Sei sulla pagina 1di 3

STUDIO TECNICO ROSSONI

Via Gardella 7 20014 Nerviano MI Italy - P.IVA 03768830964


C.F. RSSNGL74H67H264J
Tel.-fax +39 0331 1774660 Cell. +393 487783900
http : www.studiotecnicorossoni.com e-mail: angela.rossoni@gmail.com
iscrizione Ordine degli ingegneri della provincia di Milano Nr. 21989

CHE COSE UNA PRATICA EDILIZIA

Una Pratica edilizia un documento che permette di edificare o modificare un edificio.


Sono tutte pratiche edilizie:

- La DIA (Denuncia di Inizio Attivit Edilizia): un provvedimento amministrativo


inoltrato allautorit comunale che abilita lesecuzione di un intervento edilizio in conformit
agli strumenti di pianificazione urbanistica e alla normativa edilizia, igienico-sanitaria e di
sicurezza. La DIA riconosciuta come procedura facoltativa alternativa al permesso di
costruire e risulta disciplinata nell'ordinamento nazionale dal decreto Presidente della
Repubblica 6 giugno 2001 n. 380 Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari
in materia edilizia; tuttavia la competenza in materia urbanistico/edilizia tra stato e regioni
ha poi motivato molte Amministrazioni regionali a legiferare sul tema con norme tendenti a
regolarne l'ambito di applicazione.

- Il permesso di costruire: un provvedimento amministrativo richiesto allautorit


comunale e dalla stessa rilasciato, che abilita lesecuzione di un intervento edilizio in
conformit agli strumenti di pianificazione urbanistica ed alla normativa edilizia ed igienico-
sanitaria. Il Permesso di costruire, che ha sostituito il precedente istituto della
Concessione edilizia, regolato nell'ordinamento nazionale dal D.P.R. 6 giugno 2001 n.

05/03/2014 1

STUDIO TECNICO ROSSONI


STUDIO TECNICO ROSSONI
Via Gardella 7 20014 Nerviano MI Italy - P.IVA 03768830964
C.F. RSSNGL74H67H264J
Tel.-fax +39 0331 1774660 Cell. +393 487783900
http : www.studiotecnicorossoni.com e-mail: angela.rossoni@gmail.com
iscrizione Ordine degli ingegneri della provincia di Milano Nr. 21989

380 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia, tuttavia la
competenza concorrente in materia urbanistico/edilizia tra stato e regioni, ha poi motivato
molte amministrazioni regionali a legiferare sul tema con norme tendenti a regolarne
l'ambito di applicazione.

- la Segnalazione Certificata di Inizio Attivit (SCIA): un documento che consente di


iniziare lattivit immediatamente e senza necessit di attendere la scadenza di alcun
termine, a differenza della DIA che prevedeva il decorso del termine di trenta giorni prima
di poter avviare lattivit. Essa stata introdotta dallarticolo 49, comma 4 bis del decreto
legge 31 maggio 2010 n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 luglio 2010 n.
122, che disciplina la segnalazione certificata di inizio attivit (SCIA), sostituendo
integralmente la disciplina della Dichiarazione di Inizio Attivit (DIA) contenuta
nell'articolo 19 della legge 7 agosto 1990 n. 241, con l'obiettivo di accelerare e
semplificare rispetto alla precedente disciplina.
La norma richiede espressamente che alla segnalazione certificata di inizio attivit siano
allegate, tra l'altro, le attestazioni di tecnici abilitati, con gli elaborati progettuali
necessari per consentire le verifiche successive di competenza da parte
dell'Amministrazione.

- La C.I.A.L. (comunicazione inizio attivit edilizia libera) La CIAL una pratica


amministrativa in vigore da maggio 2010, deriva dalla legge n.47 del 1985 (art.26 "opere
interne") e va presentata allo sportello dell'edilizia del proprio comune da chiunque intenda
compiere opere interne a fabbricati con manutenzione ordinaria e straordinaria (definiti nel
DPR 380/01).
La manutenzione ordinaria non necessit di alcun titolo abilitativo n comunicazione,
alcuni comuni consigliano di inviare una lettera in carta semplice con cui si dichiara la
tipologia e l'inizio dei lavori, utile anche per accedere agli incentivi per ristrutturazione
edilizia. Per la manutenzione straordinaria necessaria la firma di un tecnico abilitato
(ingegnere, architetto o geometra iscritto al relativo albo professionale) che asseveri le
opere da compiersi, fra le quali figurano:

demolizione e ricostruzione, spostamento o costruzione di tramezzi interni, la


classica ristrutturazione con opere interne
rifacimento o sostituzione di infissi esterni con caratteristiche diverse dalle
precedenti
opere accessorie in edifici esistenti che comunque non comportino aumenti di
volume e di superfici utili
rivestimenti e tinteggiatura di prospetti esterni in presenza di Piano del Colore
Interventi su edifici esistenti inerenti a nuovi impianti, lavori, opere, installazioni
relative alle energie rinnovabili ed alla conservazione ed al risparmio
dell'energia

05/03/2014 2

STUDIO TECNICO ROSSONI


STUDIO TECNICO ROSSONI
Via Gardella 7 20014 Nerviano MI Italy - P.IVA 03768830964
C.F. RSSNGL74H67H264J
Tel.-fax +39 0331 1774660 Cell. +393 487783900
http : www.studiotecnicorossoni.com e-mail: angela.rossoni@gmail.com
iscrizione Ordine degli ingegneri della provincia di Milano Nr. 21989

opere temporanee da rimuovere entro 90 giorni


modifica facciate senza alterazione valori estetici per realizzare nuove aperture ai
servizi igienici
rifacimento di vespai, sostituzione di solai, costruzione di recinzioni

La CIAL costituita da:

un progetto grafico rappresentante lo stato di fatto e la situazione futura con firma


del progettista
una relazione tecnica in cui si descrivono nel dettaglio le opere da compiersi e i
riferimenti normativi
la certificazione con cui il progettista si assume la responsabilit che le opere siano
in conformit agli strumenti urbanistici vigenti al tempo dei lavori.

La D.I.A.P. (Dichiarazione Inizio Attivit Produttiva) unautocertificazione che consente di


iniziare, modificare o cessare unattivit produttiva (artigianale, commerciale, industriale).
E stata introdotta dalla Regione Lombardia con la legge n. 8/2007 in attuazione della
legge n. 1/2007 Strumenti di competitivit per le imprese e per il territorio della
Lombardia. Le DIAP vengono trasmesse, a cura del Comune, agli enti di controllo (ASL e
ARPA) che, come previsto dalla legge, svolgeranno le verifiche di loro competenza.

05/03/2014 3

STUDIO TECNICO ROSSONI