Sei sulla pagina 1di 1

Egr.Avv.

EdoardoMazza
c/oPiazzaMartiridellaLibert,1
20831Seregno(MB)

Ep.c.Egr.dott.Motolese
SegretarioGenerale

Seregno,30.05.2017

CaroSindaco,

Devo, mio malgrado, prendere atto di un evidente scollamento tra i principi fondanti il
movimento di cui, con orgoglio, faccio parte e il sentire politico ravvisato dai colleghi di questa
maggioranza. Con limpegno e la dedizione che una citt come Seregno, a mio avviso, merita, ho
continuato indefessamente ad applicare le linee guida del movimento Lega Nord consapevole degli
scontri, delle pressioni e dellisolamento acuisareiandatainesorabilmenteincontro.Tuttaviacontinuo
a sposare la teoria che nonostante il progresso ci stia rapidamente obbligando a sottostare ad una
standardizzazione di massa, lidentitdelnostroterritoriononpossasubiredicontinuomortificazionie
avvilimenti. Seguire la moda di un momento e consentire passivamente che il territorio cambi e si
trasformi tradendo la propria tradizione ci rende irresponsabili ma comunque colpevoli. E evidente,
infatti, che favorire e assecondare pedissequamente le istanze di nuovi insediamenti di grande
distribuzione commerciale atteggiamento contrario alle linee guida impartite dal movimento Lega
Nord per lespletamento del mio mandato. Salvaguardare il verde, che sia Plis, di cintura o cuscinetto,
dovrebbe essere di per s un valore inestimabile in quanto ontologicamente fruibile, soprattutto
allinterno di un tessuto fortemente urbanizzato come ilnostro.Lamancatacooperazionenelprocesso
di revisione generale al PGT ha di fatto congelato la possibilit di intervenire su alcuni aspetti nodali
che, tuttoggi, continuano ad offrire il fianco a letture distorte e alterate, prima fra tutte la tematica
inerente la riconversione funzionale degli edifici produttivi dismessi che, in assenza di freni, potrebbe
persinocondurreadunimpoverimentoirreversibiledellinterotessutoproduttivocittadino.
Devo per ringraziartiperlesperienzaavvincenteestimolantechemihaipermessodicondurre
perch la fiducia accordatami mi ha riempita dorgoglio. Ringrazio altres il movimento Lega Nord e
tutti coloro che hanno creduto in ci che sono, comprendendo la mia feroce voglia di imparare e
sostenendomi in questa esperienza a dir poco totalizzante, che mi ha fatta innamorare di una materia
complessa,vivaeavoltespinosacomelurbanistica.
Con rammarico, rebus sic stantibus, non ravvedendo una seppur minima possibilit di
cooperazione, confronto e allineamentoconicolleghidiquestaGiunta,conlapresenterassegnolemie
dimissioni dalla carica diAssessoreallapianificazioneterritoriale(urbanisticaePlis)eallediliziaprivata,
con la certezza che il concetto di rettitudine non verr confuso con quello di inadeguatezza o
incompetenza.AuguroateeatuttalaGiuntaunproficuoprosieguodeilavori.

Imigliorisaluti,

BarbaraMilani