Sei sulla pagina 1di 4
PROGRAMMA ELETTORALE lI movimento “NO! CON SALVINI” nasce come gruppo di aggregazione per cui il confronto delle opinioni e idee di ciascunoporti al coinvolgimento responsabile di tutti nell’ amministrazione cittadina, percid condivisa. I comune di Martina Franca vive una crisi economica e sociale apparentemente inarrestabile. Anziché arrendersi é necessario ed indispensabile disporre di competenze ed idee coraggiose. “Noi con Salvini”, con forza ed impegno, ci adopereremo affinché Martina Franca divenga vivace ed operosa in futuro cosi come lo & stata in un passato ormai remoto. Da semplici ed umili cittadini troveremo le soluzioni necessarie alla salvaguardia del bene comune e, consapevolmente, renderemo nelle mani dei martinesi il destino della loro citta. lI nostro programma per Martina Franca é stato scritto dai cittadini per i cittadini e si pud riassumere in poche parole: “cooperare al futuro di Martina Franca con umilta, onesta e buon senso”. Crediamo che le seguenti azioni si rendano indispensabili: 1, Democrazia diretta, partecipazione e trasparenza: la democrazia va garantita tramite strumenti che consentano di incidere sulle scelte effettuate da chi amministra, affinché i cittadini possano concretamente partecipare alla vita politica e sociale, condividendo la gestione cittadina. Tutto cid awerra attraverso: - la concreta partecipazione al bilancio necessariamente divulgato e comprensibile (“Bilancio Partecipato”). Questo strumento consente la partecipazione diretta dei cittadini alla gestione dell’amministrazione e della vita politica di Martina Franca permettendo loro di decidere a proposito della destinazione delle risorse e, quindi, degli investimenti, assegnando quote di Bilancio Comunale alla gestione diretta, al Comuni sara fatto obbligo di investire almeno il 2 per cento delle somme trasferite, per il tramite della “Democrazia Partecipata” ai fini delle scelte di interesse comune. In tal modo la cittadinanza, con consultazioni pubbliche, individua i bisogni e stabilisce le priorita in svariati ambiti d'intervento, da effettuarsi nei diversi quartieri del paese. | fondi deriveranno anche dalla riduzione delle indennita di funzione del Consiglio Comunale, della Giunta e del Sindaco e, dal taglio dei gettoni di presenza; + istituzione di una specifica delega assessoriale alla programmazione ed al ‘monitoraggio di fondi di qualsiasi tipo (tra I'altro, nello specifico, si istituira un ufficio finalizzato alla gestione delle iniziative progettuali inerenti i fondi finanziari U.E.); + Vistituzione di una specifica delega assessoriale alle innovazioni tecnologiche sostenibili; - la trasmissione in streaming di tutte le riunioni del consiglio comunale e delle ‘commissioni consigliari mediante il sito web comunale; ~ una migliore e maggiore accessibilita agli appalti ed alle graduatorie comunali, nonché alle relative scadenze per mezzo del sito web comunale; - Vofferta di un front office diretto al rapporto tra cittadinanza e istituzioni locali finalizzato all’ascolto dei cittadini rispetto all’attenzione necessaria al continuo miglioramento di ogni servizio erogato dail’ amministrazione ( al riguardo sara altresi prevista un’ applicazione mobile scaricabile dal cittadino dal sito web istituzionale ed un’e-mail istituzionale); ~ coinvolgimento dei bambini almeno 2-3 volte I’ anno. L’aula del consiglio comunale sara aperta a gruppi di bambini (delegati dai plessi scolastici) e potranno fare proposte € votarle. La stessa Amministrazione si impegnera nel prendere atto ed eventualmente realizzarle; - stampa di un periodico informativo comunale; - la relazione periodica sull'operato dell’amministrazione consultabile sul sito web istituzionale, Taglio_ai_costi_della politica, tassazione,sviluppo economico e lavoro: la situazione economico-finanziario della citta é in uno stato di crisi mai registrato prima. {I risanamento dello stato contabile e di bilancio é il presupposto necessario per il rilancio della citta ma non esclusivo. La pressione fiscale ha ulteriormente represso l'economia locale, portando alla chiusura di diverse attivita commerciali ed alla precarieta del lavoro nell'area industriale. La mancanza di lavoro (alto tasso di disoccupazione soprattutto giovanile) contribuisce in modo determinante al dissesto. Affinché ci sianole condizioni per il risanamento si porranno in essere le seguenti a: - disciplinamento finanziario e riduzione dei costi di amministrazione; = adozione del”CPP” (“Cooperazione tra i poteri pubblici e privati”), con l'obiettivo di finanziare, costruire e gestire infrastrutture 0 fornire servizi di interesse pubblico; - estensione delle esenzioni per le famiglie in stato di disagio economico che frequentano I’ asilo, dagli attuali 7 posti ad almeno 12; ~ _ tassa sui rfiuti di competenza comunale con la previsione di scaglioni in base al reddito; ~ recupero di risorse economiche: all’uopo si costituira un Ufficio di Progettazione per il monitoraggio dei bandi previsti dai Fondi Regionali, Nazionali ed Europei, per la partecipazione agli stessi ed il successivo reperimento di risorse da vincolarsi effettivamente ai progetti approvati; - _istituzione di un Ufficio diretto a tutti coloro che vogliano mettere a disposizione del sociale il proprio tempo, ad esempio per pulire un giardino pubblico, oppure per rendere fruibile un monumento, 0 ancora per fare compagnia ad anziani. Si propone di registrare 'impegno di ciascuno, direttamente sulla tessera sanitaria, al fine di erogare piccoli incentivi (ad esempio: abbonamenti per l'autobus, per il teatro, biglietti per concerti, sconti su tariffe ed altro), per premiare il cittadino che si impegna nel sociale a favore della comunita ed innescare cosi un processo virtuoso che renda la nostra citta migliore; = lotta allo spreco con l'obiettivo di eliminarlo, proponendo sistemi che ne riducano I impatto collettivo e influenzino in maniera positiva il settore di produzione e distribuzione legato agli alimenti (coinvolgendo le imprese di produzione e distribuzione di prodotti alimentari panifici,bar,supermercati,botteghe,pescherie,pizzerie,ristoranti, ecc.). La lotta allo spreco verr3 incentivata con sconti sulla tassazione Tari; - redazione del “Piano Turistico Comunale” che, col contributo di sponsorizzazioni private, preveda strategie di marketing per creare una rete turistica, anche tra Comuni limitrofi, adatta a collegare le diverse aree di interesse storico, naturalistico ed eno- gastronomico; - potenziamento delle funzioni dello “Sportello unico per le attivita produttive” che acquisira funzioni di monitoraggio epropulsive di programmazione e promozione; + ottimizzazione della gestione della mensa scolastica, con il centro di cottura in loco, riservando al comune la preferenza per I'affidamento della gestione del servizio, privilegiando le attivita commerciali locali, permettendo cosiuna migliore qualita del servizio ai propri figli/scolari ed aumentando anche il livello occupazionale; - sviluppo turistico della citta barocca, perla di cultura e delle enormi risorse e potenzialita mai adeguatamente sfruttate. II turismo é risorsa reale su cui puntare, anche dal punto di vista occupazionale, con Iintento di far fruttare il fascino del barocco e della Valle d’ Itria invidiatoci dal mondo intero; = valorizzazione dei percorsi eno-gastronomici puntando sulla tutela e sullo sviluppo delle produzioni locali e delle carni e dei prodotti tipici derivati, anche mettendo in rete (consorzi) tutte le imprese locali di ogni settore. Inoltre, si curera la promozione di sagre eno-gastronomiche ed eventi durante tutto l’anno (destagionalizzazione) da cui trarranno beneficio sia le attivita direttamente partecipanti sia quelle non direttamente coinvolte per lindotto procurato; = esternalizzazione dei trasporti scolastici vista la carenza in pianta organica comunale con possibilita occupazionale; - _ predisposizionedi un’area parcheggio camper direttamente gestita dal comune, al fine di offrire un servizio turistico che permetta la permanenza dei turisti sul nostro territorio, cosi da incentivare I’ economia locale. Salute, ambiente e territorio: si propone di svolgere azioni di vario tipo: = Aggiornamento del Registro Tumori Comunale, per monitorare l'esposizione al rischio dei Martinesi + vigilanza e cura delle condizioni dei quartieri, specie quelli periferici; ~ _ sensibilizzazione della cittadinanza alla donazione di organi e tessuti, fornendo apposita informativa all’ atto del rinnovo della carta d’ identit + tutela degli animali attraverso un programma che porti, in maniera controllata, alla sterilizzazione dei randagi ed alla ristrutturazione ed ampliamento del canile comunale; ~ creazione, anche a scopi turistici, di aree attrezzate per cani (a gestione privata), con la collaborazione di associazioni che hanno realmente a cuore questo problema; ~ _ installazione di pannelli fotovoltaici sugli edifici pubblici con possibilita occupazionale; = revisione del regolamento per l'organizzazione di eventi al fine di dare la possibilita di accesso a tutti coloro chevogliano valorizzare la citt3, incentivando e sostenendo le iniziative innovative; + creazione di “percorsi di conoscenza” dei quartieri adi e delle inerenti peculiarita; istituzione di una delega comunale alla sanit3; creazione di are ricreative e di socializzazione per la terza etae per le persone disagiate e con problemi fisici (ad esempio: bocciodrome, locali, climatizzati per i mesi estivi, adatti ai giochi sociali ecc.) sostegno alle iniziative sportive a carattere amatoriale per tutte le realta presenti sul territorio; valorizzazione e riqualificazione del verde pubblico e destinazione di nuove aree individuabili a parchi pubblici con possibilita occupazionali; riqualificazione del centro storico con incentivi per l'apertura di attivita commerciali; manutenzione periodica e straordinaria delle strade, delle segnaletiche verticali ed orizzontali e rotatorie dotate di segnaletica led per la sicurezza; la promozione del collegamento internet wi-fi gratuito gradualmente distribuito in ogni zona della procedura per il finanziamento “Coni” per ultimazione, valorizzazione e gestione del “Campo Sportivo Pergolo”.