Sei sulla pagina 1di 6

Nel paese dei mostri selvaggi

Nel paese dei mostri selvaggi - Maurice Sendak

Maurice Sendak scrisse Sin dalla pi tenera infanzia i bambini convivono con emozioni
dirompenti paura ed ansia fanno intrinsecamente parte della loro vita quotidiana devono
confrontarsi meglio che possono con continue frustrazioni. Proprio attraverso la fantasia i bambini
giungono alla catarsi. il migliore strumento per dominare le Cose Selvagge .

Trama:
Max, un bambino travestito con un
costume da lupo, intento a creare il caos in
casa, rincorrendo il cane con una forchetta.
Dopo essere stato definito dalla madre "Mostro
selvaggio" e averle risposto che l'avrebbe
mangiata, viene spedito in castigo senza cena
nella propria camera. Tra le mura della stanza
inizia a crescere una foresta, lussureggiante al tal
punto da far scomparire le pareti: Max inizia ad
esplorare il luogo e trova una barca, con la quale,
dopo avervi inciso il proprio nome, parte per un
viaggio che sembra durare mesi, se non anni
interi. Giunto nel paese dei mostri selvaggi,
incontra delle strane e minacciose creature,
Aaron Bernard, Emil, Moishe e Tzippy, che il
bambino conquista fissandoli intensamente negli
occhi. Proclamato il mostro pi selvaggio di tutti, Max diventa il loro re e d inizio alla ridda selvaggia,
un grande ballo di gruppo.

Poco dopo, il ragazzo comincia a sentire la mancanza di casa e decide, contro il volere dei mostri, di
farvi ritorno. Giunto nella sua stanza trova la cena ad aspettarlo, ancora calda.
(Wikipedia)
Videolettura: https://www.youtube.com/watch?v=59X7-njqP2M
Ti mangio

Ti mangio - John Fardell

Trama:
Leo e la sorella Sara sono a spasso per i boschi, luno sullo skateboard e laltra su una,
apparentemente, banale bicicletta rossa.

Quando dimprovviso, come se fosse la cosa pi normale del mondo, il ragazzino viene mangiato tutto
intero da un tondo e grasso mostro arancione. Un Inghiottone dei boschi, ci spiega la voce narrante.

La bambina, probabilmente avvezza a tale fauna boschiva, si lancia con energia al salvataggio del
fratello. Rapida sulla sua bi-ruote, ha quasi raggiunto il nemico quando un inaspettato Grammete alato,
un mostro dalle sembianze di un enorme pellicano nero, piomba sullAcchiappone divorandolo in un
baleno.
Sara non batte ciglio: apporta un paio di modifiche alla sua bici per renderla in grado di navigare ed
insegue lessere alato fin sopra al suo nido.
Ma allultimo istante, dal mare, spunta un altro mostro: si tratta stavolta di un Acchiappone marino,
una specie di pesciolone minaccioso, che fa un sol boccone delluccellaccio e torna ad inabissarsi tra le
onde.
La ragazzina, dopo aver trasformato in un battibaleno il suo mezzo di trasporto in un trabiccolo capace
di andare sottacqua, cerca di raggiungere il nuovo avversario.
Purtroppo anche stavolta nulla da fare: il terzo mostro si fa inghiottire da un essere ancora pi grosso, e
questo da un quinto, di dimensioni enormi.

Per fortuna lultimo, lo Zompone dai denti a sciabola, riesce a non farsi mangiare da nessuno, cos che
Sara pu raggiungerlo, penetrare nella sua pancia, e da questa, via via, in quelle dei vari mostri divorati,
fino a raggiungere, nellultimo ventre, il fratello che, leggendo tranquillamente un libro, la sta
aspettando.
Con unultima intelligente trovata i due bambini riescono a liberarsi dalle viscere dei mostri che, con
un enorme rutto, verranno tutti espulsi fuori dai vari stomaci.E sar stavolta Leo a dover salvare la
sorella dai famelici intenti dei cinque esseri, dimostrando di essere fatto anche lui di una pasta piuttosto
minacciosa.
I due fratelli tornano infine serenamente a casa, a bordo dell incredibile bicicletta trasformata, questa
volta, in mezzo alato.
Videolettura: https://www.youtube.com/watch?v=KCfEadAg98M
Il mostro che si sentiva solo

Il mostro che si sentiva solo - Chris Judge

Vincitore nel 2011 del premio Book of the year all'Irish children's book Award

Trama:
A mostri cos sensibili e gentili come il protagonista della storia capita di sentirsi soli, di aver
bisogno di altri simili con cui stare in compagnia e condividere le giornate. Perch di grossi mostri neri
pelosi e danimo buono non che sia proprio pieno il mondo, sono creature rare (solo uno per ogni
Paese!) che non si conoscono tra loro e la solitudine pu fare molto male (sia ai mostri che a noi
umani). per questo che il mostro peloso e gentile decide di partire alla ricerca di altri mostri
come lui, degli amici che lo facciano sentire meno solo in mezzo alle montagne.

Il grande mostro pelosone attraversa il bosco, percorre fiumi pericolosi, salta gi da cascate, supera
montagne innevate, arriva al mare, nuota con pesci, meduse, tartarughe e delfini e attraversa gli abissi
marini fino a sbucare sulla terraferma e poi camminando camminando arrivare in citt. Qui scoprir le
strane creature che popolano le nostre citt e diventer famoso in tutto il mondo ma non trover quello
che cercava e che lo aveva spinto ad intraprendere il lungo ed avventuroso viaggio. Cos una notte
decider di cambiare idea tornando sui suoi passi echiss cosa succeder!
Fonte: http://www.youkid.it/il-mostro-che-si-sentiva-solo-di-chris-judge/
Il mostro peloso

Il mostro peloso - Henriette Bichonnier

Il mostro peloso - Wikipedia


Nel bel mezzo di una foresta fitta fitta, in una caverna umida e buia, viveva un mostro peloso.
Era assolutamente ripugnante: la sua testa era enorme e da essa uscivano direttamente due piedini
piccolissimi. Per questo motivo non riusciva quasi a camminare, e se ne stava sempre nella sua
caverna. Aveva una bocca molto grande, due occhietti azzurrognoli e due braccia lunghissime e sottili
che uscivano dalle orecchie....

Trama:
Si tratta di una storia un po' pazza, con una ragazzina che non ha paura di niente, une padre che
ha paura di tutto e un mostro suscettibile e ridicolo. Per, "da sotto la pelle dell'orribile mostro peloso
comparve un giovanottino, ma cos carino, ma cos grazioso, che Lucilla non ne aveva mai visto uno
eguale." E ambedue si vogliono bene subito...

Il mostro peloso - Wikipedia

Videolettura: https://www.youtube.com/watch?v=HAjuCZy2h4U

Filastrocca dei bambini: http://puntieappunti.altervista.org/IL_MOSTRO_PELOSO.swf


Il Gruffal

Il Gruffal - Julia Donaldson e Axel Sheffler

Nel 1999 usciva per la prima volta in Italia lalbum illustrato A spasso col mostro nel quale
compariva quello strano animale con gli occhi arancioni, la lingua molliccia, e aculei violacei sulla
pelliccia. Era il debutto del Gruffal. La sua diffusione stata tale da meritarsi il suo sito web ufficiale
(www.gruffalo.com), un secondo sito speciale dedicato al suo merchandising (www.gruffaloshop.com),
una pagina di wikipedia dedicata (en.wikipedia.org/wiki/The_Gruffalo), decine di rappresentazioni
teatrali e di animazioni digitali, e pi recentemente un film danimazione tradotto anche in italiano
e trasmesso in due episodi da Rai YoYo

http://www.edizioniel.com/DB/scheda.asp?idl=3535

Trama:
C un topolino allegro e gioioso che passeggia nel bosco frondoso. Lungo il suo cammino incontra
tanti animali che se lo vorrebbero mangiare. Ma il topolino elabora unottima strategia difensiva:
racconta a tutti di essere in procinto di incontrare un certo mostro con zanne tremende e artigli affilati,
il Gruffal, pronto a divorarsi chiunque gli capiti davanti agli occhi.
Tutti gli animali si bevono la storiella e scappano per il timore di incrociare quella creatura
terribile Che divertimento (per noi lettori), scoprire che il Gruffalo esiste veramente e vorrebbe
gustarsi per cena il topolino. Eppure quel piccoletto riuscir ad avere la meglio anche con lui!
Fonte: https://www.milkbook.it/gruffalo-15-anni/
Videolettura: https://www.youtube.com/watch?v=8nAcU0cO_mA
Canale ufficiale youtube (inglese):
GruffaloWorld">https://www.youtube.com/user/GruffaloWorld">GruffaloWorld
Giochiamo con il Gruffal: http://readmeabookblog.blogspot.it/2015/06/giochiamo-con-il-
gruffalo.htm