Sei sulla pagina 1di 52
Facoltà di Economia F. Caffè Dipartimento di scienze aziendali ed economico-giuridiche Corso di Economia e

Facoltà di Economia F. Caffè

Dipartimento di scienze aziendali ed economico-giuridiche

Corso di Economia e Gestione delle Imprese

Prof. ssa Francesca Faggioni

Modulo di Project Management

Ernesto La Rosa

Maggio 2017

2^ Parte

Ernesto La Rosa IPMA CPD 3
Ernesto La Rosa IPMA CPD 3

Ernesto La Rosa IPMA CPD

3

Ciclo di Vita di un Progetto

Ciclo di Vita di un Progetto

Chiusura e Definizione Avviamento Pianificazione Esecuzione Follow up Controllare Migliorare
Chiusura e
Definizione
Avviamento
Pianificazione
Esecuzione
Follow up
Controllare
Migliorare
Il Processo di Pianificazione

Il Processo di Pianificazione

Definire lo Scope of Work Cosa c è da fare (WBS) Chi lo deve fare
Definire lo Scope of Work
Cosa c è da fare (WBS)
Chi lo deve fare (OBS - RAM)
Quando si deve fare (Gantt)
Quali criticità ci sono (Risk)
Quanto dovrà costare (CBS)
Come si spenderà (Cost Baseline)

Ernesto La Rosa IPMA CPD

5

ProjectProject ScopeScope Ernesto La Rosa IPMA CPD 7

ProjectProject ScopeScope

Ernesto La Rosa IPMA CPD

7

Definire l Ambito (lo Scope ) del Progetto

Definire l Ambito (lo Scope ) del Progetto

Caratterizzare un Progetto

Il progetto si fa per rispondere ad una precisa esigenza

BISOGNO

Ho bisogno di un nuovo sito web (ciò che si vuol fare)

È ciò che soddisfa l esigenza

OBIETTIVO

Realizzarlo entro due mesi ad un costo max di 4k

Sono le caratteristiche del progetto necessarie per raggiungere l obiettivo.

REQUISITI

Quali requisiti tecnici e funzionali dovrà avere per soddisfare gli obiettivi?

Cartteristiche degli Obiettivi e dei Requisiti

Cartteristiche degli Obiettivi e dei Requisiti

Tipicamente rispondono all acronimo S.M.A.R.T. :

Specific (or Simple) (ben definito , non ambiguo e comprensibile)

Measurable (facilmente controllabile una volta completato)

Achievable (chi lo deve fare ha gli skill necessari per farlo)

Realistic (fattibile e raggiungibile entro I vincoli posti)

Time bound (ha una scadenza temporale)

CosaCosa c’èc’è dada fare:fare: LeLe AttivitàAttività Ernesto La Rosa IPMA CPD 14

CosaCosa c’èc’è dada fare:fare: LeLe AttivitàAttività

Rappresentare le Attività: laWBS

Rappresentare le Attività: laWBS

scomposizione

strutturata del progetto, articolata in una sequenza gerarchicamente decrescente di Elementi (WBE) e di Work Packages (WP)

La

WBS

(Work

Breakdown

Structure)

rappresenta

un

Top Down Breaking up Liv. 1 WBSWBS 11 (Progetto)(Progetto) Process Liv. 2 WBEWBE 1.11.1 WBEWBE
Top Down
Breaking up
Liv.
1
WBSWBS 11 (Progetto)(Progetto)
Process
Liv.
2
WBEWBE 1.11.1
WBEWBE 1.21.2
WBS Leaves
Liv.
3
WBEWBE 1.1.11.1.1
WBEWBE 1.1.21.1.2
Liv.
n
WBEWBE 1.1…n1.1…n
Identificare le Attività: Il Concetto della WBS

Identificare le Attività: Il Concetto della WBS

Identificare le Attività: Il Concetto della WBS Ridurre la Complexity Dal Sistema Breakdown the Work Ai
Ridurre la Complexity
Ridurre la Complexity

Dal Sistema

Breakdown the Work

della WBS Ridurre la Complexity Dal Sistema Breakdown the Work Ai suoi componenti Ernesto La Rosa
della WBS Ridurre la Complexity Dal Sistema Breakdown the Work Ai suoi componenti Ernesto La Rosa
della WBS Ridurre la Complexity Dal Sistema Breakdown the Work Ai suoi componenti Ernesto La Rosa
della WBS Ridurre la Complexity Dal Sistema Breakdown the Work Ai suoi componenti Ernesto La Rosa
della WBS Ridurre la Complexity Dal Sistema Breakdown the Work Ai suoi componenti Ernesto La Rosa
della WBS Ridurre la Complexity Dal Sistema Breakdown the Work Ai suoi componenti Ernesto La Rosa
della WBS Ridurre la Complexity Dal Sistema Breakdown the Work Ai suoi componenti Ernesto La Rosa

Ai suoi componenti

Una WBS Tipica

Una WBS Tipica

Project 1 WBE Level 2 Feasibility 1.1 Development 1.2 Test 1.3 Industrialization 1.4 WBE Level
Project 1
WBE
Level 2
Feasibility 1.1
Development 1.2
Test 1.3
Industrialization 1.4
WBE
Level 3
1.2.1
1.4.1
1.1.1
1.3.1
1.1.2
1.3.2
1.4.1.1
1.3.2.1
1.1.3
1.1.3.1
1.3.2.2
Work
Work
1.1.3.2
Package
1.3.2.3
Package
WBS e WP - Regole

WBS e WP - Regole

Scomposizione

Top Down

WBE

WP

Activities

Project

T o p D o w n WBE WP Activities Project Verifica Bottom up Scomporre fino
T o p D o w n WBE WP Activities Project Verifica Bottom up Scomporre fino
T o p D o w n WBE WP Activities Project Verifica Bottom up Scomporre fino
T o p D o w n WBE WP Activities Project Verifica Bottom up Scomporre fino
T o p D o w n WBE WP Activities Project Verifica Bottom up Scomporre fino
T o p D o w n WBE WP Activities Project Verifica Bottom up Scomporre fino
T o p D o w n WBE WP Activities Project Verifica Bottom up Scomporre fino
T o p D o w n WBE WP Activities Project Verifica Bottom up Scomporre fino

Verifica

Bottom up

Scomporre fino al più piccolo giusto livello (WP) Un WP include solo attività elementari non più scomponibili Ciasun livello deve contenre tutto il lavoro da fare Iniziare con un approccio top-down Verificare con un approccio bottom-up

Ernesto La Rosa IPMA CPD

18

Work Package Identification

Work Package Identification

Resources

Work Package Identification Resources Date out D a t e i n Work Package Event to

Date out

Date in

Work Package
Work
Package
Resources Date out D a t e i n Work Package Event to start Deliverable Descrizione

Event to start

Deliverable

Descrizione dell attività Data e Evento di inizio e fine attività Durata stimata Risorse e Skill necessari Stima dei costi Output Product Indicatori di performance Rischi associati Responsabilità univoca

WBS - Spaghetti al pomodoro per due

WBS - Spaghetti al pomodoro per due

1. Spaghetti al pomodoro 1.2 Cottura 1.3 Cottura 1.1 Ingredienti 1.4 Mix Spaghetti Pomodoro 1.4.1
1. Spaghetti
al pomodoro
1.2 Cottura
1.3 Cottura
1.1 Ingredienti
1.4 Mix
Spaghetti
Pomodoro
1.4.1
1.1.1
1.1.3
1.3.1
1.1.2 Pelati
1.2.1 Bollire
Spaghetti
Condimenti
Ripassare in
Soffriggere
padella
1.1.3.1
1.3.2 Cuocere
1.2.2 Salare
Odori
pelati
1.2.3
1.1.3.2 Olio
Cuocere
1.3.2 Aggiungere
odori
1.1.3.3
Parmigiano
WBS: Sequenze

WBS: Sequenze

WBS: Sequenze 1 ° 1.0 - Project 2 ° 1.1 3 ° OK? 1.1.2 4° 1.1.1.1–

1° 1.0 - Project

2°

1.1

3°

OK?

WBS: Sequenze 1 ° 1.0 - Project 2 ° 1.1 3 ° OK? 1.1.2 4° 1.1.1.1–

1.1.2

4° 1.1.1.1– Work Package 1 1.1 1.2 1.3 1.1.1 1.1.2 1.1.3 1.2.1 1.2.2 1.2.3 1.2.4
1.1.1.1– Work Package
1
1.1
1.2
1.3
1.1.1
1.1.2
1.1.3
1.2.1
1.2.2
1.2.3
1.2.4
1.3.1
1.3.2
1.1.1.1
WBS - Costruzione di una casa per abitazione

WBS - Costruzione di una casa per abitazione

1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA

1

Progetto CASA

Progetto CASA

1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1 Progetto CASA
1.2 Corpo Casa
1.2
Corpo Casa
una casa per abitazione 1 Progetto CASA 1.2 Corpo Casa 1.2.1 STRUTTURA 1.2.2 MURATURE 1.2.3 FINITURE
una casa per abitazione 1 Progetto CASA 1.2 Corpo Casa 1.2.1 STRUTTURA 1.2.2 MURATURE 1.2.3 FINITURE
una casa per abitazione 1 Progetto CASA 1.2 Corpo Casa 1.2.1 STRUTTURA 1.2.2 MURATURE 1.2.3 FINITURE
una casa per abitazione 1 Progetto CASA 1.2 Corpo Casa 1.2.1 STRUTTURA 1.2.2 MURATURE 1.2.3 FINITURE
una casa per abitazione 1 Progetto CASA 1.2 Corpo Casa 1.2.1 STRUTTURA 1.2.2 MURATURE 1.2.3 FINITURE
1.2.1 STRUTTURA
1.2.1
STRUTTURA
1.2.2 MURATURE
1.2.2
MURATURE
1.2.3 FINITURE INTERNE
1.2.3
FINITURE INTERNE
1.2.4 INTONACI ESTERNI
1.2.4
INTONACI ESTERNI
1.2.5 RIVEST. ESTERNI
1.2.5
RIVEST. ESTERNI
1.3 Copertura
1.3
Copertura
INTONACI ESTERNI 1.2.5 RIVEST. ESTERNI 1.3 Copertura 1.1 Fondamenta 1.4 Impianti 1.1.1 SCAVO 1.1.2 FONDAZION
INTONACI ESTERNI 1.2.5 RIVEST. ESTERNI 1.3 Copertura 1.1 Fondamenta 1.4 Impianti 1.1.1 SCAVO 1.1.2 FONDAZION
INTONACI ESTERNI 1.2.5 RIVEST. ESTERNI 1.3 Copertura 1.1 Fondamenta 1.4 Impianti 1.1.1 SCAVO 1.1.2 FONDAZION
1.1 Fondamenta
1.1
Fondamenta
1.4 Impianti
1.4
Impianti
RIVEST. ESTERNI 1.3 Copertura 1.1 Fondamenta 1.4 Impianti 1.1.1 SCAVO 1.1.2 FONDAZION I 1.3.1 POSA SOLAIO
RIVEST. ESTERNI 1.3 Copertura 1.1 Fondamenta 1.4 Impianti 1.1.1 SCAVO 1.1.2 FONDAZION I 1.3.1 POSA SOLAIO
RIVEST. ESTERNI 1.3 Copertura 1.1 Fondamenta 1.4 Impianti 1.1.1 SCAVO 1.1.2 FONDAZION I 1.3.1 POSA SOLAIO
1.1.1 SCAVO 1.1.2 FONDAZION I
1.1.1
SCAVO
1.1.2
FONDAZION
I
1.3.1 POSA SOLAIO
1.3.1
POSA SOLAIO
1.3.2 MATURAZIONE SOLAIO
1.3.2
MATURAZIONE
SOLAIO
1.3.3 TEGOLE, PLUVIALI
1.3.3
TEGOLE, PLUVIALI
1.4.1 Idraulico
1.4.1
Idraulico
1.3.2 Elettrico
1.3.2
Elettrico
1.4.3 Condizionamento
1.4.3
Condizionamento

Ernesto La Rosa IPMA CPD

22

Esempio di WBS: Bicicletta

Esempio di WBS: Bicicletta

1.1 Project

Management

1. Progetto Bicicletta

1.2 Concept & System Design 1.3 Specifiche 1.4 Componenti Prototipo 1.3.1 Telaio 1.4.1 Assembly 1.3.2
1.2 Concept &
System Design
1.3 Specifiche
1.4
Componenti
Prototipo
1.3.1 Telaio
1.4.1
Assembly
1.3.2 Cambio
1.4.2
1.3.3
Ruote
Collaudi
1.3.4
Pedali
1.3.5 Freni
1.3.1.1
Telaio
1.3.6 Luci
1.3.1.2
Manubrio
1.3.1.3
1.3.3.1 Front
Forcella
1.3.3.2 Rear
1.3.1.4
Sellino

1.5

Supporto

1.5.1

Manuale

1.5.2

Attrezzi

1.4.2.1 Factory

1.4.2.2 Su strada

Ernesto La Rosa IPMA CPD

1.6

Ingegnerizzazione

- - - - - -

- - - - - -

- - - - - -

- - - - - -

- - - - - -

23

W B S - Progetto Cena Sociale

W B S - Progetto Cena Sociale

C E N A

W B S - Progetto Cena Sociale C E N A Acquisti Cibi Bevande Organizzazione Inviti

Acquisti

Cibi

Bevande

Organizzazione

Inviti

Scelta Luogo

Scelta Menù

Camerieri

.

.

.

.

.

.

.

Preparazione

Sala Bagno Cucina
Sala
Bagno
Cucina
. . . . . . . Preparazione Sala Bagno Cucina Vini Acqua Prosecco Spumante Antipasti

Vini

Acqua

Prosecco

Spumante

Antipasti

Primi

Secondi

Contorni

Dessert

Servizio

Antipasti Primi Secondi Contorni Dessert Servizio Vettovaglie Addobbi . . . . . . . Altro?

Vettovaglie

Addobbi

.

.

.

.

.

.

.

Altro?

Per che si vuole esercitare
Per che si vuole esercitare

Per che si vuole esercitare

Tracciare una possibile struttura di WBS per il progetto :

Corso Base Degustazione Vino

1 1.1 1.2 1.3 1.1.1 1.1.2 1.1.3 1.2.1 1.2.2 1.2.3 1.2.4 1.3.1 1.3.2
1
1.1
1.2
1.3
1.1.1
1.1.2
1.1.3
1.2.1
1.2.2
1.2.3
1.2.4
1.3.1
1.3.2
Corso Degustazione 1 Definizione e Start up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione

Corso Degustazione

Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
Corso Degustazione
1 Definizione e Start up
1 Definizione
e Start up
2 Scelta Sommelier
2 Scelta
Sommelier
3 Partecipanti
3 Partecipanti
Definizione e Start up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo
Definizione e Start up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo
Definizione e Start up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo
Definizione e Start up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo
Definizione e Start up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo
Definizione e Start up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo
Definizione e Start up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo
4 - Attrezzature
4 - Attrezzature
up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo Corso 1.2 Scelta
up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo Corso 1.2 Scelta
up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo Corso 1.2 Scelta
up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo Corso 1.2 Scelta
up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo Corso 1.2 Scelta
up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo Corso 1.2 Scelta
up 2 Scelta Sommelier 3 Partecipanti 4 - Attrezzature 4.1 Vini 1.1 Titolo Corso 1.2 Scelta

4.1

Vini

1.1 Titolo Corso

1.2 Scelta Location

1.3 Scelta Data

 

1.4 Locandina Lancio

1.5 Definizione

Programma

1.6 1° Invio

Progr.

1.7 2° Invio Progr.

1.8 Budget

1.9 - - - - - - - - - -

3.1 Modalità

Iscrizione

3.2 Regolamento

3.3 Mail a contatti

3.4 info su sito

3.5 Proget. Attestato

3.6 Gadget

3.7 - - - - - - - - - -

2.1 Mail di contatti

2.2 Raccolta Profili

2.3 Negoz. Condizioni

2.4 - Lettera di ingaggio

2.5 - Pagamento

2.6 - - - - - - - - - - - -

4.2 pane/grissini

4.3

Bicchieri

4.4 Svuota bicch.

4.5 Acqua

4.6

5 - Varie
5 - Varie
4.3 Bicchieri 4.4 Svuota bicch. 4.5 Acqua 4.6 5 - Varie 5.1 - - - -
4.3 Bicchieri 4.4 Svuota bicch. 4.5 Acqua 4.6 5 - Varie 5.1 - - - -
4.3 Bicchieri 4.4 Svuota bicch. 4.5 Acqua 4.6 5 - Varie 5.1 - - - -
4.3 Bicchieri 4.4 Svuota bicch. 4.5 Acqua 4.6 5 - Varie 5.1 - - - -
4.3 Bicchieri 4.4 Svuota bicch. 4.5 Acqua 4.6 5 - Varie 5.1 - - - -
4.3 Bicchieri 4.4 Svuota bicch. 4.5 Acqua 4.6 5 - Varie 5.1 - - - -

5.1 - - - - -

5.2 - - - - -

5.3 - - - - -

5.4 - - - -

5.5 - - - - -

ChiChi lolo devedeve farefare Ernesto La Rosa IPMA CPD 33

ChiChi lolo devedeve farefare

Assegnare le Responsabilità

Assegnare le Responsabilità

Work Breakdown Structure

(WBS)

Project
Project
WBE 2
WBE
2
WBE 1
WBE
1
Work Breakdown Structure (WBS) Project WBE 2 WBE 1 WBE 1.2 WBE 1.3 WBE 1.1 Organization
Work Breakdown Structure (WBS) Project WBE 2 WBE 1 WBE 1.2 WBE 1.3 WBE 1.1 Organization
Work Breakdown Structure (WBS) Project WBE 2 WBE 1 WBE 1.2 WBE 1.3 WBE 1.1 Organization
Work Breakdown Structure (WBS) Project WBE 2 WBE 1 WBE 1.2 WBE 1.3 WBE 1.1 Organization
WBE 1.2
WBE
1.2
WBE 1.3
WBE
1.3
WBE 1.1
WBE
1.1

Organization Breakdown Structure

(OBS)

WP WP WP 1.1.1 1.1.2 1.1.3
WP
WP
WP
1.1.1
1.1.2
1.1.3
Project Engineering Company R & D Production
Project
Engineering
Company
R & D
Production
Resp. WP Mech Resp. WP Resp. Integr WP
Resp.
WP
Mech
Resp.
WP
Resp.
Integr
WP

Responsibility Matrix

(RAM)

QuandoQuando sisi devedeve farefare Ernesto La Rosa IPMA CPD 35

QuandoQuando sisi devedeve farefare

Definire le Sequenze

Definire le Sequenze

Una volta che la WBS è stata strutturata, per prima cosa si rende necessario mettere in sequenza logica le attività elementari, utilizzando un rappresentazione grafica (network) che mostri le attività sotto forma di blocchi e i legami, rappresentati da frecce, che stanno a indicare la dipendenza

A

B

da frecce, che stanno a indicare la dipendenza A B D C La rappresentazione sta a

D

da frecce, che stanno a indicare la dipendenza A B D C La rappresentazione sta a

C

La rappresentazione sta a indicare che l attività B è preceduta dalla attività A e deve essere fatta prima delle attività C e D

Possibili Link

Possibili Link

FS = Finish to Start

SS = Start to Start

A

A B
A
B

L attività di costruzione

quella di progettazione è conclusa

inizia dopo che

La scrittura del manuale d uso inizia con la realizzazione del prototipo

B

FF = Finish to Finish A L attività di documentazione non può finire finché lo
FF = Finish to Finish
A
L attività di
documentazione
non può finire finché lo
sviluppo non è finito
B

SF = Start to Finish (molto raro)

A B
A
B

L attività di supporto del Team 1 non può finire finché quella del Team 2 non è iniziata

Rappresentare lo Schedule

Rappresentare lo Schedule

GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT ATTIVITÀ 1 ATTIVITÀ 2 a)
GEN
FEB
MAR
APR
MAG
GIU
LUG
AGO
SET
OTT
ATTIVITÀ 1
ATTIVITÀ 2
a) Bar Charts (Gantt chart)
ATTIVITÀ 3
ATTIVITÀ 4
ATTIVITÀ 5

b) Network Diagrams

a) Bar Charts (Gantt chart) ATTIVITÀ 3 ATTIVITÀ 4 ATTIVITÀ 5 b) Network Diagrams Ernesto La
Dalla WBS al Bar Chart (GANTT) ( * )

Dalla WBS al Bar Chart (GANTT) (*)

W B S

PROJECT

Dalla WBS al Bar Chart (GANTT) ( * ) W B S PROJECT WBE 1 WBE
Dalla WBS al Bar Chart (GANTT) ( * ) W B S PROJECT WBE 1 WBE

WBE 1

Dalla WBS al Bar Chart (GANTT) ( * ) W B S PROJECT WBE 1 WBE

WBE 1.1

WBE 1.n

WP 1.n.1

WP 1.n.2

WP 1.n.m

(*) H. Gantt (1861-1919)

G A N T T

Project

WBE 1

WBE 1.1

WBE 1.n

WP 1.n.1

WP 1.n.2

WP 1.n.m

Year 1 2 n 1 2 3 4 5 6 7 12
Year 1
2
n
1
2
3
4
5
6
7
12
Diagramma a Barre

Diagramma a Barre

JEN FEB MAR APR MAY GIU JIU AGO SEP OCT Progetto a. Attività 1 b.
JEN
FEB
MAR
APR
MAY
GIU
JIU
AGO
SEP
OCT
Progetto
a. Attività 1
b. Attività 2
c. Attività 3
Sommario
d. Attività 4
Lunghezza
Attivtà
Attivtà
Milestone
e. Attivtà 5
Start
T 0
T 1
T 2
T 3
T 4
T 5

Ernesto La Rosa IPMA CPD

41

Che cosa è una Milestone Un evento significativo pianificato corrispondente al completamento di una o

Che cosa è una Milestone

Che cosa è una Milestone Un evento significativo pianificato corrispondente al completamento di una o più

Un evento significativo pianificato corrispondente al completamento di una o più attività correlate, che funge da check point lungo il corso del progetto

Ha Durata pari a zero

Necessita di una qualche evidenza, facile da verificare

Possono essere di varia natura )p.e.: tecniche, fatturato, incassi, acquisti, ecc.)

Sulle Sequenze

Sulle Sequenze

Attività iniziale: un attività che non subisce alcun condizionamento all inizio Attività finale: un attività che non condiziona con la sua fine alcuna attività

che non condiziona con la sua fine alcuna attività Cammino (Path) : la sequenza di tutte
che non condiziona con la sua fine alcuna attività Cammino (Path) : la sequenza di tutte
che non condiziona con la sua fine alcuna attività Cammino (Path) : la sequenza di tutte
che non condiziona con la sua fine alcuna attività Cammino (Path) : la sequenza di tutte

Cammino (Path): la sequenza di tutte le attività-legami che vanno da una iniziale (senza predecessore) ad una attività finale (senza successore)

Cammino Critico (Critical Path): la sequenza di attività che determina il percorso più lungo fra i diversi possibili percorsi e quindi la durata massima del progetto.

Ernesto La Rosa IPMA CPD

43

Rappresentazione dei Legami

Rappresentazione dei Legami

1.2.1 Struttura 1.2.3 1.3.1 1.3.2 1.2.2 Solaio Maturaz. Finiture Murature Copertura Solaio Interne 1.3.3
1.2.1
Struttura
1.2.3
1.3.1
1.3.2
1.2.2
Solaio
Maturaz.
Finiture
Murature
Copertura
Solaio
Interne
1.3.3
Tegole
-
Gronde
FINE
1.2.5 Riv. Esterni

1.2.5

Riv. Esterni

1.2.5 Riv. Esterni
1.2.5 Riv. Esterni
1.2.5 Riv. Esterni
INIZIO 1.1.1 1.1.2 Scavo Fondazioni ID Attività Dipendenza 1.1.1 Scavo 1.1.2 Fondamenta 1.1.1 1.2.1
INIZIO
1.1.1
1.1.2
Scavo
Fondazioni
ID
Attività
Dipendenza
1.1.1
Scavo
1.1.2
Fondamenta
1.1.1
1.2.1
Struttura
1.1.2
1.2.2
Murature
1.1.2
1.3.1
Solaio
1.2.2
1.2.4
Intonaci Esterni
1.2.2
1.3.2
Maturazione Solaio
1.3.1
1.3.3
Tegole Gronde
1.3.1
1.2.5
Rivestimenti esterni
1.2.4
1.2.3
Finiture interni
1.3.2; 1.2.1

1.2.4

Intonaci

Esterni

Finiture interni 1.3.2; 1.2.1 1.2.4 Intonaci Esterni Costruzione di una casa per abitazione 45 Ernesto La

Costruzione di una casa per abitazione

45

Ernesto La Rosa IPMA CPD

Diagramma a Network o PDM ( * )

Diagramma a Network o PDM (*)

ES D EF Activity Name Activity on Node F LS TF LF 10 H B
ES
D
EF
Activity Name
Activity on Node
F
LS
TF
LF
10
H
B
4
10
G
8
D
5
A
3
LEGENDA
C
E
Link
8
3
B 10
B
10

Activity

(*) Precedence Diagram Method

Rappresentazione tipica di un Nodo

Rappresentazione tipica di un Nodo

ES D EF A A C C Activity Name 3 3 4 4 LS TF
ES
D EF
A A
C C
Activity Name
3 3
4 4
LS
TF
LF
B B
5 5
LEGENDA:
6/10
5
10/10
B
6/10
TF ?
10/10

ES = Early Start LS = Late Start EF = Early Finish LF = Late Finish D = Duration TF = Total Float

(EF = ES + D - 1)

(LS = LF D + 1)

Ernesto La Rosa IPMA CPD

49

Costruzione del Network

Costruzione del Network

3/10

3

5/10

EF = ES + D - 1

6/10

5

10/10

 

A

  A   B
 

B

LS

TF

LF

LS

TF

LF

3/10

3

5/10

6/10

5

10/10

 

LS = LF D + 1

 
 

A

  A   B
 

B

3/10

0

5/10

6/10

0

10/10

Total Float di ciascuna attività cioè lo scorrimento consentito senza ritardare la fine del progetto:

TF = Total Float = LF – EF = LS – ES = 0

Il Concetto did Float e di Critical Path

Il Concetto did Float e di Critical Path

Planned Activity Float A Not Critical Critical B C D
Planned
Activity
Float
A
Not Critical
Critical
B
C
D

3

5

6

8

9

11 15

(today)

Time

Piccolo Esercizio sul Float (5 )

Piccolo Esercizio sul Float (5 )

Piccolo Esercizio sul Float (5 )
Valutare Free Float and Total Float E G H 11 14 16 24 26 30
Valutare Free Float and Total Float
E
G
H
11
14
16
24
26
30

Activity E FF = ?; TF = ? Activity G FF = ?; TF = ?

Piccolo Esercizio sul Float

Piccolo Esercizio sul Float

Piccolo Esercizio sul Float
E G H 2 2 11 14 15 16 18 24 26 30
E
G
H
2
2
11
14
15
16
18
24
26
30

Activity E FF = 2; TF = 4

G FF = 2; TF = 2

Activity

Ernesto La Rosa IPMA CPD

53

Glossario

Glossario

Path (Percorso) Sequenza di attività che vanno da una senza predecessore a una senza successore;
Path (Percorso)
Sequenza di attività che vanno da una senza predecessore a una senza
successore; il percorso più lungo fra I vari percorsi del progetto è detto
critico (Critical Path)

Early Start (ES)

La data al più presto in cui una attività può iniziare

Early Finish (EF) La data al più presto in cui una attività può essere completata
Early Finish (EF)
La data al più presto in cui una attività può essere completata (EF =
ES + Durata Attiv.)

Late Start (LS)

La data al più tardi in cui una attività può iniziare senza causare ritardi -

al progetto (LS

ES = Float)

Late Finish (LF) La data al più tardi in cui una attività può essere conclusa
Late Finish (LF)
La data al più tardi in cui una attività può essere conclusa senza
causare ritardi al progetto (LF = LS + Durata Attiv.)

Free Float

Ritardo massimo che una attività può avere senza causare ritardo a

quella seguente (FF = ES attività seguente EF)

Total Float Ritardo massimo che un attività può sopportare senza determinare ritardo alla data di
Total Float
Ritardo massimo che un attività può sopportare senza determinare
ritardo alla data di completamento del progetto .
Per il Critical Path il TF è zero (LS = ES)

Ernesto La Rosa IPMA CPD

54

CPM Method Network Analysis Example

CPM Method Network Analysis Example

CPM Method Network Analysis Example ES & EF adding up from Left to Right    

ES & EF adding up from Left to Right

Analysis Example ES & EF adding up from Left to Right     10    
   

10

 
   

A

 

1/10

 

32/41

 

START

 

15

   

4

   

10

   

2

 

END

   

B

 

D

F

 

H

1/15

 

27/41

16/19

42/45

20/29

46/55

56/57

 

56/57

 
   

5

   

20

   

30

   
   

C

 

E

 

G

 
 

1/5

 

1/5

6/25

6/25

26/55

26/55

 
  1/5 6/25 6/25 26/55 26/55   LS & LF subtracting from Right to Left Critical

LS & LF subtracting from Right to Left

26/55   LS & LF subtracting from Right to Left Critical Path ?? (TF = LF
26/55   LS & LF subtracting from Right to Left Critical Path ?? (TF = LF

Critical Path ?? (TF = LF EF = LS ES = 0)

Ernesto La Rosa IPMA CPD

56

CPM Method Network Analysis Example

CPM Method Network Analysis Example

CPM Method Network Analysis Example ES & EF adding up from Left to Right    

ES & EF adding up from Left to Right

Analysis Example ES & EF adding up from Left to Right     10    
   

10

 
   

A

 

1/10

 

32/41

 

START

 

15

   

4

   

10

   

2

 

END

   

B

 

D

F

 

H

1/15

 

27/41

16/19

42/45

20/29

46/55

56/57

 

56/57

 
   

5

   

20

   

30

   
   

C

 

E

 

G

 
 

1/5

 

1/5

6/25

6/25

26/55

26/55

 
  1/5 6/25 6/25 26/55 26/55   LS & LF subtracting from Right to Left Critical

LS & LF subtracting from Right to Left

6/25 26/55 26/55   LS & LF subtracting from Right to Left Critical Path Ernesto La

Critical Path

Ernesto La Rosa IPMA CPD

6/25 26/55 26/55   LS & LF subtracting from Right to Left Critical Path Ernesto La

57

Per che si vuole esercitare
Per che si vuole esercitare

Per che si vuole esercitare

Data la WBS di progetto composta dalle attività e vincoli di precedenza indicati in tabella:

1. Costruire il network di progetto

2. Calcolare ES, EF, LS, LF, e il Total Float delle attività

3. Identificare il cammino critico

Attività

Precedenze

Durate

A

-

3

B

-

1

C

A

2

D

B

5

E

B

5

F

C,D

2

Ernesto La Rosa IPMA CPD

58

WBS Network Diagram
WBS Network Diagram

WBS Network Diagram

TF = 1 TF = 1 ID = A Durata = 3 ID = C
TF = 1
TF = 1
ID = A
Durata = 3
ID = C
Durata = 2
Pred. =
Suc. = C
Pred. = A
Suc. = F
ES = 1
EF = 3
ES = 4
EF = 5
LS = 2
LF = 4
LS =
5
LF = 6
ID = B
Durata = 1
ID = D
Durata = 5
Pred. =
Suc. = D
Pred. = B
Suc. = F
ES = 1
EF = 1
ES = 2
EF = 6
LS =
1
LF = 1
LS = 2
LF = 6
TF = 0
ID = E
Durata = 5
Pred. = B
Suc. =
ES = 2
EF = 6
LS =
4
LF = 8

TF = 2

Ernesto La Rosa IPMA CPD

TF = 0

ID = F

Durata = 2

Pred. = C, D

Suc. =

ES = 7

EF = 8

LS = 7

LF = 8

IPMA CPD TF = 0 ID = F Durata = 2 Pred. = C, D Suc.
IPMA CPD TF = 0 ID = F Durata = 2 Pred. = C, D Suc.

TF = 0

59

StimareStimare ii CostiCosti StimareStimare lele DurateDurate Ernesto La Rosa IPMA CPD 65
StimareStimare ii CostiCosti StimareStimare lele DurateDurate Ernesto La Rosa IPMA CPD
StimareStimare ii CostiCosti StimareStimare lele DurateDurate Ernesto La Rosa IPMA CPD
StimareStimare ii CostiCosti StimareStimare lele DurateDurate Ernesto La Rosa IPMA CPD
StimareStimare ii CostiCosti StimareStimare lele DurateDurate Ernesto La Rosa IPMA CPD
StimareStimare ii CostiCosti StimareStimare lele DurateDurate Ernesto La Rosa IPMA CPD
StimareStimare ii CostiCosti StimareStimare lele DurateDurate Ernesto La Rosa IPMA CPD

StimareStimare ii CostiCosti

StimareStimare lele DurateDurate

Ernesto La Rosa IPMA CPD

StimareStimare ii CostiCosti StimareStimare lele DurateDurate Ernesto La Rosa IPMA CPD

65

Stima dei Costi e delle Durate di Attività/WP

Stima dei Costi e delle Durate di Attività/WP

Elementi tipici di Costo di ogni attività/WP:

Ore (n° di ore x Costo orario) Materiali Tools (dedicati) Servizi (p.e.: personale esterno) Viaggi & Trasferte Altro

Durata

3/10 3 5/10 A 3/10 TF 5/10
3/10
3
5/10
A
3/10
TF
5/10

Ernesto La Rosa IPMA CPD

66

Stima del Costi Metodo PERT ( * )

Stima del Costi Metodo PERT (*)

Il costo di ciascuna attività cuò essere espresso in termini probabilistici calcolando il c.d. "Expected Average Cost , stimando per ciascuna attività tre valori (three points estimation):

1)

Quello Pessimistico o Worst Case (WC)

2)

Quello più Probabile o Most Likely (ML)

3)

Quello Ottimistico o Best Case (BC)

e utilizzando le seguenti formule:

WC + 4ML + BC

EAC

=

6

SD =

WC - BC

6

=

σ

SD (Standard Deviation), rappresenta l'incertezza sulla stima rispetto a EAC di ogni attività;

(*) si utilizza anche per la valutazione probabilistica delle durate delle attività

Ernesto La Rosa IPMA CPD

67

PERT Method - Esempio

PERT Method - Esempio

Valore

Caso a

Caso b

Caso c

Caso d

Caso e

Caso f

WC
WC
46
46
80
80
46
46
80
80
76
76
76
76

ML

30

30

30

36

30

28

BC
BC
20
20
20
20
24
24
18
18
22
22
24
24

EAD

31

36,67

31,67

40,33

36,33

35,33

SD (*)
SD (*)
4,33
4,33
10
10
3,67
3,67
10,33
10,33
9
9
8,67
8,67

EAC = (WC + 4ML + BC)/6

SD = (WC - BC)/6

La Standard Deviation misura l ammontare di variazione rispetto al valore mediano:

Una SD bassa indica una buona affidabilità dei dati e viceversa una SD alta sta a indicare una certa aleatorietà dei dati utilizzati

Ernesto La Rosa IPMA CPD

69

Cost Breakdown Structure

Cost Breakdown Structure

Project 1.500 Level 1 WBE 1 1.000 WBE 2 500 Level 2 Level 3 300
Project
1.500
Level 1
WBE 1
1.000
WBE 2
500
Level 2
Level 3
300
WBE 1.1
WBE 1.2
WBE 2.1
WBE 2.2
100
200
100
100
WBE 1.3
WBE 1.4
150
50
WBE 2.3
WBE 2.4
150
200
WBE 1.5
WBE 1.6
150
WP 1.5.1
100
WP 1.6.1
30
45
45
WP 1.5.2
WP 1.6.2
55
15
WP 1.5.3
WP 1.6.3
30
WP 1.6.4
25
5
WP 1.6.5
WP 1.6.6
Stima a livello di
dettaglio
Stima a livello di WBS

NOTA: Costi debbono essere coerenti con WBS

Ernesto La Rosa IPMA CPD

71

Costruire il Budget

Costruire il Budget

Activity

C A = C a1 + C a2 + C a3 + C an

A

B

C

D

E

C A C B C C C D C E Cost C Tm1 C T2
C A
C B
C C
C D
C E
Cost
C Tm1
C T2
C T3
C T5
C T15
C Tm1 = C Am1 + C Bm1 + C Cm1 + C Nm1
C A + C B + C C + C D + C E = C Tot
Ernesto La Rosa IPMA CPD

72

Costo delle Attività nel Tempo

Costo delle Attività nel Tempo

70

60

50

40

30

20

10

0

Mese 1 2 3 4 5 A 2 3 4 1 1 63 B 1
Mese
1
2
3
4
5
A
2
3
4
1
1
63
B
1
3
3
1
1
C
1
5
4
2
1
58
D
2
6
4
2
1
E
3
5
4
2
1
50
Tm
9
22
19
8
5
Tc
9
31
50
58
63
31
22
19
9
9
8
5
1
2
3
4
5

Ernesto La Rosa IPMA CPD

73

Functione Costi (Cost Baseline): C = f(t)

Functione Costi (Cost Baseline): C = f(t)

1400 110 100,0 100 97,4 Monthly 1200 92,2 90 Cumulative 85,6 80 1000 76,2 70
1400
110
100,0
100
97,4
Monthly
1200
92,2
90
Cumulative
85,6
80
1000
76,2
70
800
62,7
60
50
49,2
600
40
38,3
400
30
28,5
20,0
20
200
12,9
10
7,7
4,4
1,9
0
0,5
0
FEB '96
MAR
36
APR
99
MAY
178
JUN
236
JUL
377
AUG
512
SEP
608
OCT
714
NOV
794
DEC
1005
JAN 97
1015
FEB
683
MAR
456
APR
375
MAY
164
JUN

Ernesto La Rosa IPMA CPD

74

Piano di Gestione del Progetto

Piano di Gestione del Progetto

È un fondamentale management tool (interno), emesso dal Project Manager, che serve per dare informazioni agli interessati sul progetto e come si intende gestirlo; è la raccolta di altri piani

Possibili Contenuti

gestirlo; è la raccolta di altri piani Possibili Contenuti Descrizione del progetto Scope e obiettivi,

Descrizione del progetto Scope e obiettivi, esclusioni Presupposti Ruoli e responsabilità (RACI Matrix) Stakeholder Matrix Programma temporale e tappe principali (Milestones) Questioni riguardanti le Risorse Criticità (major) Fornitori chiave Piano di comunicazione Come si gestiranno le varianti

.

.

.

.

.

.

Ernesto La Rosa IPMA CPD

75

Arrivederci all 8 Maggio

Arrivederci all 8 Maggio

Arrivederci all 8 Maggio Per Dubbi o Curiosità elarosa2@gmail.com 335.7195575 Ernesto La Rosa IPMA CPD 7

Per Dubbi o Curiosità

elarosa2@gmail.com

335.7195575

Ernesto La Rosa IPMA CPD

76