Sei sulla pagina 1di 3

CITTA DI BATTIPAGLLA

(Provincia di Salerno)
Gabinetto Sindaco
P.zza Aldo Moro

ORDINANZA N.

OGGETTO: Incendio presso stabilimento di trattamen


to rifiuti Sele Ambiente Via Bosco Il-
Attivazione Centro Operativo Comunale (COC) Pianificazione Emergenza

LA SINDACA
PREMESSO:
CHE nel primo pomeriggio di domenica 11 giugno 2017
, alle ore 14.: 50 circa, si sviluppato un
incendio di vaste proporzioni allinterno dello stabilimento
di trattamento rifiuti Sele Ambiente
in via Bosco 11;
CHE a seguito dellemergenza creatasi necessario
provvedere a fronteggiare la stessa con
assunzione di provvedimenti contingibili ed urgenti;
VISTO lart. 108, lettera c, del decreto legislativo 31
marzo 1998, n. 112;
VISTO il decreto legge 7 settembre 2001, n. 343,
convertito con modificazioni dalla legge 9
novembre 2001, n. 401
VISTA la Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri
concernente gli Indirizzi operativi per
la gestione delle emergenze del 3 dicembre 2008,
in cui si definisce necessaria, per la prima
risposta allemergenza, lattivazione di un Centro
Operativo Comunale (C.O.C.) dove siano
rappresentate le diverse componenti che operano nel cont
esto locale;
VISTO larticolo 32 della Legge 23 dicembre 1978, n.
833;
VISTO larticolo 50 comma 5 e 54 comma 2 del D.Lg
s. 18 agosto 2000 n.267;
VISTO il Regolamento del Servizio della Protezione Civi
le;
RICHIAMATA la Delibera della Commissione Strao
rdinaria n. 53 del 12/05/2016 avente ad
oggetto: Aggiornamento e diffusione del Piano Comunal
e di Protezione Civile;
RICHIAMATA, altres, la nota prot. 27899 del 13/0
4/2017 con la quale in ottemperanza alla
normativa vigente stata individuata la struttura
ed affidate le funzioni del Centro Operativo
Comunale (C.O.C.)
CONSIDERATO che si rende necessario porre in esser
e, in termini di somma urgenza, ogni azione
utile per la programmazione ed esecuzione degli inter
venti, ordinati dal C.O.C., finalizzati a
garantire la sicurezza, la salvaguardia e la tutela della
popolazione;
RITENUTO che per il raggiungimento di tali obiettivi
si rende oltremodo necessario:
1. individuare i vari responsabili delle funzioni in emergenz
a;
2. garantire il coordinamento delle attivit volte a front
eggiare lemergenza stessa;

ORDINA
di costituire il Centro Operativo Comunale (C.O
.C.), al fine di assicurare, nellambito
del territorio del Comune di BATTIPAGLIA, la
direzione ed il coordinamento dei servizi di
i
soccorso e di assistenza alla popolazione, in relazione alla dich
iarazione dello stato di emergenza di
cui in premessa. Il predetto C.O.C. trover ubicazione press
o la Sede del Nucleo Comunale di
Protezione Civile, in Via G. Gonzaga;

di attivare, dalle ore 15.00 di domenica 11 giug


no 2017 e fmo al termine
dellemergenza, le seguenti funzioni d emergenza in seno
ai Centro Operativo Comunale e di
individuare quali referenti responsabili delle stesse i funz
ionari e/o impiegati comunali e delle altre
strutture previste dai piani indicati per ciascuna di esse:

1. TECNICO-SCIENTIFICA, P1NIFICAZIONE

Funzione n. i Referente Ing. Pasquale ANGIONE


celi. 3357792417
Sostituto Ing. Cannine POTOLIOCCHIO celi. 330813828
fi referente sar il rappresentante del Servizio Tecnico del
Comune prescelto gi in fase di
pianificazione; dovr mantenere e coordinare tutti
i rapporti tra le varie componenti
scientifiche e tecniche.

2. VOLONTARIATO

Funzione n. 3 Referente Coord. Prot. Civile ing. Michele MATTIA celi.


3357072209
Sostituto dr.ssa Giuseppinapaola ORLANDO celi. 3388715123
I compiti delle organizzazioni di volontariato, in emer
genza, vengono individuati nei piani
di Protezione Civile in relazione alla tipologia delle attiv
it esplicate dallorganizzazione e
dai mezzi a disposizione.
Pertanto, nel centro operativo prender posto il coor
dinatore indicato nei piano di
Protezione Civile.

3. STRUTTURE OPERATIVE LOCALI

Funzione n. 7 Referente Com. Gerardo ]ULIANO


celi. 3357792422
Sostituto Magg. Domenico BIANCULLO celi. 3355498196
Il responsabile della funzione dovr coordinare le varie com
ponenti locali istituzionalmente
preposte alla viabiiit.
In particolare si dovranno regolarmente i trasporti, la circo
lazione inibendo il traffico nelle
aree a rischio, indirizzando e regolando gli affiussi dei socc
orsi.

2
4. TELECOMUNICAZIONI
Funzione n. 8 Referente sig. Danilo GUIDI celi. 3282641536

Sostituto sig. Vittorio MERCURIO celi. 3391700535


Il coordinatore di questa funzione dovr, di concerto con il responsabile territoriale della
Telecom, con il responsabile provinciale P.T. e con il rappresentante dellorganizzazione dei
radioamatori presenti sul territorio, predisporre una rete di telecomunicazione non
vulnerabile.

5. ASSISTENZA ALLA POPOLAZIONE

Funzione n. 9 Referente C.R.I. Cosimo TAURONE celi. 3209229672


Sostituto dr. Ermenegildo DE STEFANO celi. 3281341286
Le attivit di sovrintendenza, coordinamento e raccordo allinterno delle funzioni attivate e
tra i singoli referenti, nonch i contatti con gli organi istituzionali interessati, faranno capo alla
S1NDACA coadiuvata dal Responsabile del Servizio di Protezione Civile, dr.. Ermenegildo De
Stefano,anche con funzioni di Coordinatore del C.O.C. e da altre unit che, allocc
orrenza, si
rendessero necessarie. Le attivit predette verranno condotte nei locali della Sede del Nucleo
Comunale di Protezione Civile ubicata in via G. Gonzaga, allo scopo di creare le condiz
ioni
operative adeguate sul piano funzionale e logistico, pi rispondenti alle esigenze manifestate, in
quanto opportunamente dotati delle attrezzature e degli strumenti informatici adegua
ti e
numericamente necessari.

Le singole funzioni, nellambito delle proprie competenze, si attiveranno per il


coinvolgimento immediato di tutti gli organi preposti interessati, delle forze dellor
dine ed
associazioni di volontariato, opportunamente informando la Sindaca. Le stesse funzio
ni, alla luce
delle effettive esigenze nascenti dalleventuale stato di emergenza ed allo scopo di fronteg
giare al
meglio i rischi ad esso connessi, potranno essere incrementate di ulteriori risorse umane da ricerca
re
tra il personale comunale tutto, dirigenti compresi.

La presente ordinanza viene:


trasmessa al sig. Prefetto di Salerno, alla Regione Campania ufficio della Protezione
-

Civile, Alla Provincia di Salerno Ufficio della Protezione Civile AI sig. Questo di

- re
Salerno , Al Commissariato di P.S. di Battipaglia, Al Comando Compagnia Carabi
nieri di
Battipaglia, Al Comando Gruppo della Guardia di Finanza d Eboli, Al Comando di Polizia
Locale di Battipaglia, Al Segretario Generale, Al Dirigente Risorse Umane.

pubblicata allAlbo Pretorio comunale e sul sito istituzionale dellEnte;

Notificata agli interessati

Dalla Residenza Municipale, 11/06/2017

---- -

4 Cecilia FRANCESE

# 3
i