH

E importante la derivata rispetto ad alfa.

Ad = 0 L sarebbe nullo, ma c leffetto della


Distribuzione di carico basico che provoca un certo

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

DOWNWASH

Derivata rispetto ad alfa.

Ad = 0 L sarebbe nullo, ma c leffetto della


Distribuzione di carico basico che provoca un certo

Leffetto piccolo e viene trascurato, cio =0

d d C L
= 0 + ( ZL ) =2
d
d AR ew
Tiene conto sempre del fattore (1+)
Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010
Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

PROPR AER ALA

FRL B
V

Se riferiamo tutto ad un alfa pari ad alfa_body


Con iw indichiamo il calettamento dellala sulla FRL
(Fuselage Reference Line)
d C L
d =2
= ( B + iw ZL ) d AR ei
d
O anche , indicando questa volta il pedice 0 come alfa_body =0 :

d d
= 0 + B con 0 = (iw ZL ) e CL0 = CL (iw ZL )
d d
Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010
Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

DOWNWASH

STIMA accurata del d/d

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

DOWNWASH

d
d
= d M =0
d M 1 M 2

Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010


Dipartimento
Ingegneria Aerospaziale

PRESS DINAMICA IN CODA

La pressione dinamica in coda qH minore solitamente della


pressione dinamica a monte q.

La pressione dinamica tanto minore quanto pi il piano immerso nella scia


dellala in presenza di flusso separato (alte incidenze)
Il rapporto viene indicato con

qH Ala
H =
q
Vale 1.0 o 0.98 se lontano, ma, nei casi in cui
immerso in scia e c flusso separato vale anche
0.80

qV
Anche per il piano di coda verticale : V =
q
Corso Manovre e Stabilit - Marzo 2010