You are on page 1of 6

MINISTERO DELLISTRUZIONE.

DELLUNIVERSITA E DELLA RICERCA


UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO

LICEO GINNASIO STATALE L. MANARA


00152 ROMA VIA BASILIO BRICCI, 4 Fax 06/67663900Tel. 06/121127825
XXIV DISTRETTO - RMPC14000N sito: http://www.liceomanara.it/ email: rmpc14000n@istruzione.it

Roma, 31 maggio 2017

CIRCOLARE N. 164
Ai docenti
Al personale A.T.A.

Oggetto: Adempimenti di fine anno scolastico e convocazione scrutini finali

Per assicurare una regolare conclusione delle operazioni di fine anno scolastico, i docenti sono
invitati a rispettare con puntualit e precisione le indicazioni che seguono.

Attivit dei Dipartimenti


Entro mercoled 7 giugno ciascun Dipartimento chiamato a produrre, 3 tipologie di
materiali necessari per il regolare svolgimento degli scrutini:
1. i contenuti minimi comuni, distinti per materia e per livello di classe, per il lavoro di
recupero degli studenti interessati (corsi di sostegno e studio individuale);
2. la tipologia e la struttura della prova di verifica che intende somministrare a settembre.
In caso di opzioni differenziate di singoli docenti rispetto alle indicazioni del Dipartimento,
questi dovranno consegnare il proprio programma al coordinatore, che lo allegher ai
materiali del Dipartimento: in assenza di tali variazioni, scritte e firmate dal docente,
varranno le indicazioni comuni, sulla base delle quali sar anche formulata la prova comune
di settembre. Ricordo che tale materiale sar pubblicato sul sito e copia cartacea sar
consegnata ai docenti che terranno i corsi di recupero estivi: raccomando quindi la massima
cura e chiarezza nella redazione dei programmi minimi comuni, che saranno vincolanti sia
per la prova di verifica di settembre, sia per la valutazione.
3. modulo per materia con i motivi della sospensione di giudizio: il software produrr
automaticamente, durante lo scrutinio, la lettera che comunica alle famiglie voti e materie
sospese, cui il coordinatore dovr allegare a mano un modulo per ciascuna materia
sospesa (redatto dal docente della disciplina) che ne giustifichi la non sufficienza:
operazione che resa tanto pi facile quanto pi tali moduli sono di agile compilazione.
Entro la data gi indicata ciascun Coordinatore di Dipartimento pregato di consegnare a mano in
vicepresidenza, in formato cartaceo tutti i suddetti materiali e di inviarli in formato digitale
allindirizzo email liceo.manara.roma@gmail.com

Calendario scrutini e affissione risultati


Gli scrutini sono convocati con i tempi previsti nellallegato calendario (allegato n. 1).

Compilazione tabelloni digitali per lo scrutinio


Come gi avvenuto per lo scrutinio del primo quadrimestre, si ricorda che le operazioni di
trascrizione dei dati per lo scrutinio prevedono:
1
1 . Accesso con le proprie credenziali allarea scrutinio on line
2. Ciascun docente formula la propria proposta di voto (in numeri interi) trovando gi
compilato il campo della media aritmetica e delle assenze.
3. Il coordinatore della classe inserisce anche la proposta del voto di condotta indicando sia
il voto complessivo sia quello corrispondente a ciascuno degli indicatori; si raccomanda la
massima attenzione in questa operazione perch permette di risparmiare tempo nella fase di
scrutinio.
4. I docenti sono obbligati a inserire le proposte di voto entro il giorno antecedente a
quello previsto per ciascuno scrutinio. Si ricorda che la tempestivit essenziale per
consentire un pi rapido svolgimento dello scrutinio.
5. Non saranno ammessi ritardi o omissioni nella compilazione.

Per le classi 5 ginnasio dovr essere compilata la certificazione delle competenze.

Criteri di ammissione alla classe successiva


I Criteri di ammissione alla classe successiva (ovvero scrutinio finale) sono quelli presenti nel
PTOF 2016-2019 aggiornato allattuale versione dal Collegio Docenti e approvato dal Consiglio
dIstituto nelle sedute del 26.10.2016.
Posto che naturalmente gli alunni che hanno fatto registrare votazioni positive in tutte le
discipline sono ammessi alla classe successiva, per i casi in cui persistono insufficienze in una
o pi discipline, il Collegio dei Docenti indica ai Consigli di classe i seguenti criteri orientativi
generali (PTOF 2016/19 pag. 13) tenuto conto anche, come da normativa, delle valutazioni
espresse nello scrutinio intermedio, nonch dellesito delle eventuali iniziative di sostegno e di
recupero per le insufficienze del primo periodo:

- in presenza di pi di tre insufficienze di norma non si ammette alla classe successiva;


- in presenza di insufficienze fino a tre si dovr valutare lentit e la diffusione delle carenze, la capacit
di recupero e la volont di impegnarsi nello stesso;
- il Consiglio di Classe pu portare a sufficienza una valutazione non sufficiente in non pi di due
discipline tra giugno e settembre ; l aiuto non pu essere reiterato nella medesima disciplina
NELLANNO SUCCESSIVO a partire dalle quarte ginnasio e dalle prime liceo a. s. 15 / 16.
Per lammissione allEsame di Stato , vista la norma che richiede una valutazione di sufficienza in tutte
le discipline , il Consiglio di classe pu assegnare ove necessario max. 4 punti di bonus in max. 3
discipline agli studenti che ne avessero bisogno per il conseguimento della valutazione di sufficienza in
tutte le discipline, entro un quadro di sostanziale ammissibilit.

In caso di sospensione di giudizio, la prova di verifica finale e lanalisi dellintero percorso


curricolare dellanno scolastico consentono al Consiglio di classe, come previsto dalla normativa, di
chiudere lo scrutinio, valutando definitivamente la preparazione dello studente, con ammissione o
non ammissione allanno successivo.
Concluso lo scrutinio, i coordinatori di classe avranno cura di comunicare per telefono in via
riservata ai genitori degli studenti interessati leventuale deliberazione di non ammissione alla
classe successiva.

Attribuzione del credito


Si raccomanda vivamente, in particolare per le classi del triennio, luso dellintera gamma dei voti
nelle valutazioni finali, come previsto dalle OO.MM. di questi ultimi anni.
Si allega (allegato n. 2) anche la tabella crediti, introdotta nel 2009.

2
Seguono i Criteri di attribuzione del punteggio di credito nel triennio presenti nel PTOF 2016-
2019 (pag. 13) aggiornato allattuale versione dal Collegio Docenti e approvato dal Consiglio
dIstituto nelle sedute del 26.10.2016:

- in presenza di media maggiore o uguale al mezzo punto decimale (6.5 oppure 7.5) , si attribuisce il
punteggio pi alto della banda di oscillazione;
- in presenza di crediti scolastici e/o formativi valutati positivamente dal consiglio di classe, si assegna
comunque il punteggio massimo previsto: fra questi si tiene anche conto dellinteresse e del profitto nella
religione cattolica, o nello studio della materia alternativa, come indicato nella relativa norma
- in presenza di media superiore a 8 o a 9 si attribuisce il punteggio pi alto della banda di oscillazione.
Agli studenti che ottengono lammissione allanno successivo a giugno usufruendo di almeno un aiuto
oppure in sede di integrazione dello scrutinio finale a settembre si attribuisce in ogni caso il punteggio
minimo della banda di oscillazione , anche in presenza di eventuali crediti scolastici e/o formativi.
credito scolastico : da considerare tale ogni attivit extra - curricolare interna che dia adito a rilascio
di attestato da parte di docenti dellIstituto a seguito di specifica valutazione; ogni dipartimento e ogni
docente che coordina un progetto precisano le condizioni per lattribuzione del credito;
credito formativo da considerare tale ogni attivit esterna alla scuola costituita da impegno durevole e
non occasionale. 1 La certificazione di competenza deve essere rilasciata da un ente certificatore , come
da norma; nei casi dubbi, si prevede che siano definiti criteri di selezione; in particolare: lattivit di
educazione fisica deve essere di tipo agonistico (dichiarata sul certificato); per le attivit nel terzo
settore , lente presso cui uno o pi alunni hanno svolto prolungata e consolidata opera di volontariato e
servizio deve utilizzare il modello di attestato predisposto dal Liceo e reperibile sul sito, in modo che il
consiglio di classe sia in possesso delle informazioni necessarie alla valutazione dellattivit ai fini del
credito Per le certificazioni linguistiche si specifica quanto segue:
a) i corsi di lingua inglese svolti in estate, seppure in paesi anglofoni, valgono come credito negli scrutini
di fine anno scolastico, solo se al termine di questi si sostenuto un esame di fine percorso che attesti il
raggiungimento di un livello almeno pa ri al livello B2 1 come da quadro dei livelli del Consiglio
dEuropa;
b) i corsi di lingua inglese svolti in Italia, dopo regolare frequenza, hanno valore come credito
unicamente se certificati da un esame finale e comunque al termine di un percorso che attest i il
raggiungimento di un livello pari almeno al livello B2;
c) i livelli comunque ottenuti, sia in Italia che allestero, non possono avere un valore di durata superiore
ai DUE anni e possono essere riconosciuti allo scrutinio UNA SOLA VOLTA.

Per gli studenti che si avvalgono dellIRC, vale quanto disposto dal DPR 122/09, art.6, come richiamato da
OM 44/2010, art.8, comma 12: I docenti che svolgono linsegnamento della religione cattolica
partecipano a pieno titolo alle deliberazioni del consiglio di classe concernenti lattribuzione,
nellambito della banda di oscillazione, del credito scolastico agli alunni che si avvalgono di tale
insegnamento, esprimendosi in relazione allinteresse con il quale lalunno ha seguito linsegnamento e il
profitto che ne ha tratto (art. 6, comma 3 del D.P.R. n. 122/2009). A norma dellart. 4. comma 1 del D.P.R. n.
122/2009, il consiglio di classe tiene conto altres degli elementi conoscitivi forniti preventivamente dal
personale docente esterno e dagli esperti di cui si avvale la scuola, che svolgono attivit o insegnamenti per
lampliamento e il potenziamento dellofferta formativa, ivi compresi i docenti incaricati delle attivit
alternative allinsegnamento della religione cattolica sullinteresse manifestato e sul profitto raggiunto da
ciascun alunno. Sempre ai fini dellattribuzione del credito scolastico nellambito della banda di oscillazione
il consiglio di classe tiene conto anche dellinteresse manifestato e del profitto raggiunto dagli alunni che
hanno seguito attivit di studio individuale, traendone un arricchimento culturale o disciplinare
specifico, certificato e valutato dalla scuola secondo modalit deliberate dalla istituzione scolastica
medesima. Nel caso in cui lalunno abbia scelto di assentarsi dalla scuola per partecipare ad iniziative
formative in ambito extrascolastico, potr far valere tali attivit come crediti formativi qualora presentino i
requisiti previsti dal D.M. n. 49 del 24/02/2000

3
Consegna di elaborati, programmi, relazioni
Entro il giorno dello scrutinio ciascun docente deve:
1. consegnare in segreteria:
- le relazioni finali distinte per classi: se un docente insegna nella stessa classe pi di una
disciplina pregato di redigere ununica relazione comprensiva di tutte le discipline
impartite in quella classe;
- i programmi svolti, in copia unica, distinti per discipline e per classi, debitamente firmati
dal docente (anche per le classi 3 Liceo) e dagli alunni.
2. consegnare in vicepresidenza gli elaborati dei propri studenti, compilando lapposito quaderno
di registrazione: si ricorda che ogni elaborato deve riportare il voto, il giudizio e la firma del
docente.

Il verbale degli scrutini non sar inoltrato perch integralmente prodotto dal sistema. Il
docente coordinatore dovr comunque predisporre una bozza di profilo generale sulla classe che
dovr poi essere inserito nel verbale; il coordinatore dovr essere dotato di chiavetta USB per
salvare il verbale e potere apportare le modifiche necessarie.
Il verbale dello scrutinio dovr riportare in allegato per gli alunni non ammessi alla classe
successiva delle schede di giudizio dettagliato nelle discipline con insufficienza. I docenti sono
quindi tenuti a preparare dei modelli di tali schede in formato digitale da consegnare al coordinatore
affinch la predisposizione del verbale sia pi celere possibile.
Le lettere di comunicazioni alle famiglie di sospensione di giudizio e di non ammissione saranno
invece generate automaticamente dal programma di gestione degli scrutini come per lo scrutinio del
primo periodo.
Ricordo infine a tutti gli insegnanti che il segreto professionale ci vincola alla massima riservatezza
per tutte le operazioni di scrutinio, sia prima che durante e dopo il loro svolgimento.

ALLEGATO 1 : CALENDARIO DEGLI SCRUTINI


ALLEGATO 2 : TABELLA DEI CREDITI

LA DIRIGENTE SCOLASTICA
Prof.ssa Alessandra Silvestri

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi art. 3 comma 2 D. Lgs. N. 39/1993

4
ALLEGATO N.1

CALENDARIO DEGLI SCRUTINI FINALI A.S. 2016/2017

LUNEDI 12 GIUGNO 13.00 14,00 3B


14.00 15,00 3C
15.00 16,00 3D
16.00 17,00 3E
17.00 18,00 3A
18.00 19,00 1A
19.00 20,00 2A

MARTEDI 13 GIUGNO 8.00 9,00 4E


9.00 10,00 5E
10.00 11,00 1E
11.00 12,00 1F

MARTEDI 13 GIUGNO 12.00 13,00 2B


13.00 14,00 1B
14.00 15,00 4B
15.00 16,00 5B

MARTEDI 13 GIUGNO 16.00 17,00 4C


17.00 18,00 5C
18.00 19,00 1C
19.00 20,00 2C

MERCOLEDI 14 GIUGNO 8.00 9,00 4A


9.00 10,00 5A

MERCOLEDI 14 GIUGNO 10.00 11,00 4D


11.00 12,00 5D
12.00 13,00 1D
13.00 14,00 2D

LA DIRIGENTE SCOLASTICA
Prof.ssa Alessandra Silvestri

Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi art. 3 comma 2 D. Lgs. N. 39/1993

5
ALLEGATO N. 2

TABELLA CREDITI
(art.1 DM 99 del 16 dicembre 2009)

Classe prima Classe seconda Classe terza


Media dei voti PUNTI DI PUNTI DI PUNTI DI
CREDITO CREDITO CREDITO

M= 6 3-4 3-4 4-5

6 < M <= 7 4-5 4-5 5-6

7 < M <= 8 5-6 5-6 6-7

8 < M <= 9 6-7 6-7 7-8

9< M <= 10 7-8 7-8 8-9

M rappresenta la media dei voti conseguiti in sede di scrutinio finale di ciascun anno scolastico. Al fini
dellammissione alla classe successiva e dellammissione allesame conclusivo del secondo ciclo di istruzione, nessun
voto pu essere inferiore a sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l'attribuzione di un
unico voto secondo l'ordinamento vigente. Sempre ai fini dellammissione alla classe successiva e dellammissione
allesame conclusivo del secondo ciclo di istruzione, il voto di comportamento non pu essere inferiore a sei decimi. Il
voto di comportamento, concorre, nello stesso modo dei voti relativi a ciascuna disciplina o gruppo di discipline
valutate con lattribuzione di un unico voto secondo lordinamento vigente, alla determinazione della media M dei voti
conseguiti in sede di scrutinio finale di ciascun anno scolastico.
Il credito scolastico, da attribuire nell'ambito delle bande di oscillazione indicate dalla precedente tabella, va espresso
in numero intero e deve tenere in considerazione, oltre la media M dei voti, anche l'assiduit della frequenza scolastica,
l'interesse e l'impegno nella partecipazione al dialogo educativo e alle attivit complementari ed integrative ed
eventuali crediti formativi. Il riconoscimento di eventuali crediti formativi non pu in alcun modo comportare il
cambiamento della banda di oscillazione corrispondente alla media M dei voti.