Sei sulla pagina 1di 4

Anno III– N.

4
Giornalino dei Lavoratori della ferrari – coordinato dalla RSU Fiom-Cgil ferrari

rsufiomferrari@libero.it – lavoratoriferrari.blogspot.com - GIUGNO/LUGLIO 2010

L’O.D.G DEL 27 MAGGIO


Nel corso dell’assemblea
del 27 Maggio scorso,
ol t re ad appr ovare
l’accordo del 18 maggio, i
lavoratori della Ferrari
hanno approvato un ODG
presentato dai delegati
della Fiom. CON
L’ORDINE DEL GIOR-
NO DEL 27 MAGGIO i
lavoratori riconoscono
nella sospensione del la-
voro straordinario, nella
volontarietà della auto-
certificazione mezzi di
Dopo lo sciopero Generale riu- tutto il gruppo e presenta in lotta per smuovere
scitissimo del 25 giugno 2010 parlamento una proposta di l’azienda e portarla en-
tro il 15 di Luglio al ta-
indetto dalla CGIL contro le legge raccogliendo oltre volo di trattativa. La
manovre lacrime e sangue vo- 500.000 firme. Un lavoro enor- richiesta dei lavoratori è la
luta dal governo e dopo il refe- me sostenuto dai lavoratori no- dignità economica e di
condizioni che può essere
rendum rapina a Pomigliano il nostante le resistenze della po- determinata dalla contrat-
gruppo fiat attacca il sindacato litica neo corporativa affidata al tazione.
che si oppone allo sfascio della governo di destra e ai vertici di Il compito del sindacato
Costituzione. Partono licenzia- CISL E UIL che attaccano i la- alla Ferrari non sta nel
valutare le scelte unilate-
menti a Melfi e Mirafiori che voratori licenziati e sostengono rali dell’azienda che con-
colpiscono la Fiom colpevole le tesi dei leghisti che tifano sentono, solo ad alcuni, di
di aver scioperato contro satu- per la Fiat. Come abbiamo risparmiare denaro col
razioni imposte. A Modena la scritto molte volte, la crisi ser- centro estivo. Il compito
del sindacato è rappresen-
Fiat denuncia chi ha proclama- ve ai padroni per annientare le tare la volontà dei lavora-
to lo sciopero dei sabati co- leggi che tutelano la dignità dei tori espresse nell’ODG del
mandati, in tutto il gruppo si cittadini nei luoghi di lavoro. 27 Maggio. Fino a quan-
do non ci sarà la certezza
avvia una forte repressione che Anche la Ferrari ha decurtato il del contratto aziendale
unisce i lavoratori. Con lo scio- PDR, non rinnova il contratto saremo contrari agli
pero del 16 Luglio, la sola Fiom aziendale e colpisce i più attivi. straordinari e ai Sabati
difende i delegati sindacali, lot- I lavoratori della ferrari non so- comandati.
ta per il premio di risultato in no esclusi dallo scontro (Testo del ODG a pag.3)
Da fabbrica di vetture ad agenzia di investiga- Carrozzeria, linea 8 cl: la scarsa qualità è il problema che
zione: storia di un licenziamento in Meccanica continua a mettere in difficoltà la linea dell’8 cl della carroz-
Un lavoratore è stato zeria. Come accadeva circa 1 anno fa con la California, con la
spiato per una settima messa in produzione della 458 ITALICA i problemi di qualità
dalla Ferrari di Mara- del prodotto si sono abbattuti sui lavoratori. Nonostante la
nello. Una settimana di 458 sia arrivata in linea in fretta, quindi con tantissimi difetti
pedinamenti e apposta- di qualità, l’azienda punta al taglio dei costi per la vettura.
menti per licenziare un Vengono chiuse stazioni, spostati lavoratori, applicati metodi
dipendente della Mec- di lavoro mai comunicati alla RSU.
canica. Come un anno fa, la RSU pone il problema all’azienda.
L’operaio, a seguito di L’azienda si dice “disponibile ad affrontare i problemi di
un infortunio avvenuto nel 2007, periodicamente saturazione e i piccoli problemi che creano disagio ai lavo-
ricorreva alla ricaduta. Troppo per la fiat-ferrari. ratori in linea”.
Nessuno si infortuna in questa azienda. Ma se Tale impostazione aziendale non risulta più tollerabile:
avviene, e se si reclamano i propri diritti, il lavo- non è possibile rincorrere l’azienda che prima esclude i lavo-
ratore viene spesso persuaso a non utilizzare un ratori dal confronto sulla messa in produzione della vettura e
suo diritto. Se invece il lavoratore non cede acca- poi li coinvolge, su una impostazione unilaterale.
de...la spiata!!! Nel 2009, a seguito dei problemi sulla California, la Fiom
6 giorni di pedinamenti con cui la ferrari docu- con tutta la rsu, ha proposto alla ferrari un monitoraggio
menta la vita di un addetto in infortunio. Nono- congiunto delle problematiche tecniche della 458 ITALICA
stante le giustificazioni per mezzo di un avvoca- dalla fase prototipale in poi. L’azienda ha promesso il moni-
to ad una lettera di contestazione disciplinare toraggio ma non ha convocato mai un tavolo tecnico per ap-
assurda, l’operaio viene licenziato. profondire le criticità della nuova vettura.
Il lavoratore ha inviato una lettera alla rsu-Fiom- L’azienda ha portato in linea il sistema M.E.S.S. in modo
Ferrari. Appena avremo l’autorizzazione dal le- unilaterale, ha imposto recuperi sulla linea dovuti a problemi
gale del lavoratore la pubblicheremo per intero di sviluppo del prodotto ha colpito i lavoratori con tempi pe-
sul giornalino SU LA TESTA. È ora di dire ba- santi facendo esplodere l’assenteismo.
sta ad un gruppo dirigente arrogante che attraver- Questa impostazione va rovesciata. Non basta seguire
so il terrore cerca di attirare i favori della Fiat. l’azienda sul problema del momento, bisogna impostare un
Come RSU-FIOM-FERRARI condanniamo la metodo di lavoro che punti alla qualità e al benessere dei la-
condotta aziendale lesiva della privacy e della voratori in linea. Per questo siamo contrari all’impostazione
dignità di un lavoratore in infortunio. sindacale basata sulla complicità.

È meglio vendere il cocco miracolo ma perchè ho paura che mi fregano ancora una
Salve ragazzi, mi chiamo Meno Quattrocento. Pochi giorni volta!
dopo l'accordo firmato dai sindacati con l'azienda è acca- Se quest'anno consegnamo le stesse vetture dell'anno scor-
duta una cosa straordinaria in Ferrari. so, e se si fanno un sacco di ore di straordinario è sicuro
Dallo stato di crisi, all'improvviso, si è passati ad una ri- che non faremo più cassa? È sicuro che non ci saranno più
chiesta mondiale di Ferrari travolgente. Il Sig. Sputtanato esuberi? E' sicuro soprattutto che faremo un nuovo contrat-
(il mio capetto che chiedeva di non fare sciopero to? È sicuro che pagano il premio di risultato il
perchè l'azienda avrebbe pagato il PDR il 12 Mag- prossimo Aprile senza ricorrere alla cavalleria?
gio) zompettava da un lavoratore all'altro con le la- Nessuna certezza, perchè se consegniamo le vet-
crime agli occhi sussurrando e urlando "è finita, è ture con problemi di qualità non ci pagano co-
finita, è finita!!!". Sembrava la fine della guerra e la munque. Quindi può capitare come quest'anno: il
liberazione d'Italia, invece lo Sputtanato (ormai ex, presidente raggiunge gli obiettivi mentre noi non
riabilitato dalle novità e dalla scarsa memoria dei li raggiungiamo!!! E allora perchè tanta gioia per
lavoratori della Ferrari) si riferiva alla crisi. Così, la fortuna del padrone? Altruisti si, ma santi no.
con la crisi che finisce, si riprenderebbe, pian piani- Il problema secondo me non è solo la quantità di
no la vita di una volta. E la vita di una volta coincide vetture consegnate ma la qualità di quello che
col lavoro straordinario per tutti, buoni e (forse) cattivi. viene consegnato. Senza la Qualità il mio capetto, nono-
Ti fideresti di un Capetto che si è sputtanato sui tuoi soldi stante gi annunci del miracolo, l'anno prossimo tornerà a
con promesse che sono risultate infondate? Io no!!! Allora sputtanarsi e noi a perdere soldi. Mi verrebbe da dire: fac-
ho chiesto qualche chiarimento ad un Delegato Sindacale. ciamo il giusto e facciamolo meglio. L'azienda invece si è
Quante vetture vorrebbe fare l'azienda quest'anno e se dav- orientata a fare tanto e in poco tempo. Ho l'impressione
vero c'è questa ripresa prodigiosa. che questi straordinari, li dovremo restituire con gli inte-
Da quello che ho capito c'è una richiesta di mercato inte- ressi, sia sul premio di risultato, sia sull'occupazione. Se le
ressante. Se tutto va bene dovremmo fare le vetture dell'an- cose stanno così, il sabato è meglio andarsene al mare a
no scorso. Benissimo, ma la bella notizia continuo a non vendere il cocco invece che restare qui a svendersi il
vederla e se mi vengono le lacrime agli occhi non è per il cu****
L’8 giugno la RSU ha avuto un incontro con unilaterale): Nonostante gli anni precedenti si siano
l’azienda per discutere del calendario ferie delle prodotte molte più vetture del previsto, la quantità ha
nuove saturazioni e del lavoro straordinario. inciso in maniera irrilevante sul calcolo del PDR;
La questione che già da subito ci è saltata all’occhio, Se la produzione si basa solo sulla quantità, si trala-
è stata la dichiarazione da parte dell’azienda di una scia la qualità;
visibilità limitata a trimestri (?), vale a dire che il pro- C’è ancora troppo utilizzo di straordinari volontari;
gramma organizzativo complessivo, stilato a giugno inoltre, nell’assemblea del 26 maggio, è stato appro-
ha valenza fino alla fine di settembre, un problema vato un ordine del giorno in cui si sostiene la possibi-
che non deriva semplicemente dalla produzione Ma- lità ad un’apertura da parte delle RSU di discussione
serati, ma che ha anche a che vedere con la produzio- sugli straordinari, nel momento in cui si iniziasse la
ne Ferrari in senso stretto. trattativa in merito al rinnovo del contratto aziendale.
L’azienda in quell’incontro ci ha spiegato come ha In un contesto dove la previsione fino a fine anno è
effettuato le nuove saturazioni sia in carrozzeria, chè di una produzione effettiva fra Ferrari e Maserati,
in Scaglietti, con una produzione giornaliera di 30 di 12000 vetture, la rivendicazione da parte delle
vetture circa, il tutto con una produzione fino a fine RSU è che i problemi occupazionali e delle ester-
anno di 6250 (circa) vetture Ferrari. Per Maserati con nalizzazioni sono venuti meno, come viene meno
una visibilità bimestrale, invece, la produzione si è anche un discorso di utilizzo di ammortizzatori
attestata a 28 vetture al giorno. sociali (cassa integrazione). Francamente ci è sem-
In un contesto del genere, dove l’azienda ha cercato brato che l’azienda abbia voluto sempre analizzare le
di non pagare il premio di risultato, prima, poi dopo situazioni di varie entità dalla propria parte e che
lo ha erogato, grazie alla forza messa in campo dai quando ha cambiato linea strategica, l’ha fatto nel
lavoratori, ma decurtandolo di 400€ ci viene chiesta momento in cui i lavoratori hanno posto la parola fine
l’“opportunità” di collaborazione sugli straordinari ai ricatti.
comandati che l’azienda intende effettuare dopo una In questo momento, per evitare soluzioni che riporti-
richiesta da un mercato emergente di 150 vetture, u- no completamente il pallino del gioco in mano
sando anche il ricatto delle ferie. all’azienda, c’è bisogno che tutti i lavoratori abbiano
È bene fare una riflessione complessiva sul perché ci presente che la questione sostanziale è non accettare
sono state delle perplessità a concordare il sabato supinamente le condizioni che vengono imposte, ma
(tant’è vero che l’azienda lo ha convocato in maniera di ricercare un riscontro nell’interesse comune.

ODG presentato dai rappresentanti della FIOM Ferrari in assemblea retribuita del 26-05-2010.
Approvato a larga maggioranza dai lavoratori in assemblea
In relazione all’ipotesi di accordo raggiunta il giorno 19-05-2010
In relazione all’attuale utilizzo unilaterale di forme di flessibilità (non contrattate fra RSU ed azienda)In relazione ai problemi
di Qualità che necessitano di un’analisi approfondita tra RSU e Ferrari alfine di trovare strumenti per la risoluzione delle criti-
cità qualitative, Valutate le attuali condizioni di rapporti di forza emerse dalle ultime agitazioni,
In assemblea, i lavoratori della Ferrari Auto S.p.A. riconoscono l’autocertificazione, come strumento totalmente ad uso e con-
sumo dell’azienda, visto che è richiesto unilateralmente senza accordosindacale, senza erogazione salariali e riconoscimenti
professionali contrattati per i lavoratori;pertanto: poiché l’ipotesi di accordo del 19-05-2010 prevede che, l’apertura del con-
tratto aziendale sia legata anche alla discussione delle problematiche relative alla qualità;
1. i lavoratori in assemblea, danno mandato alla RSU di richiedere all’azienda che l’incontro
della commissione qualità previsto entro il 15-07-2010 sia condotto dalla delegazione trattante e tratti anche di mansio-
nario,in quanto strumento, in questo momento, importante e propedeutico all’apertura del contratto aziendale.
A tal proposito, per dare forza e sostegno alla richiesta della RSU, i lavoratori della Ferrari si impegnano a non ritene-
re obbligatoria l’auto-certificazione durante lo svolgimento della mansione lavorativa fino al rinnovo del contratto azienda-
le
2. i lavoratori in assemblea, decidono di sospendere l’utilizzo di qualsiasi forma di flessibilità non contrattata (lavoro
straordinario, cambio mansione, cambi turni,ecc…), fino ad una soluzione che porti ad un nuovo contratto aziendale

Inoltre, in merito a problematiche sollevate dalla RSU e che ancora non trovano soluzioni soddisfacenti:
1. i lavoratori in assemblea, richiedono all’azienda, in continuità con le richieste inoltrate nelle sedi ufficiali dalle RSU, di
trovare soluzioni di integrazioni salariali per i lavoratori coinvolti dagli ammortizzatori sociali
2. i lavoratori in assemblea, richiedono, nel rispetto ed in continuità degli accordi
precedentemente sottoscritti, un piano di calendarizzazione dei programmi produttivi per la gestione industriale e la gestione
sportiva.
3. L’avvio di una discussione già inoltrata a mezzo lettera ufficiale in sede di Confindustria di Modena per una discussione
per la gestione sportiva
Finizione: bastone e anguria! ratori: una macchina arriva storta vicino al ponte, che
Non molto tempo fa, ho assistito ad un film comico mentre la alza, le danneggia un cerchione. Qui i lavo-
che mi è stato proposto dall’azienda e ad un altro che ratori si sono presi una bella sgridata da parte dei pre-
invece è risultato drammatico: posti, che non badando neanche al tema della sicurezza
beh, quello comico inizia dal fatto che nel mese scorso (se si va troppo veloce oltre la qualità, ci può anche
i lavoratori sono riusciti a consegnare 150 vetture in essere la possibilità di un incidente), minacciava i la-
più rispetto ai programmi produttivi, ovviamente con voratori che gli avrebbe contestato i danni in via uffi-
un alto utilizzo di ore di straordinario ef- ciale, facendoglieli pagare.
fettuato sempre dagli stessi e con innalza- Ora, non capisco come mai nel momento
mento dei ritmi produttivi. Per festeggiare in cui all’azienda si fa un grosso favore,
tutto ciò si sono messi in fila e l’azienda si riceve un regalo misero, mentre se
fra applausi festosi e con parole di elogio, capita il danno (piccolo per l’azienda in
distribuiva cocomeri e bottigliette di ac- cui lavoriamo) perché ti mettono troppa
qua minerale, forse perché dopo tanta fretta, lo vogliono con gli interessi.
fatica bisogna anche dissetarsi, ma non troppo. A questo punto, non sarebbe meglio lavorare con dei
Tutto questo lavoro è stato effettuato “grazie” al libero ritmi più normali, senza concedere niente che non
utilizzo dell’avanzamento nelle linee dei conduttori, spetti più delle nostre competenze? Tanto comunque
che mandano avanti la catena quando pare a loro; veniamo mazziati dall’azienda, quindi secondo me è
l’altro film, quello drammatico, invece, riguarda inutile continuare a farci troppo il c..o solo per una
la sgridata da parte dell’azienda ad un gruppo di lavo- caramella.

SCHEDA APPROFONDIMENTO Ciò si tradurrà inevitabilmente in un quello della Fiat che nel 2009 ha rea-
SU FINANZIARIA Il senso della taglio alla sanità, all’istruzione pubbli- lizzato utili per oltre un miliardo di
manovra del governo è una sola: ta- ca, più in generale a tutto lo stato so- euro, e vorrebbe negare il premio di
gliare soldi pubblici usando le solite ciale. Oppure regioni e province po- produzione ai lavoratori della ferrari.
scuse su cui le istituzioni da sempre si trebbero vendere il patrimonio dema- In Italia, al contrario degli altri stati
sono basate per le manovre antiope- niale, qualche lago o qualche fiume per europei, c’è stato un accenno di sciope-
raie. fare cassa, come permesso di recente ro generale, che è servito a preparare il
In questo contesto vanno a collocarsi i dai decreti attuativi del federalismo campo per un’opposizione reale futura,
provvedimenti su cui si sta discutendo fiscale. ma le rivendicazioni non sono state
in questi giorni dove il taglio dei 24 Palazzinari e speculatori ne saranno proprio all’altezza della situazione.
miliardi di € si abbatterà sul lavoro contenti, come ringraziano per In primo luogo, bisognerebbe sgom-
dipendente. Ovviamente Marcegaglia l’immancabile condono edilizio conge- brare il campo dalla propaganda che la
applaude per conto dei grandi impren- gnato dal ministro dell’Economia, con manovra è necessaria: non bisogna
ditori. cui evasori totali potranno regolarizza- accettare alcun taglio alla spesa pubbli-
Sostanzialmente i provvedimenti alla re la propria posizione con pochi spic- ca ed i lavoratori ed i pensionati non
manovra porteranno questa serie di cioli. Viene detto in questi giorni che devono sborsare nemmeno un euro per
iniquità: abbiamo vissuto al di sopra delle no- questa manovra: questa dovrebbe esse-
Gli stipendi dei dipendenti statali sa- stre possibilità, anche se non troppo re la parola d’ordine nelle prossime
ranno congelati fino al 2013, il blocco tempo fa qualcuno ci diceva che dove- mobilitazioni. Padroni e governo non
del turn-over sarà esteso fino al 2015, vamo spendere di più, eppure lo stesso hanno nessuna voglia di “investire
metà dei dipendenti a tempo determi- giorno in cui veniva presentata la ma- sulla crescita”. Le imprese italiane,
nato nelle amministrazioni pubbliche novra, l’Istat ci informava che il potere sempre secondo l’Istat, investono lo
saranno licenziati. La soppressione dei d’acquisto pro capite degli italiani è 0,6% dei loro bilanci in ricerca e svi-
finanziamenti a centinaia di enti pub- sceso al di sotto di quello del 2000, luppo, collocandosi all’ultimo posto in
blici porterà alla perdita di migliaia di mentre nel 2009 il reddito disponibile Europa. La Cgil non ha seguito Cisl e
posti di lavoro. Verrà allungata l’età delle famiglie in termini nominali è Uil, che come cagnolini ubbidienti
pensionabile, con la finestra mobile caduto del 2,8% rispetto all’anno pre- sono accorsi scodinzolando al tavolo di
tutti andremo in pensione almeno un cedente. Ma di che Italia ci parlano: governo e Confindustria, pronti a rac-
anno più tardi. quello di padroni e manager, che infatti cogliere le briciole. Allo stesso tempo,
La scure si abbatterà sui trasferimenti hanno visto crescere il proprio stipen- la portata della risposta di Epifani cre-
agli enti locali: lo stato ridurrà di 11,6 dio del 30% dal 2007 ad oggi (fonte: diamo che sia ancora parziale, non
miliardi di euro i suoi trasferimenti. www.odmconsulting.com). Oppure a adeguata all’importanza dello scontro.

Come RLS ribadiamo all’azienda che è necessario intervenire per migliorare il microclima in verniciatura e
l’abbigliamento. Nell’ultimo sopralluogo effettuato durante l’orario di lavoro abbiamo riscontrato l’eccessivo ca-
lore a cui sono esposti tanti lavoratori. Inoltre come RLS solleviamo all’azienda la nostra preoccupazione per la
presenza in Fonderia (postazione Conchiglie) di lavoratori che indossano fasciature evidenti, a seguito di scottatu-
re avvenute durante il 3° turno (13-7-2010). Consideriamo questa prassi in contraddizione con la prevenzione
degli infortuni e con la salvaguardia della salute e sicurezza. (RLS della RSU-Fiom-Ferrari)

Potrebbero piacerti anche