Sei sulla pagina 1di 48

Resoconto Clinico di Analisi di un Bambino:Sviluppo

delle posizioni e delle difese di Richard e di Melanie


Klein

Prefazione
Analisi di un bambino costituisce l'ultima opera di
Melanie Klein,pubblicata nel 1961 ma i cui
contenuti risalgono al 1941.Franco Fornari ci
fornisce una presentazione del Lavoro
proponendoci una rilettura,per una pi adeguata
comprensione sia in ambito psicologico-clinico
che culturale.
L'immedesimarsi soltanto con la figura di Richard piuttosto
che con quella di Melanie Klein dovuta sia all'utilizzo di
categoria di senso comune quanto mai poco cliniche(che
indurrebbero ad un'analisi errata e superficiale),sia al fatto
che anche un fruitore delle discipline psicologiche rimane
spiazzato di fronte a tanta crudezza.Melanie Klein si
presenta al pubblico come profanatrice e oggetto
persecutorio.Nella teoria Kleiniana,per il raggiungimento
degli obiettivi della psicoanalisi(almeno in quella infantile)
necessario che l'analista si ponga come una figura cattiva
per poi evolversi in una pi stabile figura buona
permettendo cos al paziente di interiorizzare l'oggetto
persecutorio,risimbolizzarlo emozionalmente,quindi
integrarlo nel proprio vissuto e di rendersi consapevole della
propria aggressivit sintetizzando oggetti buoni e oggetti
cattivi proiettandoli sul mondo esterno.
In altre parole potremmo dire che l'assumere su di s una
proiezione del fantasma persecutorio fa inevitabilmente
parte del gioco del transfert al fine di diventare condizione
necessaria per la riappropriazione da parte di un paziente del
proprio interno oggetto persecutorio la cui esternalizzazione
trasforma il mondo esterno in nemico e quindi quello interno
in amico.
Va aggiunto che,nella teoria kleiniana,differentemente
dall'ipotesi freudiana,l'Io una istanza di realt che,seppur
presente,organizzata(anche se immatura) nel lattante e
sufficiente a sperimentare sentimenti di angoscia, ad
utilizzare meccanismi di difesa,a formare relazioni
oggettuali(inizialmente parziali) nel proprio mondo interno ed
esterno.
Non a caso abbiamo scelto di utilizzare i termini e i costrutti
sintattici buono-cattivo,amico-nemico,interno-esterno in
quanto essi rappresentano le categorie principali del modo di
essere inconscio della mente. Questo modo di funzionare
dell'inconscio chiamato simbolizzazione affettiva.
Introduzione
Dopo un'attenta lettura del testo ci accingiamo a definire le
linee guida del nostro progetto circa lo sviluppo di Richard,il
suo andamento altalenante tra posizione depressiva e
schizo-paranoide e le varie difese connesse. Abbiamo
ritenuto opportuno fare una nota di carattere
esplicativo,prendendo spunto da un un volume di H.Segal
Introduzione all'opera di Melanie Klein riguardante la
terminologia specifica adottata da M.K. Partendo dalla
definizione di:
Posizione: Questo termine differisce profondamente dal concetto di
Stadio o Fase perch a differenza di questi ultimi la posizione ha a che
fare con la configurazione del rapporto Soggetto-Oggetto ma svincolata
dall'idea di tempo determinato e si manifesta ciclicamente.

Posizione Schizo-Paranoide: La posizione Schizo-Paranoide


caratterizzata da rapporti parziali con gli oggetti;essa si sviluppa quando il
bambino non ancora cosciente dell'esistenza esterna di altre persone. E'
caratterizzata dalla prevalenza di processi di scissione(da qui il prefisso
schizo) e di angoscia paranoide(da qui il termine omonimo).
Angoscia: In un primo momento M.K. Definisce l'angoscia come
consapevolezza del conflitto tra l'istinto di vita e di morte,ovvero l'io
presente ma immaturo nel lattante non in grado di fronteggiare,a dispetto
dell'amore e del nutrimento ricevuto dalla madre,la presa di coscienza della
presenza di un istinto che lo protende verso la morte. Tuttavia la Klein
stessa ha dovuto ricredersi su tale concezione in virt di una pi moderna e
funzionale definizione di angoscia che riguarda invece aspetti pi legati
all'agito emozionale del lattante,scaturito dalla momentanea assenza
dell'oggetto amato e desiderato(il seno materno).
Angoscia Paranoide: Trova le radici nella posizione Schizo-
Paranoide. Deriva dalla proiezione su uno o pi oggetti esterni
della Fantasia Persecutoria agita su di essi. In altri termini si
riferisce alla paura del bambino di essere privato dell'oggetto
idealizzato.

Angoscia di Castrazione: E' di natura ambivalente, paranoide


quando scaturita dall'identificazione proiettiva che il bambino
agisce rispetto alla propria aggressivit, depressiva quando
prevede che l'oggetto ritenuto persecutorio possa evirare il
bambino togliendogli la possibilit di Riparare mediante il proprio
oggetto buono(il suo genitale).
Posizione Depressiva: La posizione Depressiva caratterizzata da una
visione dell'oggetto completa,i processi di integrazione del bambino sono
pi stabili e continui. L'oggetto nella sua interezza viene percepito come
ambivalente,contemporaneamente buono e amato e cattivo e
odiato(oggetto condensato nella figura del seno materno).La
consapevolezza di provare odio nei confronti della figura ideale e amata
genera nel bambino sentimenti di angoscia. Questa esperienza d luogo
a dolore,colpa e a fantasie di perdita.

Angoscia Depressiva: Si verifica generalmente in Posizione Depressiva


ed scaturita dal timore di poter distruggere(o aver distrutto) col proprio
odio l'oggetto buono.

Colpa: E' la realizzazione dolorosa della consapevolezza di aver


danneggiato i proprio oggetti amati. Essa generata dall'introiezione
della figura dei genitori percepiti come ambivalenti.
Difesa Maniacale: E' un meccanismo che si genera in reazione alla scissione
dell'oggetto e dell'Io. E' basata su un rifiuto onnipotente della realt psichica.
E' un agito che si sviluppa in seguito all'angoscia depressiva e alla colpa. E'
caratterizzata da un rapporto maniacale(ovvero fondato su fantasie sulla
realt esterna ed interna) con gli oggetti. Le difese da sentimenti depressivi
possono essere di tre tipi
-Dominio: Costringere l'oggetto ad esaudire un bisogno di dipendenza.
Negare la dipendenza effettiva con l'oggetto nella fantasia di dominarlo.
-Trionfo: Di aver sconfitto l'oggetto che generava sentimenti di invidia.
Tiene a bada struggimento e nostalgia,funge come diniego dei sentimenti depressivi.
-Disprezzo: L'oggetto non viene ritenuto degno di suscitare colpa.
Negazione della valutazione (ovvero il disprezzo sopperisce alla
necessit di dover pensare ad una valutazione appropriata dell'oggetto).
Difende il soggetto dalla sperimentazione della perdita e della colpa nei
riguardi dell'oggetto.
Fantasia: La Fantasia l'espressione mentale degli istinti mediata dall'io.
Accompagna le esperienza di realt interagendo con esse.

Invidia: Opera per mezzo della proiezione delle parti negative del S,il
suo scopo quello di Guastare(la mammella buona).Interferisce con la
scissione e con l'introiezione confondendo l'oggetto buono e quello cattivo.
Mira ad essere buono come l'oggetto o a Guastare la bont di esso.

Gelosia: E' basata sull'amore e mira al possesso dell'oggetto amato e alla


rimozione del rivale. Essa tipica dei rapporti triangolari e generalmente
avviene nei confronti dell'oggetto interno.

Bramosia: Tende al possesso di tutta la bont che pu essere Divorata


dall'oggetto buono.
Riparazione: E' un'attivit tesa a restaurare l'oggetto distrutto dal proprio
odio. Sorge in reazione dell'angoscia e della colpa, basata sul
riconoscimento(quantomeno parziale) della propria realt interna.
Normalmente essa antitetica ai meccanismi di difesa,tuttavia in alcuni
casi pu diventare una parte integrante del sistema delle difese
maniacali in quanto pu essere basata sulla fantasia onnipotente di poter
riparare l'oggetto amato e desiderato cos da non sperimentare
sentimenti penosi.

Scissione : E' scaturita nella posizione Schizo-Paranoide;essa consente


all'io di emergere dal caos,quindi di tentare di gestire al meglio il rapporto
tra l'io stesso e gli oggetti ed la base di ci che sar pi tardi la facolt
di discernimento delle cose,una differenziazione precoce del buono e
del cattivo. La scissione primaria quella che prevede la dicotomia
Istinto di morte-Libido dalla quale hanno,in seguito,origine la Rimozione
e L'integrazione(dovuta ad un eccesso di scissione).E' forse il pi
importante tra tutti i meccanismi Kleiniani che tende a perdurare nel
tempo,evolvendosi.
Obiettivi Del lavoro
Tentativo di analisi con sguardo clinico dell'evoluzione
di Richard nell'interezza del lavoro
Valutazione dell'andamento altalenante delle
posizioni di Richard e delle difese ad esse connesse
Interpretazioni degli atteggiamenti di Richard e delle
fantasie inconsce applicate
Indagine circa le possibili interpretazioni personali
ipotizzate dai vari indizi presenti nel testo
Considerazioni
Scelta del grafico(limiti e utilit).
Ridefinizione dei vari percorsi individuali
analizzati.
Connessioni tra i vari temi affrontati.
Confronto tra i dati.
Spiegazione mediante citazioni dal testo.
Riesame individuale sull'interpretazione
kleiniana.
Andamento della Posizione Depressiva
5

0
2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60 62 64 66 68 70 72 74 76 78 80 82 84 86 88 90 92
1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31 33 35 37 39 41 43 45 47 49 51 53 55 57 59 61 63 65 67 69 71 73 75 77 79 81 83 85 87 89 91 93
Andamento della Posizione Schizo-Paranoide

0
2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60 62 64 66 68 70 72 74 76 78 80 82 84 86 88 90 92
1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31 33 35 37 39 41 43 45 47 49 51 53 55 57 59 61 63 65 67 69 71 73 75 77 79 81 83 85 87 89 91 93
Andamento delle difese Maniacali
5

0
2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60 62 64 66 68 70 72 74 76 78 80 82 84 86 88 90 92
1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31 33 35 37 39 41 43 45 47 49 51 53 55 57 59 61 63 65 67 69 71 73 75 77 79 81 83 85 87 89 91 93
Andamento combinato della dinamica altalenante delle posizioni
di Richard
5

0
2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60 62 64 66 68 70 72 74 76 78 80 82 84 86 88 90 92
1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31 33 35 37 39 41 43 45 47 49 51 53 55 57 59 61 63 65 67 69 71 73 75 77 79 81 83 85 87 89 91 93
Andamento della Posizione Schizo-Paranoide

0
2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60 62 64 66 68 70 72 74 76 78 80 82 84 86 88 90 92
1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31 33 35 37 39 41 43 45 47 49 51 53 55 57 59 61 63 65 67 69 71 73 75 77 79 81 83 85 87 89 91 93
Posizione Schizo-Paranoide
Controversia sull'Io
Struttura dell'io nel Lattante
Istinto di morte:Proiezione e Conversione
Oggetto ideale e proiezione della libido
Introiezione e Proiezione
Andamento della Posizione Schizo-Paranoide

0
41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60
Seduta 41
Richard domanda alla madre a proposito della nascita dei
bambini e dei rapporti sessuali. La mamma risponde che l'uomo
mette il proprio genitale in quello della donna, lui risponde che
non gli sarebbe piaciuto fare una cosa simile, e che tutta la
faccenda lo preoccupa molto. La madre lo rassicura dicendo che
l'uomo non sente male nel farlo. Richard aggiunge anche che per
quanto M.K. sia buona non sua madre e quindi non pu parlare
con lei nello stesso modo di certe cose. M.K. Interpreta che
Richard aveva paura della morte di M.K. E aveva bisogno di
qualcuno che la sostituisse, e per questo aveva cercato di fare il
lavoro con la mamma, in assenza di M.K. Nella sua mente
infatti la mamma ancora la mamma-seno buona, celeste,
mentre M.K. era diventata la madre cattiva, bombardata,
avvelenata e potenzialmente pericolosa.
Seduta 42
Richard succhia e morde la matita durante
un'interpretazione della Klein. Disse che era buona
da succhiare. M.K. interpret che lui non
desiderava soltanto succhiare la matita (che
rappresentava il pene del padre o di Paul), ma
anche portarla via con un morso e mangiarla, e che
poi sentiva che dentro di lui il pene buono, si
trasformava in un polipo, nel pene cattivo e
pericoloso. Tutto ci per non faceva che
aumentare la sua voglia di mangiare la carne del
mostro, dal sapore delizioso. Era deliziosa
mentre la mangiava, ma aveva la sensazione che il
mostro fosse un nemico all'interno.
Andamento della Posizione Depressiva
5

0
2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60 62 64 66 68 70 72 74 76 78 80 82 84 86 88 90 92
1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31 33 35 37 39 41 43 45 47 49 51 53 55 57 59 61 63 65 67 69 71 73 75 77 79 81 83 85 87 89 91 93
La posizione Depressiva:Quando?

Confronto con oggetto ideale


Tolleranza dell'istinto di morte
Diminuzione del potere dell'oggetto cattivo
Impulso verso l'integrazione dell'io
La posizione Depressiva:Perch?

Concezione kleiniana dell'Io del lattante


Riconoscimento da parte dell'Io dell'ambivalenza
dell'oggetto
Relazione con l'oggetto interno
Maturazione dell'Io
La posizione Depressiva:Come?

Integrazione simultanea dell'Io e dell'oggetto


Diminuzione dei processi proiettivi
Aumenta l'Introiezione(Se l'Io del lattante si
percepisce pi potente della proiezione cattiva
dell'oggetto)
Percezioni complete degli oggetti
La posizione Depressiva:Conseguenze

Se l'Io del bambino sufficientemente potente da


fronteggiare i sentimenti ostili verso l'oggetto
buono:
Maturazione Dell'Io ad una visione completa
dell'oggetto
Percezione pi orientata della realt
La posizione Depressiva rimane in questo caso
temporanea
La posizione Depressiva:Conseguenze
Se l'Io del bambino NON sufficientemente
potente da fronteggiare i sentimenti ostili verso
l'oggetto buono:
Pu verificarsi in ogni momento della vita
dell'individuo
Scopre la propria Impotenza e Dipendenza
dall'oggetto buono che lo portano a provare
sentimenti di Gelosia
Comporta spesso il bisogno di possedere l'oggetto
D luogo ad Angoscia depressiva e colpa nella
percezione di aver distrutto l'oggetto idealizzato col
proprio odio
La posizione Depressiva:Conseguenze
Mette in atto meccanismi di riparazione che
tendono a ripristinare l'oggetto idealizzato e
distrutto
L'amore e il bisogno possono portare a divorare
l'oggetto
D luogo a sentimenti di Lutto e Struggimento:
Esperienza Depressiva che genera Riparazione
Se non Elaborata:L'Io perseguitato dall'angoscia
per la perdita dell'oggetto buono
Pu riportare l'Io a scindere gli oggetti esterni ed
interni e a ridar luogo a meccanismi di
proiezione(Posizione Schizo-Paranoide):Circolo
vizioso
La posizione Depressiva:Conclusioni
La posizione depressiva come Difesa Maniacale
dell'Io contro l'angoscia di persecuzione e i
sentimenti di distruzione
La posizione Schizo-Paranoide come Difesa
Maniacale dall'angoscia depressiva
L'eredit kleiniana al termine Depressione:
Depressione=Stato Consequenziale della posizione
depressiva conseguente al non aver superato
l'angoscia di aver compromesso gli oggetti buoni
interni
Il soggetto in preda agli oggetti cattivi che
vengono percepiti come persecutori
Andamento della Posizione Depressiva nelle prime venti sedute
5

0
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
La Posizione Depressiva in
Richard
Seduta 1
Forti resistenze all'analisi
e alla figura dell'analista
Appare per lo pi scisso
La componente
depressiva rimane quasi
completamente latente
La Posizione Depressiva in
Richard
Seduta 2
Figura di Paul: lo odiava ma
gli voleva anche bene
Per fronteggiare la posizione
depressiva ricorre a continui
meccanismi di scissione e
proiezione:
Bobby=Mamma
Bobby=Identificazione
Proiettiva
E' meno doloro per Richard
proiettare le sue pulsioni
aggressive e percepite come
cattive sull'oggetto esterno
La Posizione Depressiva in
Richard
Seduta 5
Si soffia il naso: Percezione
dell'oggetto persecutorio prima
proiettato,ora dentro di s
Processi di sintesi diventano pi
evidenti:Figura parentale
combinata,introiezione dei sentimenti
distruttivi
Segni di Angoscia:Desiderio di
esplorare il suo interno
Tenta la scissione e la proiezione (del
padre-hitler) per evadere dall'angoscia
La posizione depressiva non ancora
stata elaborata da Richard al punto tale
da attivare sentimenti di colpa e quindi
riparazione
La Posizione Depressiva in
Richard
Seduta 7
Angoscia persecutoria:Il padre si
era ammalato e non desiderava
dunque Richard
Fantasie persecutorie:Paura di
essere evirato dal padre per le
pulsioni che provava Richard nei
suoi riguardi
Scissione della figura paterna:
Vagabondo
Desidera l'integrazione e la
sintesi
La Posizione Depressiva in
Richard
Seduta 12
Primi due disegni
Scissione dell'Io: Percezione
dell'amore per la famiglia e delle
pulsioni distruttive
simultaneamente,meccanismo che lo
porta alla scissione
Predilezioni per le relazioni
diadiche,ricerca di alleanze con Paul
Non si riconosce nell' identificazione
proiettiva con il sottomarino
attaccante:Meccanismo della
negazione onnipotente
I meccanismi di difesa tentati
risultano sempre insoddisfacenti
La Posizione Depressiva in
Richard:Conclusioni
L'andamento rimane
irregolare ma non vi sono
grandi picchi
Richard fu per lo pi in
posizione Schizo-Paranoide
La scissione degli oggetti
mediata dai disegni gli
permise di elaborare un
miglior modo di relazionarsi
agli oggetti esterni e interni
L'andamento oltre queste
sedute fu discontinuo anche
per cause che,in pi di un
occasione,violarono il setting
e il normale svolgimento delle
stesse
L'obiettivo dell'analisi previsto dalla Klein era quello di
permettere a Richard di elaborare le sue relazioni oggettuali e
di portare ad un pi alto processo di tolleranza e di
Integrazione,in una visione di essi che fosse quanto pi
sintetica possibile(considerando la brevit dell'analisi).
Sembra che nelle ultime sedute(Specie nella 93) Richard abbia
raggiunto un discreto controllo sulle proprie pulsioni
aggressiva ma,come anche la Klein ci suggerisce,non
possibile capire quanto questo atteggiamento fosse dovuto ad
un probabile tentativo di Richard di riparazione nei confronti
della Klein mostrandosi tanto pi normale riuscisse.
Non ci furono mai studi di follow up che poterono darci notizie
circa gli effetti a lungo termine del lavoro psicanalitico n
tanto meno vi fu la possibilit di riprendere l'analisi.
Andamento delle difese Maniacali
5

0
2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60 62 64 66 68 70 72 74 76 78 80 82 84 86 88 90 92
1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31 33 35 37 39 41 43 45 47 49 51 53 55 57 59 61 63 65 67 69 71 73 75 77 79 81 83 85 87 89 91 93
Difese Maniacali: Dominio
Dipendenza

Controllo

Scissione

Richard Bevve dal Rubinetto


Difese Maniacali:Trionfo
Invidia

Potere

Scissione
Richard rispose che avrebbe fatto cadere un
fulmine sull'uomo cattivo,perch adesso Richard
era diventato Dio.Prese la corda e la leg intorno
alla vita,la pass tra le gambe, e poi segu gli stessi
esercizi che aveva eseguito due giorni prima
Difese Maniacali: Disprezzo
Senso di colpa... OUT!

Pseudo riparazione

Scissione
Richard sugger di giocare a zeri e croci, scelse per
se la croce.Fece ogni volta in modo che M.K.
Vincesse. Alla fine, trasgredendo le regole del gioco,
vinsero tutti e due.
LA TRINCEA DI RICHARD
Sedute 63-78
Difese Maniacali Dualistiche

Dominio/Disprezzo
il treno elettrico si ferm nella stazione e i
bambini furono messi vicino ad esso.Richard
disse che il treno trasportava del latte e
ciascuno ne aveva avuto un p

Disprezzo/Trionfo
M.K. Osserv che Richard aveva appena
succhiato la matita, e interpret il suo desiderio di
succhiare e mangiare il genitale del padre
ANGOSCIA DI PERSECUZIONE

Nella teoria di Melanie Klein il bambino in posizione schizoparanoide, terrorizzato dalla


pulsione di morte, teme che il seno cattivo perseguiti il S buono e allo stesso tempo teme
che il proprio S cattivo possa aggredire e danneggiare il seno buono. Questa situazione fa
nascere l'angoscia di persecuzione di tipo paranoide
In seguito a ci essa distingue due tipi di senso colpa: la colpa persecutoria (distruttiva) e la
colpa depressiva, capace di riparare sia l' Io sia i suoi oggetti.
Lessenza della colpa risiede nel sentimento che il danno fatto all'oggetto amato causato
dagli impulsi distruttivi del soggetto, che porta alla necessit o di annullare o di riparare
questo danno.
L'invidia, sentita verso un oggetto che ha e non da, incapace di tollerare la frustrazione per
la fragilit dei primi mesi di vita, provoca sentimenti d'intenso odio, ostilit, e colpa, sentita
come una persecuzione. Loggetto che la provoca, diventa persecutorio.
Le principali emozioni che intervengono nella colpa persecutoria sono: il risentimento, il
dolore, la disperazione, il timore, gli autorimproveri, portando alle malattie regressive di tipo
narcisistico, come la schizofrenia, la melancolia, o lipocondria.
Crescere, maturare, significa poter trasformare la colpa persecutoria in senso di
responsabilit.
Andamento della mania persecutoria
5

0
2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22 24 26 28 30 32 34 36 38 40 42 44 46 48 50 52 54 56 58 60 62 64 66 68 70 72 74 76 78 80 82 84 86 88 90 92
1 3 5 7 9 11 13 15 17 19 21 23 25 27 29 31 33 35 37 39 41 43 45 47 49 51 53 55 57 59 61 63 65 67 69 71 73 75 77 79 81 83 85 87 89 91 93
Conclusioni

Il maggior successo del trattamento psicoanalitico qui presentato fu,


secondo il parere della stessa Melanie Klein, la forte diminuzione
dell'angoscia persecutoria di Richard, collegata coi processi di
identificazione e interiorizzazione, ottenuta attraverso la reiterata e
prolungata analisi delle pulsioni di morte verso gli oggetti interni. In
questo modo i genitori hanno potuto acquistare un ruolo pi stabile nel
rapporto col figlio che, a sua volta, stato in grado di sperimentare
l'amore senza idealizzazione per mezzo di un rafforzamento
necessario dell'Io, il quale divenuto pi capace di controllare tutte le
edipiche pulsioni distruttive, d'invidia, avidit e persecuzione.
Conseguentemente a tutto ci si potuto notate un deciso
miglioramento delle relazioni sociali extraparentali e delle paure
correlate.
Eleonora Alecci
Maria Giovanna Corsetti
Fabio Cruciani Campioni
Alberto Del Bove
Elena Paoletti