Sei sulla pagina 1di 3

MASACCIO

Masaccio, il cui vero nome era Tommaso di ser Giovanni di Simone


Guidi, stato il primo pittore italiano che possiamo ritenere
autenticamente rinascimentale. Con lui la grande pittura italiana
inizi a confrontarsi con la prospettiva, creando nel giro di pochi
anni le fondamenta di quella grande rivoluzione stilistica che noi

oggi definiamo appunto arte rinascimentale.

Nacque a San Giovanni Valdarno, vicino Firenze, il 21 dicembre del


1401 e il padre, Giovanni di Mone Casai gli diede il nome Tommaso

perch in quel giorno si celebrava la ricorrenza. In quei tempi a


Firenze il nome Tommaso veniva spesso abbreviato in Maso:
Masaccio in realt unulteriore deformazione di Maso ad
indicare che il Masaccio era in realt un personaggio un po
grossolano e trasandato come figura. Nel 1406 mor il padre e poco
dopo nacque il fratello Giovanni, divenuto anchegli pittore e
soprannominato lo Scheggia. Qualche anno dopo la madre si
rispos con un vecchio, vedovo e padre di due figlie. Nel 1417, anno

della morte del patrigno, Masaccio probabilmente si trasfer a


Firenze. Inizi in quel periodo la sua amicizia con Donatello e
Brunelleschi, la sua maturazione artistica fu sicuramente precoce e
gi a diciotto anni era considerato un maestro. Il primo dipinto di
Masaccio fu la Madonna col Bambino in trono tra due angeli

situato nella chiesa di San Giovenale (Firenze). Lanno successivo


inizi probabilmente la sua collaborazione con il pittore Masolino da
Panicale, artista di puro stile tardo gotico. da ritenere che
Masolino, di diversi anni pi anziano di Masaccio, abbia preso a
societ il pi giovane convinto del grande talento di questo pittore,

lunico ad avere una chiara padronanza della prospettiva in pittura.


In collaborazione i due pittori realizzarono gli affreschi con le storie
di san Pietro nella cappella Brancacci, a Firenze, che possono essere
considerati il documento fondamentale degli inizi della pittura
rinascimentale.

A questopera Masaccio ha lavorato dagli inizi del 1425 fino alla sua
morte, avvenuta tra il 1427 e il 1428, quando lartista aveva poco pi
di ventisei anni. Una vita quindi molto breve ma di grande
importanza per la storia dellarte, in quanto questo giovane artista fu
lautentico inventore della pittura rinascimentale. Partendo dalla
lezione di Giotto, ma soprattutto dagli esempi e dagli insegnamenti
di Brunelleschi e di Donatello, Masaccio riusc in pochi anni a

delineare gi in forma compiuta le linee essenziali di una della pi


grandi rivoluzioni artistiche mai avvenute: la nascita della pittura
rinascimentale.