Sei sulla pagina 1di 208

1138 3 engine V990 RR

00/2003-08

www.serviceaprilia.com

workshopmanual
I
8140743
INTRODUZIONE
Engine V 990 RR

INTRODUZIONE 0

0-1
INTRODUZIONE
Engine V 990 RR

INDICE

0.1. PREMESSA..................................................................................................................................................... 3
0.1.1. PREMESSA ................................................................................................................................................ 3
0.1.2. MANUALISTICA DI RIFERIMENTO ........................................................................................................... 4
0.1.3. ABBREVIAZIONI/SIMBOLI/SIGLE ............................................................................................................. 5

0-2
INTRODUZIONE
Engine V 990 RR

0.1. PREMESSA
0.1.1. PREMESSA
- Questo manuale fornisce le informazioni principali per le procedure di normale intervento sul veicolo.
- Questa pubblicazione indirizzata ai Concessionari aprilia e ai loro meccanici qualificati; molte nozioni sono state
volutamente omesse, perch giudicate superflue. Non essendo possibile includere nozioni meccaniche complete in
questa pubblicazione, le persone che utilizzano questo manuale devono essere in possesso sia di una preparazio-
ne meccanica di base, che di una conoscenza minima sulle procedure inerenti ai sistemi di riparazione dei moto-
veicoli. Senza queste conoscenze, la riparazione o il controllo del veicolo potrebbe essere inefficiente o pericolosa.
Non essendo descritte dettagliatamente tutte le procedure per la riparazione, e il controllo del veicolo, bisogna a-
dottare particolare attenzione al fine di evitare danni ai componenti e alle persone. Per offrire al cliente maggiore
soddisfazione dall uso del veicolo, aprilia s.p.a. si impegna a migliorare continuamente i propri prodotti e la relati-
va documentazione. Le principali modifiche tecniche e modifiche alle procedure per le riparazioni del veicolo ven-
gono comunicate a tutti i Punti Vendita aprilia e alle Filiali nel Mondo. Tali modifiche verranno apportate, nelle edi-
zioni successive di questo manuale. Nel caso di necessit o dubbi sulle procedure di riparazione e di controllo, in-
terpellare il REPARTO ASSISTENZA aprilia, il quale sar in grado di fornirvi qualsiasi informazione al riguardo, ol-
tre a fornire eventuali comunicazioni su aggiornamenti e modifiche tecniche applicate al veicolo.

La ditta aprilia s.p.a. si riserva il diritto di apportare modifiche in qualsiasi momento ai propri modelli, fermo restando le
caratteristiche essenziali qui descritte e illustrate.
I diritti di memorizzazione elettronica, di riproduzione e di adattamento totale o parziale, con qualsiasi mezzo sono ri-
servati per tutti i Paesi.
La citazione di prodotti o servizi di terze parti solo a scopo informativo e non costituisce nessun impegno.
aprilia s.p.a. non si assume la responsabilit riguardo le prestazioni o luso di questi prodotti.

Prima edizione: Luglio 2003

Prodotto e stampato da:

DECA s.r.l.
via Risorgimento, 23/1 - 48022 Lugo (RA) - Italia
Tel. +39 - 0545 35235
Fax +39 - 0545 32844
E-mail: deca@decaweb.it
www.decaweb.it

per conto di:

aprilia s.p.a.
via G. Galilei, 1 - 30033 Noale (VE) - Italia
Tel. +39 (0)41 58 29 111
Fax +39 (0)41 58 29 190
www.aprilia.com
www.serviceaprilia.com

0-3
INTRODUZIONE
Engine V 990 RR

0.1.2. MANUALISTICA DI RIFERIMENTO

CATALOGHI DI RICAMBIO
aprilia part# (descrizione)
3974

MANUALI ATTREZZI SPECIALI


aprilia part# (descrizione)
001A00

LIBRETTI DI USO E MANUTENZIONE


aprilia part# (descrizione)
8104334
8104691
8104692
8104693
8104704
8104694
8104695

MANUALE TECNICO CICLISTICA


aprilia part# (descrizione)
8140737
8140738
8140739
8140740
8140741
8140742

MANUALE TECNICO MOTORE


aprilia part# (descrizione)
8140743
8140744
8140745
8140746
8140747
8140748

0-4
INTRODUZIONE
Engine V 990 RR

0.1.3. ABBREVIAZIONI/SIMBOLI/SIGLE
# = numero
< = minore di
> = maggiore di
= uguale o minore di
= uguale o maggiore di
~ = circa
= infinito
C = gradi Celsius (centigradi)
F = gradi Fahrenheit
= pi o meno
a.c = corrente alternata
A = ampre
Ah = ampre per ora
API = Istituto Americano del Petrolio (American Petroleum Institute)
AT = alta tensione
AV/DC = doppio contralbero antivibrazioni (AntiVibration Double Countershaft)
bar = unit di pressione (1 bar =100 kPa)
c.c. = corrente continua
cm = centimetri cubi
CO = ossido di carbonio
CPU = unit centrale di elaborazione (Central Processing Unit)
DIN = normative industriali tedesche (Deutsche Industrie Norm)
DOHC = testata con doppio albero a camme (double Overhead Camshaft)
ECU = centralina elettronica (Electronic Control Unit)
giri/min = giri al minuto
HC = idrocarburi incombusti
ISC = comando regime di giri minimo (Idle Speed Control)
ISO = Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione (International Standardization Organization)
kg = chilogrammi
kgm = chilogrammi per metro (1 kgm =10 Nm)
km = chilometri
km/h = chilometri allora
k = chiloohm
kPa = chiloPascal (1 kPa =0,01 bar)
KS = lato frizione (Kupplungseite)
kW = chilowatt
= litri
LAP = giro (circuito sportivo)
LED = diodo che emette luce (Light Emitting Diode)
LEFT
SIDE = lato sinistro
m/s = metri al secondo
max = massimo
mbar = millibar (1 mbar =0,1 kPa)
mi = miglia
MIN = minimo
MPH = miglia per ora (miles per hour)
MS = lato volano (Magnetoseite)
M = megaohm
N.A. = non disponibile (Not Available)
N.O.M.M. = numero di ottano metodo Motor
N.O.R.M. = numero di ottano metodo Research
Nm = newton per metro (1 Nm =0,1 kgm)
= ohm
PICK-UP = captatore
PMI = punto morto inferiore
PMS = punto morto superiore
PPC = dispositivo pneumatico che agisce sulla frizione (Pneumatic Power Clutch)

0-5
INTRODUZIONE
Engine V 990 RR

RIGHT
SIDE = lato destro
SAE = ente automobilistico americano (Society of Automotive Engineers)
TEST = controllo diagnostico
T.B.E.I. = testa bombata con esagono incassato
T.C.E.I. = testa cilindrica con esagono incassato
T.E. = testa esagonale
T.P. = testa piana
TSI = accensione con doppia candela (Twin Spark Ignition)
UPSIDE-
DOWN = steli rovesciati
V = volt
W = watt
= diametro

0-6
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

INFORMAZIONI GENERALI 1

1-1
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

INDICE
1.1. STRUTTURA DEL MANUALE......................................................................................................................... 3
1.1.1. NORME PER LA CONSULTAZIONE..................................................................................................... 3
1.1.2. MESSAGGI DI SICUREZZA .................................................................................................................. 4
1.2. INDICAZIONI GENERALI ................................................................................................................................ 5
1.2.1. REGOLE GENERALI DI SICUREZZA ................................................................................................... 5
1.3. ELEMENTI PERICOLOSI ................................................................................................................................ 8
1.3.1. AVVERTENZE ....................................................................................................................................... 8
1.4. RODAGGIO ................................................................................................................................................... 12
1.4.1. RODAGGIO ......................................................................................................................................... 12

1-2
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

1.1. STRUTTURA DEL MANUALE


1.1.1. NORME PER LA CONSULTAZIONE
Questo manuale suddiviso in sezioni e capitoli, per ognuno dei quali corrisponde una categoria di componenti
principali. Per la consultazione, fare riferimento allindice sezioni.
Se non espressamente descritto, il riassemblaggio dei gruppi segue in senso inverso le operazioni di smontaggio.
I termini destra e sinistra sono riferiti al pilota seduto sul veicolo in normale posizione di guida.
Consultare il libretto USO E MANUTENZIONE per luso del veicolo e le normali operazioni di manutenzione.

In questo manuale le varianti sono indicate con i seguenti simboli:

OPZIONALE

VERSIONE CATALITICA

- TUTTE LE VERSIONI

MP OMOLOGAZIONE NAZIONALE

SF OMOLOGAZIONE EUROPEA (LIMITI EURO 1)

VERSIONE:
ITALIA GRECIA MALAYSIA
REGNO OLANDA CILE
UNITO
AUSTRIA SVIZZERA CROAZIA
PORTOGALLO DANIMARCA AUSTRALIA
FINLANDIA GIAPPONE STATI UNITI
DAMERICA
BELGIO SINGAPORE BRASILE
GERMANIA SLOVENIA REPUBBLICA
DEL SUD
AFRICA
FRANCIA ISRAELE NUOVA
ZELANDA
SPAGNA COREA DEL CANADA
SUD

1-3
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

1.1.2. MESSAGGI DI SICUREZZA


I seguenti messaggi di segnalazione vengono usati in tutto il manuale per indicare quanto segue:

Simbolo di avviso relativo alla sicurezza. Quando questo simbolo presente sul veicolo o nel manuale,
fare attenzione ai potenziali rischi di lesioni. La mancata osservanza di quanto riportato negli avvisi
preceduti da questo simbolo pu compromettere la sicurezza: vostra, altrui e del veicolo!

PERICOLO
Indica un rischio potenziale di gravi lesioni o morte.

ATTENZIONE
Indica un rischio potenziale di lesioni leggere o danni al veicolo.
IMPORTANTE Il termine IMPORTANTE nel presente manuale precede importanti informazioni o istruzioni.

1-4
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

1.2. INDICAZIONI GENERALI


1.2.1. REGOLE GENERALI DI SICUREZZA
OSSIDO DI CARBONIO
Se necessario far funzionare il motore per poter effettuare qualche operazione, assicurarsi che questo avvenga in uno
spazio aperto o in un locale ben ventilato.
Non fare mai funzionare il motore in spazi chiusi.
Se si opera in uno spazio chiuso, utilizzare un sistema di evacuazione dei fumi di scarico.

PERICOLO
I fumi di scarico contengono ossido di carbonio, un gas velenoso che pu provocare la perdita di co-
noscenza e anche la morte.

CARBURANTE

PERICOLO
Il carburante utilizzato per la propulsione dei motori a scoppio estremamente infiammabile e pu di-
venire esplosivo in determinate condizioni.
opportuno effettuare il rifornimento e le operazioni di manutenzione in una zona ventilata e a motore
spento.
Non fumare durante il rifornimento e in vicinanza di vapori di carburante, evitando assolutamente il
contatto con fiamme libere, scintille e qualsiasi altra fonte che potrebbe causarne l'accensione o l'e-
splosione.

NON DISPERDERE IL CARBURANTE NELL'AMBIENTE.

TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.

COMPONENTI AD ALTE TEMPERATURE


Il motore e i componenti dellimpianto di scarico diventano molto caldi e rimangono caldi per un certo periodo anche do-
po che il motore stato spento.
Prima di maneggiare questi componenti, indossare guanti isolanti o attendere fino a che il motore e limpianto di scarico
si sono raffreddati.

OLIO CAMBIO E OLIO FORCELLA USATI

PERICOLO
Nel caso di interventi di manutenzione si consiglia lutilizzo di guanti in lattice.
L'olio cambio pu causare seri danni alla pelle se maneggiato a lungo e quotidianamente.
Si consiglia di lavare accuratamente le mani dopo averlo maneggiato.
Consegnarlo o farlo ritirare dalla pi vicina azienda di recupero oli usati o dal fornitore.
Nel caso di interventi di manutenzione si consiglia l'utilizzo di guanti in lattice.

NON DISPERDERE LOLIO NELLAMBIENTE

TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.

LIQUIDO FRENI

ATTENZIONE
Il liquido freni pu danneggiare le superfici verniciate, in plastica o gomma. Quando si effettua la ma-
nutenzione dellimpianto frenante, proteggere questi componenti con uno straccio pulito.
Indossare sempre occhiali di protezione quando si effettua la manutenzione dellimpianto frenante.
Il liquido freni estremamente dannoso per gli occhi.
In caso di contatto accidentale con gli occhi, sciacquare immediatamente con abbondante acqua fre-
sca e pulita, inoltre consultare immediatamente un medico.

TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.

LIQUIDO REFRIGERANTE
Il liquido refrigerante contiene glicole etilico che, in certe condizioni, diventa infiammabile. Bruciando, il glicole etilenico
produce fiamme invisibili che, tuttavia, causano ustioni.

1-5
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

PERICOLO
Porre attenzione a non versare il liquido refrigerante sulle parti roventi del motore e dellimpianto di
scarico; potrebbe incendiarsi emettendo fiamme invisibili.
Nel caso di interventi di manutenzione, si consiglia lutilizzo di guanti in lattice.
Pur essendo tossico, il liquido refrigerante ha un sapore dolce che lo rende estremamente invitante
per gli animali. Non lasciare mai il liquido refrigerante in recipienti aperti e in posizioni accessibili ad
animali che potrebbero berlo.

TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.

Non rimuovere il tappo radiatore con il motore ancora caldo. Il liquido refrigerante sotto pressione e
potrebbe causare bruciature.

GAS IDROGENO ED ELETTROLITO BATTERIA

PERICOLO
Lelettrolita della batteria tossico, caustico e a contatto con lepidermide pu causare ustioni, in
quanto contiene acido solforico.
Indossare guanti ben aderenti e abbigliamento protettivo quando si maneggia lelettrolito della batte-
ria.
Se del liquido elettrolitico venisse a contatto con la pelle, lavare abbondantemente con acqua fresca.
particolarmente importante proteggere gli occhi, perch una quantit anche minuscola di acido della
batteria pu causare la cecit. Se venisse a contatto con gli occhi, lavare abbondantemente con acqua
per quindici minuti, quindi rivolgersi tempestivamente a unoculista.
Se venisse ingerito accidentalmente, bere abbondanti quantit di acqua o latte, continuare con latte di
magnesia od olio vegetale, quindi rivolgersi prontamente a un medico.
La batteria emana gas esplosivi, opportuno tenere lontane fiamme, scintille, sigarette e qualsiasi al-
tra fonte di calore.
Prevedere unaerazione adeguata quando si effettua la manutenzione o la ricarica della batteria.

TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.

Il liquido della batteria corrosivo.


Non versarlo o spargerlo, in special modo sulle parti in plastica.
Accertarsi che lacido elettrolitico sia specifico per la batteria da attivare.

PRECAUZIONI E INFORMAZIONI GENERALI


Quando si esegue la riparazione, lo smontaggio e il rimontaggio del veicolo attenersi scrupolosamente alle seguenti
raccomandazioni.

PERICOLO
Per qualsiasi tipo di operazione vietato l'uso di viva fiamma. Prima di iniziare qualsiasi intervento di
manutenzione o ispezione al veicolo, arrestare il motore e togliere la chiave, attendere che motore e
impianto di scarico si siano raffreddati, sollevare possibilmente il veicolo, con apposita attrezzatura,
su pavimento solido e in piano. Porre particolare attenzione alle parti ancora calde del motore e
dellimpianto di scarico, in modo tale da evitare ustioni.
Non usare la bocca per sorreggere alcun pezzo meccanico o altra parte del veicolo: nessun compo-
nente commestibile, anzi alcuni di essi sono nocivi o addirittura tossici.
Se non espressamente descritto, il rimontaggio dei gruppi segue in senso inverso le operazioni di
smontaggio. Leventuale sovrapposizione di operazioni nei vari rimandi ad altri capitoli deve essere
interpretata con logica, evitando cos rimozioni non necessarie di componenti. Non lucidare con paste
abrasive le vernici opache.
Non utilizzare mai il carburante come solvente per la pulizia del veicolo.
Per la pulizia delle parti in gomma, in plastica e della sella non utilizzare alcool o benzine o solventi,
adoperare invece solo acqua e sapone neutro.
Scollegare il cavo negativo () della batteria, in caso si debbano eseguire saldature elettriche.
Quando due o pi persone lavorano contemporaneamente, prestare attenzione alla sicurezza di cia-
scuno.

PRIMA DELLO SMONTAGGIO DEI COMPONENTI


Rimuovere lo sporco, il fango, la polvere e i corpi estranei dal veicolo prima dello smontaggio dei componenti.
Impiegare, dove previsto, gli attrezzi speciali progettati per questo veicolo.

1-6
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

SMONTAGGIO DEI COMPONENTI


- Non allentare e/o serrare le viti e i dadi utilizzando pinze o altri attrezzi ma impiegare sempre la chiave apposita.
- Contrassegnare le posizioni su tutti i giunti di connessioni (tubi, cavi, ecc.) prima di dividerli e identificarli con segni
distintivi differenti.
- Ogni pezzo va segnato chiaramente per poter essere identificato in fase di installazione.
- Pulire e lavare accuratamente i componenti smontati, con detergente a basso grado di infiammabilit.
- Tenere insieme le parti accoppiate tra di loro, perch si sono adattate luna allaltra in seguito alla normale usura.
- Alcuni componenti devono essere utilizzati assieme oppure sostituiti completamente.
- Tenersi lontani da fonti di calore.

RIMONTAGGIO DEI COMPONENTI

PERICOLO
Non riutilizzare mai un anello elastico, quando viene smontato deve essere sostituito con uno nuovo.
Quando si monta un anello elastico nuovo, fare attenzione a non allontanare le sue estremit pi dello
stretto necessario per infilarlo sullalbero.
Dopo il montaggio di un anello elastico, verificare che sia completamente e saldamente inserito nella
sua sede.
Non utilizzare aria compressa per la pulizia dei cuscinetti.
IMPORTANTE I cuscinetti devono ruotare liberamente, senza impuntamenti e/o rumorosit, altrimenti devono essere
sostituiti.
- Utilizzare esclusivamente RICAMBI ORIGINALI aprilia.
- Attenersi allimpiego dei lubrificanti e del materiale di consumo consigliato.
- Lubrificare le parti (quando possibile) prima di rimontarle.
- Nel serraggio di viti e dadi, iniziare con quelli di diametro maggiore oppure quelli interni, procedendo in diagonale.
Eseguire il serraggio con passaggi successivi, prima di applicare la coppia di serraggio.
- Sostituire sempre i dadi autobloccanti, le guarnizioni, gli anelli di tenuta, gli anelli elastici, gli anelli O-Ring (OR), le
copiglie e le viti, se presentano danneggiamenti alla filettatura, con altri nuovi.
- Quando si montano i cuscinetti, lubrificarli abbondantemente.
- Controllare che ogni componente sia stato montato in modo corretto.
- Dopo un intervento di riparazione o di manutenzione periodica, effettuare i controlli preliminari e collaudare il veico-
lo in una propriet privata o in una zona a bassa intensit di circolazione.
- Pulire tutti i piani di giunzione, i bordi dei paraolio e le guarnizioni prima del rimontaggio. Applicare un leggero velo
di grasso a base di litio sui bordi dei paraolio. Rimontare i paraolio e i cuscinetti con il marchio o numero di fabbri-
cazione rivolti verso lesterno (lato visibile).

CONNETTORI ELETTRICI
I connettori elettrici vanno scollegati come segue, il mancato rispetto di queste procedure causa danni irreparabili al
connettore e al cablaggio:
Se presenti, premere sugli appositi agganci di sicurezza.

ATTENZIONE
Per disinserire i due connettori non tirare i cavi.
Afferrare i due connettori e disinserirli tirando in senso opposto uno allaltro.
In presenza di sporcizia, ruggine, umidit, ecc, pulire accuratamente linterno del connettore utilizzando un getto
daria in pressione.
Accertarsi che i cavi siano correttamente aggraffati ai terminali interni ai connettori.
IMPORTANTE i due connettori hanno un solo senso di inserimento, presentarli allaccoppiamento nel giusto senso.
Inserire successivamente i due connettori accertandosi del corretto accoppiamento (se presenti gli opposti aggan-
ci si udir il tipico click).

COPPIE DI SERRAGGIO

PERICOLO
Non dimenticare che le coppie di serraggio di tutti gli elementi di fissaggio posti su ruote, freni, perni
ruota e altri componenti delle sospensioni svolgono un ruolo fondamentale nel garantire la sicurezza
del veicolo e vanno mantenute ai valori prescritti.
Controllare regolarmente le coppie di serraggio degli elementi di fissaggio e utilizzare sempre una
chiave dinamometrica quando li si rimonta.
In caso di mancato rispetto di queste avvertenze, uno di questi componenti potrebbe allentarsi e stac-
carsi andando a bloccare una ruota o provocando altri problemi che pregiudicherebbero la
manovrabilit, causando cadute con il rischio di gravi lesioni o di morte.

1-7
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

1.3. ELEMENTI PERICOLOSI


1.3.1. AVVERTENZE

CARBURANTE

PERICOLO
Il carburante utilizzato per la propulsione dei motori a scoppio estremamente infiammabile e pu di-
venire esplosivo in determinate condizioni.
opportuno effettuare il rifornimento e le operazioni di manutenzione in una zona ventilata e a motore
spento.
Non fumare durante il rifornimento e in vicinanza di vapori di carburante, evitando assolutamente il
contatto con fiamme libere, scintille e qualsiasi altra fonte che potrebbe causarne l'accensione o l'e-
splosione.
Evitare inoltre la fuoriuscita di carburante dal bocchettone, in quanto potrebbe incendiarsi al contatto
con le superfici roventi del motore.
Nel caso in cui involontariamente venisse versato del carburante, controllare che la zona sia comple-
tamente asciutta, prima dell'avviamento del veicolo.Il carburante si dilata al calore e sotto l'azione del-
l'irraggiamento solare.
Perci non riempire mai il serbatoio sino all'orlo. Chiudere accuratamente il tappo al termine dell'ope-
razione di rifornimento.
Evitare il contatto del carburante con la pelle, l'inalazione dei vapori, l'ingestione e il travaso da un
contenitore all'altro con l'uso di un tubo.
NON DISPERDERE IL CARBURANTE NELL'AMBIENTE.
TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.

Utilizzare esclusivamente benzina super senza piombo, numero di ottano minimo 95 (N.O.R.M.) e 85 (N.O.M.M.).

LUBRIFICANTI

PERICOLO
Unadeguata lubrificazione del veicolo essenziale per garantire la sicurezza del veicolo.
Il mancato mantenimento dei lubrificanti ai livelli adeguati o lutilizzo di un tipo non adeguato di lubri-
ficante nuovo e pulito pu causare il grippaggio di motore o cambio, causando incidenti, gravi lesioni
o morte.
Lolio cambio pu causare seri danni alla pelle se maneggiato a lungo e quotidianamente.
Si consiglia di lavare accuratamente le mani dopo averlo maneggiato.
Non disperdere lolio nellambiente.
Consegnarlo o farlo ritirare dalla pi vicina azienda di recupero oli usati o dal fornitore.

ATTENZIONE
Quando si mette olio nel veicolo, fare molta attenzione a non versarlo. Pulire immediatamente lolio
eventualmente versato, altrimenti potrebbe danneggiare la verniciatura del veicolo.
Inoltre, lolio eventualmente finito sui pneumatici li rende estremamente scivolosi, creando una situa-
zione di pericolo.
In caso di perdita di lubrificante, non utilizzare il veicolo. Verificare e identificare le cause della perdita
e procedere alla riparazione.

OLIO MOTORE

PERICOLO
L'olio motore pu causare seri danni alla pelle se maneggiato a lungo e quotidianamente.
Si consiglia di lavare accuratamente le mani dopo averlo maneggiato.
Non disperdere l'olio nell'ambiente.
Consegnarlo o farlo ritirare dalla pi vicina azienda di recupero oli usati o dal fornitore.
Nel caso di interventi di manutenzione si consigli all'utilizzo di guanti in lattice

OLIO FORCELLA

PERICOLO
Modificando la taratura dei dispositivi smorzanti e/o la viscosit dell'olio in essi contenuto, possibile
variare parzialmente la risposta della sospensione. Viscosit olio standard: SAE 20 W. Le gradazioni
di viscosit possono essere scelte in funzione del tipo di assetto che si vuole conferire al veicolo
(SAE 5W morbido, 20W rigido).
possibile utilizzare i due prodotti in percentuali variabili fino a ottenere il tipo di risposta desiderato.

1-8
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

LIQUIDO FRENI
IMPORTANTE Questo veicolo dotato di freni a disco anteriore e posteriore, con circuiti idraulici separati. Le seguenti
informazioni sono riferite a un singolo impianto frenante, ma sono valide per entrambi.
PERICOLO
Non usare il veicolo se i freni sono usurati o non funzionano correttamente. I freni sono il dispositivo
di sicurezza pi importante del veicolo e utilizzare il veicolo con i freni in condizioni meno che perfette
significa con tutta probabilit andare incontro a una collisione o a un incidente, con conseguente ri-
schio di lesioni gravi o di morte.
Il bagnato riduce notevolmente le prestazioni dei freni.

PERICOLO
Se la strada bagnata a causa della pioggia, prepararsi a calcolare uno spazio di frenata doppio, poi-
ch sia i freni stessi sia la trazione dei pneumatici sul fondo stradale risultano estremamente ridotti in
presenza di acqua.
La presenza di acqua sui freni, che sia acqua residua del lavaggio del veicolo oppure raccolta dal fon-
do stradale bagnato o attraversando pozzanghere o canaletti di scolo, pu bagnare i freni a sufficienza
da ridurne notevolmente lefficacia.
Il mancato rispetto di queste avvertenze pu causare incidenti gravi con il rischio di lesioni gravi o di
morte.
I freni sono importantissimi per la vostra sicurezza. Non utilizzare il veicolo se i freni non funzionano
alla perfezione.
Verificare sempre lefficienza dei freni prima della partenza.
Il liquido freni potrebbe causare irritazioni se venisse a contatto con la pelle o con gli occhi.
Lavare accuratamente le parti del corpo che venissero a contatto con il liquido, inoltre rivolgersi a un
oculista oppure a un medico se il liquido venisse a contatto con gli occhi.
NON DISPERDERE IL LIQUIDO NELLAMBIENTE.
TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.
Usando il liquido freni, fare attenzione a non rovesciarlo sulle parti in plastica e verniciate, perch
queste si danneggiano.

PERICOLO
Non utilizzare liquidi diversi da quelli prescritti e non miscelare liquidi differenti per il rabbocco, per
non danneggiare l'impianto frenante.
Non impiegare liquido freni prelevato da contenitori vecchi o gi aperti da molto tempo.
Improvvise variazioni del gioco o una resistenza elastica sulle leve dei freni, sono dovute a inconve-
nienti nei circuiti idraulici.
Prestare particolare attenzione che i dischi dei freni e il materiale di attrito non siano unti o ingrassati,
specialmente dopo l'esecuzione di operazioni di manutenzione o controllo.
Controllare che i tubi dei freni non risultino attorcigliati o consumati.
Fare attenzione che acqua o polvere non entrino inavvertitamente all'interno del circuito.
Nel caso di interventi di manutenzione al circuito idraulico, si consiglia lutilizzo di guanti in lattice.

FRENI A DISCO

PERICOLO
I freni sono il dispositivo di sicurezza pi importante del veicolo.
Per garantire la vostra sicurezza personale, devono essere in condizioni perfette, quindi vanno sempre controllati
prima della partenza.
Eventuale olio o altri liquidi presenti su un disco andranno a sporcare le pastiglie dei freni.
Le pastiglie sporche vanno rimosse e sostituite. Un disco sporco o che presenti tracce dolio va pulito con un pro-
dotto sgrassante di ottima qualit.
Se il veicolo viene utilizzato spesso sul bagnato o su strade polverose o sterrate, o in caso di utilizzo sportivo, di-
mezzare le operazioni di manutenzione.
Controllare lusura delle pastiglie dei freni.
Quando le pastiglie si usurano, il livello del liquido dei freni nel serbatoio scende per compensare automaticamen-
te lusura.
Il serbatoio del liquido dei freni anteriori si trova sul lato destro del manubrio vicino alla leva del freno anteriore.
Il serbatoio del liquido del freno posteriore si trova sotto la carenatura sul lato destro del veicolo.
Non usare il veicolo se qualsiasi parte di uno degli impianti frenanti perde.

1-9
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

LIQUIDO REFRIGERANTE

PERICOLO
Il liquido refrigerante nocivo se ingerito; il contatto con la pelle o gli occhi potrebbe causare irrita-
zioni.
Se il liquido venisse a contatto con la pelle o gli occhi, risciacquare a lungo con acqua abbondante e
consultare un medico. Se ingerito, provocare il vomito, sciacquare bocca e gola con abbondante ac-
qua e consultare immediatamente un medico.
NON DISPERDERE IL LIQUIDO NELL'AMBIENTE.
TENERE LONTANO DALLA PORTATA DEI BAMBINI.

PERICOLO
Porre attenzione a non versare il liquido refrigerante sulle parti roventi del motore; potrebbe incen-
diarsi emettendo fiamme invisibili. Nel caso di interventi di manutenzione, si consiglia lutilizzo di
guanti in lattice.
Non utilizzare il veicolo se il livello del liquido refrigerante al di sotto del livello minimo.

La soluzione di liquido refrigerante composta da 50% di acqua e 50% di antigelo. Questa miscela ideale per la mag-
gior parte di temperature di funzionamento e garantisce una buona protezione contro la corrosione.
conveniente mantenere la stessa miscela anche nella stagione calda perch si riducono cos le perdite per evapora-
zione e la necessit di frequenti rabbocchi.
In questo modo diminuiscono i depositi di sali minerali, lasciati nel radiatore dallacqua evaporata e si mantiene inalterata
lefficienza del sistema di raffreddamento.
Nel caso in cui la temperatura esterna sia al di sotto dei zero gradi centigradi, controllare frequentemente il circuito refri-
gerante aggiungendo, se necessario, una concentrazione maggiore di antigelo (fino a un massimo del 60%).
Per la soluzione refrigerante utilizzare acqua distillata, per non rovinare il motore.
In base alla temperatura di congelamento della miscela refrigerante che si vuole ottenere, aggiungere all'acqua la per-
centuale di liquido refrigerante indicata dalla seguente tabella:

Punto di congelamento C Liquido refrigerante % del volume


-20 35
-30 45
-40 55
IMPORTANTE Le caratteristiche dei vari liquidi antigelo sono diverse. Leggere sulletichetta del prodotto il grado di pro-
tezione che garantisce.
ATTENZIONE
Impiegare solo antigelo e anticorrosivo senza nitrito, che assicuri una protezione almeno ai -35C.

CATENA DI TRASMISSIONE

Controllare lo stato, lusura, il gioco (tensione) e la lubrificazione della catena di trasmissione.


Il veicolo dotato di catena senza fine con maglia di giunzione.

ATTENZIONE
Se troppo lenta, la catena pu scendere dalla corona o dal pignone provocando gravi incidenti e gravi
danni al veicolo dovuti a incidenti, con conseguenti lesioni gravi o morte.
Non usare il veicolo se la catena non ben regolata.
Per verificare lo stato della catena, afferrare la catena nel punto in cui gira sulla corona e tirare come
per allontanarla dalla corona.
Se si riesce a spostare la catena di oltre 3 mm (0.125 in) dal pignone, la catena usurata e si devono
sostituire catena, corona e pignone.

PERICOLO
La mancata manutenzione pu portare allusura precoce della catena, danneggiando corona e pigno-
ne.
Se il veicolo viene utilizzato su strade polverose e fangose, la manutenzione della catena deve essere
pi frequente.

1 - 10
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

PNEUMATICI

ATTENZIONE
Un pneumatico gonfiato eccessivamente render la guida pi dura e scomoda, compromettendo il
comfort di guida.
Inoltre risulter compromessa la tenuta di strada, in particolare in curva e sul bagnato.
Un pneumatico sgonfio (pressione troppo bassa) pu scivolare sul cerchio ruota causando la perdita
di controllo del veicolo.
Anche in questo caso saranno pregiudicate la tenuta di strada e le caratteristiche di manovrabilit, ol-
tre allefficacia dei freni.
La sostituzione, riparazione, manutenzione ed equilibratura sono operazioni importanti che vanno e-
seguite da tecnici qualificati utilizzando attrezzature adeguate.
I pneumatici nuovi possono essere ricoperti da un sottile strato di rivestimento protettivo che scivo-
loso. Guidare con prudenza per i primi chilometri (miglia).
Non usare mai trattanti per gomma di alcun genere sui pneumatici.
Evitare in particolare che i pneumatici vengano a contatto con carburanti liquidi, che causerebbero un
rapido deterioramento della gomma.
Un pneumatico venuto a contatto con olio o benzina non si pu pulire, ma va invece sostituito.

PERICOLO
Certi pneumatici di primo equipaggiamento utilizzati sul veicolo sono dotati di indicatori di usura.
Esistono vari tipi di indicatori di usura.
Rivolgersi al Concessionario per ottenere le informazioni necessarie sulle procedure di controllo dei
pneumatici.
Effettuare il controllo visivo dellusura dei pneumatici e farli sostituire se usurati.
Nel caso un pneumatico si sgonfi durante la marcia, non tentare di proseguire la marcia.
Evitare frenate o manovre brusche e non chiudere lacceleratore bruscamente.
Chiudere lentamente la manopola dellacceleratore, spostandosi verso il bordo della strada e sfruttare
il freno motore per rallentare fino a fermarsi.
Il mancato rispetto di queste avvertenze pu causare incidenti con conseguente rischio di lesioni o
morte.
Non montare pneumatici con camera daria su cerchi per pneumatici tubeless e viceversa.

1 - 11
INFORMAZIONI GENERALI
Engine V 990 RR

1.4. RODAGGIO
1.4.1. RODAGGIO
Il rodaggio del motore fondamentale per garantirne la successiva durata e il corretto funzionamento.
Percorrere, se possibile, strade con molte curve e/o collinose, dove il motore, le sospensioni e i freni vengono sottoposti
a un rodaggio pi efficace.
Variare la velocit di guida durante il rodaggio.
In questo modo si consente di caricare il lavoro dei componenti e successivamente scaricare, raffreddando le parti del
motore.
Sebbene sia importante sollecitare i componenti del motore durante il rodaggio, fare molta attenzione a non eccedere.

ATTENZIONE
Soltanto dopo i primi 1500 km (932 mi) di rodaggio possibile ottenere le migliori prestazioni in acce-
lerazione del veicolo.

Attenersi alle seguenti indicazioni:


Non accelerare bruscamente e completamente quando il motore sta funzionando a un regime di giri basso, sia du-
rante che dopo il rodaggio.
Durante i primi 100 km (62 mi) agire con cautela sui freni, ed evitare brusche e prolungate frenate. Ci per consen-
tirne un corretto assestamento del materiale dattrito delle pastiglie sui dischi freno.
Durante i primi 1000 km (621 mi) di percorrenza, non superare mai 6000 giri/minuto (rpm) (vedi tabella).

ATTENZIONE
Dopo i primi 1000 km (621 mi) di funzionamento, eseguire i controlli previsti nella colonna fine ro-
daggio, vedi (TABELLA MANUTENZIONE PERIODICA), al fine di evitare danni a s stessi, agli altri e/o
al veicolo.

Tra i 1000 km (621 mi) e i 1500 km (932 mi) di percorrenza, guidare pi vivacemente, variare la velocit e usare
laccelerazione massima solo per brevi istanti, per consentire un miglior accoppiamento dei componenti; non supe-
rare i 7500 giri/minuto (rpm) del motore (vedi tabella).
Dopo i 1500 km (932 mi) si possono pretendere dal motore maggiori prestazioni, senza tuttavia fare girare il moto-
re oltre il regime di giri massimo consentito [11000 giri/minuto (rpm)].

Massimo numero di giri del motore raccomandato


Percorrenza Km (mi) Giri/minuto (rpm)
01000 (621) 6000
10001500 (621932) 7500
Oltre 1500 (932) 11000

1 - 12
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI 2

2-1
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

INDICE

2.1. INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI ........................................................................................................ 3


2.1.1. DATI TECNICI ............................................................................................................................................ 3
2.1.2. TABELLA LUBRIFICANTI........................................................................................................................... 5
2.1.3. COPPIE DI SERRAGGIO ........................................................................................................................... 6
2.1.4. ATTREZZI SPECIALI.................................................................................................................................. 8

2-2
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

2.1. INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI


2.1.1. DATI TECNICI

MOTORE
Modello V990 NG
Tipo bicilindrico 4 tempi a V 60 longitudinale con 4 valvole per cilindro, 2 al-
beri a camme in testa
Numero cilindri 2
Cilindrata complessiva 997,6 cm3
Potenza nominale max. (all`albero motore) 102 Kw (137 HP) a 9500 giri/min (rpm)
Coppia max. 107 Nm (10,7 Kgm) a 7750 giri/min (rpm)
Alesaggio/corsa 97 mm/67,5 mm
Rapporto di compressione 11,8 0,4: 1
Albero a camme in aspirazione 266 , alzata valvole = 11,8 mm
Albero a camme in scarico 259 , alzata valvole = 10,6 mm
Anticipo valvole (con gioco valvole 1 mm)
Apertura in aspirazione 25 prima del PMS
Chiusura in aspirazione 61 dopo il PMI
Apertura in scarico 64 prima del PMS
Chiusura in scarico 15 dopo il PMI
Gioco valvole in aspirazione 0,11 0,18 mm
Gioco valvole in scarico 0,22 0,29 mm
N giri del motore al regime minimo 1280 100 giri/min (rpm)
N giri del motore al regime massimo 11000 100 giri/min (rpm)
Accensione elettronica comandata
Avviamento elettrico
Anticipo d`accensione All`avviamento: 5 prima del PMS, ulteriore anticipo in funzione dei con-
sumi
Rapporto di trasmissione motorino I = 49/9 * 30/11 * 64/30 = 31,677
d`avviamento
Frizione multidisco in bagno dolio con comando idraulico sul lato sinistro del
manubrio e dispositivo PPC
- # 9 dischi guarniti ; spessore 3,5 mm
- # 10 dischi interni ; spessore 1,5 mm
Sistema di lubrificazione carter a secco con serbatoio olio separato e radiatore di raffreddamento
Pressione di lubrificazione Min. 350 kPa (3,5 bar)
A max. 80C (176F) e 6000 giri/min (rpm)
Filtro aria con cartuccia filtrante a secco
Raffreddamento a liquido
Rapporto di trasmissione pompa liquido refri- iwp = 28/27 * 28/28 = 1,037
gerante
Portata pompa liquido refrigerante (con valvo- 100 l/min a 9000 giri/min (rpm)
la termostatica aperta)
Temperatura di inizio apertura valvola termo- 65 2 C (149 5 F)
statica
Peso motore a secco ~ 67 Kg

CAMBIO
Tipo meccanico a 6 rapporti con comando a pedale sul lato sinistro del moto-
re

CAPACIT
Olio motore cambio olio 3700 cm3 cambio olio e filtro olio 3900 cm3

RAPPORTI DI TRASMISSIONE
Rapporto Primaria Secondaria Rapporto finale Rapporto totale
1 31/60 = 1: 1,935 15/34 = 1: 2,267 16/40 = 1: 2,500 1:10,968
2 19/31 = 1: 1,632 1:7,895
3 20/26 = 1: 1,300 1:6,290
4 22/24 = 1: 1,091 1:5,279
5 25/24 = 1: 0,960 1:4,645
6 26/23 = 1: 0,885 1:4,280

2-3
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

SISTEMA DI ALIMENTAZIONE
Tipo iniezione elettronica (Multipoint)
Diffusore 57 mm

ALIMENTAZIONE
Carburante benzina super senza piombo, numero di ottano minimo 95 (N.O.R.M.) e
85 (N.O.M.M.)

CANDELE
Standard NGK R DCPR9E
Distanza elettrodi candele 0,8 mm
Resistenza 5 k

IMPIANTO ELETTRICO
Generatore (a magnete permanente) 12 V 500 W
Motorino avviamento 12 V 0,9 kW

2-4
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
ENGINE V 990 RR

2.1.2. TABELLA LUBRIFICANTI


LUBRIFICANTE PRODOTTO

CONSIGLIATO: EXTRA RAID 4, SAE 15W - 50


Olio motore In alternativa agli oli consigliati, si possono utilizzare oli di marca con pre-
stazioni conformi o superiori alle specifiche CCMC G-4, A.P.I. SG.

CONSIGLIATO: F.A. 5W oppure F.A. 20W


Qualora si intendesse disporre di un comportamento intermedio tra quelli
offerti da F.A. 5W e da F.A. 20W si possono miscelare i prodotti
RSV R Olio forcella come sotto indicato:

SAE 10W = F.A. 5W 67% del volume + F.A. 20W 33% del volume.
SAE 15W = F.A. 5W 33% del volume + F.A. 20W 67% del volume.

RFACT (RSV R OPT) Olio forcella tipo


HLINS 5W
R FACTORY

CONSIGLIATO: Bimol Grease 481, AUTOGREASE MP


Cuscinetti e altri punti di In alternativa al prodotto consigliato, utilizzare grasso di marca per cuscinet-
lubrificazione ti volventi, campo di temperatura utile -30 C ... +140 C, punto di gocciola-
mento 150 C ...230 C, elevata protezione anticorrosiva, buona resistenza
allacqua e allossidazione.

Poli batteria Grasso neutro oppure vaselina.

Catene Grasso spray CONSIGLIATO: CHAIN SPRAY.

CONSIGLIATO: Autofluid FR. DOT 4 (limpianto frenante compatibile


anche con DOT 5.
Liquido freni
IMPORTANTE Impiegare solo liquido freni nuovo. Non mescolare differenti
marche o tipologie di olio senza aver verificato la compatibilit delle basi.

F.F., DOT 5 (Compatibile DOT 4).


Comando frizione
IMPORTANTE Impiegare solo liquido comando frizione nuovo.

CONSIGLIATO: ECOBLU 40C.


Liquido refrigerante motore IMPORTANTE Impiegare solo antigelo e anticorrosivo senza nitrito, che as-
sicuri una protezione almeno ai 35C

2-5
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

2.1.3. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

(FtLb)

NOTE
DENOMINAZIONE

MOTORE
Particolari fissati al motore
Flangia entrata olio motore 4 M6x20 8,11
Tappo scarico olio motore 1 M12x1.5 14,75
Fissaggio pignone 1 M10x35 36,88
Fissaggio cilindro comando frizione 3 M6x45 8,11
Vite di scarico liquido refrigerante 1 M6x25 8,11
Vite fissaggio leva cambio 1 M6x16 8,85
Carter motore
Vite bloccaggio cuscinetti a sfera rullo selettore/carter [lato
1 Torx M6x12 8,11 Loctite 243
volano (MS)]
Cuscinetti a sfera rullo selettore/carter [lato frizione (KS)] 1 M6x20 8,11
Cuscinetti a sfera albero di trasmissione/carter [lato frizione
3 Torx M6x12 8,11 Loctite 243
(KS)]
Carter [lato volano (MS)]/carter [lato frizione (KS)] 3 M6x45 8,11
Carter [lato volano (MS)]/carter [lato frizione (KS)] 13 M6x65 8,11
Carter [lato volano (MS)]/carter [lato frizione (KS)] 1 M6x80 8,11
Carter [lato volano (MS)]/carter [lato frizione (KS)] 5 M6x45 8,11
Carter (Vite magnetica) 1 M12x1.5 14,75
Carter sensore di neutral 1 2,95 Loctite 574
Coperchio filtro olio 2 M6x20 8,11
Carter/ugello 60 1 4,43
Flangia cuscinetto [lato volano (MS)] 2 M6x12 8,11 Loctite 243
Pompa olio
Pompa olio
Corpo pompa olio
Coperchio pompa olio 4 M6x45 8,11
Frizione
Albero primario [lato frizione (KS)] 1 M24x1.5 125,39 Loctite 648
Molla frizione 6 M6x30 8,11
Asta di disinnesto 1 M12 22,13
Trasmissione primaria (piatto portamolle/ingranaggio
8 M8x25 22,13
trasmissione primaria/campana frizione)
Trasmissione primaria (piatto portamolle/ingranaggio
8 M8 22,13 Loctite 648
trasmissione primaria/campana frizione)

2-6
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

Testata, cilindri
Supporto albero a camme/testata anteriore 6 M6x30 8,11
Testata anteriore (Tubo acqua ) 1 M18x1.5 A mano Loctite 275
Testata anteriore tappo 1 M18x1.5 A mano Loctite 243
Testata posteriore tubo acqua 2 M18x1.5 A mano Loctite 275
Supporto albero a camme/testata posteriore 4 M6x30 8,11
Supporto albero a camme/testata posteriore 2 M6x45 8,11
Supporto albero a camme/testata posteriore 2 M6x55 8,11
Prigioniero di scarico 8 M6x16/20 7,38 Loctite 275
Testata posteriore 1 A mano Loctite 275
Testata/carter (Vite prigioniera) 8 M10x171 4,43 Loctite 648
Cilindro/testata (versione con cilindro non verniciato) 8 M8x45 19,91
Testata/vite prigioniera (versione con testata non verniciata) 8 M10x4 42,79
Testata/vano catena 2 M6x100 8,85
Testata posteriore/flangia bronzine 2 M6x35 8,11
Testata posteriore/flangia bronzine 2 M6x20 8,11
Testata anteriore/Ingranaggio condotto (catena distribuzione)
6 M6x45 8,11 Loctite 243
- Albero a camme aspirazione
Testata anteriore/Guidacatena superiore 2 M6x16 8,11
Testata posteriore/Ingranaggio condotto (catena
6 M6x11.5 8,11 Loctite 243
distribuzione) - Albero a camme aspirazione
Testata posteriore/Contrappeso + Ingranaggio condotto
1 M14x1 36,88 Loctite 243
(gruppo contralbero superiore) - Contralbero superiore
Testata posteriore/Guidacatena superiore 2 M6x35 8,11
Coperchio valvole 10 M6x23 6,64
Flangia di aspirazione 4 M8x25 14,01
Cilindro/tendicatena 2 M16x1.5 22,13
Sensore temperatura acqua 1 14,75
M10x40
Fissaggio staffa di supporto 2+ 2 29,5 Loctite 243
M10
Sistema di accensione, motorino davviamento
Sensore posizione albero motore/coperchio volano 1 M6 8,11 Loctite 243
Coperchio volano/generatore 12 M6x35 8,11
Volano magnete/alloggiamento ruota libera/anello volano 6 M8x18 22,13 Loctite 648
Volano magnete/albero motore 1 M16x30 95,88 Loctite 648
Coperchio dispositivo di accensione/staffetta portacavi 1 M5 5,16
Sensore posizione albero a camme/testata anteriore 1 M6x15 8,11
Motorino davviamento 2 M6x30 8,11

Coperchio frizione, pompa liquido refrigerante


Girante Pompa del liquido refrigerante A mano
Coperchio pompa del liquido refrigerante 1 M6x25 8,11
Corpo pompa del liquido refrigerante 3 M6x55 8,11 Loctite 243
Coperchio frizione 10 M6x35 8,11
Coperchio frizione 1 M6x50 8,11
Coperchio frizione 3 M8x55 14,01
Coperchio frizione 1 M8x65 14,01

2-7
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

2.1.4. ATTREZZI SPECIALI


Per un corretto smontaggio e rimontaggio e una buona messa a punto, sono necessari idonei attrezzi speciali.
Lutilizzo di attrezzi speciali evita possibili danni che potrebbero derivare da attrezzi inadatti e/o da tecniche improvvi-
sate.
Di seguito sono elencati gli attrezzi speciali appositamente studiati per questo specifico veicolo.
Se necessario richiedere gli attrezzi speciali generici.

ATTENZIONE
Prima di utilizzare gli attrezzi speciali consultare leventuale documentazione a corredo.

CAVALLETTI DI SOSTEGNO

Pos. aprilia part# (denominazione attrezzo e funzione)


A 8140176 (kit completo cavalletti di sostegno)
1 8146486 (cavalletto di sostegno anteriore
2 xxxxxxx N.A. [cavalletto di sostegno centrale]
3 8705021 (cavalletto di sostegno posteriore)
xxxxxxx N.A. = fornibile solo con il kit aprilia part# 8140176 (kit completo cavalletti di sostegno)

2-8
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

ATTREZZI PER COMPONENTI TELAIO

Pos. aprilia part# (denominazione attrezzo e funzione)


A 8140203 (kit attrezzi completo per componenti telaio)
8140189 [attrezzo per montaggio paraolio per foro 43. Complemento al kit aprilia part# 8140151 (kit
1
attrezzi completo per forcella)]
2 8140190 (attrezzo per serraggio sterzo)
3 8140191 (attrezzo per serraggio perno forcellone e supporto motore)

ATTREZZI PER FORCELLA

Pos. aprilia part# (denominazione attrezzo e funzione)


A 8140151 (kit attrezzi completo per forcella)
1 8140145 (attrezzo per montaggio anello di tenuta 41 mm)
8140146 [peso da applicare sullattrezzo: aprilia part# 8140145 (attrezzo per montaggio anello di tenu-
2
ta 41 mm)] e aprilia part# 8140189 [attrezzo per montaggio paraolio per foro 43. Complemento al
kit aprilia part# 8140151 (kit attrezzi completo per forcella)]
3 8140147 (attrezzo per ritegno distanziale)
8140148 (piastra separatrice distanziale/pompante)
4
8140149 (protezione per operazioni di smontaggio)
5

6 8140150 (asta forata per spurgo aria pompante)

2-9
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

ATTREZZI PER MOTORE

2 - 10
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

Pos. aprilia part# (denominazione attrezzo e funzione)


A 8140175 (kit attrezzi completo per motore)
1 0277680 (tampone montaggio paraolio albero secondario cambio)
2 0277660 (tampone montaggio paraolio contralbero superiore)
3 0277670 (tampone montaggio paraolio sede albero pompa liquido refrigerante)
4 0877257 (tampone di montaggio per anello scorrimento sede albero pompa acqua)
5 0277510 (tampone smontaggio guida valvola)
6 0277210 (tampone montaggio per guida valvola)
7 0277695 (tampone montaggio per paraolio guida valvola)
8 8140155 (tampone montaggio paraolio albero cambio-paraolio albero frizione)
9 0277725 (tampone inserimento bronzine albero motore)
10 0277720 (tampone estrattore bronzine albero motore)
11 0277537 (tampone inserimento bronzine contralbero inferiore)
12 0277727 (tampone inserimento bronzine coperchio frizione-albero motore)
13 0277729 (tampone inserimento bronzine coperchio frizione contralbero inferiore)
14 8140177 (chiave candela)
15 0277252 (attrezzo smontaggio coperchio accensione)
16 0277730 (bullone esagonale per estrazione volano)
17 0240880 (bullone filettato per bloccaggio albero motore al PMS)
18 0277308 (bussola guida per albero secondario cambio)
19 8140178 (tampone di montaggio e smontaggio spinotto)
20 8140181 (manometro pressione carburante-olio-compressione)
21 8140182 (bussola per bullone rotore)
22 0277881 (attrezzo bloccaggio frizione)
23 8140156 + 8140157 + 0276377 (estrattore per bronzine coperchio frizione)
24 0276479 (attrezzo spingimolla valvola)
25 8140179 (archetto per smontaggio e rimontaggio valvole)
26 8157143 (adesivo per pannello portattrezzi RSVmille)
27 8140183 (gancio per sollevamento motore)
28 8140184 (bussola per smontaggio dado trasmissione primaria)
29 8140185 (leve a gancio per estrazione dischi frizione)
30 8140188 (supporto motore)
31 8140186 (attrezzo stringi-fasce elastiche pistone)
32 8140197 (bullone forato per prova pressione carburante)
33 8140205 (attrezzo dima alberi a camme)
34 8140426 (ganci per pannello)

2 - 11
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

ATTREZZI VARI

2 - 12
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

Pos. aprilia part# (denominazione attrezzo e funzione)


1 8140196 [Plurigas (lingua italiana)]
1 8140578 [Plurigas (lingua inglese)]
2 8140192 (kit per montaggio catena)
3 8140180 (estrattori per cuscinetti)
4 8140202 (sonde per analisi gas di scarico)
5 8140267 (manicotto per vacuometro)
6 8140256 (vacuometro)
7 8140424 (chiave per forcelle OHLINS)
8 8140199 (pannello portattrezzi)
9 8140426 (ganci per pannello)
10 8140432 (estrattore a battente)
11 8140187 (cavalletto per supporto motore)
12 8124838 (carica batterie M.F.)
13 0897651 [LOCTITE 243 blu (10 cm)]
14 0899788 [LOCTITE 648 verde (5 g)]
15 0899784 (LOCTITE 574 arancione)
16 0297434 (LOCTITE 767 Anti-Seize 15378)
17 0297433 [MOLYKOTE G-N (50 g)]
18 0897330 (grasso multiuso bp lz)
19 0297386 [SILASTIC 732 RTV (100 g)]
20 8116067 (LOCTITE 8150)
21 8202222 (foglio adesivo generico per pannello)
22 8140074 (tampone di estrazione bronzine contralbero inferiore)
23 8140204 (supporti per cavalletto di sostegno posteriore)
24 0277295 (pinza montaggio fascette clic)

2 - 13
INFORMAZIONI TECNICHE GENERALI
Engine V 990 RR

ATTREZZI DI ALTRI VEICOLI aprilia

Pos. aprilia part# (denominazione attrezzo e funzione)


1 0877650 (impugnatura per tamponi)
2 0277265 (estrattore per cuscinetto di contralbero, albero primario e secondario)
8116050 (olio motore)
8116053 (grasso " Bimol Grease 481)
8116038 (grasso LUBERING ST)
xxxxxxx N.A. (lubrificante temporaneo AP-LUBE)
xxxxxxx N.A. (grasso DID CHAIN LUBE)
8116031 (liquido lavaggio telai bisolvente)
8116945 (ACRILICON 28 colla cianoacrilica)
xxxxxxx N.A. (sgrassante MOTUL MOTOWASH)
8116043 (pasta antigrippaggio ANTI-SEIZE MOTAGEPASTE AS 1800)
xxxxxxx N.A. (alcool)
0898011 (LOCTITE 275 verde fluorescente)
xxxxxxx N.A. (LOCTITE 572)

xxxxxxx N.A. = non disponibile

2 - 14
MOTORE
Engine V 990 RR

MOTORE 3

3-1
MOTORE
Engine V 990 RR

INDICE
3.1. ACCESSORI MOTORE................................................................................................................................... 3
3.1.1. RIMOZIONE ACCESSORI MOTORE......................................................................................................... 3
3.1.2. RIMONTAGGIO ACCESSORI MOTORE ................................................................................................... 5
3.1.3. COPPIE DI SERRAGGIO ........................................................................................................................... 7
3.2. LATO ALTERNATORE.................................................................................................................................... 8
3.2.1. SMONTAGGI LATO ALTERNATORE ........................................................................................................ 8
3.2.2. RIMONTAGGIO LATO ALTERNATORE .................................................................................................. 12
3.2.3. CONTROLLO............................................................................................................................................ 16
3.2.4. COPPIE DI SERRAGGIO ......................................................................................................................... 17
3.3. LATO FRIZIONE............................................................................................................................................ 18
3.3.1. SMONTAGGI LATO FRIZIONE ................................................................................................................ 18
3.3.2. CONTROLLO............................................................................................................................................ 21
3.3.3. RIMONTAGGIO LATO FRIZIONE ............................................................................................................ 22
3.3.4. COPPIE DI SERRAGGIO ......................................................................................................................... 25
3.4. FRIZIONE ...................................................................................................................................................... 26
3.4.1. SMONTAGGIO FRIZIONE........................................................................................................................ 26
3.4.2. CONTROLLO FRIZIONE .......................................................................................................................... 30
3.4.3. RIMONTAGGIO FRIZIONE ...................................................................................................................... 33
3.4.4. COPPIE DI SERRAGGIO ......................................................................................................................... 38
3.5. POMPA LIQUIDO REFRIGERANTE ............................................................................................................. 39
3.5.1. SMONTAGGIO, CONTROLLO, RIMONTAGGIO ..................................................................................... 39
3.5.2. COPPIE DI SERRAGGIO ......................................................................................................................... 41
3.6. COPERCHI TESTE ....................................................................................................................................... 42
3.6.1. RIMOZIONE COPERCHI TESTE ............................................................................................................. 42
3.6.2. RIMONTAGGIO COPERCHI TESTE........................................................................................................ 44
3.6.3. COPPIE DI SERRAGGIO ......................................................................................................................... 46
3.7. CILINDRI E PISTONI..................................................................................................................................... 47
3.7.1. RIMOZIONE CILINDRO E PISTONE ANTERIORE................................................................................. 47
3.7.2. RIMONTAGGIO CILINDRO E PISTONE ANTERIORE ........................................................................... 51
3.7.3. RIMOZIONE CILINDRO E PISTONE POSTERIORE .............................................................................. 57
3.7.4. RIMONTAGGIO CILINDRO E PISTONE POSTERIORE......................................................................... 61
3.7.5. CONTROLLO............................................................................................................................................ 68
3.7.6. COPPIE DI SERRAGGIO ......................................................................................................................... 71
3.8. TESTATE....................................................................................................................................................... 72
3.8.1. RIMOZIONE TESTATA ANTERIORE....................................................................................................... 72
3.8.2. RIMONTAGGIO TESTATA ANTERIORE ................................................................................................. 74
3.8.3. RIMOZIONE TESTATA POSTERIORE .................................................................................................... 76
3.8.4. RIMONTAGGIO TESTATA POSTERIORE............................................................................................... 78
3.8.5. SMONTAGGIO VALVOLE ........................................................................................................................ 81
3.8.6. RIMONTAGGIO VALVOLE....................................................................................................................... 84
3.8.7. GUIDA VALVOLE ..................................................................................................................................... 87
3.8.8. CONTROLLO............................................................................................................................................ 89
3.8.9. COPPIE DI SERRAGGIO ......................................................................................................................... 95
3.9. COMANDO DISTRIBUZIONE ....................................................................................................................... 96
3.9.1. RIMOZIONE COMANDO DISTRIBUZIONE ANTERIORE....................................................................... 96
3.9.2. RIMONTAGGIO COMANDO DISTRIBUZIONE CILINDRO ANTERIORE ................................................ 98
3.9.3. RIMOZIONE COMANDO DISTRIBUZIONE POSTERIORE ................................................................... 100
3.9.4. RIMONTAGGIO COMANDO DISTRIBUZIONE CILINDRO POSTERIORE ........................................... 103
3.9.5. CONTROLLO.......................................................................................................................................... 105
3.9.6. COPPIE DI SERRAGGIO ....................................................................................................................... 107
3.10. POMPA OLIO .............................................................................................................................................. 108
3.10.1. RIMOZIONE POMPA OLIO ............................................................................................................... 108
3.10.2. REVISIONE POMPA OLIO ................................................................................................................ 111
3.10.3. RIMONTAGGIO POMPA OLIO.......................................................................................................... 113
3.10.4. CONTROLLO POMPA DELLOLIO.................................................................................................... 117
3.10.5. COPPIE DI SERRAGGIO .................................................................................................................. 118
3.11. CARTER MOTORE ..................................................................................................................................... 119
3.11.1. SMONTAGGIO INGRANAGGI VARI ................................................................................................. 119
3.11.2. RIMONTAGGIO CONTRALBERO ..................................................................................................... 124
3.11.3. SEPARAZIONE CARTER MOTORE ................................................................................................. 130
3.11.4. CONTROLLO CARTER ..................................................................................................................... 135
3.11.5. UNIONE CARTER MOTORE............................................................................................................. 138
3.11.6. SMONTAGGIO BIELLE ..................................................................................................................... 144
3.11.7. ALBERO MOTORE ............................................................................................................................ 145
3.11.8. RIMONTAGGIO BIELLE .................................................................................................................... 148
3.11.9. COPPIE DI SERRAGGIO .................................................................................................................. 149

3-2
MOTORE
Engine V 990 RR

3.1. ACCESSORI MOTORE


3.1.1. RIMOZIONE ACCESSORI MOTORE
Svitare le viti di fissaggio del motorino di avviamento e
rimuoverlo dal suo alloggiamento.

Sganciare il tubo sulla testata anteriore.

Rimuovere le quattro viti del coperchio pompa acqua.

3-3
MOTORE
Engine V 990 RR

Asportare il coperchio assieme alle tubazioni del circui-


to di raffreddamento.

Staccare i due tubi che si collegano al collettore a tre


vie e asportare il gruppo completo.

3-4
MOTORE
Engine V 990 RR

3.1.2. RIMONTAGGIO ACCESSORI MOTORE


Posizionare il coperchio pompa acqua assieme alle
tubazioni del circuito di raffreddamento.

Serrare le quattro viti di fissaggio alla coppia prescritta.

Agganciare il tubo sulla testata anteriore.

Posizionare il collettore a tre vie.


Agganciare i due tubi che si collegano alle testate.

3-5
MOTORE
Engine V 990 RR

Montare il motorino di avviamento serrando le due viti


di fissaggio alla coppia prescritta.

3-6
MOTORE
Engine V 990 RR

3.1.3. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Sistema di accensione, motorino davviamento


Sensore posizione albero motore/coperchio volano 1 M6 11 Loctite 243
Coperchio volano/generatore 12 M6x35 11
Volano magnete/alloggiamento ruota libera/anello volano 6 M8 x 18 30 Loctite 648
Volano magnete/albero motore 1 M16x30 130 Loctite 648

Coperchio dispositivo di accensione/staffetta portacavi 1 M5 7

Sensore posizione albero a camme/testata anteriore 1 M6x15 11


Motorino davviamento 2 M6x30 11

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Coperchio frizione, pompa liquido refrigerante


Girante Pompa del liquido refrigerante A mano
Coperchio pompa del liquido refrigerante 1 M6x25 11
Corpo pompa del liquido refrigerante 3 M6x55 11 Loctite 243
Coperchio frizione 10 M6x35 11
Coperchio frizione 1 M6x50 11
Coperchio frizione 3 M8x55 19
Coperchio frizione 1 M8x65 19

3-7
MOTORE
Engine V 990 RR

3.2. LATO ALTERNATORE


3.2.1. SMONTAGGI LATO ALTERNATORE
Smontare il sensore di giri.

Svitare le viti perimetrali del carter generatore.

Rimuovere il carter recuperando la guarnizione di tenu-


ta.

3-8
MOTORE
Engine V 990 RR

Ruotare in senso antiorario il motore con lapposito at-


trezzo in modo da portare il cilindro anteriore al punto
morto superiore in fase di scoppio.

Questa posizione segnalata dallallineamento dei rife-


rimenti IN ed EX.

Avvitare lattrezzo di bloccaggio albero motore senza


serrare eccessivamente.

Verificare il bloccaggio dellalbero ruotandolo alternati-


vamente nelle due direzioni.

3-9
MOTORE
Engine V 990 RR

Svitare la vite di fissaggio del volano generatore.

Montare lattrezzo prescritto per estrarre il volano.

Riscaldare il mozzo per 5-10 minuti con lapposito ri-


scaldatore a soffio daria.
Estrarre il volano con flangia e la ruota libera completa.

3 - 10
MOTORE
Engine V 990 RR

Estrarre la linguetta sullalbero motore.

Rimuovere lingranaggio intermedio e lingranaggio


doppio di avviamento.

3 - 11
MOTORE
Engine V 990 RR

3.2.2. RIMONTAGGIO LATO ALTERNATORE


Posizionare lingranaggio doppio di avviamento e
lingranaggio intermedio.

Montare la linguetta sullalbero motore.

Inserire sullalbero lingranaggio della ruota libera e il


volano con flangia.

3 - 12
MOTORE
Engine V 990 RR

Serrare la vite di fissaggio del volano secondo la pro-


cedura prescritta.

Posizionare la guarnizione di tenuta sul carter motore.

3 - 13
MOTORE
Engine V 990 RR

Inserire il coperchio accensione mediante lapposito


attrezzo di manovra.

Avvitare le viti di fissaggio perimetrali alla coppia pre-


scritta.

Rimuovere lattrezzo di manovra.

Montare la vite di chiusura con anello o-ring.

3 - 14
MOTORE
Engine V 990 RR

Montare il sensore di giri.

3 - 15
MOTORE
Engine V 990 RR

3.2.3. CONTROLLO
IMPORTANTE Se la dentatura dellingranaggio doppio di
avviamento deformata, necessario controllare anche la
dentatura del motorino di avviamento.
Controllare la dentatura dellingranaggio doppio di avviamen-
to (1), lingranaggio intermedio (2) e lingranaggio ruota libe-
ra (3) per verificare la presenza di rotture nel materiale o de-
formazioni.
Verificare la presenza di tracce di rotolamento e scanalature
nella boccola dellingranaggio ruota libera (3).

Misurare il diametro cuscinetti degli ingranaggi.

Ingranaggio doppio di avviamento:


limite di usura (4) max. 10,10 mm.

Ingranaggio intermedio:
limite di usura (5) max. 10,08 mm.

Ingranaggio ruota libera:


limite di usura (6) max. 35,07 mm.
IMPORTANTE La boccola allinterno dellingranaggio ruo-
ta libera (3) deve essere inserita in modo fisso e non deve
potersi muovere liberamente.

Se si verifica la presenza di deformazioni sulla superficie di


scorrimento o rotture di materiali, necessario sostituire
lingranaggio ruota libera.
Controllare lusura sulla superficie di scorrimento (7) della
ruota libera.

Eliminare dal cono del rotore eventuali residui di LOCTITE .
Controllare se il cono e la scanalatura per la chiavetta sono
in perfette condizioni.
IMPORTANTE Se il cono o la scanalatura per la chiavetta
sono danneggiati, necessario sostituire il rotore.

Estrarre la ruota libera (8) dal rispettivo alloggiamento e con-


trollare se sui rulli della ruota libera (8) vi sono tracce di usu-
ra.
Controllare se la molla esterna sufficientemente precarica-
ta, in modo tale da mantenere in posizione i rulli.
Verificare la presenza di usura sulla superficie di scorrimento
della ruota libera allinterno del rispettivo alloggiamento.
IMPORTANTE Qualora sulla superficie di scorrimento si
riscontri la presenza di deformazioni o profonde scanalature,
necessario sostituire lalloggiamento della ruota libera.

3 - 16
MOTORE
Engine V 990 RR

3.2.4. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Sistema di accensione, motorino davviamento


Sensore posizione albero motore/coperchio volano 1 M6 11 Loctite 243
Coperchio volano/generatore 12 M6x35 11
Volano magnete/alloggiamento ruota libera/anello volano 6 M8 x 18 30 Loctite 648
Volano magnete/albero motore 1 M16x30 130 Loctite 648

Coperchio dispositivo di accensione/staffetta portacavi 1 M5 7

Sensore posizione albero a camme/testata anteriore 1 M6x15 11


Motorino davviamento 2 M6x30 11

3 - 17
MOTORE
Engine V 990 RR

3.3. LATO FRIZIONE


3.3.1. SMONTAGGI LATO FRIZIONE
Smontare il coperchio frizione svitando le viti
perimetrali.

Sganciare la membrana dalla sua sede sul carter.

Bloccare il perno con una chiave a brugola e svitare il


dado di ritegno.

Asportare la rondella, il disco, la membrana e il disco in


alluminio.

3 - 18
MOTORE
Engine V 990 RR

Rimuovere le viti perimetrali del carter frizione e quindi


rimuovere il carter.

3 - 19
MOTORE
Engine V 990 RR

3 - 20
MOTORE
Engine V 990 RR

3.3.2. CONTROLLO
Verificare la presenza di danneggiamenti sulla superficie di
tenuta e controllare tutte le filettature per verificare che siano
in perfette condizioni.
Controllare le bronzine di supporto dellalbero motore e del
contralbero per verificare la presenza di tracce di rotolamen-
to o scanalature.

Misurare il diametro delle due bronzine di supporto.


Bronzine albero motore:
limite di usura 30,040 mm.
Bronzine contralbero:
limite di usura 20,060 mm.

ATTENZIONE
Eseguire diverse misurazioni, particolarmente
in direzione dellasse di entrambi i cilindri, evi-
tando il piano di giunzione dei 2 semigusci.
Nessuno dei valori misurati deve superare il
valore limite.

Misurare il gioco radiale dellalbero motore e del contralbero.

BRONZINE DI SUPPORTO
IMPORTANTE Il gruppo di tolleranza delle bronzine di banco
anchesso contrassegnato con un punto colorato.
Se il contrassegno colorato applicato al coperchio frizione
non pi chiaramente leggibile, calcolare il diametro rica-
vandolo dalla media di diverse misurazioni.

ATTENZIONE
Eseguire diverse misurazioni, particolarmente
in direzione dellasse di entrambi i cilindri.

Contrassegno Contrassegno
Foro nel coperchio
coperchio bron- coperchio fri-
frizione
zina zione
32,921 32,930
rosso rosso
mm
32,930 32,940
blu blu
mm
32,940 32,951
giallo giallo
mm

3 - 21
MOTORE
Engine V 990 RR

3.3.3. RIMONTAGGIO LATO FRIZIONE


Posizionare la guarnizione di tenuta.
Montare il carter frizione verificando che si innesti cor-
rettamente la trasmissione della pompa acqua.

Serrare le viti perimetrali del carter alla coppia prescrit-


ta.

Infilare sullalbero di disinnesto la rondella, il disco in


alluminio,la membrana, il disco e la rondella.

3 - 22
MOTORE
Engine V 990 RR

Avvitare manualmente il dado.


Bloccare il perno con una chiave a brugola e avvitare il
dado di ritegno alla coppia prescritta.

Agganciare la membrana nella sua sede sul carter.

3 - 23
MOTORE
Engine V 990 RR

Montare il coperchio frizione serrando le viti perimetrali


alla coppia prescritta.

3 - 24
MOTORE
Engine V 990 RR

3.3.4. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Coperchio frizione, pompa liquido refrigerante


Girante Pompa del liquido refrigerante A mano
Coperchio pompa del liquido refrigerante 1 M6x25 11
Corpo pompa del liquido refrigerante 3 M6x55 11 Loctite 243
Coperchio frizione 10 M6x35 11
Coperchio frizione 1 M6x50 11
Coperchio frizione 3 M8x55 19
Coperchio frizione 1 M8x65 19

3 - 25
MOTORE
Engine V 990 RR

3.4. FRIZIONE
3.4.1. SMONTAGGIO FRIZIONE
Svitare le sei viti di fissaggio del piatto frizione.

Rimuovere il piatto frizione.

Sfilare lalbero di disinnesto completo.

Asportare i dischi frizione con gli appositi attrezzi.

3 - 26
MOTORE
Engine V 990 RR

Ruotare in senso antiorario il motore con lapposito at-


trezzo in modo da portare il cilindro anteriore al punto
morto superiore in fase di scoppio.

Questa posizione segnalata dallallineamento dei rife-


rimenti IN ed EX.

Avvitare lattrezzo di bloccaggio albero motore senza


serrare eccessivamente.

Verificare il bloccaggio dellalbero ruotandolo alternati-


vamente nelle due direzioni.

3 - 27
MOTORE
Engine V 990 RR

Inserire lattrezzo bloccaggio frizione nella campana e


sul mozzo frizione.

Svitare e togliere il dado centrale di bloccaggio.

Rimuovere lattrezzo di bloccaggio frizione, la rondella


elastica e il mozzo frizione.

3 - 28
MOTORE
Engine V 990 RR

Rimuovere la campana frizione con anello reggispinta.

Estrarre lingranaggio di comando pompa olio dalla se-


de sulla campana frizione.

3 - 29
MOTORE
Engine V 990 RR

3.4.2. CONTROLLO FRIZIONE


Controllare la presenza di fessurazioni sui dischi di attrito (1)
e sui dischi in acciaio (2) nonch leventuale deformazione
(3) appoggiandoli su una superficie piana.

Deformazione ammessa (3) max. 0,15 mm.

IMPORTANTE I dischi in acciaio (2) non devono presenta-


re rigature e colori di rinvenimento.
Misurare la larghezza (4) della scanalatura di trascinamento.

Limite di usura (4) min. 13,7 mm.


IMPORTANTE Controllare lusura dei dischi frizione misu-
rando il gruppo dischi frizione completo.
Non effettuare misurazioni separate del gruppo dischi in ac-
ciaio e del gruppo dischi di attrito perch irrilevanti ai fini del
controllo usura.

Misurare il gruppo dischi frizione completo, (composto da


dieci dischi in acciaio e nove dischi di attrito).

Limite di usura min. 46,3 mm.


IMPORTANTE Lusura di uno o pi dischi frizione (in ac-
ciaio o di attrito) richiede la sostituzione del gruppo dischi
frizione completo (composto da dieci dischi in acciaio e nove
dischi di attrito).
Non ammessa la sostituzione parziale (dei soli dischi usu-
rati).
IMPORTANTE La sostituzione del gruppo dischi frizione
completo prevede la sostituzione del gruppo molle frizione.
Non ammesso il montaggio del gruppo dischi frizione nuo-
vo con gruppo molle usato.

Misurare la lunghezza in posizione di rilascio delle singole


molle frizione.

Limite di usura min. 44,0 mm.


IMPORTANTE Lusura di una o pi molle frizione richiede
la sostituzione di tutte le molle frizione. Non ammessa la
sostituzione parziale (delle sole molle usurate).

3 - 30
MOTORE
Engine V 990 RR

Controllare la scorrevolezza ed il gioco del cuscinetto a sfere


(4) del piatto portamolle (5) e, se necessario, sostituirli.
IMPORTANTE Per smontare e montare il cuscinetto a sfe-
re riscaldare il piatto portamolle a 80 100 C (176 212 F)
ed impiegare un punzone di montaggio adeguato.

Controllare lusura e la planarit della superficie di compres-


sione (6) del piatto portamolle (5).

Deformazione ammessa (6) max. 0,1 mm.


Controllare la profondit (7) del piatto portamolle.

Limite di usura (7) max. 33,5 mm.


Controllare leccentricit dellalbero di disinnesto (8) nonch
la presenza di tracce di rotolamento sulla superficie di scor-
rimento del paraolio.

Controllare la presenza di incrinature sulla membrana (9) e,


se necessario, sostituirla.

Controllare la dentatura esterna del mozzo frizione (10) per


verificare la presenza di eventuali ammaccature (11).

Controllare sulle superfici di accoppiamento coi dischi, che le


tracce lasciate dalle scanalature non siano pi profonde di
massimo 0,3 mm (11-12).

3 - 31
MOTORE
Engine V 990 RR

Limite di usura (13) max. 30,060 mm.


Controllare i fianchi dei denti dellingranaggio frizione (12) e
dellingranaggio di comando (14) per verificare la presenza
di eventuali rotture nel materiale o deformazioni.
IMPORTANTE Qualora lingranaggio della frizione o l'in-
granaggio di comando siano usurati necessario sostituire
in coppia il gruppo trasmissione primaria.

3 - 32
MOTORE
Engine V 990 RR

3.4.3. RIMONTAGGIO FRIZIONE


Posizionare sulla campana frizione lingranaggio di
comando pompa olio.
Verificare che lingranaggio frizione sia agganciato cor-
rettamente.

Infilare il gruppo sullalbero motore.

Montare lanello reggispinta.

Montare il mozzo frizione, la rondella elastica e avvita-


re manualmente il dado di fissaggio.

3 - 33
MOTORE
Engine V 990 RR

Inserire lattrezzo bloccaggio frizione nella campana e


sul mozzo frizione.

Serrare il dado di fissaggio seconda la procedura pre-


scritta.

3 - 34
MOTORE
Engine V 990 RR

Rimuovere lattrezzo di bloccaggio frizione.

Svitare lattrezzo di bloccaggio albero motore.

Inserire sulla campana i dischi frizione dopo averli lu-


brificati.
Il primo disco contrassegnato da un riferimento sul
diametro esterno.

3 - 35
MOTORE
Engine V 990 RR

Inserire alternativamente un disco rivestito e uno in ac-


ciaio.

Il disco rivestito superiore deve essere inserito nella


scanalatura sfalsata.

Oliare lalbero di disinnesto frizione ed inserirlo nel foro


dellalbero primario.

3 - 36
MOTORE
Engine V 990 RR

Posizionare il piatto frizione.

Inserire le molle frizione e serrare le viti alla coppia


prescritta.

3 - 37
MOTORE
Engine V 990 RR

3.4.4. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Frizione
Albero primario [lato frizione (KS)] 1 M24x1.5 170 Loctite 648
Molla frizione 6 M6x30 11
Asta di disinnesto 1 M12 30
Trasmissione primaria (piatto portamolle/ingranaggio
8 M8x25 30
trasmissione primaria/campana frizione)
Trasmissione primaria (piatto portamolle/ingranaggio
8 M8 30 Loctite 648
trasmissione primaria/campana frizione)

3 - 38
MOTORE
Engine V 990 RR

3.5. POMPA LIQUIDO REFRIGERANTE


3.5.1. SMONTAGGIO, CONTROLLO, RIMONTAGGIO
ATTENZIONE
Lo smontaggio della pompa liquido refrigerante
necessario solo in caso di perdite di olio o di
liquido refrigerante.

Controllare il foro di drenaggio per verificare la presenza di


eventuali perdite di olio o di liquido refrigerante.

SMONTAGGIO POMPA

Mantenere in posizione lingranaggio (1) della pompa liquido


refrigerante e svitare la girante (2).
Sfilare verso lalto lingranaggio (1) della pompa liquido refri-
gerante e rimuovere la spina (3) insieme alla rondella (4).

ATTENZIONE
Non danneggiare la filettatura dellalbero della
pompa liquido refrigerante.

Estrarre lalbero (5) della pompa liquido refrigerante in dire-


zione dellingranaggio (1) della pompa liquido refrigerante.

IMPORTANTE Per lo smontaggio del paraolio (6) e della


guarnizione ad anello scorrevole (7) sono previsti due fori
(allinterno del coperchio frizione.
ATTENZIONE
Per estrarre correttamente i due componenti (6)
(7) ripetere, in modo alternato, su entrambi i fo-
ri la seguente operazione.

Inserire un punzone nel foro e con un martello leggero


colpire moderatamente una sola volta. Ripetere sul se-
condo foro.

ISPEZIONE POMPA

Verificare sul girante (2) la presenza di danneggiamenti o


deformazioni e, se necessario, sostituirlo.
Verificare la presenza di tracce di rotolamento sullalbero (5)
della pompa liquido refrigerante in corrispondenza della zo-
na di scorrimento del paraolio e, se necessario, sostituirlo.
Misurare il foro sede (8) dellalbero della pompa liquido refri-
gerante sul coperchio frizione.
Limite di usura foro (8) max. 10,10 mm.

Verificare la presenza di danneggiamenti o rotture di mate-


riale sulla dentatura dellingranaggio (1) della pompa liquido
refrigerante e la distanza delle sporgenze di tenuta (9) per la
spina.
Limite di usura foro (9) max. 3,70 mm.

3 - 39
MOTORE
Engine V 990 RR

Controllare la presenza di danneggiamenti o rotture di mate-


riale sulla dentatura dellingranaggio intermedio (10) per la
pompa liquido refrigerante.
Misurare il foro sede (11).
Limite di usura foro (11) max. 10,22 mm.

MONTAGGIO POMPA
IMPORTANTE Premunirsi degli appositi attrezzi speciali
OPT:
- (12) manico per tamponi;
- (13) cod. 0277670 (tampone per montaggio paraolio se-
de albero pompa liquido refrigerante);
- (14) cod. 0877257 (tampone montaggio anello di scor-
rimento sede albero pompa liquido refrigerante).

IMPORTANTE Il lato chiuso del paraolio deve essere


rivolto verso la girante (2).
Inserire, fino in fondo alla sede, il paraolio (6) con il punzone
di montaggio.
Inserire, fino a riscontro, la guarnizione ad anello scorrevole
(7) con il tampone di montaggio.

ATTENZIONE
Non danneggiare la girante (2).

Avvitare a mano completamente la girante (2) sullalbero (5)


della pompa liquido refrigerante.
Applicare uno strato di MOLYKOTE G-N sullalbero (5) del-
la pompa liquido refrigerante e inserirlo dallesterno, fino in
fondo al gruppo paraolio.
Installare la rondella (4) sullalbero della pompa liquido refri-
gerante.
Installare la spina (3) nel foro dellalbero della pompa liquido
refrigerante ed agganciare lingranaggio (2) della pompa li-
quido refrigerante.
IMPORTANTE Si deve poter percepire il perfetto insedia-
mento della spina nella cavit dellingranaggio dalla pompa
liquido refrigerante.
Serrare manualmente la girante (2) mantenendo fermo
lingranaggio (1) della pompa liquido refrigerante.

3 - 40
MOTORE
Engine V 990 RR

3.5.2. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Coperchio frizione, pompa liquido refrigerante


Girante Pompa del liquido refrigerante A mano
Coperchio pompa del liquido refrigerante 1 M6x25 11
Corpo pompa del liquido refrigerante 3 M6x55 11 Loctite 243
Coperchio frizione 10 M6x35 11
Coperchio frizione 1 M6x50 11
Coperchio frizione 3 M8x55 19
Coperchio frizione 1 M8x65 19

3 - 41
MOTORE
Engine V 990 RR

3.6. COPERCHI TESTE


3.6.1. RIMOZIONE COPERCHI TESTE
Smontare le candele di accensione.

Smontare il sensore di fase.

Svitare le viti di fissaggio del coperchio testa anteriore.

Rimuovere il coperchio testa.

3 - 42
MOTORE
Engine V 990 RR

Asportare la guarnizione di tenuta del coperchio.

Ripetere loperazione per il cilindro posteriore.

3 - 43
MOTORE
Engine V 990 RR

3.6.2. RIMONTAGGIO COPERCHI TESTE


Posizionare la guarnizione di tenuta sul coperchio.

Montare il coperchio testa.

Serrare le viti di fissaggio alla coppia prescritta.

Ripetere loperazione per il cilindro anteriore.

3 - 44
MOTORE
Engine V 990 RR

Montare il sensore di fase serrando la vite di fissaggio


alla coppia prescritta.

Montare le candele di accensione.

3 - 45
MOTORE
Engine V 990 RR

3.6.3. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Testata, cilindri
Supporto albero a camme/testata anteriore 6 M6x30 11
Testata anteriore (Tubo acqua ) 1 M18x1.5 A mano Loctite 275
Testata anteriore tappo 1 M18x1.5 A mano Loctite 243
Testata posteriore tubo acqua 2 M18x1.5 A mano Loctite 275
Supporto albero a camme/testata posteriore 4 M6x30 11
Supporto albero a camme/testata posteriore 2 M6x45 11
Supporto albero a camme/testata posteriore 2 M6x55 11
Prigioniero di scarico 8 M6x16/20 10 Loctite 275
Testata posteriore 1 A mano Loctite 275
Testata/carter (Vite prigioniera) 8 M10x171 6 Loctite 648
Cilindro/testata (versione con cilindro non verniciato) 8 M8x45 27
Testata/vite prigioniera (versione con testata non verniciata) 8 M10x4 58
Testata/vano catena 2 M6x100 12
Testata posteriore/flangia bronzine 2 M6x35 11
Testata posteriore/flangia bronzine 2 M6x20 11
Testata anteriore/Ingranaggio condotto (catena distribuzione)
6 M6x45 11 Loctite 243
- Albero a camme aspirazione
Testata anteriore/Guidacatena superiore 2 M6x16 11
Testata posteriore/Ingranaggio condotto (catena
6 M6x11.5 11 Loctite 243
distribuzione) - Albero a camme aspirazione
Testata posteriore/Contrappeso + Ingranaggio condotto
1 M14x1 50 Loctite 243
(gruppo contralbero superiore) - Contralbero superiore
Testata posteriore/Guidacatena superiore 2 M6x35 11
Coperchio valvole 10 M6x23 9
Flangia di aspirazione 4 M8x25 19
Cilindro/tendicatena 2 M16x1.5 30
Sensore temperatura acqua 1 0 20
M10x40
Fissaggio staffa di supporto 2+ 2 40 Loctite 243
M10

3 - 46
MOTORE
Engine V 990 RR

3.7. CILINDRI E PISTONI


3.7.1. RIMOZIONE CILINDRO E PISTONE
ANTERIORE
Svitare i dadi di ritegno della staffetta di supporto.

Svitare le viti della seconda staffetta di supporto.

Svitare la vite di chiusura, completa di guarnizione di


tenuta, ed estrarre il tendicatena completo.

3 - 47
MOTORE
Engine V 990 RR

Rimuovere la staffa guidacatena superiore.

Smontare le ruote dentate degli alberi a camme.

Asportare il pattino guidacatena fisso.

Svitare le due viti sulla cartella distribuzione.

3 - 48
MOTORE
Engine V 990 RR

Rimuovere i dadi sui prigionieri cilindro.

Sfilare il cilindro insieme alla testa completa facendo


attenzione a non danneggiare il pistone.
Coprire lapertura sul basamento con un panno pulito.

Rimuovere dallalloggiamento la guarnizione di base


cilindro.

Contrassegnare il cielo del pistone sul lato scarico per


ricordare la direzione di montaggio.

3 - 49
MOTORE
Engine V 990 RR

Estrarre lanello di bloccaggio dello spinotto.

Estrarre lo spinotto e rimuovere il pistone.

3 - 50
MOTORE
Engine V 990 RR

3.7.2. RIMONTAGGIO CILINDRO E PISTONE


ANTERIORE
Posizionare il pistone verificandone lorientamento in
base ai riferimenti praticati sul cielo.

Inserire lo spinotto con lapposito attrezzo.

Installare lanello di bloccaggio dello spinotto.

3 - 51
MOTORE
Engine V 990 RR

Posizionare la guarnizione di base cilindro.

Ruotare i segmenti in modo che le estremit di giun-


zione si trovino a 120 gradi fra di loro.

Montare lapposito attrezzo stringifasce.

Lubrificare il pistone e il cilindro.

3 - 52
MOTORE
Engine V 990 RR

Rimuovere il panno impiegato per evitare lingresso di


corpi estranei nel carter.
Inserire il pistone nel cilindro insieme alla testa comple-
ta.
Durante loperazione fare attenzione a non danneggia-
re il pistone.

Rimuovere lattrezzo stringifasce.

Completare linserimento del cilindro facendo scorrere


verso lalto la catena di distribuzione.

3 - 53
MOTORE
Engine V 990 RR

Montare i dadi sui prigionieri cilindro serrandoli alla


coppia prescritta.

Serrare le due viti sulla cartella di distribuzione alla


coppia prescritta.

Allineare gli alberi a camme mediante lapposito attrez-


zo che si innesta sugli eccentrici.

3 - 54
MOTORE
Engine V 990 RR

Inserire le ruote dentate sugli alberi a camme allinean-


do i riferimenti IN ed EX.

Serrare le viti sulle ruote dentate secondo la procedura


prescritta.

Posizionare il pattino guidacatena fisso.

Inserire in sede il tendicatena completo.

3 - 55
MOTORE
Engine V 990 RR

Serrare la vite di chiusura, completa di guarnizione di


tenuta, alla coppia prescritta.

Montare il pattino guidacatena superiore serrando le


viti alla coppia prescritta.

3 - 56
MOTORE
Engine V 990 RR

3.7.3. RIMOZIONE CILINDRO E PISTONE


POSTERIORE
Allentare il dado di bloccaggio dellingranaggio contral-
bero facendo reazione con un punzone inserito nel
contralbero.
Durante loperazione fare attenzione a non caricare la
catena di distribuzione.

Smontare il pattino guidacatena superiore.

Svitare e togliere la vite di chiusura completa di guarni-


zione di tenuta ed estrarre il tendicatena completo.

3 - 57
MOTORE
Engine V 990 RR

Smontare le ruote dentate sugli alberi a camme.

Asportare il pattino guidacatena fisso.

Svitare le due viti sulla cartella distribuzione.

3 - 58
MOTORE
Engine V 990 RR

Rimuovere i dadi sui prigionieri cilindro.

Coprire lapertura sul basamento con un panno pulito.

Rimuovere dallalloggiamento la guarnizione di base


cilindro.
Contrassegnare il cielo del pistone sul lato scarico per
ricordare la direzione di montaggio.

Estrarre lanello di bloccaggio dello spinotto.

3 - 59
MOTORE
Engine V 990 RR

Spingere fuori lo spinotto e rimuovere il pistone.

3 - 60
MOTORE
Engine V 990 RR

3.7.4. RIMONTAGGIO CILINDRO E PISTONE


POSTERIORE
Posizionare il pistone verificandone lorientamento in
base ai riferimenti praticati sul cielo.

Inserire lo spinotto con lapposito attrezzo.

Installare lanello di bloccaggio dello spinotto.

Posizionare la guarnizione di base cilindro.

3 - 61
MOTORE
Engine V 990 RR

Ruotare i segmenti in modo che le estremit di giun-


zione si trovino a 120 gradi fra di loro.

Montare lapposito attrezzo stringifasce.

Lubrificare il pistone e il cilindro.

Rimuovere il panno impiegato per evitare lingresso di


corpi estranei nel carter.

3 - 62
MOTORE
Engine V 990 RR

Inserire il pistone nel cilindro insieme alla testa comple-


ta.
Durante loperazione fare attenzione a non danneggia-
re il pistone.

Rimuovere lattrezzo stringifasce.

Completare linserimento del cilindro facendo scorrere


verso lalto la catena di distribuzione.

Montare i dadi sui prigionieri cilindro serrandoli alla


coppia prescritta.

3 - 63
MOTORE
Engine V 990 RR

Serrare le due viti sulla cartella di distribuzione alla


coppia prescritta.

Allineare gli alberi a camme mediante lapposito attrez-


zo che si innesta sugli eccentrici.

3 - 64
MOTORE
Engine V 990 RR

Inserire le ruote dentate sugli alberi a camme allinean-


do i riferimenti IN ed EX.

Montare lingranaggio di comando del contralbero e


serrare le viti sulle ruote dentate secondo la procedura
prescritta.

Inserire in sede il tendicatena completo.

3 - 65
MOTORE
Engine V 990 RR

Serrare la vite di chiusura, completa di guarnizione di


tenuta, alla coppia prescritta.

Montare le linguetta sul contralbero aiutandosi con pic-


coli colpetti con un martello di gomma

Infilare lingranaggio sul contralbero in modo che i rife-


rimenti siano allineati.

3 - 66
MOTORE
Engine V 990 RR

Inserire il contrappeso e serrare il dado alla coppia


prescritta.

Montare il pattino guidacatena superiore serrando le


viti alla coppia prescritta.

3 - 67
MOTORE
Engine V 990 RR

3.7.5. CONTROLLO
CILINDRI
Tutte le superfici di tenuta devono essere pulite e piane. Pla-
narit della superficie di tenuta:
Distorsione ammessa max. 0,04 mm.

Assicurarsi che tutte le filettature siano in perfette condizioni.


Esaminare la superficie di scorrimento del cilindro per verifi-
care leventuale presenza di attriti e graffi e controllare se le
superfici di tenuta presentano danneggiamenti.
IMPORTANTE Se le scanalature sulla camicia in nikasil,
interna al cilindro, sono evidenti, sostituire il cilindro con il
pistone.

Rimuovere i depositi calcarei dallintercapedine di raffred-


damento del cilindro.
Misurare in tre punti lalesaggio cilindro ad una distanza di
45 mm dal bordo superiore (1); per il calcolo del limite di u-
sura si considera il valore pi alto.

IMPORTANTE Il gruppo di misura A o B punzonato


sul lato inferiore del cilindro (2).
- Gruppo di misura A, dimensione a nuovo:
alesaggio 97,000 97,012 mm;
limite di usura: max. 97,027 mm.
- Gruppo di misura B, dimensione a nuovo:
alesaggio 97,012 97,025 mm;
limite di usura: max. 97,040 mm.
IMPORTANTE Per valutare il limite di usura necessario
determinare il gioco di montaggio.

Controllare che il tendicatena (3) e la guida nel cilindro siano


in perfette condizioni.
- Gioco tendicatena (3) / foro sul cilindro (4):
limite di usura ( foro tendicatena):
max. 0,08 mm.

- Foro per tendicatena nel cilindro:


limite di usura (4): max. 14,07 mm.

3 - 68
MOTORE
Engine V 990 RR

PISTONI E SPINOTTI
Rimuovere i residui di combustione dal cielo pistone e dalla
zona sopra la fascia superiore.
Controllare la presenza di fessurazioni sul pistone e di com-
pressioni sulla superficie di scorrimento del pistone (grip-
paggio); se necessario, sostituire il pistone.
IMPORTANTE Sono ammesse piccole striature sulla ca-
micia del pistone.

LIMITI DI USURA PISTONI


Misurare il diametro pistone ad unaltezza di 10 mm trasver-
salmente allasse spinotto facendo uso di un micrometro e-
sterno.
- Pistone rosso:
limite di usura max 96,918 mm.
- Pistone verde:
limite di usura max 96,930 mm.
- Gioco pistone misurazione:
diametro cilindro meno diametro pistone;
limite di usura max. 0,090 mm

IMPORTANTE Se si superato il limite di usura neces-


sario utilizzare un pistone nuovo o sostituire il cilindro con il
pistone.
Se si sostituisce il pistone necessario cambiare sempre i
due fermi di sicurezza degli spinotti nonch gli spinotti.

Rispettare laccoppiamento cilindro pistone:


Pistone rosso Cilindro A.
Pistone verde Cilindro B.
Misurare con un micrometro esterno il diametro del foro spi-
notto sul pistone nel senso di alzata ed il diametro dello spi-
notto sia sulle due estremit che al centro.

- Foro spinotto nel senso di alzata:


limite di usura (5) max. 22,018 mm.
- Spinotto:
limite di usura (6) min. 21,998 mm.

Controllare lusura dei fermi spinotto con estremit piegata.

3 - 69
MOTORE
Engine V 990 RR

Misurare il gioco assiale (7) (8) (9) delle fasce elastiche


allinterno delle cave.
- Fascia a L:
limite di usura (7) max. 0,12 mm.
- Fascia conica con sporgenza:
limite di usura (8) max. 0,12 mm.
- Fascia raschiaolio:
limite di usura (9) max. 0,10 mm.

ATTENZIONE
Le fasce elastiche sono fragili.

Rimuovere con cautela le fasce elastiche dal pistone.


IMPORTANTE La cava della fascia elastica pu essere
pulita con cautela facendo uso di un raschietto o di una vec-
chia fascia elastica.
Pulire le cave delle fasce elastiche e i fori di riflusso olio (10)
nella scanalatura della fascia raschiaolio, quindi soffiarvi
allinterno un getto di aria compressa.
Controllare la fascia raschiaolio (11), la fascia conica con
sporgenza (12) e la fascia a L (13) per verificare se la su-
perficie di scorrimento sia pulita.

Misurare la luce (14) delle fasce elastiche con un calibro a


spessori.

Limite di usura max. 1,00 mm.


IMPORTANTE Per misurare la luce necessario infilare la
fascia elastica nel cilindro allinearla spingendola allinterno
con il pistone.
Lalesaggio cilindro non deve presentare segni di usura.

Misurare lo spessore delle fasce con un micrometro.

- Fascia a L:
limite di usura (15) min. 0,85 mm.
- Fascia conica con sporgenza:
limite di usura (16) min. 1,20 mm.
- Fascia raschiaolio:
limite di usura (17) min. 2,45 mm.
Montare dal basso verso lalto la fascia raschiaolio (11), la
fascia conica con sporgenza (12) e la fascia a L (13); la
scritta TOP presente sulle fasce deve essere rivolta verso
lalto.
IMPORTANTE Ruotare le fasce elastiche in modo tale che
le tre luci siano sfalsate di circa 120.

3 - 70
MOTORE
Engine V 990 RR

3.7.6. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Testata, cilindri
Supporto albero a camme/testata anteriore 6 M6x30 11
Testata anteriore (Tubo acqua ) 1 M18x1.5 A mano Loctite 275
Testata anteriore tappo 1 M18x1.5 A mano Loctite 243
Testata posteriore tubo acqua 2 M18x1.5 A mano Loctite 275
Supporto albero a camme/testata posteriore 4 M6x30 11
Supporto albero a camme/testata posteriore 2 M6x45 11
Supporto albero a camme/testata posteriore 2 M6x55 11
Prigioniero di scarico 8 M6x16/20 10 Loctite 275
Testata posteriore 1 A mano Loctite 275
Testata/carter (Vite prigioniera) 8 M10x171 6 Loctite 648
Cilindro/testata (versione con cilindro non verniciato) 8 M8x45 27
Testata/vite prigioniera (versione con testata non verniciata) 8 M10x4 58
Testata/vano catena 2 M6x100 12
Testata posteriore/flangia bronzine 2 M6x35 11
Testata posteriore/flangia bronzine 2 M6x20 11
Testata anteriore/Ingranaggio condotto (catena distribuzione)
6 M6x45 11 Loctite 243
- Albero a camme aspirazione
Testata anteriore/Guidacatena superiore 2 M6x16 11
Testata posteriore/Ingranaggio condotto (catena
6 M6x11.5 11 Loctite 243
distribuzione) - Albero a camme aspirazione
Testata posteriore/Contrappeso + Ingranaggio condotto
1 M14x1 50 Loctite 243
(gruppo contralbero superiore) - Contralbero superiore
Testata posteriore/Guidacatena superiore 2 M6x35 11
Coperchio valvole 10 M6x23 9
Flangia di aspirazione 4 M8x25 19
Cilindro/tendicatena 2 M16x1.5 30
Sensore temperatura acqua 1 0 20
M10x40
Fissaggio staffa di supporto 2+ 2 40 Loctite 243
M10

3 - 71
MOTORE
Engine V 990 RR

3.8. TESTATE
3.8.1. RIMOZIONE TESTATA ANTERIORE
Svitare e togliere le quattro viti con spallamento che
fissano la testata al cilindro.

Separare il cilindro dalla testata e recuperare la guarni-


zione della testata.

Svitare le due viti di fissaggio della piastra bronzine.

3 - 72
MOTORE
Engine V 990 RR

Svitare le otto viti di fissaggio cavallotto alberi a cam-


me.

Asportare il cavallotto.

Rimuovere gli alberi a camme.

3 - 73
MOTORE
Engine V 990 RR

3.8.2. RIMONTAGGIO TESTATA ANTERIORE


Posizionare gli alberi a camme dopo avere oliato le se-
di con olio motore.

Lalbero a camme di aspirazione contrassegnato da


tre gole.

Posizionare il cavallotto alberi a camme.

Serrare le viti partendo dallinterno e procedendo in


diagonale bloccandole alla coppia prescritta.

3 - 74
MOTORE
Engine V 990 RR

Posizionare la guarnizione sulla testata.

Posizionare il cilindro.

Serrare le quattro viti di fissaggio del cilindro alla testa-


ta alla coppia prescritta.
Verificare il gioco valvole mediante uno spessimetro.
I valori misurati devono rientrare nel campo prescritto
altrimenti sostituire gli spessori di regolazione.

Gioco valvole:

- valvola di aspirazione 0,11 0,18 mm

- valvola di scarico 0,22 0,29 mm

3 - 75
MOTORE
Engine V 990 RR

3.8.3. RIMOZIONE TESTATA POSTERIORE


Svitare e togliere le quattro viti con spallamento che
fissano la testata al cilindro.

Separare il cilindro dalla testata e recuperare la guarni-


zione della testata.

Svitare le due viti di fissaggio della piastra supporto


controalbero.

3 - 76
MOTORE
Engine V 990 RR

Rimuovere il contralbero.

Svitare le otto viti di fissaggio cavallotto alberi a cam-


me.

Asportare il cavallotto.

Rimuovere gli alberi a camme.

3 - 77
MOTORE
Engine V 990 RR

3.8.4. RIMONTAGGIO TESTATA POSTERIORE


Posizionare gli alberi a camme dopo avere oliato le se-
di con olio motore.

Lalbero a camme di aspirazione contrassegnato da


tre gole.

Posizionare il cavallotto alberi a camme.

Serrare le viti partendo dallinterno e procedendo in


diagonale bloccandole alla coppia prescritta.

3 - 78
MOTORE
Engine V 990 RR

Inserire in sede il contralbero.

Posizionare la piastra supporto controalbero.

Serrare le due viti di fissaggio della piastra alla coppia


prescritta.

Posizionare la guarnizione sulla testata.

3 - 79
MOTORE
Engine V 990 RR

Posizionare la testata.

Serrare le quattro viti di fissaggio del cilindro alla testa-


ta alla coppia prescritta.
Verificare il gioco valvole mediante uno spessimetro.
I valori misurati devono rientrare nel campo prescritto
altrimenti sostituire gli spessori di regolazione.

Gioco valvole:

- valvola di aspirazione 0,11 0,18 mm

- valvola di scarico 0,22 0,29 mm

3 - 80
MOTORE
Engine V 990 RR

3.8.5. SMONTAGGIO VALVOLE


Durante loperazione di smontaggio delle valvole con-
trassegnare i componenti in base alla posizione e al
cilindro di appartenenza al fine di rimontare i compo-
nenti nelle posizioni corrette.

Estrarre le punterie a bicchierino e gli spessori di regi-


strazione mediante un magnete.

Comprimere le molle valvola con lapposito archetto di


serraggio e con lattrezzo comprimi molle.

3 - 81
MOTORE
Engine V 990 RR

Estrarre i semiconi con un magnete.

Scaricare le molle valvola.


Rimuovere le sedi molle valvola e le molle.

3 - 82
MOTORE
Engine V 990 RR

Sfilare le valvole.

Asportare il paraolio stelo valvola.

Estrarre lo scodellino molla valvola.

3 - 83
MOTORE
Engine V 990 RR

3.8.6. RIMONTAGGIO VALVOLE


Posizionare lo scodellino molla valvola.

Montare il paraolio stelo valvola mediante il tampone di


montaggio prescritto.

Oliare lo stelo valvola ed introdurre le valvole sui gui-


davalvole.

Posizionare le molle valvole con il contrassegno


colorato in alto.

3 - 84
MOTORE
Engine V 990 RR

Montare gli scodellini.

Comprimere le molle valvola con lattrezzo comprimi


molle e con lapposito archetto di serraggio.

3 - 85
MOTORE
Engine V 990 RR

Inserire in sede i semiconi.

Rilasciare larchetto di serraggio verificando che i se-


miconi si posizionino correttamente nelle scanalature
sulle valvole.

Posizionare gli spessori di regolazione e quindi le pun-


terie a bicchierino

3 - 86
MOTORE
Engine V 990 RR

3.8.7. GUIDA VALVOLE


Misurare con un comparatore a quadrante lusura del guida-
valvola (1).

Limite dusura (2) max. 6,05 mm.

IMPORTANTE Se la guida valvola usurata, possibile


sostituirla.

SMONTAGGIO GUIDA VALVOLE

Sfilare la guarnizione stelo valvola (3) ed estrarre lo


spessore molla valvola (4).
IMPORTANTE Sostituire la guarnizione stelo valvola (3).
Eliminare la guida valvola con un alesatore cilindrico (5) fino
allinizio dellincisione (6).
IMPORTANTE Lo spigolo vivo del guidavalvola deve es-
sere eliminato, poich in caso contrario, nellestrarre il gui-
davalvola, si rischia di strisciare il foro della testata.

Premunirsi dellapposito attrezzo speciale OPT (7) cod.


0277510 (tampone smontaggio guida valvola).
IMPORTANTE Non riscaldare la testata.
Estrarre con il tampone (7) il resto del guidavalvola in dire-
zione del collettore.
Controllare il foro del guidavalvola per verificare la presenza
di residui.
IMPORTANTE Qualora vi siano tracce di grippaggio,
necessario sostituire la testata.

MONTAGGIO GUIDA VALVOLE

ATTENZIONE
La testata o il guidavalvola si danneggia se non
si usa il MOLYKOTE G-N


Applicare uno strato di MOLYKOTE G-N sul foro della te-
stata e sul bordo di montaggio del guidavalvola.
IMPORTANTE Premunirsi dellapposito attrezzo speciale
OPT (8) cod. 0277695 (tampone montaggio paraolio guida
valvola).
Con il tampone di montaggio (8) inserire il nuovo guidavalvo-
la nella testata procedendo dal vano olio verso la camera di
combustione, fino a quando il punzone di montaggio non
collocato in posizione piana.

3 - 87
MOTORE
Engine V 990 RR

IMPORTANTE Il guidavalvola della valvola di scarico e


quello della valvola di aspirazione sono diversi.
La differenza consiste nel fatto che il guidavalvola della val-
vola di aspirazione ha una superficie levigata pi lunga (9).
Controllare la sporgenza dalla testata (10) del guidavalvola
sul lato albero a camme.

Sporgenza (10) = 13,3 0,2 mm.

Alesare il guidavalvola con un alesatore 6 mm F7.


Foro del guidavalvola 6,006 6,018 mm.
IMPORTANTE Per lubrificare lalesatore utilizzare solo
olio da taglio.

Lalesatore va ruotato solo nel senso del taglio, mai in dire-


zione opposta, e ripulito dai residui ad intervalli frequenti,
estraendolo sempre nel senso del taglio.
Dopo aver alesato il guidavalvola pulire a fondo la testata e
ripassare la sede valvola (11) levigandola mediante il dispo-
sitivo di tornitura sedi valvole; smerigliare poi la valvola.
Controllare limpronta di contatto con lapposita pasta (blu di
Prussia).

3 - 88
MOTORE
Engine V 990 RR

3.8.8. CONTROLLO
Pulire il vano di combustione rimuovendo i residui di combu-
stione e i depositi dallintercapedine di raffreddamento.
Controllare la filettatura delle candele di accensione e la filet-
tatura di fissaggio per verificare che siano in perfette condi-
zioni.
Controllare che il passaggio dei condotti dellolio sia libero
ed eventualmente pulirli soffiando allinterno un getto di aria
compressa.
Controllare la presenza di eventuali danneggiamenti e la
planarit delle superfici di tenuta.

Deformazione ammessa max. 0,03 mm.

ATTENZIONE
Se necessario, rettificare le superfici di tenuta
con una macchina rettificatrice di precisione

Controllare che il bicchierino valvola e la guida nella testata


siano in perfette condizioni.
- Foro bicchierino nella testata (1):
limite di usura: max. 33,58 mm.
- Bicchierino:
limite di usura: min. 33,44 mm.
- Gioco radiale bicchierino:
limite di usura: max. 0,08 mm.

ALBERI A CAMME E BRONZINE ALBERI A CAMME


Verificare la presenza di rotture di materiale, di deformazioni
o usura sulle camme e, se necessario, sostituire lalbero a
camme.

Misurare il gioco degli alberi a camme:


- Collocare gli alberi a camme nella testata.
- Applicare un calibro di plastica (2) sulle sedi cuscinetti
degli alberi a camme.
- Applicare i cavallotti in base alla rispettiva assegnazione
e fissarli con le viti T.C.E.I. M6.
- Rimuovere le viti T.C.E.I. e i cavallotti.
- Misurare, con la corrispondente scala graduata (3), la
larghezza massima del calibro di plastica pressato.
Limite di usura max. 0,060 mm.

Se si superato il limite di usura, necessario misurare le


sedi bronzine sugli alberi a camme e sulla testata, sostituen-
do il componente usurato.
- Sedi bronzine degli alberi a camme:
limite di usura (4) min. 23,950 mm.
- Sedi bronzine nella testata:
limite di usura max. 24,040 mm.

3 - 89
MOTORE
Engine V 990 RR

Inserire lalbero a camme di aspirazione e quello di scarico


nelle rispettive sedi nella testata e misurare il gioco assiale
con un comparatore.
- Gioco assiale degli alberi a camme:
limite di usura: max. 0,40 mm.
Se si superato il limite di usura, necessario misurare le
superfici di contatto assiali degli alberi a camme e nella te-
stata e sostituire il componente usurato.

- Superfici di contatto assiale, (5) alberi a camme:


limite di usura: max. 27,77 mm.
- Superfici di contatto assiale, testata:
limite di usura: min. 27,10 mm.
IMPORTANTE Se un albero a camme viene sostituito, si
devono sostituire anche i bicchierini.

CONTRALBERO SUPERIORE
Controllare lusura del contralbero:
IMPORTANTE La sede per le bronzine (6) leggermente
conica perci, la misurazione deve essere effettuata a met
della sede.
- Sede bronzine (6):
limite di usura min. 34,98 mm;
- Perno per cuscinetti a sfere (7):
limite di usura min. 14,97 mm.
IMPORTANTE La bronzina (8) leggermente conica.
Controllare il diametro interno (8) delle bronzine nella pia-
strina e la presenza di usura o incrinature.
IMPORTANTE Installare il contralbero e misurare il gioco
radiale con un comparatore.
Misurare il gioco radiale della bronzina.
Gioco radiale ammesso max. 0,70 mm.
Se si superato il gioco massimo radiale ammesso ne-
cessario sostituire il componente usurato.
IMPORTANTE Qualora le bronzine siano usurate, ne-
cessario sostituire la piastra bronzine completa.
Installare il contralbero nella testata (7) (posteriore) e misu-
rare il gioco assiale con un comparatore.
Limite di usura: max. 0,040 mm.
IMPORTANTE Se si superato il limite di usura del gioco
assiale, sostituire la piastrina bronzine.
Installare il contralbero nella testata posteriore.
Controllare la scorrevolezza, la presenza di vaiolature ed il
gioco del cuscinetto a sfere (9) nel cavallotto.

Interferenza = minimo 0,030 mm.


IMPORTANTE Lubrificare con olio motore i cuscinetti a
sfere prima di eseguire il controllo.
Se lanello interno non ruota con facilit e silenziosamente
oppure se emette un rumore, significa che il cuscinetto di-
fettoso e va sostituito.
Controllare leventuale usura o presenza di danni sul parao-
lio (10) dietro al cuscinetto a sfere (9).

3 - 90
MOTORE
Engine V 990 RR

VALVOLE
ATTENZIONE
Sostituire le valvole una alla volta. Non mesco-
lare i componenti.
Ciascuna valvola deve essere inserita nella
propria sede, contrassegnata prima dello
smontaggio.

ATTENZIONE
La sede (11) sulla testa della valvola rinforza-
ta mediante indurimento induttivo; per tale ra-
gione la sede non pu essere riaffilata ma, se
necessario, sostituire la valvola.
La ripassatura con pasta abrasiva tuttavia
ammessa, mentre vietato riaffilare una valvola
allestremit dello stelo valvola.

Eliminare dalle valvole i residui di combustione.


Controllare la sede (11) sulla testa della valvola con una riga
a filo.
La superficie della sede non deve essere concava; se ne-
cessario, sostituire.

Controllare il diametro dello stelo con un micrometro:


- valvola di aspirazione:
limite di usura (12) min. 5,950 mm;
- valvola di scarico:
limite di usura (12) min. 5,935 mm.

Controllare leccentricit della valvola:


- stelo valvola:
eccentricit ammessa (13) max. 0,05 mm;
- testa valvola:
eccentricit ammessa (14) max. 0,05 mm.
Controllare se le scanalature di fissaggio (15) dei semiconi
valvole sono in perfette condizioni.

MOLLE VALVOLE
Eseguire un controllo di misura ed un controllo visivo sulle
molle valvole per verificare la presenza di rotture, deforma-
zioni o perdite di tensione.
Misurare la lunghezza delle molle in posizione di rilascio.
- Molle valvole:
limite di usura (16) min. 43,4 mm.
- Molle valvole:
limite di usura (17) min. 40,9 mm.

3 - 91
MOTORE
Engine V 990 RR

SEDI VALVOLE ISPEZIONE E RIPASSATURA

Eliminare dalle valvole i residui di combustione.


Applicare uno strato di pasta per impronte di contatto (blu di
Prussia) sulle superfici delle sedi valvole.
Inserire la corrispondente valvola (18) e ruotare la valvola
premendola leggermente con uno smerigliatore per valvole.
Rimuovere la valvola e ispezionare la superficie.

Controllare la larghezza della sede valvola (19) (20) e


limpronta di contatto, verificando la presenza di eventuale
usura.
- Valvola di aspirazione A:
impronta di contatto (19): 1,0 1,4 mm (0.039 0.055 in)
diametro (21): 37,7 mm (1.48 in)
- Valvola di scarico B:
impronta di contatto (20): 1,25 1,55 mm (0.049 0.061
in)
diametro (21): 30,3 mm (1.19 in)
IMPORTANTE Limpronta circolare sulle superfici delle
sedi valvole e delle valvole deve essere continua e non deve
presentare alcuna interruzione.
Se la larghezza della sede valvola non rientra nel limite di
usura o se la superficie non continua, possibile ripassare
la sede valvola.
Ispezionare la superficie della seda valvola per:
Larghezza sede non regolare:
- Sostituire la valvola e ripassare la sede valvola.
Faccia danneggiata:
- Sostituire la valvola e ripassare la sede valvola.

Area di contatto: troppo alta (C) o troppo bassa (D):


- ripassare la sede valvola.
IMPORTANTE Se la superficie della valvola bruciata,
consumata malamente oppure non c ovunque un contatto
omogeneo necessario sostituire la valvola.

3 - 92
MOTORE
Engine V 990 RR

RIPASSATURA SEDI VALVOLE


IMPORTANTE Per la ripassatura sedi valvole necessario
utilizzare un adeguato dispositivo di rettifica sedi valvole.
A: aspirazione
B: scarico

Se larea di contatto sulla valvola troppo alta:


- Eseguire una ripassatura a 35 con il dispositivo di retti-
fica sedi valvole.

Se larea di contatto sulla valvola troppo bassa:


- Eseguire una ripassatura a 55 (aspirazione) op-
pure a 80 (scarico) con il dispositivo di rettifica sedi
valvole.

Eseguire una ripassatura a 45 con il dispositivo di rettifica


sedi valvole per rimuovere ogni parte grezza o irregolarit
dalla sede e portare la larghezza della sede valvola ai se-
guenti valori:
- Valvola di aspirazione A:
impronta di contatto (19): 1,0 1,4 mm (0.039 0.055 in)

- Valvola di scarico B:
impronta di contatto (20): 1,25 1,55 mm (0.049 0.061
in)

3 - 93
MOTORE
Engine V 990 RR

Dopo aver ripassato la sede utilizzare la pasta di smerigliatu-


ra per valvole.
Fare girare la valvola con una leggera pressione.
IMPORTANTE Un eccessiva pressione pu danneggiare la
sede valvola.
Per evitare un consumo non omogeneo, cambiare langolo di
rotazione.
Evitare di fare entrare la pasta nelle guide.
Dopo aver utilizzato la pasta di smerigliatura per valvole la-
vare tutti i residui dalla testa, dal cilindro e dalla valvola

3 - 94
MOTORE
Engine V 990 RR

3.8.9. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Testata, cilindri
Supporto albero a camme/testata anteriore 6 M6x30 11
Testata anteriore (Tubo acqua ) 1 M18x1.5 A mano Loctite 275
Testata anteriore tappo 1 M18x1.5 A mano Loctite 243
Testata posteriore tubo acqua 2 M18x1.5 A mano Loctite 275
Supporto albero a camme/testata posteriore 4 M6x30 11
Supporto albero a camme/testata posteriore 2 M6x45 11
Supporto albero a camme/testata posteriore 2 M6x55 11
Prigioniero di scarico 8 M6x16/20 10 Loctite 275
Testata posteriore 1 A mano Loctite 275
Testata/carter (Vite prigioniera) 8 M10x171 6 Loctite 648
Cilindro/testata (versione con cilindro non verniciato) 8 M8x45 27
Testata/vite prigioniera (versione con testata non verniciata) 8 M10x4 58
Testata/vano catena 2 M6x100 12
Testata posteriore/flangia bronzine 2 M6x35 11
Testata posteriore/flangia bronzine 2 M6x20 11
Testata anteriore/Ingranaggio condotto (catena distribuzione)
6 M6x45 11 Loctite 243
- Albero a camme aspirazione
Testata anteriore/Guidacatena superiore 2 M6x16 11
Testata posteriore/Ingranaggio condotto (catena
6 M6x11.5 11 Loctite 243
distribuzione) - Albero a camme aspirazione
Testata posteriore/Contrappeso + Ingranaggio condotto
1 M14x1 50 Loctite 243
(gruppo contralbero superiore) - Contralbero superiore
Testata posteriore/Guidacatena superiore 2 M6x35 11
Coperchio valvole 10 M6x23 9
Flangia di aspirazione 4 M8x25 19
Cilindro/tendicatena 2 M16x1.5 30
Sensore temperatura acqua 1 0 20
M10x40
Fissaggio staffa di supporto 2+ 2 40 Loctite 243
M10

3 - 95
MOTORE
Engine V 990 RR

3.9. COMANDO DISTRIBUZIONE


3.9.1. RIMOZIONE COMANDO DISTRIBUZIONE
ANTERIORE
Svitare le viti di fissaggio della flangia del cuscinetto a
rullini.

Rimuovere la flangia completa di gabbia a rulli.

Sfilare la boccola e asportare il pattino mobile.

Contrassegnare la catena di distribuzione con un punto


colorato in modo tale da rimontarla con lo stesso senso
di rotazione.

3 - 96
MOTORE
Engine V 990 RR

Estrarre lingranaggio intermedio.

Recuperare la rosetta.

Sfilare la catena di distribuzione.

3 - 97
MOTORE
Engine V 990 RR

3.9.2. RIMONTAGGIO COMANDO DISTRIBUZIONE


CILINDRO ANTERIORE
Ruotare lalbero motore in modo che si trovi nella posi-
zione relativa al punto morto superiore del cilindro an-
teriore.

Avvitare lattrezzo di bloccaggio albero motore senza


serrare eccessivamente.

Verificare il bloccaggio dellalbero ruotandolo alternati-


vamente nelle due direzioni.

Infilare la catena di distribuzione rispettando il riferi-


mento praticato in fase di smontaggio.

3 - 98
MOTORE
Engine V 990 RR

Posizionare lingranaggio intermedio e la flangia com-


pleta di gabbia a rulli sul carter motore.

Montare il pattino mobile e inserire la boccola nella sua


sede.

Serrare le viti di fissaggio alla coppia prescritta.

ATTENZIONE
Prestare attenzione alla corretta posizione della
foratura delle ruote che serve da riferimento.

3 - 99
MOTORE
Engine V 990 RR

3.9.3. RIMOZIONE COMANDO DISTRIBUZIONE PO-


STERIORE
Svitare le viti di fissaggio della flangia del cuscinetto a
rullini.

Rimuovere la flangia completa di gabbia a rulli.

Sfilare la boccola e asportare il pattino mobile.

3 - 100
MOTORE
Engine V 990 RR

Contrassegnare la catena di distribuzione con un punto


colorato in modo tale da rimontarla con lo stesso senso
di rotazione.

Estrarre lingranaggio intermedio.

Recuperare la rosetta.

3 - 101
MOTORE
Engine V 990 RR

Sfilare la catena di distribuzione.

3 - 102
MOTORE
Engine V 990 RR

3.9.4. RIMONTAGGIO COMANDO DISTRIBUZIONE


CILINDRO POSTERIORE
Ruotare lalbero motore in modo che si trovi nella posi-
zione relativa al punto morto superiore del cilindro po-
steriore.

Avvitare lattrezzo di bloccaggio albero motore senza


serrare eccessivamente.

Verificare il bloccaggio dellalbero ruotandolo alternati-


vamente nelle due direzioni.

Infilare la catena di distribuzione rispettando il riferi-


mento praticato in fase di smontaggio.

3 - 103
MOTORE
Engine V 990 RR

Posizionare lingranaggio intermedio sul carter motore.

Montare il pattino mobile e inserire la boccola nella sua


sede.

Posizionare la flangia completa di gabbia a rulli.

Serrare le viti di fissaggio alla coppia prescritta.

ATTENZIONE
Prestare attenzione alla corretta posizione della
foratura delle ruote che serve da riferimento.

3 - 104
MOTORE
Engine V 990 RR

3.9.5. CONTROLLO
ATTENZIONE
Riporre il comando di distribuzione del cilindro
anteriore e posteriore in gruppi, in modo tale da
installarli nella stessa sede durante il successi-
vo montaggio.

Verificare la presenza di rotture di materiali o di deformazioni


sui fianchi dei denti degli ingranaggi di distribuzione (1), sugli
ingranaggi di comando (2) e sugli ingranaggi intermedi di
comando (3).
Controllare lusura dei fori degli ingranaggi intermedi (3).
Limite di usura (4) max. 22,015 mm.

Controllare lusura dei cuscinetti a rullini (5).


Controllare lusura delle due flange di cuscinetto (6) in corri-
spondenza della zona di scorrimento dei cuscinetti a rullini
(5).

3 - 105
MOTORE
Engine V 990 RR

Limite di usura (7) max. 15,98 mm.


Verificare leventuale presenza di tracce di rotolamento sul
pattino guidacatena (8), il pattino tendicatena (9), il guidaca-
tena (10) e la staffa guidacatena (11).

Profondit delle tracce di rotolamento max. 1,2 mm.


Controllare i denti delle due catene di distribuzione (12) per
verificare le presenza di eventuali deformazioni.

Tendere la catena distribuzione, contare 21 perni e misurare


la distanza tra lesterno del primo e del ventunesimo perno.
Limite di usura max. 165,2 mm.

3 - 106
MOTORE
Engine V 990 RR

3.9.6. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Testata, cilindri
Supporto albero a camme/testata anteriore 6 M6x30 11
Testata anteriore (Tubo acqua ) 1 M18x1.5 A mano Loctite 275
Testata anteriore tappo 1 M18x1.5 A mano Loctite 243
Testata posteriore tubo acqua 2 M18x1.5 A mano Loctite 275
Supporto albero a camme/testata posteriore 4 M6x30 11
Supporto albero a camme/testata posteriore 2 M6x45 11
Supporto albero a camme/testata posteriore 2 M6x55 11
Prigioniero di scarico 8 M6x16/20 10 Loctite 275
Testata posteriore 1 A mano Loctite 275
Testata/carter (Vite prigioniera) 8 M10x171 6 Loctite 648
Cilindro/testata (versione con cilindro non verniciato) 8 M8x45 27
Testata/vite prigioniera (versione con testata non verniciata) 8 M10x4 58
Testata/vano catena 2 M6x100 12
Testata posteriore/flangia bronzine 2 M6x35 11
Testata posteriore/flangia bronzine 2 M6x20 11
Testata anteriore/Ingranaggio condotto (catena distribuzione)
6 M6x45 11 Loctite 243
- Albero a camme aspirazione
Testata anteriore/Guidacatena superiore 2 M6x16 11
Testata posteriore/Ingranaggio condotto (catena
6 M6x11.5 11 Loctite 243
distribuzione) - Albero a camme aspirazione
Testata posteriore/Contrappeso + Ingranaggio condotto
1 M14x1 50 Loctite 243
(gruppo contralbero superiore) - Contralbero superiore
Testata posteriore/Guidacatena superiore 2 M6x35 11
Coperchio valvole 10 M6x23 9
Flangia di aspirazione 4 M8x25 19
Cilindro/tendicatena 2 M16x1.5 30
Sensore temperatura acqua 1 0 20
M10x40
Fissaggio staffa di supporto 2+ 2 40 Loctite 243
M10

3 - 107
MOTORE
Engine V 990 RR

3.10. POMPA OLIO


3.10.1. RIMOZIONE POMPA OLIO
Rimuovere lanello seeger.

Sfilare lingranaggio della pompa olio.

Estrarre la spina sullalbero pompa.

Svitare e togliere le quattro viti di fissaggio ed estrarre


la pompa dellolio completa.

3 - 108
MOTORE
Engine V 990 RR

Durante loperazione prestare attenzione che la spina


del rotore interno della pompa di recupero non cada
allinterno del carter.

Estrarre il rotore esterno della pompa recupero del car-


ter motore.

Smontare il coperchio del filtro olio munito di anello di


tenuta.

3 - 109
MOTORE
Engine V 990 RR

Estrarre la cartuccia del filtro olio dallalloggiamento.

3 - 110
MOTORE
Engine V 990 RR

3.10.2. REVISIONE POMPA OLIO


Estrarre il rotore interno della pompa di recupero
dallalbero pompa olio.

Rimuovere la spina.

Sfilare il coperchio pompa olio.

Rimuovere il rotore interno della pompa di mandata.

3- 111
MOTORE
Engine V 990 RR

Rimuovere la spina.

Sfilare lalbero pompa.

Estrarre il rotore esterno della pompa di mandata.

3 - 112
MOTORE
Engine V 990 RR

3.10.3. RIMONTAGGIO POMPA OLIO


Inserire la cartuccia del filtro olio nellalloggiamento.

Montare il coperchio del filtro, munito di anello di tenu-


ta, serrando le viti alla coppia prescritta.

Inserire il rotore esterno della pompa di recupero, debi-


tamente oliato, nella sua sede sul carter.

3 - 113
MOTORE
Engine V 990 RR

Posizionare lalbero pompa assieme al rotore interno


della pompa di recupero.

Inserire il corpo pompa sul carter.

Infilare il rotore esterno della pompa di mandata.

Inserire la spina sullalbero.

3 - 114
MOTORE
Engine V 990 RR

Installare il rotore interno della pompa di mandata.

Posizionare il coperchio della pompa olio.

Fissare il coperchio serrando le quattro viti di fissaggio


alla coppia prescritta.

Montare la spina sullalbero pompa attraverso la


scanalatura ricavata sul coperchio.

3 - 115
MOTORE
Engine V 990 RR

Infilare lingranaggio della pompa olio.

Bloccare lingranaggio con il seeger.

3 - 116
MOTORE
Engine V 990 RR

3.10.4. CONTROLLO POMPA DELLOLIO


Controllare i rotori della pompa dellolio, le superfici di scor-
rimento dei rotori esterni in entrambi i corpi e le superfici
reggispinta per verificare leventuale presenza di scanalatu-
re.
Usando un calibro a spessori misurare il gioco tra:
- rotore esterno della pompa di aspirazione e carter moto-
re;
- rotore esterno della pompa di pressione e corpo della
pompa di pressione.

Limite di usura max. 0,25 mm.


Misurare il gioco assiale dei rotori.

Limite di usura max. 0,15 mm.

IMPORTANTE Se il gioco supera uno dei due limiti di usu-


ra, necessario sostituire il componente difettoso.
Controllare la scorrevolezza del pistone di regolazione(1) nel
coperchio della pompa dellolio (4).
Controllare il pistone di regolazione (1) ed il coperchio della
pompa dellolio(4) per verificare la presenza di usura:
- pistone di regolazione (1);
limite di usura min 9,975 mm;
- coperchio della pompa dellolio (4);
limite di usura max 10,035 mm;
- molla di compressione (2);
lunghezza minima della molla libera: 56,0 mm.

Innestare il pistone di regolazione (1) con il lato del cono ri-


volto in avanti e inserire la molla di compressione nel foro
del coperchio della pompa dellolio.
Applicare LOCTITE 648 sulla filettatura del tappo (3).
Avvitare il tappo (3) fino a 2 mm pi internamente al filo e-
sterno del colletto del coperchio della pompa dellolio (4) e
bloccare in posizione tramite quattro punzonature supple-
mentari.

3 - 117
MOTORE
Engine V 990 RR

3.10.5. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Pompa olio
Pompa olio
Corpo pompa olio
Coperchio pompa olio 4 M6x45 11

3 - 118
MOTORE
Engine V 990 RR

3.11. CARTER MOTORE


3.11.1. SMONTAGGIO INGRANAGGI VARI
Svitare la vite di fissaggio del pignone comando distri-
buzione cilindro anteriore.

Rimuovere il contrappeso esterno, il pignone e il con-


trappeso interno.

3 - 119
MOTORE
Engine V 990 RR

Asportare la linguetta.

Svitare il dado sul contralbero.

Rimuovere la rondella elastica e il contrappeso.

3 - 120
MOTORE
Engine V 990 RR

Svitare il dado sullalbero motore mediante lattrezzo


prescritto.

Rimuovere la rondella elastica e lingranaggio della tra-


smissione primaria dallalbero motore.

Rimuovere gli ingranaggi di comando contralbero


sullalbero motore e sul contralbero.

3 - 121
MOTORE
Engine V 990 RR

Asportare lingranaggio di comando distribuzione del


cilindro posteriore.

Rimuovere la linguetta sullalbero motore.

Asportare la rondella superiore e lingranaggio di co-


mando pompa liquido refrigerante.

3 - 122
MOTORE
Engine V 990 RR

Rimuovere lingranaggio intermedio della pompa del


liquido refrigerante.

Sfilare la rondella inferiore dal contralbero.

Staccare la linguetta dal contralbero.

3 - 123
MOTORE
Engine V 990 RR

3.11.2. RIMONTAGGIO CONTRALBERO


Inserire la linguetta sullalbero motore.

Posizionare lingranaggio di comando distribuzione ci-


lindro posteriore in modo che il riferimento
sullingranaggio intermedio sia allineato con il
riferimento sul carter motore.

Inserire la linguetta sul contralbero aiutandosi con pic-


coli colpi di martello.

3 - 124
MOTORE
Engine V 990 RR

Infilare la rondella inferiore sul contralbero

Posizionare lingranaggio intermedio della pompa del


liquido refrigerante.

Installare lingranaggio di comando pompa liquido refri-


gerante e la rondella superiore.

3 - 125
MOTORE
Engine V 990 RR

Infilare sullalbero motore lingranaggio di comando


contralbero.

Ripetere loperazione sul contralbero allineando i rife-


rimenti degli ingranaggi.

Posizionare il contrappeso e la rondella elastica.

3 - 126
MOTORE
Engine V 990 RR

Avvitare il dado di fissaggio alla coppia prescritta.

Infilare lingranaggio trasmissione primario e la rondella


elastica.

3 - 127
MOTORE
Engine V 990 RR

Serrare il dado sullalbero motore alla coppia prescritta.

Montare la linguetta sul contralbero aiutandosi con pic-


coli colpi di martello.

Posizionare il contrappeso interno.

Allineare il riferimento sullingranaggio intermedio con


quello praticato sulla flangia e inserire il pignone sul
contralbero.

3 - 128
MOTORE
Engine V 990 RR

Montare il contrappeso esterno e serrare la vite di fis-


saggio con la procedura prescritta.

3 - 129
MOTORE
Engine V 990 RR

3.11.3. SEPARAZIONE CARTER MOTORE


Rimuovere la rosetta sullalbero motore.

Rimuovere lanello seeger e la rondella reggispinta


dallalbero secondario cambio.

Svitare e togliere le venti viti di unione carter.

3 - 130
MOTORE
Engine V 990 RR

Separare i due semicarter aiutandosi con piccoli colpi


di martello.

Asportare le guarnizioni di tenuta sul piano di unione


semicarter.

Estrarre il contralbero.

3 - 131
MOTORE
Engine V 990 RR

Estrarre lalbero motore.

Sfilare gli alberini su cui scorrono le forcelle di selezio-


ne marce.

Rimuovere le forcelle di selezione dellalbero seconda-


rio.

3 - 132
MOTORE
Engine V 990 RR

Allontanare la forcella dellalbero primario dalla guida


del cilindro selettore.

Rimuovere il cilindro selettore.

Spingere verso lalto lingranaggio selettore delle mar-


ce terza e quarta ed estrarre la forcella dallalbero pri-
mario.

Sistemare il semicarter posizione orizzontale.

3 - 133
MOTORE
Engine V 990 RR

Battere con un martello in plastica lalbero secondario


in modo che i due alberi escano dalle corrispondenti
sedi assieme agli ingranaggi del cambio.

3 - 134
MOTORE
Engine V 990 RR

3.11.4. CONTROLLO CARTER


Pulire a fondo con un solvente non aggressivo le due sezioni
del carter motore, i cuscinetti a sfere e tutte le sedi cuscinet-
ti.
Pulire le superfici di tenuta e controllare che non vi siano
danneggiamenti.
IMPORTANTE Collocare i due semicarter su una superficie
piana per evitare danneggiamenti.
Controllare che i due semicarter non presentino crepe e
danneggiamenti.
Controllare che tutte le filettature siano in perfetto stato.
Controllare che tutti i paraolio che rimangono in sede non
siano consumati o danneggiati.
Controllare il gioco, la scorrevolezza e leventuale presenza
di deformazione in tutti i cuscinetti a sfere.
IMPORTANTE Lubrificare con olio motore i cuscinetti a sfere
prima di eseguire il controllo.
Se lanello interno non ruota con facilit e silenziosamente
oppure se emette un rumore, significa che il cuscinetto di-
fettoso e va sostituito.
Estrarre il retino dellolio (1).
Pulire il retino dellolio con del petrolio e ispezionare le ma-
glie del retino per verificare la presenza di eventuali danneg-
giamenti.

Svitare e togliere la vite (2), la guarnizione di tenuta (3) e


lugello (4).
Verificare che i condotti siano liberi in tutti i fori di lubrifica-
zione nei due semicarter ed eventualmente pulirli soffiando
allinterno un getto di aria compressa.

MONTAGGIO CUSCINETTI A SFERE

Verificare linterferenza tra il cuscinetto ed il foro nel semicar-


ter motore.
Interferenza (X) = ( A) meno ( A1): 0,01 mm.

3 - 135
MOTORE
Engine V 990 RR

BRONZINE DI BANCO ALBERO MOTORE E BRONZINE


DI BANCO CONTRALBERO

ATTENZIONE
Le bronzine di banco possono essere sostituite
solo ed esclusivamente da officine autorizzate,
in grado di utilizzare gli apparecchi di misura-
zione e gli attrezzi adatti a tale scopo.

Misurare il diametro interno delle bronzine di banco albero


motore di entrambi i semicarter.
Bronzine di banco albero motore: limite di usura
46,035 mm.
Misurare il diametro interno delle bronzine di banco contral-
bero di entrambi i semicarter.
Bronzine di banco contralbero : limite di usura 32,060
mm.

ATTENZIONE
Eseguire diverse misurazioni, particolarmente
in direzione dellasse di entrambi i cilindri, evi-
tando il piano di giunzione dei 2 semigusci.
Nessuno dei valori misurati deve superare il
valore limite.
Misurare il gioco radiale tra bronzine di banco e
relative zone albero motore.
Controllare il gioco radiale tra bronzine di ban-
co e relative zone contralbero.

Controllare lassenza di usura o tracce di scorrimento sulle


superfici reggispinta assiali, per lalbero motore, in entrambi i
semicarter.
Controllare lassenza di usura o tracce di scorrimento sulle
superfici reggispinta assiali, per il contralbero nel semicarter,
lato frizione.

ATTENZIONE
Controllare il gioco assiale dellalbero motore.
Controllare il gioco assiale del contralbero.

Pulire il diametro della sede delle bronzine di banco


allinterno del carter motore.
Rilevare sul carter motore il gruppo di misura delle bronzine
di banco basandosi sui contrassegni colorati.

ATTENZIONE
La bronzina di banco inferiore dellalbero moto-
re, lato volano, ha un foro di lubrificazione.
IMPORTANTE Il gruppo di tolleranza delle bronzine di ban-
co anchesso contrassegnato con un punto colorato.
Se il contrassegno colorato applicato al carter motore non
pi chiaramente leggibile, calcolare il diametro ricavandolo
dalla media di diverse misurazioni.
ATTENZIONE
Eseguire diverse misurazioni, particolarmente
in direzione dellasse di entrambi i cilindri.

3 - 136
MOTORE
Engine V 990 RR

Albero motore
Foro sede bronzina nei Contrassegno Contrassegno
semicarter motore bronzina di banco carter motore
mm
49,899 49,908 rosso rosso
49,908 49,918 blu blu
49,918 49,929 giallo giallo

Contralbero
Foro sede bronzina nei Contrassegno Contrassegno
semicarter motore bronzina di banco carter motore
mm
35,909 35,918 rosso rosso
35,918 35,928 blu blu
35,928 35,939 giallo giallo

SPINE CILINDRICHE SEMICARTER MOTORE

Controllare con un micrometro lusura delle spine cilindriche


del comando motorino di avviamento e dellingranaggio in-
termedio della pompa liquido refrigerante.
Limite di usura 9,990 mm.

3 - 137
MOTORE
Engine V 990 RR

3.11.5. UNIONE CARTER MOTORE


Posizionare gli alberi del cambio sul carter.

Battere alternativamente, con un martello in plastica,


sui due alberi in modo da posizionarli nelle loro sedi.

Spingere verso lalto lingranaggio selettore delle mar-


ce terza e quarta ed inserire la forcella sullalbero pri-
mario.

3 - 138
MOTORE
Engine V 990 RR

Posizionare le forcelle di selezione sullalbero seconda-


rio.

Inserire in sede il tamburo selettore.

Posizionare le forcelle sulle piste del tamburo selettore.

3 - 139
MOTORE
Engine V 990 RR

Posizionare gli alberini su cui scorrono le forcelle di se-


lezione.

Lubrificare i perni dellalbero motore e del contralbero e


inserirli in posizione.

3 - 140
MOTORE
Engine V 990 RR

Posizionare le guarnizioni di tenuta sul piano unione


semicarter.

3 - 141
MOTORE
Engine V 990 RR

Unire i due semicarter aiutandosi con piccoli colpi di


martello.

Ruotare il blocco motore in modo da portarlo in posi-


zione verticale.

Serrare le venti viti di unione carter alla coppia prescrit-


ta.

3 - 142
MOTORE
Engine V 990 RR

Posizionare la rondella reggispinta e lanello seeger


sullalbero secondario cambio.

Inserire la rosetta sullalbero motore.

3 - 143
MOTORE
Engine V 990 RR

3.11.6. SMONTAGGIO BIELLE


Prima di smontare le bielle e i cappelli contrassegnarli
in modo tale da rimontarli nella stessa posizione e nello
stesso senso di rotazione.

Svitare le viti di biella.

Rimuovere i cappelli.

3 - 144
MOTORE
Engine V 990 RR

3.11.7. ALBERO MOTORE


Verificare lusura dellalbero motore:
- zona per bronzine di banco (carter motore) (1);
limite di usura min. 45,955 mm;
- zona per bronzine di supporto (coperchio volano) (2);
limite di usura min. 29,970 mm;
- zona cuscinetto dellingranaggio della ruota libera (3);
limite di usura min. 34,960 mm;
- piede di biella (4);
limite di usura max. 22,030 mm;
- gioco assiale tra biella e braccio di manovella (5);
limite max. 0,60 mm;

IMPORTANTE Misurare leccentricit dellalbero motore


tra le estremit.
- eccentricit albero motore, lato volano (6);
limite max. 0,020 mm;
- eccentricit albero motore, lato frizione (7);
limite di usura max. 0,020 mm.
IMPORTANTE Non riutilizzare le guarnizioni del carter
motore dopo la loro rimozione.
Utilizzare esclusivamente nuove guarnizioni originali aprilia.
IMPORTANTE Utilizzando un comparatore, determinare il
gioco assiale dellalbero motore dopo laccoppiamento dei
semicarter.

Gioco assiale dellalbero motore max. 0,5 mm.


Determinare il gioco radiale (8) del piede della biella con un
comparatore.

Limite di usura max. 0,060 mm.


Misurare il gioco radiale tra bronzine di banco (carter moto-
re) e relative zone albero motore (1).

Gioco radiale ammesso max. 0,060 mm.


Il gioco radiale si ricava dai seguenti valori:
- valore massimo del diametro interno bronzine di banco
(carter motore) meno il diametro della zona bronzine di
banco (carter motore) sullalbero motore.
- Misurare il diametro interno bronzine di banco (carter
motore).

ATTENZIONE
Se si supera il gioco radiale max. ammesso
necessario sostituire il componente usurato.

Misurare il gioco radiale tra bronzine di supporto (coperchio


frizione) e relativa zona albero motore (2).

Gioco radiale ammesso max. 0,065 mm.


Il gioco radiale si ricava dai seguenti valori:
valore massimo del diametro interno delle bronzine di sup-
porto (coperchio frizione) meno il diametro della zona delle
bronzine di supporto (coperchio frizione) sullalbero motore.
Misurare il diametro interno delle bronzine di supporto (co-
perchio frizione).

3 - 145
MOTORE
Engine V 990 RR

ATTENZIONE
Se si supera il gioco radiale max. ammesso
necessario sostituire il componente usurato.

inoltre necessario verificare lusura o le rotture di materiale


sui seguenti componenti:
Chiavette (9) e gole nellalbero motore.
Colorazione di una sede di cuscinetto.
Superficie conica (10) dellalbero motore lato volano.
Liberare la filettatura (11) dai residui di LOCTITE e control-
lare se in perfette condizioni.
Controllare il corretto e stabile insediamento e la centralit
(sullasse longitudinale) della bussola (12) allinterno del pie-
de di biella.

BIELLE
Controllare che sulle bronzine non vi siano segni di usura,
deformazioni e colorazione alterata.
Controllare se la sede della biella usurata:
- perni di biella;
limite di usura min. 41,98 mm;
- testa di biella (dopo aver serrato le viti);
limite di usura max. 42,050 mm.
IMPORTANTE Nessuno dei valori pu superare il valore
limite. In caso di usura necessario sostituire la biella com-
pleta di coperchio.

Misurare il gioco radiale della testa di biella.


Limite di usura max. 0,070 mm.
Misurare con un comparatore il gioco radiale dellocchio di
biella.

Gioco radiale 0,020 0,045 mm.


Se il gioco radiale superiore a 0,045 mm, devono essere
scelte le bronzine di dimensione corrispondente ai colori blu
o giallo in base alla seguente tabella e inseriti al posto delle
bronzine rosse.

Colore bronzine Spessore (mm)


Rosso 1,471 1,476
Blu 1,476 1,481
Giallo 1,481 1,486

CONTRALBERO E MECCANISMO CONTRALBERO

Controllare lusura del contralbero:


- zona bronzine di banco (carter motore) (13);
limite di usura min. 31,980 mm;
- zona bronzine di supporto (coperchio frizione) (14);
limite di usura min. 19,990 mm.

3 - 146
MOTORE
Engine V 990 RR

ATTENZIONE
Se si supera il gioco radiale max. ammesso
necessario sostituire il componente usurato.

Misurare il gioco radiale tra bronzine di banco (carter moto-


re) e relative zone contralbero (13).

Gioco radiale ammesso min. 0,060 mm.


Il gioco radiale si ricava dai seguenti valori:
valore massimo del diametro interno bronzine di banco (car-
ter motore) meno il valore del diametro delle corrispondenti
zone bronzine di banco (13) sul contralbero.
Misurare il diametro interno delle bronzine di banco (carter
motore).

ATTENZIONE
Se si supera il gioco radiale max. ammesso
necessario sostituire il componente usurato.

Misurare il gioco radiale tra bronzine di supporto (coperchio


frizione) e relativa zona contralbero (14).
Gioco radiale ammesso min. 0,060 mm.
Il gioco radiale si ricava dai seguenti valori:
valore massimo del diametro interno bronzine di supporto
(coperchio frizione) meno il valore del diametro della corri-
spondente zona bronzine di supporto (14) sul contralbero.
Misurare il diametro interno bronzine di supporto (coperchio
frizione).

IMPORTANTE Dopo laccoppiamento dei semicarter con-


trollare il gioco assiale del contralbero con un comparatore.
Gioco assiale del contralbero max. 0,30 mm.
Controllare i fianchi dei denti dellingranaggio conduttore (15)
e dellingranaggio condotto (16) per verificare leventuale
presenza di rotture nel materiale o di deformazioni.

3 - 147
MOTORE
Engine V 990 RR

3.11.8. RIMONTAGGIO BIELLE


Posizionare i cappelli sulle bielle rispettando i
riferimenti praticati in fase di smontaggio.
Se si installano bielle nuove assicurarsi che i punti di
riferimento e i numeri dei pezzi coincidano.
Lubrificare le superfici di appoggio delle viti di biella.

Procedere al serraggio secondo la procedura prescritta


mediante chiave dinamometrica e serraggio angolare
con goniometro.

3 - 148
MOTORE
Engine V 990 RR

3.11.9. COPPIE DI SERRAGGIO

SERRAGGIO
VITE / DADO
QUANTITA

COPPIE DI

NOTE
(Nm)
DENOMINAZIONE

Carter motore
Vite bloccaggio cuscinetti a sfera rullo selettore/carter [lato
1 Torx M6x12 11 Loctite 243
volano (MS)]
Cuscinetti a sfera rullo selettore/carter [lato frizione (KS)] 1 M6x20 11
Cuscinetti a sfera albero di trasmissione/carter [lato frizione
3 Torx M6x12 11 Loctite 243
(KS)]
Carter [lato volano (MS)]/carter [lato frizione (KS)] 3 M6x45 11
Carter [lato volano (MS)]/carter [lato frizione (KS)] 13 M6x65 11
Carter [lato volano (MS)]/carter [lato frizione (KS)] 1 M6x80 11
Carter [lato volano (MS)]/carter [lato frizione (KS)] 5 M6x45 11
Carter (Vite magnetica) 1 M12x1.5 20
Carter sensore di neutral 1 4 Loctite 574
Coperchio filtro olio 2 M6x20 11
Carter/ugello 60 1 6
Flangia cuscinetto [lato volano (MS)] 2 M6x12 11 Loctite 243

3 - 149
CAMBIO
Engine V 990 RR

CAMBIO 4

4-1
CAMBIO
Engine V 990 RR

INDICE
4.1. SELETTORE CAMBIO .................................................................................................................................... 3
4.1.1. RIMOZIONE SELETTORE MARCE....................................................................................................... 3
4.1.2. SELEZIONE MARCE ............................................................................................................................. 5
4.1.3. RIMONTAGGIO SELETTORE CAMBIO ................................................................................................ 7
4.2. ALBERI CAMBIO............................................................................................................................................. 9
4.2.1. SMONTAGGIO ALBERO PRIMARIO .................................................................................................... 9
4.2.2. SMONTAGGIO ALBERO SECONDARIO ............................................................................................ 12
4.2.3. CONTROLLO CAMBIO........................................................................................................................ 16
4.2.4. RIMONTAGGIO ALBERO PRIMARIO ................................................................................................. 18
4.2.5. RIMONTAGGIO ALBERO SECONDARIO........................................................................................... 21
4.3. INGRANAGGI CAMBIO................................................................................................................................. 25
4.3.1. INGRANAGGI CAMBIO ....................................................................................................................... 25

4-2
CAMBIO
Engine V 990 RR

4.1. SELETTORE CAMBIO


4.1.1. RIMOZIONE SELETTORE MARCE

Prima di procedere nelloperazione innestare la sesta


marcia.

Estrarre lalbero selettore completo

Svitare la vite di fissaggio del piattello index.

Abbassare la leva di posizionamento marce ed estrarre


il piattello index.

4-3
CAMBIO
Engine V 990 RR

Svitare la vite di fissaggio della leva di posizionamento


e rimuovere il complessivo.

4-4
CAMBIO
Engine V 990 RR

4.1.2. SELEZIONE MARCE


Controllare il gioco assiale delle forchette di selezione
allinterno delle corrispondenti scanalature degli ingranaggi di
selezione.

Limite di usura max. 0,15 mm.


IMPORTANTE Se si supera il limite di usura necessario
verificare quale componente va sostituito controllando le for-
celle di selezione e gli ingranaggi di selezione.
Larghezza scanalatura (1) degli ingranaggi di selezione.

Limite di usura max. 4,35 mm.


Spessore (2) delle forcelle di selezione. Controllare il grado
di usura sulle superfici reggispinta cromate delle forcelle di
selezione.
Limite di usura max. 3,950 mm.
IMPORTANTE Se in alcuni punti manca lo strato di cromo
necessario sostituire la forchetta interessata.
Controllare i diametri (3) dei perni di guida delle forchette di
selezione.

Limite di usura min. 5,850 mm.


Controllare leccentricit dei due alberi forchetta (4).
Eccentricit ammessa max. 0,02 mm.
Controllare lusura dellarpionismo nella zona di contatto con
le spine del piattello index.

4-5
CAMBIO
Engine V 990 RR

Limite di usura (5): controllo visivo.


Controllare leccentricit dellalbero selettore (6) nonch
leventuale presenza di tracce di rotolamento sulla superficie
di scorrimento della guarnizione ad anello per alberi.
Eccentricit ammessa max. 0,25 mm.
Il rullino (7) della leva di posizionamento deve poter ruotare
con facilit.
Controllare lusura dei binari di guida (8) del desmodromico.

4-6
CAMBIO
Engine V 990 RR

4.1.3. RIMONTAGGIO SELETTORE CAMBIO


Inserire sul carter la molla della leva posizionamento
marce.

Montare la leva posizionamento e serrare la vite di fis-


saggio alla coppia prescritta.

Abbassare la leva e inserire il piattello index.

Serrare la vite di fissaggio del piattello index alla cop-


pia prescritta.

4-7
CAMBIO
Engine V 990 RR

Inserire in sede lalbero selettore completo.

4-8
CAMBIO
Engine V 990 RR

4.2. ALBERI CAMBIO


4.2.1. SMONTAGGIO ALBERO PRIMARIO

Sfilare lingranaggio fisso della seconda marcia.

Sganciare il seeger.

Sfilare lanello di rasamento e lingranaggio folle della


sesta marcia.

4-9
CAMBIO
Engine V 990 RR

Sfilare la gabbia a rulli e lanello di rasamento.

Sganciare il seeger.

Rimuovere lingranaggio fisso di terza e quarta marcia.

4 - 10
CAMBIO
Engine V 990 RR

Sganciare il seeger.

Sfilare lanello di rasamento e lingranaggio folle di


quinta marcia.

4 - 11
CAMBIO
Engine V 990 RR

4.2.2. SMONTAGGIO ALBERO SECONDARIO


Rimuovere il rasamento.

Sfilare lingranaggio folle di prima marcia, la gabbia a


rulli e lanello di rasamento.
Sfilare lingranaggio fisso di quarta marcia.

4 - 12
CAMBIO
Engine V 990 RR

Sganciare il seeger.

Sfilare gli ingranaggi folli di terza e quarta marcia e le


relative gabbie a rulli.

Sfilare lanello di rasamento.

4 - 13
CAMBIO
Engine V 990 RR

Sganciare il seeger.

Sfilare lingranaggio fisso di sesta marcia.

Sganciare il seeger.

Sfilare lanello di rasamento e lingranaggio folle di se-


conda marcia.

4 - 14
CAMBIO
Engine V 990 RR

4 - 15
CAMBIO
Engine V 990 RR

4.2.3. CONTROLLO CAMBIO


Verificare lusura sui seguenti componenti:
cuscinetti a rullini (1);
fianchi dei denti (2) di tutti gli ingranaggi.
IMPORTANTE E' ammessa la presenza di piccole macchie
grigie nonch di piccole incavature fino ad un massimo pari a
circa lo 0,5% della superficie del fianco.
denti di innesto (3) e fori di innesto degli ingranaggi cam-
bio;
profilo per alberi scanalati (4) dell'albero secondario e del-
l'albero primario;
controllare la scorrevolezza di tutti gli ingranaggi di sele-
zione (5) sia sull'albero secondario che sull'albero prima-
rio;
sedi cuscinetti (6) degli ingranaggi folli;
profilo a denti triangolari (7) del pignone catena;
le cave per anelli seeger (8) sull'albero secondario e sul-
l'albero primario devono essere a spigolo vivo.

Verificare lusura delle sedi dellalbero secondario e


dellalbero primario:
limite di usura (9) min. 19,972 mm;
limite di usura (10) min. 29,915 mm;
limite di usura (11) min. 29,965 mm;
limite di usura (12) min. 24,972 mm;
limite di usura (13) min. 29,03 mm;
limite di usura (14) min. 24,978 mm;

4 - 16
CAMBIO
Engine V 990 RR

eccentricit ammessa (15) max. 0,02 mm.


IMPORTANTE Qualora i fianchi dei denti siano usurati,
necessario sostituire la rispettiva coppia di ingranaggi.
Qualora i denti di innesto o i fori di innesto siano usurati,
necessario sostituire gli ingranaggi interessati ingranati fra
loro.
Verificare il diametro interno degli ingranaggi folli della
3, 4 e 6 marcia.

Limite di usura (16) max. 29,022 mm.


Verificare la presenza di tracce di rotolamenti e scana-
lature sulle boccole degli ingranaggi folli della 2 e 5
marcia e misurare il diametro interno degli ingranaggi.

Verificare la presenza di tracce di rotolamento e scana-


lature sulle boccole delle ruote libere (15 - 16) e misu-
rare il diametro interno dei cuscinetti.

Limite di usura max. 29,125 mm.


Verificare che il foro di lubrificazione dellalbero secon-
dario sia libero.

4 - 17
CAMBIO
Engine V 990 RR

4.2.4. RIMONTAGGIO ALBERO PRIMARIO


inserire sullalbero lingranaggio di quinta marcia e
lanello di rasamento.

Posizionare il seeger.

inserire la ruota fissa di terza e quarta marcia.

4 - 18
CAMBIO
Engine V 990 RR

Posizionare il seeger.

inserire lanello di rasamento e la gabbia a rulli.

Infilare lingranaggio folle della sesta marcia e lanello


di rasamento.

4 - 19
CAMBIO
Engine V 990 RR

Posizionare il seeger.

4 - 20
CAMBIO
Engine V 990 RR

4.2.5. RIMONTAGGIO ALBERO SECONDARIO


Inserire sullalbero lingranaggio folle di seconda mar-
cia e lanello di rasamento.

Posizionare il seeger.

Inserire lingranaggio fisso di sesta marcia.

4 - 21
CAMBIO
Engine V 990 RR

Posizionare il seeger.

Inserire lanello di rasamento.

Inserire le gabbie a rulli degli ingranaggi folli di terza e


quarta marcia.

Inserire gli ingranaggi folli di terza e quarta marcia.

4 - 22
CAMBIO
Engine V 990 RR

Posizionare il seeger.

Inserire lingranaggio fisso di quarta marcia.


Inserire sullalbero lanello di rasamento, la gabbia a
rulli e lingranaggio folle di prima marcia.

4 - 23
CAMBIO
Engine V 990 RR

Inserire lanello di rasamento.

4 - 24
CAMBIO
Engine V 990 RR

4.3. INGRANAGGI CAMBIO


4.3.1. INGRANAGGI CAMBIO

4 - 25
aprilia s.p.a.
via G.Galilei, 1
30033 Noale (VE) Italy
tel. +39 041.5829111
fax +39 041.5829190
www.aprilia.com
www.serviceaprilia.com