Sei sulla pagina 1di 71

PISMOVER

P.IVA 12174501002

BIGLIETTO

260
multa; e se la donna ispuncellata cio violentala, fosse rimasta incinta, il Tav. 5
colpevole doveva pagare ancora una multa di 10 lire genovesi al Comune e
restare in prigione fino a pagamento effettuato.
Solo se si violentava una donna sposata si era condannati al taglio della
testa, oltre a 10 lire di multa se la donna maritata restava incinta. RIPRODUZIONE MONETE
Se poi la donna violentata non era vergine o sposata, la punizione
andava da 10 a 25 lire genovesi, secondo sa qualitatc de sa persona isfohata)),
con supplemento di 100 soldi di multa ove la donna fosse restata incinta.
L'inchiesta veniva fatta dal Podest su denuncia o accusa della donna vio
lentata, con l'avvertenza che in ogni caso per far confessare il colpevole non si
poteva ricorrere alla tortura. Questo Capitolo, sui bagni, era derivato molto
facilmente dalle necessit di porre fine, con mezzi estremamente energici, a
scandalosi episodi verificatisi nel bagno pubblico che veniva frequentato pro
miscuamente da donne e uomini, tanto vero che la nu6va norma obbligava
i diversi sessi a frequentarlo a giorni alterni.
, *
Come abbiamo precisato nella nota a questa traduzione, il Libro I dovrebbe
contenere, in base al Codice di Sassari, 159 capitoli, portando proprio il capitolo
intitolato ({Pro su bagnu dc Sassari, il numero 159 e ci in quanto era stato
saltato il capitolo 144 che noi abbiamo ricostruito con il testo del Codice di
Castelsardo.
Gli Statuti Sassaresi sono divisi in tre libri. Questo primo libro, composto
di 160 capitoli, dei quali 147 riteniamo siano originali del Codice del 1316,
tratta del diritto pubblico interno e delle attivit economiche e sociali.
Il II Libro dedicato al Diritto Civile e consta di 42 capitoli, ma solo 38
sono originali, poich gli altri capitoli sono <(pregoni dei governatori spagnoli.
Il III Libro riguarda il diritto penale e processuale ed composto di 50
articoli.
Il numero dei capitoli da noi indicati non risponde neppure nel testo
latino conosciuto prima della loro distruzione del tumulto popolare del 1780.
In una nota, in lingua spagnola, che si ritrovata su di un foglio incollato
nella facciata interna del codice membranaceo in sardo, si precisa che il I
Libro del Codice Sardo contiene meno capitoli dello stesso libro nel testo
latino, in quanto con il Cap. 160 sul <{bagno termina detta I Parte nel testo
sardo, mentre quello latino ha 16 capitoli in pi. SIGILLI E MONETE SASSARESI
Parimenti il Libro II, secondo il testo latino, termina con il Cap. 38 sui
({pagamenti mentre il testo sardo, pur concordando nei 38 capitoli, riporta 9
prcgoni aragonesi. Per la III Parte non vi ncss1ma differenza riportando 1} Slgihlo in carta di Barisone 1 di Torres in ,un atto del 1064.
tanto il testo latino quanto quello in sardo, 50 capitoli, 2) Sigillo ,di piombo di Costantino I in un atto del 1113.

3) Sl'gillo -di piombo di Gonnario Il in un atto del 1153.

4) Sigiillo di piombo di Ubaldo e Adelasia di Torres, in un atto d! donazione del 3 marzo


del 1236.