Sei sulla pagina 1di 173

TORRINGTON ®

Cuscinetti a rullini

Cuscinetti a rulli cilindrici

Catalogo M101IT Edizione Novembre 1999

The Torrington Company

59 Field Street, Torrington, Connecticut 06790 USA (860) 626-2000

Distribuiti in Italia da:

Mondial S.p.A. 20124 Milano - Via G. Keplero, 18 Tel. 0266810.1 - Fax 026070643 http: //www.mondial.it e-mail: com@mondial.it - tec@mondial.it

//www.mondial.it e-mail: com@mondial.it - tec@mondial.it La Torrington Company è impegnata a sviluppare, produrre e

La Torrington Company è impegnata a sviluppare, produrre e fornire prodotti e servizi che costantemente soddisfano o superano le aspettative della clientela.

Contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi del- la Torrington Company sopra indicati il nostro perso- nale altamente specializzato, i più recenti sistemi di analisi e di produzione, l’impegno rivolto alla ricerca ed allo sviluppo di nuove idee e prodotti, la nostra dedizione ai principi della Qualità Totale ed una sto- ria che affonda le proprie radici nelle basi tecnologi- che dell’industria del cuscinetto volvente.

Questo catalogo Vi aiuterà a trasferire la tecnologia, la qualità ed il servizio della Torrington Company nei Vostri prodotti.

INTRODUZIONE

INTRODUZIONE

La Torrington Company (qui di seguito denominata “Torrington”),

facente parte del Gruppo mondiale Ingersoll-Rand, è un fornitore

di cuscinetti e di componenti per autoveicoli di statura internazio-

nale. Con la sua presenza globale nell’America settentrionale, in

Europa, in Australia, in Sud America, in Estremo Oriente, ed inoltre, le joint ventures in Giappone, nella Repubblica Popolare Cinese ed in Europa, fornisce supporto alla clientela in tutto il mondo. Torrington incominciò a produrre cuscinetti agli inizi del 1900 ed ora produce ogni tipo base di cuscinetto volvente rettificato di precisione, così come molti componenti di precisione per altri meccanismi. La consociata Kilian Manufacturing Corporation, a piena partecipazione Torrington, produce cuscinetti adatti per funzionamento leggero. La fusione di Torrington con Fafnir Bearing, fondata nel 1911 e riconosciuta come uno dei principali fornitori di cuscinetti di precisione e di unità sopporto, ha raffor- zato ulteriormente la posizione di leadership della Torrington quale fornitrice di un’ampia gamma di prodotti per tutte le indu- strie.

La posizione di leadership a livello mondiale della Torrington nel-

la tecnologia dei componenti nel settore automobilistico è basata

sulla sua completa capacità tecnica. Questa va dalle fasi iniziali di progettazione all’analisi dell’appli- cazione, all’ottimizzazione dell’intero processo di produzione. L’esperienza acquisita da numerose attività di progettazione e di produzione è disponibile per i nostri clienti attraverso gli addetti interni ed esterni, tecnici e commerciali, in ogni parte del mondo. Con l’avvicinarsi del 21 mo secolo, Torrington ha dedicato la pro-

pria capacità e le proprie risorse – gli addetti, la struttura, i siste-

mi e le tecnologie – a due obiettivi:

fabbricare prodotti di qualità mondiale;

garantire la soddisfazione totale del cliente.

TORRINGTON È PRESENTE IN TUTTO IL MONDO

Per supportare le proprie attività di vendita e di servizio, Torrington ha:

più di 20 stabilimenti di produzione in 5 continenti

più di 40 uffici locali di rappresentanza in tutto il mondo

magazzini negli U.S.A., in Canada, Europa ed Asia, con con-

trollo computerizzato ed incrociato

ampie capacità nella produzione di cuscinetti metrici ed in pollici

risorse tecniche per l’assistenza ai clienti.

Per le nuove concezioni del futuro, per le sfide che deve affronta-

re l’industria, Torrington offre una approfondita assistenza nella

progettazione e la capacità di fornitura a livello multinazionale di

prodotti realizzati in base a standard identici a livello mondiale.

delle giacenze

USO DI QUESTO CATALOGO

Siamo impegnati a fornire ai nostri clienti il servizio e la qualità massimi. Fa parte di questo impegno l’interesse a far sì che il cuscinetto selezionato sia adatto per ogni applicazione. Soltanto coloro, i quali hanno seguito un addestramento specifico ed ab- biano una sufficiente competenza tecnica per interpretare ed applicare i dati ed i principi ad essi riguardanti, dovrebbero effet- tuare la scelta finale di un cuscinetto. La sigla indicata nel pre- sente catalogo descrive solo le dimensioni. La sigla del prodotto fornito può differire parzialmente da quella riportata. Questo catalogo contiene le dimensioni, le tolleranze ed i coefficienti di carico, nonché una sezione dedicata al dimensionamento dove vengono descritti gli accoppiamenti de-

gli alberi e degli alloggiamenti, i giuochi interni, i materiali ed al-

tre caratteristiche dei cuscinetti a rullini. Esso non contiene dati

sufficienti per una progettazione e selezione affidabile del cusci- netto per tutte le applicazioni. Può comunque fornire un’assi-

stenza valida per la considerazione iniziale del tipo e delle carat- teristiche del cuscinetto più adatto per esigenze particolari. Sebbene tutti i dati siano stati controllati con la massima cura per fornire informazioni, le più complete possibili, TORRINGTON NON SI ASSUME ALCUNA RESPONSABILITA’ NEI CONFRONTI DI ALCUNA SOCIETA’ O PERSONA PER QUALSIASI DANNO DIRETTO O INDIRETTO A PROPRIETA’

O PERSONE, SULLA BASE DELLE INFORMAZIONI CONTE-

NUTE NELLA PRESENTE PUBBLICAZIONE.

CARATTERISTICHE DEL CATALOGO

I dati relativi alle dimensioni ed ai coefficienti di carico per le di- verse tipologie e forme costruttive dei cuscinetti sono organizza-

ti per taglia. All’inizio del catalogo vi è anche un elenco numeri-

co/alfabetico delle sigle di identificazione dei prodotti. Le sigle ISO, DIN e “ABMA”*, utilizzate in questo catalogo si rife- riscono rispettivamente all’Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione, all’Istituto Tedesco per le Normative Indu-

striali ed all’Associazione dei Produttori Americani di Cuscinetti.

I seguenti sono marchi registrati della Torrington Company:

TORRINGTON ® FAFNIR ® KILIAN ®

©1999 The Torrington Company

* ex AFBMA – Anti-Friction Bearing Manufacturers Association (Associazione dei produttori di cuscinetti a rotolamento)

INTRODUZIONE

SERVIZIO ASSISTENZA TECNICA

Poiché nessun catalogo può racchiudere o spiegare tutti i fattori necessari per la corretta selezione del cuscinetto per ogni sin- gola applicazione, consigliamo vivamente di consultarci per i casi applicativi nei quali la scelta del cuscinetto sia cruciale per evitare danni ad oggetti e lesioni alle persone, dovuti ad un’erra- ta applicazione. Un cospicuo gruppo di tecnici altamente specializzati e facenti parte del sistema di assistenza mondiale Torrington, sono a Vo- stra disposizione per ricercare soluzioni a problemi nuovi o inusuali. Torrington potrebbe avere già risolto problemi simili ai Vostri ed essere quindi in grado di offrirVi una soluzione, veloce ed economica. All’ultima pagina del presente catalogo sono in- dicati i numeri telefonici e gli indirizzi degli uffici di rappresentan- za Torrington. Torrington si riserva il diritto di modificare l’esecuzione e/o le specifiche dei propri prodotti senza darne preavviso.

TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA

Tutti i prodotti descritti nel presente catalogo sono soggetti alle Condizioni di Vendita Torrington, copia delle quali sono disponi- bili presso gli uffici Torrington elencati alla fine del presente ca- talogo. Resta inteso che con l’ordine trasmesso sulla base delle informazioni contenute nel presente catalogo, che annulla e so- stituisce tutte le precedenti edizioni, il cliente accetta integral- mente le Condizioni di Vendita comprese in particolare quelle di seguito elencate.

GARANZIA

Torrington garantisce che i componenti da essa prodotti sono

conformi a quanto specificato ed esenti da difetti del materiale

e di lavorazione. La responsabilità di Torrington nell’ambito di

tale garanzia sarà limitata alla riparazione, alla sostituzione o al rimborso del prezzo d’acquisto, ovvero alla liquidazione di un’in- dennità ragionevole (ad insindacabile giudizio di Torrington) per qualsiasi componente reso a Torrington, che verrà riconosciuto difettoso al momento della spedizione, a condizione che il clien- te ne dia notifica a Torrington entro 10 giorni dalla sua scoperta

e comunque non oltre 90 giorni dalla data di spedizione di tale

componente da parte di Torrington. La riparazione o la sostitu- zione verranno effettuate da Torrington, franco località di spedi- zione. Torrington sostituirà, gratuitamente, entro 3 anni dalla data di vendita, qualsiasi unità cuscinetto a sfere Fafnir, che, a suo giu- dizio, avesse subito un cedimento per difetti del materiale o di lavorazione, a patto che si dimostri che questa sia stata monta- ta accuratamente, adeguatamente lubrificata e non soggetta ad uso inappropriato in funzionamento o durante il montaggio.

Torrington non riconosce altre garanzie implicite o esplici- te al di fuori di quanto precisato. Tutte le garanzie commer- ciali e di idoneità per utilizzi particolari sono escluse.

ciali e di idoneità per utilizzi particolari sono escluse. RESPONSABILITÀ La responsabilità patrimoniale e il

RESPONSABILITÀ

La responsabilità patrimoniale e il conseguente rimborso dei danni da parte di Torrington, relativamente agli ordini evasi, ac- certata sulla base di un contratto o applicando la garanzia ov- vero a causa di errata o negligente esecuzione, non potrà in nessun caso eccedere il prezzo di acquisto del componente che è oggetto della controversia. Torrington declina ogni altra responsabilità patrimoniale nei confronti del cliente o di terzi per i danni diretti o indiretti che questi dovesse subire a seguito della mancata, erronea o in- completa evasione degli ordini, accertata sulla base di un con- tratto ovvero applicando la garanzia o altro.

APPLICAZIONI NUCLEARI

I cuscinetti descritti nel presente catalogo non sono stati

espressamente concepiti per applicazioni nucleari. Qualora do- vesse essere presa in considerazione tale applicazione, Vi esortiamo a consultare Torrington. L’acquirente o la società proprietaria e/o gerente l’impianto nu- cleare non potrà in alcun caso chiamare in causa Torrington per eventuali incidenti che dovessero prodursi nella centrale o al- l’esterno della medesima, compresi quelli che provocano la fer- mata dell’impianto, sia nel caso in cui le clausole contrattuali siano state rispettate, sia che non lo siano state e neppure in caso di accertata negligenza o inadempienza attribuibile in tutto od in parte a Torrington da cui consegua un incidente nucleare.

APPLICAZIONI PER ELICOTTERI

Torrington ha cessato l’offerta dei propri prodotti all’industria produttrice di elicotteri. Questo comprende anche cuscinetti venduti precedentemente all’’industria produttrice di elicotteri con marchi di fabbrica Torrington, Fafnir e Kilian. In conseguen- za di tale decisione, Torrington non fornirà più alcun supporto tecnico né consiglierà l’utilizzo per tali applicazioni. Con riguardo ai cuscinetti per il settore aeronautico prodotti in accordo alle normative militari, soltanto il produttore del velivo-

lo/elicottero può determinare se i cuscinetti prodotti secondo specifiche militari per velivoli (aircraft mil spec) siano adatti per

il suo velivolo.

RACCOMANDAZIONI DI SICUREZZA

Il prodotto deve essere conservato in luogo asciutto e pulito.

Togliere il prodotto dall’imballo solo al momento dell’uso.

Prima dell’installazione, consultare Torrington per le oppor- tune istruzioni di montaggio. Rispettare le istruzioni di montaggio e di manutenzione in modo da garantire un funzionamento ottimale. Il mancato rispetto delle raccomandazioni può comportare il ce- dimento prematuro del prodotto, e/o in casi estremi, lesioni alle persone.

INTRODUZIONE

SIMBOLI E TERMINOLOGIA

Simbolo

Descrizione

Unità di misura

α Angolo di contatto nominale di un cuscinetto (in un cuscinetto tipicamente radiale α = 0°, in un cuscinetto tipicamente assiale α = 90°)

Gradi

a 1

a 2

a 23

a 3

B

B c

B s

C

C

C a

cc

C 0

C 0a

C r

C s

C w

d

D

D 1

d 1

d 1

d a

d b

Bs

D c

D c1

Dmp d mb d mp D mp D pw d s , d sp D s , D sp

dmp

Cs

D w

D we

E a

Fattore correttivo relativo all’affidabilità

Adimensionale

Fattore correttivo relativo alle proprietà del cuscinetto e/o all’esecuzione

Adimensionale

Fattore correttivo relativo alle proprietà del cuscinetto e/o all’esecuzione

Adimensionale

Fattore correttivo combinato relativo alle condizioni d’esercizio

Adimensionale

Larghezza nominale dell’anello interno, larghezza nominale del cuscinetto, spessore nominale del cuscinetto assiale a rulli (con ralle)

mm

Larghezza della gabbia di una gabbia radiale a rulli

mm

Larghezza del solo anello interno

mm

Coefficiente di carico dinamico, radiale o assiale

kN

Larghezza nominale dell’anello esterno

mm

Coefficiente di carico assiale dinamico, secondo ISO 281

kN

Giuoco circonferenziale totale

mm

Coefficiente di carico radiale statico, secondo ISO 76

kN

Coefficiente di carico assiale statico, secondo ISO 76

kN

Coefficiente di carico radiale dinamico, secondo ISO 281

kN

Larghezza del solo anello esterno

mm

Coefficiente di carico radiale dinamico per un rullo di contrasto

kN

Dimensione nominale del diametro del foro di un anello interno di un cuscinetto o di una ralla assiale guidata sull’albero

mm

Dimensione nominale del diametro esterno di un anello esterno di un cuscinetto

mm

Dimensione nominale del diametro interno di una ralla assiale guidata sull’alloggiamento

mm

Dimensione nominale del perno (rullo folle)

mm

Dimensione nominale del diametro interno di una ralla assiale guidata sull’albero

mm

Diametro di appoggio (rullo di contrasto o rullo folle)

mm

Diametro interno dell’alloggiamento per perno (rullo folle)

mm

Scostamento di una singola misura della larghezza dell’anello interno Bs = B s - B

mm

Diametro esterno nominale di una gabbia assiale a rullini

mm

Diametro nominale di una gabbia assiale a rullini

mm

Scostamento di una singola misura della larghezza dell’anello esterno Cs = C s - C

mm

Scostamento del diametro medio del foro in un singolo piano dmp = d mp - d

mm

Scostamento del diametro esterno medio in un singolo piano Dmp = D mp - D

mm

Diametro medio di un cuscinetto (d + D)/2mm

Diametro medio del foro in un singolo piano d mp = (d sp max + d sp min )/2mm

Diametro esterno medio in un singolo piano D mp = (D sp max + D sp min )/2mm

Diametro primitivo di una corona di corpi volventi

mm

Diametro singolo del foro

mm

Diametro esterno singolo

mm

Diametro nominale del rullino

mm

Diametro del rullino applicabile nel calcolo dei coefficienti di carico

mm

Diametro esterno nominale di contatto della pista di rotolamento per un assieme gabbia a rullini/gabbia a rulli cilindrici

mm

INTRODUZIONE

Simbolo

Descrizione

Unità di misura

E b

E w

F

F

F a

F az

f b

f c

f L

f n

F 0r perm

F r

F r perm

f s

F w

G r

h

H

HF

i

K

K

κ

K

K

1

2

Diametro interno nominale della pista di rotolamento di un cuscinetto a rullini/a rulli cilindrici e gabbia assiale a rullini

mm

Diametro esterno nominale di una corona di corpi volventi

mm

Carico agente sul cuscinetto

kN

Diametro esterno nominale di un anello interno

mm

Carico assiale sul cuscinetto

kN

Carico assiale ammissibile sul cuscinetto

kN

Fattore dipendente dal tipo di cuscinetto per la determinazione dell’intervallo di lubrificazione

Adimensionale

Fattore geometrico del cuscinetto, rif. ISO 281

Adimensionale

Indice di sollecitazione dinamica

Adimensionale

Fattore di velocità di rotazione per i calcoli della durata del cuscinetto

Adimensionale

Carico statico massimo ammissibile per un rullo di contrasto

kN

Carico radiale sul cuscinetto

kN

Carico radiale massimo ammissibile per un rullo di contrasto

kN

Fattore di carico per massima durata

Adimensionale

Diametro interno nominale di una corona di corpi volventi

mm

Giuoco interno radiale (cuscinetto in grado di assorbire esclusivamente carico radiale, non precaricato)

mm

Spessore nominale della ralla

mm

Diametro interno dell’alloggiamento

mm

Fattore di durezza per i calcoli della durata del cuscinetto (rif: Tabella 2 nel catalogo Sez. Dimen.)

Adimensionale

Numero di corone di rulli in un cuscinetto

Adimensionale

Fattore cordale [K = 1/sin(180°/Z)]

Adimensionale

Fattore per la determinazione di a 23 [K = K 1 + K 2 ]

Adimensionale

Rapporto tra la viscosità d’esercizio e la viscosità necessaria [κ = ν/ν 1 ]

Adimensionale

Parametro relativo all’esecuzione del cuscinetto per la determinazione di K

Adimensionale

Parametro relativo all’efficacia del lubrificante per la determinazione di K

Adimensionale

K a

K ea

K ia

Spazio di montaggio a sbalzo (rullo folle)

mm

Concentricità di rotazione dell’anello esterno nel cuscinetto (radiale) assemblato

mm

Concentricità di rotazione dell’anello interno del cuscinetto (radiale) assemblato

mm

λ Rapporto tra lo spessore del film lubrificante (nel contatto) rispetto alla finitura della superficie delle parti accoppiate

Adimensionale

L 10

LF

L 10h

L nah

L na

L w

L we

Durata a fatica nominale (numero di rotazioni che verrà raggiunto dal 90% dei cuscinetti di prova)

Fattore di durata per i calcoli della durata del cuscinetto

10 6 giri

Adimensionale

Durata a fatica nominale (numero di ore che verrà raggiunto dal 90% dei cuscinetti di prova)

Ore

Durata a fatica corretta raggiungibile

Ore

Durata a fatica corretta raggiungibile

Lunghezza complessiva del rullo/ rullino

Lunghezza del rullo effettiva applicabile nel calcolo dei carichi

10 6 ore

mm

mm

rpm

mm 2 /s

n Velocità di rotazione

ν Viscosità d’esercizio del lubrificante, alla temperatura d’esercizio, ottenuta dal diagramma V-T

INTRODUZIONE

SIMBOLI E TERMINOLOGIA

Simbolo

Descrizione

Unità di misura

ν 1

Viscosità necessaria del lubrificante, alla velocità d’esercizio, richiesta per la formazione di un film lubrificante adeguato per separare in modo opportuno le superfici del corpo volvente/della pista di rotolamento

mm 2 /s

P

P a

P o

r

r 1s r 1s max

r 1s min

r 2s max

r a

R a

r as

R q

r s

r s min

s

S

S d

S D

S e

Carico radiale dinamico equivalente

kN

Carico assiale dinamico equivalente

kN

Carico radiale statico equivalente

kN

Dimensione dello smusso, (radiale e/o assiale)

mm

Dimensione singola dello smusso (radiale)

mm

Dimensione singola massima ammissibile dello smusso (radiale)

mm

Dimensione singola minima ammissibile dello smusso (radiale)

mm

Dimensione singola massima ammissibile dello smusso (assiale)

mm

Dimensione dello smusso su una superficie accoppiata

mm

Parametro di rugosità superficiale basato sullo scostamento della media aritmetica dei pieni/vuoti della superficie dalla linea centrale teorica, formalmente AA o CLA

µm

Dimensione singola dello smusso su una superficie accoppiata

mm

Parametro di rugosità superficiale basato sullo scostamento della media quadratica dei pieni/vuoti della superficie dalla linea centrale teorica, formalmente RMS

µm

Dimensione singola dello smusso (radiale e/o assiale)

mm

Dimensione singola minima ammissibile dello smusso (radiale e/o assiale)

mm

Spessore nominale della ralla assiale

mm

Diametro della pista di rotolamento dell’albero

mm

Scostamento dalla perpendicolarità della superficie laterale dell’anello interno rispetto al foro (in precedenza conosciuto come errore di quadratura della superficie laterale dell’anello interno rispetto al foro)

mm

Scostamento dalla perpendicolarità della superficie laterale dell’anello interno rispetto al foro (in precedenza conosciuto come errore di quadratura della superficie laterale dell’anello interno rispetto al foro)

mm

Variazione dello spessore tra pista di rotolamento della ralla per alloggiamento e superficie posteriore (cuscinetto assiale, superficie posteriore piana)

mm

SF

S i

V Bs

V Cs

V Dmp

V dmp

V dsp

V Dsp

Fattore di velocità di rotazione per i calcoli della durata a fatica

adimensionale

Variazione dello spessore tra pista di rotolamento della ralla per albero e superficie posteriore (cuscinetto assiale, superficie posteriore piana)

mm

Variazione di una singola larghezza dell’anello interno V Bs = B s max - B s min

mm

Variazione di una singola larghezza dell’anello esterno V Cs - C s max - C s min

mm

Variazione del diametro esterno medio

mm

Variazione del diametro medio del foro

mm

Variazione di un singolo diametro del foro in un singolo piano

mm

Variazione di un singolo diametro esterno in un singolo piano

mm

Z Numero di rulli per corona

adimensionale

DIMENSIONAMENTO

Cuscinetti a rullini e cuscinetti a rulli cilindrici

Requisiti applicativi

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

3

Scelta del tipo di cuscinetto

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

3

Scelta della dimensione del cuscinetto

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

4

Definizione dei coefficienti di carico

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

4

Rapporto tra durata e carico

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

4

Calcoli della durata del cuscinetto

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

5

Altri fattori che influiscono sul cuscinetto in esercizio

. 15

Lubrificazione

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

15

Intervallo di lubrificazione

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

16

Velocità di riferimento

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

19

Tolleranze

Terminologia, Simboli e Definizioni

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

21

Tolleranze dei cuscinetti

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

24

Giuoco interno radiale del cuscinetto

 

28

Dimensioni degli smussi

 

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

29

Tolleranze ISO per alloggiamenti

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

30

Tolleranze ISO per alberi

 

33

Esecuzione dell’albero

 

36

Esecuzione dell’alloggiamento

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

37

Rulli con estremità rastremate

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

.

38

REQUISITI APPLICATIVI PER I CUSCINETTI A RULLINI ED I CUSCINETTI A RULLI CILINDRICI

La prestazione affidabile di un cuscinetto a rullini

o di un cuscinetto a rulli cilindrici dipenderà ampia- mente dalla valutazione corretta del meccanismo e

dei componenti adiacenti il cuscinetto. Si suggerisce

di

riesaminare i requisiti fondamentali per identifica-

re

preliminarmente al dimensionamento la tipologia

di

cuscinetto più adatto, considerando:

-

Carico e velocità

L’entità e la direzione del carico applicato. Si trat-

ta

di un carico costante o di un carico d’urto? A

quanto ammonta la velocità? Il moto è

unidirezionale? Il moto è oscillatorio? Qual è il ciclo

di funzionamento?

- Durata

Qual è la durata richiesta? Viene richiesto un cal- colo della durata a fatica corretta più preciso per il quale sono note le condizioni d’esercizio?

- Lubrificazione

La lubrificazione deve essere del tipo a circola- zione d’olio, a bagno d’olio, a sbattimento o a neb- bia d’olio? Qual è la qualità della filtrazione dell’olio? Quali sono le principali proprietà dell’olio? Se la lubrificazione è del tipo a grasso, il cuscinetto deve essere ingrassato for-life o può essere

DIMENSIONAMENTO

rilubrificato? L’ambiente circostante è critico per la presenza del grasso?

- Temperatura

Qual è la temperatura d’esercizio? Ha un’influen- za sulla dilatazione dell’albero o dell’alloggiamento nella sede del cuscinetto? Ha effetti sulla viscosità del lubrificante?

- Esecuzione dell’albero utilizzato come pista di rotolamento

L’albero è temprato ad almeno 58 HRC? Si flette- rà in corrispondenza al cuscinetto durante il ciclo di carico massimo? L’albero è posizionato orizzontal- mente o verticalmente?

- Esecuzione dell’alloggiamento

Qual’è il materiale dell’alloggiamento, la sua se- zione trasversale e la sua resistenza? L’alloggiamento è del tipo rigido oppure può disallinearsi rispetto all’albero durante l’esercizio o a seguito del carico applicato?

- Ambiente adiacente il cuscinetto

E’ pulito o vi è la presenza di impurità? Sono pre- senti polvere, carta, fibre tessili, particelle metalliche o acqua? L’ambiente è umido, e se sì, l’umidità è elevata?

SCELTA DEL TIPO DI CUSCINETTO

La scelta del tipo di cuscinetto viene operata dopo che è stato definito il concetto esecutivo generale del meccanismo e dopo che è stata fatta una valu- tazione accurata dei requisiti applicativi.

I campi di applicazione per molti tipi di cuscinetti

si sovrappongono ed il valore dell’esperienza in

genere non può essere eccessivamente enfatizzato. Ogni tipo di cuscinetto ha caratteristiche intrinse- che che ne determinano l’idoneità per una specifica

applicazione. Un’analisi attenta delle caratteristiche

e la familiarizzazione con gli aspetti fondamentali di

ciascun tipo di cuscinetto, saranno di aiuto per la scelta del tipo adatto. Ci riserviamo il diritto di ap- portare modifiche alla esecuzione ed alle specifiche senza darne preavviso. I tecnici commerciali e dell’assistenza Torrington hanno una vasta esperienza nella progettazione e nell’applicazione dei cuscinetti volventi. La loro co- noscenza può contribuire a risolvere i problemi ap- plicativi dei cuscinetti. Tutte le nuove applicazioni dei cuscinetti Torrington dovrebbero essere sottoposte alla Torrington stessa per approvazione. Le informazioni seguenti forniranno una guida per la scelta iniziale del cuscinetto a rullini adatto.

Tabella 1 – Confronto delle caratteristiche dei cuscinetti a rullini basato su una corretta lubrificazione ad olio

Tipo di Gabbia a Boccola Gabbia Rullini Cuscinetti Caratteristiche cuscinetto rullini a rullini Cuscinetto a
Tipo di
Gabbia a
Boccola
Gabbia
Rullini
Cuscinetti
Caratteristiche cuscinetto
rullini
a rullini
Cuscinetto a
rullini e anello
interno
Rullo di
contrasto
assiale a
combinati
dell’esecuzione
radiale
con gabbia
rullini
radiali-assiali
Carico radiale
Alto
Moderato
Alto
Moderato
Nessuno
Molto alto
Alto
Carico assiale
Nessuno
Nessuno
Nessuno
Basso
Molto alto
Nessuno
Alto
Velocità di riferimento
Molto alta
Alta
Molto alta
Moderata
Alta
Moderata
Moderata
Tolleranza di inclinazione
Moderata
Moderata
Moderata
*Moderata
Bassa
Molto bassa
Bassa
Durata del grasso
Alta
Alta
Alta
Moderata
Bassa
Bassa
Bassa
Attrito
Molto basso
Molto basso
Molto basso
**Basso
Moderato
Moderato
Moderato
Precisione
Molto alta
Moderata
Alta
Alta
Alta
Molto alta
Alta
Sezione trasversale
Molto bassa
Bassa
Moderata
Alta
Molto bassa
Molto bassa
Alta
Costo
Basso
Basso
Alto
Alto
Contenuto
Molto basso
Molto alto

* “Basso” per rulli di contrasto a pieno riempimento ** “Moderato” per rulli di contrasto a pieno riempimento

DIMENSIONAMENTO

SCELTA DELLA TAGLIA DEL CUSCINETTO

Dalla precedente introduzione in merito alle caratte- ristiche di funzionamento dei cuscinetti a rullini elencati nel presente catalogo, il progettista può de- terminare il tipo di cuscinetto più adatto per le con- dizioni specifiche di un’applicazione. In molti casi,

più di un cuscinetto soddisferà i requisiti applicativi.

In

tale evenienza, il progettista dovrebbe scegliere

la

dimensione più adatta di ciascun tipo e successi-

vamente operare una scelta definitiva sulla base della semplicità di montaggio, dello spazio disponi- bile e dell’economicità complessiva. I cuscinetti a rullini indicati nel presente catalogo corrispondono alle tolleranze specificate nelle relative norme ISO, ANSI/ABMA e DIN. I parametri fondamentali per la scelta della di- mensione del cuscinetto sono il carico radiale, il ca- rico assiale, la velocità di rotazione, la durata richie- sta e le condizioni di durezza delle piste di rotolamento. Altri fattori, come il disallineamento, la temperatura eccessiva, la contaminazione e la scarsa lubrificazione possono anch’essi ridurre se- riamente la durata d’esercizio. Bisognerebbe com- piere ogni tentativo per limitare gli effetti dannosi di queste condizioni attraverso la scelta di un’esecu- zione adeguata.

DEFINIZIONE DEL CARICO

Coefficiente di carico dinamico – Il “coefficiente

di carico dinamico” [C] per un cuscinetto radiale è

quel carico radiale calcolato, costante, che un grup- po di cuscinetti apparentemente identici con anello

esterno statico può trasmettere per una durata di un milione di giri dell’anello interno. Per un cusci- netto assiale a rulli [C] è quel carico assiale agente centralmente, che un gruppo di cuscinetti apparen- temente identici può teoricamente sopportare per una durata calcolata di un milione di giri di una del-

le ralle. Il coefficiente di carico dinamico è esclusi-

vamente un valore di riferimento; il valore di base di

un milione di giri è stato scelto per una maggiore semplicità di calcolo. Poiché un carico applicato della stessa entità del coefficiente di carico dinami- co tende a causare deformazioni plastiche delle su- perfici di rotolamento, non è previsto che un simile carico elevato venga applicato normalmente.

Calcolo della durata a fatica – La durata di un cu- scinetto è espressa come il numero di giri [o il nu- mero di ore ad una determinata velocità] che un cu-

scinetto completerà prima del cedimento. La durata varia da un cuscinetto all’altro, ma si stabilizza in uno schema prevedibile quando si prende in consi- derazione un ampio gruppo di cuscinetti della stes- sa dimensione e dello stesso tipo. La durata a fati-

ca o

ratteristiche viene definita come il numero di giri [o ore ad una determinata velocità costante] che il 90% dei cuscinetti di prova raggiungeranno o supe- reranno prima che si sviluppi la prima manifestazio- ne di cedimento. E’ possibile pertanto prevedere, con un’affidabilità del 90%, che un cuscinetto rag-

giungerà o supererà la durata

patto che la fatica normale sia la modalità di cedi-

mento.

L 10

” di un gruppo di cuscinetti con queste ca-

L 10

” calcolata, a

Coefficiente di carico statico – per un cuscinetto radiale a rulli, fabbricato in modo appropriato, quindi

in una lega di acciaio temprato di buona qualità, il

coefficiente di carico statico

radiale del cuscinetto distribuito uniformemente, che

produce una sollecitazione massima da contatto di 4000 megapascal agente al centro del contatto del corpo volvente maggiormente caricato.

Il coefficiente di carico statico assiale

carico assiale statico agente centralmente, distribui-

to uniformemente, che produce una sollecitazione

massima da contatto di 4000 megapascal agente al centro del contatto di ciascun corpo volvente.

Nota: Per una sollecitazione da contatto di 4000 MPa, si verifica una deformazione totale permanen-

te del rullo e della pista di rotolamento, che è indica-

tivamente pari a 0,0001 del diametro del rullo.

C 0

è quel carico statico

(C 0a

) è quel

RELAZIONE TRA DURATA E CARICO

I calcoli empirici ed i dati ricavati dagli esperimenti

indicano una prevedibile relazione tra carico del cu- scinetto e durata. La relazione può essere espressa

da una formula. In questa formula empirica si ri- scontra che la durata del cuscinetto varia inversa- mente al carico applicato ed in modo esponenziale.

Il valore attribuito dell’esponente dipende dal tipo di

corpo volvente. Per tutti i tipi di cuscinetti a rullini e

di cuscinetti a rulli cilindrici Torrington la formula è:

L 10 = [ C ] 10 3 (10 6 giri)

P

Dove:

L 10 – Durata nominale (10 6 giri) C – Coefficiente di base di carico dinamico (kN) P – Carico dinamico equivalente (kN)

Quando la velocità di rotazione del cuscinetto è costante, la durata può essere espressa in ore:

L 10h = L h =

Dove:

L 10

10 6 (ore)

n 60

L 10h = L h – durata a fatica (ore) n – velocità di rotazione (rpm)

CARICO DINAMICO APPLICATO

Carico massimo sul cuscinetto – La formula del-

la durata indicata sopra è applicabile ad una vasta

gamma di carichi sui cuscinetti. Tuttavia, elevati ca- richi occasionali possono causare concentrazioni di

sollecitazione in alcune parti dei contatti rullo/pista

di rotolamento, quando un cuscinetto funziona sia

nella condizione ideale di allineamento sia in pre-

senza di disallineamento. Quando il carico applica-

to è superiore ad un terzo del coefficiente di carico

dinamico, la relazione enunciata sopra tra carico e durata non è più valida. Pertanto, per la maggior parte delle applicazioni nel calcolo della durata a fatica bisognerebbe considerare il carico massimo applicato sul cuscinetto. L’equazione di cui sopra è basata inoltre su condi- zioni di funzionamento normali, pertanto richiedono un’attenzione particolare i problemi connessi con la lubrificazione, le temperature estreme, i carichi d’urto, le vibrazioni eccessive o qualsiasi altra con- dizione anomala sia presente. Nelle applicazioni oscillanti, specialmente quelle di ampiezza molto piccola, l’ossido da contatto può essere un proble- ma per il quale è bene chiedere una consulenza.

Carico minimo sul cuscinetto – Può verificarsi slittamento se i carichi sono troppo leggeri e, se ac- compagnati da lubrificazione inadeguata, causare danneggiamenti ai cuscinetti. Il carico minimo per cuscinetti con gabbia:

P/C = 0,02, cuscinetti a pieno riempimento:

P/C = 0,04 (P è il carico dinamico equivalente e C è il coefficiente di carico dinamico).

CARICO EQUIVALENTE SUL CUSCINETTO CON CARICHI E VELOCITÀ VARIABILI

Quando un cuscinetto è soggetto a carichi e veloci- tà variabili il carico equivalente (costante) P agente sul cuscinetto può essere determinato utilizzando la seguente formula:

P=

10/3

(P 1 )

10/3

n

1

• t

1

+

(P 2 )

10/3

n 2

• t

2

+

(P 3 )

10/3

n 3

• t

3

+

 

N

 

(kN)

dove P 1 , P 2 e P 3

velocità n 1 , n 2 ed n 3 e t 1 , t 2 e t 3 rappresentano la fra- zione del tempo totale durante la quale P 1 sta agen-

do a n 1 , P 2 sta agendo a n 2 e

N (rpm) è la velocità media pesata considerando la somma numerica di t 1 n 1 più t 2 n 2 più …t n n n .

rappresentano i carichi agenti alle

P 3 sta agendo a n 3 .

CARICO EQUIVALENTE DEL CUSCINETTO CON CARICO VARIABILE MA VELOCITÀ COSTANTE

P=

10/3

P 1 10/3 t 1

+

P 2 10/3 t 2

+

(kN)

CALCOLO DELLA DURATA DEL CUSCINETTO

DURATA DEL CUSCINETTO PER UN DATO CARICO ED UNA DATA VELOCITA’

Quando un cuscinetto deve essere scelto in base a determinate condizioni di carico e di velocità, viene utilizzata la formula seguente per il calcolo del coefficiente di carico dinamico radiale od assiale:

C = P (o P a ) LF HF 1/SF Laddove C = coefficiente di carico dinamico radiale o assiale kN LF = fattore di durata relativo alle ore totali di funzionamento del cuscinetto (vedere tabella 4 alla pagina 7) SF = fattore di velocità di rotazione alla velocità media pesata (rpm) (vedere tabella 5 alla pagina 7)

HF = fattore di durezza (vedere tabella 2 alla pagina 6)

P (o P a ) = carico radiale od assiale equivalente, kN

DIMENSIONAMENTO

Se, comunque, il cuscinetto da utilizzarsi è già stato scelto, viene utilizzata la seguente formula per verificare se le ore complessive desiderate potran- no essere raggiunte:

LF =

C

SF

P HF

Le equazioni indicate sopra sono basate su con- dizioni d’esercizio normali, pertanto se sono presen- ti vibrazioni eccessive, problemi di lubrificazione, ca- richi d’urto, temperature estreme, disassamenti in- consueti, o qualsiasi altra condizione fuori dalla nor- ma, si raccomanda di consultare il personale com- merciale o tecnico Torrington, prima di operare la scelta definitiva del cuscinetto.

EFFETTO DEL DISALLINEAMENTO E DELL’INFLESSIONE IN ESERCIZIO

L’effetto del disallineamento dovuto al montaggio dei cuscinetti o l’inflessione dell’albero o dell’alloggiamento

causano un’inclinazione rispetto all’asse di

mezzeria dell’insieme di rulli nel cuscinetto. Questa inclinazione provoca una distribuzione non uniforme della sollecitazione da contatto sulla lunghezza dei rulli ed una conseguente riduzione della durata del cuscinetto. I valori di inclinazione indicati sotto non devono essere superati in modo da garantire il raggiungimento della durata a fatica calcolata.

Larghezza

Inclinazione massima

cuscinetto

Con gabbia

A pieno riempimento

> 50 mm 25-50 mm < 25 mm

0,0005

0,0005

0,0010

0,0005

0,0015

0,0010

Prestando un’adeguata attenzione al progetto, l’inflessione dell’albero e dell’alloggiamento posso- no essere compensate, in modo che nella maggior parte delle applicazioni, i valori di inclinazione indi- cati nella tabella non vengano superati. Se non è possibile ottenere questa forma costruttiva, il funzio- namento del cuscinetto ne risulterà compromesso.

EFFETTO DELLA DUREZZA DELLA PISTA DI ROTOLAMENTO

Sia il calcolo del carico dinamico sia quello del cari- co statico dei cuscinetti presenti in questo catalogo sono basati su una durezza minima della pista di rotolamento equivalente a 58 HRC (rif. ASTM, E- 18). Se la durezza della pista di rotolamento doves- se essere inferiore, allora questi coefficienti di carico dovrebbero essere ridotti. La durezza della pista di rotolamento influisce sulla durata del cuscinetto. La tabella 2 mostra i Fattori di Durezza (HF) per i quali il coefficiente di carico di- namico deve essere diviso quando la durezza della pista di rotolamento è inferiore a 58 HRC.

Tabella 2 – Fattori di durezza per modificare il coefficiente di carico dinamico

essere preso in considerazione per la valutazione della durata del cuscinetto. Nella maggior parte delle applicazioni, la temperatura di esercizio si prevede sia inferiore a 150°C. Quando il carico è statico, si raccomanda solita- mente che il carico di lavoro non sia superiore al coefficiente di carico statico diviso per il fattore ap- propriato indicato alla Tabella 3.

Tabella 3 – Fattori di durezza per modificare il coefficiente di carico statico

Durezza della pista di rotolamento HRC

Fattore di durezza HF D

Durezza della pista di rotolamento HRC

Fattore di durezza HF S

58

1,00

58

1,00

57

1.02

57

1,06

56

1.04

56

1,13

55

1,07

55

1,21

54

1,12

54

1,29

53

1,19

53

1,37

52

1,28

52

1,46

51

1,41

51

1,55

50

1,59

50

1,65

49

1,78

49

1.76

48

2,00

48

1,88

47

2,24

47

2,00

46

2,50

46

2,13

45

2,76

45

2,27

44

3,06

44

2,41

43

3,39

43

2,57

42

3,77

42

2,74

41

4,16

41

2,92

40

4,55

40

3,10

ESEMPIO DI CALCOLO DELLA DURATA DI UN CUSCINETTO SULLA BASE DELLE TABELLE 4 E 5 ALLA PAGINA 7 Velocità = 1 000 (rpm) (SF = 0,36 dalla tabella 5) Carico radiale applicato (P) = 2 kN Durezza della pista di rotolamento dell’albero = 58 HRC (HF D = 1,0) Coefficiente di carico dinamico radiale (C) = 15,5 kN

LF =

C

SF =

15,5

P HF

2 1

LF = 2,79

0,36

Dalla Tabella 4, L h = 15 000 ore Anche l’effetto della temperatura d’esercizio deve

6

M101IT-5m-1199

CALCOLI DELLA DURATA A FATICA

Fattore di calcolo della durata LF e fattore di velocità SF per cuscinetti a rulli cilindrici e cuscinetti a rullini

LF

=

10/3 L √ h 500
10/3
L
h
500

Tabella 4 - Valori LF per cuscinetti a rulli cilindrici e cuscinetti a rullini

L h

LF

L h

LF

L h

LF

L h

LF

L h

LF

h

hh

h

h

100

0,617

420

0,949

1 700

1,44

6 500

2,16

28 000

3,35

110

0,635

440

0,962

1 800

1,47

7 000

2,21

30 000

3,42

120

0,652

460

0,975

1 900

1,49

7 500

2,25

32 000

3,48

130

0,668

480

0,988

2 000

1,52

8 000

2,3

34 000

3,55

140

0,683

500

1

2 200

1,56

8 500

2,34

36 000

3,61

150

0,697

550

1,03

2 400

1,6

9 000

2,38

38 000

3,67

160

0,71

600

1,06

2 600

1,64

9 500

2,42

40 000

3,72

170

0,724

650

1,08

2 800

1,68

10 000

2,46

42 000

3,78

180

0,736

700

1,11

3 000

1,71

11 000

2,53

44 000

3,83

190

0,748

750

1,13

3 200

1,75

12 000

2,59

46 000

3,88

200

0,76

800

1,15

3 400

1,78

13 000

2,66

48 000

3,93

220

0,782

850

1,17

3 600

1,81

14 000

2,72

50 000

3,98

240

0,802

900

1,19

3 800

1,84

15 000

2,77

55 000

4,1

260

0,822

950

1,21

4 000

1,87

16 000

2,83

60 000

4,2

280

0,84

1 000

1,23

4 200

1,89

17 000

2,88

65 000

4,31

300

0,858

1 100

1,27

4 400

1,92

18 000

2,93

70 000

4,4

320

0,875

1 200

1,3

4 600

1,95

19 000

2,98

80 000

4,58

340

0,891

1 300

1,33

4 800

1,97

20 000

3,02

90 000

4,75

360

0,906

1 400

1,36

5 000

2

22 000

3,11

100 000

4,9

380

0,921

1 500

1,39

5 500

2,05

24 000

3,19

150 000

5,54

400

0,935

1 600

1,42

6 000

2,11

26 000

3,27

200 000

6,03

SF =

Tabella 5 - Valori SF per cuscinetti a rulli cilindrici e cuscinetti a rullini

10/3 √ 33 1 ⁄3 n
10/3
33
1 ⁄3
n

n

SF

n

SF

n

SF

n

SF

n

SF

rpm

rpm

rpm

rpm

rpm

10

1,44

55

0,861

340

0,498

1 800

0,3029 500

0,183

11

1,39

60

0,838

360

0,49

1 900

0,297

10 000

0,181

12

1,36

65

0,818

380

0,482

2 000

0,293

11 000

0,176

13

1,33

70

0,8

400

0,475

2 200

0,285

12 000

0,171

14

1,3

75

0,784

420

0,468

2 400

0,277

13 000

0,167

15

1,27

80

0,769

440

0,461

2 600

0,271

14 000

0,163

16

1,25

85

0,755

460

0,455

2 800

0,265

15 000

0,16

17

1,22

90

0,742

480

0,449

3 000

0,259

16 000

0,157

18

1,295

0,73

500

0,444

3 200

0,254

17 000

0,154

19

1,18

100

0,719

550

0,431

3 400

0,25

18 000

0,151

20

1,17

110

0,699

600

0,42

3 600

0,245

19 000

0,149

22

1,13

120

0,681

650

0,41

3 800

0,242

20 000

0,147

24

1,1

130

0,665

700

0,401

4 000

0,238

22 000

0,143

26

1,08

140

0,65

750

0,393

4 200

0,234

24 000

0,139

28

1,05

150

0,637

800

0,385

4 400

0,231

26 000

0,136

30

1,03

160

0,625

850

0,378

4 600

0,228

28 000

0,133

32

1,01

170

0,613

900

0,372

4 800

0,225

30 000

0,13

34

0,994

180

0,603

950

0,366

5 000

0,222

32 000

0,127

36

0,977

190

0,593

1 000

0,36

5 500

0,216

34 000

0,125

38

0,961

200

0,584

1 100

0,35

6 000

0,211

36 000

0,123

40

0,947

220

0,568

1 200

0,341

6 500

0,206

38 000

0,121

42

0,933

240

0,553

1 300

0,333

7 000

0,201

40 000

0,119

44

0,92

260

0,54

1 400

0,326

7 500

0,197

42 000

0,117