Sei sulla pagina 1di 1

Maggio musicale fiorentino: QUARRATA (ces) Il Maggio Musicale Fio-

rentino celebra ancora Pistoia con un


5 luglio alle 21.15. Grazie anche alla
collaborazione con lAssociazione Blues
del Maggio Musicale Fiorentino, diretti
dal Maestro Fabio Luisi, eseguiranno la
grande concerto a Pistoia grande concerto allaperto in programma
esattamente tra una settimana, mercoled
In, con il Pistoia Blues che prender il via
proprio questa sera, lOrchestra e il Coro
Sinfonia n. 2 di Gustav Mahler proprio dal
palco di Piazza Duomo.

42 Quarrata
VENERD 30 GIUGNO 2017
BisenzioSette

MONTALBANO DA SALVARE A colloquio con Daniele Dei, giornalista e fondatore del blog Girosognando.it

A SantAlluccio c un patrimonio di tutti


Il giornalista di Capraia e Limite salito al pianoro della frazione per ammirarlo con occhio forestiero e per la prima volta,
l'amenit del luogo. La torre? Il punto di partenza per creare un'idea turistica univoca del Montalbano e scoprire i suoi tesori
QUARRATA (tun) Un giorno, il Per fare questo, Dei pone Montalbano: esistono la via tiche vie turisticamente sfrut- Montalbano da vivere a pie- fosse predisposto un piano
monaco franco Alluciem la- lattenzione sullenorme po- degli Dei da Bologna a Fi- tate anche oggi, perch non di? Sarebbe un modo per accurato e dettagliato per cui
sci il monastero di Cluny tenzialit di questo tratto di renze e la via Francigena, an- pu esistere una strada per il valorizzare il territorio. Se la Torre venisse recuperata
insieme a due compagni, Ju- facendo una qualche strut-
stis e Barontes, insediandosi tura utile immagino la gioia

La Torre delle Penne


al termine di un lungo pe- del turista di salire e trovarsi
regrinare sulle colline del in cima alle colline del Mon-
Montalbano dove, in tre luo- QUARRATA (tun) Nel 1985 il Gruppo Al- talbano, immerso nel verde
ghi diversi, in corrispondenza pini di Quarrata decise di ricordare tutti immacolato delle colline di
di tre valichi, ognuno di loro coloro che, in pace o in guerra, erano Leonardo.
edific una cappella e un andati avanti costruendo qualcosa di La stessa sensazione pro-
romitorio. Passandosi da un duraturo per non perderne la memoria. Il 25 giugno si tenuta in grande stile la festa degli Alpini vata dal protagonista di Fio-
colle allaltro la mestola per Il luogo scelto fu SantAlluccio, il rilievo rella uno dei racconti nati
murare gli edifici, posero, co- pi alto del comune di Quarrata, localit dalla penna di Renato Fucini
s, il fondamento per tre lo- dove gli stessi alpini quarratini si sono ALPINI ricorda- e inserito in Le veglie di
calit che tuttoggi sono co- ritrovati domenica 25 giugno per la tra- no i compagni Neri in cui si scrive che la
nosciute con il nome di quei dizionale festa. davanti alla cro- cima sulla quale sorge la torre
tre cluniacensi: San Baronto, Roberto Trinci, cosa rappresenta per ce sul pianoro di di Sant'Alluccio certamente
San Giusto al Pinone e gli alpini la Torre di Sant'Alluccio? SantAlluccio. la pi pittoresca del Monte
Sant Alluccio, questultima Il progetto del cippo con la croce fu Il memoriale, Albano; la prima volta che
situata nel comune di Quar- presentato al Conte Venceslao Spalletti, inaugurato nel giunsi lass quasi mi si ab-
rata. proprietario dell'area, che si dimostr 1987, fu approva- bagliarono gli occhi, e per
Questa la leggenda. La subito entusiasta dell'idea concedendo to da un entu- qualche minuto, incantato
tradizione storica, invece, at- tutte le autorizzazioni e nel 1987 venne siasta Venceslao dal maraviglioso spettacolo
tribuisce la realizzazione del l'inaugurato. Contestualmente fu ripu- Spalletti. che mi stava dinanzi, non
complesso allopera del reli- lito il bosco invaso dai rovi che vege- seppi fare altro che guardare
gioso Alluccio di Uzzano, tavano indisturbati, fu reso nuovamente attonito in giro, senza di-
proclamato santo nel 1182 e accessibile il sentiero del Sasso Regino. stinguere nulla di definito nel
patrono della citt di Pescia. Il nostro intento era duplice: da un lato largo e verde orizzonte.
Daniele D ei, invece, rendere omaggio ai nostri morti e dal- La Torre. Una testimonianza della gine la Torre era un ostello per l'ac- Continua Daniele Dei:
un giornalista di Capraia e l'altro rendere fruibile alla popolazione storia del territorio che rischia di coglienza dei pellegrini su questa di- questo territorio avrebbe an-
Limite, fondatore del blog Gi- un'area che era stata dimenticata. A que- crollare... ramazione della Francigena. Credo che, che tutta una serie di ancora
ros ognando.it che dopo sto scopo furono costruiti due bracieri in ...la Torre gi crollata e nello stato in pi che fare male a noi come associa- per il marketing che non ha
unora e mezzo di passeg- muratura e numerosi tavoli per favorire i cui si trova sicuramente irrecuperabile. zione alpini, dovrebbe fare male alla nessuno. Da l si va ovunque:
giata tra le colline di Leo- picnic e la permanenza dei frequenta- Anni fa c'era un progetto di recupero popolazione che ha a cuore il proprio Carmignano, Pinone, ai resti
nardo da Vinci, in compa- tori. La festa annuale che si tiene lultima dell'intera zona che ne prevedeva la va- territorio e la propria storia. Noi abbiamo etruschi di Montereggi, alla
gnia del GaS Millepiedi di domenica di giugno rappresenta l'ideale lorizzazione e la sistemazione della Tor- fatto quello che abbiamo potuto, con i villa Romana a Limite sullAr-
Cerreto Guidi, arrivato al anello fra ricordo del passato e vita at- re, allora era in condizioni miglio- mezzi di cui potevamo disporre e con no, alle ville Medicee di Ar-
cospetto della Torre e, fore- tuale nonch valorizzazione di un ter- ri. Lipotesi ad accogliere una base fissa l'aiuto delle varie amministrazioni che si timino, Poggio e Quarrata.
stiero, ne rimasto estasia- ritorio che era meta ferragostana di feste per la sorveglianza antincendio ed altre sono succedute negli anni, lottando an- Tutta una serie di posti che
to.Sant'Alluccio dice - ha rurali fra gli abitanti dei paesi limitrofi al iniziative. che con l'ignoranza di chi, sistemati- inseriti in un itinerario ad hoc
un fascino incredibile anche Montalbano, Quarrata con le sue frazioni Ovviamente sarebbe stata necessaria camente, ha distrutto il nostro lavoro: che si focalizza su Vinci sol-
se adesso sta crollando per- collinari, Bacchereto, Lamporecchio, anche la sistemazione della strada di capanna abbattuta, bracieri rasi al suolo, tanto perch fa pi richiamo
ch dimenticata da Dio e Vinci, ecc.. accesso. Sembravano anche che fossero tavoli e panche sistematicamente smon- a livello di nome si cree-
dagli uomini. La torre un Per gli alpini continua a rappresentare stati reperiti dall'Unione europea i fondi tati e bruciati. rebbe una sorta di Disne-
patrimonio legato alla storia il ricordo degli amici che non ci sono pi necessari, in virt di un progetto tran- Pare proprio che non ci sia possibilit yland, passandomi il para-
del territorio ma sembra es- e non necessariamente morti in guerra. snazionale per il recupero degli edifici di infilare nel cervello di troppi un mi- gone, un punto di attrazione
sere misconosciuto. Anche io Questo il significato che gli Alpini di storici. nimo di rispetto per le cose di tutti dalle turistico senza eguali.
che ho vissuto quasi sempre a Quarrata hanno voluto dare a questo Non va dimenticato infatti che in ori- quali tutti possono trarre beneficio. Per fare questo, per, ci
Limite sull'Arno non ci ero monumento. vogliono intuizione e volont
mai stato. Eppure quella anche politica di collaborare
stata per moltissimi anni la tra i vari comuni con quelle
strada principale di collega- prerogative che stavano alla
mento tra l'empolese e la
piana fiorentina. Molti mi
hanno raccontato che da Vin-
ci, per esempio, i contadini
Lerrore di calcolo del genio Leonardo da Vinci base del Patto del Montal-
bano, progetto nato dieci an-
ni fa e arenatosi. Oltre alla
torre c' tutto un sottobosco
portavano le olive a frangere Il grande scienziato colloc lantico ospedale troppo spostato verso la citt di Pistoia rispetto a quanto lo sia realmente di posti bellissimi e dimen-
a Tizzana passando da quel ticati da riscoprire che per
valico con i carretti e con le QUARRATA (tun) Leonardo da Vinci per- vece, si trovava la fornace della nonna tevolmente spostata verso la citt di rischiano nel disinteresse di
bestie al seguito. Era un cro- correva spesso il crinale da Artimino a materna. Pistoia rispetto a quanto lo sia real- sparire.
cevia importante ma con il San Giusto e da SantAlluccio a Mon- Nei suoi disegni, Leonardo indica con mente. La torre di SantAlluccio
tempo e con l'avvento delle summano, luoghi privilegiati per los- Santo Lucco lantico ospedale con la Trovandosi situato su un pianoro ad potrebbe essere un punto di
macchine la strada per San servazione della pianura Firenze Prato torre annessa costruito al crocevia di oltre 600 metri s.l.m. e circondato dai tre partenza per ricreare un'idea
Baronto diventata l'arteria Pistoia e il corso del fiume Arno tra unimportante via di comunicazione tra pi alti rilievi del Montalbano (Cupola, univoca turistica del Mon-
principale di scambio tra i Signa e Fucecchio. Ma il genio nativo di Vinci e Bacchereto. Nel collocare, per, Cupolino e Alteto), ai tempi di Leonardo talbano alla scoperta di tesori
due versanti del Montalbano. Vinci attraversava il Montalbano anche geograficamente la costruzione, Leonar- da Vinci losservazione dallospedale di e gioielli come la chiesa di
Credo che la modernit sia la per recarsi a Pistoia dove risiedeva la zia do compie un errore di calcolo che SantAlluccio permetteva una visuale San Giusto al Pinone che
causa dellabbandono di que- Violante oppure a Bacchereto dove, in- finisce per collocare SantAlluccio no- che spaziava sino alle isole toscane. rischiano di andare perdu-
sto luogo da riscoprire. ti per sempre.

QUARRATA (tun) Con ancora negli occhi


le istantanee indelebili di una stagione
tanti innesti come l'attaccante Giulia
Cheli e la palleggiatrice Matilde Bar- PALLAVOLO B1 La societ presiduta da Stefano Ostento ha presentato il nuovo staff

Blu Volley conferma coach Torracchi


indimenticabile che l'ha portata in se- tolini mentre in stato avanzato la trat-
rie B1 per la prima volta nella sua tativa per portare al Palamelo il cen-
storia, la societ Blu Volley Quarra- trale Lucrezia Savella. Giulia Cheli
ta(nella foto) pensa gi al futuro an- pallavolista esperta che conosce la ca-
nunciando lo staff tecnico e dirigen- tegoria avendola disputata con San Mi-
ziale per la prossima stagione. chele Firenze dopo diversi stagioni di
Al vertice di un organigramma co- militanza con i colori di Pontedera in mano un vivaio da cui attingere per
struito con attenzione e perizia per non B2. Di Matilde Bartolini, pratese classe raggiungere importanti traguardi e
lasciare niente al caso in vista dellim- '93, gli addetti ai lavori parlano di pro- portare avanti e tenere viva la tradi-
pegno oneroso che l'approdo nel pro- messa spendendo, al contempo, parole zione pallavolistica della citt del mo-
fessionismo pallavolistico comporta, il di elogio. Reduce da due buoni cam- bile. Il direttore sportivo per le squadre
presidente Stefano Ostento che ha te- pionati di C con l'Ariete Prato Volley Under Sheila Ostento ha portato a
nuto a sottolineare lo sforzo compiuto ma con alle spalle anche esperienze in Quarrata lesperienza di Giacomo Ga-
dal sodalizio quarratino sia organiz- B1 con San Michele, Bartolini rappre- sperini cui stata affidata la gestione e
zativo che economico per permettere senta la scommessa del Blu Volley e la crescita delle ragazze impegnate nel-
alle proprie atlete di affrontare al me- raccoglie leredit pesante di Alessia la categoria Under 14/B e Prima Di-
glio la prima e storica avventura in un Breschi la quale dopo aver ispirato il visione/B. Altro tassello importante nel
campionato nazionale. gioco della squadra nell'anno della mosaico del settore giovanile del Blu
A guidare le ragazze da bordo cam- promozione lascia Quarrata per motivi Volley laccordo trovato con Federico
po, sar ancora coach Davide Torrac- legati alla propria professione. Com- Fiaschi, allenatore molto rispettato e di
chi, simbolo della promozione e con- pletano la squadra i dirigenti accom- grande esperienza, al quale sono sta-
fermato a capo di un team tecnico pagnatori Graziano Nencini e Daniele te affidate le sorti delle squadre Un-
completato dallallenatore in secon- Bagni, l'addetto stampa Frances co der18 e Prima Divisione/A. Per quanto
da Gastone Bettarini- nome nuovo in Sardi e lo scoutman Caciotti Stefano. riguarda le altre categorie, le ragazze
casa delle mobiliere - e Roberta Vegni La prima squadra del Blu Volley non Under 16 saranno allenate proprio da laborazione con Sheila Ostento, Ales- del Blu volley: Becucci Giada, Chiti
che vestir i panni di aiuto-allenatori. che la punta di diamante di una so- Sheila Ostento (che si occuper anche sandra Leggieri e Christal Ostento. Francesca, Degli Innocenti Ilaria, Di
Nella rosa messa a disposizione di dalizio sportivo che ha nel settore gio- delle U13) mentre Martino Frangioni Intanto la Blu Volley ha incassato lim- Gregorio Martina, Filindassi Laura,
coach Torracchi dal direttore sportivo vanile larma vincente che in questi allener le Under 14. pegno della Giorgio Tesi Groupdi pro- Pazzaglia Ilaria, Grosso Caterina, Ca-
Emanuele Ferri, tante le conferme del anni ha portato la societ a raggiungere Roberta Vegni sar il punto di ri- seguire anche per la prossima stagione pocasale Monica, Gradi Silvia, Nic-
gruppo che ha ottenuto la promozione traguardi inimmaginabili; un folto ferimento per le Under 12 che si oc- nel Progetto Giovani. colai Aurora, Bagni Virginia, Giulia
in B1 a cui si aggiungono due impor- gruppo di ragazze e bambine che for- cuper anche del Minivolley in col- Campionato nazionale B1 la rosa Cheli, Matilde Bartolini.