Sei sulla pagina 1di 46

Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

I corpi di Eliogabalo
Categoria principale: Eventi e Interventi
Categoria: Atti, contributi
Pubblicato 11 Luglio 2015
di Massimo Piermarini
Visite: 2608

Del corpo attraverso il corpo con il corpo dal corpo e fino al corpo.
La vita, l'anima non nascono che dopo.
Non nasceranno pi.
Tra il corpo e il corpo non c' nulla . . .
(A. Artaud, Per gli analfabeti)

Un oggetto viene scagliato in alto. E un corpo, si dice, il suo destino segnato. Ricadr a terra. E la
parabola dei corpi di Eliogabalo nel romanzo-saggio di Artaud. Eliogabalo fa di Roma la scena
dellepifania del suo corpo. Vi introduce la poesia che trasforma lordine in disordine. Vi giunge
come una saetta, un fulmine, e distrugge ogni convenienza, ogni legalit, ogni armonia strutturata
come una simmetria terrestre. E il creatore, insieme alle tre Giulie, di un regime estetico indifferente
alle leggi e ai costumi di Roma: una cifra di sublimit, il gusto dellinforme e delle energie libere ne
sostiene lo slancio. Lanarchia coronata sar il regno dellimperatore-Dio quattordicenne, del
sacerdote del Sole il cui corpo rivestito di lamine doro manifesta una regalit e una sintesi di principi
metafisici, di ordine sovratemporale. Le trame ordite per issare in alto il corpo sacro, solare-lunare,
del giovane Eliogabalo, fino al potere imperiale, svelano unazione scenica, la trama di una
rappresentazione, in terra, di segrete alchimie celesti. Ad Eliogabalo trucidato dalla guardia
pretoriana nelle latrine del suo palazzo, non appartiene la dimensione del feretro, malgrado lo stato
cadaverico dellassassinato. Ma il suo corpo, in atto, durante tutto il suo percorso vitale, un corpo
multiplo. Non pu sfuggire la valenza filosofica di questa molteplicit virtuale. Eliogabalo ,
innanzitutto, un corpo fisico, vulnerabile, che pu essere tagliato, trafitto, sgozzato. Lidentificazione
illusoria col Dio solare, di cui sommo sacerdote ad Emesa, ne fa un martire. La sua morte, cos
truce, descritta con toni senechiani da Artaud, segna il tronfo della sua vita di anarchico incoronato.
Come San Sebastiano colto dalla violenza
omicida nella sua fioritura vitale. La morte per cos
dire suggella, cristallizza quella bellezza
disordinata. Eliogabalo per anche un corpo
malato, pur essendo perfettamente sano, il corpo
dellappestato che diffonde quellepidemia che si
chiama, per Artaud, teatro. Il corpo malato
interiormente assiste alla performance della sua
dissoluzione organica, al cambiamento di colore e
di specie dei suoi liquidi, degi umori, del sangue,
allapertura e chiusura della sua superficie, delle
lacerazioni e delle occlusioni, delle febbri e dei
tremori che ne anticipano la morte. Come un corpo
infetto limperatore ha diffuso nel mondo romano
la peste dellanarchia, ha fatto trionfare la
teatralit, la magnificenza, ha dissipato favolosi
tesori e sacrificato vite umane. Il corpo-specchio di
Eliogabalo, che splende come il bolide-Sole di
Emesa, si presenta come un bubbone pestifero, un

1 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

corpo appestato, un fmite di epidemia letale per il mondo romano. I pretoriani usano la lama per
tagliare quel tumore che infetta Roma, quella piaga purulenta che secerne linfa e sangue in tutto il
territorio dellImpero. Si tratta di gettare nelle fogne quel male, allontanarlo dai tessuti sani.
NellEliogabalo-personaggio del romanzo storico di Artaud, costruito su fonti storiche incerte e
partendo da storici di tradizione filo-senatoria, come Lampridio e Dione Cassio, il corpo si presenta
come una superficie1 solcata da aperture e orifizi. Una nuova apertura pu finirlo. E ricoperto di
diademi e di lamine, nelle celebrazioni di cui maestro, ma ora la nudit del suo collo a
condannarlo a morte. Dallultimo taglio sgorga il sangue, si consuma la vita, giunge a compimento la
glorificazione del corpo erotico, del corpo laboratorio dellinsurrezione erotica. Nel corpo di
Eliogabalo, figura dellamore cosmico o cosmogonico2 in cui i princpi metafisici si mischiano, come
lo sperma e il sangue, linizio e la fine, si realizza il detto di Bataille la morte la giovinezza del
mondo3. Il testo artaudiano lapoteosi di quella figura categoriale della filosofia post-strutturalista
che si chiama corpo senza organi4, il corpo rifatto, liberato dalla tirannia dellorganismo, pi che
dagli organi, emancipato dalla soggettivazione, cui Antonin Artaud dichiar guerra il 28 novembre
del 1947 nello scritto Per farla finita col giudizio di Dio5. Il corpo senza organi viene glorificato in
Artaud come un dispositivo di scardinamento di poteri e fedi servili, un corpo il cui la vita-amore
grandeggia nellampiezza di una smisurata spazialit cosmogonica. Prima e fuori dei tecnicismi del
pensiero filosofico in Artaud, il corpo senza organi realizza il puro movimento dimmanenza che si
svincola dalla materia bassa, fecale, statica e conquista la materia fosforica, magnetica, elettrica del
corpo glorioso, prodotto di una trasmutazione alchemica6. Incontro al Sole e incontro al Mondo,
questo corpo ha conquistato lo Spazio, le vette eccelse del fuoco solare e le tenebre dei sotterranei del
tempio di Emesa, in cui custodito il frutto del fuoco, loro con il quale si compra il potere. Come
corpo cosmico ha percorso distanze infinite per giungere sino alle latrine del palazzo, dove giace il
cadavere abbandonato, senza sepoltura n memoria, dellimperatore-efebo di Roma. La pulsione
anarchica al disordine tale soltanto rispetto alle formalit di un potere imperiale surcodificato che
rigetta lunificazione dei principi opposti che Eliogabalo persegue7. Il dispositivo anti-occidentale,
pi ancora che anticristiano, di questo corpo, lo impone come manifestazione non del paganesimo,
ma delle forze vitali cui il paganesmo ha dato un nome. Artaud codifica in Eliogabalo in suo
antioccidentalismo, la sua Anti-Europa. La sovversione avanza, quando Eliogabalo giunge col suo
bizzarro e sfarzoso corteo orientale. Tutti diventano re, persino gli schiavi 8 e la bellezza di un ordine
invisibile, cosmico, si manifesta come Teatro. Scocca la scintilla. E il seme della rivolta, non una
tirannia che ne sostituisce unaltra, ma la sovversione generale dei poteri, il dominio del disordine.
Questo disordine si presenta sopra una pedana, su un palco, in scena: il potere, sottolinea Artaud,
della materia e del teatro, cio della poesia. Per fondare questo ordine rappresentabile ma invisibile
del teatro, che poesia, si versa il sangue, nelle castrazioni rituali9, nei mestrui femminili, nel
massacro del campo di battaglia. Eliogabalo riesce a unire ci che impossibile unire: per dirla con
riferimenti moderni, il corpo ebbro di desiderio de La chiave di Tanizaki, spinto da una lussuria
cos potente che par quasi miracolosa, da un fermento di passione e da impulsi che trascinano fino
a perdere ogni controllo, fino alla pazzia10 con il corpo del suppliziato, sottoposto al fare a pezzi
cinese indicato da G. Bataille come identit di questi perfetti contrari che oppongono allestasi
divina un orrore estremo11. Protagonista della scena la carne che desidera12, di un corpo non
soltanto una presenza nel mondo, che non pi lastrazione della fisica moderna o la causa finale
della fisica aristotelica. Due astrazioni non fanno una relazione. Sono gli agganciamenti, i
concatenamenti, le modificazioni, le virtualit, le mutazioni a produrre un corpo. Un corpo una
pienezza di intensit, di connnessioni, di energie, linsieme di tutti gli eventi che ci sono, nel tempo
vuoto dellAon. Per questo motivo Deleuze nomina il corpo come un flusso di concatenamenti, un

2 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

campo di affetti, una molteplicit intensiva13.

Si sa, la peste artaudiana ne Il teatro e il suo doppio unentit psichica, che debilita gli spiriti e la
morale14, unonda di energia letale che gli occidentali non sopportano perch scuote dalle
fondamenta tutte le loro regole e le loro certezze. Ha una sintomatologia inafferrabile, macchie,
bubboni, spossatezza. Invade il corpo e ne deforma le funzioni e i processi. Riabilita il corpo come
volont, nel segno di Schopenhauer e di Nietzsche, e smaschera il primato dellautocoscienza.
Superfici e aperture che definiscono il corpo sono sconvolte dal morbo. Le pieghe e le cavit
diventano il teatro di una battaglia tra i principi, di una guerra tra fecalit e corpo glorioso alchemico.
Il corpo si copre di macchie, poi di ulcerazioni, di vesciche, di bolle, di ascessi, di bubboni.
Lapertura al mondo diventa molteplicit del corpo senza organi, ripetizione e replicazione,
ricombinazione dei suoi organi. Il corpo dellappestato, come quello del Giobbe biblico, esplode in
mille processi dissolutivi che sono altrettante metamorfosi. I volti si deformano, irrigidendosi in una
maschera, le teste diventano musi caprini, teste di cavallo, di rinoceronte. E la disfatta della forma
platonica. Vita e morte si affrontano, si abbracciano e penetrano luna nellaltra. La forza e la fine del
corpo lottano luna contro laltra, ma la linea del fronte mobile, indeterminata. Il corpo, ormai, in
disordine, un vulcano, uno spazio in movimento, finalmente crudele per lintensit delle sue
trasformazioni. Potremmo attribuirgli lappellativo di corpo nietzscheano, senza coscienza e senza
volont15. E lo spettacolo dellanarchia. 16. Questa peste artaudiana non un evento metafisico,
come in Camus17, ma un evento tellurico, una rivoluzione che emerge dalle profondit della terra e
che cadde, un giorno, dal cielo. Il corpo-piega, superficie bucata, trapassato in corpo-piaga, diventa il
corpo dellabiezione, del crimine, il corpo del ladro, dello sciacallo e dello stupratore, un corpo che
sfida la legge e lordinamento sociale, come nel Diario del ladro di Jean Genet18. Il corpo
dellappestato, circondato da unaura di morte, diventa un dispositivo esplosivo, cos come il corpo di
Eliogabalo, allevato in una culla di sperma, esibito come oggetto erotico ai soldati e alle folle di
Roma. Dismesso e destituito, cangiato in cadavere, quel corpo non sar mai un feretro. Impossibile
ridurre ad un ordine simbolico questo corpo distrutto nella sua dignit, insepolto, gettato nelle fogne e
poi nel Tevere. Circostanze fortunose lavevano spinto in alto, a rappresentare lunione del corpo del
sacerdote con il Dio solare. La stessa contingenza lo spinge in basso, nelle latrine. Fino in fondo
questo corpo ribelle, ridotto allo stato cadaverico, una circolazione di sangue e di escrementi, il
mistero degli elementi che si combinano e ricombinano, come nel processo alchemico, che si
associano e si dissociano, della copulazione multipla che connette i corpi. Figlio della lussuria e della
prostituzione sacra, non ha origine certa, se non il traffico di congiungimenti, il fiume di stupri, di
infamie, di violenze, di castrazioni. Soltanto il corpo organizzato, disciplinato nelle sue funzioni
vitali, potr avere unorigine certa. Artaud ha scoperto il Corpo senza organi, il corpo alchemico e
aperto in una prospettiva del discorso sul corpo non pi ambientale, ma cosmica. Eliogabalo un
corpo di fornicazione, che ha copulato con le sue madri in un intreccio incestuoso19. Egli introduce a
Roma la stessa corruzione del suo corpo di maschio frustrato dallenergia delle sue donne. Rimane
il protagonista della scena, perch i confini del corpo di Eliogabalo sono quelli dellImpero romano.
Il culto solare e le devozioni lunari fanno centro nel corpo di Eliogabalo, vera sede del Soffio del
Caos originario. Il corpo il teatro, in stretto rapporto con lopus che lo rif, nel senso dellalchimia,
cio della purificazione che unificazione massima dei principi maschile e femminile. Un impero,
sorto da una genealogia solare, governato da castrati, ripristina lordine cosmico sul piano politico. E
limpero dellimmaginazione al potere20. I riti del culto offerto al dio Sole dal re-sacerdote
Eliogabalo hanno questo scopo: ricondurre tutti i contrari allUno e fondere tutto in uno. Il corpo
senza organi , appunto, un corpo-caos, il corpo come quella specie di soffio vitale, mutevole,
opaca, che percorre i nervi colle sue scariche ed entra il lotta con i principi intelligenti della testa21.

3 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

La coppia sacra Sole-luna cresce e trionfa, come unenfiagione, un bubbone o una pustola. Viene
spontaneo pensare al Rizoma di Deleuze e Guattari, il modello epistemico di questo corpo
glorioso22. Artaud chiama le macchie solari bubboni suppuranti di una peste23 La religione di
Eliogabalo quella del fuoco creatore-distruttore e delle pietre viventi, che emettono suoni e si
muovono, perch lanciate dal cielo, cadute dal cielo, sono eventi. La pietra o Cono nero di Emesa
conserva il proprio fuoco e lo effonde come il corpo pronto ad esplodere nel cielo cosmico. Persino
lopposizione dei sessi, tra fallo e vagina, che verr annullata dalla grande Unificazione di cui il rito
della castrazione simbolo, rimanda ad un conflitto cosmico, alla guerra che maschile e femminile si
fecero nel caos.

Il corpo laperto, la sede dellodore pestilenziale,


delle emissioni che grida, trabocca lancia veleno e
sperma, come noi lanciamo sputi24. Nel corpo e
nel sacrificio c sempre versamento di sangue,
trasmutazione materiale delle forme, cui
corrisponde la purificazione25. Il sangue dei riti nel
tempio di Emesa sangue puro, che non si mischia
con le deiezioni del corpo organico, del corpo della
bassa fecalit, sangue alleggerito e reso sottile
dai riti. Il tempio di Emesa il paradigma del
corpo alchemico e del teatro alchemico ed lo
stesso cerchio che circoscrive il cielo cosmico. Il
corpo senza organi si ordina soltanto in funzione
della cosmicit. La descrizione del corpo coperto di
macchie, pustole e bubboni, che Artaud offre nel
Teatro e il suo doppio, disegna il corpo infetto
come scissione e conflitto, lacerazione degli organi e sconvolgimento dellordine sociale. La peste di
Marsiglia il corpo di Eliogabalo, su misure diverse e in ambienti-annessi diversi. Il corpo multiplo
oltrepassa il corpo fisico e il corpo-ambiente per diventare corpo cosmico. Il corpo multiplo non si
lascia ridurre allautocoscienza, allessere immediato dellIo, al corpo fisico, come limmediatezza
alla mediazione26. Neppure si lascia ridurre ai simboli che preannunciano il trionfo dello spirito-
persona, proprio dellontologia spiritualistica del corpo di Maine de Biran o della fenomenologia del
corpo di M. Henry27. Nella visione di Artaud il corpo vive i suoi ritmi, la velocit dei suoi processi,
le improvvise accelerazioni, sino al punto da cangiarsi in una sostanza esplosiva, nello stato di
gloria della materia che rif se stessa, nellintensit del suo grado iperbolico. Cos diventa una
proliferazione di molteplicit-corpi, una folla di ecceit, in quanto corpo desostantificato e
desoggettivato.

La bellezza non gli appartiene nei termini di una qualit, pi di quanto gli appartenga lorganismo.
La sua gloria rottura della forma. Il corpo efebico di Eliogabalo far uso della propria bellezza28,
non imprigionato in essa, congelato in una forma platonica, in una specie. Si tratta, come si visto,
di un corpo in transito, di un corpo metamorfico come la crisalide-farfalla, un corpo-pube, il cui viso
un sesso e una promessa. Non c perfezione formale classica del tipo dellefebo29 nel corpo di
Eliogabalo, figlio della prostituta Iulia Soemia, da cui mutua un carattere femminile traboccante. E
bello, ma oltre ogni orthtes di simmetria e armonia formale. In preda alla foia erotica, segno della
sua vocazione cosmica e della sua origine divina, un fisico in cui vi dellalchimia30 Al primato
greco della visione Artaud sostituisce la crudelt e lenergia dellazione vitale, il teatro dei princpi.

4 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

Questo corpo sacerdotale non un semplice corpo nudo. Coincide col dio Sole di cui la
manifestazione. In esso si fondono il corpo-cagna terrestre della madre e il corpo solare-cosmico:
linversione prodotta dalla stessa energia dei principi metafisici. I suoi amori incestuosi con la
madre si consumano dentro un recinto rituale che segna i confini del cerchio cosmico31 Il corpo di
prostituzione anche il seme del potere. Limpero di Eliogabalo nasce dal complotto di corpi delle
sue donne e fa nascere un potere da una passione (Giulia Soemia-Caracalla). Ci non basta: il potere,
costituito dalla generazione, viene riconosciuto soltanto con lesibizione. Eliogabalo viene mostrato
ai soldati come una mummia, come un reliquario, come il braccio di S. Maria Egiziaca o la testa di
due Marie a S. Marie de la mer32, si mostra sui gradini del tempio di Emesa. Religione e ordine
militare si stringono la mano. Anche nella ferocia della battaglia, al culmine dellorgia di violenza,
oro e sangue scaturiscono dalla stessa fonte.

Icona sacra che solo nella luce divina del sole potr avere la sua epifania, quel corpo un mosaico in
cui si intrecciano turpitudine e solarit, luce e tenebre. Circondato da eunuchi splende come un
braciere schiacciato da amuleti, da pietre vive, da smalti preziosi e non pi distinto dal dio di cui
sacerdote. E un corpo addobbato, come un altare. E una statua di carne umana33 che getta
fiamme solari senza consumarsi. Sole, oro, bellezza: il potere cresce con la seduzione. Il corpo
esplode, oltrepassa gli strati, si lacera e si gonfia come una membrana, arde nella febbre della peste
teatrale o della peste epidemica. Il suo disordine si trasmette alle forme sociali. Il caos regna34. Oltre
lo strato organico, a partire dal corpo che lambiente si costituisce come scena teatrale, poesia
vivente. Lanarchia coronata poesia realizzata35 Il corpo di Eliogabalo lanciato come una freccia
eleatica, supera ogni ostacolo ed attinge allimmobilit di un ordine eterno. Vi traboccano energie
divine, che si offrono a tutti, fuori di ogni divisione in classi. Tutti diventano re, anche gli schiavi.
Dilaga la sovversione generale, il dominio del disordine36 , cio il potere della materia e del teatro-
poesia, per cui si versa il sangue nelle castrazioni rituali, nei mestrui femminili e nelle guerre.
Essudazione e spreco, dispendio inutile sono le leggi di movimento di questo movimento. Lo
splendore e il lusso sovrabbondante ne segnano lavvento. Nel fuoco celeste di cui la
manifestazione finiranno tutte le cose, in un grande sconvolgimento di materia. Eliogabalo il
sangue del sole, lo specchio del raggio celeste, un re che arde37 e che trasuda sangue come il corpo
di un martire o di un salvatore. Il corpo non ha in Artaud un valore simbolico, non un sistema di
segni che rinviino ad altro, ma attua la presenza della divinit cosmica, una cifra del divino e un
insieme di geroglifici da decifrare. La parola non lo riceve e la grammatica gli indifferente. Scrive
nella carne i geroglifici del tempo vuoto e degli eventi. E un corpo di gloria che getta dentro
limmanenza della lotta, della guerra e della crudelt, le sue energie infinite. Il divino non vive, per
Artaud, nel cielo della trascendenza, ma nella forza dal basso,oscura sorgente della vita, tellurico-
uterina, esempio di un misticismo rovesciato38. In questa superficie bucata, che costituisce il corpo,
si scopre che

Tutto corpo e corporeo. Tutto mescolanza di corpi e nel corpo, incastro , penetrazioneUn albero, una colonna, un
fiore, un bastone spuntano attraverso il corpo; sempre altri corpi penetrano nel nostro corpo e coesistono con le sue parti39.

Sar il corpo stesso il geroglifico di senso e la scrittura vivente.

Note con rimando automatico al testo

5 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

1 Per Deleuze e Guattari il corpo, la pelle e il viso, sulla scorta di Freud e Bergson, sono una superficie bucata e una molteplicit pura
(cfr. G. Deleuze, F. Guattari, Mille piani, Roma, Castelvecchi, 2003 Mille piani, pp. 68, 252).

6 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

2 Cfr. L. Klages, Delleros cosmogonico, Milano, Pgreco, 2012, che segna la rinascita del pensiero di Bachofen (cfr. La dottrina
dellimmortalit della teologia orfica, Milano, Rizzoli, 2003). La prospettiva cosmica presente, conciliata con la dialettica, anche
in un autore insospettabile come B. Croce, di cui v. Breviario di Estetica, Bari , Laterza, 1954, pp. 131 sgg e soprattutto B. Croce, La
poesia, Milano, Adelphi, 1994. Le sorgenti orfiche ed esiodee delleros alimentano il neopaganesimo di Artaud, che un vitalismo
dissimulato in formule sacre alla Guenon. La svolta dellestetica crociana in direzione schellinghiana, con la riflessione matura sulla
cosmicit della poesia, va nella stessa direzione di una visione cosmica dellamore.

7 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

3G. Bataille, Lerotismo, p. 28 cit. da Giorgio Cesarano, Linsurrezione erotica, in: Manuale di sopravvivenza, Dedalo, Bari, 1974

8 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

4 Il corpo senza organi un corpo destratificato, cio lo stesso piano dimmanenza sotto langolo dellorganicit. Nella sesta parte di
Mille piani viene presentato come un insieme di pratiche, una sperimentazione antipsicanalitica, un limite in senso kantiano, cui non
si finisce mai di accedere, abitato e popolato da intensit e linsieme della pura molteplicit dimmanenza nel piano di consistenza. La
scoperta artaudiana del Cso come corpo rifatto che sa danzare al contrario e riconoscere la crudelt delluomo nella sua natura di
animale erotico, lo rende identico a Spinoza, la cui Etica il grande libro sul Corpo senza organi. Insomma, per Deleuze e
Guattari Eliogabalo Spinoza, Spinoza Eliogabalo resuscitato (G. Deleuze, F. Guattari, Mille piani, Roma, Castelvecchi, 2003 , p.
237)

9 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

5 G. Deleuze e F. Guattari citano in Mille piani due opere di Artaud: Eliogabalo e Al paese dei Tarahumara. Su questultima opera
cfr. M. Piermarini, Sacrificio, continuit, morte, Il bolero di Ravel (www. ilbolerodiravel. org) Vetriolo, 2004.

10 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

6 Cfr U. Artioli, F. Bartoli, Teatro e corpo glorioso, Milano Feltrinelli, 1978, pp. 220-221 e e 217 sgg.

11 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

7 Questa unificazione oggetto della guerra dei princpi , sottolineano Deleuze e Guattari, soltanto in apparenza legata alla dialettica
hegeliana. Artaud fa dEliogabalo una specie di hegeliano. Ma un modo di parlare, perch la molteplicit supera fin dall'inizio ogni
opposizione e destituisce il movimento dialettico. G. Deleuze, F. Guattari, Mille piani, ed. cit. p. 247-8, nota 10. Lo stesso potrebbe
dirsi per il pensiero di Georges Bataille.

12 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

8A. Artaud, Eliogabalo o lanarchico incoronato, Milano, Adelphi, 1998, p. 108

13 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

9 Sulle mutilazioni sacrificali vedi G. Bataille, Diccionario critico, trad, spagnola de La congiura sacra. pp. 27 sgg. Bataille
costruisce tutta unantropologia maledetta delle parti del corpo, ad es. il ditino del piede (p. 15 sgg), la bocca (p. 25)

14 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

10 Junichiro Tanizaki, La chiave, Bompiani, Milano, 1980, p. 53. Leros domestico di questo romanzo si rovescia nel demoniaco
delleros come rete di seduzione in J. Tanizaki, Il demone, Torino, Einaudi, 2010, in un contesto fortemente dominato dalla coppia
eros-thanatos.

15 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

11 G. Bataille, Le lacrime di Eros, Bologna, Boringhieri, 1995, p. 222.

16 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

12Il desiderio incomprensibile senza lambiente annesso. Cos nella dimensione della Parigi metropolitana e dei suoi boulevards C.
L. Philippe poteva scrivere: La nostra carne conserva tutti i ricordi, e li mischiamo con i nostri desideri. Solchiamo il presente con
questo bagaglio, andiamo avanti e in ogni istante siamo interi (C. L. Philippe, Bubu di Montparnasse, Milano, Garzanti, 1966, p. 18).
Impossibile avvicinarsi alleros di Lawrence Durrel de Il quartetto di Alessandria senza il contesto alessandrino o al suo La grotta
di Prospero senza quello egeo dellisola di Corf.

17 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

13 Il rizoma, come il corpo nomade, per Deleuze e Guattari sempre nel mezzo, tra le cose, inter-essere, intermezzo (G. Deleuze, F.
Guattari, Rizoma, Castelvecchi,1997, p. 48-49). Il viso fa parte del sistema superficie-buchi del corpo ma da solo, gi tutto un
corpo: come il corpo del centro di significanza, nel quale simpigliano tutti i segni deterritorializzati e che fissa il limite della loro
deterritorializzazione. Il viso licona propria del regime significante, la riterritorializzazione interna al sistema. Il significante si
riterritorializza sul viso. G. Deleuze, F. Guattari, Mille piani, Roma, Castelvecchi, 2003 cit. p. 181.

18 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

14 A. Artaud, Il teatro e la peste, in: Il teatro e il suo doppio, Torino, Einaudi, 2000, p. 136

19 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

15 F. Nietzsche, Crepuscolo degli idoli, I quattro grandi errori, Roma, Newton Compton, 1986, p. 142-144, per la critica dellerrore
di una falsa causalit, cio della volont e della coscienza-spirito e dellio.

20 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

16 A. Artaud, Il teatro e la peste, cit. p. 148.

21 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

17 Cfr. A. Camus, La peste, Milano, Bompiani 2000. In Camus la peste una cifra del Male storico, il nazismo, di fronte al quale si
pongono problemi di responsabilit etica e di riflessione metafisica sulla razionalit del reale. In Artaud invece la peste la
rappresentazione, il Teatro della Morte e della crudelt in cui, senza finzioni e ammaliamenti, le passioni e le motivazioni delle azioni
umane sono ricondotte alla loro reale nudit.

22 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

18 J. Genet, Diario del ladro, in Id. , Romanzi, Milano, Il Saggiatore, 1975, pp. 139 sgg.

23 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

19 La stessa atmosfera nera e sacrale circonda i personaggi del racconto di M. Yourcenar Anna, soror in cui la coppia
dissolutezza-ascetismo si trova indissolubilmente legata alleros incestuoso (v. M. Yourcenar, Come lacqua che scorre, Novara
Mondadori-De Agostini, 1987 pp. 3-59).

24 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

20 Cfr. R. Turcan. Eliogabalo e il culto del sole, Genova, Ecig, 1991, pp. 145-171.

25 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

21 A. Artaud, Eliogabalo, p. 15

26 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

22 G. Deleuze, F. Guattari, Rizoma, Roma, Castelvecchi, 1997, pp. 14-54

27 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

23 A. Artaud, op, cit. p. 16.

28 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

24 A. Artaud, op. cit. p. 36

29 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

25 A. Artaud, Eliogabalo, op. cit. p. 38.

30 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

26 Cfr. G. Gentile, La natura, in Id, Introduzione alla filosofia, Firenze, Sansoni, 1981 p. 96

31 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

27 Cfr. M. Henry, Le corps vivante, Conferenza, 1995.

32 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

28 A. Artaud, Eliogabalo, p. 21.

33 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

29 Eliogabalo agli antipodi del modello delladolescente bello, immortalato nelle pagine de La morte a Venezia di T. Mann, in cui,
platonicamente, la bellezza veicolo alla verit da contemplare con laiuto di un corpo che funge da semplice rappresentazione per
renderci visibile lastratto con la forma e il colore della giovinezza umana (T. Mann, La morte a Venezia, Repubblica, 2002, pp.
59-60.

34 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

30 A. Artaud, Eliogabalo, cit. , p. 72.

35 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

31 A. Artaud, op. cit. p. 73

36 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

32 A. Artaud, op. cit. p. 74

37 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

33 A. Artaud, op. cit, p. 77

38 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

34 Gli orifizi, le fessure, le cicatrici, gli stiramenti, le aperture, le occlusioni, le erezioni, le deiezioni, le tensioni, le contrazioni e i
rilassamenti sono sempre in rapporto ad un ambiente. Gli ambienti sono associati, nella concezione deleuziana, con le forme
organiche, sono morfogenetici.

39 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

35 A. Artaud, op, cit. p. 98

40 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

36 Cfr. A. Artaud, op. cit. p. 108

41 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

37 A. Artaud, op. cit. p. 83

42 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

38 U. Artioli, op,. cit. p. 225 e nota n. 35, sottolinea, malgrado le ovvie differenze, la presenza in Artaud di temi della mistica paolina
del corpo glorioso della Lettera ai Corinzi e limpostazione gnostica della sua antropologia.

43 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

39 G. Deleuze, Logica del senso, Milano, Feltrinelli, 2009, p. 84

44 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

45 di 46 09/06/17, 07:40
Azioni Parallele - I corpi di Eliogabalo https://www.azioniparallele.it/30-eventi/atti,-contributi/81-i-corpi-di-elio...

46 di 46 09/06/17, 07:40

Potrebbero piacerti anche