Sei sulla pagina 1di 76

UNIVERSIT DEGLI STUDI DELLA BASILICATA - Facolt di Architettura di Matera

Classe LM/4, conforme alla DIRETTIVA EUROPEA 85/384 e al D.M. 22 ottobre 2004, n.270
a.a. 2011/2012
II ANNO Semestrale

TECNOLOGIA DELLARCHITETTURA I
PROF. ARCH. ANTONELLA GUIDA

ING. ANTONELLO PAGLIUCA


(Tutor del Laboratorio di Tecnologia dellArchitettura)
Assistenti
ING. MAURO DE LUCA PICIONE
ARCH. DORIANA DE TOMMASI
ING. IPPOLITA MECCA

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Sfalsamento indietro
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Sfalsamento nullo
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Sfalsamento avanti
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: SCALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: LORGANIZZAZIONE STRUTTURALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata Strutture a gabbia intelaiata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: LORGANIZZAZIONE STRUTTURALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
Strutture con nucleo portante perimetrale
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: LORGANIZZAZIONE STRUTTURALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
Strutture con nucleo portante centrale
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: LORGANIZZAZIONE STRUTTURALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit
Strutture della
conBasilicata
pilastri centrali e pareti perimetrali di semplice chiusura
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: LORGANIZZAZIONE STRUTTURALE

Prof. Antonella GUIDA


traviUniversit
rampanti,della Basilicata
solette rampanti e rampe sospese sostenute da impalcati piani
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: LORGANIZZAZIONE STRUTTURALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
scala conPianificazione
DAPIT - Dipartimento di Architettura soletta rampante
e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: LORGANIZZAZIONE STRUTTURALE

a) Soletta rampante in laterocemento

b) Soletta rampante su travi di


pianerottolo

c) Soletta rampante in c.a. su travi


rampanti laterali

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
COLLEGAMENTI VERTICALI: LORGANIZZAZIONE STRUTTURALE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
scala con
DAPIT - Dipartimento soletta aPianificazione
di Architettura sbalzo daetravi a doppio
Infrastrutture ginocchio
di Trasporto
Scala: insieme di ripiani orizzontali collocati a diverse
altezze, in maniera continua e a intervalli regolari.
Una pedata (p) ed una alzata (a) costituiscono un
gradino e definiscono il contorno.
La pedata la profondit utile per lappoggio del piede.
Pi gradini (o scalini) uniti tra loro costituiscono una
rampa. La pendenza della rampa data dal rapporto:

a
tg =
p
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Radente

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
PIANEROTTOLI
Le rampe sono intervallate da ripiani orizzontali che
hanno la funzione di rendere agevole il cambio di
direzione di salita e di render meno faticoso il
superamento delle rampe.
-Pianerottoli di arrivo e di partenza
-Pianerottoli di riposo

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Gradini di invito

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
DIMENSIONAMENTO DEI GRADINI

La storia del dimensionamento dei gradini:


Vitruvio (De Architectura, II Cap.): il gradino deve avere
dimensioni tali da dar luogo a un triangolo rettangolo
perfetto coi lati proporzionali ai numeri 3,4,5, ove tre
rappresenta il lato proporzionale allalzata, 4 alla pedata.
Palladio (Quattro libri dellArchitettura, Cap. XXVIII): La
pedata sia sempre doppia dellalzata, maggiore di un
piede e minore di un piede e mezzo.
Legittimazione dallarmonia della forma

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
DIMENSIONAMENTO DEI GRADINI
Francois Blondel (Cours de Architecture, 1675)
La lunghezza del passo naturale di un uomo che
cammina in piano di due piedi (2x0,324 m), mentre
laltezza di quello che sale su una scala a pioli drizzata a
piombo di un piede. Di qui si vede come la lunghezza
naturale del passo disteso su un piano doppia
dellaltezza naturale dello stesso passo in verticale.
Quindi, per congiungere luno e laltro come si fa in tutte
le rampe, occorre che ciascuna parte in verticale sia
presa in compensazione di due parti in orizzontale e che
entrambi, perch risulti un passo naturale, diano
insieme la lunghezza di due piedi.
p = 64 ,8 2 a 2 a + p = 64 ,8
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
DIMENSIONAMENTO DEI GRADINI
Quando lo scalino ha pianta non rettangolare, si fa
riferimento, per il dimensionamento, alla linea di passo,
o linea di maggior traffico della scala.
La linea di passo si fa coincidere con lasse della rampa,
se questa ha larghezza inferiore di 110 cm. Negli altri
casi si fissa a una distanza di 50-55 cm dal corrimano.

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
DIMENSIONAMENTO DEI GRADINI
Valori delle alzate e delle pendenze per tipologie di
edifici:

Tipologia edificio Valore di a (cm)

Edifici a carattere monumentale 12-15

Uffici pubblici abitazioni signorili 14-16,5

Civili abitazioni 16-17,5

Scale di servizio 18-20

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
DIMENSIONAMENTO DELLE RAMPE
-La rampa non deve esser composta da pi di 12 gradini
(indicazioni nei Regolamenti Edilizi)

L=l+k
-L: Largh. totale
-l: Largh. gradino al finito
-k: Larghezza del corrimano (distanza tra piano verticale
esterno della pedata e piano verticale pi esterno della
rampa)

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Individuazione
della direttrice
verticale

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
DIMENSIONAMENTO DEI PIANEROTTOLI
-La profondit dei pianerottoli di riposo non deve mai
essere inferiore a quella totale della rampa (L).
-La dimensione dei pianerottoli di arrivo dipende dalle
porte di accesso agli alloggi e allascensore.

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
LE OPERE DI FINITURA
-I rivestimenti delle scale devono esser realizzati con
materiali aventi precisi requisiti (resistenza allusura,
agli urti, alla flessione, etc.)
I materiali utilizzabili sono:
-Legno, marmo, graniti
-Linoleum, gomma
-Fibre tessili naturali o sintetiche
-Mattonelle in laterizio (cotto)
-Ceramiche, intonaco granigliato
-Legno mineralizzato, sughero.
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
LE OPERE DI FINITURA
Le misure di b e c fissano la posizione, sul contorno
rustico, del gradino su cui, con le finiture, si determina il
contorno finito.
Tali valori dipendono da:
-Spessore del rivestimento
-Sporgenza del naso dellalzata
-Profondit effettiva del ripiano orizzontale
-Spessore della malta di allettamento (utile per ovviare a
possibili imperfezioni del rustico dovute ad esempio a
cedimenti della cassaforma durante il getto)
- Problemi di cantiere
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
LE OPERE DI FINITURA
I pianerottoli vengono rivestiti con gli stessi materiali
impiegati per le rampe.
Se accade che: c : Spessore sul pianerottolo.
Il valore dellalzata del primo gradino rustico che si
diparte dal pianerottolo sar maggiore della misura da
progetto, e lultima, a sua volta, sar inferiore ad a.

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Se i fianchi della rampa sono a muro si protegge
lintonaco della muratura mediante apposito
battiscopa (o zoccolino), in legno o lastre di pietra
spesse 2 cm.

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
- Per le Scale Esterne si conferir una lieve
pendenza alle pedate, o acquatura, per favorire il
deflusso dellacqua piovana o di lavaggio.

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
LE OPERE DI FINITURA
Parapetti e corrimani
-Chiusi: costituiti da muratura in mattoni (pieni o forati)
o c.a.
-A giorno: profilati di ferro o in ottone (ringhiera)

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
LE OPERE DI FINITURA
Parapetti e corrimani
-Misti: parte inferiore chiusa, parte superiore a giorno.

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
LA STRUTTURA DELLE SCALE

-Scale in legno
-Scale in pietra
-Scale in muratura
-Scale in ferro
-Scale in ferro e laterizio
-Scale in cemento armato

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
SCALE IN CEMENTO ARMATO

-SCALE A SBALZO: insieme di gradini


staticamente autonomi uscenti a sbalzo
dalla struttura portante (muratura della
gabbia o centrale, trave a ginocchio in
c.a. mascherata dai muri di
tamponamento). Lossatura dei gradini si
realizza contemporaneamente alla
struttura portante, creando un unicum
monolitico.

Spessore statico o anima della rampa > 6 cm

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
A SOLETTA CONTINUA
O RAMPANTE: una
soletta in c.a. (a
ginocchio o curvilinea)
sulla quale poggiano i
gradini, che si realizzano
contemporaneamente
alla soletta o in un tempo
successivo.

Spessore soletta > 10 cm

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Schema statico a Schema statico a
soletta continua soletta rampante

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
PROGETTAZIONE DELLE SCALE
-La discontinuit del corrimano un rischio per utenti
anziani o diversamente abili
-La continuit dellintradosso della rampa e del
corrimano si verificano allorch lo spessore del
pianerottolo al finito (S), lo spessore della rampa al finito
(r) e le porzioni delle pedate dei gradini che arrivano (l2)
e si dipartono (l1) dalla rampa stanno tra loro in
determinati rapporti.

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
PROGETTAZIONE DELLE SCALE

l1 + l 2 = p

Formula da manuale dellarchitetto

r a2 + p2
d =S
p
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
r
S= + l1tg
cos

E D

B C

d r
l1 = d=S
tg cos
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
ESEMPIO: SCALA RETTILINEA A DUE RAMPE
Step di dimensionamento:
1. Analisi dei dati del problema e disegno dello schema-tipo
2. Individuazione degli assi di sfalsamento e aggiunta pedata per il
calcolo degli sfalsamenti.
3. Calcolo sfalsamenti e verifiche continuit.

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
ESEMPIO: SCALA RETTILINEA A DUE RAMPE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
ESEMPIO: SCALA RETTILINEA A DUE RAMPE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Prof. Antonella GUIDA
Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Le intersezioni delle
radenti,
dei corrimano e
degli intradossi
delle rampe
risultano
correttamente
allineati sullasse di
sfalsamento B-B

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
ESEMPIO: SCALA RETTILINEA A TRE RAMPE
Dati del problema

Schema tipo

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
ESEMPIO: SCALA RETTILINEA A TRE RAMPE
Definizione assi di sfalsamento

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
ESEMPIO: SCALA RETTILINEA A TRE RAMPE

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto
Riferimenti:
SCALE, L. Consonni, ED. Hoepli
Manuale di progettazione edilizia, A. Gottfried, ED.
HOEPLI
Manuale dellArchitetto, Ed. CNR
Manuale dellArchitetto di Bruno Zevi, Mancosu Editore

Prof. Antonella GUIDA


Universit della Basilicata
DAPIT - Dipartimento di Architettura Pianificazione e Infrastrutture di Trasporto