Sei sulla pagina 1di 6

La TV sulle reti

a larga banda
Roberto Iacoviello, Sabino Mantovano, Paola Sunna
Rai - Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica
Torino

Christian Culeddu
Consulente della Societ Eurix
Torino

1. Introduzione Sommario

Scopo dellarticolo quello I televisori integrati e i set-top-box ibridi capaci di ricevere sia la televisione line-
di fornire una panoramica are convenzionale (ad es. digitale terrestre, satellite,) che contenuti via broad
band (ad es. Internet via wired/wireless connection ,...) si stanno diffondendo
sul punto di vista dei broad
rapidamente sul mercato dellelettronica di consumo. Questa nuova tipologia di
caster rispetto ai cosiddetti scenari offre quindi nuove opportunit ai broadcasters che possono complemen-
scenari ibridi, ossia scenari tare lofferta lineare tradizionale con veri e propri servizi di video on demand e
caratterizzati dalla presen televisione interattiva, evitando lintermediazione di terze parti (ad es., operatori
za contemporanea della IPTV) e mantenendo il controllo del brand e dellesperienza finale dutente.
connettivit broadcast (ad Questa una panoramica sulle principali iniziative tecnologiche in corso per la
es., DTT, SAT ) e di quella definizione di standard the abilitino le sinergie tra il mondo broadcast e quello
broadband (ad es., ADSL) sul broaddand. In questo contesto, il Centro Ricerche e Innovazione Tecnologica ha
terminale domestico (deco sviluppato due dimostrazioni su un set-top-box e un televisore integrato, entram-
der e/o televisore integrato) bi ibridi, per la fruizione di servizi di catch-up TV, ricerca e fruizione on demand da
mediateca video e altri servizi web erogati tramite il canale broadband.
a casa dellutente.

Personal
Computer Librido a casa dellutente.
Ieri/Oggi
Domani... Connessione
Internet

Console Giochi

Decoder ibrido /
TV integrata, con possibilit
di registrazione (PVR)

Elettronica e Telecomunicazioni N 2 Agosto 2009 23


www.crit.rai.it
TV-Like Experience
Walled Garden IPTV Operator
over Managed network
- Broadcast TV ( es. Offerta Sky, Raiclick,,...)
IPTV - Video on Demand (VOD)
- VAS

TV-Like Experience
Advanced WebTV over Open Internet
Advanced - Personalized Offer
- Download & Play
Web TV - PushVOD
- VoD streaming (e.g, via CDN operator,..)

TV-Like Experience
WebTV over Open Internet (es. www.rai.tv)
Web TV - Download & Play
- VOD senza QoS

2. Cosa si intende per broadband per la fruizione su uno schermo di tipo televisivo
(decoder o televisore integrato ibrido). Quali
Quando si parla di broadband generalmente ci si opportunit si aprono quindi per i broadcaster? La
riferisce a due tipologie di servizi: WebTV e IPTV. disponibilit della connettivit broadband consente
ai broadcaster la possibilit di ampliare e/o integra
Per WebTV si intende la fruizione di materiale re lofferta televisiva lineare con unofferta VoD di
multimediale tramite un PC connesso ad Internet contenuti darchivio, di catch-up TV (riproposizione
secondo diverse modalit che vanno dal VoD (video dellultima settimana di programmazione andata
on demand), al download & play (ad es., podcast). in onda sui canali lineari), palinsesti personalizzati
Il termine IPTV si riferisce invece a servizi (liveTV, sulle preferenze degli utenti stessi, servizi evoluti di
VoD,) end-to-end erogati da service operators su ricerca e cos via.
una rete IP (Internet Protocol) con garanzia di QoS
(Quality of Service); si parla di end-to-end o di servizi Ad oggi sul mercato esiste gi una proliferazione di
walled garden in quanto loperatore controlla tutta dispositivi ibridi che oltre a consentire la ricezione
la catena: dallerogazione dei segnali (back-end) al classica della televisione lineare (digitale terrestre,
front-end verso lutente finale al quale viene fornito satellite,) permette anche di accedere a servizi
il decoder proprietario per la fruizione dei servizi web; ciascuno di questi dispositivi adotta per un
stessi. approccio proprietario per cui il broadcaster co
stretto a sviluppare la stessa applicazione pi volte
in funzione della tecnologia adottata dai produttori
3. Scenari ibridi di CE (Consumer Electronics) se vuole rendere la
sua offerta broadband accessibile tramite questi
Gli scenari ibridi presi in considerazione dai broad dispositivi.
caster si collocano tra WebTV e IPTV e quindi
riguardano servizi basati sul VoD e/o download & Esistono comunque degli organismi che stanno
play erogati su Open Internet che per nascono cercando di definire delle specifiche e quindi degli

Elettronica e Telecomunicazioni N 2 Agosto 2009


24
www.crit.rai.it
standard per lo sviluppo dei servizi ibridi. In par tion bodies, the development of hybrid broadcast/
ticolare, i consorzi maggiormente coinvolti sono broadband technical platforms with the necessary
riportati di seguito: technical commonality to ensure the development of
a European-wide consumer market, thereby bringing
Open IPTV Forum: consorzio pan-industriale the lowest costs and highest quality to the European
creato nel 2007 da Ericsson, France Telecom, consumer.
Nokia Siemens Network, Panasonic, Philips,
Sony Corporation, Samsung Electronic e Tele e che si basa sui seguenti requisiti da parte dei
com italia. Ad oggi conta 52 membri tra cui tre broadcaster:
broadcaster: BBC, IRT e RAI. Open IPTV Forum
nasce per definire le specifiche end-to-end per Possibilit di riutilizzare il pi possibile le infra
lerogazione di servizi su rete IP includendo sia strutture web gi esistenti per lerogazione dei
le reti con QoS che Open Internet. servizi verso i PC
DVB (Digital Video Broadcasting): nellambito del Evitare di essere intermediati nellerogazione dei
gruppo CM (commercial Module)-IPTV stato servizi da terze parti (ad es., telco operators o
creato un gruppo di lavoro per la definizione da portali di servizio controllati dai produttori
dei requisiti commerciali anche per OICD (Open dei devices stessi)
Internet Content Delivery). Inoltre il gruppo TM Erogare i servizi tramite una piattaforma tecno
(Tecnichal Module)-MIS (Middleware Interactive logica aperta ossia:
services) ha appena rilasciato le specifiche per

Non basata su soluzioni proprietarie, ma su
il cross-signalling delle applicazioni tra mondo
standard gi esistenti
broadcast e mondo broadband (DVB BlueBook
A137)
Libera da royalties
EBU (European Broadcast Union): il comitato Utilizzare lo stream broadcast non solo per
tecnico dellEBU ha dato vita ad una Task Force lerogazione dei servizi lineari, ma anche per
per analizzare nel dettaglio gli scenari abilitati controllare ed abilitare le applicazioni broad
dai terminali ibridi. A febbraio EBU ha rilasciato band (cross-signalling)
la Raccomandazione 127 sintetizzata nel seguito Ad oggi (luglio 09) comunque liniziativa pi ma
The EBU recommends that EBU Members must foster, tura nella definizione dei formati, dei protocolli e
in cooperation with the industry and standardiza- del middleware che dovrebbero essere supportati
dal terminale ibrido rappresen
tata dalla specifica HBBTV (Hybrid
Broadcast broadband TV Specifica-
tion) in fase di completamento da
parte di un gruppo di lavoro con
giunto franco-tedesco che vede
coinvolti come autori IRT, Philips,
Ant, OpenTV e French HDForum.

La normativa alla quale la specifica


fa riferimento sintetizzata nella
figura accanto

Specifica HBBTV (fonte: EBU Workshop


BroadThinking / IRT R.J. Mies).

Elettronica e Telecomunicazioni N 2 Agosto 2009 25


www.crit.rai.it
ed include: Dal punto di vista sempre dei broadcaster, restano
comunque ancora da risolvere ed approfondire
CEA-2014 revision A, web-based Protocol and tutta una serie di punti aperti:
Framework for Remote user Interface on UPNP
TM Networks and Internet (Web4CE) Impatti degli scenari ibridi sulle attuali infrastrut
Open IPTV Forum Release 1 Specification, vo ture di back-end e front-end
lume 5, Declarative Application Environment Impatti sullinfrastruttura di rete per la distribu
Open IPTV Forum Release 1 Specification, volu zione dei contenuti: milioni di utenti televisivi
me 2, Media formats che in contemporanea accedono a servizi di VoD
potrebbero far collassare la rete stessa
Open IPTV Forum Release 1 Specification, volu
me 4, Protocols Legacy esistente: come far convivere i nuovi
servizi broadband e le tecnologie sulle quali si
Open IPTV Forum Release 1 Specification, volu basano con quelle gi esistenti per lerogazio
me 7, Authentication, Content Protection and ne di applicazioni interattive tramite il canale
Service Protection broadcast (ad es., MHP in Italia, MHEG-5 in UK)
DVB BlueBook A137: Signalling and carriage of Evitare che nuovi aggregatori di servizi prenda
interactive applications and services in hybrid no il controllo dei servizi ibridi con conseguente
broadcast/broadband environments rischio di perdita del controllo del brand, dellau
Internet Streaming Media Alliance, implemen dience e dellEPG (Electronic Program Guide).
tation Specification Version 2.0, April 2005
In EBU, il Gruppo WMT (Web Media Technologies) 4. In occasione dell 80 compleanno
stato incaricato di analizzare nel dettaglio la del Centro Ricerche Rai
specifica HBBTV e di raccogliere i commenti degli
altri broadcaster al fine di verificare se la versione Le dimostrazioni realizzate in occasione degli 80
attuale della specifica soddisfa tutti i requisiti o se anni del Centro Ricerche e in occasione del Prix
necessita di eventuali addenda prima che la spe Italia a Torino si basano sullimplementazione di
cifica venga presentata ad ETSI per il processo di servizi interattivi erogati via broadband su due di
standardizzazione. spositivi rappresentati da un televisore integrato e
da un decoder, entrambi
ibridi (connettivit DTT e
broadband).

Nel caso del televisore,


lutente cliccando un
tasto ad-hoc sul tele
comando passa dalla
fruizione classica della
televisione lineare ad un
portale di servizi broad
band che include anche
quello di Catch-up TV
sviluppato dal Centro
Ricerche e Innovazio
ne tecnologica e la cui
home page riportata
in figura.

Elettronica e Telecomunicazioni N 2 Agosto 2009


26
www.crit.rai.it
Il demo di catch-up TV ripropone i singoli conte Come si nota in figura, la televisione lineare conti
nuti andati in onda sul digitale terrestre su Rai1, nua ancora ad essere presente, ma lapplicazione
Rai2 e Rai3 nellultima settimana. Utilizzando i tasti consente laccesso a diverse tipologie di servizi:
numerici da 1 a 7, lutente seleziona il giorno della
settimana passata al quale maggiormente inte 1. RivediRai: rappresenta una collezione di con
ressato, e quindi sceglie il contenuto che non ha tenuti multimediali andati in onda sulle reti
potuto vedere in diretta navigando con i tasti UP, del digitale terrestre e selezionati secondo
DOWN, RIGHT & LEFT. A questo punto la visione opportuni criteri editoriali
della clip multimediale selezionata parte cliccando
2. Mia Citt: fornisce le informazioni sugli spetta
il tasto OK. La modalit di fruizione in streaming
coli teatrali e sulle proiezioni cinematografiche
dalla rete broadband ad un bit-rate di circa 1.5 Mbps
in corso a Torino
codificato in MPEG-4 Parte 10 (H.264). Lutente pu
mettere in pausa il video oppure tornare indietro o 3. MyRai: permette di accedere ai contenuti sca
andare avanti veloce. ricati localmente sullhard-disk del dispositivo
dallutente stesso
Nellesempio del decoder, lutente durante la frui
zione della televisione lineare vede apparire sullo 4. Ricerca: consente di ricercare il programma al
schermo un messaggio che lo informa dellesistenza quale si interessati inserendo il titolo; man
di alcune applicazioni interattive accessibili cliccan mano che lutente inserisce le lettere che com
do il tasto rosso del telecomando. Schiacciando il pongono il titolo, il sistema automaticamente
tasto rosso, lutente accede ad un portale ibrido gli suggerisce i titoli pi prossimi a quello che
sviluppato dal Centro Ricerche e Innovazione Tec sta cercando
nologica e riportato in figura.

Elettronica e Telecomunicazioni N 2 Agosto 2009 27


www.crit.rai.it
5. Mini: selezionando questa modalit, il segnale
video passa in full-screen mentre il men delle
applicazioni viene iconizzato, mantenendo
per inalterate tutte le funzionalit di navi
gazione

Tramite i tasti colorati del telecomando e quelli di


UP, DOWN, RIGHT & LEFT lutente pu navigare
sul portale, selezionare ci che maggiormente gli
interessa e abilitare il full-screen per vedere il video
a pieno schermo.

Utilizzando il tastierino numerico pu continuare a


cambiare canale pur restando nel portale dei servizi.

Anche in questo caso, i servizi di VoD e tutte le


informazioni sulla citt vengono erogate tramite
rete broadband.

Elettronica e Telecomunicazioni N 2 Agosto 2009


28
www.crit.rai.it