Sei sulla pagina 1di 22

Politecnico di Torino Elettronica Applicata e Misure

Soluzioni Prova scritta - 20160219

Parte E-A Elettronica - Domande a risposta multipla

Quesito A.1
Un FF tipo D-latch (non Master-Slave) con il comando LE (Latch Enable) = 1:

a) ha luscita sempre a 1 b) mantiene lo stato anche se lingresso D varia


c) cambia stato a ogni colpo di clock d) riporta in uscita lo stato dellingresso

Il latch in condizioni di trasparenza, e riporta alluscita in modo asincrono lo stato dellingresso

Quesito A.2

Nel generatore di onda quadra realizzato con un solo operazionale, la tensione ai capi del
condensatore ha andamento

a) lineare b) a onda quadra c) esponenziale d) a impulsi

Il condensatore viene caricato e scaricato attraverso una resistenza; la tensione ai suoi capi ha
andamento esponenziale.

Quesito A.3
La tensione a riposo su una linea di trasmissione senza perdite con impedenza caratteristica Z pilotata
da un driver con resistenza di uscita Ro e terminazione Rt collegata a massa , dipende da:
a) Ro e Z b) Ro e Rt c) Rt e Z d) Ro, Rt e Z

La tensione a riposo data dalla partizione della tensione di uscita a vuoto tra Ro e Rt.

Quesito A.4
Un A/D ad approssimazioni successive usa un D/A con forte nonlinearit differenziale (> 1 LSB). Leffetto sulla
caratteristica dellA/D :

a) un errore di monotonicit b) un errore di offset


c) un errore di guadagno d) un errore di codice saltato (missing code)

La forte nonlinearit differenziale determina una inversione di pendenza nella caratteristica del D/A, e quindi una
inversione di segno nellanello di reazione Comparatore-D/A. In tale tratto la reazione diventa positiva, e non
pu esservi un punto di funzionamento stabile per i codici interessati.

Quesito A.5
Il rendimento (rapporto potenza uscita/potenza ingresso) di un regolatore serie lineare con ingresso Vi e uscita Vo
approssimativamente

a) Vi/Vo b) 0,5 c) Vo/Vi d) Vo/(Vi+Vo)

Il rendimento dato dal rapporto tra potenza di uscita e potenza di ingresso; trascurando il consumo del
regolatore Iin = Iout, e il rapporto tra potenze pari a quello tra le tensioni.

Quesito A.6
Quanti Flip-Flop tipo JK occorrono per realizzare un divisore asincrono modulo 257?

a) 8 b) 9 c) 10 d) 11

2^8 = 256; 2^9 = 512; 9 FF possono avere fino a 512 stati diversi; occorrono quindi 9 FF.
DDC -Scritto_Eln_16_2_solK.doc - 22/02/2016 17:28:00 1
Politecnico di Torino Elettronica Applicata e Misure
Soluzioni Prova scritta - 20160219

Parte E-B Elettronica Quesito a risposta aperta B (4 punti max)

Un sistema di conversione A/D ha 4 canali di ingresso, su ciascuno dei quali presente un


segnale bipolare con valore efficace 300 mVeff e banda 05 MHz. Il convertitore A/D ha
dinamica di ingresso 1 V. E disponibile un S/H con tempo di acquisizione (Tacq) di 2ns.

a) Tracciare uno schema a blocchi del sistema di acquisizione ed elencare i principali errori.
Determinare il tempo di conversione dellA/D (Tconv) richiesto per campionare ciascun
segnale con cadenza pari a 5 volte quella minima.
Errori: CIRCUITI AMPLIF. FILTRO
DI P.-BASSO
- Aliasing (Banda Vin, Fs, filtro),
PROTEZ. MUX
- Feedthrough (multiplexer) SAMPLE/ CONV.
- Jitter di campionamento (S/H) HOLD A/D
- Quantizzazione (numero di bit
dellADC)
Calcolo del tempo di conversione:
per il singolo canale: Fsmin1 = banda x 2 (Nyquist) x sovracamp = 5 M x 2 x 5 = 50 Ms/s
Per il sistema a 4 canali: Fsmin = Fsmin1 x num canali = 50 x 4 = 200 Ms/s
Tsmax = 1/Fsmin = 5 ns; Tsmax = Tacq + Tconv; Tconv = 5 2 = 3 ns

b) Il convertitore deve operare su 8 bit; sono disponibili comparatori con Tcomp = 1,5ns.
Indicare i tipi di ADC utilizzabili, tracciare uno schema a blocchi (parziale) e valutare la
complessit di uno dei convertitori indicati.
VR
Tconvmax = 3 ns; un comparatore ha ritardo di 1,5 ns, - 0
+
quindi la catena A D puo comprendere un solo stadio. 0
Questo limita le possibilit a due soli tipi di ADC: -
+ M-N
Flash e pipeline (8 stadi da un bit ciascuno). Il pipeline - 1 enc.
richiede 8 comparatori e S/H tra i vari stadi. Per il A +

convertitore Flash sono necessari 2^8 -1 = 255 comparatori. 1


-
(preferibile il flash) +

c) Indicare le specifiche del filtro anti-aliasing per un errore di aliasing pari al massimo a met
dellerrore di quantizzazione.

Filtro anti-aliasing: taglio a 5 MHz; con campionamento a 50 Ms/s primo alias a: 50 5 = 45 MHz.
Lerrore di quantizzazione di 1/256, quindi il filtro deve introdurre attenuazione 256 x 2 = 512 da 5 a
45MHz. Un singolo polo attenua 45/5 = 9, 3 poli 9 x 9 x 9 = 729; servono tre poli (con margine).

Stessa analisi in dB: 512 corrisponde a circa 1000 / 2; in dB 60 6 = 54 dB. Lintervallo 5 45


corrisponde a poco meno di 1 decade; un polo attenua di 20 dB/dec, per arrivare a 54 dB servono
tre poli (con margine).

d) Tracciare lo schema elettrico di un modulo S/H utilizzabile in questo sistema, e indicare i


componenti che nel circuito proposto influiscono sugli errori di offset e di guadagno.

Schemi vari usabili nelle slide della lezione D4.


Lerrore di offset dipende dagli offset delloperazionale; si minimizza con scelta dellAO e bilanciamento
delle resistenze sugli ingressi.
Lerrore di guadagno dipende dai rapporti di resistenze; si minimizza con resistenze dello stesso lotto di
fabbricazione.
DDC -Scritto_Eln_16_2_solK.doc - 22/02/2016 17:28:00 2
Politecnico di Torino Elettronica Applicata e Misure
Soluzioni Prova scritta - 20160219
Parte E-B Elettronica Esercizio C.1 (3 punti max)

R1
Il circuito in figura un generatore di onda quadra, in
cui il comparatore con isteresi realizzato con un
Amplificatore Operazionale. Loperazionale - VU
alimentato a + e 6V, e la dinamica di uscita + - 5V. C +

VC
R
a) Calcolare le soglie del comparatore per 2 R3
R2 = 27 k, R3 = 100 k
Il comparatore con isteresi il circuito entro la parte tratteggiata

Calcolo delle soglie del comparatore (V+ la tensione sul morsetto non invertente):

V+ = (Vu R2)/(R2 + R3) = (5V x 27)/127 = 1,06 V [valori delle R in k]

Vu = +5 V: Va =+ 1,06 V soglia superiore


Vu = -5 V: Va =- 1,06 V soglia inferiore

b) Calcolare il periodo dellonda quadra generata, per C = 15 nF e R1 = 82 k

La tensione Vc ha andamento esponenziale, con partenza dalla soglia inferiore (-1,06V),


e asintoto 5V. Il comparatore scatta quando questa tensione diventa maggiore della soglia superiore
(+1,06V). La tensione sul condensatore esprimibile come Vc(t) = A + B e^-t/tau

Vc() = A = 5V; A = 5V
Vc(0) = A+B = -1,06V B = -6,06V

Per determinare il semiperiodo (tx) si calcola il tempo richiesto per portare Vc da -1,06 a +1,06V:

Vc(tx) = 1,06V = 5V 6,06V e^-tx/tau; tau = C x R1 = 1,23 ms

3,94V = 6,06V e^-tx/tau; e^-tx/tau = 0,65; tx/tau = - ln 0,65 = 0,431 tx = 530 s

Periodo totale T = 2 tx = 530 s x 2 = 1,06 ms; frequenza f = 1/T = 943,4 Hz

c) Modificare il circuito in modo da ottenere in uscita unonda quadra con duty cycle pari a 0,2.
Indicare i vincoli su eventuali nuovi componenti.
Occorre inserire una asimmetria nei percorsi di carica e scarica,
separando la resistenza in due rami (Carica/Scarica) con diodi R
1A/B
in serie alle resistenze R1a e R1b.
- VU
In prima approssimazione il rapporto tra le due costanti di tempo C
+
pari al rapporto tra i semiperiodi TH e TL. Per duty cycle 0,2
deve essere TH = 0,2 (TH + TL). R
2 R3
TL e TH sono proporzionali alle resistenze R1a/b nei rami di
carica e scarica; R1a determina TH, R1b TL. La richiesta :
TH = 0,2 (TH + TL) ; R1a = 0,2(R1a+R1b); R1a = 4 R1b
DDC -Scritto_Eln_16_2_solK.doc - 22/02/2016 17:28:00 3
Politecnico di Torino Elettronica Applicata e Misure
Soluzioni Prova scritta - 20160219

Parte E-C Elettronica Esercizio C.2- (3 punti max)

Un driver alimentato a 3,3 V pilota una connessione con Z = 60 , velocit di propagazione U =


0,7 C, lunghezza 15 cm, aperta all'estremo remoto. I ricevitori sono circuiti CMOS con Vil = 1V e
Vih = 2,2 V; per il driver i parametri elettrici sono: Vol = 0.4V, Voh = 2,9V, Ioh, Iol = 5mA. Tutte le
domande si riferiscono alla transizione L-H.

a) Determinare l'ampiezza del primo gradino e il tempo di propagazione;

Si deve prima calcolare Roh=(Vcc-Voh)/|Ioh|=80, da cui il primo gradino:

Vb(0) = 3,3V x (60/(80+60) = 1,42V (ampiezza del primo gradino impresso sulla linea)

Tp =(lunghezza)/(U)
U = (0,7 x 300 k km/s) = 210 k km/s = 210 Mm/s; Tp = (0,15/210) 10^-6 = 0,714 ns

b) Determinare i tempi di trasmissione e lo skew per un ricevitore collocato a met della linea e
per uno collocato alla fine della linea.

Tensione alluscita del driver: Vb(0) = 1,42 V > Vil, questa condizione soddisfatta anche a met della
linea allarrivo del primo gradino incidente =>Ttxmin = Tp/2

Lestremo remoto aperto, quindi con coeff di riflessione t = 1:


Vc(tp) = 1,42+1,42 = 2,84 V Vc(tp) > Vih, quindi per lestremo remoto Ttx = Tp = 0,714ns

Per avere certezza che la tensione sul conduttore superi Vih anche per il ricevitore a met della linea
occorre attendere londa riflessa dalla terminazione. La tensione sul ricevitore a met della linea
allistante T=Tp/2+Tp complessivamente vale:
VL/2 (Tp/2+Tp) = 1,42 + 1,42 = 2,84V , maggiore di Vih; Ttxmax = Tp+Tp/2 = 1,07 ns.

Il coeff di riflessione lato driver d = (80 -60)/(80+60) = 0,143>0. Pertanto la successiva onda riflesa
dal driver fornisce un contributo positivo=> la tensione a L/2 rimarr sempre maggiore di Vih e cresce
in modo monotono.

Skew Tk = Ttxmax Ttxmin = Tp=0,714ns

c) Questa connessione viene usata su un bus parallelo con protocollo asincrono. I registri del
ricevitore hanno tempo di set-up Tsu = 5 ns e tempo di hold Th = 2 ns. Tracciare i segnali
STB, ACK e DATA alla sorgente e alla destinazione per un ciclo di scrittura, e determinare la
durata minima del ciclo (circuiti logici con ritardi nulli tra ingresso e uscita).

I cicli di scrittura asincroni con tempistica dettagliata sono nella lezione C4.

La durata minima del ciclo determinata dalla sequenza:


attivazione INF attivazione STB ritardato di tk ricezione STB a destinazione
attivazione ACK con ritardo tsu+thricezione ACK alla sorgentedisattivazione INF e STB.

Il massimo ritardo si ha per il ricevitore collocato a met della linea; per questo la durata complessiva
Tcymax pari a tk+tsu+th+4Ttxmax = 0,714+5+2+4*1,07= 12 ns.
DDC -Scritto_Eln_16_2_solK.doc - 22/02/2016 17:28:00 4
Elettronica Applicata e Misure

Temi di esame

SOLUZIONI

Prova del 19 febbraio 2016

Domande a risposta multipla (quattro domande) Tipo A


Quesito 1 2 3 4

Risposta a

Risposta b X X

Risposta c X X

Risposta d

Punteggio totale

1. Nel seguente grafico si illustra cio che e visualizzato sullo schermo di un


oscilloscopio analogico. Sapendo che i fattori di deflessione sono Sy = 0,5 V/div e
Sx = 25 s/div: quanto vale l'angolo di sfasamento tra i due segnali?

a) 30
b) 45
c) 60
d) 90
1. Si vuole misurare una frequenza di circa 1 MHz avendo a disposizione un
frequenzimetro a contatore. Qual la frequenza minima del clock (fc) per eseguire
-4
una misura diretta di periodo per la durata TM = 10 ms con risoluzione 110 ?

a) Fc = 10 kHz
b) Fc = 100 KHz
c) Fc = 1 MHz
d) Fc = 10 MHz

2. Si ha a disposizione una resistenza di shunt da 250m e potenza dissipabile 2W


per la realizzazione di un amperometro da un voltmetro. Il voltmetro ha portata 1V,
qual la massima corrente misurabile dallamperometro ottenuto?

a) 0.425 A
b) 2.828 A
c) 4.115 A
d) 0.527A
e) 40 mA

2
La massima corrente sopportata dal resistore : P = R * I ; I = (P / R) = (2/0.25) =
2,828 A. La tensione applicata al resistore con tale corrente: V=R * I = 0.707 V che
sopportabile dal voltmetro
3. Tramite il metodo volt-amperometrico si effettua una misura della potenza assorbita da
un resistore e si ottengono i seguenti valori V=(200 V 1 %) e I=(3 0,02 A).
Qual lespressione corretta della misura di potenza?

a) 600 W 1 %
b) (600 10) W
c) (600 2) W
d) 600 W 1,02%
e) 600 5 W

La potenza misurata : P = V * I = 200 * 3 = 600 W. Lincertezza relativa sulla misura di


corrente : I / Im = 0,02 / 3 = 0,6667%. Lincertezza relativa sulla potenza : 1% + 0,667%
= 1.667%. Lincertezza assoluta sulla potenza : * P = 10 W

Quesiti a risposta aperta (una domanda) Tipo B


Sensori. Indicare le principali caratteristiche in regime stazionario.
Vedere le lezioni: G1 Sensori di temperatura
Esercizi (una domanda) Tipo C
Si vuole misurare la lunghezza di un cavo attraverso la misura del tempo che impiega
un'onda di tensione a percorrere il cavo, raggiungere l'estremit scollegata, riflettersi, e
ritornare alla sorgente (che in questo caso anche lo strumento di misura).
Dati i seguenti parametri:

T = 200 0.5 s tempo trascorso


= 863 0.11 H

induttanza per unit di lunghezza del cavo


= 13.1 0.023 nF

capacit per unit di lunghezza del cavo


= 1

velocit della luce nel cavo (ipotizzato senza perdite)


Soluzione

297

1 1

= +
2 2

0.28

1 = 2 29.7

+
= 0.10