Sei sulla pagina 1di 1

Lega Pro R Primo turno playoff LUNED 15 MAGGIO 2017 LA GAZZETTA DELLO SPORT 33

Livorno, lesperienza conta


e poi il playoff e questo proprio
grazie allottimo lavoro del tec-
nico. In casa amaranto da sot- LA GRIGLIA
tolineare il ritrovato feeling

Il Renate esce a testa alta


con i tifosi della curva nord che OTTAVI Domenica 21 e mercoled 24
ieri erano presenti in massa Girone Girone
(circa 1.800) e hanno sostenu- Alessandria*-Casertana A Siracusa-CASERTANA 0-2 C
to la squadra come nei tempi
passati. Un clima che tutta la
1La squadra di Foscarini fa valere il miglior tasso tecnico e passa agli ottavi squadra ha recepito e che non
poteva che essere apprezzato
Parma*-Piacenza B PIACENZA-Como 2-1 A

con i gol di Maritato e Borghese: riconquistati anche i tifosi della curva Nord da Foscarini, che ha fine gara si
detto soddisfatto soprattutto Lecce*-Samb C Gubbio-SAMB 2-3 B
per il risultato e lapproccio.
LIVORNO- RENATE 2-1
Francesco Foresi LA GARA Parte bene il Livorno, Matera*-Cosenza C COSENZA-Paganese 0-2 C
MARCATORI Maritato (L) al 13, Napo-
li (R) al 28, Borghese (L) al 36 p.t.
LIVORNO che trova il vantaggio al 13 con
LIVORNO (4-3-1-2) Mazzoni; 6 Toni- Maritato (nono sigillo stagio-
LIVORNO-Renate 2-1 A FRANCAVILLA-Fondi 0-0 C

I
nelli 6, Borghese 6,5, Gonnelli 5,5, l Livorno, come da copio- nale), bravo a riprendere una
Lambrughi 6; Giandonato 7 (dal 25 s.t. ne, passa il primo turno dei goffa respinta di Cincilla su
Marchi 6), Luci 6, Valiani 7,5; Venituc- playoff contro un Renate azione da calcio dangolo. Gli Livorno*-Francavilla
ci 6 (dal 36 s.t. Caetano 6); Vantaggia- che, nonostante la sconfitta, amaranto, invece di affondare,
to 6, Maritato 6,5 (dal 18 s.t. Murilo
esce a testa alta dal Picchi. Ga- si abbassano e al 28 Napoli si
5,5). (Vono, Romboli, Gemmi, Galli, PORDENONE-Bassano 2-0 B GIANA-Viterbese 2-2 A
DellAgnello, Morelli, Franco, Ferchi- ra ben interpretata da entram- presenta tutto solo in area do-
chi). All. Foscarini 7. be le formazioni e alla fine ha po uno scambio con Florian e
Pordenone*-Giana
RENATE (4-3-3) Cincilla 5,5; Anghileri prevalso la maggiore esperien- supera Mazzoni. Il gol scuote il
6, Di Gennaro 5, Teso 5,5, Vannucci 6 za degli amaranto, guidati da Livorno, che al 36 torna in
(dal 41 s.t. Malgrati s.v.); Palma 5,5 uno stoico Valiani ben coadiu- vantaggio con un colpo di testa JUVE STABIA-Catania 0-0 C REGGIANA-Feralpi Sal 2-2 B
(dal 33 s.t. Dragoni 5,5), Pavan 6, vato da Giandonato fino a che di Borghese servito su punizio-
Scaccabarozzi 6,5; Mora 6 (dal 12 s.t.
Santi 6), Florian 5,5, Napoli 6,5. (Me- ha retto sotto laspetto fisico. Di ne da Giandonato. La ripresa Juve Stabia*-Reggiana
relli, Schettino, Savi, Graziano, Maki- contro un Renate che non si ben combattuta con il Renate
nen, Giorgi). All. Foschi 6. mai dato per vinto e che nella che si riversa nella met campo
ARBITRO Zanonato di Vicenza 6,5. ripresa in pi di unoccasione del Livorno sfiorando il gol pri- Arezzo-LUCCHESE 1-2 A Padova-ALBINOLEFFE 1-3 B
NOTE paganti 4.505, incasso di ha sprecato la palla del pareg- ma con Florian e poi con Scac-
45.758,50 euro. Ammoniti Napoli, gio, risultato che tutto somma- cabarozzi (salvataggio sulla li- Lucchese-AlbinoLeffe*
Palma, Borghese, Di Gennaro e Valia-
ni. Angoli 5-1. to avrebbe meritato. Il Renate nea di Lambrughi), mentre il
conclude qui una stagione che solito Maritato al 13 colpisce il *Gioca il ritorno in casa e, in caso di parit
dopo le due gare, qualificata ai quarti
Foschi ha definito storica per palo a portiere battuto.
aver centrato prima la salvezza La punta Piergiuseppe Maritato, 28 anni LAPRESSE RIPRODUZIONE RISERVATA GDS

La Reggiana avanti a fatica super AlbinoLeffe: che tris Juve Stabia, basta lo 0-0
Feralpi, quanta sfortuna Come nel 2003 Padova fuori Un rosso frena il Catania
definire, visto che domenica al Mapei dellestate, al sogno della promozione, smorzare le polemiche divampate in
REGGIANA 2 Stadium c Sassuolo-Cagliari. La Feralpi PADOVA 1 passando per i playoff e questa vittoria a JUVE STABIA 0 citt per la tradizionale processione del
FERALPI SAL 2 Sal esce tra gli applausi e si morde le ALBINOLEFFE 3 Padova. Partita perfetta: raddoppio CATANIA 0 patrono San Catello, anticipata al sabato
mani per un pari che gli va molto stretto. costante sui portatori di palla, Dettori in per evitare la concomitanza con la gara.
Doveva vincere e ha sfornato una primis, difesa con pochi spazi concessi
MARCATORI Ferretti (FS) al 4, Bovo (R) rilevante produzione offensiva: due gol, MARCATORI Giorgione (A) al 27 p.t.; agli avversari e attacco veloce e attento JUVE STABIA (4-2-3-1) Russo 6; OCCASIONI Partita dominata dalla
al 16, Ferretti (FS) al 30 p.t.; Carlini (R) al una traversa, un palo e due salvataggi Ravasio (A) al 16, Mandorlini (P) al 27, a sfruttare gli errori: ecco quindi servito Cancellotti 6, Morero 6,5 Camigliano 6,5 Juve Stabia, anche grazie alla
30 s.t. sulla linea di Trevisan. A esaltare lattacco Montella (A) su rigore al 50 s.t. il vantaggio dopo meno di mezzora con Liviero 6,5; Matute 7, Capodaglio 6,5 (dal superiorit numerica goduta per unora
REGGIANA (4-4-2) Perilli 5,5; Span 6, ospite Andrea Ferretti, reggiano di PADOVA (3-5-2) Bindi 5,5; Cappelletti un tacco di Giorgione, dopo un cross 26 s.t. Izzillo 6); Lisi 7,5 (dal 44 s.t. per il doppio giallo a Parisi, in difficolt
Rozzio 6 (dal 27 p.t. Maltese 6), Trevisan nascita e per una stagione nella Berretti 5,5 (dal 26 s.t. Neto Pereira 6), Emerson dalla destra, a sorprendere giocatori e Atanasov s.v.), Mastalli 6, Kanoute 6 (dal di fronte alla folate offensive di Lisi. Il
7, Panizzi 6; Ghiringhelli 5,5, Bovo 6,5, granata. Quando affronta la Reggiana si 5,5, Russo 5; Madonna 5, De Risio 5 (dal spettatori dellEuganeo. 30 s.t. Cutolo 5,5); Ripa 6,5. (Bacci, nostro obbiettivo era sfruttare la catena
Genevier 6, Carlini 6; Cesarini 5,5 (dal 24 esalta sempre, con la doppietta di ieri 19 s.t. Berardocco 5), Mandorlini 6,5 (dal Santacroce, Giron, Salvi, Esposito, di sinistra con Liviero e Lisi, un piano
s.t. Sbaffo 6,5), Guidone 5 (dal 24 s.t. salito a 7 reti in 8 partite da avversario. 39 s.t. Bobb s.v.), Dettori 5,5, Favalli 5,5; LA STORIA RITORNA Il Padova ha Manari, Rosafio, Marotta, Cutolo, perfetto anche se abbiamo sbagliato
Marchi 5,5). (Narduzzo, Contessa, Ha colpito dopo soli 4, anticipando Altinier 5,5, Alfageme 5. (Favaro, poche idee, spesso confuse per la Paponi). All. Carboni 6,5. tanto in fase offensiva soffrendo un po
Riverola, Lombardo, Calvano, Rizzi). All. Cesarini su angolo di Settembrini e Tentardini, Sbraga, Monteleone, Gaiola, troppa fretta di pareggiare e per buoni CATANIA (4-3-3) Pisseri 6; Parisi 5, nel finale per il risultato in bilico. E il
Menichini 6. insaccando sul primo palo. Mazzocco, Boniotti, Cisco). All. Brevi 5. tratti della gara ricorda quello che ad Drausio 6, Marchese 7, Djordjevic 6; taccuino buon testimone delle parole
FERALPI SAL (4-3-1-2) Caglioni 6; ALBINOLEFFE (3-5-2) Nordi 6,5; aprile ha subito 5 sconfitte su 6 gare. La Mazzarani 6,5 Bucolo 5,5, Scoppa 6 (39 di Carboni, tecnico della Juve Stabia, per
Gambaretti 6, Aquilanti 6 (dal 40 s.t. EMOZIONI Rapido il pari, grazie a una Zaffagnini 6,5, Gavazzi 6,5, Scrosta 6,5; giornata di gloria dellAlbinoLeffe si s.t. Tavares s.v.); Di Grazia 6 (dal 40 p.t. le tante occasioni da gol costruite e non
Luche 6,5), Ranellucci 6,5, Parodi 6; pennellata da fuori area di Bovo. Perso Gonzi 6,5, Di Ceglie 6,5, Loviso 6,5 (dal completa nella ripresa, mettendoci De Rossi 6,5), Pozzebon 5 (dal 15 s.t. capitalizzate, sia per meriti di Pisseri
Settembrini 6,5, Staiti 6, Tassi 6 (dal 33 Rozzio per infortunio (ginocchio), 39 s.t. Guerriera s.v.), Giorgione 7, anche quel pizzico di brivido che non Barisic 6), Manneh 5,5. (Martinez, (vedi sforbiciata di Ripa poco prima
s.t. Bracaletti s.v.); Guerra 6,5; Gerardi Menichini ha dovuto ritoccare lassetto e Anastasio 6,5 (dal 45 s.t. Nichetti s.v.); guasta mai: il solito Giorgione va al tiro, Baldanzeddu, Mboji, Rizzo, Di Stefano). dellintervallo) sia per una mira non
6,5, Ferretti 7. (Vaccarecci, Ruffini, Dav, la Feralpi scattata con un bolide su Montella 7, Ravasio 7 (dal 18 s.t. Cortellini Bindi la tocca sul palo con la traiettoria All. Pulvirenti 5,5. troppo centrata (due volte Ripa nel
Codromaz, Gamarra, Turano). All. Serena punizione di Ferretti. Prima del riposo tris 6,5). (Cortinovis, Mondonico, Moreo, che finisce sui piedi di Ravasio, ARBITRO Piscopo di Imperia 5. primo tempo e ancora Ripa e uno
7. sfiorato, con respinta sulla linea di Agnello, Dondoni, Mandelli). All. Alvini 7. attaccante classe 1998, che raddoppia. NOTE paganti 1.908, incasso di 24.686 scellerato Cutolo nel finale con il Catania
ARBITRO Forneau di Roma 5,5. Trevisan su diagonale di Settembrini e ARBITRO Robilotta di Sala Consilina 5,5. Mandorlini, di testa, riapre le speranze euro. Espulso Parisi al 30 p.t.; ammoniti tutto proteso in avanti). In undici contro
NOTE paganti 4.160, incasso di 46.145 traversa di Gerardi. Nella ripresa, NOTE paganti 3.017, incasso di 32.972 per il Padova che per nel recupero Cancellotti, Scoppa, Marchese, Drusio e undici avremmo potuto dire la nostra, se
euro. Ammoniti Genevier, Ranellucci, prodezza di Perilli al 2 su Gerardi e, al euro. Ammoniti Madonna e Mandorlini. subisce anche il colpo del k.o. con il Cutolo. Angoli 11-2. fossimo riusciti a superare questo
Staiti, Caglioni e Guerra. Angoli 9-5. 20, nuovo salvataggio di Trevisan su tiro Angoli 5-2. rigore di Montella. AlbinoLeffe avanti scoglio saremmo diventati la mina
di Tassi. Carlini rianima la Reggiana al 30, (incontrer la Lucchese) tra gli applausi, CASTELLAMMARE DI STABIA (Na) vagante dei playoff, ha detto Pulvirenti,
REGGIO EMILIA La Reggiana supera indovinando langolino su assist di Sbaffo. PADOVA Che fantastica storia quella Padova fuori tra fischi e ricorsi storici: Alla Juve Stabia basta il contro il Catania allenatore di un Catania pericoloso una
col fiatone il primo turno dei playoff e ora Le speranze della Feralpi si spengono sul dellAlbinoLeffe, un racconto che non come nel 2003 ancora lAlbinoLeffe ad per regalarsi in virt del miglior sola volta con un tiro da lontano di
affronter la Juve Stabia, con la prima palo colpito da Luche nel recupero. finisce mai di stupire con colpi di scena eliminarlo dai playoff. piazzamento in campionato la doppia Djordjevic a met ripresa.
sfida in casa. In data per ancora da Ezio Fanticini che si susseguono: dal ripescaggio Andrea Moretto sfida con la Reggiana. Un risultato utile a Gianpaolo Esposito

Stefani fa il bomber Franchi, via la paura Giana qualificata Francavilla esulta Impresa Casertana Cosenza perfetto:
Passa il Pordenone Piacenza col Parma ma quanti brividi Il Fondi polemizza E ora lAlessandria il Matera in regalo
Bassano spettatore Ma il Como protesta Ciao Viterbese Campo irregolare Delusione Siracusa Stesa la Paganese
PORDENONE 2 PIACENZA 2 GIANA 2 FRANCAVILLA 0 SIRACUSA 0 COSENZA 2
BASSANO 0 COMO 1 VITERBESE 2 FONDI 0 CASERTANA 2 PAGANESE 0

MARCATORI Stefani al 19 p.t. e al 15 s.t. MARCATORI Sciacca (P) al 22 p.t.; MARCATORI Jefferson (V) al 2, Augello FRANCAVILLA (3-5-2) Albertazzi 6; MARCATORI Giorno all8 p.t.; Corado al MARCATORE Mungo al 3 e al 25 s.t.
PORDENONE (4-1-4-1) Tomei 6,5; Chinellato (C) al 38, Franchi (P) al 50 s.t. (G) al 3 p.t.; Chiarello (G) all11, Dierna Idda 6,5, De Toma 6,5, Abruzzese 6,5; 36 s.t. COSENZA (4-4-1-1) Perina 6,5; Corsi 7,
Semenzato 6, Stefani 8, Marchi 6,5, De PIACENZA (3-5-2) Miori 5,5; Abbate 6, (V) al 13 s.t. Albertini 6 (dal 32 p.t. Pino 6,5), Prezioso SIRACUSA (4-2-3-1) Santurro 5,5; Blondett 6,5, Pinna 6,5, DOrazio 6,5;
Agostini 6,5; Suciu 7; Buratto 6,5 (dal 35 Silva 7, Pergreffi 6; Sciacca 6,5, Saber GIANA (3-4-1-2) Viotti 6,5; Perico 6, 6,5, Galdean 6,5, Alessandro 6,5 (dal 18 Diakite 6 (dal 32 s.t. Azzi 5,5), Turati 6, DAnna 6 (dal 35 s.t. Caccetta s.v.),
s.t. Bulevardi 6), Misuraca 6,5, Cattaneo 6,5, Taugourdeau 6, Cazzamalli 7, Bonalumi 6, Montesano 6,5; Iovine 6, s.t. Biason 6,5), Pastore 6,5 (dal 43 s.t. Pirrello 5,5, Malerba 5,5 (dal 1 s.t. Ranieri 7, Calamai 6, Statella 6; Mungo 8
7 (dal 45 s.t. Ingegneri s.v.), Zappa 6,5 Masullo 6; Romero 6, Nobile 6 (dal 30 Pinardi 6 (dal 40 s.t. Biraghi s.v.), Vetrugno s.v.); Abate 6, Nzola 6,5. Dentice 5); Spinelli 6,5, Giordano 6; (dal 38 s.t. Criaco s.v.); Mendicino 7 (dal
(dal 22 s.t. Martignago 6); Arma 6. s.t. Franchi 6,5). (Lanzano, Matteassi, Marotta 5, Augello 7; Chiarello 6,5 (dal (Costantini, Casadei, Ayina, Salatino, Valente 6, Catania 5,5, De Silvestro 5,5 28 s.t. Baclet s.v.). (Saracco, Bilotta,
(DArsi, Pellegrini, Padovan, Parodi, Pozzebon, Colombini, Segre, La Vigna, 25 s.t Pinto 6,5); Gullit 6,5 (dal 39 s.t. Monopoli, Finazzi). All. Calabro 7. (dal 23 s.t. Longoni 5,5); Scardina 6. Meroni, Tedeschi, Madrigali, Capece,
Gerbaudo, Pietribiasi). All. Tedino 7,5. Bertoli, Castellana, Debelijuh, Tulissi, Perna s.v.), Bruno 7. (Sanchez, Capaccio, FONDI (4-2-3-1) Baiocco 6,5; Galasso (Gagliardini, Dezai, Russo, Brumat, Cavallaro). All. De Angelis 7.
BASSANO (4-2-3-1) Bastianoni 6; Dossena). All. Franzini 6,5. Tremolada, Rocchi, Sosio, Greselin, 6,5, Signorini 6,5, Bertolo 6, Squillace 6 Persano, Palermo, Toscano, Cossentino). PAGANESE (4-3-3) Liverani 6; Alcibiade
Formiconi 6, Pasini 6, Trainotti 5 (dal 36 COMO (3-5-2) Crispino 5,5; Briganti 6,5 Capano, Appiah, Ferrari). All. Alb 6,5. (dal 41 s.t. DAngelo s.v.); Varone 5,5, De All. Cristaldi 5,5 (Sottil squalificato). 6, De Santis 5,5, Carillo 5,5, Della Corte 6
s.t. Maistrello s.v.), Crialese 5; Bianchi 6 (dal 24 s.t. Damian 6), Nossa 6, De Leidi VITERBESE (3-4-3) Iannarilli 6,5; Martino 6,5; Tiscione 6,5, Giannone 6 CASERTANA (4-3-3) Ginestra 6,5; De (dal 23 s.t. Zerbo s.v; dal 33 s.t. Parlati
(dal 15 s.t. Laurenti 6), Proietti 6; Fabbro 5; Marconi 6,5, Pessina 6,5 (dal 29 s.t Celiento 6, Dierna 6, Pacciardi 5,5; (dal 18 s.t. Gambino 5), Calderini 5,5; Marco 6, Rainone 6, DAlterio 6, Ramos s.v.); Firenze 6,5, Pestrin 5,5, Mauri 5;
6,5, Candido 6, Minesso 6 (dal 26 s.t. Cortesi s.v.), Fietta 6, Di Quinzio 6, Pandolfi 7, Cuffa 6.5 (dal 25 s.t. Albadoro 5,5. (Coletta, Di Sabatino, 6; Giorno 6,5, Rajcic 6, Magnino 6; Bollino 6 (dal 41 s.t. Caruso s.v.),
Gashi 6); Grandolfo 6. (Piras, Guadagnin, Sperotto 5,5; Chinellato 6,5, Cristiani 5,5 Cenciarelli 6), Cruciani 6,5, Varutti 6; Mucciante, Battistoni, Pompei, Ferullo, Orlando 6,5 (dal 34 s.t. Colli), Corado 7 Reginaldo 6, Cicerelli 5,5. (Marruocco,
Gerli, Proietti, Bernardi, Tronco, Bortot, (dal 12 s.t Le Noci 6,5). (Zanotti, Cicconi, Neglia 6,5, Jefferson 6,5 (dal 21 s.t. Carcatella, Marino). All. Pochesci 6. (dal 47 s.t. De Filippo), Ciotola 5,5 (dal Gomez, Longo, Mansi, Picone, Maiorano,
Soprano, Laurenti). All. Bertotto 5. Antezza, Kolaj, Cavalli, Piacentini, Jallow 5,5), Battista 6 (dall8 s.t. ARBITRO Maggioni di Lecco 6. 21 s.t. Lorenzini). (Fontanelli, Finizio, Parlati, Tagliavacche, Carrotta, Herrera).
ARBITRO Giuia di Olbia 6. Peverelli, Fissore). All. Gallo 6,5. Sandomenico 6). (Pini, Micheli, NOTE spettatori 1.300 circa: paganti, Pezzella, Petricciuolo, Taurino, Cisotti). All. Grassadonia 5.
NOTE spettatori 1.400 circa, paganti e ARBITRO Pagliardini di Arezzo 6. Tortolano, Paolelli, Miceli, Cardore, abbonati e incasso n.c. Ammoniti All. Esposito 6,5. ARBITRO Viola di Bari 6.
incasso n.c. Ammoniti De Agostini, NOTE paganti 3.616, inc. di 38.640 euro. Doninelli). All. Puccica 6. Prezioso, Tiscione, Gambino, Pino, ARBITRO Dionisi di LAquila 5,5. NOTE paganti 3.098, incasso di 31.844
Crialese, Fabbro, Bulevardi, Maistrello e Ammoniti Cristiani, Romero, Masullo, ARBITRO Balice di Teramo 6,5. Abruzzese. Angoli 1-7. NOTE paganti 4.253, incasso di 53.320 euro. Espulso Mauri al 30 s.t.; ammoniti
Laurenti. Angoli 7-5. Chinellato, Marconi e Le Noci. Angoli 3-9. NOTE paganti 1.343, incasso di 18.434 euro. Ammoniti De Silvestro, Magnino, Carillo, Alcibiade e Bollino. Angoli 4-5.
euro. Ammoniti Chiarello, Cuffa, FRANCAVILLA FONTANA (Br) Basta lo Rajcic e Pirrello. Angoli 3-3.
PORDENONE La miglior difesa PIACENZA Il gol di rapina di Franchi Pacciardi, Bruno e Cruciani. Angoli 4-5. 0-0 al Francavilla per eliminare il Fondi e COSENZA E adesso arriva il bello,
lattacco e ieri nel miglior attacco del (pallone rubato al portiere e infilato in approdare ai quarti, dove affronter il SIRACUSA Disfatta del Siracusa che perch il Cosenza supera lostacolo
girone cera il difensore-bomber Stefani. rete) scaccia le paure del Piacenza, che GORGONZOLA (Mi) Il 2-2 porta la Livorno. In campo la squadra pugliese si saluta subito i playoff. Sar la Casertana Paganese e si prepara al doppio turno
Partita pazzesca del capitano del vince e passa agli ottavi dove trover il Giana agli ottavi contro il Pordenone, difende con ordine, nonostante la buona ad affrontare lAlessandria. Ospiti in nella seconda fase dei playoff con il
Pordenone, Bassano battuto e ottavi di Parma. Il Como recrimina su un gol ma la gara ha tenuto i tifosi con il fiato prova degli ospiti, ma in sala stampa si vantaggio all8: Corado in acrobazia Matera, una delle big. Nella partita pi
finale conquistati contro la Giana. annullato a Cristiani sullo 0-0 (tocco di sospeso fino allultimo. La Viterbese accende il duello tra i due allenatori. Il conclude con il portiere Santurro che attesa la squadra di De Angelis sfodera
Tedino, privo di Burrai, schiera un inedito mano segnalato dallassistente) e su passata con Jefferson dopo due minuti, campo non a norma, ed vergognoso riesce a respingere, sulla ribattuta si la prestazione perfetta: accorta nella
4-1-4-1: Suciu schermo protettivo davanti alcune occasioni sprecate, ma si era ma Augello ha pareggiato subito e nella che la Lega abbia concesso la deroga, avventa Giorno che insacca fase difensiva, pungente nelle ripartenze
alla difesa, centrocampo infoltito. Scelta trovato a dover rimontare il vantaggio ripresa la Giana andata in vantaggio attacca Pochesci. Calabro risponde: Ci indisturbato. Siracusa vicino al pari al capitalizzate al massimo con un Mungo
azzeccata. La squadra camaleonte corre dei padroni di casa realizzato da Sciacca, con Chiarello (gol propiziato da Bruno). ha offesi dopo la partita di campionato e 26 ma la conclusione al volo di Spinelli superstar, doppietta e un palo: sinistro al
un solo pericolo al 12 quando il Bassano involontariamente imbeccato da un Dierna ha pareggiato subito, poi al 20 questo ha caricato i ragazzi. Interviene scheggia lincrocio. Nella ripresa dopo il volo su assist di Mendicino per il primo
colpisce il palo con Grandolfo. Vantaggio tocco maldestro di De Leidi. Poi Piacenza Pinardi ha avuto tra i piedi la palla del anche il presidente biancazzurro Magr: forcing dei padroni di casa gli ospiti gol; destro, sempre al volo, su cross di
su punizione con Stefani che fa 2-0 nella in controllo, ma raggiunto al 38 da 3-2, ma dal dischetto ha mandato sul Pochesci un ignorante perch non raddoppiano al 36 con un preciso Corsi in occasione del 2-0. Esplode il
ripresa dopo una cavalcata di 30 metri. Chinellato su gran lancio di Le Noci. palo. Il 2-2, per, vale la qualificazione. conosce il regolamento sulle deroghe. pallonetto di Corado. Marulla al coro: Noi ci crediamo.
Alberto Francescut Paolo Gentilotti Pierfranco Redaelli Giuseppe Andriani Francesco Gallo Valter Leone