Sei sulla pagina 1di 15

La mia ex moglie...

Entriamo in tema come lavoro domestico.


Obiettivo: introdurre il tema dellunit e facilitare Chiavi:
la comprensione del testo. Anno/Decennio Evento
Linsegnante pu chiedere agli studenti di descrivere
1946 Diritto di voto alle donne
la foto della sezione. Pu spiegare il lessico relativo
allimmagine, se non conosciuto. Lattivit si pu 1968 Movimento studentesco

svolgere in coppia e successivamente si pu discu- Anni 70 Stagione pi attiva del movimento femminista
tere in plenum. In questa attivit non consigliabile 1970/1974 Legge sul divorzio
focalizzare lattenzione sulla correttezza morfosin-
Modifica del diritto di famiglia: la donna e
tattica della produzione orale dellapprendente dal 1975
luomo hanno pari diritti
momento che lobiettivo quello di entrare nel tema 1978 Legge sullaborto
e facilitare la comprensione del testo input. La corre-
Crisi e trasformazione del movimento da
zione degli errori durante la produzione orale degli Anni 80
politico a culturale
apprendenti si dovrebbe limitare a quelli che inter-
rompono il flusso comunicativo. 3. Il testo che hai letto ha 5 paragrafi. In coppia
o in piccoli gruppi, sintetizzate ogni paragrafo in
Comunichiamo una sola frase.
1. Prima di leggere il testo osserva il significato Obiettivo: esercitare labilit di individuare le infor-
di queste espressioni. mazioni principali di un testo e approfondire la com-
Obiettivo: facilitare la comprensione del testo input. prensione.
Lattivit presenta la definizione di alcune espres- Lattivit si pu svolgere individualmente e, prima
sioni considerate difficili da comprendere. del controllo in plenum, linsegnante pu proporre
un confronto a coppie. Lobiettivo principale non
2. Leggi il testo e completa la griglia. quello di lavorare sulla competenza morfosintatti--
Obiettivo: comprendere il testo input. ca, quindi eventuali correzioni dovrebbero essere
Prima di fare leggere il testo input si potrebbe pro- poco esplicite.
porre un brainstorming sul titolo del testo in modo da Chiavi (risposte possibili):
guidare la classe allelicitazione di altro lessico rela- Primo paragrafo: Il movimento femminista
tivo al testo e alla formazioni di ipotesi sul suo conte- italiano nato negli anni 60 del 1900 come
nuto. Prima di fare svolgere lattivit, linsegnante pu reazione al maggior valore sociale dato alluo-
focalizzare lattenzione degli studenti sullattivit di mo, soprattutto nellepoca fascista. Il primo even-
comprensione e se necessario, spiegare le parole utili to importante stato per prima, nel 1946,
per svolgerla (come decennio, anni 70). In questa quando le donne hanno avuto per la prima volta
fase importante che linsegnante crei unatmosfera il diritto di voto.
non ansiogena che potrebbe compromettere la com- Secondo paragrafo: Nel movimento studen-
prensione degli apprendenti, chiarendo, per esem- tesco del 1968 cerano molte donne perch le
pio, che non importante capire tutte le parole testo. migliori condizioni economiche avevano permes-
Lattivit si pu svolgere singolarmente e prima del so una maggiore presenza femminile nelle uni-
controllo in plenum linsegnante potrebbe proporre versit italiane. Le donne del movimento studen-
un confronto in coppia. Infine, linsegnante pu utiliz- tesco diedero vita ai primi gruppi femministi.
zare il box Ufficio informazioni per focalizzare lat- Terzo paragrafo: Gli anni 70 sono stati il
tenzione su aspetti culturali (Consultori familiari, Case periodo in cui il movimento femminista stato pi
delle donne) e sollecitare la produzione libera orale attivo e aggressivo: ha organizzato molti eventi
chiedendo, ad esempio, se gli studenti conoscono contro lorganizzazione maschilista della societ.
questo tipo di strutture, cosa ne pensano, se sono Quarto paragrafo: Proprio negli anni 70 ci
presenti anche nel loro paese. Per finire si possono sono state le maggiori conquiste: divorzio (1970-
invitare gli apprendenti a esplorare il sito segnalato, 1974), cambiamento del diritto di famiglia

Litaliano alluniversit 25
(1975), aborto (1978). Sono seguite altre conqui- meno due studenti di stessa provenienza, prima del
ste: controllo delle nascite, istituzione di luoghi di controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
sostegno e aiuto per le donne (consultori familiari, un confronto in coppia. Poich lobiettivo principale
case delle donne, centri antiviolenza). lavorare sul lessico tematico, nel caso di errori
Quinto paragrafo: Negli anni 80 il movi- morfosintattici, la correzione dovrebbe essere poco
mento femminista entrato in crisi, ma non esplicita, mentre quella di errori lessicali dovrebbe
morto, come altri movimenti sociali: si trasfor- essere puntuale e focalizzare lattenzione degli ap-
mato in un movimento culturale. prendenti sul contesto duso delle eventuali espres-
sioni e parole mal collocate.
4. Conosci il movimento femminista del tuo
paese? Discutine con un compagno, ecco alcuni Facciamo grammatica
spunti.
7. Scrivi la regola. Scegli lalternativa corretta e
Obiettivo: esercitare labilit di produzione libera
completa.
orale sul tema della prima parte dellunit.
Lattivit si pu svolgere a coppie o a piccoli gruppi. Obiettivo: fare scoprire la regola sullespressione
Poich lo scopo quello di esercitare la produzione di temporalit anteriore nel passato; far scoprire la
libera, in questa fase linsegnante dovrebbe inter- regola sulla posizione degli avverbi di tempo con i
venire il meno possibile. Prima dellinizio dellat- tempi composti.
tivit linsegnante dovrebbe comunque dire agli Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richiama-
studenti di essere a disposizione in caso di difficolt re lattenzione degli studenti sulle sezioni Osserva! in
e intervenire nei casi in cui il flusso comunicativo si cui ci sono frasi tratte dal testo input con gli elementi
interrompe. Alla fine dellattivit in coppie, si pu oggetto della riflessione grammaticale evidenziati.
discutere in plenum. Come si detto, lobiettivo Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
principale non quello di lavorare sulla competen- controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
za morfosintattica, quindi eventuali correzioni do- un confronto in coppia. Alla fine linsegnante do-
vrebbero essere poco esplicite. vrebbe fare osservare agli studenti (sezione Attenzio-
ne!) che come tempo composto, il trapassato pros-
Impariamo le parole simo segue le stesse regole del passato prossimo in
quanto a scelta dellausiliare e formazione del parti-
5. Con un compagno abbina lespressione alla cipio passato, mentre cambia il tempo a cui deve es-
definizione giusta.
sere coniugato lausiliare.
Obiettivo: espandere e notare espressioni lessicali
relative allindividuo nella societ. Chiavi: 1. passato; 2. antecedente; 3. imperfetto,
Lattivit si deve svolgere in coppia. Linsegnante pu essere, avere, participio passato.
ricordare alla classe che il significato di tali espres- 8. Completa la tabella del trapassato prossimo.
sioni si pu desumere dal testo letto, che le contiene
Obiettivo: fare scoprire agli studenti la forma del
e quindi le contestualizza. Nel caso in cui alcune pa-
trapassato prossimo.
role contenute nelle definizioni non siano conosciute,
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
linsegnante pu spiegarle.
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
Chiavi: 1. d, 2. c, 3. a, 4. e, 5. b un confronto in coppia. Linsegnante dovrebbe spie-
gare che ci si pu riferire anche al testo input per
Parole che usi alluniversit individuare le forme.
6. Molte delle espressioni che hai imparato nelle Chiavi:
attivit 1 e 5 puoi trovarle in testi universitari
delle facolt di Sociologia e Studi sociali. Ricordi cominciare leggere uscire
la discussione del punto 4? Sintetizzala in alcu- io avevo cominciato avevo letto ero uscito/a
ne frasi; prova a usare le espressioni analizzate tu avevi cominciato avevi letto eri uscito/a
nellattivit 5. lui/lei/Lei aveva cominciato aveva letto era uscito/a
Obiettivo: esercitare il lessico relativo ad alcune noi avevamo cominciato avevamo letto eravamo usciti/e
discipline accademiche. voi avevate cominciato avevate letto eravate usciti/e
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, nel caso loro avevano cominciato avevano letto erano usciti/e
di gruppi monolingui o di presenza in classe di al-

26 Edizioni Edilingua
9. Inserisci i verbi al trapassato prossimo. Atten- Chiavi:

La mia ex moglie...
zione alla posizione dellavverbio! portare leggere uscire
Obiettivo: esercitare la regola di formazione io avrei portato avrei letto sarei uscito/a
del trapassato prossimo; esercitare la regola sulla tu avresti portato avresti letto saresti uscito/a
posizione dellavverbio di tempo con i tempi com-
lui/lei/Lei avrebbe portato avrebbe letto sarebbe uscito/a
posti.
noi avremmo portato avremmo letto saremmo usciti/e
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
voi avreste portato avreste letto sareste usciti/e
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
loro avrebbero portato avrebbero letto sarebbero usciti/e
un confronto in coppia.
Chiavi: 1. aveva approvato, era ancora diventata; 12. Completa con il verbo alla forma corretta
2. avevano mai pensato; 3. era gi cambiata; 4. (trapassato prossimo o condizionale passato).
avevano avuto; 5. avevo conosciuto, avevo pi rivi- Obiettivi: esercitare le regole presentate in prece-
sto; 6. era uscita denza.
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
10. Scrivi la regola. Completa e scegli lalter-
nativa corretta. controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
un confronto in coppia.
Obiettivo: fare scoprire la regola sullespressione
di temporalit posteriore nel passato. Chiavi: 1. aveva lavorato, 2. avrebbe lasciato, 3.
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richia- avevo mai pensato, 4. avrebbe preferito, 5. aveva
mare lattenzione degli studenti sulle sezioni Osser- mai messo, 6. avrebbe stata, 7. avremmo diviso
va! in cui ci sono frasi tratte dal testo input con gli
elementi oggetto della riflessione grammaticale evi- Entriamo in tema
denziati. Obiettivo: introdurre un nuovo argomento delluni-
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del t e facilitare la comprensione del testo.
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre Prima di fare svolgere lattivit, linsegnante pu
un confronto in coppia. Alla fine linsegnante dovreb- scrivere alla lavagna la parola divorzio e chiedere
be fare osservare agli studenti che come tempo co- alla classe di fare associazioni libere sul tema; lin-
mposto, anche il condizionale passato segue le stesse segnante costruir uno spidergram insieme agli stu-
regole dei tempi composti gi presentati in quanto a denti, in modo da elicitare e far notare il lessico te-
scelta dellausiliare e formazione del participio pas- matico.
sato, mentre cambia il tempo a cui deve essere coniu- Lattivit si pu svolgere in coppia e successiva-
gato lausiliare. mente si pu discutere in plenum. In questa attivit
Chiavi: a. condizionale presente, essere, avere, non consigliabile focalizzare lattenzione sulla
participio passato; b. dopo, trapassato prossimo, correttezza morfosintattica della produzione orale
condizionale passato. dellapprendente dal momento che lobiettivo
Prima di passare allattivit successiva, linsegnan- quello di entrare nel tema e facilitare la compren-
te potrebbe far notare anche la frase 2, in cui sione del testo input. La correzione degli errori du-
lazione che avviene prima espressa dallimper- rante la produzione orale degli apprendenti si do-
fetto e quella che avviene dopo dal condizionale vrebbe limitare a quelli che interrompono il flusso
passato. comunicativo.

11. Completa la tabella del condizionale pas- Comunichiamo


sato.
13. Ascolta lintervista. Vero o falso?
Obiettivo: fare scoprire agli studenti la forma del
Obiettivo: comprendere il testo input.
condizionale passato.
Si consiglia di fornire le informazioni che aiutano a
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
contestualizzare il testo (per esempio: adesso ascol-
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
tiamo unintervista ad alcune persone sul tema del
un confronto in coppia. Linsegnante dovrebbe spie-
divorzio). Prima di fare ascoltare il testo input si
gare che ci si pu riferire anche al testo input per
consiglia di verificare che siano comprese le parole
individuare le forme.
relative allo svolgimento dellattivit ed eventualmen-
te spiegarle. Il primo ascolto dellintervista ha lo

Litaliano alluniversit 27
scopo di esercitare labilit di ascolto e pertanto si nella lingua di origine gli studenti si possono descri-
dovrebbe chiedere agli studenti di ascoltare il dialo- vere situazioni simili o differenti.
go senza leggere il testo. In questa fase impor-
tante che linsegnante crei unatmosfera non ansio- Impariamo le parole
gena che potrebbe compromettere la comprensione 16. Scegli lalternativa adeguata.
degli apprendenti, chiarendo, per esempio, che
Obiettivo: presentare parole relative alla separa-
non importante capire tutte le parole del dialogo.
zione.
Se si ritiene opportuno si pu fare ascoltare altre
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
volte il dialogo prima di passare allattivit 14. Lat-
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
tivit si pu svolgere singolarmente e successiva-
un confronto in coppia.
mente linsegnante potrebbe proporre un confronto
in coppia. Chiavi: 1. a, 2. b, 3. c
Chiavi: 1. vero, 2. falso, 3. falso, 4. vero, 5. vero 17. Rileggi i testi delle interviste e spiega cosa
significano queste parole.
14. Ascolta di nuovo lintervista e completa la
griglia. Obiettivo: presentare parole relative alla nuova
famiglia.
Obiettivo: approfondire la comprensione del testo Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
input. controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
Il secondo ascolto ha lo scopo di affinare labilit di un confronto in coppia.
ascolto e pertanto si dovrebbe chiedere agli studen-
ti di ascoltare lintervista senza leggere il testo. In Chiavi: 1. non vive pi con la moglie/il marito; 2.
questa fase importante che linsegnante manten- per la legge non pi sposato; 3. nuova moglie del
ga unatmosfera non ansiogena perch lansia po- padre; 4. nuovo marito della madre; 5. uomo/don-
trebbe compromettere la comprensione degli ap- na a cui morta/o la moglie/il marito; 6. figlio/a
prendenti. Se si ritiene opportuno si pu fare ascol- del nuovo marito/della nuova moglie; 7. sorella che
tare altre volte il dialogo prima di passare allattivi- uno dei genitori ha avuto da unaltra persona, che
t 15. Lattivit si pu svolgere singolarmente e suc- non il padre o la madre; 8. fratello che uno dei
cessivamente linsegnante potrebbe proporre un genitori ha avuto da unaltra persona che non il
confronto in coppia. padre o la madre

Chiavi: 18. Completa il testo con le parole della lista.


1. 4 intervistato (Paola): Ho un problema con i figli Obiettivo: esercitare luso di parole relative alla
del suo compagno/della sua compagna. nuova famiglia.
2. 1 intervistato (Giovanni): Secondo lui/lei, in ca- Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
so di divorzo la legge favorisce sempre la donna. controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
3. 2 intervistato (Andrea): Laffidamento condiviso un confronto in coppia.
dei figli unottima soluzione.
Chiavi: 1. vedovo, 2. vedova, 3. figliastri, 4. ma-
4. 3 intervistato (Lorenzo): Ha una famiglia allar-
trigna, 5. patrigno, 6. fratellastro, 7. sorellastra
gata che include anche lex marito/moglie.

15. Ascolta di nuovo lintervista e leggi il testo. 19. Pensa ad una famiglia allargata che conosci
Controlla le risposte delle attivit 13 e 14. o a una famosa nel tuo paese e descrivila ad uno
tuo compagno.
Obiettivo: comprendere il testo input e verificare
le attivit di comprensione. Obiettivo: esercitare luso del lessico presentato.
Dopo gli ascolti senza la lettura del testo, si con- Lattivit si deve svolgere in coppie. Durante lo svol-
siglia di fare ascoltare lintervista facendo leggere gimento dellattivit linsegnante dovrebbe inter ve-
il testo. Al termine dellascolto si pu chiedere di nire il meno possibile, limitandosi a correggere gli
controllare le risposte delle attivit 13 e 14. Alla fi- errori che interrompono il flusso comunicativo. Quan-
ne si pu controllare in plenum. do gli studenti hanno terminato di fare i dialoghi, lin-
Infine, linsegnante pu utilizzare il box Ufficio in- segnante pu chiedere agli studenti di svolgere lat-
formazioni per focalizzare lattenzione su aspetti tivit in plenum. Solo al termine di questa fase sareb-
culturali e linguistici e sollecitare la produzione libe- be opportuno, se si ritiene necessario, procedere con
ra orale chiedendo, ad esempio, se nel paese e la correzione della produzione orale degli studenti.

28 Edizioni Edilingua
Facciamo grammatica 2. Maria pu cucinare. (= ha il permesso o la pos-

La mia ex moglie...
20. Completa la tabella. sibilit).
3. Maria non riesce a cucinare. (= prova, ma non
Obiettivo: fare scoprire agli studenti la forma dei
ha successo).
pronomi relativi.
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richia- 22. Insieme a un compagno completa i dialoghi
mare lattenzione degli studenti sulla sezione Osser- con la forma giusta delle espressioni viste.
va! in cui ci sono frasi tratte dal testo input con gli Obiettivo: fissare forma e uso delle espressioni
elementi oggetto della riflessione grammaticale evi- idiomatiche per esprimere disagio o difficolt.
denziati. Lattivit si deve svolgere in coppia e poi deve es-
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del sere controllata in plenum.
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
un confronto in coppia. Chiavi: 1. non ce la faccio pi/non ne posso pi;
2. non sono riuscita a; 3. non ne potevo pi; 4. non
Chiavi: ce la far; 5. non riusciva pi; 6. riusciremo
Pronomi Pronomi
Funzione
relativi I relativi II
Entriamo in tema
il quale la quale
Soggetto che
i quali le quali Obiettivo: introdurre un nuovo argomento delluni-
Oggetto diretto che
il quale la quale t e facilitare la comprensione del testo.
i quali le quali Prima di fare svolgere lattivit, linsegnante deve
Oggetto indiretto cui
al quale alla quale scrivere alla lavagna il titolo della canzone e chie-
ai quali alle quali
dere alla classe di fare associazioni libere sul tema,
Con preposizioni Preposizione + il/la quale che saranno annotate intorno al titolo, sulla lava-
cui
diverse da a Preposizione + i/le quali
gna; poi pu far descrivere limmagine presente nel
la persona la quale
la/le persona/e che chi testo come ulteriore supporto allattivit di associa-
le persone le quali
zioni libere. Linsegnate costruir cos uno spider-
gram insieme agli studenti, in modo da elicitare e
21. Completa le frasi con i pronomi relativi e le
far notare il lessico tematico e formulare ipotesi sul
preposizioni, se necessario.
contenuto del testo orale. Successivamente pro-
Obiettivo: fissare la forma dei pronomi relativi. posta la visione del video senza audio della can-
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del zone in modo da verificare e ampliare le ipotesi fat-
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre te precedentemente.
un confronto in coppia. In questa attivit non consigliabile focalizzare lat-
Chiavi: 1. che, con cui; 2. chi; 3. che; 4. che, tenzione sulla correttezza morfosintattica della pro-
a/con cui; 5. da cui; 6. per cui; 7. su cui; 8. in cui duzione orale dellapprendente dal momento che
lobiettivo quello di entrare nel tema e facilitare la
Comunichiamo comprensione del testo input. La correzione degli er-
Osserva queste espressioni per esprimere disa- rori durante la produzione orale degli apprendenti
gio o difficolt. si dovrebbe limitare a quelli che interrompono il flus-
so comunicativo.
Obiettivo: far scoprire agli studenti il significato di
alcune espressioni idiomatiche per esprimere disa-
Comunichiamo
gio o difficolt.
Linsegnante dovrebbe guidare la classe a elabo- 23. Osserva il significato di questa parola e di
rare una spiegazione in italiano delle singole questa espressione.
espressioni, facendo riferimento al contesto in cui Obiettivo: facilitare la comprensione del testo input.
sono usate. Una volta chiarito il significato, si con- Lattivit presenta la definizione di una parola e di
siglia di fermarsi sui verbi che compongono tali una espressione considerate difficili da comprende-
espressioni, facendo notare il significato di verbi co- re.
me potere e riuscire (a), mettendoli a confronto,
eventualmente anche con sapere. 24. Ora guarda il video con laudio e rispondi al-
Ad esempio: le domande.
1. Maria sa cucinare. (= ha questa abilit). Obiettivo: comprendere il testo input.

Litaliano alluniversit 29
Il primo ascolto della canzone ha lo scopo di eser- 27. Rileggi il testo della canzone. Cosa signifi-
citare labilit di ascolto e pertanto si dovrebbe cano nel testo queste parole ed espressioni?
chiedere agli studenti di ascoltare la canzone senza Obiettivo: approfondire la comprensione del testo
leggere il testo. In questa fase importante che lin- input.
segnante crei unatmosfera non ansiogena che po- Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
trebbe compromettere la comprensione degli ap- controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
prendenti, chiarendo, per esempio, che non im- un confronto in coppia.
portante capire tutte le parole del dialogo. Se si ri-
Chiavi (risposte possibili): 1. che mi investe con
tiene opportuno si pu fare ascoltare altre volte la
violenza; 2. non volevo sentire quello che altri mi di-
canzone prima di passare allattivit successiva.
cevano del mio ragazzo; 3. distesa e prostrata, ab-
Lattivit si pu svolgere singolarmente e successiva-
battuta; 4. non volevo vedere il male che il mio
mente linsegnante potrebbe proporre un confronto
ragazzo mi faceva
in coppia.
Chiavi: 1. una ragazza; 2. violenza fisica; 3. ha Impariamo le parole
lasciato il suo ragazzo, che la picchiava; 4. si rife- 28. Le tre scimmie. Completa con le parole date
risce ad un amore spezzato dalla violenza; la rosa a sinistra. Ricordati di fare laccordo.
spezzata, regalata alla ragazza dal suo ragazzo,
Obiettivo: presentare parole agli organi di senso
il simbolo della sua disillusione
e il loro significato metaforico.
25. Ascolta di nuovo la canzone e leggi il testo. Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
Controlla le risposte dellattivit 24. controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
un confronto in coppia. Alla fine si consiglia di far
Obiettivo: comprendere il testo input e verificare
notare il significato dellespressione fare come le tre
le attivit di comprensione.
scimmie, evidenziata nel testo.
Dopo lascolto (o gli ascolti) senza la lettura del te-
sto, si consiglia di fare ascoltare il testo facendo leg- Chiavi: 1. muta, 2. cieca, 3. sorda
gere il testo. Al termine dellascolto si pu chiedere
di controllare le risposte dellattivit 24. Alla fine si 29. Completa il testo con la parola corretta.
pu controllare in plenum. Obiettivo: esercitare luso del lessico presentato.
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
26. La canzone che hai ascoltato vuole far controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
conoscere e sostenere lassociazione Doppia un confronto in coppia.
Difesa. Esplora il sito (www.doppiadifesa.it) e
discuti con un compagno sulle tematiche propo- Chiavi: 1. sordi, 2. ciechi, 3. muti
ste. Ecco alcuni spunti.
Lattivit si pu svolgere a coppie o a piccoli gruppi. Facciamo grammatica
Se sono disponibili postazioni con accesso ad Inter- 30. Osserva il primo dei due ritornelli (eviden-
net, linsegnante pu farle utilizzare per lesplora- ziati in corsivo) della canzone Rose spezzate
zione del sito allinizio dellattivit. Nel caso in cui che hai ascoltato e sottolinea tutte le forme
tali postazioni non siano disponibili, si pu chiedere verbali.
agli studenti di esplorare il sito autonomamente, al Obiettivo: fare scoprire agli studenti gli usi traslati
di fuori della lezione, e prepararsi alla discussione o metaforici del presente indicativo per rendere la
che avverr il giorno successivo in classe. descrizione pi attuale e/o emotivamente coinvol-
Poich lo scopo quello di esercitare la produzione gente per linterlocutore.
libera, in questa fase linsegnante dovrebbe inter-
venire il meno possibile. Prima dellinizio dellattivit 31. Scrivi la regola.
linsegnante dovrebbe comunque dire agli studenti Obiettivo: fare scoprire agli studenti uso e signifi-
di essere a disposizione in caso di difficolt e inter- cato del presente storico e atemporale.
venire nei casi in cui il flusso comunicativo si inter- Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
rompe. Alla fine dellattivit in coppie, si pu discu- controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
tere in plenum. Come si detto, lobiettivo principale un confronto in coppia.
non quello di lavorare sulla competenza morfosin- Chiavi: 1. presente, 2. perch la scena ancora
tattica, quindi eventuali correzioni dovrebbero esse- (tristemente) attuale e vivida per chi la descrive e si
re poco esplicite. vuole comunicare questa emozione
30 Edizioni Edilingua
Adesso prova a descrivere dove ambientato il controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre

La mia ex moglie...
tuo romanzo preferito. un confronto in coppia. Alla fine linsegnante pu
Obiettivo: esercitare il presente storico e atempo- fare altri esempi di testi a carattere prevalentemente
rale. descrittivo ed eventualmente farli ascoltare/leggere
Lattivit si pu svolgere in coppie. Durante lo svol- agli studenti (guida turistica; voce di unenciclope-
gimento dellattivit linsegnante dovrebbe inter ve- dia, pagina di un manuale, descrizione di un per-
nire il meno possibile, limitandosi a correggere gli sonaggio di un film/romanzo ecc.). Se la classe
errori che interrompono il flusso comunicativo, spie- formata prevalentemente da apprendenti che use-
gando per, se non utilizzato, che si richiede di ranno litaliano per studiare, si consiglia di sceglie-
usare il presente indicativo. Quando gli studenti re testi che abbiano particolare rilevanza in ambito
hanno terminato il lavoro in coppie, linsegnante accademico. Sulla base dei testi scelti, linsegnante
pu chiedere agli studenti di svolgere lattivit in dovrebbe anche richiamare luso dellimperfetto in-
plenum. Solo al termine di questa fase sarebbe op- dicativo per descrizioni fisiche ed emotive (unit 1),
portuno, se si ritiene necessario, procedere con la facendo notare la differenza stilistica e di impatto
correzione della produzione orale degli studenti. emotivo sul lettore/sullascoltatore rispetto alluso
del presente storico/atemporale.
Analizziamo il testo
Chiavi: 1. presente; 2. sento le sue mani, mi grida,
32. Prova a dividere i connettivi visti in due pi forte, come un animale, deboli singhiozzi, tremo;
gruppi, in base alla loro funzione. 3. addosso, per terra
Obiettivo: fare scoprire agli studenti i connettivi
additivi e avversativi. 35. Utilizzando gli elementi linguistici indivi-
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richia- duati nellattivit 34. Adesso descrivi
mare lattenzione degli studenti sulla sezione Osser- Obiettivo: produrre un testo descrittivo.
va! in cui ci sono frasi tratte dai testi input con gli Lattivit si pu svolgere individualmente o a cop-
elementi oggetto della riflessione testuale evidenziati. pie. Pu essere utilizzata anche per il lavoro dome-
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del stico. Ogni studente sceglie uno dei prompt (sugge-
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre rimenti) proposti e produce il proprio testo. Si con-
un confronto in coppia. Alla fine si consiglia di far siglia di procedere prima con una fase di produ-
notare la doppia funzione mentre come congiun- zione orale, in classe, a coppie. Quando le coppie
zione temporale, vista nellunit 1 in relazione al- avranno terminato il loro lavoro, ogni studente fa la
limperfetto (per esempio: leggevo mentre ascoltavo sua descrizione davanti alla classe, che dovr in-
la musica) e come connettivo avversativo, presentata dovinare a quale situazione si riferisce. Solo al ter-
in questa unit. mine di questa fase sarebbe opportuno, se si ritiene
necessario, procedere con la correzione della pro-
Chiavi: Gruppo 1: oltre a, in seguito, inoltre, poi;
duzione orale degli studenti.
Gruppo 2: tuttavia, mentre, per, a differenza, ma
Cambiando prompt, gli studenti faranno una descri-
zione scritta come lavoro domestico. In questo caso
33. Scrivi la regola.
la correzione degli errori sar pi puntuale.
Obiettivo: far scoprire agli studenti funzione e uso
dei connettivi additivi e avversativi. Strategie che usi alluniversit
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
36. Riorganizzare un testo.
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
un confronto in coppia. Obiettivo: riorganizzare gli appunti in un nuovo
testo in contesto universitario.
Chiavi: si usano per aggiungere una o pi infor- Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
mazioni; si usano per mettere in contrasto due parti controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
del discorso un confronto in coppia. Si consiglia di richiamare
lattenzione sui connettivi presentati nel corso di
34. Osserva ancora una volta il primo ritornello
di Rose spezzate (attivit 25). Si tratta di un questa e delle precedenti unit.
testo descrittivo dove troviamo...
Obiettivo: far scoprire agli studenti le caratteri- Scriviamo insieme
stiche del testo descrittivo. 37. Violenze contro le donne.
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
Litaliano alluniversit 31
Obiettivo: scrivere un testo insieme agli altri com- Come per la comprensione degli altri testi, in questa
pagni. fase importante che linsegnante crei unatmosfera
Lattivit deve essere svolta in gruppi e sarebbe utile non ansiogena che potrebbe compromettere la
che gli studenti potessero utilizzare Internet. In alter- comprensione degli apprendenti, chiarendo, per
nativa linsegnante dovrebbe portare in classe ma- esempio, che non importante capire tutte le pa-
teriale (giornali, riviste ecc.) relativo allargomento role del testo. Prima di chiedere agli studenti di leg-
del testo da scrivere. I tre testi elaborati dovrebbero gere il testo e svolgere lattivit, per contestualizzare
poi essere consegnati allinsegnante che li dovrebbe il testo, linsegnante potrebbe sfruttare il paratesto:
correggere indicando principalmente le tipologie di per esempio chiedendo agli studenti di descrivere la
errori (di lessico, di grammatica, di ortografia ecc.) foto, fare ipotesi sul contenuto partendo dal titolo, e
a seconda del livello degli studenti. I testi vanno poi introducendo o spiegando il lessico non conosciuto.
riconsegnati e ricontrollati dagli studenti. Il testo fi- Lattivit pu essere svolta in coppia o in piccoli
nale dovrebbe essere un testo unico quindi si pu gruppi. Alla fine si pu controllare in plenum.
prevedere una fase di confronto tra i gruppi, in mo-
Chiavi: 1. vero, 2. vero, 3. falso, 4. falso, 5. vero,
do da creare un testo coerente e coeso. Per raffor-
6. vero, 7. falso
zare la motivazione degli studenti e far rimanere
una traccia del lavoro svolto, sarebbe importante Parliamo un po...
pubblicare il testo finale in classe o, se si usa, su Obiettivo: esercitare labilit di produzione orale
una piattaforma on line. O comunque consegnare libera.
una copia cartacea agli studenti. Lo svolgimento Si consiglia di svolgere lattivit in plenum creando
delle varie fasi dellattivit (ricerca del materiale, unatmosfera non ansiogena, se possibile anche
elaborazione dei testi, correzione, elaborazione del nellorganizzazione dello spazio classe (per questa
testo finale) pu richiedere diverso tempo. A secon- attivit sarebbe ideale la disposizione delle sedie a
da delle sue esigenze e degli strumenti a disposi- ferro di cavallo). importante che gli apprendenti
zione, linsegnante pu decidere se far svolgere lat- percepiscano che lo scopo principale dellattivit
tivit interamente in classe nellambito di ununica non la correttezza morfosintattica, ma, per quanto
lezione o di pi lezioni e se integrare il lavoro svol- possibile, lo sviluppo di una fluente produzione ora-
to in classe con un lavoro svolto a casa dagli stu- le. Pertanto in questa attivit la correzione degli er-
denti. Per esempio, in particolare se non si dispone rori durante la produzione orale degli apprendenti
di Internet, si pu chiedere agli studenti di cercare si dovrebbe limitare a quelli che impediscono il flus-
autonomamente le informazioni necessarie per scri- so comunicativo.
vere il testo, raccoglierle e condividerle poi in clas-
se con il proprio gruppo.

Conosciamo gli italiani


38. Leggi il testo. Vero o Falso?
Obiettivo: comprendere un testo scritto relativo al
tema dellunit.

32 Edizioni Edilingua
Quando sono emigrato...

Entriamo in tema cipali. In questa fase importante che linsegnante


1. Guarda i due grafici dellattivit 4 e fai delle crei unatmosfera non ansiogena che potrebbe com-
ipotesi sul contenuto del testo. promettere la comprensione degli apprendenti, chia-
rendo, per esempio, che non importante capire
Obiettivo: utilizzare il paratesto per introdurre il
tutte le parole testo, ma il suo significato generale.
tema dellunit e facilitare la comprensione del testo.
Lattivit si deve svolgere in coppia e controllare in
Linsegnante pu introdurre e spiegare il lessico re-
plenum.
lativo ai due grafici, se non conosciuto. Lattivit si
pu svolgere in coppia e successivamente si pu di- Chiavi (risposte possibili): 1. La popolazione ita-
scutere in plenum. In questa attivit non consiglia- liana nellepoca moderna, 2. La popolazione ita-
bile focalizzare lattenzione sulla correttezza morfo- liana dal 1861 alla fine del secolo, 3. Lemigrazione
sintattica della produzione orale dellapprendente italiana nel mondo, 4. Lemigrazione dal sud al nord
dal momento che lobiettivo quello di entrare nel Italia dopo la Seconda Guerra Mondiale, 5. Lim-
tema e facilitare la comprensione del testo input. La migrazione in Italia e la crescita demografica, 6.
correzione degli errori durante la produzione orale Natalit e mortalit nellItalia contemporanea
degli apprendenti si dovrebbe limitare a quelli che
interrompono il flusso comunicativo. 5. Rileggi il testo. Vero o falso?
Obiettivo: approfondire la comprensione del testo
2. Adesso concentrati sul titolo: cosa pu signifi- input.
care Italiani & nuovi italiani? Fai delle ipotesi e Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
confrontale con quelle dei compagni. controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
Obiettivo: esplorare il titolo del testo per facilitarne un confronto in coppia. Infine, linsegnante pu uti-
la comprensione. lizzare il box Ufficio informazioni per focalizzare
Lattivit si pu svolgere in coppia e successivamente lattenzione su aspetti culturali (origine e significato
si pu discutere in plenum. In questa attivit non dellISTAT) e sollecitare la produzione libera orale
consigliabile focalizzare lattenzione sulla correttez- chiedendo, ad esempio, se nel paese di origine de-
za morfosintattica della produzione orale dellap- gli studenti esiste un istituto simile e qual la sua
prendente dal momento che lobiettivo quello di en- funzione.
trare nel tema e facilitare la comprensione del testo
Chiavi: 1. falso, 2. vero, 3. falso, 4. vero, 5. falso,
input. La correzione degli errori durante la produ-
6. vero, 7.vero, 8. falso
zione orale degli apprendenti si dovrebbe limitare a
quelli che interrompono il flusso comunicativo. 6. Le ipotesi fatte nelle attivit 1 e 2 erano giu-
ste o sbagliate? Discutine con i compagni.
Comunichiamo
Obiettivo: approfondire la comprensione del testo
3. Prima di leggere il testo osserva il significato rispetto alle ipotesi fatte nelle attivit 1 e 2.
di queste parole ed espressioni. Lattivit si pu svolgere a coppia o a piccoli
Obiettivo: facilitare la comprensione del testo input. gruppi. Alla fine dellattivit in coppia, si pu discu-
Lattivit presenta la definizione di alcune parole e tere in plenum. Lobiettivo principale non quello di
espressioni considerate difficili da comprendere ed lavorare sulla competenza morfosintattica, quindi
essenziali per la comprensione del testo input. eventuali correzioni dovrebbero essere poco espli-
cite. probabile che gli studenti usino il passato
4. Leggi il testo e trova un titolo per ogni para- prossimo, interpretando il passato remoto presente
grafo. Lavora con un compagno. nel testo come un tempo passato perfettivo; in
Obiettivo: comprendere il testo input. questa fase consigliabile non insistere nel far
Le attivit precedenti dovrebbero aver aiutato gli stu- usare un tempo non ancora analizzato.
denti a contestualizzare il testo e questa prima attivi-
t di comprensione dovrebbe guidare gli appren- 7. Come si sviluppata la popolazione nel tuo
denti a rintracciare nel testo le informazioni prin- paese? Qual la realt demografica del tuo

Litaliano alluniversit 33
paese? Discutine con un compagno, ecco alcuni studenti sulle parole evidenziate nel paragrafo ini-
spunti. ziale e guidare la classe a notare alcuni affissi co-
Obiettivo: esercitare labilit di produzione libera me -ante, -torio, -zione; poi si dovrebbero far nota-
orale sul tema della prima parte dellunit. re i due prefissi e(x)- e im-/in- e il loro significato, in
Lattivit si pu svolgere a coppie o a piccoli gruppi. modo che gli apprendenti giungano a formulare la
Poich lo scopo quello di esercitare la produzione regola di formazione delle parole.
libera, in questa fase linsegnante dovrebbe inter ve- Chiavi: emigrazione, immigrazione; emigrante,
nire il meno possibile. Prima dellinizio dellattivit immigrante; immigrato; immigratorio
linsegnante dovrebbe comunque dire agli studenti
di essere a disposizione in caso di difficolt e inter- Facciamo grammatica
venire nei casi in cui il flusso comunicativo si inter-
rompe. Alla fine dellattivit in coppie, si pu discu- 11. Rileggi gli esempi e con un compagno com-
pleta la tabella.
tere in plenum. Come si detto, lobiettivo principale
non quello di lavorare sulla competenza morfosin- Obiettivo: fare scoprire agli studenti la forma del
tattica, quindi eventuali correzioni dovrebbero es- passato remoto.
sere poco esplicite. probabile che gli studenti usino Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richia-
il passato prossimo, interpretando il passato remoto mare lattenzione degli studenti sulla sezione Osser-
presente nel testo come un tempo passato perfettivo; va! in cui ci sono frasi tratte dal testo input con il
in questa fase consigliabile non insistere nel far u- passato remoto. Lattivit si pu svolgere singolar-
sare una forma verbale non ancora analizzata. mente e, prima del controllo in plenum, linsegnante
potrebbe proporre un confronto in coppia.
Impariamo le parole Alla fine dellattivit sar utile richiamare latten-
zione degli studenti sulla sezione Attenzione! sulla
8. A quali punti cardinali corrispondono questi
regola di coniugazione dei verbi irregolari al pas-
aggettivi?
sato remoto.
Obiettivo: presentare parole relative ai punti car-
dinali. Chiavi:
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del significare ricevere fornire
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre io significai ricevei (o ricevetti) fornii
un confronto in coppia.
tu significasti ricevesti fornisti
Chiavi: Settentrionale: Nord; Meridionale: Sud
lui/lei/Lei signific ricev (o ricevette) forn

9. Inserisci le parole della lista nel testo. noi significammo ricevemmo fornimmo

Obiettivo: presentare le parole di registro buro- voi significaste riceveste forniste


cratico relative alle migrazioni. loro significarono riceverono (o ricevettero) fornirono
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
12. Sottolinea nella tabella, con due colori di-
un confronto in coppia. Linsegnante dovrebbe spie-
versi, le forme regolari e irregolari di avere.
gare le parole che eventualmente gli studenti non
conoscono. In questo caso la modalit pi veloce Obiettivo: fare scoprire la regola di coniugazione
la presentazione tramite immagini e/o gesti. dei verbi irregolari al passato remoto.
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richiama-
Chiavi: 1. comunitario, 2. extracomunitario, 3. clan- re lattenzione degli studenti sulla sezione Osserva! in
destino, 4. permesso di soggiorno cui ci sono due frasi tratte dal testo input con il passa-
to remoto rispettivamente dei verbi essere e avere. Poi
10. Osserva e completa.
si dovr richiamare lattenzione degli studenti sulla
Obiettivo: presentare le parole relative alle migra- sezione Attenzione!. Lattivit si pu svolgere singo-
zioni composte con prefissi e affissi. larmente e, prima del controllo in plenum, linsegnan-
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del te potrebbe proporre un confronto in coppia.
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
un confronto in coppia. Allinizio dellattivit lin- Chiavi: (forme irregolari): ebbi, ebbe, ebbero; (for-
segnante dovrebbe richiamare lattenzione degli me regolari): avesti, avemmo, aveste.

34 Edizioni Edilingua
13. Completa la tabella. 14. Scrivi la regola. Rileggi il testo dellattivit

Quando sono emigrato...


Obiettivo: far scoprire agli studenti la regola di 4 e cerchia con due colori diversi tutti i verbi al
formazione della maggior parte dei verbi irregolari passato remoto e al passato prossimo, poi
al passato remoto. completa e scegli lalternativa corretta.
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del Obiettivo: far scoprire agli studenti il significato del
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre passato remoto anche rispetto al passato prossimo.
un confronto in coppia. Questa attivit anche unot- Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
tima occasione per ripassare i participi passati irrego- controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
lari. Alla fine linsegnante dovrebbe far notare gli altri un confronto in coppia.
verbi irregolari che non rientrano in questo schema. Chiavi: 1.paragrafi 2, 3, 4; b. 2. paragrafi 1, 5, 6;
Chiavi: 3. a

infinito passato prossimo (io) passato remoto io lui/lei/Lei loro

Prendere ho preso pres -i -e -ero


Scendere ho/sono sceso sces -i -e -ero
Correre ho/sono corso cors -i -e -ero
Decidere ho deciso decis- -i -e -ero
Ridere ho riso ris- -i -e -ero
-s- -s-
Perdere ho perso pers- -i -e -ero
Dividere ho diviso divis- -i -e -ero
Spendere ho speso spes- -i -e -ero
Chiudere ho chiuso chius- -i -e -ero
Accendere ho acceso acces- -i -e -ero

Rispondere ho risposto rispos- -i -e -ero


-st- -s- Rimanere sono rimasto rimas- -i -e -ero
Chiedere ho chiesto chies- -i -e -ero

Spegnere ho spento spens- -i -e -ero


Spingere ho spinto spins- -i -e -ero
-t- -s-
Scegliere ho scelto scels- -i -e -ero
Piangere ho pianto pians- -i -e -ero

Scrivere ho scritto scriss- -i -e -ero


-tt- -ss-
Leggere ho letto less- -i -e -ero

15. Inserisci nelle frasi i verbi al passato remoto. Chiavi: 1. ha parlato, ha dichiarato; 2. ci furono;
Obiettivo: fissare le forme del passato remoto. causarono; 3. dovettero, hanno scelto; 4. divent,
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del fu; 5. ebbe, ritorn, morto
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
un confronto in coppia. Analizziamo il testo
Chiavi: 1. si form; 2. partirono; 3. andammo, ca- 17. Scrivi la regola.
pimmo; 4. ricevesti, pensasti; 5. immigrai, potei; 6. Obiettivo: fare scoprire agli studenti funzione e
rappresent, ebbe uso delle espressioni anaforiche di tempo.
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richia-
16. Inserisci nelle frasi i verbi al tempo passato: mare lattenzione degli studenti sulla sezione Osser-
scegli passato prossimo o passato remoto, secon- va! in cui ci sono frasi tratte dal testo input con gli
do il contesto. elementi oggetto della riflessione testuale evidenziati.
Obiettivo: fissare la regola dellopposizione pas- Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
sato prossimo - passato remoto. controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del un confronto in coppia. Alla fine linsegnante do-
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre vrebbe fare osservare agli studenti il significato del-
un confronto in coppia. la parola anaforiche (= che viene prima) in modo
da arricchire il loro metalinguaggio.

Litaliano alluniversit 35
Chiavi: 1. nel 1861; 2. nel periodo 1900-1920; tuno, si pu fare ascoltare altre volte il racconto pri-
3. in quel periodo, in quellepoca; 4. circa venti o ma di passare allattivit 21. Lattivit si pu svolge-
trenta anni fa; 5. negli ultimi venti o trenta anni re singolarmente e successivamente linsegnante po-
rispetto ad adesso trebbe proporre un confronto in coppia.
Chiavi: 1. Il Professor Grammaticus e due emigran-
Entriamo in tema ti; 2. In treno; 3. Della loro esperienza di emigra-
18. Osserva e descrivi le immagini. zione; 4. S, che lemigrazione unesperienza molto
Obiettivo: introdurre un nuovo argomento delluni- triste; 5. Un racconto
t e facilitare la comprensione del testo.
21. Ascolta di nuovo la storia e leggi il testo.
Linsegnante pu introdurre e spiegare il lessico rela- Controlla le risposte dellattivit 20.
tivo alle immagini, se non conosciuto. Lattivit si
Obiettivo: comprendere il testo input e verificare
pu svolgere in coppia e successivamente si pu di-
le attivit di comprensione.
scutere in plenum. In questa attivit non consiglia-
Dopo lascolto (o gli ascolti) senza la lettura del testo,
bile focalizzare lattenzione sulla correttezza mor-
si consiglia di fare ascoltare il racconto facendo leg-
fosintattica della produzione orale dellapprendente
gere il testo. Al termine dellascolto si chiede di con-
dal momento che lobiettivo quello di entrare nel
trollare le risposte dellattivit 20. Alla fine si pu
tema e facilitare la comprensione del testo input. La
controllare in plenum. Infine, linsegnante pu utiliz-
correzione degli errori durante la produzione orale
zare il box Ufficio informazioni per focalizzare lat-
degli apprendenti si dovrebbe limitare a quelli che
tenzione su aspetti culturali (chi lautore del libro da
interrompono il flusso comunicativo.
cui tratto il racconto; che genere narrativo ha carat-
19. Il titolo della storia che ascolteremo Es- terizzato la sua produzione) e sollecitare la produzio-
sere e avere tratta da Il libro degli errori di ne libera orale chiedendo, ad esempio, se nel paese
Gianni Rodari. Di cosa parla, secondo te? Fai di origine degli studenti lautore conosciuto e/o
delle ipotesi e confrontati con un compagno. quali sono gli autori che hanno scritto storie per bam-
Obiettivo: esplorare il titolo del testo per facilitar- bini a carattere pedagogico come Rodari.
ne la comprensione.
Lattivit si pu svolgere in coppia e successiva- Impariamo le parole
mente si pu discutere in plenum. In questa attivit 22. Abbina le parole della lista alle immagini,
non consigliabile focalizzare lattenzione sulla poi prova a spiegare le espressioni evidenziate
correttezza morfosintattica della produzione orale in basso.
dellapprendente dal momento che lobiettivo Obiettivo: presentare espressioni idiomatiche per
quello di entrare nel tema e facilitare la compren- esprimere stati danimo.
sione del testo input. Anche in questo caso, la cor- Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
rezione degli errori durante la produzione orale controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
degli apprendenti si dovrebbe limitare a quelli che un confronto in coppia.
interrompono il flusso comunicativo.
Chiavi: 1. a, c; 2. b, d. Pareva una pentola in ebol-
Comunichiamo lizione: una similitudine per dire che il Professor
Grammaticus faceva fatica a contenersi, a stare zitto
20. Ascolta la storia e rispondi alle domande. e non intervenire. Darsi dei pugni in testa: si riferisce
Obiettivo: comprendere il testo input. al gesto di chi vorrebbe non aver detto o fatto qual-
Le due attivit precedenti dovrebbero aver permes- cosa perch ha capito che era sbagliato.
so agli studenti di contestualizzare il testo che stan-
no per ascoltare e di fare ipotesi sul suo contenuto. 23. Cerca nel dizionario monolingue (puoi con-
Il primo ascolto del racconto ha lo scopo di eser- sultarne anche uno online) il significato di que-
citare labilit di ascolto e pertanto si dovrebbe sti verbi. Poi mima lazione che esprime ognuno
chiedere agli studenti di ascoltare la storia senza di questi verbi a un compagno che dovr indo-
vinare il verbo.
leggere il testo. In questa fase importante che lin-
segnante crei unatmosfera non ansiogena che po- Obiettivo: analizzare e comprendere il lessico pre-
trebbe compromettere la comprensione degli ap- sente nel testo presentato.
prendenti, chiarendo, per esempio, che non im- Lattivit di ricerca del significato delle parole si pu
portante capire tutte le parole. Se si ritiene oppor- svolgere singolarmente, anche come lavoro dome-

36 Edizioni Edilingua
stico, e prima del gioco linsegnante potrebbe pro- Analizziamo il testo

Quando sono emigrato...


porre un confronto in coppia. Ogni parola pu es- 26. Rileggi il testo dellattivit 21 e rispondi al-
sere scritta su un cartoncino, uno studente estrae il le domande.
cartoncino e mima lazione davanti alla classe. Il
Obiettivo: fare scoprire agli studenti alcuni segna-
gioco pu essere fatto anche a squadre: uno studen-
li discorsivi.
te della prima squadra estrae un cartoncino e senza
Prima di far svolgere lattivit si consiglia di richiama-
farlo vedere ai compagni di squadra, mima lazione.
re lattenzione degli studenti sulla sezione Osserva! in
Se i compagni di squadra indovinano, la squadra
cui ci sono frasi tratte dai testi input con gli elementi
guadagna un punto, altrimenti ne perde uno. Poi si
oggetto della riflessione testuale evidenziati. Lattivit
passa il gioco alla seconda squadra, e cos via. Si
si pu svolgere singolarmente e, prima del controllo
avr cura che ogni azione non sia mimata pi di due
in plenum, linsegnante potrebbe proporre un con-
volte. Per motivare la classe, linsegnante pu offrire
fronto in coppia. Alla fine linsegnante dovrebbe far
un piccolo premio alla squadra vincitrice.
notare la doppia funzione di allora come anaforico
di tempo (attivit 17) e come segnale discorsivo.
Facciamo grammatica
Chiavi: a: vede, sa; b: certo, veramente, insomma,
24. Rileggi il testo, sottolinea con colori diversi
tutti i verbi ai tempi passati dellIndicativo (pas- per, comunque; c: ecco; d: allora
sato prossimo, passato remoto, imperfetto, tra-
27. Scegli lopzione giusta e completa.
passato prossimo) e completa.
Obiettivo: far scoprire agli studenti luso della
Obiettivo: fare scoprire agli studenti significato e forma formale e informale.
uso dei tempi passati dellindicativo per narrare.
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del Chiavi: 1. Vede formale e la forma vedi infor-
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre male. 2. Sa formale e la forma sai informale
un confronto in coppia. Alla fine linsegnante do-
28. Completa le frasi con le parole dalla lista. In
vrebbe far notare che sia il passato prossimo che il
alcuni casi ci sono pi soluzioni possibili.
passato remoto esprimono una azione perfettiva,
Obiettivo: fissare forma e uso dei segnali discor-
cio conclusa in un segmento di tempo passato e
che come tali si oppongono allimperfetto, che inve- sivi presentati.
ce esprime unazione passata dinamica, ripetuta, Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
non contenuta entro limiti esatti di tempo. controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
un confronto in coppia.
Chiavi (risposte possibili): 1. unazione o un even-
to lontano nel tempo: Il Professor Grammaticus co- Chiavi: 1. allora, 2. ecco/veramente, 3. ecco, 4.
minci a balbettare; 2. unazione passata da poco veramente, 5. Comunque, 6. sai
tempo, con effetti ancora presenti: io ho fatto la
Entriamo in tema
seconda elementare; 3. unazione dinamica e ripe-
tuta: pareva una pentola in ebollizione; 4. unazio- Trova il videoclip della canzone Un tempo pic-
ne passata successa prima di unaltra azione pas- colo dei Tiromancino su YouTube, guardalo sen-
sata: erano operai meridionali, emigrati allestero in za audio.
cerca di lavoro: erano tornati in Italia per le ele- Obiettivo: introdurre un nuovo argomento delluni-
zioni, poi avevano ripreso la strada del loro esilio t e facilitare la comprensione del testo.
Linsegnante pu introdurre e spiegare il lessico rela-
25. Completa il testo con la forma corretta del tivo alle immagini del video, se non conosciuto.
verbo fra parentesi. Lattivit si pu svolgere in coppia e successivamente
Obiettivo: fissare le regole sulluso dei tempi pas- si pu discutere in plenum. In questa attivit non
sati dellindicativo per narrare. consigliabile focalizzare lattenzione sulla correttez-
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del za morfosintattica della produzione orale dellap-
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre prendente dal momento che lobiettivo quello di en-
un confronto in coppia. trare nel tema e facilitare la comprensione del testo
Chiavi: 1. viaggiavano, 2. si erano conosciuti, 3. input. La correzione degli errori durante la produzio-
lavoravano, 4. ascoltava, 5. sorrise, 6. chiese, 7. ne orale degli apprendenti si dovrebbe limitare a
avete mai pensato, 8. rispose, 9. siamo partiti, 10. quelli che interrompono il flusso comunicativo.
riuscivamo, 11. cambiata
Litaliano alluniversit 37
Comunichiamo tempi passati racconta a un compagno...
29. Prima di ascoltare la canzone osserva il Obiettivo: fissare gli usi del passato remoto.
significato di queste parole ed espressioni. Lattivit si svolge a coppie. Pu essere utilizzata
Obiettivo: facilitare la comprensione del testo anche per il lavoro domestico. Ogni studente sceglie
input. tre/quattro prompt (suggerimenti) proposti e produce
Lattivit presenta la definizione di parole ed espres- i propri testi. Si consiglia di procedere prima con
sioni considerate difficili da comprendere. una fase di produzione orale, in classe, a coppie.
Quando le coppie avranno terminato il loro lavoro,
30. Ascolta la canzone e completa il testo. ogni studente fa la sua narrazione davanti alla clas-
Obiettivo: esercitare lascolto selettivo e focaliz- se. Solo al termine di questa fase sarebbe oppor-
zare lattenzione sulle forme del passato remoto. tuno, se si ritiene necessario, procedere con la cor-
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del rezione della produzione orale degli studenti.
controllo in plenum, linsegnante potrebbe propor-- Cambiando prompt, gli studenti faranno una nar-
re un confronto in coppia. La canzone viene fatta razione scritta come lavoro domestico. In questo
ascoltare una prima volta senza interruzione e una caso la correzione degli errori sar pi puntuale.
seconda volta interrompendo laudio ad ogni paro-
la da capire. In questa fase importante che linse- Analizziamo il testo
gnante crei unatmosfera non ansiogena che potreb- 34. Osserva ora i testi che hai letto e ascoltato
be compromettere la comprensione degli appren- in questa unit e rispondi alle domande.
denti, chiarendo, per esempio, che non impor- Obiettivo: far scoprire agli studenti le caratteristi-
tante capire tutte le parole al primo ascolto e che la che del testo narrativo.
canzone pu essere ascoltata pi di una volta. Se Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
necessario, si pu procedere ad un terzo ascolto controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
durante il confronto in coppia. un confronto in coppia.
Chiavi: 1. diventai, 2. buttai, 3. scesi, 4. mischiai, Chiavi: 1. b; 2. a, e, c; 3. passati (passato prossi-
5. rotolai, 6. diventai, 7. spostai, 8. dipinsi, 9. mes- mo, passato remoto, imperfetto, trapassato remoto);
colai,10. pranzai, 11. rivolsi, 12. guardai, 13. gio- 4. poi, in seguito, infine
cai, 14. scordai, 15. ingannai, 16. addormentai
Strategie che usi alluniversit
31. Osserva il testo della canzone. Completa e
scegli lopzione giusta. 35. Individuare i generi narrativi.
Obiettivo: fare scoprire agli studenti un altro uso Obiettivo: fare scoprire agli studenti i generi nar-
del passato remoto. rativi e il loro uso in ambito accademico.
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre
un confronto in coppia. un confronto in coppia. Linsegnante dovrebbe far
notare che talvolta tali generi narrativi usano il pre-
Chiavi: passato remoto; lontano; speciale
sente storico con il significato visto nellunit 3. Inol-
tre sarebbe bene far notare che in un contesto infor-
Facciamo grammatica
male, non accademico, tali generi narrativi possono
32. Scrivi la regola. ricorrere alluso del passato prossimo e chiarire co-
Obiettivo: fare riassumere agli studenti gli usi del me luso corretto del passato remoto rispetto ad un
passato remoto. contesto di studio qualifichi il ruolo del parlante: in
Lattivit si pu svolgere singolarmente e, prima del questo contesto il passato prossimo non compromet-
controllo in plenum, linsegnante potrebbe proporre terebbe la comunicazione, ma il ruolo del parlante,
un confronto in coppia. che apparirebbe linguisticamente poco preparato e
socialmente non abbastanza consapevole.
Chiavi: 1. a; 2. un tempo lontano rispetto al tempo
della narrazione; 3. perch narra un evento auto- Chiavi: a. 1, 3, 4, 6; b. un evento storico, biogra-
biografico lontano nel tempo ed esprime limpor- fia di un personaggio storico: Storia; la nascita di
tanza di questa esperienza nella vita del narratore una corrente letteraria, lo sviluppo di un movimento
artistico, la biografia di un personaggio letterario:
33. Scegli tre/quattro punti e utilizzando i Letteratura.
38 Edizioni Edilingua
Scriviamo insieme Come per la comprensione degli altri testi, in questa

Quando sono emigrato...


36. Un concorso letterario. fase importante che linsegnante crei unatmosfera
non ansiogena che potrebbe compromettere la com-
Obiettivo: scrivere un testo insieme agli altri com-
prensione degli apprendenti, ricordando, per esem-
pagni.
pio, che non importante capire tutte le parole del
Lattivit deve essere svolta in gruppi e sarebbe utile
testo. Lattivit pu essere svolta in coppia o in piccoli
che gli studenti potessero utilizzare Internet. In alter-
gruppi. Alla fine si pu controllare in plenum.
nativa linsegnante dovrebbe portare in classe ma-
teriale (giornali, riviste ecc.) relativo allargomento Chiavi:
del testo da scrivere. I tre testi elaborati dovrebbero
TIPO DI SCUOLA DURATA ET
poi essere consegnati allinsegnante che li dovreb-
be correggere indicando principalmente le tipolo-
Scuola dellInfanzia 3 anni 3-6 anni
gie di errori (di lessico, di grammatica, di ortogra-
fia ecc.) a seconda del livello degli studenti. I testi I CICLO Scuola Primaria 5 anni 6-11 anni

vanno poi riconsegnati e ricontrollati dagli studenti. Scuola Secondaria di


I CICLO 3 anni 11-14 anni
primo grado
Il testo finale dovrebbe essere un testo unico, quindi
Scuola Secondaria di II 5 anni
si pu prevedere una fase di confronto tra i gruppi, 14 -19 anni
grado:
in modo da creare un testo coerente e coeso. Per II CICLO
Licei
14 -17 anni
rafforzare la motivazione degli studenti e far rima- Formazione professionale 3 o 4 anni
14 -18 anni
nere una traccia del lavoro svolto, sarebbe impor- Universit: 3 anni 19 -22 anni
tante pubblicare il testo finale in classe o, se si usa, Laurea di I livello

Laurea magistrale di II
su una piattaforma on line. O comunque consegna- 2 anni 22 -24 anni
livello
re una copia cartacea agli studenti. Lo svolgimento
delle varie fasi dellattivit (ricerca del materiale,
elaborazione dei testi, correzione, elaborazione Parliamo un po...
del testo finale) pu richiedere diverso tempo. A se- Obiettivo: esercitare labilit di produzione orale
conda delle sue esigenze e degli strumenti a dispo- libera.
sizione, linsegnante pu decidere se far svolgere Si consiglia di svolgere lattivit in plenum creando
lattivit interamente in classe nellambito di ununi- unatmosfera non ansiogena, se possibile anche
ca lezione o di pi lezioni e se integrare il lavoro nellorganizzazione dello spazio classe (per questa
svolto in classe con un lavoro svolto a casa dagli attivit sarebbe ideale la disposizione delle sedie a
studenti. Per esempio, in particolare se non si dispo- ferro di cavallo). importante che gli apprendenti
ne di Internet, si pu chiedere agli studenti di cerca- percepiscano che lo scopo principale dellattivit
re autonomamente le informazioni necessarie per non la correttezza morfosintattica, ma, per quanto
scrivere il testo, raccoglierle e condividerle poi in possibile, lo sviluppo di una fluente produzione ora-
classe con il proprio gruppo. le. Pertanto in questa attivit la correzione degli er-
rori durante la produzione orale degli apprendenti
Conosciamo gli italiani si dovrebbe limitare a quelli che impediscono il flus-
37. Leggi il testo e completa la griglia. so comunicativo.
Obiettivo: comprendere un testo scritto relativo al
tema dellunit.

litaliano alluniversit 39