Sei sulla pagina 1di 69

Fillattice - Guida rapida all'uso del magazzino

Fillattice

Guida rapida all'uso dell'impianto

Magazzino automatico

Progetto n. 20047

Autore: C. Befera
Stato:
Versione: versione 1.0 del 5/6/2017
Indirizzo: SATAFIM S.r.l., Via Scagliona 236, 27100 Pavia.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 1 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Informazione sul file

Nome del file: 354096279.doc


Sistema di elaborazione testo: Word per Windows 95 Versione 2000

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 2 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

INDICE

DESCRIZIONE GENERALE

1.1 GENERALITA LOGICA DI FUNZIONAMENTO


1.1.1 FLUSSO DI INGRESSO
1.1.2 FLUSSO DI USCITA
1.2 STATI IMPIANTO

1.3 COMANDI A FRONTE QUADRO ELETTRICO TESTATA

1.4 COMANDI A FRONTE QUADRO ELETTRICO TRASLO

2 AVVIO IMPIANTO

2.1 ALIMENTAZIONE QUADRI ELETTRICI

2.2 SINCRONIZZAZIONE TRASLOELEVATORE

2.3 ARRESTO IN EMERGENZA

2.4 SPEGNIMENTO IMPIANTO

3 NORMALE FUNZIONAMENTO IN AUTOMATICO TESTATA E TRASLO

3.1 AUTOMATICO TRASLOELEVATORE

3.2 CICLO AUTOMATICO TESTATA


3.2.1 INGRESSO SCATOLONI
3.2.2 USCITA SCATOLONI
3.3 ESECUZIONE MISSIONI DA PARTE DEL TRASLO
3.3.1 MISSIONE IN CORSO
3.3.2 MISSIONE TERMINATA

4 ACCESSO ALLA CORSIA

5 MOVIMENTAZIONE MANUALE-SEMIAUTOMATICA DEL TRASLOELEVATORE

5.1 SEMIAUTOMATICO TRASLO

5.2 MANUALE TRASLO

6 MODALIT SEMIAUTOMATICO TESTATA

6.1 INGRESSO IN SEMIAUTOMATICO

6.2 USCITA IN SEMIAUTOMATICO

6.3 FINE MISSIONE IN SEMIAUTOMATICO

7 ANOMALIE - DIAGNOSTICA
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 3 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

7.1 GENERALITA

7.2 SEGNALAZIONE FRONTE QUADRO

7.3 ELENCO ALLARMI TRASLO

7.4 ELENCO ALLARMI TESTATA

8 SINCRONIZZAZIONE TRASLO - ANOMALIE ASSI

9 INTERFACCIA OPERATORE

9.1 PANNELLO OP17 (TESTATA)


9.1.1 LAYOUT
9.1.2 PAGINE VIDEO OP17
9.1.3 PAGINA DIAGNOSTICA
9.1.4 PAGINA AVVIO/PRESENTAZIONE
9.1.5 PAGINA STATO IMPIANTO
9.1.6 PAGINA DATI MISSIONE
9.1.7 PAGINA DATI MISSIONE
9.1.8 PAGINA TRACCIATURA IMPIANTO
9.1.9 PAGINA GESTIONE SCANNER (BCR)
9.1.10 PAGINA GESTIONE TRASLO
9.2 PANNELLO OP17 (TESTATA)
9.2.1 LAYOUT
9.2.2 PAGINE VIDEO OP17
9.2.3 PAGINA DIAGNOSTICA
9.2.4 PAGINA AVVIO/PRESENTAZIONE
9.2.5 PAGINA STATO IMPIANTO
9.2.6 PAGINA CICLI
9.2.7 DATI TRASLO

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 4 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

DESCRIZIONE GENERALE

1.1 GENERALITA LOGICA DI FUNZIONAMENTO

Il flusso degli scatoloni da e verso il magazzino pu essere diviso in flusso di ingresso e


flusso di uscita. I due flussi possono coesistere: il trasloelevatore serve alternativamente il
flusso di ingresso o di uscita quando entrambi sono richiesti.

1.1.1 Flusso di ingresso

BCR

A2 T1
A1 4 3 A6
F1 F7

1
magazzino
A3

Figura 1

Gli scatoloni dalla produzione sono caricati sulla rullera A1;


passano sulla rulliera A2 e sono intercettati dal fermo F1;
raggiungono la posizione logica 3 (I-POINT) dove vengono identificati; il fallimento
dell'identificazione provoca lo scarto da parte dell'operatore sulla rulliera A6;
viene deciso l'eventuale accoppiamento con lo scatolone caricato in precedenza (in
attesa sulla posizione logica 2);
tramite trasferitore T1 passano sulla rulliera A3 (posizione 2); l'eventuale partner in
attesa passa allo stesso tempo alla posizione 1 (oppure prima viene spedito lo scatolone
in attesa in posizione 2 e poi trasferito il successivo);
vengono caricati (singolarmente o in coppia) dal trasloeveatore e scaricati in un vano
libero del magazzino.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 5 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

1.1.2 Flusso di uscita

SP2 SP1

A5 A4
F2

LINEA 2 LINEA 1
LINEA
2

magazzino

F3 F5

F4 F6

Figura 2

Gli scatoloni vengono prelevati (singolarmente o a coppie) da un vano del magazzino e


scaricati sulla baia di uscita A4 dal trasloelevatore;
vengono passati alla rulliera A5 con un ritardo di trasferimento dell'eventuale secondo
di coppia, per generare uno stacco;
sono intercettati dal fermo F2, ed espulsi sulla linea 1 di pesatura con SP1 oppure
trasferiti di fronte ad SP2 ed espulsi sulla linea 2;
sono arrestati dal fermo F6 sulla linea 1 o F4 sulla linea 2; quando le bilance sono libere
sono trasferite su queste per le operazioni di etichettatura (i fermi F3 e F5 bloccano gli
scatoloni successivi).

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 6 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

1.2 STATI IMPIANTO

Limpianto di magazzino dispone di due logiche PLC e di due Quadri elettrici distinti :

1 - Quadro elettrico PLC TESTATA

2 - Quadro elettrico PLC TRASLO

La TESTATA pu operare in uno dei seguenti modi:

AUTOMATICO
SEMIAUTOMATICO
MANUALE

Il TRASLO pu operare in uno dei seguenti modi :

AUTOMATICO
SEMIAUTOMATICO
MANUALE

Per rendere immediatamente visibile lo stato attivo della testata sistemata sul quadro
elettrico una colonnina di segnalazione a 5 colori dai seguenti significati:

VERDE = Impianto predisposto elettricamente.


BIANCO = Impianto o parte di impianto in MANUALE.
BLU = Impianto in automatico (se fissa) - in semiaut. (se lampeggiante).
ARANCIO = Impianto con anomalia presente.
ROSSO = Impianto con EMERGENZA attiva (pulsante a fungo premuto).

Sul quadro elettrico del traslo sistemata una colonnina luminosa a due colori:

VERDE = traslo predisposto elettricamente


ARANCIO = macchina in movimento.

TESTATA AUTOMATICO

I comandi di movimentazione (MISSIONI) vengono generati dal PC di magazzino e


vengono portati a termine in modo completamente automatico.
Le missioni riguarderanno sia i convogliatori di ingresso / uscita, sia il trasloelevatore.
Nessun intervento, a prescindere da quelli di recupero anomalie, richiesto al
supervisore di linea.
Per operare integralmente in questa modalit anche il traslo si dovr trovare in modo
AUTOMATICO.

TESTATA SEMIAUTOMATICO
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 7 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

I comandi di movimentazione (MISSIONI) vengono generati dal pannello operatore


OP17 posto sul quadro elettrico della testata.
I dati relativi alla missione vengono digitati direttamente sul terminale.
Come per il funzionamento automatico i comandi impartiti vengono portati a termine in
modo completamente automatico.
Le missioni riguarderanno sia i convogliatori di ingresso / uscita, sia il trasloelevatore.
Nessun intervento, a prescindere da quelli di recupero anomalie, richiesto al
supervisore di linea.
Per operare integralmente in questa modalit anche il traslo si dovr trovare in modo
AUTOMATICO.

TESTATA MANUALE

Questa modalit non ha lo scopo di poter condurre limpianto ma utilizzabile


esclusivamente per effettuare il test degli attuatori (motori) e poter recuperare situazioni
di anomalia.
In genere questa possibilt utilizzata dal personale di manutenzione.
Attivando la modalit tutto limpianto a terra sar predisposto in MANUALE.
Lo stato di manuale segnalato dalla lampada bianca (accesa fissa) sulla colonnina
posizionata in testa al Q.E. Lo stato del traslo in questa modalit irrilevante.

TRASLO AUTOMATICO

Il controllo della macchina totalmente demandato al PC. Il traslo esegue le missioni di


movimentazione ricevute da terra.

TRASLO SEMIAUTOMATICO

Il controllo della macchina affidato all'operatore, che si trova a bordo. Vengono eseguiti
dei movimenti di prelievo e scarico (cicli di posizionamento) verso le celle del magazzino
utilizzando le quote di posizionamento valide per la modalit automatica.

TRASLO MANUALE

Il controllo della macchina affidato all'operatore, che si trova a bordo. Vengono


liberamente mossi gli assi senza vincoli di sequenza.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 8 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

1.3 COMANDI A FRONTE QUADRO ELETTRICO TESTATA

PLC alimentato Alimentazione Alimentazione Alimentazione


ausiliari Input Output

1 2 3 4

Marcia Traslo in marcia Emergenza Intervento Sicurezza


quadro termico porta esclusa

6 7 8 9 10

Pannello Operatore OP17 (vedasi pagina 47)

Marcia Arresto Start Stop Prova


ciclo ciclo lampade

11 12 13 14 15

Emergenza Ripristino MAN AUT Man Aut Esclusione


emergenza traslo Semi sicurezza porte

16
17 18 19 20

Figura 3: quadro elettrico testata

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 9 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

SA

Segnale acustico

1 1

0 0

IG F2
Interuttore generale Sezionamento
trasloelevatore

Figura 3A: fronte quadro testata, lato sinistro

LEGENDA

Lxx: lampada Pxx: pulsante Sxx - Selettore Sxx - Selettore


di segnalazione a chiave

- - - -

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 10 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

1.4 COMANDI A FRONTE QUADRO ELETTRICO TRASLO

PLC alimentato Alimentazione Alimentazione Alimentazione Alimentazione


ausiliari Input Output Freni

1 2 3 4 5

Traslo in marcia Forche al centro Manuale Semiautomatico Automatico


abilitato abilitato abilitato

6 7 8 9 10

Azionamento Traslo in Traslo in Sicurezza


guasto anomalia emergenza porta esclusa

11 12 13 14

Pannello Operatore OP7 (vedasi pagina 60)

Emergenza Jog sicurezza Aut Man Esclusione Prova Jog abilita


Semi sicurezza porte lampade

16 21
17 18 19 20

Figura 4: quadro elettrico traslo

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 11 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

SA

Segnale acustico

IG
Interuttore generale

Figura 4A: fronte quadro testata, lato sinistro

LEGENDA

Lxx: lampada Pxx: pulsante Sxx - Selettore Sxx - Selettore


di segnalazione a chiave

- - - -

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 12 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

2 AVVIO IMPIANTO

2.1 Alimentazione quadri elettrici

1. Ruotare l'interruttore generale (IG) del quadro elettrico testata su 0 e poi su 1. Il


sezionatore dell'alimentazione traslo (F2) dovrebbe restare sempre in posizione 1.
2. Alla accensione dei dispositivi a fronte quadro, premere il pulsante di reset emergenza
(figura 3, pag. 9, elemento 17), che illuminato, verificando che non ci siano funghi di
emergenza premuti sulle tre pulsantiere di testata (ingresso, uscita, bilance) n sia
premuto quello sul quadro.
Premere il pulsante di marcia impianto (figura 3, pag. 9, elemento 11): mantenerlo
premuto fino a quando la suoneria rester attivata (1 secondo). La lampada del pulsante
di reset emergenza si spegne; la lampada VERDE della colonna luminosa del quadro
elettrico si accende (idem per la lampada a fronte quadro: figura 3, pag. 9, elemento 6).

Accedere alla corsia traslo dopo aver ruotato il selettore di "traslo manuale-automatico"
del quadro della testata (figura 3, pag. 9, elemento 18) o della pulsantiera di ingresso
della corsia su "manuale" ed aver estratto la chiave, salire a bordo e ruotare anche qui
l'interruttore generale del quadro elettrico su 0 e poi su 1.

NON ACCEDERE MAI ALLA CORSIA TRASLO SENZA ESSERE IN POSSESSO


DELLA CHIAVE DI ABILITAZIONE DELLA MODALITA' AUTOMATICO!!!

Se l'interruttore generale del quadro di testata non si mantiene chiuso (su 1), fare
intervenire il personale di manutenzione per verificare il circuito di sgancio della bobina
di minima. L'interruttore generale del quadro del traslo non pu restare in posizione 1 se
non stato chiuso prima quello di testata o se il sezionatore di alimentazione traslo posto
di fianco all'interruttore generale del quadro di testata (figura 3A, F2, pagina 10) su 0.
Quando il quadro traslo non ha l'interruttore generale chiuso, sul pannello operatore del
quadro testata compare il seguente messaggio:

Indirizzo PLC 4 non possibile

che non pu essere annullato (premendo ESC o ACK il messaggio sparisce solo
temporaneamente).
Il messaggio:

$AS4 non possibile

$AS2 non possibile

su uno dei pannelli operatori indica la mancata accensione dell'alimentatore PLC del
quadro, come indicato dalla lampada relativa (figura 3, pag. 9; figura 4, pag.11, elemento
1).
Il messaggio:

$PLC in stop

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 13 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

su uno dei pannelli operatori indica l'anomalia di funzionamento del PLC del quadro.

In entrambi i casi indicati, fare intervenire il personale di manutenzione. Le operazioni


non saranno possibili.

Quando entrambi i quadri sono pronti, i pannelli operatori eseguono la procedura di


avvio e mostrano poi la rispettiva pagina di avvio o, pi probabilmente, i messaggi degli
allarmi intervenuti nel frattempo. Vedasi capitolo "Interfaccia operatore" (Pannello
operatore testata e traslo) a pagina 47.

Il traslo non si metter in moto perch deve venire sincronizzato e in ogni caso perch
stata inibita la modalit automatica avendo estratto la chiave a terra.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 14 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

2.2 Sincronizzazione trasloelevatore

La risincronizzazione degli assi necessaria dopo l'accensione del quadro del traslo o
dopo l'accidentale interruzione della corsa della macchina, per esempio a causa della
pressione di un fungo di emergenza. E' spesso richiesta dopo un errore assi, come
indicato nel capitolo relativo (pagina 45).
La sincronizzazione pu essere eseguita da bordo o da terra: nel primo caso si deve
posizionare il selettore di modalit di funzionamento della macchina su "semiautomatico"
(figura 4, pag. 11, elemento 18), eliminare gli eventuali allarmi (per esempio: verificare la
chiusura del cancelletto, della porta di accesso alla corsia, la posizoine sollevata del
fungo di emergenza a bordo e sulla pulsantiera in ingresso alla corsia), premere F2 sul
pannello operatore e quando appare la pagina

Semiauto

Com <D> Res Syn

(non deve essere indicato "emergenza") premere K4. Alla comparsa del messaggio

K4 Restart e syncro

confermare con K4. Per abilitare i movimenti necessario tenere premuto i tasti di "Jog"
e "Abilita jog", figura 4, pag. 11, elementi 17 e 21.

Per eseguire la sincronizzazione da terra il selettore di modalit di funzionamento della


macchina deve essere ruotato su "automatico" (figura 4, pag. 11, elemento 18), che poi
l'unica posizione in cui la chiave pu essere estratta; abbandonata la corsia, la chiave va
reinserita nel selettore da cui stata estratta per portarlo in posizione "automatico".
Premere sul pannello operatore il tasto F6 e quando appare la pagina

INFORMAZIONI TRASLOELEVATORE
Pronto:  Sincronizzato: 
Assi OK:  Anomalie: 
Stato drivers: X - ; Y - ; Z - 
Errore schede: X - ; Y - ; Z - 
Sincronizzazione in corso: 

SW HW SINC K8->

premere K3. Se non sono presenti emergenze, alla comparsa del messaggio

K3 Restart e sincro assi

confermare con K3. La sequenza di sincronismo parte, come indicato nella pagina
(SI/NO). In caso fosse in corso una missione, viene annullata; premere nuovamente K3
per avviare il sincronismo.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 15 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Sulla schermata successiva (premere K8) sono indicate le quote attuali di posizione degli
assi in millesimi di mm e la posizione centrata della bilancella (asse Z), come indicato dal
sensore di bilancella al centro per autorizzare il movimento lungo l'asse X. A bordo la
stessa informazione fornita da una lampada (figura 4, pag. 11, elemento 7). Se il
segnale manca, far intervenire il personale Satafim per la messa a punto; l'operazione non
potr concludersi e il traslo non utilizzabile.

Posiz. Asse X: 


Posiz. Asse Y: 
Posiz. Asse Z:  Centrata: 
Ciclo in corso: MAut , FPrel , Dep 
Step posizionamento: 
Stato consensi: 

SW HW SINC K7<- K8->

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 16 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

2.3 Arresto in emergenza

La pressione di uno dei funghi di emergenza a terra delle pulsantire di ingresso, uscita,
bilance o sul fronte del quadro di testata interrompe istantaneamente tutti i movimenti
dell'impianto, se in corso, annulla i cicli di testata (manuale, semiautomatico, automatico)
e comanda lo "stop impianto". Per riportare l'impianto in stato operativo si devono
rilasciare i funghi di emergenza e si deve procedere come indicato al capitolo
"alimentazione quadri elettrici" (pagina 13):
1. premere il pulsante di reset emergenza (figura 3, pag. 9, elemento 17), che illuminato,
2. premere il pulsante di marcia impianto (figura 3, pag. 9, elemento 11): mantenerlo
premuto fino a quando la suoneria rimarr attivata (1 secondo). La lampada del pulsante
di reset emergenza si spegne.

Il pulsante a fungo sulla pulsantiera di accessa in corsia arresta il traslo ma non l'impianto
di terra.
E' possibile che come conseguenza dell'arresto in emergenza il traslo sia in errore assi;
vedasi capitolo relativo a pagina 45.

2.4 Spegnimento impianto

L'impianto pu venir spento semplicemente ruotando l'interruttore generale del quadro di


testata su 0: anche il quadro del traslo verr disalimentato.
E' per possibile disattivare l'impianto premendo il pulsante di "Stop impianto" sul
quadro di testata (figura 3, pag. 9, elemento 12); questo rende pi semplice la
riaccensione il giorno successivo, dato che sufficiente premere il pulsante di marcia
impianto (come da punto 3. del capitolo "alimentazione quadri elettrici"). Inoltre, non si
deve eseguire la sincronizzazione del trasloelevatore.
La manovra comporta lo spegnimento della lampada verde sulla colonna luminosa del
quadro di testata.
E' sconsigliato lasciare il quadro alimentato senza personale presente in stato di "Stop
impianto" a lungo: in questo caso preferibile aprire l'interruttore generale.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 17 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

3 NORMALE FUNZIONAMENTO IN AUTOMATICO TESTATA E TRASLO

Lo stato di funzionamento di trasloelevatore e testata verificabile in ogni momento


tramite pannello operatore premendo F2.

Stato testata: 


Stato traslo: 

Anomalie impianto: 


Anomalie testata: 
Connessione con PC: 
Connessione Traslo: 

3.1 Automatico trasloelevatore

Il trasloelevatore, quando nessun operatore all'interno della corsia e le chiavi dei


selettori di comando a terra "Traslo manuale - automatico" sono inserite e il selettore
ruotato su "aut", si trova in stato di automatico.
Rispettare sempre la procedura di accesso alla corsia per evitare perdite di tempo al
tentativo di riavvio dell'impianto.

3.2 Ciclo automatico testata

Quando un ciclo di funzionamento non stato comandato la testata dichiarata in


Stand-by. Le lampade blu e bianca della colonnina luminosa sono spente.
Ruotare il selettore a chiave "Testata auto - semi - man" su "auto" (figura 3, pag. 9,
elemento 19); premere il pulsante di "Start ciclo" e tenerlo premuto per circa 3 secondi,
fino a quando l'avvisatore acustico smette di suonare.
L'impianto rester in ciclo fino a quando:
non verr premuto il pulsante di "stop ciclo": le movimentazioni in corso in
ingresso o uscita verranno completate e poi il ciclo abbandonato;
non interverr una emergenza;
non verr ruotato il selettore a chiave "Testata auto - semi - man" su semi o man.
La lampada blu della colonna lumonosa si accende fissa.

Durante la movimentazione in ciclo automatico o semi la posizione degli scatoloni in


ingresso viene registrata e controllata. Il passaggio dellimpianto dallo stato di
automatico o semiautomatico a manuale prevede la perdita della memoria (tracking)
della posizione degli scatoloni in ingresso; al successivo riavviamento le fotocellule della
linea di ingresso (item A2, A3, posizioni logiche 4, 3, 2 e 1, vedasi figura 1 pag. 5)
devono essere libere. Un riavvio dellimpianto mantenendo le condizioni verificate al
precedente arresto in modalit automatica o semi consentito con la ripresa delle
operazioni dove sono state interrotte.

L'impianto non si avvier in ciclo automatico o semiautomatico alla pressione del


pulsante se:
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 18 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

gli scatoloni sono stati spostati rispetto all'ultimo arresto;


la linea non libera.(se nel frattempo stato attivato il ciclo manuale)
Nel primo caso di mancato avvio viene generato l'allarme "Allarme Testata 88 - Errore di
tracking in ingresso all'avvio dell'impianto", accompagnato dalla segnalazione acustica.
Per riavviare l'impianto si deve liberare la linea. Un nuovo avvio verr accettato.
Nel secondo caso viene generato uno degli allarmi: "Allarme Testata 129 - Avvio ciclo:
Liberare la posizione di ingresso 3!"; "Allarme Testata 130 - Avvio ciclo: Liberare la
posizione di ingresso 2!"; "Allarme Testata 131 - Avvio ciclo: Liberare la posizione di
ingresso 1!".

Il selettore a chiave pu venire estratto per evitare accidentali rotazioni con un ciclo in
corso: in effetti non operazione frequente passare da automatico a semiautomatico o a
manuale, e la chiave pu essere riposta altrove.

3.2.1 Ingresso scatoloni

Gli scatoloni depositati sulla rulliera di ingresso (A1) raggiungono il Bar-code reader,
dove l'etichetta viene letta e l'altezza verificata. Se la fotocellula di massima altezza
impegnata, lo scatolone viene dichiarato da scartare; se l'etichetta non viene letta dopo 3
tentativi, viene attivato l'allarme relativo (Allarme testata 84: Errore di altezza UDC in
ingresso; Allarme testata 91: Errore di lettura bar-code in automatico).
E' possibile in entrambe i casi chiedere una nuova lettura: deve venire applicata una
nuova etichetta nel caso dell'errore Bar code e riassettata la scatola in quello della
massima altezza. Il comando di nuova lettura K1 a pagina 7 dell'OP di testata (invocata
da F7).

BAR CODE READER - BCR


------------------------

------------------------
Stato unit: 

K1 - lettura manuale o nuova lettura aut


K2 - reset timeout e allarmi

Per scartare lo scatolone: aprire il fermo F7; la rulliera A2 accompagner il movimento


fino a liberare la posizione di lettura BCR. Richiudere il fermo; le operazioni
procederanno con lo scatolone successivo.
Durante il normale funzionamento della movimentazione il fermo deve essere chiuso; se
viene aperto la movimentazione si blocca ed un messaggio di allarme segnala l'anomalia.
Semplicemente richiudendo il fermo le operazioni procedono dove sono state interrotte
(Allarme Testata 86 - fermo F7 della rulliera di scarto in pos. non chiusa).

Quando gli scatoloni sono identificati correttamente vengono spediti nel magazzino in
coppia se compatibili o singolarmente se non lo sono. Il potenziale primo di coppia resta
sempre in attesa dell'arrivo del successivo. E' possibile spedire uno scatolone singolo
rimasto in attesa con il comando da OP di testata K1 a pagina 5 (invocata da F5).

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 19 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

LINEA DI INGRESSO
4->3  
3   
3->2  
2   
2->1  
1   
SING RESET K8->

Alla comparsa del messaggio

K1 conf. missione singola

confermare premendo nuovamente K1 o abbandonare con ESC.


Gli scatoloni caricati dal traslo raggiungeranno il vano di destinazione deciso da PC
secondo le istruzioni da questo inviategli, dette "missione di ingresso".

3.2.2 Uscita scatoloni

Gli scatoloni presenti in magazzino vengono scaricati verso le linee di uscita dal
trasloelevatore su comando da operatore tramite PC. Una volta selezionati codici e
quantitativi desiderati, il PC invia al traslo le istruzioni per il prelievo dai vani di
magazzino voluti, dette "missioni di uscita".
Gli scatoloni estratti arrivano in prossimit del fermo F2 sulla rulliera di uscita, dove poi
sono smistati alla linea di pesatura - etichettatura 1 o 2. E' possibile utilizzare una o
entrambe le linee; la selezione avviene sulla seconda schermata della pagina 5 (invocata
da F5 e K8).

LINEE DI USCITA (PESATURA)

Abilitazione: 
Espulsore 1: 
Espulsore 2: 
Trasferimento L1->L2: 

SING RESET L1->L2 <-K7

Utilizzare i tasti a freccia su e gi tenendo premuto il tasto "Shift" per selezionare le linee
(1, 2 , 1 e 2); premere Enter per confermare l'impostazione.
Lavorando con due linee, gli scatoloni verranno smistati alternativamente sull'una e
sull'altra a patto che gli scivoli non siano riconosciuti pieni dalle fotocellule poste
all'inizio della discesa. In caso di accumulo sugli scivoli, il trasferimento verr bloccato a
ritroso fino a coinvolgere il trasloelevatore, che non trover la baia libera su cui scaricare
gli ultimi scatoloni prelevati dal vano. Non verranno in questo caso pi eseguite eventuali
missioni di uscita in sospeso.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 20 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

3.3 Esecuzione missioni da parte del traslo

Il traslo completamente dipendente dal PC per il posizionamento all'interno del


magazzino. Alle istruzioni di movimentazione in ingresso o uscita (missioni) spedite dal
PC devono sempre corrispondere degli esiti, in base ai quali il PC aggiorna la mappa del
magazzino. Il traslo registra fino a due missioni, delle quali una in esecuzione o in via di
esecuzione e l'altra eventuale in attesa. E' possibile verificare le missioni registrate sulla
seconda schermata della pagina 3 dell'OP di testata (invocata da F3 e K8); sulla prima
schermata (F3 senza K8) viene genericamente indicato il solo numero della missione in
esecuzione.

VERIFICA MISSIONI TRASLO


Stato traslo: 
Missione in esecuzione: 
Missione terminata: 
Esito miss. terminata: 
OK reset missione:  Numero missione

K1: reset; K2: OK esito K8-> Singola/doppia

1a missione registrata:  


PX: PY: PZ: DX: DY: DZ:

2a missione registrata:  


PX: PY: PZ: DX: DY: DZ:

K1: reset; K2: OK esito K7<- Coordinate deposito

Coordinate prelievo

La missione sempre composta dai seguenti dati:

Coordinata X di prelievo (da 1 a 29)


Coordinata Y di prelievo (da 1 a 7)
Z: Lato di prelievo e profondit
1: sinistra seconda profondit
2: sinistra prima profondit
4: destra prima profondit
8: destra seconda profondit
Coordinata X di deposito (da 1 a 29)
Coordinata Y di deposito (da 1 a 7)
Z: Lato di deposito e profondit
1: sinistra seconda profondit
2: sinistra prima profondit
4: destra prima profondit
8: destra seconda profondit
Nr. Missione
Missione singola/doppia (1 = singola; 2 = doppia)

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 21 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Una missione di ingresso identificata dalle coordinate di prelievo 12 - 1 - 1 che si


riferiscono alla baia di ingresso; una missione di uscita dalle coordinate di deposito 29 - 1
- 1.
Lo stato del ciclo di funzionamento della testata non ha influenza sulle missioni registrate
dal traslo, n la ha il verificarsi di un'emergenza a terra o a bordo: una volta che il traslo
in modalit automatica ed ha ricevuto una missione dal PC, fino a che lo stato del traslo
non viene cambiato in semiautomatico o manuale la missione continua ad esistere e deve
venire eseguita.

3.3.1 Missione in corso

Sulla pagina 6 dell'OP di testata di informazione sul funzionamento del traslo (invocata
da F6) possibile verificare se il traslo in grado di eseguire una missione trasmessagli
dal PC.

INFORMAZIONI TRASLOELEVATORE
Pronto:  Sincronizzato: 
Assi OK:  Anomalie: 
Stato drivers: X - ; Y - ; Z - 
Errore schede: X - ; Y - ; Z - 
Sincronizzazione in corso: 

SW HW SINC K8->

Pronto, Sincronizzato, Assi OK e Anomalie assumono lo stato SI o NO. L'informazione


Pronto include il consenso di posizione di bilancella al centro, di fotocellule di massimo
ingombro del carico non impegnate e di assi OK e sincronizzati. Per eseguire una
missione: Pronto = SI, Sincronizzato = SI, Assi OK = SI, Anomalie = NO. In ogni caso la
causa della mancata esecuzione di una missione segnalata da un messaggio di allarme;
fare riferimento al capitolo "Sincronizzazione trasloelevatore, funzioni assi" a pagina 45
per decidere come intervenire in caso una missione non possa venire eseguita a causa di un
errore assi.
Una missione si compone di due cicli di posizionamento, uno di carico e uno di scarico:
Prelievo
1. Ricerca della quota degli assi X e Y, secondo le coordinate di prelievo;
2. Ricerca della quota dell'asse Z, secondo la coordinata di prelievo;
3. Stacco asse Y (per sollevare il carico);
4. Rientro al centro dell'asse Z.
Deposito
5. Ricerca della quota degli assi X e Y, secondo le coordinate di deposito;
6. Ricerca della quota dell'asse Z, secondo la coordinata di deposito;
7. Stacco asse Y (per depositare il carico);
8. Rientro al centro dell'asse Z.

Le quote correnti del posizionamento possono essere visualizzate sulla seconda


schermata della pagina 6 dell'OP di testata di informazione sul funzionamento del traslo
(invocata da F6 e K8):

Posiz. Asse X: 


SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 22 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Posiz. Asse Y: 


Posiz. Asse Z:  Centrata: 
Ciclo in corso: MAut , FPrel , Dep 
Step posizionamento: 
Stato consensi: 

SW HW SINC K7<- K8->

MAut = 1 indica che in corso una missione in automatico; FPrel = 1 indica che il ciclo
di prelievo si concluso; Dep = 1 indica che in corso il ciclo di deposito.

3.3.2 Missione terminata

La missione pu concludersi normalmente o in errore.

Fine missione normale


posizionamento e movimentazione eseguiti. Viene trasmesso esito OK al PC. La mappa
aggiornata.

Fine missione in errore: uno o pi eventi sfavorevoli hanno impedito la normale


conclusione della missione.
missione rifiutata: i dati trasmessi dal PC non sono coerenti. In realt la missione non
mai partita: viene trasmesso esito "rifiutata" al PC che provvede a ricompilare una nuova
missione. Si tratta di un evento da segnalare al personale di servizio Satafim perch in
condizioni di programmazione verificata non dovrebbe mai avvenire.
prelievo da vano vuoto: dopo aver completato un ciclo di prelievo il traslo scarico; il
vano non conteneva scatoloni. Viene trasmesso esito "VSV" al PC. La cella di
destinazione marcata dal PC e resa non pi disponibile per altre missioni. Il traslo parte
subito per uneventuale altra missione ricevuta; loperatore dovr verificare in seguito la
causa dellerrore.
prelievo da vano vuoto parziale: dopo aver completato un ciclo di prelievo per una
missione doppia il traslo carico di un solo scatolone; il vano non ne conteneva due
come previsto. Viene trasmesso esito "VSV-parz" al PC. Il traslo conclude il ciclo di
deposito; la cella di destinazione marcata dal PC e resa non pi disponibile per altre
missioni. Il traslo parte subito per uneventuale altra missione ricevuta; loperatore dovr
verificare in seguito la causa dellerrore.
deposito su vano pieno (PSP): eseguita la fase 1 del ciclo di prelievo, l'asse Z non viene
avviato perch il vano visto gi occupato da altri scatoloni. Il traslo trasmette esito
"PSP" al PC, che gli risponde con nuove coordinate di deposito. Sono concessi 3
tentativi di deposito, dopo i quali la missione si blocca e viene generato un allarme. Ogni
cella dove il deposito non stato possibile viene marcata dal PC e resa non pi
disponibile per altre missioni. L'operatore deve resettare (abortire) la missione in corso
come indicato qui di seguito e verificare la causa dell'errore (probabilmente una cattiva
lettura sui sensori)
timeout sulla baia di uscita: eseguita la fase 1 del ciclo di deposito di una missione di
uscita, non esistono le condizioni di baia pronta al trasferimento (ancora impegnata dagli
scatoloni della missione precedente, per esempio, o ciclo automatico di testata annullato)
e il ciclo non pu proseguire. Gli scatoloni sono riportati nella cella di partenza; viene

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 23 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

trasmesso l'esito al PC "ritenta". Il traslo parte subito per uneventuale altra missione
ricevuta.
timeout sulla baia di ingresso; eseguita la fase 1 del ciclo di prelievo di una missione di
ingresso, non esistono le condizioni di baia pronta al trasferimento (per esempio ciclo
automatico di testata annullato) e il ciclo non pu proseguire. Viene trasmesso l'esito al
PC "annullata". Il traslo parte subito per uneventuale altra missione ricevuta.
richiesta di reset missione da operatore su OP di terra (pagina 3 dell'OP di testata
invocata da F3). L'operatore pu abortire una missione a sua discrezione; la eventuale
missione registrata in attesa passa in esecuzione. Spesso per l'operatore costretto ad
abortire una missione perch il posizionamento del traslo probabilmente fermo per un
allarme che richiede il suo intervento in corsia, nonch movimentazione manuale del
traslo. Il reset della missione viene anche generato con il passaggio del traslo in modalit
da automatica a manuale o semiautomatica (con missione in corso) una volta che
l'operatore si trovi a bordo e ruoti il selettore a chiave. Viene trasmesso l'esito al PC
"annullata". Il traslo deve venire rimesso nelle condizioni di accettare una missione,
intervenendo sugli allarmi segnalati. Fare riferimento al capitolo "Sincronizzazione
trasloelevatore, funzioni assi" a pagina 45 per decidere come intervenire in caso di errori
assi.

VERIFICA MISSIONI TRASLO


Stato traslo: 
Missione in esecuzione: 
Missione terminata: 
Esito miss. terminata: 
OK reset missione: 

K1: reset; K2: OK esito K8->

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 24 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

4 ACCESSO ALLA CORSIA

Per poter accedere alla zona segregata del trasloelevatore previsto un cancello con
serratura a chiave. Tramite cancello si accede alla zona con la macchina ferma in fase,
ovvero con nessuna missione in corso.
Questa possibilit data dal fatto che in prossimit del cancello esiste una pulsantiera
(figura 5, qui di seguito) che dispone di un pulsante detto di "richiesta ingresso" (elemento
5), premendo il quale si informa il sistema che si vuole accedere alla zona segregata ed il
PLC testata non invier nessuna altra missione al traslo.
Per segnalare che la richiesta stata accettata la segnalazione luminosa (elemento 1) posta
sulla pulsantiera del cancello si attiver lampeggiando, se il traslo deve ultimare una
missione, oppure in modo fisso se il traslo non ha operazioni in corso.

Con la segnalazione attiva di "accesso consentito" si potr accedere alla zona segregata.
Per procurarsi la chiave di comando della modalit auto-semi-man del traslo per avviarlo
da bordo (figura 4, pag. 11, elemento 18) occorre agire sul selettore a chiave a due
posizioni ("manuale - automatico traslo") posto sulla pulsantiera del cancello (elemento 3),
dal quale possibile estrarre la chiave nella sola posizione di "manuale traslo".

La chiave in questione anche disponibile sul quadro elettrico di testata nell'omologo


selettore a chiave a 2 posizioni di "manuale - automatico traslo": (figura 3, pag. 9 -
elemento 18).

Accesso Emergenza
consentito

1 2

Man Aut Traslo


traslo in marcia

3 4

Emergenza
Richiesta
accesso

5
Figura 5: pulsantiera di ingresso
corsia traslo

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 25 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

5 MOVIMENTAZIONE MANUALE-SEMIAUTOMATICA DEL


TRASLOELEVATORE

L'accesso in corsia e l'abbandono della modalit di lavoro automatica del trasloelevatore


ne passano il controllo all'operatore, una volta a bordo. In modalit semiautomatica
vengono eseguiti dei movimenti di prelievo e scarico (cicli di posizionamento) verso le
celle del magazzino utilizzando le quote di posizionamento valide per la modalit
automatica; in modalit manuale vengono liberamente mossi gli assi senza vincoli di
sequenza.
Attenzione: la movimentazione manuale-semiautomatica non viene vista come missione
di ingresso - uscita dal sistema di controllo: il PC non registra gli eventi di
posizionamento del traslo. Ogni ricollocamento degli scatoloni deve venire registrato
manualmente nella mappa del magazzino, per evitare errori tipo "pieno su pieno" o
"vuoto su vuoto" nell'esecuzione di missioni in automatico in seguito.
Quando la testata viene lasciata in automatico la movimentazione manuale-
semiautomatica del traslo non interagisce con lo stato delle baie secondo i principi
eneunciati ai paragrafi "Flusso di ingresso" e "Flusso di uscita", pagine 5 e 6. Il prelievo
in ingresso di una eventuale coppia di scatoloni non costituisce una esecuzione di
missione, al contrario: se una missione stata registrata quando il traslo si trovava in
modalit automatica per l'eventuale coppia di scatoloni sulla baia, il passaggio in
semiautomatico ne ha provocato la cancellazione. Se per la coppia non viene
effettivamente prelevata, alla ripresa delle operazioni in automatico una nuova missione
verr generata per essi automaticamente. Il deposito in uscita viene eseguito con il solo
controllo di vano libero: in questo caso la baia di uscita considerata un vano come gli
altri; una volta depositati gli scatoloni con successo, questi vengono condotti alla
pesatura normalmente.
Le modalit semiautomatico-manuale di movimentazione traslo sono ovviamente delle
condizioni di lavoro di emergenza durante il normale funzionamento dell'impianto: si
raccomanda, per accelerare la normale ripresa del flusso del materiale, di abbandonare le
modalit con il traslo pronto per l'esecuzione di una missione: bilancella (asse Z) al
centro (come indicato dalla lampada su fronte quadro, pagina 11, elemento 7) e non
carica, assi non in extracorsa. La modalit manuale dovrebbe essere usata per riportare
gli assi in posizione di "Traslo pronto" (asse Z al centro, nessun extracorsa impegnato,
bilancella vuota) o per risolvere problemi di cattivo maneggiamento delle scatole; la
modalit semiautomatica per maneggiare gli scatoloni e prelevarli/depositarli dai vani del
magazzino (dalle baie di ingresso, uscita).

5.1 SEMIAUTOMATICO TRASLO

Per utilizzare questa modalit occorre posizionare il selettore in "Semiautomatico"


(figura 4, pagina 11, elemento 18) e richiamare da pannello OP7 la pagina n. 2 con il
tasto F2.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 26 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Stato Traslo

Asse X Pos >> VL


Com <D> Res Syn

L'indicazione "stato traslo" pu essere: Stand-by - Automatico - Semiautomatico -


Manuale - Emergenza - Sincronismo. Perch i comandi in semiautomatico siano efficaci,
gli allarmi devono essere rimossi e l'indicazione deve essere "Semiautomatico".
Richiamare da pannello OP7 la pagina n. 3 con il tasto F3.

Cicli Semiautomatico
X: Y: Z:-

Res Prel Dep K4->

La pagina su due schermate: premere K4 per passare alla seconda, ancora K4 per
tornare alla prima

Traslo pronto: 
Carico OK: 
Sincronizzato: 
Assi-Driver OK: -

Premendo il tasto Help viene visualizzato un breve promemoria sull'uso dei tasti;
premere Esc per annullarlo.

ASSE X : Asse logitudinale traslo


ASSE Y : Asse verticale traslo
ASSE Z : Asse della bilancella telescopica

Digitare in X e Y le coordinate del vano voluto (da 1 a 29, da 1 a 7) e confermare con


"Enter"; il cursore viene spostato con i tasti "Freccia a destra" e "Freccia a sinistra".
Posizionare il cursore sul primo campo di Z e selezionare DX o SX con i tasti "Freccia in
su" e "Freccia in gi" tenendo premuto il tasto "Shift"; confermare con "Enter". Sul
secondo campo di Z digitare 1 o 2 (prima o seconda profondit).
NB: non concesso in questa modalit il prelievo o il deposito di uno scatolone in prima
profondit; i trasferimenti da vano a vano e da vano a baia di uscita sono da eseguirsi con
tutti gli scatoloni presi in blocco. La prima profondit selezionabile solo in prelievo
dalla baia di ingresso, per avere uno scatolone singolo sul lato destro o sinistro della
bilancella a volont.
Selezionare il tipo di ciclo di posizionamento premendo K2 per il prelievo e K3 per il
deposito; alla comparsa del messaggio

K2 Ciclo di Prelievo

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 27 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

K3 Ciclo di Deposito

premere ancora K2 o K3 per confermare o Esc per annullare. L'accettazione del ciclo
segnalata dallattivazione della lampada ARANCIO della colonnina a 2 colori presente
sul traslo e dalla comparsa della scritta lampeggiante

Prelievo in corso

Deposito in corso

Il messaggio non compare se il ciclo non eseguibile, e cio se manca il consenso di


posizione di bilancella al centro, di fotocellule di massimo ingombro del carico non
impegnate e di assi OK e sincronizzati. Ognuna di queste situazioni segnalata da un
messaggio di allarme, da una lampada di segnalazione a fronte quadro (figura 4, pagina
11, elemento 7) o dalla seconda schermata (invocata da K4).

Se il carico sul traslo non coerente con il ciclo richiesto, il posizionamento non parte e
compare il relativo messaggio di allarme; lo stesso vale se le coordinate introdotte non
sono valide. Per avviare la movimentazione si dovranno tenere premuti i pulsanti di JOG
ABILITA e di JOG SICUREZZA (figura 4, pagina 11, elementi 17 e 21). Per annullare
un ciclo semiautomatico premere K1; alla comparsa del messaggio

K1 conf. Reset Ciclo

premere ancora K1 per confermare o Esc per annullare.

Sulla seconda schermata della pagina 3 (K4) vengono indicati gli stati di traslo pronto,
traslo sincronizzato, carico OK e assi-driver OK, che possono assumere il valore SI o
NO. Fare riferimento al capitolo "Sincronizzazione trasloelevatore, funzioni assi" a
pagina 45 per decidere come intervenire in caso un ciclo di posizionamento non possa
venire eseguito a causa di un errore assi.

Quando un ciclo di deposito viene comandato dopo un prelievo eseguito in automatico


(la missione stata abortita prima della conclusione del suo ciclo di deposito, come nel
caso dell'evento "Pieno su pieno", ed il traslo rimasto carico), il deposito deve avvenire
sullo stesso lato del magazzino dove sarebbe avvenuto se la missione si fosse conclusa
correttamente. Ci dovuto al fatto che in modalit automatica gli scatoloni sono
movimentati allineati sul bordo destro o sinistro della bilancella coerentemente con il lato
di destinazione. Il lato di destinazione del ciclo in semiautomatico viene forzato dal
programma; sulla pagina dei cicli in semiautomatico appare il messaggio:

Cicli Semiautomatico
X: Y: Z:-
Forzato scarico a DX
Res Prel Dep K4->

o "forzato scarico a sinistra". Se si selezionano le coordinate della baia in uscita (12 - 1)


il caso di forzamento a destra viene annullato: compare il messaggio "Scarico su baia o a
destra".

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 28 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

5.2 MANUALE TRASLO

Per utilizzare questa modalit occorre posizionare il selettore di comando modalit traslo
in "Manuale" (figura 4, pagina 11, elemento 18) e richiamare da pannello OP7 la pagina
n. 2 con il tasto F2.

Stato Traslo

Com <D> Res Syn

L'indicazione "stato traslo" pu essere: Stand-by - Automatico - Semiautomatico -


Manuale - Emergenza - Sincronismo. Perch i comandi in manuale siano efficaci, gli
allarmi devono essere rimossi e l'indicazione deve essere "Manuale".

Premere il tasto K1 per selezionare un asse (un solo movimento manuale alla volta
consentito); sulla pagina comparir:

Manuale

Asse X Pos >> VL


Com <D> Res Syn

Premendo il tasto K1 di nuovo verranno selezionati in sequenza gli assi Y, Z e di nuovo


X e cos via. "Pos >>" indica la predisposizione al movimento verso il lato opposto alla
porta del traslo con l'asse X, verso l'alto con l'asse Y e verso destra (il muro) per l'asse Z.
Premere K2 per invertire la predisposizione di direzione.

Manuale

Asse X Neg << VL


Com <D> Res Syn

L'indicazione VL segnala la predisposizione a velocit bassa di movimento dell'asse; il


cursore video vi posizionato sopra. Selezionare VL o VH usando i tasti "Freccia in su"
e "Freccia in gi" e confermare con Ent; VH predispone la velocit alta.
Per avviare la movimentazione si dovranno tenere premuti i pulsanti di JOG ABILITA e
di JOG SICUREZZA (figura 4, pagina 11, elementi). La movimentazione in corso sar
segnalata dallattivazione della lampada ARANCIO della colonnina a 2 colori presente
sul traslo.
Si raccomanda di eseguire avanzamenti a brevi intervalli degli assi con prudenza; se
durante il movimento viene impegnato il finecorsa di extracorsa della direzione attiva,
viene provocata una emergenza, come indicato da un messaggio di allarme. Per riportare
l'asse nella normale condizione di lavoro: selezionare la direzione opposta e procedere
col movimento a brevi intervalli.
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 29 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

6 MODALIT SEMIAUTOMATICO TESTATA

L'identificazione degli scatoloni sulla linea di ingresso in ciclo automatico di testata


eseguita dal Bar code reader in combinazione con il PC. Come conseguenza verranno
generate le missioni di ingresso degli scatoloni in magazzino. L'uscita degli scatoloni dal
magazzino comandata dall'operatore sul PC. Se il PC o il Bar code reader dovessero
temporaneamente non funzionare, l'ingresso e l'uscita di materiale in magazzino
comunque possibile: le operazioni di identificazione possono essere eseguite
dall'operatore in modalit semiautomatica.
Per ogni scatolone in arrivo sulla linea di ingresso che ha passato il controllo di altezza
(per questa funzione valgono le considerazioni fatte per il ciclo automatico) l'operatore
deve prendere nota del codice e decidere l'accoppiamento con il precedente o il
successivo; la missione di ingresso (per la coppia o il singolo scatolone) deve venire
compilata su pannello di terra OP. Anche le missioni di uscita devono venire compilate su
pannello di terra OP: l'operatore deve prendere nota del codice degli scatoloni in uscita.
Ovviamente deve essere a disposizione dell'operatore un documento (stampata) del
contenuto del magazzino aggiornato, altrimenti la selezione dei vani per le missioni di
uscita deve essere eseguita identificando visivamente i codici delle scatole nei vani, con
tutte le difficolt che ne conseguono.
Una volta che il PC tornato in funzione, la movimentazione in semiautomatico deve
venire registrata nella mappa del magazzino.
La gestione della testata in semiautomatico in effetti una procedura lenta e laboriosa, a
cui si dovrebbe ricorrere solo in caso di prolungata avaria del PC.
Il traslo deve lavorare nella propria modalit automatica.

Per sovraintendere al controllo della modalit semiautomatica deve venire richiamata


sull'OP di testata la pagina 4 tramite tasto F4.

La pagina 4 dellOP dispone di 2 schermate:

IMPOSTAZIONE MISSIONI IN SEMIAUTOMATICO


Stato testata: 
Stato traslo: 
Stato baie: ingresso 
uscita  Disponibile o non disponibile

ING USC CANC 1o 2o SING K8->

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 30 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Vano: coord x coord y sx-dx prof.


QX:  QY:  QZ:  - 

Missione singola/doppia: ingresso 


uscita 
Missione impostata:   Stand-by o inviata

Nessuna, ingresso o uscita


ING USC CANC 1o 2o SING K7<-

Usare i tasti K8 e K7 par passare dall'una all'altra.


Sulla prima schermata vengono indicati gli stati impianto e traslo
(auto/semi/manuale/stand-by ecc.) e lo stato delle baie rispetto alla possibilit di eseguire
una missione di ingresso o uscita: la baia di uscita disponibile quando scarica, quella
di ingresso quando carica in posizone 1.
Sulla seconda schermata loperatore indica il vano di prelievo o deposito della missione
voluta: coordinate X, Y e Z (indicando destra o sinistra e prima o seconda profondit).
La missione singola-doppia automaticamente indicata in base alla disponibilit della
baia di ingresso o deve venire indicata dalloperatore per le missioni di uscita. Con K1 o
K2 vengono confermati i dati per una missione di ingresso o uscita. I dati introdotti
vengono elaborati per generare una missione completa.

6.1 Ingresso in semiautomatico

Riferirsi alla prima schermata della pagina 4. Premere il tasto K4 per dichiarare lo
scatolone in posizione logica 3 (vedasi figura 1, pagina 5) primo di coppia, K5 per
dichiararlo secondo di coppia. Alla comparsa del messaggio

K4 Confermare UDC 1o di coppia

K5 Confermare UDC 2o di coppia

premere ancora K4 o K5 per confermare o Esc per annullare.


Un eventuale scatolone in attesa della formazione della coppia pu essere spedito come
singolo premendo K6 due volte.
A movimentazione completata, lo stato della baia di ingresso passa a "disponibile" per la
missione, che pu venire impostata.
Riferirsi alla seconda schermata della pagina 4.
Digitare in X e Y le coordinate del vano voluto (da 1 a 29, da 1 a 7) e confermare con
Ent; il cursore viene spostato con i tasti "Freccia a destra" e "Freccia a sinistra".
Posizionare il cursore sul primo campo di Z e selezionare DX o SX con i tasti "Freccia in
su" e "Freccia in gi" tenendo premuto il tasto "Shift"; confermare con "Enter". Sul
secondo campo di Z digitare 1 o 2 (prima o seconda profondit). La missione singola-
doppia automaticamente riconosciuta in base alla presenza di scatole sulla baia.
Premere K1 per confermare e compilare la missione; alla comparsa del messaggio

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 31 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

K1 Conferm. missione di ingresso

premere ancora K1 per confermare o Esc per annullare.


La missione cos impostata come missione di ingresso (come indicato a video) e resta
in stand-by fino a quando non trasmessa al traslo. Fino a quando la missione in stand-
by pu essere cancellata con il tasto K3, premuto due volte. Se la missione stata gi
spedita (ed eventualmente in esecuzione sul traslo) cancellabile secondo quanto
indicato in pagina 3 dellOP (invocata dal tasto F3). Vedasi capitolo "Missione
terminata", pagina 23.

6.2 Uscita in semiautomatico

Riferirsi alla prima schermata della pagina 4.


Lo stato della baia di uscita "disponibile" per la missione, che pu venire impostata.
Riferirsi alla seconda schermata della pagina 4.
Digitare in X e Y le coordinate del vano voluto (da 1 a 29, da 1 a 7) e confermare con
Ent; il cursore viene spostato con i tasti "Freccia a destra" e "Freccia a sinistra".
Posizionare il cursore sul primo campo di Z e selezionare DX o SX con i tasti "Freccia in
su" e "Freccia in gi" tenendo premuto il tasto "Shift"; confermare con "Enter". Sul
secondo campo di Z digitare 1 o 2 (prima o seconda profondit). Digitare 1 o 2 sul
campo di missione in uscita singola-doppia.
Premere K2 per confermare e compilare la missione; alla comparsa del messaggio

K1 Confermare missione di uscita

premere ancora K2 per confermare o Esc per annullare.


La missione cos impostata come missione di uscita (come indicato a video) e resta in
stand-by fino a quando non trasmessa al traslo. Fino a quando la missione in stand-by
pu essere cancellata con il tasto K3, premuto due volte. Se la missione stata gi
spedita (ed eventualmente in esecuzione sul traslo) cancellabile secondo quanto
indicato in pagina 3 dellOP (invocata dal tasto F3). Vedasi capitolo "Missione
terminata", pagina 23.

6.3 Fine missione in semiautomatico

La missione generata in semiautomatico ha sempre numero 4.


Quando la missione si conclusa, l'esito di fine missione generata in semiautomatico
viene comunicato all'operatore sulla pagina 3 dellOP (invocata dal tasto F3).

La pagina 3 dellOP dispone di 2 schermate:

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 32 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

VERIFICA MISSIONI TRASLO


Stato traslo: 
Missione in esecuzione: 
Missione terminata: 
Esito miss. terminata:  Non richiesto (in auto,),
OK reset missione:  richiesto (K2 in semi)

K1: reset; K2: OK esito K8->

1a missione registrata:  


PX: PY: PZ: DX: DY: DZ:

2a missione registrata:  


PX: PY: PZ: DX: DY: DZ:

K1: reset; K2: OK esito K7<-

Usare i tasti K8 e K7 par passare dall'una all'altra.

Un breve suono dell'avvisatore acustico richiama l'attenzione dell'operatore alla


conclusione della missione generata in semiautomatico; l'operatore deve prendere nota
dell'esito e confermare la presa visione per consentire al traslo di eseguire la eventuale
missione successiva. Il campo "OK reset missione" indica: "richiesto".

L'Esito missione terminata pu essere:


OK (esito positivo)
VSV (vuoto su vuoto)
PSP (pieno su pieno)
Rifiutata (dati missione non congruenti)
Annullata (missione annullata da operatore su reset cicli)
Riprova (Timeout consensi lavorazione su baie, il pallet ritorna in cella);
vedasi capitolo "Missione terminata", pagina 23, per il significato dell'esito indicato.
Passare alla seconda schermata per identificare la missione il cui esito deve essere
confermato; premere K2 per confermare la presa visione dell'esito; alla comparsa del
messaggio

K2 confermare esito missione

premere ancora K2 per confermare o Esc per annullare.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 33 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

7 ANOMALIE - DIAGNOSTICA

7.1 GENERALITA

Il PLC del trasloelevatore genera gli allarmi relativi alla conduzione della macchina ed al
maneggiamento delle missioni. Allattivazione di ogni nuovo allarme viene fatto suonare
il segnalatore acustico per un tempo di 10 secondi; gli allarmi vengono in ogni caso
mostrati sul pannello operatore OP7 di bordo.

Il PLC della testata genera gli allarmi relativi alla movimentazione a terra. La presenza di
una qulasiasi anomalia della testata viene segnalata dallaccensione della lampada arancio
sulla colonna luminosa di segnalazione. Allattivazione di ogni nuovo allarme viene fatto
suonare il segnalatore acustico per un tempo di 10 secondi, tacitabile con tasto F8 del
pannello operatore OP17 di terra. Gli allarmi vengono in ogni caso mostrati sul pannello
operatore.

Il pannello operatore a bordo del traslo OP7 visualizza i soli allarmi locali della
macchina.
Il pannello operatore di testata OP17 visualizza gli allarmi di testata insieme agli allarmi
del traslo.
Il PC visualizza gli stessi allarmi dell'OP di testata, ma con una variante: sugli OP di
traslo e testata i messaggi di allarme restano visibili fino a quando non vengono annullati
con il tasto ACK, quindi anche quando le cause di allarme che li hanno invocati possono
non essere pi presenti. Sul PC vengono indicati i soli allarmi effettivamente attivi, con il
rischio di non visualizzare eventi di allarme rapidi a scomparire.

Gli allarmi vengono distinti per gravit:


emergenze (blocco completo del funzionamento dell'impianto o del traslo);
allarmi bloccanti (l'attuatore o la funzione a cui fanno riferimento ferma);
anomalie (sola segnalazione: non ci sono ancora conseguenze sul funzionamento
dell'impianto).
Il messaggio di allarme sul pannello operatore ha priorit rispetto alle pagine di normale
funzionamento; premendo il tasto "Ack" la priorit viene persa. Quando tutti i messaggi
di allarme sono stati riconosciuti (tasto "Ack"), consentito nuovamente l'accesso alle
pagine normali con i tasti F. Un messaggio riconosciuto non significa che l'allarme sia
scomparso: necessario in ogni caso provvedere come consigliato qui di seguito per
rimuovere la causa di allarme. I messaggi degli allarmi ancora presenti dopo la pressione
del tasto "Ack" sono accessibili nella pagina diagnostica dei pannello operatori.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 34 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

7.2 SEGNALAZIONE FRONTE QUADRO

Fare riferimento alle figure 3 (testata: vedasi pagina 9) e 4 (trasloelevatore: pagina 11)
per identificare le lampade qui indicate. L'informazione fornita dalla segnalazione a fronte
quadro in alcuni casi riportata anche a pannello operatore, in altri no.

Le seguenti indicazioni di allarme o semplice indicazione di stato non sono indicate anche
a pannello operatore:

Trasloelevatore
PLC alimentato, elemento 1 (lampada bianca accesa);
alimentazione output OK, elemento 4 (lampada bianca accesa);
alimentazione freni OK, elemento 5 (lampada bianca accesa);
sicurezze porte escluse, elemento 14, lampada rossa accesa (possibilit di
apertura delle porte quadro senza provocare l'apertura dell'interruttore generale:
il selettore di comando, elemento 19, in posizione 1);
traslo in marcia (circuito di emergenza OK, motori alimentati) elemento 6,
lampada verde accesa;
forche al centro (abilitazione movimento asse X in qualunque modalit), elemento
7, lampada verde accesa;
ciclo locale manuale, semiautomatico, automatico abilitato (elementi 8, 9, 10),
lampade verde, giallo e blu accese.

Testata
PLC alimentato, elemento 1 (lampada bianca accesa);
alimentazione output OK, elemento 4 (lampada bianca accesa).

Fare riferimento allo schema elettrico per l'interpretazione dell'informazione fornita.

Le seguenti informazioni sono invece disponibili sia a fronte quadro che su pannello
operatore:

Trasloelevatore
Alimentazione ausiliari OK (elemento 2) e alimentazione ingressi PLC OK
(elemento 3), lampade bianche accese;
azionamento guasto, elemento 11 (lampada rossa accesa);
traslo in anomalia, elemento 12 (lampada rossa accesa);
traslo in emergenza (elemento13), lampada rossa accesa.

Testata
lampada di marcia impianto (elemento 11) , lampada verde accesa;
sicurezze porte escluse, lampada rossa accesa, elemento 10 (possibilit di
apertura delle porte quadro senza provocare l'apertura dell'interruttore generale:
il selettore di comando, elemento 19, in posizione 1);
Traslo in marcia, lampada verde accesa, (elemento 7): segnala lo stato del
comando di emergenza verso il traslo generato a terra dal cancello di accesso
corsia aperto o dalla pressione di uno qualunque dei funghi di emergenza presenti
nell'impianto premuti; non segnala lo stato di emergenza a bordo del traslo.
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 35 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Emergenza quadro premuta, elemento 8 (lampada rossa accesa);


Intervento interruttori automatici protezione motori rulliere, elemento 9
(lampada rossa accesa).

7.3 ELENCO ALLARMI TRASLO

Viene riportata in questo paragrafo la lista di tutti gli allarmi con l'esatto testo che
compare sugli OP e sul PC, insieme al messaggio di aiuto disponibile sul PC. Quando
sono indicati 3 asterischi all'inizio del messaggio di allarme su OP, premendo il tasto
HELP viene visualizzata una versione riassuntiva del testo di aiuto relativa a
quell'allarme; il testo di aiuto disponibile solo per gli allarmi meno usuali.

Allarme traslo 01 Uno dei due selettori a chiave "Traslo aut - man" a terra (su fronte
Manca marcia da testata quadro o pulsantiera di ingresso in corsia) stato ruotato su "man",
o in corso una procedura di ingresso in corsia. La modalit di
lavoro in automatico inibita; ruotare il selettore di modalit a
bordo "Auto - semi - man" su "semi" o "man" per poter muovere il
trasloelevatore.
Ingresso PLC E3.3 (K1) a zero.
Allarme traslo 02 Ingresso PLC E4.3 a uno.
Emergenza premuta da quadro elettrico
Allarme traslo 03 Condizione di emergenza macchina.
Cancello di bordo aperto Ingresso PLC E2.0 a uno.
Allarme traslo 04: intervento protezioni Interruttori automatici IA12 e IAxx aperti. L'intervento
elettriche alimentazione freni probabilmente dovuto a un cortocircuito o sovraccarico del circuito
di alimentazione in corrente continua dei freni asse X, Y e Z.
Riarmare gli interruttori e verificare l'anomalia.
Ingresso PLC E2.4 o E5.1 a zero.
Allarme traslo 04: intervento protezioni Interruttori automatici IA12 e IAxx aperti. L'intervento
elettriche alimentazione freni probabilmente dovuto a un cortocircuito o sovraccarico del circuito
di alimentazione in corrente continua dei freni asse X, Y e Z.
Riarmare gli interruttori e verificare l'anomalia.
Ingresso PLC E2.4 o E5.1 a zero.
Allarme traslo 05: assenza tensione Verificare la presenza tensione in uscita dall'alimentatore 24V CC
24V alimentazione ingressi PLC (fili -10, +20) e sulla linea di alimentazione ingressi PLC a valle
dell'interruttore IA7 (fili -10, +40). In assenza di alimentazione
ingressi PLC la macchina non pu funzionare.
Ingresso PLC E3.7 a zero.
Vedasi lampade a fronte quadro "Alimentazione PLC" e
"Alimentazione Input".
Allarme traslo 06 Intervenuta anomalia di funzionamento nel driver asse X. Verificare
Fault azionamento controllo asse "X" il codice di errore ("Trip") sul suo display: probabile sovraccarico
temporaneo. Il riassetto ottenuto premendo i pulsanti di start o
stop sul frontalino o interrompendo l'alimentazione (emergenza) per
qualche secondo.
Ingresso PLC E3.0 a zero.
Vedasi lampada a fronte quadro "Azionamento guasto".
Allarme traslo 07 Intervenuta anomalia di funzionamento nel driver asse Y. Verificare
Fault azionamento controllo asse "Y" il codice di errore ("Trip") sul suo display: probabile sovraccarico
temporaneo. Il riassetto ottenuto premendo i pulsanti di start o
stop sul frontalino o interrompendo l'alimentazione (emergenza) per
qualche secondo.
Ingresso PLC E3.1 a zero.
Vedasi lampada a fronte quadro "Azionamento guasto".
Allarme traslo 08 Intervenuta anomalia di funzionamento nel driver asse Z. Verificare
Fault azionamento controllo asse "Z" il codice di errore ("Trip") sul suo display: probabile sovraccarico
temporaneo. Il riassetto ottenuto premendo i pulsanti di start o
stop sul frontalino o interrompendo l'alimentazione (emergenza) per

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 36 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

qualche secondo.
Ingresso PLC E3.2 a zero.
Vedasi lampada a fronte quadro "Azionamento guasto".
Allarme traslo 09 Interruttore automatico IA13 aperto. L'intervento probabilmente
Automatico freno asse "X" dovuto a un cortocircuito o sovraccarico del circuito di
alimentazione in corrente continua del freno asse X. Riarmare
l'interruttore e verificare l'anomalia.
Ingresso PLC E2.5 a zero.
Allarme traslo 10 Interruttore automatico IA14 aperto. L'intervento probabilmente
Automatico freno asse "Y" dovuto a un cortocircuito o sovraccarico del circuito di
alimentazione in corrente continua del freno asse Y. Riarmare
l'interruttore e verificare l'anomalia.
Ingresso PLC E2.6 a zero.
Allarme traslo 11 Interruttore automatico IA15 aperto. L'intervento probabilmente
Automatico freno asse "Z" dovuto a un cortocircuito o sovraccarico del circuito di
alimentazione in corrente continua del freno asse Z. Riarmare
l'interruttore e verificare l'anomalia.
Ingresso PLC E2.7 a zero.
Allarme traslo 12 Intervento del finecorsa di allarme di movimento dell'asse X in una
Extracorsa asse "X" delle due direzioni. L'allarme non dovrebbe mai presentarsi con la
macchina in modalit automatica: se succede, informare il servizio
tecnico Satafim. Per ripristinare l'asse: salire a bordo, selezionare la
modalit manuale, invocare la pagina di stato sul pannello operatore
(F2), premere K3 (reset assi) e predisporre il movimento dell'asse
nella direzione opposta a quella che ha provocato l'allarme (K1 e
K2); muovere l'asse lentamente per rientrare nel range di
movimento corretto. Per verificare l'effettivo rilascio del finecorsa:
abbandonare la modalit manuale, l'allarme non deve ripresentarsi.
Ingressi PLC E0.0 o E0.1 a zero.
Allarme traslo 13 Intervento del finecorsa di allarme di movimento dell'asse Y in una
Extracorsa asse "Y" delle due direzioni. L'allarme non dovrebbe mai presentarsi con la
macchina in modalit automatica: se succede, informare il servizio
tecnico Satafim. Per ripristinare l'asse: salire a bordo, selezionare la
modalit manuale, invocare la pagina di stato sul pannello operatore
(F2), premere K3 (reset assi) e predisporre il movimento dell'asse
nella direzione opposta a quella che ha provocato l'allarme (K1 e
K2); muovere l'asse lentamente per rientrare nel range di
movimento corretto. Per verificare l'effettivo rilascio del finecorsa:
abbandonare la modalit manuale, l'allarme non deve ripresentarsi.
Ingressi PLC E0.3 o E0.4 a zero.
Allarme traslo 14 Intervento del finecorsa di allarme di movimento dell'asse Z in una
Extracorsa asse "Z" delle due direzioni. L'allarme non dovrebbe mai presentarsi con la
macchina in modalit automatica: se succede, informare il servizio
tecnico Satafim. Per ripristinare l'asse: salire a bordo, selezionare la
modalit manuale, invocare la pagina di stato sul pannello operatore
(F2), premere K3 (reset assi) e predisporre il movimento dell'asse
nella direzione opposta a quella che ha provocato l'allarme (K1 e
K2); muovere l'asse lentamente per rientrare nel range di
movimento corretto. Per verificare l'effettivo rilascio del finecorsa:
abbandonare la modalit manuale, l'allarme non deve ripresentarsi.
Ingressi PLC E5.6 o E5.7 a zero.
Allarme traslo 15
Allarme traslo 16 Il PC non in grado di assegnare una missione per le scatole in
Missione da gestire in semiautomatico attesa sulla baia di ingresso perch i dati di tracking (accessibili sul
pannello operatore di terra, pagina 5, F5) non contengono dati
coerenti o leggibili. Prendere nota del codice delle scatole, passare
l'impianto in semiautomatico e compilare la missione su pannello
operatore (pagina 4, F4). L'aggiornamento mappa dovr essere fatto
manualmente su PC in seguito; quando il trasloelevatore ha caricato
le scatole e si allontanato, ripassare l'impianto in automatico.
Allarme traslo 17 Sempre vero all'accensione del quadro elettrico, anche
Assi non sincronizzati conseguenza di un comando di reset Hardware alle schede assi da
pannello operatore (a terra: pagina 6, F6, tasto K2). Per
sincronizzare gli assi: abortire l'eventuale missione o ciclo in corso e
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 37 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

comandare la sincronizzazione da pannello operatore (a terra:


pagina 6, F6, tasto K3; a bordo: pagina 2, F2, tasto K4). All'avvio
della sincronizzazione questo messaggio di allarme si presenta in
ogni caso.
Allarme traslo 18 Un ciclo di prelievo di due scatole da vano magazzino (in
Prelievo da vano parzialmente vuoto automatico o semiautomatico) non si concluso perch al ritorno al
centro la bilancella stata trovata caricata di una sola scatola. Il
ciclo o la missione si sono completati comunque con segnalazione
dell'anomalia.
Ingressi PLC E1.2 o E1.3 a zero.
Allarme traslo 19 Varie cause contribuiscono a creare l'errore di controllo della scheda
Errore di controllo asse "X" asse X; la pi probabile la mancata risposta di movimento del
motore al comando della scheda o un errore di comando del freno.
Verificare il codice di allarme scheda su pannello operatore (a terra:
pagina 6, F6; a bordo: pagina 4, F4; asse X, Y o Z K1, K2, K3; K1).
Tentare il riassetto con il comando reset assi SW (a terra: pagina 6,
F6, tasto K1), HW (a terra: pagina 6, F6, tasto K2; a bordo: pagina
2, F2, tasto K3) o con una sincronizzazione degli assi (a terra:
pagina 6, F6, tasto K3; a bordo: pagina 2, F2, tasto K4).
Allarme traslo 20 Varie cause contribuiscono a creare l'errore di controllo della scheda
Errore di controllo asse "Y" asse Y; la pi probabile la mancata risposta di movimento del
motore al comando della scheda o un errore di comando del freno.
Verificare il codice di allarme scheda su pannello operatore (a terra:
pagina 6, F6; a bordo: pagina 4, F4; asse X, Y o Z K1, K2, K3; K1).
Tentare il riassetto con il comando reset assi SW (a terra: pagina 6,
F6, tasto K1), HW (a terra: pagina 6, F6, tasto K2; a bordo: pagina
2, F2, tasto K3) o con una sincronizzazione degli assi (a terra:
pagina 6, F6, tasto K3; a bordo: pagina 2, F2, tasto K4).
Allarme traslo 21 Varie cause contribuiscono a creare l'errore di controllo della scheda
Errore di controllo asse "Z" asse Z; la pi probabile la mancata risposta di movimento del
motore al comando della scheda o un errore di comando del freno.
Verificare il codice di allarme scheda su pannello operatore (a terra:
pagina 6, F6; a bordo: pagina 4, F4; asse X, Y o Z K1, K2, K3; K1).
Tentare il riassetto con il comando reset assi SW (a terra: pagina 6,
F6, tasto K1), HW (a terra: pagina 6, F6, tasto K2; a bordo: pagina
2, F2, tasto K3) o con una sincronizzazione degli assi (a terra:
pagina 6, F6, tasto K3; a bordo: pagina 2, F2, tasto K4).
Allarme traslo 22 Un errore di esecuzione ciclo di posizionamento (errore logico o di
Timeout Fase posizionamento comando schede assi) impedisce la sua conclusione nel tempo
massimo previsto. Se sono presenti altri messaggi di allarme di
ciclo, provvedere come indicato per essi; se non sono presenti,
abortire la missione o il ciclo in corso e riprendere le operazioni.
Allarme traslo 23 Un errore di esecuzione del movimento della bilancella durante un
Timeout Fase Prelievo / deposito ciclo di posizionamento (errore logico o di comando schede assi)
impedisce la sua conclusione nel tempo massimo previsto. Se sono
presenti altri messaggi di allarme di ciclo, provvedere come indicato
per essi; se non sono presenti, abortire la missione o il ciclo in corso
e riprendere le operazioni.
Allarme traslo 24: missione locale I dati impostati via pannello operatore non sono corretti; verificare
semiaut. (ciclo prel/dep) non accettata le coordinate richieste.
Allarme traslo 25 Un ciclo di prelievo da vano magazzino (in automatico o
Prelievo da vano vuoto semiautomatico) non si concluso perch al ritorno al centro la
bilancella stata trovata vuota. Il ciclo o la missione devono venire
resettati su pannello operatore (a terra, a bordo: pagina 3, F3, tasto
K1).
Ingressi PLC E1.2 e E1.3 a zero.
Allarme traslo 26 Un ciclo di deposito a vano magazzino (in automatico o
Deposito su vano pieno semiautomatico) non si concluso perch stata verificata la
presenza di scatole nel vano dove non sarebbero dovute essere. Il
ciclo o la missione devono venire resettati su pannello operatore (a
terra, a bordo: pagina 3, F3, tasto K1).
Ingressi PLC E1.6 o E1.7 (destro), E2.0 o E2.1 (sinistro) a zero.
Allarme traslo 27 Con la bilancella correttamente posizionata in centro impegnata
Carico mal posizionato almeno una delle fotocellule di massimo ingombro a bordo. Il
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 38 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

movimento degli assi X e Y e la conclusione di un eventuale ciclo di


posizionamento sono inibiti. Entrare in corsia e sistemare il carico a
bordo; alla ripresa delle operazioni le funzioni in corso verranno
concluse.
Ingressi PLC E1.4 o E1.5 a uno.
Allarme traslo 28 Il PLC nel quadro a bordo della macchina e quello a terra non
Manca comunicazione traslo <--> Testata comunicano; tutte le funzioni di gestione in automatico delle
missioni non sono possibili. Verificare il corretto inserimento del
cavo nei connettori MPI delle CPU e l'integrit del cavo.
Allarme traslo 29 : Manca L'impianto a terra non in modalit automatica o le scatole in
consenso logico da baia di ingresso posizione di carico sono state rimosse dopo una richiesta di prelievo
in ingresso spedita al trasloelevatore. Rimettere in automatico
l'impianto di terra; la missione del trasloelevatore in corso viene
cancellata automaticamente per riallineare la logica di ingresso nel
magazzino.
Allarme traslo 30 L'impianto a terra non in modalit automatica o la baia di uscita
Manca consenso logico da baia di uscita del magazzino risulta sempre occupata dopo una richiesta di
deposito in uscita spedita al trasloelevatore. Rimettere in automatico
l'impianto di terra; la missione in corso viene annullata con il
ritorno delle scatole al vano di partenza.
Ingresso PLC testata E3.0 a uno.
Allarme tr. 31: presenza carico con In semiautomatico: stato richiesto un ciclo di carico con scatole
c. prelievo o assenza con c. deposito ancora presenti sulla bilancella o un ciclo di scarico senza scatole
presenti. Eseguire il ciclo coerentemente con il carico.
In automatico: stata verificata la presenza di scatole a bordo prima
dell'avvio di una missione. Provvedere alla loro rimozione
accedendo in corsia e scaricando in manuale o semiautomatico le
scatole.
Ingressi PLC E1.2 e/o E1.3 a zero o uno.
Allarme traslo 32: Bilancella La posizione di bilancella al centro una condizione vitale per il
non centrata all'avvio di una missione consenso di moto dell'asse X. Pu succedere che dopo la
movimentazione in manuale del trasloelevatore o l'interruzione di
un ciclo di posizionamento (semiautomatico, automatico) l'asse Z
non sia stato riposizionato esattamente in centro (come indicato
dalla lampada a fronte quadro a bordo spenta).
Riposizionare l'asse Z in manuale (a bordo).
Ingresso PLC testata E3.0 a uno.
Vedasi lampada a fronte quadro "Forche al centro".

7.4 ELENCO ALLARMI TESTATA

Viene riportata in questo paragrafo la lista di tutti gli allarmi con l'esatto testo che
compare sugli OP e sul PC, insieme al messaggio di aiuto disponibile sul PC. Quando
sono indicati 3 asterischi all'inizio del messaggio di allarme su OP, premendo il tasto
HELP viene visualizzata una versione riassuntiva del testo di aiuto relativa a
quell'allarme; il testo di aiuto disponibile solo per gli allarmi meno usuali.

Allarme testata 81 E' stato rilevato un errore di movimento nelle posizioni logiche di
Time out trasferimento da 04 a 03 ingresso 4 e 3 (da fermo rulliera A2 a posizione di lettura bar-code):
il pacco non ha raggiunto la fotocellula in battuta nel tempo
massimo previsto. Verificare se il pacco bloccato sulla rulliera, se
le fotocellule funzionano, se il motore della rulliera A2
funzionante (allarme testata 01 interruttori termici motori presente)
o se il trasferimento stato avviato da una falsa lettura della
fotocellula di presenza sul fermo. In questo ultimo caso, premere il
tasto di OK all'errore di timeout sul pannello a terra (pagina 5, F5,
K2).
Per annullare l'allarme anche possibile apreire e richiudere il

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 39 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

fermo F7.
Ingressi PLC E0.3 e/o E0.5.
Allarme testata 82 - Time out E' stato rilevato un errore di movimento nelle posizioni logiche di
trasferimento da 03 a 02 o da 02 a 01 ingresso 3, 2 e/o 1 (da posizione di lettura bar-code a posizione di
presa trasloelevatore sulla baia di ingresso): il pacco non ha
raggiunto la fotocellula di fine movimento nel tempo massimo
previsto. La movimentazione potrebbe essere disabiltata dal
trasloelevatore, se una missione in ingresso stata richiesta,
registrata ma mai eseguita (per esempio, l'impianto stato messo in
manuale e scaricato nel frattempo). Le missioni registrate nel
trasloelevatore sono leggibili alla pagina 3, F3, K8, del pannello
operatore di terra. Se il trasloelevatore non sta disabilitando la
movimentazione nella baia, verificare se il pacco bloccato sulle
cinghie di trasferimento, se le fotocellule funzionano o se i motori
delle cinghie del trasferitore T1 o dell'item A3 sono funzionanti
(allarme testata 01 interruttori termici motori presente). Se la causa
non fra queste, mettere l'impianto in manuale, evacuare le scatole
presenti dal fermo di A2 in poi e riavviare il ciclo in automatico.
Ingressi PLC E1.0 e/o E1.1 e/o E1.2.
Allarme testata 83 - Time out trasf. E' stato rilevato un errore di movimento nelle posizioni logiche di
03->02->01 per presenza forche traslo ingresso 3, 2 e/o 1 (da posizione di lettura bar-code a posizione di
presa trasloelevatore sulla baia di ingresso): il pacco non ha
raggiunto la fotocellula di fine movimento nel tempo massimo
previsto perch segnalata la presenza della bilancella del
trasloelevatore in corrsipondenza dela baia di ingresso. Verificare
l'effettiva posizione della bilancella e provvedere a che sia al centro
quando la baia di ingresso non caricata; verificare il
funzionamento della fotocellula E1.3.
Allarme testata 84 Il pacco in lettura supera in altezza le dimensioni massime
Errore di altezza UDC in ingresso consentite, e non pu essere caricato in magazzino. Provvedere alla
sua rimozione. E' possibile chiedere una nuova lettura da OP di
testata: selezionare pagina 7 (BCR, F7) e premere K1.
Ingressi PLC E0.7 a uno.
Allarme testata 85 E' stata verificata una differenza tra lo stato di libero/occupato delle
Errore di tracking in ingresso posizioni logiche di ingresso da 2 e 1 e la presenza dei dati (lettura
bar code, accoppiamento) di identificazione delle scatole. L'errore
probabilmente dovuto al malfunzionamento di una delle fotocellule
fra E1.0, E1.1 e E1.2. La pagina 5 (F5) del pannello operatore di
terra mostra lo stato di cui sopra (tracking). Mettere l'impianto in
manuale, evacuare le scatole presenti dal fermo di A2 in poi e
riavviare il ciclo in automatico.
Allarme Testata 86 - fermo F7 della Il fermo pu essere azionato, durante il ciclo automatico o
rulliera di scarto in pos. non chiusa semiautomatico, dall'operatore solo quando richiesta una
evacuazione di UDC fuori sagoma o con etichetta illeggibile.
L'allarme blocca la movimentazione delle UDC nelle posizioni
logiche 4 e 3.
Ingresso PLC E1.4 a uno.
Allarme Testata 87 E' stato rilevato un errore di movimento nella baia di uscita: il pacco
Timeout scarico baia di uscita non ha liberato la fotocellula di fine movimento nel tempo massimo
previsto. Verificare se il pacco bloccato sulla rulliera, se la
fotocellula E3.0 funziona o se il motore della rulliera A4
funzionante (allarme testata 01 interruttori termici motori presente).
Se il trasloelevatore ha in esecuzione una missione di uscita, verr
scatenato l'allarme traslo 22 (Manca consenso logico da baia di
uscita) se non si interviene in tempo.
Allarme Testata 88 - Errore di trac- E' stato tentato un riavvio dell'impianto in automatico o
king in ingresso all'avvio dell'impianto semiautomatico con lo stato delle posizioni logiche 4, 3, 2 o 1
(libero, occupato) non corrispondente alla memoria di quello
dell'arresto; probabilmente delle scatole sono state rimosse con un
ciclo manuale. La memoria delle posizioni (tracking) indicata sul
pannello operatore a terra, pagina 5 (F5) stata azzerata.
E' necessario evacuare le scatole eventualmente presenti; se nessuna
scatola presente, per avvia re il ciclo sufficiente rilasciare e
premere di nuovo il pulsante di avvio ciclo.
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 40 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Allarme Testata 89 - Intervento Almeno uno tra gli interruttori automatici salvamotore MT1, MT2,
interruttori automatici motori MT3, MT4, MT5 e MT6 aperto. L'intervento probabilmente
dovuto a un cortocircuito o temporaneo sovraccarico sul motore.
Riarmare gli interruttori e verificare l'anomalia, nonch la corrente
effettivamente assorbita per ritarare la portata dell'interruttore.
Ingresso PLC E7.6 a uno.
Vedasi lampada a fronte quadro "Intervento termico".
Allarme testata 90: assenza tensione Verificare la presenza tensione in uscita dall'alimentatore 24V CC
24V alimentazione ingressi PLC (fili -10, +20) e sulla linea di alimentazione ingressi PLC a valle
dell'interruttore IA7 (fili -10, +40). In assenza di alimentazione
ingressi PLC la macchina non pu funzionare.
Ingresso PLC E9.7 a zero.
Vedasi lampade a fronte quadro "Alimentazione PLC" e
"Alimentazione Input".
Allarme testata 91 Verificare la leggibilit dell'etichetta ed eventualmente stamparne
Errore di lettura bar-code in automatico una nuova; chiedere una nuova lettura con F7 (pagina BCR) e K1
oppure provvedere alla rimozione della scatola scartata.
Allarme testata 92
Allarme testata 93
Allarme testata 94
Allarme testata 95 - Accesso a La procedura di ingresso alla corsia del traslo prevede la pressione
corsia senza estrazione chiave MANUALE del pulsante di richiesta di ingresso (opzionale), per arrestare il
traslo, e l'estrazione obbligatoria della chiave di uno dei due selettori
a chiave "Traslo aut - man" a terra (su fronte quadro o pulsantiera di
ingresso in corsia), che possibile solo ruotandolo su "man". Il
cancello stato aperto senza che una delle due chiavi sia stata
estratta: la modalit di lavoro in automatico del trasolelevatore
comunque inibita; estrarre una chiave per eliminare l'allarme.
Ingresso PLC E6.2 e E7.3 a zero.
Allarme testata 96 Ingresso PLC E7.5 a zero.
Apertura cancello accesso corsia traslo
Allarme testata 97 Ingresso PLC E4.7 a uno.
Pulsante di emergenza premuto su quadro Vedasi lampade a fronte quadro "Emergenza quadro".
Allarme Testata 98 - Pulsante di emer- Ingresso PLC E7.0 a uno.
genza premuto su pulsantiera di ingresso
Allarme Testata 99 - Pulsante di emer- Ingresso PLC E7.1 a uno.
genza premuto su pulsantiera di uscita
Allarme Testata 100 - Pulsante di emerg. Ingresso PLC E7.2 a uno.
premuto su pulsantiera accesso traslo
Allarme Testata 101 - Pulsante di emerg. Ingresso PLC E9.0 a uno.
premuto su pulsantiera zona bilance
Allarme testata 102
Allarme testata 103 Necessario quando si accende il quadro elettrico a terra. Lo stato di
Premere pulsante avvio impianto marcia impianto viene perduto se stata attivata una emergenza.
Ingresso PLC E6.0 a zero.
Allarme testata 104 Necessario quando si accende il quadro elettrico a terra. Il reset del
Premere pulsante reset emergenza circuito necessario ogni volta che stata attivata una emergenza.
Ingresso PLC E4.7 a zero.
Allarme testata 105 La comunicazione PC-PLC di terra impossibile. Chiedere
Errore hardware scheda CP340 (BCR RS232) l'intervento di personale qualificato. Tentare eventualmente uno
spegnimento del quadro e una riaccensione.
Allarme testata 106 La comunicazione PLC di terra - Bar code reader interrotta.
Errore hardware scheda CP343 (Ethernet) Controllare la effettiva alimentazione 24V CC del BCR: presenza
tensione in uscita dall'alimentatore 24V CC (fili -10, +20) e sulla
linea di alimentazione a valle dell'interruttore IA8 (fili -10, +80).
Premere il pulsante K2 sulla pagina 7 del pannello operatore di terra
(F7) per tentare il reset dell'allarme.
Allarme testata 107 Il PLC nel quadro a bordo della macchina e quello a terra non
Manca comunicazione traslo <--> Testata comunicano; tutte le funzioni di gestione in automatico delle
missioni non sono possibili. Verificare il corretto inserimento del
cavo nei connettori MPI delle CPU e l'integrit del cavo.
Allarme testata 108 Il PC non risponde; tutte le funzioni di gestione in automatico delle
Manca comunicazione PC <--> Testata missioni non sono possibili. Verificare che il PC sia acceso, che il

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 41 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

programma di gestione magazzino sia attivo e che i cavi di


collegamento PC - HUB - PLC siano integri e inseriti nelle prese.
Allarme testata 109
Allarme testata 110
Allarme testata 111
Allarme testata 112
Allarme testata 113 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F1 sulla linea di
Time out pneumatico fermo F1 ingresso (rulliera A2, posizione logica 4) non corrisponde
l'attivazione del finecorsa magnetico sul cilindro di posizione alta
raggiunta entro il tempo massimo previsto, o al comando della
elettrovalvola di discesa del fermo non corrisponde la disattivazione
del finecorsa magnetico entro tale tempo. Controllare la pressione
del circuito pneumatico, il posizionamento e funzionamento del
finecorsa magnetico ed il funzionamento effettivo delle
elettrovalvole.
Ingresso PLC E0.4.
Allarme testata 114 Al comando della elettrovalvola di salita del trasferitore T1 sulla
Time out pneumatico trasferitore T1 linea di ingresso, posizione logica 3, non corrisponde l'attivazione
del finecorsa magnetico sul cilindro di posizione alta raggiunta
entro il tempo massimo previsto, o al comando della elettrovalvola
di discesa del trasferitore non corrisponde la disattivazione del
finecorsa magnetico entro tale tempo. Controllare la pressione del
circuito pneumatico, posizionamento e funzionamento del finecorsa
magnetico ed il funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingresso PLC E0.6.
Allarme testata 115 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F2 sulla linea di
Time out pneumatico fermo F2 uscita, vicino allo spintore SP1, non corrisponde l'attivazione del
finecorsa magnetico sul cilindro di posizione alta raggiunta entro il
tempo massimo previsto, o al comando della elettrovalvola di
discesa del fermo non corrisponde la disattivazione del finecorsa
magnetico entro tale tempo. Controllare la pressione del circuito
pneumatico, posizionamento e funzionamento del finecorsa
magnetico ed il funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingresso PLC E3.4.
Allarme testata 116 Al comando della elettrovalvola di avanzamento dello spintore SP1
Time out pneumatico spintore SP1 non corrisponde l'attivazione del finecorsa magnetico sul cilindro di
posizione avanti e la disattivazione di quello di posizione indietro
entro il tempo massimo previsto, o viceversa per il comando della
elettrovalvola di arretramento. Controllare la pressione del circuito
pneumatico, posizionamento e funzionamento dei finecorsa
magnetici ed il funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingressi PLC E3.5 e E3.6.
Allarme testata 117 Al comando della elettrovalvola di avanzamento dello spintore SP2
Time out pneumatico spintore SP2 non corrisponde l'attivazione del finecorsa magnetico sul cilindro di
posizione avanti e la disattivazione di quello di posizione indietro
entro il tempo massimo previsto, o viceversa per il comando della
elettrovalvola di arretramento. Controllare la pressione del circuito
pneumatico, posizionamento e funzionamento dei finecorsa
magnetici ed il funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingressi PLC E4.1 e E4.2.
Allarme testata 118 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F3 sulla linea di
Time out pneumatico fermo F3 scarico 2 (pesatura), posizione anteriore, non corrisponde
l'attivazione del sensore di posizione alta raggiunta entro il tempo
massimo previsto, o al comando della elettrovalvola di discesa del
fermo non corrisponde la disattivazione del sensore entro tale
tempo. Controllare la pressione del circuito pneumatico,
posizionamento e funzionamento del finecorsa magnetico ed il
funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingresso PLC E8.1.
Allarme testata 119 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F4 sulla linea di
Time out pneumatico fermo F4 scarico 2 (pesatura), posizione posteriore, non corrisponde
l'attivazione del finecorsa di posizione alta raggiunta sul cilindro
penumatico entro il tempo massimo previsto, o al comando della
elettrovalvola di discesa del fermo non corrisponde la disattivazione
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 42 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

del finecorsa magnetico entro tale tempo. Controllare la pressione


del circuito pneumatico, posizionamento e funzionamento del
finecorsa magnetico ed il funzionamento effettivo delle
elettrovalvole.
Ingresso PLC E8.3.
Allarme testata 120 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F5 sulla linea di
Time out pneumatico fermo F5 scarico 1 (pesatura), posizione anteriore, non corrisponde
l'attivazione del sensore di posizione alta raggiunta entro il tempo
massimo previsto, o al comando della elettrovalvola di discesa del
fermo non corrisponde la disattivazione del sensore entro tale
tempo. Controllare la pressione del circuito pneumatico,
posizionamento e funzionamento del finecorsa magnetico ed il
funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingresso PLC E8.5.
Allarme testata 121 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F6 sulla linea di
Time out pneumatico fermo F6 scarico 2 (pesatura), posizione posteriore, non corrisponde
l'attivazione del finecorsa di posizione alta raggiunta sul cilindro
penumatico entro il tempo massimo previsto, o al comando della
elettrovalvola di discesa del fermo non corrisponde la disattivazione
del finecorsa magnetico entro tale tempo. Controllare la pressione
del circuito pneumatico, posizionamento e funzionamento del
finecorsa magnetico ed il funzionamento effettivo delle
elettrovalvole.
Ingresso PLC E8.7.
Allarme Testata 122
Allarme Testata 123
Allarme Testata 124
Allarme Testata 125
Allarme Testata 126
Allarme Testata 127
Allarme Testata 128
Allarme Testata 129 - Avvio ciclo: Per il riavvio dell'impianto in automatico o semiautomatico
Liberare la posizione di ingresso 3! necessario che le posizioni logiche 4, 3, 2 o 1 in ingresso (dal fermo
della rulliera A2 fino alla baia di ingresso del trasloelevatore) siano
vuote; controllare eventualmente il corretto funzionamento delle
fotocellule della posizione 3, che non devono dare segnale di
presenza.
Ingresso PLC E0.5 e E0.7 a uno.
Allarme Testata 130 - Avvio ciclo: Per il riavvio dell'impianto in automatico o semiautomatico
Liberare la posizione di ingresso 2! necessario che le posizioni logiche 4, 3, 2 o 1 in ingresso (dal fermo
della rulliera A2 fino alla baia di ingresso del trasloelevatore) siano
vuote; controllare eventualmente il corretto funzionamento delle
fotocellule della posizione 2, che non devono dare segnale di
presenza.
Ingresso PLC E1.0 o E1.1 a uno.
Allarme Testata 131 - Avvio ciclo: Per il riavvio dell'impianto in automatico o semiautomatico
Liberare la posizione di ingresso 1! necessario che le posizioni logiche 4, 3, 2 o 1 in ingresso (dal fermo
della rulliera A2 fino alla baia di ingresso del trasloelevatore) siano
vuote; controllare eventualmente il corretto funzionamento della
fotocellula della posizione 1, che non deve dare segnale di presenza.
Ingresso PLC E1.2 a uno.
Allarme Testata 132 - Errore stato Verificare una delle due seguenti condizioni di allarme durante
fotocellule posizione di ingresso 3! l'esecuzione del ciclo in automatico o semiautomatico:
la fotocellula in battuta sulla posizione di lettura del bar-code (3)
stata attivata quando non era previsto arrivo dell'UDC;
il fermo davanti alla posizione di lettura bar-code non si risolleva.
Attivare il ciclo manuale della testata per annullare l'allarme e
verificare il corretto funzionamento delle fotocellule e del fermo F1
(eventualmente segnalato dalla contemporanea presenza dell'allarme
testata 113, timeout fermo). E' possibile annullare l'allarme anche
aprendo e richiudendo il fermo F7.
Ingressi PLC E0.5 o E0.3 a uno.
Allarme Testata 133 - Errore stato Verificare una delle due seguenti condizioni di allarme durante
fotocellule posizione di ingresso 2! l'esecuzione del ciclo in automatico o semiautomatico:
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 43 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

la fotocellula pi avanzata della posizione di ingresso 2 (attesa sulla


baia di ingresso) stata attivata quando non era previsto arrivo
dell'UDC;
la fotocellula pi arretrata della posizione 2 non stata attivata
prima di quella pi avanzata durante un normale trasferimento
UDC.
Attivare il ciclo manuale della testata per annullare l'allarme e
verificare il corretto funzionamento delle fotocellule; scaricare le
posizioni di ingresso da 4 a 1 (dal fermo della rulliera A2 fino alla
baia di ingresso del trasloelevatore) prima di riavviare.
Ingresso PLC E1.0 a zero, E1.1 a uno.
Allarme Testata 134 - Errore stato La fotocellula in battuta sulla posizione 1 di ingresso (trasferimento
fotocellule posizione di ingresso 1! UD a trasloelevatore) stata attivata quando non era previsto arrivo
dell'UDC.
Attivare il ciclo manuale della testata per annullare l'allarme e
verificare il corretto funzionamento della fotocellula; scaricare le
posizioni di ingresso da 4 a 1 (dal fermo della rulliera A2 fino alla
baia di ingresso del trasloelevatore) prima di riavviare.
Ingresso PLC E1.2 a uno.
Allarme Testata 135 - Avvio ciclo: Per il riavvio dell'impianto in automatico o semiautomatico
togliere l'UDC davanti allo spintore 1 necessario che di fronte allo spintore della linea 1 non sia presente
un'UDC; controllare eventualmente il corretto funzionamento della
fotocellule della posizione, che non deve dare segnale di presenza.
Ingresso PLC E3.3 a uno.
Allarme Testata 136
Allarme testata 137 Al ritorno dell'espulsore della linea 1 o 2 in uscita dopo uno scarico
Errore su fotocellule espulsori durante l'esecuzione del ciclo automatico stato rilevato un erroneo
segnale di presenza UDC. Verificare il funzionamento delle
fotocellule di lettura in corrispondenza degli espulsori; il ciclo
riprender alla lettura del corretto segnale dalla fotocellula.
Ingresso PLC: E3.3 o E4.0 a 1.
Allarme Testata 138 - Mancanza di Dopo lo scarico del trasloelevatore in uscita non stato verificato a
segnale fotocellula baia di uscita 1 il segnale della fotocellula di baia: l'evacuazione con ciclo
automatico o semiautomatico non avverrebbe correttamente. Mettere
l'impianto in manuale, scaricare le UDC e verificare l'efficienza
della fotocellula.
Ingresso PLC: E3.0.
Allarme Testata 139 - Errore Si verificata una errata combinazione di segnali dalle fotocellule
durante trasferimento da spintore 1 a 2 in corrispondenza degli spintori in uscita e della posizione del fermo
F2 (di fianco all'espulsore 1).
Verificare la posizione degli UDC, il funzionamento regolare del
fermo F2 (eventualmente segnalato dalla contemporanea presenza
dell'allarme testata 115, timeout fermo) e delle fotocellule in
corrispondenza degli espulsori; spostare le eventuali UDC in
posizione errata; confermare a pagina 5 con K3 la eventuale ripresa
delle operazioni.
Allarme testata 140 Il segnale della fotocellula non torna a zero per consentire l'avvio
Errore fotocellula di stacco in uscita delle cinghie sulla baia di uscita durante il ciclo di scarico
(l'eventuale secondo UDC deve partire dopo uno stacco di circa
400mm). Verificare che la fotocellula sia funzionante.
Ingresso PLC: E3.1 a uno.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 44 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

8 SINCRONIZZAZIONE TRASLO - ANOMALIE ASSI

Una anomalia di controllo motore delle schede assi pu avere cause esterne alla scheda o
cause interne. I messaggi di allarme: Allarme traslo 19 Errore di controllo asse "X";
Allarme traslo 20 Errore di controllo asse "Y"; Allarme traslo 14 Errore di controllo asse
"Z" non sono esaustivi, e devono venire integrati dal codice di errore assi indicato nella
pagina "informazioni traslo" richiamata da F6.

INFORMAZIONI TRASLOELEVATORE
Pronto:  Sincronizzato: 
Assi OK:  Anomalie: 
Stato drivers: X - ; Y - ; Z - 
Errore schede: X - ; Y - ; Z - 
Sincronizzazione in corso: 

SW HW SINC K8->

La causa pi probabile di un'anomalia assi l'errore di inseguimento causato


dall'intervento di una condizione di emergenza con l'asse in moto: il driver viene
disalimentato istantaneamente e il freno motore chiuso quando la scheda sta cercando di
controllare l'asse. Altrettanto probabile l'intervento del limite di corrente o qualunque
altra anomalia nel driver (Trip). In realt le due cose sono legate: se la scheda, per
esempio, chiede una accelerazione al motore a carico che il driver non pu gestire, errore
di asse e fault del driver sono stati provocati l'uno dall'altro.

Per ripristinare l'operativit dell'asse premere K1 per tentare un reset software; alla
comparsa del messaggio

K1 Reset errori Software

confermare con K1. Se l'errore persiste, premere K2; alla comparsa del messaggio

K2 Restart Schede assi

confermare con K2. Comparir il messaggio di allarme "Allarme traslo 17 Assi non
sincronizzati". Questo significa che dovr comunque essere invocata l'operazione di
sincronizzazione per riavere la macchina operativa.
Per non confermare un comando su pannello OP, premere ESC invece del tasto K
richiesto.
Se l'errore scompare, si pu lanciare con K3 la sincronizzazione da terra, secondo quanto
descritto a pagina 15. Se in corso una missione, viene resettata (abortita)
automaticamente; premere ancora K3 per avviare la sincronizzazione. Se l'errore persiste
(e il traslo non si muove per la ricerca delle posizioni zero degli assi), accedere alla corsia
secondo la procedura descritta a pagina 25 e provare a muovere gli assi manualmente;
tentare poi la sincronizzazione da bordo secondo quanto descritto a pagina 15.
Se ancora le schede assi risultassero in errore (o comunque un riavvio delle operazioni
risultasse inefficace), un ultimo disperato tentativo pu essere l'apertura e richiusura
dell'interruttore generale del traslo: avvisare comunque il personale di assistenza Satafim
dell'anomalia verificatasi.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 45 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Per una analisi pi accurata, inclusa l'identificazione della causa dell'anomalia, fare
riferimento al manuale originale delle schede FM354 Siemens o connettere un dispositivo
di programmazione Step7 al PLC traslo.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 46 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

9 INTERFACCIA OPERATORE

9.1 PANNELLO OP17 (TESTATA)

9.1.1 LAYOUT

VISUALIZZATORE
LCD DA 8 RIGHE
TASTI FUNZIONE PER PER 40 CARATTERI
SELEZIONE PAGINE VIDEO
F1..F8 pagine operatore
K1..K8 pagine speciali

TASTI OPERAZIONI
COMANDO
Modifica significato dei
HELP
tasti come segue:
ERR.
K9 TF1
INSERT
K10 TF2 LED DI
K11 TF3 SEGNAZIONE
DI ANOMALIA
K12 TF4 PRESENTE
K13 TF5 STATO DI HELP
E STATO DI
K13 TF6 INSERT
K13 TF7
K13 TF8

TASTIERA
NUMERICA DI
IMMISSIONE TASTI OPERATIVI
DATI ENTER
TASTI PER LA HELP
GESTIONE ACKNOLEDGE
DEL SHIFT
CURSORE

Figura 6: pannello operatore OP17

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 47 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

9.1.2 PAGINE VIDEO OP17

Di seguito viene riportato lelenco delle pagine operatore disponibili e delle funzioni in
esse contenute (NB: una pagina pu essere composta da pi schermate; utilizzare K8 per
passare alla schermata successiva e K7 per tornare alla precedente):

PAGINA DIAGNOSTICA

PAGINA AVVIO/PRESENTAZIONE (F1) PASSW.= NO

PAGINA STATO IMPIANTO (F2) PASSW.= NO

PAGINA DATI MISSIONE (F3, 2 schermate) PASSW.= NO


K1 = Reset missione PASSW.= NO
K2 = OK esito missione PASSW.= NO

PAGINA INSERZIONE DATI MISSIONE SEMIAUTOMATICA


(F4, 2 schermate) PASSW.= NO
K1 = Conferma missione come ingresso PASSW.= NO
K2 = Conferma missione come uscita PASSW.= NO
K3 = Cancella missione PASSW.= NO
K4 = UDC primo di coppia PASSW.= NO
K5 = UDC secondo di coppia PASSW.= NO
K6 = Forza missione singola di ingresso PASSW.= NO

PAGINA TRACCIATURA (TRACKING) IMPIANTO


(F5, 2 schermate) PASSW.= NO
K1 = Forza missione singola di ingresso PASSW.= NO
K2 = Reset timeout trasferimento 4-->3 (ingresso) PASSW.= NO
K3 = Reset timeout trasferimento L1-->L2 (uscita) PASSW.= NO

PAGINA GESTIONE TRASLO (F6) PASSW.= NO


K1 = Reset errori software PASSW.= NO
K2 = Restart schede assi PASSW.= NO
K3 = Restart e sincronismo PASSW.= NO

PAGINA GESTIONE SCANNER (F7)


K1 = Lettura manuale BCR o nuova lettura in automatico
(incluso lettura altezza) PASSW.= NO
K2 = Reset allarmi BCR PASSW.= NO

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 48 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

9.1.3 PAGINA DIAGNOSTICA

La pagina di diagnostica sempre disponibile in tutti gli stati di funzionamento impianto:


lattivazione avviene automaticamente non appena si verifica un qualsiasi segnale di
allarme. Il led rosso di allarme passa da lampeggiante a fisso.
Per poter rientrare da questa pagina necessario riconoscere tutte le anomalie
visualizzate premendo il tasto (giallo) di ACK (fig.5) tante volte quanti sono gli allarmi
visualizzati.

Allarme traslo 09
Automatico freno asse "X"
*** Allarme Testata 95 - Accesso a
corsia senza estrazione chiave MANUALE

La presenza di tre asterischi all'inizio del messaggio indica la disponibilit di un testo di


Help invocabile premendo il relativo pulsante quando il messaggio il primo della lista.
Nel caso dell'allarme 95 (testata), il testo di Help :

Almeno una delle due chiavi dei selet-


tori di comando traslo in manuale devo-
no essere ruotate su manuale ed
estratte o il traslo verr mantenuto in
arresto ciclo (auto-semi).

Premere ESC per tornare alla visualizzazione precedente.

Per accedere alla pagina diagnostica quando tutti i messaggi di allarme sono stati
riconosciuti (ACK), premere ripetutamente ESC. Il led rosso di allarme acceso fisso
indica che gli allarmi il cui messaggio stato "riconosciuto" sono ancora presenti.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 49 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

9.1.4 PAGINA AVVIO/PRESENTAZIONE

Richiamo: automatico o F1

Satafim S.r.l.
Impianti elettromeccanici
Via scagliona 236 Pavia Tel:0382575601

Testata Magazzino
Premere tasto <help> elenco pagine video

DESCRIZIONE: Questa pagine viene visualizzata per default allaccensione del


pannello OP17. Attraverso i tasti funzione F1-F7 possibile selezionare tutte le altre
pagine. F8 funziona da tacitazione della sirena di allarme.

Testo di Help:

Tasto F1 - Indice
Tasto F2 - Stato impianto
Tasto F3 - Missioni
Tasto F4 - Ins. missioni semiautomatico
Tasto F5 - Tracking
Tasto F6 - Stato Traslo
Tasto F7 - Bar Code Reader
Tasto F8 - Reset suoneria

9.1.5 PAGINA STATO IMPIANTO

Richiamo: F2

Stato testata: 


Stato traslo: 

Anomalie impianto: 


Anomalie testata: 
Connessione con PC: 
Connessione Traslo: 

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 50 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Testo di Help:

F1 Torna a pagina di avvio

Connessione traslo o PC non attiva: i


dati riferiti a traslo e PC perdono
significato.

ESC per uscire dalla pagina di HELP

DESCRIZIONE : Questa pagina permette la visualizzazione degli stati pi significativi


dellimpianto.
Stato funzionamento testata possibili testi:
Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale - Emergenza
Stato funzionamento traslo possibili testi:
Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale - Emergenza
Connessione con PC possibili testi : Assente - Presente
Anomalie impianto possibili testi : Presenti - Assenti
Anomalie testata possibili testi : Presenti - Assenti

9.1.6 PAGINA DATI MISSIONE

Richiamo: F3. Su due schermate

VERIFICA MISSIONI TRASLO


Stato traslo: 
Missione in esecuzione: 
Missione terminata: 
Esito miss. terminata: 
OK reset missione: 

K1: reset; K2: OK esito K8->

1a missione registrata:  


PX: PY: PZ: DX: DY: DZ:

2a missione registrata:  


PX: PY: PZ: DX: DY: DZ:

K1: reset; K2: OK esito K7<-

Testo di Help:

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 51 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

F1 - ritorno alla pagina di avvio

K1 - reset missione in esecuzione


K2 - OK esito missione (richiesto se im-
pianto in semiautomatico o seletto-
re PC OFF)

K8: passaggio a schermata successiva

1a missione registrata: in esecuzione o


in attesa (la prossima in esecuzione).
2a missione registrata: in attesa.

Ulteriori informazioni sul traslo: F6

K7: ritorno a schermata precedente

DESCRIZIONE
Questa pagina permette la visualizzazione del numero di missione in esecuzione nel
traslo, dell'ultima missione terminata e del suo esito; permette inoltre la visualizzazione
del contenuto del buffer missioni del traslo.
Sono a disposizione i comandi di reset della missione in corso e di OK (acknowledge)
dell'ultima missione in esecuzione completata o interrotta.

Stato funzionamento traslo possibili testi:


Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale - Emergenza
Missione in esecuzione, Missione terminata:
da 1 a 32535: missione in automatico da PC;
-1: missione con traslo in semiautomatico compilata localmente da OP;
-2: nuovo ciclo di deposito dopo PSP;
-3: ritorno a cella dopo timeout su baia di uscita (esito ritenta);
-4: missione compilata manualmente da OP di terra (impianto in semiautomatico, traslo
in automatico).
Esito missione terminata possibili testi:
OK (esito positivo)
VSV (vuoto su vuoto)
PSP (pieno su pieno)
Rifiutata (dati missione non congruenti)
Annullata (missione annullata da operatore su reset cicli)
Riprova (Timeout consensi lavorazione su baie, il pallet ritorna in cella)
OK reset missione possibili testi: Non richiesto, richiesto (K2)
1a / 2a missione registrata:
campo 1: numero missione da 1 a 32535, -1, -4;
campo 2 possibili testi: Singola, doppia.
PX, PY, PZ coordinate di prelievo
DX, DY, DZ coordinate di deposito

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 52 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

TASTI COMANDO:
K1 - reset missione in esecuzione (da premere due volte): annulla la missione in corso e
la eventuale missione in attesa passa in esecuzione.
K2 - OK esito missione (da premere due volte), quando la missione stata generata in
semiautomatico.

9.1.7 PAGINA DATI MISSIONE

Richiamo: F4. Su due schermate

IMPOSTAZIONE MISSIONI IN SEMIAUTOMATICO


Stato testata: 
Stato traslo: 
Stato baie: ingresso 
uscita 

ING USC CANC 1o 2o SING K8->

Vano: coord x coord y sx-dx prof.


QX:  QY:  QZ:  - 

Singola/doppia: ingresso  - uscita 

Missione impostata:  

ING USC CANC 1o 2o SING <-K7

Testo di Help:

Nella schermata successiva impostare i


valori richiesti (vedasi help).
K1-K2 conf. missione ingresso o uscita;
K3 cancella missione digitata;
K4 UDC primo di coppia;
K5 UDC secondo di coppia;
K6 UDC spedizione singolo UDC in attesa;
K8 passaggio a schermata successiva.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 53 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

QX: inserire una coordinata tra 1 e 29


QY: inserire una coordinata tra 1 e 7
QZ: ins. SX o DX usando le frecce su e
gi; inserire 1 o 2 per 1a o 2a prof.
Tipo missione uscita: inserire 1 per
singola e 2 per doppia. Il tipo di mis-
sione in ingresso impostato automati-
camente (0=nessuna, 1-2 singola-doppia).

DESCRIZIONE
Questa pagina consente l'impostazione delle missioni di ingresso o di uscita con la testata
in modalit semiautomatico, sostituindosi al PC. Le missioni vengono compilate nel
formato che utilizza il PC: l'operatore indica il tipo di missione (ingresso, uscita, singola,
doppia) e il vano di magazzino di riferimento.

Stato funzionamento testata possibili testi:


Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale - Emergenza
Stato funzionamento traslo possibili testi:
Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale - Emergenza
Stato baie ingresso, uscita possibili testi: Non disponibile, disponibile
QX, QY, QZ: coordinate vano magazzino
Missione singola/doppia ingresso: 1 (singola), 2 (doppia)
Missione singola/doppia uscita: 1 (singola), 2 (doppia)
Missione impostata
campo 1 possibili testi: Nessuna, Ingresso, Uscita
campo 2 possibili testi: Stand-by, inviata

TASTI COMANDO:
K1 - conferma missione in editazione come missione di ingresso (da premere due volte):
i dati vengono compilati e spediti al buffer del traslo.
K2 - conferma missione in editazione come missione di uscita (da premere due volte): i
dati vengono compilati e spediti al buffer del traslo.
K3 - cancella (azzera) i dati in visualizzazione e la missione editata (da premere due
volte): se la missione non era ancora stata spedita (stand-by), viene cancellata.
K4 - assegna la destinazione all'UDC in posizione logica di ingresso 3 come primo di
coppia (da premere due volte).
K5 - assegna la destinazione all'UDC in posizione logica di ingresso 3 come secondo di
coppia (da premere due volte).
K6 - spedisce l'UDC in posizione logica di ingresso 2 (attesa) come missione singola (da
premere due volte).

9.1.8 PAGINA TRACCIATURA IMPIANTO

Richiamo: F5. Su due schermate

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 54 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

LINEA DI INGRESSO
4->3  
3   
3->2  
2   
2->1  
1   
SING 4->3 L1->L2 K8->

LINEE DI USCITA (PESATURA)

Abilitazione: 
Espulsore 1: 
Espulsore 2: 
Trasferimento L1->L2: 

SING 4->3 L1->L2 <-K7

Testo di Help:

4->3:trasf. UDC da carico a lettura BCR


3 :stazione lettura BCR
3->2:trasf. UDC a posizione di attesa
2 :attesa ingresso (formazione coppia)
2->1:trasf. UDC a posizione di prelievo
1 o 2 dopo BCR: posizione di coppia UDC
K1: forza missione singola UDC in attesa
K2: reset timeout trasferimento 4->3

Usare le frecce in su e in gi per


indicare se devono lavorare la linea 1
(quella verso il magazzino), la linea 2
o entrambe

K3: reset timeout o errore trasferimento


L1->L2 (da spintore 1 a 2)
K7: ritorno a schermata precedente

DESCRIZIONE
Questa pagina consente la visualizzazione dello stato del tracking di ingresso, elaborato
per le soli posizioni da A2 (dal fermo F1) a A3 (vedasi figura 1, pagina 5) e
l'impostazione dell'uso di una o entrambe le linee di pesatura in uscita (vedasi figura 2,
pagina 6).
Sono a disposizione i comandi di spedizione di missione singola per UDC in attesa e di
OK (acknowledge) del timeout del trasferimento dalla posizione 4 a 3.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 55 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

4 -> 3 campo 1 testi possibili: inattivo, in corso;


campo 2 testi possibili: timeout, errore altezza, scarico;
3 campo 1 testi possibili: libera, occupata;
campo 2 codice a barre (10 caratteri) dell'UDC se presente
campo 3 destinazione (1 o 2: primo o secondo di coppia)
3 -> 2 campo 1 testi possibili: inattivo, in corso;
campo 2 testi possibili: timeout, errore altezza, scarico;
2 campo 1 testi possibili: libera, occupata;
campo 2 codice a barre (10 caratteri) dell'UDC se presente
campo 3 destinazione (1 o 2: primo o secondo di coppia)
2 -> 1 campo 1 testi possibili: inattivo, in corso;
campo 2 testi possibili: timeout, errore altezza, scarico;
1 campo 1 testi possibili: libera, occupata;
campo 2 codice a barre (10 caratteri) dell'UDC se presente
campo 3 destinazione (1 o 2: primo o secondo di coppia)
Abilitazione valori selezionabili: linea 1, linea 2, linea 1 e 2
Espulsore 1 testi possibili: inattivo, attivo, errore fotocellula
Espulsore 2 testi possibili: inattivo, attivo, errore fotocellula
Trasferimento L1->L2 testi possibili: Non in corso, in corso, timeout, in errore

TASTI COMANDO:
K1 - spedisce l'UDC in posizione logica di ingresso 2 (attesa) come missione singola (da
premere due volte);
K2 - Conferma la presa visione ed annulla allarme di timeout del trasferimanto 4->3 (da
premere due volte);
K3 - Conferma la presa visione ed annulla allarme di timeout del trasferimanto da
espulsore 1 a espulsore 2 in uscita (da premere due volte).

9.1.9 PAGINA GESTIONE SCANNER (BCR)

Richiamo: F7

BAR CODE READER - BCR


------------------------

------------------------
Stato unit: 

K1 - lettura manuale o nuova lettura aut


K2 - reset timeout e allarmi

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 56 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Testo di Help:

Stati unit: attivo (pronto), in lettura


(o in attesa bar code da leggere), in
timeout (lettura mancata), in allarme.

K1: lettura con modalit manuale o ri-


lettura dopo errore con automatica.
Il risultato di lettura aggiornato
con entrambe le modalit.

DESCRIZIONE
Questa pagina consente la visualizzazione dello stato del Bar code reader e dell'ultimo
codice letto. Sono a disposizione i comandi di lettura (in manuale) o rilettura dopo errore
(automatico) e di reset allarmi sull'unit.

BCR stringa di lettura inclusi i terminatori (indicati con "-")


Stato unit testi possibili: attivo, in lettura, timeout lettura, in allarme.

TASTI COMANDO:
K1 - comanda una lettura o rilettura dell'unit;
K2 - resetta gli eventuali allarmi.

9.1.10 PAGINA GESTIONE TRASLO

Richiamo: F6. Su tre schermate

INFORMAZIONI TRASLOELEVATORE
Pronto:  Sincronizzato: 
Assi OK:  Anomalie: 
Stato drivers: X - ; Y - ; Z - 
Errore schede: X - ; Y - ; Z - 
Sincronizzazione in corso: 

SW HW SINC K8->

Posiz. Asse X: 


Posiz. Asse Y: 
Posiz. Asse Z:  Centrato: 
Ciclo in corso: MAut , FPrel , Dep 
Step posizionamento: 
Stato consensi: 

SW HW SINC K7<- K8->

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 57 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Missione: , vano  -  - 

Stato baie: ingresso 


uscita 
Richiesta missioni: 
ingresso:  (doppia: ); uscita: 

SW HW SINC K7<-

Testo di Help:

F1 Torna a pagina di avvio


F3 Mostra dettagli e comandi missioni
K1 Reset errori Sw traslo
K2 Restart Schede assi
K3 Comando di sincronizzazione assi
K8 Ulteriori informazioni

ESC per uscire dalla pagina di HELP

F1 Torna a pagina di avvio


F3 Mostra dettagli e comandi missioni
K1 Reset errori Sw traslo
K2 Restart Schede assi
K3 Comando di sincronizzazione assi
K7 Schermata precedente
K8 Schermata successiva
ESC per uscire dalla pagina di HELP

F1 Torna a pagina di avvio


F3 Mostra dettagli e comandi missioni
K1 Reset errori Sw traslo
K2 Restart Schede assi
K3 Comando di sincronizzazione assi
K7 Schermata precedente

ESC per uscire dalla pagina di HELP

DESCRIZIONE
Questa pagina consente la visualizzazione di buona parte delle variabili di stato del
trasloelevatore utili per verificare un eventuale comportamento anomalo nell'esecuzione
di una missione senza dover salire a bordo, nonch la visualizzazione della missione in
esecuzione, della posizione attuale degli assi (quote), dello stato logico dei flag di
missione (step e consensi) e dello stato della richiesta di missione verso il compilatore
attivo (PC o PLC di testata), insieme allo stato delle baie di ingresso/uscita rispetto alla
possibilit di eseguire una missione. L'indicazione di alcune variabili pu anche apparire

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 58 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

"criptica", ma l'uso di questa pagina pi di analisi di anomalie che di consultazione


durante il normale funzionamento della macchina.
Sono a disposizione i comandi di tacitazione errore schede assi (reset software), restart
schede assi (reset HW) e sincronizzazione assi.

Pronto testi possibili: NO, SI


Sincronizzato testi possibili: NO, SI
Assi OK testi possibili: NO, SI
Anomalie testi possibili: NO, SI
Stato drivers X, Y e Z testi possibili: OK, KO
Errore schede X, Y e Z: codice di errore
Missione:
da 1 a 32535: missione in automatico da PC;
-1: missione con traslo in semiautomatico compilata localmente da OP;
-2: nuovo ciclo di deposito dopo PSP;
-3: ritorno a cella dopo timeout su baia di uscita (esito ritenta);
-4: missione compilata manualmente da OP di terra (impianto in semiautomatico, traslo
in automatico).
Vano: coordinate X, Y e Z del vano interessato dalla missione
Posizione Asse X: indicazione in millesimi di millimetri
Posizione Asse Y: indicazione in millesimi di millimetri
Posizione Asse Z: indicazione in millesimi di millimetri;
Centrato: testi possibili Si, NO
Ciclo in corso MAut, FPrel, Dep: 0 o 1, in corrispondenza dei bit M4.6, M4.1 e M4.2
Step posizionamento: stringa di 8+8 bit ad indicare lo stato di MB50 e MB51
Stato consensi: stringa di 8 bit ad indicare lo stato di MB90
Sincronizzazione in corso testi possibili: NO, SI
Stato baie ingresso, uscita testi possibili: non disponibile, disponibile
Richiesta missioni testi possibili: NO, SI
ingresso, doppia, uscita testi possibili: NO, SI

TASTI COMANDO:
K1 - Tacitazione errore schede assi (reset software);
K2 - Restart schede assi (reset HW);
K3 - Sincronizzazione assi.

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 59 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

9.2 PANNELLO OP7 (TRASLO)

9.2.1 LAYOUT

VISUALIZZATORE
TASTI FUNZIONE PER LCD DA 4 RIGHE
PER 20 CARATTERI
SELEZIONE PAGINE VIDEO
F1..F4 pagine operatore
K1..K4 pagine speciali

HELP

ERR.

INSERT

LED DI
TASTIERA SEGNAZIONE
DI ANOMALIA
NUMERICA DI PRESENTE
IMMISSIONE STATO DI HELP
DATI E STATO DI
INSERT

TASTI OPERATIVI
TASTI PER LA ENTER
GESTIONE HELP
DEL ACKNOLEDGE
CURSORE SHIFT

Figura 7: pannello operatore OP7 fronte quadro traslo

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 60 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

9.2.2 PAGINE VIDEO OP17

Di seguito viene riportato lelenco delle pagine operatore disponibili e delle funzioni in
esse contenute:

PAGINA DIAGNOSTICA

PAGINA AVVIO/PRESENTAZIONE (F1) PASSW.= NO

PAGINA STATO IMPIANTO (F2) PASSW.= NO


K1 = Seleziona asse per movim. manaule PASSW.= NO
K2 = Seleziona direzione per movim. manaule PASSW.= NO
K3 = Reset errori software PASSW.= NO
K4 = Restart e sincrinismo PASSW.= NO

PAGINA CICLI (F3, 2 schermate)


K1 = Reset ciclo PASSW.= NO
K2 = Ciclo prelievo PASSW.= NO
K3 = Ciclo deposito PASSW.= NO
K4 = Schermata precedente/successiva PASSW.= NO

PAGINA DATI ASSI (F4) PASSW.= SI


K1 = Asse X PASSW.= SI
K2 = Asse Y PASSW.= SI
K3 = Asse Z PASSW.= SI

9.2.3 PAGINA DIAGNOSTICA

La pagina di diagnostica sempre disponibile in tutti gli stati di funzionamento impianto:


lattivazione avviene automaticamente non appena si verifica un qualsiasi segnale di
allarme.
Per poter rientrare da questa pagina necessario riconoscere tutte le anomalie
visualizzate premendo il tasto (giallo) di ACK (fig.5) tante volte quanti sono gli allarmi
visualizzati. Il led rosso di allarme passa da lampeggiante a fisso.

*** Allarme 16
Missione da gestire
in semiautomatico

La presenza di tre asterischi all'inizio del messaggio indica la disponibilit di un testo di


Help invocabile premendo il relativo pulsante quando il messaggio il primo della lista.
Nel caso dell'allarme 16 (traslo), il testo di Help :

I dati di tracking
non sono accettati
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 61 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

dalla logica del PC


di gestione delle
missioni verso il
magazzino in auto-
matico. Mettere
l'impianto in
semiautomatico e
gestire la missione
da pannello opera-
tore di terra.

Premere ESC per tornare alla visualizzazione precedente. Per accedere alla pagina
diagnostica quando tutti i messaggi di allarme sono stati riconosciuti (ACK), premere
ripetutamente ESC. Il led rosso di allarme acceso fisso indica che gli allarmi il cui
messaggio stato "riconosciuto" sono ancora presenti.

9.2.4 PAGINA AVVIO/PRESENTAZIONE

Richiamo: automatico o F1

Satafim srl
Trasloelevatore

Funz.tasti F in Help

F1:Indice Pagine Testo di help


F2:Pagina Stato
F3:Pagine missioni
F4:Dati asse

DESCRIZIONE: Questa pagina viene visualizzata per default allaccensione del


pannello OP7. Attraverso i tasti funzione F1-F4 possibile selezionare tutte le altre
pagine.

9.2.5 PAGINA STATO IMPIANTO

Richiamo: F2

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 62 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Stato Traslo

Asse X Pos >> VL


Com <D> Res Syn

DESCRIZIONE: Questa pagina mostra la modalit presente di lavoro del traslo e


consente la predisposizione ai movimenti manuali. Sono a disposizione i comandi di
tacitazione errore schede assi (reset software), restart schede assi (reset HW) e
sincronizzazione assi.

Stato traslo testi possibili: Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale -


Emergenza - Sincronismo.
VL (velocit) valori selezionabili: VL - VH

TASTI COMANDO:
K1 - Selezione asse
K2 - Selezione direzione di movimento manuale
K3 - Tacitazione errore schede assi (reset software);
K4 - Restart schede assi (reset HW) e sincronizzazione assi.

9.2.6 PAGINA CICLI

Richiamo: F2. Pagina su due schermate

Cicli Semiautomatico
X: Y: Z:-

Res Prel Dep K4->

Traslo pronto: 
Sincronizzato: 
Carico OK: 
Assi-driver OK:-

DESCRIZIONE: Questa pagina consente l'impostazione e il comando dei cicli di


posizionamento in semiautomatico.

X, Y, Z: coordinate vano magazzino


Traslo pronto testi possibili: NO, SI
Sincronizzato testi possibili: NO, SI
Carico OK testi possibili: NO, SI
Assi-driver OK testi possibili: NO, SI - NO, SI

TASTI COMANDO:
K1 - Reset ciclo in corso
SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 63 di 69
Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

K2 - Conferma ciclo di prelievo


K3 - Conferma ciclo di deposito
K4 - Cambio schermata

9.2.7 DATI TRASLO

Richiamo: F4, quando password inserita. Pagina su pi schermate

Dati assi Verranno indicati come esempio i dati asse X


K1: dati asse X (K1); i dati degli altri assi sono indicati
K2: dati asse Y in maniera analoga.
K3: dati asse Z

Dati operativi "X"


K1 stato asse
K2 quota e velocit
K3 Modo asse

Errori asse X (K1)


Mov. Cl: Er:
dat. Cl: Er:
Mod. Cl: Er:

Quota att  (K2)


Quota Rif: 
Err.Ins: 
Velocita: 

Modo asse "X" (K3)


Modo: 
Enable: 
Controllo: 

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 64 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

Velocit asse X (K4)


Override:  su due schermate
Man Speed1: 
Man Speed2: 

SpeedHAuto: 
SpeedLAuto: 
SpeedHsemi: 
SpeedLsemi: 

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 65 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

29

ASSE X
12 direzione
NEGATIVA

ASSE X
direzione
POSITIVA

Figura 8

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 66 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

6
ASSE Y
direzione
5 POSITIVA

4 ASSE Y
direzione
NEGATIVA
3

Figura 9

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 67 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

ASSE Z ASSE Z
direzione direzione
NEGATIVA POSITIVA

Sinistra Destra
seconda seconda
profondit profondit

Sinistra Destra
prima prima
profondit profondit

Figura 10

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 68 di 69


Prae Carate B.za - Manuale operatori magazzino

BAIA DI INGRESSO:
X = 12
Y=1
SX - 1 (scatolone singolo allineato a sinistra)

SX - 2 (scatolone singolo allineato a destra o due scatoloni)

BAIA DI USCITA:
X = 29
Y=1
SX - 2

PREMERE I TASTI "SHIFT" E "FRECCIA IN SU"


INSIEME PER SELEZIONARE DX o SX; CONFERMARE
CON "ENTER"

SATAFIM S.r.l. 2000 354096279.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 69 di 69