Sei sulla pagina 1di 60

Fillattice - Manuale operatori magazzino

Fillattice

Manuale operatori

Magazzino automatico

Progetto n. 20047

Autore: C. Befera
Stato:
Versione: versione 1.0 del 5/6/2017
Indirizzo: SATAFIM S.r.l., Via Scagliona 236, 27100 Pavia.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 1 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

Informazione sul file

Nome del file: 354084554.doc


Sistema di elaborazione testo: Word per Windows 95 Versione 2000

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 2 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

INDICE

1 INTRODUZIONE

1.1 PREMESSA / DESTINATARI

1.2 GLOSSARIO

2 DESCRIZIONE GENERALE

2.1 CONFIGURAZIONE IMPIANTO

2.2 GENERALITA LOGICA DI FUNZIONAMENTO


2.2.1 FLUSSO DI INGRESSO
2.2.2 FLUSSO DI USCITA
2.3 STATI IMPIANTO

2.4 ANOMALIE

3 AVVIO \ SPEGNIMENTO IMPIANTO

3.1 GENERALITA

3.2 PREDISPOSIZIONE ELETTRICA

3.3 PREDISPOSIZIONE LOGICA

3.4 SPEGNIMENTO IMPIANTO

4 SELEZIONE STATI

5 UTILIZZO IN AUTOMATICO - SEMIAUTOMATICO - MANUALE

5.1 MODALITA AUTOMATICO

5.2 MODALITA SEMIAUTOMATICO

5.3 MODALITA MANUALE

5.4 CANCELLI ZONA TRASLO

6 PANNELLO OP17

6.1 GENERALITA

6.2 LAYOUT PANNELLO OPERATORE OP17

6.3 PAGINE VIDEO OP17


6.3.1 PAGINA DIAGNOSTICA
6.3.2 PAGINA AVVIO/PRESENTAZIONE
6.3.3 PAGINA STATO IMPIANTO
6.3.4 PAGINA DATI MISSIONE
SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 3 di 56
MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

6.3.5 PAGINA DATI MISSIONE


6.3.6 PAGINA TRACCIATURA IMPIANTO
6.3.7 PAGINA GESTIONE SCANNER (BCR)
6.3.8 PAGINA GESTIONE TRASLO

7 OPERATIVITA TRASLO

7.1 GENERALITA

7.2 SEMIAUTOMATICO TRASLO

7.3 MANUALE TRASLO

7.4 DATI TRASLO

8 DIAGNOSTICA

8.1 GENERALITA

8.2 SEGNALAZIONE FRONTE QUADRO

8.3 ELENCO ALLARMI

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 4 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

1 INTRODUZIONE

1.1 PREMESSA / DESTINATARI

Con questo documento si mette a disposizione un manuale che ha lo scopo di fornire le


informazioni necessarie alla conduzione dellimpianto MAGAZZINO AUTOMATICO realizzato
con scaffalatura, baie di ingresso / uscita, trasloelevatore a bilancella telescopica.

Per avere comunque la visione totale delle problematiche dellintero sistema occorrer disporre di
una ulteriore documentazione di seguito riportata :

Layout testata di magazzino e traslo

Layout topografici testata e traslo

Manuale operatori PC di magazzino

Questo manuale rivolto al seguente personale :

Supervisori di linea

Operatori di linea

Manutentori elettrici/elettronici (per conoscenza)

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 5 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

1.2 GLOSSARIO

Per interpretare il manuale occorre chiarire il significato di alcune sigle in esso riportate :

MASTER - Area di impianto con propria logica (PLC) di gestione

PLC - Sistema gestione del master

Q.E. - Quadro elettrico del master

OP17 - Pannello terminale operatore

B.C.R. - Lettore di codice a barre (oppure cartellino a barre)

MPI - Rete comunicazione PLC---PLC

ETHRNET - Rete comunicazione PC---PLC

HANDLING - Sistema di trasporto automatico

TESTATA - Parte a terra dei convogliatori

U.D.C. - Unit di carico (scatolone)

I-POINT - Zona di ingresso U.D.C.

MISSIONE - Comando di movimentazione U.D.C. impartito al master

TRACKING - Sistema che rileva e memorizza il codice U.D.C. per ogni punto
impianto

ACKNOWLEDGE - Azione di riconoscimento evento da parte dell'operatore

HANDSHAKE - Scambio di segnali interconnessi

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 6 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

2 DESCRIZIONE GENERALE

2.1 CONFIGURAZIONE IMPIANTO

Il progetto di MAGAZZINO AUTOMATICO prevede come detto una


SCAFFALATURA asservita da TRASLOELEVATORE ed una TESTATA a catenarie per
linput - output da magazzino.

Ogni vano della scaffalatura pu contenere due U.D.C. posizionate entrambe lungo lasse
dello stesso vano (quello ortogonale alla longitudine della scaffalatura).

Prima di proseguire nella lettura del seguente manuale conveniente prendere visione del
layout generale del magazzino sul quale identificare tutte le posizioni significative
dellimpianto:
Traslo, Scaffalatura, Convogliatori ingresso / uscita verso zona carico e pesatura, Quadro
elettrico testata, Baie di carico / scarico materiale al piano terra.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 7 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

2.2 GENERALITA LOGICA DI FUNZIONAMENTO

La logica di gestione dellimpianto prevede che comandi di movimentazione (MISSIONI)


per le UDC siano generati, nel funzionamento AUTOMATICO, dal sistema PC in funzione
delle richieste della produzione, della disponibilit di magazzino, e della disponibilit di
materiale.

I comandi sono impartiti dal PC al PLC di TESTATA tramite una rete Siemens Ethernet.
Il PLC di testata a sua volta ritrasmette la missione ricevuta al trasloelevatore.

Il trasloelevatore dispone di una propria logica di gestione (PLC) che comunica con la
logica di terra tramite rete MPI Siemens che collega dal punto di vista logico il PLC traslo
ed il PLC testata.

Ad ogni fine movimentazione il PLC del trasloelevatore tramite il PLC di testata


comunicher levento e l'esito al PC di magazzino il quale potr aggiornare la propria
mappa dati.

Le missioni saranno generate dal PC in modo completamento automatico.

In caso di mancanza comunicazione tra PC e PLC testata, si ha la possibilit di generare,


tramite un PANNELLO DI CONTROLLO posto sul Q.E. della testata, missioni per le
UDC.

Questa funzionalit viene detta di SEMIAUTOMATICO TESTATA.

In caso di mancanza comunicazione tra PLC testata e PLC trasloelevatore, si ha la


possibilit, tramite un pannello di controllo a bordo trasloelevatore, di movimentare le
UDC allinterno della scaffalatura oppure da un vano ad un convogliatore di uscita.

Questa funzionalit viene detta di SEMIAUTOMATICO TRASLO.

In entrambe le situazioni viste, sar cura del supervisore di linea aggiornare manualmente i
dati sul PC, appena ve ne sia la possibilit.

Come ulteriore possibilit vi quella che permette, sia sulla testata che a bordo traslo, di
testare tutti i singoli movimenti effettuabili dalle macchine.

Questa funzionalit rappresenta il modo MANUALE di testata o del trasloelevatore.

Tutti gli STATI e la DIAGNOSTICA relativi alla testata ed al trasloelevatore sono


visualizzati sui PANNELLI DI CONTROLLO gi visti.

Con opportuni messaggi il PLC di testata render noto anche al PC di magazzino la


situazione degli stati e della diagnostica.

In questo modo il PC di magazzino potr svolgere, oltre le funzioni di GESTIONE anche


quelle di SUPERVISIONE impianto.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 8 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

Il flusso del materiale (UDC) da e verso il magazzino pu essere diviso in flusso di


ingresso e flusso di uscita. I due flussi possono coesistere: il trasloelevatore serve
alternativamente il flusso di ingresso o di uscita quando entrambi sono richiesti.

2.2.1 Flusso di ingresso

BCR

A2 T1
A1 4 3 A6
F1 F7

1
magazzino
A3

Figura 1

Le UDC dalla produzione sono caricati sulla rullera A1;


passano sulla rulliera A2 e sono intercettati dal fermo F1;
raggiungono la posizione logica 3 (I-POINT) dove vengono identificati; il fallimento
dell'identificazione provoca lo scarto da parte dell'operatore sulla rulliera A6;
viene deciso l'eventuale accoppiamento con l'UDC caricata in precedenza (in attesa
sulla posizione logica 2);
tramite trasferitore T1 passano sulla rulliera A3 (posizione 2); l'eventuale partner in
attesa passa allo stesso tempo alla posizione 1 (oppure prima viene spedita l'UDC in
attesa in posizione 2 e poi trasferita la successiva);
vengono caricate (singolarmente o in coppia) dal trasloeveatore e scaricate in un vano
libero del magazzino.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 9 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

2.2.2 Flusso di uscita


SP2 SP1

A5 A4
F2

LINEA 2 LINEA 1
LINEA
2

magazzino

F3 F5

F4 F6

Figura 2

Le UDC vengono prelevate (singolarmente o a coppie) da un vano del magazzino e


scaricate sulla baia di uscita A4 dal trasloelevatore;
vengono passate alla rulliera A5 con un ritardo di trasferimento dell'eventuale secondo
di coppia, per generare uno stacco;
sono intercettate dal fermo F2, ed espulsi sulla linea 1 di pesatura con SP1 oppure
trasferiti di fronte ad SP2 ed espulsi sulla linea 2;
sono arrestati dal fermo F6 sulla linea 1 o F4 sulla linea 2; quando le bilance sono libere
sono trasferite su queste per le operazioni di etichettatura.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 10 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

2.3 STATI IMPIANTO

Come detto limpianto di maggazzino dispone di due logiche PLC e di due Q.E. distinti :

1 - Q.E. PLC TESTATA

2 - Q.E. PLC TRASLO

La TESTATA pu operare in uno dei seguenti modi:

AUTOMATICO
SEMIAUTOMATICO
MANUALE

Il TRASLO pu operare in uno dei seguenti modi :

AUTOMATICO
SEMIAUTOMATICO
MANUALE

Tutti gli stati di funzionamento dellimpianto sono segnalati, oltre che a livello di PC,
anche su di una pagina particolare del pannello operatore (siemens OP17).

Per rendere immediatamente visibile lo stato attivo anche presente in testa al Q.E.
una colonnina di segnalazione a 5 colori dai seguenti significati (vedasi figura 3, pagina
16).

VERDE = Impianto predisposto elettricamente.


BIANCO = Impianto o parte di impianto in MANUALE.
BLU = Impianto in automatico (se fissa) - Impianto in SEMIAUTOMATICO
(lampeggiante).
ARANCIO = Impianto con anomalia presente.
ROSSO = Impianto con EMERGENZA attiva (un pulsante a fungo stato premuto).

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 11 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

Sul Q.E. del traslo elevatore sar presente una colonnina a 2 colori dal seguente
significato:

VERDE = predisposto elettricamente


ARANCIO = macchina in movimento.

TESTATA AUTOMATICO

I comandi di movimentazione ( MISSIONI ) vengono generati dal PC di magazzino e


vengono portati a termine in modo completamente automatico.
Le missioni riguarderanno sia i convogliatori di ingresso / uscita, sia il trasloelevatore.
Nessun intervento, a prescindere da quelli di recupero anomalie, richiesto al
supervisore di linea.
Per operare integralmente in questa modalit anche il Q.E. PLC TRASLO si dovr
trovare in modo AUTOMATICO.

TESTATA SEMIAUTOMATICO

I comandi di movimentazione ( MISSIONI ) vengono generati dal pannello operatore


OP17 posto sul .Q.E. del PLC testata.
I dati relativi alla missione vengono digitati direttamente sul terminale.
Come per il funzionamento automatico i comandi impartiti vengono portati a termine in
modo completamente automatico.
Le missioni riguarderanno sia i convogliatori di ingresso / uscita, sia il trasloelevatore.
Nessun intervento, a prescindere da quelli di recupero anomalie, richiesto al
supervisore di linea.
Per operare integralmente in questa modalit anche il Q.E. PLC TRASLO si dovr
trovare in modo AUTOMATICO.

TESTATA MANUALE

Questa modalit non ha lo scopo di poter condurre limpianto ma utilizzabile


esclusivamente per effettuare il test degli attuatori (motori) e poter recuperare situazioni
di anomalia.
In genere questa possibilt utilizzata dal personale di manutenzione (ma utilizzabile
anche dagli operatori).
Attivando la modalit (da Q.E.) tutto limpianto sar predisposto in MANUALE.
Lo stato di manuale segnalato dalla lampada bianca (accesa fissa) sulla colonnina
posizionata in testa al Q.E.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 12 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

2.4 ANOMALIE

Durante il normale funzionamento limpianto pu generare delle anomalie di varia


natura.
La visualizzazione di tutta la diagnostica possibile sia da terminale operatore a fronte
quadro (OP17) che da sistema supervione PC di magazzino.

Le tipologia degli allarmi generati sono le seguenti :

1. Emergenze (pulsanti a fungo premuti)


2. Allarmi bloccanti (blocco degli attuatori di movimento)
3. Allarmi di sola segnalazione (non bloccano i movimenti)

Gli allarmi, sul MASTER (PLC testata), sono visualizzati in una apposita pagina video
(OP17) con massima priorit: allattivazione di ogni nuova anomalia viene emesso
automaticamente il relativo messaggio.

Tutti i segnali di allarme visualizzati saranno memorizzati, oltre che nellarea di diagnostica
del PLC testata, anche nella memoria del terminale OP17; per eliminarli, dopo aver
rimosso lanomalia, occorre SEMPRE premere il tasto a cui viene assegnata la funzione
di RICONOSCIMENTO ALLARME.

Nel caso lanomalia verificatasi sia del tipo BLOCCANTE (es. intervento protezioni o
errore tracking) occorre procedere come segue:

Prendere visione dellanomalia

Rimuovere lanomalia

Effettuare il riconoscimento allarme da OP17

La presenza di una qulasiasi anomalia di IMPIANTO viene segnalata dallaccensione della


lampada ARANCIO presente sulla colonnina luminosa.

Allatto dellattivazione di ogni nuovo allarme verr anche attivato anche un segnale
acustico che potr essere tacitato anche prima della risoluzione della anomalia.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 13 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

3 AVVIO \ SPEGNIMENTO IMPIANTO

3.1 GENERALITA

Per rendere operativo il Q.E. occorre effettuare la PREDISPOSIZIONE ELETTRICA


e la PREDISPOSIZIONE LOGICA del Q.E.

3.2 PREDISPOSIZIONE ELETTRICA

Per la predisposizione elettromeccanica del quadro di comando oltre ad attivare lo


INTERRUTTORE GENERALE, presente a fronte quadro, occorrer premere il pulsante
di RIPRISTINO EMERGENZA (fig.4, pagina 16 - elemento 17) e di seguito un pulsante
di inserzione ausiliari detto di MARCIA (fig.4, pagina 16 - elemento 11); questi due
pulsanti si dovranno premere in sequenza ad ogni nuova accensione ed a ogni rientro
dallo stato di emergenza.

Linserzione degli ausiliari ritardata sullazione del relativo pulsante ed un segnale


acustico posizionato sul Q.E. avvertir gli operatori che limpianto sta per essere
attivato.

La predisposizione elettromeccanica avvenuta sar segnalata dallaccessione della


lampada VERDE presente sulla colonnina in testa al Q.E.

Prima di effettuare il ripristino dello stato di emergenza occorrer disattivare il o i pi


pulsanti a fungo premuti sul campo.

Questi pulsanti a fungo sono presenti sul Q.E. e in ogni pulsantiera di comando manuale.

Le emergenze presenti sulle pulsantiere manuali e quella sul Q.E. avranno effetto
sullintera area gestita dal PLC di testata.

Sulla pulsantiera del cancello di accesso alla zona trasloelevatore previsto un pulsante
a fungo di emergenza, questultimo avr effetto esclusivamente sulla macchina
(TRASLO) e non sui convogliatori a terra.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 14 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

3.3 PREDISPOSIZIONE LOGICA

Per predisporre il PLC testata dal punto di vista LOGICO occorre selezionare tramite il
selettore a chiave a 3 posizioni, Q. E. (fig.4, pagina 16 - elemento 19), la MODALITA
DI FUNZIONAMENTO :

MANUALE - AUTOMATICO - SEMIAUTOMATICO

Dopo la selezione della modalit occorrer premere il pulsante di START CICLO (fig.4,
pagina 16 - elemento 13) per un tempo di circa 3 secondi durante i quali il segnale
acustico sar attivato.

Prima di eseguire la citata operazione lo stato del PLC sar quello di STAND-BY ovvero
di nessuna modalit attiva / attesa.

Lavvenuta attivazione della modalit sar segnalata dalla accensione della lampada BLU
o BIANCA presente sulla colonnina in testa al Q.E. (fig.3, pagina 16)

BLU = auto o semiauto (fissa in automatico, lampeggiante in semiautomatico)


BIANCA = manuale (impianto in manuale)

Se non sussisteranno le condizioni per cui una modalit non selezionabile, questa
situazione sar manifestata dal fatto che la segnalazione associata non si attiver mentre
il segnale acustico (fig.4A, pagina 16 - elemento SA) non si disattiver (anche premendo
START CICLO per pi di 3 secondi).

Per quanto riguarda la selezione delle modalit operative del trasloelevatore, da Q.E.
PLC testata possibile selezionare la modalit MANUALE o AUTOMATICA tramite un
selettore a chiave a 2 posizioni (fig.4, pagina 16 - elemento 18).
In funzione di quanto impostato su questo selettore da bordo traslo, dal relativo Q.E.
possibile selezionare altre modalit come di seguito riportato :

Q.E. TESTATA Q.E. TRASLO

Manuale di bordo

Manuale
Traslo
Semiautomatico di bordo

Automatico Automatico di bordo


Traslo

Rossa

Arancio
SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 15 di 56
MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

Bl

Bianca

Verde

Figura 3: colonnina segnalazione stati

PLC alimentato Alimentazione Alimentazione Alimentazione


ausiliari Input Output

1 2 3 4

Marcia Traslo in marcia Emergenza Intervento Sicurezza


quadro termico porta esclusa

6 7 8 9 10

Pannello Operatore OP17 (vedasi pagina 26)

Marcia Arresto Start Stop Prova


ciclo ciclo lampade

11 12 13 14 15

Emergenza Ripristino MAN AUT Man Aut Esclusione


emergenza traslo Semi sicurezza porte

16
17 18 19 20

Figura 4: fronte quadro testata

SA

Segnale acustico

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 16 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

1 1

0 0

IG F2
Interuttore generale Sezionamento
trasloelevatore

Figura 4A: fronte quadro testata, lato sinistro

LEGENDA

Lxx: lampada Pxx: pulsante Sxx - Selettore Sxx - Selettore


di segnalazione a chiave

- - - -

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 17 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

3.4 SPEGNIMENTO IMPIANTO

Per quanto riguarda lo SPEGNIMENTO IMPIANTO (disattivazione del PLC testata)


occorrer operare a ritroso nella sequenza di avvio ovvero:

CANCELLAZIONE MODALITA DI FUNZIONAMENTO (passaggio in STAND-


BY)
DISATTIVAZIONE ELETTRICA.

Per azzerare la modalit di funzionamento si dovr premere il pulsante di STOP CICLO


(fig.4, pagina 16 - elemento 14) ed attendere che la segnalazione (lampada su colonnina)
associata alla modalit impostata si disattivi.

Nel caso di funzionamento MANUALE il passaggio in STAND-BY sar immediato


mentre in una modalit AUTOMATICA od in SEMIAUTOMATICO occorrer attendere
che tutte le fasi (seguenze di movimento) di lavoro dellimpianto siano ultimate.

Per disinserire la predisposizione elettromeccanica del MASTER occorrer premere il


pulsante rosso di ARRESTO EMERGENZA (fig.4, pagina 16 - elemento 16): questa
manovra comporter lo spegnimento della lampada VERDE sulla colonnina in testa al
Q.E. (fig.3, pagina 16).

Se occorre sconnettere completamente il Q.E. del PLC testata, infine, si potr disinserire
(Pos. di 0) anche linterruttore generale.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 18 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

4 SELEZIONE STATI

Per selezionare le varie modalit operative occorre agire come di seguito riportato :

1 - Predisporre come visto il Q.E. dal punto di vista elettrico.

2 - Selezionare con il selettore a chiave a 3 posizioni la modaltit voluta


(AUTOMATICO, SEMIAUTOMATICO o MANUALE).

3 - Premere per 3 secondi START CICLO.

Durante il funzionamento, in una qualsiasi modalit, una manovra sul selettore a chiave
comporter la cancellazione di tutte le modalit ed il PLC testata si porr in una stato di
STAND-BY (nessun modo attivo).

Per operare nelle modalit AUTOMATICO e SEMIAUTOMATICO il PLC traslo si


dovr trovare nello stato di AUTOMATICO.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 19 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

5 UTILIZZO IN AUTOMATICO - SEMIAUTOMATICO - MANUALE

5.1 MODALITA AUTOMATICO

Per lutilizzo in modalit AUTOMATICO, gli interventi da parte degli operatori si


limitano, per quanto riguarda la movimentazione, ad interventi di controllo e di recupero
anomalie.

Il PC di magazzino genera le missioni, le trasmette al PLC testata che a sua volta le


ritrasmette al TRASLO.

Il supervisore di linea potr controllare, da pannello operatore (OP17), gli stati operativi,
le anomalie presenti e tutti i movimenti delle UDC e relative DESTINAZIONI presenti
all'ingresso impianto richiamando la pagina video dedicata.

Per quanto riguarda il TRASLO possibile visualizzare:


le coordinate di posizionamento ed i dati della missione attiva;
le coordinate di posizionamento ed i dati della missione in attesa (buffer);
lo stato rispetto alla possibilit di eseguire una missione (OK, sincronozzato, pronto);
gli errori schede assi, la posizione corrente di ogni asse;
lo stato logico di avanzamento della missione, del ciclo di posizionamento e dei suoi
consensi;
disponibilit alle missioni di ingresso e uscita e stato handshake con il PC.

Nell'I-POINT di fronte alla baia di ingresso del magazzino previsto un punto di lettura
B.C.R. Il supervisore di linea pu visualizzare per questa stazione lultimo codice letto;
inoltre data l'opportunit di chiedere una lettura quando l'impianto in manuale. In caso di
mancata lettura da parte dello scanner vi la possibilit di richiedere, la rilettura
dell'etichetta.

Lo stato di AUTOMATICO attivo segnalato dalla lampada BLU della colonnina


luminosa accesa in modo fisso.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 20 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

5.2 MODALITA SEMIAUTOMATICO

In questa modalit di funzionamento possibile generare da pannello operatore OP17


delle missioni da Q.E. PLC testata, anche con il PC di magazzino non disponibile.

Per lutilizzo in modalit SEMIAUTOMATICA, gli interventi da parte degli operatori si


limitano, per quanto riguarda la movimentazione, ad interventi di controllo e di recupero
anomalie.

Il supervisore di linea pu inserire a pannello OP17 una missione di prelievo dalla


scaffalatura oppure una missione di ingresso in magazzino.

Il supervisore di linea potr controllare, da pannello operatore (OP17), gli stati


operativi, le anomalie presenti e tutti i movimenti dei contenitori (codice UDC) e relative
DESTINAZIONI presenti in ingresso richiamando la pagina video dedicata.

Per quanto rigurda il TRASLO possibile visualizzare:


le coordinate di posizionamento ed i dati della missione attiva;
le coordinate di posizionamento ed i dati della missione in attesa (buffer);
lo stato rispetto alla possibilit di eseguire una missione (OK, sincronozzato, pronto);
gli errori schede assi, la posizione corrente di ogni asse;
lo stato logico di avanzamento della missione, del ciclo di posizionamento e dei suoi
consensi;
disponibilit alle missioni di ingresso e uscita e stato handshake con il PC.

Con l'impianto in semiautomatico non prevista gestione del bar-code. Il lettore B.C.R.
escluso dalla logica.

Lo stato di SEMIAUTOMATICO attivo segnalato dalla lampada BLU della colonnina


luminosa accesa in modo lampeggiante.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 21 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

5.3 MODALITA MANUALE

Dopo aver selezionato ed attivato (cap.3) questa modalit dal Q.E. PLC testata
possibile, tramite le pulsantiere presenti in prossimit dei convogliatori, testare la
funzionalit degli attuatori (motori).
Per effettuare il test occorre agire sui selettori od i pulsanti posti sulle pulsantiere in
prossimit dei convogliatori.

Di queste pulsantiere per manuali ve ne sono 2:

PLM1 --------- Gestisce la zona di ingresso

PLM2 --------- Gestisce la zona di uscita

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 22 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

5.4 CANCELLI ZONA TRASLO

Per poter accedere alla zona segregata del trasoelevatore previsto un cancello con
serratura a chiave. Tramite cancello si accede alla zona con la macchina TRASLO ferma in
fase, ovvero con nessuna missione in corso.

Questa possibilit data dal fatto che in prossimit del cancello esiste una pulsantiera
(figura 5, qui di seguito) che dispone di un pulsante detto di RICHIESTA INGRESSO
(elemento 5), premendo il quale si informa il sistema che si vuole accedere alla zona
segregata ed il PLC testata non invier nessuna altra missione al traslo.

Per segnalare che la richiesta stata accettata la segnalazione luminosa (elemento 1) posta
sulla pulsantiera del cancello si attiver lampeggiando, se il traslo deve ultimare una
missione, oppure in modo fisso se il traslo non ha operazioni in corso.

Con la segnalazione attiva di ACCESSO CONSENTITO si potr accedere alla zona


segregata; per ulteriore sicurezza previsto un meccanismo che garantisce di entrare nella
zona con la macchina sicuramente ferma.

Per procurarsi la chiave di comando della modalit auto-semi-man del traslo per avviarlo
da bordo occorre agire sul selettore a chiave a due posizioni (MANUALE TRASLO -
AUTOMATICO TRASLO) posto sulla pulsantiera del cancello (elemento 3), dal quale
possibile estrarre la chiave nella sola posizione di MANUALE TRASLO.

Il controllo del segnale di manuale oltre ad essere realizzato via software anche testato
dallhardware del sistema, una barretta della blindo di alimentazione che alimenta il Q.E.
del traslo viene utilizzata per segnalare al PLC traslo lo stato richiesto di MANUALE
TRASLO.

La chiave del cancello in questione anche disponibile da Q.E. PLC testata ed connessa
a quella del selettore a chiave a 2 posizioni (sempre di MANUALE TRASLO -
AUTOMATICO TRASLO: fig.4, pagina 16 - elemento 18).

Oltre a quanto detto per il cancello previsti un FINECORSA DI SICUREZZA (non


manomissibile) che in condizioni di cancello non chiuso pongono il traslo in stato di
EMERGENZA.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 23 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

Accesso Emergenza
consentito

1 2

Man Aut Traslo


traslo in marcia

3 4

Emergenza
Richiesta
accesso

5
Figura 5: pulsantiera di ingresso corsia
traslo

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 24 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

6 PANNELLO OP17

6.1 GENERALITA

Linterfaccia operatore costituita dal pannello SIEMENS OP17 posto sul fronte del
quadro elettrico (fig.5, qui di seguito).

Le funzioni che il pannello pu svolgere sono le seguenti :

1- Visualizzazione dettagliata segnalazioni di diagnostica


(possibile in tutti gli stati operativi)

2- Visualizzazione TRACKING
(visualizzazione del codice UDC presente in una stazione di ingresso)

3- Visualizzazione, inserimento dati MISSIONE associata ad UDC


(visualizzazione - inserimento - cancellazione - modifica)

2- Forzature di stati particolari

5- Visualizzazione dati significativi (es. codici letti sul B.C.R.).

6- Funzioni di controllo ed inizializzazione del traslo (es. sicronizzazione assi,


cancellazione missioni, ripristino errori ecc.)

7- Gestione PASSWORD (editing - modifica)

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 25 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

6.2 LAYOUT PANNELLO OPERATORE OP17

VISUALIZZATORE
LCD DA 8 RIGHE
TASTI FUNZIONE PER PER 40 CARATTERI
SELEZIONE PAGINE VIDEO
F1..F8 pagine operatore
K1..K8 pagine speciali

TASTI OPERAZIONI
COMANDO
Modifica significato dei
tasti come segue: HELP

K9 TF1 ERR.

K10 TF2 INSERT

K11 TF3 LED DI


SEGNAZIONE
K12 TF4 DI ANOMALIA
K13 TF5 PRESENTE
STATO DI HELP
K13 TF6 E STATO DI
K13 TF7 INSERT
K13 TF8

TASTIERA
NUMERICA DI TASTI OPERATIVI
IMMISSIONE ENTER
DATI HELP
TASTI PER LA
ACKNOLEDGE
GESTIONE
SHIFT
DEL
CURSORE

Figura 6: pannello operatore OP17

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 26 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

6.3 PAGINE VIDEO OP17

Di seguito viene riportato lelenco delle pagine operatore disponibili e delle funzioni in
esse contenute (NB: una pagina pu essere composta da pi schermate; utilizzare K8 per
passare alla schermata successiva e K7 per tornare alla precedente):

PAGINA DIAGNOSTICA

PAGINA AVVIO/PRESENTAZIONE (F1) PASSW.= NO

PAGINA STATO IMPIANTO (F2) PASSW.= NO

PAGINA DATI MISSIONE (F3, 2 schermate) PASSW.= NO


K1 = Reset missione PASSW.= NO
K2 = OK esito missione PASSW.= NO

PAGINA INSERZIONE DATI MISSIONE SEMIAUTOMATICA


(F4, 2 schermate) PASSW.= NO
K1 = Conferma missione come ingresso PASSW.= NO
K2 = Conferma missione come uscita PASSW.= NO
K3 = Cancella missione PASSW.= NO
K4 = UDC primo di coppia PASSW.= NO
K5 = UDC secondo di coppia PASSW.= NO
K6 = Forza missione singola di ingresso PASSW.= NO

PAGINA TRACCIATURA (TRACKING) IMPIANTO


(F5, 2 schermate) PASSW.= NO
K1 = Forza missione singola di ingresso PASSW.= NO
K2 = Reset timeout trasferimento 4-->3 (ingresso) PASSW.= NO
K3 = Reset timeout trasferimento L1-->L2 (uscita) PASSW.= NO

PAGINA GESTIONE TRASLO (F6) PASSW.= NO


K1 = Reset errori software PASSW.= NO
K2 = Restart schede assi PASSW.= NO
K3 = Restart e sincronismo PASSW.= NO

PAGINA GESTIONE SCANNER (F7)


K1 = Lettura manuale BCR o nuova lettura in automatico
(incluso lettura altezza) PASSW.= NO
K2 = Reset allarmi BCR PASSW.= NO

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 27 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

6.3.1 PAGINA DIAGNOSTICA

La pagina di diagnostica sempre disponibile in tutti gli stati di funzionamento impianto:


lattivazione avviene automaticamente sul fronte di un qualsiasi segnale di allarme.
Per poter rientrare da questa pagina necessario riconoscere tutte le anomalie
visualizzate premendo il tasto (giallo) di ACK (fig.5) tante volte quanti sono gli allarmi
visualizzati.

Allarme traslo 09
Automatico freno asse "X"
*** Allarme Testata 95 - Accesso a
corsia senza estrazione chiave MANUALE

La presenza di tre asterischi all'inizio del messaggio indica la disponibilit di un testo di


Help invocabile premendo il relativo pulsante quando il messaggio il primo della lista.
Nel caso dell'allarme 95 (testata), il testo di Help :

Almeno una delle due chiavi dei selet-


tori di comando traslo in manuale devo-
no essere ruotate su manuale ed
estratte o il traslo verr mantenuto in
arresto ciclo (auto-semi).

Premere ESC per tornare alla visualizzazione precedente.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 28 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

6.3.2 PAGINA AVVIO/PRESENTAZIONE

TITOLO : 01_Pag_Avvio
RICHIAMO : AUTOMATICO
RIMANDO : RITORNO

Satafim S.r.l.
Impianti elettromeccanici
Via scagliona 236 Pavia Tel:0382575601

Testata Magazzino
Premere tasto <help> elenco pagine video

DESCRIZIONE : Questa pagine viene visualizzata per default allaccensione del


pannello OP17. Attraverso i tasti funzione F1-F7 possibile selezionare tutte le altre
pagine. F8 funziona da tacitazione sirena di allarme.

Testo di Help:

Tasto F1 - Indice
Tasto F2 - Stato impianto
Tasto F3 - Missioni
Tasto F4 - Ins. missioni semiautomatico
Tasto F5 - Tracking
Tasto F6 - Stato Traslo
Tasto F7 - Bar Code Reader
Tasto F8 - Reset suoneria

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 29 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

6.3.3 PAGINA STATO IMPIANTO

TITOLO : 01_Pag_Stato
RICHIAMO : F2
RIMANDO : RITORNO (con tasto ESC ritorna a pagine precedente)

Stato testata: 


Stato traslo: 

Anomalie impianto: 


Anomalie testata: 
Connessione con PC: 
Connessione Traslo: 

Testo di Help:

F1 Torna a pagina di avvio

Connessione traslo o PC non attiva: i


dati riferiti a traslo e PC perdono
significato.

ESC per uscire dalla pagina di HELP

CAMPI
Stato funzionamento testata: 15 caratteri, sola visualizzazione
Stato funzionamento traslo: 15 caratteri, sola visualizzazione
Anomalie impianto: 8 caratteri, sola visualizzazione
Anomalie testata: 8 caratteri, sola visualizzazione
Connessione con PC: 8 caratteri, sola visualizzazione
Connessione traslo: 8 caratteri, sola visualizzazione

DESCRIZIONE : Questa pagina permette la visualizzazione degli stati pi significativi


dellimpianto.
Stato funzionamento testata possibili testi:
Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale - Emergenza
Stato funzionamento traslo possibili testi:
Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale - Emergenza
Connessione con PC possibili testi : Assente - Presente.
Anomalie impianto possibili testi : Presenti - Assenti
Anomalie testata possibili testi : Presenti - Assenti

6.3.4 PAGINA DATI MISSIONE

TITOLO : 03_Missioni
SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 30 di 56
MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

RICHIAMO : F3
RIMANDO : RITORNO (con tasto ESC ritorna a pagine precedente)

Su due schermate

VERIFICA MISSIONI TRASLO


Stato traslo: 
Missione in esecuzione: 
Missione terminata: 
Esito miss. terminata: 
OK reset missione: 

K1: reset; K2: OK esito K8->

1a missione registrata:  


PX: PY: PZ: DX: DY: DZ:

2a missione registrata:  


PX: PY: PZ: DX: DY: DZ:

K1: reset; K2: OK esito K7<-

Testo di Help:

F1 - ritorno alla pagina di avvio

K1 - reset missione in esecuzione


K2 - OK esito missione (richiesto se im-
pianto in semiautomatico o seletto-
re PC OFF)

K8: passaggio a schermata successiva

1a missione registrata: in esecuzione o


in attesa (la prossima in esecuzione).
2a missione registrata: in attesa.

Ulteriori informazioni sul traslo: F6

K7: ritorno a schermata precedente

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 31 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

CAMPI
Stato funzionamento traslo: 15 caratteri, sola visualizzazione
Missione in esecuzione: 6 caratteri, sola visualizzazione
Missione terminata: 6 caratteri, sola visualizzazione
Esito missione terminata: 9 caratteri, sola visualizzazione
OK reset missione: 15 caratteri, sola visualizzazione
1a missione registrata: 6 + 7 caratteri, sola visualizzazione
2a missione registrata: 6 + 7 caratteri, sola visualizzazione
PX, PY, PZ: 2 caratteri, sola visualizzazione
DX, DY, DZ: 2 caratteri, sola visualizzazione

DESCRIZIONE
Questa pagina permette la visualizzazione del numero di missione in esecuzione nel
traslo, dell'ultima missione terminata e del suo esito; permette inoltre la visualizzazione
del contenuto del buffer missioni del traslo.
Sono a disposizione i comandi di reset della missione in corso e di OK (acknowledge)
dell'ultima missione in esecuzione completata o interrotta.

Stato funzionamento traslo possibili testi:


Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale - Emergenza
Missione in esecuzione, Missione terminata:
da 1 a 32535: missione in automatico da PC;
-1: missione con traslo in semiautomatico compilata localmente da OP;
-2: nuovo ciclo di deposito dopo PSP;
-3: ritorno a cella dopo timeout su baia di uscita (esito ritenta);
-4: missione compilata manualmente da OP di terra (impianto in semiautomatico, traslo
in automatico).
Esito missione terminata possibili testi:
OK (esito positivo)
VSV (vuoto su vuoto)
PSP (pieno su pieno)
Rifiutata (dati missione non congruenti)
Annullata (missione annullata da operatore su reset cicli)
Riprova (Timeout consensi lavorazione su baie, il pallet ritorna in cella)
OK reset missione possibili testi: Non richiesto, richiesto (K2)
1a / 2a missione registrata:
campo 1: numero missione da 1 a 32535, -1, -4;
campo 2 possibili testi: Singola, doppia.
PX, PY, PZ coordinate di prelievo
DX, DY, DZ coordinate di deposito

TASTI COMANDO:
K1 - reset missione in esecuzione (da premere due volte): annulla la missione in corso e
la eventuale missione in attesa passa in esecuzione.
K2 - OK esito missione (da premere due volte), quando la missione stata generata in
semiautomatico.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 32 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

6.3.5 PAGINA DATI MISSIONE

TITOLO : 04_Miss_semi
RICHIAMO : F4
RIMANDO : RITORNO (con tasto ESC ritorna a pagine precedente)

Su due schermate

IMPOSTAZIONE MISSIONI IN SEMIAUTOMATICO


Stato testata: 
Stato traslo: 
Stato baie: ingresso 
uscita 

ING USC CANC 1o 2o SING K8->

Vano: coord x coord y sx-dx prof.


QX:  QY:  QZ:  - 

Singola/doppia: ingresso  - uscita 

Missione impostata:  

ING USC CANC 1o 2o SING <-K7

Testo di Help:

Nella schermata successiva impostare i


valori richiesti (vedasi help).
K1-K2 conf. missione ingresso o uscita;
K3 cancella missione digitata;
K4 UDC primo di coppia;
K5 UDC secondo di coppia;
K6 UDC spedizione singolo UDC in attesa;
K8 passaggio a schermata successiva.

QX: inserire una coordinata tra 1 e 29


QY: inserire una coordinata tra 1 e 7
QZ: ins. SX o DX usando le frecce su e
gi; inserire 1 o 2 per 1a o 2a prof.
Tipo missione uscita: inserire 1 per
singola e 2 per doppia. Il tipo di mis-
sione in ingresso impostato automati-
camente (0=nessuna, 1-2 singola-doppia).

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 33 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

CAMPI
Stato funzionamento testata: 15 caratteri, sola visualizzazione
Stato funzionamento traslo: 15 caratteri, sola visualizzazione
Stato baie ingresso, uscita: 9 caratteri, sola visualizzazione
QX, QY, QZ: 2 caratteri, introduzione/emissione
Missione singola/doppia ingresso: 1 carattere, sola visualizzazione
Missione singola/doppia uscita: 2 caratteri, introduzione/emissione
Missione impostata: 8 + 9 caratteri, sola visualizzazione

DESCRIZIONE
Questa pagina consente l'impostazione delle missioni di ingresso o di uscita con la testata
in modalit semiautomatico, sostituindosi al PC. Le missioni vengono compilate nel
formato che utilizza il PC: l'operatore indica il tipo di missione (ingresso, uscita, singola,
doppia) e il vano di magazzino di riferimento.

Stato funzionamento testata possibili testi:


Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale - Emergenza
Stato funzionamento traslo possibili testi:
Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale - Emergenza
Stato baie ingresso, uscita possibili testi: Non disponibile, disponibile
QX, QY, QZ: coordinate vano magazzino
Missione singola/doppia ingresso: 1 (singola), 2 (doppia)
Missione singola/doppia uscita: 1 (singola), 2 (doppia)
Missione impostata
campo 1 possibili testi: Nessuna, Ingresso, Uscita
campo 2 possibili testi: Stand-by, inviata

TASTI COMANDO:
K1 - conferma missione in editazione come missione di ingresso (da premere due volte):
i dati vengono compilati e spediti al buffer del traslo.
K2 - conferma missione in editazione come missione di uscita (da premere due volte): i
dati vengono compilati e spediti al buffer del traslo.
K3 - cancella (azzera) i dati in visualizzazione e la missione editata (da premere due
volte): se la missione non era ancora stata spedita (stand-by), viene cancellata.
K4 - assegna la destinazione all'UDC in posizione logica di ingresso 3 come primo di
coppia (da premere due volte).
K5 - assegna la destinazione all'UDC in posizione logica di ingresso 3 come secondo di
coppia (da premere due volte).
K6 - spedisce l'UDC in posizione logica di ingresso 2 (attesa) come missione singola (da
premere due volte).

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 34 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

6.3.6 PAGINA TRACCIATURA IMPIANTO

TITOLO : 05_Tracking
RICHIAMO : F5
RIMANDO : RITORNO (con tasto ESC ritorna a pagine precedente)

Su due schermate

LINEA DI INGRESSO
4->3  
3   
3->2  
2   
2->1  
1   
SING RESET K8->

LINEE DI USCITA (PESATURA)

Abilitazione: 
Espulsore 1: 
Espulsore 2: 
Trasferimento L1->L2: 

SING RESET L1->L2 <-K7

Testo di Help:

4->3:trasf. UDC da carico a lettura BCR


3 :stazione lettura BCR
3->2:trasf. UDC a posizione di attesa
2 :attesa ingresso (formazione coppia)
2->1:trasf. UDC a posizione di prelievo
1 o 2 dopo BCR: posizione di coppia UDC
K1: forza missione singola UDC in attesa
K2: reset timeout trasferimento 4->3

Usare le frecce in su e in gi per


indicare se devono lavorare la linea 1
(quella verso il magazzino), la linea 2
o entrambe nel campo "abilitazione".

K3: reset timeout o errore trasferimento


L1->L2 (da spintore 1 a 2)
K7: ritorno a schermata precedente

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 35 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

CAMPI
4 -> 3: 8 + 18 caratteri, sola visualizzazione
3: 8 + 20 + 1 caratteri, sola visualizzazione
3 -> 2: 8 + 18 caratteri, sola visualizzazione
2: 8 + 20 + 1 caratteri, sola visualizzazione
2 -> 1: 8 + 18 caratteri, sola visualizzazione
1: 8 + 20 + 1 caratteri, sola visualizzazione
Abilitazione: 11 caratteri, introduzione/emissione
Espulsore 1: 18 caratteri, sola visualizzazione
Espulsore 2: 18 caratteri, sola visualizzazione
Trasferimento L1->L2: 12 caratteri, sola visualizzazione

DESCRIZIONE
Questa pagina consente la visualizzazione dello stato del tracking di ingresso, elaborato
per le soli posizioni da A2 (dal fermo F1) a A3 (vedasi figura 1, pagina 9) e
l'impostazione dell'uso di una o entrambe le linee di pesatura in uscita (vedasi figura 2,
pagina 10).
Sono a disposizione i comandi di spedizione di missione singola per UDC in attesa e di
OK (acknowledge) del timeout del trasferimento dalla posizione 4 a 3.

4 -> 3
campo 1 testi possibili: inattivo, in corso;
campo 2 testi possibili: timeout, errore altezza, scarico;
3
campo 1 testi possibili: libera, occupata;
campo 2 codice a barre (10 caratteri) dell'UDC se presente
campo 3 destinazione (1 o 2: primo o secondo di coppia)
3 -> 2
campo 1 testi possibili: inattivo, in corso;
campo 2 testi possibili: timeout, errore altezza, scarico;
2
campo 1 testi possibili: libera, occupata;
campo 2 codice a barre (10 caratteri) dell'UDC se presente
campo 3 destinazione (1 o 2: primo o secondo di coppia)
2 -> 1
campo 1 testi possibili: inattivo, in corso;
campo 2 testi possibili: timeout, errore altezza, scarico;
1
campo 1 testi possibili: libera, occupata;
campo 2 codice a barre (10 caratteri) dell'UDC se presente
campo 3 destinazione (1 o 2: primo o secondo di coppia)

Abilitazione valori selezionabili: linea 1, linea 2, linea 1 e 2


Espulsore 1 testi possibili: inattivo, attivo, errore fotocellula
Espulsore 2 testi possibili: inattivo, attivo, errore fotocellula
Trasferimento L1->L2 testi possibili: Non in corso, in corso, timeout, in errore

TASTI COMANDO:
K1 - spedisce l'UDC in posizione logica di ingresso 2 (attesa) come missione singola (da
premere due volte);

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 36 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

K2 - Conferma la presa visione ed annulla allarme di timeout del trasferimanto 4->3 (da
premere due volte).
K3 - Conferma la presa visione ed annulla allarme di timeout del trasferimanto da
espulsore 1 a espulsore 2 in uscita (da premere due volte).

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 37 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

6.3.7 PAGINA GESTIONE SCANNER (BCR)

TITOLO : 07_BCR
RICHIAMO : F7
RIMANDO : RITORNO (con tasto ESC ritorna a pagine precedente)

BAR CODE READER - BCR


------------------------

------------------------
Stato unit: 

K1 - lettura manuale o nuova lettura aut


K2 - reset timeout e allarmi

Testo di Help:

Stati unit: attivo (pronto), in lettura


(o in attesa bar code da leggere), in
timeout (lettura mancata), in allarme.

K1: lettura con modalit manuale o ri-


lettura dopo errore con automatica.
Il risultato di lettura aggiornato
con entrambe le modalit.

CAMPI
BCR: 24 caratteri, sola visualizzazione
Stato unit: 15 caratteri, sola visualizzazione

DESCRIZIONE
Questa pagina consente la visualizzazione dello stato del Bar code reader e dell'ultimo
codice letto. Sono a disposizione i comandi di lettura (in manuale) o rilettura dopo errore
(automatico) e di reset allarmi sull'unit.

BCR stringa di lettura inclusi i terminatori (indicati con "-")


Stato unit testi possibili: attivo, in lettura, timeout lettura, in allarme.

TASTI COMANDO:
K1 - comanda una lettura o rilettura dell'unit;
K2 - resetta gli eventuali allarmi.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 38 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

6.3.8 PAGINA GESTIONE TRASLO

TITOLO : 06_Traslo
RICHIAMO : F6
RIMANDO : RITORNO (con tasto ESC ritorna a pagine precedente)

Su tre schermate

INFORMAZIONI TRASLOELEVATORE
Pronto:  Sincronizzato: 
Assi OK:  Anomalie: 
Stato drivers: X - ; Y - ; Z - 
Errore schede: X - ; Y - ; Z - 
Sincronizzazione in corso: 

SW HW SINC K8->

Posiz. Asse X: 


Posiz. Asse Y: 
Posiz. Asse Z:  Centrato: 
Ciclo in corso: MAut , FPrel , Dep 
Step posizionamento: 
Stato consensi: 

SW HW SINC K7<- K8->

Missione: , vano  -  - 

Stato baie: ingresso 


uscita 
Richiesta missioni: 
ingresso:  (doppia: ); uscita: 

SW HW SINC K7<-

Testo di Help:

F1 Torna a pagina di avvio


F3 Mostra dettagli e comandi missioni
K1 Reset errori Sw traslo
K2 Restart Schede assi
K3 Comando di sincronizzazione assi
K8 Ulteriori informazioni

ESC per uscire dalla pagina di HELP

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 39 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

F1 Torna a pagina di avvio


F3 Mostra dettagli e comandi missioni
K1 Reset errori Sw traslo
K2 Restart Schede assi
K3 Comando di sincronizzazione assi
K7 Schermata precedente
K8 Schermata successiva
ESC per uscire dalla pagina di HELP

F1 Torna a pagina di avvio


F3 Mostra dettagli e comandi missioni
K1 Reset errori Sw traslo
K2 Restart Schede assi
K3 Comando di sincronizzazione assi
K7 Schermata precedente

ESC per uscire dalla pagina di HELP

DESCRIZIONE
Questa pagina consente la visualizzazione di buona parte delle variabili di stato del
trasloelevatore utili per verificare un eventuale comportamento anomalo nell'esecuzione
di una missione senza dover salire a bordo, nonch la visualizzazione della missione in
esecuzione, della posizione attuale degli assi (quote), dello stato logico dei flag di
missione (step e consensi) e dello stato della richiesta di missione verso il compilatore
attivo (PC o PLC di testata), insieme allo stato delle baie di ingresso/uscita rispetto alla
possibilit di eseguire una missione. L'indicazione di alcune variabili pu anche apparire
"criptica", ma l'uso di questa pagina pi di trobleshooting che di consultazione durante
il normale funzionamento della macchina.
Sono a disposizione i comandi di tacitazione errore schede assi (reset software), restart
schede assi (reset HW) e sincronizzazione assi.

CAMPI
Pronto: 2 caratteri, sola visualizzazione
Sincronizzato: 2 caratteri, sola visualizzazione
Assi OK: 2 caratteri, sola visualizzazione
Anomalie: 2 caratteri, sola visualizzazione
Stato drivers X, Y e Z: 2 caratteri, sola visualizzazione
Errore schede X, Y e Z: 3 caratteri, sola visualizzazione
Missione: 6 caratteri, sola visualizzazione
Vano: 3 + 3 + 3 caratteri, sola visualizzazione
Posizione Asse X: 10 caratteri, sola visualizzazione
Posizione Asse Y: 10 caratteri, sola visualizzazione
Posizione Asse Z: 10 caratteri, sola visualizzazione
Ciclo in corso MAut, FPrel, Dep: 1 carattere, sola visualizzazione
Step posizionamento: 17 caratteri, sola visualizzazione
Stato consensi: 9 caratteri, sola visualizzazione
Sincronizzazione in corso: 2 caratteri, sola visualizzazione

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 40 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

Stato baie ingresso, uscita: 15 caratteri, sola visualizzazione


Richiesta missioni: 2 caratteri, sola visualizzazione
ingresso, doppia, uscita: 2 caratteri, sola visualizzazione

Pronto testi possibili: NO, SI


Sincronizzato testi possibili: NO, SI
Assi OK testi possibili: NO, SI
Anomalie testi possibili: NO, SI
Stato drivers X, Y e Z testi possibili: OK, KO
Errore schede X, Y e Z: codice di errore
Missione:
da 1 a 32535: missione in automatico da PC;
-1: missione con traslo in semiautomatico compilata localmente da OP;
-2: nuovo ciclo di deposito dopo PSP;
-3: ritorno a cella dopo timeout su baia di uscita (esito ritenta);
-4: missione compilata manualmente da OP di terra (impianto in semiautomatico, traslo
in automatico).
Vano: coordinate X, Y e Z del vano interessato dalla missione
Posizione Asse X: indicazione in millesimi di millimetri
Posizione Asse Y: indicazione in millesimi di millimetri
Posizione Asse Z: indicazione in millesimi di millimetri;
Centrato: testi possibili Si, NO
Ciclo in corso MAut, FPrel, Dep: 0 o 1, in corrispondenza dei bit M4.6, M4.1 e M4.2
Step posizionamento: stringa di 8+8 bit ad indicare lo stato di MB50 e MB51
Stato consensi: stringa di 8 bit ad indicare lo stato di MB90
Sincronizzazione in corso testi possibili: NO, SI
Stato baie ingresso, uscita testi possibili: non disponibile, disponibile
Richiesta missioni testi possibili: NO, SI
ingresso, doppia, uscita testi possibili: NO, SI

TASTI COMANDO:
K1 - Tacitazione errore schede assi (reset software);
K2 - Restart schede assi (reset HW);
K3 - Sincronizzazione assi.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 41 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

7 OPERATIVITA TRASLO

7.1 GENERALITA

Questo capitolo ha lo scopo di fornire una guida pratica da utilizzare per le operativit da
bordo traslo.

Il traslo, a bordo, dispone di un proprio Q.E., di una propria logica di gestione (PLC) e
di un terminale operatore (OP7, fig.7 pagina 43).

Selezionando da terra (PLC testata) la modalit MANUALE per il traslo (questa


selezione possibile sia da Q.E. PLC testata che dalla pulsantiera posta in prossimit del
cancello di accesso controllato), possibile impostare da bordo il funzionamento
MANUALE o SEMIAUTOMATICO. Impostando il funzionamento MANUALE su uno
dei due selettori da terra si potr disporre della chiave che permette di cambiare la
modalit operativa a bordo traslo (la chiave la stessa che si estrae dal selettore di terra:
par.4.5).

Una volta terminate le operazioni a bordo traslo, si dovr estrarre la chiave dal selettore
selezionando la posizione di AUTOMATICO (la chiave si estrae solamente da questa
posizione: fig.7, pagina 43, elemento 18).

Successivamente la chiave verr inserita nel selettore a terra da cui stata estratta in
precedenza (sul Q.E.testata o su pulsantiera cancello) e si riposizioner in
AUTOMATICO.

Ricapitolando i criteri dell'uso della chiave TRASLO ed i relativi selettori:

1 - La chiave a terra si estrae dal selettore solamente in posizione di MANUALE

2 - La chiave a bordo si estrae solamente in posizione di AUTOMATICO

3 - Nel funzionamento automatico del traslo la chiave di selezione modalit non a


bordo

4- Nel funzionamento AUTOMATICO sia il selettore sul Q.E. PLC testata che il
selettore su pulsantiera cancello si dovranno trovare in posizione di AUTOMATICO
TRASLO.

5 - Un solo selettore di modalit traslo a terra (Q.E. PLC testata o pulsantiera cancello)
in posizione di MANUALE TRASLO comporta la disabilitazione del modo
AUTOMATICO TRASLO.

La disponibilit del traslo ad operare (predisposizione elettrica) sar segnalata


dallattivazione del segnale luminoso VERDE sulla colonnina luminosa a 2 colori.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 42 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

PLC alimentato Alimentazione Alimentazione Alimentazione Alimentazione


ausiliari Input Output Freni

1 2 3 4 5

Traslo in marcia Forche al centro Manuale Semiautomatico Automatico


abilitato abilitato abilitato

6 7 8 9 10

Azionamento Traslo in Traslo in Sicurezza


guasto anomalia emergenza porta esclusa

11 12 13 14

Pannello Operatore OP7 (vedasi pagina 45)

Emergenza Jog sicurezza Aut Man Esclusione Prova Jog abilita


Semi sicurezza porte lampade

16 21
17 18 19 20

Figura 7: pulsanteria fronte quadro traslo

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 43 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

SA

Segnale acustico

IG
Interuttore generale

Figura 7A: fronte quadro testata, lato sinistro

LEGENDA

Lxx: lampada Pxx: pulsante Sxx - Selettore Sxx - Selettore


di segnalazione a chiave

- - - -

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 44 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

VISUALIZZATORE
TASTI FUNZIONE PER LCD DA 4 RIGHE
PER 20 CARATTERI
SELEZIONE PAGINE VIDEO
F1..F8 pagine operatore
K1..K8 pagine speciali

HELP

ERR.

INSERT

LED DI
TASTIERA SEGNAZIONE
DI ANOMALIA
NUMERICA DI PRESENTE
IMMISSIONE STATO DI HELP
DATI E STATO DI
INSERT

TASTI OPERATIVI
TASTI PER LA ENTER
GESTIONE HELP
DEL ACKNOLEDGE
CURSORE SHIFT

Figura 8: pannello operatore OP7 fronte quadro traslo

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 45 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

7.2 SEMIAUTOMATICO TRASLO

Per utilizzare questa modalit occorre posizionare il selettore in SEMIAUTOMATICO


(fig.7, pagina 43, elemento 18) e richiamare da pannello OP7 la pagina n. 3 di
MISSIONI con il tasto F3.

Cicli Semiautomatico Pagina su due schermate


X: Y: Z:-

Res Prel Dep K4->

Traslo pronto: 
Sincronizzato: 
Carico OK: 
Assi-driver OK:-

X: da 1 a 29 testo di help
Y: da 1 a 7
Z: frecce su-gi
per inserire DX-SX;
1 o 2 per 1a o 2a
profondit
K1 annulla missione
K2 ciclo prelievo
K3 ciclo deposito
K4 stato operativo
F1 pagina avvio

CAMPI
X e Y: 3 caratteri, introduzione/emissione
Z: 2 + 2 caratteri, introduzione/emissione
Traslo pronto: 2 caratteri, sola visualizzazione
Sincronizzato: 2 caratteri, sola visualizzazione
Carico OK: 2 caratteri, sola visualizzazione
Assi-driver OK: 2 + 2 caratteri, sola visualizzazione
:20 caratteri, sola visualizzazione

X e Y: coordinate del vano coinvolto dal ciclo voluto


Z: coordinata del vano (campo 1 valori selezionabili DX o SX; campo 2: 1 o 2)
 testi possibili: (nessuno), forzato scarico a destra, forzato scarico a
sinistra, scarico su baia o DX, prelievo in corso, deposito in corso
Traslo pronto testi possibili: NO, SI
Sincronizzato testi possibili: NO, SI
Assi-driver OK testi possibili: NO, SI - NO, SI

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 46 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

DESCRIZIONE
Questa pagina consente la visualizzazione di alcune delle variabili di stato del
trasloelevatore utili per verificare un eventuale comportamento anomalo nell'esecuzione
di un semiciclo di posizionamento in semiautomatico, ma il suo compito principale
consentire l'impostazione delle coordinate del vano voluto e di chiedere un ciclo di
prelievo o di scarico.
ASSE X : Asse logitudinale traslo
ASSE Y : Asse verticale traslo
ASSE Z : Asse della bilancella telescopica

TASTI COMANDO:
K1 - reset della missione in corso;
K2 - conferma ciclo di prelievo;
K3 - conferma ciclo di deposito;
K4 - visualizzazione altra schermata.

Dopo la compilazione delle coordinate del vano voluto occorre premere il tasto comando
relativo al tipo di ciclo voluto (K2 o K3, due volte).
Se vengono digitate coordinate errate il ciclo non viene avviato e compare un messaggio
di errore. La presa in carico della missione segnalata dallattivazione della lampada
ARANCIO della colonina a 2 colori presente sul traslo. Per avviare la movimentazione si
dovranno tenere premuti i pulsanti di JOG ABILITA e di JOG SICUREZZA (fig.7,
pagina 43, elementi).

Se il ciclo richiesto di scarico e il posizionamento di prelievo stato precedentemente


eseguito in automatico (la missione stata interrotta ed il traslo rimasto carico), il
deposito deve avvenire sul lato del magazzino dove la missione automatica lo avrebbe
depositato. Il testo sulla terza riga appare e conferma il forzamento del deposito che il
programma operer in ogni caso. Il motivo di tutto ci semplice: in automatico il traslo
preleva le UDC allineate sul bordo della bilancella, perch deve poter eseguire
liberamente i movimenti di prelevo - deposito dalla prima profondit anche con la
seconda occupata. Le UDC allineate sul bordo destro non possono essere depositate a
sinistra e viceversa.
La modalit semiautomatica consente il movimento di prelievo da vano, deposito a vano
e a baia di uscita in sola seconda profondit; il solo prelievo da baia di ingresso
possibile in prima o seconda profondit.

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 47 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

7.3 MANUALE TRASLO

Per utilizzare questa modalit occorre posizionare il selettore di comando modalit traslo
in MANUALE (fig.7, pagina 43, elemento 18) e richiamare da pannello OP7 la pagina n.
2 di STATO MACCHINA con il tasto F2.

 a
b
  c  d
Com <D> Res Syn

CAMPI
"a": 12 caratteri, sola visualizzazione
"b": 6 caratteri, sola visualizzazione
"c": 6 caratteri, sola visualizzazione
"d": 2 caratteri, introduzione/emissione

"a" testi possibili: Stand-by - Automatico - Semiautomatico - Manuale - Emergenza -


Sincronismo
"b" testi possibili: asse X, asse Y, asse Z
"c" testi possibili: pos >>, neg <<
"d" valori selezionabili VL, VH (velocit low, high)

TASTI COMANDO:
K1 - seleziona uno dei tre assi per il movimento (X, Y e Z in sequenza);
K2 - inverte la direzione di movimento dell'asse selezionato;
K3 - esegue reset degli assi;
K4 - esegue sincronismo degli assi.

DESCRIZIONE
Questa pagina consente la visualizzazione dello stato operativo del trasloelevatore. Sono
inoltre a disposizione i comandi di reset software degli assi (tacitazione allarmi schede) e
sincronismo assi (che comprende il restart hardware schede).
Per lutilizzo dei movimenti in manuale occorre predisporre il movimento voluto (un solo
movimento manuale alla volta consentito) premendo K1 e K2 il numero di volte
necessario. Per avviare la movimentazione si dovranno tenere premuti i pulsanti di JOG
ABILITA e di JOG SICUREZZA (fig.7, pagina 43, elementi 17 e 21).
La movimentazione in corso sar segnalata dallattivazione della lampada ARANCIO
della colonnina a 2 colori presente sul traslo.
K3 comanda il reset delle anomalie assi software (meno gravi); K4 il restart (hardware)
delle schede (anomalie gravi). Se la modalit di lavoro semiautomatico, con K4 insieme
al comando di restart si avvia il sincronismo degli assi: il movimento di ricerca di zero
sar abilitato dalla pressione dei pulsanti di JOG ABILITA e di JOG SICUREZZA (fig.7,
pagina 43, elementi 17 e 21).

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 48 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

7.4 DATI TRASLO

Il pannello operatore a bordo pu fornire ulteriori informazioni sul funzionamento della


macchina. Parte di queste funzioni sono accessibili o protette da password; chiedere al
personale tecnico Satafin ulteriori informazioni sulle modalit di accesso, qualora fosse
necessario, insieme al significato dei dati stessi.

Pagina di avvio (richiamata automaticamente all'accensione o premendo F1, pi volte se


necessario, dalle altre pagine)

Satafim srl
Trasloelevatore

Funz.tasti F in Help

F1:Indice Pagine Testo di help


F2:Pagina Stato
F3:Pagina cicli
F4:Dati asse

Premendo F4 e in successione i tasti indicati vengono mostrate le seguenti pagina in


sequenza:

Dati assi Verranno indicati come esempio i dati asse X


K1: dati asse X (K1); i dati degli altri assi sono indicati
K2: dati asse Y in maniera analoga.
K3: dati asse Z

Dati operativi "X"


K1 stato asse
K2 quota e velocit
K3 Modo asse

Errori asse X (K1)


Mov. Cl: Er:
dat. Cl: Er:
Mod. Cl: Er:

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 49 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

Quota att  (K2)


Quota Rif: 
Err.Ins: 
Velocita: 

Modo asse "X" (K3)


Modo: 
Enable: 
Controllo: 

Velocit asse X (K4)


Override:  su due schermate
Man Speed1: 
Man Speed2: 

SpeedHAuto: 
SpeedLAuto: 
SpeedHsemi: 
SpeedLsemi: 

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 50 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

8 DIAGNOSTICA

8.1 GENERALITA

Il pannello operatore a bordo del traslo OP7 visualizza i soli allarmi locali della
macchina.
Il pannello operatore di testata OP17 visualizza gli allarmi di testata insieme agli allarmi
del traslo.
Il PC visualizza gli stessi allarmi dell'OP di testata, ma con una variante: sugli OP di
traslo e testata i messaggi di allarme restano visibili fino a quando non vengono annullati
con il tasto ACK, quindi anche quando le cause di allarme che li hanno invocati possono
non essere pi presenti. Sul PC vengono indicati i soli allarmi effettivamente attivi, con il
rischio di non visualizzare eventi di allarme rapidi a scomparire.

8.2 SEGNALAZIONE FRONTE QUADRO

Fare riferimento alle figure 4 (testata: vedasi pagina 16) e 7 (trasloelevatore: pagina 43)
per identificare le lampade qui indicate. L'informazione fornita dalla segnalazione a fronte
quadro in alcuni casi riportata anche a pannello operatore, in altri no.

Le seguenti indicazioni di allarme o semplice indicazione di stato non sono indicate anche
a pannello operatore:

Trasloelevatore
PLC alimentato, elemento 1 (lampada bianca accesa);
alimentazione output OK, elemento 4 (lampada bianca accesa);
alimentazione freni OK, elemento 5 (lampada bianca accesa);
sicurezze porte escluse, elemento 14, lampada rossa accesa (possibilit di
apertura delle porte quadro senza provocare l'apertura dell'interruttore generale:
il selettore di comando, elemento 19, in posizione 1);
traslo in marcia (circuito di emergenza OK, motori alimentati) elemento 6,
lampada verde accesa;
forche al centro (abilitazione movimento asse X in qualunque modalit), elemento
7, lampada verde accesa;
ciclo locale manuale, semiautomatico, automatico abilitato (elementi 8, 9, 10),
lampade verde, giallo e blu accese.

Testata
PLC alimentato, elemento 1 (lampada bianca accesa);
alimentazione output OK, elemento 4 (lampada bianca accesa).

Fare riferimento allo schema elettrico per l'interpretazione dell'informazione fornita.

Le seguenti informazioni sono invece disponibili sia a fronte quadro che su pannello
operatore:

Trasloelevatore
SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 51 di 56
MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

Alimentazione ausiliari OK (elemento 2) e alimentazione ingressi PLC OK


(elemento 3), lampade bianche accese;
azionamento guasto, elemento 11 (lampada rossa accesa);
traslo in anomalia, elemento 12 (lampada rossa accesa);
traslo in emergenza (elemento13), lampada rossa accesa.

Testata
lampada di marcia impianto (elemento 11) , lampada verde accesa;
sicurezze porte escluse, lampada rossa accesa, elemento 10 (possibilit di
apertura delle porte quadro senza provocare l'apertura dell'interruttore generale:
il selettore di comando, elemento 19, in posizione 1);
Traslo in marcia, lampada verde accesa, (elemento 7): segnala lo stato del
comando di emergenza verso il traslo generato a terra dal cancello di accesso
corsia aperto o dalla pressione di uno qualunque dei funghi di emergenza presenti
nell'impianto premuti; non segnala lo stato di emergenza a bordo del traslo.
Emergenza quadro premuta, elemento 8 (lampada rossa accesa);
Intervento interruttori automatici protezione motori rulliere, elemento 9
(lampada rossa accesa).

8.3 ELENCO ALLARMI

Viene riportata in questo paragrafo la lista di tutti gli allarmi con l'esatto testo che
compare sugli OP e sul PC, insieme al messaggio di aiuto disponibile sul PC. Quando
sono indicati 3 asterischi all'inizio del messaggio di allarme su OP, premendo il tasto
HELP viene visualizzata una versione riassuntiva del testo di aiuto relativa a
quell'allarme; il testi di aiuto disponibile solo per gli allarmi meno usuali. Per
informazioni pi precise sugli allarmi comunque meglio riferirsi al PC o a questo
manuale.

Tabella allarmi
Allarme traslo 01 Uno dei due selettori a chiave "Traslo aut - man" a terra (su fronte
Manca marcia da testata quadro o pulsantiera di ingresso in corsia) stato ruotato su "man",
o in corso una procedura di ingresso in corsia. La modalit di
lavoro in automatico inibita; ruotare il selettore di modalit a
bordo "Auto - semi - man" su "semi" o "man" per poter muovere il
trasloelevatore.
Ingresso PLC E3.3 (K1) a zero.
Allarme traslo 02 Ingresso PLC E4.3 a uno.
Emergenza premuta da quadro elettrico
Allarme traslo 03 Condizione di emergenza macchina.
Cancello di bordo aperto Ingresso PLC E2.0 a uno.
Allarme traslo 04: intervento protezioni Interruttori automatici IA12 e IAxx aperti. L'intervento
elettriche alimentazione freni probabilmente dovuto a un cortocircuito o sovraccarico del circuito
di alimentazione in corrente continua dei freni asse X, Y e Z.
Riarmare gli interruttori e verificare l'anomalia.
Ingresso PLC E2.4 o E5.1 a zero.
Allarme traslo 05: assenza tensione Verificare la presenza tensione in uscita dall'alimentatore 24V CC
24V alimentazione ingressi PLC (fili -10, +20) e sulla linea di alimentazione ingressi PLC a valle
dell'interruttore IA7 (fili -10, +40). In assenza di alimentazione
ingressi PLC la macchina non pu funzionare.
Ingresso PLC E3.7 a zero.
Vedasi lampade a fronte quadro "Alimentazione PLC" e
"Alimentazione Input".
Allarme traslo 06 Intervenuta anomalia di funzionamento nel driver asse X. Verificare

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 52 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

Fault azionamento controllo asse "X" il codice di errore ("Trip") sul suo display: probabile sovraccarico
temporaneo. Il riassetto ottenuto premendo i pulsanti di start o
stop sul frontalino o interrompendo l'alimentazione (emergenza) per
qualche secondo.
Ingresso PLC E3.0 a zero.
Vedasi lampada a fronte quadro "Azionamento guasto".
Allarme traslo 07 Intervenuta anomalia di funzionamento nel driver asse Y. Verificare
Fault azionamento controllo asse "Y" il codice di errore ("Trip") sul suo display: probabile sovraccarico
temporaneo. Il riassetto ottenuto premendo i pulsanti di start o
stop sul frontalino o interrompendo l'alimentazione (emergenza) per
qualche secondo.
Ingresso PLC E3.1 a zero.
Vedasi lampada a fronte quadro "Azionamento guasto".
Allarme traslo 08 Intervenuta anomalia di funzionamento nel driver asse Z. Verificare
Fault azionamento controllo asse "Z" il codice di errore ("Trip") sul suo display: probabile sovraccarico
temporaneo. Il riassetto ottenuto premendo i pulsanti di start o
stop sul frontalino o interrompendo l'alimentazione (emergenza) per
qualche secondo.
Ingresso PLC E3.2 a zero.
Vedasi lampada a fronte quadro "Azionamento guasto".
Allarme traslo 09 Interruttore automatico IA13 aperto. L'intervento probabilmente
Automatico freno asse "X" dovuto a un cortocircuito o sovraccarico del circuito di
alimentazione in corrente continua del freno asse X. Riarmare
l'interruttore e verificare l'anomalia.
Ingresso PLC E2.5 a zero.
Allarme traslo 10 Interruttore automatico IA14 aperto. L'intervento probabilmente
Automatico freno asse "Y" dovuto a un cortocircuito o sovraccarico del circuito di
alimentazione in corrente continua del freno asse Y. Riarmare
l'interruttore e verificare l'anomalia.
Ingresso PLC E2.6 a zero.
Allarme traslo 11 Interruttore automatico IA15 aperto. L'intervento probabilmente
Automatico freno asse "Z" dovuto a un cortocircuito o sovraccarico del circuito di
alimentazione in corrente continua del freno asse Z. Riarmare
l'interruttore e verificare l'anomalia.
Ingresso PLC E2.7 a zero.
Allarme traslo 12 Intervento del finecorsa di allarme di movimento dell'asse X in una
Extracorsa asse "X" delle due direzioni. L'allarme non dovrebbe mai presentarsi con la
macchina in modalit automatica: se succede, informare il servizio
tecnico Satafim. Per ripristinare l'asse: salire a bordo, selezionare la
modalit manuale, invocare la pagina di stato sul pannello operatore
(F2), premere K3 (reset assi) e predisporre il movimento dell'asse
nella direzione opposta a quella che ha provocato l'allarme (K1 e
K2); muovere l'asse lentamente per rientrare nel range di
movimento corretto. Per verificare l'effettivo rilascio del finecorsa:
abbandonare la modalit manuale, l'allarme non deve ripresentarsi.
Ingressi PLC E0.0 o E0.1 a zero.
Allarme traslo 13 Intervento del finecorsa di allarme di movimento dell'asse Y in una
Extracorsa asse "Y" delle due direzioni. L'allarme non dovrebbe mai presentarsi con la
macchina in modalit automatica: se succede, informare il servizio
tecnico Satafim. Per ripristinare l'asse: salire a bordo, selezionare la
modalit manuale, invocare la pagina di stato sul pannello operatore
(F2), premere K3 (reset assi) e predisporre il movimento dell'asse
nella direzione opposta a quella che ha provocato l'allarme (K1 e
K2); muovere l'asse lentamente per rientrare nel range di
movimento corretto. Per verificare l'effettivo rilascio del finecorsa:
abbandonare la modalit manuale, l'allarme non deve ripresentarsi.
Ingressi PLC E0.3 o E0.4 a zero.
Allarme traslo 14 Intervento del finecorsa di allarme di movimento dell'asse Z in una
Extracorsa asse "Z" delle due direzioni. L'allarme non dovrebbe mai presentarsi con la
macchina in modalit automatica: se succede, informare il servizio
tecnico Satafim. Per ripristinare l'asse: salire a bordo, selezionare la
modalit manuale, invocare la pagina di stato sul pannello operatore
(F2), premere K3 (reset assi) e predisporre il movimento dell'asse
nella direzione opposta a quella che ha provocato l'allarme (K1 e
SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 53 di 56
MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

K2); muovere l'asse lentamente per rientrare nel range di


movimento corretto. Per verificare l'effettivo rilascio del finecorsa:
abbandonare la modalit manuale, l'allarme non deve ripresentarsi.
Ingressi PLC E5.6 o E5.7 a zero.
Allarme traslo 15
Allarme traslo 16 Il PC non in grado di assegnare una missione per le scatole in
Missione da gestire in semiautomatico attesa sulla baia di ingresso perch i dati di tracking (accessibili sul
pannello operatore di terra, pagina 5, F5) non contengono dati
coerenti o leggibili. Prendere nota del codice delle scatole, passare
l'impianto in semiautomatico e compilare la missione su pannello
operatore (pagina 4, F4). L'aggiornamento mappa dovr essere fatto
manualmente su PC in seguito; quando il trasloelevatore ha caricato
le scatole e si allontanato, ripassare l'impianto in automatico.
Allarme traslo 17 Sempre vero all'accensione del quadro elettrico, anche
Assi non sincronizzati conseguenza di un comando di reset Hardware alle schede assi da
pannello operatore (a terra: pagina 6, F6, tasto K2). Per
sincronizzare gli assi: abortire l'eventuale missione o ciclo in corso e
comandare la sincronizzazione da pannello operatore (a terra:
pagina 6, F6, tasto K3; a bordo: pagina 2, F2, tasto K4). All'avvio
della sincronizzazione questo messaggio di allarme si presenta in
ogni caso.
Allarme traslo 18 Un ciclo di prelievo di due scatole da vano magazzino (in
Prelievo da vano parzialmente vuoto automatico o semiautomatico) non si concluso perch al ritorno al
centro la bilancella stata trovata caricata di una sola scatola. Il
ciclo o la missione si sono completati comunque con segnalazione
dell'anomalia.
Ingressi PLC E1.2 o E1.3 a zero.
Allarme traslo 19 Varie cause contribuiscono a creare l'errore di controllo della scheda
Errore di controllo asse "X" asse X; la pi probabile la mancata risposta di movimento del
motore al comando della scheda o un errore di comando del freno.
Verificare il codice di allarme scheda su pannello operatore (a terra:
pagina 6, F6; a bordo: pagina 4, F4; asse X, Y o Z K1, K2, K3; K1).
Tentare il riassetto con il comando reset assi SW (a terra: pagina 6,
F6, tasto K1), HW (a terra: pagina 6, F6, tasto K2; a bordo: pagina
2, F2, tasto K3) o con una sincronizzazione degli assi (a terra:
pagina 6, F6, tasto K3; a bordo: pagina 2, F2, tasto K4).
Allarme traslo 20 Varie cause contribuiscono a creare l'errore di controllo della scheda
Errore di controllo asse "Y" asse Y; la pi probabile la mancata risposta di movimento del
motore al comando della scheda o un errore di comando del freno.
Verificare il codice di allarme scheda su pannello operatore (a terra:
pagina 6, F6; a bordo: pagina 4, F4; asse X, Y o Z K1, K2, K3; K1).
Tentare il riassetto con il comando reset assi SW (a terra: pagina 6,
F6, tasto K1), HW (a terra: pagina 6, F6, tasto K2; a bordo: pagina
2, F2, tasto K3) o con una sincronizzazione degli assi (a terra:
pagina 6, F6, tasto K3; a bordo: pagina 2, F2, tasto K4).
Allarme traslo 21 Varie cause contribuiscono a creare l'errore di controllo della scheda
Errore di controllo asse "Z" asse Z; la pi probabile la mancata risposta di movimento del
motore al comando della scheda o un errore di comando del freno.
Verificare il codice di allarme scheda su pannello operatore (a terra:
pagina 6, F6; a bordo: pagina 4, F4; asse X, Y o Z K1, K2, K3; K1).
Tentare il riassetto con il comando reset assi SW (a terra: pagina 6,
F6, tasto K1), HW (a terra: pagina 6, F6, tasto K2; a bordo: pagina
2, F2, tasto K3) o con una sincronizzazione degli assi (a terra:
pagina 6, F6, tasto K3; a bordo: pagina 2, F2, tasto K4).
Allarme traslo 22 Un errore di esecuzione ciclo di posizionamento (errore logico o di
Timeout Fase posizionamento comando schede assi) impedisce la sua conclusione nel tempo
massimo previsto. Se sono presenti altri messaggi di allarme di
ciclo, provvedere come indicato per essi; se non sono presenti,
abortire la missione o il ciclo in corso e riprendere le operazioni.
Allarme traslo 23 Un errore di esecuzione del movimento della bilancella durante un
Timeout Fase Prelievo / deposito ciclo di posizionamento (errore logico o di comando schede assi)
impedisce la sua conclusione nel tempo massimo previsto. Se sono
presenti altri messaggi di allarme di ciclo, provvedere come indicato
per essi; se non sono presenti, abortire la missione o il ciclo in corso
SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 54 di 56
MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

e riprendere le operazioni.
Allarme traslo 24: missione locale I dati impostati via pannello operatore non sono corretti; verificare
semiaut. (ciclo prel/dep) non accettata le coordinate richieste.
Allarme traslo 25 Un ciclo di prelievo da vano magazzino (in automatico o
Prelievo da vano vuoto semiautomatico) non si concluso perch al ritorno al centro la
bilancella stata trovata vuota. Il ciclo o la missione devono venire
resettati su pannello operatore (a terra, a bordo: pagina 3, F3, tasto
K1).
Ingressi PLC E1.2 e E1.3 a zero.
Allarme traslo 26 Un ciclo di deposito a vano magazzino (in automatico o
Deposito su vano pieno semiautomatico) non si concluso perch stata verificata la
presenza di scatole nel vano dove non sarebbero dovute essere. Il
ciclo o la missione devono venire resettati su pannello operatore (a
terra, a bordo: pagina 3, F3, tasto K1).
Ingressi PLC E1.6 o E1.7 (destro), E2.0 o E2.1 (sinistro) a zero.
Allarme traslo 27 Con la bilancella correttamente posizionata in centro impegnata
Carico mal posizionato almeno una delle fotocellule di massimo ingombro a bordo. Il
movimento degli assi X e Y e la conclusione di un eventuale ciclo di
posizionamento sono inibiti. Entrare in corsia e sistemare il carico a
bordo; alla ripresa delle operazioni le funzioni in corso verranno
concluse.
Ingressi PLC E1.4 o E1.5 a uno.
Allarme traslo 28 Il PLC nel quadro a bordo della macchina e quello a terra non
Manca comunicazione traslo <--> Testata comunicano; tutte le funzioni di gestione in automatico delle
missioni non sono possibili. Verificare il corretto inserimento del
cavo nei connettori MPI delle CPU e l'integrit del cavo.
Allarme traslo 29 : Manca L'impianto a terra non in modalit automatica o le scatole in
consenso logico da baia di ingresso posizione di carico sono state rimosse dopo una richiesta di prelievo
in ingresso spedita al trasloelevatore. Rimettere in automatico
l'impianto di terra; la missione del trasloelevatore in corso viene
cancellata automaticamente per riallineare la logica di ingresso nel
magazzino.
Allarme traslo 30 L'impianto a terra non in modalit automatica o la baia di uscita
Manca consenso logico da baia di uscita del magazzino risulta sempre occupata dopo una richiesta di
deposito in uscita spedita al trasloelevatore. Rimettere in automatico
l'impianto di terra; la missione in corso viene annullata con il
ritorno delle scatole al vano di partenza.
Ingresso PLC testata E3.0 a uno.
Allarme tr. 31: presenza carico con In semiautomatico: stato richiesto un ciclo di carico con scatole
c. prelievo o assenza con c. deposito ancora presenti sulla bilancella o un ciclo di scarico senza scatole
presenti. Eseguire il ciclo coerentemente con il carico.
In automatico: stata verificata la presenza di scatole a bordo prima
dell'avvio di una missione. Provvedere alla loro rimozione
accedendo in corsia e scaricando in manuale o semiautomatico le
scatole.
Ingressi PLC E1.2 e/o E1.3 a zero o uno.
Allarme traslo 32: Bilancella La posizione di bilancella al centro una condizione vitale per il
non centrata all'avvio di una missione consenso di moto dell'asse X. Pu succedere che dopo la
movimentazione in manuale del trasloelevatore o l'interruzione di
un ciclo di posizionamento (semiautomatico, automatico) l'asse Z
non sia stato riposizionato esattamente in centro (come indicato
dalla lampada a fronte quadro a bordo spenta).
Riposizionare l'asse Z in manuale (a bordo).
Ingresso PLC testata E3.0 a uno.
Vedasi lampada a fronte quadro "Forche al centro".
Allarme traslo 33...64

Allarme testata 81 E' stato rilevato un errore di movimento nelle posizioni logiche di
Time out trasferimento da 04 a 03 ingresso 4 e 3 (da fermo rulliera A2 a posizione di lettura bar-code):
il pacco non ha raggiunto la fotocellula in battuta nel tempo
massimo previsto. Verificare se il pacco bloccato sulla rulliera, se
le fotocellule funzionano, se il motore della rulliera A2
funzionante (allarme testata 01 interruttori termici motori presente)
o se il trasferimento stato avviato da una falsa lettura della
SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 55 di 56
MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

fotocellula di presenza sul fermo. In questo ultimo caso, premere il


tasto di OK all'errore di timeout sul pannello a terra (pagina 5, F5,
K2).
Per annullare l'allarme anche possibile apreire e richiudere il
fermo F7.
Ingressi PLC E0.3 e/o E0.5.
Allarme testata 82 - Time out E' stato rilevato un errore di movimento nelle posizioni logiche di
trasferimento da 03 a 02 o da 02 a 01 ingresso 3, 2 e/o 1 (da posizione di lettura bar-code a posizione di
presa trasloelevatore sulla baia di ingresso): il pacco non ha
raggiunto la fotocellula di fine movimento nel tempo massimo
previsto. La movimentazione potrebbe essere disabiltata dal
trasloelevatore, se una missione in ingresso stata richiesta,
registrata ma mai eseguita (per esempio, l'impianto stato messo in
manuale e scaricato nel frattempo). Le missioni registrate nel
trasloelevatore sono leggibili alla pagina 3, F3, K8, del pannello
operatore di terra. Se il trasloelevatore non sta disabilitando la
movimentazione nella baia, verificare se il pacco bloccato sulle
cinghie di trasferimento, se le fotocellule funzionano o se i motori
delle cinghie del trasferitore T1 o dell'item A3 sono funzionanti
(allarme testata 01 interruttori termici motori presente). Se la causa
non fra queste, mettere l'impianto in manuale, evacuare le scatole
presenti dal fermo di A2 in poi e riavviare il ciclo in automatico.
Ingressi PLC E1.0 e/o E1.1 e/o E1.2.
Allarme testata 83 - Time out trasf. E' stato rilevato un errore di movimento nelle posizioni logiche di
03->02->01 per presenza forche traslo ingresso 3, 2 e/o 1 (da posizione di lettura bar-code a posizione di
presa trasloelevatore sulla baia di ingresso): il pacco non ha
raggiunto la fotocellula di fine movimento nel tempo massimo
previsto perch segnalata la presenza della bilancella del
trasloelevatore in corrsipondenza dela baia di ingresso. Verificare
l'effettiva posizione della bilancella e provvedere a che sia al centro
quando la baia di ingresso non caricata; verificare il
funzionamento della fotocellula E1.3.
Allarme testata 84 Il pacco in lettura supera in altezza le dimensioni massime
Errore di altezza UDC in ingresso consentite, e non pu essere caricato in magazzino. Provvedere alla
sua rimozione. E' possibile chiedere una nuova lettura da OP di
testata: selezionare pagina 7 (BCR, F7) e premere K1.
Ingressi PLC E0.7 a uno.
Allarme testata 85 E' stata verificata una differenza tra lo stato di libero/occupato delle
Errore di tracking in ingresso posizioni logiche di ingresso da 2 e 1 e la presenza dei dati (lettura
bar code, accoppiamento) di identificazione delle scatole. L'errore
probabilmente dovuto al malfunzionamento di una delle fotocellule
fra E1.0, E1.1 e E1.2. La pagina 5 (F5) del pannello operatore di
terra mostra lo stato di cui sopra (tracking). Mettere l'impianto in
manuale, evacuare le scatole presenti dal fermo di A2 in poi e
riavviare il ciclo in automatico.
Allarme Testata 86 - fermo F7 della Il fermo pu essere azionato, durante il ciclo automatico o
rulliera di scarto in pos. non chiusa semiautomatico, dall'operatore solo quando richiesta una
evacuazione di UDC fuori sagoma o con etichetta illeggibile.
L'allarme blocca la movimentazione delle UDC nelle posizioni
logiche 4 e 3.
Ingresso PLC E1.4 a uno.
Allarme Testata 87 E' stato rilevato un errore di movimento nella baia di uscita: il pacco
Timeout scarico baia di uscita non ha liberato la fotocellula di fine movimento nel tempo massimo
previsto. Verificare se il pacco bloccato sulla rulliera, se la
fotocellula E3.0 funziona o se il motore della rulliera A4
funzionante (allarme testata 01 interruttori termici motori presente).
Se il trasloelevatore ha in esecuzione una missione di uscita, verr
scatenato l'allarme traslo 22 (Manca consenso logico da baia di
uscita) se non si interviene in tempo.
Allarme Testata 88 - Errore di trac- E' stato tentato un riavvio dell'impianto in automatico o
king in ingresso all'avvio dell'impianto semiautomatico con lo stato delle posizioni logiche 4, 3, 2 o 1
(libero, occupato) non corrispondente alla memoria di quello
dell'arresto; probabilmente delle scatole sono state rimosse con un
ciclo manuale. La memoria delle posizioni (tracking) indicata sul
SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 56 di 56
MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

pannello operatore a terra, pagina 5 (F5) stata azzerata.


E' necessario evacuare le scatole eventualmente presenti; se nessuna
scatola presente, per avvia re il ciclo sufficiente rilasciare e
premere di nuovo il pulsante di avvio ciclo.
Allarme Testata 89 - Intervento Almeno uno tra gli interruttori automatici salvamotore MT1, MT2,
interruttori automatici motori MT3, MT4, MT5 e MT6 aperto. L'intervento probabilmente
dovuto a un cortocircuito o temporaneo sovraccarico sul motore.
Riarmare gli interruttori e verificare l'anomalia, nonch la corrente
effettivamente assorbita per ritarare la portata dell'interruttore.
Ingresso PLC E7.6 a uno.
Vedasi lampada a fronte quadro "Intervento termico".
Allarme testata 90: assenza tensione Verificare la presenza tensione in uscita dall'alimentatore 24V CC
24V alimentazione ingressi PLC (fili -10, +20) e sulla linea di alimentazione ingressi PLC a valle
dell'interruttore IA7 (fili -10, +40). In assenza di alimentazione
ingressi PLC la macchina non pu funzionare.
Ingresso PLC E9.7 a zero.
Vedasi lampade a fronte quadro "Alimentazione PLC" e
"Alimentazione Input".
Allarme testata 91 Verificare la leggibilit dell'etichetta ed eventualmente stamparne
Errore di lettura bar-code in automatico una nuova; chiedere una nuova lettura con F7 (pagina BCR) e K1
oppure provvedere alla rimozione della scatola scartata.
Allarme testata 92
Allarme testata 93
Allarme testata 94
Allarme testata 95 - Accesso a La procedura di ingresso alla corsia del traslo prevede la pressione
corsia senza estrazione chiave MANUALE del pulsante di richiesta di ingresso (opzionale), per arrestare il
traslo, e l'estrazione obbligatoria della chiave di uno dei due selettori
a chiave "Traslo aut - man" a terra (su fronte quadro o pulsantiera di
ingresso in corsia), che possibile solo ruotandolo su "man". Il
cancello stato aperto senza che una delle due chiavi sia stata
estratta: la modalit di lavoro in automatico del trasolelevatore
comunque inibita; estrarre una chiave per eliminare l'allarme.
Ingresso PLC E6.2 e E7.3 a zero.
Allarme testata 96 Ingresso PLC E7.5 a zero.
Apertura cancello accesso corsia traslo
Allarme testata 97 Ingresso PLC E4.7 a uno.
Pulsante di emergenza premuto su quadro Vedasi lampade a fronte quadro "Emergenza quadro".
Allarme Testata 98 - Pulsante di emer- Ingresso PLC E7.0 a uno.
genza premuto su pulsantiera di ingresso
Allarme Testata 99 - Pulsante di emer- Ingresso PLC E7.1 a uno.
genza premuto su pulsantiera di uscita
Allarme Testata 100 - Pulsante di emerg. Ingresso PLC E7.2 a uno.
premuto su pulsantiera accesso traslo
Allarme Testata 101 - Pulsante di emerg. Ingresso PLC E9.0 a uno.
premuto su pulsantiera zona bilance
Allarme testata 102
Allarme testata 103 Necessario quando si accende il quadro elettrico a terra. Lo stato di
Premere pulsante avvio impianto marcia impianto viene perduto se stata attivata una emergenza.
Ingresso PLC E6.0 a zero.
Allarme testata 104 Necessario quando si accende il quadro elettrico a terra. Il reset del
Premere pulsante reset emergenza circuito necessario ogni volta che stata attivata una emergenza.
Ingresso PLC E4.7 a zero.
Allarme testata 105 La comunicazione PC-PLC di terra impossibile. Chiedere
Errore hardware scheda CP340 (BCR RS232) l'intervento di personale qualificato. Tentare eventualmente uno
spegnimento del quadro e una riaccensione.
Allarme testata 106 La comunicazione PLC di terra - Bar code reader interrotta.
Errore hardware scheda CP343 (Ethernet) Controllare la effettiva alimentazione 24V CC del BCR: presenza
tensione in uscita dall'alimentatore 24V CC (fili -10, +20) e sulla
linea di alimentazione a valle dell'interruttore IA8 (fili -10, +80).
Premere il pulsante K2 sulla pagina 7 del pannello operatore di terra
(F7) per tentare il reset dell'allarme.
Allarme testata 107 Il PLC nel quadro a bordo della macchina e quello a terra non
Manca comunicazione traslo <--> Testata comunicano; tutte le funzioni di gestione in automatico delle

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 57 di 56


MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

missioni non sono possibili. Verificare il corretto inserimento del


cavo nei connettori MPI delle CPU e l'integrit del cavo.
Allarme testata 108 Il PC non risponde; tutte le funzioni di gestione in automatico delle
Manca comunicazione PC <--> Testata missioni non sono possibili. Verificare che il PC sia acceso, che il
programma di gestione magazzino sia attivo e che i cavi di
collegamento PC - HUB - PLC siano integri e inseriti nelle prese.
Allarme testata 109
Allarme testata 110
Allarme testata 111
Allarme testata 112
Allarme testata 113 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F1 sulla linea di
Time out pneumatico fermo F1 ingresso (rulliera A2, posizione logica 4) non corrisponde
l'attivazione del finecorsa magnetico sul cilindro di posizione alta
raggiunta entro il tempo massimo previsto, o al comando della
elettrovalvola di discesa del fermo non corrisponde la disattivazione
del finecorsa magnetico entro tale tempo. Controllare la pressione
del circuito pneumatico, il posizionamento e funzionamento del
finecorsa magnetico ed il funzionamento effettivo delle
elettrovalvole.
Ingresso PLC E0.4.
Allarme testata 114 Al comando della elettrovalvola di salita del trasferitore T1 sulla
Time out pneumatico trasferitore T1 linea di ingresso, posizione logica 3, non corrisponde l'attivazione
del finecorsa magnetico sul cilindro di posizione alta raggiunta
entro il tempo massimo previsto, o al comando della elettrovalvola
di discesa del trasferitore non corrisponde la disattivazione del
finecorsa magnetico entro tale tempo. Controllare la pressione del
circuito pneumatico, posizionamento e funzionamento del finecorsa
magnetico ed il funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingresso PLC E0.6.
Allarme testata 115 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F2 sulla linea di
Time out pneumatico fermo F2 uscita, vicino allo spintore SP1, non corrisponde l'attivazione del
finecorsa magnetico sul cilindro di posizione alta raggiunta entro il
tempo massimo previsto, o al comando della elettrovalvola di
discesa del fermo non corrisponde la disattivazione del finecorsa
magnetico entro tale tempo. Controllare la pressione del circuito
pneumatico, posizionamento e funzionamento del finecorsa
magnetico ed il funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingresso PLC E3.4.
Allarme testata 116 Al comando della elettrovalvola di avanzamento dello spintore SP1
Time out pneumatico spintore SP1 non corrisponde l'attivazione del finecorsa magnetico sul cilindro di
posizione avanti e la disattivazione di quello di posizione indietro
entro il tempo massimo previsto, o viceversa per il comando della
elettrovalvola di arretramento. Controllare la pressione del circuito
pneumatico, posizionamento e funzionamento dei finecorsa
magnetici ed il funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingressi PLC E3.5 e E3.6.
Allarme testata 117 Al comando della elettrovalvola di avanzamento dello spintore SP2
Time out pneumatico spintore SP2 non corrisponde l'attivazione del finecorsa magnetico sul cilindro di
posizione avanti e la disattivazione di quello di posizione indietro
entro il tempo massimo previsto, o viceversa per il comando della
elettrovalvola di arretramento. Controllare la pressione del circuito
pneumatico, posizionamento e funzionamento dei finecorsa
magnetici ed il funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingressi PLC E4.1 e E4.2.
Allarme testata 118 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F3 sulla linea di
Time out pneumatico fermo F3 scarico 2 (pesatura), posizione anteriore, non corrisponde
l'attivazione del sensore di posizione alta raggiunta entro il tempo
massimo previsto, o al comando della elettrovalvola di discesa del
fermo non corrisponde la disattivazione del sensore entro tale
tempo. Controllare la pressione del circuito pneumatico,
posizionamento e funzionamento del finecorsa magnetico ed il
funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingresso PLC E8.1.
Allarme testata 119 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F4 sulla linea di
SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 58 di 56
MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

Time out pneumatico fermo F4 scarico 2 (pesatura), posizione posteriore, non corrisponde
l'attivazione del finecorsa di posizione alta raggiunta sul cilindro
penumatico entro il tempo massimo previsto, o al comando della
elettrovalvola di discesa del fermo non corrisponde la disattivazione
del finecorsa magnetico entro tale tempo. Controllare la pressione
del circuito pneumatico, posizionamento e funzionamento del
finecorsa magnetico ed il funzionamento effettivo delle
elettrovalvole.
Ingresso PLC E8.3.
Allarme testata 120 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F5 sulla linea di
Time out pneumatico fermo F5 scarico 1 (pesatura), posizione anteriore, non corrisponde
l'attivazione del sensore di posizione alta raggiunta entro il tempo
massimo previsto, o al comando della elettrovalvola di discesa del
fermo non corrisponde la disattivazione del sensore entro tale
tempo. Controllare la pressione del circuito pneumatico,
posizionamento e funzionamento del finecorsa magnetico ed il
funzionamento effettivo delle elettrovalvole.
Ingresso PLC E8.5.
Allarme testata 121 Al comando della elettrovalvola di salita del fermo F6 sulla linea di
Time out pneumatico fermo F6 scarico 2 (pesatura), posizione posteriore, non corrisponde
l'attivazione del finecorsa di posizione alta raggiunta sul cilindro
penumatico entro il tempo massimo previsto, o al comando della
elettrovalvola di discesa del fermo non corrisponde la disattivazione
del finecorsa magnetico entro tale tempo. Controllare la pressione
del circuito pneumatico, posizionamento e funzionamento del
finecorsa magnetico ed il funzionamento effettivo delle
elettrovalvole.
Ingresso PLC E8.7.
Allarme Testata 122
Allarme Testata 123
Allarme Testata 124
Allarme Testata 125
Allarme Testata 126
Allarme Testata 127
Allarme Testata 128
Allarme Testata 129 - Avvio ciclo: Per il riavvio dell'impianto in automatico o semiautomatico
Liberare la posizione di ingresso 3! necessario che le posizioni logiche 4, 3, 2 o 1 in ingresso (dal fermo
della rulliera A2 fino alla baia di ingresso del trasloelevatore) siano
vuote; controllare eventualmente il corretto funzionamento delle
fotocellule della posizione 3, che non devono dare segnale di
presenza.
Ingresso PLC E0.5 e E0.7 a uno.
Allarme Testata 130 - Avvio ciclo: Per il riavvio dell'impianto in automatico o semiautomatico
Liberare la posizione di ingresso 2! necessario che le posizioni logiche 4, 3, 2 o 1 in ingresso (dal fermo
della rulliera A2 fino alla baia di ingresso del trasloelevatore) siano
vuote; controllare eventualmente il corretto funzionamento delle
fotocellule della posizione 2, che non devono dare segnale di
presenza.
Ingresso PLC E1.0 o E1.1 a uno.
Allarme Testata 131 - Avvio ciclo: Per il riavvio dell'impianto in automatico o semiautomatico
Liberare la posizione di ingresso 1! necessario che le posizioni logiche 4, 3, 2 o 1 in ingresso (dal fermo
della rulliera A2 fino alla baia di ingresso del trasloelevatore) siano
vuote; controllare eventualmente il corretto funzionamento della
fotocellula della posizione 1, che non deve dare segnale di presenza.
Ingresso PLC E1.2 a uno.
Allarme Testata 132 - Errore stato Verificare una delle due seguenti condizioni di allarme durante
fotocellule posizione di ingresso 3! l'esecuzione del ciclo in automatico o semiautomatico:
la fotocellula in battuta sulla posizione di lettura del bar-code (3)
stata attivata quando non era previsto arrivo dell'UDC;
il fermo davanti alla posizione di lettura bar-code non si risolleva.
Attivare il ciclo manuale della testata per annullare l'allarme e
verificare il corretto funzionamento delle fotocellule e del fermo F1
(eventualmente segnalato dalla contemporanea presenza dell'allarme
testata 113, timeout fermo). E' possibile annullare l'allarme anche
SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 59 di 56
MS&D Pavia - Manuale operatori magazzino

aprendo e richiudendo il fermo F7.


Ingressi PLC E0.5 o E0.3 a uno.
Allarme Testata 133 - Errore stato Verificare una delle due seguenti condizioni di allarme durante
fotocellule posizione di ingresso 2! l'esecuzione del ciclo in automatico o semiautomatico:
la fotocellula pi avanzata della posizione di ingresso 2 (attesa sulla
baia di ingresso) stata attivata quando non era previsto arrivo
dell'UDC;
la fotocellula pi arretrata della posizione 2 non stata attivata
prima di quella pi avanzata durante un normale trasferimento
UDC.
Attivare il ciclo manuale della testata per annullare l'allarme e
verificare il corretto funzionamento delle fotocellule; scaricare le
posizioni di ingresso da 4 a 1 (dal fermo della rulliera A2 fino alla
baia di ingresso del trasloelevatore) prima di riavviare.
Ingresso PLC E1.0 a zero, E1.1 a uno.
Allarme Testata 134 - Errore stato La fotocellula in battuta sulla posizione 1 di ingresso (trasferimento
fotocellule posizione di ingresso 1! UD a trasloelevatore) stata attivata quando non era previsto arrivo
dell'UDC.
Attivare il ciclo manuale della testata per annullare l'allarme e
verificare il corretto funzionamento della fotocellula; scaricare le
posizioni di ingresso da 4 a 1 (dal fermo della rulliera A2 fino alla
baia di ingresso del trasloelevatore) prima di riavviare.
Ingresso PLC E1.2 a uno.
Allarme Testata 135 - Avvio ciclo: Per il riavvio dell'impianto in automatico o semiautomatico
togliere l'UDC davanti allo spintore 1 necessario che di fronte allo spintore della linea 1 non sia presente
un'UDC; controllare eventualmente il corretto funzionamento della
fotocellule della posizione, che non deve dare segnale di presenza.
Ingresso PLC E3.3 a uno.
Allarme Testata 136
Allarme testata 137 Al ritorno dell'espulsore della linea 1 o 2 in uscita dopo uno scarico
Errore su fotocellule espulsori durante l'esecuzione del ciclo automatico stato rilevato un erroneo
segnale di presenza UDC. Verificare il funzionamento delle
fotocellule di lettura in corrispondenza degli espulsori; il ciclo
riprender alla lettura del corretto segnale dalla fotocellula.
Ingresso PLC: E3.3 o E4.0 a 1.
Allarme Testata 138 - Mancanza di Dopo lo scarico del trasloelevatore in uscita non stato verificato a
segnale fotocellula baia di uscita 1 il segnale della fotocellula di baia: l'evacuazione con ciclo
automatico o semiautomatico non avverrebbe correttamente. Mettere
l'impianto in manuale, scaricare le UDC e verificare l'efficienza
della fotocellula.
Ingresso PLC: E3.0.
Allarme Testata 139 - Errore Si verificata una errata combinazione di segnali dalle fotocellule
durante trasferimento da spintore 1 a 2 in corrispondenza degli spintori in uscita e della posizione del fermo
F2 (di fianco all'espulsore 1).
Verificare la posizione degli UDC, il funzionamento regolare del
fermo F2 (eventualmente segnalato dalla contemporanea presenza
dell'allarme testata 115, timeout fermo) e delle fotocellule in
corrispondenza degli espulsori; spostare le eventuali UDC in
posizione errata; confermare a pagina 5 con K3 la eventuale ripresa
delle operazioni.
Allarme testata 140 Il segnale della fotocellula non torna a zero per consentire l'avvio
Errore fotocellula di stacco in uscita delle cinghie sulla baia di uscita durante il ciclo di scarico
(l'eventuale secondo UDC deve partire dopo uno stacco di circa
400mm). Verificare che la fotocellula sia funzionante.
Ingresso PLC: E3.1 a uno.
Allarme testata 141...160

SATAFIM S.r.l. 2000 354084554.doc-C. Befera- ver. 1.0 - 06/05/2017 pagina 60 di 56