Sei sulla pagina 1di 2

sipario - MASSIMO DEL RISO E MASSIMO DELLA SVENTURA ALLA SCALA | Domenico Giuseppe Muscianisi - ArcipelagoMilano 07/06/17 11:31

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalit illustrate nella cookie policy. Ok

Leggi di pi

Mi piace 3 mila Segui Anno IX n21 ISSN 2421-6909 Esce il mercoled

HOME REDAZIONE ARRETRATI VIDEO SOSTIENICI CONTATTI POLICY DISCLAIMER Cerca

Fai una donazione Invia a un amico

INSERISCI LA MAIL E RICEVI LA NEWSLETTER


Il tuo nome Il tuo cognome Il tuo indirizzo email INVIA Una volta inviato l'iscrizione va confermata
cliccando sul link della mail che ti viene inviata

SUCCEDE IN CITTA'
SIPARIO MASSIMO DEL RISO E MASSIMO DELLA SVENTURA ALLA
SCALA
BY DOMENICO G. MUSCIANISI 7 GIUGNO 2017

Condividi 21 Tweet Share 1 2

Il Sogno di una notte di mezza estate di George Balanchine e Il lago dei cigni di Aleksej
Ratmanskij, due capolavori del XX e del XIX secolo, saranno rappresentati uno dopo laltro al
CINEMART FILM FESTIVAL 2017
Teatro alla Scala di Milano. sMART Weekend

Forse due balletti di repertorio da provare e inscenare


cos ravvicinati per la compagnia sono un osso duro, appena Il 10 e 11 giungo in Sit-IN, una due
giorni di incontro e confronto
prima dellestate e dopo lintera stagione, con solo unultima
organizzata insieme a Super - Il festival
produzione autunnale Onegin di John Cranko prima delle periferie a Milano, all'interno di
della chiusura. Ma se si guarda al di l delle Alpi e sMART Weekend, il festival open air
dellOceano Atlantico, accavallare balletti di repertorio firmato Elita Enjoy Living Italy e La
scheggia associazione culturale. 10-12
prassi comune per i maggiori teatri che offrono una giugno - Anfiteatro Martesana ingresso
programmazione serrata e quasi ininterrotta. libero

Identificare il Sogno di Balanchine e il Lago di ajkovskij e


Petipa riallestito in filologico da Ratmanskij entrambi con
YANN TIERSEN | PORZ GORET
la stessa etichetta di repertorio non rende giustizia al
lavoro nelle sale prove che la compagnia deve fare con i matres per la rappresentazione.
Infatti, si tratta di stili coreici completamente differenti e drammaturgie opposte e
complementari.

Dal massimo del riso per il Sogno di una notte di mezza estate di Balanchine tratto
dallomonima commedia di Shakespeare al massimo della sventura raccontata nella fiaba del
folklore dellEuropa centrale e orientale, che divenuta il balletto simbolo della danza classica
in s nella cultura pop non di settore.

C una forte dicotomia drammaturgica tra i balletti, che si pu ben esemplificare con queste
Il compositore delle suggestive note che
due espressioni massimo del riso e massimo della sventura prese a prestito dalla accompagnano il trasognante film Il
drammaturgia greca classica, che ha codificato la tragedia e la commedia distinguendone i tratti favoloso mondo di Amlie del 2001, Yann
nettissimamente. Espressione e sentimento sono le coordinate per navigare nel mare greco Tiersen decide ora di dedicarsi
allesplorazione delle proprie origini
del teatro. Questi due elementi Isadora Duncan ha voluto recuperare nella sua rottura con il bretoni. Un viaggio allinterno della
balletto classico e nella creazione di una nuova danza libera e pura. tradizione celtica con gli occhi e le
orecchie emotive ed emozionali di
Nel Sogno di Balanchine la vicenda mescola mitologia classica, mitologia celtica e humour Tiersen. Nel corso di questa tourne
presenter il suo ultimo album Eusa, da

http://www.arcipelagomilano.org/archives/47037 Pagina 1 di 3
sipario - MASSIMO DEL RISO E MASSIMO DELLA SVENTURA ALLA SCALA | Domenico Giuseppe Muscianisi - ArcipelagoMilano 07/06/17 11:31

inglese tutto brillante e leggero: la lite tra i coniugi del bosco fatato, gli inseguimenti tra le cui estratto il singolo Porz Goret, localit
dellisola presso il quale girato il video,
coppie umane di amanti, la burla di Oberon e i pasticci dellelfo Puck. Balanchine, profondo e
suonato il pezzo e ispirata la partitura.
attento lettore di Shakespeare, rende con leggerezza una danza difficile fatta di velocit e
brillantezze delle punte e del basso gamba, e di complesse dinamiche e figure dei passi a due. Yann Tiersen si esibir al Giardino della
Balanchine rende davvero la spensieratezza di Shakespeare, che diverte oggi come forse solo il Triennale di Milano (viale Emilio
Alemagna 6) venerd 14 giugno 2017, ore
comico latino Plauto riesce ancora a fare. 21:00.

Tragedia senza speranza di risoluzione se non nella morte la fiaba dellamore impossibile di
un principe per la ragazza-cigno. Una fiaba antichissima che affonda le proprie radici nella
tradizione folklorica slava e germanica, che nel Lago dei cigni di ajkovskij coreografato da
Marius Petipa e Lev Ivanov trova una sublimazione e un nuovo archetipo per future revisioni e
rimaneggiamenti.

La versione di Ratmanskij si pone lobiettivo di ricostruire la versione danzata nel 1895 da


Pierina Legnani al Teatro Imperiale di San Pietroburgo, oggi Teatro Mariinskij. La tecnica fa un
balzo indietro di cento anni per tornare quella italiana di Enrico Cecchetti che ha creato i
grandi danzatori della Russia zarina. Ma la drammaturgia a parte il personaggio comico del
precettore brillo nella festa dellatto I resta quella della tragedia greca classica che culmina
con il trionfo della morte, catarsi offerta agli spettatori.

Domenico Giuseppe Muscianisi

Foto dallArchivio Isadora Duncan: Isadora Duncan nel 1903 nel balletto Bacchanale presso il
Teatro di Dioniso allAcropoli di Atene.

questa rubrica a cura di Domenico G. Muscianisi e di Chiara Di Paola

rubriche@arcipelagomilano.org

Filed Under: 99 Tagged With: Teatro

Se desiderate commentare i testi scrivete a redazione@arcipelagomilano.org IN QUESTO NUMERO


I PALETTI DEL SINDACO SALA

ELEZIONI AMMINISTRATIVE A LA CARTE

REGIONE LOMBARDIA: CORSA VERSO LE


ELEZIONI

PERCH SIAMO CONTRARI AL TRASFERIMENTO,


VOLUME 2

DALLA LEGGE DELRIO CI SALVI IL BUON DIO!

ARTE, SPAZI PUBBLICI E PRATICHE RELAZIONALI

IL GIARDINO DEI GIUSTI AL MONTE STELLA

SINISTRAXMILANO SI APRE ALLA CITT

DIVENTARE CITTADINI A PIENO TITOLO

SUFFRAGETTE: TRA BATTAGLIE E CONQUISTE

cinema LALTRO VOLTO DELLA SPERANZA

sipario MASSIMO DEL RISO E MASSIMO DELLA


SVENTURA ALLA SCALA

libri IL MONDO AL TEMPO DEI QUANTI

arte 5 COSE DA NON PERDERE NELLA PHOTO


WEEK MENEGHINA

musica DIAMO IL LA, INTERVISTA A


GIUSEPPINA MANIN

la posta dei lettori_07.06.2017

http://www.arcipelagomilano.org/archives/47037 Pagina 2 di 3