Sei sulla pagina 1di 3

ELEMANIA

BJT - NPN e PNP


Transistor |Home |Contatti

Transistor BJT npn e pnp

Il transistor a giunzione bipolare (o pi brevemente BJT=bipolar junction transistor)


largamente usato in elettronica, sia come componente discreto sia come elemento fondamentale
per la realizzazione dei circuiti integrati. Si tratta di un componente a tre terminali, denominati
base (B), collettore (C) ed emettitore (E) .

Ci sono due tipi di BJT: il BJT npn e il BJT pnp. Essi differiscono per il simbolo elettrico (si
distinguono per la direzione della freccia sul terminale emettitore, che indica anche la direzione
di passaggio della corrente nell'emettitore) e per i versi delle tensioni e delle correnti, come
mostrato in figura:

Si osservi la convenzione largamente diffusa di scrivere i nomi delle tensioni indicando a pedice
come prima lettera il terminale su cui punta la freccia della tensione: cos Vbe indica una
tensione positiva col + sulla base, mentre Veb indica al contrario una tensione positiva con il +
sull'emettitore.

Nel seguito, per semplicit, la trattazione verr svolta prendendo come base il solo BJT npn (il
pi usato nella pratica), indicando talvolta a parte le differenze rispetto al tipo pnp.

Trovare il terminale di emettitore

L'immagine seguente mostra invece l'aspetto di diversi tipi di transistor BJT:


Come si vede la forma assunta dai BJT estremamente variabile e poco standardizzata.

Su alcuni componenti il terminale di emettitore indicato per mezzo di un puntino o di una


linguetta posta sul corpo del componente:

I BJT in plastica cilindrici con un bordo smussato hanno l'emettitore sulla destra della faccia
smussata:

In generale per trovare l'emettitore conviene fare riferimento ai fogli tecnici del componente
(datasheet) oppure usare un multimetro. La figura seguente mostra l'uso di un multimetro in
configurazione ohm-metro per determinare qual il collettore e qual l'emettitore di un BJT
npn:
La misura si basa sul principio che la resistenza misurata fra collettore e base e fra emettitore e
base in un npn infinitamente elevata (lettura OL dello strumento). Viceversa la resistenza
misurata con i terminali collegati al contrario molto bassa.

Alcuni tester possiedono un'apposita configurazione detta "prova transistor" o "prova diodi" (diode
check) per mezzo della quale possibile la lettura sul tester della tensione di polarizzazione
diretta delle giunzioni del BJT

successiva

Sito realizzato in base al template offerto da

http://www.graphixmania.it

Segui @ElePrograMania