Sei sulla pagina 1di 11

GIUNTA REGIONALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. DPB003/212 del 29/06/2017

DIPARTIMENTO Risorse e Organizzazione

SERVIZIO Gestione Patrimonio Immobiliare

UFFICIO Appalti Opere Pubbliche

Appalto per la progettazione esecutiva e lesecuzione dei LAVORI PER IL CONSOLIDAMENTO E


IL RISANAMENTO CONSERVATIVO A SEGUITO DELLEVENTO SISMICO DEL 06/04/2009 DI
PALAZZO CENTI.
CUP: D12B09000310006 - CIG: 6121640921.
Aggiudicazione definitiva non efficace.

IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO

PREMESSO CHE:

- a seguito dellevento sismico del 6 aprile 2009, il patrimonio immobiliare della Giunta regionale
ubicato nel territorio della citt di LAquila ha subto danni tali da risultare, allesito delle rilevazioni
effettuate dal Dipartimento di Protezione Civile, pressoch interamente inagibile;

- lart. 67-ter, comma 1, del D.L. 22.06.2012 n. 83 come convertito nella Legge 7.08.2012, n. 134, nel
sancire la chiusura dello stato di emergenza, ha disposto che a decorrere dal 16.09.2012 la
ricostruzione e ogni intervento necessario per favorire e garantire il ritorno alle normali condizioni di
vita nelle aree colpite dal sisma del 6 aprile 2009 sono gestiti sulla base del riparto delle competenze
previsto dagli articoli 114 e seguenti della Costituzione;

- con deliberazione n. 591 del 18 settembre 2012, la Giunta Regionale ha demandato al Servizio
Demanio e Patrimonio Immobiliare e al Servizio Tecnico, oggi Servizio Gestione Patrimonio
Immobiliare, gli adempimenti per il compimento e la sottoscrizione degli atti previsti nellambito
delle procedure di ricostruzione comprendendo, quindi, anche lintervento di ripristino delledificio di
propriet della Giunta Regionale Palazzo Centi;

- con determinazione DD26/349 del 2 settembre 2014, stato nominato quale Responsabile Unico del
Procedimento ling. Vittorio Di Biase, allora Direttore del Dipartimento delle Opere pubbliche,
Governo e Territorio, Politiche ambientali, oggi Dirigente del Servizio del Genio Civile di Pescara;

- con verbali di verifica e di validazione del 5 febbraio 2015, il Responsabile Unico del Procedimento,
ai sensi degli artt. 44 e seguenti del Capo II del DPR 207/2010 e dellart. 55 del DPR 207/2010, ha
verificato e validato il Progetto Definitivo sotto il profilo tecnico, rinviandone la verifica sotto il
profilo amministrativo, allesito dellacquisizione di tutte le condizioni, prescrizioni ed ottemperanze
rilasciate dagli Enti preposti, a carico delloperatore economico che risulter aggiudicatario
dellappalto di progettazione ed esecuzione dei lavori;

- con determinazione DD26/94 del 24 febbraio 2015, stato approvato il Progetto Definitivo, redatto
da professionisti esterni incaricati dal Provveditorato Interregionale alle OO.PP., nonch il Capitolato
Speciale dAppalto come revisionato dufficio giuste determinazioni n. DD26/504 del 18 dicembre
2014 e n. DD26/44 del 28 gennaio 2015, relativi allintervento di consolidamento e risanamento
conservativo di Palazzo Centi di propriet della Giunta Regionale nella citt di LAquila, danneggiato
dallevento sismico del 6 aprile 2009;

- con determinazione DD26/110 del 3 marzo 2015, preso atto della verifica, validazione e
approvazione del Progetto Definitivo, il Servizio Gestione Patrimonio Immobiliare della Giunta
Regionale ha determinato a contrarre avviando le procedure di gara e specificando le principali
caratteristiche dellappalto;

- la somma relativa allintervento in oggetto trova la necessaria copertura finanziaria:


per 2.637.568,84, nellimpegno n. 1307 assunto con determinazione DD26/196 del 5 maggio
2014, sul capitolo di spesa n. 12119/1, UPB 02.02.002, denominato Interventi per il ripristino del
patrimonio immobiliare della Giunta Regionale danneggiato dal sisma del 2009. Fondi Statali;
per 10.000.000,00, nellimpegno n. 284 assunto con determinazione DD26/110 del 3 marzo
2015, sul capitolo di spesa n. 12119/1, UPB 02.02.002, denominato Interventi per il ripristino del
patrimonio immobiliare della Giunta Regionale danneggiato dal sisma del 2009. Fondi Statali;

VISTA la determinazione a contrarre DD26/110 del 3 marzo 2015, con la quale stata avviata la procedura
di gara per lappalto di Progettazione Esecutiva, esecuzione dei lavori e revisione del Progetto Definitivo
posto a base di gara dellintervento denominato Lavori per il consolidamento e il risanamento conservativo
a seguito dellevento sismico del 06/04/2009 di Palazzo Centi sito in Piazza S. Giusta nel Comune di
LAquila, ai sensi dellart. 53 - co. 2 - lett. b) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. e articolo 169 del D.P.R. 207/2010
e s.m.i. e con le modalit precisate nella su citata determinazione a contrarre;

VISTA la determinazione n. DD26/182 del 31.03.2015 con la quale, per le motivazioni nella stessa
esplicitate, stato disposto:
di approvare i seguenti atti di gara:
Bando di Gara;
Bando di Gara G.U.R.I.;
Estratto Bando di Gara quotidiani;
Disciplinare di Gara;
ALLEGATO A1 Domanda di partecipazione;
ALLEGATO A1 BIS Dichiarazioni del progettista;
ALLEGATO A2 Dichiarazione sostitutiva del C.C.I.A.A.;
ALLEGATO A3 Dichiarazione relativa alle situazioni di controllo;
ALLEGATO A4 Dichiarazione ai sensi dellart. 38 lett. c.1, lett. b), c) e m-ter) e art. 38 c. 2) del D.
Lgs. 163/2006;
ALLEGATO A5 Dichiarazione di subappalto;
ALLEGATO A6 Dichiarazione di impegno irrevocabile alla costituzione di R.T.I.;
ALLEGATO A7 Dichiarazione contratti di Rete;
ALLEGATO A8 Dichiarazione di avvalimento;
ALLEGATO A9 Schema del contratto di avvalimento;
ALLEGATO A10 Dichiarazione sostitutiva familiari conviventi;
ALLEGATO A11 Requisiti speciali dei progettisti;
ALLEGATO A12 Dichiarazione di impegno irrevocabile tra professionisti;
ALLEGATO A13 Dichiarazione art. 13 del Codice dei Contratti;
ALLEGATO A14 Patto di integrit;
ALLEGATO C Offerta Tempo;
ALLEGATO D Offerta Economica;
ELENCO 1 Beni mobili da custodire;
ELENCO 2 Materiali esistenti da reimpiegare;
di pubblicare gli atti di gara, secondo le modalit disciplinate dallarticolo 66 del d.lgs. 163/2006,
avvalendosi delloperato di societ operanti nel campo della comunicazione pubblica ed istituzionale,
selezionate mediante affidamento diretto, a seguito della presentazione del preventivo pi vantaggioso;

RILEVATO che si proceduto alle pubblicazioni del bando di gara sulla G.U.C.E., sulla G.U.R.I., sul sito
https://www.serviziocontrattipubblici.it/, sul profilo del committente allindirizzo
http://gare.regione.abruzzo.it/ ed inoltre sul B.U.R.A.T. e lestratto del bando di gara su due quotidiani a
diffusione nazionale individuati ne Il Foglio e Il Sole 24 Ore e due a diffusione locale individuati ne Il
Centro e nel Il Messaggero;
RILEVATO altres che:
- la data di scadenza per la presentazione delle offerte previste dal bando di gara era stata stabilita per il
giorno 16.07.2015 alle ore 12.00 mentre lapertura delle offerte era stata stabilita in data 20.07.2015 alle ore
9.00;
- con determinazione n. DD26/297 del 14.07.2015 si proceduto, tra laltro, per i motivi in essa espressi, ad
approvare la proroga e i relativi nuovi termini di ricevimento delle offerte e precisamente la data scadenza
presentazione offerte il giorno 27.08.2015 ore 12 e la data apertura delle offerte il giorno 31.08.2015 ore
10.00;
- si proceduto alle pubblicazioni del bando di gara rimodulato sulla G.U.C.E., sulla G.U.R.I., sul sito
https://www.serviziocontrattipubblici.it/, sul profilo del committente allindirizzo
http://gare.regione.abruzzo.it/ ed inoltre sul B.U.R.A.T. e lestratto del bando di gara rimodulato su due
quotidiani a diffusione nazionale individuati ne Il Foglio e Il Sole 24 Ore e due a diffusione locale
individuati ne Il Centro e nel Il Messaggero;
VISTA la determinazione n. DPB003/027 del 28.08.2015 con la quale stata costituito il Seggio di gara per
lo svolgimento delle seguenti operazioni in base a quanto stabilito negli atti di gara:
esame della documentazione amministrativa contenuta nella busta A,
apertura della busta B, contenente lofferta Tecnica al fine di procedere alla verifica della presenza dei
documenti prodotti dai singoli concorrenti,
apertura della busta C contenente lofferta tempo;
apertura della busta D contenente lofferta economica;

DATO ATTO che la procedura di gara di che trattasi stata indetta per il giorno 31.08.2015;

RILEVATO che entro le ore 12,00 del giorno 27.08.2015, termine ultimo per la presentazione delle offerte,
risultavano pervenuti n. 30 plichi da parte dei seguenti operatori economici:
1. Consorzio Nazionale Cooperative di produzione e lavoro Ciro Menotti S.C.P.A., via Pier
Traversari n. 63 48121 Ravenna;
2. EDIL CO. Restauri e Costruzioni S.r.l., via T. Stigliani n. 72 75100 Matera;
3. Costituenda ATI: EDIL ERICA APPALTI E COSTRUZIONE S.R.L. (Capogruppo), viale
Angelico n. 38 00195 Roma, S.I.C.R.A. Societ Impresa Costruzioni Ristrutturazioni Appalti
a.r.l. (Mandante), via dei Gozzadini n. 63 00165 Roma;
4. Consorzio Cooperative Costruzioni CCC Societ cooperativa, via Marco Emilio Lepido n. 182/2
40132 Bologna;
5. Costituenda ATI: S.A.C. Societ Appalti Costruzioni S.p.a. (Capogruppo), via Barnaba Oriani n.
114 00197 Roma, e Costruzioni Iannini S.r.l. (Mandante), via dellIndustria snc Nucleo
Industriale di Bazzano 67100 LAquila;
6. Consorzio CONPAT, via Cinthia Parco San Paolo n.15 -80126 Napoli;
7. Lattanzi S.r.l., via Vasanello n. 29 00189 Roma;
8. Italiana Costruzioni S.p.a., via Antonio Stoppani, n. 15 -00197 Roma;
9. Costituenda ATI: Donati S.p.a. (Capogruppo), via Aurelia Antica n. 272 00165 Roma,
Dema Costruzioni S.r.l. (mandante), via Benozzo Gozzoli n. 44 00142 Roma, Tirrena
Lavori S.r.l. (mandante), via Aurelia Antica n. 200 00165 Roma;
10.ATI: I.E.S. F.lli Mammarella s.r.l., via Regina Margherita n. 28 66010 Vacri (CH), Paolo
Beltrami S.p.a., via IV Novembre n. 72 26024 Paderno Ponchielli (CR);
11.General Costruzioni S.r.l., via dei Sanniti n. 15/D 86170 Isernia (IS), Codice fiscale e Partita IVA
00332720945
12.ATI: Impresa Costruzioni ing. Enrico Pasqualucci S.r.l., via Savoia n.39/A 00198 Roma,
Unirest S.r.l., via Amleto Cencioni n.5 67100 LAquila;
13.Pessina Costruzioni, via Nizzoli n. 4 20147 Milano;
14.Costituenda ATI: C.C.C. Cantieri Costruzioni Cemento S.p.a. (Capogruppo), via Verdi n. 21
30024 Musile di Piave (VE), Impresa Costruzioni Giuseppe Maltauro S.p.a., via dellIndustria n.
42 36100 Vicenza (mandante);
15.DAdiutorio Appalti e Costruzioni S.R.L., Via Piane Snc 64046 Montorio al Vomano;
16.Impresa Ausiliata: Impresa Costruzioni De Cesare Ing. Ulrico Srl, Progettazioni e costruzioni edili,
restauri monumentali, Via F. Salomone, 1 66100 Chieti - Impresa Ausiliaria: SECAP
Provvisiero impresa di costruzioni, Via Asti, 25 10131 Torino;
17.Costituenda ATI: RENAISSANCE Srl, (Capogruppo) Piazza Campitelli, 2 00187 Roma, -
TECNOSTRADE Srl (mandante) Via dei Filosofi, 47 06126 Perugia;
18.Costituenda ATI: MIC Srl, Piazza Buenos Aires, n. 14 00198 Roma, (Capogruppo) - CME
Consorzio Imprenditori Edili, Via Malavolti, n. 33 41122 Modena, (mandante) - Alma c.i.s.,
Via Carducci, n. 83 65122 Pescara, (mandante) LANDE, Via Guglielmo Sanfelice, n. 8
80134 Napoli, (mandante);
19.DOTTOR GROUP SPA, via Italia, 131 31020 San Vendemiano (TV);
20.Costituenda ATI: COSTRUZIONI BAROZZI SPA (in sigla COBAR Spa), Via Selva, n. 101
70022 Altamura (BA) (capogruppo) - ALDO DEL BEATO & C. Costruzioni Edili a.r.l., Via dei
Piccolomini, n.6 67100 LAquila, (mandante);
21.CINGOLI NICOLA & FIGLIO Srl Consolidamento e Restauro, via Acquaviva, n.11 64100
Teramo;
22.Costituenda ATI: EDILFRAIR Costruzioni Generali Spa, S.S. 17, n. 42 67018 Sassa Scalo (AQ)
(capogruppo) - TADDEI Spa, Via Mazzini, n. 121 00195 Roma, (mandante) - COAF Srl, S.S. 17
67100 Sassa Scalo (AQ) (impresa cooptata);
23.CONSORZIO STABILE ABRUZZESE RENNOVA INNOVAZIONE E RESTAURO, Via Salaria
antica Ovest, n. 8 67100 LAquila;
24.CONSCOOP, Via L. Galvani, n. 17/b 47122 Forl;
25.Impresa Edile GASPARI GABRIELE srl., Via del Lago, n. 11 63100 Ascoli Piceno;
26.ICIET ENGINEERING Srl, Localit Villaggio Artigiano 64041 Castelli (TE);
27.TRAVAGLINI Srl. via 260MA, n. 48 63100 - Ascoli Piceno;
28.Costituenda ATI: DI VINCENZO DINO & C. Spa, Via Aterno n. 108 66020 San Giovanni
Teatino (CH) (capogruppo), COOPERATIVA COSTRUZIONI SOCIET COOPERATIVA, via
Francesco Zanardi n. 372 40131 Bologna, (mandante) e STREVER Spa, Corso Garibaldi, n. 71
66050 San Salvo (CH), (mandante cooptata);
29. DIPE COSTRUZIONI srl, via Giosu Carducci n. 32 67100 LAquila;
30. RTI: ING. ARMIDO FREZZA Srl, via Rodolfo Volpe n. 11 67100 LAquila (capogruppo) e
WALTER FREZZA COSTRUZIONI srl, S.P. n. 37 Km 3,15 67100 LAquila (mandante);
VISTI i verbali di gara, depositati agli atti, dei giorni 31 agosto 2015, 3-7-10-14-17-28 settembre 2015, 1-5-
8-13-22-26 ottobre 2015, relativi allapertura dei plichi e alla verifica della documentazione amministrativa
contenuta nella busta A;

RILEVATO che il Presidente del Seggio di gara, dopo aver esaminato tutta la documentazione
amministrativa, come da verbali depositati agli atti, ha disposto:
lesclusione del concorrente contrassegnato col n. 22. Costituenda ATI: EDILFRAIR Costruzioni
Generali Spa, S.S. 17, n. 42 67018 Sassa Scalo (AQ) (capogruppo) - TADDEI Spa, Via Mazzini, n.
121 00195 Roma, (mandante) - COAF Srl, S.S. 17 67100 Sassa Scalo (AQ) (impresa cooptata), per
la violazione del fondamentale principio di segretezza dellofferta economica;
la procedura del soccorso istruttorio per i seguenti operatori economici:
11. General Costruzioni S.r.l., via dei Sanniti n. 15/D 86170 Isernia (IS), Codice fiscale e Partita
IVA 00332720945;
29. DIPE COSTRUZIONI srl, via Giosu Carducci n. 32 67100 LAquila;
la procedura per le integrazioni ai sensi dellart. 46 comma 1 del D.Lgs. 163/2006 per i seguenti
operatori economici:
17. Costituenda ATI: RENAISSANCE Srl, (Capogruppo) Piazza Campitelli, 2 00187 Roma, -
TECNOSTRADE Srl (mandante) Via dei Filosofi, 47 06126 Perugia;
23. CONSORZIO STABILE ABRUZZESE RENNOVA INNOVAZIONE E RESTAURO, Via
Salaria antica Ovest, n. 8 67100 LAquila;
27. TRAVAGLINI Srl. via 260MA, n. 48 63100 - Ascoli Piceno;
lammissione alle successive fasi di gara, dopo la verifica della documentazione prodotta, di tutti gli
operatori economici sottoposti alle procedure di soccorso istruttorio e alle procedure per le integrazioni
ai sensi dellart. 46 comma 1 del D.Lgs. 163/2006;

VISTO il verbale di gara del 26 novembre 2015, depositato agli atti, con il quale sono stati sorteggiati, ai
sensi dellart.48 comma 1) del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. ai fini della comprova del possesso dei requisiti di
capacit economico-finanziaria e tecnico-organizzativa dichiarato in sede di gara;

VISTI i verbali di gara dei giorni 15-21 dicembre 2015, 7 gennaio 2016, 4 febbraio 2016, depositati agli atti,
relativi allapertura della busta B, contenente lofferta Tecnica al fine di procedere alla verifica della
presenza dei documenti prodotti dai singoli concorrenti;

VISTA la determinazione n. DPB003/096 del 08.03.2016 con la quale stata nominata la Commissione
Giudicatrice, nonch il segretario verbalizzante con funzioni anche di commissario supplente, per lo
svolgimento delle seguenti operazioni in base a quanto stabilito negli atti di gara:
attribuzione del punteggio a ciascun elemento o sub-elemento dellofferta tecnica moltiplicando il
relativo coefficiente definitivo per il peso o sub-peso previsto allart. 22 del disciplinare di gara in
corrispondenza dellelemento medesimo;
assegnazione dei punteggi alle singole offerte tecniche, limitatamente agli elementi delle stesse
offerte tecniche, e alla loro somma, formulando una graduatoria provvisoria limitatamente alle
offerte tecniche;
verbalizzare i coefficienti attribuiti a ciascun elemento, i punteggi attribuiti a ciascuna offerta nonch
la conseguente graduatoria provvisoria;
allegare le schede utilizzate da ciascun commissario per lattribuzione del giudizio sullofferta
tecnica;

VISTA la determinazione n. DPB003/198 del 25.05.2016 con la quale viene accettata la rinuncia allincarico
del nominato Segretario e Commissario supplente nellambito della Commissione Giudicatrice e al
contempo viene nominato quale Segretario verbalizzante un Commissario effettivo della Commissione
stessa;
VISTI il verbale del 12 maggio 2016 di consegna dei plichi contenenti le offerte tecniche, il verbale n.1 del
12 maggio 2016, n. 2 del 25 maggio 2016 e il verbale tecnico delle sedute riservate della Commissione
Giudicatrice con il quale stata redatta la graduatoria provvisoria relativa al punteggio attribuito allofferta
tecnica, tutti depositati agli atti;

CONSIDERATO che con nota prot. n. DPB003/0051139/16 del 27 settembre 2016, inviata a mezzo pec
agli operatori economici partecipanti alla procedura di gara di che trattasi, ai sensi del comma 5 dellart. 75 e
del comma 6 art. 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., stato comunicato, essendo trascorsi oltre 360 giorni dalla
scadenza della presentazione delle offerte, di presentare, pena lesclusione dalla gara, un apposito documento
assicurativo attestante il rinnovo della cauzione provvisoria presentata in sede di gara con validit fino al
28.02.2017 nonch di confermare, pena lesclusione dalla gara, la validit dellofferta sino al su citato
periodo;

CONSIDERATO che:
entro il termine perentorio di 15 giorni indicato nella su citata comunicazione, tutti gli operatori hanno
inviato quanto richiesto ad eccezione dellATI Costituenda C.C.C. Cantieri Costruzioni Cemento S.p.a.
(Capogruppo) - Impresa Costruzioni Giuseppe Maltauro S.p.a. (mandante) e dellimpresa Dottor Group
S.p.a.
in esito a quanto rappresentato sopra, la Stazione appaltante ha attivato nei confronti dei n. 2 succitati
operatori economici la procedura del soccorso istruttorio di cui allart. 38 comma 2-bis e allart. 46 comma
1-ter del D.Lgs n. 163/2006 e s.m.i.;
soltanto lATI Costituenda C.C.C. Cantieri Costruzioni Cemento S.p.a. (Capogruppo) - Impresa
Costruzioni Giuseppe Maltauro S.p.a. (mandante) ha fatto pervenire il plico contenete la documentazione
richiesta entro i termini, mentre limpresa Dottor GROUP s.p.a. non ha fatto pervenire alcun riscontro;

CONSIDERATO che a seguito delle comunicazioni inviate, rispettivamente, dal Consorzio Integra nonch
dal RTI Donati S.p.a. (capogruppo) e Dema Costruzioni s.r.l. (mandante) in data 27 settembre 2016 e
dallimpresa DIPE Costruzioni s.r.l. in data 10 ottobre 2016, stato convocato il Seggio di gara, per la
valutazione della documentazione inviata, rispettivamente nelle date del 05 ottobre 2016 e del 14 ottobre
2016, come da verbali depositati agli atti;

VISTO il verbale di gara relativo alla seduta del 14 novembre 2016 (All. A), durante la quale si sono svolte
le seguenti operazioni:
1.verifica documentazione prodotta dagli Operatori Economici inerente il rinnovo della garanzia e la
conferma dellofferta;
2. esclusione delloperatore economico n. 19.DOTTOR GROUP SPA, via Italia, 131 31020 San
Vendemiano (TV), per non aver dato riscontro alla richiesta di conferma dellofferta e rinnovo della
garanzia;
3. esclusione delloperatore economico n. 18 Costituenda ATI: MIC Srl, Piazza Buenos Aires, n. 14
00198 Roma, (Capogruppo) - CME Consorzio Imprenditori Edili, Via Malavolti, n. 33 41122 Modena,
(mandante) - Alma c.i.s., Via Carducci, n. 83 65122 Pescara, (mandante) LANDE, Via Guglielmo
Sanfelice, n. 8 80134 Napoli, (mandante), in quanto lofferta e relativa documentazione della societ
Lande s.r.l. sono state sottoscritte da un soggettoche in data 28.08.2015, data della presentazione
dellofferta, non rivestiva pi la carica di amministratore unico della predetta impresa e non aveva alcun
potere di rappresentarla;
4. comunicazione esito valutazione dellofferta tecnica contenuta nella busta B-Offerta Tecnica e relativa
graduatoria;
5. apertura della busta C-Offerta Tempo e della busta D-Offerta Economica e assegnazione dei rispettivi
punteggi;
6. individuazione del punteggio complessivo, dato dalla somma dei punteggi riportati nei criteri qualitativi e
nei criteri quantitativi, e redazione della seguente graduatoria finale provvisoria:
RILEVATO che dalla graduatoria provvisoria di cui sopra si evince che limpresa General Costruzioni
S.r.l., via dei Sanniti n. 15/D 86170 Isernia (IS), ha conseguito il punteggio complessivo pi alto
classificandosi al primo posto;

CONSIDERATO che:
- lofferta dellimpresa sopra citata stata sottoposta ai sensi dellart. 86, comma 2 del D.Lvo 163/06 e
s.m.i., alla valutazione di congruit, allesito della quale la stessa apparsa anormalmente bassa;
- con nota prot. n. DPB003/98345/16 del 18/11/2016 stato trasmesso al Rup il verbale di gara del
14.11.2016 per gli adempimenti di propria competenza;

CONSIDERATO che:
- con nota prot.n. 0107179/16 del 29.11.2016, il Rup ha richiesto, pertanto, allimpresa su citata,
giustificazioni dellofferta anomala, ai sensi dellart. 88 del D.lgs 163/2006;
- il Rup, visti i punteggi attribuiti riportati nel sopra richiamato verbale di gara, ha ritenuto di sottoporre
anche limpresa Cingoli Nicola & Figlio s.r.l., seconda classificata, alla valutazione di congruit dalla quale
emersa lanomalia dellofferta e pertanto con nota prot.n. 0107230/16 del 29.11.2016, ha richiesto relative
giustificazioni anche allimpresa de qua;
- con nota prot.n. RA 0124834/16 del 20.12.2016, il Rup ha richiesto precisazioni allimpresa General
Costruzioni srl, sulla base di quanto questultima ha riscontrato in data 13.12.2016;
- in data 10.01.2017 con nota prot. RA 0003818/17, il RUP ha fatto pervenire la comunicazione dellesito
della verifica della congruit dellofferta presentata dalloperatore economico General Costruzioni S.r.l.;

VISTO il verbale del 27 gennaio 2017 (ALL.B), con il quale Il Presidente del Seggio d lettura del
contenuto della nota prot. n. RA0003818/17 del 10.01.2017 nella quale, tra laltro, si afferma che lofferta
praticata dal concorrente classificatosi al primo posto della graduatoria provvisoria, giusto verbale di gara
della seduta 14.11.2016, da ritenersi congrua nel suo insieme e tale da garantire seriet, sostenibilit e
realizzabilit.;
PRESO ATTO che, con medesimo verbale del 27 gennaio 2017 (ALL.B), il Seggio di gara, in ossequio a
quanto previsto dallart.11 c.4 del D.Lgs. 163/2006 e dal punto 25.3 del disciplinare allegato al bando di
gara, dichiara laggiudicazione provvisoria a favore dellImpresa General Costruzioni S.r.l., via dei Sanniti
n. 15/D 86170 Isernia (IS), che ha offerto un ribasso del 35,0170% sullimporto posto a base di gara;

DATO ATTO che essendo trascorsi oltre trenta giorni dalla data di aggiudicazione provvisoria, ai sensi
dellart. 12, c.1, ultimo periodo del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., la stessa si intende approvata;

CONSIDERATO che:
con note prot. n. DPB003/0169512/17 e prot. n. DPB003/0169533/17 del 23 giugno 2017, inviate a
mezzo pec, rispettivamente al primo e al secondo in graduatoria provvisoria, ai sensi del comma 5 dellart.
75 e del comma 6 art. 11 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i., stato comunicato, essendo trascorso il termine del
28.02.2017 di validit del precedente rinnovo della cauzione provvisoria e dellofferta, di presentare un
apposito documento assicurativo attestante il rinnovo della cauzione provvisoria con validit fino al
28.08.2017 nonch di confermare la validit dellofferta sino al su citato periodo;
entro il termine di 7 giorni indicato nelle su citate comunicazioni, entrambi gli operatori economici hanno
inviato quanto richiesto;

RICHIAMATO in particolare lart. 11 c.5 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. recante La stazione appaltante,
previa verifica dell'aggiudicazione provvisoria ai sensi dell'articolo 12, comma 1, provvede
all'aggiudicazione definitiva;

CONSIDERATO, pertanto, che il ribasso offerto del 35,0170% ha determinato un importo contrattuale pari
ad 6.626.557,17, oltre contributo previdenziale e IVA, come di seguito indicato:
RIF. DESCRIZIONE EURO
A Importo dei lavori posto a base di gara soggetto a ribasso 9.688.985,83
B Ribasso offerto del 35,0170% su A 3.392.792,17
C Importo del corrispettivo della progettazione posto a base di gara soggetto a 258.700,00
ribasso
D Ribasso offerto del 35,0170% su C 90.588,98
E Oneri sicurezza non soggetti a ribasso 162.252,49
F Importo contrattuale (A-B+C-D+E) 6.626.557,17
G Contributo previdenziale INARCASSA 4% su (C-D) 6.724,44
H Iva (10%) su (A-B) 645.844,62
H Iva (22%) su (C-D+G) 38.463,80
I Importo dovuto allaggiudicatario (F+G+H) 7.317.590,03

CONSIDERATO che a seguito del ribasso offerto del 35,0170%, il quadro economico dellappalto di che
trattasi, risulta cos rimodulato:

Lavori per il consolidamento e il risanamento conservativo a seguito dell'evento sismico del


06.04.2009 di "Palazzo Centi"

Quadro Economico di spesa


A) Lavori e forniture

A01) Lavori
A01.1) a corpo 9.688.985,83
Totale lavori ribassato 6.296.193,66 6.296.193,66

A01.2) a sommare: Piani di sicur. coordin. _ costi 162.252,49 162.252,49


specifici non soggetti a ribasso .
Totale lavori A01 6.458.446,15 6.458.446,15
di cui non soggetti a ribasso A01.2) 162.252,49

A02) Forniture 390.000,00 390.000,00 390.000,00

B) Somme a disposizione dell'Amministrazione

Spese tecniche per la redazione del progetto 258.700,00


esecutivo
B.01) Spese tecniche per la redazione del progetto 168.111,02 168.111,02
esecutivo ribassate
B.02)Contributo previdenziale INARCASSA 4% di 6.724,44 6.724,44
B.01)

B.03) IVA su lavori 10% di A01 645.844,62

B.04) IVA 22% di (B01+B02) 38.463,80 38.463,80

B.05) Economie di gara 3.843.272,49 3.843.272,49

B.06) Ulteriori somme a disposizione 1.086.706,32 1.086.706,32


Totale somme a disposizione B) 5.789.122,69 5.789.122,69
Totale 12.637.568,84

RITENUTO pertanto, di procedere allaggiudicazione definitiva in favore dellImpresa General Costruzioni


S.r.l., via dei Sanniti n. 15/D 86170 Isernia (IS), che ha offerto un ribasso del 35,0170% sullimporto posto
a base di gara ai sensi dellart. 11 c. 8 del D.Lgs. 163/2006 subordinandone lefficacia allavvenuta
acquisizione e verifica della documentazione comprovante il possesso dei requisiti prescritti dalla lex
specialis di gara;
RICHIAMATI altres:
lart. 11 c.7 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. recante L'aggiudicazione definitiva non equivale ad
accettazione dell'offerta. L'offerta dell'aggiudicatario irrevocabile fino al termine stabilito nel
comma 9.,
lart. 11 c.8 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. recante L'aggiudicazione definitiva diventa efficace dopo
la verifica del possesso dei prescritti requisiti;
RITENUTO, quindi, di procedere alla verifica del possesso dei requisiti dichiarati dalloperatore economico
succitato;
DATO ATTO che ai sensi della L. n. 136/2010 e ss.mm.ii. il CIG relativo allintervento in oggetto il
seguente CIG: 6121640921;
VISTI:
- il D.Lgs. n. 163/2006 e s.m.i.;
- il D.P.R.207/2010 e s.m.i.;
- la L.R. n. 77/1999 e ss.mm.ii;
- le LL.RR. nn. 10 e 11 del 27.01.2017;
DETERMINA

per le motivazioni indicate in premessa che qui si intendono integralmente riportate:


1) di aggiudicare, in via definitiva, sulla base delle risultanze del succitato verbale (All. B), alloperatore
economico General Costruzioni S.r.l., via dei Sanniti n. 15/D 86170 Isernia (IS), laffidamento
dellAppalto per la progettazione esecutiva e lesecuzione dei Lavori per il consolidamento e il
risanamento conservativo a seguito dellevento sismico del 06/04/2009 di Palazzo Centi,
subordinandone lefficacia allavvenuta acquisizione e verifica della documentazione comprovante il
possesso dei requisiti prescritti dalla lex specialis di gara;
2) di stabilire con la presente aggiudicazione limporto complessivo contrattuale, risultante
dallapplicazione del ribasso dasta offerto dalloperatore economico General Costruzioni S.r.l. del
35,0170% in 6.626.557,17, oltre contributo previdenziale e IVA;
3) di dare atto che limporto complessivo contrattuale pari ad 6.626.557,17, oltre contributo
previdenziale e IVA, trova la necessaria copertura finanziaria:
per 2.637.568,84, nellimpegno n. 1307 assunto con determinazione DD26/196 del 5 maggio
2014, sul capitolo di spesa n. 12119/1, UPB 02.02.002, denominato Interventi per il ripristino del
patrimonio immobiliare della Giunta Regionale danneggiato dal sisma del 2009. Fondi Statali;
per 10.000.000,00, nellimpegno n. 284 assunto con determinazione DD26/110 del 3 marzo
2015, sul capitolo di spesa n. 12119/1, UPB 02.02.002, denominato Interventi per il ripristino del
patrimonio immobiliare della Giunta Regionale danneggiato dal sisma del 2009. Fondi Statali;
4) di procedere alla verifica del possesso dei requisiti dichiarati dalloperatore economico succitato ai
fini dellefficacia del presente provvedimento ai sensi dellart. 11 c. 8 del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.;
5) di stabilire che, in caso di esito positivo della verifica di cui al punto precedente, laggiudicazione
diventer efficace e, pertanto, con laggiudicatario sar stipulato apposito contratto ai sensi del comma
13, art. 11 del D.lgs 163/2006 e s.m.i;
6) di rimodulare, pertanto, il quadro economico dopo laggiudicazione, nel seguente modo:

Lavori per il consolidamento e il risanamento conservativo a seguito dell'evento sismico del


06.04.2009 di "Palazzo Centi"

Quadro Economico di spesa


A) Lavori e forniture

A01) Lavori

A01.1) a corpo 9.688.985,83


Totale lavori ribassato 6.296.193,66 6.296.193,66

A01.2) a sommare: Piani di sicur. coordin. _ costi 162.252,49 162.252,49


specifici non soggetti a ribasso .
Totale lavori A01 6.458.446,15 6.458.446,15
di cui non soggetti a ribasso A01.2) 162.252,49

A02) Forniture 390.000,00 390.000,00 390.000,00

B) Somme a disposizione dell'Amministrazione

Spese tecniche per la redazione del progetto 258.700,00


esecutivo
B.01) Spese tecniche per la redazione del progetto 168.111,02 168.111,02
esecutivo ribassate
B.02)Contributo previdenziale INARCASSA 4% di 6.724,44 6.724,44
B.01)

B.03) IVA su lavori 10% di A01 645.844,62

B.04) IVA 22% di (B01+B02) 38.463,80 38.463,80

B.05) Economie di gara 3.843.272,49 3.843.272,49

B.06) Ulteriori somme a disposizione 1.086.706,32 1.086.706,32


Totale somme a disposizione B) 5.789.122,69 5.789.122,69
Totale 12.637.568,84

7) di dare atto che ai sensi della L. 136/2010 e s.m.i. il CIG relativo allintervento in oggetto il
seguente CIG: 6121640921;
8) di comunicare, ai sensi di quanto disposto dallart. 79 c.5 del D. Lgs 163/2006 e s.m.i., lavvenuta
aggiudicazione della gara di che trattasi allaggiudicataria, al concorrente che segue in graduatoria
nonch a tutti i concorrenti che hanno presentato unofferta ammessa in gara;
9) di trasmettere il presente provvedimento alla Ragioneria Generale per gli adempimenti di
competenza;
10) di pubblicare lesito della procedura di gara ai sensi dellart. 66 del D.Lgs.163/2006 e s.m.i. e ai sensi
del D.lgs 33/2013, sul profilo del committente sezione Trasparenza.

ELEMENTO INTEGRATIVO DEL PRESENTE ATTO

Si d atto che verr effettuata ai sensi del D.Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 e ss.mm.ii, la pubblicazione del
presente atto nella sezione Trasparenza del sito istituzionale, prima della trasmissione al Servizio
Ragioneria Generale o ad altra struttura di competenza.

Il Dirigente del Servizio


Dott.ssa Eliana Marcantonio
(firmato digitalmente)

LEstensore Il Responsabile dellUfficio


Ing. Diana Principe Ing. Diana Principe
Firmato elettronicamente Firmato elettronicamente