Sei sulla pagina 1di 35

CRONACHE di NAPOLI WWW.CRONACHEDINAPOLI.

ORG
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direzione, redazione: LIBRA EDITRICE soc. coop. a r.l., S.S. Sannitica km. 19,800 - Centro Tamarin - 81025 Marcianise (Ce) - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
Anno XII - Numero 96
Prezzi di vendita in abbonamento: sette numeri a settimana: annuale Euro 230,00; semestrale Euro 120,00; trimestrale Euro 65,00 - Arretrati Euro 2,00 - Concessionaria esclusiva per la pubblicità: Giovedì 8 Aprile 2010
Publikompass Spa - Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli Tel. 081/4201411 - Poste Italiane S. p. A. spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (Conv. in L. 27/02/04 n. 46 art. 1 comma 1 DCBC Napoli) San Dionigi di Corinto Vescovo
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
Euro 1,00

Ercolano Blitz dei carabinieri al vico Moscardino, considerato il bunker dei Papale alleati degli Ascione

Armi e droga del clan, un arresto


Il 18enne bloccato in un’abitazione dove sono stati rinvenuti coca, soldi e una pistola con proiettili
Da sinistra
Antonio Riflettori puntati Era titolare di un distributore di carburante al porto Era un dipendente comunale, il corpo trovato da un custode
Sarno e
Ettore Bosti, anche sulla liberazione Colto da infarto a Torre del Greco: Portici, un 50enne si toglie la vita
elementi di
spicco del figlio del boss Ciro finisce con la Ford in mare e muore buttandosi dalla Reggia borbonica
della mala-
vita e del cugino Antonio L’uomo viag-
giava a bordo
PORTICI - Tragedia ieri
mattina alla Reggia di Por- Due 16enni
della sua tici. Alle 11 il dipendente
Dopo Bosti scoppia il caso Sarno Ford Fiesta
quando è
del settore tecnico del
Comune di Portici Raffaele
De Felice si è lanciato dal
fermati
in scooter
stato colpito
Claudio Iacullo Ispettori del ministero in Procura da un infarto
ed è finito in
secondo piano del palazzo
reale borbonico. Il volo di
alla rotonda
Questa mattina l’arrivo NAPOLI - Gli ispettori del Ministero mare. Il circa 10 metri è risultato di Arzano,


Trovate anche


della Giustizia, che oggi saranno a 73enne è fatale: De Felice è morto


lettere dalla prigione dei tecnici inviati da Alfano Napoli per approfondire il caso della stato estratto sul colpo. A notare per erano armati
scarcerazione di Ettore Bosti, si occu- dall’auto già prima il suo corpo è stato il
Secondigliano, affidati
spedite dai padrini Lepore: aspettiamo sereni,


peranno anche del caso dei Sarno. cadavere custode della Reggia.
in custodia ai genitori
A Pagina 26 si è fatto molto caos per nulla A Pagina 14 A Pagina 25 A Pagina 25 A Pagina 13

Giugliano Deve scontare quattro anni Scampia Antonio Esposito intercettato dagli agenti del commissariato in un manufatto nel lotto ‘K’
Tentò di uccidere
il collega, in galera Marijuana sotto il divano, preso 28enne
L’uomo è stato notato mentre prelevava una busta di cellophane contenente 110 dosi di stupefacente
Francesco Basile, 52 anni, accoltellò il custode
di un parco dopo una lite per i turni di lavoro Festeggiato il decennale della manifestazione Nello stesso periodo del 2009 i delitti furono 21 Poggioreale,
GIUGLIANO - Nell’esta-
te di due anni fa accoltellò
un suo collega e finì prima
Il Comune Torna il folklore nelle piazze di Giugliano La criminalità ‘depone’ le pistole saccheggia
in manette e poi sotto pro- sposta In migliaia rapiti dal ritmo delle tammorre Quattro omicidi in novanta giorni una Opel
cesso per tentato omicidio.
Nacchere La camor- nel parcheggio
Un processo in cui è stato
ritenuto colpevole del
il crocifisso e tammor- ra sembra
del Centro
re, questi aver depo-
gesto imputatogli. Nei
giorni scorsi, poi, la Giu-
in piazza gli elemen- sto le direzionale: preso
ti che da armi,
stizia gli ha presentato il
conto: Francesco Basile,
Duomo, secoli ren- almeno Il 46enne ha arraffato
dono la questo è
residente a via Lago
Patria, è stato arrestato e
i fedeli tradizione quanto si
navigatore e occhiali
Antonio Esposito
popolare evince in
trasferito nella casa circon-
dariale di Poggioreale, in
insorgono giugliane- apparenza.
A Pagina 11 A Pagina 13
esecuzione ad un ordine di se una Il ‘silenzio’
Acerra, i devoti: delle più dei gruppi
carcerazione.

A Pagina 15
vogliamo solo pregare
A Pagina 19
caratteri-
stiche del-
di fuoco
però
L’espansione delle cosche
l’area
napoletana
preoccupa
gli inqui-
renti
in Emilia, l’analisi dell’ex parroco
NAPOLI A PAGINA 5 Primo Piano a Pagina 17 Primo Piano a Pagina 12 di Forcella don Luigi Merola
Rincari per le tariffe Erano a bordo
delle assicurazioni, Afragola, intercettato alla guida Volla, scontro dopo l’ok al Puc: di una ‘500’
Napoli sfiora il 22% di una Fiat rubata: in prigione si dimette il consigliere Armetta trafugata,
due in manette
AFRAGOLA - Dopo VOLLA - Le sue dimis-
NAPOLI A PAGINA 6 aver rubato una macchi-
na viene intercettato dai
sioni sono arrivate dopo un
tira e molla durato diversi
Don Luigi Merola
Uno è di Pozzuoli,
l’altro di Giugliano
carabinieri. A finire in mesi nel corso dei quali i
Ultimatum della sinistra manette Antonio
Rosmarino trentunenne
leader del centrosinistra
locale erano riusciti a con-
A Pagina 10 A Pagina 20

al sindaco Iervolino di Afragola. L’arresto da


parte dei carabinieri è
vincerlo a non gettare la
spugna. Ha lasciato l’inca- Quarto, crisi in giunta: a rischio
per il rimpasto degli assessori avvenuto in via Arman-
do Diaz a Casoria.
rico di consigliere Enrico
Armetta dei Verdi. l’amministrazione di Secone
A Pagina 19
Antonio Rosmarino A Pagina 18 Enrico Armetta A Pagina 23

S. Giorgio La vedova e l’ex amante si sono incontrate alle esequie dell’uomo conteso, un arresto

Rissa al funerale tra rivali in amore


SAN GIORGIO A CRE-
MANO - Tra moglie e Il 44enne è di Trecase, la vittima una 21enne di Torre del Greco
marito non mettere il dito. Il
vecchio adagio vale anche
“post mortem”. Lo ha sco-
Ricatta l’amante e si fa consegnare una vettura, in galera
perto a sue spese la compa- TORRE DEL GRECO -
gna di un uomo del quae si Fiat, accordo Ricatta l’amante minac- Regione
ciando di rivelare la storia
sono svolti i funerali ieri
pomeriggio al quale ha tra l’azienda al marito e le estorce una Dai partiti
preso parte anche la ex
moglie del defunto. La grot-
e i sindacati vettura per poi pretendere
soldi quando il marito gli
lo stop ai tecnici:
tesca vicenda è avvenuta a
San Giorgio a Cremano
sulla mobilità dice “che sa…”. Il ‘triango-
lo’ stava da tempo creando
politici nella giunta
dove carabinieri hanno arre- Alla fabbrica di Pomigliano non pochi problemi alla vit- Ieri il faccia a faccia di Caldoro
stato una donna, P.E. 500 prepensionamenti tima. con il vicecoordinatore del Pdl
A Pagina 24 A Pagina 22 A Pagina 25 A Pagina 7
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 2
CRAOttualità
NACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Giovedì 8 Aprile 2010

Le revisioni studiate dai ministri competenti per poi passare ai coordinatori dei partiti e da lì al Cdm ed al parlamento Per aggiotaggio, insider trading ed ostacolo alle attività di vigilanza

Fallita scalata di Unipol alla Bnl,


Riforme, la Lega conquista la regia la procura ha invocato il processo
per ventuno persone e sedici ditte
ROMA (Tiziana dell’Isola) - La procura ha chiesto
Siglato ad Arcore l’accordo tra Pdl e Carroccio sul metodo da adottare
di Mario di Napoli delineato parta da un presupposto: a dare
il rinvio a giudizio per ventuno persone e sedici
società coinvolte nel filone dell’inchiesta sulla fallita
scalata di Unipol a Bnl. Aggiotaggio, insider trading
Il leader del Pd: subito il Senato federale ed il taglio dei parlamentari ed ostacolo alle attività di vigilanza i reati contestati
l’impulso, e dunque la delega ai vari ministri, agli indagati, a seconda delle posizioni, dal procura-
ROMA - Dai ministri competenti al tavolo è il premier in quanto leader della maggio- tore Giovanni Ferrara, dall’aggiunto Nello Rossi e
dei coordinatori dei partiti, per poi arrivare al
Consiglio dei ministri e quindi al parlamen-
to. E’ questo il metodo individuato, nel corso
del vertice tra Popolo della Libertà e Lega
Nord, per fare le riforme. “E’ stata una riu-
ranza. Nel corso dell’incontro (al quale fra
gli altri hanno partecipato i ministri Roberto
Maroni, Ignazio La Russa, Giulio Tre-
monti, Sandro Bondi, ma anche il coordi-
natore del Pdl Denis Verdini), Berlusconi si
La ‘ricetta’ di Bersani
ROMA - Il segretario del Partito democra- chiarire se c’è la disponibilità a discutere
dai sostituti Rodolfo Sabelli e Giuseppe Cascini.
Tra i personaggi che sono stati coinvolti nelle indagi-
ni ci sono gli imprenditori Francesco Gaetano Cal-
tagirone, Danilo Coppola, Stefano Ricucci, Giu-
seppe Statuto ed Ettore e Tiberio Lonati, l’ex pre-
nione importante, abbiamo trovato la qua- è soffermato sul tema delle intercettazioni, tico Pier Luigi Bersani ha incalzato la sulla riforma elettorale, partendo dal princi- sidente di Unipol Giovanni Consorte ed il suo vice
dra sul metodo”, ha detto Roberto Calde- spiegando di voler stringere i tempi per defi- maggioranza dopo il vertice di Arcore: pio che occorre ridare agli elettori la possi- Ivano Sacchetti, l’ex governatore della Banca d’Ita-
roli in nottata, riassumendo l’esito dell’in- nire il prima possibile il cammino del dise- varare subito il Senato federale ed il taglio bilità di scegliere il proprio deputato. I gior- lia Antonio Fazio e l’ex banchiere Gianpiero Fiora-
contro. Silvio Berlusconi ed Umberto Bossi gno di legge ancora fermo in Senato, metten- del numero dei parlamentari, unici due temi nalisti hanno chiesto se il Pd ha già pronta ni. Per l’accusa, l’acquisizione del 27 per cento delle
quindi hanno trovato l’intesa su come proce- do a punto il testo definitivo. Nel corso del su cui “il centrodestra ha parole uniche” e una propria proposta in tema di riforma azioni da parte dei ‘contropattisti’ avvenne in viola-
re nel cammino delle riforme. Ma, soprattut- vertice si è parlato anche di riforma del fisco. su cui il Pd è d’accordo. “Noi la nostra elettorale: “La domanda - ha replicato Ber- zione del regolamento bancario, il quale prevede un
to, sulla necessità di accorciare il più possibi- Un ammodernamento del sistema attuale che agenda ce l’abbiamo - ha ribadito Bersani - sani - è un’altra: il centrodestra accetta di tetto massimo del 15 per cento. Secondo gli inquiren-
le i tempi di questo complesso percorso. Il il Cavaliere ritiene una priorita: sarà l’argo- nella maggioranza si chiariscano”, fermo discutere questa riforma? Se si accetta di ti, la movimentazione delle quote Bnl avrebbe deter-
risultato ottenuto, ha detto Calderoli, riguar- mento del prossimo futuro, ha ragionato il restando che il paese ha “altre urgenze, e discuterne, va bene, e noi ci attrezzeremo, minato plusvalenze milionarie ai ‘contropattisti’ ed
da proprio la tempistica, che deve necessa- capo del governo, sottolineando l’importan- cioè quelle sociali”. Il centrodestra deve altrimenti sono solo chiacchiere”. alterato il valore delle azioni dell’istituto di credito.
riamente essere “rapida”. Il metodo che si è za della riforma soprattutto per gli elettori.
deciso di seguire è piuttosto semplice: i mini- Tremonti, sempre secondo quanto riferito, a
stri competenti devono predisporre un testo, quel punto ha preso la parola per dirsi dispo-
che passerà poi al tavolo dei coordinatori dei nibile a discutere la riforma, ponendo come
partiti per un esame preliminare. Il tutto unica condizione che a farla siano lui e Ber-
approderà poi al Consiglio dei ministri e lusconi. Anche sul fronte della riforma istitu-
quindi in parlamento. “Tutto quello che c’è zionale la partita è aperta. Non si sarebbe
da fare nel campo delle riforme - ha detto infatti indicata una forma di governo in parti-
Calderoli - seguirà questo percorso”. Non colare. Sul tavolo i leghisti hanno messo un
soltanto le riforme più impegnative, a comin- memorandum con le diverse opzioni (dal
ciare da quelle istituzionali e della giustizia, semipresidenzialismo al premierato, passan-
ma anche le altre: dalle intercettazioni alla do per il presidenzialismo puro). Lo studio
par condicio. “Il risultato è importante - ha concerneva anche la riduzione del numero
sottolineato il ministro - perché adesso c’è dei parlamentari e l’eliminazione del bica-
un metodo concreto e condiviso su cui lavo- meralismo perfetto, con le possibili interazio-
rare in tempi rapidi”. Il Carroccio, dunque, ni fra queste modifiche e la forma di gover-
ha ottenuto ciò che voleva. Bossi e lo stesso no. Il tutto sarà discusso nei passaggi succes-
Calderoli avranno infatti la delega per le sivi, sia all’interno del Pdl che con la Lega.
riforme che più hanno a cuore: quelle istitu- Infine, per quanto concerne il ‘rimpastino’ di
zionali. Conferme a quanto detto da Caldero- governo, la Lega avrebbe confermato di
li sono arrivate anche da esponenti del Pdl, voler rispettare il patto in base al quale, al
che però hanno chiesto di restare anonimi, e posto del ministro dell’Agricoltura uscente
che tengono a precisare come il percorso Luca Zaia, subentrerà Giancarlo Galan.

ESTERI

Ahmadinejad replica ad Obama: risposta fragorosa agli Stati Uniti

L’Iran minaccia l’Occidente


TEHERAN (Armando Silvestri) - Il presi- minaccia per la pace” in medio oriente. “Se
dente iraniano Mahmud Ahmadinejad un paese fa uso di una forza sproporzionata
(nella foto) ha ‘avvertito’ il presidente ameri- ed in Palestina, a Gaza, utilizza bombe al
cano Barack Obama, con un messaggio fosforo, noi non possiamo dirgli ‘bravi’. Gli
alla televisione pubblica iraniana, che avrà chiediamo conto delle sue azioni”, ha prose-
una “risposta fragorosa”. Martedì Obama, guito il premier turco. Il riferimento all’ope-
rendendo nota la nuova strategia americana razione ‘Piombo Fuso’, alla fine del 2008, è
sulle armi nucleari, non aveva escluso la esplicita: “C’è un attacco che ha mietuto
possibilità di utilizzare la bomba atomica mille e cinquecento morti ed i motivi che
contro l’Iran e la Corea del Nord. “Mi augu- sono stati addotti sono delle menzogne.
ro che le dichiarazioni pubblicate non siano Richard Goldstone è ebreo ed il suo rappor-
vere”, ha detto Ahmadinejad in un discorso to è chiaro”, ha proseguito Erdogan riferen-
in diretta. “Obama ha minacciato di utilizza- dosi al giudice sudafricano che ha stilato il
re armi nucleari e chimiche contro quegli contestato rapporto sull’aggressione nella
stati che non si sottomettono all’ingordigia striscia di Gaza, in cui si accusa sia Israele
degli Stati Uniti. Faccia attenzione: se che i palestinesi. Altrettanto dura la risposta
seguirà la strada del signor George W. dello stato ebraico. Il ministero degli Esteri
Bush, la risposta dei paesi da lui indicati israeliano, tramite il suo portavoce Yigal
sarà da rompere i denti, esattamente come Palmor, ha definito infatti “grossolana pro-
con Bush”. Intanto il clima è teso anche tra paganda” la dichiarazione di Erdogan: “E’
Turchia ed Israele, con il primo ministro disdicevole - ha sottolineato Palmor - che
Recep Tayyip Erdogan che, nel corso della Erdogan cerchi di proporsi come leader del
visita a Parigi, ha detto che lo stato ebraico mondo islamico facendo ricorso a scampoli
rappresenta attualmente “la principale di grossolana propaganda”.

Previsioni incerte sul risultato


I fatti del giorno Il voto a maggio:
DALL’ITALIA... Brown-Cameron,
Bari risultato in bilico
‘Ru486’, disco verde all’utilizzo in regime ordinario LONDRA - Tra meno di
BARI - Come previsto, è cominciato ieri l’utilizzo in regi- un mese il Regno Unito
me ordinario della pillola abortiva: la prima somministra- andrà al voto per le politi-
zione è avvenuta al ‘Policlinico’ di Bari, dove ieri mattina che - che vedranno con-
sono arrivati dieci trattamenti per utilizzare la ‘Ru486’. Le trapposti il premier
prime confezioni sono state consegnate anche nel magaz- uscente Gordon Brown
zino farmaceutico di Migliarino, in provincia di Pisa. e lo sfidante David
Cameron - e nessuno è
Milano in grado di prevedere il
VIa al processo per il graffitaro Daniele Nicolosi risultato che uscirà dalle
urne. Almeno su un
MILANO - Il ventottenne Daniele Nicolosi, in arte ‘Bros’, punto i pronostici conver-
noto writer milanese che ha esposto le sue opere al Pac ed a gono: un’altissima per-
palazzo Reale, si è presentato ieri alla prima udienza del centuale dei britannici
processo che lo vede imputato per imbrattamento di alcuni non ha ancora deciso se
edifici della città. Quello che si è aperto è il primo processo recarsi ai seggi o disertarli
ad un graffittaro. Il Comune si è costituito parte civile. il prossimo sei maggio. Il
vento della disaffezione
DAL MONDO... nei confronti della politi-
ca soffia, infatti, forte a
Parigi Londra dopo i recenti
‘Silurati’ i due giornalisti dei tradimenti all’Eliseo scandali sui fraudolenti
rimborsi chiesti dai parla-
PARIGI - I due cronisti che avevano messo sul sito del mentari che hanno colpi-
‘Journal du dimanche’ - l’unico domenicale francese - la noti- to in egual misura destra
zia del presunto tradimento reciproco tra Nicolas Sarkozy e e sinistra. Le ricadute
Carla Bruni sono stati licenziati. Nell’agosto del 2005 ‘Paris della crisi economica rap-
Match’ mise in copertina Cécilia Sarkozy con l’amante presentano un ulteriore
Richard Attias. Il direttore Alain Genestar venne licenziato. elemento di sfiducia.
CRONACHE di NAPOLI
Attualità Giovedì 8 Aprile 2010
3
IL RETROSCENA
LA ‘SVOLTA’ A convincere il Colle l’apprezzabile interesse ad assicurare il sereno svolgimento delle funzioni istituzionali in armonia con i dettami del diritto
GIUDIZIARIA Il Capo dello Stato: ora confronto leale tra autorità politica e giudiziaria
ROMA (Claudio Traiano) - Dopo la firma, dal mentali di diritto”. In questo quadro il disegno di te della Repubblica. “Cosa fatta capo ha”, ha
Presidente della Repubblica Giorgio Napolita- legge approvata dal Senato il dieci marzo scorso, commentato in una nota il leader dell’Italia dei
no è arrivato un appello ad una leale collabora- dopo essere ‘passato’ alla Camera il tre febbraio, Valori, annunciando il ricorso al referendum.
L’inquilino del Quirinale: zione tra l’autorità politica e quella giudiziaria. A
quanto si è appreso infatti il punto di riferimento
secondo gli ambienti del Quirinale è apparsa
rivolta a “tipizzare” l’impedimento legittimo
“Per quanto ci riguarda non perderemo neppu-
re un momento a disquisire di chi sia la colpa e,
riforme, adesso ricercare del Capo dello Stato nel promulgare, dopo un
approfondito esame, la legge recante “disposi-
disciplinato dall’articolo 420/ter del codice di
procedura penale, che la legge espressamente
soprattutto, a chi giovi questo provvedimento,
che riteniamo incostituzionale ed immorale. Per
la massima condivisione zioni in materia d’impedimento a comparire in
udienza”, è rimasto il riconoscimento - già con-
richiama, in un contesto di leale collaborazione
istituzionale tra autorità politica ed autorità giudi-
questo, chiederemo direttamente ai cittadini, tra-
mite il referendum, come abbiamo fatto con il
tenuto nella sentenza della corte costituzionale ziaria. Alla luce della decisione dell’inquilino del ‘lodo Alfano’, se sono d’accordo sul fatto che in
nella sede del parlamento numero 24 del 2004 - “dell’apprezzabile interes- Quirinale a promulgare il disegno di legge sul uno stato di diritto, come riteniamo debba essere
se” ad assicurare “il sereno svolgimento di rile- ‘legittimo impedimento’, nessuna polemica è il nostro, si possa accettare che alcune persone
vanti funzioni” istituzionali, interesse “che può stata innescata contro il Quirinale da Antonio Di non vengano sottoposte a processo come succe-
essere tutelato in armonia con i princìpi fonda- Pietro, che non ha neanche attaccato il Presiden- de a tutti i cittadini quando vengono accusati”.

Il presidente del Consiglio ed i ministri ‘salvati’ dai processi: sarà palazzo Chigi ad ‘autocertificare’ gli impegni

Via libera al legittimo impedimento


Il ddl è stato promulgato ieri dal Presidente della Repubblica Napolitano
di Dario De Rossi complessità e delicatezza”. In relazione per il presidente del Consiglio, chiamato a governo e della presidenza del Consiglio,
all’incontro tra Napolitano e Calderoli, il comparire in udienza in veste di imputato, dal regolamento interno del Consiglio dei
ROMA - Il Presidente della Repubblica Quirinale ha precisato che “esso è stato costituirà legittimo impedimento “il con- ministri, le relative attività preparatorie e
Giorgio Napolitano (nella foto in alto) ha dedicato all’esposizione da parte del mini- comitante esercizio di una o più delle attri- consequenziali, nonché di ogni attività
promulgato il disegno di legge sul legitti- stro degli orientamenti generali in discus- buzioni previste dalle leggi o dai regola- comunque “coessenziale” alle funzioni di
mo impedimento del presidente del Consi- sione nel governo e nella maggioranza in menti”. E stessa cosa varrà per i ministri. governo costituiscano legittimo impedi-
glio e dei singoli ministri a comparire in materia di riforme istituzionali”. A con- La legge ‘salva’ infatti il premier ed i mini- mento per il premier a comparire nelle
processo. Il provvedimento, approvato in clusione dell’incontro “il ministro ha con- stri dai processi per diciotto mesi, in attesa udienze penali che lo vedono imputato
via definitiva dal Senato il dieci febbraio segnato al Presidente della Repubblica dell’approvazione di un nuovo ‘lodo Alfa- (non a quelle in cui è parte offesa). Stesso
scorso, entrerà in vigore con la pubblica- una prima bozza di lavoro. Non poteva no’, stavolta per via costituzionale. Due trattamento vale per i ministri. Sarà palaz-
zione sulla gazzetta ufficiale. Adesso la più esservi e non vi è stato - si sottolinea nella articoli consentiranno “al presidente del zo Chigi ad ‘autocertificare’ l’impedimen-
larga condivisione sulle riforme istituzio- nota - alcun esame dei suoi specifici conte- Consiglio ed ai ministri il sereno svolgi- to. “Ove la presidenza del Consiglio dei
nali va cercata in parlamento, è questa la nuti”. Il dieci marzo c’era già stato il via mento delle funzioni loro attribuite dalla ministri - recita il testo - attesti che l’impe-
posizione che il Capo dello Stato ha ribadi- libera del Senato. Dopo due voti di fiducia, costituzione e dalla legge”: l’articolo 2 dimento è continuativo e correlato allo
to al ministro per la Semplificazione legi- l’ok definitivo aveva registrato centoses- riguarda appunto il carattere di ‘legge svolgimento delle funzioni di cui alla pre-
slativa Roberto Calderoli (nella foto in santanove favorevoli, centoventisei contra- ponte’, cioè l’applicazione della nuova sente legge, il giudice rinvia il processo ad
basso), ricevuto al Quirinale. Napolitano, ri e tre astenuti. Era così diventata legge lo norma “fino alla data d’entrata in vigore udienza successiva al periodo indicato.
come ha informato una nota ufficiale, “ha ‘scudo’ che permette al presidente del della legge costituzionale”, e fissa inoltre Ciascun rinvio non può essere superiore a
ricordato e ribadito i punti di vista da lui Consiglio ed ai ministri di sottrarsi alle l’entrata in vigore della nuova norma sul sei mesi”. Il corso della prescrizione rima-
ripetutamente espressi circa la necessità e convocazioni in sede giudiziaria, privile- legittimo impedimento al giorno successi- ne sospeso per l’intera durata del rinvio. La
le possibilità di ricerca della più larga giando gli impegni governativi ‘autocertifi- vo alla pubblicazione in gazzetta ufficiale. legge si applica anche “ai processi penali
condivisione in parlamento delle scelte da cati’. Il ddl era stato approvato alla Camera Il testo prevede che le attribuzioni previste in corso in ogni fase, stato o grado, alla
compiere in questo campo di speciale lo scorso tre febbraio. Principio cardine: dalla legge che disciplina l’attività di data della entrata in vigore della legge”.

KIRGHIZISTAN
La notizia All’epoca
LO SCANDALO confermata dei fatti Potrebbe essere stato ucciso il ministro Kongantiev
I fatti del giorno
dal Vaticano Mueller Il primo ministro lascia il paese, DALL’ITALIA...
in una nota era ancora Roma
l’opposizione forma un governo Riciclaggio, da Fastweb e Telecom resi 542 milioni
ufficiale un prete BISHKEK - Il governo del
ROMA - La procura che indaga sulla vicenda del maxiri-
Kirghizistan si è dimesso ed
il presidente Kurmanbek ciclaggio recupererà da Fastweb e Telecom Italia Sparkle
542 milioni di euro. E’ questo, in base agli accordi rag-

Un vescovo norvegese Bakiev ha lasciato il paese.


Lo ha annunciato l’opposi-
zione, che ha costituito un
nuovo esecutivo dopo una
giunti dai pubblici ministeri, l’effetto della trattativa che i
magistrati hanno avviato con i legali delle due società che
puntavano a scongiurare l’ipotesi del commissariamento.
Cosenza
abusò di un chierichetto
giornata di scontri violenti a
seguito delle imponenti
manifestazioni di protesta Contadino massacrato in casa, ferita pure la moglie
contro Bakiev che il premier COSENZA - Biagio Stabile, il contadino di cinquantacin-
Daniyar Ussenov ha prova- que anni, è stato ucciso nella sua abitazione a Castrovillari, in
CITTA’ DEL VATICANO Novanta. “La vicenda - ha affermato - to a sedare proclamando lo posizione è arrivato l’annun- provincia di Cosenza. Nella sparatoria è rimasta ferita anche
(Armando Silvestri) - Un vescovo cat- riguarda un caso di abuso sessuale su THAILANDIA stato d’emergenza. Tra le cio che conferma la fuga del la moglie, la cinquantaseiene Maddalena Armentano, che
tolico norvegese ha confessato di aver un minore dell’inizio degli anni cause della mobilitazione presidente kirghizo Bakiev sarebbe stata anche malmenata dagli aggressori. Il gruppo di
abusato sessualmente di un ragazzo
minorenne. Lo ha scritto sul suo sito la
Novanta, venuto a conoscenza delle
autorità ecclesiastiche nel gennaio del Cinquemila camice rosse antigovernativa un’impen-
nata del prezzo degli idro-
dalla capitale Bishkek.
“Siamo entrati nell’edificio
fuoco è poi fuggito su un’auto che è stata date alle fiamme.
Milano
televisione di stato norvegese. In 2009. La questione fu affrontata ed carburi attribuita alla corru- del governo per avere dei
seguito a tale confessione il prelato ha
dato le dimissioni nel giugno del 2009.
esaminata con rapidità tramite la nun-
ziatura di Stoccolma, per mandato
‘occupano’ il parlamento zione dell’esecutivo. Secon-
do i leader dell’opposizione,
colloqui. Il premier Ussenov
ha firmato il documento di
Incidente sul lavoro, un operaio morto ed uno ferito
BANGKOK - Il premier thailandese MILANO - Tragico incidente sul lavoro in un cantiere a
Secondo l’emittente ‘Nrk’, dietro le della congregazione per la dottrina contestato ha proclamato lo stato d’emer- l’esercito ha sparato sulla dimissioni”, ha detto Temir
dimissioni di Georg Mueller (nella della fede. Nel maggio del 2009 il folla ed i morti sarebbero Sariev, uno dei leader del- Peschiera Borromeo, nel Milanese. Due operai sono preci-
genza. Questa la mossa di Abhisit pitati dal terzo piano mentre stavano colando una soletta di
foto) - ex vescovo cattolico di vescovo presentò le dimissioni, che Vejjajiva dopo che migliaia di opposito- almeno cento. Cifre diverse l’opposizione, parlando alla
Trondheim - comunicate durante una vennero tempestivamente accettate. ri hanno occupato il cortile del parlamen- da quelle diffuse dal mini- televisione di stato, occupata cemento. Uno dei due, un italiano di cinquantacinque anni,
messa il sette giugno del 2009, ci fu un Dal punto di vista delle leggi civili, il to. Satit Wonghnongtaey, stretto colla- stero della Sanità, che ha dall’opposizione così come è morto sul colpo. L’altro, un kosovaro ventottenne, è rima-
caso di abuso. “E’ stato un abuso ses- caso era prescritto. La vittima, oggi boratore del premier, ha annunciato che ammesso “almeno” quaran- la radio. Il nuovo esecutivo è sto ferito ed è stato trasportato al ‘San Raffaele’ di Milano.
suale il motivo che lo ha spinto alle maggiorenne, ha finora sempre chie- il governo userà le maniere forti contro i ta persone uccise ed oltre guidato da Roza Otunbaye-
dimissioni - ha scritto il sito della tele- sto di rimanere anonima”. L’abuso contestatori. Nella mattinata di ieri circa quattrocento ferite. Fonti va, ex ministro degli Esteri e DAL MONDO...
visione - la chiesa cattolica ha pagato venne commesso quando Mueller era cinquemila ‘camicie rosse’ sono penetra- giornalistiche hanno affer- protagonista della rivoluzio-
alla vittima tra quattrocentomila e cin- ancora un semplice prete, ha specifica- te nel cortile dell’organismo legislativo, mato che i manifestanti ne dei tulipani nel marzo del Mosca
quecentomila corone norvegesi (tra i to ‘Nrk’, che ha riportato come l’attua- dove la seduta quotidiana dell’assemblea hanno invaso e preso il con- 2005. E’ intanto incerta la Ammazzano l’amica e la mangiano dopo il party
cinquantamila ed i sessantacinquemila le vescovo di Trondheim ed Oslo, è stata rinviata. Poco dopo lo sgombero trollo del parlamento nella sorte del ministro dell’Inter-
euro, ndr) a titolo di risarcimento Bernt Eisvig, abbia riferito che Muel- in elicottero di molte personalità del capitale Bishkek. Le stesse no Moldomussa Kongan- MOSCA - Dopo un party goth metal due ventenni, Maxim
danni”. La santa sede ha confermato, ler scelse di dare immediatamente le governo i manifestanti, che rivendicano fonti raccontano di truppe tiev. Inizialmente dato per Golovatskikh e Yury Mozhnov, completamente storditi
tramite il direttore della sala stampa, dimissioni quando venne informato le dimissioni di Vejjajiva, chiedono il dell’esercito che sparano ucciso dalle percosse ricevu- dall’alcool, hanno fatto a pezzi l’amica sedicenne Karina
padre Federico Lombardi, la notizia delle accuse. Il vescovo Eidsvig avreb- ritorno del primo ministro in esilio contro la folla, le migliaia di te dai contestatori a Talas, la Barduchian e poi l’hanno cucinata con patate e servita alla
dell’abuso su un minorenne da parte di be riferito che la vicenda non venne Thaksin Shinawatra e nuove elezioni, dimostranti che assediano la sua morte è stata smentita da coinquilina dello studentato, Ekaterina Zinovyeva. E’ acca-
Mueller, avvenuto all’inizio degli anni resa nota per volere della vittima. hanno accettato di ritirarsi dal cortile. sede del governo. Dall’op- un portavoce del ministero. duto in Russia, dove è in corso il processo ai due giovani.

CRONACHE di NAPOLI
CRONACHE di NAPOLI TAGLIANDO PER RICHIESTA ABBONAMENTO Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
Direttore Responsabile: Direttore Editoriale:
Il quotidiano indipendente dell’informazione partenopea
_ sottoscritt_ __________________________________________ DOMENICO PALMIERO PINO DE MARTINO
www.cronachedinapoli.org Società editrice: Libra Editrice soc. coop. a r.l.
Direzione e redazione:
Concorso di Mercoledì 7 Aprile 2010 chiede di sottoscrivere un abbonamento a CRONACHE di NAPOLI S.S. Sannitica, 87 km. 19,800 - Centro Tamarin- 81025 Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165 - Fax 0823.821725
Spedire il tagliando
 TRIMESTRALE  SEMESTRALE  ANNUALE Iscritta AGCI al n. 13738
Conc. Ora Combinazione vincente Numerone e la copia del versamento effettuato Testata registrata con il n. 5086 del 9/11/1999 presso il Tribunale di Napoli
1249 08:00 2 3 5 7 8 10 13 14 16 20 1 sul conto corrente postale n. 59384925 EURO 65,00 EURO 120,00 EURO 230,00 La testata beneficia dei contributi diretti di cui alla Legge n° 250/90 e successive modifiche ed integrazioni
1250 09:00 1 2 3 4 7 11 12 13 18 20 16 in busta chiusa, al seguente indirizzo:
Stampa: Grafic Processing S.R.L. Z. I. Acerra - Agglomerato A.S.I. Pantano
80011 Acerra (NA)
1251 10:00 1 5 8 10 12 13 14 16 17 18 3 e di poterlo ricevere al seguente indirizzo:
Ufficio diffusione: Spreading Service - Via Epomeo, 63 - Napoli - Tel. 081.7283439-7672382
1252 11:00 2 3 4 6 7 9 13 14 15 18 13
1253 12:00 3 4 7 10 13 14 15 16 17 19 7 LIBRA EDITRICE Via/Piazza___________________________________________________
E-mail: cronachedinapoli@yahoo.it
Concessionaria esclusiva per la pubblicità: PUBLIKOMPASS SpA
1254 13:00 2 3 8 9 10 13 14 17 18 20 4 soc. coop. a r.l. Via dell’Incoronata, 20/27 - Napoli - Tel. 081.4201411 - Fax 081.4201431
1255 14:00 4 5 7 9 12 13 14 15 17 19 14 Cap_______ Città_____________________________________
TARIFFE EDIZIONE NAZIONALE Euro
S.S. Sannitica, 87 - Km. 19,800 b/n 4/c
1256 15:00 3 5 7 9 10 12 13 17 18 20 5
Commerciali 41,00 62,00
1257 16:00 2 3 6 9 10 11 13 14 17 19 16 81025 Marcianise - Caserta Autorizzo al trattamneto dei dati ai sensi del Dlgs. 196/03 Ricerche di personale 39,00 56,00
1258 17:00 1 5 9 10 11 12 13 17 18 20 18 Info: 0823/581055 - 581005 Comunicazione d'impresa 54,00 81,00
Pr.(____) ___/___/___
1259 18:00 4 6 9 10 11 12 16 17 18 19 8 TARIFFE PICCOLA PUBBLICITA'


Necrologio testo a parola - -


1260 19:00 3 5 6 7 12 14 16 18 19 20 17 info@cronachedinapoli.org Firma______________________ -
Adesioni a parola -
1261 20:00 1 2 3 6 7 10 11 12 15 16 17 Croce - -
4 Giovedì 8 Aprile 2010
Campania CRONACHE di NAPOLI

I fatti del giorno


Agropoli
Spedizione punitiva dopo la fine della relazione
AGROPOLI - Spedizione punitiva per una storia d’amore
finita: in carcere tre persone. E’ quanto accaduto ad Agropo-
MADDALONI li. Protagonisti della vicenda due italiani ed un romeno. I tre,
il ventisettenne Gabriele Rosalia, di Vallo della Lucania, il
Il ventiduenne era sottoposto alla misura per tre rapine, spedito in cella. Suo padre è il ras di Recale Antimo Perreca trentacinquenne agropolese Gianni Rosalia ed il romeno
diciannovenne Stefan Ioja, armati di bastone e coltello,
hanno fatto irruzione nell’abitazione di una famiglia romena

Vìola i domiciliari, preso il figlio del boss


aggredendo una giovane ed i suoi genitori. All’origine del
raid la relazione tra Rosalia e la ragazza romena, finita il
giorno prima. I tre sono stati rintracciati dai carabinieri.

Benevento
Una tanica di benzina fuori al tabaccaio, è giallo

Avrebbe messo a segno raid a Carinaro, Santa Maria Capua Vetere e Caserta
di Vittorio Petraroli di Casaluce, che era intento a fare rifor-
BENEVENTO - Una tanica di benzina è stata trovata ieri
mattina davanti ad una tabaccheria al rione Libertà. Un gesto
intimidatorio risalente alla notte precedente. Sull’episodio
indaga la polizia. Ed i carabinieri, ieri pomeriggio a Cervina-
nimento alla pompa di benzina della LE PAROLE DEL PENTITO ra, hanno arrestato il quarantunenne Vincenzo Carfora ed il
MADDALONI - Gli è stata fatale una ‘Agip’ di via nazionale Appia a Santa trentenne Gennaro Lengua. Nel corso delle perquisizioni
camminata per la città. Sono stati i
carabinieri del nucleo operativo e radio-
mobile di Maddaloni a sorprendere il
Maria Capua Vetere. Dopo averla col-
pito alla testa - sempre con il calcio
della pistola - la vittima fu rapinata del
Le mani del clan di Quindici effettuate presso le abitazioni dei due arrestati, i militari del-
l’Arma hanno trovato duecento grammi di marijuana già
imbustata, trecentosessanta piantine in coltura, strumenti per
flagranza di reato Aniello Perreca
(nella foto), figlio ventiduenne del boss
di Recale Antimo Perreca. Il giovane
portafogli contenente danaro e docu-
menti personali. Il terzo raid fu messo a
segno ai danni di un uomo di Casoria,
sui lavori pubblici di Avellino
QUINDICI (Clara di re il pizzo sull’opera, per la
il confezionamento della droga, esplosivi e munizioni.

Vietri sul Mare


deve adesso rispondere dell’accusa di in provincia di Napoli: anche lui stava Francesco) - Il Clan Cava quale volevano chiedere una
evasione dagli arresti domiciliari. Il effettuando un rifornimento di benzina Estorsore del clan Cementano si ritrova in cella
fermo del ventiduenne è avvenuto al distributore ‘Agip’ di via Tescione, a voleva imporre il pizzo sul tangente del 3 per cento, e VIETRI SUL MARE - Nell’estate del 2005 avrebbe com-
durante un servizio di controllo del ter- Caserta. Il giovane fu rapinato del por- tunnel di piazza Libertà ad sugli altri lavori in cantiere piuto una serie di estorsioni e nel dicembre del 2008 il giudi-
ritorio, predisposto dal capitano Gior- tafogli contenenti danaro e documenti Avellino. A rivelarlo, nel- nel capoluogo irpino. Alle ce aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare nei con-
gio Broccone con l’obiettivo di con- personali. nella notte dello scorso l’aula del tribunale di Avelli- dichiarazioni rese da Scibelli fronti del trentenne Dario Avallone. Il tribunale del Riesame
trollare le persone sottoposte a misure Capodanno, Aniello Perreca fu invece no, è stato il collaboratore di hanno fatto seguito quelle di aveva però annullato il provvedimento, mentre in Cassazione
restrittive della libertà personale. Quan- fermato a Recale. Intercettato ad un giustizia Antonio Scibelli, Bernardo Cava, che ha sono stati riconosciuti i motivi dell’accusa. Avallone è torna-
do i militari dell’Arma si sono recati in posto di blocco, si rifiutò di fornire le cugino di Biagio Cava, capo smentito le parole del penti- to per ieri in carcere per associazione mafiosa, estorsione e
via Cancello, nell’appartamento nel proprie generalità e cercò di aggredire i dell’omonimo Clan di Quin- to. Ed a Torella dei Lombar- truffa. I carabinieri lo hanno arrestato e condotto nel carcere
quale sarebbe dovuto rimanere ai domi- militari dell’Arma. dici. La cosca voleva impor- di il tossicodipendente venti- di Salerno. Secondo gli inquirenti Avallone avrebbe agito per
ciliari Aniello Perreca, hanno constata- cinquenne S.E. è stato arre- conto del clan che fa capo a Giuseppe Cementano.
to la sua assenza. E’ scattato così un stato con l’accusa di spaccio
servizio di ricerca terminato poche cen-
Via libera al documento economico per il 2009 ed a quello di previsione per il 2010 dell’Ordine della Campania di marijuana e portato in car-
tinaia di metri più tardi. Il ventiduenne cere a Sant’Angelo dei Pratola Serra
è stato rintracciato in strada in via Can-
cello, non distante dall’appartamento
che sarebbe dovuto essere la sua cella.
Al momento del fermo il giovane non
ha saputo fornire giustificazioni per il
Giornalisti, approvato il bilancio
NAPOLI (Giorgio Ranocchi) - Appro- tario Gianfranco Coppola, congiunta-
Lombardi. Nei giorni scorsi,
infatti, i carabinieri avevano
segnalato quali assuntori di
droga diversi giovani e -
nella circostanza - erano
‘Fma’, il tavolo è slittato alla prossima settimana
PRATOLA SERRA - E’ slittato alla prossima settimana il
tavolo sulla ‘Fma’, la fabbrica di motori Fiat di Pratola
Serra inizialmente previsto per oggi al ministero dello Svi-
luppo economico. Le prospettive industriali ed occupazio-
suo allontanamento. Nella mattinata di vato all’unanimità il Bilancio consunti- mente al tesoriere Adriano Albano. state raccolte informazioni nali dello stabilimento campano potrebbero essere affronta-
ieri il giovane Perreca è stato processa- vo 2009 e di previsione 2010 dell’ordi- Nella relazione di per individuare il pusher che te martedì, giorno in cui è convocato il tavolo sul sito sici-
to per direttissima presso il tribunale di ne dei Giornalisti della Campania. Lo si quest’ultimo è stato aveva fornito le dosi. Proprio liano di Termini Imerese. I lavoratori della ‘Fma’ incroce-
Marcianise e - dopo la convalida del- è appreso da una nota diffusa dall’orga- fortemente rimarcato in base alle informazioni ranno le braccia oggi, per un’ora di sciopero ogni turno, e
l’arresto - è stato tradotto nella casa cir- nismo di categoria. L’assemblea - si il ruolo del collegio raccolte, è stato possibile martedì. E’ quanto è stato deciso dall’assemblea che è stata
condariale di Santa Maria Capua Vete- legge nella nota - è stata aperta dall’in- dei revisori dei conti intercettare un’auto: a bordo convocata dalle tute blu ieri presso lo stabilimento irpino.
re. Il ventiduenne era stato sottoposto tervento del tesoriere nazionale dell’or- composto da Pino de il venticinquenne. Immedia-
agli arresti domiciliari in seguito ad dine Nicola Marini: “L’ordine della Martino e Massimi- ta la perquisizione dell’abita-
fermo per il reato di rapina in concorso. Campania - ha sottolineato Marini - in liano Amato e del zione, dove è stato indivi- Tramonti
Secondo l’accusa, insieme con altri due tre anni è passato dal rischio commis- consulente Gennaro duato un vero e proprio Lavoro, sicurezza fantasma: denunciati in cinque
amici, avrebbe messo a segno tre rapine sariamento ad esempio di ordine virtuo- Corcione. Il presi- laboratorio per il confeziona- TRAMONTI - I tre titolari di ditte che eseguivano lavori
in mezz’ora. Il primo ‘colpo’ fu messo so, primo in Italia per situazione conta- dente Lucarelli, nel mento della droga. Sono edili a Tramonti e due funzionari del Comune sono stati
bile”. Un risultato difficile ma possibile tracciare l’attività del state rinvenute decine di dosi denunciati dai carabinieri per violazioni della normativa
a segno ai danni del distibutore di car- grazie al lavoro del presidente Ottavio consiglio, ha sottoli-
burante della ‘Q8’ di Carinaro, che si di droga ed un bilancino di sulla sicurezza del lavoro. In un cantiere allestito per la
Lucarelli (nella foto) e della sua squa- neato le numerose precisione ed alcune decine riqualificazione ambientale nel tratto Picara-Santa Croce ed
trova sulla strada statale ‘265’. Colpiro- dra. Lunga e corposa la lista delle atti- iniziative in favore
no violentemente il dipendente in servi- di grammi di ‘erba’ ancora in uno per la ristrutturazione di un immobile in via provin-
vità istituzionali in favore della catego- della categoria, così da confezionare in un barat- ciale Chiunzi sono state riscontrate diverse violazioni in
zio con il calcio della pistola allo scopo ria. Conti tutt’altro che in rosso, grazie come hanno fatto il vicepresidente
di farsi consegnare la somma in contan- tolo di vetro. Le dosi, una materia di sicurezza. Contestate ben dieci ammende, per un
all’attività di ricognizione avviata sin Mimmo Falco, che ha evidenziato il volta vendute, avrebbero totale di oltre dodicimila euro. Alle aziende sono state com-
ti di mille euro. La seconda rapina fu dall’insediamento e condotta dal segre- ruolo qualificante dei pubblicisti.
messa a segno ai danni di un cittadino fruttato centinaia di euro. minate sanzioni per un totale di oltre ventiquattromila euro.
S.S. Sannitica km. 19,800 - 81025 Marcianise - Caserta - Tel. 0823.581055 - 0823.581005 - 0823.821165

CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI


S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Giovedì 8 Aprile 2010


CRONN ACHE
apoli
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 5

LA STANGATA TARIFFE CICLOMOTORI


Per un 40enne il costo è di 742 euro all’anno, Un 18enne partenopeo arriva a sborsare all’anno
SUL VOLANTE per un 18enne una spesa superiore ai 4000 euro oltre mille euro per uno scooter cilindrata 125

Rincaro assicurazioni, Aumento Rc auto (Gennaio 2009 - Gennaio 2010)


14,4% con un pagamento medio di 562 euro all'anno
ESBORSO PIU’ SALATO

a Napoli sfiora il 22% Quarantenne,


auto media cilindrata:
Napoli 742 euro all'anno
Bologna 549 euro all'anno
Bari 480 euro
+21,8%
+4,8%
+19,3%
fac-simile

Dopo l’aumento sul carburante scatta quello sulla Rc auto Aosta 282 euro all'anno +8,9%

di Salvio Esposito 49,5 milioni di euro). In queste ore Adu- Diciottenne,


Le associazioni NAPOLI - Dopo i rincari dei carburanti,
sbef e Federconsumatori hanno già
richiesto l’intervento del Ministero dello neopatentato, auto media cilindrata:
ecco puntuali scattare quelli sulla Rc auto.
In base ai dati anticipati dall’Isvap, l’istitu- L’INTERVENTO Sviluppo Economico, dal momento che
dalla liberalizzazione del settore nel 2007
Napoli 4.227 euro all'anno
Frodi:
to per la vigilanza sulle assicurazioni priva- gli aumenti sono stati del 171%. Numeri Resto d'Italia 2.755 in salita del 2,5%
te e di interesse collettivo, nell’ultimo anno ora confermati anche dall’Isvap. Secondo
(periodo gennaio 2009-gennaio 2010) le il suo presidente, Giancarlo Giannini, Giovane centauro, Reclami:
tariffe Rc auto sono aumentate mediamen- tra il primo gennaio 2009 e il primo gen-
te del 14,4%, con un pagamento medio di naio del 2010, si è registrato appunto un motorino cilindrata 125: da 20.962 del 2009
562 euro. L’aumento si riferisce tra l’altro aumento medio del 14,4%. In particolare, In media 836 euro all'anno +31,4% a 23.623 del 2010-04-07
ad un profilo nemmeno molto elevato di se ad assicurare un’auto di media cilin- Napoli oltre 1000 euro all'anno
rischio (in questo caso, un 40enne, drata è un uomo quarantenne, il rincaro Sanzioni:
maschio, alla guida di un’auto di media rispetto allo scorso anno è di 562 euro. Bari 999 euro all'anno
Federconsumatori: cilindrata). Si può, quindi, evincere che nei Ma questi ritocchi sono tra i più contenuti Bolzano 550 euro all'anno
da 36,5 milioni di euro
casi più a rischio (come, ad esempio, quelli tra quelli presi in esame. Ben più salato è, a 49,5 milioni di euro
le denunce cadono riguardanti i neopatentati e i ragazzini alla infatti, il conto che deve sborsare un Grafica: CRONACHE di NAPOLI
guida del loro primo scooter) l’au- diciottenne neo patentato: in
nel dimenticatoio mento delle tariffe sia stato più Cerchiai dell’Ania: media l’aumento è del 16,2% con si pagano oltre i mille euro, a Bari ne ser- I RAGGIRI
corposo. Tra le province-campio- una tariffa di 2.755 euro. Se, vono 999 euro, mentre a Bolzano bastano
NAPOLI (rc) - Feder-
consumatori e Adusbef
continuano la loro
ne utilizzate dall’Isvap, l’esborso
più salato per assicurare la propria
auto lo hanno eseguito gli automo-
è necessario un ente
nazionale antifrode
invece, il ragazzo vive a Napoli
pagherà ben 4.227 euro all’anno.
Ma ad aggiudicarsi la palma della
appena 550 euro. Va, comunque, sottoli-
neato che dietro questa stangata sulla Rc
auto c’è la zampata evidente delle frodi.
Truffe: referti falsi,
campagna di sensibi-
lizzazione sugli
aumenti delle polizze
bilisti napoletani, con ben 742
euro all’anno (+21,8% rispetto a
gennaio 2009). A seguire, Bolo-
per ridurre i costi
città più cara per questa categoria
è Reggio Calabria: qui si dovran-
no mettere in conto 3.270 euro
Una ‘piaga’ diffusa, in salita del 2,5%.
Non è, infatti, solo al Sud che si registrano
i casi di sinistri fraudolenti. Fenomeno che
indennizzo diretto
auto. Il prezzo è incre- gna (549 euro, +4,8%), Bari (480 e il rischio di rialzi (+24,2%). E, sempre analizzando il presidente dell’Ania (l’associazione che
mentato del 15%.Gli
aumenti non mancano
in nessuno dei settori
euro, +19,3%) e Aosta (282 euro,
+8,9%). In netto aumento anche il
numero dei reclami da parte degli automo-
i profili-tipo considerati più a
rischio dalle compagnie, l’altra
stangata certificata dall’Isvap riguarda il
raggruppa le imprese assicuratrici), Fabio
Cerchiai, non ha esitato a definire una
‘piaga’ diffusa, in salita del 2,5%. Non è,
e cambi continui
che interessa il mondo NAPOLI (and.cen.) - A proposito
bilisti in merito alle loro Rc auto (23.623 giovane centauro. Assicurare un motori- infatti, solo al Sud che si registrano i casi del costo sempre più elevato dell'as-
dei motori, si passa quelle a fine gennaio 2010, rispetto alle no di cilindrata 125 costa in media 836 di sinistri fraudolenti. Ecco perché secondo
all'aumento dei prezzi sicurazione automobilistica a Napo-
20.962 dell’anno precedente) e delle san- euro, con un aumento del 31,4%. Ma la il numero uno dell’Ania “è necessaria li, alcuni dipendenti di una nota
del carburante per fini- zioni (passate da 36.5 milioni di euro a forbice tra le città è consistente: a Napoli un’Autorità nazionale anti-frode”.
re a quelli legati alle compagnia assicurativa ci hanno
polizze auto. Ovvia- spiegato le motivazioni di questa
mente a farne le spese situazione che va a discapito dei cit-
sono sempre i cittadini tadini onesti del capoluogo campa-
automobilisti. La
no. “Innanzitutto - hanno detto - il
Federconsumatori e la La motivo principale del costo alto
delle assicurazioni non è tanto per il
Adusbef hanno confer-
mato la tendenza a statistica numero eccessivo dei sinistri che
avvengono, numero tra l'altro non
rialzo delle varie Rc molto superiore a quello di altre
Auto, oramai giunte al Le frodi sono città italiane, ma per le innumerevo-
15% di aumento in crescita
del 2,5%
li truffe che vengono fatte ai nostri
medio. Un dato giunto danni”. Per ren-
dopo aver preso in ed incidono
sul costo derci più chiara
analisi sia i vari pre- la situazione ci
ventivi fatti dalle due della tariffa
assicurativa hanno elencato
compagnie a favore quelle che pos-
dei consumatori, sia le sono essere un
Matteo Vincenzo
lagnanze degli stessi po’ le tipologie
consumatori, sia i dati
forniti dalle Associazio-
TRA I CITTADINI di truffe fatte alle
compagnie assi-
ni degli agenti. Tradot- curative. “La
to in moneta, l'aumen- vera rovina delle
NAPOLI (Andrea Ceni- maniera sull'assicurazio-
to sarebbe pari a 130
euro che uscirebbero
dalle tasche degli
automobilisti. La stes-
sa Federconsumatori
cola) - Dopo il 'caro ben-
zina' di Pasqua, i cittadini
del Belpaese hanno
dovuto accogliere anche
la notizia dell'aumento
Sinistri fraudolenti: ne”. La signora Rita,
invece, afferma che “il
problema dell'alto costo
delle assicurazioni auto-
mobilistiche a Napoli è
compagnie - ci
spiega un dipen-
dente- è stato l'
indennizzo diretto, ovvero la possi-
bilità di recarsi dalla propria com-
afferma in una nota
rilasciata sul proprio
sito: "è incomprensibi-
le che nessuno muova
un dito per sanare una
delle assicurazioni auto-
mobilistiche del 15%. A
Napoli l'aumento tocca il
22%, ed i cittadini parte-
la ‘piaga’ del Sud storico, diciamo che per
colpa di coloro che
hanno sempre pensato di
truffare le compagnie
pagnia assicurativa con il numero di
targa dell'auto con cui si è compiuto
il sinistro e richiederne il procedi-
mento. Il problema che capita spes-
so che in realtà qualche cittadino
situazione che denun-
ciamo da tempo, salvo
poi affermare le stesse
nopei intervistati, hanno
criticato tale situazione.
“Ormai per noi contri-
La reazione: gli onesti pagano per i più furbi assicurative mettendo in
scena finti sinistri, noi
cittadini onesti ne
disonesto prenda un numero di
targa a caso per strada, e l'intesta-
tario dell'auto in questione si vede
buenti non ci sono mai o moto intestati a parenti Anche Gianluca ci dice che circa 1.000 euro. paghiamo tutti la conse- recapitare a casa la lettera di
cose. Il Governo quan-
buone nuove. - nota che posseggono la resi- che ha “la residenza a Stassa canzone per mio guenza di questo diffuso denuncia del sinistro, che in verità
do denunciammo que-
Mario - A Napoli, poi, denza in città diverse da Tramutola, una cittadina fratello che studia a malcostume non è mai avvenuto”. Altra truffa
sta situazione insieme
dove vige la legge del più Napoli, oppure sono loro della Basilicata, per cui Roma ha preso la resi- della nostra compiuta ai danni delle compagnie,
agli altri aumenti che
portavano ad una
furbo, è diventato norma-
le per i cittadini onesti
stessi ad avere la residen- pago l'assicurazione del- denza nella capitale ita- città”. Marco
conclude la
L’escamotage: come ci spiegano sempre i dipen-
stangata per le fami- za in altre località. Vin- l'auto 380 euro invece liana risparmiando in tal denti sopracitati, è quella di “passa-
glie a 761 euro annui,
pagare anche per quelli
che studiano quotidiana-
cenzo, ad esempio, ci girandola di
o p i n i o n i
intestare re dopo un anno da una compagnia
assicurativa ad un'altra, in quell'an-
aveva espresso la sua confida: “La mia moto ce
incredulità per la
mente come truffare il
prossimo”. Anche Mat-
l’ha intestata mio zio che lamentadosi
della disonestà
la vettura no ovviamente si denunciano sini-
stri, per cui la compagnia risarcisce
denuncia, che come vive a Parma, in tal
dimostrato era fuori
teo si unisce a questa
osservazione. “Fin quan-
modo pago 450 euro di di determinati
cittadini del
a parenti il proprio cliente che dopo un anno
però cambia appunto compagnia”.
luogo, e poi aveva pro- assicurazione, mentre
messo un blocco tarif-
do andrà avanti la legge
del più furbo - si sfoga -
invece se fosse intestata a capoluogo.
“Per colpa di
fuori città Infine un altro comportamento che
sottolinea il diffuso malcostume di
fario che naturalmente me pagherei circa 2.000
la situazione nella nostra euro. Anche mio fratello tutte le messe alcuni cittadini è quello di “richiede-
non ha realizzato.
città non migliorerà mai. ha la residenza a Rocca- in scena passate di finti re al medico di gonfiare il referto
Cosa aspetta chi ha
Questo malcostume fa sì raso, dove possediamo la incidenti, - afferma - medico, dopo un sinistro avvenuto
responsabilità istituzio-
che i disonesti gravino seconda casa, per attuti- siamo costretti a pagare realmente ma dove non si sono
nali come il Ministero
moltissimo sulla restante re il costo dell’assicura- cifre elevatissime per le riportate lesioni molto gravi”. Per-
dello Sviluppo Econo-
parte della cittadinanza zione dell'auto, purtrop- assicurazioni delle nostre tanto, per quanto detto, le compa-
mico, ad intervenire?
onesta”. Altri intervistati po qui a Napoli il costo è auto, e purtroppo non gnie assicurative sono quasi letteral-
Con questo aumento
ci spiegano che per ridur- più alto per le costanti sappiamo fin quando mente costrette ad essere care nel
notevolissimo, che
re il costo della propria truffe fatte ai danni delle andrà avanti questa capoluogo a causa del malcostume
andrà a pesare sul che comprende anche categorie alte
assicurazione hanno auto compagnie assicurative”. situazione”.
magro potere d'acqui- della società, il tutto a scapito degli
sto delle famiglie”. onesti cittadini partenopei.
6 Giovedì 8 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

L’AVVERTIMENTO IL RIMPASTO
“Se il Pd pensa di essere A chiederlo ci sono anche
autosufficiente si avvia alcuni esponenti democrat presenti
verso un lento suicidio” nell’assemblea di via Verdi

Nella maggioranza i consiglieri del Prc, Pdci, Verdi e Sel hanno un peso determinante in termini numerici per la tenuta della coalizione

Ultimatum della Sinistra al sindaco


“Basta esitazioni, subito una svolta programmatica e il rinnovamento del governo cittadino”
NAPOLI (ciro crescentini) Raffaele Carotenuto, vo. In aula andiamo noi - il prossimo venerdì è previ- strativa. Il rimpasto? nei corridoi. Secondo alcu- strade cittadine. Oddati si
- La Sinistra lancia l’ulti- Antonio Frattasi, Alessan- rilevano i consiglieri - sta la convocazione di tutti Rosetta, a suo insindacabi- ne indiscrezioni, dovrebbe- prepara allo scontro con
matum al sindaco di Napoli dro Fucito, Salvatore Ribadiamo che il bilancio i consiglieri comunali, dei le giudizio può legittima- ro uscire tre, forse quattro l’antico rivale Andrea
Rosa Russo Iervolino: Galiero, Gaetano preventivo va subito porta- segretari cittadini e regio- mente procedere alla sosti- assessori: Agostino Nuzzo- Cozzolino. In autunno par-
basta esitazioni, subito una Sannino, Antonio Fellico to in aula, per evitare scio- nali dei partiti di centro tuzione di alcuni assesso- lo, Rino Nasti, Giulio Ric- teciperà alle primarie del
svolta programmatica e il tutti consiglieri della Fede- glimenti anticipati e com- sinistra. Ma lo scontro è sul rati”. Il radicale cambia- cio e Sabatino Santangelo. centro sinistra che dovran-
rinnovamento del governo razione della sinistra hanno missariamenti”. I consi- rimpasto. Salvatore Parisi mento della giunta è chie- L’attuale vice sindaco, no selezionare il candidato
cittadino. Ieri pomeriggio, diffuso una nota durissima. glieri della sinistra ricorda- di Sinistra ecologia e sto dai consiglieri del Pd negli ultimi mesi è stato a primo cittadino di Napoli.
“Se il Partito democratico no il ‘peso decisivo’ quan- libertà non usa mezzi ter- Diego Venanzoni e Gio- più volte delegittimato e
pensa, di essere autosuffi- do affermano che “la Fede- mini: “Non siamo più vanni Palladino. “Ormai è sfiduciato politicamente


ciente per la sorte del cen- razione della sinistra è in disponibili a subire le con- sotto gli occhi di tutti il dalla maggioranza di centro


tro sinistra a Napoli si grado di condizionare la traddizioni perenni del Pd. fatto che siamo di fronte a sinistra, in particolare sulle
avvia verso un lento suici- manovra finanziaria del- Piuttosto - dice - Bisogna una giunta che in alcuni delibere concernenti il
dio - hanno detto gli espo- l’ente e vuole farlo subito”. redigere un serio program- suoi componenti risulta piano casa e sul piano urba-
nenti della sinistra - Vor- Fonti di Palazzo San Gia- ma di fine consiliatura per inadeguata” - sostengono i nistico attuativo per la
remmo che il sindaco Ier- como sostengono che entro rilanciare l’azione ammini- due. E circolano tante voci riqualificazione di Bagnoli.
volino incontrasse subito la Non solo. Sembra che si
sua maggioranza per capi- siano deteriorati i rapporti
re se e come si deve andare con Rosetta. Il notaio
avanti, senza schemi preco- potrebbe assumere un ruolo
Salvatore Parisi stituiti”. I consiglieri criti- nella Fondazione Sudd di Nicola Oddati
cano l’immobilismo dei Antonio Bassolino. I bene
Bisogna redigere vertici locali del Pd. “La informati sostengono che il Potrebbe sostituire
un serio programma Fed, che conta ben sei con-
siglieri - evidenziano - non
ruolo di vice sindaco sarà
svolto da Nicola Oddati
l’attuale vice
di fine consiliatura può permettersi di stare a che gestirà anche la delega della Iervolino
guardare cosa succede nel all’urbanistica e il coordi-
per il rilancio Pd, né tantomeno essere namento di una task force Sabatino Santangelo
relegato a spettatore passi- per la manutenzione delle

DIFFIDENZA MEGLIO NEL 2011


Monaco (Udeur): “Riteniamo E’ la convinzione bipartisan
che la giunta sia arrivata in Consiglio basata
al capolinea. Per il confronto sulla necessità di “recuperare
non abbiamo pregiudizi” il rapporto con il territorio”

Dialogo con l’opposizione per arrivare


NAPOLI (c.c.) - Il sindaco Rosa Russo zione dei consiglieri da sessanta a quaran-
Iervolino potrebbe aprire il dialogo in con- totto per quel 20% in meno previsto dalla
siglio comunale con l’opposizione di centro Finanziaria 2009 per i Comuni che andran-
destra su un programma di ‘cose da fare’ no al voto l’anno prossimo. E questa eve-
entro la scadenza naturale della consiliatura. nienza fa accarezzare l’idea che sarebbe
Secondo alcune indiscrezioni trapelate dalla
sede comunale, il primo cittadino si sarebbe
già messo in contatto
con alcuni capigruppo
dell’opposizione. Roset-
alla scadenza naturale del mandato meglio andare a votare quest’anno per
avere più chance di rientrare in comune per
la prossima consiliatura.
Ma non tutti i consiglieri
sono d’accordo. “I con-
ta, avrebbe chiesto
all’opposizione di centro
Il primo cittadino si è già messo in contatto con alcuni esponenti del centrodestra siglieri di centro destra
e di centro sinistra
destra un comportamen- hanno bisogno di recu-
Mostra D’Oltremare, Teatro San Carlo e (nella foto a destra), capogruppo del Nuovo
to di responsabilità istitu-
zionale quando si discu- Anm e nel programma di manutenzione Il piano Psi: “La logica delle poltrone non può giu-
perare il rapporto con i
territori - confessa un
terà in aula il bilancio di delle strade cittadine. Ma gli esponenti del stificare il tentativo di restare a galla a esponente del centro
previsione 2010. Non centro destra continuano a diffidare. “L’U- Rosetta sarebbe causa di una giunta comunale che in quat- destra - La fine naturale
solo. Il primo cittadino deur ritiene che la giunta di Rosa Russo tro anni ha smarrito qualunque legame con consiliatura è utile per
Iervolino sia giunta al capolinea - dice disponibile a coinvolgere la città reale”. Intanto, la prossima settima-
intenderebbe coinvolge- tutti. Noi del centro
re l’opposizione nella task force che si Ciro Monaco (nella foto a sinistra) capo- la minoranza nella na si riuniranno i capi gruppi del consiglio destra abbiamo bisogno di tempo prezioso
occuperà di vigilare sulle partecipate comu- gruppo dell’Udeur - Confronto istituzionale squadra che si occuperà comunale per fissare le date dei lavori del- per individuare un candidato a sindaco
nali, nella scelta dei membri dei consigli di con l’opposizione? Non abbiamo mai avuto l’assemblea per l’approvazione del bilan- che sia vincente e capace di battere Cozzo-
amministrazione delle Terme di Agnano, pregiudizi. Ovviamente la linea politica di vigilare e scegliere cio. Bilancio che se non sarà approvato farà lino, Oddati o lo stesso Bassolino”.
dell’Udeur non è decisa dal capogruppo, i membri dei consigli cadere la giunta Iervolino e conseguente-
ma da tutti i consiglieri comunali e concor- mente si andrà a un commissariamento di
dato con i vertici nazionali del partito”. di amministrazione Palazzo San Giacomo e voto anticipato a
Duro il commento Domenico Palmieri di alcune municipalizzate novembre. Così si eviterebbe anche la ridu-

Le ‘esigenze’ interne ed esterne l’amministrazione hanno prevalso Il segretario ha auspicato la massima coesione intorno all’attuale giunta
Partecipate, non saranno Elezioni in città, Iervolino
ridotti i compensi dei Cda renti politiche “Sul versante delle
incontra Bersani e Letta
La linea del rigore inaugurata partecipate sussistono le condizioni I risultati ottenuti alle urne tenuto e che, anche nelle ultime con-
per abolire del tutto numerosi consi- sultazioni, poco più di tre punti per-
dall’ex assessore al Bilancio gli di amministrazione e per sosti- dal Pd a Napoli ritenuti centuali separano il candidato di cen-
tuirli con degli amministratori unici, tro-destra da quello di centro-sini-
Riccardo Realfonzo sconfessata il cui mandato non sia continuamen- poco soddisfacenti stra. Il risultato, tuttavia, non è anco-
dalla giunta in carica te prorogabile” - disse Realfonzo. A per le potenzialità ra soddisfacente in quanto ben altre
quanto pare la linea non è passata. sono le potenzialità che la tradizione
di Palazzo San Giacomo Le resistenze esterne ed interne al che si possono esprimere democratica della città di Napoli può
cambiamento si sono rivelate forti e esprimere sia nei confronti del Pd sia
NAPOLI (c.c.) - Non saranno ridotti ben radicate. Nelle prossime setti- lizzate, non saranno nominati gli NAPOLI (c.c.) - I risultati ottenuti degli alleati. Occorre dunque un risultati tesi a migliorare la qualità
i compensi e il numero degli ammi- mane si dovranno nominare i com- amministratori unici, non è prevista dal Pd alle recenti elezioni al centro serio, costruttivo, intenso e continuo della vita dei cittadini”. “Nel rientra-
nistratori delle partecipate comunali. ponenti e i vertici dei consigli di una forte riduzione delle consulenze del colloquio, definito lungo e cordia- lavoro, sia sul piano dell’ulteriore re a Napoli - si sottolinea - il sindaco
I ‘salari’ dei consiglieri, in base alle amministrazione del Teatro San esterne e la revisione dell’albo dei le in una nota diffusa dal Comune di riorganizzazione del Pd, sia sul piano Iervolino ha anche precisato che è
indicazioni delle finanziarie 2007 e Carlo, delle Terme di Agnano, del- fornitori. E i contratti di servizio, Napoli, tra il sindaco partenopeo del rafforzamento della essenziale sua intenzione convocare immediata-
2009, dovevano essere ridotti del l’Anm, dell’Arin e puntualmente si è per sostituire i pagamenti a piè di Rosa Russo Iervolino , il segretario collaborazione di coalizione”. “Per mente i rappresentanti della coalizio-
dieci per cento. La linea del rigore aperto lo scontro di potere nei partiti lista, definendo l’operato effettivo del Pd Pierluigi Bersani ed il vice questo - prosegue la nota - il segreta- ne perchè, in un momento particolar-
che stava portando avanti il profes- della maggioranza di centro sinistra. delle società? Dunque è stata scon- segretario Enrico Letta. Nel corso rio politico del Pd ha auspicato la mente delicato nel quale si decidono
sore sannita Riccardo Realfonzo è Il piano di riorganizzazione e la fitta la linea di rigore e di trasparen- dell’incontro sono stati dettagliata- massima coesione ed unità intorno al tra l’altro le politiche di bilancio, essi
stata messa in discussione. Anzi, nei razionalizzazione delle risorse delle za nella scelta dei nuovi amministra- mente esaminati i risultati ottenuti dal sindaco e alla attuale giunta affinchè devono essere diretti protagonisti
prossimi giorni si utilizzerà il aziende partecipate era uno dei punti tori. Palazzo San Giacomo conti- Pd nella città di Napoli, sia nelle questo ultimo anno di consiliatura - delle strategie dell’amministrazione
manuale Cencelli ossia il metodo principali del programma di fine nuerà a riciclare uomini politici, ex recenti elezioni regionali che nelle pur nelle difficoltà economiche nelle continuando a dare il loro prezioso
inventato dalla Democrazia Cristia- consiliatura del governo cittadino di assessori che hanno fallito all’ap- precedenti consultazioni. “Si è con- quali il Comune di Napoli come tutti ed insostituibile contributo sul piano
na per suddividere le poltrone rispet- Palazzo San Giacomo. Non saranno puntamento con le urne: i cosiddetti statato - si legge nella nota - che in gli altri comuni d’Italia è costretto a politico e dei contenuti programmati-
tando gli equilibri politici delle cor- più accorpate le aziende municipa- “trombati”. città il partito ha sostanzialmente lavorare - possa portare ad ulteriori ci”.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Giovedì 8 Aprile 2010
7
Le province Il federalismo
IL NUOVO Il presidente ha assicurato Il parlamentare casertano ha proposto
la rappresentanza di tutte l’istituzione di una commissione
GOVERNO le province campane per studiare gli effetti del federalismo

Il governatore uscente sul suo blog

Riforme, Bassolino
parla da leader: il Sud
faccia sentire la voce
NAPOLI (pe.pa.) - Parla da leader, dà
indicazioni ai nuovi accasati a Palazzo
L’Udc Santa Lucia e consiglio regionale, invita la
classe dirigente meridionale uscita dalle
I centristi incontreranno urne il 30 marzo a far sentire la propria
il neo presidente voce. Antonio Bassolino non smette i
in settimana: gli verrà panni del governatore e sul suo blog si
intrattiene sulla necessità di riformare il
chiesta attenzione sistema politico nazionale. Lo fa partendo
sull’attuazione del programma dalla legge elettorale della Campania, par-
torita dalla legislatura da lui presieduta e
appena conclusa, che rappresenta un con-
Arrivano le prime direttive per la composizione dell’esecutivo creto esempio del contributo che le Regioni
meridionali possono dare al Paese. “La
nuova legge elettorale della Campania -

Dai partiti lo stop ai tecnici: sottolinea - mi pare che abbia funzionato


molto bene, raggiungendo il fondamentale
obiettivo di incrementare in modo consi-
stente la rappresentanza femminile in Con-
siglio regionale con 14 elette indicate
direttamente dai cittadinii. Abbiamo dimo-

politici nella giunta Caldoro strato - prosegue - che si possono fare


riforme buone ed utili, senza mettere le
mani nelle tasche dei cittadini”. Norme che
possono essere d’aiuto, secondo il presi-
dente uscente, per modificare la legge
nazionale di cui si fa un gran dibattere in
Ieri il faccia a faccia con il vicecoordinatore del Pdl Landolfi questo periodo. Ma il ragionamento sull’or-
dinamento elettorale è
la premessa per tocca-
di Iolanda Chiuchiolo mente: “Bisogna evitare che i consi- re il tema che più sta a
glieri possano rivestire anche il ruolo cuore a Bassolino e
NAPOLI - Tecnici sì, ma con parsi- di assessori quindi nel caso in cui L’Udeur che rappresenta la
monia. Le indicazioni sui criteri per la vengano scelti devono dimmettersi”. ‘prateria’ politica su
nomina degli assessori dell’esecutivo Mentre per quanto riguarda la presen- Di Donato ha chiesto cui sta focalizzando il
regionale guidato da Caldoro inizia- za di tecnici il parlamentare casertano un incontro con la coalizione: proprio raggio d’azio-
no a definirsi in maniera chiara e il ha detto: “Che ce ne siano solo alcu- ne per il futuro. Il Sud
cerchio inizia a stringersi intorno ai ni non è un problema, ma servono i un errore pensare
che il rinnovamento dipenda è in cima ai suoi pen-
primi paletti fissati dai partiti della politici per progettare lo sviluppo di sieri e sente di posse-
coalizione. Dopo un’iniziale pioggia questa regione”. Per il resto dovranno dalla mortificazione dei partiti
dere l’autorevolezza
di consensi alla dichiarata intenzione essere garantite la rappresentanza per rappresentarlo, a dispetto di chi va allu-
del governatore di comporre la sua femminile così come indicato nello dendo che è ormai finito. E snocciola la sua
squadra di tecnici competenti, sono statuto e quella dei territori: “Ogni nione della coalizione” e ha sidente a breve. Per Ciro Alfano, commis- personale ricetta. “Un’architettura dello
arrivate le ‘precisazioni’ dei partiti. provincia dovrà avere il suo rappre- precisato:”Sarebbero anacronistici ed inac- sario cittadino e provinciale dell’Unione di Stato più moderna e funzionante - eviden-
Sulla competenza nulla quaestio. Sui sentante - continua Landolfi - tutti i cettabili condizionamenti partitici ma sareb- centro di Napoli la prossima giunta deve zia - può essere uno strumento essenziale
tecnici qualche perplessità c’è ed è territori dovranno sentirsi parte della be un errore anche pensare che il rinnova- essere “tecnico-politica” perchè “al centro anche per fare le riforme economiche e
stata avanzata da Mario Landolfi. Il giunta regionale della Campania”. mento dipenda dalla mortificazione dei par- dell’azione del governo regionale deve sociali che sono la vera priorità per l’Ita-
vicecoordinatore regionale del Pdl ieri Della necessità di dare ai partiti un titi della coalizione perché essi , al contra- esserci la politica alla quale sono necessa- lia, in particolare per il Mezzogiorno.
mattina ha incontrato il neo presidente ruolo di protagonisti e non di compar- rio, in una versione virtuosa, saranno deter- rie persone che la supportino, come i tecni- Abbiamo bisogno di un Paese socialmente
“per fare il punto della situazione”. se è convinto anche il segretario minanti per realizzare il programma”. ci”. I centristi, però, lontani da una sbrigati- ed economicamente più mobile e più aperto
La giunta nei pensieri di entrambi. Su regionale dei Popolari Udeur, Giulio Attenti al programma da mettere in atto va soluzione del nodo giunta chiederanno al rispetto all’Italia degli ultimi quindici anni
questo Landolfi si è espresso chiara- Di Donato che ha chiesto una “riu- anche l’Udc che attende di incontrare il pre- presidente con quale pratica avrà intenzione - aggiunge - ma anche di istituzioni che
di attuare il programma: “Abbiamo sentito funzionino e di una presenza forte dello
tante dichiarazioni sul governo del fare, ma Stato. Un welfare moderno, una riforma
a noi interessa il come fare, i modi con i
Ru486 , si attende il via libera di Palazzo Santa Lucia Nella sua tappa romana ha visto anche Gianni Letta quali avviare una riforma strutturale del-
degli incentivi e della giustizia civile e
penale: si sente il bisogno di una svolta
l’amministrazione regionale. E’ questa la
Pillola abortiva, in Campania Sanità, Caldoro incontra il ministro Fazio
NAPOLI (a.m..) - Sanità, incontri tazione nel dettaglio insieme ad
cosa più importante di cui discutere, piutto-
sto che di spot pubblicitari”.Nel suo faccia a
faccia con Caldoro il vicecoordinatore del
che, per impatto, sia paragonabile a quella
fatta negli Usa da Obama nella sanità”.
Fantastico. Aperta, dunque, la caccia all’O-
bama al ‘ragù’ di casa nostra (e chissà che
pronti alla somministrazione romani per il neo gorvernatore
della Campania Stefano Caldoro.
In mattina ha visto il ministro Fer-
esperti del settore”. Successiva-
mente si è recato alla presidenza
del consiglio dove ha incontrato
Pdl campano ha chiesto al presidente di
insediare una commissione straordinaria per
studiare gli effetti del Federalismo fiscale in
non l’abbiamo già trovato). E’ importante
dice che “attraverso le sue migliori ener-
NAPOLI (alma) - E’ tutto pronto in Campania gie, il Sud faccia sentire la propria voce”.
ruccio Fazio e insieme hanno Gianni Letta con il quale ha Campania: “E’ un appuntamento che “La classe dirigente del Mezzogiorno - è la
per la somministrazione della pillola Ru486, riguarda la politica nazionale ed è giusto
ma si attende ancora il via libera. “Prima della nalizzato, carte alla mano, il proble- discusso delle questioni inerenti la raccomandazione finale di Bassolino - non
ma legato al deficit sanitario ed i Protezione civile e i rapporti istitu- che la Regione calibri la sua iniziativa e si può essere spettatrice di questa partita, ma
pubblicazione delle linee guida sul Burc (Bol- tempi di rientro dal debito. L’inte- zionali Regione-Governo per i metta nelle condizioni di comprendere quali
lettino ufficiale della Regione Campania), nes- deve porsi in maniera propositiva sul terre-
resse è sempre quello di appianare prossimi anni. Uno scambio di saranno le ricadute sul territorio, a partire no delle riforme, valorizzando quanto di
suna struttura, tra quelle individuate in Cam- quanto prima i conti ed uscire dalla ideee interlocutorio per il momen- dalla situazione fiscale a quella sanitaria”.
pania, potrà effettuare l’aborto buono è stato fatto in questi anni. In primo
fase commissariale. Al termine to, l’impegno è quello di rivedersi Dopo l’incontro con i ministri Fazio e Tre- luogo, a partire dalle tante esperienze nei
farmacologico”, ha spiegato il professor Car- della riunione Caldoro non ha volu- più avanti per entrare nel merito. monti Caldoro intensificherà il lavoro pro-
mine Nappi, direttore del dipartimento di governi locali, spesso poco considerati e
to rilasciare dichiarazioni giustifi- Rimandato ad altra data, invece, il prio sulla sanità e sulla giunta. In questo ascoltati a Roma, ma che invece - conclude
Scienze Ostetrico-Ginecologiche Urologiche e cando la scelta con la necessità di previsto summit con il ministro del- caso si prevedono due settimane di confronti
Medicina della Riproduzione dell’Universita’ - sono ricchi di buone pratiche e di iniziati-
volere “prima studiare la documen- l’Economia, Giulio Tremonti. tra il presidente e i partiti per concludere ve molto innovative”. Meditate.
Federico II. “La pro- con la composizione della squadra.
cedura dovrà avvenire
tutelando la donna e
nel pieno rispetto

L’ultimo cadeau: fondi a pioggia per la ‘cultura’


della legge 194” ha
proseguito il docente,
che ha fatto parte
della commissione
tecnico-scientifica
istituita dall’assesso-
rato regionale alla
Sanità, per tracciarne
La Regione ha stanziato dodici milioni di euro per il finanziamento di feste, festival e concerti musicali
le linee guida. Certifi- NAPOLI (c.cresc.) - Altri finanzia- regina; 250 mila euro sono stati con- sto da professionisti del teatro della
cato alla mano - per menti a pioggia provenienti dalle casse cessi all’ente per il Turismo per ‘Le Campania, con l’adesione dei lavora-
attestare la gravidanza comunitarie per organizzare gli eventi Lune di Pompei’; un milione di euro tori dello spettacolo, centinaia di per-
- si potrà prenotare, presso uno dei centri indi- culturali nella Regione Campania. per la Festa di Piedigrotta del 2010; sone tra macchinisti, elettricisti, sceno-
viduati, l’interruzione di gravidanza, che dovrà Oltre 12 milioni di euro sono stati stan- 130 mila euro per grandi eventi cultu- grafi, costumisti, attori, drammaturghi,
avvenire almeno 7 giorni dopo la prenotazione. ziati per feste, festival e concerti musi- rali a Capri e Anacapri; 100 mila euro registi, organizzatori, trasportatori, gra-
“Al II Policlinico, come per l’Ivg chirurgica, la cali. Protestano gli operatori culturali. al comune di Portici per ‘Art Box’; fici, responsabili di segreteria, cassieri,
somministrazione sarà effettuata dai medici Negli ultimi due anni altre centinaia di 150 mila euro alla provincia di Avelli- addetti stampa, facchini, amministrato-
non obiettori: di strutturati ne abbiamo tre, più migliaia di euro sono serviti per finan- no per ‘visioni, perfomance e contami- ri. Tutti preoccupati per il grave stato
alcuni contrattisti. I posti dedicati sono 10”, ziare manifestazioni che non hanno nazioni dal tempo e dallo spazio’; 240 di crisi del settore. “Siamo davvero
dice Nappi. All’ospedale San Paolo di Napoli, prodotto grande interesse tra i cittadini mila euro alla provincia di Avellino per indignati - dicono gli operatori del set-
dove si praticano circa 1300 interruzioni né hanno diffuso cultura e sviluppo ‘sistema festival 2010’; 250 mila euro tore - perché abbiamo visto una deli-
volontarie l’anno, i posti letto dedicati all’abor- occupazionale. Eventi gestiti da asso- al comune di Pietrelcina per ‘una voce bera regionale stanziare 9 milioni 185
to farmacologico sono 3 (6 quelli per l’inter- ciazioni e fondazioni culturali. Sul bol- per Padre Pio’; 70 mila euro al comune senza gara o bando di evidenza pubbli- mila euro di risorse europee, per un
vento chirurgico); 3 i medici non obiettori di lettino della regione della Campania di San marco dei Cavoti per il ‘festival ca a enti per il turismo, comuni e pro- ‘viaggio nella tradizione della festa di
coscienza, con reperibilità h/24. “Non credo ci del 6 aprile si rilevano le ‘priorità’ e gli delle minoranze culturali ed Etnolin- vince. L’estate scorsa furono finanziate Piedigrotta’, piuttosto che preoccupar-
troveremo a far fronte ad una richiesta eccessi- ‘eventi’ selezionati dalla giunta regio- guistiche’; 250 mila euro alla provincia sessantasei manifestazioni ed eventi si di dare possibilità di sbocco ed
va - dice Alessandro Resta primario del repar- nale uscente di Antonio Bassolino. di Salerno per ‘emozioni di un viag- ‘culturali’, messe insieme sotto il nome occupazione attraverso progetti di
to - non tutte le donne possono restare 3 giorni Seicentocinquanta mila euro sono stati gio’; 100 mila euro al Comune di Scala di ‘Viaggio nella tradizione di Piedi- qualità, ad artisti sul territorio, che già
in ospedale. Generalmente sono pochissime stanziati per l’iniziativa ‘Negli anni di per ‘matrimonio medioevale’. E non si grotta’, provocando la protesta dei pro- operano e si auto- producono e che
quelle che prenotano l’intervento prima della Benedetto Croce’; 50 mila euro per ‘La placano le proteste in merito alle scelte fessionisti del teatro campano che deci- rispondono, in questo modo, alla crisi
sesta, settima settimana. In ogni caso, prima di collina dei poeti’; 150 mila euro per il adottate dalla giunta Bassolino nella sero di autorganizzarsi. Nacque il economica delle produzioni dei Tea-
procedere attendiamo una circolare esplicativa Museo Madre e la Fondazione Donna- distribuzione delle risorse europee, ‘Comitato Punto Zero Camp’ compo- tri”.
da parte della Region”.
8 Giovedì 8 Aprile 2010
Napoli CRONACHE di NAPOLI

L’ALLARME
ZONA A TRAFFICO L’assessore all’Ambiente: sarà la nuova Giunta a prendere provvedimenti anche sullo scalo di Capodichino
LIMITATO
Automobilisti impreparati L’inquinamento che viene dal porto di Napoli
nella mattinata di entrata Il 40% delle polveri sottili deriva
ZONE CUSCINETTO
in vigore del dispositivo dalle emissioni di scarico delle navi E’ un’area di 230 miglia,
NAPOLI (and.cen.) - Indub- sata del porto del capoluogo prevista in alcune città
biamente l'inquinamento non campano. A tal proposito l'as- europee, in cui le navi
proviene solamente dai gas sessore Nasti ha affermato che devono rispettare
emessi dai tubi di scarico degli “è vero che l'inquinamento di una bassa emissione
automobilisti partenopei, ma Napoli non dipende solo dalle di zolfo e di azoto
anche altri fattori contribuiscono emissioni di gas delle automobi-
l'inquinamento ambientale di li, ma dobbiamo aspettare la
Napoli, come ad esempio le formazione della nuova giunta LA PROPOSTA
emissioni di sostanze chimiche regionale per vedere se adotte- “Si potrebbe prendere
delle navi. Basti pensare che 15 ranno provvedimenti anche esempio da quello
delle navi più grandi del mondo nella zona portuale o dell'aero- che accade in altri paesi
possono inquinare come le 760 porto di Napoli”. Per quanto per migliorare
milioni di auto del mondo e che concerne invece i provvedimenti la nostra situazione
il porto di Napoli produce oltre volti a garantire l'abbassamento ambientale”
il 40% delle polveri sottili della dell'inquinamento ambientale
città, oppure dei cantieri, o adottati dalle città straniere
anche delle emissioni di sostan- europee, o anche dagli Usa commentato che “certamente, l'assessore all'Ambiente, Rino to, non è volta solo a migliorare
ze inquinanti degli aerei. E’ da (dove ad esempio nei porti c'è la senza ombra di dubbio, si posso- Nasti, la Ztl non è volta solo a la situazione ambientale (infatti
segnalare però sulla situazione cosiddetta 'zona cuscinetto' di no prendere esempi dai provve- risolvere il problema dell'inqui- è da tenere presente che nel
del porto di Napoli, che esso, al 230 miglia nella quale le navi dimenti volti a migliorare la namento: “Al contrario di altre giorno della zona a traffico limi-
contrario di altri porti stranieri, e devono rispettare una bassa situazione ambientale delle città città italiane che hanno utilizza- tato a Napoli non c'era inquina-
da poco anche di alcuni dei porti emissione di zolfo, particelle e internazionali europee e non”. to il sistema delle targhe alter- mento), ma aiuta anche certa-
della nostra penisola, pare che azoto, mentre invece l' Europa Per attutire le emissioni di gas ne, a Napoli abbiamo avviato la mente la viabilità cittadina onde
non possegga in corso progetti partirà dagli ani prossimi con tossici a Napoli è stata speri- ztl, che ha fatto registrare una evitare ingorghi che bloccano la
per calare le emissioni delle qualche intervento tampone nel mentata la Ztl, ovvero la zona a minore affluenza di automobili. circolazione veicolare del capo-
sostanze nocive nell'area interes- mare del Nord), l'assessore ha traffico limitato. Come ci spiega Inoltre la zona a traffico limita- luogo campano”.

di Andrea Cenicola

NAPOLI - A partire da ieri a


Circa 270 le infrazioni dovute a scarsa informazione o certezza di impunità del primo giorno di stop

Il flop della maxi isola pedonale:


Napoli è iniziata la ztl, ovvero la
zona a traffico limitato su tutto il
territorio cittadino del capoluogo
della Campania. Tale provvedi-
mento è stato approvato dalla giun-
ta comunale con la delibera che
ribadisce le limitazioni previste
dalla zona a traffico limitato su

753 multe in tre ore di divieto


tutto il territorio cittadino, tra le
7.30 e le 10.30 del mattino nelle
giornate di lunedì, mercoledì e
venerdì dei mesi di aprile, maggio
e giugno 2010 a partire come detto
sopra, dalla giornata di ieri. Il
provvedimento, volto non solo a
limitare le emissioni di sostanze
tossiche, ma anche a limitare l'af-
fluenza delle auto nel capoluogo
campano onde evitare i consueti
Ottantacinque le postazioni fisse dei vigili urbani e quindici quelle mobili
ingorghi, non è stato rispettato però ottantacinque le postazioni fisse ztl a Napoli, sono intervenuti con della città, riteniamo però, che per andare a lavorare. Meglio sarebbe
da tutta la cittadinanza, infatti sono
stati sorpresi degli automobilisti
dei vigili urbani e quindici quelle
mobili, si sono registrate altre 271
una nota volta a consigliare qual- “Bisogna modificare affrontare meglio la lotta allo
smog è necessario soprattutto
un blocco dalle 9 alle 12 che non
creerebbe problemi di questo
che altro provvedimento per la
che non hanno rispettato l'ordinan-
za del divieto di circolazione delle
infrazioni. Dato il numero elevato
di infrazioni sembra che l'informa-
buona riuscita della zona a traffico
limitato, il capogruppo dei Verdi al
gli orari di blocco estendere le isole pedonali a Napo-
li con seri e costanti controlli, e
genere. Infine - conclude la nota -
vorremmo che i vigili controllasse-
auto inquinanti. Ne sono una testi-
monianza le 753 multe compiute in
zione sembra non essere circolata
abbastanza o, semplicemente, gli
Comune, Luigi Zimbaldi, ed il
commissario regionale, Francesco
per non penalizzare modificare anche gli orari della
maxi ztl. Le 7.30 del mattino come
ro con assiduità anche i camion
che quotidianamente scaricano e
tre ore ai danni di cittadini inadem-
pienti alla maxi ztl, previsto nella
automobilisti indisciplinati hanno
pensato bene di infrangere la rego-
Emilio Borrelli. “Abbiamo consta-
tato la funzionalità della maxi ztl e sia i lavoratori orario di partenza è infatti troppo
penalizzante per i genitori che
caricano merci in orari di punta,
creando in tal modo non pochi
mattinata di ieri dalle 7.30 alle 10. la pensando di passare impuniti il i controlli della polizia municipale devono accompagnare i figli a problemi alla viabilità e, quindi,
30. Inoltre durante i controlli, primo giorno. Proprio sulla maxi ben organizzata in molti varchi che gli studenti” scuola la mattina, e per chi deve aumentando lo smog cittadino”.

SAN PIETRO A PATIERNO IL BLITZ DELLA MUNICIPALE

Ieri l’allarme lanciato dagli abitanti di via Cupa Arcamone. I successivi controlli dei vigili del fuoco hanno escluso problemi alla staticità Centro storico:
operazione
Sprofonda il ponte, panico tra i residenti
NAPOLI (claudia procentese) - per evitare lo sversamento illega-
anti ambulanti
NAPOLI (rc) - Ieri mattina si è
Le avvisaglie c’erano state. Tra LO SMOTTAMENTO le di rifiuti tossici ed in attesa svolta una vasta operazione
venerdì e sabato scorsi l’Arin era La carreggiata stradale ha ceduto della videosorveglianza. - spiega finalizzata al contrasto della
intervenuta su un guasto delle lungo il viadotto sotto il quale passa Giuseppe Grazioso, presidente vendita ambulante. Protago-
tubature dell’acqua che ha inte- la rampa che proviene da Casoria dell’associazione ‘Città senza nista: la polizia municipale. Al
ressato la zona delle masserie di e si immette sulla Tangenziale
periferie’ (nella foto) - Mentre corso Umberto I, gli agenti
e che è percorso lateralmente hanno sequestrato una
San Pietro a Patierno. La rottura dalle condutture dell’acqua via Lindbergh, che costeggia il
delle condutture, ormai usurate, è perimetro dello scalo di Capodi- ingente quantità di merce
avvenuta in via Cupa Arcamone. chino e conduce alla base Usa, è abbandonata su suolo pub-
La rete idrica è stata chiusa per blico da cittadini extracomuni-
seminata di buche e, quindi, è
permettere le necessarie ripara- tari. Nel dettaglio: 221 paia di
poco frequentata. Via Cupa
zioni e, poi, subito riaperta. Ma le occhiali, 208 cappelli, 870
Arcamone era l’unica transitabi-
cattive condizioni dei tubi di tra- pezzi di chincaglieria varia,
le, ma adesso è davvero rischioso
sporto dell’acqua pubblica hanno 142 accessori per telefoni cel-
accedervi visto che lo smotta-
fatto sì che la forte pressione pro- lulari e 50 paia di scarpe con-
mento è divenuto vera e propria traffatte. In via San Pietro ad
vocasse infiltrazioni. Di lì a voragine”. Le verifiche dei vigili
pochi giorni lo Aram sono stati sequestrati ,
del fuoco hanno accertato che invece, oltre 30mila pezzi di
smottamento del non vi è l’eventualità di un crollo
Sul posto sono manto stradale che che metterebbe a repentaglio l’in-
Cd e Dvd non riportanti il mar-
chio della Siae, ed in via Ales-
ha ceduto proprio
giunti anche nel pieno della
columità non soltanto di chi attra-
verso il ponte, ma anche di chi
sandro Poerio, sono stati
sequestrati 300 chili di frutta e
gli agenti carreggiata, provo- percorre la sottostante rampa verdura. Inoltre, in via Donnal-
cando un evidente della Tangenziale. I pilastri reg-
della Municipale dislivello. Forse gono, lo sprofondamento riguar-
bina ed in via Carrozzieri a
Monteoliveto, sono stati
della Nona soltanto una coin- derebbe il terrapieno. Eppure i rimossi 50 paletti abusivi posti
cidenza, ma i resi- cittadini sono inquietati dal dub- sul suolo pubblico.
Unità Operativa denti hanno colle- bio e minacciano sit-in di prote-
gato i due episodi sta nei prossimi giorni. Intanto
e, preoccupati, Il 17 e il 18 aprile l’associazione torna nelle piazze della regione a difesa dei piccoli anche gli agenti della polizia
hanno immediatamente allertato i municipale hanno effettuato i
vigili del fuoco. Intorno alle ore
17 di ieri i ‘caschi rossi’ sono
Telefono azzurro in Campania per i diritti dei bimbi loro rilevamenti provvedendo a
transennare temporaneamente la
Tanti auguri a:
Al neo dottore
giunti sul posto e si sono mobili- NAPOLI (rc) - Sabato 17 e ne dei maltrattamenti e nella adolescenti: oltre 3500 i casi buca provocata dal cedimento.
tati nell’accertamento di eventua- domenica 18 Aprile, contro la difesa dei più piccoli. "Chi è all'anno con problematiche gravi “Siamo stanchi - denuncia il por-
li danni o pericoli alla struttura. I
successivi controlli ne hanno
pedofilia e la violenza fisica, ses-
suale e psicologica sui bambini,
grande per davvero non si
dimentica dei piccoli". E’ questo
gestiti dall' 1.96.96 (gratuito per
bambini e adolescenti) e dall'
tavoce del comitato civico - ed
ora anche prigionieri di una
Giovanni Grasso
escluso problemi alla staticità, Telefono Azzurro sarà nelle piaz- il nuovo motto di Telefono Azzur- 199.15.15.15 (per adulti e opera- disattenzione nei confronti di che oggi si è brillantemente
tranquillizzando gli abitanti della ze campane con le ortensie, sim- ro per la campagna annuale di tori dei servizi) in stretta collabo- questa fetta di periferia. Disat-
bolo della tradizionale campagna sensibilizzazione a favore dei razione con la rete del territorio. laureato alla Facoltà di Archi-
masseria Celano. Una ventina di tenzione che è divenuta reale
famiglie che, però, ora sono lette- "Fiori d'Azzurro" che vedrà minori. Un invito a guardare con Prima di contattare Telefono tettura, tanti auguri da tutti i
abbandono. Quelli che dovrebbe-
ralmente isolate dal momento 10mila volontari impegnati in occhi "adulti", nello spirito ancor Azzurro, il bambino o l'adole- ro essere nostri diritti, da cittadi- parenti e gli amici di raggiun-
che via Cupa Arcamone è rima- oltre 2200 piazze italiane per prima che nell'età, ad un proble- scente si è già rivolto ad altri, ni che pagano le tasse, sono gere ancora altri
sta l’unica arteria percorribile per raccogliere i fondi necessari al ma purtroppo ancora molto tanti altri, ma nessuno lo ha
sostegno delle Linee d'Ascolto, il attuale. Ogni giorno le Linee di saputo ascoltare o ha saputo
divenuti concessioni dietro importanti suc-
raggiungere questa parte del segnalazioni, reclami e denunce cessi professio-
quartiere a nord di Napoli. “Via cuore dell'associazione che dal Telefono Azzurro accolgono cogliere il campanello d'allarme
1987 si impegna nella prevenzio- migliaia di chiamate di bambini e da lui lanciato. che spesso cadono nel dimentica- nali. Ad maiora!
Fratelli Wright è ancora chiusa toio”.
CRONACHE di NAPOLI
In primo piano Giovedì 8 Aprile 2010
9

I controlli Le vittime
Dallo scorso dicembre gli agenti Se un immigrato perde la vita
dell’Ufficio prevenzione generale cadendo da un’impalcatura
della questura di Napoli hanno il corpo viene fatto sparire
fermato 10 spacciatori stranieri dai datori di lavoro

Nella periferia nord di Napoli aumenta il fenomeno del ‘caporalato’: venti euro la cifra pagata per 12 ore di fatica

Droga e cemento, il lavoro dei nuovi schiavi


In centro e in provincia gli stranieri vengono sfruttati per opere edili. A Scampia diventano ‘pusher invisivibili’
di Giancarlo Maria Palombi NAPOLI (gmp) - Nella prima metà
degli anni Ottanta la criminalità
NAPOLI - Vengono passati in ras- organizzata decise di imporre il
segna meticolosamente, manca poco
che li sottopongano anche ad una
L’impegno delle istituzioni monopolio sulla manovalanza nei
campi. Lungo le strade statali del
visita medica parziale: ma non Casertano gli appezzamenti di terre-
siamo nel Minnesota, nel profondo no coltivati a pomodori erano a tratti
sud degli Stati Uniti al tempo della colorati dalle magliette intrise di
tratta degli schiavi. E’ la Campania, sudore sulle schiene curve degli


Napoli per l’esattezza: la terza stranieri. Cinquanta lire a chilo,
metropoli del Bel Paese. A Scampia Il questore di
Napoli Santi tanto valeva la vita di un extracomu-
e Secondigliano è tornato il mercato nitario. Poi il caporalato malavitoso
delle braccia, il mercato dove trova- Giuffré sta
dedicando si è evoluto nella sua forma più
re un immigrato tutto- meschina. Dagli schia-
fare per ‘soli’ 20 euro molta attenzio-
vi dei raccolti alle vit-
al giorno è la nuova 1990 ne al fenome-
2005 time del marciapiede.
principale attività dei no del capora-
lato e dello Giovanissime donne -
‘guaglioni’. Prima, LITORALE DOMIZIO FAIDA SENZA FINE nordafricane o dell’Est
popolavano il litorale Con l’aumento di presenze sfuttamento di
immigrati E’ stato l’anno con il europeo - circuite con
domizio e Terra di di stranieri sul litorale maggior numero di il miraggio di un lavo-
Lavoro per la raccolta domizio hanno inizio morti ammazzati nelle ro come cameriere e
di pomodori: oggi anche le prime azioni strade tra Scampia poi sbattute in strada,
sono le cavie che sal- di rappresaglia razzista e Secondigliano minacciate e talvolta
gono a decine di metri seviziate perché
su impalcature senza diventassero delle
protezioni e caschi. E silenziose prostitute.
capita che il mattinale 2008 2009 Oggi la camorra, quel-
della questura di la che nel tempo si è
Napoli, il bollettino CASTELVOLTURNO BASSO COSTO radicata nei quartieri
dei piccoli e grandi E’ l’anno della strage Il fenomeno dei della periferia a nord
drammi partenopei, di immigrati ad opera pusher stranieri di Napoli, ha inaugu-
riporti più volte nel del gruppo di fuoco si è sviluppato rato una nuova forma
corso di un mese il del clan retto maggiormente di schiavitù. Un busi-
ritrovamento di cada- da Giuseppe Setola nell’ultimo anno ness figlio della
veri senza storie e vigliaccheria e dell’of-
senza volto, riversi sull’asfalto. Sono ferta proposta dall’immigrazione
le ‘morti bianche’, gli schiavi del clandestina. Ventenni col volto di
terzo millennio che sono invisibili ragazzina e l’accento straniero ven-
anche per gli ospedali e per i dottori. gono assoldate come spacciatrici. E’
Perché se uno di loro vuole farsi
medicare una ferita, deve provvede- successo e accadrà ancora, dicono
re da solo: se mette piede in corsia, gli inquirenti dell’Antimafia. A sco-
viene identificato ed espulso. E prire questo nuovo aspetto dell’hol-
addio ai venti euro al giorno. ding del narcotraffico sono stati gli
All’ombra delle Vele ogni mattina, uomini dell’Ufficio prevenzione
generale della questura di Napoli.
gli immigrati vengono schierati e
scelti dai ‘caporali’ che li destinano L’ultimo rifugio Durante un’operazione antidroga -
pochi giorni prima di Natale scorso
ai lavori più pericolosi. Se sopravvi-
- i poliziotti fermano una donna. Ha

vono, hanno una buona chance di
riottenere il lavoro. Se no, c’è sem- Per molti l’unica ventuno anni e tra le mani stringe un
pre il mattinale della questura. E c’è possibilità di salvarsi sacchetto con all’interno dosi di stu-
anche il razzismo. Una assurda e è cercare rifugio pefacente. Si chiama Viktoryia e
paradossale forma di intolleranza tra nelle numerose vive a Battipaglia. Due anni fa ha
emarginati. La chiamano ‘guerra dei comunità cattoliche ottenuto il permesso di soggiorno
poveri’, e se ne parla solo nelle presenti in periferia dopo essere stata assunta come
comunità parrocchiali impegnate sul badante. Agli agenti mostra la carta
territorio. I ‘neri’, quelli sono forti d’identità rilasciata dal comune del
fisicamente ma hanno imparato a Cilento. E’ nata nel 1988 a Minsk,
ribellarsi. “Meglio i polacchi, ciucci quando la città faceva ancora parte
da fatica a testa china”, così dicono della Russia bianca. Si è trasferita in
i padroncini. Attribuiscono natali in Italia con in tasca un diploma di
Polonia a chiunque abbia tratti insegnante per scuole materne e il
somatici dell’Est. Poco importa se si desiderio di farsi una famiglia. E
è lituani, ucraini o russi. Lavorano invece ha trovato altro. A Napoli,
per pochi spiccioli, hanno una con- Viktoryia, non ha trovato marito. La
solidata tradizione nel settore edile e LE STATISTICHE droga, quella che si inietta nelle
vene, sì. E’ questa la nuova frontiera
non rivendicano quasi mai i loro
diritti da esseri umani. I punti di economica della camorra. Pusher
reclutamento sono sparsi un po’ Il business è gestito dalla malavita che si affida ad una intermediaria. Il viaggio in Italia costa 800 euro stranieri. Costano meno (il capo-
ovunque nella periferia a nord del piazza paga loro appena cento euro
capoluogo partenopeo. Ore 5.30:
stazione della metropolitana di
Chiaiano; ore 6 uscita Tangenziale
via Campana. E poi ancora via Gali-
L’ultima frontiera, il pizzo sulle badanti a settimana), non danno nell’occhio
(nessuno veste in stile gangsta rap
come i ‘guaglioni’ del clan) e
soprattutto per il boss non esistono.
leo Ferraris, via Lucci, piazza Gari- NAPOLI (gmp) - Piazza Garibaldi alle cinque del mattino rivela gli stessi le quali pagano non solo il viaggio ma anche la collega “furba” che è qui Vengono da lontane città della
baldi. Lasciano quei tuguri che chia- scenari dell’ora di punta. Traffico, auto in coda, pendolari. Ottocento da tempo, che ha un appartamento e che può affittare un letto anche per regione, alloggiano negli squallidi
mano ‘case’ e che pagano anche 800 metri più avanti dell’hotel Terminus una fila di furgoncini colmi di perso- 20-30 euro a settimana, anzi alcuni letti. Una forma sottile di caporalato è appartamenti abbandonati all’inter-
euro al mese per viverci in 10 quan- ne aspetta. Accostati due Fiat Ducato e un vecchio Mercedes illuminano anche quella di questi “autisti” ai quali poi le donne consegnano pacchi no delle Vele. E non protestano mai.
do fuori è ancora buio. E vi rientrano con i fari ancora accesi un internet point all’angolo per i propri familiari e addirittura soldi da portare in Silenzioni e sfruttati come impone
quando l’aria fredda e umida della del corso Arnaldo Lucci. L’attesa dura poco, soprag- patria, naturalmente non in forma gratuita. Ma forse lo status dello schiavo. Sono il
notte ha già avvolto le pareti del loro giunge una monovolume francese con a bordo due la forma più odiosa di caporalato è quella svolta dalle nuovo esercito invisibile che sostie-
appartamento. Sono gli schiavi invi- persone, lampeggia e il serpente di furgoni si sposta stesse badanti già inserite nella realtà partenopea. Si ne il narcotraffico di boss senza
sibili, quelli che aspettano un’offerta in direzione Poggioreale. E’ davanti all’ex macello tratta di donne che sono qui da diverso tempo, da coraggio e dignità. Sono gli emargi-
di lavoro davanti agli occhi indiffe- comunale che le persone stipate negli abitacoli esco- qualche anno. Magari poi l´anziano che assistevano è nati che speravano di trovare il futu-
renti di centinaia di pendolari. Quelli no come soldati. Sono in tanti, almeno dieci per ogni deceduto e loro sono cadute nel bisogno. A volte ro all’ombra del Vesuvio e invece
che per vivere, rischiano di morire. veicolo. Sono lì per lavorare. E’ il ‘caporalato’ napo- disposte a tutto: “Se mi trovi un posto, ti pago”. E hanno trovato la certezza della
Per venti euro. letano. “Per venire in Italia ho pagato 800 euro, il quanto sono disposte a pagare? Anche 200 euro. Se morte.
viaggio l’ho fatto in autobus da Cracovia”. Si fa ne sistemi qualche decina, guadagni bene. E’ qui il
chiamare Mara ma il vero nome è Magdalene, 28 commercio della malavita organizzata. Un business
anni. In Polonia ha studiato da maestra, “Quello che che può fruttare - facendo calcoli approssimativi -

‘‘ ‘‘
voi chiamate Magistrale”. Oggi fa la badante. “La almeno 30mila euro al mese. E chi non ce la fa? “La
mia ‘signora’ abita al Vomero, me l’ha presentata la strada è cattiva, come la fame”, commenta a occhi
‘Curvja’ - furba nella sua lingua - E’ lei che ti procu- bassi Magdalene, e il pensiero sfuma nell’unica triste
ra il lavoro e un posto dove dormire, per un letto alternativa alla disoccupazione: la prostituzione. “Mi
IL RECLUTAMENTO paghi fino a 25 euro a settimana”. C´è una forma di piacciono i bambini, per questo volevo fare la mae- IL PAGAMENTO
I ‘padroncini’ preferiscono caporalato che “fa male” alle migliaia di badanti, in
maggioranza polacche ed ucraine, che lavorano a
stra. Sono stata fortunata a trovare una ‘signora’,
alcune mie amiche meno”, Magdalene abbassa gli Gli extracomunitari
Tra piazza Garibaldi e l’ex area
i ragazzi dell’Est: Napoli. Caporalato che nasce tra le fila stesse delle del Macello a Poggioreale si occhi. I capelli biondi e raccolti la fanno sembrare ricevono da ‘capopiazza’
“Lavorano a testa bassa donne immigrate. Senza esagerare l’´80% delle ancora più vulnerabile di quello che è, “Hai cono-
badanti ne sono soggette. Si tratta di due tipi di com-
incontrano i furgoncini con i
sciuto la strada?”, accenna un sorriso e ripete “Sono appena 100 euro
‘caporali’ pronti ad assoldare
e non protestano mai” portamenti. Quello di chi conduce in Italia le donne: stranieri per la giornata fortunata, la strada è cattiva”. alla settimana e un alloggio
10 Giovedì 8 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

Oggi il dibattito pubblico a Modena alla presenza del parroco anticamorra di Forcella Luigi Merola: un contagio silenzioso

I clan marciano sull’Emilia Romagna


Il procuratore di Bologna: c’è il pericolo di un radicamento delle cosche partenopee
di Carlo Pisacane procuratore di Bologna, Roberto provvidenze economiche eroga-
Alfonso. Il pericolo di un radica- bili dal fondo antiracket e dal
NAPOLI - “Il contagio silenzio- mento della camorra in Regione fondo antiusura per imprenditori
so: la camorra a Modena”. Un è reale. E se nel marzo 2009 il e commercianti, parti offese di
dibattito pubblico per discutere di prefetto di Parma, Paolo questi delitti. Lo Stato è in grado
espansione malavitosa, di radica- Scarpis, dichiarò, con involonta- di fare concretamente qualcosa
lizzazione del male in una regio- ria ironia e suscitando numerosi per loro”. La mafia in Emilia
ne che non sia la Campania. Un mugugni, che le camorra nella Romagna c’è. Nessuna sorpresa.
faccia a faccia con la cittadinanza sua città è “solo una sparata”, a Per Cosa Nostra, 'ndrangheta e,
e con uno dei protagonisti di soli 60 chilometri di distanza le soprattutto, camorra queste terre
quella Napoli ‘profonda’ che cose sembrano essere differenti. sono viste come luogo sicuro per
questa storia la conosce, la può Solo pochi giorni fa a Modena, riciclare denaro, per investire i
raccontare e soprattutto vuole infatti, sono state 25 le notifiche guadagni “sporchi”. La divisione
raccontarla. Ci sarà Luigi Mero- di arresto per esponenti del clan investigativa antimafia dell’Emi-
la a Modena a parlare di camor- dei Casalesi, tutti residenti nella lia Romagna, nel report, segnala-
ra. In un dibattito pubblico che città emiliana. La guardia di va Modena, Reggio Emilia,
oggi, alle 21 si terrà nella sala finanza di Bologna e la dda Parma, ma oggi anche Bologna,
conferenze di piazzale Redecoc- hanno sequestrato beni per un Rimini e Ferrara tra i territori a
ca 1. Il sacerdote anticamorra, ex valore di 6 milioni di euro, che rischio per le proiezioni dei clan.
E nel secondo semestre dell’anno
scorso si registrano clan partico-
INCONTRO PUBBLICO larmente attivi nelle province di
Bologna e Ferrara soprattutto nel
Piazzale Redecocca traffico di droga.
Il sacerdote anticamorra sarà presente al
dibattito che si terrà a Modena sul tema
delle infiltrazioni malavitose nella cittadina
dell’Emilia Romagna Tutti i business
parroco della chiesa di San Gior- comprendono 35 immobili, 23
I proventi derivanti dall’u-
sura e dal racket I clan in espansione
della criminalità
gio ai Mannesi a Forcella e presi- automobili e moto di lusso. ammontano a centinaia Casalesi Casal di Principe CEMENTO
dente dell’Associazione Studenti “Imprenditori, associazioni di di milioni di euro Di Lauro Secondigliano
Nel corso dell’ultimo
contro la camorra si occuperà di categoria, devono denunciare i anno solo nel ‘ciclo del
illustrare, di raccontare, quello tentativi di infiltrazione mafiose. cemento’ (finti restauri,
che tragicamente appare già sotto Avranno in cambio la protezione Il traffico di stupefa-
centi è sempre la aumenti di cubature,
gli occhi degli inve stigatori. La che occorre. Sia per loro, che
camorra sta allargando le sue per la famiglia” ha affermato il prima voce di bilan- occupazione di dema-
spire e il suo raggio d’azione procuratore il giorno dopo gli cio dei clan nio pubblico, escava-
anche in altre regioni. In Emilia arresti. “È necessario - continua zioni abusive) sono
Il racket e l’usura 366 le denunce dei vari
Romagna è stata addirittura pio- - che le vittime di estorsione e sono un modo per
niera. “C’è il pericolo serio di un usura denuncino i reati subiti e ‘movimentare’ i pro- corpi di polizia
radicamento che, a mio giudizio, che abbiano maggiore fiducia venti della droga
possiamo anche evitare se il con- nello Stato, prendendo consape- DROGA
trasto sarà efficace, continuativo, volezza dell'esistenza di disposi- Il riciclaggio di soldi
costante nell’attività di investiga- zioni normative in materia di avviene anche attra- Nel perimetro di Rimini,
zione e soprattutto aggredendo i protezione e assistenza dei testi- verso attività com- come a Parma e Pia-
patrimoni”. Sono state parole del moni di giustizia e di cospicue merciali ‘pulite’ cenza, sono state
accertate dagli investi-
gatori pericolose rami-
L’analisi della Direzione investigativa antimafia nel dossier di valutazione delle attività della criminalità organizzata: la mala punta sui luoghi turistici ficazioni di alcune delle
più pericolose cosche

In ‘Riviera’ gioco d’azzardo e riciclaggio


calabresi. Si occupano
soprattutto di droga

RACKET
“Le vittime di estorsio-
LA RICOSTRUZIONE ne e usura denuncino i
reati subiti e che abbia-
no maggiore fiducia

1 DALLA CAMPANIA nello Stato, prendendo


consapevolezza dell’e-
Sono principalmente i clan sistenza di disposizioni
normative in materia di
del Casertano a puntare sulla zona protezione”

della Riviera romagnola RIFIUTI


per riciclare i capitali illeciti Sono 800 mila tonnel-
late di fanghi industriali
inquinati di sparsi sui
2 DALLA CALABRIA terreni agricoli di 5
regioni fra cui l’Emilia.
Reggio Emilia, Parma, Bologna, Stessa procedura in
Rimini e Ferrara sono tra i territori L’Emilia Romagna è la
un’altra vicenda che
vede 134 indagati, 5
a rischio per le proiezioni del clan quarta in Italia dopo Lom-
bardia, Lazio e Liguria
arresti, 21 sequestri di
45 aziende
in Emilia Romagna per presenza criminale

NAPOLI - La riviera nel miri- Romagna, già descritto dalla cala- rischio per le monito: “I luoghi turistici della di sequestrare beni immobili e
no dei clan. A segnalare il peri- Dia nel 2008. Ma ci sono bresi. Il proiezioni del clan riviera romagnola stimolano gli mobili per 1 milione e 500.000
colo è la divisione investigativa anche novità. Nel perimetro di ricatto di Casal di Principe. interessi delle organizzazioni euro circa. Nella circostanza
dell’Emilia Romagna della Dia, Rimini, come a Parma e Pia- finanziario E nel secondo semestre criminali verso il mercato delle sono state denunciate all'Auto-
la Direzione investigativa anti- cenza, sono state accertate dagli èlo strumento dell’anno scorso si regi- droghe, il gioco d’azzardo e le rità Giudiziaria 6 persone per
mafia, che per voce del ministro investigatori pericolose ramifi- primario di pres- strano clan particolarmente parallele operazioni di riciclag- trasferimento fraudolento di
degli interni Roberto Maroni cazioni di alcune delle più peri- sione mafiosa sul terri- attivi nelle province di Bologna gio”. Sul versante adriatico valori, tra cui anche un presunto
nei mesi scorsi ha presentato il colose cosche calabresi, ma i torio e di controllo altamente anti- e Ferrara soprattutto nel traffico della Regione, i luoghi turistici affiliato alla 'ndrangheta. Tra i
report delle attività. Mette radici sodalizi criminali allungano i invasivo dell’imprenditoria”. mafia dell’Emilia di droga. Più in ombra l’attività della costa romagnola stimola- soggetti indagati anche due pre-
nella regione la ’ndrangheta e tentacoli sempre più verso la Ma anche la mafia napoletana, Romagna, nel report sul primo della pugliese “Sacra corona no gli interessi delle organizza- giudicati albanesi, da anni resi-
l’Emilia-Romagna è la quarta ‘piazza’ di Reggio Emilia. “In la camorra, ha eletto a proprio semestre del 2008, segnalava unita” e della mafia siciliana zioni criminali verso il mercato denti nel Riminese. L’arresto è
in Italia dopo Lombardia , Emilia-Romagna - si legge nel terreno di conquista l’Emilia- Modena, Reggio Emilia, “Cosa nostra”. Ma la Direzione delle droghe, il gioco d'azzardo stato possibile poiché è divenu-
Lazio e Liguria “dove è mag- dossier Antimafia - la sfera di Romagna e la Riviera Adriati- Parma, ma anche Bologna, investigativa antimafia lancia e le parallele operazioni di rici- ta esecutiva la sentenza di con-
giormente avvertita l’influenza operatività criminosa delle pre- ca. La divisione investigativa Rimini e Ferrara tra i territori a nel dossier un ultimo allarmante claggio. Il contrasto nello speci- danna a tre anni e sei mesi, più
del fenomeno criminale” sul senze della ’Ndrangheta resta fico settore ha consentito, il 28 due anni di libertà vigilata, per
terreno delle associazioni fina- essenzialmente orientata verso ottobre 2008, alla Finanza di associazione di tipo mafioso,
lizzate al traffico di droga. Il sistematiche campagne estorsi- L’OPERAZIONE DELLA GUARDIA DI FINANZA Rimini, nell’ambito dell’opera- emessa nei confronti del predet-
nuovo rapporto ribadisce un ve ed usuraie in danno di zione “Dominus”, concernente to. Ma le prove dell’ottima salu-
trend inquietante per l’Emilia imprese, soprattutto gestite da un vasto flusso di narcotraffico, te del male non finiscono qui.

DOMENICO BIDOGNETTI
Bingo e scommesse, l’asse con la mafia SEIMILA TRANSAZIONI SOSPETTE
NAPOLI - E’ passato un anno da quando la Finan- Sicilia, Puglia e Calabria. Dalle indagini coordinate
Gli ‘affari’ svelati dal pentito za realizzò una maxiretata che portò a circa trenta
arresti. Le mani della camorra su sale scommesse e
dalla Direzione distrettuale antimafia, le famiglie
camorristiche e mafiose controllavano, con la com- L’espansione della mala cinese
NAPOLI - Bidognetti ha rivelato agli inquirenti l’i- Bingo. Da quell’inchiesta camorra e Cosa nostra plicità di funzionari pubblici 11 sale Bingo, 39 NAPOLI - Tra le principali attività illecite tipiche
dentità dei fiancheggiatori in città e provincia. risultarono dunque alleate nel controllo delle sale società e 23 imprese del settore scommesse per la della criminalità cinese (spesso in affari con i
Una vasta rete anche nel Modenese. Le sue Bingo e delle agenzie per le scommesse sportive. I maggior parte nel centro-nord Italia e 140 quote clan partenopei in Emilia) si confermano, la tratta
rivelazioni sulle infiltrazioni delle cosche in Emilia Casalesi assieme al clan Misso, alla nuova mafia societarie. Un sistema che permetteva all'organizza- di esseri umani, il favoreggiamento dell'immigra-
hanno fatto tremare le vene ai polsi di molti per- flegrea, alla famiglia Mazzarella e al siciliano Anto- zione di reinvestire, ripulire e far fruttare denaro con zione clandestina, l'estorsione e le rapine ai
sonaggi che, “trapiantati” dalla Campania, hanno nio Padovani affiliato al clan Madonia di Cosa un fenomeno a cascata. Solo in Lombardia la danni di commercianti, i sequestri di persona, la
per anni costituito i punti di riferimento dei Casa- nostra, avevano creato una rete di controllo e gestio- Finanza sequestrò sei tra sale Bingo e agenzie di contraffazione e commercializzazione di merci
lesi, i trampolini grazie ai quali spiccano il volo ne di sale Bingo, società e ditte individuali che ope- scommesse sportive e ippiche. Sequestri anche prive degli standard previsti dalla normativa
per tuffarsi nei tessuti economici più floridi. Il set- ravano tutte nel settore delle scommesse pubbliche, nella Capitale, a Torino, Brescia, Lucca, Firenze, europea.E per concludere la Dia comunica di
tore più “permeabile” alla strategia delle estorsio- in 10 Regioni d'Italia: Lombardia, Lazio, Piemonte, Viareggio, Padova, Napoli, Mantova, Messina e aver ricevuto dall’Ufficio italiano cambi ben 6.092
ni è quello dell’edilizia. Veneto, Toscana, Emilia Romagna, Campania e Catania. segnalazioni di operazioni finanziarie sospette.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Giovedì 8 Aprile 2010
11
EMERGENZA CRIMINALITA’ CENTRO DIREZIONALE
La refurtiva è stata successivamente I carabinieri della stazione Ponticelli
restituita alla vittima. Il ladro sarà lo hanno individuato mentre
processato con rito direttissimo si allontanava dal parcheggio sotterraneo

Il 46enne di Poggioreale aveva appena forzato e ‘ripulito’ una vettura di proprietà di un 60enne residente ad Acerra

Topo d’auto colto in flagrante e preso


Si era impossessato di un navigatore satellitare e di un paio di occhiali da sole
di Umberto Ciarlo chiuso in una camera di sicurez- aggiustare la portiera forzata pensare che, a Napoli in partico- quentemente risultano ‘perfetti’,
za dell’Arma in attesa del pro- della sua automobile, pagare un lar modo, sulla scelta di un bene vale a dire per cui nessuno viene
NAPOLI - A Napoli, nel quar- cesso che, dato il suo arresto in elettrauto perché gli reinstalli il particolare incide non poco la chiamato a pagare. E’ probabile IL CASO
tiere Poggioreale, i carabinieri in flagranza di reato, si celebrerà navigatore, o almeno, qualora sua ‘appetibilità’ ai ladri. Questi che il sessantenne, qualora Cal-
forza alla stazione di Ponticelli,
dopo un breve inseguimento,
per direttissima. Quanto da lui
trafugato è stato interamente
sia esperto di elettronica, acqui-
stare il materiale rotto nell’effra-
sono quindi dei criminali che
vanno ad intaccare la libertà
doro non fosse stato arrestato,
costatato il danno, non avrebbe
I bersagli vengono individuati
hanno tratto in arresto un uomo
che, secondo quanto ricostruito,
aveva appena rubato un naviga-
restituito dal legittimo proprieta-
rio, un sessantenne di Acerra,
che così dovrà sobbarcarsi solo
zione. Il furto di una navigatore
satellitare e di un paio di occhiali
non viene generalmente ritenuto
stessa dei cittadini di poter
disporre a piacimento dei propri
soldi e finanche, nei fatti, la stes-
poi sporto denuncia. Accade fre-
quentissimamente perché le spe-
ranze di riottenere quanto rubato
all’esterno delle aree di sosta
le spese per riparare i danni subi- un furto di grave entità ed è sa libertà di muoversi fisicamen- sono limitatissime e simili furti NAPOLI (rc) - Per la ‘sele- sostare temporaneamente in
ti dalla sua vettura, una Opel abbastanza raro che chi se ne te, in alcune zone si evita di non possono portare a conse- zione’ delle auto possono strada. Ed è in quel momento
Corsa. A Cardone la refurtiva renda responsabile non riesca ad andare proprio perché si è parti- guenza legali da parte di chi li passare anche giorni. Molti che possono diventare vulne-
avrebbe fruttato solo una piccola ottenere qualche beneficio offer- colarmente esposti. Il reato di subisce come è invece il caso del dei ‘filatori’ o degli ‘spec- rabili. Secondo gli inquirenti
frazione del suo valore, quando to dalla legge. Eppure si tratta di furto, che nei fatti è sempre furto di un veicolo o di un’arma. chiettisti’, come si chiamano il gruppo specializzato in
qualcuno ruba qualcosa, nella un reato dalle conseguenze ‘aggravato’, oltre ad essere parti- E così, oltre a provocare danni in gergo, sono minorenni. furti di autoradio attivo a
maggioranza dei casi, non è sociali enormi e che incide in colarmente odioso e ad avere un immensi, i ladri spesso ‘non esi- Altri, più esperti, si colloca- Secondigliano (soprattutto
semplice denaro che passa da modo estremamente significati- impatto estremamente negativo stono’, ed i reati risultano ‘in no all’esterno dei garage e nella zona che va dal rione
una tasca all’altra, è denaro che, vo sulla qualità di vita dei citta- sulla società e sull’economia è calo’, con tutte le conseguenze delle autorimesse. L’osserva- Berlingieri al rione Divina
da un punto di vista globale, si dini tutti. A tal proposito basti anche tra quei delitti che più fre- del caso. zione delle abitudini delle Provvidenza, passando per
perde. E se si moltiplica questa ‘vittime’ predestinate è fon- via Dante e il rione Dei
perdita di denaro per tutti i ‘pic- damentale per gli ‘speciali- Fiori) starebbe allargando le
tore satellitare e un paio d’oc- coli’ furti che hanno luogo in sti’ dell’autoradio. Lavora proprie fila assoldando gio-
chiali dall’interno di un’automo- città si possono raggiungere cifre prevalentemente di notte la vanissimi ‘specchiettisti’
bile. Il nome del sospetto ladro è impressionanti, il danno per la banda, ma in alcuni casi i deputati all’individuazione
Umberto Cardone, ha quaran- collettività è immenso. Il caso in colpi sono stati realizzati dei ‘bersagli’, ovvero delle
tasei anni ed abita poco distante questione è illuminante: malgra- durante il primo pomeriggio auto da colpire. I furti in
dal luogo esatto in cui gli sono do i carabinieri abbiano recupe- o poco dopo pranzo. E’ in serie potrebbero essere legati
state strette le manette ai polsi, il rato e restituito in toto la refurti- quel momento che molte vet- a un vero e proprio ‘mercato
parcheggio sotterraneo del cen- va, il malcapitato sessantenne di ture - malgrado custodite di nero’ dei car stereo da
tro direzionale. Ora si trova rin- Acerra dovrà certamente far solito in garage - possono impianto.

PIANETA CARCERI
SARNO negli altri ammalati ricoverati. Possiamo solo
Il 43enne ha cercato di lanciarsi “Un agen-
immaginare quale e quanta agitazione avreb-
be ingenerato l’eventuale suicidio del detenu-
dal quarto piano dell’ospedale te è riusci-
to a bloc-
to ricoverato e le polemiche che ne sarebbero
derivate. Invece grazie alla prontezza di rifles-
carlo e a
Ruggi d’Aragona di Salerno impedirgli
di lanciar-
si di un poliziotto penitenziario possiamo rife-
rire del 29° suicidio sventato dagli agenti
penitenziari”. Si chiamava Romano Iaria e
dove era stato ricoverato si nel
vuoto”
aveva 50 anni l’uomo che il 3 aprile si è
impiccato nella Sezione adibita a “Casa di
Lavoro” del carcere di Sulmona. Il 16° dete-

Detenuto tenta di togliersi la vita


NAPOLI (rc) - “Un detenuto 43enne, saler- nuto morto suicida dall’inizio dell’anno. Nella
nitano, classificato Alta Sicurezza con fine stessa Sezione, lo scorso 7 gennaio si era
pena settembre 2010 ha tentato, nel pomerig- impiccato il 28enne Antonio Tammaro:
gio odierno, di suicidarsi tentando di lanciarsi entrambi si trovavano reclusi non per scontare
dal 4° piano dell’Ospedale Ruggi d’Aragona una pena ma perché sottoposti ad una “misura
di Salerno, dove era stato ricoverato. Il dete-
nuto con un movimento improvviso e repenti-
no ha eluso la sorveglian-
za e si è precipitato verso
la finestra. Un agente è
Salvato dalla polizia penitenziaria di sicurezza detentiva”, quella appunto dell’in-
ternamento in Casa di
Lavoro. Ma le coinciden-
ze tra i due suicidi non ter-
minano qui: infatti sia
riuscito a bloccarlo ed
impedirgli di lanciarsi nel Era in piedi sul cornicione, ma gli agenti lo hanno convinto a scendere Iaria che Tammaro si
sono uccisi la notte suc-
vuoto. Successivamente cessiva al loro rientro da
Segretario Generale della UIL PA Penitenzia- saria riapertura. Considerato che le autorità
posizionatosi sul cornicio-
ne del 4° piano ha più ri, Eugenio Sarno, che in relazione all’acca- Il segretario Uil Pa amministrative dell’Ospedale non riescono, un permesso trascorso
con i famigliari, ai quali
volte minacciato di lan- duto riapre le polemiche, mai sopite, sulla per ragioni a noi sconosciute, a porre rimedio
mancata riapertura del padiglione detentivo alla situazione non possiamo non auspicare il non avevano manifestato
ciarsi nel vuoto. La “Possiamo solo immaginare nessun segno di particola-
paziente e sapiente media- presso l’ospedale cittadino. “Da molto tempo diretto intervento del Prefetto di Salerno nei
abbiamo sollecitato la riapertura del padi- quale e quanta agitazione confronti della Direzione sanitaria dell’Ospe- re disagio. Forse, quindi,
zione degli agenti di sor- le ragioni della loro fine
veglianza supportati dal comandante del glione detentivo presso il nosocomio salerni- avrebbe ingenerato l’eventuale dale con l’intimazione a provvedere. Riaprire
tano, sottolineando i rischi di dover ricorrere quella struttura - sottolinea Sarno - significa sono da ricercarsi proprio nelle condizioni
Nucleo Operativo Provinciale T.P. della poli-
ai ricoveri nelle corsi ordinarie. I lavori di
suicidio del detenuto ricoverato garantire maggiore sicurezza alla collettività disperanti dell’internamento nella Casa di
zia penitenziaria ha fatto regredire l’uomo dai Invece grazie alla prontezza Lavoro dove, nonostante il nome, di lavoro
propositi suicidi”. Ne dà comunicazione il ristrutturazione del padiglione detentivo, che e consentire di effettuare il servizio di sorve-
ne causarono la temporanea chiusura, sono di un poliziotto penitenziario glianza in ambienti protetti e discreti a tutto non ce n’è proprio.
da tempo ultimati. Purtroppo la mancata vantaggio della privacy degli stessi detenuti
assegnazione di personale medico e parame- possiamo riferire del 29° ricoverati la cui presenza nelle corsie ordina-
dico ne impedisce l’opportuna quanto neces- suicidio sventato dagli agenti” rie determina preoccupazioni ed imbarazzi

BLOCCATO IN PIOVANI SAN CARLO ARENA

Era agli arresti ‘ospedalieri’, Ai domiciliari per spaccio,


sorpreso a spasso a Piscinola donna fermata per evasione
NAPOLI (ucia) - Doveva trovarsi sottoposto per il reato di atti persecu- soppiatto, non visti. Coloro che si NAPOLI (ucia) - A Napoli, i carabi- di aprire la porta di casa e varcarne la Italia non si può. Anni fa infatto lo
nell’ospedale di Formia non solo per tori. E così è stato arresto ed imme- rendono responsabili di atti persecu- nieri in forza alla stazione di San soglia è estremamente forte per Stato ne affittò a migliaia, firmando
curarsi ma anche perché lì recluso diatamente rinchiuso nel maggiore tori sono spesso persone che hanno Carlo all’Arena hanno arrestato chiunque si trovi sottoposto a questa un contratto che lo impeganava a non
agli arresti domiciliari, ed invece se carcere napoletano. Fabio Palladino, avuto una relazione sentimentale con Annunziata Castaldi, cinquantacin- forma di limitzione della libertà per- utilizzare altri sistemi fino alla sca-
n’era tornato a casa, a Napoli, e se secondo quanto accertato dagli inve- la propria vittima, che conoscono lei quenne residente nel loro quartiere di sonale, e tenta ancor di più considera- denza dello stesso. I braccialetti si
ne andava tranquillamente a spasso stigatori prima che finisse ai domici- e le sue abitudini riuscendo a farsi competenza territoriale, per il reato di to il fatto che per forza di cose i con- sono però rivelati inaffidabili e ora ci
per le strade del suo quartiere, Pisci- liari, fa parte di quella categoria di trovare nei momenti più quotidiani, e evasione dagli arresti domiciliari. La trolli non possono essere molto fre- si ritrova a dover continuare a pagar-
nola. Lui è Fabio Palladino ed ora persone che pensa di poter costringe- quasi sempre non si tratta di incontri donna è stata sorpresa a via Nicola quenti, le forze dell’ordine non ne l’affitto, senza poterli né utilizzare
si trova rinchiuso nel carcere di Pog- re una persona a stargli vicino contro piacevoli. Ciò crea un fortissimo Nicolini, riconosciuta, ed arrestata. dispongono di abbastanza personale. né potersene procurare degli altri.
gioreale. L’uomo, trentunenne, è la sua volontà. In inglese queste per- senso d’ansia che non di rado va ad Ora si trova rinchiusa in una camera Al tutto si potrebbe rimediare ricor- Uno dei tanti episodi di cattiva ammi-
stato controllato da una pattuglia del sone vengono definite stalkers che intaccare la stessa libertà personale, di sicurezza dell’Arma in attesa di rendo a sistemi di controllo a distanza nistrazione che influiscono sulla sicu-
nucleo radiomobile dei carabinieri un verbo che indica l’avvicinarsi di si può arrivare al punto di avere essere chiamata dinanzi al giudice per come i braccialetti eletronici. Ma in rezza di tutti i citattadini e sull’opera-
mentre si trovava a via Piovani, non paura al solo pensiero di dover usci- il processo con rito direttissimo. La tività delle forze dell’ordine che si
LA VICENDA I CONTROLLI
” ”
lontano dalla stazione Piscinola della re di casa. Ma nella quasi totalità dei cinquantacinquenne si trovava reclusa trovano così a dover affrontare una
metropolitana collinare. I militari casi a star male è anche colui che si agli arresti domiciliari perché, secon- mole enorme di lavoro. Tutto ciò è
con tutta probabilità lo conoscevano, L’uomo era stato rende responsabile degli atti persecu- do quanto accertato sul suo conto I militari hanno sorpreso stato più volte denunciato da numero-
ma a dar loro la conferma definitiva tori, che vive una vera e propria dagli investigatori, spacciava droga. si sindacati delle forze dell’ordine e
che il suo semplice trovarsi nella fermato perché ossessione che non riesce a control- La pattuglia di militari, che l’ha vista e riconosciuto la donna dalle associazioni a tutela dei detenu-
città di Napoli costituiva il reato di ritenuto responsabile lare, una vera malattia. La legge che per strada, lontana dalla sua abitazio- per strada, lontana dalla ti. Annunziata Castaldi, che ai militari
evasione sono stati i colleghi della punisce questo modo di comportarsi ne, la conosceva bene. Era composta non ha opposto resistenza né ha cer-
centrale operativa. Quando i suoi di stalking. Doveva è entrata in vigore da poco più di un dagli stessi uomini più volte avevano sua abitazione e quindi cato in altro modo di sottrasi loro,
dati personali sono stati loro comu- anno ma già gli arresti si contano a effettuato controlli per assicurarsi che potrebbe rischiare ora di vedersi revo-
nicati la risposta è stata netta, era trovarsi a Formia migliaia su tutto il territorio naziona- rispettasse le prescrizioni impostele l’hanno bloccata cato il beneficio della reclusione agli
evaso dai domiciliari cui era stato le. dall’autorità giudiziaria. La tentazione arresti domicialiari.
12 Giovedì 8 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

NEL 2009 LA NUOVA STRATEGIA LA MAPPA


E NEL 2010 La prima ipotesi degli investigatori è che la malavita orga- Gli ultimi episodi
Centinaia di operazioni nizzata abbia “deposto le armi” e si stia organizzando con
delle forze dell’ordine
hanno smantellato
un assetto verticistico: pochi capicamorra ‘storici’ a gestire
gli affari in una sorta di oligopolio criminale. Al vertice della Nel 2010
piramide personaggi di elevato spessore con un forte
clan storici del centro
storico come i Sarno
di Ponticelli
ascendente sui gregari. Unico obiettivo: evitare faide e
contrasti interni che attirino i riflettori delle forze dell’ordine
pochi delitti
riconducibili
alle faide
NAPOLI (gi.let.) - Nel
nel 2007 2010 ci sono stati quattro
Nei primi tre mesi omicidi che gli inquirenti
del 2007 furono ritengono riconducibili alle
assassinate faide cittadine: il 4 feb-
32 persone tra
braio Giuseppe Costagliola
La tensione Napoli e provincia
viene ucciso con due colpi
di pistola alle spalle in via
Rispetto allo scorso anno Tavernola ad Arzano. I
sono diminuiti i delitti poliziotti trovano il cada-
ma allo stesso tempo vere alle 5 del pomeriggio:
è stato registrato nel 2006 ha un casco per moto fora-
un numero elevato Nei primi 90 giorni to da una pallottola all'al-
di raid intimidatori del 2006 ventuno tezza della tempia. Ma non
nei confronti furono le persone ci sono veicoli lungo la
uccise (come nel strada. Un appuntamento
di abitazioni e autovetture 2008 e nel 2009)
di pregiudicati trappola, la prima ipotesi.
Gli inquirenti lo considera-
no vicino agli Scissionisti.
Soprannominato "Scicchi-
lotto". Il 25enne era ricer-
cato per una ordinanza
della Squadra Mobile con-
tro il clan Amato-Pagano
del maggio del 2009 che
portò agli arresti quasi 100
persone. La sera del 13
febbraio in via Bottazzi a
Nello stesso periodo del 2009 e del 2008 le esecuzioni erano state 21, nel 2007 furono 32 Soccavo Luigi Cappello
QUATTRO

La camorra ‘depone’ le armi DELITTI


NEL 2010

Quattro omicidi in tre mesi COSTAGLIOLA
GLI INQUIRENTI
Solo quattro delitti
sono riconducibili
ai contrasti tra i clan
Il silenzio delle bocche di fuoco che allarma gli inquirenti in quest’anno
di Giuseppe Letizia vitose di Napoli e della provincia perché esisteva una organizzazione minale. Certamente gli investigatori quasi tutti i capicamorra oggi sono
che non avrebbero accettato la verticistica che non consentiva a ben conoscono quali siano le orga- detenuti, non è detto che non siano viene assassinato a colpi di
NAPOLI - Nei primi tre mesi di nuova strategia. Infatti alcuni omici- frange di emergenti di ostacolare nizzazioni che hanno mezzi e cari- stati interpellati da chi sta riorganiz- pistola da due uomini in
quest’anno sono stati commessi di recenti di personaggi di elevato l’azione dei clan. Il netto calo di sma per imporre la loro volontà. Se zando i clan tra Napoli e provincia. scooter. Era considerato
“soltanto” dieci omicidi tra Napoli e spessore criminale potrebbero esse- omicidi dal gennaio al marzo di Il passato ci dice che nei momenti vicino al clan Grimaldi. Il
55enne viene chiamato per


Provincia, dei quali quattro sono re maturati nel contesto di questo quest’anno rispetto al passato è un di maggiore pressione delle forze nome ed esce di corsa dal
considerati dagli inquirenti esecu- nuovo assetto. I colpi inferti dagli fatto positivo. Ma potrebbe anche dell’ordine sulla malavita, i boss bar. Una sola pallottola
zioni della camorra; nel 2006 nello investigatori ai vari clan della significare qualcosa di più preoccu- detenuti abbiano comunque avuto CAPPELLO
mortale alla nuca. Il 9
stesso periodo ci sono stati ventuno camorra, i tanti sequestri di beni e di pante: un ritorno al passato con la un ruolo nelle decisioni da assume- marzo a Scisciano Umber-
morti ammazzati, nel 2007 furono attività commerciali, che hanno camorra governata da pochi boss, IL TREND re. Questa nuova interpretazione to Palumbo, 49 anni - per
32, nel 2008 e nel 2009 ventuno. impoverito i clan, non consentono che contengono, anche con decisio- Nei primi 3 mesi del 2010 della nascente struttura criminale gli investigatori referente
Questi dati fanno ipotizzare che la più alle cosche di combattersi e di ni estreme, le aspirazioni degli non può fare escludere l’ipotesi che
malavita organizzata abbia “depo- ammazzarsi per il predominio in emergenti. Al momento non si pos- sono stati commessi ci siano altri omicidi eccellenti.
del clan Sarno - viene ucci-
so in un bar nella frazione
sto le armi”, evitando di ricorrere a aree diverse dalle zone di apparte- sono identificare quei capicamorra “soltanto” dieci assassinii Potrebbe trattarsi di persone uccise di Spartimento. I sicari
strategie omicidiarie che nel passato nenza. Per gli inquirenti, dunque, impegnati nella realizzazione di un proprio per facilitare il nuovo rie- entrano nel locale e spara-
hanno prodotto centinaia di morti. I pensare che la malavita organizzata preciso disegno organizzativo-cri- tra Napoli e provincia quilibrio tra i clan. no 23 colpi con tre armi. Il
molti arresti di boss e aspirati boss, sia realmente in cerca di un nuovo 13 marzo i killer compiono
di killer e le decine di collaboratori assetto non significa essere lontani PALUMBO un omicidio eccellente a
di giustizia hanno certamente influi- dalla realtà. In passato la camorra è Gragnano: uccidono Gen-
to sul calo degli omicidi; potrebbe riuscita a raggiungere tutti gli obiet- naro Chierchia, 55enne di
però esserci un altro motivo più tivi prefissi, dalle estorsioni al traffi- Gragnano, conosciuto
preoccupante: la riorganizzazione co di droga, dalla commercializza- come "Rino 'o pecorone".
verticistica della malavita, voluta da zione di abiti e scarpe falsi al rici- Ritenuto il referente nella
capi storici della camorra, che sta- claggio del denaro, e lo ha fatto pro- zona del clan D'Alessan-
rebbero tentando un accordo globa- prio evitando i grandi conflitti tra le dro, l'organizzazione che
le tra le cosche per un’unica gestio- varie organizzazioni. Il compito domina l'area stabiese.
ne del crimine. Questo obiettivo dello Stato, sempre più impegnato a Viene assassinato con sei
potrebbe realizzarsi con l’elimina- colpire il malaffare a tutti i livelli, in proiettili all'interno di una
zione di quelle organizzazioni mala- alcuni periodi è stato più difficile, CHIERCHIA pasticceria in via Castel-
lammare.

IL FENOMENO
ucciso nel giorno del suo onomastico Ciro
Nel 2010 gli agguati riconducibili Preoccupa gli
Reparato, considerato dagli inquirenti vicino
ai Di Lauro; l’8 febbraio in un blitz dei sicari
inquirenti del-
alla malavita organizzata l’Antimafia il
netto calo di omi-
nella roccaforte del clan Di Lauro fu trucida-
to il 33enne Carmine Fusco in un agguato
sono calati del 20 per cento cidi avvenuto nel
Napoletano
collegabile, secondo gli investigatori, alla
ripresa della faida; il 10 febbario in una spa-
ratoria nel quartiere Pugliano nel cuore di
Un dato allo studio degli inquirenti rispetto al 2009
Ercolano fu assassinato Giorgio Scarrone di
27 anni, era il fratello di Agostino Scarrone,
genero del boss Birra. Il 24 febbario nel

Escalation di sangue nel 2007


NAPOLI (gi.le) - Tra i morti ammazzati nei cuore della Sanità fu ucciso Luigi Tagliala-
primi tre mesi del 2006 vanno ricordati tela, 43 anni, ritenuto dagli investigatori
quelli di Salvatore Mirante ritenuto dagli vicino all’ex clan Torino. Nei primi tre mesi
inquirenti vicino al clan Misso, assassinato il del 2009 si continua a sparare: il 7 febbraio
28 gennaio nel bar “Patty” in via dei Tribu- Pasquale Palermo, 44 anni, fu assassinato
nali; l’omicidio di Francesco Patricelli detto
Maradona, considerato vicino al clan di Cai-
vano (massacrato con
tredici colpi di pistola a
Orta di Atella il primo
con 32 esecuzioni in 90 giorni con cinque colpi di pistola alle spalle ed uno
alla mandibola a mezzogiorno in piazza
Vincenzo Aprea. Era
stato scarcerato poco
prima di Natale, conside-
febbraio); altro morto
“eccellente” è Michele Poi le forze dell’ordine hanno azzerato i vertici dei clan in due anni rato dagli inquirenti vici-
no al clan Sarno. Il 24
Di Liso, 27 anni, ritenuto marzo a Castellemmare
dagli investigatori del to in piazza Sanità); l’omicidio di Pasquale di pistola. A Portici l’8 febbraio fu assassi-
clan Lago (ucciso l’8 Ambrosino, 42 anni, ritenuto vicino all’ex Le cosche colpite nato Giovanni Cisterna, 36 anni, ritenuto
venne freddato Aldo
Vuolo, detto ‘o Nasone,
febbraio a Pozzuoli); e clan Alfieri (ucciso in un agguato a Saviano vicino al clan Vollaro. Altro omicidio ecla- ritenuto dagli inquirenti
ancora l’omicidio di il 23 febbraio); l’omicidio di Filippo Manci- Tra i clan più importanti tante fu quello di Lucio De Lucia, per gli vicino al clan D’Ales-
Gabriele Spenuso di 52 no detto ‘o mancino, considerato vicino al investigatori era il capozona del clan Di
anni, per gli inquirenti clan Moccia (assassinato il 14 marzo ad “azzerati” dai blitz delle forze Lauro, fu assassinato il 20 marzo in via
sandro, fu trovato cada-
vere nel rione Capo
vicino al clan Verde di Sant’Antimo (ucciso Orta di Atella); ed ancora il duplice omici- dell’ordine e dai provvedimenti Cupa dell’Arco; il 26 marzo in un raid alla Rivo. Il 29 marzo a Ercolano al Corso Resi-
il 14 febbraio a Nola); l’omicidio di France- dio: vittime Ciro Fabricino di 31 anni e Ciro della magistratura ci sono Sanità venne ucciso Alfonso Uccello, 35 na fu ucciso a colpi d’arma da fuoco Gaeta-
sco Festa Caruso, 26 anni, nipote del boss Fontanarosa di 30, assassinati il 21 marzo a anni, ritenuto vicino ai Misso. Molti morti no Esposito, di 53 anni, per gli inquirenti
Salvatore Torino (Festa Caruso fu assassina- Secondigliano. Anche nei primi tre mesi del i Sarno di Ponticelli e in parte ammazzati anche nei primi tre mesi del vicino alla cosca dei Birra.
2007 i killer hanno colpito personaggi di gli Scissionisti 2008: il 22 gennaio a Torre Annunziata
elevato spessore criminale: il 5 febbraio fu venne assassinato Davide De Simone di 56
assassinato Giovanni Totaro di 36 anni, di Secondigliano e i Mazzarella anni, secondo gli investigatori la vittima era
caduto in un agguato ed ucciso con 21 colpi di stanza nel centro storico vicina alla cosca dei Gallo; il 30 gennaio fu
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Giovedì 8 Aprile 2010
13
EMERGENZA CRIMINALITA’ OPERAZIONE A SCAMPIA
La roba era contenuta in un sacchetto Il ragazzo è stato sorpreso dagli uomini
di plastica posizionato sotto ad una poltrona della ‘volante’ mentre prelevava le bustine
in un gazebo in legno adibito a ricovero per poi rivenderle agli acquirenti

Gli agenti del commissariato sono intervenuti in via Labriola, all’interno del Lotto K: il pusher è del rione ‘167’

Nasconde droga sotto al divano, preso


Sotto chiave oltre cento dosi tra marijuana e cocaina, il ventottenne trasferito in cella
di Enzo Carraturo che si acquistano nei centri com- scientifica. Il ventottenne è stato pasto alle cosche rivali o alle forze


merciali per il bricolage e adibiti a trasferito nel carcere di Poggiorea- dell’ordine, comunque sempre
NAPOLI - Per custodire le dosi di depositi per attrezze da giardinag- le in attesa del colloquio con il attente e presenti in maniera capil-
droga, o semplicemente per pro- gio. All’interno di questa casetta in magistrato competente. E’ accusa- lare sul territorio. Lo dimostrano
teggere dalle intemperie gli spac- legno gli agenti hanno sorpreso il to di detenzione ai fini di spaccio gli oltre cento arresti avvenuti dal-
ciatori, a Scampia l’ingegno ha ventottenne mentre prelevava da Il 28enne di sostanze stupefacenti. Il mercato l’inizio del 2010 da parte della
prodotto situazioni al limite del una busta in cellophane 110 confe- Antonio della droga all’ombra del Vesuvio polizia e dei carabinieri. Ma per
paradossale. E’ il caso di Antonio zioni di droga occultate sotto ad un Esposito sembra non voler far registrare bat- debellare definitivamente, cancel-
Esposito, ventottenne del rione divano letto. Ovviamente i poli- tute di arresto. Se prima la vendita lare in maniera drastica il fenome-
‘167’. I poliziotti del commissaria- ziotti hanno subito bloccato Anto- In trappola al dettaglio di stupefacenti era una no dello spaccio da alcune zone del
to ‘Scampia’ (agli ordini del vice- nio Esposito e posto sotto seque- prerogativa dei ‘guaglioni’ appar- capoluogo campano, è necessario
questore aggiunto Michele Maria stro il manufatto all’interno del La cattura è avvenuta tenenti ai clan della malavita orga- che le istituzioni forniscano alter-
Spina) a seguito di un’attività Lotto K. La droga per un totale di nell’ambito di servizi nizzata, oggi la polverizzazione del native non solo culturali ma forma-
investigativa, sono intervenuti in novanta grammi di marijuana e tre di monitoraggio ‘sistema camorra’ ha dimostrato tive e lavorative ai tanti giovani
via Labriola. L’obiettivo della per- grammi e mezzo di cocaina è stata che dell’esercito invisibile di che vengono assoldati dalla crimi-
lustrazione è un manufatto in messa sotto chiave e consegnata al del territorio pusher possono fare parte tutti. nalità organizzata. Sempre più
legno, una sorta di gazebo di quelli gabinetto interregionale di polizia Carne da macello da mandare in spietata e senza scrupoli.

Agli animali veniva somministrata una sostanza utilizzata per combattere il ‘nanismo’ PISCINOLA

Vìola la misura
Bufale dopate con ormoni e farmaci, della sorveglianza
speciale, 40enne
diciannove persone rinviate a giudizio finisce in manette
NAPOLI (rc) - Continuano i
controlli delle forze dell’ordine
nell’area nord, finalizzati al
Si tratta di allevatori, veterinari dell’Asl Caserta2 e collaboratori monitoraggio delle violazioni
della sorveglianza speciale e del
fenomeno dell’evasione dagli
NAPOLI (feror) - Dopavano le bufaline in cui agiva questa presunta Legge e della salute dei loro animali tesi però al momento è rimasta esponenti dell’organizzazione gesti- arresti domiciliari. I carabinieri
bufale con la somatropina, ormo- associazione criminale, ebbero ini- e delle persone che avrebbero gusta- ferma sulla carta, elementi concreti a vano il traffico di somatrotopina; ed della stazione di Marianella
ne che si usa per combattere il zio nel 2006, anno in cui gli investi- to i latticini. Ma sotto ci sarebbe sostegno di questa tesi non ne sono infine la Corea era la nazione dove hanno arrestato per inosservan-
nanismo, al fine di favorire la gatori individuarono alcuni allevato- qualcosa di più grosso. Gli inquiren- stati trovati. Di certo c'è che l’Italia veniva prodotto ed esportato il far- za a prescrizione della sorve-
produzione di latte per le mozza- ri che avrebbero usato i medicinali ti sospettano che dietro il business ci era la base del sodalizio. In Albania, maco vietato (a base di somatrotopi- glianza speciale Massimo Iair,
relle: con l'accusa di associazione vietati con l’unico scopo di aumen- fosse la mano della camorra, dei invece, il gruppo si riforniva di na, prodotto dalla multinazionale Lg 40 anni, residente a Napoli in
per delinquere finalizzata alla tare la produzione di latte e di conse- Casalesi per intenderci, che percepi- sostanze stupefacenti e di farmaci; la life) da somministrare ai capi bufali- via Ghisleri, già noto alle forze
commercializzazione di prodotti guenza dei prodotti, incuranti della va una percentuale sugli affari: l'ipo- Svizzera era la terra dove alcuni ni. dell’ordine. Il quarantenne è
medicinali, ieri mattina 19 perso-
ne tra allevatori e veterinari del-
l'Asl Ce2 sono stati rinviati a giu- CONTROLLI A SECONDIGLIANO
dizio. Il provvedimento è stato
emesso dal giudice Annalaura
Alfano del tribunale di Napoli a
Sono stati sorpresi nel corso di un monitoraggio del territorio all’altezza di via Limitone di Arzano

In giro con un’arma, due minorenni nei guai


conclusione dell'udienza prelimi-
nare, udienza che ha portato
anche al proscioglimento di tutti
gli imputati in ordine alle ipotesi
di reato di ricettazione della
somatropina e dell'aggravante NAPOLI (ferdinando orefice) - Una ragazzini sono stati portati in Questura genitori. In merito alla pistola che dete- microcriminalità che possano essere
della transazionalità in relazione volante della polizia li ha incrociati ieri a Napoli per le formalità. Da un accer- nevano nello scooter, R.C. e V.D.B. riconducibili alla coppia. Dunque, ai
al traffico di farmaci che - secon- mattina, mentre si aggiravano in sella tamento alla banca dati dalla polizia è non hanno aperto bocca, per cui ora gli poliziotti non resta che capire se hanno
do la procura - venivano importa- ad uno scooter nella zona della rotonda venuto fuori che i minorenni hanno agenti stanno cerando di capire a cosa ‘beccato’ R.C. e V.D.B. mentre stava-
ti dall'Albania. Il processo di di Arzano. Loro, gli agenti, erano fermi precedenti alle spalle per furti, rapine e presumibilmente potesse servire al duo no andando a compiere un’altra delle La dinamica
primo grado prenderà il via il in zona per effettuare dei controlli e alla scippi. Eppure, nonostante le vecchie un una pistola replica priva del tappo loro ‘bravate’, che al momento gli sono
prossimo 14 giugno e sarà sovrin-
teso dai giudici della prima sezio-
vista dei due centauri hanno impugnato
la paletta che intima lo stop ed hanno
grane con la legge, R.C. e V.D.B. sono
riusciti ad evitare di perdere la libertà.
rosso. Alla luce dei precedenti dei gio-
vani, gli agenti hanno ipotizzato che,
costate un bel ‘curriculum penale’, o se
li hanno bloccati, mentre erano di ritor-
L’uomo è stato
ne penale del tribunale di Napoli. fatto cenno alla coppia di fermarsi. I Su disposizione del pubblico ministero probabilmente con quell’arma, i due no da un ‘misfatto’. Ma che stessero notato assieme
Sul banco degli imputati ci saran- ragazzini finiti nel mirino della polizia di turno presso la procura della Repub- stavano per andare a mettere a segno per commetterlo o che l’avessero già
no: Enrico Armini (rappresen- hanno rispettato l’ordine, pensavano, blica dei minori di Napoli (immediata- un furto o uno scippo, se non addirittu- commesso questo per ora poco impor- ad alcuni
tante farmaceutico di Terni, dife- forse, di cavarsela con un accertamento mente allertato), i due ragazzi di Secon- ra una rapina. Per cui sono stati ordinati ta, perché il motivo della denuncia scat- pregiudicati
so dal penalista Carmine Gallo- veloce in materia di circolazione stra- digliano sono stati solo denunciati a degli immediati accertamenti per verifi- tata a loro carico è la detenzione illega-
ro), Enzo Auriemma, Antonio dale. Non si aspettavano di certo che piede libero per detenzione illegale di care se prima del fermo avessero avuto le di un’arma da fuoco, per la quale
Betti, Giancarlo Ceruti (alleva- gli agenti approfondissero le verifiche, arma e sono stati riaffidati in custodia ai luogo nelle zone limitrofe episodi di saranno peseguiti penalmente. Questa
tore di Cremona, difeso dall’av- che gli esponenti delle forze dell’ordine vicenda, che ieri mattina attorno alle 11 stato sorpreso la notte scorsa in
vocato Carmine Galloro), Dome- si mettessero ad ispezionare il mezzo. ha avuto luogo sulla rotonda di Arzano via Plebiscito a Piscinola in
nico Esposito, Giuseppe compagnia di alcuni pregiudica-
Gallico, Maria Pia Leggiero,
Alle 11 di ieri mattina R.C. e V.D.B.
(entrambi residenti sul corso di Secon-
LA PISTOLA e che ha permesso alle forze dell’ordine
di trovare due minori in possesso di ti, in aperta violazione a quanto
Giovanni Matarazzo, Samuele digliano e difesi dal penalista Nello I due sedicenni erano in una pistola replica priva del tappo rosso imposto dalla misura di preven-
Nuzzo, Carmine Romano (dete- Sgambato del foro di Santa Maria possesso di una pistola, (che chissà per cosa gli è o gli doveva zione alla quale era sottoposto.
nuto in carcere e ritenuto capo e Capua Vetere) si sono trovati un’altra una replica della ‘Bruni’ cali-
servire), è la chiara testimonianza di un L’arrestato è in attesa di rito
promotore del business, difeso bro 8, completa di caricato- direttissimo in base alla flagran-
volta nei guai con la giustizia. I due re e di 5 munizioni. L'arma è dato di fatto: nel Napoletano i ‘baby-
dagli avvocati Michele Cerabo- sedicenni erano in possesso di una criminali’ sono in aumento e preferi- za di reato. L’inosservanza degli
stata sequestrata, i ragazzi- obblighi di sorveglianza specia-
na e Ciro De Simone), Emilio pistola, una replica della ‘Bruni’ calibro ni sono stati portati in que- scono mettere a segno i micro-crimini,
Antonio Romano (anch’egli 8, completa di caricatore e di 5 muni- stura a Napoli per le forma- seminando tra i cittadini la paura di le, che spesso si concretizzano
detenuto in prigione, difeso dal- zioni. L’arma è stata sequestrata, i litàdi rito essere vittime di qualche assalto. nel semplice obbligo della firma
l’avvocato Onofrio Annunzia- presso un posto di polizia, è un
ta), Mario Romano, Elio Sal- reato abbastanza diffuso, il sin-
vetti, Fredi Seferi, Lyudmyla NEL BRESCIANO tomo classico dell’insofferenza
Shulhach, Raffaele Siani, Fran- dei ‘destinatari’ nei confronti di
cesco Tarantino (detenuto in
carcere come i Romano), Maria
Toscano e Santino Cantone di
Ricettazione di scarpe, due napoletani denunciati qualsiasi limitazione della loro
libertà personale, e dello scarso
peso attribuito alle restrizioni
Pomigliano d'Arco (collaboratore NAPOLI - In primavera gli era stato caricati, ma i ladri sono riusciti a mette- venduto gli stivali a 4 euro al paio; sti- imposte dai magistrati. Per le
di giustizia, che lavorava proprio commissionato l’ordine: poco meno di re in moto il mezzo e ad uscire dal par- vali che sono comparsi in vetrina in forze dell’ordine un’operazione
in uno degli studi di veterinaria). duemila paia di stivali destinati al mer- cheggio seguendo altri due mezzi. Un due negozi del centro di Brescia - come questa rappresenta un
Carmine Romano, Emilio Anto- cato francese e inglese. La ditta di cal- furtoi ben architettato da chi sapeva fanno parte di una catena con la cifra di lavoro di routine, eppure pro-
nio Romano e Maria Toscano zature ‘Lemco’ srl di Verolavecchia dove piazzare la refurtiva. In agosto il 135 euro al paio. un buon ricarico. A prio per questo ha una grande
dovranno inoltre difendersi dal- aveva fabbricato gli stivali contrase- ritrovamento da parte dei carabinieri di scoprirli è stato uno dei fabbricanti che, importanza per riaffermare, a
l'accusa di traffico di sostanze gnandoli con il nome ‘Andrè’ per il Verona del camion vuoto a Nogara. sotto natale, nel transitare per le vie di tutti i livelli, l’inflessibilità delle
stupefacenti, perché vennero tro- mercato francese e ‘Bertì’ per quello Fatto che deve aver spiazzato i ricetta- Brescia ha ritrovato i suoi stivali. Rico- leggi. Un compito fondamentale
vati in possesso di alcune sostan- oltre Manica, Paesi dove il made in tori che all’improvviso si sono trovati noscibili per il nome sulle scatole e la due negozi gestiti da commercianti di in una città come Napoli, dove
ze vietate. L’indagine che permi- Italy va ancora forte trattandosi di pro- in magazzino merce che ‘scottava’. I particolare cucitura. Ha così denuncia- origine campana. Alla fine solo 300 il vertice costituito dai grandi
se ai carabinieri del Nas (nucleo duzione di qualità. Ma di strada la carabinieri di Verona e di Verolanuova to il fatto ai carabinieri. Le indagini crimini poggia su un’illegalità
paia non sono state ritrovate. Denun- diffusa su larghissima scala, di
antisofisticazione) di Napoli, refurtiva ne ha fatta poca. Si è fermata stavano facendo terreno bruciato, biso- hanno portato subito al deposito di ciati per ricettazione due napoletani
coordinati dal pubblico ministero in città. A luglio le 1.830 paia di stivali gnava fare in fretta a piazzare quegli Desenzano dove sono state recuperate cui la violazione delle prescri-
che abitano a Roma e a Mogliano zioni sulla sorveglianza speciale
antimafia Giovanni Conso, di - valore sugli 80 mila euro - sono stati stivali. E così è stato fatto. I ladri hanno 850 paia. Altre erano nei magazzini dei Veneto.
risalire alle stalle delle aziende rappresenta un tipico esempio.
14 Giovedì 8 Aprile 2010 Napoli CRONACHE di NAPOLI

LA STORIA DI PIANURA
Gli 007 oggi in procura. La replica di Lepore: nessuna inadempienza, siamo sereni

Scarcerazioni ‘facili’ a Napoli, Estorsione a un imprenditore,


disposto a sorpresa un confronto
tra la parte offesa e un imputato
Alfano: verifiche sul caso Sarno NAPOLI (Laura Naz-
zari) - Le carte in tavola
sono state sparigliate
martedì mattina, con la
Rigamonti. I tre imputa-
ti sono stati arrestati per
questa storia nel settem-
bre del 2009 e sono stati
E sulla pratica Bosti i pm hanno già pronto il dossier a loro discarico deposizione di un paren-
te del piccolo imprendi-
detenuti sino allo scorso
primo aprile, quando i
di Manuela Galletta tore che, un paio di anni giudici, in accoglimento
Il provvedimento del Riesame NAPOLI - Non solo il “caso
fa, ha denunciato, facen- della richiesta avanzata
dole arrestare, tre perso- dagli avvocati Giovan-
Bosti”. Gli ispettori del ministero di ne per il reato di estor- na Limpido e Massimo
Giustizia varcheranno stamattina la sione. D. S., ascoltato Fumo, hanno disposto
soglia della procura della Repubbli- dinanzi ai giudici della la revoca della misura
ca di Napoli anche un altro compito: prima sezione penale del cautelare per attenuazio-
verificare eventuali omissioni o ina- tribunale di Napoli, ha in ne delle esigenze caute-
dempienze pure in relazione alla raf- buona sostanza disegna- lari. Russolillo, Russo e
fica di scarcerazioni per decorrenza to la parte offesa come Rigamonti rispondono
termini che nelle ultime due settima- inaffadibile, come poco di tentata rapina e di
ne hanno determinato il ritorno in equilibrata, riservando estorsione nei confronti
libertà di otto persone coinvolte nelle invece parole non accu- di S.P., amministratore
più recenti inchieste sul clan Sarno. satorie nei confronti del- di una società con sede a
Crac della “Musella Transervice”, La notizia sull’inchiesta ad ampio
raggio nella procura partenopea affi-
l’imputato Salvatore
Russolillo, “colpevole”
Pianura.
Secondo l’iniziale impo-
una coppia lascia i domiciliari data dal Guardasigilli Angelino
Alfano ai suoi 007, guidati da Arci-
quest’ultimo, a dire del
testimone, di aver presta-
stazione accusatoria, per
circa un mese i tre uomi-
Misura confermati per 2 titolari baldo Miller, si è diffusa ieri pome-
riggio. Gli accertamenti dureranno
to alla parte offesa del
denaro solo per aiutarlo,
ni si erano fatti conse-
gnare dall’imprenditore
NAPOLI (maga) - L’inchiesta sul crac della un paio di giorni. Gli uomini del per andare incontro alle denaro contante per
“Musella Transervice”, società di trasporti su ministero dovranno capire se la scar- sue difficoltà economi- 5.300 euro, quale com-
cerazione, determinata da una serie nel merito della storia che martedì contestano oggi un pugno di scarce- che. Dunque, Russollillo penso per attività di
strada di merci con sede a Napoli in via Botte- mattina ha portato al ritorno in razioni a fronte dell’elevatissimo
ghelle, ha superato anche il vaglio dei giudici di “cavilli”, di Ettore Bosti (sotto non sarebbe un estorso- intermediazione finan-
accusa perché sospettato di aver libertà (disposto il divieto di dimora numero di ordinanze eseguito e re: semplicemente ziaria. S.P. sarebbe stato
della decima sezione penale del tribunale di in Campania e nel Lazio) di Antonio tutt’ora in vigore. Il numero delle
Napoli (presidente Quatrano) chiamati a valuta- ordinato l’omicidio del 17enne Ciro avrebbe cercato di otte- anche aggredito e
Fontanarosa che si era rifiutato di Sarno ’o tartaro e dell’omonimo persone ancora detenuto per via nere il denaro che in pre- minacciato di morte.
re le indagini su richiesta dei difensori delle quat- entrare nel “sistema” del Vasto) e il Antonio Sarno cugino di Ciro ’o sin- delle nostre inchieste dimostra da
tro persone arrestate lo scorso 22 marzo per ban- cedenza aveva prestato. Spetterà adesso ai giudi-
ritorno in libertà, sul fronte dei daco, arrestati a luglio per le minac- solo la validità e l’efficienza del Alla luce di queste ci stabilire come sono
carotta fraudolenta. Bruno Musella, titolare del- Sarno, di esponenti di primo piano ce ai danni della moglie del boss lavoro della procura e dei miei
l’azienda, e il figlio Domenico restano detenuti
in regime di arresti domiciliari come aveva
del sodalizio di Ponticelli (come pentito Peppe Sarno ’o musillo
finalizzate a spingere il padrino a
11 uomini”. Sul ritorno in libertà di
Ettore Bosti, il tono non cambia.
nuove dichiarazioni, il
presidente del collegio
andati realmente i fatti.
Decisiva sarà l’udienza
Antonio Sarno ’o tartaro, figlio del Ernesto Aghina ha del 22 aprile, nel corso
disposto il giudice per le indagini preliminari del boss pentito Ciro ’o sindaco) siano ritrattare. “Questa inchiesta, per il “Nulla è stato omesso e lo dimostre-
tribunale partenopeo su richiesta della procura. tipo di reato contestato, si sarebbe Scarcerazioni remo”, conclude il procuratore al disposto un confronto tra della quale si svolgerà il
state determinate da inadempienze la parte offesa e Salvato- confronto tra la vittima
Misura cautelare attenuata per Carmine attribuibili ai pubblici ministeri del- dovuta chiudere in tre mesi. Il che Sono 11 le quale proprio ieri pomeriggio i pm
Musella, figlio di Bruno, al quale è stato conces- era impossibile - prosegue il procu- titolari dell’inchiesta sul delitto Fon- re Russolillo, un faccia a ed uno degli accusati.
l’Antimafia titolari dei procedimenti scarcera- faccia che chiuderà for- Poi la parola passerà alle
so l’obbligo di firma presso la polizia giudiziaria penali. Dal canto suo il procuratore ratore - Impossibile perché i tempi zioni per tanarosa hanno trasmesso una pro-
più volte a settimana. Provvedimento restrittivo sono strettissimi, gli uomini e i mezzi pria memoria per dimostrare che malmente l'istruttoria parti (procura e difesa),
capo Giovandomenico Lepore si scadenza dibattimentale. Sotto prologo della sentenza
revocato, invece, per Umberto Campolongo. dice sereno e difende a spada tratta i a nostra disposizione sono quelli che non c’è una loro inadempienza nella
Tutti e quattro gli indagati sono difesi dagli avvo- termini o accusa ci sono anche che chiuderà il processo
propri uomini, che già nel pomerig- sono, e perché si dovevano svolgere decisione del gip di Asti di dichiara-
cati Giovanna Limpido e Raffaele Chiumma- accertamenti che non si potevano per vizi re nullo il decreto di fermo. Tutto Luigi Russo e Roberto di primo grado.
gio di ieri hanno consegnato al procedurali
riello. Le indagini della procura della Repubblica “superiore” una relazione dove si chiudere in così breve tempo. Sono ruota attorno ad una mancata conse-
di Napoli sono partite all’indomani del fallimento spiegano tutti i passaggi che hanno sopraggiunti numerosi pentiti che che si sono gna da parte della procura ai difen-
della società avvenuto nel dicembre del 2009 per portato alle scarcerazioni oggetto di vanno interrogati, e le cui dichiara- verificate sori di Bosti di supporti magnetici
una passività di oltre un milione di euro. Seconda contestazione e dove si rimarca l’as- zioni vanno riscontrate. Ci sono nelle ultime contenenti le intercettazioni telefoni-
la procura, il crac della “Musella Transervice” senza di responsabilità nelle vicende delle verifiche tecniche che andava- due setti- che alla base delle indagini. Ebbene,
sarebbe stata determinata da alcune operazioni “incriminate”. “Aspetto con serenità no fatte, non possiamo correre il mane nel dossier i magistrati precisano di
dei suoi titolari che avrebbero distratto le somme l’arrivo degli ispettori - commenta rischio di presentarci in tribunale aver messo a disposizione dei legali
di denaro dai conti correnti aziendali sia con Lepore - Domani (oggi per chi con un lavoro sciatto”. Il capo della quelle prove, dando loro la possibi-
“giri” di assegni, sia simulando la vendita degli legge, ndr) saremo pronti a chiarire procura è un fiume in piena, i lità di ascoltare le conversazioni
autoarticolati attraverso false fatturazioni. Per le cose. L’importante è che il mini- sospetti di inadempienze da parte dei “captate”, e precisano che se le copie
ostacolare le indagini e nascondere la documen- stero e gli ispettori si mettano in suoi uomini non li accetta: “Ci si non sono state fatte è stato solo per
tazione fiscale gli indagati avrebbero anche testa che con un migliaio di arresti dimentica troppo in fretta della mole una questione di tempi tecnici: per
denunciato il furto della contabilità. Lo scorso mensili che questa procura compie, di lavoro che ha questa procura. duplicare le intercettazioni occorre-
mese il gip aveva diposto anche il sequestro di 25 e senza mezzi e personale sufficiente Abbiamo inferto negli ultimi anni vano più giorni di quelli stabiliti per
camion e di una vettura di lusso per un valore a disposizione, episodi come le scar- colpi importanti ai danni della cri- discutere nelle sedi ufficiali la richie-
complessivo di 350mila euro. cerazioni per decorrenza dei termini minalità, abbiamo disarticolato dei sta di scarcerazione avanzata per il
sono fisiologici”. Poi Lepore entra clan, fatti migliaia di arresti. E si figlio del boss del Vasto.

L’uomo della Benemerita scarcerato dal tribunale del Riesame Il 43enne ha ammazzato la sua donna servendosi di un’accetta

Carabinieri accusati di corruzione, Uccise la compagna in una lite,


libero il militare dell’Arma Carlà il gup: niente perizia psichiatrica
Mario Tomarchio e Damiano Parte civile nel procedimento Florina Di Marino, 35 anni, venne
Restano in carcere le ‘divise’ ritrovata morta nel suo appartamento
Costanzo, le cui posizioni sono
Tomarchio e Costanzo apparse sin dal primo momento le più i familiari della vittima in via Camillo Guerra dalla polizia
gravate: contro Tomarchio ci sono le allertata dalla figlia di Valboa che,
Accuse confermate pure dichiarazioni del pentito Salvatore e l’associazione ”Arci donna” dalla strada, aveva sentito il padre
Vizioli, ma anche alcune registrazioni Udienza rinviata a fine mese gridare violentamente. Quando le
per lo ‘scissionista’ Ciro Bastone dei colloqui tra Tomarchio e il ras l’Arma: resta ferma l’ordinanza di forze dell’ordine entrarono nell’ap- quell'episodio, Valboa venne con-
e per il gregario Vincenzo Spera Giuseppe Bastone (nella foto) sugli custodia cautelare in carcere per Ciro per decidere il rinvio a giudizio partamento, trovarono Valboa accan- dannato con il rito abbreviato a quat-
accordi tra i due e sulle somme di Bastone e per Vincenzo Spera, oltre to al corpo della compagna morta e tro anni ed otto mesi di reclusione.
denaro che spettavano al carabiniere che per Giuseppe Bastone che aveva NAPOLI (lana) - Nessuna perizia con alcune ferite d’arma da taglio sui Ma un anno più tardi ottenne il rico-
NAPOLI (maga) - Era finito in car- per il lavoro svolto; contro Costanzo, però rinunciato al Riesame a dispetto psichiatrica per Renato Valboa, nes- polsi. Forse il 43enne aveva tentato vero presso una struttura specializza-
cere con l’accusa di corruzione, per- invece, ci sono le dichiarazioni di degli altri due (presunti) appartenenti sun processo con le modalità del rito di togliersi la vita. Renato Valboa era ta in malattie psichiatriche: il trasferi-
ché sospettato di essere sul libro paga Vizioli e quelle del neo pentito del agli scissionisti. Secondo l’imposta- abbreviato condizionato agli esiti di già schedato alle forze dell’ordine mento fu disposto in seguito ad una
degli scissionisti dei Di Lauro, di clan Di Lauro Carlo Capasso e di zione accusatoria, i carabinieri finiti un accertamento finalizzato a verifi- per un simile episodio. Il 2 novembre perizia d'ufficio (risalente al maggio
aver fornito, in particolare, alla cosca suo fratello Antonio. Accuse confer- sotto accusa avrebbero percepito care le sue capacità di intendere e di del 2002 aveva tentato di uccidere la del 2003) dalla quale si evinceva che
informazioni sulle indagini in corso. Il mate, nell’ambito dell’inchiesta, mensilmente uno stipendio di 500 volere. Il giudice delle udienze preli- sua ex moglie in modo analogo: Val- Valboa era affetto da un “sindrome
carabiniere Paolo Carlà, in servizio anche per gli esponenti del clan euro in cambio di informazioni riser- minari Alabiso del tribunale di boa colpì la donna con così tanta vio- ansiosa depressiva reattiva”. Poi
alla stazione 167 di Seconigliano Amato-Pagano sospettati di aver vate su indagini in corso e dei mancati Napoli ha detto “no” alla richiesta lenza che la lama del coltello si qualche anno fa il ritorno in libertà
all’epoca dei fatti contestati, è tornato mantenuto i rapporti con i militari del- controlli nelle piazze dello spaccio. dell’avvocato Valerio De Maio di spezzò nell’addome della ex moglie dopo aver scontato la pena anche
in libertà. Lo hanno stabilito i giudici valutare lo stato di salute del 43enne che per fortuna riuscì a salvarsi. Per grazie all’indulto.
del tribunale del Riesame di Napoli prima di decidere l’entità della con-
che pochi giorni fa hanno pesato le LA DECISIONE danna per l’omicidio commesso dal- L’INTERROGATORIO
contestazioni mosse al militare del- l’uomo. Il niet della toga è arrivato in
l’Arma dai pubblici ministeri antima-
fia Luigi Alberto Cannavale e Inchiesta sui “cavalli di ritorno” a Pianura, occasione dell’apertura dell’udienza
preliminare e ha incassato il consen- Agenzia illegale di investigazioni private,
Annamaria Lucchetta nell’ambito
dell’inchiesta sulle collusioni tra espo-
nenti delle forze dell’ordine e malavi-
il gip concede i domiciliari a Fabio Amabile so dei familiari della vittima, Florin-
da Di Martino, che si sono costituiti ascoltato il factotum dell’agente della Dia
NAPOLI - Arresti domiciliari per nel corso dell’interrogatorio di parte civile nel procedimento (assisti-
tosi nell'area di Scampia e Secondi- Fabio Amabile, finito in manette lo garanzia: accusato di associazione ti, tra gli altri, dagli avvocati Gio- NAPOLI - Nuovo interrogatorio ieri garanzia (tappa scaturita dall’esecu-
gliano. Per conoscere le ragioni che scorso 12 marzo nell’ambito di una per delinquere e di diverse ipotesi di vanna Cacciapuoti e Paolo Stella) pomeriggio per Antonio Marcello zione dell’ordinanza di custodia cau-
hanno spinto i giudici del Riesame a più ampia inchiesta su una gang spe- estorsione (tentata e consumata), insieme all’associazione “Arci Migliore, in carcere da circa una setti- telare in carcere). In particolare
restituire la libertà a Carlà, occorrerà cilizzata nei “cavalli di ritorno” di Amabile ha ammesso la propria donna”. Dal canto suo il legale del- mana con l’accusa di aver aiutato l’a- Migliore ha spiegato il perché siano
attendere il deposito delle motivazioni auto e motorini nella zona responsabilità in ordine ad l’imputato procederà con il rito ordi- gente infedele della Dia nell’attività di state installate telecamere in una chie-
del provvedimento. La scarcerazione di Pianura. Il giudice per le alcuni degli episodi che gli nario, sperando che in Corte d’Assise investigazioni private esegui- sa di Nola e in un centro di
di Carlà segue di poche settimane indagini preliminari Aldo sono stati contestati. Nel- l’istanza rigettata venga accolta. I ta con strumentazioni in pos- bellezza. L’impianto di
quella del carabiniere Aldo Tucci, al Policastro del tribunale di l’ambito dell’inchiesta, lavori sono stati aggiornati al 30 apri- sesso alle forze dell’ordine. video-sorveglianza è stato
tempo detti in servizio prima presso la Napoli ha deciso di disporre coordinata dal pubblico le: le parti saranno chiamate a rasse- Assistito dall’avvocato Giu- sistemato nella chiesa su
stazione di Marianella e poi presso la il ritorno a casa dell’indaga- ministero Parascandalo, che gnare le proprie conclusioni, poi il seppe Ricciulli, Migliore è richiesta dei parroci all’indo-
167 di Secondigliano: Tucci ha sem- to in accoglimento della è culminata nell’esecuzione gup si pronuncerà sulla richiesta di stato ascoltato per una venti- mani di alcuni furti. Interro-
pre respinto le accuse, sostenendo che richiesta di attenuazione di 37 ordinanze di custodia rinvio a giudizio. L’omicidio di cui na di minuti dai pubblici gata anche un’altra persona
il suo nome è stato speso a sua insa- della misura di custodia cautelare è stato arrestato Renato Valboa si è reso responsabile ministeri antimafia che indagata a piede libero nel-
puta dal co-indagato Tomarchio che cautelare avanzata dall’av- anche Antonio Lago, figlio è avvenuto il 4 luglio dello scorso hanno confezionato l’inchie- l’inchiesta. L’altro ieri dinan-
materialmente intascava i soldi dalla vocato Carmine Galloro. del boss, detenuto da un anno in una villetta ai Camaldoli. Il sta fornendo alcuni chiari- zi al gip è ricomparso Giu-
cosca come ricompensa per i servigi Amabile ha lasciato così il carcere. Il pezzo, Pietro Lago. Antonio Lago è 43enne ha ucciso la compagna (che menti sulle dichiarazioni rila- seppe Valerio Savarese,
resi e che chiedeva più soldi millan- ritorno a casa è stato determinato stato sottoposto sin da subito alla nove mesi prima lo aveva denunciato sciate al giudice per le indagini preli- l’agente infedele della Dia, che invece
tando la complicità pure del collega. dalla condotta tenuta dall’indagato misura degli arresti domiciliari. dopo essere stata picchiata selvaggia- minari Claudia Picciotti del tribunale ha deciso di avvalersi della facoltà di
Restano invece detenuti i carabinieri mente), servendosi di un’accetta. di Napoli in sede di interrogatorio di non rispondere.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CNRapoli
ONANCord
HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta 81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005 Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165 - 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org Sito web: www.cronachedinapoli.org

Giovedì 8 Aprile 2010 Pagina 15

Giugliano E’ stato ammanettato dai carabinieri a Varcaturo e rinchiuso nel carcere di Poggioreale

Tentò di uccidere il collega, condannato a 4 anni


Il litigio scaturì per i turni di portierato: centrò la vittima con un coltello
di Ferdinando Orefice

GIUGLIANO - Nell’estate di due


anni fa accoltellò un suo collega e finì
GIUGLIANO - UNO FU FERITO AD UNA GAMBA Giugliano
prima in manette e poi sotto processo
per tentato omicidio. Un processo in Rapina in banca fallita, liberi due 17enni In 11 sono rinchiusi a Poggioreale e 70 risultano indagati
cui è stato ritenuto colpevole del gesto
imputatogli. Nei giorni scorsi, poi, la
Giustizia gli ha presentato il conto:
Francesco Basile, residente a via
ple da punta e da taglio alla regione
GIUGLIANO (rp) - Hanno
fatto ritorno a casa i due
minorenni accusati di un ten-
da una pattuglia della polizia.
A mandare in fumo il colpo
furono il coraggio di una
ma e minacciarono gli opera-
tori delle casse. Ma nel tram-
busto, mentre i due chiedeva-
Clan Mallardo, mercoledì
Lago Patria, è stato arrestato e trasferi-
to nella casa circondariale di Poggio-
reale, in esecuzione ad un ordine di
carcerazione emesso dalla procura
generale della Repubblica di Napoli.
emitorace destro”. Uno dei fendenti
gli aveva anche perforato un polmone.
Nel frattempo i militari dell’Arma si
erano messi sulle tracce dell’aggresso-
tativo di rapina in banca lo
scorso febbraio. Per i due
17enne (difesi dagli avvocati
Michele Giametta e Cle-
mente Biondi) si sono aperte
guardia giurata e la prontezza
degli agenti, che erano nelle
vicinanze dell’istituto di cre-
dito, perché impegnati in un
servizio di prevenzione e
no i soldi agli impiegati, la
guardia giurata esplose un
colpo di pistola, colpendo
E.R. alla gamba sinistra. Lo
sparo improvviso, poi, attirò
il Riesame per gli imputati
GIUGLIANO (rp) - Si terrà
Provvedimento, questo, che suggella re, che si era dileguato nel nulla con la le porte del carcere minorile controllo antirapina. Difatti, i l’attenzione di alcuni poli- mercoledì (Ottava Riesame
in maniera definitiva la chiusura del- sua auto e si era recato in una delle romano. Infatti, ieri, il giudi- poliziotti non appena udirono ziotti, che stavano svolgendo Collegio A presidente De
l’iter processuale affrontato dal giu- campagne di Varcaturo, dove fu facil- ce per le indagini preliminari lo sparo - il vigilante esplose un servizio di prevenzione Stefano) il Riesame per le
glianese, il quale dovrà espiare quattro mente rintracciato dagli investigatori, del tribunale minorile di un colpo ferendo lievemente antirapina proprio nei pressi undici persone arrestate rite-
anni di reclusione per tentato omicidio che lo trovarono intinto del sangue del Roma Domenico De Biase uno dei rapinatori - subito dell’istituto di credito, i quali nute affiliate al clan Mallar-
e porto di strumenti atti ad offendere. suo collega. Questa, dunque, fu la do. Gli avvocati (collegio
conclusione del giallo che tinse di
ha disposto la scercerazione intervennero nell’istituto di udito il colpo, si sono imme-
Il giallo di cui si rese protagonista il dei due. Tentarono di rapina- credito ed una volta entrati diatamente diretti verso la difensivo composto, tra gli
52enne, risale al luglio del 2008, pre- rosso il Parco degli Oleandri, dove altri, da Paolo Trofino,
circa due anni fa un custode, per ripor- re a volto scoperto ed armati bloccarono i due giovani. In filiale della Banca di credito
cisamente a quando era uno dei custo- di taglierino la Banca di Cre- manette finirono due dicias- cooperativo di Anagni. Ed Marco Campora, Antonio
di del Parco degli Oleandri di via tare al collega le lamentele dei condo- Dell’Aquila e Raffaele Qua-
mini, ha rischiato di rimetterci la vita, dito cooperativo di Anagni in settenni, E. R. e M..G.. I due, una volta entrati dentro bloc-
Ripuaria. E fu proprio nel parco che si via Mastroianni, ma il colpo dopo essersi addentrati nella carono assieme al vigilante i ranta) hanno presentato
consumò il crimine: erano un lunedì vendendo accoltellato ben quattro istanza di scarcerazione. Su
volte al torace. fu sventato da un vigilante e banca, finsero di avere un’ar- “baby-rapinatori”.
ed erano da poco scoccate le 23, quan- di loro l’accusa di associazio- zione distrettuale antimafia di
do ad attendere nella guardiola Basile, ne mafiosa e riciclaggio. Napoli definisce la cosca di
c’era il suo collega di Qualiano, Intanto, conti correnti e Giugliano, e senza tema di
Renato Parisi, 55 anni. All’uomo,
poco prima, si erano rivolti alcuni
Giugliano L’appello del vicepresidente nazionale della Fipac al sindaco società sono sotto la lente
d’ingrandimento degli inqui-
smentita, “in assoluto uno dei
gruppi camorristici di mag-
condomini, che avevano lamentato la
loro insoddisfazione per dei servizi
prestati dal custode giuglianese. Così
da buon collega il 55enne decise di
Caos alle Poste, Magliacano (Confesercenti): incontro renti. Al vaglio aziende con
sede nel basso Lazio, tra Lati-
na e Frosinone. Non si ferma
l’indagine contro il clan Mal-
giore potenza economica ed
imprenditoriale” con legami
assai stretti con i potenti Casa-
lesi. E’ su questo sodalizio
raccontare tutto a Basile, non appena
sarebbe arrivato per dargli il cambio.
Detto, fatto: Parisi raccontò tutto al
52enne, che, però, prese abbastanza
con l’amministrazione per risolvere l’annoso problema
GIUGLIANO (mf) - “Chiedia- aumentare l’ingolfamento è tutto quando un gruppo di citta-
lardo che il mese scorso ha
portato all’arresto di 11 per-
sone e all’iscrizione nel regi-
stro degli indagati di oltre set-
che all’alba di ieri si è abbattu-
ta la scure della magistratura
inquirente di Napoli che negli
ultimi due anni ha lavorato
male l’appunto del compagno di lavo- mo di incontrare il sindaco Piane- stata la concomitanza tra il dini esasperati ha iniziato ad tanta tra prestanomi e affiliati. fianco a fianco con la Squadra
ro e reagì facendo la voce grossa. se per discutere sulla questione e pagamento delle pensioni, che inveire contro gli operatori allo Un clan dai conti robusti che Mobile di Formia, con gli
Incurante, forse, del fatto che amba- trovare un soluzione all’annoso avviene di consuetudine pro- sportello, rei di ‘rallentare’ le nel napoletano alza soldi con uomini del Gruppo Investiga-
sciator non porta pene. Il diverbio ine- problema degli uffici postali in prio i primi giorni del mese, e operazioni. Questi ultimi si il racket delle estorsioni e il zione Criminalità Organizzata
vitabilmente si accese ed attirò l’atten- città”. Lo afferma il presidente la chiusura degli uffici nelle sono difesi, sostenendo il con- traffico di droga e nel resto del nucleo polizia tributaria
zione di diversi condomini, che cerca- della Confesercenti e vicepresi- festività pasquali. La coinci- trario: “In mezza giornata d’Italia si trasforma in impre- della Guardia di Finanza di
rono di capire cosa stesse accadendo, dente nazionale Fipac (Federazio- denza ha finito di aumentare i abbiamo eseguito oltre 500 sa seminando ricchezza attra- Roma, nonché con la polizia
quando improvvisamente ci furono ne Italiana Pensionati Attività disagi, che già ogni giorno col- operazioni, oltre questo non verso l’apertura di fiorenti, e di Formia, la Finanza di Fondi
delle urla: Basile aveva estratto una Commerciali), Giuseppe piscono chi si reca negli uffici possiamo fare. Il sovraffolla- all’apparenza pulite, attività e gli agenti di Giugliano, per
lama dalle sue tasche ed aveva colpito Magliacano (nella foto), dopo postali cittadini. Circa quattro mento era ampiamente preve- nel settore immobiliare, auto- ricostruire la tela del malaffare
al torace per ben quattro volte il suo l’ennesimo caos agli uffici postali ore la media di attesa per ese- dibile visto la concomitanza tra mobilistico, turistico e alber- tessuta in silenzio dai Mallar-
collega di Qualiano. L’aggressore si cittadini. “Il nostro intento - spiega guire un’operazione. “E’ incre- le festività pasquali e il paga- ghiero. Il basso Lazio è la do: undici persone, tra camor-
allontanò immediatamente dal luogo Magliacano - è quello di trovare dibile perdere una giornata mento delle pensioni. Molte nuova colonia della camorra: risti e imprenditori, furono
del crimine con la sua auto, mentre sul un punto fermo sulla questione in intera per inviare una racco- persone potevano anticipare i terra vergine da infiltrazioni arrestate per associazione di
posto, dopo che i condomini si resero sinergia con il sindaco. Presentare mandata” - afferma un’anzia- loro pagamenti a prima delle malavitose e perciò appetibile. stampo mafioso e reimpiego
conto di quello che si era appena con- un documento dall’ente Poste per na, che si lamenta anche delle feste o posticiparli nei prossimi I Mallardo sono tra i primi di capitali illeciti, destinatarie
sumato, fu immediatamente chiesto mettere un punto all’annoso pro- sono volute quattro ore di fila condizioni non certo ottimali in giorni, invece vogliono fare clan ad averlo capito ed aver di un’ordinanza di custodia
l’intervento dei carabinieri della Com- blema. A rimetterci, come sem- per pagare un bollettino o cui sono tenuti gli uffici. “Con tutto e subito e questo non è allungato sino a lì i propri ten- cautelare in carcere emessa su
pagnia di Varcaturo, diretti dal mare- pre, sono le fasce deboli. Si riscuotere la pensione. E’ quan- tante persone in attesa doveva- possibile. Inoltre qui continua a tacoli, macinando denaro a richiesta dei pubblici ministeri
sciallo Michele Membrino e coordi- potrebbe potenziare il servizio del to hanno dovuto aspettare le no prevedere più posti a sedere venire gente a pagare le bollette palate anche grazie al fiuto e antimafia Maria Cristina
nati dal capitano Alessandro Andrei, pagamento delle pensioni con più persone che si sono recate negli per gli anziani o almeno ripara- della luce o del telefono, cosa ai consigli di chi, nel settore Ribera, Paolo Itri e Giovan-
e di un’autoambulanza, con la quale sportelli dedicati agli anziani, uffici postali di Giugliano. re le sedie rotte”. In effetti su che è possibile fare anche in imprenditoriale, c’è nato e ni Conso. Giuseppe Dell’A-
Parisi fu trasportato all’ospedale Santa oppure apire degli sportelli al cen- Forti i disagi per gli utenti, tre panchine presenti, solo una molti tabaccai. Basterebbe un cresciuto, come i Pirozzi e quila, capo indiscusso del
Maria delle Grazie, in località Schia- tro della città, visto che tutto sono soprattutto negli uffici del cen- non è rotta. Le altre sono state po’ di buonsenso e verrebbero Carmine Maisto. Né è venuto sodalizio e latitante da tempo,
na, a Pozzuoli. Nel nosocomio puteo- stati delocalizzati in periferia”. Il tro di via Magellano, via Primo danneggiate. Non sono manca- risolti tutti i problemi” ha affer- fuori un arricchimento da fare sfuggì ancora una volta alla
lano l’uomo venne ricoverato in pro- tutto dopo che due giorni fa ci Maggio e via Colonne. Ad ti momenti di tensione, soprat- mato l’operatrice allo sportello. paura, tanto che oggi la Dire- cattura.
gnosi riservata per “delle ferite multi-

GIUGLIANO Il progetto è stato approvato dalla giunta retta dal sindaco Pianese. A breve l’avvio delle opere
GIUGLIANO (rp) - La
giunta approva lo sche-
ma programma triennale
dei lavori pubblici. Al
via i lavori alle strade,
Strade, fogne e illuminazione: il Comune Giugliano, amministratore giudiziario:
esperti a confronto con l’Aiga
all’illuminazione pubbli-
ca e alle piazze: stanziati
fondi per oltre quattro
milioni di euro. Appro-
vazione dello schema di
stanzia oltre 4 milioni di euro per i lavori no e traverse per l’im-
GIUGLIANO - Si terrà lunedì e venerdì
l’incontro sul tema dell’amministratore
giudiziario. Saranno presenti Nicola Pieri-
ni (presidente dell’associazione Commer-
programma triennale dei
lavori pubblici 2010 -
Le piazze porto di 860mila euro;
completamento impianto
cialisti Campania), Raffaele Giglio (pesi-
dente della Fondazione De Divina Propor-
2011 - 2012 e approva- pubblica illuminazione e zione), Gaetano Cola (presidente della Camera di
zione degli studi di fatti- La fascia costiera sostituzione pali zona Commercio di Napoli), Vincenzo Moretta (segreta-
bilità e progetto prelimi- rio delegato della Commissione Esecuzioni Immobi-
costiera per l’importo di liari - Odcecna), Salvatore Nasti (presidente Aiga
nare. Approvati dalla Nel progetto il completamento del-
l’impianto della pubblica illumina-
250mila euro; completa- Giugliano). Il tema dell’incontro verterà sulla
giunta gli studi di fattibi- mento dell’impianto di “Gestione giudiziaria dei Beni - Rapporti con altre
zione e sostituzione dei pali zona
lità per la sistemazione costiera per l’importo di 250mila pubblica illuminazione e procedure - Tutela dei terzi”.
della sede stradale e rete euro. Riqualificazione delle piazze sostituzione pali al cen-
fognaria delle arterie cit- tro storico per l’importo
tadine: stanziati fondi
della zona costiera per l’importo di
di 250mila euro; riquali- Giugliano, in scena i giovani artisti
300mila euro e sistemazione del
per oltre quattro milioni giardino dei Monaci situato ficazione delle piazze del teatro di Dionisio diretti dalla Barretta
di euro. Nei progetti del- in via Verdi per di 360mila euro della zona costiera per
l’amministrazione anche l’importo di 300mila GIUGLIANO - I ragazzi del teatro di
la realizzazione della euro; sistemazione della Dioniso metteranno in scena la settimana
scuola media in via 2010/2011/2012 com- visti nel programma per l’importo di 600mila; Forno, via G. Vastarella, sede stradale di via Ippo- prossima (mercoledì e domenica) un
Madonna del Pantano e i prensivo dell’elenco l’anno 2010: sistemazio- sistemazione sede stra- traverse via Limitone per lito Nievo per l’importo recital di Raffaele Viviani ‘A Maria’. La
lavori di adeguamento annuale 2010, redatto ne sede stradale e rete dale e impianto di pub- l’importo di 500mila di 300mila euro; siste- rappresentazione teatrale si terrna nel tea-
della sicurezza della dal settore Opere Pubbli- fognaria via Fratelli blica illuminazione di euro; sistemazione sede mazione del verde tro del Primo circolo didattico di piazza
scuola media Impastato. che di concerto con il Maristi e traverse, via G. via Palumbo e via Vene- stradale e rete fognaria attrezzato - giardino dei Gramsci. “Per noi rappresenta un momento molto
La giunta ha deliberato Settore finanziario e di Di Vittorio e traverse, to per l’importo di tratto di via Licante, trat- Monaci “Santa Maria importante e vorremmo condividere la gioia con gli
di approvare lo schema approvare per la realiz- via Basile traversa, via 700mila euro; sistema- to corso Campano da delle Grazie” in via amici che ci hanno sempre sostenuto” afferma l’ar-
di programma triennale zazione degli interventi S. Allende traverse, via zione sede stradale e rete piazza Annunziata a via Verdi - per l’importo di tista Teresa Barretta (nella foto), ideatrice del pro-
dei lavori pubblici indicati in premessa pre- A. Mario Pirozzi per fognaria via F. Del Primo Maggio, via Liter- 360mila euro. getto del ‘Teatro di Dionisio’ e organizzatrice della
rappresentazione teatrale.
16 Giovedì 8 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

GIUGLIANO Sono titolari delle ditte che eseguivano i lavori sulla costiera amalfitana
ARZANO
LA POLITICA Cantiere edile insicuro, in tre nei guai
GIUGLIANO (rp) - Tre titolari Tramonti, e, per il primo appalto
di ditte che eseguivano lavori che e’ pubblico, due funzionari
Tra i favoriti ad aggiudicarsi edili a Tramonti, piccolo comu- dello stesso Comune di Tramon-
ne del salernitano sulla costa di ti, in qualita’, rispettivamente,
la poltrona di presidente Amalfi, e due funzionari del di responsabile e coordinatore
Comune sono stati denunciati dei lavori per l’ente appaltante
dell’Assise c’è il capolista dai carabinieri per violazioni per non aver effettuato i dovero-
della normtiva sulla sicurezza si controlli. Contestate ben 10
del Pdl Giovanni Arnone del lavoro al termine di controlli ammende per un totale di euro
insieme a ispettori di vigilanza oltre 12mila euro. Alle aziende
II momento tecnica della Direzione provin- comminate sanzioni a carattere
ARZANO (Danio Gaeta) - Inizia uffi- della procla- ciale di Salerno. In un cantiere state riscontrate diverse viola- amministrativo per un totale di
cialmente l’era di Giuseppe Antonio mazione allestito per la riqualificazione zioni in materia di sicurezza sui oltre 24mila euro. Continua i
Fuschino alla guida della macchina ambientale nel tratto Picara- luoghi di lavoro; denunciati i controlli nella costiera amalfita-
amministrativa di Arzano. L’uomo del neo sin- titolari delle ditte esecutrici dei
Santa Croce e in uno per la na contro le costruzioni abusive,
forte della coalizione di centrodestra - daco Anto- lavori, D.A. di Casal di Princi-
ristrutturazione di un immobile che vede sempre più spesso
consigliere provinciale in carica - si è nio Fuschino in via Provinciale Chiunzi, sono pe, T.S. di Giugliano e C.A. di coinvolti colletti bianchi.
insediato ufficialmente ieri
pomeriggio nella stanza dei
bottoni. Proclamazione in
pompa magna per il neosin-
Le indiscrezioni sulla giunta: “Sarà formata da tecnici di grande professionalità, svincolati dalle logiche partitocratiche”
daco eletto a furor di popolo
al primo turno e che adesso
avrà il duro compito di creare
una giunta in grado di mettere
assieme tutte le anime della
sua ‘corposa’ squadra politica
formata dal Popolo della
libertà, Udeur, lista Fuschino
sindaco, Adc, La Destra, Pen-
Fuschino proclamato sindaco
sionati Uniti (Fipu), lista Uniti
per Arzano, e la lista ‘biciclet-
ta’ dei Cristiano Riformisti
Ieri la cerimonia in Municipio del nuovo primo cittadino eletto con il 56% delle preferenze
con Nuovo Psi. Fuschino ha ottimo risultato elettorale. Le indiscre-
sbaragliato i candidati sindaco rivali zioni su Arnone ‘leader’ dell’Assise si
BACOLI Il 17 aprile verrà notificato lo sfratto dei locali di via Risorgimento: è la filiale più grande in città con 7 sportelli
Margherita Aruta (Partito democrati- sono fatte insistenti negli ultimi giorni
co, Udc, Psi e Movimento per le Auto-
nomie), Vincenzo Cozzolino (Italia
dei valori, Rifondazione comunista,
lista Cozzolino e Socialisti democratici
per Napoli) e Michele Ferraiulo
ed alla fine potrebbero concretizzarsi
fin dalla prima riunione dell’assemblea
consiliare. Dopo 24 mesi di commis-
sariamento nato dallo scioglimento
degli organi elettivi per ingerenze della
Ufficio postale a rischio chiusura, è protesta
BACOLI (rp) - No alla chiusura (Mercato di Sabato). “Sembra adotta in queste circostanze, vale cio postale. “Invitiamo anche il
(Alleanza di popolo). Netta l’afferma- criminalità, è arrivato il momento di dell’ufficio postale di Bacoli. che all’origine dello sfratto ci sia a dire l’accorpamento degli uffi- prefetto ad intervenire per proro-
zione del centrodestra che ha superato voltare pagina e di avviare una nuova “Siamo venuti a conoscenza che il mancato accordo tra Poste Ita- ci: in questo caso tutti i volumi gare lo sgombero dei locali, non-
il 56 per cento dei consensi; i rivali stagione politica. Uno dei primi obietti- il 17 aprile prossimo l’ufficiale liane e la proprietà dell’immobi- di traffico si riverserebbero sui ché Poste a trovare in zona
Cozzolino ed Aruta non sono andati vi del nuovo sindaco giudiziario busserà alla porta le sull’adeguamento del canone due uffici di Baia e Cappella, immediate soluzioni alternative”
oltre il 22 per cento (risul- sarà sicuramente la dell’ufficio postale di via Risor- di locazione, le posizioni tra le immaginabili i disagi!”. L’asso- conclude Salatiello che chiede il
tato ad exequio) mentre restaurazione della gimento per notificare l’ordinan- parti sono molto distanti, per ciazione consumatori invita non sostegno anche a sindacati ed
Ferraiulo ha sfiorato il 2 macchina ammini- za di sfratto, un provvedimento questo motivo, dopo tanti diffe- solo Poste a tentare una media- associazioni locali per “evitare
per cento. Ancora top strativa. Un progetto che rappresenterebbe una grave rimenti si è giunti al capolinea - zione, ma soprattutto il commis- lo scippo dell’ufficio postale”.
secret i volti del nuovo ese- annunciato in campa- iattura per i cittadini, soprattutto continua Salatiello - noi non sario prefettizio ed anche i due Con soli due uffici attivi nel ter-
cutivo che il primo cittadi- na elettorale e primo quelli anziani” esordisce Salva- possiamo tollerare che la città aspiranti sindaco che domenica ritorio di Bacoli, sarebbero tanti
no andrà a svelare nei punto nella tabella tore Salatiello, referente per l’a- venga privata dei servizi dell’uf- prossima si affronteranno per il i disagi creati agli utenti, soprat-
prossimi giorni. “Ancora programatica di rea Nord dell’associazione dei ficio postale, né ci potrebbero ballottaggio, a mobilitarsi per tutto gli anziani che con l’arrivo
non posso dare nessuna Fuschino. Ammini- consumatori “Cittadinanza Atti- stare bene le soluzioni che Poste evitare che la città perda l’uffi- dell’estate rischiano di dover
indicazione - ha spiegato il strazione comunale va”. Nel comune di Bacoli ci fare ore di file sotto al sole
sindaco, al margine della non deve essere più sono tre uffici postali, oltre quel- cocente. Si spera in un accordo
proclamazione - quello una struttura burocra- lo di via Risorgimento, che è in extremis tra i vertici di Poste
che posso dire con certezza tica che governa il quello più grande, con 7 sportel- italiane e il proprietario dei loca-
è che mi affiderò ad una quotidiano o tampona li, ci sono quelli delle frazioni di li per scongiurare la chiusura.
giunta tecnica, composta le emergenze in modo Baia (via De Gasperi) e Cappella
da professionisti di alto profilo e svin- occasionale e senza programmazione -
colata dal risultato elettorale”. Se anco- si legge a chiare lettere nel programma La denuncia I disagi
ra si sa ben poco sull’esecutivo targato - Semplificare l’azione amministrativa
Fuschino, inizia a delinearsi la figura significa rendere più chiaro, facile, E’ Salvatore Salatiello, Nel Comune di Bacoli
del neo presidente del consiglio. Alla snello e comprensibile il funzionamen- referente nell’area nord sono tre glu uffici postali
guida del parlamentino cittadino, salvo to della macchina comunale: tagliando dell’associazione aperti: oltre a quello
sorprese, potrebbe finire Giovanni passaggi procedurali e adempimenti Cittadinanza Attiva di via Risorgimento,
Arnone (nella foto) ex esponente di superflui e dannosi per un buon funzio- a denunciare la probabile ci sono quelli delle frazioni
Alleanza Nazionale confluito nel Popo- namento dell’ente”. Annunciate tante
lo della libertà, e venuto fuori da un chiusura dell’ufficio postale di via De Gasperi e Cappella
rivoluzioni.

CAIVANO Il candidato a sindaco del centrodestra si reca ogni giorno in una frazione per ascoltare i problemi dei residenti. Sfida all’ultimo voto con Falco

Elezioni, tour di Monopoli nei quartieri


CAIVANO (Piera Di della cittadinanza tutta. Diffe- Tonino Falco, il quale ha dazione Comunista per il
Casandrino, giunta Silvestre: al via
il giro di consultazioni con i partiti
Micco) - Campagna elettora- rentemente dalla coalizione dimostrato senza dubbio di prossimo turno di ballottag-
le, si avvicina la data del bal- di Centro che non potrebbe avere anch’egli non pochi gio hanno dichiarato di rite- CASANDRINO (tc) - La maggioranza,
lottaggio tra Simone Mono- altro che riportare la città consensi. Solo nove unità di nersi alternativi al centrode- guidata dal rieletto sindaco Antimo Sil-
poli e Antonio Falco, pro- indietro nel tempo, il nostro voto in meno rispetto al cen- stra e soprattutto di non con- vestre, discute dei criteri per l’indivi-
grammato per il prossimo centro destra ha il solo e vero trodestra. A lui si è alleato, dividere il progetto politico duazione, fra gli eletti, della squadra di
undici e dodici aprile. Conti- scopo di essere una rottura oltre alle sei liste della coali- ed il programma amministra- governo, per la nomina dei posti diri-
nua il Caseggiato, l’azione con il passato, un mezzo di zione, anche Rilanciamo Cai- tivo del Centro. Faranno una genziali rimasti vacanti nella pianta
intrapresa da Simone Mono- discontinuità, ma soprattutto vano di Carlo Ciccarelli. sana e costruttiva opposizio- organica comunale, e per l’individuazio-
poli. In pratica il candidato abbiamo tutte le intenzioni di Restano fuori invece i com- ne nel consiglio comunale, ne della presidenza del Consiglio. Per la
sindaco, insieme ad alcuni apportare innovazione e ponenti della coalizione di dichiarando sin d’ora la pro- giunta, molto probabilmente si sceglierà il criterio
componenti della coalizione benessere sociale a cui i citta- centrosinistra. A quanto pare pria disponibilità a dare il dell’alternanza, per permettere a tutti gli eletti di
di centrodestra ogni giorno si dini caivanesi aspirano”. Al la riunione dell’altra sera non supporto necessario a tutti i avere la necessaria visibilità amministrativa.
reca in un rione della città, ballottaggio con Monopoli ci è andata a buon fine. Tanto è provvedimenti che si riterran-
allo scopo di avvicinare e sarà il centro caivanese, con vero che il Partito Democrati- no di interesse primario per la
incontrare i cittadini e sentire candidato sindaco il medico co, Italia dei Valori e Rifon- città. Il candidato Monopoli incontra i cittadini ‘Pozzuoli ke si muove’: il 2 maggio
da vicino i loro problemi e gara podistica a Monteruscello
disagi. La gente sembra sia
soddisfatta di poter conoscere POZZUOLI - Una nuova gara podistica
e parlare da vicino con l’e- CRISPANO L’ex vicesindaco, capolista del Partito democratico: mettere mano al programma elettorale arricchisce il calendario flegreo. Ad orga-
sponente del centrodestra. In nizzarla l’associazione culturale sportiva
modo particolare ascoltare le ‘I giovani per Monteruscello’ con la col-
intenzioni del candidato, non-
chè esprimere direttamente i
problemi e le priorità della
città. Ieri è stata la volta del
Barra: “Dopo la vittoria dobbiamo metterci al lavoro” laborazione della Uisp Zona Flegrea. Si
chiama ‘Pozzuoli Ke si muove” e si svol-
gerà domenica 2 maggio nell’ambito del-
l’omologa manifestazione artistica indet-
rione Scotta, una zona situata CRISPANO (pdm) - La nuova ammi- mo formato un’ottima amministrazio- Renato Di Micco (già consi- ta dalle stesse associazioni. Un evento - spiega il
nei pressi del santuario della nistrazione comunale è già in azione. ne, in primis eleggendo il sindaco gliere di opposizione nella responsabile della Uisp Flegrea Antonio Marciano
Madonna di Campiglione. Il Carlo Esposito, è il nome del primo Carlo Esposito, il quale ha un’espe- passata consiliatura), Anto- - nato per dare un momento d’aggregazione, di
candidato alla fascia tricolore cittadino, per la terza volta ha preso in rienza politica ventennale. Ora siamo nio Granata, Roberto Di socializzazione alla città di Pozzuoli”.
ha dichiarato in merito al mano le redini della casa comunale di in fase di attesa, il sindaco sta comple- Micco, Pietro Cennamo e
caseggiato: “La soddisfazio- via Pizzo delle Canne. Con lui Giu- tando il giro di consultazione, al fine di Giuseppe Nocera, e la
ne è davvero grande, la gente seppe Frezza, Vincenzo Cennamo, formare la squadra che guiderà la prima volta anche una Acerra, amplificazione della società
ci ha accolto in maniere calo- Luigi Capasso, Marina Cennamo, città”. Nelle nuova amministrazione donna, Mariangela Traspa-
rosa, ci ha incoraggiati non- Nunzio Cennamo, Vincenzo Esposi- non sono riusciti a rientrare alcuni con- rente. Dopo il consiglio Ital Ambiente: ieri la conferenza dei servizi
ché spronati a continuare to, Anna Castiello, Annunziata De siglieri della precedente consiliatura, comunale, inoltre il neo sin-
Luca, Enrico Mazzara, Sossio Casa- persone che hanno comunque contri- daco Carlo Esposito ufficia- ACERRA - Si è tenuta ieri la Conferen-
questa esperienza. La motiva- za di Servizi per la richiesta di amplia-
zione di tale riscontro forse è buri, Michele Vitale, Pasquale buito attivamente alla gestione del- lizzerà anche i nomi ci coloro che for- Antonio
Vitale, nonché l’ex vicesindaco Anto- l’Ente. Parliamo di Angelo Gallo (voti meranno la giunta comunale. Come da mento della struttura della società Ital
da collegare al fatto che Barra, ex Ambiente, ubicata ad Acerra nella zona
abbiano letto e condiviso i nio Barra, il quale ha dichiarato: “Le 196), Mario Del Piano (voti 178), lo stesso dichiarato qualche giorno fa, vicesindaco,
elezioni amministrative hanno procu- Salvatore Esposito (voti 167). Pren- si cercherà di accontentare tutti, ovve- Asi. In particolare, il Comune di Acerra
nostri valori, ciò che voglia- rieletto è chiamato in tale sede ad esprimere il
mo portare avanti, innanzitut- rato grande soddisfazione sia persona- deranno parte al primo consiglio ro far in modo da creare le condizioni consigliere
le che dell’intera coalizione per l’otti- comunale, fissato per la prossima setti- e criteri giusti per coinvolgere tutti gli proprio assenso dal punto di vista tecni-
to che lo scopo della politica nelle lista co per il rilascio del permesso a costrui-
è quello di essere al servizio mo risultato ricevuto (75,21%). Abbia- mana sei consiglieri di opposizione, eletti della nuova amministrazione. del Pd re. Il Pdl di Acerra, però, non ci sta e annuncia bat-
taglia.
CRONACHE di NAPOLI
In primo piano Giovedì 8 Aprile 2010
17
I carri alle-
gorici delle
GIUGLIANO cinque
paranze che
Quartarola
e Mezzone
LA FESTA hanno par-
tecipato alla
decima edi-
E’ da diverse gene-
razioni che le due
famiglie Pennac-
zione della
Tammurria- chio (soprannomi-
ta Giuglia- nate “Quartarola” e
“Mezzone”) si
L’obiettivo è quello di inserire nese: sono
partiti dal tramandano questa
l’evento nel cartellone litorale, nel
pomeriggio
usanza

di eventi di Pasqua si sono esi-


biti in piaz-
a livello regionale za Annuzia-
ta davanti D’Alterio,
a 2mila Pistola
persone e Palleroie
La famiglia D’ Alte-
di Antonio Mangione
rio abita nella zona
GIUGLIANO - Duemila persone a “Monaci”, così
ritmo di nacchere, tammorra e del- denominata per
l’immancabile ‘siscariello’. Nel Giu- l’ubicazione del con-
glianese non c’è martedì di Pasqua vento dei frati fran-
senza la tradizionale festa della tam- cescani. Partecipa
murriata. Anche quest’anno la gente da diverse genera-
Il ‘siscariello’ ha risposto in massa all’evento orga-
nizzato dall’amministrazione comu-
zioni alla festa
di Pasqua.
e la tammorra nale, condito quest’anno da polemi-
che per le modalità organizzative.
gli strumenti Problemi e disguidi sono stati supe-
rati con l’arrivo dei carri allegorici I carri allegorici delle paranze hanno sfilato nella fascia costiera e nel centro storico
fondamentali nelle strade della città. La musica ha

I cittadini ‘rapiti’ dal ritmo


trascinato via veleni e polemiche,
GIUGLIANO
lasciando spazio al ritmo coinvol-
(am) - E’ gente della tammurriata giuglianese,
senza dubbio il mix di sacro e profano. Dopo la visi-
‘sicariello’ lo ta al Santuario della Madonna del-
strumento che l’Arco di Sant’Anastasia, a cui è
caratterizza la dedicato l’evento, le paranze hanno

della Tammurriata Giuglianese


giuglianese sfilato di mattina lungo la fascia
dagli tipi di costiera, con destinazione Lago
tammurriate. Patria e Varcaturo. Nel pomeriggio
lo spettacolo si è trasferito nel
centro storico. Chiuso al traf-
fico il corso Campano, all’al-
tezza di via Marconi fino a
piazza Annunziata, dove è le
paranze si sono esibite sul
palco allestito da. A presenta-
re la manifestazione la show
Oltre duemila persone hanno assistito allo spettacolo in piazza Annunziata
girl Paola Ferrini, mentre il generico di Nacchere e Tammorra nio Simeone, referente dell’Associa-
comico Lello Musella ha significa trasmettere oltre i confini zione N’Azione Napoletana, che ha
allietato i cittadini presenti in campani la tradizione di questa città. curato l’organizzazione dell’evento
Quel fischio piazza nei momenti di spacco La ballata giuglianese è diversa da assegnato dalle stesse paranze. A
tra le esibizioni delle cinque paranze. quella degli altri paesi, e questa dimostrare l’attaccamento delle
assordante,
Sono state proprio queste ultime le diversità, che poi è quella che rende paranze a questa festa il siparietto di
martellante,
vere protagoniste della serata. Cin- unica questa festa, va sottolineata fine serata, durante il quale la paran-
che finisce per
que le paranze che hanno partecipa- anche nel nome. Per questo cerche- za D’Alterio si è lamentata della
inebriare chi remo insieme alla Provincia di disparità di trattamento rispetto alle
balla ma anche to: Pistola, Pallaroie, Mezzone,
D’Alterio e Quartarola. Tutte con Napoli ed alla Regione di inserire la altre. Il piccolo incidente diplomati-
chi ascolta. Si festa nel cartellone di eventi di co è durato solo pochi secondi. Tutto
tratta di uno storie diverse, ma con un unico
intento: quello di tramandare la tra- Pasqua, in modo da nazionalizzare è stato risolto da un fragoroso
strumento a
dizione centenaria della tammurriata l’evento. Siamo contenti che i citta- affermato il consigliere Alfonso applauso della piazza e degli stessi
fiato tra i più
giuglianesi. Soddisfatti i promotori dini si siano divertiti, d’altronde non Sequino. “In poco tempo siamo riu- rappresentati delle cinque paranze,
antichi. Di
dell’iniziativa, in primis il consiglie- potevamo non rispettare la tradizio- sciti ad organizzare l’evento, grazie che hanno concluso la serata dando
varia lunghez-
re delegato al Commercio France- ne” - conclude Mallardo. “L’attacca- anche alla collaborazione delle appuntamento ai cittadini al prossi-
za e tonalità,
sco Mallardo, che ha premiato con mento della popolazione giuglianesi paranze e alla passione della gente, mo anno. Non prima dell’ultimo
p o s s i e d e
targhe tutti i partecipanti: “Ricono- a questo ballo e a questa musica è che ancora una volta ha mostrato di significativo appello: “Evviva la
caratteristiche scere l’evento con il nome di Tam- qualcosa di unico, speriamo di orga- apprezzare questo tipo di manifesta- tammurriata giuglianese suonata dai
timbriche murruata giuglianese e non quello nizzare ancora tante edizioni” - ha zione” - ha affermato invece Anto- giuglianesi”. Foto di Salvatore Cacace
(legate al dise-
gno ed al
materiale di cui
è costituito)
GLI ANZIANI I GIOVANI GLI STRANIERI
che lo rendono
tra i più duttili
nell’affiancare
le voci o nel
condurre melo-
dia e contro-
canto. Copro-
Targa in ricordo Prodotti tipici
tagonista della di Giovan Battista a contorno
musica la tam- Pennacchio alla serata
morra. E’ for-
mata da una
fascia di legno
circolare, rico-
perta da una
pelle di capra
ben tesa, dal
diametro che
varia dai 35 ai
GIUGLIANO GIUGLIANO -
60 centimetri.. Apprezzati dai
(am) - Nella sera-
Immancabili le ta dedicata alla cittadini anche gli
nacchere usate tammurriata giu- stand per la
nel ballo per glianese non degustazione di
scandire il poteva mancare il prodotti tipici
tempo, con un ricordo di Giovan locali. La manife-
movimento cir- Battista Pennac- stazione è stata
colare
polso e della
del
Persone di terza Un’anziana
donna men-
chio, uno dei
capi stotici della
Ai figli dei capi paranza Fin da pic-
coli entrano
condita col sapo-
re di fave, ven-
Africani e rom Le paranze
ospitano
mano rivolto
dall’interno età a tramandare tre balla sul
palco allesti-
to in piazza
paranza dei Mez-
zone, tragica- l’onore di continuare in contatto
con gli stru-
menti tipici
tresca, il buon
vino e il pane per dare un calcio nelle loro
fila persone
di colore
verso l’esterno mente deceduto locale che è
del corpo.
Sono di legno
gli antichi valori Annunziata l’anno scorso in
seguito di un inci-
la tradizione centenaria della danza stato possibile
degustare nello
al razzismo e nomadi

di ulivo, limone GIUGLIANO (antmang) - Sono loro, gli d e n t e GIUGLIANO (antomangio) - Crescere con stand messo a GIUGLIANO (am) - Tanti uomini a formare
o arancio, for- anziani, quelli più legati al ritmo della tam- stradale.sull’A3 il suono del ‘siscariello’ e della tammorra. I disposizione un unico corpo animato dal battito della tam-
mate da due murriata giuglianese. Sono loro a tramanda- Salerno-Reggio figli dei capi paranze vengono svezzati fin dagli sponsor in morra. Come ogni ballo popolare che si rispet-
parti unite da re come si costruisce il carro, le tecniche di Calabria, nei da piccoli al ritmo coinvolgente della Giu- piazza Annunzia- ti, anche la tammurriata giuglianese è capace di
uno spago, che ballo, i lavori, gli usi e i costumi da seguire. pressi dell’uscita glianese, una delle tammurriate più spettaco- ta, a pochi metri annullare differenze culturali e geografiche.
si infila tra uno Anche martedì sera la piazza era gremita di di Montalto Uffu- lari e faticose che vengano tutt’oggi ballate. dal palco. Una Rom, africani, cingalesi, addirittura anche
o due dita, persone di terza età, in prima fila a ballare go, nel Cosentino Forse sarebbe più giusto parlare di ‘Siscara- manifestazione ucraini: tutti uniti sotto il segno della Tammur-
ornate di nastri insieme ai giovani. In prima fila sul palco, A ricordarlo è ta’ che di Tammurriata, in quanto, oltre alla legata non solo riata. C’era sempre stata la preoccupazione che
nacchere in mano per accompagnare, non tammorra ed alla voce, lo strumento principe alla tradizione del la musica popolare giuglianese avesse perso la
colorati. Pre- stato il figlio Gio-
senza difficoltà, il ritmo frenetico della tam- di questo ballo è il Sisco, da Sistrum, che ballo ma anche a sua natura diventando un fenomeno da ricorda-
sente anche il vanni: “Mio padre re e raccontare. Martedì sera c’è stata la testi-
‘triccheballac- murriata. Le rughe nascoste dai foulard ha dedicato gran anticamente, presso i romani, era un flauto quella della risco-
doppio, presso i giulianesi diventa il becco di monianza di aver generato in piazza un’atmo-
che’: composto lasciano spazio alla votata, che diventa nella parte della sua perta dei prodotti
sfera che rende possibile perdere i freni inibito-
da tre martel- Giuglianese tripartita (lento, canto e votata vita alla tammur- un flauto dolce con innestata la parte armo- tipici locali. Un
ri per raggiungere dimensioni nelle quali
letti di legno, di da come potete ascoltare), in quanto essendo riata ed ha tra- nica costruita con una canna di lago. Quasi modo questo
dimenticare, scaricare, digerire o eliminare i
cui uno centra- la votata molto energica richiede un momen- smesso anche a impossibile trovare i ‘siscarielli’ in commer- anche per rilan-
veleni e le tensioni del vissuto quotidiano, dove
le fisso, per- to successivo di recupero. “Ballo la tammur- me la sua passio- cio. Vengono prodotti dalle singole paranze ciare l’economia spesso le persone di colore vengono maltrattate
riata da quando avevo tre anni - racconta ne. Bisogna fare e consegnati dai padri ai figli. Per questo legata ai prodotti e sfruttate. Ai condizionamenti consumistici, la
cosso dai due
Carmela, 80enne della paranza Mezzone - è in modo di non spesso sono i più giovani a suonare lo stru- agricoli, che cultura giuglianese ha saputo opporre momenti
laterali mobili
una tradizione che ha segnato l’intera mia perdere una delle mento, mentre gli anziani si danno al canto. sono stati per di coinvolgimento comunitario con richiami
ed arricchito
vita. Non è solo un ballo, è un modo di vive- tradizione più Salire sul carro insieme ai nonni e ai genitori anni fonte di ric- alla civiltà contadina, mostrando forse che la
da sonagli in chezza per i con-
lamiera.
re: significa mantenere vivi gli antichi valori belle della città”. è un orgoglio per i giovani appartenenti alle festa popolare, la campagna può anche vincere
della semplicità e della storiche paranze giuglianesi. tadini. sulla città e l’amore sul razzismo.
18 Giovedì 8 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

I DISAGI A CASORIA
AFRAGOLA
LA CRONACA
Treno guasto,
La vettura era stata trafugata ritardi di 2 ore
mezz’ora prima a Giugliano
a un 25enne di Castelvolturno
Rinvenuto un coltello a serramanico
per i pendolari
FRATTAMAGGIORE (Teresa Cerisoli) - Brut-
to ritorno alla realtà per i pendolari della linea
Caserta - Napoli, via Aversa. Ieri mattina, tutti i
pendolari, lavoratori e studenti che hanno ripreso
le attività dopo la pausa pasquale, hanno dovuto
fare i conti con i ritardi. Quelli che erano rientrati

Sorpreso su un’auto rubata, preso


a lavoro martedì, per fortuna, l’hanno fatto senza
subire disagi. Il treno n. 7954, partito dalla stazio-
ne di Frattamaggiore alle 8.41, ha subito un guasto
prima dell’arrivo alla stazione di Casoria e si è
fermato sui binari, cominciando ad accumulare
ritardo e bloccando, praticamente, l’intera linea
ferroviaria. A Frattamaggiore, intanto, si affolla-
vano i viaggiatori del treno successivo, quello
delle 9.25, che sono stati fatti salire sul vagone
Il 30enne ha tentato la fuga ma è stato inseguito e bloccato in via Diaz
AFRAGOLA (Francesco Celardo) - svegliato nel cuore della notte non era re. Non solo, ma anche le chiavi vosismo tali da indurre i militari ad
regolarmente. Saliti all’interno del treno, i pendo-
lari sono rimasti bloccati circa un ora sul binario.
Quando ormai l’attesa era diventata insopportabi-
le, i pendolari sono stati avvisati del guasto al
Dopo aver rubato una macchina viene ancora a conoscenza che la macchina ritrovate sul sediolino anteriore appa- effettuare un accurato controllo perso- treno precedente e che, quindi, per arrivare a
intercettato dai carabinieri. A finire in gli era stata rubata. Alla domanda dei rentemente potrebbero essere quelle nale estendendolo anche alla vettura. Napoli si doveva fare i conti con un ritardo impre-
manette Antonio Rosmarino (nella militari se la vettura gli fosse stata utilizzate per manomettere i contatti Ma i suoi precedenti con la giustizia cisato. Si doveva, infatti, atten-
foto) trentunenne di Afragola. Siamo rubata il titolare non ha avuto esitazio- di accensione. Ma su questi particolari elencati al terminale hanno evidenzia- dere che una motrice partisse da
in via Armando Diaz di Casoria. Una ni. La denuncia è stata fatta nell’im- ci sono indagini in corso. Insomma to alcuni fatti inducendo gli investiga- Napoli e, giunta a Casoria, trai-
pattuglia del Ncleo Radiomobile mediatezza dei fatti. E per il Rosmari- voleva in tutti i modi tentare di elude- tori ad utilizzare la lente di ingrandi- nasse il convoglio fermo a causa
appartenente alla compagnia dei no si sono aperte le porte del carcere re il controllo dei militari. Ma non ci è mento. Il titolare della vettura non ha di un blocco al sistema elettrico.
Carabinieri di Casoria, guidata dal di Poggioreale. Gli inquirenti non riuscito. Ha forzato un posto di con- esitato a redigere formale denuncia di Scesi dal treno, i pendolari
capitano Gianluca Migliozzi, inter- escludono che il coltello a serramani- trollo, da cui è nato un inseguimento furto. L’autovettura è stata consegnata hanno cercato di raggiungere
cettano una Fiat 500 che proveniva a co trovato nell’abitacolo della mac- che si è protratto per pochi metri. Al al legittimo proprietario. Mentre gli
tutta velocità dal- china fosse di proprietà del malviven- momento del controllo l’uomo ha oggetti ritrovato in macchina sono Napoli o con i bus della Ctp o
l’asse mediano. I te. Ma è solo un ipotesi da conferma- mostrato subito evidenti segni di ner- finito sotto chiave. con vetture private. Per molti
militari intimano l’accesso ai bus è stato impossi-
l’alt. Il malvivente bile. Alcuni hanno provato a
forza il posto di Casalnuovo - Ieri vertice tra il Comune e rappresentati delle 10 famiglie sgomberate dirigersi ad Aversa per poi rag-
blocco per tentare giungere Napoli con la nuova
metropolitano. Un’impresa tita-
di eludere il con-
trollo. A loro volta i
carabinieri si met-
tono all’insegui-
Stabile inagibile, lavori entro 2 settimane
CASALNUOVO (dg) - corso Umberto e via Arco- messo in sicurezza l’ente di sgombero notificata alla
nica che ha permesso loro di
giungere nel capoluogo della
regione intorno a mezzogiorno.
mento del fuggitivo Molti, avendo accumulato ritar-
Da un lato il rischio di uno ra, si divide tra queste due di piazza Municipio prov- fine della scorsa settimana di inaccettabili, hanno dovuto
il quale viene poi sgombero coatto, dall’altro possibilità. Dopo la prote- vederà ad avviare i lavori dopo i rilevamenti dei vigi-
bloccato dopo rinunciare. Nessuna novità,
pochi metri. Dagli la promessa di chiudere i sta messa in scena martedì in danno ai proprietari li del fuoco e dei tecnici occorrerebbe dire, visto che la tratta che collega
accertamenti fatti lavori di restauro dell’edi- sera, con il blocco della (nove eredi in tutto): que- comunali. Sembra che l’i- Frattamaggiore con Napoli soffre di deficit e
sul posto l’autovet- ficio in 15 giorni. Il destino circolazione, ieri mattina si sto è venuto fuori dalla nottemperanza all’ordinan- carenze strutturali, ma anche di ritardi e soppres-
tura risultava appe- delle 10 famiglie che vivo- è svolto un vertice in tavola rotonda di ieri matti- za sia già stata comunicata sioni non sempre annunciati agli utenti, come
na rubata nel no in uno dei palazzi più Comune. Se entro due set- na tra i vertici dell’ammi- alla procura della repubbli- denunciato il mese scorso dal presidente del
comune di Giugliano. Ammanettato antichi della città, tra il timane lo stabile non sarà nistrazione comunale. ca di Nola che potrebbe, Comitato dei Pendolari Gennaro Cimmino. Dalla
sul posto è stato subito portato in Intanto una prima soluzio- dunque, provvedere ad uno stazione di Frattamaggiore - Grumo Nevano par-
caserma per gli accertamenti di rito. ne tampone è stata trovata: sgombero coatto. A deter- tono verso Napoli anche i pendolari dei vicini
Successivamente con l’accusa di il sindaco e la sua giunta minare il dissesto statico comuni di Frattaminore, Caivano, Crispano e Orta
ricettazione viene associato al carcere hanno trovato una sistema- dell’edeficio: il cedimento di Atella, e quindi i disagi toccano una vasta pla-
di Poggioreale. Nella vettura i militari zione per le famiglie di un tubo di carico della tea d’utenza di circa 5500 utenti giornalieri. Il
hanno anche trovato un coltello a ser- all’interno di una scuola di conduttura idrica che si è treno è preferito al trasporto su ruota perché il
ramanico di 27 centimetri ed alcune Casera. Gli inquilini però infiltrata nelle fondamenta traffico veicolare è sempre più intasato, ma non
chiavi modello Fiat riposte sul sedioli- sembrano tutt’altro che del palazzo. Lo stato di sempre tale scelta risulta conveniente o consiglia-
no anteriore. Secondo una prima ana- intenzionati a lasciare le vetustà in cui versano gli bile. Quando i ritardi si allungano i convogli che
lisi degli inquirenti Rosmarino aveva proprie abitazioni, andan- scantinati ha fatto tutto il arrivano sono spesso insufficienti ed i pendolari
appena rubato la vettura ad un 25enne do così contro l’ordinanza resto. sono costretti a viaggiare in condizioni di ulteriore
di Castelvolturno fuori ad un palazzo disagio, uno addosso all’altro, come accade nei
nella zona di Giugliano. Il titolare Lo stabile di Corso Umberto paesi in via di sviluppo.

CASORIA Mobili, sedie e frigoriferi abbandonati in via Padre Ludovico Acerra - Sequestrati 6 grammi di cocaina

Ingombranti, il servizio è fuori uso Spaccia in contrada Madonnella, Bacoli, cavallo indomato nel parco
CASORIA (rn) - Carto-
ni, porte, sedie , mobili di
legno, buste, materassi,
Deturpato il centro e la periferia
“Anche se ci capita di vedere chi getta
in manette quarantasettenne Quarantennale: feriti due vigili urbani
BACOLI (jgdr) - Cavallo indomato
ACERRA (am) - Pusher in dinanzi a decine e decine di per-
questo non è l’elenco di rifiuti pesanti dove non dovrebbe farlo manette nella contrada Madon- sone. Riflettori principalmente attraverso una strada cittadina: è accadu-
ciò che si trova in una non interveniamo per paura. Non nella. Ad arrestare lo spacciatore puntati per quanto concerne lo to ieri mattina nel Parco Quarantennale.
discarica, ma è quello dovrebbe essere compito dei cittadini sono stati i carabinieri della spaccio di sostanze stupefacenti, Il cavallo ha percorso svariati chilometri
che è presente sui mar- litigare con i trasgressori”. Casoria ha locale stazione che hanno messo incentrato in particolare nelle contromano seminando il terrore tra gli
ciapiedi di via Padre raggiunto il 28% di raccolta differenzia- i ferri ai polsi ad Antonio De piacce ‘calde’ dello spaccio. Nel automobilisti e non si sarebbe fermato se
Ludovico, nelle imme- ta eppure tale risultato talvolta non si Rosa, 47enne, residente in Con- contempo, però, i carabinieri non fosse intervenuta una volante della Polizia
diate vicinanze di Piazza nota, dato che le strade casoriane sono sembra preoccuparsene trada Madonnella. L’uomo si è sono impegnati anche alle viola- Municipale. La vicenda si è conclusa con una pro-
Cirillo. Cumuli di rifiuti spesso sommerse da rifiuti ingombranti seriamente. I cittadini reso responsabile di detenzione e zioni in del codice della strada e gnosi di tre giorni per uno dei due vigili urbani
lasciati a perire, ingom- e non. All’assenza di spazi verdi, di civili che amano la pro- spaccio di sostanza stupefacente. dei numerosi furti che avvengo- coinvolti nell’accaduto.
brare il passaggio e peg- alberi che possano ossigenare l’aria, si pria città chiedono con- Durante attività di osservazione, no negli appartamenti. E non c’è
gio deturpare l’ambiente. aggiunge un degrado ambientale fatto di trolli e pene severe con- pedinamento e controllo i carabi- da abbassare nemmeno la guar-
Non in una zona periferi- abbandono di rifiuti, preoccupante. L’in- tro coloro i quali, incu- nieri hanno monitorato i movi- dia proprio sul fronte rapine,
ca, ma nel cuore della quinamento a Casoria ha raggiunto ranti del benessere del- menti dell’uomo mentre vendeva sempre più in crescendo, soprat-
Bacoli, inquinamento del litorale:
città, accanto a Munici- livelli altissimi con un conseguente l’ambiente non rispettano stupefacente ad un acquirente tutto nel periodo delle festività denuncia dei comitati ambientalisti
pio e palazzo comunale. aumento di malattie, eppure nessuno le regole. riuscito a dileguarsi. Nel corso natalizie. Spesso e volentieri,
E’ plausibile ipotizzare di perquisizione personale i mili- tuttavia, gli appartamenti vengo- BACOLI (jgdr) - Con l’estate che si
che i trasgressori deposi- avvicina si riparla dell’inquinamento
tino i rifiuti indebitamen- Frattamaggiore - Saranno 7 gli assessori della giunta Russo tari hanno poi rinvenuto 6 gram-
mi di cocaina e la somma di 100
no trasformati in veri nascondi-
gli, comprese sostanze stupefa- del mare e dei depuratori. Secondo
te durante le ore notturne euro sicuro provento dell’attività centi. Dosi abilmente nascoste uno studio del dipartimento di Pianifi-
per non essere visti. La
situazione ambientale in Rinviata a martedì la riproclamazione illecita. L’arrestato e’ stato tra-
dotto nella casa circondariale di
negli armadi, bilancini di preci-
sione e attrezzature per il con-
cazione e scienza del territorio della
Università di Napoli Federico II la
città è drammatica, rifiuti FRATTAMAGGIORE (tc) - Rin- interni ai partiti della coalizione. Poggioreale. I carabinieri hanno venzionamento delle dosi stesse costa settentrionale della Campania non verrà
di ogni genere vengono viata a martedì mattina la cerimonia Sette saranno gli assessori da nomi- dunque inferto un altro duro e ingenti somme di denaro. Inol- resa balneabile dall’entrata in funzione a pieno
abbandonati in strada. di proclamazione del sindaco. In nare nella squadra di governo, in colpo al fenomeno dello spaccio tre, vengono installati impianti regime degli impianti di Villa Literno e Cuma.
Basta fare una passeggia- quell’occasione, a Francesco numero uguale alla passata giunta delle sostanze stupefacenti, che di videosorveglianza per visio- E i balneatori lanciano l’allarme sui ritardi della
ta a Casoria per rendersi Russo (nella foto) sarà formalmente che, implicitamente, aveva già pre- nei territori a nord di Napoli è nare i movimenti all’esterno bonifica.
conto che se l’emergenza riconsegnata la fascia di visto la riduzione prevista molto florido. Proprio in quella delle abitazioni, soprattutto per
rifiuti è superata, la crisi primo cittadino, che ha dalla legge. Le urne hanno zona sono frequentemente impe- controllare l’arrivo delle forze
è ben lontana dall’essere già indossato nel quin- consegnato a Francesco gnate le forze dell’ordine e dell’ordine. Contestualmente, Bacoli, sotto chiave un deposito
risolta. Il decoro e la quennio 2005/2010, dal Russo un’ampia maggio- soprattutto in questi mesi il peso tuttavia, le forze dell’ordine abusivo nella spiaggia romana
vivibilità della città sono presidente dell’ufficio ranza, formata da 19 con- dei rappresentanti dello Stato si hanno potenziato i controlli con
altamente compromessi a elettorale centrale. “Non siglieri: 10 del Pd, 4 del- è fatto sentire da quelle parti. Le maggiori posti di blocco e ronde BACOLI (jgdr) – Abusi ed illeciti lungo
causa delle montagne di ci sono stati ancora riunio- l’Udc, 3 di Idv e 2 dell’A- forze dell’ordine hanno infatti notturne. Controlli che interessa- la fascia litoranea bacolese: nella spiaggia
immondizia presenti in ni ufficiali di maggioran- pi. Per la convalida degli predisposto maggiori controlli su no anche altri tipi di reato, pro- romana e’stato sequestrato un deposito
diverse vie. Un residente za” ha fatto sapere il primo cittadino eletti al consiglio comunale, invece, tutto il territorio proprio per pre- prio per porre un freno alla cri- abusivo in uno stabilimento balneare.
della zona dichiara: Francesco Russo, dopo la pausa i tempi sono più lunghi, essendo venire gli atti criminosi, di qual- minalità diffusa in città. Forze Guardia costiera di Baia, polizia municipa-
“Questa è un posto cen- pasquale che si è innestata nei stati depositati diversi ricorsi, da siasi natura essi siano. Controlli dell’ordine hanno infatti predi- le, guardia di finanza e corpo forestale
trale della città eppure è festeggiamenti per la rielezione, parte di consiglieri non eletti e di estesi anche di sere e nelle ore sposto maggiori controlli su hanno apposto i sigilli alla struttura abusiva, realizzata
completamente deturpata avvenuta con oltre il 62% dei voti. consiglieri eletti che non trovano notturne, ma i malviventi, si sa, tutto il territorio proprio per pre- in un lido che rientra in un’area del Centro ittico cam-
dai rifiuti” e continua: Sono cominciati, invece, quelli alcuni voti nei seggi. non si pongono alcun limite, venire gli atti criminosi, di qual- pano, data da tempo in locazione.
agendo anche in pieno giorno siasi natura essi siano.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Nord Giovedì 8 Aprile 2010
19
POZZUOLI Problemi nelle zone Pisciarelli-Agnano a Licola, Monterusciello e Cigliano
POZZUOLI
L’ARRESTO Ingombranti, appello dei residenti per la rimozione dei cumuli
POZZUOLI (rp) - Rifiuti, a Poz- ne hanno denunciato alle istituzio-
Non si sono fermati all’alt zuoli appello dei residenti per la
rimozione dei cumuli di spazzatu-
ni tali situazioni di degrado anche
dal punto di vista igienico-sanita-
degli uomini della Benemerita ra. Si moltiplicano gli appelli dei
residenti dei quartieri periferici di
rio, ma finora tutto è rimasto lette-
ra morta. Il rischio è che si torni
La vettura sarà restituita Pozzuoli da Pisciarelli-Agnano a alle situazioni del gennaio 2008
Licola, da Monterusciello a San con strade inondate di rifiuti e il
entro breve alla vittima Martino, da San Vito a Cigliano proliferare di ratti e zanzare. La
per i cumuli di rifiuti che vengono preoccupazione dei più riguarda
abbandonati quotidianamente in anche il mancato rispetto della rac-
di Ferdinando Orefice alcune aree. Si tratta di rifiuti ti al di fuori degli ordinari racco- colta differenziata che il comune
ingombranti, tra cui gomme d’au- glitori del Comune e più spesso in flegreo ha pur avviato, ma che
POZZUOLI - Secondo gli investi- to, materiale di risulta edile e sac- zone isolate e dove il servizio di l’accumulo indiscriminato di rifiuti
gatori sia il conducente che il pas- chetti di rifiuti indifferenziati, che raccolta non arriva. In più occasio- nelle aree di periferia rende lacu-
seggero erano a conoscenza dell’il- non vengono raccolti e sono lascia- ni i residenti delle zone in questio- noso ed inefficace.
lecita provenienza dell’auto a bordo
della quale viaggiavano.
Ipotesi, questa, che è stata
maturata a seguito del
rocambolesco inseguimen- Sono della zona e di Giugliano. Sono stati bloccati dai carabinieri in via Licola Mare
to, che è partito a Varcatu-
ro, quando il “pilota” della
Fiat 500 non si è fermato
all’alt impostogli dai cara-
binieri dell’aliquota radio-
mobile della Compagnia di
Giugliano. Così, dopo aver
forzato il posto di blocco
Ricettazione, in due finiscono in cella
dei militati dell’Arma,
l’auto rubata si è diretta
verso via Licola a Mare a
Pozzuoli, dove la sua corsa
Erano a bordo di una Fiat Cinquecento rubata nel 2007 ad una 30enne di Aversa
si è dovuta fermare obbligatoria- di delitto per il reato di ricettazione. MARANO Ha preso il posto di De Luca. Ieri l’insediamento del nuovo capo dei vigili urbani
mente, perché la volante delle forze Terminate le operazioni di routine,
dell’ordine le aveva tagliato la stra- poi, i due presunti ricettatori sono
da. Raggiunta la macchina dei fug-
gitivi, gli uomini della Benemerita
sono immediatamente scesi dall’au-
to di servizio e sono piombati
stati trasferiti nella casa circondaria-
le di Poggioreale, nella quale ad
accoglierli hanno trovato le guardie
penitenziarie, che dopo averli presi
Polizia municipale, nominato il nuovo comandante D’Alterio
MARANO (Carmela Maria repentina, è subentrato D’Alterio
addosso ai due uomini seduti nella in custodia dalle mani degli espo-
nenti delle forze dell’ordine nel Orlando) - Cambio della guardia che potrà continuare ad esercitare
Fiat 500, i quali sono stati costretti al comando della polizia munici- il suo ruolo di comandante anche
a scendere dalla macchina con le piazzale del carcere, hanno fatto loro
strada fino alle celle, in cui dovran- pale. Si è già insediato nella a Villaricca. Intanto si ripropone
mani dietro la nuca e poi sono stati caserma di corso Europa Mario il problema di assicurare al
identificati: si tratta di Ciro Sor- no attendere di essere chiamati a
D’Alterio, 61 anni, già coman- comando dei caschi bianchi una
betti, 42 anni e di Paolo Barone, comparire davanti alla toga di turno.
dante dei caschi bianchi di Villa- figura a tempo indeterminato, per
36 anni, il primo residente a Giu- Difatti, nei prossimi giorni il 42enne
ricca, che è subentrato a Maria garantire anche all’attività della
gliano ed il secondo a Pozzuoli. di Giugliano ed il 36enne di Pozzuo-
Silvia De Luca (nella foto a sini- Polizia Municipale, impegnata su
Successivamente i due sono stati li dovranno accomodarsi, assieme ai stra). Nei giorni scorsi il primo più fronti, quella continuità di cui
perquisiti, perché i carabinieri pen- loro difensori (d’ufficio o di fidu- cittadino Salvatore Perrotta necessita. E’ ancora sospeso il
savano che non si erano fermati cia), nella sala colloqui del peniten- (nella foto a destra) ha revocato concorso bandito circa otto mesi
all’alt da loro imposto per evitare ziario, dove riceveranno la “visita l’incarico all’ex comandante De per l’ampliamento di organico
che fossero scoperti in possesso di straordinaria” dell’autorità giudizia- Luca perché è venuto a mancare con la formazione di una gradua-
qualche dose di droga. Invece, della ria, che sovrintenderà l’udienza di il rapporto di fiducia. Fino ad ora toria di risorse part-time da
droga non c’era nemmeno l’ombra, convalida del fermo. Sede in cui la non sono state rilasciate dichiara- affiancare a vigili con più anzia-
per cui dopo aver eseguito le per- toga dovrà valutare tutti gli elementi zione su quanto è accaduto nel nità di servizio. Il concorso per i
quisizioni personale dei due fuggiti- accusatori, che sono valsi ai due fine settimana di Pasqua, ma alla l’indennità era stata predisposta indeterminato. Il bando fu ogget- cosiddetti “vigilini” è stato
vi, i militari dell’Arma hanno sotto- l’accusa di ricettazione e poi, dopo base della revoca ci sarebbe stata ma per intoppi burocratici non to di un’infuocata discussione in sospeso per un vizio di forma
posto a degli accertamenti la Fiat aver ascoltato l’argomentazione la mancanza del servizio di scor- era ancora arrivata alla diretta consiglio comunale e in seguito il all’interno del bando. Al momen-
500, scoprendo che era il provento difensiva, decidere se confermare o ta per le schede di voto durante interessata. In ogni caso, si è sindaco ritirò il bando, riservan- to sono state congelate le oltre
di un furto, la cui denuncia era stata meno il fermo. L’auto sulla quale le elezioni, che sarebbe di com- concluso dopo mesi un tira e dosi di proporlo in seguito. trecento domande pervenute al
fatta circa tre anni fa presso la viaggiavano Sorbetti e Barone a petenza dei vigili urbani. Il servi- molla tra l’ex comandante e Soprassedendo alle continue fri- comune. Non è ancora chiaro se
caserma dei carabinieri di Giuglia- breve sarà restituita alla sua legitti- zio non sarebbe stato predisposto l’amministrazione. Già nei mesi zioni tra l’amministrazione e il il concorso sarà tutto da rifare,
no da una trentenne di Aversa. Di ma proprietaria, che venne privata perché la De Luca qualche giorno scorsi il primo cittadino aveva comando, il 7 gennaio scorso oppure basterà correggere il
conseguenza Sorbetti e Barone della sua macchina il 9 novembre prima si era autosospesa per non cercato di rimuovere la De Luca Perrotta aveva riconfermato l’in- bando con un’integrazione per
sono stati ammanettati e condotti del 2007, data in cui si recò imme- aver ricevuto l’indennità di servi- dalla sua poltrona bandendo un carico a Maria Silvia De Luca sbloccare le domande e prosegui-
negli uffici dell’Arma, dove sono diatamente a sporgere denuncia zio, legata all’incarico ricoperto. concorso per l’incarico di coman- fino al capolinea dei giorni scor- re con l’aumento dei vigili in
stati sottoposti al fermo di indiziato presso gli uffici dell’Arma. Secondo indiscrezioni di Palazzo, dante dei caschi bianchi a tempo si. Con nomina a scavalco e campo.

POZZUOLI L’allarme lanciato dal segretario della Confesercenti Lattero: speravamo nell’incremento degli incassi ma il dato è stato negativo

Festività pasquali, vendite in calo: commercio in crisi


POZZUOLI (Alessandro tero: “In città continuano ad abbiamo ancora tanti, come ad dere improvvisamente. Spero,
Acerra, bonificate area Pip e la zona
nei pressi del campo sportivo
Napolitano) - Una crisi senza esserci aree urbane molto esempio quello annoso dei par- francamente, che questo non
precedenti. E’ quella che sta degradate, come ad esempio il cheggi per le auto. I clienti fug- accada”. La rabbia dei negozia- ACERRA - Bonifica ultimata per
attraversando il commercio a rione Toiano, ma anche lo stes- gono verso zone più conforte- ti di Pozzuoli era esplosa già quanto riguarda l’area Pip. Dal
Pozzuoli. I risultati ottenuti so centro storico. Basti pensare voli, dove è più facile parcheg- poche settimane fa, in occasio- Comune fanno infatti sapere che “è
dopo la settimana di Pasqua - che da anni non vediamo uno giare le proprie auto e dove non ne dell’ennesima rapina ai stata completata la bonifica dell’A-
periodo sul quale molti eser- spazzino a lavoro nelle strade regna tanto caos”. Il segretario danni di un supermercato che, rea Pip e della zona adiacente il
centi puntavano per cercare di dei negozi. Se non fosse per gli della Confesercenti, poi, teme il tra l’altro, si trova a pochi passi centro sportivo Arcoleo. Si coglie
uscire da una situazione che si stessi esercenti, infatti, vivrem- peggio nel caso in cui i proble- dal commissariato di polizia e l’occasione per richiamare l’atten-
trascina dallo scorso Natale - mo con la spazzatura fin dentro mi dovessero rimanere tali nel cuore del centro storico zione dei cittadini sulla necessità di
sono stati molto deludenti. i negozi. Siamo stesso noi com- ancora per molto. “La rabbia della città. Dalla fine del 2009, segnalare all’ufficio di polizia
L’arrivo dei turisti non ha merciati a pulire le strade, con dei negozianti - conclude Latte- infatti, sono stati almeno sei i municipale qualsiasi sversamento abusivo nel territo-
mutato nulla rispetto ai mesi tanto di ramazza e pompe del- ro - si sta accumulando man “colpi” messi a segno ai danni rio di Acerra”.
precedenti. Pozzuoli continua a l’acqua. Ma di problemi ne mano e potrebbe anche esplo- di diversi negozi in città.
soffrire la crisi in modo partico-
lare. Un grido di allarme viene Acerra, nomina revisori dei conti:
lanciato anche dalle associazio-
ni di categoria dei commercian-
MELITO Sono presenti cumuli di spazzatura e auto bruciate. Chiesta la bonifica domani si riunisce l’Assise
ti. “Pasqua, purtroppo, ha por- ACERRA - Il consiglio comunale
tato risultati sconfortanti - spie-
ga Daniele Lattero (nella
foto), segretario per l’area fle-
grea della Confesercenti - D’al-
Via San Vito, i rifiuti ostruiscono la strada è convocato, in seduta straordina-
ria per domani, alle dieci del mat-
tino, mentre in seconda convoca-
zione, la data è stata fissata per
tronde, dopo la batosta dello MELITO (luc.mot.) - to. Il problema forse maggio- mercoledì prossimo sempre allo
scorso Natale, i dati negativi Un’auto data alle fiamme, re è però legato alle fogne. Il stesso orario. A renderlo noto è
sono stati confermati. Non cumuli di rifiuti e gran parte maltempo delle scorse setti- stato il presidente del consiglio
poteva essere differente dal della strada difficilmente per- mane aveva causato non comunale Raffaele Lettieri (nella
momento che nulla è cambiato corribile. Era questo il ritrat- pochi disagi visto che in stra- foto). All’ordine del giorno la nomina del collegio
negli ultimi mesi”. Lattero, poi, to di via San Vito, arteria al da si erano formate decine e dei revisori dei conti.
spera nella ripersa del dialogo confine tra i comuni di Giu- decine di piscine in particolar
con l’amministrazione comu- gliano, Melito e Mugnano, modo in una traversa senza
nale e sulla pronta apertura di
un tavolo di confronto. “Final-
poco meno di venti giorni fa. sbocco. Gli allagamenti sono Acerra, Comune al lavoro
La vettura incendiata è stata dovuti al cattivo funziona-
mente la campagna elettorale è portata via ma l’incuria non mento del sistema fognario per il sistema di videosorveglianza
terminata - aggiunge il segreta- ACERRA - Pubblicato l’avviso
rio della Confesercenti - e tutti i ha di certo abbandonato la da sempre deficitario da
stradina di periferia. Cumuli quelle parti. Con l’arrivo per la fornitura di un sistema di
politici potranno ora concen-
trarsi sulle problematiche loca- di rifiuti abbandonati ai lati della bella stagione i disagi videosorveglianza contro atti van-
li, come, appunto quelle riguar- della strada in una via senza nati. Ma non è tutto visto che donato da ignoti nel cuore dovrebbero diminuire. Sol- dalici, a salvaguardia del patrimo-
danti i commercianti i quali sbocco che al calar del sole il degrado ha anche altre della notte. Materiale da tanto un massiccio intervento nio scolastico e del diritto allo
continuano a vivere ancora gli diventa quasi off limits. I sfaccettature come quella risulta abbandonato proprio da parte del Comune potrà studio. La scadenza è fissata per
stessi problemi di sempre”. pochi controlli e la posizione legata al problema rifiuti. in quella zona che, ai tempi però definitivamente una pro- mezzogiorni del giorno trenta
Sempre uguali nel tempo le geografica di via San Vito, Come detto, è presente da dell’emergenza rifiuti, era blematica che preoccupa aprile. Il sindaco aveva già
problematiche degli esercenti rendono, infatti, l’arteria quelle parti materiale da diventata come una vera e sempre più gli abitanti della annunciato nei giorni scorsi che si
puteolani secondo Daniele Lat- facile preda dei malintenzio- risulta di vario genere abban- propria discarica a cielo aper- zona. sarebbe messo all’opera per risolvere la problema-
tica.
20 Giovedì 8 Aprile 2010 Napoli Nord CRONACHE di NAPOLI

ACERRA QUALIANO Controlli a tappeto dei vigili urbani contro chi sversa fuori orario

IL CASO Differenziata, multati 5 trasgressori


QUALIANO (rp) - Continuano i Onofaro - operate dagli uomini del modalità ove non consentito. “Dob-
E’ stato collocato all’interno controlli su tutto il territorio atti a con-
trastare l’abbandono illegale di rifiuti
comando dei vigili urbani hanno la
sola finalità di far rispettare la legge in
biamo sempre aver presente gli scena-
ri dell’emergenza rifiuti - continua il
ed eventuali scorrettezze nella pratica tema di deposito e di modalità di dif- sindaco. Sono trascorsi quasi due anni
del cortile di un chiesa raccolta differenziata. Negli ultimi ferenziazione dei rifiuti. Sia ben chiaro ma non possiamo permetterci di
dieci giorni gli agenti del corpo di - prosegue il primo cittadino - che non abbassare la guardia. L’unica vera
in costruzione: polemiche polizia municipale hanno elevato 4 c’è alcuna intenzione di repressione, grande via da percorrere per un siste-
verbali nei confronti di altrettante per- ma soltanto la volontà di garantire un ma a regime che salvaguardi la salute
tra cittadini, Comune e Diocesi sone colte nel mentre “depositavano o servizio ottimale ad appannaggio della dei cittadini e dell’ambiente su questo
mescolavano rifiuti solidi urbani non comunità, dell’ambiente in ossequio fronte è quella di una raccolta diffe-
differenziati” secondo quanto previsto agli sforzi dell’amministrazione sul renziata capillare e meticolosa. Il
dall’articolo 7 bis del Dl 267/2000 e fronte della raccolta differenziata ed Comune si sta impegnando con tena-
di Marco Ferri dalla delibera Municipale 174 del 25 alla preziosa scrupolosità di tutti i cit- cia e determinazione proprio in questa
novembre 2009. Ai trasgressori colpiti tadini che s’impegnano nell’eseguire direzione in cui è fondamentale la col-
ACERRA - Il Comune sposta il dall’accertamento viene comminata tale metodo con criterio ed attenzio- laborazione e la sensibilità di tutti per
crocifisso nel cortile di una chie- una sanzione pecuniaria pari a cin- ne”. S’infoltisce quindi il novero degli raggiungere percentuali di differenzia-
sa in costruzione, i fedeli insor- quanta euro. “Queste azioni di pattu- accertamenti da parte dei caschi bian- zione dei rifiuti sempre più alte e sod-
gono. Il motivo dello sposta- gliamento su tutto il territorio comu- chi in materia di sanzioni per deposito disfacenti per diventare un modello da
mento “perché l’effige è poco in nale - dichiara il sindaco Salvatore di rifiuti negli orari, nelle aree e nelle seguire nel comprensorio”.
sintonia con la nuova piazza”. Il
trasferimento di un cro-
cifisso alto cinque metri,
che per sette anni ha tro-
Proteste dopo lo spostamento dell’effige alta cinque metri che per 7 anni era posizionata al fianco del Duomo
neggiato al fianco del
Duomo, è al centro di una
polemica tra fedeli,
Comune e Diocesi di
Acerra, con i primi che
ne chiedono il riposizio-
namento, e gli altri che
ne ribadiscono la nuova
Crocifisso spostato, insorgono i fedeli
sistemazione nel cortile
di una chiesa in costru-
zione. Fatto sta che da
alcuni giorni, nella citta-
La decisione è stata presa in quanto “è poco in sintonia con la nuova piazza”
dina partenopea, un gruppo di
fedeli è in rivolta per il trasferi- Botta e risposta tra i due aspiranti sindaco in vista del voto di domenica. Domani l’ultimo giorno prima del silenzio elettorale
mento, disposto dall’ammini-
BACOLI - LE ELEZIONI
strazione comunale, di un croci-
fisso realizzato dai volontari del
nucleo di Protezione civile, per
ricordare il passaggio dei frati
francescani in paese. “Era in
piazza Duomo da sette anni -
Schiano-Giampaolo, ballottaggio nel segno delle polemiche
BACOLI (rp) – Schiano (nella Comprensibile, che la sinistra L’accusa di rissosità ha poi del
spiegano i fedeli - e per noi era foto a sinistra) accusa e Giam- sconfitta faccia ricorso alla tatti- paradossale poiché è stato un
un punto di riferimento per la paolo (nella foto a destra) rinca- ca del lupo e dell’agnello per consigliere eletto nel Pdl ad
preghiera. Quando abbiamo ra la dose: continuano senza recuperare qualche voto ma non aggredire un concittadino negli
chiesto spiegazioni, ci è stato sosta gli screzi tra i due candida- è assolutamente comprensibile uffici comunali - continua il
detto che non era in sintonia con ti sindaci pronti a sfidarsi al ed accettabile l’atteggiamento candidato del centrosinistra - ed
la nuova piazza, e che molte per- prossimo ballottaggio che si rissoso e mistificatore dal loro Ermanno ‘il fuggitivo’ si è sot-
sone erano infastidite dai ceri e terrà nelle giornate di domenica candidato”. Una serie di attacchi tratto anche alla responsabilità
dai fiori che venivano posiziona- e lunedì. Con un comunicato ai quali ha successivamente di condannare un comportamen-
ti davanti alla croce, a pochi stampa, Carlo Giampaolo va giù risposto lo stesso Giampaolo: to violento ancor più inammissi-
passi dall’ingresso nella catte- a muso duro contro l’avversario “Ermanno ‘il fuggitivo’ dopo bile perché tenuto in campagna
drale. Ma noi non facevamo ritiratosi dal confronto pubblico aver vantato dei pretesi primati elettorale da un consigliere
nulla di male, se non pregare il organizzato da Campi Flegrei berlusconiani tace su Bacoli e comunale. É paradossale anche
Signore”. I fedeli, inoltre, ricor- Live. “Negli ultimi anni la sini- sulle cose essenziali. Lui stesso l’affermazione che il Pdl sta pre-
dano la rimozione della statua stra ha dimostrato la propria e la destra hanno avuto nelle sentando il suo programma poi-
della Madonna nella chiesa di incapacità nella risoluzione dei ultime due amministrazioni ché, in verità, il programma lo
San Pietro in via Calabria, porta- problemi sia da parte nel gover- fortemente il Popolo della Ermanno Schiano - invece di maggioranze schiaccianti ed ha fatto sparire da internet per
ta via per accertamenti dopo che no centrale, che nelle ammini- Libertà e quindi, il “Governo del imparare dagli errori commessi hanno ridotto Bacoli nello stato non mostrare ai cittadini che vi è
alcuni cittadini gridarono al strazioni locali quali la Regione, Fare” del presidente Silvio Ber- continuano nel loro atteggia- che è sotto gli occhi di tutti por- scritta la chiara volontà di ven-
miracolo sostenendo di aver la Provincia ed il Comune. Per lusconi, primo partito oggi a mento “chiacchiereccio ed tando la città a due crisi e a due dere i beni del Centro Ittico per
visto le gambe della scultura tali motivi anche a Bacoli i par- Bacoli. Ciò nonostante, i candi- inconcludente”, alimentando ste- commissari prefettizi: da qui l’e- rimediare ai debiti che la destra
muoversi. “Ne abbiamo chiesto titi della sinistra sono stati puniti dati della sinistra – ha asserito in rili polemiche ed attacchi verso vidente incapacità di governare ha accumulato in questi ultimi
la restituzione anche con una dagli elettori che hanno scelto una nota ufficiale il candidato consiglieri del centro-destra. della destra e del suo candidato. otto anni”.
petizione - aggiungono - ma
nulla è accaduto. Ora ci tolgono
il crocifisso, che certamente non QUARTO Il sindaco Secone prende tempo: avrebbe dovuto effettuare i cambi dopo il malcontento di Sinistra e Libertà
era oggetto di eventi da verifica-

Slitta il rimpasto in giunta, crisi in maggioranza


re”. Dalla diocesi acerrana fanno
sapere che la croce era già desti-
nata all’epoca ad una chiesa in
via Spiniello, che però non è Marano, stadio comunale:
stata ancora ultimata. Dal comu-
ne, invece, sostengono che il QUARTO (Alessandro Puglia, Nichi Vendola. Due tre Sinistra e Libertà, per, nale Pasquale Riccio, rico- riapre la struttura dopo i lavori
Crocifisso necessitava di un Napolitano) - Era atteso per i o tre gli assessori da cambia- chiede una presenza all’inter- verato dalla scorsa settimana MARANO (Cmo) - Ieri pomeriggio è stato riaperto lo
restauro, e che la sua sistemazio- giorni immediatamente suc- re all’interno dell’esecutivo. no della squadra di governo, dopo un’emorragia cerebrale Stadio Comunale, dopo lo stop forzato dovuto agli
ne era stata decisa nel 2003: cessivi alla pausa pasquale, Il titolare all’Ambiente, Ciro sembra scricchiolare legger- causata da un ictus. Nel caso interventi di manutenzione del manto erboso. “Per
“Nelle prossime settimane - ma ora nuovi ostacoli sem- De Rosa, avrebbe già proto- mente la tenuta interna al le sue condizioni non doves- festeggiare la riapertura, dopo i lavori a costo zero -
hanno spiegato gli amministrato- brano essersi frapposti per la collato le sue dimissioni. partito. I due consiglieri oggi sero permettergli il suo ritor- dice l’assessore Schettino - ci sarà una performance
ri locali - il crocifisso sarà sua attuazione. E’ il mini- Sempre più traballante, inol- in forza a Sinistra e Libertà, no nel parlamentino locale, al con dimostrazione tecnica da parte di tutti i ragazzini
oggetto di una manifestazione rimpasto in giunta che il sin- tre, la posizione di Mimmo infatti, potrebbero intrapren- suo posto potrebbe arrivare impegnati nelle scuole calcio di Marano”. L’impianto
pubblica per il trasferimento daco Secone avrebbe dovuto Di Fusco, assessore alle Poli- dere strade differenti. Tutto proprio Salvatore Lista, risul- era stato chiuso lo scorso febbraio, con la sospensione
ufficiale”. perfezionare alla ripersa dei tiche Sociali, già da tempo in verrà chiarito meglio nel tato essere, nel 2007, il primo di tutte le attività agonistiche e non sul campo, per
lavori. A creare qualche mal- bilico. C’è poi la posizione corso di alcune riunioni poli- dei non eletti nella Margheri- consentire radicali interventi di ripristino del manto
erboso, ridotto ai limiti della praticabilità. Ieri la ria-
contento sembra ora esserci dell’assessore al Personale, tiche in programma in questi ta. Lista opterebbe senza pertura dopo quasi due mesi di stop forzato.
Sinistra e Libertà. Il partito, attualmente in mano a Sergio giorni. Come nome sicuro alcun dubbio per un “posto”
che può contare in consiglio Sciarrillo. Questa, inizial- che nei giorni precedenti era da consigliere piuttosto che
comunale su due “poltrone”, mente data per incerta, sem- circolato tra i “papabili” da assessore. In pratica, Metropolitana, Amente (Pdl):
come quelle di Mario De bra aver ritrovato una sua sta- assessori c’era stato quello di restano aperte ancora tutte le
Falco e di Vincenzo Riccio, bilità. In “pole position” per Salvatore Lista, già candida- ipotesi per il mini-rimpasto sarà pronta entro la fine del 2010
ha chiesto al primo cittadino la sua sostituzione era stata to tre anni fa tra le fila della della giunta. Giunta che fino MELITO (lm) - “La stazione della metro di Melito
maggiore visibilità, proprio avanzata nei giorni scorso l’i- Margherita. A tenere un ad ora ha visto sedere assie- sarà pronta entro la fine dell'anno”. Parola del neocon-
attraverso la nomina di un potesi di Paolo Sabatino, can- suspence, poi, ci sono ancora me, dal momento della sua sigliere regionale Mafalda Amente. “I lavori ripren-
assessore in quota al partito didatosi nel 2007 con i le gravissime condizioni di nascita, ben 19 assessori dif- deranno a breve, presto la nostra città potrà contare su
creato dal governatore della Democratici di Sinistra. Men- salute del consigliere comu- ferenti. questa grande opera voluta con perseveranza dall'am-
ministrazione comunale - ha ricordato la più giovane
dell'ente di Palazzo Santa Lucia - Il sindaco si è battu-
CAIVANO - E’ ritenuto affiliato alla cosca dei Castaldo. E’ stato condannato a due anni di reclusione al 41bis to per far si che un semplice passaggio divenisse
prima fermata e poi addirittura stazione. L’opera di via
Signorelli sarà il fiore all’occhiello della nostra città

Carcere duro al ras Pepe, la difesa chiede la revoca con vasta area parcheggio, giardinetti e tante altre
attrezzature che fanno della stazione melitese una
delle più importanti del Napoletano”.

CAIVANO (Ferdinando Orefice) - camorristica aggravata dall’articolo 7 nese è stato condannato all’ergastolo
Oggi il suo legale presenterà un recla- della legge antimafia del 1991 per aver (in primo grado) per il delitto del boss Mugnano, inziativa del Comune:
mo al tribunale di Sorveglianza di agito al fine di agevolare il clan Giuseppe Di Micco, alias Peppe a frutta a scuola al posto delle merendine
Roma. Una sorta di rimostranza attra- Castaldo, nel quale avrebbe avuto un Pesecca, e dinanzi alla terza Corte MUGNANO - In Campania il 49% dei bambini è obeso o
verso la quale il penalista Fioravante ruolo di promotore, direttore ed orga- d’Assise di Napoli (durante il processo sovrappeso. E generalmente le regioni del Sud hanno valori
De Rosa cercherà di ottenere la fine nizzatore. Questa sentenza, però, nel Caniello) ha ammesso le sue responsa- più elevati con l’11% dei bambini che salta la prima colazio-
del carcere duro per Michele Pepe ottobre del 2008 è stata riformata dalla bilità anche in merito agli omicidi di ne e il 28% che fa una colazione non adeguata, sbilanciata in
(nella foto), ritenuto dalla Dda di Corte d’Appello di Napoli, che ha Luigi Ponticelli e Domenico Fortu- termini di carboidrati Dai dati ufficiali si evidenzia il bisogno
Napoli il boss del clan Castaldo, ope- escluso la promozione, la direzione e nato. Pur ammettendo le sue colpe, di ripristinare una sana alimentazione, anche attraverso la
rante a Caivano. Al presunto boss della l’organizzazione, limando la pena fino però, Pepe non si è voluto pentire, reintroduzione di un alimento fondamentale come la frutta.
mala caivanese sono stati inflitti 2 anni a 10 anni. Ed è alla luce di questa sen- restando fedele ai suoi. Attualmente è Al primo circolo di Mugnano “Gennaro Sequino”, alla ripre-
di reclusione in regime di 41bis il 10 tenza di secondo grado, che il legale di detenuto nel carcere di massima sicu- sa delle attività didattiche, è partita l’iniziativa “Frutta nelle
dicembre del 2007, a seguito della sen- Pepe contesta la proroga di altri due rezza di Opera (in provincia di Mila- scuole”, grazie ad una stretta collaborazione con il Comune
tenza di primo grado emessa dal tribu- anni di carcere duro che nel dicembre no), nel quale ha già scontato circa due che, ancora una volta, ha adottato un progetto di pubblica uti-
nale di Napoli, che lo ha condannato a del 2009 è stata inflitta al suo assistito. anni e mezzo di reclusione in regime di lità di respiro regionale, in quanto coinvolge oltre 62mila
16 anni di reclusione per associazione Il presunto reggente della cosca caiva- 41bis. bambini delle scuole primarie.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Giovedì 8 Aprile 2010


CRdeOl NNolano
ACHE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 21

IL COMMENTO / 1 IL COMMENTO / 2
NOLA
LA POLITICA I consiglieri
Il Comune Sicurezza,
Michele
Cutolo
(nella foto a
vuole una sede a Polvica
A circa un anno dal terremoto
sinistra) e
Carmela
Scala (nella
della Protezione la scuola
che ha sconvolto l’Abruzzo foto a
destra) a civile in città dei volontari
l’amministrazione ha pensato confronto
sul tema
di prendere le dovute contromisure discusso
nell’ultima
Assise

Solidarietà e prevenzione in Consiglio


I consiglieri hanno devoluto in beneficenza il proprio gettone di presenza
I PUNTI derivanti dalle calamità NOLA (antodasco) - Una prote- NOLA (antodasco) - Un esempio
di Antonio D’Ascoli zione civile comunale. E’ uno di protezione civile presente sul ter-
naturali”. “Conveniamo
CARDINE con quanto proposto dalla degli obiettivi dell’amministrazio- ritorio è quella operante nella fra-
NOLA - Solidarietà e pre- ne guidata dal sindaco Geremia zione di Polvica, dove alcuni mesi
DEL PROGRAMMA maggioranza, in particola-
venzione. Sono questi i due Biancardi che nei mesi scorsi ha è stata eseguita anche un’esercita-
re, di predisporre un moni-
punti fondamentali sui quali riaperto i termini di un precedente zione che ha coinvolto quasi tutta la
toraggio dei fabbricati per
è stato incardinato il delibe- bando destinato a tutti cittadini che comunità. In particolare, giovani
verificarne la loro stabilità
rato del consiglio comunale volessero far parte del costituendo studenti sono stati coinvolti in una
dell’altra sera , votato all’u- 1 - afferma il capogruppo del
Pd Carmela Scala che corpo. Ed a tal proposito va regi- vera e propria simulazione di una
nanimità, durante la seduta Gli stabili aggiunge - credo sia impor-
strata una positiva risposta, ben calamità. Gli operatori della Prote-
convocata su istanza del 140 persone. “La costituzione di zione Civile hanno illustrato ai
tante avere uno screening un corpo di Protezione Civile ragazzi in che modo ci si deve
prefetto, per ricordare e
Al via i monitoraggi completo del centro storico, Comunale, rappresenta un proget- comportare nei momenti di perico-
commemorare il tragico ter-
degli stabili in modo tale da avere una to strategico dell’amministrazione lo e le vie di fuga da raggiungere.
remoto avvenuto un anno fa cittadini al fine sorta di mappatura genera- comunale - ha dichiarato il consi- Nell’ampio atrio del plesso scola-
in Abruzzo. Il Consiglio, di controllare le per poi canalizzare gli gliere Franco Nappi (Pdl) - Il stico, sono state allestite anche
infatti, ha manifestato la ed accertare eventuali interventi di costituendo corpo di Protezione tende da campo, e dispiegati mezzi
propria piena solidarietà la sicurezza messa in sicurezza. Inoltre Civile, sebbene strutturato su base di vario tipo. Poi l’esercitazione è
per le popolazioni colpite degli stessi è altresì essenziale un volontaristica, sarà comunque proseguita con la simulazione di un
dal sisma che ancora oggi
potenziamento della strut- informato ai criteri di efficienza e incidente stradale, ipotizzata appe-
ne patiscono le drammati- di competenza. Il corpo, infatti, na fuori l’edificio scolastico. In
tura di protezione civile cit-
che conseguenze. Una soli- sarà dotato anche di una sede ade- questo caso, sono state spiegate le
tadini che al momento è
darietà che si è concretizza- guata, che potrebbe essere indivi- manovre di primo soccorso da
agli inizi e manca sia di
ta con un piccolo gesto.
I consiglieri, infatti, hanno 2 strutture che di infrastrut- duata nell’ex caserma dei Vigili
del Fuoco. Una particolare atten-
effettuare per aiutare gli eventuali
incidentati. La simulazione è stata
rinunciato al proprio getto- Le scuole ture. Su questi temi, sono
convinta si troverà una per- zione, verrà poi dedicata alla for- ripetuta anche nel centro di Polvica.
ne di presenza, relativa alla mazione. Infatti, sono in cantiere, “Abbiamo sempre creduto in que-
fetta sintonia con la stessa
seduta dell’altra sera. La Nel mirino l’istituzione di specifici corsi di sto progetto - ha affermato nei mesi
del Comune maggioranza”. Dunque,
somma sarà girata all’Anci, formazione, tenuti da tecnici del scorsi il consigliere delegato per i
ci sono anche nei prossimi mesi, quello
che a sua volta la destinerà settore. I corsi saranno avviati nel rapporti con la frazione Polvica,
le scuole della sicurezza degli stabili minor tempo possibile”. “Per Enzo De Lucia - oggi abbiamo un
alle famiglie abruzzesi. Su fabbricati pubblici, per anche alle cose concrete -
Stanziati si candida ad essere uno dei quello che mi risulta - ha afferma- corpo costituito da circa 50 volon-
proposta del capogruppo verificarne la stabilità. Un dichiara il capogruppo del
317mila euro temi fondamentali dell’a- to il consigliere del Pd Salvatore tari ben formati e dotati di adeguati
del Pdl, il consigliere vero e proprio screening Pdl Michele Cutolo - infatti
per gli interventi genda politica all’ombra dei Maffettone - avendone avuto noti- strumenti per poter operare. L’e-
Michele Cutolo, il delibe- che sarà contenuto in un’ su mia proposta abbiamo
Gigli. Del resto non potreb- zia piuttosto articolata nella com- sercitazione ha rappresentato un
rato dell’Assise ha distinto apposita relazione che ser- dato un indirizzo molto
be essere altrimenti, vista la missione consiliare competente, momento molto importante per
in maniera specifica il virà successivamente per preciso al nostro ufficio
sua importanza e la sua ritengo che il progetto è sicura- essere sempre pronti di fronte ad
momento di solidarietà con porre in essere gli interven- tecnico di effettuare un
valenza. mente valido ed ha il merito di eventuali calamità che naturalmen-
quello delle azioni concrete ti del caso. A questo si monitoraggio degli stabili e
da mettere in campo sul ter- aggiungerà un’ordinanza, dei fabbricati pubblici. 3 essere poco oneroso per le casse
comunali, giacché il responsabile,
te ci auguriamo non possano mai
capitare”. Vedremo se nel prossi-
ritorio comunale, in chiave che inviti tutti i privati a Inoltre va anche detto che Centro storico
il geometra Salvatore Caliendo, mo futuro vi potrà essere un’esten-
di prevenzione antisismica. fare altrettanto con i fabbri- questa amministrazione per spiegò nella sede citata che gli sione ed un’istituzionalizzazione di
A tal proposito l’indirizzo cati di propria proprietà. il prossimo bilancio ha già L’obiettivo operatori saranno preparati in una Protezione Civile anche per
contenuto nel documento Un programma di preven- stanziato la somma di è riqualificare modo professionale e percepiran- l’intera città e territorio di Nola. Un
votato dall’intero Consi- zione necessario, se si con- 317.000 per le verifiche e tutto il territorio no un modesto rimborso spesa. nucleo che al momento, eccetto
glio, è quello di dare man- sidera che anche il comune gli interventi alle scuole soprattutto Conosco le competenze del geo- delle associazioni private seppur
dato all’Ufficio tecnico di Nola è inserito tra quelli cittadine. Il nostro obietti- il centro storico metra Caliendo e sono sicuro per- meritevoli ed organizzare, non è
comunale di portare avanti ad alto rischio sismico. vo è quello di puntare deci- della città tanto che il servizio di protezione ancora presente ma che l’ammini-
nei prossimi mesi un pro- “Credo che si tratti di un samente sulla prevenzione di Nola civile comune produrrà benefici strazione comunale guidata dal sin-
gramma di monitoraggio deliberato che oltre alla che resta l’unico strumento notevolmente superiori ai modesti daco Geremia Biancardi ha tutta
relativi agli stabili ed ai solidarietà badi molto utile per contenere i danni costi”. l’intenzione di istituire.

NOLA
NOLA (Fabio D’Avino) Zone lontane dai centri
- Task force della Bene-
merita sul territorio nola-
no. I controlli hanno
messo a segno 72 denun-
ce. In vari comuni del
I controlli della Benemerita storici, dove le forze del-
l’ordine stanno cercando
di far sentire la propria
presenza in modo costan-
te, attraverso arresti e
Nola, Aldo Masullo cittadino onorario
La premiazione nel ‘suo’ liceo classico
nolano i carabinieri della
compagnia di Nola
hanno eseguito un servi-
zio finalizzato alla sicu-
rezza della circolazione
In 72 finiscono nei guai controlli nelle arterie
stradali. Addirittura, c’è
chi ancora gira nelle stra-
de per incollare i manife-
sti elettorali fuori dagli
NOLA - Sarà consegnata nel “suo
liceo classico”, il ‘Giosuè Carducci’
di Nola, la cittadinanza onoraria al
Prof. Aldo Masullo (nella foto). La
stradale e di contrasto al
fenomeno dell’illegalità
In azione le forze dell’ordine: sequestrati 111 veicoli spazi destinati alla pro-
paganda elettorale. L’af-
cerimonia si terrà martedì prossimo,
13 aprile 2010, dalle ore 10.00, nel-
l’istituto di Via Seminario, alla presenza del
diffusa. I militari dell’ar- dal comune di Nola; forze dell’ordine, dun- delle forze dell’ordine. I quelli che hanno inten- fissione selvaggia è un Sindaco Geremia Biancardi, del Presidente
ma hanno: segnalato al denunciato 3 automobili- que, su tutto il territorio controlli sul territorio zione di violare la legge. altro dei problemi dell’a- del Consiglio Comunale Francesco Pizzella,
prefetto di napoli 7 per- sti, poiché sorpresi alla nolano, a trecentosessan- non solo tranquillizzano i I crimini di strada sono rea nolana, che ha visto del Dirigente Scolastico Paolo Allocca, della
sone poiché sorprese dai guida dei loro veicoli già ta gradi. Tutti i crimini di cittadini rassicurandoli molti e di vario genere. andare al voto molti Giunta Municipale, dei Consiglieri Comunali,
militari mentre effettua- sottoposti a sequestro strada hanno subito una sulla sicurezza nelle stra- Dall’abbandono illecito comuni. Il territorio dei del corpo docente e di autorità civili, militari e
vano l’affissione di amministrativo; denun- forte battuta d’arresto de, ma funzionano anche di rifiuti allo spaccio di comuni che sono andati religiose.
manifesti di propaganda ciate altre 25 persone per grazie agli interventi da deterrente per tutti droga. Sono tutti reati al voto sono diventati, in
elettorale fuori dagli illeciti di varia natura; che le forze dell’ordine alcune zone, delle pattu-
spazi destinati allo scopo denunciato 14 persone cercano di debellare miere ‘elettorali’: i mani- Somma Vesuviana, tampona un’auto e fugge
dall’autorità comunale; per violazioni al codice attraverso gli interventi festi degli avversari ven- La Benemerita arresta un ucraino di 39 anni
denunciato in stato di della strada; nel corso sul territorio, presidiando gono strappati e gettati a
libertà 20 cittadini extra- del medesimo servizio le strade a rischio, spe- terra, formando così dei SOMMA VESUVIANA - I carabinieri
comunitari, poiché face- sono stati sottoposti a cialmente quelle di peri- cumuli di carta dalle della locale stazione hanno arrestato
vano ingresso e soggior- fermo/sequestro ammini- feria. E’ qui che avven- dimensioni non indiffe- Derkach Andriv, ucraino, 39enne, reso-
navano illegalmente nel strativo 111 veicoli, sono gono gli episodi più sgra- renti. Anche quest’atto di si responsabile di lesioni personali, resi-
territorio dello stato ita- stati segnalati alla locale devoli, come i roghi di inciviltà è nel mirino stenza a pubblico ufficiale e guida in stato
liano; denunciato in stato prefettura 2 assuntori di rifiuti, lo sversamento delle forze dell’ordine, di ebrezza. Transitando per via Stillo i
di libertà 3 persone per sostanze stupefacenti per illecito di materiale di che presidiano il territo- militari hanno notato il 39enne alla guida di una
mancato rispetto del uso non terapeutico. risulta o lo spaccio di rio al fine di migliorare Polo che aveva tamponato una Musa guidata da una
foglio di via obbligatorio Controlli a tappeto delle sostanze stupefacenti. le condizioni della città. 38enne ed aveva continuato la corsa senza prestare
soccorso. I militari si sono messi al suo inseguimen-
to riuscendo a bloccarlo in via Masseria Mele.
22 Giovedì 8 Aprile 2010 Nolano CRONACHE di NAPOLI

POMIGLIANO CICCIANO

LA CRONACA Il pastificio Russo


rischia il crollo
CICCIANO (rp) - Il pastificio
Pasta Russo di Cicciano ha dato
segni di cedimento nell’ultimo
E’ il primo mattone periodo. Alcuni calcinacci dello
per la riconversione industriale stabilimento si sono distaccati e
sono caduti al suolo. Immediato
dell’azienda. Il provvedimento l’intervento dei vigili del fuoco
per effettuare il sopralluogo nella
è finalizzato anche al pensionamento struttura. E’ stato allertato dell’ac-
caduto anche il procuratore falli-
mentare dell’azienda e il primo
cittadino Giuseppe Caccavale.
Dopo gli accertamenti, i caschi
rossi hanno accertato il pericolo di
crollo.

Fiat, firmato l’accordo per il ‘Vico’


Al via la messa in mobilità per 500 operai. Lo stabilimento ‘ospiterà’ la nuova Panda
di Domenico Andolfo fruire della mobilità. Il nuovo viene fatto sul cud, ma sulla
Gian Battista Vico, quello che retribuzione annua lorda”. A POMIGLIANO Il segretario regionale della Uilm: “Fiat deve entrare nell’ordine di idee di trasferirsi a Napoli”
POMIGLIANO - Fiat e sin- aspetta ardentemente l’arrivo questo alcuni di loro aggiun-
dacati firmano l’accordo per la
messa in mobilità aperta di
500 tute blu. La condivisione
del processo di mobilità rap-
presenta la premessa, richiesta
della nuova Panda, partirà
quindi senza 500 unità. Non è
da escludere però, e la mag-
gior parte dei sindacati si dice
fiduciosa su questo punto, che
gono che la misura è ben volu-
ta dagli operai prossimi al pen-
sionamento, che approfitteran-
no del provvedimento, visto
anche il periodo di magra
I sindacati: il patto testimonia la volontà di rilancio
POMIGLIANO (domando) - Soddisfa- l’indotto. Fiat deve entrare nell’ordine ne degli industriali. L’intesa vedrà, con
dall’azienda, per l’avvio del in futuro, non si sa quando, lo degli ultimi anni contraddistin- zione unanime è stata espressa dai sin- di idee di trasferirsi in pianta stabile a opportune tabelle di incentivo, il pre-
processo di stabilimento possa nuovamen- to dalla cassa integrazione. Il dacati a margine dell’incontro tenutosi Napoli”. Del medesimo parere anche pensionamento di 350 dipendenti, tra
riconversione te assorbire altro personale, confronto che verrà intrapreso ieri all’Unione degli Industriali di Napo- Michele Liberti, segretario provinciale operai e amministrativi, nel 2010 e di
Ieri industriale dello
stabilimento. Il
partendo forse da quei precari
per cui, settimane fa, è stato
domani all’Unione degli Indu-
striali verterà innanzitutto
li. Crescenzo Auriemma, della segrete-
ria regionale della Uilm ha commentato.
della Fim. “L’accordo - ha detto - rap-
presenta soltanto l’inizio di un lungo
altri 150 circa l’anno successivi. Intanto
nei giorni scorsi i contrattisti ‘tagliati’
il summit confronto tra le
parti sociali
firmato un accordo di bacino
che adesso i sindacati, con-
sulle modalità e sui tempi
della riconversione industriale
“L’accordo costituisce un primo passo
per la venuta della Panda a Pomiglia-
percorso che inizia domani. Ci aspettia-
mo che anche la Fiat ascolti le esigenze
hanno incontrato i sindacati per chiedere
loro sia di fare pressing sull’azienda per
decisivo comincia pro-
prio domani
giuntamente, si sono impegna-
ti a migliorare, “nelle sedi
dello stabilimento e sulle linee
guida produttive del nuovo
no. L’accordo testimonia la precisa
volontà del sindacato di essere protago-
dei sindacati al fine di raggiungere l’o-
biettivo di portare la Panda a Pomiglia-
un loro eventuale ritorno in fabbrica sia
di rafforzare l’accordo di bacino sotto-
all’Unione degli opportune e al momento ‘Gian Battista Vico’ che, nelle nista nel rilancio del Gian Battista Vico. no”. “L’accordo raggiunto oggi all’U- scritto un mese fa alla presenza di
per Industriali di opportuno”. L’accordo sotto- intenzioni della Fiat, dovrebbe Da domani parte un confronto sul piano
industriale che deve vedere sindacati e
nione Industriali sulla mobilità delle
500 unità è un primo passo per il rilan-
governo e parti sociali. Unanime la
risposta delle sigle sindacali interpellate:
Napoli. I 500 scritto ieri da Fiat, Fiom, Fim, diventare sempre più simile
le tute ‘tagli’, per lo
più operai e
Uilm, Fismic e Ugl prevede 4
anni di mobilità e l’estensione
allo stabilimento di Melfi. Poi
la discussione verterà sulle
azienda attori del processo di ristruttu-
razione e rior-
cio dell’azienda”. Lo ha dichiarato il
segretario provinciale Ugl metalmecca-
“Voi precari siete sempre nella nostra
agenda di lavoro, ma bisogna giocare le
blu impiegati pros-
simi al pensio-
fino al 31.12.2011 del periodo
per maturare i requisiti neces-
novità introdotte da Fiat relati-
ve ai criteri e alle modalità
ganizzazione
aziendale per
nici di Napoli, Ciro Esposito, che ha
poi sottolineato il grande atto di respon-
carte al momento opportuno e discutere
con l’azienda di assunzioni quando essa
namento, non sari per accedere all’ammor- d’organizzazione del lavoro: i garantire l’oc- sabilità del sindacato che ora si aspetta sarà in grado di farlo. Al momento
sono stati mal digeriti dai sin- tizzatore sociale. L’accordo 18 turni lavorativi; il raddop- cupazione e per dalla Fiat atti concreti e consequenziali siamo soltanto all’inizio della contratta-
dacati perché la mobilità aper- sottoscritto ieri farà in modo piamento delle ore di straordi- creare nuovi rispetto agli impegni assunti per il rilan- zione per la riconversione industriale
ta firmata ieri è finalizzata da che le persone che usufruiran- nario lavorativo, che passereb- posti di lavoro. cio di Pomigliano. “In altre parole - dello stabilimento”. Il confronto che ini-
un lato al pensionamento, dal- no della mobilità aperta non bero da 40 a 80; l’abbassa- All’incontro di conclude Esposito - non crediamo che ci zia domani tra le parti sociali sarà molto
l’altra ad un esodo incentivato, perderanno i soldi, diversa- mento delle pause collettive; domani - con- siano più ostacoli per la definizione serrato. Il sindacato è l’unica contropar-
visto che anche coloro che non mente da quanto si poteva la mensa a fine orario; la clude Auriemma chiara delle commesse previste nel te dell’azienda. La Fiat infatti ha deciso
raggiungeranno i requisiti pensare. A chiarirlo sono i sin- mobilità interna all’indotto. Il - seguiranno piano industriale per Pomigliano”. di investire da sola un’enorme cifra per
necessari potranno ugualmen- dacati, che rassicurano: “La confronto si annuncia molto richieste di piani L’accordo sulla mobilità è stato quindi il rilancio di Pomigliano, senza ricorrere
te fare richiesta per poter usu- perdita non c’è. Il calcolo non serrato. industriali del- ‘perfezionato’ ieri nella sede degli unio- quindi ad alcuno intervento pubblico.

CERCOLA

Giornalino
scolastico Nola, l’associazione ‘Pipariello’
mette in scena una nuova commedia
al ‘Custra’ NOLA (ad) - L’associazione teatrale
CERCOLA (rp) - Il ‘Pipariello’, è pronta a calcare nuova-
giornalismo nelle mente le tavole del palco, con la sua
scuole non è una pre- nuova commedia ‘Palcoscenico’ che
rogativa soltanto delle andrà in scena da stasera a domenica al
scuole superiori. A teatro Umberto. Come sempre le comme-
dimostrarlo è l’istitu- die scritte da Salvatore Esposito rappresentano un
to compernsivo stata- vero e proprio appuntamento atteso dai nolani e non
le ‘Custra’. Infatti, solo .
nella scuola è stato
realizzato un giornali-
no mensile, titolato VOLLA Sant’Anastasia, viola i diritti d’autore
‘Custra&Dintorni’. Arrestato un senegalese di 31 anni
Sembra essere il
vanto dell’istituto e SANT’ANASTASIA - A Sant’Anasta-
del preside Domenico sia i carabinieri della locale stazione
VOLLA (ac) - Nessuna che abbia, tra tutte hanno arrestato Diop Mballo, senegale-

Fondi all’Ente, è polemica


Toscano. Sedici pagi-
ne tutte a colori, con preferenza né tanto quelle iscritte all’albo se, 31 anni, senza fissa dimora, ritenuto
tanto di cruciverba meno clientelismi nella comunale delle onlus, le responsabile di violazione alla legge a
nell’ultima, che tratta- gestione dei partner nei caratteristiche richieste tutela dei diritti d’autore. I militari hanno
no i temi più svariati. progetti che coinvolgo- dal bando nazionale e sequestrato 305 supporti ottici illegalmente dupli-
cati e privi di bollino Siae che l’uomo aveva messo
Da poesie contro il
bullismo, a argomenti
importanti come la
no le associazioni onlus
ed il comune dell’hin-
terland partenopeo: lo
La risposta dell’assessore alle Poltiche sociali che può consentire al
comune di Volla di
aggiudicarsi il bando
in vendita su banchi abusivi in via Arco. L’uomo
attende il rito direttissimo.
ha puntualizzato, con fondi destinati dall’ente Navarro, aveva puntato via Aldo Moro per l’at- che andrà a dare un
giornata per la lega- di via Aldo Moro alle l’indice contro una deli- tuazione del piano di
lità e l’ambiente. Ma estrema chiarezza, l’as- grosso con- Pomigliano, strade dissestate in città
sessore alle politiche attività sociali e la scelta bera di giunta municipa- lavoro a favore delle tributo alle
anche la musica e le sociali ed alla famiglia dei partner comunali per le dello scorso quattro realtà più sfortunate fasce deboli, “La nostra Via Nazionale delle Puglie è una gruviera
curiosità intorno alle la realizzazione delle marzo, la numero venti- della zona progetto e
festività - per esempio
del governo locale di
centrodestra presieduto attività a favore delle sei, con la quale l’am- che coinvolge anche i
soprattutto i
disabili, della
amministrazione POMIGLIANO - Emergenza strade
quella del 1 aprile, il dissestate in via Nazionale delle
cosiddetto pesce d’a-
dal sindaco Salvatore fasce deboli della popo-
lazione locale erano
ministrazione locale ed,
in particolare, l’assesso-
comuni di Cercola e
quello di Pollena Troc-
nostra zona”. ha partecipato Puglie. La situazione, nonostante le
Ricci: “La nostra All’altra petizioni e le lamentele dei cittadini,
prile - non mancano. amministrazione - ha state oggetto di numero- rato alle politiche sociali chia, c’è un perché: “Il obiezione al bando non è cambiata. Il manto stradale è
Un progetto che avvi- spiegato infatti France- se polemiche nelle stan- e familiari, aveva scelto bando nazionale per mossagli
cina i giovanissimi sco Esposito (nella ze della politica locale con propria discreziona- l’indizione del progetto dagli avver- in modo rovinato, con buche che costringono i
cittadini ad effettuare dei veri e propri slalom per
alle dinamiche del foto) - ha partecipato al tanto che l’argomento lità un’associazione - ha spiegato infatti l’as- sari politici e
giornalismo, aumen- bando nazionale era stato oggetto di operante sul territorio sessore vollese al socia- ciò quella trasparente” evitare di causare danni alle proprie automobili.
tando così le probabi- ‘Volontariato discussione per affiancare il munici- le - predilige le associa- dell’assenza
lità che nasca una per la vita’ , anche nel pio nell’attuazione del zioni che svolgono atti- di specifiche circa le Pomigliano, degrado sull’asse mediano
passione fin dai primi come del corso di una progetto senza tuttavia vità a favore delle popo- modalità di reclutamen-
anni di scuola supe- resto a tutti seduta di con- convocare tutte le onlus lazioni del sud del to dei volontari ed il Cumuli di rifiuti nei pressi del campo da rugby
riore. Un modo come gli altri, in siglio comu- regolarmente iscritte mondo e ad esse attri- loro compenso, Esposito POMIGLIANO - Sulla strada
un altro per convo- modo del nale: in quel- nell’albo comunale delle buisce un punteggio più ha precisato che “simili Pomigliano-Acerra alle spale del
gliare le energie dei tutto traspa- l’occasione, il associazioni. Ma sulla alto in graduatoria: se questioni saranno prese campo di Rugby Giovanni Leone è
bambini in progetti rente”. Nei consigliere scelta dell’associazione abbiamo scelto l’asso- in considerazione sol- ancora notevole la condizione di
importanti, utili alla giorni scorsi i del partito ‘A.C.S. Gesù Bambino’ ciazione di Raffaele tanto dopo che il pro- degrado in cui versa la zona. In stra-
loro formazione di criteri di stan- democratico, di Raffaele Castiello, Castello è perché è la getto presentato dal da c’è di tutto: balle di stracci, pneu-
persona e di cittadino. ziamento dei Agostino come socio dell’ente di sola - ha sottolineato - comune verrà valutato”. matici rifiuti d’ogni genere. I cittadini sono
stufi della situazione in cui versa la zona.
CRONACHE di NAPOLI
Nolano Giovedì 8 Aprile 2010
23
SANT’ANASTASIA - LA POLITICA
VOLLA
LA POLITICA Ballottaggio, l’Idv appoggia Barone
SANT’ANASTASIA (Maria taggio, Giovanni Barone (Pd) e onesti, competenti, noi siamo cit-
L’ex esponente del parlamentino Beneduce) - “Sta per avvicinarsi
l’apertura ad una nuova stagione
Carmine Esposito (Pdl), che con-
durranno l’elettorato alle urne il
tadini al servizio dei cittadini. Noi
siamo il modello della partecipa-
locale si era opposto all’aumento politica” , a dare voce al coro del
centrosinistra i giovani dell’Idv.
prossimo 11 e 12 aprile, momento
che sancirà chi tra i due sarà il
zione, quella forza giovane che da
oltre due anni si aspettava, una
delle zone destinate agli insediementi “Niente menzogne, liberi da con-
dizionamenti, finzioni e paure per
sindaco della cittadina. Giosuè Di
Criscienzo, coordinatore di Italia
politica che uscirà dai luoghi isti-
tuzionali e che non rischia di per-
industriali: sono inquinate il buon governo cittadino”, questo
l’agire che sottolineano i sosteni-
dei Valori, esprime alcune consi-
derazioni sugli ideali politici della
dersi per la sua valenza o parteci-
pazione di rappresentanza”.
tori di Barone, i quali si sono coalizione d’appartenenza, “Dopo “Occorre assumere - fanno sapere
aggiudicati una sedia in consiglio la sofferta e importante vittoria ancora dall’Idv - una grande
Nella foto il primo cittadino comunale nell’eventualità di vit- che ci ha portati al ballottaggio responsabilità in questa città,
di Volla Salvatore Ricci toria del centrosinistra. Procedono possiamo evidenziare che nostra rendere normale la partecipazio-
a ritmo incalzante le manifesta- forza sono le idee i progetti, sui ne dei cittadini alla politica per
zioni elettorali ed i colloqui con i quali abbiamo improntato la cambiare lo stato delle cose esi-
cittadini tra i due entrati in ballot- campagna. Siamo giovani seri, stenti”.

Approvato il Puc, Armetta lascia il Consiglio


Il commento: la mia uscita di scena accelerata dalle scelte del primo cittadino
di Almerico Colizzi
VOLLA - Le sue dimissioni sono
CICCIANO Mario Marino, che all’epoca delle indagini era consigliere comunale, si è dimesso dall’incarico
arrivate dopo un tira e molla durato
diversi mesi nel corso dei quali i
leader del centrosinistra locale
erano riusciti a convincerlo a non
gettare la spugna ed a continuare la
battaglia dai banchi della minoran-
za politica del parlamentino del
Lavori al cimitero, avviso di garazia per assessore lizzazioni per la giunta e per la città. Ho fiducia Giudiziari, Casa Mandamentale, Anagrafe, Stato
paese dell’hinterland partenopeo La reazione: “Ho preferito mettermi nel lavoro della magistratura - ha concluso il Civile,Ufficio Elettorale ed Energie Alternative.
ma quando l’amministrazione di politico - io sono stato sempre al servizio del mio Secondo la fascia tricolore quello dell’ex assessore
centrodestra ha approvato il Piano da parte per non alimentare inutili paese”. I fatti risalgono a quando il cinquantotten- “è un gesto forte e nobile scaturito dalla decisione
Urbanistico Comunale raddop- strumentalizzazioni” ne ricopriva la carica di consigliere comunale dele- di non mettere in difficoltà nessuno - ha infatti fatto
piando la superficie utile delle gato al cimitero e, a quanto sembra, le indagini sul sapere Caccavale con una nota ufficiale - in pochi
industrie già presenti sul territorio, Nel mirino della Procura presunte suo conto e sul suo operato sono andate avanti per avrebbero avuto il coraggio e la determinazione
che pochi mesi prima lui aveva oltre un anno: sono state proprio le investigazioni dimostrate in questa scelta”. Intanto, però, c’è chi
denunciato come altamente inqui- irregolarità negli appalti portate avanti dal Corpo della Polizia Locale cic- puntualizza che i fatti dell’ultimora “mettono a
nanti, Enrico Armetta non c’ha cianese, agli ordini del maggiore Luigi Maiello, a nudo la cancrena di commistioni tra politica e
visto più e, dopo aver annunciato convincere i giudici che Marino fosse coinvolto in affari nella gestione della cosa pubblica a Ciccia-
ufficialmente le sue dimissioni CICCIANO (alcol) - L’avviso di garanzia gli è una serie di presunte irregolarità nell’esecuzione no”: è il caso dell’associazione culturale con matri-
durante l’ultima seduta del civico stato notificato qualche giorno fa dalla Procura dei lavori di ristrutturazione di qualcuna delle cap- ce politica ‘Il Campanile’ che, in un manifesto
consesso locale le ha formalizzate della Repubblica presso il tribunale di Nola e gli è pelle e di realizzazione di alcuni loculi cimiteriali, ufficiale ha definito Marino “un consigliere comu-
protocollandole in Municipio. stato consegnato dai ‘caschi bianchi’ del paese che rivelatisi successivamente abusivi, nel camposanto nale, ora assessore, per essersi procurato illecito
Consigliere comunale del partito fino a quel momento avevano indagato sul suo della zona, dove riposano i resti mortali degli abi- arricchimento personale nell’espletamento delle
dei Verdi dal duemilasette, il poli- conto; le dimissioni di Mario Marino (nella foto), tanti di Cicciano e di Polvica di Nola. Nominato sue funzioni”, si legge infatti nel documento che
tico aveva lasciato i Ds durante la assessore della giunta Caccavale dai primi mesi assessore dal sindaco Giuseppe Caccavale il venti- puntando l’indice sul sindaco e sul suo governo
consiliatura Mastrogiacomo e, del duemiladieci, sono arrivate subito dopo. Da due febbraio dello scorso anno, a seguito di un denuncia anche “tante inchieste della magistratu-
dopo un periodo di indipendenza quanto si è appreso, l’ormai ex componente della rimpasto in giunta voluto dal primo cittadino in ra, che si susseguono ormai quasi ad un ritmo
tra i banchi della pubblica assise giunta municipale ciccianese è stato iscritto nel carica dal duemilasette, il dimissionario esponente giornaliero con l’andirivieni degli organi investi-
cittadina, aveva aderito al partito di registro degli indagati per aver commesso reati del ‘consiglio dei ministri’ del comune dell’hinter- gativi che acquisiscono centinaia di atti, determi-
Alfonso Pecoraro Scanio diven- edilizi ed abuso d’ufficio: “si chiarirà tutto presto - land partenopeo, deteneva le deleghe Risorse ne, delibere di giunta e di consiglio. In ultimo ci
tandone segretario cittadino: “me ha detto il diretto interessato - ho preferito dimet- Umane, Attuazione del Programma, Affari gene- giunge la notizia che sarebbero state accertate
ne vado a malincuore – ha dichia- termi per evitare altre inutili e dannose strumenta- rali, Organi istituzionali, Informatizzazione, Uffici oltre 700 false residenze”.
rato l’ormai ex consigliere comu-
nale – anche se sono convinto che
il mio successore farà un ottimo
lavoro nel segno della continuità
con quanto finora i Verdi hanno
fatto per Volla. Sicuramente – ha
La politica a Cimitile

Provvisiero prepara la giunta, Balletta papabile vice


detto ancora il politico – la mia
uscita di scena è stata accelerata
anche dalle scelte portate avanti
dal sindaco Ricci e dalla sua mag-
gioranza politica che nonostante le
mie continue denunce per lo stato
di degrado ambientale che caratte- CIMITILE (maria alma- care il primo Consiglio
rizza questo paese hanno ben pen-
sato di raddoppiare, con il nuovo
Puc, il metraggio a disposizione
villa) - Spenti i riflettori
sulla campagna elettorale,
Cimitile ritorna alla vita
comunale – ha dichiarato
Nunzio Provvisiero, il
quale ha così continuato –
San Paolo Bel Sito, lunedì l’insediamento di Cafarelli
delle aziende che operano sul ter-
ritorio e che sono, senz’ombra di
dubbio altamente inquinanti come
quotidiana. Nelle scorse
settimane la cittadina di
San Felice in Pincis è stata
Per la scelta degli assesso-
ri che in base alla norma-
tiva attualmente in vigore,
Andrea Casoria verso la nomina a presidente dell’Assise
avevo già sottolineato più volte in
attraversata da una vera e sono stati ridotti in nume- SAN PAOLO BEL SITO (Alfon- San Giuseppe Vesuviano, aumentano
passato e per la cui presenza in sina Della Gala) - Convocato per
loco io stesso mi sono visto propria furia elettorale. Lo ro, già nella giornata di
lunedì alle 18.30 il primo consiglio
i cumuli di rifiuti sulla Statale 268
costretto a lasciare la mia casa a scontro all’ultimo voto ha oggi potrei sciogliere le
Volla per trasferirmi a San Seba- visto nuovamente contrap- riserve a valutare l’ipotesi comunale per il neo sindaco SAN GIUSEPPE VESUVIANO - La polemica era
stiano al Vesuvio”. Ad Enrico posti il sindaco uscente, di far partire le deleghe. Manolo Cafarelli (nella foto). già montata nei giorni scorsi. La ‘Statale del Vesu-
Armetta, subentrerà ora il primo Nunzio Provvisiero a capo Sui nomi stiamo ancora L’ordine del giorno interesserà la vio’, nome con cui è conosciuta la ‘268’ rappresenta
non eletto della lista alle ultime della lista Democratici per facendo le nostre valuta- convalida degli eletti del rinnovato una delle principali arterie di collegamento tra l’hin-
elezioni amministrative del duemi- Cimitile e Luciano Buglio- zioni, ma sicuramente non consiglio, il giuramento del primo terland nolano e le autostrade. La Statale è - inoltre -
lasette, Antonio Argentino: “sono ne a capo della lista Oltre. possiamo non avere ben cittadino e l’approvazione delle una fondamentale arteria di smistamento del traffico
segretario cittadino del mio partito E come 5 anni fa, Cimitile presente quello che è stato linee programmatiche per il prossi- veicolare in caso di crisi sismica del Vesuvio. Lungo
e, dall’ottobre scorso sono entrato ha scelto di affidare il pro- il risultato delle urne. I mo quinquennio. Alcuni degli le piazzolle di sosta e sugli argini delle carreggiate
a far parte del direttivo regionale prio destino amministrativo cimitilesi hanno voluto assessorati ipotizzati e vociferati sono presenti numerosi cumuli di rifiuti. Sacchetti di
dello stesso dopo la scissione da nelle mani dei Democratici rinnovarci la loro fiducia e sono stati confermati. E in parte spazzatura, materassi e vecchi frigoriferi fanno bella
Sinistra e Libertà – ha spiegato per Cimitile. Deposti mani- noi abbiamo tutti i numeri tenendo presente i voti di sostegno mostra mettendo a serio rischio anche l’incolumità
ancora Armetta – e le mie dimis- festi e striscioni, quindi, i e le competenze per non apportati alla lista, in parte facendo degli automobilisti che a migliaia ogni giorno percor-
sioni sono dovute anche ad una vincitori preparano la squa- deluderli”. Dubbi e per- fede all’esperienza dei singoli elet- rono la Statale 268. I sindaci dei Comuni interessati
questione politica, un modo corte- dra. Il team Provvisiero, plessità circondano anche ti, la prossima Giunta sanpaolese hanno già fatto appello al prefetto di Napoli Alessan-
se per cedere il passo ad un caro che nell’ultima tornata elet- il nome del vice sindaco. vedrà come protagonisti volti gio- to acquisito sul campo. Come si dro Pansa affinché si attivi per la soluzione dei pro-
amico e compagno nell’avventura torale ha lasciato per strada Se da più parti si da per vani e nuovi, ma anche esperienze immaginava, invece, sarà affidato blemi.
politica così da permettergli di due fedelissimi come il certo, che l’incarico sia a Marco Montemurro, quasi tren-
vivere uno squarcio di esperienza ed esperti già collaudati. Toccherà
consigliere Felice Panico e stato riservato al primo a Raffaele Riccio, sindaco uscen- tenne, l’assessorato allo sport.
amministrativa che, sono certo, lui un pezzo da novanta come
porterà a termine con capacità e l’assessore uscente Arcan-
eletto, da altre la notizia te, la carica di vicesindaco e l’as- Attivo nella vita calcistica di San Cimitile, lettere di protesta per la chiusura
non viene data per sconta- sessorato ai lavori pubblici, edili- Paolo già da quando muoveva i
competenza”. La notizia delle
dimissioni di Armetta, sono state gelo Riccardo, si è però ta. Numerosi pare siano zia pubblica e privata. Il delicato primi passi, si assumerà anche il delle Basiliche paleocristiane a Pasquetta
accolte a malincuore sia dai rap- arricchito di nuovi innesti, state le consultazioni, compito di Presidente del Consi- compito, se la maggioranza sarà
presentanti dei partiti della mag- alcuni dei quali giunti tra i anche precedenti alla cam- glio, sarà affidato, previa approva- d’accordo, di occuparsi di viabi- CIMITILE - Basiliche paleocristiane chiuse a
gioranza di governo che da quelli primissimi eletti. Ed è tra pagna elettorale, che zione, ad Andrea Casoria, ex lità, spazi versi e suolo pubblico. Pasquetta, monta la polemica. Numerose le testimo-
dell’opposizione che più volte questi ultimi che, nelle hanno avuto ad oggetto assessore al bilancio. Per l’asses- Assessorati corposi ed impegnativi nianze di residenti e turisti che intenzionati a visita-
hanno tentato, soprattutto nelle prossime ore, il sindaco, proprio l’assegnazione sorato alle politiche sociali sarà quelli che si andranno ad aggiudi- re gli edifici sacri si sono visti costretti a rinunciare.
ultime ore, di impedire che il con- coadiuvato dallo staff poli- della carica di vice. Voci proposto Benedetto Cava, giovane care i nuovi componenti della Il complesso basilicale di Cimitile comprende alme-
sigliere comunale Armetta gettasse tico, coordinato da Nicola indiscrete vorrebbero, di soli 25 anni, presentato da sem- maggioranza a San Paolo Bel Sito. no tredici edifici fra chiese e resti di basiliche, spes-
la spugna: “in questi tre anni di Santoriello, dovrà sceglie- infatti, una riconferma pre come una promessa per la poli- I consiglieri con delega saranno: so decorate con mosaici e affreschi, ed è un’impor-
consiliatura – ha concluso l’ex re i migliori cavalli di scu- dello stesso Domenico tica locale. E alla sola donna della Giacomo Simonelli che vestirà i tantissima testimonianza di arte paleocristiana, una
consigliere – ho avuto l’opportu- deria per poter dar vita ad Balletta, già vice sindaco maggioranza Domenica Iovino, panni di capogruppo di maggio- delle più notevoli in Europa. Dopo le difficili opera-
nità di farmi conoscere sia dalla una Giunta di qualità che uscente. Balletta però, eletta con ben 58 preferenze, sarà ranza con delega al turismo e allo zioni di scavo e i notevoli lavori di restauro, è possi-
destra che dalla sinistra vollese e i possa traghettare il paese nella conta finale dello affidato l’assessorato alla pubblica spettacolo, ed Angelo Russo che bile oggi intuire la complessa stratificazione dalla
volti tristi con i quali i colleghi mi per i prossimi 5 anni. scorso 30 marzo è giunto avrà l’incarico di occuparsi di tri- basilica di S. Felice in Pincis, comprendente quel
hanno salutato dopo la notizia istruzione e allo sviluppo dell’im-
“Nelle prossime ore scio- solo quarto. Davanti a lui buti e patrimonio. Assegnati i che resta della basilica originaria a due navate, alla
delle mie dimissioni mi conferma glierò le riserve e per la prenditoria femminile. Maestra del
in ordine Pasquale Di primo ciclo della scuola obbligato- compiti ora bisognerà solo lavora- quale Paolino addossò, perpendicolarmente, un
di aver lavorato per il bene del settimana prossima credo Palma, Massimo Scala e nuovo edificio di culto, a tre navate, ampliando
mio paese”. ria, potrà apportare il suo contribu- re.
sarà possibile anche convo- Felice Amato. altresì la tomba del santo e cingendola di un’edicola
a pianta quadrata, decorata da mosaici.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI
S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Pagina 24
CNRapoli
ONASCud
HE S.S. Sannitica km. 19,800
81025 Marcianise - Caserta
Tel. 0823.581055 - 0823.581005
- 0823.821165
Sito web: www.cronachedinapoli.org
Giovedì 8 Aprile 2010

San Giorgio a Cremano Durante le esequie in piazza Municipio si accende un diverbio tra la moglie del defunto e la rivale in amore

Lite al funerale, vedova in manette


I carabinieri intervengono per sedare gli animi e la donna aggredisce un agente
di Paola Russo te, trattandosi, infatti, di flagranza

SAN GIORGIO A CREMANO


- Lite fra rivali al funerale del-
di reato, la donna sarà giudicata
con rito direttissimo. Un episodio
che ha riscosso molto stupore, in
BOSCOREALE - Il blitz dell’Arma in via Settetermini Castellammare di Stabia
l’uomo conteso: una donna si sca-
glia contro i carabinieri intervenu-
quanto la lite è avvenuta durante
un funerale, ed a quanto pare Spaccio di droga, arrestato un 34enne Tra i denunciati il padre di Catello Romano, uno dei killer di Gino Tommasino
ti sul posto. Le esequie si stavano
tenendo in piazza Municipio,
nella serata di ieri, ma ad un certo
punto, quando il funerale era al
senza motivi tali da giustificarne
la necessità. Inoltre, l’atteggia-
mento della 50enne nei confronti
delle forze dell’ordine è stato
BOSCOREALE (Roberto
Scognamiglio) - Blitz anti-
droga in via Settetermini.
sono stati fermati ed identi-
ficati dai carabinieri e per-
ciò restano per il momento
Polizze assicurative false,
termine, si sono uditi i primi
schiamazzi. Ed infatti
poco dopo, la scena è
stata ben chiara, a
altrettanto grave. La donna non
solo ha aggredito i
carabinieri, procuran-
dogli delle lesioni, ma
Gli agenti dell’aliquota
operativa della compagnia
di Torre Annunziata agli
ordini del capitano Luca
ignoti. Artiaco è stato inve-
ce perquisito. Gli agenti gli
hanno rinvenuto e quindi
sequestrato anche la
sequestrati 7 tagliandi
pochi minuti dalla fine si è opposta con vio- Toti e del tenente France- somma di 320 euro in ban-
della celebrazione la lenza all’accompagna- sco Panebianco hanno conote di vario taglio. Tale
protagonista della mento in caserma, agito alle 9 di ieri mattina. somma è stata ritenuta pro-
vicenda stava litigan- rifiutandosi di rispon- In manette per spaccio di vento di attività illecita.
do con toni decisi e dere alle domande sostanze stupefacenti è Espletate le formalità di
violenti con altre poste dai militari, per finito Pasquale Artiaco, rito e le operazioni di foto-
donne presenti al fune- appurare le sue genera- 34enne residente a Bosco- centi nel Vesuviano, hanno segnalamento, l’arrestato è
rale, tra le quali, l’ultima compa- lità. reale in via Settetermini, recuperato e sequestrato 29 stato trattenuto nelle came-
gna dell’ex marito defunto della Le due donne avrebbero quindi coniugato e disoccupato. I dosi di cocaina, per un re di sicurezza della caser-
50enne. La 50enne non avrebbe litigato per una questione di riva- militari dell’Arma, in peso complessivo di circa ma di piazza De Nicola.
gradito la presenza al funerale lità, l’ex compagna del defunto ha seguito ad un servizio di 7 grammi, in parte già Artiaco è ora in attesa del
dell’altra donna, ritenendola non probabilmente ritenuto un affron- osservazione dedicato alla cedute a dei giovani acqui- rito direttissimo dinanzi
opportuna in quel contesto. Da to la presenza dell’ultima compa- lotta al traffico di stupefa- renti. Questi ultimi non all’autorità giudiziaria.
questo sarebbe scaturita la lite gna dell’uomo.
generatasi in chiesa alla fine della Polizia in azione Catello Romano
celebrazione. Naturalmente i pre- CASTELLAMMARE DI se dal giro non sarebbero
senti al funerale hanno immedia- Santa Maria la Carità I controlli della Benemerita in collaborazione con i tecnici Enel nel locale di via Scafati STABIA (Antonio De esclusi molti automobilisti
tamente tentato di porre fine alla Simone) - Polizze assicura- di Gragnano, Sant’Antonio
lite ed allontanare i protagonisti
del litigio, ma a quanto pare, stan-
do ad alcune testimonianze è stato
un vano tentativo, in quanto non
Rubava corrente elettrica per il suo bar tive false, nuova operazio-
ne delle forze dell’ordine
nell’area stabiese. Gli
agenti di polizia del locale
Abate, Pimonte e Agerola.
Il grido di allarme è partito
direttamente dagli agenti di
assicurazione, che si sono
c’è stato modo di sedare la lite.
La situazione è peggiorata quando
sul posto sono giunti i carabinieri
Bloccato il gestore del ‘Gran Babà’
SANTA MARIA LA no è sempre lo stesso.
commissariato, agli ordini
del primo dirigente Luigi
Petrillo e del vicequestore
dovuti confrontare con
montagne di tagliandi e
documenti privi di valore.
del nucleo radiomobile di Torre Stefania Grasso, hanno Dai primi accertamenti
del Greco, che su segnalazione CARITA’ (rosco) - Installando un semplice sequestrato a Castellamma- invece, sarebbe intanto
anonima, sono intervenuti per Rubava corrente elettrica congegno di allacciamen- re 7 tagliandi assicurativi emerso che le polizze
porre fine al pesante litigio. Alla per il suo bar, arrestato. A to ai cavi Enel evitano che di diverse compagnìe, fasulle sono praticamente
vista dei militari la donna è però Santa Maria la Carità i l’energia stessa passi per palesemente falsi. Altret- identiche a quelle originali.
sbottata in una reazione violenta, carabinieri della stazione il regolare contatore. In tante persone sono state Una falsificazione insom-
aggredendo gli uomini in divisa, e di Sant’Antonio Abate questo modo riescono ad denunciate a piede libero ma, quella made in Stabia,
rifiutandosi di fornire le sue gene- hanno arrestato Andrea azzerare i costi energetici all’autorità giudiziaria: tra eseguita ad opera d’arte in
ralità. Il carabinieri colpito dalla Vertolomo, 40 anni, del della bolletta truffando questi, c’è il padre di alcuni studi della città per
donna ha riportato poi alcune luogo, gestore del bar così l’ente fornitore. Il Catello Romano, uno dei un business di vaste
lesioni, anche perché Patrizia ‘Gran Babà’ di via Scafa- tutto ovviamente in barba killer del consigliere comu- dimensioni. Sono due
Ercole, questo il nome della ti. Coadiuvati dai tecnici a tutti i regolamenti nale del Pd Gino Tomma- intanto le piste seguite
donna, ha continuato ad infierire verificatori dell’Enel i vigenti. In questo senso sino. Il blitz ha interessato dagli inquirenti per indivi-
contro i militari anche mentre carabinieri hanno proce- proseguiranno a pieno varie strade cittadine ed è duare i responsabili. La
questi l’accompagnavano in duto al controllo dell’im- ritmo nei prossimi giorni i stato effettuato ieri mattina gestione di questo turpe
caserma. La 50enne, originaria pianto elettrico dell’eser- controlli da parte delle nel corso di una normale giro d’affari potrebbe infat-
del posto, è stata infatti condotta cizio pubblico riscontran- Carabinieri in azione coadiuvati dai verificatori Enel forze dell’ordine per evi- attività di controllo. E dopo ti essere nelle mani di
via dal funerale, in quanto non ha do un allacciamento abu- tare che il fenomeno non gli ultimi sequestri, conti- agenti senza scrupoli allon-
in nessun modo accennato a cal- sivo alla rete elettrica re nel territorio compreso ‘Quadrilatero delle Carce- si propaghi sempre di più nueranno anche nei prossi- tanati dalle compagnìe, ma
marsi, continuando a dimenarsi e nazionale. L’arrestato è in tra Torre Annunziata e ri’, rione popolare del in tutto il Vesuviano. I mi giorni i controlli a 360 non è escluso che i prota-
ad urlare. La donna è stata suc- attesa di rito direttissimo. Boscoreale i militari del- centro storico, nel rione carabinieri agiscono soli- gradi per smascherare i gonisti di questa truffa
cessivamente arrestata per resi- Ed è sempre più allarme l’Arma della compagnia ‘Penniniello’ ed in tutta la tamente per blocchi di responsabili di questa siano dei semplici interme-
stenza e lesione a pubblico uffi- ‘ruberia energetica’ nel oplontina guidati dal capi- zona di confine con edifici, setacciando i colossale truffa. Secondo diari, dediti alla realizza-
ciale, ed inoltre per rifiuto di for- Vesuviano. In quest’ambi- tano Luca Toti e dal Boscoreale riscontrando quartieri ‘caldi’ della pro- gli inquirenti, la zona mag- zione di coperture assicura-
nire le generalità. Due accuse di to i blitz dell’Arma sono tenente Francesco Pane- diversi furti di energia vincia napoletana, ovvero giormente coinvolta è quel- tive a prezzi decisamente
cui risponderà nelle prossime ore stati numerosissimi lo bianco hanno effettuato elettrica. Il meccanismo quelli ad alto indice di la di Castellammare, anche stracciati.
all' autorità giudiziaria competen- scorso anno. In particola- una raffica di controlli nel con cui i truffatori agisco- criminalità.

POGGIOMARINO I piani presentati dall’amministrazione comunale al Parco Progetti della Regione Campania nel 2008
POGGIOMARINO
(cs) - Sono stati ritenu-
ti ammissibili al finan-
ziamento i tre progetti
presentati dall’ammi-
Tre progetti giudicati ammissibili al finanziamento Gragnano, Dimensione Civica:
“Noi al fianco dei ristoratori”
nistrazione comunale
di Poggiomarino nel
2008 al Parco Progetti
della Regione Campa-
nia. Si tratta di un
Primo passo per lo stanziamento di 13 milioni di euro GRAGNANO - Ieri mattina Andrea
Morgone, coordinatore di Dimensione
Civica, associazione di tutela del cittadino,
è stato convocato dall’Asl per discutere di
primo passo verso un
possibile finanziamen-
to. I progetti entrano,
Le aree coinvolte Il sindaco una missiva protocollata in data 29 marzo
2010 in cui si denuncia l’inaugurazione di
un ristorante senza autorizzazione sanitaria. Secondo
infatti, in graduatoria e Morgone tale missiva sarebbe un falso, egli stesso ha
restano in attesa del- La riqualificazione
presentato querela per falsa attestazione contro ignoti.
l’arrivo dei fondi: un I tre progetti riguardano “Dimensione Civica è sempre stata accanto ai risto-
percorso lungo che,
tuttavia, terminerà con
la riqualificazione del percorso ratori gragnanesi - ha affermato Morgone - poiché
archeologico lungo le sponde loro rappresentano l’eccellenza nella ristorazione e
la realizzazione a Pog-
del Sarno e presso gli scavi danno lavoro a tante famiglie di Gragnano”.
giomarino di opere e
infrastrutture per un della Longola (4,8 milioni)
totale che supera i 13 e l’area nord-ovest e sud-est Portici, cede strada per perdita
milioni di euro. I tre del territorio comunale
progetti, dichiarati (finanziamento richiesto: d’acqua: partiti i lavori
ammissibili al finan- 8 milioni di euro)
PORTICI - Sprofondamento parzia-
ziamento dal nucleo di le della sede stradale al corso
valutazione e verifica Umberto all’angolo con piazza San
degli investimenti un finanziamento di 4 zione dell’area sud-est to, nonché la rimodu- ti e redatti con atten- le ma restiamo fidu- Le speranze Ciro: il lieve cedimento sarebbe
pubblici della Regione milioni e 800mila del territorio comunale lazione dei percorsi zione per creare le ciosi per il futuro: Vincenzo Vastola: dovuto ad una perdita d’acqua in una
Campania, riguardano euro), la riqualificazio- (finanziamento richie- stradali. Si tratta di condizioni di una “abbiamo avviato un “Abbiamo avviato un iter
la riqualificazione di condotta idrica sottostante alla sede
ne dell’area ‘nord- sto: 3 milioni e progetti di ampio maggiore vivibilità per iter importante, di cui importante, un primo passo stradale. La zona interessata è stata transennata
un percorso archeo- ovest’ del territorio 822mila euro). E’ pre- respiro, destinati a Poggiomarino. Ci sicuramente benefice- fondamentale in Regione
fluviale lungo le spon- ed i tecnici Gori sono già intervenuti per la
comunale (finanzia- vista la realizzazione modificare profonda- vorrà sicuramente del ranno le generazioni verso un traguardo di cui messa in sicurezza della zona. Il piccolo can-
de del Sarno e presso mento richiesto: 4 di piste ciclabili, per- mente il tessuto urba- tempo per vedere rea- future”, spiega il sin- beneficeranno certamente
gli scavi archeologici milioni e 375mila corsi pedonali, par- nistico della nostra lizzate le opere, siamo daco Vincenzo Vasto- le generazioni future tiere di lavori è stato già avviato e il tutto
della Longola (chiesto euro) e la riqualifica- cheggi, verde attrezza- città. Sono stati pensa- appena alla fase inizia- la. della città di Poggiomarino” dovrebbe tornare nella normalità nel giro di
pochi giorni.
CRONACHE di NAPOLI
Napoli Sud Giovedì 8 Aprile 2010
25
PORTICI TORRE DEL GRECO Il veicolo è sbandato ed è finito nel porto a causa di un infarto che ha colpito l’automobilista di 73 anni TORRE DEL GRECO

LA CRONACA Auto finisce in mare, deceduto l’uomo alla guida Ricatti all’amante
TORRE DEL GRECO (Paola porto agli ordini del comandante riori accertamenti per stabilire con
Russo) - Tragedia nel porto corallino, Gaetano Angora ed infine i carabi- certezza se si sia trattato o meno di

Il corpo notato dal custode del Palazzo


Sul caso indagano gli uomini
un anziano colto da infarto finisce in
mare. Era a bordo della sua automo-
bile, una Ford Fiesta, in prossimità
del mare dal lato del molo di levante
nieri del nucleo navale diretti dal
maresciallo Vincenzo Amitrano. Al
termine delle operazioni di recupero,
l’uomo era già deceduto. A stroncare
un infarto, ma dai primi referti pare
non ci siano dubbi. Stabilendo, infat-
ti, che si sia trattato senza ombra di
dubbio di infarto, questo cambiereb-
Fermato 44enne
della poliza scientifica
Si segue la pista del suicidio
nei pressi del Circolo Nautico. Ad un
certo punto l’uomo, P.S. di 73 anni
deve aver accusato il malore che gli
ha poi fatto perdere i sensi e di conse-
guenza il controllo dell’auto che è
improvvisamente il 73enne pare sia
stato un infarto. L’uomo era molto
conosciuto in zona, in quanto titolare
di un distributore di carburante allo
scalo marittimo. Forse se il 73enne
be le disposizioni delle forze dell’or-
dine. La salma dell’uomo potrebbe
essere restituita ai familiari, senza
essere soggetta all’autopsia. Ma la
decisione ultima spetta naturalmente
di Trecase
TORRE DEL GRECO (rp) - Ricatta l’aman-
così finita in mare. Il fatto è avvenuto non fosse precipitato in mare, l’inter- al magistrato di turno. Sarà difatti
intorno alle 13.30. Sul posto hanno vento dei sanitari avrebbe potuto necessario il nulla osta del magistrato te minacciando di rivelare la storia al marito e
difatti operato per diverse ore i vigili cambiare l’epilogo della vicenda, ma per procedere in tal senso e questo le estorce una vettura per poi pretendere soldi
del fuoco del distaccamento di Ponti- finendo in acqua c’è stato poco da dipenderà dall’esito degli ulteriori quando il marito gli dice “che sa…”. Il ‘trian-
celli, i militari della capitaneria di fare. Al momento sono in corso ulte- accertamenti sul cadavere. golo’ stava da tempo creando non pochi pro-
blemi alla vittima dell’estorsione che ha deci-
so alla fine di raccontare la storia ai carabinie-
ri. E così ieri le forze dell’ordine hanno posto

Tragedia alla Reggia, muore un 50enne


fine alla vicenda con un arresto. A Torre del
Greco i carabinieri della stazione di Napoli
hanno arrestato un 44nne di Trecase già noto
alle forze dell’ordine. L’ipotesi di reato con
cui l’uomo è stato fermato è quella di estor-
sione, ma vale la pena fare luce sull’intera
storia che sta dietro all’arresto. Il 44enne,
dopo avere avuto una relazione sentimentale
con una 21enne del luogo, ha costretto la gio-

Si è lanciato dal secondo piano. Era un dipendente comunale del settore tecnico
di Nino Scotto Come se nulla fosse e, senza indugi, sue tasche pare sia stata travata una pasquali. E ciò potrebbe aver favori-
vane donna sposata a cedere una autovettura
minacciando di rivelare il rapporto extraco-
niugale al marito. Le intenzioni del trecasese
sono state inizialmente accontentate, ma la
ha raggiunto il secondo piano. Qui lettera. Al vaglio degli investigatori to il gesto insano dell’uomo che si è giovane ha deciso di raccontare comunque
PORTICI - Tragedia ieri mattina si è affacciato ad uno dei balconi il contenuto del manoscritto. Inoltre introdotto nel palazzo passando l’accaduto al marito. Gli incontri sono proce-
alla Reggia di Portici. Alle 11 il che danno su via Università e si è sembra che già qualche giorno fa completamente inosservato agli duti, il ricattatore ha continuato nelle pressio-
dipendente del settore tecnico del lasciato cadere nel vuoto. Sul posto l’uomo abbia manifestato ai suoi occhi dei pochi presenti. E non è la ni e, una volta venuto a conoscenza della
Comune di Portici Raffaele De Feli- si sono recati gli investigatori. Inda- cari l’intenzione di voler farla finita. prima volta che si verifica una tra- situazione, il marito è intervenuto nella que-
ce si è lanciato dal secondo piano gini che, stando alle prime indiscre- Il tutto sotto gli occhi dei pochi stu- gedia in quella zona. Dieci anni fa stione. I coniugi decidono di denunciare tutto
del palazzo reale borbonico. Il volo zioni, avavlorano in tutto e per tutto denti che in quel momento erano una persona infatti salì sul tetto atti- ai carabinieri. Il 44enne
di circa 10 metri è risultato fatale: l’ipotesi del suicidio. Gli uomini nella facoltà. In questi giorni infatti guo l’edificio della Reggia e si lan- trecasese, ignaro della
De Felice è della Scientifica, infatti, sembrano l’università è ancora semi vuota ciò nel vuoto. Quella volta il suici- denuncia, è giunto a
morto sul non aver rilevato tracce che possano poichè i corsi non sono ricominciati dio si consumò davanti centinaia di chiedere a marito e
colpo. A nota- far supporre a ipotesi diverse. Nelle ancora a causa delle festività studenti. moglie la somma di
re per prima il denaro di mille euro per
suo corpo è la restituzione del veico-
stato il custo- lo che era riuscito ad
de della Reg- PORTICI - Il sindaco Cuomo: “Due residenti sorpresi a sversare illecitamente” ottenere tramite le prece-
gia, sede della denti pressioni. I carabi-
Facoltà
Agraria del-
l’Università
Federico II di
di
Degrado in via Rocco, la strada è un deposito di rifiuti
PORTICI (Veronica Francesco Portoghese con mesi. Pertanto si richiede satoio incontrollato di rifiu-
nieri, che avevano rac-
colto la denuncia delle
vittime, hanno monitora-
to l’ultimo incontro tra i
Napoli. E’ Mosca) - Via Lorenzo una nota inviata al sindaco e quanto prima che il servizio ti. Ebbene dopo un control- tre soggetti bloccando il
stato lui a Rocco. Una strada che sino al dirigente Ciro Incorona- in oggetto sia svolto secon- lo in borghese dei vigili 44enne mentre riceveva
dare l’allerta a qualche giorno fa era una to: “In seguito a sopralluo- do quanto previsto dal capi- sono state beccate due per- il denaro. L’infausto
alle forze dell’ordine che si sono sorta di discarica a cielo ghi e lamentele dei residenti tolato di appalto. Si ricorda sone una residente in via ‘triangolo’ è stato quindi
immediatamente recate sul posto. aperto. Rifiuti di ogni gene- - si evince dalla nota - di Via che in passato numerose Lorenzo Rocco ed una resi- concluso dalle forze del-
De Felice era steso a pancia in alto re vi hanno trovato alloca- L .Rocco, Via Rossano, Via sono state le richieste del dente in via Università che l’ordine che, dopo aver
e riportava una vistosa ferita al zione, tra cui anche rifiuti Malta; Via Pagliano, Via sottoscritto per il ripristino gettavano rifiuti. E pensare ammanettato il ricattatore
capo. Era vestito con una giacca e ingombranti e carcasse di Canarde Sciuscelle, P.le De di un efficiente servizio di che queste persone abitano hanno proceduto all’i-
con un paio di jeans. Il 50enne por- auto bruciate. A seguito di Lauzieres, Via Zuppetta, spazzamento”. Sulla que- li”. Una critica probabil- dentificazione ed hanno
ticese era dipendente comunale molti solleciti da parte dei Via Boscocatene, Via De stione di via Lorenzo mente legittima quella provveduto ad informare
presso l’ufficio tecnico di Portici. cittadini ed anche compo- Nittis, Via M. Della Salute, Rocco, anche il primo citta- mossa dal primo cittadino, l’autorità giudiziaria dell’episodio di estorsio-
Da quanto si apprende nessun pro- nenti da parte dell’ammini- Via Sangennariello, Palaz- dino Enzo Cuomo ha in quanto se è vero che il ne. Compiute tutte le formalità di rito l’uomo
blema in ambito lavorativo lo aveva strazione la strada è stata zineVia Dalbono 7, Via espresso un certo disappun- personale addetto al control- è stato condotto in cella nella casa circonda-
colpito negli ultimi giorni. Eppure finalmente sgomberata e Cassano, Viale Rossino, Via to in merito all’inciviltà di lo deve fare il proprio lavo- riale di Poggioreale. L’arresto, avvenuto a
non molto tempo fa sembra che ripulita. Quello che forse Poli, via IV Novembre, il alcuni residenti in un com- ro, se non interviene il senso Torre del Greco, lascerà certo scalpore nella
l’uomo abbia dato segnali chiari di lascia ancora a desiderare è sottoscritto ha potuto con- mento sul social network civico e l’educazione dei città vesuviana di Trecase. Il comune alle
essere intenzionato a farla finita. E lo spazzamento. Della que- statare il cattivo funziona- facebook: “Molti mi scrivo- residenti a nulla può servire falde del vulcano è molto piccolo, molti degli
così ieri ha compiuto l’insano gesto stione si è interessato il con- mento del servizio di spaz- no lamentando che via il lavoro svolto dalla pubbli- abitanti si conoscono, la voce sta già facendo
in uno dei luoghi simbolo della sua sigliere di maggioranza zamento che dura da vari Lorenzo Rocco è uno sver- ca amministrazione. il giro della città con i soliti commenti ed
città. Nessuno lo ha notato quando indiscrezioni.
si è introdotto nello storico edificio.

ERCOLANO Il Settecento protagonista con il festival culturale dedicato a Pergolesi POMPEI Nuove proposte da parte del consigliere Cipriano

Barocco in città, presentato il progetto Rilancio economico, Boscoreale, stasera nuovo corteo
ERCOLANO (Ciro Oli-
viero) - Il barocco entra di
prepotenza nella città con
un festival dedicato intera-
mente ad una delle figure
polemiche in Assise
Il direttore artistico Hirofumi Yoshida:
“Ercolano regala un’atmosfera bellissima”
Tra questi il direttore arti-
“L’avvicinamento a questa
arte è molto particolare
poiché prima si apprezzava
solo ‘800 e ‘900 come Puc-
cini e Verdi. Ercolano è
POMPEI (marcar) - “Trentadue- l’alea del fallimento - ha prosegui-
contro le discariche del Vesuvio
BOSCOREALE - Stasera torna a farsi viva la mobi-
litazione dei comitati civici vesuviani verso le discari-
che di Terzigno. Le manifestazioni dei cittadini anti-
più importanti nel panora- stico, Hirofumi Yoshida. stata scelta perché è una
città bella, e conosciuta sia mila turisti negli Scavi di Pompei to - che deve fare un buon ammi- discarica, sempre presidiate da un notevole numero di
ma settecentesco per la “Questa manifestazione tutori della legge, vengono sempre radunate in serata
musica barocca partenopea. vuole celebrare il trecente- per gli Scavi che per la bel- ? Chi li ha visti ?”. La battuta iro- nistratore se non interessarsi di
lissima atmosfera. Vorrem- nica del consigliere comunale di questi problemi?” Riguardo alla nei dintorni di via Panoramica e via Zabatta, strada
Il festival, che si intitola simo anniversario della che porta nella zona della discarica Sari e quella che
‘Pergolesi naquit et la verité nascita di un compositore mo portare eventi culturali maggioranza, Maurizio polemica che è stata accesa nei
molto noto, non solo in Ita- in città - continua Yoshida Cipriano, riferita alle presenze suoi confronti, riguardo all’oppor- sta per nascere di Cava Vitiello. Il raduno è previsto a
fut connue’, è dedicato prin- Boscotrecase in via Matteotti alle 21. Intanto l’Ente
cipalmente proprio a questo lia, ma anche in Giappone. - per richiamare sia spetta- del week end di Pasqua, è la con- tunità dell’intervento: “Non sono
Nella mia patria - dice il tori che turisti. Questo è un clusione della questione che lui entrato in consiglio comunale per Parco ed il Comune di Boscoreale continuano la loro
musicista. Un uomo a cui
non è stata Napoli a dare i Il direttore maestro Yoshida - sta grande vantaggio per stesso ha posto nell’ultimo consi- scaldare i banchi ed alzare la battaglia al Tar, contestando il piano regionale.
natali, ma che comunque ha artistico nascendo un fenomeno di Ercolano, città con la glio comunale, strappando gli mano per l’approvazione delle
composto nella provincia Hirofumi riscoperta della musica quale verrà realizzato uno applausi dai banchi dell’opposi- delibere - ha precisato - ciò che ho Vico Equense, domani all’Unitre
del capoluogo campano la Yoshida settecentesca la lirica scambio culturale ovvero zione ma creando lo scompiglio detto è la sintesi di miei preceden-
stragrande maggioranza barocca è apprezzata più creato un ponte di incontro nella sua stessa componente per- ti interventi ai tavoli della compo- il volume ‘Amiscellanea Aequana’
delle sue opere. Tra l’altro in Giappone che in Italia”. con Tokyo”. ché il suo intervento fu un fuori nente che fa capo a Claudio D’A-
programma. Cipriano ha sostenuto lessio, che tra l'altro non sono VICO EQUENSE - Domani alle 18 presso la sede
tra le più imitate nella musi- dell’Unitre (Istituto Santissima Trinità) i professori
ca composta nei secoli suc- il progetto di allargare a tutta la stati più convocati da quattro
città, non ad alcune famiglie, i mesi”. A chi gli fa notare di aver Vincenzo Esposito e Salvatore Ferraro presente-
cessivi e tra quelle più TERZIGNO - In manette un 45enne di Torre Annunziata ranno il volume ‘Amiscellanea Aequana’, curato dal-
messe in opera anche oggi. benefici economici connessi scoperto l’acqua calda, Maurizio
all’arrivo ogni anno a Pompei di Cipriano risponde deciso: “Per- l’editore Nicola Longobardi. L’evento culturale si
Il prossimo 9 aprile partirà
il festival interamento dedi-
cato al diciottesimo secolo.
Ricettazione e riciclaggio, un fermo milioni di turisti. Il giovane consi-
gliere di maggioranza ha illustrato
ché, allora, fino ad aggi non è
stato fatto niente in questa dire-
inserisce nel vasto programma promosso dalle asso-
ciazioni culturali locali. In particolare è il movimen-
TERZIGNO (rp) - Lo scorso sto per ricettazione e riciclag- il suo progetto: creare un’area par- zione?”. Relativamente alle aree to ecclesiastico della penisola sorrentina che sembra
Un progetto che si avvale particolarmente attivo in questi giorni. Diverse sono
anche di collaborazioni illu- martedì alle 23 a Terzigno, gli gio Vincenzo Staiano, 45enne cheggi nella zona est della città, disponibili per i parcheggi ha le
agenti della locale stazione dei nato e residente a Torre mentre gli Scavi archeologici si idee chiare: “Parco S. Paolo, il state le iniziative organizzate durante il ponte di
stri quali quelle dell’Osser- Pasqua e la settimana che ha preceduto le feste.
vatorio Vesuviano, della carabinieri hanno tratto in arre- Annunziata. L’uomo è stato trovano al lato opposto. Il motivo campo sportivo Bellucci
Circumvesuviana, del Tea- intercettato in via Nespole è semplice: costringere i turisti ad (costruendo un nuovo stadio,
tro San Carlo di Napoli, del della Monica mentre prelevava attraversare l’intera città la città, come già programmato) ed acqui- Pompei, il 14 ed il 15 aprile
pezzi di un’autovettura Smart passare davanti alle vetrine dei sire terreni adiacenti a via Acqua-
Museo Archeologico Vir-
tuale e dell’Ente Ville che è risultava provento di negozi facendo eventualmente salsa”. A suo parere è l'unico
la ‘Giornata dei monumenti’
Vesuviane. Nella mattinata furto denunciato il 3 aprile shopping, prima della visita del sistema attuabile, in parte subito,
2010 presso il commissariato POMPEI (rc) - In occasione della Giornata Interna-
di ieri, presso la cornice del famoso monumento culturale di lasciando il resto alla programma- zionale dei monumenti e dei siti archeologici e cul-
Mav - tra i luoghi che ospi- di polizia di Montecalvario Pompei, giacimento culturale non zione del PUC. “E’ l’unico modo
dalla proprietaria E. S. Esple- turali in genere il 14 e 15 Aprile, alle ore 20, saranno
teranno alcune delle serate ancora sfruttato nel suo immenso - osserva - per superare la crisi di proiettate sul prospetto di Palazzo De Fusco immagi-
barocche - si è tenuta la tate le formalità di rito e le potenziale. “Non succede la stessa tutti gli operatori turistici, non
operazioni di foto segnalamen- ni di Pompei antica e moderna tratte dal volume di
conferenza stampa di pre- cosa nei maggiori centri turistici ingrassare solo le famiglie di Luigi Picone ‘Città di Pompei tra archeologia e reli-
sentazione dell’intero pro- to, l’arrestato è stato condotto italiani?”. Argomenta Cipriano, grossi proprietari dell’area occi-
presso la casa circondariale di giosità’. Saranno presenti l’assessore alla Cultura e
getto, alla quale hanno par- che recentemente ha aderito alla dentale, limitrofa agli Scavi, che ai Beni culturali, Pasquale Sabbatino, Luigi
tecipato alcune delle perso- Napoli Poggioreale, ed è ora a costituente di centro. “A Pompei non a caso continuano ad allar-
disposizione dell’autorità giu- Picone, Vito Cappiello, Antonio Varone direttore
ne che hanno lavorato alla c’è tanta miseria, molti negozi garsi sempre di più comprando degli scavi di Pompei e Antonio De simone. L’inte-
realizzazione dello stesso. diziaria. non fanno affari e viaggiano sul- alberghi bar e terreni”. ra cittadinanza è invitata all’evento.
26 Giovedì 8 Aprile 2010 Napoli Sud CRONACHE di NAPOLI

Agerola Nel mirino dei malviventi una salumeria di Bomerano, due abitazioni e un bar di Pimonte PROCIDA - Il corpo rinvenuto dai carabinieri al largo di Trapani
AGEROLA (Antonio De malviventi che erano già scap- perati per porre argine al feno-
Trovato il cadavere del secondo fratello scomparso
Quattro furti Simone) - Ladri scatenati sui
Lattari. La scorsa notte quattro
furti sono stati messi a segno in
pati da ore. Intanto dalle prime
indagini le attenzioni sono
proiettate su una banda di
meno della microcriminalità
presente in molti comuni del-
l’area stabiese. Dopo Castel-
PROCIDA (rp) - E’ stato ritrovato
nella tarda serata di ieri anche il secon-
a pescare con una barca in vetroresina.
Non vedendoli rientrare, i familiari

nei Lattari, abitazioni e negozi di Agerola


e Pimonte. I malviventi, che
hanno utilizzato anche dello
spray narcotizzante, hanno
rumeni, che si sarebbe resa
responsabile anche di altri
colpi verificatisi a Gragnano
nelle ultime settimane. Un
lammare e Gragnano infatti,
adesso l’allarme sembra essersi
esteso anche a Pimonte e ad
Agerola, dove in passato si
do cadavere dei due fratelli scomparsi
sabato mattina in mare davanti all’isola
di Favignana. Il mare ha restituito anche
il corpo di Leonardo Sammartano, 32
domenica mattina hanno dato l’allarma
alla capitaneria di porto. Sul fondale
davanti l’isola erano stati trovati i resti
della barca. Ieri il ritrovamento del
ladri in fuga agito nel cuore della notte in
una salumeria di Bomerano
(ad Agerola), in due abitazioni
duro lavoro si prospetta così
per i carabinieri, che già nelle
ultime settimane si sono ado-
sono già registrati diversi furti
in appartamento. L’ultimo risa-
le a poche settimane fa, quan-
anni, dopo quello del fratello
Francesco, 30 anni. Il cadavere è stato
avvistato nelle acque antistanti il lungo-
corpo dell’altro fratello. L’uomo lavora-
va nell’equipaggio del motopescherec-
cio ‘Maddalena Madre’, 42 tonnellate,
agerolesi e in un bar di Pimon- do in una zona periferica di
col malloppo te. Il bottino complessivo
ammonta a circa 3500 euro e
sui casi, tutti denunciati alle
Pimonte fu svaligiata l’abita-
zione di una giovane coppia di
sposi che stava festeggiando il
mare Dante Alighieri di Trapani è stato
identificato dai carabinieri. Ieri mattina
era stato recuperato il corpo di France-
sco Sammartano lungo la battigia di
una delle otto motobarche procidane di
pesca a strascico nel golfo. Michele
Mammalella, 30 anni, capitano del
peschereccio, ha sperato nel miracolo
forze dell’ordine, sono partite proprio matrimonio in un risto- Valderice. Leonardo Sammartano, fino all’ultimo momento insieme a tutti
Il bottino dei raid le indagini dei carabinieri.
Quando le vittime, ieri mattina,
rante di Sant’Antonio Abate. I
controlli proseguiranno anche
pescatore professionista, era residente a
Procida ed era venuto con la famiglia a
i familiari, ma ieri, col ritrovamento del
cadare, ogni speranza è caduta. Piange
si sono svegliate, hanno chia- nei prossimi giorni e interesse-
ammonta a 3500 euro mato i militari: impossibile
però identificare e fermare i
ranno tutti i comuni del com-
prensorio.
trascorrere le vacanze di Pasqua a Favi-
gnana. In particolare, i due erano andati
anche la cittadinanza procidana: è stato
proclamato per ieri il lutto cittadino.

Ercolano Sequestrati anche 16 dosi di cocaina del peso complessivo di 5 grammi, materiale per il confezionamento e 1900 euro in contanti

Armi e droga in casa, fermato 18enne degli Ascione


Sotto chiave una semiautomatica con 14 proiettili calibro 9, una telecamera e la corrispondenza con gli affiliati
di Ciro Ammendola confezionamento dello stupe-
facente; 1900 euro in contanti ERCOLANO Soddisfazione da parte del presidente dell’associazione antiracket Raffaella Ottaviano per gli otto arresti nel giro di una settimana
ERCOLANO - Prosegue a ritenuti provento dell’attività

Scacco al clan nell’operazione ‘Buona Pasqua’


tambur battente l’operazione di spaccio; una telecamera
denominata ‘Buona Pasqua’. montata fuori da una finestra
Otto arresti nel giro di una della casa e della corrispon-
settimana. Stavolta le forze denza epistolare con vari affi-
dell’ordine hanno colpito la liati della cosca e attualmente
nuova generazione detenuti. Il vano, ERCOLANO (Nadia Coz- gestiscono il racket sul ter- alle denunce che sono stati le dichiarazioni di voler so di denunciare i proprio
del clan Ascione- in pratica uno zolino) - Una serie di ope- ritorio ercolanese e che, possibili gli arresti che agire, in merito alla lotta al estorsori, possono indurre
Papale di Ercola- stanzino, è stato razioni portate avanti dal- ancora una volta, rende hanno interessato gli otto racket, in termini di conti- alla denuncia. Una denun-
no. In manette è setacciato palmo a l’Arma dei carabinieri ha Ercolano una città ‘libera’. affiliati ai clan locali”. La nuità con la passata ammi- cia che, oltre ad essere
finto Claudio palmo. E i militari portato, nel giro di una set- Gli arresti hanno scosso la presidentessa dell’associa- nistrazione comunale retta coraggiosa, possa configu-
Iacullo (nella foto), in uno scrigno timana, all’arresto di otto presidentessa dell’Asso- zione antiracket della città dall’ex sindaco Nino rarsi sicura.La lotta per
18 anni, incensura- hanno trovato le affiliati ai clan regnanti ciazione Antiracket di degli Scavi ha poi espresso Daniele. “Ho fortemente sconfiggere la piaga della
to, ritenuto vicino dosi di cocaina e nella città degli Scavi. Gli Ercolano, Raffaella Otta- il proprio apprezzamento gradito l’interessamento camorra e la criminalità in
alla cosca dei cata- la pistola carica. uomini finiti in manette viano (nella foto in alto), nei confronti del nuovo del sindaco Strazzullo nei genere passa per la capa-
nesi. Nella sua abi- Immediato è scat-
tazione nel vico sono tutti colpevoli di aver che ha accolto con grande primo cittadino di Ercola- confronti della nuova cità dell’economia locale
tato l’arresto e il estorto denaro agli eser- gioia le operazioni delle no, Vincenzo Strazzullo caserma dei carabinieri, di promuovere l’occupa-
Moscardino (quar- sequestro del
tiere considerato centi ercolanesi o di aver forze dell’ordine “Final- (nella foto in basso) dopo un’arma potentissima per zione, creare nuovi posti di
materiale. Il tutto custodito armi o droga: mente gli esercenti inizia- sconfiggere il racket. - ha lavoro e quindi alternative
roccaforte degli sotto gli occhi dei no ad avere fiducia nella commentato Raffaella legali per il sostentamento
Ascione-Papale in
cui sono stati arre-
Il blitz familiari e dei vici-
Giuseppe Martorano,
Angelo Bruno, Domenico nostra associazione. Que- Ottaviano - Mi auguro poi di chi invece vede l’illega-
ni. L’ennesima
stati altri esponenti dell’Arma operazione nel giro Pugliese, Vincenzo Gar-
giulo, Maria Luigia Gar-
sta è una cosa bella, que-
sto significa che conti-
che il nuovo sindaco e la
nuova amministrazione
lità come unica via d’usci-
ta. Ma è fondamentale che
del clan in opera- di pochi giorni. Il
zioni risalenti allo in una casa giorno dopo il giulo, Ernestina Iovine
erano vicini alla famiglia
nuando inesorabilmente a
combattere la camorra,
possano agire in concerto
con la nostra associazione
il supporto legale e morale
di istituzioni come l’asso-
scorso 8 marzo e fermo di Giuseppe
ai giorni 2,3 e 5 di vico Martorano com- degli Ascione, Claudio
Iacullo, arrestato la scorsa
possiamo sconfiggere il
cancro più devastante del
per creare un vero e pro-
prio muro che la camorra
ciazione antiracket resti
ben saldo al fianco degli
aprile) i carabinie- plice di Angelo
ri della tenenza Moscardino Bruno, colto in notte, era affiliato al clan
Papale. E’ questo l’enne-
nostro territorio”. Questo
il commento a caldo della
non riuscirà a distruggere.
Dal canto nostro sarà
imprenditori e di tutti
coloro che intendono scon-
locale diretti dal flagranza sabato
tenente France- scorso mentre simo atto che ha portato Ottaviano, imprenditrice necessario far capire che figgere il cancro della
sco Altieri in cooperazione riscuoteva una tangente alla decimazione dei pezzi coraggio che decise di chi denuncia non è solo camorra.
con gli uomini di Torre Del all’interno del negozio. Un’o- grossi delle famiglie che denunciare i suoi estorsori, ma ha dalla sua l’associa-
Greco guidati dal capitano perazione studiata nei dettagli ora presidente della prima zione e le istituzioni erco-
Buonomo hanno trovato una e da inquadrare nel dispositi- associazione antiracket. lanesi”. E’ solo l’unione
pistola semiautomatica com- vo anti pizzo di Pasqua. “Nell’ultimo periodo le denunce “Nell’ultimo periodo le che può sconfiggere defi- “Ho fortemente gradito
pleta di serbatoio e 14 proiet- Iacuelli è stato arrestato per denunce giunte al nostro nitivamente il cancro della
tili calibro 9 sulla cui prove- detenzione illegale di arma da giunte al nostro sportello sono sportello sono molto camorra. Sono le istituzio- l’interessamento del sindaco
nienza sono in corso gli fuoco e munizionamento, e molto aumentate. Ciò ha reso aumentate, questo anche a ni che, mettendo in campo Strazzullo nei confronti
accertamenti; 16 dosi di detenzione ai fini di spaccio causa della rata di iniziative importanti come
cocaina del peso complessivo di stupefacente, aggravati dal possibile gli arresti che hanno Pasqua, una delle tre quella di esentare dal della nuova caserma
di 5 grammi; materiale di metodo camorristico. richieste estorsive dei pagamento delle tasse gli dei carabinieri in città”
colpito gli 8 affiliati” clan. Ed è proprio grazie esercenti che abbiano deci-

POMPEI Il tour di incontri ed esposizioni attraverserà tutta la Campania SANTA MARIA LA CARITA’ Stava inbiancando una villetta. Quaranta giorni di prognosi

Parte l’iniziativa ‘W i bambini’ Imbianchino cade dal solaio SANTA MARIA LA improvvisamente dante Francesco Elefan-
Casola di Napoli, martedì il primo
POMPEI (Raffaele Cava) - dirama su circa venti tappe e care i più deboli. Bimed,
CARITA’ (ads) - Inci- sprofondato, cadendo per te, che hanno chiesto
consiglio comunale targato Peccerillo
Partirà da Pompei una ini- attraverserà l’intera Campa- dunque, andrà convintamen-
ziativa in favore dei bambini nia, toccando sia le zone te avanti nella sua azione di dente sul lavoro in via circa 4 metri. Immediata- l’intervento dell’ispetto- CASOLA DI NAPOLI – Si svolgerà martedì 13
intrapresa dall’associazione interne e marginali della raccordo tra scuola e enti Pioppelle, nella periferia mente soccorso, è stato rato del lavoro. Gli ispet- aprile, alle ore 19, il primo Consiglio comunale del-
‘W i bambini’ che è arrivata regione che la fascia costie- locali, nella certezza che il sammaritana. E’ rimasto ricoverato presso l’ospe- tori dell’Asl effettueran- l’era Peccerillo. Dopo la vittoria elettorale, il primo
al suo decennale. W i Bam- ra. Grande rilevanza nello Mezzogiorno troverà una ferito un giovane imbian- dale San Leonardo di no tutte le verifiche del cittadino si appresta dunque al debutto ufficiale con
bini anche quest’anno apre svolgimento dell’azione a dimensione migliore solo se chino, A.L., 22enne, di Castellammare di Stabia, caso, per capire se ci la fascia tricolore nel parlamentino casolese. Sempre
l’annuale opera di Expo- iniziative di promozione riusciremo a determinare Santa Maria la Carità. dove è stato visitato: per siano responsabilità del martedì Peccerillo ufficializzerà la giunta, che sarà
scuola con la tappa di inau- della legalità, che resta il una concreta e diffusamente Stava imbiancando il lui almeno 40 giorni di proprietario della villetta composta da quattro assessori. Secondo le ultime
gurazione del circuito 2010, principio faro dell’azione di partecipata cittadinanza atti- muro esterno di una vil- prognosi per contusioni e all’interno della quale indiscrezioni sarà del 50 per cento (due assessori) la
che quest’anno si terrà nella Bimed. W i Bambini è, va. Andrea Iovino, diretto- letta, quando ha tentato fratture agli arti superio- stava lavorando il
strepitosa cornice della Città forse, l’unica azione in Italia re di Bimed, presenta il quota rosa nella giunta casolese.
di svuotare un secchio ri. Per visitarlo è stato 22enne.
di Pompei. Exposcuola que- che mette insieme ammini- decennale di W i Bambini pieno d’acqua. Nello necessario sedarlo poi- Gli ultimi dati pubblicati
st’anno, ispirata al tema del- stratori locali, docenti, diri- che, anche quest'anno, si spostarsi, probabilmente ché, molto scosso dal- dall’Inail mettono in evi- Torre del Greco, sabato concerto
l’aria - terzo annuale appun- genti scolastici, giovani e svolgerà con la partecipazio- non si è accorto che il l’accaduto, il paziente denza un calo degli
tamento di un ciclo dedicato parti sociali che partendo dal ne dei Corpi Militari di solaio finiva e ha messo rifiutava ogni cura. Sul infortuni nel 2009. Il
alla chiesa di San Michele
agli elementi della vita - si gioco si impegnano a rende- Tutela Sociale e le più auto- il piede in fallo, su delle posto, per le indagini, dato è collegato al calo
traduce in W i Bambini in re le nostre città più corri- revole associazioni impe- TORRE DEL GRECO (di)- Il Gruppo Archeologico
lamiere zincate che non sono intervenuti i vigili produttivo dovuto alla Vesuviano, nell’ambito degli eventi finalizzati alla celebra-
una profonda riflessione spondenti ai bisogni dei gnate in favore dell’infanzia hanno retto il suo peso. urbani del comando di crisi generale. Resta
attorno al rapporto uomo- bambini, dei giovani e delle come, per esempio, l’Unicef zione di San Michele, ospiterà sabato 10 alle 19.30 un con-
Si è così aperto uno Santa Maria la Carità, quindi la preoccupazione certo di musica sacra sulla tradizione pasquale, organizzato
ambiente, una scelta, questa, famiglie senza mai dimenti- e Telefono Azzurro. squarcio e il 22enne è agli ordini del coman- per quanto riguarda la
dettata dall’esigenza di e diretto dalla pianista Angela Battiloro presso la chiesa di
determinare un collegamen- sicurezza sul lavoro in San Michele Arcangelo e Santissimo Sacramento in via
to sempre più organico tra la tutto il territorio. L’allar- Diego Colamarino. “Grazie alla musicista Angela Battilo-
formazione scolastica delle me riguarda soprattutto il ro - afferma Salvatore Perillo, direttore del Gav - credia-
nuove generazioni e il biso- lavoro sommerso che mo di offrire una sintesi tra archeologia e musica”.
gno di determinare una con- difficilmente tiene conto
sapevole sensibilità ambien- del regolamente vigente
tale. W i Bambini, nel suo in materia di infortuni Ercolano, ‘Resuscitare Pompei
decennale, si svolgerà, come sul lavoro. Per fortuna, ed Ercolano’ ieri a Villa Maiuri
di consueto, con la scansio- per quanto l’inguarda
ne tipica dell’azione che l’imbianchino caduto dal ERCOLANO (nc) - Si è tenuta nella serata di ieri pres-
vede da una parte i giochi in solaio ieri si può parlare so il Centro Studi Herculaneum sito in Villa Maiuri, a
piazza in cui è coinvolta solo di tragedia sfiorata, via IV Orologi ad Ercolano, la presentazione della nota
l’intera comunità che ospita ma le istituzioni hanno il pubblicazione ‘Resurrecting Pompeii and Hercula-
l’azione e, accanto ai giochi, compito di mantenere neum’. Il testo, tradotto in italiano ‘Resuscitare Pompei
una serie rilevante di attività alta l’attenzione sul ed Ercolano’, è stato redatto da Estelle Lazer dell’Uni-
formative che vanno dai fenomeno che in Italia versity of Sydney e tratta della riscoperta storica delle
laboratori agli incontri tema- conta molte vittime ogni due città del Vesuviano note in tutto il mondo per il loro
tici. Il Tour, quest’anno, si anno. patrimonio artistico, culturale ed archeologico.
CRONACHE di NAPOLI CRONACHE di NAPOLI

CROSNA C HE
S.S. Sannitica km. 19,800 S.S. Sannitica km. 19,800
Centro Tamarin - 81025 - Centro Tamarin - 81025 -
Marcianise (Ce) Marcianise (Ce)
Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Giovedì 8 Aprile 2010


port Tel. 0823.581055 -
0823.581005 - 0823.821165

Sito web: www.cronachedinapoli.org

Pagina 27

IL RUSH FINALE

Il tecnico si concentra
sulle ultime sei gare
per centrare l’Europa

Nella foto a sinistra il tecni-


co del Napoli Walter Maz-
zarri, sopra il capitano
Paolo Cannavaro

UNITI PER UN SOGNO


Napoli, a Castelvolturno nasce
Mazzarri cura molto ogni aspetto. Ha
dato al Napoli una solidità difensiva,