Sei sulla pagina 1di 31
N.34/354 @i protillov= RAPPORTO GIUDIZIARIO pppeeress ALLA PROCURA DELLA REPUBSLIGA DI? ~DrvAntonino Caponnetto Sost,— 7 Gy See UEGIONE TERRITORIALE CARABINIERI DI FIRENZE GRUPPO DI FIRENZE + REPARTO OPERATIVO NU CLEO INVESTIGATIVO Firenze,li 2tfeettembrev68in sreletivo alla denuncia in stato di ar- resto di: Stefano di Palmerio e fu Mur ia Pietrinanato a Pordongia nus(Cagliari) i2 I3T:19I9,- residente in Iastra 2 Signa - Via 24 Mageio niI77;menovale a)-del delitte di cui agii artt 575 e - S17 Pipine3 e cpviC.Piper averejnel- rs notte dal 21 al 22 agosto 1968,me Gisnte colpi di arma da fuoco,cagio= nato,con promeditazione,la morte del ia Proprin moglie LOCCI Barbara,in = localita Castelletti di Signa d)-del delitto ai cui agli artt. 15 e = -" 577 p.p.n.3 C.P. per avera. nelle cir costanze di tempo e di luogo ai cui al capo che precede,cagionato,aen — premeditazione e mediante colpi ai arms da fuoco,la morte di 10 BIANCO- Antonio. Seguito segnalazione n.288/2-datate 22Jegosto.68 ~ della Tenenza Carabinieri di Signa ~e Zogli ai questo Ufficio nny 69/42 datato 23,8.1968 - 69/421 datato 24.8:1968 - 69/42-2 Gateto 2576.1968 - 69/42-3 datato 25.6.1968 - 69/42-4 date- to 25:8.1968 - 69/42-6 datato 30.8.1968.= oo ang 99080 00D SG Alle ore 2 del giorno 22vagosto.I968 squilla il camps nello dell'abitazione del muratore DE FELICE Francesco, posta in Campi Bisenzio-frazione Scangelo a Lecore -Via Vingone nu mero 154/1:-Nonostente l'ora tarde i1 De Felice & sveglio,co si pure la di lui moglie,ed ha la luce della camera da letto accesa perch? un suo figliolo ha chiesto dell'acaua da bere’ Il muratore istintivamente,anche perch? non aspetta nessuno, guarda l'orologio e constata che sono le ore 02,00 precise. Anzich® aprire la porta come & suo intento,il De Felice si - affaccia alla finestra e nota che avanti all'tuscio vi & un - ragazzino che appena lo scorge gli dice:-"APRIMI LA PORTA PER CHE HO SONNO ED HO IL BABBO AMMALATO A LETTO.-DOPO MI ACCOM- PAGNI A CASA PERCHE' C'E! LA MI! ManMA E LO 210 CHE SONO MOR+ TI IN MACCHINA" = Temendo che sia accaduto un incidente d'auto,il De Felice fa entrare il bambino in casa.-Il Biccolo,di circa sei anni,indos Sa un maglione grigio,panteloni corti marrone scuro,calzini - gialli e non calza scarpe.= Dato il particolare racconto viene svegliato l'inquilino del piano superiore ,MANETTI Mercello,e con questi si cerca di otte nere ulteriori notiziesIl fenciullo perd si limita a dire che 1a mamma e lo zio eono proprio morti,ma che non sa come sono A questo punto,dopo evere lesciato 11 bambino a case,i due si recano al comando delle stazione Carabinieri di S¢Piero # Ponti dove mettono al corrente dei fatti 41 Cerabiniere G4 servizio alle Cesermet-Successivamente assieme al banbi Ro,che nel frattempo aveva detto di chiamarai Natalino,e se guendo le sue indicezioni giungono,depo alcuni giri vizios, al bivio per Comeahs ove,e cirea cento metri sulla destra, in una strede interpodergle,con la parte anteriore rivolta verso Svangelo a Iecore,® parcata una Giulietta Alfa Romeo TI targata Arezzo,con il lampeggiatore destro in funzione% il Garabiniere scende,si avvicina all'autovettura e nota che effettivamente nell'interno vi sono due cadaveri:-un uomo ed une donna con i vestiti scompostii+ T tre non toccano nulla e lasciano 1o stato delle cose imuu= tato Si portano quindi al comando della tenenza Carabinieri ai Signa ed avvisano quel conmsndante ,Maresciallo Maggiore Ca- rica Speviale Gactane Ferrerow Hi De Felice precisa anche che quando si 8 affacciato alle finestra non ha visto altre persone all'infuori di Natali- no(vedasi allegato nist) ts Alle ore 3,30 -sempre del 22cagostol1968:-giunge sul posto il Comandante della Tenenza di Signa;ii quale rileva che:— ~TMautovettura,una Alfa Romeo Ciulietta I targata Aw53442, ® ferma,con il motore spento,sulle streda interpoderale che costeggia il fiume Vingone - in localit& "Castelletti* ai Signaya circa centocinquenta metri della cominale Signa — Tecore,con direzione di marcia StAngelo a Lecorej= ~le freceia destra dell'autovettura &-4W funzione; wet 4 ~le portiere sono tutte chiuse all'infuori di quelle poste- riore destra che 2 semi aperta; wi cristalli sono tutti alzati,trenne quelli della fianceta sinistra che si presentano:~l'anteriore abbassato di circa tre centimetri ed il posteriore abbassato_e meta; -la zona & completamente al buio'\t Il cielo % coperto,vi 8 una leggera foschia e molta umidita; L'qutovettura,cosparsa di rugiada,presenta i vetri appannati? Nessun segno utile viene rilevato su queste parti; ~il Comandante delle Tenenze;per ispezionare 1'interno della autovettura,e rendersi conto dell'accaduto,apre con cautela lo sportelmo anteriore sinistro ma,appena inizia l'aperture, una Scarpa da uomo cade per terra proveniente dall'interno dell'autovettura; “per cercere di identificare i due cadaveri viene anche aper to lo sportello anteriore destro e tra questo ed il sedile ei rinviene un borsellino da donna ed un fazzoletto,materig le che non viene manomesso; walla fine i due cadaveri vengono identificati per :-10 BIAN CO Antonio e LOCCI Barbara,entrambi residenti a Iastra a Si, gna I corpi non vengono toccati.+Si lascia tutto allo stato primi ‘tivo e si provvede ad avvisare il Megistrato(vedasi allegato ns2) Alle ore 6,30 del 22 detto giunge sul posto il Sigv Sosti tuto Procuratore della Repubblica ,Drintonino Gaponnetto, il quale,resosi conto delltaccaduto,eutorizza i rilievi fotografi Ze ci che vengono eseguiti da personale specializzato del Gruppo Kanne Carabinieri di Firenze,effettue le constatezioni di legge 4i sua competenza ed ordina le rimozione cadavericat— Si precisa che i due corpi si trovano nelle sguente posizio ner~ ~premettendo che il sedile anteriore destro & ribaltato,si afferma che sdraiato - in posizione supine - giace lo Bim co Antonio con le mani che reggono i pantaloni,come nello atto di chi vuole abbassarli o calzarli‘- Gli stessi sono sbottonati a met& con le cinghie slacciates Ti Le Bianco veste:-canottiera di cotone bianco,casacca chiara,slips bienchi,pantaloni scuri,calaini scuri e calza Solamente la scarpa destra Sui suoi vestiti,all'altezza delle spalla cinistra © sul - Gincechio sinistro,si notano delle macchie di sanguel= ~Al posto di guida,sedile anteriore,trovaei Locci Barbera,in posizione semi-sdraiata,con ii capo reclinato verso la spal da sinistra e gli arti superiori pensoloni lateralmente gl bust Je vesti della locei sono scomposte tanto che embedue le cosce sono scoperte quasi all'altezca dell'inguines Ta Toced veste:-abito di stoffa variopinta,sottovesto chig ra,Feggiseno nero,mutendine biencke e non calza le scarpe che si trovano invece al di sotto del sedile anterioret> Evidenti fori prodotti da colpi ai armada fucco oi notano Sul petto delle donne,con macchie di sangue alltaltezza dell'ombelicos— Al_collo della donna & poste una oi (Spezzata/in due punti e lo spezzone,di circa tre centimetri ees He . , ening in oro giallo, derivato dalla rottura,atteccato alle pellev+Ie catenina Viene repertata e rimessa come corpe-di reato(vedasi allega— < to nv3) c= ee j ben “ Continuando nella sommaria ispezione delltinterno si rinvig ne,posta nello spazio esistente tra il @edile anteriore e — quello posteriore destrojune pallottola esplosa, presumibil~ mente de cartuccia calibro 22,che viene repertate dal Magi- stratom Nell'iepesionare le zone laterali ove 2 Parcata l'autovetty Ya,sulle parte Sinistra,in relezione alla direzione di mar cle delle macchina,si rinvengono tre bo: ss0li recenti stampi_ ad essere ispezionato & quello della Gonnas-Nello spogliare ia Tocci,dalla parte posteriore dei vestiti,alltaltezza del la schiena,viene fuori una Pailottola sempre di presumibile calibro 22 ed anche questa vione repertata diret Magistrato tamente dal Sui due corpi si noteno svariati fori prodotti de colpi ai arma da fuocot— riticiale Sanitario competente per ‘erritorio,constata la morte dei due attribuendola ad:aEN0R RAGIA INTERNA PROVOCATA DA cOLPT pz ARMA DA FUOCON Su ordine del Megistrato i due o, tati,a mezzo ai carri funebri edaveri vengono quindi traspoz rPTess0 1"Istituto di medicina +Per essere sottoposti ad esame autopticoy— Di quento sopra esiste documentazione legale di Firenze fotografica(vedasi al tegato ni4-gia trasmesso alla Procure delle Repubblica ai Fi Yenze in data 30! 8°1968,con foglio 2769/42-6 di questo UEfi_ cio) te . Mautovettura Alfa Romeo Giulietta TI, targata ARV53442,vime Timossa trasportata nel cortile della Caserma Carabinieri di © Sottoposta a sequestro(vedasi allegato n35)v= Tn Gh seconde tempo Se Frode ed une pit * Es? rPresso le Tenenza Carsbinieri ai Signa,si accurate ispezions dell'autovettura ed al